Sei sulla pagina 1di 80

TV-SAT

CATALOGO GENERALE

2005
SISTEMI
DI RICEZIONE

C A T A L O G O O N L I N E W W W. O F F E L . I T
INDICE

• ANTENNE 6

• MISCELATORI - ALIMENTATORI 17

• AMPLIFICATORI E CENTRALINI PER ESTERNO 21

• AMPLIFICATORI E CENTRALINI PER INTERNO 26

• DIVISORI - DERIVATORI 38

• PRESE 42

• MODULATORI 45

• PALI - ZANCHE 46

• CONNETTORI - CAVI 52

• PARABOLE 54

• ACCESSORI SAT 59

• MULTISWITCH 61

• SISTEMI CENTRALIZZATI SAT 74

• RIPETITORI DI TELECOMANDO E A/V 77

1
L’AZIENDA

Dal 1960 la OFFEL è un’azienda leader in Italia nel settore della produzione di materiali
per la ricezione TV via etere e via satellite.
In 45 anni di attività e di continua evoluzione ha maturato l’esperienza e la competen-
za necessarie per essere una delle più importanti aziende italiane nel settore delle tele-
comunicazioni.
L’azienda ha la sua sede in Lugo, provincia di Ravenna, in una struttura di 20.000 m
quadri, di cui 12.000 coperti ed è dotata delle più moderne tecnologie progettuali e di
una capacità produttiva di oltre 2.000 diversi prodotti.
La costante crescita del fatturato, ha portato l’azienda ad avere una forza lavoro di oltre
130 dipendenti con la collaborazione di diverse aziende artigiane a tempo pieno.
La chiave del successo della OFFEL consiste nella flessibilità con cui riesce a risolve-
re tutte le problematiche dei suoi clienti, grazie al fatto che progetta e realizza all’inter-
no del suo stabilimento quasi tutti i prodotti, dal più semplice al più sofisticato.
Il reparto meccanico realizza gli stampi sia per la lamiera che per la plastica, utilizzan-
do tutte le più moderne tecnologie di lavorazione.
La progettazione dei prodotti elettronici avviene interamente all’interno del laboratorio
di ricerca che si avvale dei più aggiornati strumenti di misura.
Le nuove tecnologie non hanno segreti per gli ingegneri della OFFEL, sia per quanto
riguarda i circuiti elettronici realizzati in tecnologia tradizionale che per quelli su circui-
to stampato.
L’azienda è anche dotata di modernissime macchine per il montaggio superficiale dei
componenti, in grado di garantire una produzione molto elevata ed una qualità circui-
tale perfetta. La TV via Satellite ha rivoluzionato il settore delle telecomunicazioni e l’av-
vento del digitale terrestre permette di moltiplicare e diversificare l’offerta televisiva.
La OFFEL ha già realizzato tutti i componenti necessari alla ricezione e distribuzione
dei segnali analogico/digitali, partendo dalle antenne provviste di connettori F, per pro-
seguire con i centralini autoalimentati, i partitori, i divisori, gli amplificatori e le prese.
La sfida del 3° millennio la trova già pronta ed in grado di soddisfare i bisogni dei suoi
clienti, nella consapevolezza di avere l’esperienza, il know-how e la determinazione
nella rete commerciale che sono garanzia di sicura crescita nelle vendite e conquista
di nuovi mercati.

2
INFORMAZIONI TECNICHE

ANTENNE AMPLIFICATORI

Guadagno Guadagno
È il rapporto fra la potenza che fornisce l’antenna completa e la È il rapporto fra la potenza disponibile all’uscita di un amplifi-
potenza che fornirebbe il solo dipolo a mezz’onda, immersi catore (Pu) e la potenza applicata alla sua entrata (Pe); viene
entrambi nello stesso campo elettromagnetico omogeneo ed normalmente espresso in decibel secondo la formula:
sente da riflessioni. Questo rapporto viene espresso in decibel Guadagno (dB) = 10 Log Pu/Pe.
(dB). Nel caso che le impedenze di entrata e di uscita siano ugua-
Banda passante li (es. 75 Ω), il guadagno in pratica è il rapporto tra la tensione
È la banda di frequenza per la quale l’antenna è normalmente in uscita (Vu) e quella applicata all’entrata (Ve); viene normal-
utilizzata e per la quale sono dichiarate le caratteristiche tecni- mente epresso in decibel secondo la relazione: Guadagno (dB)
che. = 20 Log Vu/Ve.
Rapporto avanti/indietro Intermodulazione negli amplificatori larga banda
È il rapporto fra la potenza che fornisce l’antenna direzionata Negli amplificatori larga banda i disturbi di intermodulazione più
verso il trasmettitore e la potenza che fornirebbe se fosse ruo- importanti sono rappresentati dalla modulazione incrociata e dai
tata di 180° sul piano orizzontale. Questo rapporto viene prodotti di intermodulazione del secondo ordine. La modulazio-
espresso in decibel (dB). ne incrociata si verifica quando la modulazione di una portante
Angolo di apertura si sovrappone a quella di un’altra portante. Si manifesta come
È l’angolo entro il quale, da una parte e dall’altra, rispetto al suo barre o immagini deboli che passano in sottofondo all’immagi-
valore massimo, il guadagno dell’antenna diminuisce di 3 dB. ne principale (effetto tergicristallo). I prodotti di intermodulazio-
Distanze fra le antenne ne del secondo ordine sono presenti in tutti gli amplificatori di
Sono le distanze minime da mantenere fra antenne montate banda VHF+UHF (40÷862 MHz), infatti la combinazione di due
sullo stesso palo in funzione dell’angolo esistente fra le loro segnali di banda UHF produce un segnale che può disturbare
direzioni di orientamento, secondo le tabelle seguenti: un canale di banda VHF. Analogamente la combinazione di un
canale VHF e di un canale UHF può disturbare un canale UHF.
Per eliminare i prodotti del secondo ordine la maggior parte
ANGOLO MINORE DI 20°
degli amplificatori di banda VHF+UHF prodotti dalla OFFEL
Bande I II (FM) III IV V
sono realizzati con amplificazioni VHF e UHF separate. In ogni
cm. cm. cm. cm. cm.
caso, per non avere disturbi di intermodulazione visibili, occor-
I 320 180 180 100 100
re che i segnali in uscita da un amplificatore non superino la
II (FM) 180 140 100 100 100
massima tensione di uscita relativa al numero dei canali ampli-
III 180 100 100 100 100
ficati ( vedi tabella di riduzione).
IV 100 100 100 80 65
Inoltre, occorre che i segnali all’ingresso dell’amplificatore siano
V 100 100 100 65 65
il più possibile livellati.
Tensione massima di uscita
ANGOLO COMPRESO FRA 20° E 70°
È il massimo livello di tensione raggiungibile da un amplificatore
Bande I II (FM) III IV V
prima di dar luogo a fenomeni visibili di intermodulazione o di
cm. cm. cm. cm. cm.
modulazione incrociata. Questo livello viene misurato in accordo
I 230 130 130 75 75
alle norme CEI 100-7 e 12-50:
II (FM) 130 80 75 75 75
III 130 55 75 75 75
1) Per gli amplificatori larga banda (TV-Modulazione di
IV 75 55 75 60 50
Ampiezza) con il metodo delle tre portanti e con i prodotti di
V 75 55 75 50 50
intermodulazione del 3° ordine a -66 dB.
2) Per gli amplificatori di canale (TV-Modulazione di Ampiezza)
ANGOLO COMPRESO FRA 70° E 90°
con il metodo delle tre portanti e con i prodotti di intermodula-
Bande I II (FM) III IV V
zione del 3° ordine a -54 dB.
cm. cm. cm. cm. cm. La tensione massima di uscita, per i larga banda, è valida per
I 185 100 100 55 55 due portanti modulate in ampiezza e va quindi ridotta all’au-
II (FM) 100 80 55 55 55 mentare del numero delle portanti, secondo la tabella seguente:
III 100 55 55 55 55
IV 55 55 55 45 35 N. Portanti (canali) 2 4 6 8 12 20 30 40
V 55 55 55 35 35 Riduzione della
0 3,6 5,2 6,3 8 9,7 11 12
tensione (dB)

3) Per gli amplificatori larga banda TV-Modulazione di


COMPONENTI PASSIVI PER LA DISTRIBUZIONE DEL Frequenza con il metodo delle 2 portanti e con i prodotti di
SEGNALE TV intermodulazione del 2° ordine a -35 dB.
Tensione massima di entrata
Attenuazione di passaggio È la tensione massima ammissibile all’entrata di un amplificatore.
È l’attenuazione di un dispositivo tra entrata ed uscita. Viene Il suo valore in dBµV è dato dalla differenza fra la tensione mas-
espressa normalmente in dB. sima di uscita in dBµV e il guadagno dell’amplificatore in dB.
Attenuazione di derivazione Esempio:
È l’attenuazione di un dispositivo di derivazione che preleva una Tensione massima di uscita 115 dBµV
parte di segnale dalla linea di distribuzione per alimentare una Guadagno 29 dB
linea derivata. Tensione massima di entrata 115 - 29 = 86 dBµV
Separazione fra gli ingressi Rumore e tensione minima di entrata
È l’attenuazione che subisce un segnale applicato ad una entra- Ogni componente attivo o passivo di un circuito genera una
ta, misurato su un’altra entrata. certa tensione di rumore che si sovrappone al segnale utile,
Separazione fra le uscite peggiorandone la qualità. Il contributo di rumore di un amplifi-
È l’attenuazione che subisce un segnale applicato ad una usci- catore è definito dalla sua cifra di rumore, generalmente espres-
ta, misurato su un’altra uscita. sa in dB; inoltre negli impianti d’antenna è sempre presente un
Attenuazione inversa rumore d’antenna di circa 2 dBµV.
È l’attenuazione che subisce un segnale applicato ad una usci- La qualità di una immagine televisiva è tanto migliore quanto
ta derivata di un dispositivo, misurato all’uscita passante. maggiore è la differenza fra il segnale utile e il rumore totale.
3
INFORMAZIONI TECNICHE

Le norme CEI impongono che, per i segnali a Modulazione di ta alla presa ed aggiungendo poi un fattore di sicurezza (in dB).
Ampiezza, il valore minimo della differenza tra segnale e rumo- Ad esempio, se un impianto perde 30 dB e si vogliono alla presa
re per l’impianto (escludendo il rumore d’antenna), dai morsetti 66 dBµV, con un fattore di sicurezza di 4dB, si ha: tensione mini-
d’antenna fino alle prese dell’utente, deve essere di 44 dB. ma = 30+66+4 = 100 dBµV. Ogni canale distribuito deve avere,
La tensione minima di entrata di un amplificatore espressa in all’uscita del centralino, una tensione non inferiore a questo valo-
dBµV è data dalla somma: Differenza segnale/rumore + cifra di re. Si può, a questo punto, passare alla scelta del centralino.
rumore +2dBµV. Occorre esaminare, sul catalogo, le caratteristiche tecniche dei
Esempio: differenza segnale/rumore 44 dB e cifra di rumore 5 dB. centralini disponibili e scegliere uno che abbia una tensione
Si ha tensione minima in ingresso = 44+5+2 = 51 dBµV massima di uscita superiore alla tensione minima necessaria per
Per i segnali a Modulazione di Frequenza in 1° IF la differenza far funzionare l’impianto. Nel caso di un centralino tutto a modu-
fra segnale e rumore deve essere almeno di 15 dB. li di canale, questa verifica va fatta per ogni modulo componen-
LIVELLI DEI SEGNALI ALLE PRESE te. Nel caso di un centralino del tipo a larga banda(es. MCX3), la
Secondo le norme CEI 100-7 il livello minimo di segnale alle tensione massima di uscita data nel catalogo vale per due soli
prese per segnali modulati in ampiezza deve essere 57 dBµV e canali, quindi deve essere ridotta in base al numero dei canali
quello massimo deve essere di 80 dBµV. il valore massimo deve amplificati, secondo la tabella riportata nel paragrafo “tensione
essere ridotto a 77 dBµV se i canali distribuiti sono più di venti. massima di uscita” (es. MCX3 = 115 dBµV, se viene utilizzato per
La differenza fra il livello dei segnali distribuiti non deve supera- 10 canali, darà: 115-7,2=107,8 dBµV). Il valore della tensione,
re i 12 dB ad una medesima presa di utente. Tale valore va ridot- così ridotto, deve essere superiore alla tensione minima neces-
to a 6 dB per canali distanti meno di 60 MHz e a 3 dB per cana- saria. Nel caso di centralini composti sia da moduli da canale
li adiacenti. che da moduli larga banda, occorre fare entrambe le verifiche
Il disaccoppiamento minimo (separazione) fra due prese deve precedentemente indicate. L’altra caratteristica principale che
essere di 36 dB per i canali UHF e 42 dB per i canali VHF. occorre conoscere per scegliere un centralino è il suo guadagno,
Nel caso non vi siano situazioni di interferenza fra i canali (cana- cioè l’amplificazione occorrente per elevare la tensione di segna-
li adiacenti, canale N+5, canale N+9), il disaccoppiamento mini- le in antenna fino alla tensione minima necessaria. Tale amplifi-
mo accettabile è 22 dB. Per i segnali modulati in frequenza (1° cazione è data dalla differenza fra la tensione minima necessaria
IF) il livello minimo alla presa deve essere 47 dBµV, quello mas- (es. 100 dBµV) e la tensione di segnale in antenna (es. 65 dBµV).
simo 77 dBµV. Il dislivello massimo consentito fra i segnali è 15 Per segnali amplificati con un modulo a larga banda, si fa riferi-
dB, mentre il disaccoppiamento minimo fra le prese è 30 dB. mento ad un valore medio delle tensioni in antenna purchè que-
RETI DI DISTRIBUZIONE ste siano comprese entro 10 dB. Si ha così, nel nostro esempio:
I metodi di base per realizzare le reti di distribuzione sono due: amplificazione necessaria = 100-65 = 35 dB.
con prese in cascata o con prese in derivazione. Il centralino deve avere un guadagno non inferiore a questo valore.
1) Prese in cascata
Le prese sono disposte una di seguito all’altra lungo la colonna
montante e contengono gli elementi di disaccoppiamento. Riferimenti
L’ultima presa della colonna deve sempre essere terminata.
2) Prese in derivazione Per esaminare correttamente il catalogo è necessario leggere i
Le prese sono disposte lungo linee secondarie che sono deri- dati sotto riportati, validi per tutti i prodotti; in caso contrario i
vate dalla colonna montante tramite appositi derivatori dotati di valori saranno riportati in appendice dei prodotti stessi.
elementi di disaccoppiamento.
Il derivatore che si trova in fondo alla colonna montante e le Banda Frequenza Canali
prese che sono in fondo alle linee di derivazione devono essere Banda VHF 40÷234 MHz A÷H2
terminali, cioè devono avere la resistenza di chiusura. Banda VHF (-FM) 40÷70 +170÷230 MHz A÷B+D÷H2 (TRP FM)
Le colonne montanti dovrebbero portare all’incirca lo stesso Banda UHF 470÷862 MHz E21÷E69
numero di prese ed essere di lunghezza non troppo diversa. Banda LB 40÷862 MHz A÷E69
Nel caso di una colonna troppo lunga si consiglia di frazionarla Banda A/B 40÷70 MHz A÷B
in due. Per calcolare l’attenuazione totale subita da un segnale Banda 1° 40÷108 MHz A÷FM
nel percorso dal centralino ad una presa bisogna fare la somma Banda 3° 170÷234 MHz D÷H2
delle seguenti attenuazioni: Banda 4° 470÷586 MHz
a) Attenuazione dei divisori; Banda 5° 610÷862 MHz
b) Attenuazione del cavo; Banda 4°+5° 470÷862 MHz E21÷E69
c) Attenuazione di passaggio delle prese passanti e dei derivato- Banda RF 40÷862 MHz A÷E69
ri; Banda SAT 950÷2150 MHz
d) Attenuazione di derivazione dei derivatori e della presa con-
siderata. *Se non diversamente specificato la taratura delle Bande 4° e 5°
Per quanto riguarda l’attenuazione del cavo di tipo espanso, si è: 21/35 per la Banda 4° e 38/69 per la Banda 5°.
considera un valore di 0,2 dB al metro in Banda UHF. A richiesta è possibile effettuare tarature personalizzate,
Per quello di tipo compatto, si considera un valore di 0,3 dB al lascianto però tra la Banda 4° e la 5° sempre 2 canali di guardia
metro. Le attenuazioni degli altri componenti sono indicate nelle (Es: Taratura 33/36, oppure 41/44).
caratteristiche dei singoli prodotti. Tensione di alimentazione: 15 Vcc
In una rete di distribuzione (impianto centralizzato) è necessario Impedenza: 75 Ω
individuare la presa alla quale il segnale arriva dopo aver subito Tensione max di uscita per i segnali RF riferiti alle Norme CEI
la maggiore attenuazione (nel percorso dal centralino alla stes- 100-7 (IMD-66 dB 3 portanti).
sa). Tale presa è una delle più lontane dal centralino, od una Tensione max di uscita per i segnali SAT riferiti alle Norme CEI
presa per arrivare alla quale il segnale attraversa molti divisori o 100-7 (IMD-35 dB 2 portanti).
derivatori. Calcolato il valore massimo dell’attenuazione a que-
sta presa, esso viene assunto come perdita dell’impianto. Per N.B. Nelle serie LC, LS, LT, LM, MIX, MA, MC, MS, il numero che
bilanciare l’impianto occorre portare l’attenuazione delle altre segue l’identificativo del prodotto specifica il numero degli ingressi:
prese allo stesso valore. Es: MIX 3 L V-4-5
SCELTA DEL CENTRALINO TV
La prima considerazione da fare nella scelta del centralino è che Numero degli ingressi
esso deve potere erogare una tensione sufficiente ad alimenta-
re tutte le prese dell’impianto.
La tensione minima (in dBµV) necessaria si ottiene sommando Nota: in tutte le tabelle in cui non viene specificata la tolleranza dei
alla perdita totale in dB dell’impianto la tensione (in dBµV) volu- valori dichiarati si intende ± 0,7 dB dal valore nominale.
4
BANDE - CANALI - FREQUENZE - PORTANTI

VHF Codice Sigla Frequenza Portante Portante Lungh. UHF Codice Sigla Frequenza Portante Portante Lungh.
canale canale canale video audio d’onda m. canale canale canale video audio d’onda m.
MHz MHz MHz Val. medio MHz MHz MHz Val. medio
02 E2 47÷54 48,25 53,75 5,9 21 E21 470÷478 471,25 476,75 0,63
BANDA 13 A 52,5÷59,5 53,75 59,25 5,3 22 E22 478÷486 479,25 484,75 0,62
I 03 E3 54÷61 55,25 60,75 5,2 23 E23 486÷494 487,25 492,75 0,61
04-14 E4-B 61÷68 62,25 67,75 4,7 24 E24 494÷502 495,25 500,75 0,60
BANDA 15 C 81÷88 82,25 87,75 3,5 25 E25 502÷510 503,25 508,75 0,59
II FM-RADIO 88÷104 - - 3,4 26 E26 510÷518 511,25 516,75 0,58
80 S1 104÷111 105,25 110,75 2,79 27 E27 518÷526 519,25 524,75 0,57
81 S2 111÷118 112,25 117,75 2,62 28 E28 526÷534 527,25 532,75 0,57
BANDA
82 S3 118÷125 119,25 124,75 2,47 29 E29 534÷542 535,25 540,75 0,56
IV
83 S4 125÷132 126,25 131,75 2,33 30 E30 542÷550 543,25 548,75 0,55
MID
84 S5 132÷139 133,25 138,75 2,21 31 E31 550÷558 551,25 556,75 0,54
BAND
USB
85 S6 139÷146 140,25 145,75 2,00 32 E32 558÷566 559,25 564,75 0,53
86 S7 146÷153 147,25 152,75 1,91 33 E33 566÷574 567,25 572,75 0,53
87 S8 153÷160 154,25 159,75 1,91 34 E34 574÷582 575,25 580,75 0,52
88 S9 160÷167 161,25 166,75 1,83 35 E35 582÷590 583,25 588,75 0,51
89 S10 167÷174 168,25 173,75 1,75 36 E36 590÷598 591,25 596,75 0,51
05-16 E5-D 174÷181 175,25 180,75 1,69 37 E37 598÷606 599,25 604,75 0,50
06 E6 181÷188 182,25 187,75 1,63 38 E38 606÷614 607,25 612,75 0,49
17 E 182,5÷189,5 183,75 189,25 1,61 39 E39 614÷622 615,25 620,75 0,49
07 E7 188÷195 189,25 194,75 1,57 40 E40 622÷630 623,25 628,75 0,48
18 F 191÷198 192,25 197,75 1,54 41 E41 630÷638 631,25 636,75 0,47
BANDA
08 E8 195÷202 196,25 201,75 1,51 42 E42 638÷646 639,25 644,75 0,47
III
19 G 200÷207 201,25 206,75 1,47 43 E43 646÷654 647,25 652,75 0,46
09 E9 202÷209 203,25 208,75 1,46 44 E44 654÷662 655,25 660,75 0,46
10-20 E10-H 209÷216 210,25 215,75 1,41 45 E45 662÷670 663,25 668,75 0,45
11 E11-H 216÷223 217,25 215,75 1,37 46 E46 670÷678 671,25 676,75 0,45
12 E12-H12 223÷230 224,25 229,75 1,33 47 E47 678÷686 679,25 684,75 0,44
90 S11 230÷237 231,25 236,75 1,28 48 E48 686÷694 687,25 692,75 0,44
91 S12 237÷244 238,25 243,75 1,24 49 E49 694÷702 695,25 700,75 0,43
92 S13 244÷251 245,25 250,75 1,21 50 E50 702÷710 703,25 708,75 0,43
93 S14 251÷258 252,25 257,75 1,18 51 E51 710÷718 711,25 716,75 0,42
SUPER
94 S15 258÷265 259,25 264,75 1,15 52 E52 718÷726 719,25 724,75 0,42
BAND
USB
95 S16 265÷272 266,25 271,75 1,12 53 E53 726÷734 727,25 732,75 0,41
96 S17 272÷279 273,25 278,75 1,09 54 E54 734÷742 735,25 740,75 0,41
97 S18 279÷286 280,25 285,75 1,06 55 E55 742÷750 743,25 748,75 0,40
98 S19 286÷293 287,25 292,75 1,03 56 E56 750÷758 751,25 756,75 0,40
99 S20 293÷300 294,25 299,75 1,01 BANDA 57 E57 758÷766 759,25 764,75 0,39
- S21 302÷310 303,25 308,75 0,98 V 58 E58 766÷774 767,25 772,75 0,39
- S22 310÷318 311,25 316,75 0,95 59 E59 774÷782 775,25 780,75 0,39
- S23 318÷326 319,25 324,75 0,93 60 E60 782÷790 783,25 788,75 0,38
- S24 326÷334 327,25 332,75 0,90 61 E61 790÷798 791,25 796,75 0,38
- S25 334÷342 335,25 340,75 0,88 62 E62 798÷806 799,25 804,75 0,37
- S26 342÷350 343,25 348,75 0,86 63 E63 806÷814 807,25 812,75 0,37
- S27 350÷358 351,25 356,75 0,84 64 E64 814÷822 815,25 820,75 0,37
- S28 358÷366 359,25 364,75 0,82 65 E65 822÷830 823,25 828,75 0,36
UHF - S29 366÷374 367,25 372,75 0,81 66 E66 830÷838 831,25 836,75 0,36
IPER - S30 374÷382 375,25 380,25 0,79 67 E67 838÷846 839,25 844,75 0,36
BAND - S31 382÷390 383,25 388,25 0,77 68 E68 846÷854 847,25 852,75 0,35
ESB - S32 390÷398 391,25 396,25 0,76 69 E69 854÷862 855,25 860,75 0,35
- S34 406÷414 407,25 412,25 0,73
- S35 414÷422 415,25 420,25 0,71 E73 886÷894 887,25 892,75 0,34
- S36 422÷430 423,25 428,25 0,70 E79 934÷942 935,25 940,75 0,32
- S37 430÷438 431,25 436,25 0,69 E81 950÷958 951,25 956,75 0,31
- S38 438÷446 439,25 444,25 0,67 E82 958÷966 959,25 964,75 0,31
- S39 446÷454 447,25 452,25 0,66 E87 998÷1006 999,25 1004,75 0,30
- S40 454÷462 455,25 460,25 0,65 E93 1046÷1054 1047,25 1052,75 0,28
- S41 462÷470 463,25 468,25 0,64 E96 1070÷1078 1071,25 1076,75 0,28

5
ANTENNE VHF

Antenne VHF di canale SERIE COAX


Queste antenne sono particolarmente robuste. Banda passante : 8MHz.
La culla ha una sezione di Ø 20 mm. Gli ele- Polarizzazione orizzontale o verticale.
menti sono di Ø 12 mm. I giunti in ferro sono Impedenza : 75 Ω.
serrati con viti. R.O.S. medio : < 1,3 .
Confezione da 15 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CANALE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO
ELEMENTI (dB) A.I. (dB) – 3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

01-001 FMX1 FM 1 0 0 - - 21
01-005 FMX2 FM 2 3,5 12 74 84 34
01-012 FMX4 FM 4 6,5 18 60 74 63
01-013 FMX5 FM 5 9 24 52 68 72
01-021 DX6 D 6 10 26 52 64 39
01-028 DX8 D 8 11,5 30 44 56 53
FMX4
01-037 DX7* D 7 10,5 28 50 60 44
* Viene prodotta anodizzata oro
A richiesta si realizzano modelli per altri canali VHF

DX7

Antenne VHF di canale SERIE T DIGIT


Queste antenne sono particolarmente robuste. Banda passante: 8MHz.
La culla ha una sezione di Ø 20 mm. Gli ele- Polarizzazione orizzontale o verticale.
menti sono di Ø 12 mm. I giunti in ferro sono Impedenza: 75 Ω.
serrati con viti. R.O.S. medio: < 1,5 .
Con connettore di tipo “F” Confezione da 15 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CANALE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. (dB) APERTURA VENTO
–3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

21-042 BT2 DIGIT B 2 3,5 > 12 74 84 44


21-046 BT3 DIGIT B 3 5 > 16,5 64 76 63
21-049 BT4 DIGIT B 4 6,5 > 19 60 74 79
21-052 BT3S DIGIT B 3+1* 5 17 64 76 88
* con rinforzo

Antenne VHF di canale SERIE T


Identiche alle precedenti ma con serracavo tradizionale.

ARTICOLO SIGLA CANALE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO
ELEMENTI (dB) A.I. (dB) – 3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)
01-041 AT2 A 2 3,5 > 12 74 84 53
01-042 BT2 B 2 3,5 > 12 74 84 44
01-043 CT2 C 2 3,5 > 12 74 84 36
01-045 AT3 A 3 5 > 16,5 64 76 74
01-046 BT3 B 3 5 > 16,5 64 76 63
01-047 CT3 C 3 5 > 16,5 64 76 47
01-048 AT4 A 4 6,5 > 19 60 74 93
01-049 BT4 B 4 6,5 > 19 60 74 79
01-050 CT4 C 4 6,5 > 19 60 74 63
01-052 BT3S B 3+1* 5 17 64 76 88
BT4 * Con rinforzo

6
ANTENNE VHF

Antenne VHF serie STRATOS DIGIT


Queste antenne sono particolarmente robuste, A montaggio rapido.
con culla ed elementi in anticorodal. La culla, di Banda passante : 8MHz .
sezione rettangolare (mm. 18 x 12), porta i giun- Polarizzazione orizzontale o verticale.
ti in plastica. Gli elementi hanno sezione circo- Impedenza: 75 Ω.
lare. Il giunto nero di fissaggio del dipolo deve R.O.S. medio: < 1,25 .
essere orientato come gli altri già fissati sulla Confezione da 20 pezzi.
culla. Con connettore di tipo “F”.

DI CANALE
ARTICOLO SIGLA CANALE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA
ELEMENTI (dB) A.I. (dB) APERTURA VENTO
–3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

21-060 DS4 DIGIT D 4 6,5 18 66 80 25


21-061 ES4 DIGIT E 4 6,5 18 66 80 24
21-062 FS4 DIGIT F 4 6,5 18 66 80 23
21-063 GS4 DIGIT G 4 6,5 18 66 80 22
21-064 HS4 DIGIT H 4 6,5 18 66 80 21
21-065 H1S4 DIGIT H1 4 6,5 18 66 80 20
21-066 H2S4 DIGIT H2 4 6,5 18 66 80 20
21-067 DS6 DIGIT D 6 9 26 52 64 37
21-068 ES6 DIGIT E 6 9 26 52 64 37
21-069 FS6 DIGIT F 6 9 26 52 64 36
21-070 GS6 DIGIT G 6 9 26 52 64 36
21-071 HS6 DIGIT H 6 9 26 52 64 34
21-072 H1S6 DIGIT H1 6 9 26 52 64 33
21-073 H2S6 DIGIT H2 6 9 26 52 64 32

DI BANDA
ARTICOLO SIGLA BANDA NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA
ELEMENTI (dB) A.I. (dB) APERTURA VENTO
–3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

21-097 D/H2S4 DIGIT 3° 4 5 >14 68 84 25


21-098 D/H2S6 DIGIT 3° 6 7 >17 56 74 38
21-096 D/H2S7 DIGIT  □ 3° 7 8 >20 50 70 4
□ Con cortina
 Viene prodotta anodizzata oro

D/H2S7

7
ANTENNE UHF

Antenne UHF SERIE YAGI


Queste antenne sono particolarmente robuste, Elementi montati su giunti girevoli.
con culla ed elementi in anticorodal. La culla, di Polarizzazione orizzontale o verticale.
sezione quadrata di 12 mm., porta i giunti in Impedenza : 75 Ω.
plastica. Gli elementi, già montati sulla culla, R.O.S. medio : < 1,2.
hanno sezione a settore circolare. Il giunto nero Confezione da 15 pezzi.
di fissaggio del dipolo deve essere montato
all’inverso degli altri fissati sulla culla.

GRUPPI DI CANALI
ARTICOLO SIGLA CANALE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO
ELEMENTI (dB) A.I. (dB) – 3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

01-211 YAGI 10 A 21÷23 10 11,5 20 42 52 20


01-212 YAGI 10 B 24÷26 10 11,5 20 42 52 19
01-213 YAGI 10 C 27÷30 10 11,5 20 42 52 18
YAGI 13 I 01-214 YAGI 10 D 31÷34 10 11,5 20 42 52 18
01-215 YAGI 10 E 35÷39 10 11,5 20 42 52 17
01-221 YAGI 13 A □ 21÷23 13 12 24 40 50 30
01-222 YAGI 13 B □ 24÷26 13 12 24 40 50 28
01-223 YAGI 13 C □ 27÷30 13 12 24 40 50 27
01-224 YAGI 13 D □ 31÷34 13 12 24 40 50 26
01-225 YAGI 13 E □ 35÷39 13 12 24 40 50 25
01-226 YAGI 13 F □ 40÷46 13 12 24 40 50 24
01-227 YAGI 13 G □ 47÷53 13 12 24 40 50 24
01-228 YAGI 13 H □ 54÷61 13 12 24 40 50 23
01-229 YAGI 13 I □ 62÷69 13 12 24 40 50 23
01-231 YAGI 21 A □ 21÷23 21 14,5 26 28 40 49
01-232 YAGI 21 B □ 24÷26 21 14,5 26 28 40 48
01-233 YAGI 21 C □ 27÷30 21 14,5 26 28 40 48
01-234 YAGI 21 D □ 31÷34 21 14,5 26 28 40 46
01-235 YAGI 21 E □ 35÷39 21 14,5 26 28 40 41
01-236 YAGI 21 F □ 40÷46 21 14,5 26 28 40 41
01-237 YAGI 21 G □ 47÷53 21 14,5 26 28 40 40
01-238 YAGI 21 H □ 54÷61 21 14,5 26 28 40 40
01-239 YAGI 21 I □ 62÷69 21 14,5 26 28 40 40
□ Con cortina
 Con doppia culla

LARGA BANDA
ARTICOLO SIGLA CANALE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO
ELEMENTI (dB) A.I. (dB) – 3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

01-241 YAGI 10 P □ 21÷39 10 6/11 > 19 67/40 88/67 21


01-243 YAGI 10 T □ 21÷69 10 6/11 > 19 67/40 88/67 19
21-245 * YAGI 14 P □ 21÷39 14 8/11 > 21 55/30 75/55 24
01-246 YAGI 14 V □ 38÷69 14 8/11 > 21 55/30 75/55 21
01-247 YAGI 14 Z □ 65÷82 14 8/11 > 21 30/24 55/45 19
01-248 YAGI 14 W □ 79÷91 14 8/11 > 21 30/24 55/45 17
01-249 YAGI 14 T □ 21÷69 14 8/11 > 21 55/30 75/55 23
01-251 YAGI 22 P  □ 21÷39 22 10/13 > 23 44/24 76/50 44
01-252 YAGI 22 V  □ 38÷69 22 10/13 > 23 44/24 76/50 40
01-253 YAGI 22 Z  □ 65÷82 22 10/13 > 23 24/18 50/40 34
□ Con cortina
YAGI 14 P  Con doppia culla
Prodotta in versione DIGIT, con connettore di tipo “F”
*

8
ANTENNE UHF

Antenne UHF serie KOLOR DIGIT


Queste antenne sono interamente anodizzate Polarizzazione orizzontale o verticale.
oro ed hanno elementi a montaggio rapido e Impedenza: 75 Ω.
riflettore a griglia. Gli elementi sono stampati e R.O.S. medio: < 1,2.
la culla (sezione rettangolare mm. 18x12) è in Confezione da 6 pezzi.
anticorodal. Con connettore di tipo “F”.

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. (dB) APERTURA VENTO
–3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

21-261 K 27 A DIGIT 21÷32 27 12/13 25/27 52/36 62/42 60


21-262 K 27 B DIGIT 21÷39 27 12/13 25/27 52/36 62/42 55
21-263 K 27 C DIGIT 21÷54 27 9/13 25/27 50/30 60/36 53
21-264 K 27 D DIGIT 21÷69 27 9/13 25/27 50/30 60/36 51
21-265 K 27 E DIGIT 36÷82 27 9/13 25/27 46/24 54/32 48
21-271 K 47 A DIGIT 21÷32 47 15/16 26/28 42/26 52/32 103
21-272 K 47 B DIGIT 21÷39 47 15/16 26/28 42/26 52/32 100
21-273 K 47 C DIGIT 21÷54 47 11/16 26/28 38/20 46/30 87
21-274 K 47 D DIGIT 21÷69 47 9/16 26/28 38/20 46/30 87
21-275 K 47 E DIGIT 36÷82 47 9/16 26/28 34/18 44/26 84
21-281 K 95 A DIGIT  21÷32 95 17/18 28/31 40/18 48/24 179
21-282 K 95 B DIGIT  21÷39 95 17/18 28/31 40/18 48/24 174
21-283 K 95 C DIGIT  21÷54 95 12/18 28/31 30/17 35/24 153
21-284 K 95 D DIGIT  21÷69 95 10/18 28/31 30/17 35/24 142
21-285 K 95 E DIGIT  36÷82 95 11/18 28/31 28/16 34/20 137
 Con doppia culla

K 95 E

9
ANTENNE UHF

Antenne UHF serie RECORD DIGIT


Queste antenne hanno elementi a montaggio Polarizzazione orizzontale o verticale.
rapido e riflettore a griglia. Gli elementi sono Impedenza: 75 Ω.
stampati e la culla (sezione rettangolare mm. R.O.S. medio: < 1,2.
18x12) è in anticorodal. R19 DIGIT confezione da 15 pezzi.
Con connettore di tipo “F”. R27 e R47 confezione da 12 pezzi.
R95 confezione da 8 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. (dB) APERTURA VENTO
–3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

21-287 R 19 D DIGIT □ 21÷69 19 8/11 23 58/36 69/46 37


21-289 R 27 D DIGIT □ 21÷69 27 8/12 26 56/34 69/42 51
21-291 R 47 D DIGIT □ 21÷69 47 8/15 27 46/24 58/38 79
21-293 R 95 D DIGIT  □ 21÷69 95 10/17,5 29 42/19 52/28 132
R 47 D
21-295 RE 27 DIGIT 21÷69 27 8/12 26 56/34 69/42 51
21-297 RE 47 DIGIT 21÷69 47 8/15 27 46/24 58/38 79
21-299 RE 95 DIGIT  21÷69 95 10/17,5 29 42/19 52/28 132
 Con doppia culla
□ Anodizzata oro

R 95 D

10
ANTENNE UHF

Antenne UHF serie YK DIGIT


Queste antenne hanno elementi premontati e Polarizzazione orizzontale o verticale.
riflettore a griglia. Gli elementi sono stampati e Impedenza: 75 Ω.
la culla, di sezione quadrata da 12 mm, è in R.O.S. medio: < 1,2.
anticorodal.Con connettore di tipo “F” . Confezione da 15 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. (dB) APERTURA VENTO
–3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

21-300 YK 9 P DIGIT 21÷40 9 9/12 24 62/38 88/66 32


21-301 YK 9 A DIGIT 21÷69 9 8,5/11,5 24 62/38 88/66 26
21-302 YK 9 B DIGIT 35÷73 9 9/12 24 62/38 88/66 24
21-310 YK 13 P DIGIT 21÷40 13 10/14 26 54/29 78/54 40
21-311 YK 13 A DIGIT 21÷69 13 8/14 26 54/29 78/54 37
21-312 YK 13 B DIGIT 35÷73 13 9/14 26 54/29 78/54 34
YK 13 A 21-320 YK 21 P DIGIT  21÷40 21 12/15 28 45/24 80/50 55
21-321 YK 23 A DIGIT  21÷69 23 9/16 28 44/20 76/46 47
21-322 YK 23 B DIGIT  35÷73 23 9/16 28 44/20 76/46 44
 Con doppia culla

YK 23 A

11
ANTENNE SPEED

Antenne UHF serie SPEED premontate


Queste antenne sono interamente anodizzate Queste antenne sono state progettate ottimiz-
bianche , hanno gli elementi ed il riflettore a gri- zando in particolar modo i diagrammi di radia-
glia già premontati sulla culla . zione, caratteristica molto importante per una
Grazie a questa caratteristica il montaggio dell' buona ricezione dei segnali DTT .
antenna risulta estremamente rapido e senza Con connettore di tipo “F”.
possibilità di errori di assemblaggio . Polarizzazione orizzontale e verticale.
La culla , di sezione quadrata da 20x20x1 mm, Impedenza 75 ©.
è in anticorodal , gli elementi e il loro supporto R.O.S. medio < 1,2.
sono rinforzati , caratteristiche che rendono le
antenne particolarmente robuste .

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. (dB) APERTURA VENTO
–3 dB (°) @129 Km/h
H V (N)

21-358 SPEED 23 B 21÷39 23 12/14 22/30 44°/30° 55


21-359 SPEED 23 D 21÷69 23 8/12 20/28 50°/34° 51
21-360 SPEED 23 E 36÷69 23 9/13 20/30 40°/20° 48
21-361 SPEED 43 B 21÷39 43 13/15 20/30 28°/12° 100
21-362 SPEED 43 D 21÷69 43 10/14 20/25 40°/20° 87
21-363 SPEED 43 E 36÷69 43 11,5/15 22/24 34°/19° 84
21-365 SPEED 63 D 21÷69 63 12/16 20/34 40°/14° 115
21-366 SPEED 63 E 36÷69 63 14/17 22/28 34°/14° 110
 Con doppia culla

K 95 E

12
ANTENNE UHF

Antenne UHF SERIE MULTIFLY


Il riflettore, a griglia, è realizzato in acciaio zin- Polarizzazione orizzontale o verticale.
cato e plastificato. La culla ed i dipoli sono in Impedenza 75 Ω.
anticorodal. L’antenna è già assemblata. R.O.S. medio < 1,2.
Confezione da 2 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CANALE DIPOLI RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO


N. A.I. (dB) MEDIO @129 Km/h
H V (N)

01-331 M/A 21÷69 4 20/24 45° 25° 74


01-332 M/B 30÷79 4 20/24 40° 23° 63
01-333 M/C 36÷87 4 20/24 35° 20° 48
01-334 M/D 21÷69 2 21 40° 50° 42

M/A

Antenne UHF SERIE MULTIFLY E


Il riflettore, a griglia, è realizzato in acciaio zin- Polarizzazione orizzontale o verticale.
cato e plastificato ed i dipoli sono in anticoro- Impedenza 75 Ω.
dal. L’assemblaggio completo richiede alcune R.O.S. medio < 1,2.
semplici e rapide operazioni di innesto. Confezione da 10 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CANALE DIPOLI RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO


N. A.I. (dB) MEDIO @129 Km/h
H V (N)

01-336 ME/A 21÷69 4 20/24 54° 25° 69


01-339 ME/A DOPPIA* 21÷69 8 26 26°/18° - 137
* utilizzabile solo in polarizzazione orizzontale. Confezione da 4 pezzi.

ME/A

13
ANTENNE MULTIBANDA

Antenne COMBI 2 – COMBI 3


Queste antenne sono completamente anodiz- tangolare mm. 18x12) è in anticorodal.
zate oro ed hanno elementi a montaggio rapi- Vengono fornite complete di MIX2A V-U.
do e riflettori a griglia. R.O.S. medio < 1,2
Gli elementi UHF sono stampati, quelli VHF Impedenza 75 Ω.
hanno sezione circolare. La culla (sezione ret- Confezione da 6 pezzi.

ARTICOLO SIGLA FREQUENZA NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO
DI LAVORO ELEMENTI (dB) A.I. (dB) MEDIO @129 Km/h
H V (N)

174÷230 4 5,5/8,5 17,5 68° 84°


01-342 COMBI 2 58
470÷862 19 8/10,5 24 58°/36° 69°/46°
174÷230 5 6/8,5 18 68° 84°
01-343 COMBI 3 90
470÷862 27 8/12 27 56°/34° 69°/42°

COMBI 2

Antenne SERIE LOGARITMICA


Queste antenne sono premontate; gli elementi Polarizzazione orizzontale o verticale.
(tondino Ø 4 mm.) e la doppia culla (sezione Impedenza 75 Ω.
quadrata da 14 mm.) sono in anticorodal. R.O.S. medio < 1,5
Potenza max. 50 W. Confezione da 15 pezzi.
* Confezione da 2 pezzi.

ARTICOLO SIGLA FREQUENZA NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO APERTURA SPINTA VENTO
DI LAVORO ELEMENTI (dB) A.I. (dB) MEDIO @129 Km/h
H V (N)

01-345 L5 174÷230 5 8 > 20 60° 75° 30


01-346 L 7 S* 230÷300 7 8÷9 > 26 64° 79° 26
01-347 L 9 I* 300÷470 9 7÷8 > 26 69° 79° 26
01-350 L II A 470÷960 11 8 > 28 56° 65° -
01-351 L 15 A 470÷960 15 9,5 > 29 46° 56° 32
164÷230 5 7 > 20 60° 75°
L5 01-352 L 16 B 41
470÷960 11 8 > 30 56° 65°
01-353 L 15 B 860÷1250 15 8÷10 > 29 44° 54° 21
01-354 L 15 C 1400÷3000 15 8 > 29 36° 48° 15
01-356 L 13 P 470÷606 13 11 > 30 48° 57° 30
01-357 L 13 E 606÷1006 13 9,7 > 30 46° 55° 32

L 15 A

L 16 B

14
ANTENNE PER MEZZI MOBILI

Antenne ed alimentatori DISCOS PER MEZZI MOBILI


Antenne multibanda TV omnidirezionali ideali Impedenza uscita : 75 Ω - connettore 9,5.
per mezzi mobili (camper, natanti, ecc.). Polarizzazione : orizzontale
Viene fornita completa di amplificatore a linee Angolo apertura verticale (-3 dB) : ±45°
separate con bassa cifra di rumore e con gua- Flangia di fissaggio a 3 fori con Ø = 9 cm.
dagno = 20 dB. R.O.S. : < 2
Bande amplificate: (40÷250 + 470÷862) MHz. Dimensioni : Ø = 25 cm ; h = 12 cm. (DISCOS)
Nella banda VHF sono escluse le frequenze FM. Dimensioni : Ø = 25 cm ; h = 14,5 cm. (DISCOS/E)
Tensione di lavoro dell’ amplificatore : 8 Vcc. Confezione da 6 pezzi.
Corrente assorbita : 70 mA

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-375 DISCOS/E GRILLO Antenna con base di supporto in plastica, completa di accessori per il
fissaggio su superfici piane o su palo. Dotata di uno stilo per ottimizza-
re la ricezione di segnali TV in banda 3°.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-396 DISCOS/E Antenna con base di supporto in plastica, completa di accessori per il
fissaggio su superfici piane o su palo.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-397 DISCOS BLU/E Antenna con base in plastica, completa di accessori per il fissaggio su
superfici piane o su palo. E’ dotata di un nuovissimo dipolo che per-
mette una migliore ricezione di segnali di banda VHF. Particolarmente
indicata per le zone di mare.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-380 DISCOS Antenna con base in alluminio pressofuso, filettata internamente per il
raccordo 1” 1/4 e completa di accessori per il fissaggio su superfici
piane. Per il fissaggio su palo utilizzare l’art. 01-386 giunto palo discos
(optional).

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-399 DISCOS BLU Antenna con base in alluminio pressofuso, filettata internamente per il
raccordo 1” 1/4 e completa di accessori per il fissaggio su superfici
piane. Per il fissaggio su palo utilizzare l’art. 01-386 giunto palo discos
(optional). E’ dotata di un nuovissimo dipolo che permette una migliore
ricezione di segnali di banda VHF. Particolarmente indicata per le zone
di mare.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-377 ALIM. DISCOS C.C. Alimentatore. Tensione erogata 8 Volt. Può essere collegato solo ad una
batteria con tensione continua compresa tra 12 e 26 V.
È dotato di regolatore di tensione.
Costruito in conformità alle norme di sicurezza: EN 60065.

01-378 ALIM. DISCOS/D Identico al precedente. Può essere collegato contemporaneamente alla
rete 220 V, ma se questa viene a mancare inserisce automaticamente la
batteria.
Costruito in conformità alle norme di sicurezza: EN 60065.

15
ANTENNE PER MEZZI MOBILI

Antenne Serie LUNA per MEZZI MOBILI


Antenne multibanda TV omnidirezionali ideali Impedenza uscita: 75 Ω connettore 9,5.
per mezzi mobili (camper, natanti, ecc.). Polarizzazione: orizzontale
Non sono compatibili con i modelli DISCOS Angolo apertura verticale (-3 dB): ±45°
avendo queste antenne un amplificatore ad Flangia di fissaggio a 3 fori con Ø = 9 cm.
alto guadagno integrato nel modulo di alimen- R.O.S.: < 2
tazione (1T30 LUNA e 1T30 LUNA cc). Dimensioni: Ø = 25 cm. H = 12 cm (LUNA BUS)
I modelli delle antenne sono: LUNA CAMPER e Dimensioni: Ø = 25 cm. H = 14,5 cm (LUNA
LUNA BUS che differiscono tra loro per il tipo CAMPER)
di base ad esse abbinate.
Compatibili per la ricezione dei segnali DTT. Confezione da 6 pezzi

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-371 LUNA CAMPER GRILLO Antenna con base di supporto in plastica, completa di accessori per
il fissaggio su superfici piane o su palo, dotata di uno stilo per otti-
mizzare la ricezione di segnali TV in banda 3°.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-369 LUNA CAMPER Antenna con base di supporto in plastica, completa di accessori per il
fissaggio su superfici piane o su palo.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-370 LUNA BUS Antenna con base in alluminio pressofuso, filettata internamente per il
raccordo 1”1/4 e completa di accessori per il fissaggio su superfici
piane. Per il fissaggio su palo utilizzare l’ art. 01-386 giunto palo discos
(optional).

Amplificatori per antenne LUNA


Sono due modelli entrambi realizzati in un con- Frequenze amplificate: (40÷88 + 130÷862) Mhz.
tenitore schermato con connettori di tipo “F” e Nella banda VHF sono escluse le frequenze FM
dotati di trimmer per la regolazione di guada- Tensione di lavoro dell’ amplificatore: 8 Vcc.
gno (0÷20 dB), che si differenziano tra loro per Corrente assorbita: 70 mA
il modo di essere alimentati (batteria o Impedenza: 75 O connettori tipo “F”.
rete+batteria). La cifra di rumore è molto bassa Guadagno dell’ amplificatore: 30 dB
e l’ amplificazione è a linea unica. Cifra di rumore: < 1,7 dB

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-367 1T30 LUNA cc. Amplificatore di alto guadagno con bassa cifra di rumore e con regola-
zione di livello. Alimentato tramite una batteria con tensione continua
compresa tra 12 e 26 V. CATEGORIA: D norme EN 50083-3
Costruito in conformità alle norme di sicurezza: EN 60065

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

01-368 1T30 LUNA Identico al precedente. Può essere collegato contemporaneamente alla
rete 220 V ed alla batteria. Utilizza la corrente a 220 V, ma se questa
viene a mancare inserisce automaticamente la batteria.
Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz
Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
Classe di isolamento: seconda. CATEGORIA: D norme EN 50083-3
Costruito in conformità alle norme di sicurezza: EN 60065

16
ALIMENTATORI STABILIZZATI

Alimentatori stabilizzati
Servono per alimentare amplificatori, converti- Classe di isolamento: SECONDA
tori o centralini per esterno attraverso il cavo di Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz
discesa. I modelli con 2 uscite sono dotati Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
di divisore interno per ripartire i segnali TV *Separazione fra le uscite: > 23 dB
su due linee di distribuzione. Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CONSUMO USCITE PERDITA DI TENSIONE CORRENTE


VA TV PASSAGGIO DI USCITA MASSIMA

02-980 ALIM/E 3,0 1 <2 dB 15 V cc 50 mA


02-981 ALIM 85/1 3,2 1 <2 dB 15 V cc 85 mA
02-982 ALIM 85/2* 3,2 2 <4 dB 15 V cc 85 mA

Alimentatori stabilizzati
Servono per alimentare amplificatori, converti- Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz
tori o centralini per esterno attraverso il cavo di Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
discesa. I modelli con 2 uscite sono dotati di *Separazione fra le uscite: > 23 dB
divisore interno per ripartire i segnali TV su due Costruiti in conformità alle norme di sicurezza:
linee di distribuzione. La parte RF è realizzata EN 60065
in un contenitore schermato dotato di con- Dimensioni: (L. 70) (A. 120) (P. 47) mm
nettori di tipo “ F “. Confezioni da 20 pezzi.
Classe di isolamento: SECONDA

SERIE A 100
ARTICOLO SIGLA CONSUMO USCITE PERDITA DI TENSIONE CORRENTE
VA TV PASSAGGIO DI USCITA MASSIMA

22-961 A100 3,5 1 <2 dB 15 V cc 100 mA


22-962 A100/2* 3,5 2 <4 dB 15 V cc 100 mA

SERIE A 200
ARTICOLO SIGLA CONSUMO USCITE PERDITA DI TENSIONE CORRENTE
VA TV PASSAGGIO DI USCITA MASSIMA

22-967 A200 5,0 1 <2 dB 15 V cc 200 mA


22-968 A200/2* 5,0 2 <4 dB 15 V cc 200 mA

SERIE A 300
ARTICOLO SIGLA CONSUMO USCITE PERDITA DI TENSIONE CORRENTE
VA TV PASSAGGIO DI USCITA MASSIMA

22-971 A300 5,0 1 <2 dB 15 V cc 280 mA


22-972 A300/2* 5,0 2 <4 dB 15 V cc 280 mA

17
MISCELATORI DI BANDA E CANALE

Miscelatori di banda per esterno SERIE MIX A


Servono per miscelare i segnali di due o più • Passaggio di CC
antenne e giungere al TV con un’unica discesa. • Attenuatori potenziometrici.
A richiesta possono essere forniti con: Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE DI SEPARAZIONE


INGRESSI PASSAGGIO FRA INGRESSI
(± 1 dB) dB
02-020 MIX2A FM-LB 2 <3 >20
02-030 MIX2A V+21/43-45/69 2 <3 >18
02-031 MIX2A VHF+4-5 2 <3 >18
02-032 MIX2A 4-5 2 <3 >20
02-047 MIX2A/2 V-U* 2 <5 >20
02-059 MIX2A V-U 2 <1 >20
02-064 MIX3A V-4-5 3 <3 >18
02-065 MIX3A V-U-U 3 <2/<4 >20
02-066 MIX3A 3-4-5 3 <3 >18
02-068 MIX3A/2 V-U-U* 3 <5/<8 >20
02-079 MIX4A V-4-5-U 4 <2/<5 >18
02-082 MIX4A A/B-3-4-5 4 <3 >18
02-091 MIX5A 1-3-4-5-U 5 <1/<5 >18
* MODELLO CON 2 USCITE
Specifica per l’attenuazione di passaggio : il primo dato è il valore dell'ingresso di banda singolo e il secondo, se presente, degli
ingressi di banda uguali o sovrapposti.

Accoppiatori per antenne qualsiasi anche diverse fra loro


ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE DI
INGRESSI PASSAGGIO
(± 1 dB)
02-057 MIX2A IND. (2 ANTENNE) 2 3,5
02-085 MIX4A IND. (4 ANTENNE) 4 7

Miscelatori di banda per esterno SERIE MIX L Tecnologia SMD


Servono per miscelare i segnali di due o A richiesta possono essere forniti con :
più antenne e giungere al TV con una • Passaggio di tensione per telealimentazione
unica discesa. Sono realizzati in contenitore R.O.S. < 2
schermato con connettori di tipo “F”. Confezioni da 30 pezzi.
Dimensioni per tutti i modelli: (L.77)(A.85)(P.50) mm

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE DI SEPARAZIONE


INGRESSI PASSAGGIO FRA INGRESSI
(± 1 dB) dB
22-057 MIX2L IND. 2 <4 >23
22-059 MIX2L V-U 2 <1 >30
22-064 MIX3L V-4-5 3 <3 >20
22-065 MIX3L V-U-U 3 <3 >23

Miscelatori di banda per esterno SERIE MIX N


Questi miscelatori hanno combinazioni di 3) Ingressi di banda (es. banda 5°).
ingressi di banda e di canali dei seguenti tre tipi: Hanno ingressi filtrati di canale e corrisponden-
1) Ingressi singoli di canale ti trappole sugli ingressi di banda per bloccare
2) Ingressi con passaggio di più canali filtrati di disturbo.
(es. 40 e 52) ricevuti con la stessa antenna. Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE DI SEPARAZIONE


INGRESSI PASSAGGIO (± 1 dB) FRA INGRESSI
CANALE BANDA dB
02-101 MIX2NT 1 CAN. UHF-LB 2 ≤5 <3 >20
02-104 MIX2N 1 CAN. 3° - 1 CAN. 3° 2 ≤3 <3 >20
02-105 MIX2N UHF – 2 CAN. UHF 2 ≤5 <3 >20
02-106 MIX2NT 2 CAN. UHF – LB 2 ≤3 <3 >20
02-150 MIX2N 1 CAN. 3° - LB 2 ≤5 <3 >20
02-151 MIX2N UHF – 3 CAN. UHF 2 ≤5 <3 >20
02-154 MIX2NT UHF – 4 CAN. UHF 2 ≤5 <3 >20
02-156 MIX2NT 3 CAN. 5° - LB 2 ≤5 <3 >20
02-173 MIX3N V-U-1 CAN 4°+2 CAN. 5° 3 ≤5 <3 >20
18 02-116 MIX4N 3°-4°-5° -1 CAN. UHF 4 ≤5 <3 >20
MISCELATORI - FILTRI PASSIVI - ATTENUATORI

Miscelatori di CANALE per esterno SERIE DIGIT


Questi prodotti permettono la miscelazione di All’ ingresso filtrato di canale corrisponde una
un canale UHF con un ingresso Larga Banda. trappola sull’ ingresso di banda per bloccarne
Sono realizzati in contenitori schermati con eventuali disturbi.
connettori di tipo “F”. Qualora il livello del segnale disturbante sulla
Hanno 2 deviatori per abilitare un’ eventuale banda sia molto elevato si può richiedere la
TeleAlimentazione verso gli ingressi. versione del prodotto con una trappola aggiun-
Compatibili per la ricezione dei segnali DTT. tiva. ( Codice/R1 ).
Dimensioni : (L. 88) (A. 105) (P. 50) mm
Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE DI SEPARAZIONE FRA INGRESSI


INGRESSI PASSAGGIO (± 1dB) dB
CANALE BANDA
22-101 MIX2LK 1 Can. UHF - LB 2 ≤5 <3 >20

Filtri passivi per esterno passa canale


Consentono il passaggio di uno o più canali, Larghezza di banda per canale 8 MHz.
attenuando tutti gli altri. Nell’ ordine specifica- Confezioni da 30 pezzi.
re i canali desiderati ed eventualmente quel-
li da attenuare in modo particolare.

ARTICOLO SIGLA BANDA NUMERO ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE


DI LAVORO CAVITÀ CANALE ALTRI CANALI *
PER CANALE dB

02-234 FSP/4… 1° 4 2,5 >30 dB


02-235 FSP/4… 3° 4 2,5 >30 dB
02-236 FSP/4… UHF 4 4,0 >30 dB
* Escluso l’adiacente.

Attenuatori ed equalizzatori
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

02-400 EQ V+U Equalizzatore da 40 a 862 MHz. Serve a compensare le minori perdite


che si hanno sulle basse frequenza dopo lunghe tratte di cavo. Correzione
variabile da 0 a 20 dB. Connettori Ø 9,5 mm.

02-621 ATT. COAX 9,5 Attenuatore coassiale per interno regolabile da 0 a -20 dB
Gamma di funzionamento : 40 a 862 MHz.
Mantiene costante l’impedenza. Connettori Ø 9,5 mm.

19
TRAPPOLE

Trappole per esterno a 2 Regolazioni


Possono essere usate come soppressori di minor perdita possibile.
canale tarando tutte le regolazioni sullo stes- A richiesta, vengono fornite tarate sui canali
so canale, oppure come equalizzatori, tarando desiderati.
tutte le regolazioni su canali diversi. Vengono Consentono il passaggio della CC.
impiegate quando si deve attenuare o elimina- Attenuazione di passaggio: < 1 dB
re un canale, lasciando passare gli altri con la Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA BANDA NUMERO ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE DI


DI LAVORO REGOLAZIONI MAX. 1 REGOLAZIONE
(dB) (dB)
02-300 TRP 4/5 2R UHF 2 14 7
02-335 TRP 3° 2R 3° 2 24 12

Trappole per esterno a 4 o 6 Regolazioni


Identiche alle precedenti, ma con 4 o 6 regolazioni.

ARTICOLO SIGLA BANDA NUMERO ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE DI


DI LAVORO REGOLAZIONI MAX. 1 REGOLAZIONE
(dB) (dB)
02-301 TRP 4/5 4R UHF 4 35 8
02-302 TRP 4/5 6R UHF 6 50 8
02-336 TRP 3° 4R 3° 4 35 8

Trappole per esterno a 4 Regolazioni DIGIT


Sono trappole per esterno dotate di due con- eliminare un canale, lasciando passare gli altri
nettori di tipo “F” femmina. Possono essere con la minor perdita possibile. A richiesta, ven-
usate come soppressori di canale tarando tutte gono fornite tarate sui canali desiderati.
le regolazioni sullo stesso canale, oppure come Sono realizzate in contenitori schermati.
equalizzatori, tarando tutte le regolazioni su Consentono il passaggio della CC.
canali diversi. Attenuazione di passaggio : < 1 dB
Compatibili per la ricezione dei segnali DTT. Dimensioni : (L. 77) (A. 85) (P. 50) mm
Vengono impiegate quando si deve attenuare o Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA BANDA NUMERO ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE DI


DI LAVORO REGOLAZIONI MAX. 1 REGOLAZIONE
(dB) (dB)

22-301 TRP 4 DIGIT UHF 4 36 8

Trappole ad innesto a 4 Regolazioni DIGIT


Sono trappole dotate di un connettore “F” Compatibili per la ricezione dei segnali DTT.
maschio ad innesto rapido ed un connettore di Vengono impiegate quando si deve attenuare o
tipo “F” femmina. Questa particolarità consen- eliminare un canale, lasciando passare gli altri
te di poterla utilizzare con la massima facilità in con la minor perdita possibile. A richiesta, ven-
abbinamento a tutti i centralini da interno con gono fornite tarate sui canali desiderati.
terminazioni di tipo “F”. Si possono utilizzare Sono realizzate in contenitori schermati.
come soppressori di canale tarando tutte le Consentono il passaggio della CC.
regolazioni sullo stesso canale, oppure come Attenuazione di passaggio : < 1 dB
equalizzatori, tarando tutte le regolazioni su Dimensioni : (L. 54) (A. 89) (P. 21) mm
canali diversi. Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA BANDA NUMERO ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE DI


DI LAVORO REGOLAZIONI MAX. 1 REGOLAZIONE
(dB) (dB)

22-307 TVR 4 DIGIT UHF 4 36 8


20
AMPLIFICATORI E CONVERTITORI PER ESTERNO

Amplificatori di canale SERIE N


Vengono usati in impianti singoli per amplifica- I modelli sotto indicati vengono prodotti, a
re un solo canale o come preamplificatori in richiesta, anche nella versione:
impianti centralizzati. Sono realizzati in conte- • Automiscelante in uscita.
nitore metallico schermato. • Con regolatori di guadagno.
Larghezza di banda per canale 8 MHz. • Con trappola di canale regolabile.
Nell’ ordine specificare il canale.
Confezioni da 30 pezzi.

ARTICOLO SIGLA BANDA GUADAGNO CIFRA DI TENSIONE MAX CORRENTE


DI LAVORO dB ± 1,5 RUMORE dB DI USCITA dBµV ASSORBITA
mA

03-008 2V1/N CAN..-MIX LB 3° 14 3,5 106 18


03-018 2V2/N CAN..-MIX LB 3° 28 3,5 106 35
03-031 2U1/N CAN.. UHF 12 4,5 104 15
03-032 2U1/N CAN..-MIX LB(-CAN) UHF 11 4,5 104 15
03-035 2U2/N CAN.. UHF 25 4,5 104 30
03-036 2U2/N CAN..-MIX LB(-CAN) UHF 25 4,5 104 30

Amplificatori larga banda SERIE COMBI Tecnologia SMD


Sono dotati di un ingresso e di una uscita, quin- Per tutti modelli la Banda di frequenza
di adatti per le antenne del tipo multibanda. VHF è : (40÷70 + 170÷234 MHz).
La banda passante è VHF+UHF e l’ amplifica- I modelli sotto indicati vengono prodotti, a
zione è a linee separate. Sono realizzati in con- richiesta, anche nella versione :
tenitore schermato con connettori di tipo “ F “. • Con passaggio di tensione per telealimenta-
Sono dotati di regolatori di guadagno: uno per zione.
la banda UHF e uno per la banda VHF. CATEGORIA : D norme EN 50083-3
Confezioni da 30 pezzi.
Dimensioni per tutti i modelli : (L.77)(A.85)(P.50)

ARTICOLO SIGLA BANDA GUADAGNO CIFRA DI TENSIONE MAX CORRENTE


DI LAVORO dB ± 1,5 RUMORE dB DI USCITA dBµV ASSORBITA
mA

VHF 15 3,5 103


23-382 2T15 COMBI 70
UHF 15 3,5 108
VHF 23 3,5 104
23-383 2T25 COMBI 100
UHF 25 4,5 108
VHF 23 3,5 104
23-384 2T33 COMBI 100
UHF 33 4,5 108

Convertitori amplificati
Modificano la frequenza di un canale in una fre- sono avere anche con :
quenza diversa, amplificando contemporanea- • Oscillatore quarzato.
mente il segnale disponibile. Sono prodotti con • Passaggio di tensione.
diversi tipi di conversioni. Nell’ordine specificare Attenzione: Non si assumono responsabilità per
il canale di ingresso e quello di uscita; le con- eventuali disturbi provocati da segnali e canali
versioni possibili sono riportate nella tabella locali interferenti.
della pagina del supplemento tecnico (pag. 4). I modelli CONV/N e CONV/NL hanno una mag-
Di serie l’oscillatore è stabilizzato in tensione. giore selettività per il canale e una maggiore sta-
L’ ingresso MIX è larga banda (40÷862 MHz). bilità dell’oscillatore.
Larghezza di banda per canale 8 MHz. I modelli BL e NL sono dotati di regolatore di
A richiesta, vengono forniti anche nella versione: guadagno.
• Automiscelante sia in ingresso che in uscita. Confezioni da 30 pezzi.
I modelli CONV/N e CONV/NL a richiesta si pos-

ARTICOLO SIGLA PASSAGGIO GUADAGNO CIFRA DI TENSIONE MAX CORRENTE


DI TENSIONE dB ± 1,5 RUMORE dB DI USCITA dBµV ASSORBITA
MIX CONV. mA

03-902 CONV/B UHF 1° - MIX di serie di serie 10 10 98 22


03-904 CONV/B UHF 3° - MIX di serie di serie 10 10 98 22
03-932 CONV/BL UHF 1° - MIX di serie opz. 25 6,5 98 38
03-934 CONV/BL UHF 3° - MIX di serie opz. 25 6,5 98 38
03-972 CONV/N UHF VHF - MIX opz. opz. 8 13 101 25
03-976 CONV/N UHF UHF - MIX opz. opz. 8 13 101 25
03-982 CONV/NL UHF VHF - MIX opz. opz. 23 6,5 101 45
03-986 CONV/NL UHF UHF - MIX opz. opz. 23 6,5 101 45

21
AMPLIFICATORI LARGA BANDA

Amplificatori larga banda per esterno SERIE A


Sono prodotti con uno o due ingressi di banda • Con due ingressi amplificati (il guadagno sarà il
amplificata e con uno o due ingressi per la valore nominale -3 dB e la separazione >20 dB).
miscelazione di bande. • Con attenuatore potenziometrico.
L’ amplificazione è a linea unica. • Con trappola fissa.
I modelli sotto indicati vengono prodotti anche Per tutti i modelli la Banda di frequenze VHF è:
nella versione: (40÷234 MHz).
Confezioni da 30 pezzi.
GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE
ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE ASSORBITA
RUMORE MAX
dB DI USCITA B. B. B. B. B. B. B.
dBµV VHF V+4° 3° 4° 5° UHF V+U mA
03-405 2T1/A 3° 4 103 - - 14 - - - - 25
03-407 2T1/A 4° 4 106 - - - 12 - - - 18
03-409 2T1/A 5° 4 106 - - - - 12 - - 18
03-411 2T1/A 4°+5° 4 106 - - - - - 12 - 18
03-415 2T1/A V+U 4,5 103 - - - - - - 10 30
03-425 2T2/A 3° 4 104 - - 28 - - - - 40
03-427 2T2/A 4° 4 106 - - - 22 - - - 48
03-429 2T2/A 5° 4 106 - - - - 22 - - 48
03-431 2T2/A 4°+5° 4 106 - - - - - 22 - 48
03-435 2T2/A V+U 4,5 103 - - - - - - 20 55
03-509 2T1/A 5°-MIX V+4° 4 106 - -3 - - 12 - - 18
03-511 2T1/A 4°+5°-MIX V 4 106 -1,5 - - - - 12 - 18
03-529 2T2/A 5°-MIX V+4° 4 106 - -3 - - 22 - - 48
03-531 2T2/A 4°+5°-MIX V 4 106 -1,5 - - - - 22 - 48
03-609 2T1/A 5°-MIX V-MIX 4° 4 106 -1,5 - - -3 12 - - 18
03-629 2T2/A 5°-MIX V-MIX 4° 4 106 -1,5 - - -3 22 - - 48

Amplificatori larga banda per esterno Tecnologia SMD


Sono realizzati in contenitore schermato con Per i modelli 2T.. V+U la Banda di frequenze
connettori di tipo “F”. Sono prodotti con uno o VHF è : (40÷88 + 170÷300 MHz).
due ingressi di banda amplificata e con uno o Per i modelli 2T.. VHF la Banda di frequenze
due ingressi per la miscelazione di bande. L’ VHF è : (40÷70 + 170÷234 MHz).
amplificazione è a linea unica. A richiesta pos- Per i modelli 2T.. MIX V la Banda di frequenze
sono essere forniti con passaggio di tensione per VHF è : (40÷234 MHz).
le eventuali telealimentazioni. CATEGORIA : D norme EN 50083-3
• Con due ingressi amplificati (il guadagno sarà il Dimensioni : (L. 77) (A. 85) (P. 50) mm
valore nominale -3 dB e la separazione >20 dB). Confezioni da 30 pezzi.
• Con attenuatore potenziometrico.

GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE


ARTICOLO SIGLA CIFRA TENSIONE
ASSORBITA
DI RUMORE MAX B. B. B. B. B. B. B.
dB DI USCITA
dBµV VHF V+4° 3° 4° 5° UHF V+U mA
23-115 2T15 V+U <3,5 104 - - - - - - 15 50
23-135 2T25 V+U <4,0 105 - - - - - - 25 75
23-155 2T33 V+U <4,0 105 - - - - - - 32 100
23-209 2T15 5° -MIX V+4° <4,5 106 - -3 - - 15 - - 50
23-211 2T15 4°+5°-MIX V <4,5 106 -1,5 - - - - 17 - 50
23-229 2T25 5° -MIX V+4° <4,0 107 - -3 - - 25 - - 75
23-231 2T25 4°+5°-MIX V <4,0 107 -1,5 - - - - 25 - 75
23-251 2T33 4°+5°-MIX V <4,0 106 -1,5 - - - - 29 - 100
23-309 2T15 5°-MIX V-MIX 4° <4,5 106 -1,5 - - -1,5 15 - - 50

Amplificatori ad innesto per interno Tecnologia SMD


E’ una serie di amplificatori di banda/e di dimensioni Per i modelli di banda 4 o 5 specificare la taratura.
ridotte, realizzati in contenitori schermati, dotati di un Nella banda VHF è presente la trappola FM.
connettore di tipo “F” femmina per la connessione d’ L’ amplificazione del modello V+U è a linea unica.
ingresso ed un connettore “F” maschio ad innesto A richiesta si possono richiedere con il passaggio
rapido per la connessione d’ uscita. Ideali, per utilizzo di tensione verso l’ ingresso (1P).
in abbinamento a tutti i centralini da interno con termi- Tensione di funzionamento: 15V cc
nazioni di tipo “F” che forniscono telealimentazione. Consumo del prodotto: 35 mA
Compatibili per la ricezione dei segnali DTT. Dimensioni: (L. 29) (A. 82) (P. 16) mm
GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE
ARTICOLO SIGLA CIFRA TENSIONE
ASSORBITA
DI RUMORE MAX B. B. B. B. B.
dB DI USCITA
dBµV VHF 4° 5° UHF V+U mA
23-072 2T15X VHF 3 103 16 - - - - 35
23-073 2T15X 4° 4 105 - 15 - - - 35
23-074 2T15X 5° 4 105 - - 14 - - 35
22 23-075
23-076
2T15X 4+5
2T15X V+U
4
3,5
105
103
-
-
-
-
-
-
15
-
-
15
35
35
CENTRALINI LARGA BANDA PER ESTERNO

SERIE LC Tecnologia SMD


Sono realizzati in contenitore schermato con Compatibili per la ricezione dei segnali DTT.
connettori di tipo “ F “. Hanno 2, 3, 4 o 5 * Specifica per la Cifra di rumore: il primo dato
ingressi di banda, tutti amplificati e con atte- è il valore dell’ingresso di banda singolo e il
nuatori coassiali (0÷20 dB). secondo, se presente, degli ingressi di banda
L’ amplificazione delle bande VHF e UHF è a uguali o sovrapposti.
linee separate. Sono dotati di passaggi di ten- Se sono presenti ingressi di Banda 4° e 5° il
sione per le eventuali telealimentazioni, posti al cliente deve specificare la taratura del prodotto.
di sopra dei relativi ingressi. Negli ingressi di banda VHF sono esclusi i
La separazione tra gli ingressi della stessa segnali della banda FM.
banda è > di 23 dB e la separazione tra le CATEGORIA: D norme EN 50083-3
bande è > di 20 dB. Confezioni da 30 pezzi.

Dimensioni per i modelli a 2 o 3 ingressi : (L.88)(A.105)(P.50) mm


Dimensioni per i modelli a 4 o 5 ingressi : (L.128)(A.115)(P.50) mm

ARTICOLO SIGLA CIFRA TENSIONE MASSIMA GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE


DI RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B. B. B. B. B. B. B. B. B. CANALE mA
VHF(-FM) UHF VHF (-FM) A/C 3° 4° 5° UHF UHF UHF
24-022 LC2/20 V-U <4 105 110 22 - - - - 23 - - 100
24-032 LC3/20 V-4-5 <5 105 110 22 - - 22 22 - - - 100
24-034 LC3/20 V-U-U <4/8 105 110 22 - - - - 21 21 - 100
24-109 LCK3/20 V-U-2 Can.U <5 105 109 22 - - - - 23 - 20 100
24-041 LC4/20 A/C-3-4-5 <5 105 110 - 21 21 22 22 - -. - 100
24-048 LC4/20 V-4-5-U <4/8 105 110 21 - - 18 18 18 - - 100
24-114 LCK4/20 V-4-5-1 Can.U <5 105 109 22 - - 22 22 - - 20 100
24-081 LC5/20 A/C-3-4-5-U <4/8 105 110 - 21 21 18 18 18 - - 100
24-123 LCK5/20 A/C-3-4-5-1 Can.U <5 105 109 - 21 21 22 22 - - 20 100
24-127 LC2/30 V-U <4 107 113 33 - - - - 33 - - 180
24-132 LC3/30 V-4-5 <5 107 113 33 - - 32 32 - - - 180
24-134 LC3/30 V-U-U <4/8 107 113 33 - - - - 28 28 - 180
24-209 LCK3/30 V-U-2 Can.U <5 107 113 33 - - - - 28 - 30 180
24-141 LC4/30 A/C-3-4-5 <5 107 113 - 32 32 31 31 - - - 180
24-146 LC4/30 V-4-5-U <4/8 107 113 32 - - 28 28 28 - - 180
24-214 LCK4/30 V-4-5-1 Can.U <5 107 113 33 - - 32 32 - - 30 180
24-155 LC5/30 A/C-3-4-5-U <4/8 107 113 - 32 32 28 28 28 - - 180
24-220 LCK5/30 A/C-3-4-5-1 Can.U <5 107 113 - 32 32 32 32 - - 30 180

SERIE LM Tecnologia SMD


Sono realizzati in contenitore schermato con * Specifica per la Cifra di rumore: il primo dato
connettori di tipo "F". Hanno 2, 3 o 4 ingressi è il valore dell'ingresso di banda singolo e il
di banda, tutti amplificati. L' amplificazione secondo, se presente, degli ingressi di banda
delle bande VHF e UHF è a linee separate. uguali o sovrapposti.
A richiesta possono essere forniti con passag- Se sono presenti ingressi di Banda 4° e 5° il
gio di tensione per le eventuali telealimentazioni. cliente deve specificare la taratura del prodotto.
La separazione tra gli ingressi della stessa Negli ingressi di banda VHF sono esclusi i
banda è > di 23 dB e la separazione tra le segnali della banda FM.
bande è > di 25 dB. CATEGORIA : D norme EN 50083-3
Compatibili per la ricezione dei segnali DTT. Confezioni da 30 pezzi.

Dimensioni per tutti i modelli : (L.88)(A.105)(P.50) mm

ARTICOLO SIGLA CIFRA TENSIONE MASSIMA GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE


DI RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B. B. B. B. B. B. B. B. B. mA
VHF(-FM) UHF VHF(-FM) A/C 3° 4° 5° UHF UHF
24-472 LM2/15 V-U <4 103 107 15 - - - - 16 - 70
24-478 LM3/15 3-4-5 <5 103 107 - - 16 16 15 - - 70
24-479 LM3/15 V-4-5 <5 103 107 15 - - 16 15 - - 70
24-481 LM3/15 V-U-U <4/8 103 107 15 - - - - 13 13 70
24-495 LM4/15 A/C-3-4-5 <5 103 107 - 14 16 16 15 - - 70
24-499 LM4/15 V-4-5-U <4/8 103 107 15 - - 12 11 11 - 70
23
MISCELATORI AMPLIFICATORI LARGA BANDA

SERIE LT…/10 M
Hanno il contenitore metallico schermato, e Specifica per la Cifra di rumore: il primo dato è
l’amplificatore è a linea unica. Hanno 2, 3, o 4 il valore dell’ingresso di banda singolo e il
ingressi di banda, tutti amplificati e con atte- secondo, se presente, degli ingressi di banda
nuatori potenziometrici (0÷15 dB). Sono dotati uguali o sovrapposti.
di passaggio di tensione. La separazione tra gli Per tutti i modelli la Banda di frequenze VHF è:
ingressi della stessa banda è > di 23 dB e la (40÷260 MHz).
separazione tra diverse bande è > di 18 dB. Sono adatti per impianti singoli.
Confezioni da 20 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE


RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B. B. B. B. B. B. B. CAN. mA
VHF+UHF VHF A/C 3° 3+4 4° 5° UHF UHF

04-204 LT2/10-M V-U <4 98 10 - - - - - 10 - 30


04-212 LT3/10-M 3 SP-4-5 <5 98 - - 15 - 10 9 - - 30
04-213 LT3/10-M 3-4-5 <5 98 - - 9 - 9 9 - - 30
04-221 LT4/10-M A/C-3-4-5 <5 98 - 9 9 - 9 9 - - 30
04-222 LT4/10-M 3-4-5-U <4/7 98 - - 9 - 7 7 7 - 30

SERIE LT…/20
L’amplificazione delle bande VHF e UHF è a * Specifica per la Cifra di rumore: il primo dato
linee separate. Hanno 2, 3, 4 o 5 ingressi di è il valore dell’ingresso di banda singolo e il
banda, tutti amplificati e con attenuatori poten- secondo, se presente, degli ingressi di banda
ziometrici (0÷15 dB). Sono dotati di passaggio uguali o sovrapposti.
di tensione. Per tutti i modelli la Banda di frequenze VHF è:
La separazione tra gli ingressi della stessa (40÷250 MHz).
banda è > di 23 dB e la separazione tra diver- Sono adatti per impianti singoli o piccoli
se bande è > di 18 dB. impianti centralizzati.
Confezioni da 20 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE


RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B. B. B. B. B. B. B. B. mA
VHF UHF VHF A/C 3° 3+4 4° 5° UHF UHF

04-232 LT2/20 3-U <4 104 107 - - 21 - - - 22 - 75


04-233 LT2/20 3+4-5 <5 104 107 - - - 21 - 21 - - 75
04-234 LT2/20 V-U <4 104 107 21 - - - - - 22 - 75
04-243 LT3/20 3-4-5 <5 104 107 - - 21 - 21 21 - - 75
04-247 LT3/20 V-4-5 <5 104 107 21 - - - 21 21 - - 75
04-248 LT3/20 V-U-U <4/8 104 107 21 - - - - - 19 19 75
04-283 LT4/20 A/C-3-4-5 <5 104 107 - 21 21 - 21 21 - - 75
04-286 LT4/20 3-4-5-U <4/8 104 107 - - 21 - 19 19 19 - 75
04-289 LT4/20 V-4-5-U <4/8 104 107 21 - - - 19 19 19 - 75
04-311 LT5/20 A/C-3-4-5-U <4/8 104 107 - 21 21 - 19 19 19 - 75

SERIE LT…/30 N
Hanno il contenitore metallico schermato. * Specifica per la Cifra di rumore: il primo dato
L’amplificazione delle bande VHF e UHF è a è il valore dell’ingresso di banda singolo e il
linee separate. Hanno 2, 3, 4 o 5 ingressi di secondo, se presente, degli ingressi di banda
banda e in alcuni modelli un ingresso di canale, uguali o sovrapposti.
tutti amplificati e hanno attenuatori potenzio- Per tutti i modelli la Banda di frequenze VHF è:
metrici (0÷15 dB). Sono tutti dotati di passag- (40÷80 + 120÷260 MHz).
gio di tensione tranne i modelli LTK. La separa- Sono escluse le frequenze della banda FM.
zione tra gli ingressi della stessa banda è > di Sono adatti per impianti singoli o piccoli
23 dB e la separazione tra diverse bande è > impianti centralizzati.
di 18 dB. Confezioni da 20 pezzi.

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE


RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B. B. B. B. B. B. B. CAN. mA
VHF UHF VHF A/C 3° 4° 5° UHF UHF UHF

04-318 LT2/30-N V-U <4 104 107 30 - - - - - 30 - 110


04-320 LT3/30-N 3-4-5 <5 104 107 - - 30 30 30 - - - 110
04-323 LT3/30-N V-U-U <4/8 104 107 30 - - - - 27 27 - 110
04-325 LT4/30-N A/C-3-4-5 <5 104 107 - 30 30 30 30 - - - 110
04-327 LT4/30-N V-4-5-U <4/8 104 107 30 - - 27 27 - 27 - 110
04-329 LTK4/30-N 3-4-5-1 Can.U<5 104 107 - - 30 30 30 - - 28 110
04-331 LT5/30-N A/C-3-4-5-U <4/8 104 107 - 30 30 27 27 - 27 - 110

24
CENTRALINI LARGA BANDA PER ESTERNO

SERIE LX tecnologia SMD


Sono realizzati in contenitore schermato con * Specifica per la Cifra di rumore: il primo
connettori di tipo " F ". Hanno 2, 3 o 4 ingressi dato è il valore dell'ingresso di banda singolo
di banda, tutti amplificati e con regolatori di e il secondo,se presente,degli ingressi di
livello (0÷15 dB). banda uguali o sovrapposti.
L' amplificazione delle bande VHF e UHF è Se sono presenti ingressi di Banda 4° e 5° il
a linee separate. Sotto il coperchio sono posti i cliente deve specificare la taratura del
ponticelli (Jumper) per inserire le eventuali prodotto.
telealimentazioni . Negli ingressi di banda VHF sono esclusi i
La separazione tra gli ingressi della stessa segnali della banda FM.
banda è > di 23 dB e la separazione tra le CATEGORIA : D norme EN 50083-3
bande è > di 20 dB. Confezioni da 30 pezzi.
Compatibili per la ricezione dei segnali DTT.

Dimensioni per tutti i modelli : (L.88)(A.105)(P.50) mm

SERIE LX…15
ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE
RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B. B. B. B. B. B. B. mA
VHF UHF VHF A/C 3° 4° 5° UHF UHF
(-FM)
24-224 LX2/15 V-U <5,5 103 107 15 - - - - 16 - 70
24-225 LX3/15 3-4-5 <5,5 103 107 - - 16 16 15 - - 70
24-226 LX3/15 V-4-5 <5,5 103 107 15 - - 16 15 - - 70
24-227 LX3/15 V-U-U <5/8,5 103 107 15 - - - - 13 13 70
24-228 LX4/15 A/C-3-4-5 <5,5 103 107 - 14 16 16 15 - - 70
24-229 LX4/15 3-4-5-U <5/8,5 103 107 - - 15 12 11 11 - 70
24-230 LX4/15 V-4-5-U <5/8,5 103 107 15 - - 12 11 11 - 70

SERIE LX…20
ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE
RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B.VHF B. B. B. B. B. B. mA
VHF UHF (-FM) A/C 3° 4° 5° UHF UHF

24-234 LX2/20 V-U <5,5 104 108 22 - - - - 23 - 100


24-243 LX3/20 3-4-5 <5,5 104 108 - - 22 22 22 - - 100
24-247 LX3/20 V-4-5 <5,5 104 108 22 - - 22 22 - - 100
24-248 LX3/20 V-U-U <5/8,5 104 108 22 - - - - 20 20 100
24-283 LX4/20 A/C-3-4-5 <5,5 104 108 - 22 21 22 22 - - 100
24-286 LX4/20 3-4-5-U <5/8,5 104 108 - - 22 20 20 21 - 100
24-289 LX4/20 V-4-5-U <5/8,5 104 108 22 - - 20 20 21 - 100

SERIE LX…30
ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 CORRENTE
RUMORE DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB * B.VHF B. B. B. B. B. B. mA
VHF UHF (-FM) A/C 3° 4° 5° UHF UHF

24-318 LX2/30 V-U <5,5 104 108 24 - - - - 30 - 100


24-320 LX3/30 3-4-5 <5,5 104 108 - - 24 30 29 - - 100
24-321 LX3/30 V-4-5 <5,5 104 108 24 - - 30 29 - - 100
24-323 LX3/30 V-U-U <5/8,5 104 108 24 - - - - 26 26 100
24-325 LX4/30 A/C-3-4-5 <5,5 104 108 - 24 24 30 29 - - 100
24-326 LX4/30 3-4-5-U <5/8,5 104 108 - - 24 26 26 26 - 100
24-327 LX4/30 V-4-5-U <5/8,5 104 108 25 - - 26 26 26 - 100

25
AMPLIFICATORI DI LINEA PER INTERNO

Con amplificatore a linee separate e connettori di tipo F


Tecnologia SMD
Sono prodotti che permettono di ri-amplificare i Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
segnali provenienti da una presa o da una linea Separazione fra le uscite: > 23 dB
di distribuzione già esistente, per aumentare il Tensione di telealimentazione: 15 V cc
numero delle utenze, o per amplificare i segnali di Classe di isolamento: seconda
un’antenna multibanda. Sono dotati di connetto- CATEGORIA: D norme EN 50083-3
ri di tipo “ F “ ed il contenitore è schermato. Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065
Sono dotati di interruttore per telealimentare Confezioni da 20 pezzi.
eventuali preamplificatori o piccoli centralini.
Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz

Dimensioni: (L.77)(A.155)(P.45) mm

ARTICOLO SIGLA NUM. CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 REGOLAZIONI CORRENTE CONSUMO
USCITE RUMORE DI USCITA dBµV B. B. (0÷20 dB) MAX. PER VA
dB VHF UHF VHF UHF TEL. (mA)

25-033 1T25 2 ATT. 1 <3,5 104 108 25 25 2Att.Coax 100 5,0


Frequenze amplificate: 40÷70+170÷234 + 470÷862 MHz

Con amplificatore a linea unica e connettori di tipo F


Tecnologia SMD
Sono prodotti che permettono di ri-amplificare i ideale a essere collocato nelle scatole di derivazio-
segnali provenienti da una presa o da una linea ne degl’impianti elettrici.
di distribuzione già esistente, per aumentare il Compatibili per la ricezione dei segnali DTT.
numero delle utenze, o per amplificare i segnali di Separazione fra le uscite: > 23 dB (1TM../2)
un'antenna multibanda. Hanno un solo ingresso Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz
ed una o due uscite. Sono dotati di passaggio di Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
tensione per l’eventuale tele-alimentazione men- Classe di isolamento: seconda
tre la regolazione del guadagno è realizzata con CATEGORIA: D norme EN 50083-3
controllo su diodo Pin (1TM20). Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065
Sono assemblati in contenitore schermato, men- Impedenza: 75 OHM
tre l’uscita posteriore del cavo di alimentazione e Tensione di telealimentazione: 15 V cc.
le ridottissime dimensioni ne fanno un prodotto Dimensioni per modelli 1TM: (L.75)(A.120)(P.48) mm
Dimensioni per il modello 1T: (L.77)(A.155)(P.45) mm

ARTICOLO SIGLA N. CIFRA TENSIONE GUADAGNO REGOLAZIONI CORRENTE MAX CONSUMO


USCITE DI RUMORE MAX USCITA dB±2,0 (0÷20 dB) PER TEL. VA
dB DBµV mA
VHF+UHF VHF+UHF
25-011 1TM15 1 <4 104 15 - 60 3,5
25-012 1TM15/2 2 <4 101 12 - 60 3,5
25-014 1TM20 Reg 1 <4 104 23 1 Diodo Pin 130 5
25-015 1TM20/2 Reg. 2 <4 101 20 1 Diodo Pin 130 5
25-019 1T20 2 Reg. 1 <4 104 23 2 Trimmer 130 5
Frequenze amplificate: (40/88+130/862 MHz)

Con amplificatore a linee separate


Tecnologia SMD
Sono prodotti che permettono di riamplificare i Dimensioni (L54) (A110) P.(52) mm
segnali analogico/digitali via etere provenienti Tensione di rete: 220 Vca ±10% 50 Hz
da una presa o da una linea di distribuzione già Consumo: 16 VA
esistente, per aumentare il numero delle uten- Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
ze, o per amplificare i segnali di un’antenna Classe di isolamento: seconda
multibanda. Categoria: D norme EN 50083-3
Hanno un solo ingresso ed una uscita e sono Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065
assemblati in contenitore schermato. Impedenza: 75 OHM

ARTICOLO SIGLA N.USCITE CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO REGOLAZIONI CORRENTE CONSUMO


RUMORE DI USCITA dB ±1,5 (0÷20 dB) MAX. PER VA
dB dBµV B. B. TEL (mA)
VHF UHF VHF UHF

25-028 1T18 1 <3 109 113 18 18 2 diodi PIN - 6


25-030 1T18 POT 1 <4 110 117 19 19 2 diodi PIN - 6

26
AMPLIFICATORI DI LINEA PER INTERNO

Amplificatori di linea autoalimentati VHF-UHF a linee separate


Hanno un solo ingresso e una sola uscita. Temperatura di funzionamento : -10°C÷ +55°C
L’amplificazione delle bande VHF e UHF è a linee Tensione di telealimentazione : 15 V cc
separate. Sono dotati di interruttore per alimentare, Classe di isolamento: seconda
con la telealimentazione, eventuali preamplificato- Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065
ri o piccoli centralini, ad esclusione dell’1TX 124. Confezioni da 10 pezzi.
Tensione di rete : 220 V ca±10% 50 Hz

Dimensioni per tutti i modelli: (L.184)(A.70)(P.135)

ARTICOLO SIGLA NUM. CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 ATTENUATORI CORRENTE CONSUMO
USCITE RUMORE DI USCITA dBµV B. B. B. B. COAX n° MAX. PER VA
dB VHF UHF VHF 4° 5° UHF (0÷20 dB) TEL. (mA)

05-023 1TX 110 1 <6 106 108 20 - - 22 2:VHF-UHF 50 7


05-123 1RX 110 1 <6 106 108 20 20 20 - 3:VHF-4°-5° 50 7
05-043 1TX 115 1 <6 106 113 20 - - 22 2:VHF-UHF 50 8
05-143 1RX 115 1 <6 106 113 20 20 20 - 3:VHF-4°-5° 50 8
Frequenze amplificate per tutti i modelli: 40÷300 MHz + 470÷862 MHz

Dimensioni per tutti i modelli escluso 1TX 124 : (L.220)(A.85)(P.200)


Dimensioni per il modello 1TX 124 : (L.165)(A160)(P.140)
Confezioni da 5 pezzi.

ARTICOLO SIGLA NUM. CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 ATTENUATORI CORRENTE CONSUMO
USCITE RUMORE DI USCITA dBµV B. B. B. B. COAX n° MAX. PER VA
dB VHF UHF VHF 4° 5° UHF (0÷20 dB) TEL. (mA)

05-045 1TZ 117 1 <6 108 115 30 - - 30 2:VHF-UHF 100 15


05-145 1RZ 117 1 <6 108 115 30 30 30 - 3:VHF-4°-5° 100 15
05-100 1TX 124 1 <8 118 122 20 - - 20 2:VHF-UHF - 27
Frequenze amplificate per tutti i modelli : 40÷300 MHz + 470÷862 MHz

Amplificatori di linea autoalimentati VHF-UHF a linee separate


Tecnologia SMD
Sono prodotti che permettono di ri-amplificare Compatibili per la ricezione dei segnali DTT.
i segnali provenienti da una presa o da una Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz
linea di distribuzione già esistente, per aumen- Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
tare il numero delle utenze, o per amplificare i Classe di isolamento: seconda
segnali di un'antenna multibanda. Hanno un CATEGORIA: D norme EN 50083-3
solo ingresso ed una uscita. L' amplificazione Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065
delle bande è a linee separate, mentre la rego- Impedenza: 75 OHM
lazione del guadagno è realizzata con 2 atte- Tensione di telealimentazione: 15 V cc.
nuatori COAX (serie 1TX...) o con 3 attenuatori
COAX (serie 1RX...). Sono assemblati in conte-
nitore schermato.

Dimensioni per tutti i modelli: (L.199)(A.60)(P.100) mm


CON 2 ATTENUATORI COAX

ARTICOLO SIGLA N. USCITE CIFRA DI RUMORE TENSIONE MAX GUADAGNO dB ± 1,5 ATTENUATORI CORRENTE CONSUMO
dB USCITA dBµV B. B. B. B. COAX n° MAX. PER VA
VHF UHF VHF 4° 5° UHF (0÷20 dB) TEL. (mA)

25-060 1TX20 1 <5 113 117 24 - - 24 2:VHF-UHF 100 16


25-061 1TX30 1 <5 113 117 32 - - 32 2:VHF-UHF 100 16
25-062 1TX40 1 <5 113 117 40 - - 40 2:VHF-UHF 100 16

CON 3 ATTENUATORI COAX


ARTICOLO SIGLA N. USCITE CIFRA DI RUMORE TENSIONE MAX GUADAGNO dB ± 1,5 ATTENUATORI CORRENTE CONSUMO
dB USCITA dBµV B. B. B. B. COAX n° MAX. PER VA
VHF UHF VHF 4° 5° UHF (0÷20 dB) TEL. (mA)

25-160 1RX20 1 <7 113 117 23 23 23 - 3:VHF-4°-5° 100 16


25-161 1RX30 1 <7 113 117 31 31 31 - 3:VHF-4°-5° 100 16
25-162 1RX40 1 <7 113 117 39 39 39 - 3:VHF-4°-5° 100 16
Frequenze amplificate per tutti i modelli : 40÷300 MHz + 470÷862 MHz

27
CENTRALINI PER INTERNO

Centralini larga banda per interno


Sono centralini larga banda per interno a linee separate di piccole dimensioni, realizzati per la rice-
zione dei segnali analogico/digitali trasmessi via etere. L’alimentatore è in CLASSE SECONDA e il
contenitore, per la parte a radiofrequenza, è schermato. I centralini sono costruiti in conformità alle
norme di sicurezza EN 60065. Le connessioni dei cavi sono con connettori di tipo “F” e tutti i
modelli sono dotati di interruttore per la telealimentazione. Differiscono tra loro per il guadagno e
per la potenza di uscita. I nuovi centralini (MA/20, MC/30 E MS/40), grazie alle nuove tecnologie,
hanno dimensioni ridotte rispetto alle serie precedenti e sono di facile installazione.

Serie MA/20
Sono amplificatori con guadagno di 20 dB e Per i modelli con la banda VHF le frequenze
sono realizzati in contenitore con connettori di sono: (20÷80 + 170÷300 MHz) e sono escluse
tipo “F”. Hanno da 2 a 5 ingressi di banda tutti le frequenze della banda FM. Per i modelli con
amplificati e con attenuatori coassiali (0÷20 la banda A/C e 3° le frequenze sono: (A/C =
dB). L’amplificazione delle bande VHF e UHF è 40÷88 MHz e 3° = 170÷300 MHz). A richiesta
a linee separate. per i centralini fino a 3 ingressi sono disponibi-
Sono dotati di passaggio di tensione per la li anche i modelli con ingresso di banda 3°
telealimentazione. (ch.05/S20) al posto dell’ingresso VHF.
La separazione tra le bande è > di 20 dB e tra Tensione di rete: 220 Vca+10% 50 Hz
gli ingressi della stessa banda è > di 23 dB. Consumo: 16 VA
Questi centralini sono adatti per piccoli impian- Temperature di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
ti con un massimo di 10 utenze TV. Tensione di tel.: 15 Vcc Corrente max.: 100 mA

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI RUMORE TENSIONE DI USCITA GUADAGNO dB ± 2


dB dBµV
VHF UHF VHF UHF A/C 3 V 4 5 U U
26-022 MA2/20 V-U 4 4,5 105 110 - - 22 - - 23 -
26-032 MA3/20 V-4-5 4 4,5 105 110 - - 22 22 22 - -
26-034 MA3/20 V-U-U 4 7 105 110 - - 22 - - 21 21
26-035 MA3/20 A/C-3-U 4 4,5 105 110 22 22 - - - 23 -
26-041 MA4/20 A/C-3-4-5 4 4,5 105 110 21 21 - 22 22 - -
26-048 MA4/20 V-4-5-U 4 8 105 110 - - 21 18 18 18 -
26-070 MA5/20 A/C-3-4-5-U 4 8 105 110 21 21 - 18 18 18 -
Dimensioni per i modelli a 2 o 3 ingressi: (L. 199)(A. 60)(P.100) mm
Dimensioni per i modelli a 4 o 5 ingressi: (L. 235)(A. 60)(P.100) mm

Serie MC/30
Sono amplificatori con guadagno di 30 dB e Per i modelli con la banda VHF le frequenze
sono realizzati in contenitore con connettori di sono: (20÷80 + 170÷300 MHz) e sono escluse
tipo “F”. Hanno da 2 a 5 ingressi di banda tutti le frequenze della banda FM. Per i modelli con
amplificati e con attenuatori coassiali (0÷20 la banda A/C e 3° le frequenze sono: (A/C =
dB). L’amplificazione delle bande VHF e UHF è 40÷88 MHz e 3° = 170÷300 MHz). A richiesta
a linee separate. per i centralini fino a 3 ingressi sono disponibi-
Sono dotati di passaggio di tensione per la li anche i modelli con ingresso di banda 3°
telealimentazione. (ch.05/S20) al posto dell’ingresso VHF.
La separazione tra le bande è > di 20 dB e tra Tensione di rete: 220 Vca ±10% 50 Hz
gli ingressi della stessa banda è > di 23 dB. Consumo: 16 VA
Questi centralini sono adatti per piccoli impian- Temperature di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
ti con un massimo di 20 utenze TV. Tensione di tel.: 15 Vcc Corrente max.: 100 mA

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI RUMORE TENSIONE DI USCITA GUADAGNO dB ± 2


dB dBµV
VHF UHF VHF UHF A/C 3 V 4 5 U U
26-122 MC2/30 V-U 4 4 107 113 - - 33 - - 32 -
26-132 MC3/30 V-4-5 4 4 107 113 - - 33 32 32 - -
26-134 MC3/30 V-U-U 4 8 107 113 - - 33 - - 28 28
26-135 MC3/30 A/C-3-U 4 4 107 113 32 32 - - - 32 -
26-141 MC4/30 A/C-3-4-5 4 4 107 113 32 32 - 31 31 - -
26-148 MC4/30 V-4-5-U 4 8 107 113 - - 32 28 28 28 -
26-170 MC5/30 A/C-3-4-5-U 4 8 107 113 32 32 - 28 28 28 -
Dimensioni per i modelli a 2 o 3 ingressi: (L. 199)(A. 60)(P.100) mm
Dimensioni per i modelli a 4 o 5 ingressi: (L. 235)(A. 60)(P.100) mm

28
CENTRALINI PER INTERNO

Centralini larga banda per interno


Serie MS/40
Sono amplificatori con guadagno di 40 dB e di Per i modelli con la banda VHF le frequenze
alta potenza, realizzati in contenitore con con- sono: (20÷80 + 170÷300 MHz) e sono escluse
nettori di tipo “F”. Hanno da 2 a 5 ingressi di le frequenze della banda FM. Per i modelli con
banda tutti amplificati e con attenuatori coas- la banda A/C e 3° le frequenze sono: (A/C =
siali (0÷20 dB). L’amplificazione delle bande 40÷88 MHz e 3° = 170÷300 MHz). A richiesta
VHF e UHF è a linee separate. per i centralini fino a 3 ingressi sono disponibi-
Sono dotati di passaggio di tensione per la li anche i modelli con ingresso di banda 3°
telealimentazione. (ch.05/S20) al posto dell’ingresso VHF.
La separazione tra le bande è > di 20 dB e tra Tensione di rete: 220 Vca ±10% 50 Hz
gli ingressi della stessa banda è > di 23 dB. Consumo: 16 VA
Questi centralini sono adatti per impianti con Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
un massimo di 50 utenze TV. Tensione di tel.: 15 Vcc Corrente max.: 100 mA

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI RUMORE TENSIONE DI USCITA GUADAGNO dB ± 2


dB dBµV
VHF UHF VHF UHF A/C 3 V 4 5 U U
26-322 MS2/40 V-U 4 5 113 117 - - 39 - - 41 -
26-332 MS3/40 V-4-5 4 5 113 117 - - 39 40 40 - -
26-334 MS3/40 V-U-U 4 8 113 117 - - 39 - - 37 37
26-335 MS3/40 A/C-3-U 4 5 113 117 39 39 - - - 41 -
26-341 MS4/40 A/C-3-4-5 4 5 113 117 38 39 - 41 41 - -
26-346 MS4/40 V-4-5-U 4 8 113 117 - - 38 38 38 38 -
26-350 MS5/40 A/C-3-4-5-U 4 8 113 117 38 39 - 38 38 38 -
Dimensioni per i modelli a 2 o 3 ingressi: (L. 199)(A. 60)(P.100) mm
Dimensioni per i modelli a 4 o 5 ingressi: (L. 235)(A. 60)(P.100) mm

Centralini di banda e canale per interno


Sono realizzati in contenitore con connettori di Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz
tipo “ F “. Hanno 2, 4 o 5 ingressi di banda, e in Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
alcuni modelli un ingresso di canale, tutti ampli- Tensione di telealimentazione: 15 V cc
ficati e con attenuatori coassiali (0÷20 dB). Corrente erogabile: 50 mA
L’amplificazione delle bande VHF e UHF è a Classe di isolamento: seconda
linee separate. Sono dotati di passaggi di ten- Conformità alle norme di sicurezza: EN 60065
sione per la telealimentazione. La separazione Confezioni da 5 pezzi.
tra gli ingressi della stessa banda è > di 23 dB
e la separazione tra le bande è > di 20 dB.

Dimensioni per tutti i modelli: MA (L.184)(A.70)(P.135) mm


Dimensioni per tutti i modelli: MC e MS (L.220)(A.85)(P.200) mm

ARTICOLO SIGLA CIFRA TENSIONE GUADAGNO dB ± 1,5 CONSUMO


DI RUMORE DI USCITA dBµV VA
dB B. B. B. B. B. B. CANALE
VHF UHF A/C 3° 4° 5° UHF
06-087 MAXK/4 3-4-5-1 Can.U <5 107 111 - 22 21 21 20 8
06-090 MAXK/ 5 A/C 3-4-5-1Can.U <5 107 111 22 22 21 21 20 8
06-091 MAXK/ 5 A/C 3-4-5-2Can.U <5 107 111 22 22 21 21 20 8
06-247 MCXK/ 4 3-4-5-1 Can.U <5 107 113 - 30 30 30 28 16
06-269 MCXK/ 5 A/C 3-4-5-1 Can.U <5 107 113 30 30 30 30 28 16
06-270 MCXK/ 5 A/C 3-4-5-2 Can.U <5 107 113 30 30 30 30 27 16
06-391 MSXK/ 4 3-4-5-1 Can.U <5 113 117 - 37 41 41 39 28

29
CENTRALINI DI CANALE A FILTRI ATTIVI PER INTERNO

SERIE CTR/FA
Il centralino a filtri attivi CTR/FA è costituito da altamente selettivi (a 6 celle) e permettono la
una serie di moduli direttamente innestabili regolazione del livello dei singoli segnali.
l’uno nell’altro (innesti coassiali 75 Ω, Ø 9,5 Sono adatti anche per canali adiacenti.
IEC) che si appendono ad un telaio (TR/FA) e si Il numero dei moduli e quindi dei canali utiliz-
compone di tre parti principali: zabili è senza limite, compatibilmente con la
1) La parte alimentatore, (A/FA/P 1,3 A 15 Volt capacità di erogazione dell’alimentatore.
positivo). 3) La parte finale di potenza è costituita da un
2) La parte amplificatore, composta da una doppio amplificatore a linee separate VHF-UHF
serie di filtri selettivi di canale automiscelanti in (F/FA, F/FA/S, F/FA/SP, F/MR, F/FA/124).
uscita. Questi moduli possono avere un proprio Nella composizione di un centralino CTR/FA si
ingresso d’antenna (Mod. FA) oppure l’ingresso possono usare anche i moduli del centralino MR.
autodemiscelante (Mod. D/FA). Questi ultimi Quando non sia richiesta una elevata selettivi-
vanno preceduti, nella composizione del cen- tà, si possono utilizzare i moduli MR e DMR di
tralino, da uno dei moduli PFA, P1/FA, P2/FA, canale al posto dei moduli FA e D/FA corri-
P3/FA. I moduli amplificatori di canale sono spondenti.

Telai
Sono costituiti da due elementi orizzontali di alimentatore e 12 moduli, quello da 80 cm.
sezione rettangolare, fissati ad una robusta porta 1 alimentatore e 20 moduli e quello da 30
piastra di supporto. Servono per appendere cm. 1 alimentatore e 6 moduli. Tutti i tipi di telai
l’alimentatore e, successivamente, i moduli. sono compatibili fra loro.
Un telaio di 50 cm, di lunghezza può portare 1
Art. 06-505 TR/FA 50
Art. 06-508 TR/FA 80
Art. 06-603 TR/K 30

Modulo alimentatore
Nella composizione del centralino il modulo ali- Alimentatore stabilizzato con circuito integrato
mentatore va posto a sinistra come primo ele- regolatore. Portafusibile frontale.
mento. Tensione di rete: 220 Vca ±10% 50Hz. Classe di isolamento: seconda
Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065

ARTICOLO SIGLA TENSIONE MASSIMA CORRENTE CONSUMO


EROGATA EROGABILE VA
Vcc mA
06-509 A/FA/P 15 1300 50

Pannello passivo
Serve per il collegamento con un’antenna a dorso del modulo, sotto il coperchio di plastica.
larga banda. Ha, in basso, un connettore tipo F Il segnale esce dal bocchettone femmina latera-
d’ingresso che presenta sempre una tensione le, in basso a destra, vicino a quello di entrata.
di 15 Volt positivo per alimentare l’eventuale Il P/FA si può usare senza preamplificatore
preamplificatore. Se questa uscita di tensione solo quando i segnali d’antenna sono maggio-
non serve, tagliare il collegamento visibile sul ri di 65 dBµV.

ARTICOLO SIGLA GAMMA PERDITA CORRENTE


DI FREQUENZA ASSORBITA
MHz
06-540 P/FA 40÷862 <1 -

Preamplificatori a larga banda 4°+5°


P1/FA
Sono utilizzabili al posto dei P/FA quando non bocchettone d’ingresso d’antenna e devono
si voglia usare un preamplificatore esterno. Da essere inseriti nella serie dei moduli D/FA di
utilizzare quando i segnali d’antenna sono infe- canale quando tra i segnali ricevuti con la stes-
riori a 65 dBµV. sa antenna LB si vogliono preamplificare i cana-
I preamplificatori larga banda 4°+5° autodemi- li più deboli (vedi esempio di composizione).
scelanti (P1D/FA - P2D/FA) non hanno invece il

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI GUADAGNO TENSIONE MAX BANDA DI CORRENTE


RUMORE dB ± 1,5 USCITA dBµV LAVORO ASSORBITA
dB mA

06-537 P1/FA 3 4 20 106 3° 30


06-541 P1/FA 5 11 110 4°+5° 60
06-542 P2/FA 4 20 110 4°+5° 80
06-543 P3/FA* 5 30 110 4°+5° 110
06-547 P1D/FA 5 10 110 4°+5° 50
06-548 P2D/FA 4 20 110 4°+5° 70
* Dotato di attenuatore coassiale 0÷20 dB

30
CENTRALINI DI CANALE A FILTRI ATTIVI PER INTERNO

D/FA
Moduli di canale
I filtri di canale per antenna della serie FA autodemiscelazione attraverso il bocchettone
hanno, in basso, un connettore tipo F per il col- maschio, laterale, in basso a sinistra.
legamento con l’antenna. Sia i moduli della serie FA che quelli della serie
I filtri di canale per antenna a larga banda della D/FA sono disponibili in due versioni con rego-
serie D/FA non hanno invece il bocchettone di latore manuale di livello oppure con controllo
ingresso di antenna, ma si innestano di segui- automatico di livello (AGC).
to ad un pannello del tipo P/FA, P1/FA, P2/FA TENSIONE MASSIMA USCITA: 100 dBµV
o P3/FA, dal quale prelevano il segnale per CORRENTE ASSORBITA: 20 mA

ARTICOLO SIGLA CAMPO LARGHEZZA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE NUMERO GUADAGNO


TARATURA DI BANDA PORTANTI PORTANTI CELLE dB ± 1,5
CANALE MHz ADIACENTI dB SEMIADIACENTI dB

06-511 FA A-B-C 6,3/6,7 >15 >45 6 13/16


06-513 FA D÷H2 6,3/6,7 >18 >45 5 10/13
06-515 FA 21÷69 6,3/6,7 >18 >45 6 3/6
06-517 FA S1÷S5 6,3/6,7 >18 >45 5 7/10
06-518 FA S6÷S10 6,3/6,7 >18 >45 5 7/10
06-519 FA S11÷S20 6,3/6,7 >18 >45 5 7/10
06-554 D/FA D÷H2 6,3/6,7 >18 >45 5 7/10
06-555 D/FA 21÷69 6,3/6,7 >18 >45 6 -2/+2
06-557 D/FA S1÷S5 6,3/6,7 >18 >45 5 4/7
06-558 D/FA S6÷S10 6,3/6,7 >18 >45 5 4/7
06-559 D/FA S11÷S20 6,3/6,7 >18 >45 5 4/7

Filtri attivi di canale con controllo automatico di livello


Nei filtri attivi di canale con controllo automati- Così facendo aumentano della stessa quantità
co di livello se il segnale di ingresso non rag- le tensioni minima e massima di ingresso entro
giunge la tensione minima per il controllo, il le quali agisce il controllo automatico. Se il
modulo si comporta come un normale amplifi- segnale di ingresso supera la tensione massima
catore senza il controllo e il led è spento. di ingresso il modulo produce comunque una
Agendo sul potenziometro di regolazione è pos- attenuazione di circa 25 dB su questo segnale.
sibile aumentare fino ad un massimo di 12 dB la Tensione controllata di uscita: 68 dBµV.
tensione massima di uscita (80 dBµV max). (valore regolato in sede di collaudo)
Corrente assorbita: 20 mA

ARTICOLO SIGLA CAMPO LARGHEZZA ATTENUAZIONE TENSIONE DI NUMERO


TARATURA DI BANDA PORTANTI INGRESSO PER CELLE
CANALE MHz ADIACENTI dB IL CONTROLLO
min/max dBµV
06-521 FA AGC… A-B-C 7/7,5 >15 58/83 6
06-523 FA AGC… D÷H2 7 >15 58/83 5
06-525 FA AGC… 21÷69 6,5/7 >18 67/92 6
06-564 D/FA AGC… D÷H2 7 >15 61/86 5
06-565 D/FA AGC… 21÷69 6,3/6,5 >18 68/90 6

31
CENTRALINI DI CANALE A FILTRI ATTIVI PER INTERNO

C/FA
Filtri convertitori di canale
Si usano quando il canale ricevuto è da con- innestano dopo un pannello del tipo P/FA,
vertire. I moduli C/FA hanno il connettore F per P1/FA, P2/FA o P3/FA dal quale prelevano il
l’ingresso d’antenna mentre i moduli CD/FA si segnale per automiscelazione.

ARTICOLO SIGLA CONVERSIONI LARGHEZZA ATTENUAZIONE GUADAGNO TENSIONE CORRENTE


DI BANDA PORTANTE dB ± 1,5 MASSIMA ASSORBITA
MHz ADIACENTE dB USCITA dBµV mA

UHF- 1° 6,5/7 > 25 15 94 50


06-530 C/FA…
UHF 3° 6,5/7 > 17 15 94 50
UHF 1° 6,5/7 > 25 15 94 50
06-570 CD/FA…
UHF 3° 6,5/7 > 17 15 100 50

F/MR
Amplificatori finali larga banda VHF+UHF a linee separate
Questi moduli finali sono dotati di due attenua-
tori coassiali 0÷20 dB, uno per la banda VHF
ed uno per la banda UHF.

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI GUADAGNO TENSIONE CORRENTE BANDE AMPLIFICATE MHz


RUMORE dB ± 1,5 DI USCITA dBµV ASSORBITA
dB VHF UHF VHF UHF mA VHF UHF

06-580 F/FA 6 23 30 110 114 200 40÷230 470÷862


06-581 F/FA/S 7 30 37 114 114 320 40÷230 470÷862
06-582 F/FA/SP 7 35 40 115 119 370 40÷300 470÷862
06-583 F/FA/124 8 35 40 115 122 580 40÷300 470÷862
06-690 F/MR 7 29 32 115 119 330 40÷300 470÷862

Modulatori PLL per centralini modulari (CTR/FA-MR)


Consentono la modulazione di segnali Predisposti per la selezione di banda (E o S), la
Audio/Video (provenienti ad esempio da video- selezione della frequenza AUDIO (vers. Mono)
registratori, telecamere, ricevitori sat, ecc…) in e la selezione AUDIO AM/FM (vers. Mono).
un canale RF. Sono automiscelanti in uscita. Le sottoportanti audio sono controllate da PLL.
Sono dotati di connettore DIN 6 poli per gli La selezione del canale di uscita è consentita,
ingressi video e audio, di due trimmer per la per ogni modello, solo nella banda di funziona-
regolazione dei rispettivi livelli, di commutatore mento elencato nella tabella sotto.
numerico per la selezione del canale di uscita. Tensione di telealimentazione: 15 Volt positivi.

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MASSIMA LIVELLO CORRENTE


FUNZIONAMENTO DI INGRESSO DI USCITA ASSORBITA
AUDIO VIDEO mA

MODULATORE
06-592 Canali E02÷S10 1 Vpp 1 Vpp 75 Ω 73 dBµV±3 120
FA PLL 1°
MODULATORE
06-593 Canali E05÷S37 1 Vpp 1 Vpp 75 Ω 73 dBµV±3 120
FA PLL 3°
MODULATORE
06-594 Canali E21÷E69 1 Vpp 1 Vpp 75 Ω 73 dBµV±3 120
FA PLL UHF

ESEMPIO DI COMPOSIZIONE

32
CENTRALINI DI BANDE E CANALI PER INTERNO

Serie CTR/MR
Il centralino a filtri attivi CTR/MR può essere 3) la parte finale di potenza costituita da un
utilizzato: doppio amplificatore a linee separate VHF-UHF
- come centralino a larga banda. (F/MR o eventualmente uno dei finali del cen-
- come centralino di canale. tralino FA).
- come centralino misto di banda e canali. Nella composizione di un centralino CTR/MR si
Il centralino serie CTR/MR è costituito da una possono usare anche i moduli del centralino
serie di moduli direttamente innestabili l’uno CTR/FA. Le due serie FA ed MR si possono
nell’altro (innesti coassiali ø 9,5 IEC) che si integrare l’una con l’altra.
appendono ad un telaio (TR/FA) e si compone N.B. Per la giusta utilizzazione nella composi-
di tre parti principali: zione del centralino, a partire dall’alimentatore,
1) La parte alimentatore (A/FA/P 1,3 A 15 Volt vanno posti prima i moduli di banda e di cana-
positivo) le VHF, poi i moduli larga banda 4°, 5° e 4°+5°,
2) La parte amplificatore, composta da una poi i moduli di canale UHF possibilmente in
serie di moduli automiscelanti in uscita, sia di ordine di canale crescente e, per ultimo, il
canale (MR, MR/S, DMR/S), che a larga banda, modulo amplificatore finale larga banda.
(MR/LB, MR/LB/T, DMR/LB/T);

Modulo alimentatore
Nella composizione del centralino il modulo ali- Alimentatore stabilizzato con circuito integrato
mentatore va posto a sinistra come primo ele- regolatore. Portafusibile frontale.
mento. Tensione di rete: 220 Vca±10% 50 Hz. Classe di isolamento: seconda.
Conformità alle norme di sicurezza: EN 60065
ARTICOLO SIGLA TENSIONE MASSIMA CORRENTE CONSUMO
EROGATA EROGABILE VA
Vcc mA
06-509 A/FA/P 15 1300 50

Modulo passivo
Serve per il collegamento con un’antenna a larga banda.
ARTICOLO SIGLA GAMMA PERDITA CORRENTE
FREQUENZA ASSORBITA
MHz dB mA
06-540 P/FA 40÷862 <1 -

Preamplificatori larga banda 4°+5°


Sono utilizzati al posto dei P/FA quando non si bocchettone di ingresso d’antenna e devono
voglia usare un preamplificatore esterno. Da essere inseriti nella serie dei moduli D/FA di
utilizzare quando i segnali d’antenna sono infe- canale quando tra i segnali ricevuti con la stes-
riori a 65 dBµV. sa antenna LB si vogliono preamplificare i cana-
I preamplificatori larga banda 4°+5° autodemi- li più deboli (vedi esempio di composizione).
scelanti (P1D/FA-P2D/FA) non hanno invece il

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI GUADAGNO TENSIONE BANDA DI CORRENTE


RUMORE dB ± 1,5 MASSIMA LAVORO ASSORBITA
dB USCITA dBµV mA

06-537 P1/FA 3 4 20 106 3° 30


06-541 P1/FA 5 11 110 4°+5° 60
06-542 P2/FA 4 20 110 4°+5° 80
06-543 P3/FA* 5 30 110 4°+5° 110
06-547 P1D/FA 5 10 110 4°+5° 50
06-548 P2D/FA 4 20 110 4°+5° 70
* Dotato di attenuatore coassiale 0÷20 dB

Moduli amplificatori
DRM/S
I moduli MR, MR/S e MR/LB hanno, in basso, maticamente di 20÷25 dB l’eventuale canale
il connettore F d’ingresso. I moduli DMR, disturbante proveniente dal modulo MR/LB.
DMR/S e DMR/LB sono autodemiscelanti e Nei casi particolari in cui questo disturbo sia
vanno usati preceduti nella composizione da forte si consiglia di usare i moduli MR/LB/T
un modulo P/FA, P1/FA, P2/FA o P3/FA. dotati di trappole. Tutti i modelli sono dotati di
La differenza principale fra i moduli MR/S e attenuatore 0÷20 dB.
DMR/S e i moduli nomali MR, DMR è che primi Non è possibile utilizzare i moduli MR/S e
sono dotati di un dispositivo che attenua auto- DMR/S per la ricezione di canali adiacenti.
Moduli di canale
ARTICOLO SIGLA CAMPO LARGHEZZA ATTENUAZIONE NUMERO GUADAGNO TENSIONE CORRENTE
TARATURA DI BANDA PORTANTI CELLE ± 1,5 dB MASSIMA ASSORBITA
CANALE MHz ADIACENTI dB USCITA dBµV mA

A-B-C 6,3/6,7 >5 2 7/10 100 20


06-613 MR…
D÷H2 6,3/6,7 > 10 4 12/15 100 20
06-615 MR… 21÷69 6,3/6,7 > 11 4 6/10 100 20
06-625 DMR… 21÷69 6,3/6,7 > 11 4 3/7 100 20
06-645 MR/S… 21÷69 6,3/6,7 > 11 4+1 TR 9/13 100 20
06-655 DMR/S… 21÷69 6,3/6,7 > 11 4+1 TR 6/10 100 20 33
CENTRALINI DI BANDE E CANALI PER INTERNO

MR/LB/T-5°
Moduli amplificatori larga banda
ARTICOLO SIGLA BANDA CIFRA GUADAGNO TENSIONE TRAPPOLE CORRENTE
AMPLIFICATA RUMORE dB±1,5 MASSIMA REGOLABILI ASSORBITA
dB USCITA dBµV mA

06-670 MR/LB-AB 1° 5 8 98 - 30
06-672 MR/LB-3 3° 5 8 98 - 30
06-673 MR/LB-VHF VHF 5 8 98 - 30
06-674 MR/LB-4 4° 6 8 102 - 85
06-675 MR/LB/T-4 4° 6 8 102 2 85
06-676 MR/LB-5 5° 6 8 102 - 85
06-677 MR/LB/T-5 5° 6 8 102 3 85
06-678 MR/LB-4+5 UHF 6 8 102 - 85
06-679 MR/LB/T-4+5 UHF 6 8 102 3 85
06-680 MR/LB S11/S20 S11-S20 6 8 98 - 30
06-685 DMR/LB/T-4 4° 9 4 102 2 85
06-687 DMR/LB/T-5 5° 9 4 102 2 85
N.B. Ogni trappola attenua circa 15 dB.

F/MR
Amplificatori finali larga banda VHF+UHF a linee separate
Questi moduli finali sono dotati di due attenua- Sono gli stessi moduli finali che si usano per il
tori coassiali 0÷20 dB, uno per la banda VHF ed centralino CTR/FA.
uno per la banda UHF.

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI GUADAGNO TENSIONE MASSIMA BANDE AMPLIFICATE CORRENTE


RUMORE dB ± 1,5 DI USCITA dBµV MHz ASSORBITA
dB VHF UHF VHF UHF VHF UHF mA

06-580 F/FA 6 23 30 110 114 40÷230 470÷860 200


06-581 F/FA/S 7 30 37 114 114 40÷230 470÷860 320
06-582 F/FA/SP 7 35 40 115 119 40÷300 470÷860 370
06-583 F/FA/124 8 35 40 115 122 40÷300 470÷860 580
06-690 F/MR 7 29 32 115 119 40÷300 470÷860 330

ESEMPIO DI COMPOSIZIONE

ESEMPIO DI COMPOSIZIONE

34
CENTRALINI DI BANDE E CANALI PER INTERNO

SERIE FC3
Il centralino FC3 è costituito da una serie di È necessario regolare gli attenuatori dei moduli in
moduli che si inseriscono in un telaio di base e modo che i livelli dei segnali arrivino con uguale
che si collegano l’uno all’altro tramite ponticel- intensità ai moduli finali, per far sì che tali livelli
li a 75 Ohm. non superino le tensioni massime di uscita dei
Si compone di tre parti principali: finali. Il numero dei moduli e quindi dei canali uti-
1) L’alimentatore (ALIM.FC3: 500 mA, 15 Volt lizzabili è limitato solo dalla capacità di erogazio-
positivo). ne dell’alimentatore:
2) Gli amplificatori. Questa parte è costituita da 3) I due amplificatori finali. Questa parte è
una serie di moduli di canale e/o di banda (FC3 costituita da un amplificatore di banda VHF
can…, FC3/LB), preceduti eventualmente da (F/FC3 VHF, F/FC3/S VHF) e da un amplificato-
preamplificatori (PRE1U, PRE2U). re di banda UHF (F/FC3 UHF, F/FC3/S UHF,
F/FC3/SP UHF).

Telai
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE
06-800 TR/FC3 50 Rinforzato, cm. 50: porta l’alimentatore + 11 moduli oppure 15 moduli
06-802 TR/FC3 33 Rinforzato, cm. 34: porta l’alimentatore + 6 moduli oppure 10 moduli
Tutti i tipi di telaio sono componibili.

Modulo alimentatore
Nella composizione del centralino l’alimentato- Tensione di rete: 220 Vca ± 10% 50 Hz
re va posto all’estrema sinistra come primo ele- Alimentatore stabilizzato con circuito integrato
mento. Il connettore sul lato superiore, nel regolatore.
quale è presente la tensione, va collegato tra- Portafusibile frontale.
mite ponticello montato inclinato al connettore Classe di isolamento: prima
più vicino al telaio del modulo seguente. Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065

ARTICOLO SIGLA TENSIONE MASSIMA CORRENTE CONSUMO


EROGATA EROGABILE VA
Vcc mA
06-806 ALIM.FC3 15 500 26

Moduli preamplificatori
PRE 1 U
Questi moduli sono dotati di due connettori sul un gruppo di moduli di canale tutti con segnali
lato inferiore, di cui quello più vicino al frontale compresi fra 55 e 65 dBµV; il PRE2 U va usato
è l’entrata del segnale d’antenna, il connettore in caso di segnali compresi fra 45 e 55 dBµV.
più vicino al telaio è l’uscita del segnale ampli- Nel caso di segnali di livello diverso provenien-
ficato; quest’ultimo va collegato con il ponti- ti dalla stessa antenna, occorre dividere i
cello inclinato al connettore più vicino al fronta- moduli di diversi gruppi, mettendo per primo il
le del modulo di canale seguente a destra. Dei gruppo di moduli con i segnali più forti. Ogni
due connettori posti sul lato superiore, quello gruppo di moduli deve essere preceduto, se
più vicino al telaio va collegato con il ponticel- occorre, dall’appropriato preamplificatore. Se i
lo al connettore più vicino al frontale del modu- segnali sono minori di 45 dBµV oltre al PRE2 U
lo precedente a sinistra. Sono dotati di atte- occorre anche un preamplificatore da palo.
nuatore (0÷15 dB) posto frontalmente, accessi- All’interno di ogni gruppo i moduli di canale
bile togliendo il coperchio frontale. vanno disposti in ordine crescente partendo da
Il modulo PRE1 U va posto a sinistra prima di sinistra (per es: 21, 34, 47, 62, ecc…).

ARTICOLO SIGLA GUADAGNO TENSIONE MAX CORRENTE BANDA


dB ± 1,5 USCITA ASSORBITA DI LAVORO
dBµV mA

06-809 PRE1 U 10 107 25 UHF


06-810 PRE2 U 20 107 50 UHF

35
CENTRALINI DI BANDE E CANALI PER INTERNO

Moduli di canale
FC3
Amplificatori di canale. Agendo sull’attenuato- ponticello al connettore di uscita di un pream-
re posto frontalmente, accessibile togliendo il plificatore che lo precede a sinistra.
coperchio di plastica, si possono regolare i L’inclinazione dei ponticelli dal lato superiore
livelli dei diversi segnali (attenuazione massima dei moduli è diversa e opposta a quella del lato
>25 dB). Sono dotati di tre celle filtranti. inferiore dei moduli. Nell’ultimo modulo a
Sul lato superiore dei moduli sono presenti due destra di un gruppo di canali il connettore DEM
connettori, dei quali quello più vicino al telaio va chiuso con il tappo resistivo T 75.
(MIX) va collegato con il ponticello al connetto- Tutti i moduli di canale delle diverse bande
re più vicino al frontale del modulo precedente sono automiscelanti in uscita e anche autode-
a sinistra. miscelanti in ingresso; ad esempio è possibile
Dei due connettori posti sul lato inferiore dei comporre un gruppo di canali misti delle bande
moduli, quello più vicino al frontale è l’entrata 3°, 4° e 5°, alimentati da un’unica antenna
del segnale di antenna, e può ricevere diretta- logaritmica multibanda. Si possono anche
mente tale segnale se questo è > di 65 dBµV. combinare insieme moduli di canale e di
Diversamente tale connettore va collegato con banda, come precisato in seguito.

ARTICOLO SIGLA CAMPO GUADAGNO LARGHEZZA SELETTIVITÀ TENSIONE CORRENTE


TARATURA dB BANDA PORTANTI MASSIMA ASSORBITA
CANALI ADIACENTI dB USCITA dBµV mA

06-812 FC3 can… A-B 7/10 6,5/7 > 10 95 16


06-813 FC3 can… D÷H2 7/10 6,5/7 > 10 95 16
06-815 FC3 can… 21÷37 5/8 6,5/7 > 14 95 16
06-815 FC3 can… 38÷52 5/8 6,5/7 > 12 95 16
06-815 FC3 can… 53÷69 5/8 6,5/7 > 10 95 16

Moduli di banda
FC3/LB
Amplificatori di banda dotati di attenuatore I moduli sono automiscelanti in uscita e auto-
(con attenuazione massima 20 dB) posto fron- demiscelanti all’ingresso. Si possono quindi
talmente e accessibile togliendo il coperchio di fare combinazioni di moduli di canale e di
plastica. Il significato dei connettori è lo stesso banda; ad esempio, utilizzando un’antenna
dei moduli di canale ed anche le modalità di logaritmica multibanda, si può alimentare un
collegamento sono simili a quelle dei moduli di gruppo misto D-F-LB 4°-40-65, oppure E-G-
canale. 24-30-LB 5°.

ARTICOLO SIGLA BANDA GUADAGNO TENSIONE CORRENTE


AMPLIFICATA dB MASSIMA ASSORBITA
USCITA dBµV mA

06-823 FC3/LB 3 3 6/9 98 20


06-824 FC3/LB 4 4 4/7 98 20
06-825 FC3/LB 5 5 4/7 98 20
06-826 FC3/LB UHF UHF 4/7 98 20

Moduli trappola
FC3/TR U

ART. 06-820 FC3/TR U

Va posizionato prima di un modulo larga banda nella banda UHF.


per attenuare o eliminare un segnale d’anten- Attenuazione con una regolazione: 15 dB.
na. È dotato di due celle trappola regolabili Attenuazione con due regolazioni: 30 dB.

36
CENTRALINI DI BANDE E CANALI PER INTERNO

Moduli finali
F/FC3/S VHF
Il modulo finale VHF va posto in fondo a destra I moduli finali si collegano fra loro tramite ponticel-
dopo i moduli di canale o di banda e prima del li inclinati: nella parte superiore il connettore DEM
modulo finale UHF, che è l’ultimo modulo del UHF del finale VHF va collegato al connettore
centralino. Il connettore ENTRATA del finale ENTRATA del finale UHF, nella parte inferiore il
VHF va collegato tramite il ponticello inclinato connettore USCITA del finale VHF va collegato al
al connettore più vicino al frontale del modu- connettore MIX VHF del finale UHF. Ogni modulo
lo che lo precede. è dotato di un attenuatore coassiale 0÷20 dB.

ARTICOLO SIGLA GUADAGNO TENSIONE CORRENTE BANDA


dB MASSIMA ASSORBITA AMPLIFICATA
USCITA dBµV mA

06-831 F/FC3 VHF 20 107 30 40÷230


06-832 F/FC3 UHF 20 113 110 470÷860
06-837 F/FC3/S VHF 30 107 60 40÷230
06-838 F/FC3/S UHF 30 113 140 470÷860
06-840 F/FC3/SP UHF 40 117 140 470÷860

Tabella di riduzione della tensione di uscita dei finali (dBµV)


F/FC3/S UHF
SIGLA BANDA NUMERO DEI CANALI
2 4 8 12 20
F/FC3 VHF VHF 107 103,5 101 - -
F/FC3 UHF UHF 113 109,5 108 105 103,5
F/FC3/S VHF VHF 107 103,5 101 - -
F/FC3/S UHF UHF 113 109,5 108 105 103,5
F/FC3/SP UHF UHF 117 113,5 111 109 107,5

Accessori
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE
06-807 PONT.75 Ponticello di collegamento dei moduli, impedenza 75 Ω
06-808 T 75 Tappo resistivo 75 Ω da inserire nei connettori rimasti liberi

ESEMPIO DI COMPOSIZIONE CON MODULI DI CANALE

ESEMPIO DI COMPOSIZIONE CON MODULI MISTI DI CANALE E DI BANDA

37
DIVISORI E DERIVATORI TV-SAT DA INTERNO

Divisori serie DIGIT


Sono prodotti realizzati per dividere in modo sione direzionale su tutte le uscite.
uguale il segnale proveniente da un centralino N.B. Le uscite non utilizzate vanno sempre
satellite o terrestre in un dato numero di chiuse tramite resistenza di chiusura isolata
colonne montanti. Compatibili con i segnali per (art. 07-661).
la linea di ritorno (Ch. R). Il valore della perdita di ritorno per le bande TV e
Tutti i modelli sono dotati di passaggio di ten- SAT è conforme alle norme EN 50083-4.

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE SEPARAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI USCITA USCITE INVERSA DERIVATE DI RITORNO
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

27-082 CM2 DIGIT 2 4,0 5,5 5,0 >20 >18 >15 - - - - - - -


27-083 CM3 DIGIT 3 7,8 8,2 9,0 >23 >18 >14 - - - - - - -
27-084 CM4 DIGIT 4 10 10,5 10 >22 >19 >14 - - - - - -
27-085 CM5 DIGIT 5 13 13 13 >20 >18 >14 - - - - - - -
Gamma di funzionamento: 5÷2150 MHz. (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R: 5÷40 MHz)
Dimensioni dei modelli 27-082 e 27-083: 57x23x19 mm. Dimensioni dei modelli 27-084 e 27-085: 77x23x19 mm.

Derivatori serie DIGIT


Sono prodotti che permettono di collegare una N.B. L’uscita o le derivazioni non utilizzate
o più linee derivate ad una colonna montante vanno sempre chiuse tramite resistenza di
proveniente da un convertitore (LNB) o da un chiusura isolata (art. 07-661).
centralino satellite e/o terrestre. Tutti i modelli Il valore della perdita di ritorno per le bande TV
sono dotati di passaggio di tensione direziona- e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.
le su tutte le uscite derivate.

1 DERIVAZIONE

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI DERIVAZIONE DI PASSAGGIO INVERSA DERIVATE DI RITORNO
DERIVATE (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

27-171 P1-8 DIGIT 1 8,5 8,0 7,0 1,8 3,2 2,8 >33 >18 >22 - - - >13
27-172 P1-12 DIGIT 1 12 12 12 1,4 1,6 2,0 >28 >25 >26 - - - >10
27-173 P1-16 DIGIT 1 16 16,5 14,5 0,6 1,2 1,0 >35 >25 >28 - - - >15
27-174 P1-20 DIGIT 1 20 19,5 19,5 0,6 1,2 1,0 >37 >28 >33 - - - >9
27-175 P1-24 DIGIT 1 23 22 22,5 0,6 1,1 1,0 >37 >28 >34 - - - >6
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
Dimensioni per tutti i modelli: 57x23x19 mm.

2 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI DERIVAZIONE DI PASSAGGIO INVERSA DERIVATE DI RITORNO
DERIVATE (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

27-180 P2-8 DIGIT 2 9 10 10 4,1 4,2 6 >23 >20 >25 >20 >20 >17 >8
27-181 P2-12 DIGIT 2 12 12 12,5 1,8 3,1 2,5 >35 >19 >30 >20 >20 >17 >8
27-182 P2-16 DIGIT 2 15,5 16 16 1,3 1,7 2,2 >30 >30 >25 >20 >18 >19 >12
27-183 P2-20 DIGIT 2 20 20,5 19,5 0,6 1,3 1,0 >32 >29 >30 >24 >22 >19 >18
27-184 P2-24 DIGIT 2 23 24 22,5 0,6 1,1 1,0 >33 >29 >30 >26 >22 >22 >12
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
Dimensioni per tutti i modelli: 57x23x19 mm.

4 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI DERIVAZIONE DI PASSAGGIO INVERSA DERIVATE DI RITORNO
DERIVATE (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

27-193 P4-12 DIGIT 4 13,3 12,5 15 4,0 3,0 6,0 >23 >20 >25 >20 >20 >17 >6
27-194 P4-16 DIGIT 4 16 16 16 1,8 3,1 2,5 >27 >23 >25 >20 >21 >17 >15
27-195 P4-20 DIGIT 4 19 20 20 1,2 1,8 2,0 >35 >28 >28 >24 >25 >18 >12
27-196 P4-24 DIGIT 4 24 25 24 0,6 1,4 1,0 >33 >34 >30 >23 >26 >21 >18
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
Dimensioni per tutti i modelli: 77x23x19 mm.

38
DIVISORI E DERIVATORI TV-SAT DA INTERNO

Divisori TV-SAT
Sono prodotti da interno, realizzati in conteni- i segnali per la linea di ritorno (Ch.R).
tori schermati con connettori di tipo “ F “, che N.B. Le uscite non utilizzate vanno sempre
servono per dividere in modo uguale il segnale chiuse tramite un tappo F di chiusura. (Art.17-
proveniente da un convertitore (LNB) o da un 760, Tappo F isolato). Conformi alle norme: EN
centralino Satellite e/o Terrestre in un dato 50083-1, EN 50083-2 e EN 50083-4.
numero di colonne montanti. Compatibili con Confezioni da 10 pezzi.

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI SEPARAZIONE USCITE PASSAGGIO DI TENSIONE PERDITA DI


USCITE USCITA (dB±1) (dB±1) NUMERO RITORNO*
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-003 CM2 SAT cc 2 4,5 4,5 5,0 >24 >18 >15 2 >9dB
17-005 CM4 SAT cc 4 10 10 10 >22 >19 >14 4 >5dB
17-006 CM6 SAT cc 6 12 14 18 >21 >18 >22 1 >5dB
17-008 CM8 SAT cc 8 12 15 14 >21 >18 >22 1 >10dB

Gamma di funzionamento : 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R :5÷40MHz)
* Il valore della perdita di ritorno per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.

Derivatori TV-SAT
Sono prodotti da interno, realizzati in conteni- uscite derivate.
tori schermati con connettori di tipo “ F “, che N.B. L’ uscita o le derivazioni non utilizzate
permettono di collegare una o più linee deriva- vanno sempre chiuse tramite un tappo F di chiu-
te ad una colonna montante proveniente da un sura (Art. 17-760, Tappo F isolato).
convertitore (LNB) o da un centralino Satellite Conformi alle norme: EN 50083-1, EN 50083-2
e/o Terrestre TV. Tutti i modelli sono dotati di e EN 50083-4.
passaggio di tensione direzionale su tutte le Confezioni da 10 pezzi.

1 DERIVAZIONE: dimensioni (57x40x35)

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI ATT. DI ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
DERIVATE DERIVAZIONE (dB±1) PASSAGGIO (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-010 P1D8 SAT cc 1 7,5 7,5 7,0 1,8 3,2 2,8 >33 >18 >22 - - - >13
17-012 P1D12 SAT cc 1 12 12 12 1,4 1,6 2,0 >28 >25 >26 - - - >10
17-016 P1D16 SAT cc 1 16 16 14,5 0,6 1,1 1,0 >35 >25 >28 - - - >15
17-020 P1D20 SAT cc 1 20 20 19,5 0,6 1,1 1,0 >37 >28 >33 - - - >9
17-020/A P1D24 SAT cc 1 24 24 22,5 0,6 1,1 1,0 >37 >28 >34 - - - >6
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
* Il valore della perdita di ritorno per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.

2 DERIVAZIONI: dimensioni (57x40x35)

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI ATT. DI ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
DERIVATE DERIVAZIONE (dB±1) PASSAGGIO (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-021 P2D8 SAT cc 2 9,5 9,5 10 4,1 4,2 6,0 >23 >20 >25 >20 >20 >17 >8
17-022 P2D12 SAT cc 2 12 12 12,5 1,8 3,1 2,5 >35 >19 >30 >24 >20 >19 >15
17-026 P2D16 SAT cc 2 15,5 15,5 16 1,3 1,7 2,2 >30 >30 >25 >20 >18 >19 >12
17-030 P2D20 SAT cc 2 20 20 19,5 0,6 1,1 1,0 >32 >29 >30 >24 >22 >19 >18
17-034 P2D24 SAT cc 2 27 27 27 0,6 1,1 1,0 >33 >29 >30 >26 >22 >22 >12
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
* Il valore della perdita di ritorno per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.

4 DERIVAZIONI: dimensioni (80x40x35)

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI ATT. DI ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
DERIVATE DERIVAZIONE (dB±1) PASSAGGIO (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-035 P4D12 SAT cc 4 13 12 15 4,0 4,0 6,0 >27 >25 >25 >20 >20 >17 >6
17-036 P4D16 SAT cc 4 16 16 16 1,8 3,1 2,5 >27 >23 >25 >20 >21 >17 >13
17-040 P4D20 SAT cc 4 20 20 20 1,2 2,0 2,0 >35 >28 >28 >24 >25 >18 >12
17-044 P4D24 SAT cc 4 24 24 24 0,4 1,5 1,0 >33 >34 >25 >20 >25 >17 >15
17-048 P4D28 SAT cc 4 27 27 27 0,4 1,4 1,0 >33 >34 >30 >23 >26 >21 >18
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
* Il valore della perdita di ritorno per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.
39
DIVISORI E DERIVATORI TV DA INTERNO

Divisori serie F
Sono prodotti che servono per dividere in modo traddistingue i modelli con il passaggio di ten-
uguale il segnale proveniente da un centralino sione tra un’uscita e l’ingresso.
TV in un dato numero di colonne montanti. N.B. Le uscite non utilizzate vanno sempre chiu-
La presenza nella sigla della dicitura “1P” con- se tramite una resistenza da 75Ω.
(Art. 07.660, R75)
Dimensioni per tutti i modelli: (L.46)(A.35)(P.33) mm
Confezioni da 10 pezzi.

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI SEPARAZIONE USCITE ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
USCITE USCITA (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

07-082 CM2F / IND 2 4,0 - - 20 - - - - - - - - -


07-083 CM3F / IND 3 6,5 - - 20 - - - - - - - - -
07-084 CM4F / IND 4 8,0 - - 20 - - - - - - - - -
07-087 CM2F / IND.1P 2 4,0 - - 20 - - - - - - - - -
07-088 CM3F / IND.1P 3 6,5 - - 20 - - - - - - - - -
07-089 CM4F / IND.1P 4 8,0 - - 20 - - - - - - - - -
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 40÷862 MHz

Derivatori serie F
Sono prodotti che permettono di collegare una N.B. Le uscite non utilizzate vanno sempre
o più linee derivate ad una colonna montante chiuse tramite una resistenza da 75 Ω
proveniente dal centralino TV. (Art.07-660, R 75).

Dimensioni per tutti i modelli : (L.46)(A.35)(P.33) mm


Confezioni da 10 pezzi.

1 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI ATT. DI ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
DERIVAZ. DERIVAZIONE (dB±1) PASSAGGIO (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

07-171 P1F8 1 8 - - 2,0 - - >16 - - - - - -


07-172 P1F12 1 12 - - 1,0 - - >20 - - - - - -
07-173 P1F16 1 16 - - 1,0 - - >24 - - - - - -
07-174 P1F20 1 20 - - 0,8 - - >28 - - - - - -
07-175 P1F25 1 24 - - 0,8 - - >32 - - - - - -

2 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI ATT. DI ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
DERIVAZ. DERIVAZIONE (dB±1) PASSAGGIO (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

07-181 P2F12 2 12 - - 2,0 - - >20 - - >20 - - -


07-182 P2F16 2 16 - - 1,0 - - >24 - - >20 - - -
07-183 P2F20 2 20 - - 1,0 - - >28 - - >20 - - -
07-184 P2F25 2 24 - - 0,8 - - >32 - - >20 - - -

3 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI ATT. DI ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
DERIVAZ. DERIVAZIONE (dB±1) PASSAGGIO (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

07-187 P3F12 3 12 - - 3,5 - - >22 - - >20 - - -


07-188 P3F16 3 16 - - 2,0 - - >26 - - >20 - - -
07-189 P3F20 3 20 - - 1,0 - - >30 - - >20 - - -
07-190 P3F25 3 24 - - 1,0 - - >34 - - >20 - - -

4 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI ATT. DI ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
DERIVAZ. DERIVAZIONE (dB±1) PASSAGGIO (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

07-193 P4F12 4 12 - - 3,5 - - >22 - - >20 - - -


07-194 P4F16 4 16 - - 2,0 - - >26 - - >20 - - -
07-195 P4F20 4 20 - - 1,0 - - >30 - - >20 - - -
07-196 P4F25 4 24 - - 1,0 - - >34 - - >20 - - -
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 40÷862 MHz
40
DIVISORI TV DA ESTERNO E DA INTERNO

Serie CME da esterno


Sono prodotti da esterno, che servono per divi- tensione tra un’uscita e l’ingresso.
dere in modo uguale il segnale proveniente da N.B. Le uscite non utilizzate vanno sempre
un centralino TV in un dato numero di colonne chiuse tramite una resistenza da 75 Ω
montanti. (Art.07-660, R 75).
La presenza nella sigla della dicitura “1P” Confezioni da 30 pezzi.
contraddistingue i modelli con il passaggio di

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI SEPARAZIONE USCITE ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
USCITE USCITA (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

07-045 CM2E / IND 2 4,0 - - 20 - - - - - - - - -


07-043 CM3E / IND 3 6,5 - - 20 - - - - - - - - -
07-046 CM4E / IND 4 8,0 - - 20 - - - - - - - - -
07-047 CM2E / IND.1P 2 4,0 - - 20 - - - - - - - - -
07-044 CM3E / IND.1P 3 6,5 - - 20 - - - - - - - - -
07-048 CM4E / IND.1P 4 8,0 - - 20 - - - - - - - - -
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 40÷862 MHz

Serie CMT da interno


Sono prodotti che servono per dividere in La presenza nella sigla della dicitura “1P” con-
modo uguale il segnale proveniente da un cen- traddistingue i modelli con il passaggio di ten-
tralino TV in un dato numero di colonne mon- sione tra un’uscita e l’ingresso.
tanti. N.B. Le uscite non utilizzate vanno sempre
L’ingresso è contraddistinto dal morsetto di chiuse tramite una resistenza da 75 Ω
colore rosso, mentre i morsetti bianchi sono (Art.07-660, R 75).
utilizzati per le uscite (colonne montanti). Confezioni da 100 pezzi.

Dimensioni per tutti i modelli: (Ø 55)(A.20) mm

ARTICOLO SIGLA NUM. ATT. DI SEPARAZIONE USCITE ATT. INVERSA SEPAR. DERIVATE PERDITA DI
USCITE USCITA (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

07-052 CM2T / IND 2 4,0 - - 20 - - - - - - - - -


07-053 CM3T / IND 3 6,5 - - 20 - - - - - - - - -
07-054 CM4T / IND 4 8,0 - - 20 - - - - - - - - -
07-057 CM2T / IND.1P 2 4,0 - - 20 - - - - - - - - -
07-058 CM3T / IND.1P 3 6,5 - - 20 - - - - - - - - -
07-059 CM4T / IND.1P 4 8,0 - - 20 - - - - - - - - -
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 40÷862 MHz

41
PRESE TV E SAT

SERIE OP con connettore maschio


Nuovissime prese ideali per la distribuzione dei degli art. 17-259 OP-C e 17-263 OP sono idea-
segnali in impianti singoli e/o centralizzati. li per la distribuzione dei segnali in impianti sin-
Sono di due diversi tipi: TERMINALI e PAS- goli e/o con Multiswitch.
SANTI, dotate di un connettore schermato Impedenza : 75 Ω. Conformi alle normative :
pressofuso (ingresso e derivata) e di un con- EN 50083-1, EN 50083-2 e EN 50083-4.
nettore maschio IEC 9,5 (uscita). Sono prese Le connessioni per i cavi di ingresso e usci-
d’utente non isolate e prodotte nella versione ta, realizzate tramite morsetto schermato,
con passaggio di tensione direzionale ad ecce- sono laterali. A richiesta il morsetto scher-
zione del modello OP che è una presa d’ uten- mato può essere ruotato di 90° (ingresso e
te semi-isolata. Tutti i modelli ad esclusione uscita dei cavi dal basso).
Confezioni da 10 pezzi.
TERMINALI

ARTICOLO SIGLA ATT. DI ATT. DI PASSAGGIO ATT. INVERSA PERDITA DI


USCITA (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-259 OP-C 0,6 1,1 0,6 - - - - - - > 13


17-260 OPT 1,8 2,6 2,0 - - - - - - > 13
17-263 OP 0,6 2,6 0,6 - - - - - - > 15

PASSANTI (Se utilizzate come terminali chiudere l’uscita tramite resistenza di chiusura Art. 07-661)

ARTICOLO SIGLA ATT. DI ATT. DI PASSAGGIO ATT. INVERSA PERDITA DI


DERIVAZIONE (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-264 OP 25 24,0 24,0 24,8 1,0 1,3 1,0 > 32 > 32 >33 > 20
17-265 OP 20 19,0 20,0 18,0 1,0 1,3 1,0 > 32 > 32 > 33 > 20
17-266 OP 15 16,0 17,0 15,0 1,0 1,3 1,0 > 32 > 32 > 33 > 20
17-267 OP 10 10,0 12,0 10,0 1,6 1,9 1,2 > 26 > 20 > 18 > 21
17-268 OP 7 7,5 7,4 7,5 2,0 3,8 2,0 > 23 > 18 > 24 > 17
17-269 OP 4/2 3,9 4,5 3,3 3,8 4,8 3,6 > 20 > 17 > 10 > 19
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
* Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.

SERIE OPF con connettore “F“


Nuovissime prese ideali per la distribuzione Conformi alle normative :
dei segnali in impianti singoli e/o centralizzati. EN 50083-1, EN 50083-2 e EN 50083-4.
Sono di due diversi tipi: TERMINALI e PAS- Le connessioni per i cavi di ingresso e usci-
SANTI, dotate di un connettore schermato ta, realizzate tramite morsetto schermato,
pressofuso (ingresso e derivata) e di un con- sono laterali. A richiesta il morsetto scher-
nettore di tipo “F” (uscita). Sono prese d’uten- mato può essere ruotato di 90° (ingresso e
te non isolate e prodotte nella versione con uscita dei cavi dal basso).
passaggio di tensione direzionale. Confezioni da 10 pezzi.
Impedenza : 75 Ω.

TERMINALI

ARTICOLO SIGLA ATT. DI ATT. DI PASSAGGIO ATT. INVERSA PERDITA DI


USCITA (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-290 OPFT 1,8 2,0 2,0 - - - - - - > 13

PASSANTI (Se utilizzate come terminali chiudere l’uscita tramite una resistenza di chiusura Art. 07-661)

ARTICOLO SIGLA ATT. DI ATT. DI PASSAGGIO ATT. INVERSA PERDITA DI


DERIVAZIONE (dB±1) (dB±1) (dB±1) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

17-296 OPF 16 16,0 16,2 15,0 1,0 1,3 1,0 > 32 > 32 > 33 > 20
17-297 OPF 12 10,0 10,0 10,0 1,4 1,9 1,2 > 26 > 20 > 18 > 21
17-298 OPF 8 7,5 6,5 7,5 2,0 3,8 2,0 > 23 > 18 > 24 > 17
17-299 OPF 4/2 3,9 4,0 3,3 3,8 4,8 3,6 > 20 > 17 > 10 > 19
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
* Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.

42
PRESE DEMISCELATE TV/SAT

SERIE OPS DEM TV SAT


Si utilizzano in impianti monocavo in cui i Tutti i modelli hanno il passaggio di tensione
segnali TV÷Ch.R e SAT sono stati precedente- direzionale sull’ uscita derivata e sono realizza-
mente miscelati. Sono di due tipi: TERMINALI te in contenitore pressofuso.
e PASSANTI. Il connettore per il collegamento Hanno un carico fisso di 3 mA@18V cc.
al TV è un maschio del tipo IEC 9,5 e quello per La separazione tra le bande TV e SAT in tutti i
il ricevitore SAT è di tipo “ F “. Le connessioni modelli è >21 dB.
per i cavi di ingresso e uscita sono realizzate Conformi alle norme : EN 50083-1,
tramite morsetto schermato. EN 50083-2 e EN 50083-4.
Confezioni da 10 pezzi.

TERMINALI

ARTICOLO SIGLA ATT. DI USCITA ATT. DI PASSAGGIO ATT. INVERSA SEPARAZ. USCITE PERDITA
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB) DI RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R
27-521 OPST DEM TV/SAT cc 4,0 4,0 2,0 - - - - - - >25 >10

PASSANTI
(Se utilizzate come terminali chiudere l’ uscita tramite una R75 Isolata di chiusura Art. 07-661)

ARTICOLO SIGLA ATT. DI ATT. DI PASSAGGIO ATT. INVERSA SEPARAZ. USCITE PERDITA
DERIVAZIONE (dB±1) (dB±1) (dB) DI RITORNO *
(dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R
27-534 OPS6 DEM TV/SAT cc 6 6 6,2 4,0 4,1 4,5 >24 >19 >10 - >9
27-533 OPS9 DEM TV/SAT cc 9 9 8 2,0 3,7 3,5 >25 >20 >14 - >12
27-532 OPS12 DEM TV/SAT cc 12 12 13 1,6 1,7 2,5 >29 >23 >20 - >12
27-531 OPS18 DEM TV/SAT cc 18 18 17,5 0,7 1,3 1,3 >27 >22 >20 - >16

Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, Ch.R.: 5÷40 MHz)
*Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme
EN 50083-4.

Prese TV-SAT non DEMISCELATE


Si utilizzano in impianti in cui i segnali TV÷Ch.R Questo modello è dotato di passaggio di ten-
e SAT sono distribuiti separatamente su due sione direzionale sull’uscita SAT.
cavi. Sono di tipo TERMINALE. Il connettore per La separazione tra le bande TV e SAT è >20 dB
il collegamento al TV è un maschio del tipo IEC e la separazione tra gli ingressi è >23 dB.
9,5 e quello per il ricevitore SAT è di tipo “F“. Conformi alle norme : EN 50083-1, EN 50083-
I connettori di ingresso, per collegare i cavi di 2 e EN 50083-4.
distribuzione, sono di tipo “F“. Confezioni da 10 pezzi.

TERMINALE

ARTICOLO SIGLA ATT. DI ATT. DI PASSAGGIO ATT. INVERSA SEPARAZ. PERDITA DI


USCITA (dB±1) (dB±1) (dB±1) USCITE (dB) RITORNO *
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R

17-541 OPCT TV-SAT cc 2,0 4,0 3,5 - - - - - - >25 >9


Gamma di funzionamento: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R:5÷40MHz)
* Il valore della perdita di ritorno, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.

43
FRONTALINI

Frontalini ad un foro
I modelli di prese tipo “ O “ sono stati realizzati gamma di frontalini compatibili con le serie
in modo tale da poter essere usati con la Ticino ®,Vimar ®, Gewiss ®, Legrand ®, Ave ®.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE CONF. pz


07-271 FRONTALINO LT Compatibile con la serie TICINO LUNA ® 50
07-273 FRONTALINO M Compatibile con la serie TICINO MAGIC ® 50
07-274 FRONTALINO I Compatibile con la serie LIVING INTERNATIONAL ® 25
07-275 FRONTALINO TL Compatibile con la serie TICINO LIGHT ® 25
07-281 FRONTALINO I 1 POSTO Compatibile con la serie TICINO LIVING INTERNATIONAL ® 50
07-283 FRONTALINO TL 1 POSTO Compatibile con la serie TICINO LIGHT ® 50
07-285 FRONTALINO TL TECH Compatibile con la serie TICINO LIGHT TECH ® 50
07-286 FRONTALINO MT Compatibile con la serie TICINO MATIX ® 50
07-287 FRONTALINO TT Compatibile con la serie TICINO TT ® 50
07-296 FRONTALINO L Compatibile con la serie TICINO LIVING ® 50
07-272 FRONTALINO VP Compatibile con la serie VIMAR PLANA ® 50
07-276 FRONTALINO V Compatibile con la serie VIMAR IDEA ® 50
07-277 FRONTALINO R Compatibile con la serie VIMAR 8000 ® 50
07-278 FRONTALINO VB Compatibile con la serie VIMAR IDEA BIANCA ® 50
07-279 FRONTALINO G Compatibile con la serie GEWISS 9000 ® 50
07-280 FRONTALINO P Compatibile con la serie GEWISS PLAYBUS ® 50
07-294 FRONTALINO SB Compatibile con la serie GEWISS SYSTEM BLACK ® 50
07-295 FRONTALINO S Compatibile con la serie GEWISS SYSTEM ® 50
07-288 FRONTALINO LC Compatibile con la serie LEGRAND CROSS ® 50
07-289 FRONTALINO LV Compatibile con la serie LEGRAND VELA CHIARA ® 50
07-290 FRONTALINO LVN Compatibile con la serie LEGRAND VELA SCURA ® 50
07-291 FRONTALINO A Compatibile con la serie AVE BLANC ® 50
07-292 FRONTALINO AN Compatibile con la serie AVE NOIR ® 50
07-293 FRONTALINO AB Compatibile con la serie AVE BANQUISE ® 50

® Tutti i marchi, registrati e non, non sono di nostra proprietà e sono riportati unicamente per indicare la desti-
nazione compatibile dei nostri prodotti con quelli delle case titolari dei marchi stessi.

Frontalini a due fori


I modelli di prese tipo “ O “ sono stati realizzati gamma di frontalini compatibili con le serie
in modo tale da poter essere usati con la Ticino ®,Vimar ®, Gewiss ®, Legrand ®, Ave ®.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE CONF. pz


17-500 FRONTALINO M Compatibile con la serie TICINO MAGIC ® 50
17-501 FRONTALINO I Compatibile con la serie LIVING INTERNATIONAL ® 25
17-502 FRONTALINO TL Compatibile con la serie TICINO LIGHT ® 25
17-508 FRONTALINO I 1 POSTO Compatibile con la serie TICINO LIVING INTERNATIONAL ® 50
17-509 FRONTALINO TL 1 POSTO Compatibile con la serie TICINO LIGHT ® 50
17-510 FRONTALINO LT Compatibile con la serie TICINO LUNA ® 50
17-512 FRONTALINO TL TECH Compatibile con la serie TICINO LIGHT TECH ® 50
17-513 FRONTALINO MT Compatibile con la serie TICINO MATIX 50
17-514 FRONTALINO TT Compatibile con la serie TICINO TT ® 50
17-518 FRONTALINO L Compatibile con la serie TICINO LIVING ® 50
17-503 FRONTALINO V Compatibile con la serie VIMAR IDEA ® 50
17-504 FRONTALINO R Compatibile con la serie VIMAR 8000 ® 50
17-505 FRONTALINO VB Compatibile con la serie VIMAR IDEA BIANCA ® 50
17-511 FRONTALINO VP Compatibile con la serie VIMAR PLANA ® 50
17-506 FRONTALINO G Compatibile con la serie GEWISS 9000 ® 50
17-507 FRONTALINO P Compatibile con la serie GEWISS PLAYBUS ® 50
17-516 FRONTALINO SB Compatibile con la serie GEWISS SYSTEM BLACK ® 50
17-517 FRONTALINO S Compatibile con la serie GEWISS SYSTEM ® 50
17-515 FRONTALINO LC Compatibile con la serie LEGRAND CROSS ® 50
17-498 FRONTALINO LV Compatibile con la serie LEGRAND VELA CHIARA ® 50
17-499 FRONTALINO LVN Compatibile con la serie LEGRAND VELA SCURA ® 50
17-495 FRONTALINO AB Compatibile con la serie AVE BANQUISE ® 50
17-496 FRONTALINO AN Compatibile con la serie AVE NOIR ® 50
17-497 FRONTALINO A Compatibile con la serie AVE BLANC ® 50
® Tutti i marchi, registrati e non, non sono di nostra proprietà e sono riportati unicamente per indicare la desti-
nazione compatibile dei nostri prodotti con quelli delle case titolari dei marchi stessi.
44
MODULATORI AUDIO/VIDEO PLL

Modulatori Audio/Video PLL multibanda 2 scart


Consentono la modulazione di segnali bi regolabili tramite trimmer e la selezione del
Audio/Video (provenienti ad esempio da video- canale di uscita avviene tramite due commuta-
registratori, telecamere, ricevitori Sat, ecc.) in tori numerici.
un canale RF e la successiva miscelazione con Sono dotati di attenuatore coax per regolare il
i segnali già presenti nell’ impianto (Mix RF). livello di uscita (0÷20dB).
Essendo MULTIBANDA, permettono la modu- Tensione di rete: 220 V ca±10% 50 Hz
lazione del canale di uscita nelle bande VHF, S Temperatura di funzionamento: -10°C÷ +55°C
e UHF, il tutto con un solo prodotto. Consumo: 4 VA
Il canale di uscita è controllato tramite PLL. Attenuazione Mix RF: < 4 dB
Sono dotati di un ingresso Audio/Video e di Classe di isolamento: seconda
una uscita passante con connettori di tipo Conforme alle norme di sicurezza: EN 60065
SCART, e di due connettori di tipo “F” per Confezioni da 10 pezzi.
ingresso Mix e l’ uscita.
I livelli dei segnali Audio e Video sono entram-

MONO

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX INGRESSO LIVELLO DI USCITA


FUNZIONAMENTO dBµV±3
Audio Video
07-861 MM 75 Canali E02÷E69 1Vpp 1Vpp75Ω 73
07-863 MM 95 Canali E02÷E69 1Vpp 1Vpp75Ω 95

STEREO
ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX INGRESSO LIVELLO DI USCITA
FUNZIONAMENTO dBµV±3
Audio Video
07-865 MMS 75 Canali E02÷E69 1Vpp 1Vpp75Ω 73
07-867 MMS 95 Canali E02÷E69 1Vpp 1Vpp75Ω 95
Dimensioni per tutti i modelli: (L.125) (a.52) (P.137) mm

Modulatori Audio/Video PLL TELEALIMENTATI


Consentono la modulazione di segnali I livelli dei segnali Audio e Video sono entram-
Audio/Video in un canale RF e miscelarlo con bi regolabili. Se il modulatore non viene utiliz-
i segnali TV già presenti nell’ impianto (Mix zato con apparecchiature che consentono la
RF). Il canale di uscita è controllato tramite telealimentazione (es. Videoregistratori o tele-
PLL. Sono dotati di un ingresso Audio e di un camere) occorrerà utilizzare l’ alimentatore
ingresso Video di tipo RCA, di due connet- esterno (AL/M5 art.15-501).
tori di tipo “F” per l’ ingresso Mix e l’ uscita e di Consumo: 70 mA
due connettori di tipo “F” per il passaggio dei Tensione di alimentazione: 12÷20 V cc.
segnali IF e per telealimentare il prodotto. Attenuazione Mix RF: < 4 dB
Attenuazione passaggio SAT : < 2 dB
Dimensioni per tutti i modelli : (L.65)(A.35)(P.75)
ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX. DI INGRESSO LIVELLO DI
FUNZIONAMENTO USCITA
AUDIO VIDEO dBµV±3

07-839 MP 1° Tel. Canali E02÷C 1Vpp 1Vpp 75 Ω 73


07-841 MP 3° Tel. Canali E05÷S20 1Vpp 1Vpp 75 Ω 73
07-843 MP U Tel. Canali E21÷E69 1Vpp 1Vpp 75 Ω 73

Modulatori Audio/Video PLL TELEALIMENTATI 2 SCART


Consentono la modulazione di segnali livelli dei segnali Audio e Video sono entrambi
Audio/Video in un canale RF e renderlo dispo- regolabili. Se il modulatore non viene utilizzato
nibile al centralino TV, tramite demiscelazione, con apparecchiature che consentono un’ ade-
utilizzando il cavo proveniente dall’ LNB. Il guata telealimentazione (es. Videoregistratori o
canale di uscita è controllato tramite PLL. Sono telecamere) occorrerà utilizzare un alimentato-
dotati di un ingresso Audio/Video e di una usci- re esterno con tensione compresa tra 12 e 18
ta passante con connettori di tipo SCART, e di Vcc e connetterlo, tramite l’apposito spinotto.
due connettori di tipo “ F ” per il passaggio Consumo: 130 mA
dei segnali IF e per telealimentare il prodotto. I Tensione di alimentazione: 12÷20 V cc.
Attenuazione passaggio SAT: < 4 dB
Dimensioni per tutti i modelli: (L.124)(A.32)(P.62)
ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX. DI INGRESSO LIVELLO DI
FUNZIONAMENTO USCITA
AUDIO VIDEO dBµV±3

07-849 MP 1° Tel. SCART Canali E02÷C 1Vpp 1Vpp 75 Ω 73


07-851 MP 3° Tel. SCART Canali E05÷S20 1Vpp 1Vpp 75 Ω 73
07-853 MP U Tel. SCART Canali E21÷E40 1Vpp 1Vpp 75 Ω 73
45
PALI

PALI
I nostri tubi sono in acciaio, zincati a fuoco. I I modelli infilati sono una serie di 2, 3, 4, 5 o 6
modelli con bulloni servono per l’innesto a can- pali di diametro crescente, già pronti per il
nocchiale, con bloccaggio a vite, sui pali a dia- montaggio.
metro inferiore.

Pali infilati spessore 0,8 / 1,4 mm.


ARTICOLO SIGLA TIPO DIAMETRO SPESSORE LUNGHEZZA
mm. mm. mt.

07-701 Palo MT 2+2 Infilato 25÷30 0,8 4


07-702 Palo MT 2x3 Infilato 25÷35 0,8 6
07-703 Palo MT 2x4 Infilato 25÷40 0,8 8
07-704 Palo MT 2x5 Infilato 25÷45 0,8÷1 10
07-705 Palo MT 2x6 Infilato 25÷50 0,8÷1 12
07-721 Palo MT 2+2 Infilato 25÷30 1,4 4
07-722 Palo MT 2x3 Infilato 25÷35 1,4 6
07-723 Palo MT 2x4 Infilato 25÷40 1,4 8
07-724 Palo MT 2x5 Infilato 25÷45 1,4 10
07-725 Palo MT 2x6 Infilato 25÷50 1,4 12
07-726 Palo MT 2+2 Infilato 30÷35 1,4 4
07-727 Palo MT 2x3 Infilato 30÷40 1,4 6
07-728 Palo MT 2x4 Infilato 30÷45 1,4 8
07-711 Palo MT 2+2 Infilato 28÷35 2,0 4
07-712 Palo MT 2x3 Infilato 28÷42 2,0 6
07-717 Palo MT 2+2 Infilato 35÷42 2,0 4

Pali singoli mt. 2


ARTICOLO SIGLA N° BULLONI DIAMETRO SPESSORE LUNGHEZZA
mm. mm. mt.

07-730 Palo terminale+tappo 0 25 0,8 2


07-731 Palo telescopico 2 30 0,8 2
07-732 Palo telescopico 2 35 0,8 2
07-733 Palo telescopico 2 40 0,8 2
07-734 Palo telescopico 2 45 1 2
07-735 Palo telescopico 2 50 1 2
07-730/A Palo terminale+tappo 0 25 1,4 2
07-731/A Palo telescopico 2 30 1,4 2
07-732/A Palo telescopico 2 35 1,4 2
07-733/A Palo telescopico 2 40 1,4 2
07-734/A Palo telescopico 2 45 1,4 2
07-735/A Palo telescopico 2 50 1,4 2
07-736/A Palo telescopico 2 55 1,5 2
07-737/A Palo telescopico 2 60 1,5 2
07-740 Palo terminale+tappo 0 28 2 2
07-741 Palo telescopico 3 35 2 2
07-742 Palo telescopico 3 42 2 2
07-743 Palo telescopico 3 50 2 2
07-744 Palo telescopico 3 60 3 2
07-745 Palo telescopico 3 70 3 2
07-740/A Palo terminale+tappo 0 30 3 2
07-741/A Palo telescopico 3 40 3 2
07-743/A Palo telescopico 3 50 3 2
07-740/C* Palo terminale+tappo 0 28 2 2
07-741/C* Palo terminale+tappo 0 35 2 2
07-742/C* Palo terminale+tappo 0 42 2 2
PALO CURVO 07-799 Palo curvo 0 42 2 2
07-801 Palo curvo 0 42 2 3
07-802 Palo curvo 0 50 2 2
07-803 Palo curvo distanziato 0 50 - 2

* con tappo saldato

46
PALI E ZANCHE

Pali singoli mt. 3


ARTICOLO SIGLA N° BULLONI DIAMETRO SPESSORE LUNGHEZZA
mm. mm. mt.

07-746 Palo terminale 0 25 1,4 3


07-746/B Palo terminale 0 30 1,4 3
07-746/A Palo telescopico 3 30 1,4 3
07-747 Palo telescopico 3 35 1,4 3
07-747/A Palo telescopico 3 40 1,4 3
07-748 Palo telescopico 3 45 1,4 3
07-748/A Palo telescopico 3 50 1,4 3
07-750 Palo terminale 0 28 2 3
07-751 Palo telescopico 3 35 2 3
07-752 Palo telescopico 3 42 2 3
07-753 Palo telescopico 3 50 2 3
07-754 Palo telescopico 5 60 3 3
07-755 Palo telescopico 5 70 3 3
07-751/A Palo telescopico 3 40 3 3
07-753/A Palo telescopico 3 50 3 3
07-750/C* Palo terminale+tappo 0 28 2 3
07-751/C* Palo terminale+tappo 0 35 2 3
07-752/C* Palo terminale+tappo 0 42 2 3
* con tappo saldato

Pali singoli per parabola


ARTICOLO SIGLA N° BULLONI DIAMETRO mm. SPESSORE mm LUNGHEZZA mt.

07-793 Palo terminale+tappo 0 35 1,4 1,5


07-794 Palo terminale+tappo 0 40 1,4 1,5
07-796 Palo terminale+tappo 0 50 2 2
07-797 Palo terminale+tappo 0 60 3 2

Colonne per parabole


ARTICOLO SIGLA N° BULLONI DIAMETRO mm. SPESSORE mm LUNGHEZZA mt.

07-508 Colonna 1 0 114 3 2


07-509 Colonna 2 0 76 3 2
07-510 Colonna 3 0 76 3 3

BASE PER PARABOLE PALO SOTTOTETTO CONT. CTR/FA


Art. 07-504 Art. 07-507 Art. 07-699
Base 1 H mt. 1 Ø 60 mm. Palo mt. 1,5 mm. H mm. 880
Art. 07-505 60x3 L mm. 405
Base 2 H mt. 1 Ø 76 mm. Z mm. 180
Art. 07-506
Base 3 H mt. 1 Ø 114 mm.

47
ZANCHE E ACCESSORI VARI

NASTRO ZANCA FRANCESE ZANCA DA CAMINO


Art. 07-539 Art. 07-537 Art. 07-560
Confezione mt. 25 Singola per camino cm. 33, mm. 30x4 rinforzata

ZANCA RINGHIERA GIGANTE ZANCA RINGHIERA RALLA TRIS


Art. 07-549 Art. 07-550 Art. 07-551
Palo Ø mm. 30÷50 Palo Ø mm. 25÷40 Palo Ø max mm. 40

RALLA TONDA ZANCA BALCONE ZANCA LINEARE


Art. 07-552 Art. 07-554 Art. 07-555
Palo Ø max mm. 25 Palo Ø mm. 25÷50 cm. 25, mm. 30x3
Art. 07-553 Palo Ø mm. 25÷50
Palo Ø max mm. 30 Art. 07-556
cm. 35, mm. 30x4
Palo Ø mm. 25÷50

CAVALLOTTO A 8 CON PIASTRA GIUNTO CROCE PROFESSIONALE GIUNTO STAMPATO


Art. 07-610 Art. 07-561 Art. 07-563
Distanziatrice mm. 60 Palo Ø mm. 40÷70 Palo Ø max mm. 28
per pali Ø 25÷50

CAVALLOTTO A 8 UNIVERSALE ZANCA DOPPIA TEGOLA PORTOGHESE


Art. 07-563/A Art. 07-564 Art. 07-567/F
Palo Ø mm. 25÷50 Palo Ø mm. 25÷30 mm. 2

TEGOLA TEGOLE CAPPUCCIO IN GOMMA


Art. 07-567 Per palo Ø max mm. 60 Art. 07-567/E
Art. 07-567/B
Tegola in gomma
Art. 07-567/C
Tegola in piombo cm.
45x45
Art. 07-567/A
Tegola in politene rigida

48
ZANCHE E ACCESSORI VARI

ZANCA UNIVERSALE ZANCA RINFORZATA A MURO ZANCA A “U” REGOLABILE


Art. 07-568 Palo Ø mm. 30÷60 Art. 07-589
Palo Ø mm. 25÷50 Art. 07-576/E H cm. 40÷70
con distanziatore cm. 30 Palo Ø mm. 30÷60
Art. 07-577
cm. 40
Art. 07-578
cm. 50

ZANCA A MURO ZANCHE AD ESPANSIONE ZANCA AD ESPANSIONE E RINFORZATA


Art. 07-629 Con tondino pieno Con tondino pieno
cm. 45 tipo Emilia a trepie- Cavallotto 30x4 viti 8x60 Cavallotto 35x6 viti 10x60
de Palo Ø mm. 30÷60 Palo Ø mm. 25÷60
Palo Ø mm. 40÷100 Art. 07-578/E cm.5 Art. 07-612
Art. 07-580 cm. 10 Espansione cm. 5
Art. 07-579 cm. 15 Art. 07-614
Art. 07-582 cm. 25 Espansione cm. 10
Art. 07-581 pari muro

ZANCA AD ESPANSIONE CAVALOTO PER TRAVI SOTTOTETTO TIRAFONDO GIGANTE


Cavalotto 30x3 Art. 07-681 Art. 07-682
viti 6x45 mm. 8x70
Palo Ø mm. 25÷40 Lunghezza mm. 85
Art. 07-584/A cm. 5 Palo Ø mm. 25÷60
Art. 07-584/B cm. 10
Art. 07-584/C cm. 15

PIASTRA PER SOLAI PIASTRA ECONOMICA PER SOLAI POLARIZZATORE RINF. 1


Art. 07-569 Art. 07-569/A Art. 07-571
Base mm. 250x250x5 Base mm. 200x200x2 Supporto mt. 1

SUPPORTO ANTENNE GEMELLE SUPPORTO A SBALZO ZANCA CURVA ATTACCO GANASCIA


Art. 07-573 Art. 07-573/A Art. 07-570
mm. 35x1,4 Ø mm. 35x1 supporto cm. Ø mm. 40x1,4
H mm. 300, L mm. 1050 75 H mm. 400, L mm. 240

ZANCA CURVA ECONOMICA ZANCA CURVA WALL MOUNT


Art. 07-575 Art. 07-576 Piastra mm. 200x200
Ø mm. 40x1,4 Ø mm. 42x2 Spessore 5 mm.
H mm. 250, L mm. 260 H mm. 500, L mm. 350 Art. 07-592
mm. 600x50x2
Art. 07-593
mm. 270x40x2

49
ZANCHE E ACCESSORI VARI

CONTROPIASTRA UNIVERSALE ZANCA PARI MURO TIPO EMILIA ZANCA TIPO EMILIA
Art. 07-588 Art. 07-616 Piastra mm. 200x70x5
Per zanche tipo Emilia Palo Ø mm. 40÷100 Palo Ø mm. 40÷100
mm. 250x70x5 Zincata a fuoco Art. 07-617
Piastra mm. 200x70x5 H cm. 10
Art. 07-618
H cm. 20

ZANCA 30 ZANCA 30 RINFORZATA ZANCA REGOLABILE


Art. 07-619 Art. 07-620 Art. 07-621
H cm. 30 H cm. 30 Telescopica cm. 40÷70
Piastra mm. 250x150x5 a 4 fori Piastra mm. 250x250x5 a 4 Piastra mm. 250x100x5 a 4 fori
Palo Ø mm. 40÷110 fori Palo Ø mm. 40÷100
Palo Ø mm. 40÷100

ZANCA REGOLABILE RINFORZATA ZANCA TELESCOPICA TUBOLARE ZANCA ECONOMICA


Art. 07-622 Tubolare Ø mm. 42÷50x2 Piastra mm. 170x40x4
Telescopica cm. 40÷70 Piastra mm. 200x70x5 Palo Ø mm. 30÷50
Piastra mm. 250x150x5 a 4 fori Art. 07-623 Art. 07-625
Palo Ø mm. 40÷110 Telescopica cm. 15÷22 Zanca cm. 5
Art. 07-624 Art. 07-626
Telescopica cm. 25÷42 Zanca cm.10
Art. 07-627
Zanca pari muro elettrolitica

ZANCA RINFORZATA TASSELLO AD ESPANSIONE ZANCHE LEGGERE


Piastra 200x70x5 Art. 07-613 Piastra 170x50x4
Palo Ø mm. 25÷60 Per zanca Emilia Palo Ø mm. 30÷50
Art. 07-557 Ø mm. 18 Art. 07-683 cm. 10
Pari muro Art. 07-684 cm. 15
Art. 07-558 Art. 07-685 cm. 20
H cm. 5
Art. 07-559
H cm. 10

MORSETTO TENDIFILO FUNE


Art. 07-632 Art. 07-634 Art. 07-630
1/8 fune Ø mm, 3,5 3/16 Ø mm. 3,5
Art. 07-633 Art. 07-635 Art. 07-631
1/4 fune Ø mm. 5 1/4 Ø mm. 5

CAVALLOTTO PER TERRA MORSETTIERA DI MESSA A TERRA RALLA TRIS PER MESSA A TERRA
Art. 07-637/A Art. 07-638 Art. 07-637
Palo Ø mm. 70÷114 Palo Ø mm. 30÷60

50
ZANCHE E ACCESSORI VARI

ZANCA A SBALZO ZANCA A SBALZO ECONOMICA ZANCA RINGHIERA TIPO EMILIA


Piastra mm. 150x200 Piastra mm. 130x160 Art. 07-599
Spessore mm. 5 Spessore mm. 2,5 mm. 40x2
Art. 07-594 Art. 07-596 L mm. 260, H mm 175
mm. 270x40x2 mm. 260x40x1,4
Art. 07-595 Art. 07-597
mm. 500x40x2 mm. 460x40x1,4
Art. 07-598
Cavallotti e dadi

ZANCA A SBALZO VERTICALE ORIZZONTALE ZANCA CURVA DA CAMINO CAVALLOTTO PER PALO
Art. 07-600 Art. 07-601 Art. 07-606
mm. 260x40x1,4 mm. 240x40x1,4 Tubo mm. 300x50x2
H mm. 400 L mm. 240 Art. 07-607
Tubo mm. 500x50x2

ZANCA CURVA PER RINGHIERA ZANCA ATTACCO GANASCIA DISTANZIATORE


Art. 07-609 Piastra 170x40x4 mm. Art. 07-482
mm. 40x1,4 per palo Ø mm. 30÷76 mm Attacco a ganascia dentata
H mm. 400, L mm. 240 Art. 07-480 cm. 5 per palo Ø mm. 30÷76 mm
Art. 07-481 cm. 10

ZANCA MURO GANASCIA ZANCA TELESCOPICA ZANCA TELESCOPICA


Art. 07-483 Art. 07-484 Art. 07-485
cm. 15 cm. 20÷40 cm. 20÷40
Piastra 200x70x5 mm. Piastra 170x40x4 mm. Piastra 200x100x4 mm.
Attacco a ganascia Attacco per Attacco per
per palo Ø 30÷76 mm palo Ø 30÷76 mm palo Ø 30÷76 mm

ZANCA RIGHIERA TIPO NAPOLI CAVALLOTTI BARRA FILETTATA


Art. 07-680 Art. 07-672 Ø 25 Art. 07-588/A
Con tubo Ø 40x1,4 mm Art. 07-673 Ø 30 12 MA con dadi mt. 1
lunghezza 50 cm. Art. 07-674 Ø 35
Per palo Ø 25÷76 mm. Art. 07-675 Ø 40
Art. 07.676 Ø 45
Art. 07-677 Ø 50

POLARIZZATORE VERTICALE CAVALLETTO VENETO ZANCA “U”


Art. 07-565 Art. 07-574 Palo Ø mm. 30÷60
Palo Ø mm. 50 Art. 07-585
H cm. 10
Art. 07-586
H cm. 20
Art. 07-587
H cm. 30

51
CONNETTORI

Art. 07-639 Art. 07-644 Art. 07-645 Art. 07-647 Art. 07-648
Isolatore coassiale Connett. M 9,5 Connett. F 9,5 Spina T 9,5 SC 9,5 – F
Ø 9,5 – 400 V Maschio Ø 9,5 mm. Femmina Ø 9,5 mm. Attenuazione 4 dB. Femmina Ø 9,5 schermato

Art. 07-652 Art. 07-654 Art. 07-655 Art. 07-660 Art. 07-661
SC / E 9,5 SC / L 9,5 M SC / L 9,5 F R 75 R 75 Isolata
Maschio Ø 9,5 schermata Maschio Ø 9,5 a 90° Femmina Ø 9,5 a 90° Resistenza di chiusura Resistenza di chiusura isolata

Art. 17-745 Art. 17-746 Art. 17-747 Art. 17-749 Art. 17-750
Adattatore Adattatore Adattatore Connettore F 90° Connettore maschio
Rapido Spina-Spina F Presa-Presa F Spina-Spina F F per cavo 5 mm.

Art. 17-751 Art. 17-752 Art. 17-757 Art. 17-758 Art. 17-759
Connettore maschio Connettore maschio Connettore maschio Connettore maschio Connettore maschio
F per cavo 7 mm. F + OR per cavo 7 mm. F per cavo 3,6 mm. F per cavo 6,2 mm. F per cavo 6,8 mm.

Art. 17-754 Art. 17-755 Art. 17-756 Art. 17-764 Art. 17-767
Connettore maschio Connettore maschio Connettore maschio Connettore maschio Connettore maschio
F per cavo 17/10 F a crimpare per cavo 5 mm. F a crimpare per cavo 7 mm. F rapido per cavo 5 mm. F rapido per cavo 7 mm.

Art. 17-760 Art. 17-761 Art. 17-770 Art. 17-772 Art. 17-773
Tappo F isolato Tappo F Adattatore rapido Adattatore Adattatore
Presa - Spina F Presa F - Spina Ø 9,5 Presa F - Presa Ø 9,5

52
CAVI

I cavi presentati nella seguente tabella sono stati


realizzati per coprire le diverse esigenze riscon-
trate nella distribuzione dei segnali TV-SAT.
Garantiscono, a seconda delle necessità, una
ridotta attenuazione unita ad una elevata capa-
cità di propagazione.

ARTICOLO SIGLA CONDUTTORE DIELETTRICO SCHERMATURA COPERTURA GUAINA DIAMETRO CAPACITÀ IMPEDENZA
Ø mm. PRIMO ESTERNO pF/mt Ohm
SCHERMO mm. (± 3) (± 3)
57-815 SAT 1,63 Poletil.Esp-Gas inj. Rame rosso + n.alluminio 100 % PVC nero 10,1 55 75
57-816 SAT/S 1,13 Poletil.Esp-Gas inj. Almelec + n.alluminio 100 % PVC bianco 6,7 55 75
57-816/B SAT/E 1,02 Poletil.Esp-Gas inj. Rame rosso + n.alluminio 100 % PVC bianco 6,1 55 75
57-820 SAT DIGITAL 1,13 Poletil.Esp-Gas inj. Rame rosso + n.alluminio 100 % PVC bianco 6,6 55 75
57-821* SAT DIGITAL LSZH 1,13 Poletil.Esp-Gas inj. Rame rosso + n.alluminio 100 % LSZH bianco 7 55 75
57-822* SAT DIGIT MINI LSZH 0,81 Poletil.Esp-Gas inj. Rame rosso + n.alluminio 100 % LSZH bianco 5 55 75
57-824 SAT/M 0,75 Poletil.Esp-Gas inj. Rame rosso + n.alluminio 100 % PVC bianco 5 53 75
* In conformità a quanto previsto dalle norme CEI 20-22 II, CEI 20-37 I-II-III, TELECOM 1465.

ATTENUAZIONE 57-815 57-816 57-816/B 57-820 57-821 57-822 57-824


(dB/100 mt) SAT SAT/S SAT/E SAT DIGITAL SAT DIGITAL SAT DIGIT MINI SAT/M
LSZH
A 200 MHz 5,8 8,4 8,9 8,0 8,0 11,8 12,0
A 400 MHz 8,4 11,9 - - - - -
A 500 MHz - - 14,9 13,0 13,0 18,0 19,0
A 800 MHz 12,0 17,2 19,2 17,0 17,0 23,0 24,0
A 1000 MHz 13,6 19,2 21,5 19,2 18,6 26,8 26,8
A 1400 MHz 16,0 23,2 25,5 23,1 22,5 31,5 31,5
A 1800 MHz 18,0 27,0 30,0 26,5 25,8 36,2 35,5
A 2050 MHz 20,0 29,0 32,0 28,1 28,0 38,9 39,0

53
ANTENNE PARABOLICHE

PO 88/E offset in ALLUMINIO


Le antenne paraboliche offset vengono fornite doppio morsetto di fissaggio al palo.
con supporti LNB completi di adattatori da 23, Le parabole PO 88/E hanno uno spessore di
40 e 60 mm. Sono tutte fornite complete di mm 1,2 e il braccio porta LNB zincato a fuoco.
supporto fisso a palo con elevazione di 48°, I modelli PO 88/E sono disponibili in imballo da
sono quindi installabili su palo passante in tutta 10 pezzi e in diversi colori: BIANCO RAL 7035,
Italia senza utilizzo di zanche a sbalzo. GRIGIO RAL 7011, ROSSO RAL 8012.
Tutti i modelli sono dotati di viteria in acciaio Ø Palo: 40/60 mm.
inox, di attacco al palo in ferro zincato a fuoco e Confezioni da 10 pezzi.

ARTICOLO SIGLA COLORE MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


GHz dB

11-080 PO88/E BIANCO RAL 7035 ALLUM. 1,2 mm 10,7÷12,7 39 140 Kmh
11-081 PO88/E/G GRIGIO RAL 7011 ALLUM. 1,2 mm 10,7÷12,7 39 140 Kmh
11-082 PO88/E/R ROSSO RAL 8012 ALLUM. 1,2 mm 10,7÷12,7 39 140 Kmh

PO 88 offset in ALLUMINIO
Le antenne paraboliche offset vengono fornite Le parabole PO 88 hanno uno spessore di mm
con supporti LNB completi di adattatori da 23, 1,4 e il braccio porta LNB zincato e verniciato a
40 e 60 mm. Sono tutte fornite complete di fuoco. I modelli PO88 sono disponibili anche in
supporto fisso a palo con elevazione di 48°, imballo da 5 pezzi e da 10 pezzi e in diversi colo-
sono quindi installabili su palo passante in tutta ri: BIANCO RAL 7035, GRIGIO RAL 7011,
Italia senza utilizzo di zanche a sbalzo. ROSSO RAL 8012.
Tutti i modelli sono dotati di viteria in acciaio Ø Palo: 40/60 mm.
inox, di attacco al palo in ferro zincato a fuoco e Confezioni: 1/10 pezzi.
doppio morsetto di fissaggio al palo.

ARTICOLO SIGLA COLORE MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


GHz dB

11-087 PO88 BIANCO RAL 7035 ALLUM. 1,4 mm 10,7÷12,7 39 140 Kmh
11-088 PO88/G GRIGIO RAL 7011 ALLUM. 1,4 mm 10,7÷12,7 39 140 Kmh
11-089 PO88/R ROSSO RAL 8012 ALLUM. 1,4 mm 10,7÷12,7 39 140 Kmh

MULTIFEED per doppio LNB


ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE
11-099 MULTIFEED PO88 Supporto diam. 23/40 mm. per la ricezione dei satelliti ASTRA
ed EUTELSAT o di altri due satelliti posti a 6° o 9° l’uno
dall’altro per PO88.
11-096 MULTIFEED PO120G Supporto diam. 23/40 mm. per la ricezione dei satelliti ASTRA
ed EUTELSAT o di altri due satelliti posti a 3° o 6° l’uno
dall’altro.
11-097 MULTIFEED PO100G Supporto diam. 23/40 mm. per la ricezione dei satelliti ASTRA
ed EUTELSAT o di altri due satelliti posti a 3°, 6° o 9° l’uno
dall’altro.
11-095 MULTIFEED PO60F Supporto diam. 23/40 mm. per la ricezione dei satelliti ASTRA
ed EUTELSAT o di altri due satelliti posti a 6° o 9° l’uno
dall’altro.
11-098 MULTIFEED PO88 3° Supporto diam. 40 mm. per la ricezione di due satelliti posti a
3° l’uno dall’altro per PO88.

11-093 MULTIFEED PO80F Supporto diam. 23/40 mm. per la ricezione dei satelliti ASTRA
ed EUTELSAT o di altri due satelliti posti a 6° o 9° l’uno
dall’altro.

54
ANTENNE PARABOLICHE

PO 60F offset in ACCIAIO


Le antenne paraboliche offset vengono fornite Confezioni da 5 pezzi.
con supporti LNB, completi di adattatori da 23 Ø Palo: 35/50 mm.
e 40 mm. e sono complete di attacco al palo in
acciaio zincato.

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


cm. GHz dB

11-064 PO60F 58x64 BIANCO ACCIAIO ZINC. 10,7÷12,7 36 -


11-065 PO60F/G 58x64 GRIGIO ACCIAIO ZINC. 10,7÷12,7 36 -
11-066 PO60F/R 58x64 ROSSO ACCIAIO ZINC. 10,7÷12,7 36 -

PO 80F offset in ACCIAIO


Le antenne paraboliche offset vengono forni- Confezioni dischi da 10 pezzi con accessori
te con supporti LNB, completi di adattatori da imballati singolarmente.
23 e 40 mm. e sono complete di attacco al palo Ø Palo : 35/80 mm.
in acciaio zincato.

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


cm. GHz dB

11-075 PO80F 75x80 BIANCO ACCIAIO ZINC. 10,7÷12,7 38 -

PO 65G offset in ALLUMINIO


Le antenne paraboliche offset vengono forni- Ø Palo: 30/90 mm.
te con supporti LNB, completi di adattatori da Confezioni: 1/10 pezzi.
23, 40 e 60 mm. e sono fornite complete di
supporto fisso al palo.

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


cm. GHz dB

11-060 PO65G 67x71 BIANCO ALLUMINIO 10,7÷12,7 36 140 Km/h


11-061 PO65G/G 67x71 GRIGIO ALLUMINIO 10,7÷12,7 36 140 Km/h
11-062 PO65G/R 67x71 ROSSO ALLUMINIO 10,7÷12,7 36 140 Km/h

PO 100G offset in ALLUMINIO


Le antenne paraboliche offset vengono fornite Sono disponibili anche in imballo da 10 pezzi
con supporti LNB, completi di adattatori da 23, oppure in confezioni da 25 dischi con accesso-
40 e 60 mm. e sono fornite complete di sop- ri imballati singolarmente.
porto fisso al palo. Ø Palo: 30/90 mm.

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


cm. GHz dB

11-100 PO100G 95x102 BIANCO ALLUMINIO 10,7÷12,7 40,5 140 Km/h


11-101 PO100G/G 95x102 GRIGIO ALLUMINIO 10,7÷12,7 40,5 140 Km/h
11-102 PO100G/R 95x102 ROSSO ALLUMINIO 10,7÷12,7 40,5 140 Km/h
Le PO100G.. possono essere fornite anche con supporto polare (POLAR MOUNT/G art. 11-127).

55
ANTENNE PARABOLICHE

PO 120G offset in ALLUMINIO


Le antenne paraboliche offset vengono fornite Tutti i modelli sono disponibili anche in imballo
con supporti LNB, completi di adattatori da da 5 pezzi.
23, 40 e 60 mm e possono essere installate Ø Palo: 55/100 mm.
con attacco AZ/EL o POLAR MOUNT.

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


cm. GHz dB

11-120 PO120G 120x135 BIANCO ALLUMINIO 10,7÷12,7 42,5 150 Km/h


11-122 PO120G/R 120x135 ROSSO ALLUMINIO 10,7÷12,7 42,5 150 Km/h
11-135 PO150G 155x166 BIANCO ALLUMINIO 10,7÷12,7 43,3 120 Km/h

Supporti
ARTICOLO SIGLA DESCRIZIONE Ø PALO

11-125 SUPP.AZ/EL/76G SUPPORTO FISSO PER PO 120 G 55/100


11-126 SUPP.AZ/EL/76G PASSANTE SUPPORTO FISSO PER PO 120 G PER PALO PASSANTE 55/100
11-128* ACCESSORIO POLARE 76 G ACCESSORIO POLARE PER PO 120 G 55/100
11-136 SUPP.AZ/EL/76G SUPPORTO FISSO PER PO150G 55/100
* Da abbinare sempre al SUPP.AZ/EL 76 G

Antenne paraboliche Primo Fuoco


Le antenne paraboliche Primo Fuoco vengono no essere installate con attacco AZ/EL o POLAR
fornite complete di tripode porta illuminatore e MOUNT. Le PF 240 sono composte da n.6 spic-
di culatta. Le PF 150 possono essere installate chi e vengono fornite complete da POLAR
con attacco AZ/EL, POLAR MOUNT o motore H-H. MOUNT, QUADRIPODE, ILLUMINATORE e
Le PF 200 sono composte da una parte centra- imballo.
le Ø 1,5 m con 6 pannelli di estensione e posso-

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO MARCA MATERIALE FREQ. GUADAGNO RES. al VENTO


cm. GHz dB

11-150 PF 150 150 IRTE ALLUMINIO 10,7÷12,7 43 160 Km/h


11-200 PF 200 200 IRTE ALLUMINIO 10,7÷12,7 45 150 Km/h
11-240 PF 240 240 IRTE ALLUMINIO 10,7÷12,7 47 150 Km/h

Supporti per parabole Primo Fuoco


ARTICOLO SIGLA DESCRIZIONE Ø PALO

11-185 SUPP.AZ/EL/114 SUPPORTO FISSO PER PF 150, PF 180 114


11-188 POLAR MOUNT/114 SUPPORTO POLARE PER PF 150,PF 180 114
11-195 TRIPODE 4 GHz* TRIPODE PER ILLUMINATORI 4 GHz
* Specificare se serve per PF 150 o PF 180

56
MOTORI, POSIZIONATORI E ATTUATORI

Attuatori
Motori a pistone per muovere una meccanica
polare (Polar Mount).

ARTICOLO SIGLA SENSORE CARICO D TENSIONE PARABOLA

11-411 JACK 12” REED 150 KG 24÷36 V PO85G/PO100G


11-418 JACK 18” REED 360 KG 24÷36 V PO120G/PF100
11-424 JACK 24” REED 500 KG 24÷36 V PF150-180-310
Necessitano di un cavo quadripolare 4 x 1 mm2 per il collegamento al posizionatore (vedi SR 9002 o Supertrack).

Motori H-H
ARTICOLO SIGLA PALO ANZIMUTH ZENITH PARABOLA RES. AL VENTO

11-450 SUPERMOUNT R 50-90 180° 20°-70° PF 120-150 140 Kmh


Necessitano di un cavo quadripolare 4 x 1 mm2 per il collegamento al posizionatore (vedi SR 9002 o Supertrack).

Motori H-H
ARTICOLO SIGLA PALO ANZIMUTH ZENITH PARABOLA RES. AL VENTO

11-455 MINI MOUNT J 38-50 180° 0°-70° PO88-100 G 140 Kmh


Necessitano di un cavo quadripolare 4 x 1 mm per il collegamento al posizionatore (vedi SR 9002 o Supertrack).
2

Posizionatori
Servono per la movimentazione di motori a un cavo quadripolare 4 x 1 mm2 per la connes-
pistone o H-H. Il modello Supertrack ha la sione con il motore. Il modello EW 101, com-
possibilità di memorizzare 32 posizioni pletamente manuale, necessita di un cavo 2 x 1
richiamabili da telecomando. Necessita di mm2.

ARTICOLO SIGLA TENSIONE CORRENTE TELECOMANDO MEMORIE

11-470 SUPERTRACK 30 V 1,7 A SI 32


11-473 EW 101 24/36 V 1,5 A NO -

57
LNB

LNB Universali
Gli LNB Universali permettono la ricezione dei quenza viene effettuata con il tono (0/22 KHz)
segnali analogici e digitali di un satellite mentre la scelta della polarità si ottiene varian-
(10,7 ÷ 12,7 GHz). La scelta della banda di fre- do la telealimentazione (14/18V).
Confezioni da 90 pezzi.

ARTICOLO SIGLA MARCA FREQ. IN FREQ. OUT CIFRA DI GUAD. CONSUMO N°


GHz MHz RUMORE dB dB mA (typ) USCITE

13-177 LNB UNIV. ALPS 10,7÷12,7 950÷2150 0,7 50 115 1

LNB Universali twin


Consentono la ricezione dei segnali analogici Confezioni da 20 pezzi.
e digitali di un satellite a due utenti in maniera
indipendente.

ARTICOLO SIGLA MARCA FREQ. IN FREQ. OUT CIFRA DI GUAD. CONSUMO N°


GHz MHz RUMORE dB dB mA (typ) USCITE

13-223 LNB UNIV. TWIN ALPS 10,7÷12,7 950÷2150 0,7 50/60 180 2

LNB Universali 4 uscite


Adatto per impianti 1a IF e MULTISWITCH. Confezioni da 20 pezzi.
Dispone di 4 uscite V-H banda bassa e V-H
banda alta separate.

ARTICOLO SIGLA MARCA FREQ. IN FREQ. OUT CIFRA DI GUAD. CONSUMO N°


GHz MHz RUMORE dB dB mA (typ) USCITE

13-233 LNB H-V-H-V ALPS 10,7÷12,7 950÷2150 0,7 50/60 200 4

LNB Universali 4 uscite indipendenti


Consentono la ricezione dei segnali analogici e Confezioni da 20 pezzi.
digitali di un satellite a quattro utenti in manie-
ra indipendente.

ARTICOLO SIGLA MARCA FREQ. IN FREQ. OUT CIFRA DI GUAD. CONSUMO N°


GHz MHz RUMORE dB dB mA (typ) USCITE

13-241 LNB 4 OUT UNIV. ALPS 10,7÷12,7 950÷2150 0,7 50 150 4

58
ACCESSORI VARI

Miscelatori TV-SAT per esterno


Servono per combinare i segnali provenienti gia SMD. Il modello MIX2L TV–SAT TEL.
dal centralino TV con i segnali provenienti da (art.12-006) è dotato di un morsetto aggiuntivo
un centralino SAT e/o direttamente dall’ LNB. per la telealimentazione di un centralino TV col-
Sono assemblati in contenitori schermati dotati locato sempre in esterno.
di 3 connettori di tipo “F” e realizzati in tecnolo- Confezioni da 30 pezzi.
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R :5÷40MHz)
Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.
Dimensioni: 77 x 85 x 50 mm. (L x A x P).

ARTICOLO SIGLA SEPARAZIONE ATT. DI USCITA ATT. DI PASSAGGIO PERDITA DI


(dB) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV-SAT TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

12-005 MIX2L TV-SAT > 28 1,7 1,8 0,8 - - - >15 dB


12-006 MIX2L TV-SAT TEL. > 28 1,7 1,8 0,8 - - - >15 dB

Miscelatori e Demiscelatori TV-SAT


Il MIX2X TV-SAT serve per combinare i segnali cavo (TV + SAT) in segnali utili per il televi-
provenienti dal centralino TV con i segnali pro- sore e per il ricevitore satellite.
venienti da un centralino SAT e/o direttamente Sono assemblati in contenitori schermati dota-
dall’ LNB. ti di 3 connettori di tipo “F”. Sono realizzati in
Il DEM/X TV-SAT serve per demiscelare i tecnologia SMD e dotati di passaggio di ten-
segnali provenienti da una distribuzione mono- sione verso il connettore SAT.
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R :5÷40MHz)
Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.
Dimensioni : 55 x 55x 23 mm. (L x A x P).

ARTICOLO SIGLA SEPARAZIONE ATT. DI USCITA ATT. DI PASSAGGIO PERDITA DI


(dB) (dB±1) (dB±1) RITORNO
TV-SAT TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R

12-010 MIX2X TV-SAT > 28 1,7 1,8 0,8 - - - >15 dB


12-221 DEM/X TV-SAT. > 28 1,7 1,8 0,8 - - - >15 dB

Equalizzatore TV/SAT
Serve per compensare le minori perdite che tramite gli interruttori posti sotto il coper-
si hanno sulle basse frequenze dopo lunghe chio. E’ assemblato in un contenitore
tratte di cavo. La pendenza è selezionabile schermato dotato di 2 connettori di tipo “F”.
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R :5÷40MHz)
Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4.
Dimensioni : 80 x 28 x 23 mm. (L x A x P).

ARTICOLO SIGLA SWITCH PERDITA DI PASSAGGIO PERDITA DI


(dB±2) RITORNO
ON OFF 5 MHz 40MHz 900MHz 2150MHz Ch.R

- 1-2-3-4 18 17 12 3 > 15 dB
1 2-3-4 21 20 13 3 > 18 dB
12-400 EQ TV-SAT 1-2 3-4 24 23 14 2 > 20 dB
1-2-3 4 27 25 14 2 > 20 dB
1-2-3-4 - 29 27 15 2 > 22 dB

Amplificatori SAT
Servono per amplificare i segnali SAT. no il passaggio di segnali TV ed è particolar-
Vengono alimentati direttamente dal ricevitore mente indicato per compensare le perdite
e sono assemblati in contenitore schermato del segnale SAT in lunghe tratte di distribuzio-
dotato di 2 connettori di tipo “F”. Il modello ne, senza perdere il segnale del centralino TV.
2T10 SAT/TV è dotato di filtri che consento-
Gamma di funzionamento per il modello 2T2/F: 950÷2150 MHz
Gamma di funzionamento per il modello 2T10: 47÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz)
Dimensioni : 80 x 28 x 23 mm. (L x A x P).

ARTICOLO SIGLA GUADAGNO LIVELLO DI ATTENUAZIONE SEP. BANDE ALIMENT. ASSORBIMENTO


SAT USCITA SAT PASSAGGIO TV TV-SAT V.c.c. mA
(dB±2) (dB) (dB±2) (dB)

13-675 2T2/F SAT 17 110 - - 11÷24 56


13-670 2T10 SAT/TV 10 110 3 > 15 11÷24 56

59
ACCESSORI VARI

Commutatore DiSEqC 2.0


Commutatore con controllo DiSEqC 2.0. In un vitore oppure da un generatore DiSEqC ester-
impianto con doppio LNB per la ricezione di no. Sono prodotti in contenitori schermati
due satelliti consente la selezione di LNB 1 e/o dotati di connettori di tipo “F”, ed alloggiati in
2 utilizzando il tono DiSEqC generato dal rice- contenitori per esterno.
Confezione da 30 pezzi.
Dimensioni : (L.88)(A.105)(P.50)

ARTICOLO SIGLA FREQUENZA ATTEN.DI PASSAGGIO ASSORBIMENTO ISOLAMENTO


(MHz) (dB) (mA) (dB)

17-676 COMM.DiSEqC 40÷2300 < 2,5 40 > 30

Mini commutatore DiSEqC 2.0


Identico al precedente ma con dimensioni Confezione da 30 pezzi.
notevolmente ridotte e senza RF.
Dimensioni : (L.77)(A.85)(P.50)

ARTICOLO SIGLA FREQUENZA ATTEN.DI PASSAGGIO ASSORBIMENTO ISOLAMENTO


(MHz) (dB) (mA) (dB)

17-677 MINI COMM.DiSEqC 900÷2300 < 2,5 40 > 30

Amplificatori di linea TV-SAT


Gli amplificatori di linea TV/SAT sono realizzati L’amplificazione per tutti i modelli è a linee
con tecnologia SMD e servono per amplificare separate (VHF-UHF-SAT) e sono realizzati in
i segnali TV e SAT (40÷2150 MHz) provenienti contenitori schermati con connettori di tipo “F”.
dallo stesso cavo. N° di ingressi: 1 (40÷2150 MHz)
N° di uscite: 1 (40÷2150 MHz)

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-018 1TS120 • Prodotto fornito con alimentatore esterno da 12 V cc


• Conforme alle norme di sicurezza EN 60065
• N° di attenuatori : 2 (1 TV, 1 SAT)
• Regolazione attenuatori : 0÷20 dB
• Guadagno VHF(40÷300 MHz) : 15/17 dB ± 1,5 dB
• Guadagno UHF(470÷862 MHz) : 20/23 dB ± 1,5 dB
• Guadagno SAT(950÷2150 MHz) : 21/28 dB ± 3 dB
• Tensione Max di uscita VHF : 108 dBµV
• Tensione Max di uscita UHF : 111 dBµV
• Tensione Max di uscita SAT : 120 dBµV
• Tensione di alimentazione : 12 V cc
• Assorbimento : 280 mA
• Consente il passaggio delle tensioni e dei toni di commutazione.
• Dimensioni : 88 x 105 x 50 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-020 1TS125 • Prodotto Autoalimentato


• N° di attenuatori : 3 (1 VHF, 1 UHF, 1 SAT)
• Regolazione attenuatori : 0÷20 dB
• Guadagno VHF(40÷300 MHz) : 38 dB ± 1,5 dB
• Guadagno UHF(470÷862 MHz) : 40 dB ± 1,5 dB
• Guadagno SAT(950÷2150 MHz) : 37 dB ± 3 dB
• Tensione Max di uscita VHF : 109 dBµV
• Tensione Max di uscita UHF : 115 dBµV
• Tensione Max di uscita SAT : 124 dBµV
• Tensione di rete : 220 V ca±10% 50 Hz
• Temperatura di funzionamento : -10°C÷ +55°C
• Consumo : 35 VA
• CLASSE DI ISOLAMENTO : SECONDA
• Conforme alle norme di sicurezza EN 60065
• Dimensioni : 240 x 170 x 175 mm.

60
MULTISWITCH ESPANDIBILI

Multiswitch espandibili
I nuovi multiswitch ESPANDIBILI consentono la L’innesto tra i multiswitch è immediato in quan-
ricezione di 4 polarità indipendenti e la succes- to la presenza di connettori “F” femmina sulle
siva distribuzione in impianti centralizzati da 4 a entrate e di connettori “F” maschio sulle uscite
16 utenti. passanti, ne permettono un innesto rapido.
La nuova serie è composta principalmente dal Le dimensioni dei multiswitch sono molto ridot-
modulo M5-4 DER che è un multiswitch autoa- te ed i connettori di derivazione sono posti tutti
limentato con 4 ingressi SAT + 1 ingresso TV sullo stesso lato. Sull’ultimo multiswitch verrà
passanti e 4 uscite derivate, espandibili utiliz- posto il modulo di chiusura TM5/F che viene
zando gli art. 15-424 ESPANSIONE 4 e art. 15- fornito nella confezione del M5-4 DER.
422 ESPANSIONE 2 per aumentare il numero Non disponendo dei moduli ESPANSIONE, per
delle utenze (fino ad un massimo di 16) con aumentare il numero delle uscite si possono
estrema facilità. utilizzare i multiswitch serie DER/M5-4 TEL o
DER/M5-2 TEL.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-405 M5-4 DER. MULTISWITCH AUTOALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 4 DER.


• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT a 950 MHz : -4 dB
• Guadagno SAT a 2150 MHz: 0 dB
• Perdita di derivazione TV : 20 dB
• Perdita di passaggio SAT : 1,8 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,8 dB
• Isolamento uscite : > 30 dB
• Isolamento H - V : > 25 dB
• Consumo massimo derivazione : 53 mA
• Corrente massima erogabile : 600 mA
• Tensione di rete : 220 Vca + 10% 50 Hz
• Temperatura di funzionamento : -10° C ÷ +55° C
• Dimensioni : 195 x 90 x 62 mm.
• Classe isolamento: seconda
• Conforme alle norme di sicurezza: EN 60065

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-422 ESPANSIONE 2 MULTISWITCH 4 IN SAT +1 IN TV – 2 DER.


• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno di derivazione Sat : -4÷0 dB
• Perdita di derivazione TV : 20 dB
• Perdita di passaggio SAT : 1,5 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,2 dB
• Isolamento uscite : > 30 dB
• Isolamento H - V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-424 ESPANSIONE 4 MULTISWITCH 4 IN SAT +1 IN TV – 4 DER.


• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno di derivazione SAT : -4÷0 dB
• Perdita di derivazione TV : 18 dB
• Perdita di passaggio SAT : 1,8 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,8 dB
• Isolamento uscite : > 30 dB
• Isolamento H - V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm.

61
MULTISWITCH ESPANDIBILI

Multiswitch autoalimentati
Consentono la ricezione di 4 polarità SAT indi- 0/22 KHz: banda bassa (0 KHz) oppure banda
pendenti e la successiva distribuzione in alta (22 KHz).
impianti di tipo centralizzato (da 4 a 16 utenti). I multiswitch sono espandibili utilizzando gli
Sono predisposti per la distribuzione miscelata art. 15-424 ESPANSIONE 4 e 15-422 ESPAN-
dei canali terrestri (40÷862 MHz). SIONE 2.
La selezione delle polarità avviene tramite la Tensione di rete: 220 V ca±10% 50Hz
tensione di telealimentazione (14/18 V) mentre Temperatura di funzionamento: -10°C÷55° C
la commutazione della banda tramite il tono Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-407 M5-6 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATO 4 IN SAT+1 IN TV – 6 OUT.


• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : -4 ± 2 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : 0 ± 2 dB
• Perdita TV : 19 ± 2 dB
• Livello Max d’ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 25 dB
• Isolamento TV-SAT : > 30 dB
• Consumo massimo derivazione : 53 mA
• Corrente massima erogabile : 600 mA
• Dimensioni : 195 x 195 x 62 mm.
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-407 M5-8 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 8 OUT.


• Frequenza di lavoro TV: 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT: 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz: -6 ± 2 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz: -1 ± 2 dB
• Perdita TV : 21 dB ± 2 dB
• Livello Max d’ingresso SAT: 80 dB
• Isolamento SAT-SAT: > 25 dB
• Isolamento TV-SAT: > 30 dB
• Consumo massimo derivazione: 53 mA
• Corrente massima erogabile: 600 mA
• Dimensioni: 195 x 220 x 62 mm.
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-411 M5-12 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 12 OUT.


• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : -7 ± 2 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : -2 ± 2 dB
• Perdita TV : 22 dB ± 2 dB
• Livello Max d’ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 25 dB
• Isolamento TV-SAT : > 30 dB
• Consumo massimo derivazione : 53 mA
• Corrente massima erogabile : 600 mA
• Dimensioni : 195 x 300 x 62 mm
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-418 M5-16 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 16 OUT.


• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : -9 ± 2 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : -4 ± 2 dB
• Perdita TV : 23 dB ± 2 dB
• Livello Max d’ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 25 dB
• Isolamento TV-SAT : > 30 dB
• Consumo massimo derivazione : 53 mA
• Corrente massima erogabile : 600 mA
• Dimensioni : 195 x 380 x 62 mm.
62
MULTISWICH ESPANDIBILI

Multiswitch espandibili telealimentabili


I multiswitch telealimentabili sono dotati, sulle tazione abilitata sul connettore della banda V-
linee di uscita, di connettori di tipo “F” maschio LOW.
ad innesto rapido che consentono di collegare Se più utenze non sono in grado di fornire la
direttamente più moduli tra loro e sono partico- giusta corrente di telealimentazione si consiglia
larmente indicati per sistemi di distribuzione di l’utilizzo di un inseritore di tensione con l’ali-
tipo radiale da 4 a 20 utenti e sono dedicati alla mentatore ALIM/M5-SAT e connetterlo sulla
distribuzione dei segnali SAT (serie DER/M4..) polarizzazione V-LOW.
e/o TV/SAT (serie DER/M5..). Dopo l’ultimo multiswitch, utilizzare il modulo
L’alimentazione del multiswitch e dell’LNB terminale TM5/F (art. 15-559)
viene fornita dal ricevitore tramite la telealimen-

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-544 DER/ M4 TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN SAT - 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Perdita di passaggio SAT : 1,8 dB
• Guadagno di derivazione SAT : -1÷4 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-554 DER/ M5-4 TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Guadagno di derivazione SAT : -1÷4 dB
• Perdita di derivazione TV : 18 dB
• Perdita di passaggio SAT : 1,8 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,8 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-540 DER/ M4-2 TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN – 2 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno di derivazione SAT : 0÷5 dB
• Perdita di passaggio SAT : < 1,4 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-550 DER/ M5-2 TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 2 OUT.


• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno di derivazione SAT : 0÷5 dB
• Perdita di derivazione TV : 18 dB
• Perdita di passaggio SAT : 1,5 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,2 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm
63
MULTISWICH IN CASCATA

Multiswich in cascata
I nuovi multiswitch permettono di realizzare più ristretti, grazie anche al fatto che i connet-
impianti di distribuzione dei segnali SAT (linea tori di derivazione sono posti tutti sullo stesso
DER/M4) e TV SAT (linea DER/M5) di piccole, lato. Per dare tensione all’LNB in impianti di
medie e grandi dimensioni. Il sistema si basa piccole dimensioni si utilizza un alimentatore
sulla distribuzione in derivazione con multi- ALIM/M5-SAT (art.15-501), oppure, per
switch in cascata connessi ad una linea di impianti di medie o grandi dimensioni
discesa composta da 4 cavi per le polarizza- l’AMP/M5-SAT (art.15-505) o l’ AMP/M5-SAT
zioni SAT ed un cavo dedicato ai segnali pro- POT (art.15-506). I multiswitch serie DER/M4…
venienti dal centralino TV. e DER/M5… sono realizzati con 2 o 4 uscite
Le dimensioni dei multiswitch sono molto derivate, con differenti valori di guadagno e/o
ridotte , per facilitare la collocazione nelle nor- attenuazione per garantire livelli di segnale
mali scatole di derivazione ai piani e negli spazi equilibrati a tutte le prese.

Alimentatore
Si utilizza per alimentare l’ LNB in impianti di basso ) dell’ ultimo multiswitch della cascata.
piccole dimensioni ( massimo 20 derivazioni ), e Se questa connessione non è possibile, richie-
va collegato al connettore H-LOW( orizzontale dere l’inseritore di corrente (art.15-503).

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-501 ALIM/M5-SAT • Tensione di rete : 220 V ca±10% 50 Hz


• Temperatura di funzionamento : -10°C÷ +55°C
• Consumo : 35 VA
• Tensione di Uscita : 12 V cc
• Corrente massima erogabile : 900 mA
• Classe di isolamento : seconda
• Conforme alle norme di sicurezza EN 60065

Splitter 4IN-8OUT
Si utilizza per dividere i segnali provenienti da
un LNB H-V-H-V in 2 colonne separate.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-533 SPLITTER 4IN-8OUT • Gamma di funzionamento : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio : < 4 dB
• Isolamento tra le uscite : > 18 dB
• Isolamento tra polarità : > 35 dB
• Perdita di ritorno : > 12 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm.

Splitter 4IN-12OUT
Si utilizza per dividere i segnali provenienti da
un LNB H-V-H-V in 3 colonne separate

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-534 SPLITTER 4IN-12OUT • Gamma di funzionamento : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio : 6 dB
• Isolamento tra le uscite : 15÷20 dB
• Isolamento tra polarità: > 35 dB
• Perdita di ritorno: > 12 dB
• Dimensioni : 105 x 85 x 26 mm.

64
MULTISWICH IN CASCATA

Amplificatori di testa autoalimentati


Sono amplificatori di 4 linee SAT autoalimenta- Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065.
ti e vengono utilizzati in impianti di medie o Dotati di connettori di tipo “F”
grandi dimensioni. Telealimentazione 12 Vcc. : H-LOW
Forniscono la tensione di telealimentazione, sul Impedenza: 75 ohm
connettore H-LOW, per il funzionamento
dell’LNB.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-505 AMP/ M5-SAT AMPLIFICATORE AUTOALIMENTATO 4 LINEE SAT


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : 12dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : 18dB
• Livello max d’ingresso: 80 dBµV
• Isolamento uscite : > 25 dB
• Consumo : 40 VA
• Corr. max. erogabile : 280 mA
• Alim. : 220 Vac + 10% 50 Hz
• Temp. di funz. : -10° ÷ +55° C
• Dimensioni : 190 x 90 x 62 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-506 AMP/ M5-SAT POT AMPLIFICATORE DI POTENZA AUTOALIMENTATO 4 LINEE SAT (4 reg.)
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : 20dB (Reg. 0÷20 dB)
• Guadagno SAT 2150 MHz : 30dB (Reg. 0÷20 dB)
• Livello max. d’ingresso SAT : 80 dBµV
• Isolamento uscite > 25 dB
• Corr. max. erogabile : 280 mA
• Consumo : 40 VA
• Alim. : 220 Vac + 10% 50Hz
• Temp. di funz.: -10°÷ +55°C
• Dimensioni : 190 x 90 x 62 mm.

Amplificatori di linea telealimentati


ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-530 LIN/ M5-SAT AMPLIFICATORE TELEALIMENTATO 4 LINEE SAT


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT : 12÷18 dB
• Livello max d’ingresso SAT : 80 dBµV
• Isolamento uscite : > 25 dB
• Tensione di funz. : 12 Vcc
• Corrente assorbita : 310 mA
• Pass. di tensione : H-LOW
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-531 LIN/ M5-SAT POT AMPLIFICATORE DI POTENZA TELEALIMENTATO 4 LINEE SAT (4 reg.)
• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno SAT : 20÷32 dB (Reg. 0÷20 dB)
• Livello max. di ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento uscite : > 25 dB
• Tensione di funz. : 12 Vcc
• Corrente assorbita : 270 mA
• Pass. di tensione : H-LOW
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm.
65
MULTISWITCH IN CASCATA SAT

Multiswitch in cascata serie DER/M4


I multiswitch della serie DER/M4 sono dedicati Vengono alimentati dal ricevitore, che gli forni-
alla distribuzione dei soli segnali SAT. Hanno 4 sce anche le tensioni di controllo per la com-
entrate SAT passanti, 4 uscite derivate. mutazione.
Sono realizzati in 4 versioni con attenuazioni
diverse per garantire alle prese un equilibrato
livello dei segnali.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-510 DER/M4 PASSIVO • Frequenze di lavoro : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
• Perdita di derivazione SAT : 25/17 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-509 DER/M4 PASSIVO -10 • Frequenze di lavoro : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
• Perdita di derivazione SAT : 13/7 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-511 DER/M4 • Frequenze di lavoro : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
• Guadagno di derivazione SAT : -5/0 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-512 DER/M4 ATTIVO • Frequenze di lavoro : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
• Guadagno di derivazione SAT : 1/6 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

66
MULTISWITCH IN CASCATA TV-SAT

Multiswitch in cascata serie DER/M5-4


I multiswitch della serie DER/M5-4 sono dedi- dall’intermodulazione. Sono realizzati in 4 ver-
cati alla distribuzione dei segnali SAT e TV. sioni con attenuazioni diverse per poter garan-
Hanno 4 entrate SAT + 1 TV passanti e 4 usci- tire, alle prese, un equilibrato livello dei segnali
te derivate. Il segnale terrestre è in miscelazio- sia SAT che TV.
ne passiva per evitare eventuali problemi dati

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-514 DER/M5-4 PASSIVO • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 1,1 dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,7 dB
• Perdita di derivazione SAT: 25/17 dB
• Perdita di derivazione TV: 23 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-517 DER/M5-4 PASSIVO-15 • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 1,1 dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,9 dB
• Perdita di derivazione SAT: 15/10 dB
• Perdita di derivazione TV: 20 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-513 DER/M5-4 PASSIVO -10 • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 1,1 dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,9 dB
• Perdita di derivazione SAT: 13/7 dB
• Perdita di derivazione TV: 20 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-515 DER/M5-4 • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 1,1 dB
• Perdita di passaggio TV: < 2,9 dB
• Guadagno di derivazione SAT: -5/0 dB
• Perdita di derivazione TV: 20 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-516 DER/M5-4 ATTIVO • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 1,1 dB
• Perdita di passaggio TV: < 2,9 dB
• Guadagno di derivazione SAT: 1/6 dB
• Perdita di derivazione TV: 15 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm
67
MULTISWITCH IN CASCATA SAT

Multiswitch in cascata serie DER/M4-2


I multiswitch della serie DER/M4-2 sono com- Sono realizzati in tre diverse versioni con diffe-
patibili con quelli della serie DER/M4 e dedica- renti attenuazioni di derivazione per garantire
ti alla distribuzione dei segnali SAT. alle prese il livello dei segnali equilibrato.
Hanno 4 entrate SAT passanti, 2 uscite deriva-
te con dimensioni ancor più contenute.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-520 DER/M4-2 PASSIVO • Frequenze di lavoro : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio SAT : < 0,7 dB
• Perdita di derivazione SAT : 22/17 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-521 DER/M4-2 • Frequenze di lavoro : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio SAT : < 0,7 dB
• Guadagno di derivazione SAT : -4/1 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-522 DER/M4-2 ATTIVO • Frequenze di lavoro : 950÷2150 MHz


• Perdita di passaggio SAT : < 0,7 dB
• Guadagno di derivazione SAT : 2/7 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

68
MULTISWITCH IN CASCATA TV-SAT

Multiswitch in cascata serie DER/M5-2


I multiswitch della serie DER/M5-2 sono com- Sono realizzati in diverse versioni con differen-
patibili con quelli della serie DER/M5-4 dedica- ti attenuazioni di derivazione per garantire alle
ti alla distribuzione dei segnali SAT e TV. Hanno prese un equilibrato livello dei segnali sia SAT
4 entrate SAT + 1 TV passanti, 2 uscite deriva- che TV.
te e dimensioni ancor più contenute.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-524 DER/M5-2 PASSIVO • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 0,7dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,0 dB
• Perdita di derivazione SAT: 22/17 dB
• Perdita di derivazione TV: 25 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-527 DER/M5-2 PASSIVO -15 • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT : < 0,7 dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,2 dB
• Perdita di derivazione SAT : 15/10 dB
• Perdita di derivazione TV: 20 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-523 DER/M5-2 PASSIVO -10 • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 0,7 dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,2 dB
• Perdita di derivazione SAT: 7/13 dB
• Perdita di derivazione TV: 20 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-525 DER/M5-2 • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT: < 0,7 dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,2 dB
• Guadagno di derivazione SAT: -4/1 dB
• Perdita di derivazione TV: 20 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-526 DER/M5-2 ATTIVO • Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


• Frequenze di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Perdita di passaggio SAT : < 0,7 dB
• Perdita di passaggio TV: < 1,8 dB
• Guadagno di derivazione SAT : 2/7 dB
• Perdita di derivazione TV: 15 dB
• Isolamento SAT tra le derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm
69
MULTISWITCH IN CASCATA

Multiswitch in cascata telealimentabili serie DER/M ….TEL


I multiswitch telealimentabili sono indicati per re della banda V-LOW. Se uno o più ricevitori
sistemi di distribuzione dei segnali SAT (serie non sono in grado di fornire la giusta corrente
DER/M4..) e/o TV/SAT (serie DER/M5..) fino ad di telealimentazione si consiglia di alimentare
un massimo di 20/24 utenze. Il ricevitore ali- l’impianto tramite l’inseritore di tensione
menta l’LNB e il multiswitch, tramite la teleali- (art.15-503) e l’alimentatore ALIM/M5-SAT
mentazione. La tensione dal ricevitore all’LNB (art.15-501) eseguendo la connessione sulla
viene fornita tramite il multiswitch sul connetto- polarizzazione V-LOW.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-544/F DER/M4F TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN SAT - 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Perdita di passaggio SAT : < 1,8 dB
• Guadagno di derivazione SAT : -1÷4 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-554/F DER/ M5-4F TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Guadagno di derivazione SAT : -1÷4 dB
• Perdita di derivazione TV : 18 dB
• Perdita di passaggio SAT : 1,8 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,8 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 85 x 26 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-540/F DER/ M4-2F TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN SAT – 2 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Guadagno di derivazione SAT : 0÷5 dB
• Perdita di passaggio SAT : < 1,4 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-550/F DER/ M5-2F TEL. MULTISWITCH TELEALIMENTATO 4 IN SAT +1 IN TV – 2 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Guadagno di derivazione SAT : 0÷5 dB
• Perdita di derivazione TV : 18 dB
• Perdita di passaggio SAT : 1,5 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,2 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Consumo : 52 mA
• Dimensioni : 90 x 63 x 26 mm.

70
MULTISWITCH ESPANDIBILI DISEqC

Multiswitch DISEqC ESPANDIBILI


I nuovi multiswitch DISEqC ESPANDIBILI con- L’innesto tra i multiswitch è immediato, la presen-
sentono la ricezione di 8 polarità SAT indipen- za di connettori “F” femmina sulle entrate e di con-
denti e la successiva distribuzione in impianti nettori “F” maschio sulle uscite passanti ne per-
centralizzati da 4 a 16 utenti. La nuova serie è mettono un innesto rapido. Sull’ultimo multiswitch
composta principalmente dal modulo M9-4 verranno posti i moduli di chiusura TM5/F che ven-
DER che è un multiswitch autoalimentato con 8 gono forniti nella confezione del M9-4 DER.
ingressi SAT + 1 ingresso TV passanti e 4 usci- Non disponendo dei moduli ESPANSIONE 4,
te derivate espandibili utilizzando ESPANSIO- per aumentare il numero delle uscite si posso-
NE 4 DISEqC art. 15-880 per aumentare il no utilizzare i multiswitch della serie DER/M5-4
numero delle utenze (fino ad un massimo di 16 TEL (art.15-554) combinati con COMM.
uscite) con estrema facilità. DISEqC (art.15-560).

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-501 ALIM/ M5-SAT ALIMENTATORE PER LNB CON CONNETTORE F


• Tensione di rete : 220 Vca + 10% 50 Hz
• Temperatura di funzionamento : -10°C ÷ +55°C
• Consumo : 35 VA
• Tensione di uscita : 12 Vcc
• Corrente erogabile: 900 mA
• Classe di isolamento : seconda
• Conforme alle norme di sicurezza : EN 60065
15-504 INS. cc x M9 -4 INSERITORE DI CORRENTE PER MULTISWITCH SERIE M9-4...

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-560 COMM. DiSEqC COMMUTATORE DiSEqC 2.0 PER MULTISWITCH SERIE M9-4….
x Multiswitch • Frequenza di lavoro : 5÷2150 MHz
• Perdita di passaggio SAT : < 0,5 dB
• Isolamento : > 30 dB

Abbinato ai multiswitch serie DER/M4…e serie DER/M5…(anche


nelle versioni telealimentate) li trasforma in multiswitch DISEqC.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-880 ESPANSIONE 4 ESPANSIONE PER M9-4 DER 8 IN SAT +1 IN TV – 4 OUT.


DISEqC • Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
Composto da: • Guadagno di derivazione SAT : -1÷4 dB
n° 2 art.15-424 • Perdita di derivazione TV : 18 dB
n° 1 art.15-560 • Perdita di passaggio SAT : < 1,8 dB
• Perdita di passaggio TV : 1,8 dB
• Isolamento uscite : > 30 dB
• Isolamento H - V : > 25 dB
• Dimensioni : 155 x 90 x 54 mm.

71
MULTISWITCH ESPANDIBILI DISEqC

Multiswitch autoalimentati con DISEqC


Consentono la ricezione di 8 polarità SAT indi- 0/22KHz: banda bassa (0KHz) oppure banda
pendenti e la successiva distribuzione in alta (22 KHz) , la scelta di LNB 1 oppure LNB 2
impianti di tipo centralizzato (da 4 a 16 utenti). tramite il tono DISEqC. Per ottenere ciò è
Sono predisposti per la distribuzione miscelata necessario un ricevitore SAT con DiSEqC.
dei canali terrestri (40÷862 MHz). Alimentazione tramite alimentatore switching
La selezione delle polarità avviene tramite la ed inseritore cc, in dotazione.
tensione di telealimentazione (14/18 V) mentre Temperatura di funzionamento : -10°C÷ +55°C
la commutazione della banda tramite il tono Conformi alle norme di sicurezza: EN 60065

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-885 M9-4 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATI 8 IN SAT + IN TV – 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : -4 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : 0 dB
• Perdita TV : 20 dB
• Livello Max d’ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 25 dB
• Isolamento TV-SAT : > 30 dB
• Dimensioni : 155 x 130 x 54 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-889 M9-8 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATI 8 IN SAT + IN TV – 8 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : -6 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : -1 dB
• Perdita TV : 21 dB
• Livello Max d’ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 25 dB
• Isolamento TV-SAT : > 30 dB
• Dimensioni : 155 x 210 x 54 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-893 M9-12 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATI 8 IN SAT + IN TV – 12 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : -7 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : -2 dB
• Perdita TV : 22 dB
• Livello Max d’ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 25 dB
• Isolamento TV-SAT : > 30 dB
• Dimensioni : 155 x 290 x 54 mm.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-897 M9-16 DER MULTISWITCH AUTOALIMENTATI 8 IN SAT + IN TV – 16 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
• Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
• Guadagno SAT 950 MHz : -9 dB
• Guadagno SAT 2150 MHz : -4 dB
• Perdita TV : 23 dB
• Livello Max d’ingresso SAT : 80 dB
• Isolamento SAT-SAT : > 25 dB
• Isolamento TV-SAT : > 30 dB
• Dimensioni : 155 x 370 x 54 mm.

72
MULTISWITCH IN CASCATA DISEqC

Multiswitch in cascata DISEqC serie DER/M9-4


I multiswitch della serie DER/M9-4 sono dedi- Il segnale terrestre è in miscelazione passiva
cati alla distribuzione dei segnali SAT e TV. per evitare eventuali problemi dati dall’intermo-
Hanno 8 entrate SAT + 2 TV passanti, 4 usci- dulazione.
te derivate. Sono realizzati in 4 versioni con attenuazioni
diverse per poter garantire, alle prese, un equi-
librato livello dei segnali sia SAT che TV.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-876 DER/M9-4 PASSIVO MULTISWITCH TELEALIMENTATO 8 IN SAT + IN TV – 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
Composto da: • Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
n° 2 art.15-514 • Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
n° 1 art.15-560 • Perdita TV : < 1,7 dB
• Perdita di derivazione SAT : 25÷17 dB
• Perdita di derivazione TV : 23 dB
• Isolamento derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 155 x 90 x 54 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-877 DER/M9-4 PASSIVO -10 MULTISWITCH TELEALIMENTATO 8 IN SAT + IN TV – 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
Composto da: • Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
n° 2 art.15-513 • Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
n° 1 art.15-560 • Perdita di passaggio TV : < 1,9 dB
• Perdita di derivazione SAT : 10 dB
• Perdita di derivazione TV : 20 dB
• Isolamento derivazioni : > 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 155 x 90 x 54 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-878 DER/M9-4 MULTISWITCH TELEALIMENTATO 8 IN SAT + IN TV – 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
Composto da: • Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
n° 2 art.15-515 • Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
n° 1 art.15-560 • Perdita di passaggio TV : < 2,9 dB
• Guadagno di derivazione SAT : -5/0 dB
• Perdita di derivazione TV : 20 dB
• Isolamento derivazioni : 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 155 x 90 x 54 mm

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-879 DER/M9-4 ATTIVO MULTISWITCH TELEALIMENTATO 8 IN SAT + IN TV – 4 OUT.


• Frequenza di lavoro SAT : 950÷2150 MHz
Composto da: • Frequenza di lavoro TV : 40÷862 MHz
n° 2 art.15-516 • Perdita di passaggio SAT : < 1,1 dB
n° 1 art.15-560 • Perdita di passaggio TV : < 2,9 dB
• Guadagno di derivazione SAT : 1÷6 dB
• Perdita di derivazione TV : 20 dB
• Isolamento derivazioni : 30 dB
• Isolamento H-V : > 25 dB
• Dimensioni : 155 x 90 x 54 mm

73
CENTRALINO CTR IF/IF

Centralino CTR IF/IF


Il CTR IF/IF è un nuovissimo centralino satellite Il sistema è composto da 3 parti principali: l’a-
modulare che permette la ricezione dei segnali limentatore (A/IF), un gruppo di filtri di canale
analogici e digitali in 1° IF SAT e la distribuzio- oppure di banda, e il finale. I moduli autodemi-
ne in impianti di tipo centralizzato con reti di scelanti di canale possono essere di due tipi:
distribuzione monocavo. Questo centralino è filtri di canale (D/IF) oppure filtri di canale con
stato concepito in modo da avere all’uscita un conversione di frequenza (CD/IF).
pacchetto di canali nella banda 1° IF SAT, indi- I moduli di banda sono demiscelanti (D/IF/LB).
pendentemente dalle caratteristiche originali I vantaggi della distribuzione OFFEL IF-IF sono
dei segnali, dei satelliti, della banda e della innumerevoli: accetta tutti i formati di trasmis-
polarizzazione di trasmissione. Con questo sione (analogica e digitale, free to air oppure
sistema, tramite filtri e/o convertitori, si potrà pay), mantenendosi trasparente a qualsiasi
ottenere in uscita uno spettro IF riorganizzato sistema di codifica. Il sistema può essere
per la distribuzione su reti monocavo. Questo ampliato aggiungendo successivamente altri
centralino consente sia la realizzazione di nuovi moduli. L’utente è libero di scegliere qualsiasi
impianti, sia l’aggiornamento di impianti cen- tipo di ricevitore satellite, sia analogico che
tralizzati TV esistenti, al fine di distribuire anche digitale, optando sia per l’acquisto che per il
i programmi della TV satellite. L’unico requisito noleggio. Non sono necessari interventi di
richiesto consiste nel rendere la rete esistente opere murarie.
idonea al passaggio di segnali della 1° IF da Tensione di uscita espressa in dBµV: IMD-35
950 a 2150 MHz con la sola sostituzione dei dB misurato su 2 portanti.
derivatori, delle prese e, se necessario,dei cavi. Il CTR IF/IF viene fornito già assemblato e collaudato.

Telai
Sono costituiti da due elementi orizzontali di piastra di supporto. Servono per appendere
sezione rettangolare, fissati ad una robusta l’alimentatore e, successivamente, i moduli.

Art. 06-505 TR/FA cm. 50


Art. 06-603 TR/K cm. 30

Modulo alimentatore
Alimentatore in classe seconda per centralino VA; tensione di uscita +15 Vdc ±5%; massima
CTR IF/IF. Nella composizione del centralino il corrente erogabile 2 A dc; protezione contro
modulo alimentatore va posto all’estrema sini- corto circuito e sovraccarico. Costruito in con-
stra come primo elemento. Tensione d’ingres- formità alle normative EN 60065.
so 220 Vca+10%-15%; potenza assorbita 60

ARTICOLO SIGLA TENSIONE EROGATA MASSIMA CORRENTE CONSUMO


EREGOBILE
Vcc mA VA

16-510 A/IF 15 2000 65

Modulo di ingresso
Filtro o preamplificatore di banda IF (910÷2150 re 0÷10 dB. Il modulo P/IF viene utilizzato
MHz) da montare a sinistra, prima dei moduli prima dei moduli CD/IF quando il livello del
D/IF, CD/IF, D/IF/LB. E’ dotato di ingresso con segnale, all’uscita dell’LNB, è > di 72 dBµV.
passaggio di tensione + 12 Volt e di regolato-

ARTICOLO SIGLA FREQUENZA DI LAVORO GUADAGNO TENSIONE USCITA CORRENTE


ASSORBITA
MHZ dB±3 dBµV mA
16-540 P/IF 910÷2150 0 Passivo -
16-541 P1/F REG. 910÷2150 7 109 30

74
CENTRALINO CTR IF/IF

Modulo di canale
Modulo che permette di filtrare un canale della tralino da un modulo di ingresso (P/IF o P1/IF
banda IF Sat eliminando tutti gli altri. E’ dotato REG.) tensione di alimentazione +15V.
di 6 celle filtranti ed ha una larghezza di banda Attenuatore 0÷20 dB. Indicare la frequenza IF
di 40 MHz (oppure 27 MHz). E’ automiscelante centrale del trasponder.
in uscita e autodemiscelante in ingresso, deve
essere preceduto nella composizione del cen-

ARTICOLO DESCRIZIONE FREQUENZA DI GUADAGNO TENSIONE SELETTIVITÀ CORRENTE


LAVORO USCITA ±40 MHZ DALLA ASSORBITA
MHZ dB ±3 dBµV FREQ. CENTRALE mA

16-555 D/IF 950÷2150 3 90 > 30 dB 30

Modulo larga banda


Amplificatore di una parte di banda IF con eli- più moduli di canale del tipo D/IF oppure CD/IF.
minazione del resto della banda (la reiezione è La porzione di banda amplificata dal D/IF/LB
superiore a 35 dB). È dotato di un attenuatore deve essere diversa e distante almeno 40 MHz
0÷15 dB e viene utilizzato dopo un modulo di da quelle utilizzate nei moduli di canale.
ingresso (P/IF o P1/IF REG.) e prima di uno o

ARTICOLO DESCRIZIONE FREQUENZA DI GUADAGNO TENSIONE SELETTIVITÀ CORRENTE


LAVORO USCITA ±40 MHZ DALLA ASSORBITA
MHZ dB ±3 dBµV FREQ. DI TAGLIO mA

16-556 D/IF/LB 1146÷1569 1146÷1569 1 97 > 35 dB 55


16-569 D/IF/LB 1975÷2150 1975÷2150 1 97 > 35 dB 55

Modulo convertitore
Modulo di canale convertitore di frequenza in banda di 40 MHz (oppure 27 MHz). Tensione di
banda IF Sat. Converte la frequenza di un alimentazione +15 V. Attenuatore 0÷20 dB.
canale della banda IF (950÷2150 MHz) in un’al- Oscillatore stabilizzato in tensione. Indicare la
tra frequenza all’interno della stessa banda IF. frequenza IF centrale del canale (portante
È automiscelante in uscita e autodemiscelante video) e la frequenza IF di uscita. Prima dei
in ingresso; nella composizione del centralino moduli CD/IF, quando il livello del segnale all’u-
deve essere preceduto da un modulo di ingres- scita dell’LNB è > 72 dBµV, è necessario l’uti-
so (P/IF o P1/IF REG). Ha una larghezza di lizzo del modulo P/IF.

ARTICOLO DESCRIZIONE FREQUENZA IN GUADAGNO TENSIONE SELETTIVITÀ CORRENTE


INGRESSO USCITA ±40 MHZ DALLA ASSORBITA
MHZ dB ±3 dBµV FREQ. CENTRALE mA

16-570 CD/IF 950÷2150 1 80 > 30 dB 40

Modulo finale
Amplificatori finali ad alto guadagno da posi- (40÷862 MHz) provenienti dal centralino TV.
zionare in fondo alla composizione del centra- Visto l’elevato numero dei trasponder, è consi-
lino. Sono dotati di un attenuatore coassiale gliabile regolare il livello di uscita del finale con
0÷20 dB e di miscelatore per i segnali terrestri un segnale non superiore ai 105 dBµV.

ARTICOLO DESCRIZIONE FREQUENZA DI GUADAGNO TENSIONE CORRENTE


LAVORO USCITA ASSORBITA
MHZ dB ±3 dBµV mA

16-580 F/IF 930÷2150 30 125 165

75
RICEVITORE MODULARE AD USO CENTRALIZZATO

Centralino modulare Sat Digitale e Analogico - Digitale


Terrestre
Consente la ricezione di canali satellitari analo- La programmazione viene effettuata per mezzo
gici, digitali e digitali terrestre in chiaro e la suc- dei tasti sul pannello frontale senza bisogno di
cessiva rimodulazione in canali TV tra- un programmatore esterno.
dizionali. La distribuzione dei canali può essere Il menu di impostazione del modulo è facile ed
effettuata utilizzando l'impianto TV esistente. intuitivo.
Non occorre l'istallazione di alcun ricevitore I moduli SAT analogici sono pre-programmati
all'interno dei nuclei abitativi. per un utilizzo plug-and-play.
Ideale per impianti alberghieri e/o condominiali. Per i modelli C-DVB-S e C-DTT vi è la possibi-
Ogni modulo del centralino può essere pro- lità, tramite porta RS-232, di aggiornare il
grammato indipendentemente. modulo con nuovi firmware e, tramite la mede-
I moduli C-SAT e C-DVB-S hanno ingresso SAT sima porta, copiare la configurazione di un
(900÷2150 MHz) automiscelante con connetto- modulo in un altro.
ri “F”, mentre i moduli C-DTT hanno ingresso Ogni modulo è dotato di uscite RCA per l'uso di
automiscelante con connettori IEC “9,5” eventuali modulatori esterni.
(40÷862 MHz). Mediante programmazione si L'uscita RF (82 dBµV) e il livello video sono
selezionano i trasponder o canali da ricevere ed regolabili tramite trimmer.
i canali di uscita RF con sintetizzatore PLL. Il segnale audio è stereo. I dati di programma-
Le bande di uscita, in base al modulo scelto, zione sono mantenuti anche in caso di interru-
sono la VHF (S3÷E12), HYP (S11÷S38) e UHF zione di alimentazione, con riaccensione auto-
(CH21 ÷ CH69) con automiscelazione. matica sul canale memorizzato.

ARTICOLO SIGLA DESCRIZIONE

16-671 A/C6 MODULO ALIMENTATORE PER 6 RICEVITORI


16-673 T/C6 TELAIO PER 6 RICEVITORI
16-675 C-SAT 3 MODULO RICEVITORE ANALOGICO SAT can. S3/H2
16-677 C-SAT IPER MODULO RICEVITORE ANALOGICO SAT can. S11/S38
16-679 C-SAT UHF MODULO RICEVITORE ANALOGICO SAT can. 21/69
16-681 C-DTT 3 MODULO RICEVITORE DIGITALE TERRESTRE can. S3/H2
16-683 C-DTT IPER MODULO RICEVITORE DIGITALE TERRESTRE can. S11/S38
16-685 C-DTT UHF MODULO RICEVITORE DIGITALE TERRESTRE can. 21/69
16-687 C-DVB-S 3 MODULO RICEVITORE DIGITALE SAT can. S3/H2
16-689 C-DVB-S IPER MODULO RICEVITORE DIGITALE SAT can. S11/S38
16-691 C-DVB-S UHF MODULO RICEVITORE DIGITALE SAT can. 21/69

Caratteristiche modulo alimentatore A/C6


Tensione di rete: 220 V +- 10% 50 Hz Corrente max. erogabile: 7 A @ 5 V
Temperatura di funzionamento: +5°C ÷ +40°C 1.5 A @ 12 V
Consumo: 70 VA 800 mA @ 21 V
Dimensioni 147 x 164 x 69 mm. 35 mA @ 30 V

Caratteristiche modulo C-SAT


Freq. ingresso e uscita (loop): 900 - 2150 MHz Banda selezionabile: C o Ku
Livello ingresso: 79/49 dBµV a 75 ohm Canali d'uscita PAL B/G: VHF > S03÷E12
Livello uscita: 82 dBµV con regolazione 15 dB HYP > S11÷S38
Perdita di passaggio: < 1 dB UHF > CH21÷CH69
Standard di modulazione: PAL B/G stereo Comando LNB: 13/17 V con protezione cc.
D/K Tono 22 KHz
I/SECAM L

Caratteristiche modulo C-DTT


Freq. ingresso e uscita (loop): 51 - 858 MHz Connettore d'ingresso: IEC 9,5
Livello ingresso: 77/19 dBµV a 75 ohm Canali d'uscita PAL B/G: VHF > S03÷E12
Livello uscita: 82 dBµV con regolazione 15 dB HYP > S11÷S38
Perdita di passaggio: < 1 dB UHF > CH21÷CH69
Standard di modulazione: PAL B/G stereo Demodulatore: COFDM
D/K Modo: 2K / 8K
I/SECAM L Codifica: MPEG-2 & MPEG-1 compatibile

Caratteristiche modulo C-DVB-S


Freq. ingresso e uscita (loop): 950 - 2150 MHz Canali d'uscita PAL B/G: VHF > S03÷E12
Livello ingresso: 84/44 dBµV a 75 ohm HYP > S11÷S38
Livello uscita: 82 dBµV con regolazione 15 dB UHF > CH21÷CH69
Perdita di passaggio: < 1 dB Comando LNB: 13/17 V con protezione cc.
Standard di modulazione: PAL B/G stereo Tono 22 KHz
D/K Demodulatore: QPSK (SCPC/MCPC)
I/SECAM L Codifica: MPEG-2 & MPEG-1 compatibile
76
RIPETITORI DI TELECOMANDO

Ripetitore di telecomando
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE
17-800 RIPETITORE DI Permette di telecomandare a distanza tutti gli apparecchi (ricevitore
TELECOMANDO satellite, videoregistratori, impianti Hi-Fi) che utilizzi-no il telecoman-
do a infrarossi. Il ripetitore di telecomando consente di trasmettere i
segnali del telecomando sulla rete elettrica, garantendo l’eliminazio-
ne di tutti i problemi legati alle trasmissioni in RF. Va utilizzato esclu-
sivamente dopo avere distribuito il segnale RF dell’apparecchiatura
che si vuole telecomandare nell’impianto TV esistente. Non necessi-
ta di cavi aggiuntivi. Il ripetitore di telecomando è composto da due
pezzi: un Remote Line (art.17-801) e un Sender (art. 17-802). Il
Sender va posto di fronte all’apparecchio che si vuole telecomandare.
I Remote Line (uno o più pezzi) vanno utilizzati nei punti da dove si
vogliono telecomandare gli apparecchi.
Conforme alle normative: EN 60065
Confezioni da 10 pezzi.

Ripetitore di telecomando RF
ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

17-820 RIPETITORE DI Permette di telecomandare a distanza tutti gli apparecchi (ricevitore


TELECOMANDO RF satellite, videoregistratori, impianti Hi-Fi) che utilizzino il telecomando
a infrarossi. Il ripetitore di telecomando RF consente di trasmettere
i segnali del telecomando via etere, garantendo l’eliminazione di
tutti i problemi legati alle trasmissioni tramite onde convogliate (rete
elettrica). Va utilizzato esclusivamente dopo avere distribuito il segna-
le RF dell’apparecchiatura che si vuole telecomandare nell’impianto
TV esistente. Non necessita di cavi aggiuntivi. Il ripetitore di teleco-
mando RF è composto da due pezzi: un Ricevitore RF (art.17- 8 2 1 )
e un Trasmettitore RF (art. 17-822). Il Ricevitore RF va posto di fron-
te all’apparecchio che si vuole telecomandare. I Trasmettitori RF
(uno o più pezzi) vanno utilizzati nei punti da dove si vogliono teleco-
mandare gli apparecchi.
Conforme alle normative EN 60065, EN 301 489-3 e EN 300 220-3
Confezioni da 10 pezzi.

Ripetitore di telecomando RF a 16 codifiche


ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE
17-827 RPT 16 Identico al precedente, è dotato di un selezionatore che inserisce nel
messaggio del telecomando una codifica che permette di utilizzare
nello stesso ambiente (condominio o abitazione) fino a 16 apparec-
chiature con Controllo Remoto senza che il messaggio dei dati di una
unità venga interpretato da un’altra. Va utilizzato esclusivamente dopo
avere distribuito il segnale RF dell’apparecchiatura che si vuole teleco-
mandare nell’impianto TV esistente. Non necessita di cavi aggiuntivi. Il
ripetitore di telecomando (RPT16 art. 17-827) è composto da due
pezzi: un Ricevitore RF (RX 16 art.17-828) e un Trasmettitore RF (TX 16
art. 17-829). L’ RX 16 va posto di fronte all’apparecchio che si vuole
telecomandare. I TX 16 (uno o più pezzi) vanno utilizzati nei punti da
dove si vogliono telecomandare gli apparecchi.
Conforme alle normative EN 60065,EN 301 489-3 e EN 300 220-3.
Confezioni da 10 pezzi.

Ripetitore di telecomando AUDIO VIDEO


ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

17-830 RIPETITORE DI Consente la trasmissione di segnali Audio-Video su un secondo TV


TELECOMANDO distante, ad esempio dal ricevitore Sat, senza aggiunta di cavi.
AUDIO VIDEO Consente inoltre la trasmissione dei dati del telecomando dall’unità
remota al ricevitore Sat. Distanza di trasmissione: 100 mt in aria libera.
Omologato dal Ministero delle Telecomunicazioni.
Confezioni da 12 pezzi.

77
S.r.l.
Via Lato di Mezzo, 32 • 48022 LUGO (RA) ITALY
Tel. 0545 - 22542 • 3 linee r.a. • Fax 0545 - 30439
Partita IVA (Codice Fiscale) 00449020395
http:/www.offel.it • e-mail: offel@offel.it