Sei sulla pagina 1di 132
SOMMARIO: le frasi celebri. 2 2. . La cattura di Zagor. . . La roccia sul flume . . . . » 57 Beffa alla morte . . . . .) » 83 Tradimento! see wu eo » @ 86 Avete letto TEX di questa settimana? LE FRAS! CELEBRI Le nazioni pid progredite sono sempre quelle che na sano di pid. (EMERSON) Nella fortuna @ nella pena, nelle gloria ¢ nella sciagura, ‘ogni nazione riceve exaftamente cid che ti merits. (VON SyvBeL) * Se ti vuoi fare una bella vita, non ti devi affennare per il passate. (GOETHE) ZENIT GIGANTE - N. 52 - Pubblicacione mensile - Luglio 1965 - Autorizzazione n. 6181 del_12-2-1063 — Spediz. In abbonamento postale gruppo TI = Ediziont ‘Arado - Via F, Ferruccio 15, Milano ~ Dirett. respon- sabile: Sergio Bonelli - Stampa: SAFGRA, Via Armel~ Uni 7, Milano - Concessionaria esclusiva per la vendl- tar Diffus. Milanese, Via priv, H. Boschetti 11, Milano. Ci tono persone a cui i difetti stanno bene, e altre che con le loro buone qualits fanno una brutta figura. (LA ROCHEFOUCAULD, Maximes) * Veno significa woto; e per tal modo Is vanitt & cos! miserevole che non le si pud dir niente di peggio del (CHAMFORT) * HI pit grande difetto dei libri nuovi, @ di impedirci di leggere i libri antichi. (J. JOUBERT, Pensées) * Un libro che non & degno di essere letto due volte, non & neppure degno di essere letto una. (K, J. WEBER, Demokritos) * La liberta, quando comincia a prender radice, & une pianta di rapido eviluppo. (G. WASHINGTON, The Crisis) * II fegger molto ci fa superbi e pedanti; il veder molto ci rende saggi, ragicnevoli ¢ utili. (GEORG CHRISTOPH LICHTENBERG) * | pid gran nemici delta liberta non sono quelli che Vop- primono, ma quelli che la deturpano. (GIOBERTI, Pensieri) * Quante sciocchezze umane sono contenute nel boccale che porta scritto sopra: « libertil » (H. DE BALZAC, Pensées et maximes) * La natura é grande nelle grandi cose, ma @ grancissima elie pid piccole, (BERNARDIN DE SAINT - PIERRE) * Le concordia fa crescere le cose piccine, la discordia disperde te grandi. (SALLUSTIO) Questa & I'vltima conclusione della saggezza: merits la Iiberta e la vita soltanto chi deve quotidianamente con- quistarsele. (. W, GOETHE, Faust, 11, 5, 1833) CARAMBAT SOLTANTO UN ASPIRAR FONPO yl $i SIMPATIC ‘Samed Siewee ee Sede | fe Lei Fan ec ATS 2. \SYREABSNOS DON elco FELIPE a . ‘AYETANS, Lover MaRriNEZ ONEALES.. o TOR VITA?