Sei sulla pagina 1di 1

Luciano Canfora, professore emerito presso l’Università di Bari, è filologo classico e storico di fama

internazionale. Le sue vaste pubblicazioni abbracciano l’intero campo delle scienze del mondo antico:
dalla papirologia alla storia e alla storiografia greca e romana, dalla storia della filologia alla ricezione
dell’antico nell’età contemporanea. I suoi studi su Demostene, Tucidide, Fozio, Wilamowitz e la
filologia tedesca a cavallo tra XIX e XX secolo rappresentano pietre miliari nei relativi campi di
indagine e sono in gran parte tradotti in diverse lingue. In alcuni casi (si pensi alle opere relative al
cosiddetto “Papiro di Artemidoro” o al suo “Giulio Cesare”), le pubblicazioni scientifiche di Canfora
hanno avuto saputo incontrare l’interesse di un pubblico di lettori ben più vasto degli studiosi di
antichistica, animando il dibattito intellettuale italiano e internazionale.
Canfora non è solo uno studioso del mondo antico, è unanimemente considerato uno dei massimi
esperti delle opere e del pensiero di Antonio Gramsci, e molte sue opere sono dedicate ad alcuni
momenti chiave della storia del novecento (“1914”, “1956 l’anno spartiacque”, “Pensare la
rivoluzione russa”).
Alla attività scientifica Canfora ha saputo associare un costante impegno civile, intervenendo spesso
nel dibattito politico. Alcuni suoi libri rivolti al vasto pubblico si impegnano in una intelligente critica
di alcuni “falsi miti” del discorso politico e giornalistico contemporaneo, inquadrando storicamente
alcuni dei presupposti presentati come giusti e indiscutibili dal pensiero liberale dominante (“La
democrazia storia di un’ideologia”, “Esportare la libertà. Il mito che ha fallito”, “Intervista sul
potere”, “è l’Europa che ce lo chiede. Falso!”).
Canfora è noto al grande pubblico anche per i suoi interventi televisivi all’interno di trasmissioni
culturali e storiche della RAI, quali “Passato e Presente” o “Il Tempo e la Storia”. In tali occasioni
l’uditorio ha saputo apprezzare il combinarsi di precisione scientifica, capacità didattiche e felicità
comunicativa.
In ragione delle sue qualità e delle sue pubblicazioni Luciano Canfora è oggi considerato non solo
uno dei più grandi studiosi del mondo antico attivi, ma anche una delle voci più importanti del
dibattito intellettuale italiano.