Sei sulla pagina 1di 1

32 Serie B R 7a giornata DOMENICA 7 OTTOBRE 2018 LA GAZZETTA SPORTIVA

Melchiorri, il Perugia c’è


di Zigoni è stato ancora deter­

CLASSIFICA
minante il portiere brasiliano,
rialzandosi da terra e neutra­
lizzando. Nella ripresa è salito
in cattedra Melchiorri, che pri­ SQUADRE PT PARTITE RETI

Per il Venezia crisi vera


G V N P F S
ma ha sfiorato il gol con una
PESCARA 15 7 4 3 0 11 7
conclusione dal limite del­ VERONA 13 7 4 1 2 12 7
l’area e poi ha insaccato al se­ LECCE 12 7 3 3 1 13 8
condo tentativo dal limite, su­ CREMONESE 11 7 2 5 0 8 4
gli sviluppi di una velocissima CITTADELLA 10 6 3 1 2 7 3

1Gara decisa nella ripresa dall’attaccante, al primo gol in campionato azione di contropiede avviata BENEVENTO 10 6 3 1 2 13 10
SALERNITANA 10 7 2 4 1 7 7
dalla difesa dopo un calcio SPEZIA 9 6 3 0 3 7 8

Macchinosa la squadra di Vecchi, che non vince da cinque gare


d’angolo a favore del Venezia. PALERMO 8 5 2 2 1 9 6
«Purtroppo – ha detto alla fine PERUGIA 8 6 2 2 2 6 7
Vecchi – non possiamo conce­ BRESCIA 7 6 1 4 1 9 9
dere errori agli avversari come CROTONE 7 6 2 1 3 9 10
abbiamo fatto in occasione del ASCOLI 6 6 1 3 2 5 7
PERUGIA 1 Antonello Menconi gol ed evidentemente qualcu­ PADOVA
CARPI
6
5
6 1
7 1
3
2
2
4
6
7
9
13
PERUGIA no non ha capito quali sono le VENEZIA 4 6 1 1 4 5 8
VENEZIA 0 difficoltà di questo campiona­ FOGGIA (-8) 4 7 4 0 3 14 13

H
a deciso un guizzo di to». COSENZA 4 7 0 4 3 4 11
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORE Melchiorri all’8’ s.t.
Melchiorri, alla prima LIVORNO 2 5 0 2 3 3 8
rete stagionale, regalan­ LE MOSSE Lo stesso tecnico ha SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI
PERUGIA (4-3-1-2) Gabriel 6,5; do così al Perugia quella vitto­ quindi cercato anche attraver­
Ngawa 6,5, Gyomber 6,5, ria che era mancata nelle ulti­ so le sostituzioni di invertire la RISULTATI
Cremonesi 6,5, Falasco 6; Verre 6 me tre giornate (un solo pun­ tendenza, presentando il tri­
(dal 25’ s.t. Moscati 6), Bianco 5,5 to). Pur dando tuttavia la sen­ dente offensivo con l’ingresso BRESCIA-PADOVA oggi ore 15
(dal 44’ p.t. Kouan 6), Dragomir 6; CARPI-COSENZA 1-1
Vido 6,5; Mustacchio 6 (dal 45’ s.t.
sazione di avere la gara sempre in campo di Litteri, ma la mos­
CREMONESE-SALERNITANA 0-0
El Yamiq s.v.), Melchiorri 7. in pugno, gli umbri non hanno sa non ha prodotto gli effetti FOGGIA-ASCOLI 3-2
PANCHINA Leali, Perilli, Felicioli, trovato la forza per affossare sperati, anche perché la retro­ LIVORNO-SPEZIA oggi ore 15
Mazzocchi, Sgarbi, Ranocchia, un Venezia (alla terza sconfitta guardia del Perugia ha confer­ PALERMO-CROTONE oggi ore 21
Bordin, Bianchimano, Terrani. di fila in trasferta e con l’ultimo mato la propria affidabilità. PERUGIA-VENEZIA 1-0
ALLENATORE Rubinacci 7 (Nesta successo esterno che risale allo Nel finale, per il Perugia è di­ PESCARA-BENEVENTO 2-1
squalificato). scorso primo maggio a Vercel­ ventato più facile, soprattutto VERONA-LECCE 0-2
VENEZIA (3-5-2) Vicario 6,5; li) che ha avuto il merito di non in virtù dell’ingenuità di un Riposa CITTADELLA
Bruscagin 6, Modolo 5,5 (dal 1’ s.t. arrendersi, provandoci anche La festa di Federico Melchiorri, 31, al primo gol stagionale LAPRESSE nervosissimo e incerto An­
Andelkovic 4), Domizzi 5,5; dopo esser rimasto in dieci. A delkovic, che si è lasciato anda­ 8a GIORNATA
Zampano 5,5 (dal 10’ s.t. Litteri 6), tratti è apparso tuttavia evi­ Nel Venezia le novità sono sta­ re a due ingenui falli nel volge­ VENERDÌ 19 OTTOBRE ore 21
Falzerano 6, Schiavone 6, Segre 6 dente il divario tecnico tra le te il ritorno in avanti di Zigoni re di pochi minuti. Con l’uomo SPEZIA-PESCARA
(dal 40’ s.t. Marsura s.v.), Garofalo IL MIGLIORE SABATO 20 OTTOBRE ore 15
due formazioni, con il Perugia a far coppia con Di Mariano e, in più, gli umbri hanno così
6; Zigoni 6, Di Mariano 6. ASCOLI-CARPI
PANCHINA Facchin, Lezzerini, in crescita sul piano del gioco e soprattutto, l’esordio a centro­ avuto ampi spazi a disposizio­ CITTADELLA-BRESCIA
Coppolaro, Bentivoglio, Cernuto, con i veneti in costante difficol­ campo di Schiavoni, preferito ne, sfiorando la seconda rete COSENZA-FOGGIA
Suciu, Fabiano, Vrioni, Citro. tà nel rendere incisiva la pro­ da Stefano Vecchi a Bentivo­ prima con un contropiede del CROTONE-PADOVA ore 18
ALLENATORE Vecchi 5. pria manovra, a tratti sino glio. La partita, con il terreno giovane Dragomir, che si è ve­ DOMENICA 21 OTTOBRE ore 15
SALERNITANA-PERUGIA
troppo macchinosa. reso pesante dalla pioggia, ha nuto a trovare solo davanti a
ARBITRO Di Martino di Teramo 6,5. VENEZIA-VERONA
stentato a decollare. Dopo un Vicario, ma si è fatto neutraliz­ LECCE-PALERMO ore 21
ASSISTENTI Dei Giudici 6-
Macaddino 6. NOVITÀ In avvio Alessandro tentativo iniziale di Segre, è zare la conclusione, e poi con il LUNEDÌ 22 OTTOBRE ore 21
ESPULSI Andelkovic (V) al 35’ s.t. Nesta (sostituito in panchina stato il Perugia a rendersi per sempre incisivo Vido, che dal BENEVENTO-LIVORNO
dal suo vivacissimo vice Loren­ primo pericoloso. Puntuale Vi­ limite dell’area ha mandato di Riposa CREMONESE
per doppia ammonizione (entrambe
per gioco scorretto).
AMMONITI Bianco (P), Modolo (V),
zo Rubinacci) aveva scelto di
cambiare il Perugia sul piano
cario nel respingere una con­
clusione di Vido, anche se poi è
7 poco a lato. La beffa per il Peru­
gia sarebbe invece potuta arri­ MARCATORI
Gyomber (P) e Di Mariano (V) per tattico, arretrando Falasco sul­ stato il Venezia a sfiorare il gol ● MELCHIORRI vare sul tiro di Di Mariano, che 5 RETI: Mancuso (Pescara, 1)
gioco scorretto; Vido (P) per c.n.r.
NOTE paganti 1.373, incasso n.c.;
la linea di difesa e presentando sugli sviluppi dell’azione per­ ATTACCANTE PERUGIA dal limite ha mandato fuori. 4 RETI: Donnarumma (Brescia, 1),
Mancosu (1), Palombi (Lecce)
abb. 5.510, quota n.c. Tiri in porta Mustacchio per la prima volta sonale di Di Mariano, la cui Ha cercato di mettere in Poi solo l’applauso del Curi ai 3 RETI: Mokulu (Carpi), Kragl (Foggia),
5-3. Tiri fuori 7-5. In fuorigioco 1-2. in avanti, con Vido arretrato conclusione è stata ribattuta difficoltà la difesa veneziana e propri beniamini. Trajkovski (Palermo), Vido (Perugia, 1),
Angoli 3-7. Recuperi: p.t. 2’, s.t. 4’. nella posizione di trequartista. da Gabriel e sul successivo tiro poi ha trovato un gol da applausi © RIPRODUZIONE RISERVATA Pazzini (Verona, 2)

IL GOL NON ARRIVA TERZO SUCCESSO DI FILA

Tra Cremonese Foggia, sono tre


segnalati, forse un calcio di della sfida. Un cross col conta­
rigore reclamato e non con­ giri di Laverone per la testa di
cesso poco prima in area Brosco ha sorpreso Bizzarri e
grigiorossa. La partita co­ regalato il vantaggio all’Ascoli.

e Salernitana munque finisce 0­0. Troppo


leziosa e poco veloce la Cre­
monese, ordinata e senza Galano scatenato Stordito ma non ferito, il Fog­
gia ha impiegato 5’ per rimet­
terla in carreggiata grazie al

pari senza squilli E l’Ascoli crolla


mai prendere rischi la Saler­ gran diagonale di Deli.
nitana. E quando questo
succede ecco Micai pronto a SOGNO Cristian Galano, fog­
respingere con la mano sini­ giano di nascita e tifoso da sem­
stra un colpo di testa ravvi­ pre, ha sognato sin da bambino
cinato di Paulinho. Le emo­ di far gol sotto la «Curva Sud»
CREMONESE 0 Giorgio Barbieri zioni finiscono qui, davvero FOGGIA 3 Emanuele Losapio dello Zaccheria, sei giorni dopo
CREMONA poco per gli oltre settemila FOGGIA il primo sigillo in rossonero a
SALERNITANA 0 tifosi che hanno deciso di ASCOLI 2 Benevento, è riuscito a realiz­

L C’
e speranze della Cremo­ recarsi allo stadio nono­ è un pizzico di follia zarlo emozionandosi moltissi­
CREMONESE (4-3-3) PRIMO TEMPO 2-2
Radunovic 6; Mogos 6, Dos Santos
nese di agganciare il Vero­ stante la giornata piovosa. E MARCATORI Brosco (A) al 5’, Deli
nella vittoria del Fog­ mo. Il 2­1 ha suggellato la supe­
6, Terranova 6, Renzetti 6,5 na in classifica si spengo­ fra questi anche un migliaio (F) al 10’, Galano (F) al 14’, Ganz (A) gia sull’Ascoli, in un riorità di gioco del Foggia. Per
(dal 34’ s.t. Migliore s.v.); Arini 6, no proprio all’ultimo secondo i sostenitori della squadra al 29’ p.t.; Gerbo (F) al 27’ s.t. campionato dove per sopravvi­ oltre 20’ la squadra di Grassa­
Greco 5,5, Croce 6; Castrovilli 5,5 del triplice fischio dell’arbitro, campana. vere dovrà continuare a maci­ donia ha dominato gli avversa­
(dal 43’ s.t. Kresic s.v.), quando Carretta a non più di FOGGIA (3-5-2) Bizzarri 6; nare punti. Il terzo successo ri. A interrompere lo strapotere
Paulinho 6,5, Perrulli 6 (dal 27’ s.t. due metri dalla porta calcia in­ STERILITÀ Sul piano del Loiacono 6 (dal 1’ s.t. Tonucci 6), consecutivo è forse quello me­ rossonero è stato il pareggio di
Carretta 5,5). Camporese 6, Martinelli 6,5;
PANCHINA Ravaglia, Volpe,
credibilmente alto. E proprio gioco nettamente meglio la Gerbo 6,5, Busellato 6,5 (dall’11’
no limpido, ma serve ad abban­ Ganz, bravo a girare alle spalle
Brighenti, Marconi, Castagnetti, sul fischio di Guccini si scatena Cremonese, che regala azio­ s.t. Cicerelli 5,5), Carraro 6, Deli donare l’ultimo posto in classi­ di Bizzarri la conclusione vele­
Strefezza, Del Fabro, Emmers, la rabbia dei giocatori della Sa­ ni di buon livello tecnico. 6,5 (dal 41’ s.t. Rizzo s.v.), Kragl fica (almeno per una notte in nosa di Cavion.
Boultam. lernitana, che lo attorniano Giocate che però si spengo­ 6,5; Galano 7, Mazzeo 6. attesa del Livorno). La squadra
ALLENATORE Mandorlini 6. minacciosi. A farne le spese è no sempre al momento del PANCHINA Noppert, Sarri, di Grassadonia gioca ma si CONTESA Sul 2­2 t’aspetti la re­
Schiavi, che probabilmente si cross o della imbucata in Ranieri, Boldor, Zambelli, Agnelli, complica la vita, merito dell’un­ azione rabbiosa di Galano e
SALERNITANA (3-5-2) lascia scappare una parola di area. Non bastano nemme­ Ranieri, Ramè, Chiaretti, Gori. dici bianconero schierato per compagni, invece a giocarsi con
Micai 6,5; Mantovani 6, Schiavi ALLENATORE Grassadonia 6,5.
5,5, Gigliotti 6; Casasola 5,5, troppo. Anche Colantuono si no le 9 opportunità da cal­ sfruttare tutti i punti deboli dei grande disinvoltura la ripresa è
Odjer 6 (dal 6’ s.t. Akpa Akpro 6), precipita in campo per discute­ cio d’angolo. Prudente la ASCOLI (4-3-1-2) Perucchini 6; rossoneri. Senza Ardemagni, stato l’Ascoli. Ganz ha sfiorato
Di Tacchio 5,5, Castiglia 6, re animatamente con l’arbitro. squadra di Colantuono, bra­ Laverone 6, Brosco 6,5, Padella Valentini e D’Elia, Vivarini ha la doppietta con un gran tiro a
Vitale 6; Jallow 6 (dal 43’ s.t. Il motivo? Forse l’allungamen­ va a chiudersi senza andare 5,5, Quaranta 5,5; Addae 6 (dal 17’ disegnato un 4­3­1­2 capace di giro, la risposta di Kragl è stata
Bocalon s.v.), Vuletich 5,5 (dal 23’ to del recupero oltre i 4 minuti quasi mai in affanno. Merito s.t. Frattesi 6), Troiano 6,5, Cavion colpire al primo vero affondo innocua per Perucchini. Il por­
s.t. Djuric 5,5). anche di un centrocampo 6; Ninkovic 6; Beretta 5,5 (dal 24’ tiere bianconero si è poi supe­
PANCHINA Vannucchi, Pucino, s.t. Rossetti 6), Ganz 6,5 (dal 35’
Anderson, Bellomo, Palumbo, che fa girare palla e sa retro­ s.t. Baldini s.v.). rato su Mazzeo (assist del solito
Migliorini, Orlando, Perticone, IL MIGLIORE cedere al momento giusto PANCHINA Lanni, Bacci, IL MIGLIORE Kragl), ma non ha potuto far
Mazzarani. per dare una mano ai com­ De Santis, Zebli, Casarini, Parlati, nulla sulla gran ribattuta di
ALLENATORE Colantuono 6. pagni del reparto arretrato. Kupisz, Coly, Veleau. Gerbo, che ha chiuso i conti e
Tradizione rispettata nel ri­ ALLENATORE Vivarini 6,5. fatto esplodere lo Zaccheria per
ARBITRO Guccini di Albano sultato, con la Salernitana il 3­2. La terza vittoria di fila ha
Laziale 6. ARBITRO Maggioni di Lecco 7.
ASSISTENTI Rossi 6-Schirru 6. che continua a non vincere ASSISTENTI Bresmes 7- consacrato la crescita del Fog­
ESPULSI Schiavi (S) al 49’ s.t. per sul campo della Cremonese. Scatragli 7. gia: 12 punti sul campo, 4 in
proteste. Secondo 0­0 consecutivo ESPULSI nessuno. classifica in virtù della penaliz­
AMMONITI OdJer (S), Di Tacchio per la squadra di Mandorli­ AMMONITI Quaranta (A), zazione, miglior attacco della B
(S) e Gigliotti (S) per gioco ni, che sembra avere perso il Laverone (A), Martinelli (F), Gerbo con 14 gol e peggior difesa (con
scorretto. feeling con il gol. I grigio­ (F) e Cicerelli (F) per gioco il Carpi) con 13 subiti, tanta so­
NOTE paganti 3.488, incasso di
31.531 euro; abbonati 4.141, quota 6,5 rossi torneranno in campo
fra 20 giorni. Si combinano
scorretto.
NOTE paganti 2.406, incasso non 7 stanza ma pochi equilibri. Per
la formazione di Vivarini c’è in­
di 20.911 euro. Tiri in porta 2-1. comunicato; abbonati 7.346, quota
Tiri fuori 5-1. In fuorigioco 0-4. ● PAULINHO insieme la sosta per le na­ non comunicata. Tiri in porta 6-4. ● GALANO vece il rammarico di aver inter­
Angoli 9-2. Recuperi: p.t. 1’, s.t. 4’. ATTACCANTE CREMONESE zionali e quella per il turno Tiri fuori 4-9. In fuorigioco 0-6. ATTACCANTE FOGGIA rotto a tre la serie utile di risul­
L’unico a impensierire Micai con di riposo di un campionato Angoli 0-6. Recuperi: p.t. 2’, s.t. 4’. Decisivo nel nuovo ruolo tati, nonostante una prova più
due colpi ti testa, uno fuori e dispari. da attaccante, segna che positiva.
l’altro parato © RIPRODUZIONE RISERVATA il secondo gol consecutivo © RIPRODUZIONE RISERVATA