Sei sulla pagina 1di 12

2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

2. Guida metodologica alla progettazione e


realizzazione del percorso educativo

Questa sezione fornisce strumenti metodologici utili per progettare e realizzare un


percorso educativo incentrato sullo sviluppo di competenze di cittadinanza, basato
sull’acquisizione di sensibilità e consapevolezza sui temi dell’energia e sul problema dei
cambiamenti climatici e rivolto all’adozione di stili di vita responsabili.

Il percorso educativo permetterà di approfondire nel territorio e con azioni di


cittadinanza attiva il progetto educativo della EstraCommunity presente sul
sito www.energicamenteonline.it. 
Dopo aver partecipato alle attività previste dal progetto Energicamente online (EstraLessons
ed EstraExperience), la classe potrà agire concretamente e direttamente nel proprio territorio,
elaborando un progetto di cittadinanza attiva che verrà supportato dal tutor tramite questa
Piattaforma Moodle.

Conoscenza del problema globale e azioni locali finalizzate al cambiamento dei


comportamenti e all'aumento della consapevolezza sono la base di questa proposta educativa.

Sito: Piattaforma e-learning di Legambiente


Corso: Energicamente
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del percorso
Libro:
educativo
Stampato
MUSTI MARIA
da:
Data: Monday, 4 June 2018, 22:03

1 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

Sommario
Introduzione alla guida metodologica
1° Tappa - La progettazione del percorso: intenzionalità e consapevolezza nel lavorare per
competenze
2° Tappa: Condividere per cominciare: intenzionalità e motivazione nel partecipare
attivamente al percorso educativo
3° Tappa - La definizione del problema: Conoscere, comprendere e fare proprio il problema
dei Cambiamenti climatici in rapporto al tema energetico
4° Tappa - Facciamo qualcosa di utile: Il valore del protagonismo propositivo e della
partecipazione nella scelta delle azioni da intraprendere insieme
5° Tappa - Come contribuire al cambiamento: Reti territoriali per costruire una funzione
educativa condivisa, l’azione di cittadinanza attraverso le campagne di Legambiente
6° Tappa - Osservare, autovalutare, documentare per valutare le competenze
Approfondimenti

2 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

Introduzione alla guida metodologica

Obiettivi

Con questo percorso metodologico vorremmo favorire la costruzione di competenze chiave


di cittadinanza, in quanto crediamo siano le competenze più complesse, ma certamente le più
preziose e indispensabili a ogni cittadino per esercitare in modo attivo e consapevole i propri
diritti e doveri, per partecipare alla vita della comunità e contribuire al suo cambiamento e
miglioramento, come esplicitato nella Raccomandazione del Parlamento Europeo e del
Consiglio del 18 dicembre del 2006, dal Regolamento sull'obbligo scolastico del MIUR del
2007 e come proposto nell'approccio metodologico esplicitato dalle nuove Indicazioni
nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione.

Come spiega Giancarlo Cerini (Esperto sulle politiche della scuola) “La competenza si
acquisisce con l’esperienza: il principiante impara in situazioni di apprendimento nel fare
insieme agli altri. Quando l’alunno saprà in autonomia utilizzare saperi e abilità anche fuori
della scuola per risolvere i problemi della vita, vorrà dire che gli insegnanti hanno praticato
una didattica per competenze. Avere competenza significa, infatti, utilizzare anche fuori della
scuola quei comportamenti colti promossi nella scuola “.

Per questo crediamo che il percorso che proponiamo possa offrire spunti interessanti per
un’attività educativa sulle competenze, a partire da tematiche legate alla sfida climatica che
possiamo governare con il cambiamento di comportamenti e stili di vita e con la
consapevolezza di quanto, come cittadini, possiamo cogliere dall’innovazione nel campo dei
consumi energetici.

Lavorare sulle competenze

Lavorare sulle competenze e in particolare su quelle di cittadinanza richiede, infatti, di


integrare l'acquisizione di conoscenze e abilità disciplinari (dimensione cognitiva) con
disposizioni e atteggiamenti (dimensione affettivo-relazionale), stimolando la
consapevolezza e utilizzando anche un approccio riflessivo (dimensione meta-cognitiva). Ma
risulta importante anche la dimensione valoriale, quella cioè che permette di effettuare
valutazioni delle situazioni e dei problemi di fronte ai quali ci si trova a decidere e operare.

In quest'ottica due aspetti risultano determinanti per favorire lo sviluppo di competenze e


la loro valutazione:

L'utilizzo di metodologie, approcci e contesti che favoriscano la motivazione, il


ruolo attivo e il protagonismo degli studenti, permettendo loro di utilizzare le
conoscenze e le abilità acquisite, "personalizzandole" in funzione della discussione e
risoluzione di problemi reali, con i quali misurarsi e confrontarsi. Nel caso delle
competenze di cittadinanza diviene fondamentale proporre contesti nei quali sia
possibile ritrovare complessità di relazioni, di esperienze, di punti di vista proprie della
vita reale, anche attraverso il coinvolgimento e il confronto con chi vive nel territorio e

3 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

nella comunità.
La rilevazione delle prestazioni attraverso le quali raccogliere gli "indizi" che
contribuiscono a comprendere se le competenze sono state messe in atto,
documentando le varie dimensione delle competenze (cognitiva, metacognitiva,
affettivo-relazionale, valoriale). Questo tipo di rilevazione è fondamentale per fornire i
"dati" da interpretare per effettuare una valutazione relativa alla acquisizione delle
competenze.

4 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

1° Tappa - La progettazione del percorso: intenzionalità e


consapevolezza nel lavorare per competenze

Lavorare sulle competenze di cittadinanza significa modificare radicalmente l'impostazione


dell'azione educativa e formativa inserendo novità metodologiche, ma anche utilizzare una
rilettura e reinterpretazione di attività e strumenti già propri degli insegnanti e degli educatori.

Per questo risulta fondamentale impostare fin dall'inizio una progettazione degli interventi
educativi che ponga le competenze al centro degli obiettivi formativi, costruendo una unità di
apprendimento. A tale scopo proponiamo un esempio di scheda di progettazione di una Unità
di Apprendimento per Competenze, utile a progettare il percorso e a inserirlo nella
programmazione curricolare, che potrà essere modificata per adeguarla alle diverse necessità.
La scheda è scaricabile cliccando sul link “Scheda di progettazione Unità di
apprendimento per competenze”

Suggeriamo inoltre di sviluppare questa fase di progettazione formativa stabilendo una


collaborazione fra docenti ed educatori di Legambiente presenti sul territorio, al fine di
valorizzare la sinergia fra i differenti approcci. A partire da questa progettazione del percorso
sarà  utile dettagliare le attività più significative e la definizione di indicatori utili a valutare i
livelli di competenza raggiunti. Questo dettaglio di progettazione sarà meglio descritto nella
6° tappa.
Ulteriori documenti su questo argomento sono disponibili nella pagina “Approfondimenti”.

5 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

2° Tappa: Condividere per cominciare: intenzionalità e


motivazione nel partecipare attivamente al percorso
educativo

Il ruolo attivo e consapevole degli studenti è una condizione essenziale nel lavoro per
competenze. E’ importante che un percorso educativo rispecchi e trasmetta questa
impostazione, dedicando una o più attività finalizzate a far emergere le aspettative dei ragazzi,
gli obiettivi individuali, i valori di riferimento, grazie ai quali si ritiene importante
intraprendere il percorso, i significati attribuiti ai concetti chiave e la costruzione di definizioni
condivise. Questo approccio può facilitare l’acquisizione di consapevolezza rispetto alle
finalità proposte, anche in termini di competenze, e favorire la motivazione degli alunni
coinvolti. 

Momento importante per cogliere le valenze formative di una esperienza progettuale è la


raccolta e l’analisi delle aspettative, attraverso la Mappa delle aspettative.

Per motivare gli studenti al percorso educativo è molto utile la partecipazione alla
EstraCommunity nel sito www.energicamenteonline.it. 
Partecipare alle EstraLessons e alle EstraExperience permette infatti di dare agli studenti
un'informazione aggiornata sui principali temi legati all'Energia e promuovere una maggiore
consapevolezza sulle problematiche e le risorse principali, che poi troverà modo di orientarsi
in maniera concreta nel territorio attraverso il percorso educativo elaborato da docente e
studenti in questo corso.

6 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

3° Tappa - La definizione del problema: Conoscere,


comprendere e fare proprio il problema dei Cambiamenti
climatici in rapporto al tema energetico

Per essere efficace, il percorso educativo deve rivolgere agli studenti una proposta
coinvolgente, che rispecchi sensibilità, bisogni ed esperienze da loro considerate importanti e
significative. A tal fine è utile che l’identificazione del problema da affrontare parta dai
pensieri, dai bisogni ma anche da osservazioni e segnalazioni degli studenti stessi, creando
così una base di dati e informazioni che fotografi la complessità dei contesti e dei problemi.
Far conoscere e capire agli studenti il problema dei Cambiamenti climatici a livello globale e locale e
riuscire a farne percepire l’urgenza e la responsabilità individuale sono le sfide che questo percorso può
proporre. Questa fase di definizione del problema può offrire, inoltre, occasioni per svolgere attività che
valorizzino e mettano in campo una delle dimensioni fondamentali delle competenze, quella affettivo-
relazionale, attraverso la valorizzazione delle esperienze e delle sensazioni che ciascuno vive o ha vissuto in un
luogo o in una dinamica relazionale.

Per coinvolgere gli studenti in questo percorso possono essere utilizzate lezioni di
approfondimento da parte dell’insegnante, ma anche strumenti multimediali (video, spot,
canzoni, film) e strumenti didattici legati all’apprendimento attivo (debate, metodologie della
Philosophy for Children, lavoro per gruppi sulla creazione di domande e discussione, giochi di
ruolo, simulazioni, ecc.). Nella terza parte di questo corso vengono proposti “Laboratori per
cittadini smart” che affrontano da punti di vista di vista complementari alcune problematiche
legate al tema dell’Energia, degli Stili di vita e dei Cambiamenti climatici.

Per verificare la conoscenza delle relazioni fra temi e problematiche legate agli aspetti
energetici, si suggerisce il gioco del Filo di lana, assegnando a ciascun studente il ruolo di un
oggetto, una fonte o una forma energetica, una problematica o una soluzione (sole, petrolio,
metano, vento, lampadine, elettrodomestico, automobile, acqua, ecc.) e invitando gli studenti
a creare i collegamenti logici possibili.

Per far conoscere agli studenti gli argomenti specifici del progetto Energicamente e
orientare la scelta di un argomento da approfondire a livello locale si consiglia l’uso delle
EstraLesson in classe nel sito www.energicamenteonline.it e negli approfondimenti, 

7 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

4° Tappa - Facciamo qualcosa di utile: Il valore del


protagonismo propositivo e della partecipazione nella
scelta delle azioni da intraprendere insieme

In un percorso sulle competenze di cittadinanza è indispensabile offrire occasioni autentiche


di confronto con la realtà, nelle quali i ragazzi possono mettersi in gioco sulla base di una
forte motivazione e soprattutto possono mobilitarsi per cercare di risolvere problemi e
affrontare situazioni. Proporre di impegnarsi in un "compito di realtà" è un passaggio estremamente
importante, che acquista valore se tale compito non è una simulazione ma si inserisce in un contesto di vita
reale, pluridimensionale, complesso e individuato sulla base di priorità e sensibilità proprie degli studenti.

La scelta di tale "compito" costituisce pertanto un passaggio chiave del percorso da gestire
attraverso strumenti e attività che favoriscano il protagonismo propositivo degli studenti.
Queste attività potranno essere occasioni in cui misurarsi con le difficoltà e la ricchezza del
confronto, della concertazione e dell'assunzione di decisioni condivise, garantendo il rispetto
delle idee di ciascuno e la partecipazione di tutti.

Sarà importante promuovere esperienze di osservazione, ricerca e indagine nel territorio per
verificare quali possono essere le conseguenze locali del problema del riscaldamento globale.
Nella terza parte di questo corso vengono proposti “Laboratori per cittadini smart”, con
schede operative che affrontano alcune problematiche legate al tema dell’energia e dei
cambiamenti climatici. Per favorire un primo approccio ludico alla soluzione dei problemi e al
miglioramento delle buone pratiche rispetto ai temi del progetto Energicamente, si consiglia la
partecipazione ai giochi interattivi online (EstraExperience) nel sito
www.energicamenteonline.it

Per creare un senso critico, dar vita a un percorso di confronto e dialogo, prendere
consapevolezza del nostro ruolo di cittadini, imparare il legame che c’è tra ciò che si fa a
scuola e la realtà del fuori-scuola rispetto al tema analizzato, può essere utile la Scheda di
discussione guidata, scaricabile qui.

Per far nascere domande e riflessioni in gruppo o individualmente può essere utile la visione
del video “Nature’s speakin” o il discorso finale di Leonardo di Caprio nel documentario
"Before the Flood", nella sezione “Approfondimenti”. Sono video molti suggestivi che
possono essere utilizzati per far nascere domande e motivazione, per far sentire a livello
epidermico le problematiche spesso percepite solo a livello superficiale.

8 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

5° Tappa - Come contribuire al cambiamento: Reti


territoriali per costruire una funzione educativa condivisa,
l’azione di cittadinanza attraverso le campagne di
Legambiente

Progettare e realizzare concreti interventi nell’ambiente che ci circonda rappresenta una sfida
fondamentale nei percorsi di educazione alla cittadinanza attiva, conciliando i sogni e le
aspirazioni con i dati e la lettura della realtà, gli imprevisti, il confronto con gli altri;
costituisce, insomma, il "compito di realtà", che pone interrogativi e spinge a cercare risposte.

Qualunque azione potrà essere l’oggetto di questo impegno, purché adeguata alle età, alle
motivazioni e all’interesse dei ragazzi e realizzata con il loro coinvolgimento e attraverso
azioni concrete. Riprogettare il giardino scolastico o uno spazio verde del quartiere,
organizzare giornate senza auto per andare a scuola, promuovere il risparmio energetico a casa
e a scuola, chiedere interventi per migliorare le aule, il risparmio e l’efficienza energetica e
idrica ma anche organizzare azioni di sensibilizzazione rivolte agli altri studenti della scuola
per promuovere i comportamenti sostenibili o il rispetto delle differenze, sono solo degli
esempi di interventi possibili.

Anche progettare e realizzare un'azione rivolta alla propria aula e al proprio gruppo classe può
costituire un importante progetto, decidendo come intervenire per renderla un luogo più
accogliente negli spazi e nelle relazioni interpersonali. La classe può essere così protagonista
dell’attivazione di piccoli "cantieri", laboratori di progettazione e di realizzazione di interventi
sul territorio.

In questo tipo di azione alcune campagne di Legambiente (“Vivi con stile”, “Puliamo il
Mondo”, “Nontiscordardimé” e “Vado a scuola gli amici, in autobus, a piedi, in bici”)
possono rappresentare un importante amplificatore delle finalità del progetto, un contenitore
nel quale valorizzare pubblicamente l’impegno assunto dalla classe e condividerlo con il
territorio, un contesto nel quale fare pratica di cittadinanza attiva.

Tutto questo si può fare però solo insieme agli altri, individuando cioè i compagni di viaggio
che condividono le finalità di questo impegno e che possono aiutarci a ottenere i risultati
desiderati (Preside e insegnanti, Amministratori, Soggetti gestori, Aziende, Media, Cittadini,
Famiglie, ecc.). La creazione di alleanze e reti di collaborazione, costituisce un  importante
aspetto formativo per costruire le competenze di cittadini capaci di relazionarsi con la realtà.

Negli “Approfondimenti” sono disponibili i link per conoscere meglio queste campagne e
per avere tutte le informazioni logistiche e organizzative per partecipare.

9 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

6° Tappa - Osservare, autovalutare, documentare per


valutare le competenze

Molte delle attività proposte in questo percorso rappresentano contesti nei quali possono
essere messe in luce  le prestazioni che rendono riconoscibile l’esercizio di una
competenza. La competenza si rileva, infatti, quando risultano evidenti comportamenti in
determinate situazioni.

Risulta pertanto fondamentale affiancare le varie attività con strumenti adeguati a rilevare le
prestazioni funzionali alla valutazione delle competenze obiettivo del progetto. Questi
strumenti devono essere estremamente diversificati per riuscire a cogliere le diverse
dimensioni di manifestazione di una competenza (dimensione cognitiva, affettivo-
motivazionale e meta-cognitiva) e fornire così una pluralità di ‘indizi’ da leggere e
interpretare ai fini di una valutazione.

Gli strumenti utili in queste rilevazioni devono quindi essere diversificati, ad esempio: 

- schede di osservazione durante un’attività, per permettere all'insegnante di rilevare le


capacità dell’alunno di leggere e interpretare il compito, di coordinare conoscenze,  abilità e
disposizioni interne in maniera valida ed efficace

- diario di bordo, per annotare e documentare quotidianamente momenti significativi


dell’intero percorso, ma anche comportamenti e riflessioni relative alle manifestazioni di
competenza dei singoli alunni 

- elaborati e prodotti dell’attività degli alunni per  documentare la capacità di elaborare e


interpretare il compito mobilitando in maniera creativa le proprie risorse e abilità

- schede di autovalutazione e meta riflessione, attraverso le quali evidenziare la dimensione


riflessiva delle competenze, la motivazione raggiunta, la percezione che il soggetto ha di se
stesso e delle prestazioni che realizza. Questo tipo di strumento esercita inoltre un’importante
azione formativa nel momento in cui viene utilizzato, contribuendo alla creazione di
consapevolezza e capacità di autoanalisi, aspetti fondamentali proprio per la creazione di
nuove competenze. 

- altri strumenti che possono essere pensati e costruiti in funzione degli oggetti da rilevare e
dei contesti in cui si opera

10 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

Approfondimenti

In questa pagina puoi trovare:

Documentazione utile per approfondire la parte metodologica sulle competenze


(Competenze chiave di cittadinanza e competenze per assi culturali per l’obbligo
d’istruzione, La valutazione delle competenze di cittadinanza di Bruno Losito, Le
competenze chiave di cittadinanza di Maurizio Tiriticco, La sfida delle competenze di
cittadinanza, Soluzioni possibili)
Strumenti da utilizzare in classe per coinvolgere gli studenti e creare motivazione
(Mappa delle aspettative/contratto di competenza, Scheda di discussione guidata,
Scheda del Filo di Lana, Video Nature's speaking e Before the Flood, Schede di
osservazione, Diario di Bordo, Schede di autovalutazione)
Il link alle Campagne di Legambiente che possono essere una buona occasione per
promuovere comunicazione e partecipazione sui temi della sostenibilità ambientale
Il link con il sito www.energicamenteonline.it per favorire la raccolta di informazione
da parte degli studenti sui principali temi legati all'Energia e per coinvolgerli in giochi e
altre attività

Documentazione

Competenze chiave di cittadinanza e competenze per assi culturali per l’obbligo


d’istruzione https://archivio.pubblica.istruzione.it/normativa/2007/dm139_07.shtml
La valutazione delle competenze di cittadinanza - di Bruno Losito – MIUR
Cittadinanza e Costituzione
Le competenze chiave di cittadinanza - di Maurizio Tiriticco – Rivista dell’Istruzione
1/2009
La sfida delle competenze di cittadinanza – Pubblicazione Legambiente
Soluzioni possibili – Pubblicazione Legambiente

Strumenti

Mappa delle aspettative/contratto di competenza


Scheda di discussione guidata
Scheda del Filo di Lana
Schede di osservazione
Diario di Bordo
Schede di autovalutazione

Video utilizzabili per promuovere riflessioni e dibattito

Video: Nature’s Speaking


Video: "Before the Flood"

Link Campagne Legambiente

Puliamo il Mondo

11 di 12 04/06/18, 22:03
2. Guida metodologica alla progettazione e realizzazione del per... https://formazione.legambiente.it/mod/book/tool/print/index.php...

Nontiscordardimé - Operazione Scuole Pulite


Festa dell'Albero
Treno Verde
Vivi con stile

Link con il sito di ENERGICAMENTE per partecipare al percorso didattico online con


le EstraLessons e le EstraExperience

12 di 12 04/06/18, 22:03