Sei sulla pagina 1di 14

06/11/2014

06/11/2014 17:46 1 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Molle Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

17:46

1

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

Molle

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

Molle Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 17:46 Descrizione Sono degli elementi meccanici in grado di

17:46

Descrizione

Sono degli elementi meccanici in grado di assorbire notevoli quantità di energia senza raggiungere sollecitazioni critiche, vengono impiegate per diversi scopi tra cui:

Attenuazione degli urti Riduzione o esaltazione delle vibrazioni Comando di organi in movimento Immagazzinamento di energia Applicazione di forze proporzionali In base al tipo di sollecitazione cui sono soggette si hanno molle di flessione, molle di torsione e molle di trazione e compressione. Rigidezza Per le molle di flessione si ha che :

Per le molle di torsione invece
Per le molle di torsione invece

In molti casi la rigidezza si può considerare costante e quindi la relazione Forza/Spostamento lineare

2

06/11/2014

06/11/2014 17:46 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Capacità di

17:46

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

Caratteristiche meccaniche delle molle

Capacità di immagazzinare energia Che in generale è definito da un coefficiente Cu=U/U’, dove:

U’ rappresenta l’energia corrispondente alla massima sollecitazione agente sull’elemento, U è la reale energia elastica immagazzinata dalla molla. Molle di flessione

elastica immagazzinata dalla molla. Molle di flessione Molle di torsione Se le molle sono conformate come

Molle di torsione

dalla molla. Molle di flessione Molle di torsione Se le molle sono conformate come elementi monodimensionali
dalla molla. Molle di flessione Molle di torsione Se le molle sono conformate come elementi monodimensionali
dalla molla. Molle di flessione Molle di torsione Se le molle sono conformate come elementi monodimensionali

Se le molle sono conformate come elementi monodimensionali di lunghezza L, dalla teoria delle travi è possibile altresì scrivere:

L, dalla teoria delle travi è possibile altresì scrivere: 3 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
L, dalla teoria delle travi è possibile altresì scrivere: 3 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

3

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Tipologie di molle Molle piatte (Flat Springs): sono formate
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Tipologie di molle
Molle piatte (Flat Springs): sono formate da una
piastra rettangolare forata, all’interno dell’aeroplano
vengono installate nei motori a pistoni.
Molle a strati (Leaf Springs): sono delle molle
composte da diversi strati di materiali, trovarono
impiego nei carrelli di atterraggio, anche se oggi si
utilizzano in campo automobilistico e ferroviario.
Molle a spirale (Spiral Springs): di scarso utilizzo in
campo aeronautico, sono delle molle piatte
composte da diversi avvolgimenti.
Molle elicoidali di compressione e di trazione
(Helical Compression and Tension Springs): sono i
più comuni tipi di molla e sono formate da
avvolgimenti elicoidali formati da diversi tipi di
materiale e vengono sollecitate da forze assiali.
17:46
4

06/11/2014

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Tipologie di molle Molle elicoidali di torsione ( Helical
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Tipologie di molle
Molle elicoidali di torsione ( Helical torsion Springs):
molto simili al modello visto prima, differiscono da
loro solo per la parte terminale, che consente
l’applicazione di un carico di torsione.
Molla del tipo Belleville (Belleville coned disc
Springs): composto da dischi elastici che vengono
impilati, la loro caratteristica è quella di produrre
delle basse deformazioni assiali.
Barra di torsione (Torsion-Bar Springs): è il modello
più semplice di molla di torsione e consiste in una
barra caricata con una coppia torcente,
essenzialmente è una barra di metallo con flange che
ha lo scopo di trasmettere il carico torcente.
17:46
5
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Dimensioni delle molle In riferimento alla figura sopra, le
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Dimensioni delle molle
In riferimento alla figura sopra, le dimensioni caratteristiche delle molle
sono il diametro esterno D e quello interno d dell’avvolgimento e il passo
tra le spire.
Si chiama indice della molla (C), il rapporto tra il diametro medio della
molla e quello della spira, C=D/d, solitamente questo indice ha valori
compresi tra 5 e 10.
17:46
6

06/11/2014

06/11/2014 17:46 7 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Dimensioni delle molle Con riferimento all’immagine

17:46

7

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

Dimensioni delle molle

aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Dimensioni delle molle Con riferimento all’immagine sopra, si definiscono: n a

Con riferimento all’immagine sopra, si definiscono:

na : il numero di spire che effettivamente viene sollecitato quando la molla è caricata L0: la lunghezza libera della molla Ls: la lunghezza solida.

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

solida. Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 17:46 Caratteristiche meccaniche delle molle Forze applicate

17:46

Caratteristiche meccaniche delle molle

Forze applicate Dalla prima descrizione data precedentemente, si evince che le molle possono essere sollecitate da tre tipologie di carico, che possono essere applicati o singolarmente o in combinazione tra loro:

Di compressione Di trazione Di torsione Le maggiori deformazioni sono dovute al carico torsionale, mentre le tensioni che nascono nelle spire sono legate al materiale di cui è composta la molla stessa, mentre le molle di compressione presentano deformazioni e tensioni molto più piccole rispetto a quelle che nascono nelle molle di torsione. Infine a causa della ciclicità del carico applicato, tutte le tipologie di molle precedentemente esposte devono possedere una buona resistenza a fatica.

8

06/11/2014

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle La rigidezza della molla è
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
La rigidezza della molla è quella grandezza determinata
dal rapporto tra forza applicata e spostamento
ottenuto
K= F/d.
La forza Flo e la sua deformazione ottenuta dlo, sono
quelle che determinano le minime condizioni operative
della molla, mentre Fhi e dhi, determinano le massime
condizioni operative.
In generale si deve verificare che Fhi/Flo <3
Ed inoltre d s -d hi >=0.1d hi
17:46
9

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

hi 17:46 9 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 17:46 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad

17:46

Caratteristiche meccaniche delle molle

Molle ad elica cilindrica di compressione e trazione (molle di torsione) Con riferimento alla figura sotto, si compongono di un filo di sezione S circolare o rettangolare il cui asse è avvolto su un cilindro di diametro D. Sono impiegate per resistere a sforzi diretti secondo l’asse del cilindro

per resistere a sforzi diretti secondo l’asse del cilindro lunghezza spira Se l’angolo è sufficientemente piccolo
per resistere a sforzi diretti secondo l’asse del cilindro lunghezza spira Se l’angolo è sufficientemente piccolo

lunghezza spira

Se l’angolo è sufficientemente piccolo

lunghezza spira Se l’angolo è sufficientemente piccolo Considerati i parametri caratteristici di una molla si ha:

Considerati i parametri caratteristici di una molla si ha:

lunghezza spira Se l’angolo è sufficientemente piccolo Considerati i parametri caratteristici di una molla si ha:

10

06/11/2014

   

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

    Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014   Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad elica
 

Caratteristiche meccaniche delle molle

Molle ad elica cilindrica di compressione e trazione (molle di torsione) Calcolo delle tensioni:

e trazione (molle di torsione) Calcolo delle tensioni: Considerato che l’angolo α sia sufficientemente piccolo,
e trazione (molle di torsione) Calcolo delle tensioni: Considerato che l’angolo α sia sufficientemente piccolo,

Considerato che l’angolo α sia sufficientemente piccolo, è possibile scrivere:

FN=0, Mf=0 ed FT=F ed Mt=FD/2. Il taglio nel punto più sollecitato è:

q è il fattore di torsione per sezioni non circolari

q è il fattore di torsione per sezioni non circolari

Che nel caso in esame diviene:

Nella quale C è l’indice della molla considerata.
Nella quale C è l’indice della molla considerata.

Nella quale C è l’indice della molla considerata.

17:46

11

   

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

    Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014   Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad elica
 

Caratteristiche meccaniche delle molle

Molle ad elica cilindrica di compressione e trazione (molle di torsione) Poiché le tensioni dovute al taglio e quelle dovute alla torsione lungo le spire della molla non hanno un andamento regolare, si veda figura a lato, allora si rideterminano le tensioni includendo un coefficiente correttivo che tiene conto di questa differenza, il coefficiente di Wahl Kw.

conto di questa differenza, il coefficiente di Wahl K w. Inflessione Si determina l’abbassamento utilizzando la
conto di questa differenza, il coefficiente di Wahl K w. Inflessione Si determina l’abbassamento utilizzando la
conto di questa differenza, il coefficiente di Wahl K w. Inflessione Si determina l’abbassamento utilizzando la
conto di questa differenza, il coefficiente di Wahl K w. Inflessione Si determina l’abbassamento utilizzando la

Inflessione Si determina l’abbassamento utilizzando la formula:

 
 
il coefficiente di Wahl K w. Inflessione Si determina l’abbassamento utilizzando la formula:   17:46 12

17:46

12

06/11/2014

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad elica cilindrica di
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
Molle ad elica cilindrica di compressione e trazione (molle di torsione)
Rigidezza
Coefficiente di utilizzazione
C=7.5
Dimensionamento
Le variabili incognite solitamente sono i diametri e il numero di avvolgimenti, di solito
come dato di progetto viene fornito il valore della rigidezza, che può essere fornito
tramite una coppia di valori, forza-deformazione. Altro vincolo di solito viene dato
dalla lunghezza di ingombro della molla.
17:46
13
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad elica di torsione
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
Molle ad elica di torsione (molle di flessione)
Costruttivamente queste molle sono molto simili a quelle
viste precedentemente, tuttavia differiscono alle estremità
poiché esse sono sagomate di modo da trasmettere un
momento di asse parallelo all’asse della molla.
Questa tipologia di molle differisce dalla precedente, per la presenza dell’allungamento
di lunghezza R che poi risulta essere il braccio della forza F applicata sulla molla.
17:46
14

06/11/2014

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad elica di torsione
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
Molle ad elica di torsione (molle di flessione)
Costruttivamente queste molle sono molto simili a quelle
viste precedentemente, tuttavia differiscono alle estremità
poiché esse sono sagomate di modo da trasmettere un
momento di asse parallelo all’asse della molla.
Questa tipologia di molle differisce dalla precedente, per la presenza dell’allungamento
di lunghezza R che poi risulta essere il braccio della forza F applicata sulla molla.
Fibra interna
Fibra esterna
17:46
15
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad elica di torsione
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
Molle ad elica di torsione (molle di flessione)
Costruttivamente queste molle sono molto simili a quelle
viste precedentemente, tuttavia differiscono alle estremità
poiché esse sono sagomate di modo da trasmettere un
momento di asse parallelo all’asse della molla.
Questa tipologia di molle differisce dalla precedente, per la presenza dell’allungamento
di lunghezza R che poi risulta essere il braccio della forza F applicata sulla molla.
Il dimensionamento segue gli stessi criteri delle molle precedentemente analizzate
17:46
16

06/11/2014

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle ad elica di torsione
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
Molle ad elica di torsione (molle di flessione)
Costruttivamente queste molle sono molto simili a quelle
viste precedentemente, tuttavia differiscono alle estremità
poiché esse sono sagomate di modo da trasmettere un
momento di asse parallelo all’asse della molla.
Questa tipologia di molle differisce dalla precedente, per la presenza dell’allungamento
di lunghezza R che poi risulta essere il braccio della forza F applicata sulla molla.
C u =0.25/K w
2
17:46
17

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

2 17:46 17 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 17:46 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle a

17:46

Caratteristiche meccaniche delle molle

Molle a barra di torsione (molle di torsione) Sono schematizzabili come semplici barre ad asse rettilineo aventi lunghezza L, sezione costante lungo tutta la sua lunghezza e incastrata ad un’estremità, mentre l’estremità libera sollecitata da una coppia torcente T, mentre con β si indica l ’angolo che la sezione forma rispetto all’asse rettilineo. Tensioni e energia immagazzinata

che la sezione forma rispetto all’asse rettilineo. Tensioni e energia immagazzinata Rotazione massima e rigidezza 18
che la sezione forma rispetto all’asse rettilineo. Tensioni e energia immagazzinata Rotazione massima e rigidezza 18

Rotazione massima e rigidezza

che la sezione forma rispetto all’asse rettilineo. Tensioni e energia immagazzinata Rotazione massima e rigidezza 18
che la sezione forma rispetto all’asse rettilineo. Tensioni e energia immagazzinata Rotazione massima e rigidezza 18

18

06/11/2014

06/11/2014 17:46 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle a balestra

17:46

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

Caratteristiche meccaniche delle molle

Molle a balestra (molle di flessione) Costruite usualmente come travi incastrate o appoggiate a sezione rettangolare avente base b e altezza h, di solito variabili, sulle quali agisce un a forza F, che si trova all’estremità nella configurazione ad incastro, mentre si trova in mezzeria per la configurazione ad appoggio.

Tensioni e energia immagazzinata Considerando la trave incastrata, il valore massimo di tensione viene raggiunto nella sezione di incastro, sezione 0,

viene raggiunto nella sezione di incastro, sezione 0, 19 In una sezione x: Coefficiente di utilizzazione
viene raggiunto nella sezione di incastro, sezione 0, 19 In una sezione x: Coefficiente di utilizzazione

19

viene raggiunto nella sezione di incastro, sezione 0, 19 In una sezione x: Coefficiente di utilizzazione

In una sezione x:

Coefficiente di utilizzazione C u = 1/9 = 0.111

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

= 1/9 = 0.111 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 17:46 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle

17:46

Caratteristiche meccaniche delle molle

Molle a balestra (molle di flessione) In generale è preferibile avere una trave isoresistente:

a balestra (molle di flessione) In generale è preferibile avere una trave isoresistente: h costante b
a balestra (molle di flessione) In generale è preferibile avere una trave isoresistente: h costante b

h costante

b costante

a balestra (molle di flessione) In generale è preferibile avere una trave isoresistente: h costante b

20

06/11/2014

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Caratteristiche meccaniche delle molle Molle a balestra (molle di
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
Molle a balestra (molle di flessione)
Il
modello a balestra è proprio quello riportato nella slide precedente, nella quale si taglia
la barra triangolare in una serie di strisce, simmetricamente disposte nella barra originale
e
vengono accostate tra loro di modo da creare una foglia di larghezza w.
le foglie così disposte hanno tensioni e deformazioni quasi identiche, l’unica differenza
sta nell’attrito tra le foglie che produce smorzamento, la molla a foglie multiple può
sopportare carichi nella direzione delle foglie, carichi esterni a tale direzione
tenderebbero ad allontanare le foglie stesse
no
Tensioni , Inflessione e rigidezza
Coefficiente di utilizzazione
C u = 1/3 = 0.333
17:46
21
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Caratteristiche meccaniche delle molle
Molle a balestra (molle di flessione)
Per questa tipologia di molla i dati di progetto sono il carico statico, la freccia elastica
sotto carico statico, la freccia massima e/o il carico massimo.
Occorre ricavare i valori dimensionali della molla: h,L, b0 ed n, legate dalle equazioni di
tensione, spostamento e della costante elastica, precedentemente riportate, tuttavia
l’equazione della tensione massima e quella dello spostamento non sono indipendenti,
pertanto due delle variabili geometriche vengono scelte empiricamente. Si determinano
a
mezzo delle formule lo spessore h e il numero delle foglie n.
17:46
22

06/11/2014

06/11/2014 17:46 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Materiali utilizzati nelle molle Acciai Possono essere

17:46

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

Materiali utilizzati nelle molle

Acciai Possono essere realizzate sia con materiali metallici che con materiali non metallici (ad esempio plastica ed elastomeri). Acciai usati per le molle ottenute con avvitamento a freddo Cold-Wound Springs, realizzate in generale con acciaio al carbonio:

Hard Drawn spring wire (scadente, no fatigue) Oil temperated Spring Wire (migliore del precedente, no fatigue) Music Wire (high fatigue stresses) Chrome-Vanadium Steel Wire (high temp, high stresses, molle per valvole) Chrome Silicon Steel Wire (come sopra ma maggior vita a fatica) Stainless-Steel Spring Wire

Acciai usati per le molle ottenute con avvitamento a caldo Hot-Wound Springs Il processo di lavorazione a caldo viene utilizzato quando si devono realizzare molle di grandi dimensioni che difficilmente con una lavorazione a freddo si riuscirebbero ad ottenere, l’acciaio viene arricchito con carbonio, manganese, nichel, silicio e vanadio. Acciai usati nelle Cold-Rolled e Flat Springs Solitamente per questa tipologia di molle si impiegano carbonio e manganese, che vengono anche trattati con un processo termico.

23

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Materiali utilizzati nelle molle Materiali non ferrosi Solitamente i
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Materiali utilizzati nelle molle
Materiali non ferrosi
Solitamente i materiali più utilizzati sono le leghe di rame che possiede una buona
resistenza ai fenomeni corrosivi ed una buona conducibilità, vengono anche impiegate
leghe di nickel specie nelle applicazioni alle alte temperature, nel seguito vengono
riportare alcune delle leghe più utilizzate:
Spring Brass
Nickel Silver
Phosphor Bronze
Silicon Bronze
Beryllium Copper
High Nickel Alloys
Materiali compositi
Quelli più impiegati sono i compositi che contengono metalli ed elastomeri, (Metal Bushes
and Housing), impiegati per assorbire le vibrazioni, queste molle vengono installate nelle
APU.
17:46
24

06/11/2014

06/11/2014 17:46 25 Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Manutenzione delle molle Questi dispositivi non

17:46

25

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014

Manutenzione delle molle

Questi dispositivi non necessitano di particolari operazioni di manutenzione, bisogna sempre controllare che non vi siano fenomeni di corrosione a carico delle spire, specie per quelle molle che vengono impiegate in zone esposte ai fenomeni atmosferici o in prossimità di elevate temperature. È necessario condurre una buona ispezione per individuare eventuali zone di cedimento delle spire. Un test che viene condotto in alcuni casi, consiste nel caricare la molla per individuare il carico massimo che può sopportare, questo al fine di comparare dopo un certo tempo di utilizzo, se le caratteristiche della molla sono rimaste le stesse oppure hanno subito delle alterazioni.

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Molle in serie ed in parallelo Molle in serie
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Molle in serie ed in parallelo
Molle in serie
Spesso più molle vengono utilizzate simultaneamente, nel caso di molle in serie, si veda la
figura sotto, tutte le molle sono soggette alla stessa forza, mentre l’allungamento globale è
dato dalla somma dei singoli allungamenti delle singole molle:
In generale
17:46
26

06/11/2014

Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014 Molle in serie ed in parallelo Molle in parallelo
Manutenzione aeronautica e PCM A.A. 2013/2014
Molle in serie ed in parallelo
Molle in parallelo
Nel caso di molle in parallelo tutti gli elementi sono soggetti allo stesso allungamento
pertanto stavolta l’allungamento globale è lo stesso per le singole molle, mentre la forza
applicata sarà pari a:
In generale:
Una molla a balestra viene schematizzata come
un insieme di molle in parallelo.
17:46
27