Sei sulla pagina 1di 26
Comune di Scordia Citta Metropolitana di Catania DELIBERAZIONE DI GIUNTA MUNICIPALE N° _JJA__ del Registro OGGETTO: Nubifragio del 18-19 ottobre 2018 — Dichiarazione dello stato di calamita naturale t0 (2018), il giorno Yous, del mese di__OWah re, alle ore 40,29 ¢ Vous see 49,29 seguenti, nella consueta sala delle adunanze, si é riunita la Giunta Comunale con Iintervento di: COGNOME E NOME CARICA RIVESTITA Presente Barchitta Francesco daco S) Catalano Giovanna ‘Assessore | Catanese Sebastiano ‘Assessore Gulizia Jessica = Assessore oo Tomasello Giuseppe | Assessore Ww IL PRESIDENTE Riconosciuta la validita dell’adunanza, dichiara aperta la seduta alla quale partecipa il Segretario Comunale dell’Ente Dott.ssa Salvina Cimigliaro Il Sindaco invita i convocati a deliberare sull" oggetto sopraindicato. LA GIUNTA MUNICIPAL Vista la legge 8 giugno 1990, n. 142, come recepita con la legge regionale 11 dicembre 1991, n. 48; Vista la legge regionale 3 dicembre 1991, n. 44; VISTA Ia proposta di deliberazione che viene allegata alla presente in parte integrante sostanziale; PRESO ATTO dei presupposti di fatto e di dirito posti a base della proposta; CONDIVISI i motivi che determinano |’ emanazione dell’atto ¢ i fini che si intendono perseguire; RITENUTA la stessa_meritevole di approvazione in quanto diretta a soddisfare gli interessi di questo Ente; VISTO lo Statuto Comunale; VISTE le LL.RR. nn. 44/91, 7/92, 26/93, 32/94, 23/97, 23/98 e 30/2000; VISTO 1'0.A.EE.LL. vigente in Sicilia, come integrato con la L.R. 11.12.1991, n. 48; Con voti unanimi favorevoli espressi nei modi di legge; DELIBERA > di approvare la entro riportata proposta di deliberazione cosi come formulata ¢ per le motivazioni di cui in narrativa che qui si intendono ripetute e trascritte, 1) Dichiarare lo stato di calamita naturale in conseguenza del violento nubifragio a carattere temporalesco che ha colpito lintero territorio comunale nelle giornate del 18 ¢ 19 Ottobre che ha causato ingenti danni al patrimonio comunale (oltre cha al patrimonio privato costituito da abitazioni, terreni, automobili, etc) ed in particolare alla rete viaria carrabile interna ed esterna, com prese le strade provinciali, alla rete fognaria e acque bianche, alla rete idrica, ai canali di raecolta acque bianche comprese quelli naturali, muri paraterra, edifici scolastici pubblici in genere; 2) Autorizzare il Sindaco a compiere ogni iniziativa utile al riconoscimento dello stato di emergenza e calamita ed alla produzione di ogni atto consequenziale all’adozione della presente deliberazione, anche ai fini delle verifica e al riconoscimento delle zone di territorio ad alto rischio di dissesto idrogeologico; 3) Dare atto che sono state effettuate le debite comunicazioni a tutti gli enti preposti sullo stato di emergenza venutosi a determinare; 4) Demandare al Responsabile dell’Area 4 — Lavori Pubblici ogni adempimento necessario di natura gestionale di propria competenza, compresa la trasmissione della presente deliberazione agli organi e agli enti competenti; 5) di trasmettere ta presente delibera agli enti provinciali, regionali, ¢ nazionali per il loro seguito di competenza nell’adottare provvedimenti consequenziali di riconoscimento dello stato di calamita; Con separata votazione unanime LAG. Dichiera Ia presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi del D. Lgs. 267/200, art. 134, comma 4.