Sei sulla pagina 1di 1
ey i Se COMUNE DI MILAZZO Citta Metropolitana di Messina 1° SETTORE ~ Affari Generali e Politiche Sociali PROPO! 1D) oo Pay J OR. 06, ont IL PROPONEN' TTO: Approvazione programma triennale del fabbisogno di personale © piano delle Triennio 2016/2018. mma 1, della legge n, 49/1997, a mente del quale“ Al fine di assicurare le esigenze di funzionalita ¢ di otlimizeare le tisorse per il migliore funzionamento dei servizi compatibilmente con le disponibilita finanziarie ¢ di bilancio, gli organi di vertice delle amministrazioni pubbliche sono tenuti alla programmazione triennale del fabbisogno di personale, comprensivo delle unitt di cui alla legge 2 aprile 1968, n. 482" = il comma 19 del predetto articolo a mente del quale “(...) gli enti locali (...) adeguano i propri ordinamenti ai prineipi di cui al comma 1 finalizzandoli alla riduzione programmata delle spese di personale” Fart, 91 del d.lgs. 267/00 a mente del quale“ Gli enti locali adeguano i propri ordinamenti principi di funzionalit’ ¢ di ottimizzazione delle risorse per il migliore funzionamento dei servizi compatibilmente con le disponibilit’i finanziarie e di bilancio. Gli organi di vertice delle amministrazioni locali sono tenuti alla programmuzione triennale del fabbisogno di personale, comprensivo delle uniti di cui alla legge 12 marzo 1999, n, 68, finalizzata alla riduzione programmata delle spese del personale”: gli artt. 88 ¢ 89 del_D. Igs. 267/2000 che rimettono allantonomia ¢ alla diserezionalita degli Enti Locali, compatibilmente con i vincoli di bilancio e in coerenza con le legei finanziarie, la determinazione ¢ la consistenza dei propri organici, a programmazione delle assunzioni ¢ deg! effettivi fabbisogni del personale: = il comma 4 bis dell’art, 6 del d.lgs. 165/2001 a mente del quale “Il documento di programmazione triennale del fabbisogno di personale ed i suoi aggiornamenti di cui al comma 4 sono elaborati su proposta dei competenti dirigenti che individuano i profili professionali necessari allo svolgimento dei compiti istituzionali delle strutture eui sono preposti.”: ~il comma 4 dellart, 35 del d.lys. 165/2001 a mente del quale “Le determinazioni relative all'avvio di procedure di reclutamento sono adottate da ciascuna amministrazione 0 ente sulla base della programmazione triennale del fabbisogno di personale deliberata ai sensi dellarticolo 39 della legge 27 dicembre 1997. n, 449. e successive modificazioni ed integrazioni”: = il comma 557 dell'art, 1 della L. n. 296/2006 a mente del quale “Ai fini del concorso delle autonomie regionali e locali al rispetto degli obiettivi di finanza publica, gli enti sottoposti al patio di stabilita interno assicurano la riduzione delle spese di personale, al lordo degli oneri riflessi a carico delle amministrazioni ¢ dell' IRAP, con esclusione degli oneri relativi ai rinnovi contrattual garantendo il contenimento della dinamica retributiva © occupazionale, con azioni da modulare nell'ambito della propria autonomia (....)