Sei sulla pagina 1di 7
DARIOVIGNALI.NET Idee e risorse per costruire il tuo business online. Questa è una lista di

Idee e risorse per costruire il tuo business online.

Idee e risorse per costruire il tuo business online. Questa è una lista di idee e
Questa è una lista di idee e competenze che possono aiutarti nell’ideazione di un progetto
Questa è una lista di idee e competenze che possono aiutarti
nell’ideazione di un progetto web profittevole. 

Le idee sono state scelte osservando il panorama internazionale
della rete e riportando business già esistenti che hanno dato
prova della loro capacità di generare valore.

Business

Scrittura tecnica Copywriting and editing Project management Consulenza strategica e di management Business writing (business plans, contratti, white papers) Vendita Public relations Ricerca Servizi di trascrizioneHuman resources Event planning / promotion

Creative

Video production / editing Design (brochures, biglietti da visita, loghi,newsletters) Web design User interface & user experience Audio production

Fotografia Presentation design(PowerPoint, etc.)

Marketing / technology

Consulente di Internet marketing Search engine optimization (SEO) Pay-per-click advertising (PPC) Google Analytics

Programmazione / web development Consulenza E-commerce Lead generationComputer networking

Database administration Community management / promotion Blogging / blog consulting Marketing per piccole imprese IT Security

!

Tutoring and coaching

Educazione (ripetizioni, matematica e inglese, lingue, GMAT, Ielts)

Consulenza di produttività Coaching Sports / Personal Training Business training

Financial

Bilancio / contabilità Tax and financial planning Consulenza finanziaria Commercialista web

Miscellaneous

Travel Planning Assistente virtuale / personaleCucina / personal chef Pet services (grooming, walking, etc.) General computer help / trainingCareer help (ricerca lavoro, ottimizzazione curriculum, lettere di presentazione, interviste) Mantenimento e organizzazione della casa. Fashion / image consulting Fisioterapista a domicilioBaby sitting Meccanico

!

a domicilio 
 Baby sitting 
 Meccanico ! ! ! ! ! ! ! Blogging Travel

!

!

!

!

!

!

Blogging

Travel Marketing Fashion Information TechnologyArchitetturaTecnologia Politica e società AmbienteVideo Viral Coupon Food Videogames Sport Web 2.0 & Social Lifestyle Personal

!

Web 2.0 & Social 
 Lifestyle 
 Personal 
 ! Alcune idee ti sembreranno avere poco

Alcune idee ti sembreranno avere poco a che fare con la rete. SBAGLIATO! Ogni lavoro o progetto può avere un risvolto sul web. Potresti essere un meccanico e fare un canale youtube dove raccontare della tua passione per le automobili, illustrare i trucchi del mestiere, mostrare le riparazioni più comuni e segnalare le true più frequenti. Non ti nascondo che anche i meccanici potrebbero aumentare i propri clienti o guadagnare vendendo un ebook che riporti i “50 trucchi per migliorare la propria automobile”. Il web è a portata di tutti.

Parliamoci chiaro.

Ma come si costruisce un business sul web?

1. Serve un’Idea.

Potresti utilizzare una delle idee che ti ho illustrato nelle pagine precedenti e svilupparla rendendola unica e ineguagliabile.

Un esempio? Di fashion blog che trattano la moda ce ne sono tanti. Ma quanti ce ne sono che raccontano la moda pre-maman?

La nicchia del tuo blog non deve essere ne troppo estesa ne troppo ristretta.

Di

blog che parlano di sport in generale ce ne sono fin troppi, faresti

veramente fatica a farti conoscere e convincere gli utenti a seguire il tuo sito piuttosto che gli altri.

Se invece il tuo sito/blog trattasse solamente il badminton, al contrario, il tuo pubblico di riferimento sarebbe troppo ristretto per poter avere abbastanza lettori da guadagnarci.

Di

blog di tennis non ce ne sono tanti, però il tennis è uno sport piuttosto

seguito. Questo è un esempio di buona nicchia.

Sviluppa la tua idea e controlla chi già è presente nel tuo mercato. Cerca di comprendere se c’è troppa competizione e se il tuo pubblico è sucientemente ampio.

2. Serve un Pubblico . Il tuo business si deve rivolgere pur a qualcuno. Che

2. Serve un Pubblico.

Il tuo business si deve rivolgere pur a qualcuno. Che ne sarebbe di un’azienda senza clienti, di un film senza telespettatori o di un negozio senza acquirenti?

Il tuo pubblico è la fonte vitale del tuo business.

Se c’è una cosa che devi sapere è che il pubblico non arriverà mai da solo.

Dovrai muovere le chiappe, scendere in campo, correre al lago e andare a pesca di traco. Il traco è il flusso costante di utenti che si interesseranno al tuo business e gli permetteranno di sopravvivere.

Fino a pochi anni fa vi erano solamente tre metodi per ottenere traco:

Si faceva SEO: la search engine optimization è una tecnica per posizionare nei migliori dei modi il : la search engine optimization è una tecnica per posizionare nei migliori dei modi il proprio blog o il proprio strumento di diusione (poi ne parliamo meglio) nei risultati dei motori di ricerca. In questa maniera si poteva ottenere traco da Google.

!

Si sperava nel passaparola: se i propri post, i propri contenuti o il proprio business ne erano all’altezza, : se i propri post, i propri contenuti o il proprio business ne erano all’altezza, la gente inviava ai propri parenti/ amici/colleghi un email con il link al nostro sito/blog o strumento di diusione.

!

Si spendeva in paid advertising : venivano acquistati banner o posizioni preferenziali nei motori di

Si spendeva in paid advertising: venivano acquistati banner o posizioni preferenziali nei motori di ricerca per poter ottenere traco senza troppi sforzi manuali.

Poi, finalmente, il web si è trasformato in web 2.0 e sono nati i primi social network. Oggi, condividere i propri contenuti sui social, è diventata la prima forma di traco gratuita e indipendente dai motori di ricerca.

Su dariovignali.net troverai diversi modi per creare fonti di traco.

3. Serve uno Strumento di di ff usione . Il tuo business va presentato, di

3. Serve uno Strumento di diusione.

Il tuo business va presentato, diuso e distribuito.

Abbiamo parlato tanto di blog, ma ci sono tanti strumenti di diusione:

potresti creare un sito web, una newsletter ad iscrizione, una semplice pagina Facebook con almeno 20.000 fan, un profilo twitter, un gruppo su google plus, un canale youtube. Oramai le realtà sono tante, tutto sta nel scegliere quella più conforme alla nostra idea e al nostro business.

Il mio strumento preferito, come avrai ben capito, è il blogging.

Il blog è il tuo spazio web, una pagina dinamica dove puoi pubblicare post, immagini, articoli e video. A dierenza della newsletter o dei diversi canali sociali, il blog può rispondere a tutte le necessità a livello di grafica o funzioni.

Realizzare un blog che guadagni

E’ semplice se sai come farlo.

Innanzitutto si crea il proprio blog, scegliendo la giusta piattaforma, il miglior hosting e il miglior tema disponibile.

Quindi si adottano delle buone strategie, si apprende da chi già è esperto,

A

questo punto bisogna iniziare a guadagnare con il proprio blog e per

!

Semplice, no?

!

4. Serve una strategia di profitto . Ok, è il momento di pensare ai profitti.

4. Serve una strategia di profitto.

Ok, è il momento di pensare ai profitti. Per iniziare a guadagnare serve un prodotto o una buona strategia, ma la regola principale per costruire delle entrate dal web è: TANTA CREATIVITA’.

Vi sono diversi metodi per guadagnare con il proprio business:

1. Il principale è sicuramente quello di creare un proprio prodotto e rivenderlo: ne sono un esempio gli infoprodotti, gli ebook, i braccialetti

gli oggetti di design. Ci sono blogger che con qualche ebook hanno costruito un vero e proprio impero economico, è il caso di ecacemente.com, blog italiano di crescita personale.

e

2. Un’altra strategia è quella di promuovere i propri servizi online e oine. Su dariovignali.net, ad esempio, racconto come sia possibile realizzare blog ecaci e, guarda a caso, tra i servizi che oro c’è proprio quello di realizzazione di un blog professionale!

A

livello “di oine” posso farti l’esempio di mio padre che ha una

palestra di Tai Chi a Ferrara: con un semplice blog dedicato all’argomento, una landing page e un po’ di Facebook advertising ha triplicato gli iscritti tra il 2013 e il 2014. Fantastico no?

3. Un’altro metodo per rendere profittevole il proprio sito è l’aliate

marketing. L’aliate marketing consiste nel promuovere prodotti altrui

e

guadagnare delle commissioni su ogni vendita generata. Un

esempio? In un post del mio blog cito un libro e sul titolo del libro metto un link (generato con amazon aliate) che punti alla pagina amazon del libro. Ogni volta che qualcuno compra il libro tramite il mio link io guadagno il 10% sul prezzo totale.

4. Infine c’è chi guadagna somme da capogiro grazie a siti con tanto traco e qualche banner pubblicitario. Un esempio? viralnova.com, un blog di video virali americano, che fattura 400.000$ al mese (si, hai capito bene) semplicemente inserendo notizie virali e banner pubblicitari.

Se desideri approfondire come sia possibile guadagnare con un blog ti consiglio questo post, quest’altro post e il mio blog in generale.

!

Concludiamo riassumendo quanto detto in unico semplice schema:

#2 
 #1
 PUBBLICO IDEA #4 
 #3 
 STRATEGIA 
 STRUMENTO 
 DI PROFITTO
#2 

#1

PUBBLICO
IDEA
#4 

#3 

STRATEGIA 

STRUMENTO 

DI PROFITTO
DI DIFFUSIONE

Good Work

Dario.