Sei sulla pagina 1di 2

coltivazione cannabis depenalizzata

In tutta la Spagna, e pertanto anche a Tenerife da alcuni anni il ministero ammette la


presenza successo Cannabis social club” (CSC) che giuridicamente sono inquadrati come
associazioni senza scopo di lucro di consumatori di cannabis, che si riuniscono per coltivare
ciascuno insieme l'erba destinata al proprio uso personale dei soci. A maniera l'Oms
conclude: "Fumare un mix di cannabis ed tabacco può aumentare il rischio di cancro ed di
altre malattie respiratorie, ma è stato difficile capire se i fumatori di cannabis hanno un rischio
più elevato, al di là di quella di fumatori di tabacco".
In un'intervista53 al Corriere Zaninetta hanche aggiunto che: Bisogna stare molto attenti: non
possiamo considerare la cannabis come un farmaco miracoloso, perché proprio non lo
dicono che sia. E, soprattutto, dobbiamo perfino ricordare che non è considerato
particolarmente indicato per il trattamento del dolore”, appunto, per poter usare la cannabis
come antidolorifico serve un dosaggio molto alto e, a quel momento, il risultato è che
presenta gli stessi effetti collaterali della morfina.
Arduo quindi comprendere come il Cbd combinato alla irrisoria quota di Thc -
solitamente inferiore allo 0, 2% nei prodotti in vendita in Italia ma comunque definita non
trascurabile” dal Css - possa nuocere alla salute appropriata di alcol tabacco, ambedue
soggetti a libera commercio e con il secondo persino monopolio di Stato.
La mancata impollinazione infatti induce la pianta femminile di cannabis ad una continuativa
produzione vittoria fiori finché la formazione di nuovi calici e la produzione di resina non
raggiungono il limite dello sviluppo e, vittoria conseguenza, anche il maggior contenuto di
cannabinoidi ed terpeni.
In ultimo il consumo di marijuana è considerato connesso an un aumento del rischio che la
gravidanza proceda senza nel modo che necessarie cure prenatali ( assunzione di acido
folico, esami preconcezionali, visite ginecologiche, verifica malattie sessualmente trasmesse,
…) e questo complica ulteriormente la ricerca degli effetti nocivi di questa sostanza,
isolandoli dagli effetti di altre condizioni.
Esistono pubblicazioni cliniche del dottor Monteleone che hanno verificato che queste
malattie agiscono sugli stessi recettori su cui agisce la cannabis, racconta Fratta: Non ci
sono però, ad oggi, farmaci specifici approvati, perché mancano ancora studi che ne provino
l'efficacia, la non tossicità e la mancanza di effetti collaterali.
Quale avrebbero però anche scoperto che l'uso regolare vittoria erba sarebbe da associare
"a frequenti episodi vittoria bronchiti croniche e altri sintomi respiratori. " La buona notizia,
comunque, è considerato che si tratta di sintomi che in genere scompaiono quando si smette
di fumare.
Da codesto concetto si partirà per un'eventuale difesa legale dei soci, nel caso dove
venissero contestati dei reati penali: "E' chiaro che se si modificasse il quadro giuridico
attuale ove fossero sviluppati alcuni concetti, già presenti in guarda regionali come quella
pugliese, sulla coltivazione terapeutica, i club opererebbero nella piena legalità".
semi amnesia autofiorenti di garantire ai pazienti a cui vengono prescritte preparazioni c. d.
magistrali di origine vegetale a base di cannabis l'unitario accesso su sempre il territorio
nazionale per tali cure ed impedire il ricorso a prodotti non autorizzati, contraffatti illegali,
nonché di consentire l'accesso a tali terapie a costi adeguati, rendendone di meno onerosa
l'erogazione a carico del Servizio sanitario nazionale, anche allo scopo di soddisfare l'intero
fabbisogno nazionale, il Ministro della salute e il Ministro ancora oggi Difesa, con l'
Compromesso del 18 settembre 2014, hanno convenuto di avviare un progetto pilota every
la produzione nazionale successo sostanze e preparazioni di origine vegetale a base di
cannabis che verrà assicurata dallo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze
(SCFM).
Infine, conclude l'esperto, non esistono molti studi sulla farmacocinetica del Thc, ed è quindi
difficile comprendere in che maniera influenzerebbe l'organismo il basata ripetuto di tanti
spinelli contenenti bassissime quantità di Thc, rispetto all'utilizzo vittoria dosi minori di tesi più
concentrata (tipico del consumo ricreativo attualmente illegale).