Sei sulla pagina 1di 16

L ENE G

L’ENERGIA
Lavoro
Energia
Conservazione dell’energia
g totale
Energia cinetica
Forze conservative e dissipative
p
Energia potenziale gravitazionale
Conservazione dell’energia
g meccanica
Potenza
Rendimento di una macchina

P.Montagna L’energia pag.1


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Che
h cos
cos’è una “macchina”?
macch na ?

“Macchina”
è ogni dispositivo in grado di fornire una
prestazione meccanica

… sulla base delle proprie capacità intrinseche


e di un “costo” energetico/economico esterno

Es. l’automobile percorre un tot di km con un “pieno” di benzina


Es. il corpo umano “vive” per un tot di tempo con un “pieno” di cibo
Æ Metabolismo basale = minimo fabbisogno per sopravvivere inerti
Æ Metabolismo medio = fabbisogno necessario per una normale
attività fisica

P.Montagna L’energia pag.2


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
La oro
Lavoro
B
lavoro = prodotto scalare
forza·spostamento L = ∫ F ids
A

Simile al concetto di sforzo, F
ma dipendente dalla direzione J = N·m
relativa tra forza e spostamento α →
s
joule
Camminando con una valigia in mano:
Es.
SI cgs pratici
in piano Æ L=0 joule erg Æenergia
in salita Æ L>0 (kWh, cal, eV,...)
in discesa Æ L<0

Relazione tra joule e erg: Es.


1 J = 1 N • m = (105 dine) • (102 cm) = 107 dine • cm = 107 erg
P.Montagna L’energia pag.3
Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
En rg a
Energia
Energia
g = capacità
p p
potenziale di compiere
p
lavoro meccanico
stessa uunità
tà di
d misura
su a - cinetica
del lavoro: joule - potenziale gravità
- potenziale elastica
L’energia
L’ene gia si manifesta in forme
fo me diverse
di e se - potenziale elettrica
e si può trasformare da una forma all’altra. - termica (calore)
Il lavoro compiuto su un corpo - chimica
diventa energia
g immagazzinata,
g ,
- nucleare
cioè capacità di compiere ulteriore lavoro.
- ...............

PRINCIPIO DI CONSERVAZIONE DELL’ENERGIA


In un sistema isolato, l’energia totale rimane costante.
L’energia non si crea e non si distrugge: si trasforma!

P.Montagna L’energia pag.4


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Le trasformazioni
L trasformaz on dell’energia
n rg a
L’energia
g si trasforma continuamente da una forma all’altra,,
con una componente dissipativa (calore) in ogni passaggio

P.Montagna L’energia pag.5


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Energia
En rg a c
cinetica
n t ca
Ogni corpo in movimento è dotato di energia
in base alla sua massa e alla sua velocità

Energia
g cinetica: T = ½ mv2
Aumento di velocità = somministrazione di energia

Teorema dell
dell’energia
energia cinetica
(conservazione dell’energia)
L = ΔT = T2-TT1 = ½ mv22 – ½ mv21
⎛ v2 − v1 ⎞ ⎛ v2 + v1 ⎞ 1
L = Fis = mais = m ⎜ ⎟ ⎜ ⎟ Δt = m v2
2
(
− v1)
2
= ΔEC
⎝ Δt ⎠ ⎝ 2 ⎠ 2
Il lavoro compiuto da una forza su un corpo in moto
è uguale alla variazione della sua energia cinetica.
cinetica
P.Montagna L’energia pag.6
Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Forze cons
Forz conservative
r at - 1

Una forza è conservativa se il lavoro (1)


A
compiuto contro di essa per spostare un
corpo dal punto A al punto B non dipende (3) (2)
d l cammino
dal i seguito,
it ma solol dalla
d ll
posizione relativa dei punti A e B.
B
In questo caso il corpo
“immagazzina” questo lavoro
sotto forma di
energia potenziale,
riutilizzabile
per compiere altro lavoro.
lavoro

P.Montagna L’energia pag.7


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Forze cons
Forz conservative
r at - 2
Definizione equivalente:
Una forza è conservativa se il lavoro
(1)
compiuto contro di essa per spostare A
un corpo dal punto A al punto B è uguale (3) (2)
e contrario al lavoro compiuto per farlo
ritornare da B a A, indipendentemente
dal cammino seguito.
seguito B

Quindi:
Il lavoro
l di “andata
“ d t e ritorno”
it ”
lungo qualunque traiettoria chiusa è nullo.

Forza conservativa LAB = - LBA

P.Montagna L’energia pag.8


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Forze dissipative
Forz ss pat
Se invece il lavoro dipende dal cammino seguito,
viene perduto sotto forma di energia non riutilizzabile
(energia termica –calore- negli attriti)
e la forza è detta dissipativa.
p

→ s
Lavoro delle forze di attrito Es.
FA A B
(sempre contrarie allo spostamento): → →
LAB (< 0) + LBA (<0) = Ltot <0
s FA
sempre negativo (mai nullo)

Tutti i processi fisici “reali” (= con attrito)


comportano una dissipazione di energia
sotto forma di calore con conseguente
aumento della temperatura
(es. la pallina da tennis si riscalda) Æ

P.Montagna L’energia pag.9


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Lavoro
La oro della
a forza peso
p so

mg
h
L = mgh

dL = F •dr = m g • dr + R • dr = m g • dr
h
mg

A
B B
h s
L = ∫ m g • dr = m g • ∫ dr = m g • s = mgh
A A
B

Il lavoro
l compiuto
i t ddalla
ll fforza gravitazionale
it i l (f
(forza peso))
dipende solo dalla quota iniziale e finale e non dalla traiettoria seguita
Æ La forza gravitazionale è conservativa
Æ Si può definire una energia potenziale gravitazionale
P.Montagna L’energia pag.10
Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Energia
En rg a potenziale
pot nz a gravitazionale
gra taz ona
Lavoro compiuto linee di forza
da/contro la forza peso z A
• nella caduta da A a B hA
• nel sollevamento da B a A x
L = F·s = (mg)·s y → →
p = mg h = hA–hB
s=h Æ (hA-hB) o (hB-hA)
Æ L = ± mg·(hA-hB) suolo B
hB

Energia potenziale gravitazionale: Dipende solo dall’altezza h


rispetto al suolo (coord.z),
U = mgh = mghA-mghB non dalle coord. orizzontali
xey

L’energia potenziale è relativa a un punto di riferimento arbitrario


(dipende dal “dislivello” tra due punti, non dall’altezza assoluta)

P.Montagna L’energia pag.11


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Conservazione
ons r az on dell’energia
n rg a m
meccanica
ccan ca

Energia meccanica
= energia cinetica T + energia potenziale U

In generale, in un campo di forze conservative:

L = ΔT = TB-TA
L = UA–UB }
Æ TB-TA = UA–UB Æ TA+UA = TB+UB

CONSERVAZIONE DELL’ENERGIA MECCANICA


In un campo di forze conservative
(es.moto senza attriti sotto l’azione della forza peso),
la somma dell’energia cinetica e potenziale rimane costante.

P.Montagna L’energia pag.12


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Moto di ca
caduta
uta dei gravi
gra

Trascurando gli attriti,


attriti ll’energia
energia totale (meccanica) è costante:

Etot = Tin + Uin = Tfin + Ufin

m
all’inizio: Tin=0, Uin=mgh
alla fine: Tfin= ½mv2, Ufin=0

h
Etot = mgh = ½ mv2
altezza
l i i i l
iniziale velocità
l i à finale
fi l
h = v2/2g v = 2gh
(indipendenti dalla massa)
P.Montagna L’energia pag.13
Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Il p
pendolo
n o o ssemplice
mp c
Per piccole oscillazioni g ϑ ≅ −mggϑ
F = −mgsen a = −ω 2 x
O
x = Lϑ g
−m x = ma
x L
θ ϑ=
L g
L T − x = a = −ω 2 x
mg L
F =− x ⇒ F = −kx
L g
ω=
F
mg L
mg k=
x L L
T = 2π
g

In generale:
EQUILIBRIO STABILE:
STABILE
minima energia potenziale
EQUILIBRIO INSTABILE:
massima energia potenziale
P.Montagna L’energia pag.14
Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Potenza
ot nza m
meccanica
ccan ca

potenza = lavoro compiuto


P = L/Δt
tempo impiegato

Una macchina è tanto più “potente” W = J/s


quanto p
q più riesce a f
fornire una certa
prestazione nel minor tempo possibile.
watt
L
= F⋅s = F⋅ v
Definizione equivalente:
P= Potenza = forza • velocità
∆t ∆t
MKS: watt kilowattora:
cgs: erg•s 1kWh = 1kW•1h = 103 W•3600 s = 3.6•106 J
pratico: hp=735 watt Æ unità di lavoro,
lavoro non di potenza
P.Montagna L’energia pag.15
Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura
Rendimento
n m nto di una macch
macchina
na

rendimento = lavoro utile prodotto


energia totale impiegata
In presenza di attriti, η = (100•) L/Etot %
una parte dell’energia
fornita va dispersa
sotto forma di calore e adimensionale
non può essere utilizzata η<1 (<100%)
per gli scopi richiesti.

Rendimento
R di d l cuore: η ≈ 10-15
t del 10 15 % Es
Es.
Processi biochimici Æ contrazione muscolare Æ produzione di
energia potenziale chimica Æ Lavoro meccanico + calore

P.Montagna L’energia pag.16


Aprile 2013 Fisica – Sc.Tecn.Natura