Sei sulla pagina 1di 3

Adesso

è la pienezza
Canto d'ingresso per la Messa di Natale Daniele Ricci

      
Moderato ( = 85)

 4  
 4       
   
  
Intro ad libitum

Sintetizzatore

 

           
Attacco batteria, percussioni, chitarre acustiche e basso elettrico

      
4 La Re La Re

Sint.

 
 

         
La

  
8

1. Do poil tem po del de ser to,a des soèil


La fan ciul la più na sco staa des soè


2. La po ten za del cre a toa des soèil

 
  
Re

 
9

    
tem po di pia nu re fer ti li.
ma dre del Si gno reA tis si mo.


pian to diun bam bi no fra gi le.

 
                
10 La Re

   
Do poil tem po del le neb bie, a des so sia pre l'o riz zon te lim pi do.
La fan ciul la più so a vea des soil lu mi na la ter raei se co li.


La po ten za del la glo riaa des so sta inu na ca pan na po ve ra.

                   
12 Si- Fa♯- Mi


Do poil tem po del l'at te sa, a des soèil can to, la pie nez za del la gio ia:
La fan ciul la del si len zio

 
La po ten za del l'a mo re


1.

                  
14 Re Mi4/7

l'im ma co la ta don na ha da toal mon do Di o.

© 1994 FSP, Roma. Tutti i diritti riservati.


   
Attacco chitarra elettrica con distorsore

    
2.

          
16 Mi4/7 Fa♯-

da toal mon do Di o. È na to, na to!

  
                

18 La Mi Fa♯-

È qual co sa d'im pen sa bi le,ep pu reè na to, na to!

 
                 
20 La Mi Si- Re

Noi non sia mo so li,il Si gno re cièa fian co! È na to!

                      
 
22 La Mi Si- Re

Que sta val le tor ne rà co meun giar di no. Il cuo re già lo sa. È


                          
La Mi D.S. La Re


24

na ta la spe ran za. È na ta la spe ran za. Tu a des so sei bim bo,

              
    
28 La Re Si- Fa♯- Mi Re

tu a des so hai u na ma dre. tu l'hai cre a ta bel lis si ma e

      
   
33 Mi4/7 Fa♯-


dor mi nel suo grem bo
È na to!

  
           
 
35 Assolo La Mi Fa♯- La Mi


Chit. el. 

  
dist.


2 2 2 2
2 2 2 2 2
2 4 2 2 4 4 4 4 2 4

2 © 1994 FSP, Roma. Tutti i diritti riservati.



    
39 Si- Re

                                

È na to!
accompagnamento poi riprendere accomp. accordi



Chit. el.
dist. 5 2 5 2 5 2 5 2 5
7 7 7 7 7 7 3 3 3 3 3
4 7 4 7 4 7 4 7 4 7 4 7

                      
 
40 La Mi Si- Re

Que sta val le tor ne rà co meun giar di no. Il cuo re già lo sa. È

    
            
   
42 La Mi

na ta la spe ran za. È na ta la spe ran za.

             
     
44 La Re La Re La

Sint.

Quando l'assemblea è riunita, mentre il sacerdote fa il suo ingresso con i ministranti, si inizia il canto d'ingresso.
La funzione propria di questo canto è quella di dare inizio alla celebrazione, favorire l'unione dei fedeli riuniti, introdur-
re il loro spirito nel mistero del tempo liturgico o della festività, e accompagnare la processione del sacerdote e dei mini-
stranti.
Il canto viene eseguito alternativamente dalla schola e dal popolo, o dal cantore e dal popolo, o dalla sola schola
(IGMR 25;26)

Utilizzazione: È un canto festoso che celebra la gioia per l'attesa compiuta: il Signore è nato. Ed è nato da Maria, Don-
na che ha fatto pienamente sue le attese delle generazioni.
Musicalmente vivace, il brano è cantato dal coro, opportunatamente accompagnato, con l'opzionale intervento di un
cantore solista.
Va imparato bene per far emergere anche la pregnanza del testo.
Può essere utilizzato in altre celebrazioni natalizie e momenti di preghiera.
Adatto anche per concerti di evangelizzazione.

© 1994 FSP, Roma. Tutti i diritti riservati. 3