Sei sulla pagina 1di 7

LIVELLO A1

Comprensione orale:
 Comprendere semplici istruzioni; capire semplici indicazioni come recarsi in un determinato luogo a partire da un altro a piedi o con
l’ausilio di mezzi di trasporto; cogliere le informazioni principali in messaggi elementari e in brevi annunci.

Comprensione scritta:
 Comprendere testi brevi, molto semplici con un lessico di uso molto frequente (semplici messaggi apposti su cartoline, insegne,
indicazioni, istruzioni, avvisi di pericolo in luoghi pubblici, prospetti e tabelle, opuscoli informativi e pubblicitari).

Produzione orale:
 Fare domande semplici e fornire risposte in relazione a bisogni immediati o ad argomenti familiari.
 Comunicare in attività semplici e di
routine che riguardano la famiglia, lo studio, il tempo libero. Presentarsi e usare semplici espressioni di saluto e di commiato. Esprimere consenso o disaccordo
con altri in modo elementare.

Produzione scritta:
 Scrivere semplici frasi, scrivere una cartolina, un biglietto, avvisi da mettere in bacheca, compilare moduli.

Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Fonologia e ortografia Cultura

salutare ed accomiatarsi

informarsi sullo stato di articoli determinativi e


salute (chiedere come sta indeterminativi genere e numero vocali italiane
una persona) dei sostantivi regolari aggettivi prossemica: significato di
alfabeto
 saluti e
qualificativi suoni /k/, /ʧ/ suoni gesti e distanze (convenevoli
presentarsi ( nome, convenevoli
 nomi di /g/, /dʒ/ suoni /r/, /l/ come stringersi la mano,
nazionalità, domicilio, nazioni, città e professioni coniugazione attiva degli ausiliari baciarsi)
professione, età, gusti numeri cardinali
 la casa: essere e avere e dei verbi regolari alcune consonanti
personali) all’indicativo presente (verbi doppie (/kk/, /gg/, orari dei servizi pubblici
stanze e arredamento
 le riflessivi e alcuni verbi irregolari) e /rr/, /ll/, //pp/, /bb/ tempo libero degli italiani
chiedere informazioni su una ore al passato prossimo (non è organizzazione familiare
persona richiesta la concordanza del Part. accento di parola
Passato con il soggetto)
presentare una persona ad
un’altra
Fonologia e
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Cultura
ortografia

verbi che indicano


chiedere per ottenere:
 esprimere una azioni quotidiane infinito presente
richiesta (vorrei...) parti della
imperativo (forma attiva e negativa della
giornata
 giorni
chiedere la durata (quanto tempo ...?) 2a pers. singolare e plurale)
della
chiedere l’ora settimana
 mesi, verbi modali: potere, dovere e volere
stagioni pronomi: pasti
formule d’apertura/chiusura di una
lettera/una cartolina avverbi di frequenza pronomi personali soggetto ci (+ essere) cucina italiana:
alcuni piatti tipici
scrivere un’e-mail
 parlare di azioni tipi di locali principali avverbi:
 di tempo (prima, poi,
(ristorante, trattoria cibi e festività:
quotidiane già, ora/adesso, sempre mai, oggi,
ecc.) Natale, Capodanno,
domani, ieri)
 di luogo (qui/qua, lì(là, intonazione Pasqua
fare una proposta (un invito a fare sopra, sotto, giù, dentro, fuori, vicino,
tipi di cibo e di interrogativa,
qualcosa) lontano, davanti, dietro, a destra, a trasporti pubblici
alimenti dichiarativa ed
accettare/ rifiutare un invito sinistra)
 altri avverbi più frequenti esclamativa
aggettivi per parlare geografia
(molto, poco, tanto, più, meno, meglio,
di cibi e bevande bene, male) italiana
 (Italia fisica
interagire in un ristorante o in un bar
(ordinare, chiedere informazioni, chiedere e amministrativa:
luoghi della città le preposizioni semplici regioni e province)
se qualcosa piace, chiedere il conto ecc.)
tempo atmosferico: piazze e strade in
chiedere e fornire informazioni stradali la frase semplice:
 proposizioni
è/fa bello/brutto, c’è Italia
(come arrivare in un luogo) dichiarative e interrogative (introdotte da
il sole,
piove/nevica/è chi, come, dove, quando perché, che
elementi per localizzare nello spazio
nuvoloso ecc. cosa)
 la frase complessa:
 proposizioni
parlare del tempo meteorologico (previsioni coordinate introdotte da ma e e
verbi di movimento proposizioni subordinate introdotte da
del tempo)
(attraversare, girare quando, perché, se, che
ecc.)
raccontare fatti appartenenti al passato
recente

OBIETTIVI

LIVELLO A2

Comprensione orale:
 Comprendere brevi discorsi su argomenti familiari in linguaggio standard; essere in grado di seguire istruzioni dettagliate (semplici
informazioni tecniche, istruzioni operative ad uso quotidiano); comprendere ed estrarre le informazioni essenziali da un breve testo ascoltato alla radio o da
registrazioni; essere in grado di seguire i punti principali di programmi TV se esposti in modo semplice e chiaro.

Comprensione scritta:
 Comprendere ed identificare informazioni in documenti scritti di facile strutturazione (lettere, opuscoli, brevi articoli di giornale);
comprendere semplici istruzioni scritte riguardanti apparecchiature tecniche in uso nella vita quotidiana; comprendere regolamenti se espressi in linguaggio
semplice.

Produzione orale:
 Interagire in situazioni strutturate e in brevi conversazioni, purché l’interlocutore, se necessario, collabori; gestire dialoghi di routine senza
sforzo (fare domande, rispondere, scambiare idee e informazioni su argomenti familiari in situazioni quotidiane); fornire in maniera scorrevole una descrizione
semplice di soggetti vari.

Produzione scritta:
 Essere in grado di annotare brevi e semplici appunti relativi a bisogni immediati; redigere testi articolati in maniera semplice su argomenti
familiari; scrivere lettere personali molto semplici esprimendo ringraziamenti e scuse.

Funzioni comunicative Morfosintassi Fonologia e ortografia Cultura


Lessico

tutte le strutture presenti nel vacanze: le abitudini degli


viaggi, mezzi di trasporto, livello A 1 accordo nome e suoni /l/ e / ʎ/
raccontare viaggi e vacanze italiani
luoghi di vacanza (filo/figlio) suoni /n/ e
aggettivo
 aggettivi possessivi
/ ɲ/(nano/bagno)
chiedere e fornire festività e tradizioni
attività delle vacanze e del
informazioni sui mezzi di coniugazione attiva dei verbi e di
tempo libero suoni /t/ e /d/
trasporto alcuni verbi irregolari ai seguenti regali tipici
indicatori temporali: la modi e tempi: indicativo passato suoni /sk/ e / ʃ/
interagire in un negozio prossimo (accordo con soggetto e orari di apertura e chiusura
settimana scorsa, un anno fa (schiacciare/sciare)
con pronomi) di negozi e istituzioni varie
abitudini di consumo

imperfetto suoni /v/ e /b/

Fonologia e
Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Cultura
ortografia

tipi di negozio e di merce futuro semplice


descrivere la propria
famiglia raccontare fatti
tipi di contenitore imperativo
avvenuti nel passato
quantità: 1 etto, 1 litro, 1 chilo ecc. pronomi personali diretti e indiretti
descrivere situazioni, ricorrenze familiari
abitudini avvenute nel strutture familiari
capi di abbigliamento e accessori pronomi riflessivi suoni /f/ e /v/
passato (per es. la propria
(tipi di tessuto e disegni) suoni /j/ (fiore) e
infanzia) il sistema
posizione dei pronomi con l’imperativo e
scolastico e
aggettivi per descrivere capi di con l’infinito /w/
descrivere l’aspetto fisico e universitario
abbigliamento (uomo)
 dittonghi
la personalità italiano
si impersonale
au, ia, ai, io, oi,
nomi di parentela
descrivere un appartamento tipologie di
partitivo ne
uo, eu abitazioni
aggettivi per descrivere l’aspetto
chiedere e dare
fisico e la personalità usi più comuni delle preposizioni semplici
informazioni su un immobile accento di oggetti tipici
e articolate
(appartamento/stanza) da parola
 le parole presenti nelle case
titoli di studio, materie e voti
affittare o da acquistare accentate le italiane
alcuni pronomi e aggettivi indefiniti
ripasso e ampliamento: le stanze di (niente/nulla, nessuno, qualcosa, consonanti doppie
parlare della propria salute il sistema sanitario
una casa, mobili ed oggetti della casa qualcuno, qualche, alcuni)
italiano
informarsi sullo stato di
forme e materiali numeri ordinali comparativi regolari di uguaglianza,
salute/dare consigli sulla
malattie e disturbi parti del corpo maggioranza e minoranza
salute
espressioni per esprimere sentimenti la frase complessa: uso appropriato delle
illustrare il percorso
o stati d’animo (essere contento / congiunzioni che introducono le principali
scolastico e/o formativo arrabbiato / triste ecc.) proposizioni coordinate e subordinate
(temporali, causali, ipotetiche e relative)
esprimere l’intenzione di
fare qualcosa, fare progetti

fare previsioni, supposizioni,


promesse

chiedere e dare
informazioni su misure,
forme e materiali di oggetti
di uso quotidiano
OBIETTIVI

LIVELLO B1

Comprensione orale:
 Comprendere i punti salienti di un discorso chiaro in lingua standard; essere in grado di seguire una lezione su argomenti relativi al
proprio settore di competenza purché l’esposizione sia chiara e ben strutturata; comprendere semplici informazioni tecniche per l’uso di apparecchi di impiego
quotidiano; comprendere i punti salienti di notizie televisive, radiofoniche o di materiali audio registrati, purché formulati in lingua standard.

Comprensione scritta:
 Leggere testi semplici e lineari relativi al proprio campo d’interesse; essere in grado di scorrere testi di una certa lunghezza alla ricerca
di informazioni specifiche e di reperire informazioni per portare a termine compiti specifici; saper comprendere istruzioni per l’uso di apparecchi, purché scritte
in modo chiaro e lineare.

Produzione orale:
 Essere in grado di produrre con ragionevole fluenza una narrazione e una descrizione chiara e semplice; riuscire a riferire la trama di un
libro o di un film descrivendo le proprie impressioni; essere in grado di sviluppare un’argomentazione con sufficiente chiarezza o di fare un’esposizione breve,
preparata in precedenza.

Produzione scritta:
 Essere in grado di scrivere testi lineari e coesi come descrizioni, resoconti di esperienze o storie, esprimendo anche sentimenti ed
impressioni; riuscire a scrivere saggi o relazioni brevi e semplici su argomenti di personale interesse; riassumere o riferire informazioni per iscritto con discreta
sicurezza.

Abilità integrate per lo studio:
 Essere in grado di prendere appunti o di annotare un elenco di punti chiave nel corso di una lezione a condizione che il discorso
sia chiaro e ben strutturato; essere in grado di mettere insieme brevi informazioni tratte da svariate fonti e riassumerle; saper parafrasare in modo semplice
brevi brani scritti.

Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Cultura


Fonologia e
ortografia

età della vita (infanzia,


giovinezza, vecchiaia) imperfetto, Passato prossimo (revisione e
narrare una storia o un approfondimento)
avvenimento del passato Indicatori temporali ll
trapassato prossimo
lavoro
 lo studio ripasso dei principali linguaggio del
descrivere situazioni/fatti
passato remoto (uso passivo) aspetti fonologici e corpo: la gestualità
passati esprimere desideri,
espressioni usate per ortografici dei livelli
sogni, speranze avanzare
scrivere lettere formali (ad condizionale presente e passato A1 e A2 elementi di
richieste con gentilezza dare un
es. per studio e/o lavoro) e letteratura italiana
consiglio
per scrivere un Curriculum futuro semplice per fare supposizioni (tutte intonazioni per
Vitae le forme irregolari) esprimere stati politiche ambientali
fare previsioni
d’animo in Italia mondo del
ambiente urbano
 la lavoro in Italia
formulare ipotesi futuro anteriore
 congiuntivo presente e raddoppiamento
natura (flora e fauna) passato sintattico mass media:
delineare scenari futuri
giornali, radio e TV
ripasso e ampliamento delle grado comparativo e superlativo primi cenni alle
esprimere dubbi o fare descrizioni fisiche e del dell’aggettivo (forme irregolari) varietà diatopiche realtà multiculturale
supposizioni carattere
dell’italiano delle città italiane
pronomi personali forme toniche e atone standard: italiano
confrontare dati espressioni per introdurre pronomi diretti e indiretti regionale (parlato al lingua italiana
un’argomentazione (a mio
combinati
 pronomi relativi (che, cui, il nord, al centro e al (italiano regionale e
fare riferimento ad parere, ritengo giusto, mi
quale/la quale ecc.) usi di ci e ne sud) dialetti)
oggetti/persone/quantità/luoghi pare opportuno, credo che
ecc.)
formulare definizioni aggettivi e pronomi indefiniti
 usi
connettivi e segnali idiomatici di volerci e metterci
discorsivi