Sei sulla pagina 1di 2

Un approccio pratico, sostenibile e

metodologicamente solido

Formare e valutare le
competenze nel primo e nel
secondo ciclo d’istruzione
Perseguire la competenza degli studenti come meta esplicita dei
curricoli significa puntare ad obiettivi “alti” e ricchi di apprendi-
mento significativo e allo sviluppo di importanti abilità cogniti-
ve, personali e sociali, come indicato negli ordinamenti del siste-
ma d’istruzione e formazione
La mia proposta, per un approccio iniziale alla tematica, è di
lavorare per “compiti autentici” correlati ad alcune competenze
e a un numero limitato di traguardi e di utilizzare per la valuta-
zione rubric e liste di prestazione, comprendendo anche attività
di riflessione e per la metacognizione.
Propongo un approccio graduale: sperimentazione di un “ciclo”
breve ma completo di progettazione, formazione e valutazione
che riguarda solo una parte di alcune competenze e alcuni tra-
guardi e con la effettuazione di poche e semplici valutazioni. OBIETTIVI OPERATIVI
Con l’esperienza così realizzata si sarà in grado di ampliare, po-
co alla volta, l’impegno sulle competenze. Progettare un compito autentico
e migliorare la sua qualità.
Gestire un compito autentico.
LA PROPOSTA OPERATIVA Identificare in un compito auten-
tico le “prestazioni” utilizzabili
per la valutazione.
L’attività proposta assume la finalità della concretezza in modo Costruire e migliorare una rubric
che al termine del percorso (un quadrimestre o l’intero anno
per la valutazione di una presta-
scolastico) tutti gli insegnanti coinvolti abbiano progettato, rea-
lizzato e valutato almeno un compito autentico. zione.
Costruire strumenti per la rifles-
La didattica nella formazione dei formatori sarà di tipo laborato- sione e la metacognizione, la
riale con una breve formazione in presenza (se necessario con
“mappa delle competenze” d’I-
approfondimenti a distanza) e la sperimentazione sarà accom-
stituto, rubric di traguardo, sche-
pagnata per tutto il suo svolgimento con tutoraggio a distanza
per concludersi con una sessione di riesame finale. de analitiche per la certificazione

Giovanni Marconato Psicologo e formatore


3356350151— giannimarconato@gmail.com — www.giannimarconato.it
LE ATTIVITA’ FORMATIVE
FINALITA DEL Laboratorio 1 per la progettazione di compiti autentici con due
PERCORSO incontri pomeridiani consecutivi. Al termine del laboratorio
gli insegnanti avranno progettato almeno un compito auten-
Conoscere, capire e tico per ogni gruppo di lavoro.
rendere operativa le Laboratorio 2 sulla valutazione delle competenze per lo sviluppo
competenze, il loro di prototipi di strumenti per la valutazione.
Laboratorio 3 sulla certificazione delle competenze per lo svilup-
ruolo nel curricolo, po di prototipi di strumenti per la valutazione.
la didattica per la Completamento della progettazione degli strumenti attraverso
competenza, il si- lavoro autonomo da parte degli insegnanti e con assistenza
gnificato della valu- a distanza;
Realizzazione da parte degli insegnanti delle attività di formazio-
tazione e il disposi- ne e valutazione delle competenze con supervisione e assi-
tivo della certifica- stenza a distanza;
zione. Incontro finale a completamento della applicazione pilota per il
riesame dell’esperienza e la progettazione dello sviluppo
dell’esperienza.
Formazione, accompagnamento e supervisione a distanza per
limitare la durata della formazione in presenza e i relativi co-
sti. Per lo svolgimento delle attività a distanza, qualora l’Isti-
tuto non sia in possesso di una propria piattaforma, si potrà
utilizzare l’installazione Moodle del formatore in un’area ri-
servata

Formazione degli insegnanti in didattica laboratoriale e supervisione


in presenza e a distanza. Percorsi mirati per il primo e il secondo ciclo
e per l’istruzione professionale, nuovo ordinamento.

AMBIENTE ONLINE
L’ambiente di lavoro a distan- so formativo concluso, accom-
za si configura come un vero e pagna alla realizzazione della
proprio "ambiente di appren- didattica per le competenze
dimento". Oltre ad una ricca proponendo approfondimenti
gamma di risorse originali concettuali e attività di moni-
(letture, slide, guide didatti- toraggio, autovalutazione e
che, griglie per l'autovalutazio- arricchimento. In questa sezio-
ne, esempi …) è disponibile un ne le attività sono proposte
percorso in autoapprendimen- con un ancoraggio alle finalità
to che, a partire dalla forma- e agli obiettivi operativi della
zione svolta durante il corso ricerca azione.
accompagna, anche a percor-

3356350151— giannimarconato@gmail.com — www.giannimarconato.it