Sei sulla pagina 1di 31

MANUALE DI

INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

Parte Elettrica
SETRONIK1

Per Impianti Idraulici TML

SEA SYSTEMS S.R.L


MIO14-IT
Via Ghisolfa 64 - 20010 Cornaredo - Milano - ITALY Rev.02
Tel: ++ 39 02 - 93.56.85.14 - Fax: ++ 39 02 - 93.56.85.16 Del 15/11/2
Internet: www.seasystems.it - e-mail: sea@seasystems.it
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

INDICE DEI CONTENUTI

1. NOTE GENERALI 3
2. PRESCRIZIONI DI SICUREZZA 4
3. TERMINOLOGIA UTILIZZATA 4
4. CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 5
5. OPERAZIONI PRELIMINARI 6
5.1. PREPARAZIONE DEL LUOGO DI INSTALLAZIONE .......................................................... 6
5.2. SCARICO E STOCCAGGIO DEI MATERIALI ................................................................... 6
5.3. PONTEGGI .............................................................................................................. 6
6. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO 7
6.1. FISSAGGIO DEL QUADRO DI MANOVRA ...................................................................... 8
6.2. COLLEGAMENTI IN LOCALE MACCHINA (ARMADIO) ..................................................... 9
6.3. MONTAGGIO DEL MONTANTE DI VANO ..................................................................... 10
6.4. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO UTILIZZATORI DI VANO ............................................ 11
6.5. FISSAGGIO DEL BOX DI CABINA E DEI CAVI FLESSIBILI .............................................. 17
6.6. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO OPERATORE E BOTTONIERA DI CABINA..................... 20
6.7. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO DEGLI IMPULSORI DI VANO E RELATIVI MAGNETI ........ 21
6.8. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO DEL SISTEMA COMUNICAZIONE BIDIREZIONALE ......... 22
6.9. PROVE DI ISOLAMENTO .......................................................................................... 23
7. AVVIAMENTO DELL’IMPIANTO 24
8. SOLUZIONE PROBLEMI PIU’ FREQUENTI 25
8.1. SCHEDA IN ALLARME (LED ALL ACCESO) ................................................................ 25
8.2. LETTURA NON CORRETTA DEGLI INFORMATORI DI VANO........................................... 25
8.3. RIDUZIONE DI CAVO FLESSIBILE IN FOSSA ............................................................... 25
8.4. USURA DEI CAVI FLESSIBILI .................................................................................... 25
8.5. GUASTI AL BOX DI CABINA ...................................................................................... 25
9. MANUTENZIONE 26
9.1. SOSTITUZIONE BATTERIA ....................................................................................... 26
9.2. IN FORMATORI DI VANO .......................................................................................... 26
9.3. SOSTITUZIONE SCHEDA ELETTRONICA BASE STK1-B.............................................. 27
9.4 SOSTITUZIONE CIRCUITO DI SICUREZZA CS1 .......................................................... 28
9.5. CAVI FLESSIBILI..................................................................................................... 28
9.6. BOX DI CABINA ...................................................................................................... 29
10. APPENDICE
A01 LAYOUT DI DISPOSIZIONE SENSORI PER CONTROLLO DEL MOVIMENTO ..................... 30

SETRONIK1 Pagina 2 di 2
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

1. NOTE GENERALI
NOTA
Leggere attentamente le avvertenze contenute nel presente manuale in quanto
forniscono importanti indicazioni riguardanti la sicurezza di installazione, l’uso, la
manutenzione.

• L’installazione e la manutenzione devono essere effettuate in ottemperanza alle


norme vigenti, secondo le istruzioni del costruttore e da personale professionalmente
qualificato.
• Un’errata installazione o una cattiva manutenzione possono causare danni a
persone, animali o cose, per i quali il costruttore non è responsabile.
• Se l’apparecchio dovesse essere venduto o trasferito ad un altro proprietario,
assicurarsi sempre che tutta la documentazione richiamata al punto seguente accompagni
l’apparecchio in modo che possa essere consultato dal nuovo proprietario e/o
dall’installatore.
• La documentazione da utilizzare per l’installazione è la seguente:
- Disegno di progetto dell’impianto (non di fornitura Sea);
- Manuale di Installazione della parte Elettrica dell’impianto;
- Manuale di Programmazione e Diagnosi del Quadro di manovra;
- Schemi Elettrici del Quadro;
- Schemi Elettrici di Installazione Precablaggio.
Tale documentazione deve essere conservata dal responsabile dell’impianto, per una
corretta e sicura installazione e manutenzione dell’ascensore. Si ricorda che tale
documentazione è considerata parte integrante dell’impianto e non deve quindi essere
danneggiata: non devono essere strappati i fogli e durante la consultazione è necessario
evitare di ungerla al fine di salvaguardarne la leggibilità.
• I termini di garanzia sono riportati sul retro del documento di trasporto del prodotto.
Questa garanzia fornisce la sicurezza che la SEA SYSTEMS supporterà i suoi prodotti
qualora si manifestassero difetti entro il periodo stabilito. Se il prodotto viene usato
scorrettamente o modificato per variarne le prestazioni oltre le specifiche di fabbrica
originali, la garanzia viene annullata.
• In caso si renda necessario chiamare il nostro Servizio Assistenza, comunicare il
numero di matricola dell’impianto.
Il numero di matricola è ubicato nei seguenti punti:
- sull’etichetta adesiva posta sul lato esterno della carcassa del quadro di manovra;
- sul primo foglio dello schema elettrico del quadro;
- sul foglio di programmazione del Quadro
- sulla Dichiarazione di Conformità del Quadro

Il numero di matricola è essenziale per rintracciare le caratteristiche tecniche dell’impianto.

L’indirizzo ed il numero di telefono del servizio assistenza si trovano sulla copertina del
presente manuale.

SETRONIK1 Pagina 3 di 3
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

2. PRESCRIZIONI DI SICUREZZA
• L’installazione dell’apparecchio deve essere eseguita da un tecnico qualificato, che
sotto la propria responsabilità garantisca il rispetto delle norme secondo le regole della
buona tecnica.
• Prima di effettuare qualsiasi operazione di pulizia o di manutenzione, disinserire
l’apparecchio dalla rete di alimentazione agendo sull’interruttore generale dell’impianto.
• Indossare sempre i necessari DPI (dispositivi di protezione individuali) (fig. 2.1), in
particolare:
- Casco.
- Guanti.
- Tuta da lavoro chiusa ai polsi.
- Scarpe antinfortunistiche.
- Cintura di sicurezza.
- Cuffie.

Fig. 2.1 - Segnaletica di sicurezza

• Non indossare oggetti e/o indumenti svolazzanti (collane, orologi, cravatte…) né tenere
i capelli lunghi non raccolti.
• Non tenere oggetti taglienti o pungenti (es. cacciavite, forbici…) nel taschino della
camicia.
• Non manomettere, deteriorare o nascondere i cartelli/etichette d'avvertimento: in caso
di deterioramento richiederne subito la sostituzione.
• Per il sollevamento di carichi pesanti, utilizzare adeguate attrezzature, al fine di limitare
i danni alla colonna vertebrale derivanti dalla movimentazione manuale degli stessi.

3. TERMINOLOGIA UTILIZZATA
NOTA
Segnala al personale interessato informazioni il cui contenuto è di rilevante
considerazione od importanza.

AVVERTENZA
Segnala al personale interessato informazioni il cui contenuto, se non rispettato,
può causare lievi ferite alle persone o danni all’impianto.

ATTENZIONE
Segnala al personale interessato che l’operazione descritta presenta, se non
eseguita nel rispetto delle norme di sicurezza, il rischio di subire danni fisici.

SETRONIK1 Pagina 4 di 4
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

4. CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO


Tensioni di ingresso DA 110 A 440 Vac (Monofase e Trifase)

Tensione di manovra 48 Vcc

Tensioni pattino, Elettorovalvole, A RICHIESTA


Operatori

Uscite per segnalazioni di posizione, 24 Vcc – 4,5W Max. Cadauna


Frecce, Fuori servizio (Per potenze superiori vedi nota 1)

Uscite per segnalazioni di ‘In arrivo’, 24 Vcc – 2,4W Max. Cadauna


Prenotazione, Gong, Sovraccarico (Per potenze superiori vedi nota 2 e nota 3)

Uscite per segnalazioni di ‘Occupato’ 24 Vcc – 36W Max.

Ingressi delle sicurezze Optoisolati (Conformi EN 81 ED.98)

Temperatura di funzionamento 0 ÷ 40 °C

Tipo di logica quadro A Microprocessore

Mantenimento dei dati in memoria Permanente

Batteria ricaricabile 12V, 2Ah (standard)


12V, 7.5Ah (con discesa di emergenza)

Bottoniera di manutenzione Integrata nel Box di cabina

Connessione al box di cabina Connessione a innesto

Connessione utilizzatori di vano A perforazione di isolante

NOTE:
1. In caso di utilizzo delle POSIZIONI E FRECCE con potenza superiore a quella indicata
sopra, UTILIZZARE SCHEDA STK1-RO;
2. In caso di utilizzo delle POSIZIONI, FRECCE E PRENOTAZIONI con potenza
superiore a quella indicata sopra, UTILIZZARE SCHEDA STK1-RV;
3. GONG ELETTRONICI: Se la corrente di assorbimento del gong supera 200 mA,
collegare la resistenza in dotazione (47Ω 5W) in serie al gong.

SETRONIK1 Pagina 5 di 5
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

5. OPERAZIONI PRELIMINARI
Prima di dare l’avvio all’installazione procedere alle seguenti verifiche:
5.1. PREPARAZIONE DEL LUOGO DI INSTALLAZIONE
1. Verificare la presenza nel vano di un efficiente sistema d'illuminazione.
2. Verificare lo stato di pulizia di vano e fossa.
3. Verificare che l’impianto elettrico di rete sia fornito di adeguata messa a terra (in caso
contrario interrompere l’installazione fino a quando il Cliente abbia provveduto
all’adeguamento).
4. Verificare che gli ingressi al vano siano adeguatamente chiusi.
5. Predisporre un’area di deposito materiale prossima al vano, facilmente accessibile dai
montatori e non esposta ad intemperie.
6. Verificare che tutte le canaline ed i fori per i passaggio dei cavi elettrici siano liberi,
ispezionabili e ben rifiniti.

5.2. SCARICO E STOCCAGGIO DEI MATERIALI


1. Confrontare che le caratteristiche dell’impianto (lunghezza vano corsa e interpiani, aree
fossa, profondità fossa, distanza tra vano corsa e locale macchina), corrispondano a
quanto ordinato e riportato sulla conferma d’ordine.
2. Verificare la presenza di tutti i materiali necessari per il montaggio, seguendo la distinta
allegata ai documenti del quadro. I codici identificativi dei materiali si trovano sui
sacchetti che contengono i materiali medesimi e sono richiamati nelle istruzioni di
montaggio del presente manuale.
3. Controllare lo stato di tutti i componenti ed i materiali all’atto del ricevimento in cantiere,
per verificare eventuali danneggiamenti durante il trasporto; avvertire immediatamente
SEA SYSTEMS Srl in caso di particolari mancanti o danneggiati.
4. Immagazzinare i componenti elettrici ed elettronici in un luogo fresco e secco, nei loro
imballi originali.
5. Se per qualsiasi ragione non fosse possibile installare subito l’impianto, controllare
periodicamente i componenti immagazzinati per prevenire danni causati da un
prolungato stoccaggio in condizioni sfavorevoli.
5.3. PONTEGGI
1. Per l'installazione fare uso di ponteggi regolamentari. Il ponteggio dovrà avere dei piani
di lavoro in corrispondenza di ogni fermata, previsti ad un livello di circa 0.5 m inferiore
al piano di fermata.
ATTENZIONE
Il ponteggio se realizzato in tutto o in parte con strutture metalliche dovrà essere
collegato a terra e conforme alle vigenti normative di sicurezza.

SETRONIK1 Pagina 6 di 6
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO

Fig.6.1. Layout d’ Insieme del Precablaggio con paragrafi di riferimento per l’installazione

VANO:
- Par. 6.3
- Par. 6.4

CABINA:
- Par. 6.5
- Par. 6.6
- Par. 6.7

ARMADIO LOCALE
MACCHINA:
- Par. 6.1
- Par. 6.2
- Par. 6.8

SETRONIK1 Pagina 7 di 7
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.1. FISSAGGIO DEL QUADRO DI MANOVRA


Se il locale macchina è di tipo prefabbricato o armadio, appendere il quadro sulle guide
presenti (fig. 6.1.1)

Fig. 6.1.1 - Installazione in armadio fissaggio su canalina

Se il locale macchina è di tipo standard in muratura, fissare il quadro di manovra al muro


del locale macchina utilizzando l’angolare (cod. CMC01) e appositi tasselli a muro.
(fig.6.1.2)
NOTA
Fissare il quadro ad una altezza che renda comodo ed agevole il suo utilizzo.

Fig. 6.1.2 - Installazione in vano, fissaggio su parete

SETRONIK1 Pagina 8 di 8
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.2. COLLEGAMENTI IN LOCALE MACCHINA (ARMADIO)


NOTA
Il Quadro di manovra è già predisposto con connessioni alla morsettiera al fine di
permettere il movimento della cabina con una bottoniera provvisoria. Le
connessioni alla morsettiera del quadro e della bottoniera sono riportate sullo
schema di premontaggio.

1. Verificare che l’interruttore generale nel locale macchina (armadio) sia abbassato in
posizione OFF;
2. Collegare il quadro di distribuzione impiegando cavo opportuno ai morsetti R S T del
quadro di manovra;
3. Collegare il motore pompa (MC) al quadro di manovra secondo lo schema PR-VA1-XX
con il cavo in dotazione (cod. P-00056) e i puntalini in dotazione (cod. P-00106, P-
00108);
4. Collegare le elettrovalvole della centralina (YVL, YVD, YVP), il termocontatto
temperatura olio (STO), il pressostato di minima (CE), il termistore motore (RT) al
quadro di manovra secondo lo schema PR-VA1-XX con i cavi in dotazione (cod. VA1);

ARMADIO QUADRO DI
LOCALE MANOVRA
MACCHINA

QUADRO DI
DISTRIBUZIONE

CENTRALINA
IDRAULICA

Fig. 6.2.1. Layout Locale Macchina

SETRONIK1 Pagina 9 di 9
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.3. MONTAGGIO DEL MONTANTE DI VANO


La linea vano è formata da una matassa nastrata di fili unipolari colorati e numerati, con
connettori a innesto sia per il lato quadro che per il lato superiore vano.
I connettori del lato quadro sono contrassegnati con le etichette CM1, CM2, A3, A4;
mentre i connettori del lato superiore vano non sono contrassegnati.
NOTA
Installare la canalina per linea vano in prossimità delle bottoniere di piano,
tenendo una distanza massima di 1m dalle porte. Nel caso di doppio operatore
installare la canalina medesima più vicina al lato con maggiori servizi.

1. Fissare la canalina (cod. P-00060) utilizzando gli appositi tasselli (cod. P-00075), dopo
aver forato la parete con punta ∅ 5mm.
E’ conveniente predisporre il tassello con la fascetta (Cod. P-00074) già inserita
nell’occhiello, prima di fissarlo. (Fig. 6.3.1);
2. Fissare in modo provvisorio la matassa in testata del vano e calarla nel vano dall’alto,
facendo scendere il lato con i connettori intestati, al quadro di manovra. (Fig. 6.3.2);
ATTENZIONE
Durante queste operazioni prestare particolare attenzione a non danneggiare la
matassa.

Fig. 6.3.1 Fig. 6.3.2


3. Collegare i connettori del montante al quadro di manovra secondo lo schema
PR-MUD-XX;
4. Stendere la matassa iniziando dal lato quadro, fissandola con qualche fascetta ai
tasselli di fissaggio della canalina fino all’estremità superiore del vano;
ATTENZIONE
In caso di eccedenza del cavo al lato superiore tagliare i fili e isolarli con del
nastro isolante o utilizzare gli stessi connettori appena tolti.

SETRONIK1 Pagina 10 di 10
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.4. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO UTILIZZATORI DI VANO

EXTRACORSA

BOTTONIERA
PIANO

BLOCCO
PORTE

CITOFONO

STOP
FOSSA

Fig. 6.4.1. Layout Vano

SETRONIK1 Pagina 11 di 11
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.4.1 EXTRACORSA:
- Collegare l’extracorsa con cavo opportuno al montante tramite due connettori rossi in
dotazione (cod. P-00085) secondo lo schema PR-MUD-XX; per la connessione dei fili
ai connettori seguire la sequenza di operazioni indicata in fig. 6.4.2;

Fig. 6.4.2 – Sequenza delle operazioni per la connessione delle Extracorsa, Bottoniere
piano, Sirena di allarme, Stop di fossa, con connettori rossi e blu BM (Cod. P-00084, P-
00085)

SETRONIK1 Pagina 12 di 12
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.4.2. CONNESSIONI CONTATTI DI BLOCCO PORTA PIANO (COD. BC1 O BC2):


NOTA
Cod. BC1 = Connessioni blocchi per impianti con un operatore
Cod. BC2 = Connessioni blocchi per impianti con due operatori

- Collegare il contatto di blocco porta piano ai fili della connessione in dotazione


(Cod.BC1 o BC2) secondo lo schema PR-MUD-XX.
- Fissare il tubo corrugato al muro tramite i tasselli in dotazione (cod. P-00075) con le
fascetta in dotazione (cod. P-00074) fino ad arrivare in prossimità del montante;
- Al piano estremo superiore, collegare il connettore femmina in dotazione (cod. BC1 o
BC2) al filo arancione, rosa e giallo-verde del montante come indicato in fig.6.4.3 e
secondo lo schema PR-MUD-XX; per la connessione dei fili ai connettori seguire la
sequenza di operazioni indicata in fig. 6.4.5;
- Ai piani sottostanti l’estremo superiore, collegare il connettore femmina in dotazione
(cod. BC1 o BC2) al filo arancione e giallo-verde del montante come indicato in fig.
6.4.4 e secondo lo schema PR-MUD-XX; per la connessione dei fili ai connettori
seguire la sequenza di operazioni indicata in fig. 6.4.5;
- Connettere il connettore femmina con il connettore maschio della connessione (Cod.
BC1 o BC2)

COLORI FILI:

ROSA

ARANCIONE

GIALLO / VERDE
Fig. 6.4.3 Fig. 6.4.4
Connettore piano estremo superiore Connettori ai piani intermendi

SETRONIK1 Pagina 13 di 13
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

Fig. 6.4.5 – Sequenza delle operazioni per il collegamento dei connettori femmina
alla linea di vano (cod. BC1 O BC2)

SETRONIK1 Pagina 14 di 14
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.4.3. BOTTONIERE DI PIANO PRECABLATE (COD. CBP E COD. CPD)


NOTA
Cod. CBP = Bottoniera senza Display precablato
Cod. CPD = Bottoniera con Display precablato

- Fissare la bottoniera di piano precablata in dotazione (cod. CBP o CPD);


- Fissare il cavo corrugato al muro tramite gli appositi tasselli (cod. P-00075) con
fascetta (cod. P-00074);
- Collegare il filo giallo-verde al filo giallo-verde del montante tramite il morsetto blu in
dotazione (cod. P-00084) secondo lo schema PR-MUD-XX;
- Collegare i fili rimanenti delle bottoniere al montante tramite i morsetti rossi in
dotazione (cod. P-00085) secondo lo schema PR-MUD-XX;
NOTA
Nel caso di impianto con doppio accesso, i fili delle bottoniere, essendo più lunghi
del normale, dovranno essere tagliati della lunghezza opportuna

Fig. 6.4.5

SETRONIK1 Pagina 15 di 15
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.4.4. SIRENA ALLARME (COD. P-00077)


- Fissare la sirena allarme in dotazione (cod. P-00077), circa a metà corsa, al muro del
vano tramite appositi tasselli;
- Collegare la sirena con 2 fili opportuni al montante tramite i due morsetti rossi in
dotazione (cod. P-00085) secondo lo schema PR-MUD-XX; per la connessione dei fili
ai connettori seguire la sequenza di operazioni indicata in fig. 6.4.2;

6.4.5. STOP DI FOSSA PRECABLATO (COD. CAF)


- Fissare lo stop a fungo precablato in dotazione (cod. CAF) al muro della fossa tramite
gli appositi tasselli in posizione opportuna;
- Fissare il tubo corrugato al muro tramite i tasselli in dotazione (cod. P-00075) con
fascetta in dotazione (cod. P-00074) e farlo passare in un foro della canalina del
montante;
- Collegare lo stop al montante tramite i due morsetti rossi in dotazione (cod. P-00085)
secondo lo schema PR-MUD-XX; per la connessione dei fili ai connettori seguire la
sequenza di operazioni indicata in fig. 6.4.2;

6.4.6. STAFFETTE DI TERRA GUIDE (COD. P-00127)


- Fissare le due staffette di terra in dotazione (cod. P-00127) alle guide;
- Collegare con filo di terra di sezione opportuna le due staffette di terra tra loro e
collegare ciascuna staffa alla barretta di terra dell’impianto.

SETRONIK1 Pagina 16 di 16
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.5. FISSAGGIO DEL BOX DI CABINA E DEI CAVI FLESSIBILI

TETTO CABINA

BOX DI CABINA

OPERATORE

Fig. 6.5.1. Layout Tetto Cabina

CABINA

AL QUADRO

Fig. 6.5.2. Layout Cabina

SETRONIK1 Pagina 17 di 17
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

- Posizionare la scatola delle connessioni (cod. Box) sul tetto di cabina adiacente al lato
operatore (vedi fig. 6.5.1);
- Fissare la scatola delle connessioni utilizzando le viti di fissaggio in dotazone;
- Portare la matassa dei cavi flessibili (cod. CC1,CC2,CC3,CC4) nella fossa del vano
ATTENZIONE
Durante queste operazioni prestare particolare attenzione a non danneggiare i
cavi flessibili

- Collegare i cavi flessibili (lato terra con occhielli) ai connettori del box di cabina
secondo gli schemi PR-CC2-XX, PR-CC3-XX, PR-CC4-XX, PR-SV3-XX, PR-CC5-XX
e fissarli al box tramite le fascette in dotazione (cod.P-00074)
- Fissare i cavi flessibili alla cabina tramite le staffe reggicavo in dotazione (cod. P-
00089) e i tasselli in dotazione (cod. P-00102) due sul tetto e una sotto la cabina. (vedi
fig. 6.5.1, 6.5.2)
- Srotolare i cavi flessibili in fossa per evitare attorcigliamenti durante la salita.
- Collegare i cavi flessibili (lato terra senza occhielli) al quadro di manovra passando
attraverso il foro di comunicazione con il locale macchina secondo gli schemi
PR-CC2-XX, PR-CC3-XX, PR-CC4-XX, PR-SV3-XX, PR-CC5-XX;
- Fissare la staffa di fissaggio a cuneo in dotazione (cod. P-00086) nel vano a circa
mezza corsa tramite i tasselli in dotazione (cod. P-00102);
- Fissare i cavi flessibili alla staffa di fissaggio a cuneo in un punto tale che con cabina
completamente in basso, la borsa dei cavi flessibili non tocchi il fondo della fossa
(vedere P.S. Regolazione Cavi Flessibili nel presente paragrafo);
- Verificare che i cavi flessibili non presentino attorcigliamenti in fossa, nel qual caso
scollegare i connettori al quadro di manovra, raddrizzarli e ricollegarli.
- Fissare una staffa di fissaggio in dotazione (cod. P-00089) al muro della fossa nel
punto in cui i cavi flessibili iniziano a salire verticalmente lungo il vano.

SETRONIK1 Pagina 18 di 18
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.5.1. REGOLAZIONE DEI CAVIFLESSIBILI


ATTENZIONE
I cavi flessibili, se presentano una borsa eccessiva con cabina in fossa, possono
provocare danni durante il loro inevitabile movimento.
Regolare quindi una borsa tale che non tocchi il fondo della fossa
ATTENZIONE
Una ricchezza di cavi flessibili sparsi in fossa potrebbe causare danni durante il
movimento della cabina.
E’ necessario quindi ridurre il più possibile tale ricchezza.

Per risolvere il problema di una eccessiva borsa e ricchezza di cavi flessibili in fossa è
possibile procedere con due differenti soluzioni:

a) Spostare la staffa di fissaggio a cuneo verso l’alto, si tenga presente che ogni metro
di rialzo corrisponde a circa 2 metri di rialzo della borsa.
b) Raccogliere la ricchezza nella canalina del locale macchina o creare una borsa
aggiuntiva posta sotto la cabina.

SETRONIK1 Pagina 19 di 19
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.6. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO OPERATORE E BOTTONIERA DI CABINA

TETTO CABINA

IMPULSORI:
CAVI FLESSIBILI SR, DR, DS

CAVI:
BOX CABINA
BOTTONIERA,
FOTOCELLULA
IMPULSORI:
IS, ID, C, D, Z

OPERATORE

Fig.6.6.1. Layout Tetto Cabina

- Fissare la canalina (cod. P-00087) adiacente il box in modo da contenere i cavi


flessibili e i cavi della bottoniera e fotocellula utilizzando le viti in dotazione (cod. P-
00101), dopo aver forato il tetto di cabina con punta ∅ 4mm (vedi fig. 6.6.1);
- Fissare la fotocellula e/o barriera relativa alla porta di cabina;
- Fissare meccanicamente la bottoniera di cabina;
- Collegare la connessione del 1° Operatore (Cod. CO3) e l’eventuale connessione del
2° Operatore (Cod. CO4) secondo gli schemi PR-CC2-XX, PR-CC5-XX;
- Collegare il paracadute PT e l’eventuale Pieno Carico FG (Cod. CPT) secondo lo
schema PR-SV3-XX;
- Collegare la bottoniera di cabina tramite la connessione cabina (Cod. CAB) secondo gli
schemi PR-CC3-XX;

SETRONIK1 Pagina 20 di 20
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.7. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO DEGLI IMPULSORI DI VANO E RELATIVI


MAGNETI
Gli Impulsori di Vano e relativi magneti sono montati su staffe e contenuti in un unico
sacchetto con cod. SV3.
Per l’installazione corretta seguire i seguenti passi:
1. Fissaggio e Collegamento dei sensori per la fermata e rilivellamento al piano:
1.1. Fissare la staffa con magneti (G-MFR) alla guida e la staffa con impulsori
monostabili (G-CFR) sul tetto di cabina in modo che con cabina al piano gli
impulsori e magneti risultino allineati secondo il Layout A01 in appendice;
1.2. Collegare gli impulsori IS, ID, C, D, Z secondo lo schema PR-SV3-XX;
1.3. Regolare gli impulsori IS e ID nelle asole della staffa in modo che effettuando più
chiamate al piano in salita e discesa, la cabina si fermi allineata al piano.
2. Fissaggio dei sensori di cambio velocità ai piani intermedi:
2.1. Fissare le staffe con magneti di cambio velocità (G-MVR-DS) in modo che siano
allineati all’impulsore DS secondo il layout A01;
2.2. Regolare le coppie di magneti alla distanza di rallentamento K dal piano secondo la
tabella riportata nel layout A01.
3. Fissaggio dei rifasatori ai piani estremi:
3.1. Fissare le staffe con magneti (G-MVR-SR, G-MVR-DR) alla guida e la staffa con
impulsori SR e DR sul tetto di cabina in modo che tra impulsori e magneti ci sia
l’allineamento indicato nel layout A01;
3.2. Collegare gli impulsori SR e DR secondo lo schema PR-SV3-XX;
3.3. Regolare i 2 magneti alla distanza di rallentamento K dai piani estremi secondo la
tabella riportata nel layout A01.

NOTA: Spazio di Rilivellamento


In caso si voglia creare uno spazio di Rilivellamento, seguire le istruzioni
contenute nel manuale di programmazione e diagnosi al paragrafo:
‘Regolazione della zona neutra’
ATTENZIONE
Per permettere una commutazione corretta degli impulsori verificare che tra una
staffa porta magnete e quella successiva ci sia una distanza almeno di 5 cm. In
particolare:
- tra la striscia magnetica e il magnete tondo vicino
– tra i due magneti tondi di cambio velocità
ATTENZIONE
Verificare che sia mantenuta una distanza frontale di circa 1 cm tra impulsore e
magnete relativo.

SETRONIK1 Pagina 21 di 21
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.8. MONTAGGIO E COLLEGAMENTO DEL SISTEMA COMUNICAZIONE


BIDIREZIONALE
Nel caso sia fornito il Sistema di comunicazione bidirezionale (direttiva 95/16/CE),
eseguire i seguenti punti:
1. Fissare il citofono fossa (cod. CIT) in fossa e connetterlo secondo lo schema elettrico
PR-MUD-XX;
2. Fissare il combinatore ed il citofono (Cod. DR1 se presente manovra handicappati
legge13 o DR2 se non presente legge13) in locale macchina e connetterli ai rispettivi
connettori del quadro secondo lo schema P068-XX-X;

NOTA
Il citofono sul tetto di cabina è già integrato nel Box di cabina (cod. BOX), e il
Vivavoce nella bottoniera di cabina.

NOTA
Per ulteriori istruzioni sul metodo di installazione, collegamento e uso, fare
riferimento al manuale ‘Sistema bidirezionale secondo la direttiva ascensori
95/16/CE’ allegato al prodotto.

SETRONIK1 Pagina 22 di 22
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

6.9. PROVE DI ISOLAMENTO


Prima di eseguire le prove di Isolamento riportate nella tabella sottostante, eseguire i
seguenti punti:
1 Stazionare la cabina fuori piano;
2 Togliere alimentazione della forza motrice QM e luce QF;
3 Staccare e isolare i cavi di terra che arrivano al quadro;
4 Staccare la linea telefonica dal combinatore.

Forza Sicurezze, Luce Motore porte Segnalazioni


A motrice, cabina Continua
OCC,FD,FS,
DA Motori
L1,L,N 30,32, PS1
1..10
R,S,T, MPA,MPB
U1,V1,W1
U2,V2,W2
TERRA

_____
___
! ! ! ! !
_
Forza motrice,
Motore
R,S,T,
U1,V1,W1
NO ! ! ! !
U2,V2,W2

! !
Sicurezze,
1..10 NO NO NO

! ! !
Allarme
AL+, AL-, AL NO NO

!
Luce cabina
L1,L,N NO NO NO NO

! !
Segnalazioni
OCC,FD,FS,PS1 NO NO NO
Circuito
Sicurezza
DI,XC2,CI,XC1
! NO ! NO !
! = Eseguire la prova di isolamento.

SETRONIK1 Pagina 23 di 23
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

7. AVVIAMENTO DELL’IMPIANTO
1. Verificare che il commutatore della bottoniera di manutenzione sul tetto di cabina sia in
posizione NORMALE;
2. Accendere il quadro e verificare che siano accesi i led:
1, 2, 8, 10, CM, 01, +5, TC, PST, X1, 02
3. Nel caso di eventuali problemi (es. scheda in allarme: led ALL acceso), riferirsi al
paragrafo 8: Soluzione problemi più frequenti.

SETRONIK1 Pagina 24 di 24
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

8. SOLUZIONE PROBLEMI PIU’ FREQUENTI

8.1. SCHEDA IN ALLARME (LED ALL ACCESO)


Nel caso in cui la scheda sia in allarme (led ALL acceso), ricercare il codice errore tramite
il programmatore PM ( il listato dei codici errore è sul Manuale di programmazione e
Diagnosi MP01) ;
NOTA
Se viene visualizzato errore 9 (Fasi di ingresso invertite), spegnere il quadro (QM
in posizione OFF), invertire 2 fasi di ingresso e riaccendere il quadro.
Se il motore gira in senso contrario, invertire 2 fasi di uscita del quadro

8.2. LETTURA NON CORRETTA DEGLI INFORMATORI DI VANO


Si rimanda al paragrafo 9.2

8.3. RIDUZIONE DI CAVO FLESSIBILE IN FOSSA


Si rimanda al P.S. Regolazioni Cavi Flessibili del Par. 6.5

8.4. USURA DEI CAVI FLESSIBILI


Si rimanda al paragrafo 9.5

8.5. GUASTI AL BOX DI CABINA


Si rimanda al paragrafo 9.6

SETRONIK1 Pagina 25 di 25
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

9. MANUTENZIONE
Prima di effettuare qualsiasi operazione di pulizia o di manutenzione, disinserire
l’apparecchio dalla rete di alimentazione agendo sull’interruttore generale dell’impianto.
Durante le operazioni di manutenzione riferirsi alle prescrizioni di sicurezza menzionate al
paragrafo 2.
La società SEA SYSTEMS Srl declina ogni responsabilità derivante dalla non osservanza
delle indicazioni riportate di seguito e da qualsiasi modifica all’aspetto, al fissaggio, ai
collegamenti non conformi alla fornitura originale dell’apparecchiatura.

9.1. SOSTITUZIONE BATTERIA


Il quadro di manovra è dotato di una batteria da
• 12v 2Ah.
• 12v 7.5Ah se prevista discesa di emergenza

La batteria ha durata di circa 3 anni se sempre in carica.


Controllare annualmente il suo stato e se si rende necessario sostituirla con una di pari
caratteristiche.

9.2. IN FORMATORI DI VANO


Gli informatori di vano sono costituiti da impulsori monostabili e/o bistabili e dai relativi
magneti per l’azionamento della commutazione
Al fine di garantire una corretta commutazione degli impulsori quando si trovano di fronte
ai relativi magneti, è necessario verificare annualmente che:
- La distanza tra impulsore e magnete sia mantenuta di circa 1 cm, anche durante
sollecitazioni meccaniche
- Lo spostamento degli impulsori avvenga in asse con i magneti
- I magneti non abbiano corpi metallici attaccati
- Le staffe di supporto degli impulsori e dei magneti rimangano ben fissate al tetto di
cabina e alle guide

SETRONIK1 Pagina 26 di 26
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

9.3. SOSTITUZIONE SCHEDA ELETTRONICA BASE STK1-B


ATTENZIONE
La scheda STK1-B contiene circuiti collegati alla catena delle sicurezze in
conformità alle norme armonizzate EN81.
In caso si renda necessario rimuovere la scheda per una sua sostituzione,
rispettare le indicazioni sotto riportate, al fine di non compromettere la sicurezza
del suo funzionamento.

1. Prima di eseguire qualunque operazioni accertarsi che il quadro non sia sotto
tensione;
2. Controllare visivamente che il telaio di supporto e la scheda siano in condizioni
idonee, vale a dire che non presentino ammaccature che possano provocare corto
circuiti;
3. Per il fissaggio della scheda, utilizzare solo viti del tipo M3x8 ed un cacciavite con
punta a croce adatto, evitando di danneggiare la scheda;
4. Inserire tutte le viti di fissaggio così che la scheda sia ben fissata al telaio;
5. Inserire tutti i connettori provenienti dal cablaggio del quadro;
6. Nello spelare i fili per i collegamenti, rivolgerli verso l’esterno dell’armadio in modo da
non proiettare fili di rame verso la scheda;
7. Verificare visivamente che sulla scheda non siano presenti corpi estranei, come
calcinacci, spezzoni di filo elettrico o materiale conduttivo;
8. Durante il serraggio delle viti dei morsetti asportabili, sul lato inferiore della scheda,
utilizzare un cacciavite a taglio adeguato, evitando di danneggiare la scheda;

SETRONIK1 Pagina 27 di 27
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

9.4 SOSTITUZIONE CIRCUITO DI SICUREZZA CS1


1. Prima di eseguire qualunque operazione accertarsi che il quadro non sia sotto
tensione;
2. Il dispositivo Circuito di sicurezza CS1 è fissato nel quadro di manovra su guida DIN;
per la rimozione del dispositivo dalla guida DIN utilizzare un cacciavite opportuno
agendo sulla linguetta superiore del dispositivo.
ATTENZIONE
Non aprire in nessun caso l’involucro protettivo del dispositivo CS1

3. Durante le operazioni di scollegamento/ricollegamento del dispositivo CS1 dal/al resto


del quadro utilizzare un cacciavite opportuno.
NOTA
Al fine di evitare collegamenti errati al dispositivo CS1, si consiglia di identificare
ciascun conduttore con il nome del morsetto corrispondente del dispositivo CS1
prima di eseguire la sconnessione.

4. Controllare visivamente la presenza di eventuali corti circuiti tra i morsetti del


dispositivo.

9.5. CAVI FLESSIBILI


I cavi flessibili sono soggetti a movimentazione, quindi ad usura.
E’ necessario verificare annualmente l loro stato di degrado, in particolare la parte sotto la
cabina e in prossimità della staffa di fissaggio a cuneo nel vano

SETRONIK1 Pagina 28 di 28
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

9.6. BOX DI CABINA


Il box di cabina può essere soggetto a polveri, particelle oleose, grasso, particelle
metalliche...
E’ necessario quindi ispezionare visivamente con periodicità annuale lo stato di pulizia del
box
In caso il box presenti all’interno degli elementi danneggiati, non è necessario sostituire
l’intero box, ma sostituire o pulire direttamente il componente compromesso seguendo le
seguenti indicazioni:

1. Rimozione scheda connessione:


- Sconnettere i connettori collegati;
- Rimuovere la scheda agendo sui distanziali a deformazione plastica;

2. Rimozione dei pulsanti: STOP, ↑ , ↓ :


- Scollegare i fili dal componente relativo;
- Rimuovere il contatto tramite un cacciavite a taglio opportuno agendo su una delle
linguette poste alla base del contatto
- Rimuovere il supporto dei contatti ruotando verso destra la levetta inferiore del
supporto
- Rimuovere il pulsante ruotando la ghiera posta all’interno del box

3. Rimozione del deviatore di Ispezione


- Scollegare i fili dal componente relativo;
- Rimuovere l’organo di commutazione svitando la vite in testa del deviatore
- Rimuovere il deviatore svitando le viti poste sotto l’organo di commutazione

4. Rimozione della presa


- Scollegare i fili dal componente relativo;
- Svitare le viti di fissaggio

5. Rimozione del citofono


- Scollegare i fili dal componente relativo;
- Aprire la copertura di supporto della cornetta agendo sull’intaglio laterale
- Svitare le due viti di fissaggio con cacciavite opportuno

SETRONIK1 Pagina 29 di 29
INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE MIO14-IT
PARTE ELETTRICA STK1 Rev.02
SEA SYSTEMS PER IMPIANTI IDRAULICI TML 15/11/2

A01 LAYOUT DI DISPOSIZIONE SENSORI PER CONTROLLO DEL MOVIMENTO

VISTA FRONTALE VANO VISTA TETTO CABINA

DISTANZE DI RALLENTAMENTO K
Velocità K
0.2 m/s 20cm
0.4 m/s 40 cm
0.6 m/s 60 cm
0.8 m/s 80 cm

LEGENDA
Monostabili di fermata in
IS, ID
salita e discesa
Monostabili per controllo
C, D
circuito di sicurezza
Monostabile per
Z
segnalazione zona piano
Bistabile Cambio Velocità
DS
piani intermedi
Bistabile Rifasatore piano
SR
superiore
Bistabile Rifasatore piano
DR
inferiore
Staffa con impulsori IS, ID,
G-CFR
C, D, Z, CA
Staffa supporto magneti per
G-MFR comando impulsori IS, ID,
C, D, Z, CA
Staffa supporto magnete
G-MVR-DS
per comando imp. DS
Staffa supporto magnete
G-MVR-SR
per comando imp SR
Staffa supporto magnete
G-MVR-DR
per comando imp. DR

SETRONIK1 Pagina 30 di 30

Potrebbero piacerti anche