Sei sulla pagina 1di 11

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Presentazione del Corso Storia della musica

(Laurea triennale in Letteratura Musica e Spettacolo)

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Presentazione del Corso

Insegnamento: Storia della musica CFU: 12 Facoltà: Lettere Corso di Laurea triennale: Letteratura Musica e Spettacolo Docente: Maria Chiara Bertieri Indirizzo: chiara.bertieri@uniecampus.it

Si ricorda agli studenti che i docenti eCampus sono tenuti ad utilizzare esclusivamente il sistema di messaggistica presente nell’Area riservata del sito, che garantisce una risposta pressoché immediata da parte del docente. Si invitano pertanto gli studenti a fare altrettanto.

Orario di ricevimento nell’aula virtuale: lunedì dalle 11.30 alle 12.30 (ma il docente è disponibile a concordare orari personalizzati sulla base delle esigenze degli studenti).

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Presentazione del Corso

Il corso è suddiviso in 2 grandi moduli. Il primo (lezioni 2-48) è dedicato alla musica italiana a partire dal Medioevo; il secondo (lezioni 49-96) alla musica europea del periodo 1700-1830. L’obiettivo didattico complessivo è quello di approfondire l’eredità musicale italiana sullo sfondo della sua dimensione internazionale.

Il primo modulo si propone di segnalare, documentare e illustrare la presenza della musica nella vita culturale italiana: anzi, l’esserne essa uno dei suoi tratti identitarî costitutivi. Il secondo invece di analizzare uno dei periodi più fecondi della Storia della musica, il Settecento, prevalentemente in area tedesca (con qualche incursione in Francia e in Inghilterra).

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Presentazione del Corso

Le conoscenze che lo studente acquisirà con lo studio del corso saranno: la presenza della musica nella cultura italiana del periodo dal Trecento all’Ottocento; alcuni aspetti della musica dei paesi mitteleuropei dal primo Settecento all’inizio del XIX secolo; alcuni tra i principali generi e forme musicali dei periodi considerati. Tra le competenze che lo studente potrà acquisire la più importante è quella legata all’ascolto e all’analisi di parte del repertorio della musica colta occidentale; intento reale del corso è dare agli studenti la possibilità di familiarizzarsi con un repertorio che purtroppo è spesso poco frequentato e – perché no – anche di apprezzarne gli esiti artistici.

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1/S1

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione al Corso: Programma

Gli argomenti principali affrontati nel corso sono:

I modulo:

  • - la musica tra Medioevo e Rinascimento (il canto gregoriano, l’ars nova italiana, la frottola, la chanson);

  • - il Cinquecento (il madrigale, la stampa musicale);

  • - la musica sacra (il Concilio di Trento, l’epoca post-conciliare);

-

il

teatro

del Seicento

(la

centralità di Venezia,

drammatiche, la diffusione fuori dall’Italia);

le strutture morfologiche e

  • - la musica strumentale (le sonate, le sinfonie, i concerti grossi);

  • - il teatro del Settecento (l’opera seria, l’opera comica);

  • - il teatro del primo Ottocento (le opere di Rossini);

  • - il teatro del pieno Ottocento (le opere di Bellini e di Donizetti), il salotto musicale.

II

modulo

(per

i

cui

contenuti specifici si rimanda alla lezione

n.

49): alcune

composizioni di 6 autori fondamentali nel panorama europeo (Bach, Haendel,

Haydn, Mozart, Beethoven, Schubert).

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1/S1

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione al Corso: Programma

Considerazioni metodologiche complessive.

Durante lo studio è bene familiarizzarsi anzitutto con le musiche (e coi relativi eventuali testi letterari). A quel punto, si proceda a studiare di pari passo il contenuto del testo e i capitoli del manuale consigliato, avvalendosi costantemente anche degli apparati iconografici e sonori. Da ultimo, si torni all’ascolto - stavolta pienamente consapevole, si auspica - delle musiche. Si tenga conto che, per ogni brano ascoltato, devono essere chiari: autore e titolo, genere di appartenenza, epoca (del brano in questione, se nota, o almeno l’ambito cronologico del genere di appartenenza), organico generico (voci, strumenti, voci + strumenti, eventuale strumento solista), tecniche utilizzate (polifonia, basso continuo &c.), morfologia dei testi letterari eventualmente intonati.

Nel

primo

modulo alcuni

termini vi figurano

evidenziati in grassetto: essi

rimandano ad

un glossario

(sempre all’interno delle lezioni) che ne

spiega

il

significato.

 

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1/S1

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione al Corso: Programma

Le lezioni contengono anche materiali esemplificativi di varia natura: letterarî, sonori, iconografici. Essi costituiscono da un lato la documentazione essenziale a riprova di quanto si va illustrando, ma dall’altro il dato di partenza e di arrivo dell’excursus storico: di partenza in quanto dato storico da cui si prendono le mosse per illustrare un fenomeno; di arrivo perché scopo del corso è quello di insegnare a individuare e ‘leggere’ tali fenomeni.

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1/S2

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Attività richieste

Il corso propone alcune attività di ascolto guidato interattivo che lo studente deve svolgere autonomamente e contestualmente allo studio delle lezioni:

1) Ascolto dei file MIDI: si tratta di brevi file di tipo MIDI - scaricabili direttamente dalla piattaforma insieme alla lezione cui sono legati – che devono essere usati per il riconoscimento di temi musicali specifici. Dopo l’ascolto ripetuto di questi brevi file, risulterà molto più semplice il riconoscimento di temi e strutture durante l’ascolto dei brani completi. 2) Minutaggio: alcuni ascolti sono dotati di minutaggio, cioè viene indicato il punto esatto in cui lo studente deve individuare temi, strutture ed altri elementi caratterizzanti. Entrambe queste modalità vengono spesso proposte durante i seminari e i ricevimenti nell’aula virtuale. Si ricorda che tutti gli ascolti fanno parte integrante delle lezioni e sono scaricabili dalla piattaforma in modo diretto (e quindi non attraverso la sezione Supporti Didattici). Nei Supporti didattici si troverà invece la scheda del corso e una serie di FAQ.

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1/S2

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Attività richieste

Durante il corso sono previste attività di didattica interattiva (ad esempio test di autovalutazione) che lo studente può svolgere ed inviare al docente tramite il proprio e-portfolio. Il superamento dei test non ha ricaduta sul voto finale dell’esame in quanto rappresenta un ausilio formativo di autovalutazione.

Si invitano gli studenti a partecipare ai Seminari e

agli incontri previsti nell’Aula

virtuale del docente. Sia gli uni che gli altri sono soprattutto incentrati su attività di ascolto: ogni volta si prendono in esame alcuni dei brani proposti durante il corso. Eventuali richieste da parte degli studenti saranno senz’altro prese in considerazione.

I brani su cui più ci si sofferma in Seminari e Aula virtuale sono soprattutto quelli strumentali perché presentano generalmente maggiori difficoltà di analisi. In modo particolare si affronta l’ascolto di: concerti, sinfonie, quartetti, sonate, al fine di individuarne le strutture compositive (forma-sonata, tema con variazioni, rondò, canzone, forme di danza, etc.).

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1/S3

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Bibliografia e modalità d’esame

BIBLIOGRAFIA

Per

sostenere

obbligatorio:

l’esame

occorre

affiancare

alle

slide

il

seguente

manuale

Musica e Società, voll. 1 e 2, progetto a cura di Paolo Fabbri, Milano, McGraw-Hill, 2012 e 2014. Si ricorda che è possibile comprare il manuale sotto forma di volume unico (sia cartaceo, sia e-book) sulla piattaforma Create della casa editrice seguendo le istruzioni contenute nel documento PDF “Nuove modalità di acquisto del manuale”, scaricabile dalla pagina personale della docente.

Come usare il libro di testo

Il manuale in bibliografia serve soprattutto come integrazione dei materiali forniti nelle lezioni, i quali sono soprattutto orientati alla comprensione degli ascolti proposti. Lo sfondo storico, le notizie biografiche, le composizioni di cui non ci sono ascolti dovranno quindi essere studiati sul manuale. Per chi acquista il manuale nella formula Create, vi troverà tutti i capitoli necessari allo studio del corso. Chi acquista invece i due manuali, dovrà studiare i seguenti capitoli: Volume I: capitoli 3, 4, 5 e 7. Volume II: capitoli 1, 3, 4, 5 e 6.

Corso di Laurea:

LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)

Insegnamento:

STORIA DELLA MUSICA

Lezione n°:

1/S3

Titolo:

Presentazione del corso

Attività n°:

1

Facoltà di Lettere

Introduzione: Bibliografia e modalità d’esame

Modalità di svolgimento dell’esame.

L’esame prevede uno svolgimento orale che comincia sempre con l’ascolto di uno dei brani compresi nella piattaforma; all’ascolto seguiranno domande relative al brano specifico e domande relative a qualsiasi altro argomento trattato nel corso.

È prevista la possibilità di una parzializzazione dell’esame in due parti, la prima comprendente le lezioni da 2 a 48, la seconda le lezioni da 49 a 96. L’iscrizione avviene in entrambi i casi attraverso il sito di e-campus e segue le regole generali previste per gli esami parziali.

La valutazione complessiva dell’esame verterà – oltre ovviamente ad esattezza e completezza delle risposte – anche sui seguenti elementi: individuazione dell’organico; conoscenza delle scansioni cronologiche; distinzione dei principali ambiti (musica sacra/profana; musica vocale/strumentale/ vocale-strumentale); contestualizzazione sociale/culturale/geografica; correttezza linguistica dell’esposizione.