Sei sulla pagina 1di 7

Metodo di studio efficace: come svilupparlo. http://www.gliaudacidellamemoria.com/metodo-di-studio-efficace-liceo-...

Metodo di studio efficace: come svilupparlo.

Armando Elle

Molti studenti mi scrivono sottoponendomi i problemi che incontrano a scuola, ed è


proprio lo scambio di email che ho quotidianamente con loro a farmi pensare che le
difficoltà che incontrano dipendano non tanto da scarsa applicazione o dal generico
“non essere portati”, ma dal semplice (e correggibile) fatto che non hanno un metodo
di studio efficace.

Sviluppare un metodo di studio efficace non è scontato, tanto più in un sistema


scolastico che si dimentica quasi sempre di insegnare ad imparare. E non è
scontato neanche dare delle ricette che funzionino in ogni occasione, perché ognuno
ha il suo stile di apprendimento, le sue materia preferite, i suoi tempi, i suoi
obiettivi….

Un po’ come per le diete infatti (e daiiie, non riesco mai a dimenticarmi che sono
un medico!), le esigenze e i punti di partenza individuali sono molto diversi: c’è chi è
in gran forma e chi è sovrappeso di 30 kg, chi ha 50 anni e chi ne ha 20, chi non si
muove mai dall’ufficio né gli interessa farlo e chi fra 3 mesi vuole correre la maratona
di New York. E quindi non si può prescrivere la stessa cosa a tutti!

Tuttavia è certamente possibile, proprio come si fa per l’alimentazione, stabilire


alcuni principi “sani”, che in generale funzionano per la maggior parte delle
persone. E su cui poi si può variare di fronte a obiettivi o problematiche particolari.

I 5 passi di un metodo di studio efficace

Un metodo di studio efficace, proprio come una dieta efficace, non ha niente di

1 di 7 27/01/2018, 17:40
Metodo di studio efficace: come svilupparlo. http://www.gliaudacidellamemoria.com/metodo-di-studio-efficace-liceo-...

arzigogolato o strano, ma consiste di pochi e semplici passi, ognuno con una sua
funzione e una sua logica:

Scegliere il materiale didattico adatto

E’ una estensione del principio, valido anche nella vita, per cui fissato un obiettivo
bisogna perseguirlo con strumenti adeguati.E quindi un metodo di studio
efficace non può che cominciare con la scelta di materiale didattico efficace.
Immagina per assurdo di studiare biologia su un libro vecchio di 20 anni. O di avere
fotocopiato per sbaglio gli appunti di un altro professore. O di preparare un test di
matematica da liceo su un libro universitario. O, all’inverso, di cercare di passare
l’esame di chimica farmaceutica studiando sul tuo libro di biologia delle medie. Se
commetti questo tipo di errori nella scelta del materiale i risultati non potranno che
essere deludenti, anche studiando moltissimo.

Uno studente di medicina mi ha raccontato che, dopo aver faticato 2 mesi su un libro
di Radiologia, edizione americana ultimo modello, aveva ottenuto all’esame risultati
peggiori dei compagni che si erano limitati a sbobinare le lezioni del professore. Si era
impegnato al massimo ma non aveva raggiunto l’obiettivo, semplicemente perché
non aveva scelto uno strumento adeguato.

La buona notizia è che per scegliere adeguatamente il materiale didattico è


indispensabile un’attività normalmente gradevole: cazzeggiare un po’ fuori
dall’aula o dalla sala studio e ascoltare leggende metropolitane e aneddoti su
questo e quell’esame, o sul professor X ed il professor Y. Lo studente che voglia
ottimizzare il materiale didattico io deve insomma tenere le orecchie dritte come
un agente segreto e fare tesoro delle esperienze altrui. Con un occhio però
all’attendibilità delle fonti: purtroppo infatti nel cazzeggio fuori dall’aula coloro che
parlano con più autorevolezza sono spesso gli studenti al settimo anno fuori corso, e
tendono al terrorismo psicologico e all’iperbole. Non farti irretire!

Infine, un’ultima cosa veramente importante per avere un metodo di studio efficace:
il materiale di studio non solo devi sceglierlo bene, devi anche saperlo costruire bene.

Lo sapevi che c’è un metodo per prendere appunti a lezione, sviluppato da una grande
università americana, che può farti risparmiare tantissime ore di tempo quando
ripassi?

Ci ho scritto su un mega post che devi assolutamente leggere: come prendere i


migliori appunti del mondo con il Metodo Cornell

2 di 7 27/01/2018, 17:40
Metodo di studio efficace: come svilupparlo. http://www.gliaudacidellamemoria.com/metodo-di-studio-efficace-liceo-...

Processare velocemente il materiale didattico

La prima cosa da fare una volta scelto il materiale di studio adeguato è processarlo
(nel senso di analizzare ed elaborare) il più velocemente possibile. Nota che
processare è diverso da leggere con attenzione, memorizzare, sottolineare, fare
schemi, o qualunque altra cosa tu sia abituato a fare quando inizi a studiare.

Processare il materiale ha l’obiettivo di costruirti il più rapidamente possibile quella


che gli inglesi chiamano la “bigger picture”, ovvero la visione di insieme di quello
che dovrai sapere. Pensa a quando fai un puzzle: se non conosci l’immagine che devi
riprodurre ti sarà difficilissimo connettere fra loro tutte le tesserine. E la stessa cosa
capita con il materiale didattico se non lo conosci adeguatamente prima di iniziare a
studiarlo in maniera approfondita.

Quando stai studiando qualcosa di nuovo è come se stessi per inoltrarti in un


territorio inesplorato: orientarti è molto difficile se non hai una mappa del
percorso. Processare il materiale velocemente è come se, prima di addentrarti a
piedi in un territorio che non conosci, tu lo sorvolassi in aereo: certamente non potrai
cogliere tutti dettagli, ma vedrai quanto è esteso, quali sono i suoi confini, quali
presumibilmente i punti più difficili e quali quelli più facili …. E tutto ti verrà più
semplice quando dopo lo dovrai percorrere.

Per processare velocemente il materiale è indispensabile conoscere le tecniche di


lettura veloce e di skimming (leggi questo post se non conosci lo skimming); imparare
a padroneggiarle è, forse, il miglior investimento di tempo che può fare chi cerca di
sviluppare un metodo di studio efficace.

Ci vuole parecchio esercizio per ottenere il massimo dalla lettura veloce e dallo
skimming, ma puoi migliorare da subito se leggi il mio articolo su come “bastano 3
minuti per imparare a leggere il 25-30% più veloce di quello che fai ora.”

Spiegare le cose come se parlassi con un bambino di 5 anni

Prima di addentrarti nello studio dei dettagli, e dopo aver processato il materiale una
prima volta, rileggilo sincerandoti di aver capito la parte concettuale. Passare infatti
alla fase di memorizzazione intensiva senza aver digerito la parte concettuale è una
gran perdita di tempo.

Sul social network reddit c’è una sezione che mi piace moltissimo e che si
chiama “explain like I’m 5”, cioè spiegamelo come se fossi un bambino di 5 anni. E
l’idea è esattamente questa: hai capito veramente una cosa solo quando sei in grado di

3 di 7 27/01/2018, 17:40
Metodo di studio efficace: come svilupparlo. http://www.gliaudacidellamemoria.com/metodo-di-studio-efficace-liceo-...

spiegarla in maniera così semplice e chiara che anche un bambino di 5 anni è in grado
di capirti.

“Se non sai spiegare una cosa in modo semplice significa che non l’hai
capita abbastanza bene”

Per semplificare e chiarificare i concetti ti possono aiutare molto due strategie:

Imparare a descrivere le cose con analogie: nel punto precedente, quando


spiegavo cosa significa per me e perché è importante processare il materiale, ne ho
utilizzate diverse, come per esempio il territorio inesplorato, la mappa del percorso, il
sorvolo in aereo. L’ho fatto proprio per aggiungere chiarezza a quello che scrivevo.

Utilizzare le mappe concettuali: si tratta di rappresentazioni grafiche del


contenuto concettuale di un argomento. Purtroppo in molti siti internet per studenti e
professori si fa una confusione enorme fra schemi e mappe concettuali, e anche a
scuola molti le imparano a fare come fossero schemi.

Ora, il problema è che gli schemi servono per far funzionare le lavatrici,
non il cervello.

Una mappa concettuale non è uno schema: essa infatti risponde soprattutto ai
“perché”, non ai “che cosa”. Nello schema di una lavatrice trovi informazioni come:
che cosa devo schiacciare per farla partire? Nella mappa concettuale di una lavatrice,
se ci fosse, troveresti invece informazioni come “perché alcune hanno l’apertura
davanti e altre sopra?”. Non che gli schemi non servano, ma fanno parte del passo
successivo, più meccanico, della memorizzazione dei dettagli.

Memorizzare i dettagli (ma solo quelli utili) con strategie


avanzate

Nelle fasi di processazione del materiale e concettualizzazione hai certamente anche


memorizzato molte cose. Ma probabilmente non abbastanza per passare il tuo esame,
soprattutto se si tratta di uno di quelli ad alto contenuto mnemonico. Se non altro
però hai già chiaro che cosa e quanto devi memorizzare, e quindi il tuo sforzo sarà
ben focalizzato. A questo punto ti tocca memorizzare: fare schemi, ripetere,
sottolineare a 6 colori, son tutte cose che probabilmente già fai, ma non sono certo
l’ideale di un metodo di studio efficace. Infatti non solo sono metodi di
memorizzazione decisamente lenti, ma anche poco affidabili nel tempo. Le tecniche di
memoria invece sono molto più veloci e permettono un miglior ricordo delle
informazioni anche dopo lungo tempo. Fra le tecniche di memoria che sicuramente

4 di 7 27/01/2018, 17:40
Metodo di studio efficace: come svilupparlo. http://www.gliaudacidellamemoria.com/metodo-di-studio-efficace-liceo-...

vale la pena utilizzare ci sono il metodo della parola chiave, il metodo dei loci, la
conversione fonetica, gli schedari alfanumerici, i palazzi della memoria, la ripetizione
spaziata o SRS (meglio se con software o app).

Non sono facili da padroneggiare, ma permettono risultati strabilianti, in grado di


diminuire anche del 70-80% il tempo che si dedica alla memorizzazione.

Un metodo di studio efficace ti prepara in maniera “olistica”

E’ veramente frustrante quando si ha una performance inferiore rispetto allo sforzo


che si è fatto e a quello che si sa. Eppure non solo capita qualche volta a tutti, ma ci
sono persone che continuamente non rendono quanto potrebbero.

Magari hanno un metodo di studio efficace per imparare, ma quando arriva il


momento di mostrare che hanno imparato vanno nel pallone.

Per questo motivo un metodo di studio efficace deve completarsi quindi con
strumenti che ti permettano di rendere al massimo all’esame o all’interrogazione.

Per farlo è necessario avere un approccio “olistico” allo studio, cioè un


approccio che tenga conto anche di aspetti psicologici e fisici, e non solo del fatto di
avere o meno studiato tanto e bene.

Per prima cosa bisogna eliminare la paura dell’esame: il fatto di essere ben preparato
già aiuta molto, ma se fai cose molto semplici come imparare qualche veloce tecnica
di rilassamento e mangiare leggero il giorno prima e la mattina stessa, sarai
sorpreso di come l’ansia d’esame diminuirà e di quanto miglioreranno i risultati.

Inoltre, completate le fasi di assimilazione viste nei punti precedenti, dovrai


esercitarti a ripetere il materiale in maniera random, proprio come agli
esami.

Molti studenti tendono a ripetere partendo da pagina 1 e andando fino alla fine, ma
non è così che funziona una interrogazione o un compito scritto! Mentre quello che
vuoi è simulare nella maniera migliore possibile la situazione dell’esame per poter
migliorare la tua performance quando ti troverai a darlo davvero.

E’ molto meglio quindi fare una ripetizione casuale: metti in un sacchetto una
quarantina di possibili domande (le più difficili, non le più facili), e poi estrai e
rispondi; apri a caso una pagina del libro, e partendo da quell’argomento cerca di
parlare più che puoi mentre fai più collegamenti possibili con altre parti del
materiale; alterna risposte di dettaglio e risposte concettuali, discorsi approfonditi e
riassunti schematici, parti scritte e parti verbali. In questa maniera ti annoierai meno,

5 di 7 27/01/2018, 17:40
Metodo di studio efficace: come svilupparlo. http://www.gliaudacidellamemoria.com/metodo-di-studio-efficace-liceo-...

manterrai più alta la concentrazione, e ti sentirai davvero pronto per qualunque


evenienza, e quindi più sicuro di te. La lunghezza di questa fase può anche essere
molto breve, spesso basta dedicargli semplicemente il giorno precedente all’esame: lo
scopo infatti non è farti affrontare ogni evenienza (per definizione le possibilità sono
quasi infinite!), ma farti sentire preparato ad affrontarla.

Da un metodo di studio efficace a un metodo di studio


efficiente

Un metodo di studio efficace raggiunge il risultato.


Un metodo di studio efficiente invece non si limita a raggiungere il risultato, ma lo fa
anche con uno sforzo minore.

Per esempio, andare da un punto a un altro saltellando su una gamba è certamente


efficace, ma farlo usandone due è certamente più efficiente.

Per questo ho descritto quello che secondo me è un metodo di studio efficace


cercando di puntellarlo qua e là con strategie che lo rendono anche efficiente, cioè
diminuiscono lo sforzo necessario ad attuarlo.

Ma il bello è che mentre l’efficacia è per natura limitata (cioè, raggiunto il


risultato si dice che una cosa per definizione “è stata efficace”, punto e basta),
l’efficienza non lo è affatto: da un punto all’altro si può andare saltellando su un
piede, camminando con due, in bicicletta, in macchina, in aereo, col razzo
interstellare …

E quindi apprendere un “metodo di studio efficace”, cioè che dia dei risultati, è solo il
punto di partenza di un miglioramento che può essere teoricamente senza limiti.

Dipende da te.

Anche se poi l’efficienza, almeno secondo me, non deve diventare a sua volta una
schiavitù o un’ansia: puoi studiare le tecniche di lettura veloce e saper leggere e capire
a mille parole al minuto, ma questo non ti deve impedire, se ne hai voglia, di gustarti
con calma un testo che ti piace!

Scrivere questo articolo mi è costato tempo e lavoro.


Se hai domande/dubbi/osservazioni usa il form dei commenti.
Se poi pensi che leggere questo articolo possa essere utile a qualcuno che conosci,
condividilo con i tuoi amici cliccando i bottoni qua sotto. Mi farai contento e aiuterai
il mio lavoro!

Armando

6 di 7 27/01/2018, 17:40
Metodo di studio efficace: come svilupparlo. http://www.gliaudacidellamemoria.com/metodo-di-studio-efficace-liceo-...

SuperStudente in 7 minuti!

Con questa Guida GRATUITA di Armando Elle scoprirai:

Il problema Numero 1 che ti sta bloccando

Perche´preferisci stare disteso sul divano che studiare

La tecnica che ti farà diventare un SuperStudente

I 4 passi per sviluppare un metodo di studio efficace

Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003.


Leggi la Privacy Policy

7 di 7 27/01/2018, 17:40