Sei sulla pagina 1di 142

Alessandro Delmastro - Silvia Ronchetti

QU·ESITI DI CHIMICA
Risolti e commentatt

Nueva edizione 2011

PROGeHOfl1LeoNARDO
ESCULAPIO . BOLOGNA
Con questa nuovo libro di Chimica, destinate espressamente agli studenti
delle Facolta di Ingegneria, si intende fomire Ioro un utile strumento
didattico, indirizzato soprattutto alia preparazione dell'esame di Chimica, con
particolare riferimento alia prova scritta: a tale scopo vengono riportati
numerosi quesiti, sia di teoria che di calcolo, tutti dettagliatamente risolti e
ISBN 978-88-7488-449-0
commenrati.
Prima edizione: Novembre 1999
Secondo edizione: Settembre 2000
Terza edtzione: Settembre 2004 J primi sana 0 del tipo "multiscelta" (per i quali occorre individuere la
(Jllilr/a edlzione: Settembre 2001
Quln(a edizionc: Luglio 2011 risposta esatta tra le cinque proposte) 0 del tipo "numerico" 0 ancora "a
formula", ai quali 10 studente stesso dovra fornire la soluzione,
Responsabi]« produzione: Alessandro Parenti
Redazlone: Gabriella Galti e"Gi:ulcarlu'Panigali
Stamps e confezlone: L.E.G.O, SpA - Stabilimento di Lavis (TN) Seguono altri quesiti, definiri di calcolo, per Ia risoluzione dei quali 10
studente deve invece sviluppare dei semplici calcoli matematici,

Tutti i quesiti formulati, si basano sui concetti e sulle leggi principali della
Chimica Generale, Inorganica e Organica, oggetto dell' insegnamento nel
corso, equelli di calcolo, in particolare, sono suddivisi in cinque famiglie,
relative ad alcuni argomenti fondamentali della Chimica Generate quali,
nell'ordine: 10 stato gassoso, l'equilibrio chimico, 10 stato liquido, I'
elettrochimica e la termochimica,

Conclude il testo, una parte dedicata ad esercizi numerici di autovalutazione;


==r-::-:~~----.
ee pensati quale utile autoverifica per to studentc alia vigilia dell'esame.
~~~~~==~:J
COLLANA PROGETTO LEONARDO
40131 Bologna • Via 1.1. Terflicj'n~ 30 - Tel. OS1·63,40.] 13 -Pax OS1.63.41.136
w'I'I'W.editl'ice·eScullillio.it

Tulli idiritti riservati. Riproduzione anche parziale vlctara.


~e:~I111~parte di quesla pubbllcazione puo essere rlprodotra,
archiviara III ~1It.sistemadi recupero 0 trasmessa, in qualsiasi forma
o COl,l qualsiasl mezzo elettronico, meocanico, fotoriproduzione,
memonzzazione 0 auro, senza pennesso scritto da parte dell'Editore.
r
i INDICE

I QUESITI DI TEORIA

SOLUZIONE DEI QUESlTI DJ TEORIA 61

QUESITI DI CALCOLO,
1) STATO GASSOSO 162

SOLUZIONE DEI QUESITL t70

2) EQUlLlBUI CI:UMlcr 181

SO'LUZIONE DEI QUESITf 191

3) STATO LlQUIDO 206

SOI,UZIONE DEI Ql JESITI 218

4) ELETfROClllMICA 230

SOLUZIONE DEI QUES1Tl 238

5) TERMOCHIMICA 247

SOLUZIONE DEI QUESITT 253

6) ESERCIZI DI AUTOVAL'UTAZIONE 263

TABELLE 273
QUESITI m TEORIA

1 - Si definisce grammomole 0 mole.i.


1) la quantita in grammi di un elernento.e/o cornposto pari al suo P.E.
2) la sornma dei PA degli atomi costituenti la molecola
3) j) rapporto Ira la massa di una molecola e la dodiccsima parte
del 'nuclide 12 del carbonio
4) un ~A,di grammi di sostanza
5) In quantita in gramrni di un elemento elo composto pari al suo P.M.

2 - L'elemento chimico X. caratterizzato dalla configurazione clettronica


Is2 2522p6 352 3p3 e un ...
I) non metaJlo che forma t'anidride X03
2) metallo che forma l'idrossido X(OH)3
3) non metaHo che forrnal'acido I..hX04
4) metal 10che forma l'idruro XI'I2
5) non rnetallo che forma I'ossido acido X02

3 '_Scrivere la formula del solfato acido di ammonio,

4 - La configurazione elettronica [Ar)3do4so rappresenta 10ione...


1) Mn2+

2) Ni21
3) Fe3~'
4) Co3+
r,
I. 5) C~·

I't
I~

~~
I, 'II
· .

rI
5 - Quale delle seguenti afferrnazioni non e corretta
I) La reattivi'!a chimica diminuisce con I' aumentare
circa i mctalli alcalini?
...
.
9 _Nelle stesse condizioni di temperatura e pressione, quale dei scguenti gas
ha dens ita maggiore?
del numero atomico
2) L'energia di prima ionizzazione diminuisce can I'aumenrare del
I 1) Idrogeno
2) Ammoniaca
3) Cloro
nutnero atornico
3) Hanno un eleurone spaiato in un orbitale s 4) Metana
4) 1101'0ioni presentano la configurazione elettronica di un gas nobile 5) Acido cloridrico
5) J [oro raggi ionici aumentano al crescere del numero atornico

6 - Un gas reale mantenuro al di sopra della sua temperatura critica ... 10 - Quale fra Ie seguenti reazioni lion e una reazione di ossidoriduzione ?
I) puo essere liquefatto pel' compressione 1) 02+ 2 H2 .-~ 2 H20
2) non puo essere Iiquefatto per compressione 2) 2 C + 02 ~ 2 CO
3) pLIO essere liquefarto per espansione 3) P4 + 5 Oi -> P101()
4) puo essere liquefarto con deli successivi di compressione 4) Fe20) + 3 CO ~ 3 C02 + 2 Fe
ed espansione 5): CaO + SiOz ~ CaSiO)
5) puo 0 non puo essere liquefatto, a seconda delle condizioni operative

7 - Scrivere nell'ordine il numero ill protoni, di neutroni e di eleuroni spaiati


del nuclide di numero atomieo 18 e di massa atomica 40.
11 - Scrivere e bilanciare le seguente reazione redox:
8 - Aumentando sia Ia temperatura che la pressione di una dcterminata Dicromato di K ... Acido cloridrlcc ~ Cloruro di K + ICloruro
massa di gas, il volume ... cromico + Cloro + Acqua
,1) puo aumentare0 diminuire
2) in ogni caso aumenta
J) ill ogni caso diminuisce
4) in ogni easo rimane costante l2 - Scriv~re nell'ordine icoefficie,~ti stechiomemci della reazione:
5) PU() solo diminuire
H3P04 + Ca(OH)2 ~ Ca3(P04)2 + H20

2 3
13 - Volcndo aumentare la dissociazione di un acido debole in soluzione
acquosa occorre ...
rI 17 - Quale delle seguenti sostanze presenta, allo state solido, una struttura
cristallina contenente molecolc legate tra loro unicamente da deboli

I) concentrare In sofuzione evaporando iI sol vente lcgarni Intermolecolari ?

2) operare a pressione ridotta 1) Silicio

3) neutralizzare la soluzione 2) MgO

4) diluire Is soluzione 3) Si02


5) diminuire il pH della soluzione 4) C (grafite)
5) CD2

14 - Da 63,5 Ii di rame trattati con un eccesso di una soluzione acquosa 18 - Lo spostamento a destra del seguente equilibrio esotermico
. -=-Il1o-
concentrate di HC] si sviluppano ... 2 S02 + O2 ~ 2 S03 C causate...
.~ 1) 1,5 moli di Ch 1) da una diminuzione di pressione .
2) 0 mali di H2 2) da un aumento di temperatura
3) 0,5 moli di Ch 3) da un aumento di pressione
4) I mole di H2 4) :dalla presenza di un opportune catalizzatore
5) 0,5 mali di H2 5) da una diminuzione di prcssione e di temperatura

19 - Scrivere nell'ordine i coefficiemi stechiometrici della reazione:


15 - Quanti elettroni di valenza presenta l'atomo di N nella molecola
di arnmoniaca ?
20 - Quale delJe scguenti reazioni sviluppa !·h ?
1) Fe+HCl...
2) Cu +HCl...
16 - Ouele numero di ossidazione presenta il manganese nel manganato 3) Ag+ HN03.··
,.
I.

di potassic '! 4) Au + HCI + I-INO.)...


·ff
5) Hg + H2S04 ...

5
4
21 - Scrivere due possibili strutture di formula bruta C4HsO}.. 25 - Quale tra j seguenti solidi C lID buon conduttore di elettricita ?
1) Ossido di calcic
2) Diamantc
22 - Quale Ira le seguenri variazioni di ental pia non e USJ 3) Cloruro di sodio
ilH di forrnazione ? 4) Polivinilcloruro
1) H2 + 0:!'--7 H2O:! 5) Grafite
2) 02 + 2 Hz -+ 2 H20
3) O2 + C -+ C02
4) C+ Hh + Yz Oz --7 CI-hOH
5) ~~N2 + 312 J-h -+ Nth
26 -' Quale delle seguenti affermazioni riguardo aJ diamante e falsa ?
1) II carbonic si ibridizza Sp3 collegandosi a quanro
altri atomi di carbonic
2) E' un solido covalente a sirnmetria cubica
23 - Quale delle segucnti reazioni in soluzione acquosa produce un sale?
3) 11carbonic non puo ibridizzarsi
t) CaO + IhP04 .
2) MgO + NaOH .
4) ;t:J01l conduce elettricita
5) Sl ottiene della grafite
3) Ba(OH}2 + Cu .
4) Ag+HCl...
5) FhS + CI·hCOOH ...

21 - In quale delle seguenti sostanze sono presenti elettroni delpcalizzati ?


24 - Quale soluzlone acquosa ira Ie seguenti, a parita di concentrazione,
l) Cloruro di cesio
presenta ilmaggior valore di pH ?
2) Polietilene
I) NaCJ
~) Acido cloridrico
2) H2C03
4) Xilene
3) NH4Cl
5) Glucosio
4) Na2C03
5) HCI

6 7
28 - Con il termine polimorfismo si intcnde che una sostanza ... 31 - Considcrando due soluzioni acquose equimolari di NaCI e eli MgCh,
I) presenta allo state solido pio di una struttura cristallina quale delle due avra efferto maggiore sulle pro prieta colligative ?
2) origina cristall i di forma irregolare 1) Avranno 10 stesso effetto
3) non origina strutturc cristalline allo stato solido 2) La soluzione di NaCI
4) presenta lo stesso reticolo cristallino di un'altra, sua polimorfa 3) La soluzione di MgCh
5) origina piu cristalli di forma diversa 4) Non avranno alcun effetto
5) Quella con tensione di vapore maggiore

29 - Una soluzione acquosa di un clertrolita presenta, alia pressione


, di un' atmosfera, un punto di ebollizione ... 32 - Jl grade di dissociazione di un elettrolita non dipende da ...

1) minore di 373 K 1) temperatura


2) maggiore di 373 K 2) concentrazione della soluzione
3) uguale a 373 K 3) natura den' elettrolita
4) uguaJe a 273 K 4) pressione esterna snlla soluzione
5) minore di J 00 K 5) .costante di dissociazione dell' elettrolita

30 - Quale parametro non influenza la pressione osmotica di una 33 - Dall'equazione della velocita di reazione si ricava che l'ordine di una
soluzione acquosa di un elettrolita ? reazione e, in prima approssimazione, uguale a...
I} La quantita di solvente . I) la somma degli esponenti ai quali sono elevate le [ ] dei reagenti
2) La concentrazione del solute 2) il prcdotto degli esponenti ai quali SOIlO elevate le [ ] dei reagenti
3) La temperatura del solvente 3) la somma degli esponenti ai quali sono elevate Ie [ J dei reagenti
4) n grado di dissociazione del soluto e dei prodotri
5) La natura del solute 4) il prodotto degli esponenti ai quali sono elevate le [ ] dei reagenti

]f1
e dci prodotti
:It 5) la somma degli esponenti ai quali sono elevate le [ ] dei prodotii
.~

8 9
34 - In quale dei seguenti composti la % in peso del metallo e maggiore? 37 - Se ad una soluzione acquosa di CoCIz viene addixionato del Ni

1) MeCh metalLico ...

2) Mef~ 1) iJ Ni viene ossidaio


3) MeS04 2) non avvicne reazione

4) Me(NO.1n 3) il Co viene ossidato


5) MeC03 4) il Ni viene ridotto
5) il Co viene ridotto

35 - Quali di questi elementi origina un ossido anfotero ? 38 - Una soluzione acquosa che per diluizione presenta un aumento
I) Mg del suo valore di pH e costituita da ...
2) Al 1) CfbOH
3) K 2) KCl
4) He 3) NaOH
5) S 4) fIN03
5) CHJCOOK

36 - I sali sono coinposti chirnicl ottenibili dalla reazione tra... 39 - lnquali delle segucnti coppie entrambi j rnctalli reagiscono

1) ossiacido e non metallo spontaneamente COil una soluzione acquosa di HCl '? I
2) acido e anidride I) Zn - Ag

3) non metallo e idracido 2) Cu - S11


4) idracido e ossido acido 3) Zn _Sn
5) metallo e acido 4) Ag - Sn
5) Hg'- Cu

10 II .
5S - Le righe K.lf. in uno spettro a Raggi X, sono prodotte da transizioni 60 - Indicate, nell'ordine, il tipo di ibridazionc dello zolfo Delle seguenri
elettroniche tra i due livelli ... rnolecole: SF6, S02 , SO) , I-hS04.
1) spJd2., Sp2, Spl , sp'

2) Sp3 • Sp2 , sp3 • Sp3

56 - Indicare quale reazione corrisponde a 1111 AH di formazione. 3) sp , sp2 ,sp 3 ,sp '3
1) 2 CO +' O2 -4 2 CO2 4) sp3d2,Sp2, Sp3 ,sp:l

2) CO + !4 02 -4 COz S) Sp3 d2• s}l ,l>1>3 , spW


3) 2 H2 + 2 o, -4 2 H20Z
4) l-h + 02 -). H202
5) FeO + Fez03 -). Fe}04
61 - Quale dei seguenti parametri, relativi ad una soluzione acquosa di
NaCl, risulta inutile per il calcolo della sua pressione osmotica ?
I) Diminuzione della temperatura di inizio congelamento
57 - Indicare i numeri relativi aile seguenti molecole, secondo l'ordine
2) Aumento della temperatura di ebollizione
decrescente del loro momento dipolare.
3) pI:!
HI(IJ HBr[2] HF[3] HCI[4] H2[5]
4) .MolaritA
5) Temperatura assoluta

58 - Quale grade di varianza presenta un sistema costituito da acqua


solidain equilibrio col suo vapore ?

62 - Nella rcazione C02(g) + H20(1} .... l-hC93(aQ)·


59 - Quale delle seguenti molecole presenta, allo state gassoso, momento ilcarbonic ...
dipolare minore ? I) non cambia ibridazione

1) H20 2) non cambia numero di ossidazione

2) HF 3) si ossida
3) NH3 4) si riduce

4) CH'I 'S) disrnuta

5) CH30H

16 17
68 - Definire la seguente reazione Ira gas: H2 + Ch ~ 2HCl
63 - Quante molecole d iFbO sono contenute in 180 g di acqua ?
1) Combustione

64 - La glicerina e... 2) COlldensazione


3) Ossidoriduzione
I) un grasso insaturo
4) Neu1mlizzazionc
2) WI potente csplosivo
5) Dismutazione
3.) un'ammina terziaria
4} un alcol trivalente
69 - A O"C e ad 1 atm, 1 mole di un qualunque gas ideale occupa
5) un sapone
un volume di...

70 -II valore del Nurnero di Avogad.ro in quale modo pub


65 -Secondo Lewis una base e tale in quanta ...
venir determinate ?
I) possiede un doppietto elettronico Iibero
1) Solo da misure sperimentali sui gas reali
2) puo acquistare ioni idrogeno da Uti acido
2) Da considerazioni teoriche di tipo elenrochimico
3) libera per dissociazione ioni ossidrile
3) Osservando Ia posizione degli elernenti nel Sistema Periodico
4) puc acceuare elettroni
4) Mediante misure sperimentali sui calori di rcazione
5) puo cedere cationi metallici
5) Da ipotesi quantistiche sulla struuura atomica

66 - Dalla reazione Ira carbonate di calcio solido e una soluzionc


71 _Quanti.grammi di ossigeuo sono contenuti in 36 g di acqua ?
acquosa di acido solforico si svolge ...

72 - La teoria VSEPR (valence shell electron pair repulsion) viene


solitamente utilizzata per ...
67 - II trioleato di glicerile e uu...
1) calcolare l'ordlne di legame
1) sale
2) spiegare la natura del legame merallico
2) grasso
3) definire gli stati di ossidazione degli atomi
. 3) esplosivo
4) prevedere)e geometrle molecolari
4) insetticida
5) calcolare i potenziali dl ossido riduzionc
5) sapone

19
J8

-- -- - --~ - - - - - -
73 .. Prozio, Deuterio e Trizio sono tre ... 77 - Nella formazione di un legame chirnico sono interessati ...
1) stati allotropic] dell'Idrogeno 1) tutti gli elettroni atomici
2) isotopi dell'Idrogeno 2) gli elettroni atomici piu esterni
3) diversi elementi chimici 3) gli elcnroni atomici a piu bassa energia
4) nuclidi a diverse numero atomico 4) gli eleltroni dei soli aiomi metallici "
i.
5) nuclidi dell'Idrogeno ad ugual numero di massa 5) gli elettroni dei soli atomi non metallic!

78 - L'acetilene e un idrocarburo ...


74 - l uumeri quantici ... I) insaturo
1) caratterizzano il tipo di Iegame chimico 2) ciclico
2) rappresentano il nurnero di protoni prescnti nel nucleo 3) saturo
3) indicano il numero di elettroni dell'atomo 4) aromarico
4) indicano iJ numero dei legami covalenti di una molecola 5) ramlflcato
5) caratterizzano un dato orbitale atomieo

79 - Nella reazione di equilibrio N2(g) + 3H2(g) ... 2NH3(S)


1) l'idrogeno Co I'ossidante
75 - Se si raddoppia, per aggiunta di acqua, il volume di una soluzione
. 2) I'idrogeno si riduce
acquo~ di glucosio (C6Hu06) la temperatura ...
3) l'azoto si ossida.
1) di ebollizione della soluzione resta invariata
2) di inizio congelamento della soluzione resta invariata
4). l'azoto e l'ossidante
. 3) di inizlo congelamento della soluzione aumenta
5) l'azoto e ilriducente
4) ill inizio congelamento della soluzione decresce
5) di inizio ebollizione della soluzione aurnenta
80 " Se una 'cella elettrolitica contiene una soluzione acquosa di ioni K·
CaH, Sa.·...., Zn.....e Ali..'..'., tutti a concentrazione molare unitaria, q
ione si scarichera per prime al catodo durante l'elettrolisi
76 ~ Indicare nell'ordine il numero di celle primitive c dl reticoli di Bravais
mediante iquali isolidi cristallini possono venir olassificatl.
soluzione ?

20 21
~~
·1·
87 _ Quale delle seguenti affermazioni non e corretta per un catalizzatore ?
81 - Ossidando un alcol secondario si ottiene ...
1) Abbassa l'energia di attivazione
2) Non perturba 10 state di equilibrio

82 - Nella molecola di acqua, il legame idrogeno determina ... 3) Diminuisce I'energia del complesso attivato

I) la geometria della molecola 4) Rende negative il toG di reazionc, se positivo

2) it peso molecolare 5) Aumenta la velocita con cui la reazione ha luogo

3) la temperatura di ebollizione
4) la polarita della moleco'la
5) la natura del legami chimici 88 - Scrivel'e la.formula del perclorato di baric.

83 - Scrivere la formula del metaclorofenolo. 89 - In una reazione di ossidoriduzione l'cssidaute e l'elemento che..,
l) origina sempre un ossido
2) aumenta il suo numero di oesidazlone

84 - Quanti composti alogenati si possono ouenere dal metano 3) puo cedere elettroni

per reazione con il c1oro ? 4) reagisce sernpre con l'ossigeno


5) acquista elettroni

85 - La molecola di anidride carbonica e.:


I) apolare
2) ionica
90 _ IlPeso Equivalente di un sale corrisponde al suo Peso Formula diviso ...

3) palace 1) it numero atomico delmctallo I


4) risonante 2) 10state di ossidazione del non metallo

, 5) planare 3) la somma delle valenze metalliche


4) il peso atomico del cationc
5) il numero di elettroni che PO() acquistare 0 cedere

86 - Scrivere I'espresstone dell'equazione di Clausius - Clapeyron circa la


tensione di vapore di un liquido puro II due diverse temperature.

23
22
91 - Dato il numero quantico principalo (n), il numero quantico secondario
(1) PIlO assumere tutti j valori interi che risultano compresi tra ...
,
,.
95 - Definire l'isomeria ottica in chimlca organica ..

1) -n e + n
2) 0 e (n-I)
3) 0 e (n+I)
~
4) 0 e+n 96 - Lo ione dell'clemento con struttura elettronica
5) -n e 0 Is2 2i 2p6 3s2 3p6 3d10 452 4p5 ha carica ...

97 - Scrivere la formula del benzoate di potassio.


92 - In una soluzlone acquosa 0,5 M di acido cloridrico sono contenuti 0,5.•.
I) equivalenn eli acido per Iitro di soluzione
2) moli di acido per litre di solvente
3) grammi di acido per Iitro di soluzione 98 - L'isotopo 39 del potassic possiede ...

4) moli di acido ogni 1000 gramrni di solvente 1) 19 elettroni, 19 protoni e 39 neutroni

5) equivalenti di acido ogni 1000 gramrni di soluzione 2) 39 elettroni, 20 protoni e 19 neutroni


3) 2:0elettroni, 20 protoni e 19neutroni
4) 19 elettroni, 19 protoni e 20 neutroni

93 - Scrivere l'espressione dell'equazione cinetica dci gas perfetti.


5) 39 eletrroni, 19 protoni e 20 neutroni

94 - La frequenza di una radiazione X e funzionedel numero atomico del


metallo costituente l'anticatodo in base alia legge di.; 99 - 1Jdiamante presenta la massima durezza trk isolidi cristallini
1) Nernst in quanro ...
2) Moseley I) e cosrituito da un reticolo di atomi di carbonic
I

3) Gibbs 2) t: chirnicarnente molto puro


4) Bragg 3) contiene esclusivamente legarni covalenti omeopolari
5) Hund 4) e un solido cristallino originatosi ad altissime pressioni
5) contiene anche forti legami ionici
";'

24
tOO - A parita di temperatura e di concentrazione, quale Ira le segueuri 1.04- Scrivere 1(1formula del borate dopplo di sodio e magnesio.

soluzioni acquose prcsenta il piu alto valore di pressione osmotica ?


1) Soluzione di NaCI
2) Soluzione di H2S04 105 - La costante eli Planck ...

3) Soluzione di CH3COCH3 I) e un numero grandissimo

4) Soluzione di KOH 2) esprime un valore piccolissimo di energia

5) Soluzione di CH3COOLi 3) compare nella legge di Moseley


4) serve per calcolare il valore del Numero di Avogadro
5) giustifica il modello atomico di Rutherford

101- Indicare, con la formula di Nernst.Pespressione del potenziale 106 - Scrivere I'espressione della legge di Bragg.
)

effetrivo della coppia redox permanganato - iono manganoso, nella


semireazione di riduzione standard del permanganato di potassic, a
pH acido. 107 - Riportare la relazione che Iornisce la Iorza eleurornotrice
di una pila di concentrazione.

102 - Con quale espressione viene indicate la massa atomica di un nuclide '? 108 - lndicare ilmeccanismo di polimerizzazione del propilene,
I)Z=A+N
2) A == P+ N
3) M = P+N 109 - Indicare la coppia corretta geometria- numero di coordinazione,
4) M"" A +Z in un reticolo cristallino di tipo ionico.
5) A '= Z+N 1) Cubica - 4
2) Ottaedrica - 8'
3) Cubica - 6

103 - Rlportare ncll'ordine i coefficienti stechiometrici della reazione: 4) Ottaedrica- 6


5) Tetraedrica - 3
Permanganaro di K + solfato stanncso + acido solforico _,
solfato manganoso + solfato stannico + solfato di K + acqua

27
26
100 - A parila di temperatura e di concentrazionc, quale tea le seguenti
104 - Scrivere la Cannula del borate doppio di sodio e magnesio,

soluzioni acquose prcsenta il phi alto valore di pressione osmotica ?


1) SOJUTjOOO di NaC(
105 - La costante di Planck ...
2) Soluzione di I"hS04
3) Soluzione eJi CH3COCl-h I) e un numero grandissimo
4) Soluzione di KOH 2) esprime UII valore piccolissimo di energia

5) Soluzione di CHJCOOLi 3) compare nella legge di Moseley


4) serve per calcolare iI valore del Numero di Avogadro
5) giustifica il modello atomico di Rutherford
106 - Scrivere l'espressione della legge di Bragg.
101- Indicare, con la formula di Nernst.T'espressione del potenziale
effettivo della coppia redox pennanganato - lone manganoso, nella
semireazione di riduzlone standard del pennanganato di potassic, a
pH acido. 107 - Rlportare la relazione che fornisce Ja forza elettromotrice
di una pila di concentrazione.

102 - Con quale espressione viene indicata la massa aiomica di un nuclide? 108 -Tndicare il meccanismo di polimerizzazione del propilene,
1) Z = A+N
2) A .. P + N
3) M = P+N 109.-Tndicare Ia coppia correna geornetria - numero di coordinazione,
4) M = A+Z in un reticolo cristallino di tipo ionico.
5) A"" Z'+N I) Cubica - 4
2) Ottaedrica - 8'
3) Cubica- 6
4) Ottaedrica - 6
103 - Riportare nell'ordine i coetficienti stechiometrici della reazione:
5) Tetraedrica - 3
Permanganato di K + solfaro stannoso + acido solforico ~
solfato manganoso + solfato stannlco + solfato di K + acqua

27
26

- __ •. - - - __ - ~__ III!
121 - Quale di queste configurazioni elettroniche rappresenta un elemcnto 127 - Diminuendo la temperatura di una reazione, la sua velocita.;
del blocco p nel suo state fondamentale ? 1) aumenta sempre
I) Is~s~2p63s23p64s23dlo4pl 2) non varia mai
2) ]s22hp63s23p33d I 3) aumenta 0 diminuisce a seconda dei prodotti
3) I s~s22p63s23p64so 4) diminuisce sempre
4) Is22s~p63s13p4 5) aurncnta 0 dirninuisce a seconda dei reagenti
5) ls22s22ths23p64s24pl

128 - II P.M. medic di un miscuglio gassoso, si esprime in funzione ...


122 - Quanti S0110 gli atomi di C ibridi Sp3 nel para xilene ? 1) delle frazioni molari dei gas
2) delle % in peso dei gas
3) della somma dei pesi molecolari dei gas
123 - Quale valore assume R nell'equazione di stato dei gas reali ? 4} dei volumi molari dei gas
5) delle pressioni paraiali dei gas

1.24- Si definisce teusione di decomposizione di un elettrolita, ..

129 - L'elettrodo standard a lh presenta potenziale ...

125.- Quando, in un equilibrio eterogeneo, la ~c e uguale alla Kp ? 1) sempre unitario


1) nullo solo a 298 K
3) sempre nullo

126 -I Iegami di London S0l10 definibili come deboli interazioni., 4) nullo solo a pressione atmosferica

I) a ponte di idrogeno 5) unitario solo in condizioni standard

2) dlpolo permanents- dlpolo lodotto


3) dipolo permanente- dipolo permanente
4) dipole indotto - dipole indotto 130 - L'osaidazione di un'aldeide produce ...
5) Ira atomi poco elettronegativi

30 31
131 - Nella disrillazione frazionata del petrolio, la frazlone Cs -CtO 135 - Scrivere reagenti e prodotti della reazione lid Una mole di 2 pentino e
vlene abitualmente definita ... due moll di fluoro gassoso.

132 - Indicare 18rappresentazione convenzionale di una pila zinco - nichel.


136 - Carbonic (diamante) e carbonic (grafite) costituiscono due...
1) stati dimorfi del carbonic
2) solidi naturali polimorfi
133 - Jodi'care la deflnizione corretta di tensione di vapore di un liquido ad 3) forme allotropiche del carbonic
una certa temperatura. 4) fasi solide isomorfe
I) La pressionc esercitata dal liquido in equillbrio coo il S\IO 5) solidi. molecolari allotropici
vapore saturo
2) La pressione totale esercitata dal liquido pit) il suo vapore
3) La pressione esereitata dal vapore in equilibrio con it suo liquido 137 - Quando una pila Daniell e completamenre scarica ...
4) La pressione esercitata dal liquido in equilibrio con il suo vapore 1) [CU2i] e massima
5) La pressione esercitata dalvapore saturo in equilibrio con il 2.~ I'elettrodo di Zn e molto ingrossato
suo liquido 3) .[Zn2+] = (CU2~]
4).. I'elenrodo eli Cu e quasi inesistente
5)' [Zn<l e massima

134 - Nel modelIo atomico di Bohr-Sommerfeld, quail valori numerici puc


assumere il numero quantico magnetico (m) ?
I) Tutti ivalori interi, zero escluso, tra -I e +1 138 - Un caralizzatore influenza un equilibrio chimico ...
2) Tutti i valori interi, zero compreso, tra -I e +1 I) scmpre
3) Solo alcuni valori quantizzati tra -I e +1 2) mai
4) Solo idue valori +1/2 e.-II2, 3) solo se j reagenti sono gassosi
; . 5) Tutti ivalori interi compresi tra 0 ed n-I 4) solo quando tiE .:: Llli
~
~.
:.-
5) solo a T costante

32 33
139 - Quale espressione rappresenta l'ordine di legame in una molecola 1.43- Scrivere la reazione corrispondente al ~Hf del perossido di idrogeno,
biarornlca, secondo la tcoria deIl'O.M. ?
I) (e*'-e)/2
2) (e-e*)/2 144 - Si definiscono degeneri due 0 pit) orbitali ...
3) 2 (e - e*)
4) 2 (e" - e)
5) (e _e·)2 145 - Scrivere la formula di struttura della N metil benzammide.

140 - lndicare la coppia di composti costituita da isomeri funzionali. 146 - Secondo la teoria VSEPR, quale simbolo corrisponde ad una
J) n ottano • 2,2,4 trirnetil pentane geomctria molecolare planare ?
2) 2 pentanolo- etilpropil etere
3) orto xilene - para xilene
4) Acido propanoico - propanone 147 - In una reazione omogenca e reversibile, a cosa corrisponde il rapporto
5) Glicerina - glicole etilenico tra le velocita specifiche della reazione diretta e di quella inversa ?
J). AHa K di equilibria
2) AlIa E di attivazione
141 - Come si esprime la densita assoluta di un miscuglio gassoso ? 3) ..AI ~E della reazione
4) AI Ali della reazione
5) Al prodotto RT
142 - Judicare l'affermazione errata circa la Serie Elettrochimica
degli Elementi.
I) ] valori di EO si riferiscono a O°C ed a I atm 148 - Riportare la formula di struttura dell'acido cicloesanoico.
2) J mctalli alcalini S0l10 forti riducenti
3) Maggiore e il potenziale di riduzione pili ossidante e l'elernento
4) La nobilta elettrochimica di un metallo dipende dal SlIO potenziale 149 - In una cella cubica a facce centrate, quante celie elementari
5) La srabilita della forma ossidata di un elemento decresce 81 condividono ciascun 11«m10ai vertici del cubo ?
crescere di EO

34 35
}56 - L'effetto termieo di una reazione non dipende da...
1SO - Calcolare il valore assoluto in m V del E cffctti vo di clettrodo dello
I) 10stato fisico dei reagenti
21l{slin una soluzione 0,15 M di ZnS04(aq) a 25°C.
2) la prcsenza di un catalizzatore
3) In temperatura di reazione
4) 10 stato fisico dei prodotti
lSI - Riportare, nell'ordine, j coefficienti stechiometrici della seguente
5) Ie condizioni fisiche di reazione
reazione di ossido riduzione:
Acido nitrico + rame ~ nitrato rameico + ossido di azoto + acqua

157 - Indicare, nell'ordine, il numcro di clettroni c di protoni presenti


nella ione cloruro.
152. Scrivere la formula dell'acetato di alhrrninio.

158 - Quanti grammi di boro sono contenuti in 61,80 g di acido borico ?


153 - Riportare la configurazione elettronica del carbonic nello
stato eccitato.

159 - Scrivere la formula di struttura del trans 3 esene.

154 - Considerando l'eventuale risonanza, quante sono, nell'ordine,


Ie possibili strutture per it metano e per I'ozono ?
160 - Quanti Numeri di Avogadro di atomi di ossigeno sono contemrti
in 666 g di solfato di allurninio diciotto idrato ?

155 - Le curve di Andrews sono definibili come curve ...


161 - Scrivere l'espressione corrispondente all'equazione cinetica
1) isobare
di Arrhenius.
2) isoterme
3) isocore
4) isoelettroniche
162· Indicate una specie chimica definibile come un "sistema idrcgenoide".
5) isocinetiche

37
36
163 • Scrivere la formula del carbonate ramcoso. 168 - La velocita di una reazlone non e influenzata da ..;
1) la concentrazione dei reagenti
2) la temperatura
164 - Riportare, netl'ordine, j coefficienti stechiornetrici della 3) 18 prcsenza di catalizzatori
seguente reazione di ossido riduzione: 4) I' ordine di reazione
Acido nitrico + zinco ~ nitrato di ammonio + 5) la natura dei reagenti
nitrate di zinco + acqua

169 - Nell'espressione della legge di Nernst scrina in ambiente acido


per )0 ione permanganato, qual e il valore numerico di n ?
165 - In quale molecola sono contenuti dei legami dativi '?
1) Anidride carbonica
2) OZOllO

3) Ossido di carbonic 17.0- Riportarc, nell'ordine, icoefficienti stechiometrici della reazione:


4) Perossido di idrogeno NI-h + NaC10 ~ N2 +- H20 + NaCl
5) Biossido di sillcio

171'- Nei diagrammi energetic] degli O.M., quelli non leganti SOllO sempre ...
166 - Le pressioni parziali di un mlscuglio eli ga.ssono oggetto delia ... 1) isoelettronici con quem atomici
1) Leggedi Avogadro 2) vuoti
2) legge (Ii Boyle 3) degcneri con quclli leganti vuoti
3) legge tli Charles 4) isoenergetici con quelli atomici
4) legge di Dalton 5) tutti di ugual forma
5) legge di Andrews

172 - A quante moli corrispoudono 2,5NA di molecole di acqua ?


167 - Coo l'jnizio del riernpirnento dei 5c1.si completano gli orbitali ...

38 39
173 - Gli orbitali Bd., 179 - Scrivere la formula del carbonate acido di magnesia.
I) sono tre
2) hanno tutti simmetria sferiea
3) non presentano punti nodali 180 - Riportare, nell'ordine, i coefficicnti stechiometrici della reazione:
4) sono tutti degeneri H20 + N<h ~ RN03 + NO
5) si completano con il Kr

181- Indicare la formula di struttura (con eventuali doppietti liberi)


174 - Scrivere Ia formula del nitrato di calcic triidrato. dell'ammoniaca.

182 - Scrivere la reazione di formazione dell' N204,

175 - Riportare, nell' ordine, icoefficienti stechiometrici della reazione:


Idrossido di Ca -l- solfaro di AI ~ solfato di Ca + id;ossido di AI
183 - II modello atomico di Rutherford ha definite. ..
I) Iiicarica elettrica dell'eleurone

176 - Scrivere la formula di struttura della 2 fluoro 4 nitro benzaldeide. 2) , it valore della costante h
3) la distribuzione delle cariche nell'atomo
4) ,I'esistenza delle orbite stazionarie

177 -Indicare l'espressionc corretta. 5) la dimensione del nucleo atomico

I) Po = P.M. Xn
2) pn = lIP XII

3) Po :; P Xn 184 - Riportarc, nell'ordine, icoefficienti stechiometrihi della reazione:

4) Pn = Vx., Perossido di idrogeno + acido c1oridrico + cloruro stannoso ~


5) pn = R x., ~ acqua + cloruro stannico

178 - Quanti sono ipunti invarianti nel diagramma di stare della C~ ? 185 - 'Qual e it Peso Equivaleute del solfato di alluminio ?

40 41
190 - Quanti sono gli atomi di carbonio ibridati spz nel
186 - Scrivere la formula del fosfato rnonobasico di zinco.
2 metil 1,3 ciclopenradiene ?

187 _ Maggiore e il valore di EOdi una coppia redox nella serle


191 _ Riportare I'espressione numerica generale, utile al calcolo del p.M. di
elettrochimica degli elementi ... una sostanza gassosa, supposta ideale.
I) maggiore e In stabilita della forma ossidata
2) maggiore e il numero di e' scambiati
3) minore e il numerodi e' scambiati
192 - Qual e la % in peso di acqua nel solfato di calcic biidrato ?
4) minore e il suo stato di ossidazione
5) maggiore e laslahilitil della fonnaridotta

193 - Quale sostanza contiene legami idrogeno ?


1) Acido bromidrico
2) Metano
1.88- Indicare 101 relazione corretta.
3) Propene
1) L\S = L\H + T AG
4) Ghiaccio
2) L\G + L\S = T L\H 5) Acido solfidrico
3) L\G = L\H - T L\S

4) L\S = L\G - T 6H
5) 6.0 - L\I-! == T 6.S 194 - Riportare la reazione di r Ionlzzazione per un atomo di bario.

195 - Scegliere l'espressione corretta,


189 - Quale di queste specie chimiche contiene elettroni deloealizzati ? 1) PI J VI ::; P2/ V2 (aT costante)
. I) Acido carbonico 2) VII TI = V2! T2 (a P costante)
2) Acetilcne 3) PIT, = P21'2 (a V costante)
3) Acqua 4) PtVITI "" PZV/1'2 (sempre)
4) Anidride carbonica 5) VITI = V2T2 (a P costante)
5) Benzene

43
42
196- Scrivere la formula del manganato di calcio. 202 - Riportare Is formula dell'ossiacido biprotico del manganese.

197 - In una reazione esotermica, la differenza delle E» tea la reazione 203 - Quanti grammi di Ch occorrono per la combustione complete

diretta e quella inversa corrisponde a1... di tre moli di benzene Jiquido ?

I) ss
2) t.G
204 - Riportare icoefficicnli stechiomet.rici interi che bilanciano la
3) t.T
reazione di ossidazione di due moli di etanale,
4) t.H
5) so
205 - Quali di queste espressioni, It 25°C, assume un valore di
1,0 .10.14 'g ioni2/1itro2 ?
I) pH + pOI;[
198 - L'ibridazione della zolfo nell'esafluoruro di zolfo e...
2) x, dcll'HCl
3) [tf'] [OJ-n
199 - Riportare, nell'ordine, i coefficienti stecbiomeutci della reazlone:
4). K., dell' NaOH
H20 + PCls -7 HC) ,... H3PO~
5) R nella Jegge di Ostwald

200 - Quanti g atomi di ossigeno sono contenutl in 400 g di solfato ferrico ?

,
206 - Quanti NA di atomi di ossigeno sono contenuti in due moli di
solfato di alluminio diciotto idrato ?
201 - Un composto ricco di doppietti elettronici liberi si pub considerate ...
t) un agente eleltrofilo
2) un acido di Lewis
3) una molecola anfotera
207 - Scrivere la formula di struttura di un isomero di posizione
4) un agente nucleofilo ...
del 3,5 dinitro toluene.
5) una base di Arrhenius

44 45
}~~" .
., ;.

20R· A cosa corrisponde iI Peso Equivalente di un sale ossigenato 215 - Per una pressione applicata ad una soluzione di lin non elettrollta,
contenente nella sua unita formula due atomi di un metallo minore della pressione osmotica ...
alcalino e due atomi di un metallo del secondo gruppo ? J) si ana osmosi inverse
2) non S1avra alcun fcnomeno
3) crescera Laconccntrazione del solute
209 - Sed vere 1'espressione corrispondente, nella teoria cinetica dei gas, 4) decrescera il binomio dissociative
alia costante di Boltzmann. 5) si avra osmosi diretta

210 ~Riportare I'unita ripetitiva del polistirene. 216 - Riportare Ie due reazioni dell' acetarnmide rispcttivamente con
una soluzione acquosa di Icrossido di potassic e con una di acido
cloridrico,

211.- Scrivere la formula del polimero che si ottiene per poliaddizione 217 - Quante vale z rispettivamente, per il solfato bibasico di zinco e per il
dal cloruro d.i vinile. carbonate acido di alluminio ?

218 - Quale numero quantico magnetico non e accettabile per il nurnero


212 - Scrivere la formula di un cornposto con caratteristiche acide quantico secondario corrispondente ad?
contenente C, H ed N. 1) 0
2) - 2
3) - 3
213 - A cosa corrisponde ll secondo termine nell'espressione della legge 4) +1
di Raoult, per una soluzione acquosa di un non elettrolita ? 5) +2

214 - Quanti m3 occupant), in condizioni normali, 89,5 moli di aria? 219 - 3 litri ill una soluzioue 0,5 molare di clorato di sodio quanti grammi
di cloro contengono ?

46 47
220 - Scri vere l'espressione dell 0 Principle della Termodinamica, 226 - Quail fasi sono cepresenti al di sotto del punto critico nel
diagramma di Andrews?

221 - Indicare una coppia conjugata acido - base secondo Bronsted - Lowry.

un contenuto cnergetico medic inferiore all' Elu ?

222 - Riporta:re l'espressione della legge isocora per i gas ideali.


228 - Esaminando (a struttura della grafite ci si puc aspenare ...
1) un'alta conducibilita elettrica tra i piani reticolari
2) una durezza media
223 - Calcolare la distanza tra due piani reticolari di un cristallo,
3) un'altissirna conducibilita nei piani reticolari
in corrispondenza di un angelo di Incidenza di 22° ed
4) una geometria di legame C-C con angoli tetraedrici
utilizzando una radiazione X di lunghezza d'onda pari
5) una bassissima sfaldabillta Ira i piani reticolari
a2)91 A.

229 - Scrivere la formula bruta dell' 1,3 ciclopentadienolo.


224 - Quale tra queste sostanze e un solido molecolare ?
1) Grafite
2) Mercurio .
230 - Quanti kg di sale si ottengono dalla reazlone tra 740 g di
3) Silice
.~ calcic ed un eccesso di soluzlone acquosa di HCI ?
4) Fluorite
5) Fullerene

231- Quale grandezza fisica, aumentata dipoco, raddoppia all'


la veloclta di una reazione ?
225 - Quanti g atomi di K contengono 1,33 kg di fosfato acido
di sodio e potassic esaidrato ?

232 - ~crivere una possibile struttura di Lewis per l'anidride so

48 49
s,
.,<,:~ar~~;
.
,.

233 - Durante iJ funzionamenro di una pita Daniell, la soluzlone 238 - Quale grandezza e massima per igas nobill, minima per gli alcalini,
in cui e immerse il catodo ... decresce lungo i gruppi e cresce lunge i period] ?
I) si diluisce
2) si consurna
3) migra attraverso il setto poroso 239 - Definire la formula bruta della paraffina liquida in cui it rapporto
4) si concentra in peso carbonio - idrogeno e di60 a 12.
5) Testa invariata

240 • Quante rnolccole di acqua sono present] nell'unita formula del solfato
234 • Quail sono i valori delle costanti-cristallografiche angolari di potassic e magnesio idrato, di peso molccolare 51 J ?
net sistema crisrallino esagonale ?

241 - Quali caratteristiche magnetiche presenta la molecola di 02 ?


235 - Un litro di una soluzione acquosa 3N di acido fosforico quanti
grammi equivalenti di idrogeno contiene ?
242 - Mediante la teoria VSEPR., quale geometria molecolare puo venir
assegnata al tetrafluoruro di zolfo?

236 - ludicare nell'ordine i numeri di coordinazione di un catione con un


intorno tctraedrico, ottaedrico e cubico,
243 - Con quale abbreviazione si indica la combinazione matematica delle
funzioni d'onda degti orbitali atomici, nella creazione di un orbitale
I
237 • Indicare la molecola apolare tea quelle riportate, rnolecolare ?

1) Hel
2) 1120
3) CO
4) CO2 244 - Determinate H peso equivalente del solfato di allurninio.
5) N~h

50 S}
245 - Chi affermo per primo che la periodicita delle cararteristiche chimico-
250 - Indicare almeno due elettroliti contenenti un metallo anfotero.

-fisichc dcgli clementi e funzione del loro numero atomico ?


1) Mcndeleev
2) Bohr
251 - Riportare la configurazione elcttronica della stato fondamentale

3) Moseley del cromo.

4) Heisenberg
5) Thomson
252 - Quali sono i numeri quantici che definiscono gli orbitali atomici
carartenstici, rispettivamente, dei lantanidi e degli attinidi ?

246 - Calcolare it valore assoluto in mV del E effettivo di un eleurodo di 253 - Nella reazione tra zinco metalllco ed acido nitrico, l'azoto

Mn(s) immerso, in una soluzione 1M di solfato manganoso, a 25°C, si rtduce a ...

254 - Scrivere la reazione di formazione deltetrossido di trimanganese,


247 - Riportare la configurazione elettronica di valenza del Cd,

248 - A cosa corrisponde Ia somma dei pesi atomici degli atomi presenti in 255 - Riportare 10schema convenzionale di una pila, realizzata utilizzando

una unita formula di solfato di alluminio ? ioni ferrosi e ioni ferrici.

1) A I suo peso molecolare


2) Al suo peso equivalente
3) Al suo peso atomico complessivo
4) AI suo peso 256 - A 25°C e ad 1 arm, una mole <Ii metana, supposto ideale, occupa

5) Al suo peso formula un volume di...


1) 0,082 dm3
2) 22,4 )jEri

249 - Quanti Iitri di ossigeno occorrono per bruciare completamente 5 litri 3) 8,31 C1l13

di ossido di carbonio ? 4) 24,4 dm3


5) 16 litrl

52 53
~,f~~r.·
11' .:

257 - Riportare i simboli dei Ire isotopi dcll'idrogeno. 264 - Indicare la rnolecola 0 ione che contiene un legume dative.
1) C2H2
2) NH)
258 - Quanti grammi pesano lin NA di molecole di zol fo ? 2) C032-
3)ChO
4) H30+
259 - Scrivere la formula dell' alluminato di potassic.

265 - Carbonaro di calcio romboedrico C ortorombico sono tra loro ...


.260 - Indicare l'ordine di legame tra due aromi di carbonic contigui
di un auello aromatico.
J) 2,0 266 - Cloruro di sodio e fluoruro di calcic, entrambi cubici, sono tra loro ...
2) 1,0
3) 2,5
4) 1,5 267 - Qual e it peso in grammi dell'ossigeno contenuto in 2,75 kg di nitrate
5) 0,5 di,alluminio decaidrato ?

261 - Calcolare In POl nell'aria ad I aim, sapendo che, in essa, la sua 268-- Quanti doppietti elettronici liberi contiene la molecola di Fz?
% in volume e pari a) 21 %.

269 -Tndicare l'espressione non corretta tra Ie seguenti.


262 - Riportare una forma limite dell'ibrido di risonanza delle ione 1) Acido di Arrhenius
carbonate, 2) Coppiadi Bronsted
3) Base di Lewis
4) Binomio <Ii Ostwald
263 - Come si definiscono due atomi cararterizzati dallo stesso valore 5) Coefficiente di Van't Hoff
di Z rna da un diverse valore di A ?

54 55
210 - Scrivere la formula del nitrite stannoso, 276 - Quanti grammi di idrogeno sono contenuti in 153 g di solfuro
,, ,
acido di ammonio ?

271 - Quanti iooi sono contenuti mediamente in ogni cella cristalllna


a basi centrate di un solido ionieo ortorombico ? 277 - Quanti elettroni liberi sono presenti nella molecola di H2CO) .?

21.2- La legge di Raoult puo venir applicata ad una soluzione acquosa 278 - Quale proprieta e estranea al carburo di silicic ?
contenente un solute non elettrolita molto volatile? J) Difficile fusibilita
2) Bassissima solubilita
3) Altissima durezza
213 - Accoppiando un elettrodo standard a idrogeno con un analogo di 4) Buena conducibilita eleurica
argento, si ottiene una pila: scriverne 10 schema convenzionale. 5) Basslssimavolatilita

,, '

274 - Indicare Ire stati di ossidazione per )'ossigeno.


279 - Quanti elertroni disaccoppiati contiene un orbitale molecolare saturo ?

275 - La simmetria degli orbitali atomici caratterizzati dai primi due nurneri 280 - Scrivere l'espressione matematica del secondo Principio della
quantici 4 e 2 e... Termodinamica,
I) planare
2) lineare
3) sferica 281 - Qual e la formula brura generale dei dieni ?
4) tetraedrica
5) cilindrica
282 - Riportare Ie due semireazioni elettrodiche di scarica nell'elettrolisi
dell'acqua,

56 57
291 _ Per soddisfare i principali postulati della Termodinamica, un sistema
l83 - Scrivere la forrnula dellc ioduro di ammonio. reagente. durante una trasformazione sponlanea, dovra tendere verso
una condizione di .. ,
284 _ Riportare le condizioni di valid ita della legge di Raoult scritta

nella forma: (Po - P) I Po :;: n I (n +N)


292 _Come si puo aumentare In ppmd()nl di un equilibrio gassoso esoteonico ?
285 _Scrivere la formula di strultura del cornposto acido che produce it
Nallen 6,6 mediante una copolimerizzazionc per condensazione-
293 _Riportare 10 schema di reazione per I' ldrolisi acida di un gliceride.
286 _ Calcolare la massa in grammi di una molecola di acqua'gassosa,

294 _Quale tra le seguenti relazioni e inaeeettabile ?


287 _Perche una soluzione acquosa di Hel reagisce con ZUll1etaiJico rna
1) a > 0
non con CU(s) ? 2) pH < 0
3) Z"'" 0
4) ~ < 0
288 _Qual e II numero di coordinazione della ionc disolfuro nel reticolo
5) M == 0
cristallino cubico della pirite ?

295 _Scrivere Ia formula di struttura del benzoate di 2 butile.


289 _ Definire In geometria moleeolare dell'ac\do nitroso.

296 -A cosa corrispondc it rapporto Ira il valore in Coulomb di un


290 _Quale di queste proprieta delle soluzioni non e "colligative" ? Faraday e In carica elettrica dell'elcttronc ?
I) Abbassamento della tensione di vapore della soluzione
2) Tensione di vapore de! solute
3) Abbassamentodella temperatura di eongelamento 29.7~QuaLe In pressione osrnotica esercitata da utili solul,ione acquosa

4) Pressione osmotica 0,2 molare di saccarosio (CI1Jh2011) a20"C ?


5) Innalzamento della temperatura di ebollizione

59
58
298· Quando una pila Zn/Zn2+IICu2+/Cu e completarnente carica ...
SOLUZIONI DEI QUESITI DI TEORIA
1) (Zn2+j e massima
2) [2n2 J e minima
3) [Cu2+J e minima
SOLUZIONE QUESITO 1 Risposta csatta 5
4) [202J = rCu2J
5) i due eleurodi hanno 10 stesso peso
Per definizione una mole 0 grammomole di un clemente 0 di un
composto chimico, corrisponde ad una quantita in grammi pari al valore
numerico del suo peso molecolare e contiene un Numero eli Avogadro di
molecole,
299 - L'entalpia eli fcrmazione standard eli un elemento non metallico,
gassoso e del blocco (p) del Sistema Periodico, vale ...

SOLUZIONE QUESITO 2 Risposta esatta 3


300 - Scrivere la reazione eli neutralizzazione eli una soluzione acquosa
dl un acido forte con una analoga contenente una base debole,
L'elemento chimicorichiesto e iI fosforo,un non metallo del blocco peon Z
• ~I
15, appartenente al 15° gruppo ed al 3° periodo del Sistema Periodico, che,
nello stare di ossidazione +5, origina l'ossiacido H3P04 (acido fosforico),

SOLUZIONE QUESlTO 3 Risposta esatta


NH:"HS04

11composto ill esame e it sale monoacide di ammonio deH'acido solforico,


un acido biprotico di formula H2S04.
Nella formula deve quindi figurare ancora un idrogeno acido accanto allo
ione solfato e al gruppo ammonio, derivate dall'annnoniaca per somma di
un protone.

60 61
SOLUZIONE QlJESlTO 4 Risposta esatta 4 SOLUZIONE QUESlTO 7 Risposta esatta 18220

La configurazione elettronica riportata comprende 24 elcttroni (18 elettroni II nuclide di massa 40 deLl'Argon contiene 18 protoni e 22 nentroni. Inoltre,
dell' Argon pili 6 elettroni d) e l'unico rnetallo di transizione, tra quelli essendo un gas nobile, non pub contenere alcun elettrone spaiato, in accordo
proposti in forma ionica, che soddisfa tale condizione e it cobalto, con la configurazione elcrrronica orteziale Ii massima stabilita S2p'.
l'elemento con Z 27 e strurtura elettronica [Ar] 3d7 482•

SOLUZIONE Q·UESlTO 8 Risposta esatta 1


SOLUZIONE QUESITO 5 Risposta esana 1
II volume puo aumeutare 0 dtmiauire a seconda della risultante dei due ",
Tutte Ie affermazioni citare sono corrette ad eccezlone della prima: infatti la effetti opposti agenti sulla stessa massa di gas,
I'eallivita chimica del metalli alcalini, in corrispondenza con la diminuzione Infatti un aumento della temperatura ne provoca I'espansione, rnentre un
della Joro elettronegativita, aumenta 81 crescere del numero atomlco, dal aumento della pressione ne determine una contrazione,
Litio al Francie,

SOLUZIONE QUESfTO 9 Risposta esaua 3


SOLUZIONE QUESITO 6 Risposta esatta 2
La formula che esprime la densita assoluta di un gas supposto ideale
Un gas reale al di sopra .della sua temperatura critic a DOU puo mai essere d =' (p r.M.) / (R T) indica che, a pnritAdi prcssione e di tem~ratura, la
Iiquefatto, in. quanta assume un comportamento fiske simile al rnodello densita del gas e tanto pili alta quanta maggiore e il suo peso
ideale, pel' cui si considerano nulli gli effetti delle interazioni .molecolare,
intermolecolari responsabili della liquefazione.

SOL.DZIONE QUESITO 10 Risposta esatta ,5

La reazione non redox e quella in cui gli stati dl ossldazione di tutti gli
elementi si ritrovano invariati dopo it segno di reazione,

62 63
SOLl.IZIONE QUESITO 11 Risposta esaua 1142237 SOLUZIONE QUESITO 15 Risposta esatta 5

La reaztone di ossidoriduzione correttamente scritta e bilanciata Nella molecola di NHJ ]'atomo centrale di azote risulta circondato da otto
e III seguente: elenroni, dei quali solo cinque (un doppietto libero e Ire elettroni spaiati)
1 .K2Cr207 + 14 HCl ~ 2 KCI + 2 CrC)) + 3 Ch + 7 H20 sono di valenza.

SOLUZIONE QUESITO 12 Risposta csatta 2316 SOLUZIONE QUESITO 16 Risposta esatta +6

La reazlone non redox correttamente bilanciata e la seguente:


2 I-hP04 + 3 Ca(OH)2 ~ t Ca3(P04)2 + 6 H20 . Affinche la somma algebrlca dei vari uurneri di ossidazione relativi agli
elementi presenti nella formula K2Mn04 sia nulla, occorre 'che, in
corrispondenza dei. valori -I- 1 del potassic e -2 dell'ossigeno, il Mil assuma
SotUzlONE QUESITO 13 Risposta esatta 4 numero di ossidazione +6.

Secondo Ia reoria della dlssociazione elettrolitica di Arrhenius, In SOLlJZ10NE QUESITO 17 Risposta esatta 5
ionizz8zione di un acido debole, a parita di temperatura. aumenta con Is
diluizione della soluzione ( pur non raggiungendo mal la totalita ) a causa Una strujrura cristallina contenente molecole legare tra loro unicamente da

dell'esistenza in soluzione dell'equilibrio dissociativo: HA .. II H" + A-. deboli interazioni di tipo dipolo - dipole 0 Iegame idrogeno, e propria dei
cosiddetti solidi molecolari, quali ad esempio la CO2 solida, comunemente
chiamaea "ghiaccio secco".

SOLUZIONE QUESITO 14 Risposta esatta 2

La reazione Co + HCI e termodinamicamente Impossibile, poiche SOLUZIONE QUESITO 18 Risposta esatta 3

l'idrogeno dell'acido cloridrico non e in grado di ossidare it Cu, metallo a


piu alia nobilra elettrochimica (EO della coppia Cu*/Cu "" + 0,337 V), a Poiche la reazione di equilibric citata e esotermica e decorre da sinistra a

Cu"'"riducendosl a sua volta a idrogeno molecolare gassoso. destra con riduzione del numero di moli gassose e conseguente diminuzione
di volume, in virtu della Legge dell'Equilihrio Mobile l'unica azione sui

64 65
sistema In equilibrio che provochi, come reazione del sistema stesso, 10 SOLUZIONE QUESJTO 22 Risposta esatta 2

spostameato verso UIJ volume minore e, tra quelle indicate, un aumento


di pressieae della fasc gassosa totale. Si definisce AM di Iormazione di UI1 composto chirnico, la variazioue finita
di cal ore, misurata a pressione cosrante, associata ad una reazione nel corso

SOLUZIONE QUESITO 19 Risposta esaua 326324 della qnale si ottiene una mole di prod otto a partire dagli elementi
chimici costituenii, iJ cui llH di formazione e nullo per definizione.
La rcazioae di ossidoriduzione correttamente bilanciata e In seguente:
3 Hg + 2 HNOl + 6 BCl ~ 3 HgCb -I- 2 NO + 4 H20
SOLUZIONE QUESITO 23 Risposta esatta 1

SOLUZ10NR QUESITO 20 Risposta esaua 1 Le 'uniche due reazioni Ira quelle citato, in grade di produrre un sale,
sarebbero quelle tra I'ossido e l'acido e tra it metallo e l'acido, In realta,

Perche uo metallo ed un acido possano produrre per reazione idrogeno l'unica reazione .ehe puo avvenire e quella tra l'ossido di calcio CaO e

gassoso, occorre che il metallo abbia un potenziale di riduzione negative, I'acido fosforico IhP04, con formazione del fosfato di calcio Ca3(P04)2, in

minore cioe di quello (nullo per convenzione) dell'idrogeno e che I'acido quanto .la. reazione tra Ag e HC] e termodinamicamente impossibile, data
lion presenti proprieta ossldanti, come invece accade per soluzioni di I'alta nobilta elettrochimica dell'argento e Ie pro prieta non ossidanti

HN03 0 ill HCl + J-lN~. dell' acido cloridrico,

SOLlJzrONE QUESITO 24 Risposta esatta 4

SOLUZIONE QUESITO 21 Risposta esaua


CH3CH2C1I2COOH Tra le soluzioni acquose riportate, quelle contenenti NH4CI, H2C03 ed Hel
CfhClhCOOCfh presentano tutte valori di pH pill 0 mcno marcatamente acidi, 0 ~r effetto di'

La formula bruta C..Hs02 Pl,IOcorrispondere, ad esempio, sia ad un acldo idrolisi acida (NlhCI) 0 perche contencnti acidi inorganici liberi. La
carbosslbeo (l'acido butanoico) che ad un estere (il propanoato di mettle), soluzione di NaCl ha pH neutro, derivando da una base (NaOH) e da un

Ie cui fonnule di struttura sono le seguenti: . acido (HCl) entrambi motto forti. Invece la soluzioue contenente Na2C03,
un sale in grade di produrre idrolis! basks" derivando da una base forte
(NaOH) e da un acido debole (H2CO~), presenta un pH sicuramente basico,
corrispondente at valore maggiore richiesro.

66 67
SOLllZIONE QUESITO 2S Risposta esatta 5 SOLUZIONE QUESlTO 28 Risposta esatta 1

Perche un solido abbia caraneristiche di buon condutrore elettrico, occorre Un solido cristallino si dice polimorfo di un altro, quando entrarnbi
che nella sua struuura cristallina siano presenti elettroni poco vincolati aile corrispondono chimicamente alia stessa sostanza, rna sono caratterizzati da
rispettive posizioni atomiche de] cristallo, e quindi liberi di muoversi una differente struttura eristallina. Ad esempio CaCO) con reticolo a

delocalizzandosi lunge l'intero reticolo del solido. sirnrnetria romboedrica (calcite), e CaCO) con .reticolo a simmetria

Tra lc sostanze proposte, solo il carbonic nella forma allotropica grafite, ortorombica (aragonite), sono esempi ben noti del polimorfismo del

con tutti gli atomi ibridizzati planarrnente Sp2 e con gli elettroni 2pz non carbonate di calcic.

impegnati in legami covalenti (e quindi mobili), possiede questa


caratteristica. SOLUZIONE QUESITO 29 Risposta esatta 2

Una soluzione.·acquosa di un elettrelita presenta, per la legge dell'

SOLUZJONE QUESITO 26 Risposta esatta 3 innalzam_ento ebuUioscopico (ATe = lie i m), alia pressione esterna di un'
atmosfera, un punro di ebollizione maggiore di quello proprio del solvente

Tutte le affermazioni sui carbonic nella forma allotropica diamante S0l10 pun> (acqua), cioe maggiore di 100°C o 373K.
corrette, tranne quella circa la sua impossibilita ad ibridizznl'si, essendo il
diamante un solido covalenre con cella eJementare a simmetria cubica, con
tutti gli atomi di carbonio ibridizzati Sp3 secondo una geornetria tetraedrica. SOI,UZJQNE QUESITO 30 Risposta esatta 5

Dalla relazione che fornisce iI valore della presslone osmottca per soluzioni
SOLllZIONE QUESITO 27 Risposta esatta 4 ideali di eletrrolitl (ll V = II i R T), si nota che la natura del solute e
I'unico parametro, tra quelli citati, non in grade di intluenzJre il valore di n.
1...0 xilene (dimetilbenzcne) e un idrocarburo aromatico ad ancllo piano
esagonale, a sei atomi di carbouio ibridati Sp2, e con tre doppi legami C=C
altemati a legruni semplici (coniugati), contenente sei elettroni SOLUZIONE QUESITO 31 Risposta esatta 3
delocalizzati sull'intera struttura molecolare (sestetto aromatico).
Le proprietJi colligative di soluzioni diluite di elettroliti, funzione della
quantita rna non della natura chimica del solute disciolto, sono espresse da

68 69
1':",

semplici relazioni numeriche contenenti tulle il fattore moltiplicativo i SOLUZIONI'~ QUESITO 34 Risposta esatta 2
(coefficiente di Van't Hoff), dato dalla espressione i = 1 + u- (z - 1), dove
a e il grade di dissociezione dell'elettrolita e z e il numero di ioni prodotti Ricordando che 10.pereentuale in peso del metallo Me nci sali indicati e
dalla dissociazione di una un.ita formula di solute. data dai grammi di metallo contenuri in 100 grammi di composto, appare
L'effetto della ionizzazione sulle proprieta colligative di una soluzione e evidente che essa sara massirna in corrispondenza della componente
dunquc massimo per la soluzione di MgCh (x'" I, Z = 3) assumendo per anionica pill leggera della formula (iene fluoruro).
essa, a paritA di condizioni, il val ore pill alto del coefflciente i.

SOLUZIONE QUESITO 3S Risposta esatta 2

SOLUZIONE QUF.,SlTO 32 Risposta esatta 4 J principali elernenti, icui ossidi elo idrossidi presentano un cornportamento
anfotero (cioe la capacita di reagire da basi deboli COn gli acidi piu forti e
II grade di dissociazione a di un elettrolita e funzione della temperatura, da acidi deboli con le basi pill forti) sono: AI, Zn, Sn e Pb,
della concentrazione della soluzione e della natura chirnica del solute.
Pertanto I'onieo fattore non iufluente tra quelli proposti risulta essere In
presslone esterna agente sulla soluzione, SOLUZl~NE QUESITO 36 Risposta esatta 5

L'unica reazione tra quelle riportate in grado di produrre un sale e quella tra
un metallo ed un acido.

SOLUZIONE QUESlTO 33 Risposta esatta

I
Data I'eqaazione chimica aA+bD ;,.-+- C C + d De l'espressione della SOLUZIONE QUESITO 37 Risposta esatta 2

velocita di reazione VI della reazione diretta VI = kl [A)'"[Br. con iJ termine


ordine di reazionc si intende Is. somma degli esponentl ai quaJi sono La reazione CoCl~ + Ni e termediuaaiicamente impossibile, in quanto 10

elevate le concentrazioni molari delle specie reagenti.


lone Co2+ non e in grade di ossidare a Ni2+ it niche! elernenrare, rnetallo a
pili alta nobilta elettrochimica (Eo della coppia Ni2i'/Ni :: - 0.25 V; ed EO
della coppia Co2+ ICo = - O,28V). riducendosi a sua volta a Co metallico.

70 71
SOLUZIONE QUESITO 38 Risposta esatta 4 SOLUZIONE QUESlTO 41 Risposta esatta 1

Diluendo Ie quattro soluzioni conrenenti ciascuna un elettrolita (CH)OH non L'etilene (C2H4). un' olefina con formula di struttura HzC = CH2, contiene
e un elettrolita ...), si osservera un aumento di pH unicumente per quella due atomi di carbonic ibridati Sp2 collegati da un doppio legame C = C, uno
acida, costituita da HN0:J. cra simmetria assiale e l'altro 1& a ricoprimento Iaterale.
Delle rimancnti Ire soluzioni, queUa forternente basica, contencnte NaOH e Una tale geornctria molecolare si realizza Iocalizzando, per ogoi atomo di
quella debolmente basica, costituita da CH3COOK che da idrolisi basica, carbonio, un elettrone in ciascuno dei tre orbltall ibridi trigonali Sp2 e un
subiranno una diminuzione di pH, mentre l'ultima, costituita da KCI, che quarto eletrrone nell'orbltale atomtco puro 2Pz.
non idrolizza, manterra invariato il suo pH neutro,

SOL'UZIONE QUESlTO 39 Rlsposta esatta ~~ SOLUZIONE .QUESITO 42 Risposta esatta 4

Affinche un metallo reagisca spontaneamente con una sotuzionc acquosa di L'anllina o fenilarnmina e un' ammlna aromatlea primaria di formula...
Her, esse) deve presentare un potenziale di rkluzione negative e l'unlca
coppia di elementi in grado di soddisfare tale condizione e quella costituita
da Zn e Sn.

SOLUZIONE QUESITO 40 Risposta esatta 3


,
SOLUZIONE QUESITO 43 Risposta esatta
La soluzione con pH minore e quella ottenibile sciogliendo in acqua SO)
CIlJ~O~CH2CH3
COil formazione di una soluzione fortemente acida di acido solforico.
Le altre soluzioni presentano 0 pH neutro (NaCI, che non idrollzza), 0 pH
basico (BaO, da cui si ottiene Ba(OIl)2 e NaHC03 che de. idrolisi basica) o,
Vetere di Peso Molecolare 60 e il metil etil etere, un etere alifatico
asimmetrico, ottenibile mediante disidratazione intermolecolare tra due
infine, pH debolmente acido (C02 con fonnazione di H2CO).
molecole dial eo) metilico ed etillco..

72 73
.. :!~~.'
. ':.,'

SOLUZIONE QUESlTO 44 Risposta esatta 3 I SOLUZ[QNE QUESITO 47 Risposta esatta 2

Durante il funzionamento di una cella elettrolitica allmentata da corrente Per definizione, la specie riducente in una reazione di ossidoriduzione si
elettrica continua, il polo negativo (catodo) cede elcttroni a quelle specie ossidera, cedendo elettroni alla specie ossidante, che si sara invece ridotta.
ehimiche (cationi) che vi si scaricano, mentre il polo positive (anode) ne
ecquista altrettanti dagli anioni.
Cio significa che al catodo di una cella elettrolitica av-viene sempre una SOLUZJONE QUESlTO 48 Risposta esatta 4
semireazione di riduzione, mcntre all' anodo si veri fica sempre una
semlreaziouc Qi ossidazione. 'Nella cella elemeutare del ferro a simmetria cubica a facee centrate, sono
contenuti 4 atomi di rnetallo. Infattl sl cousideri che ciascuno degll otto
atorni di Fe, posti ai vertici del cube, sia condiviso con altre sette celle
SOLUZIONE QUESITO 45 Risposta esarta 4 (quattro sotto e 'quattro sopra) e che conti pertanto pel' 1/8, mentre ciascuno
dei sei atorni posti al centro delle sei facce del cubo, sia condiviso da due
JJ "Teflon" 0 politetrafluoroetene si otriene mediante polirnerizzazione per celle adiacenti, e che conti quindi per 1/2.
addiziooe del tetrafluoroetene (F?C = CP2), monornero completamente In totalc allora, per ogni cella elementare yarra statisticamente if calcolo ...
fluorurato derivate dall'etene pel' sostiruzione completa degli atomi di (8.118) +. (6.1.12) = 4.
idrogeno COil fluoro, e presents formula (CF2)".
Esso plIOessere ottenuto mediante il seguente schema di polimerizzazione:
n { F"C=CF2) ~ (CF1)w SOLUZ10NE QUESfl'O 49 R isposta esatta 3113

e la seguente:
SOLUZIONE QUESfrO 46 Risposta esatta 3
La reaziene non redox, correttamente bilanciata,
,
11 postulate qunntitativo derivate dalle due leggi di Faraday relative al
fenomeno den' eletrrolisi, afferma che al passaggio di circa 96500 Coulomb SOLUZIONE QUESfTO 50 Risposta esana 3
(1 Faraday ill corrente) in tina cella elettrolitica si scaricano rispettivamente
un equivalente di sostanza al catodo per riduzlone ed uno all'anodo per In un tubo per l'emtsstone di raggi X, iI filarnento di tungsteno costituisce
ossidazione.

74 75
it polo negative 0 catodo, da cui, per effetto termoionico, viene emesso un SOLUZION}: QUESlTO 53 R isposta esatta 4
fascio di elettroni diretto verso il polo positivo opposto, detto anodo 0
anticatodo, II carbonic presenta minhno numero di ossidazioae (- 2) nella molecola
Esso e sempre costituito da un mctallo di trauslzione (purche solido in di etene (C2H4) caratterizzata dalla formula di struttura CHz ::::CH2·
condizioni ordinarie e con punta di fusione relativamente alto) al fine di
garantire una opportuna frequenza della radiazione X prodotta, applicabile
allo studio della struuura dei solidi cristallini, SOLUZIONE QUESITO 54 Risposta esatta 1

Nella seric elertrochimica deg!i 'elementi , i metalli alcalin] e gli alogeni


occupano una posizioue caratterizzata, rispettivamente, da valori di
SOJ...lJZIONE QUESITO 51 Risposta esaua potenziale normale di elettrodo minori ( doe piu negativi ) e maggiori (piu
CU3(P04)2 positivi ), valori che, essendo potenziali dt riduzione, quanto pili sono
elevati tanto pit) esprimono 11:1tcodenza dell'elemento ad assurnere forma
II composto richiesto e iI sale neutro di calcic deU'acido fosforico
ridotta,
(H3P04): nella formula deve quindi figurate, aecanto alia ione fosfato pol', Ci6 corrisponde ad una grandissima facilita per i metalli alcalini (forti
anche 10 ione calcio Ca H, in rapporto stechiometrico di 2 a I a causa delle
riduccnti) a trasformarsi per ossidazione nella forma cationiea ossidata Me+
rispeuive cariche ionic he.
eper gli alogeni (forti ossidanti) a ridursi alia forma anionica X'.

SOLUZlONE QUESITO S5 Risposta esarta L e K


SOLUZIONE QUESITO 52 Risposta esatta 4

Le radiazioni caratteristiche delle spettro di emissione X di un dato


II composto richiesto e I' lpoclorito di sodio (NaCIO): infatti, perche la
anticatodo, sono raggruppabili in serie denominate serie K.,L,I\1,N...
somma algebrica del numeri di ossidazione degli elementi presenti nella
Ogni serie e costituita da linee speurali indicate come alfa, beta, gamma: ..
forrou,ln sla nulla, occorre ehe,. in corrispondenza dei valori + I del sodlo e -2
Ogni linea e infine fermata da doppietri 0 triplctti di rig be (con valori di A.
dell'ossigeno, il cloro assuma numero di ossidazione +1.
molto vicini) 1,2,3 ...

76 77
Le righe I e 2 di Kalfa in particolare, sono prodotte da transizioni elettronicbe sistema, si ricava che, lunge la curva di equilibrio solido-vapore, la
dal livello L (contenente orbitali 2s e 2p) al livello K (relative) al solo coesistenza di questi due stati fisici dell'acqua produce una condizione di
orbitale Is) dcll'atomo costituente l'anticatodo. monovartauza, verificata dall'espressione:

V=n+f-q>=1+2-2=1.
SOtUZIONE- QUESITO 56 Risposta esatta 4

Si dcflnisce ilIJ di formazione di un compos to' chimico la variazione finita


di calore (misurata a pressione costante) associate, alla reazionc chirnica nel SOLUZIONE QUESITO 59 Risposta esana 4
corso della quale si produce una mole di prodotto a pertire dagli elementi
cosrituenti, it cui ;lH di formazione e nullo per deflnizione. Allo state gassoso, tutte lc molecole citate sono piu 0 meno polari, tranne il
meta no CH.j. lnfatti questo idrocarburo, pur presentando deboli rnomenti di
dipolo nei quattro legami covalenti ColI, a causa della loro simrnetrica
SOLUZIONE QUESlTO 57 Risposta esatta 34215 disposizione intorno al carbonic ibridato tetraedricamente Sp3, non possiede
alcun memento di dipole moJecolarc. ->,

La molecola di H2 e apolare, essendo costituita da un legame covalente o


Ira atomi uguali, mentre queUe degli acidi alogenidrici sono variamente
polari, a seconda della diversa elettronegativita dell'alogeno considerate,
dallo iodio (2,5), al bromo (2,8), al cloro (3,0), fino al fluoro, che presenta il SOLUZlONE QUESITO 60 Risposta esatta 1
massimo valore di elettronegativita noto (4,0).__
I due ossidi acidi SOz e SO) presenrano geometrie moJecoJari piane non
lineari, con ibridazione trigona Ie Spl delle zolfo.
SOLUZIONE QUESlTO 58 Risposta esaua 1 Tetraedrlca regolare e invece la struttura dello ione solfato solo, in cui 10
zolfo e ibridato spJ, mcnrre all'esafluoruro di zolfo (SF6)"viene attribuita una
Considerando it diagramma di stato dell'acqua e la Regula delle Fasi (0 geometria otraedrica, corrispondente a una ibridazione spldz dell'atomo di
Regola di Gibbs) che permette di determinare il grado di varlanza di un Scentrale.

78 79
SOLUZIONE QUESITO 61 Risposta esarta 3 SOLUZIONE QUESITO 64 Risposta esaua 4

Il valore della pressione osmotlea di una soluzione acquosa di NaCI, un AI nome corrente di glicerina corrisponde la formula di struttura

elcttrolita forte con valori di ex. e di z rlspettivamente uguali a I e a 2, e dato


dall' espressione II V = n i R T, con i (coefficiente eli Van't Haft) pari a
2.
ed it nome IUPAC 1,2,3 propantriolo.
E' percio cvldente che l'unico parametro ininfluente tra quem menzionati, e
L'appartenenza del composto alia famiglia dei polialcoli ed, in partlcolare,
il pH neutro della soluzlone di NaCI, un sale che, derivate da 1111 acido
la presenza di tre funzioni alcoliche, 10 Ianno inoltre clussificare come un
(HCI) e da una base (NaOH) entrambi forti, non origina idrolisi.
alcol trivalente, monosecondario e biprirnario.

SOLUZIONE QUESITO 65 Risposta esatta 1


SOLUZIONE QUESITO 62 Risposta esatta 2

!.
Delle tre deflnizioni di acido e di base che si incontrano ill chimica,
Poiche 10 state di ossidazione del C nella molecola gassosa di C~ (C
(Arrhenius, Bronsted-Lowry, Lewis), quella di Lewis attribuisce
ibridaro sp) e nell'acido carbonico H2C03 (C ibridato Sp2) in soluzione
caratterlstiche aeide a eomposti carenti di elettroni per orbitali vuoti (ad es.
acquosa, risulta esscre sempre uguale a +4, l'equilibrio indicate non e una
Bl-"3.AIC~3) e quindi potenziali accettori di elertroni, mentre riserva la
reazione di ossidoriduzione ed avviene percio senza cambiamento del
definizione di base a quelli che possiedono uno 0 pill doppietti elettronici
numero di ossidazione dcgli elementi in essa coinvolti.
liberi (ad es. H20, NH3), cioe non impegnati in legami chitnici covalenti, e
quindi potcnziali elettrondonatori.

SOLUZIONE QUESITO 63 Risposta esarta 60. t02J


. SOLUZ10NE QUESITO 66 Risposta esatta C~

Essendo 18,0 il peso molecolare dell'acqua, 180 grammi di H20


La resztone non redox richiestu, puo essere descritta dai due stadl
corrispondono a dieci moll di' acqua, contenenti in tutto dieci NA di
successivi:
molecole di H20.

1,/:

··t
I.:;'
(.1·
r
:.,'
80 8)
!;~I
SOLUZIONE QUESJTO 68 Risposta esa.tta 3

II prUnostadio consiste in una reazione eterogcnea cornpleta, in cui uno dei Poiche entrambe Ie specie chimichc (H2 e Cls) coinvolte nella reazione in

prodoerl(H2C<>J)da vita all'equilibrio dissociative dello stadio seguente. esame rnutano il proprio state di ossidazione (da zero a +1 l'idrogeno e da

In esse si evldenzia come l'acido carbonico origini in soluzionc l'cquilibrio zero a -I il cloro), Ia reazione indicate e definibile come una reazlone di

indicsro, liberando, per parziale decomposizione, acqua ed anidride osstdortduzlone, cd in essa I'idrogeno (riducente) si ossida a s!""vSedel
j.

carboaica gassosa, cloro, ossidante che 5i riduce.

.i,

SOUJZIONE QUESITO 67 Risposta esana 2 SOLUZIONE QUESlTO 69 Risposra esatta


22,414 Jitri

11 cosiposto organico in esame e utl 'estere della gllcerina e dell'acido


oleico, cioe un gr:1SSO0 gliceride, cararterizzato dalla formula di struttura: Ricordando che un gas e in condlzlonl normali alia temperatura di O°C ed
alla pressione di 1 ann, in talc state Iisico una quantita in grammi pari al suo
peso molecolare (cioe una mole), occupa jJ cosiddetto volume molare
normale ohe corrispondc, per tutti i gas, esattamente a 22,414Iitri.

SOLUZJONE QUESITO 70 Risposta esana 2

EssetGferivadalla reazione tra tre molecole di acido oleico L'esatto valore numerico (6,023 . 1023) del Numero di A vogadro PUQvenir
CHl (CH2)7 CH;= ell (CH2)7 COOH ed una di glicerina facilrnente ricavato anche da considerazionl teoriche di tipo elettrochimico.
con eliminazione di Ire molecole di acqua, Ad esempio, nell' elettrollsl di una soluzione acquosa conteuente uno ione
metallico di carica unitaria, j cui. pesi equivalente ed atomico sono
coincidenti; conoscendo con grande precisione il valore della. carica elettrica

83
dcll'elcttrone (1,602 _ 10-19 C), e possibile affermare che 96487 C (Uti SOLUZIONE QUESlTO 74 Risposta esatta 5
Faraday) scaricano per riduzione 1 g eq "'" 1 g at .: I g ione di metallo
monovalente, utilizzando un Numero di Avogadro di elettroni. Nel modello quantomeccanico che descrive ilmoto degJi elettroni attorno al

Oa cio si ricava che : NA ",. 96487: 1,602 . 10-19 = 6,023 _ 1023. nucleo, quelle funzioni d'onda chc costituiscono Ie soluzioni fisicamcnrc
accettabili dell'equazione di Schrodinger (autofunzioni), contengono tre
coefficienti numcrici, sufficienti a definite cornpiutamente la funzione
SOI,UZIONE QUESITO 71 Risposta esatta 32 stessa, Tali coefficienti sono detd numero quantico princlpale (11),
secondario (I) e magnetico (m). Un'autofunzionc caratterizzata da una
Poiche 36 grammi di acqua (di peso molecolare 18) corrispondono a due particolare terna di numeri quantici si definisce orbitnle e ad esso si associa
moli di H20, ciascuna delle quali contiene due grnmmoatomi di idrogeno ed un determinate state degli elettroni, caratterizzato da un preciso valore di

un grammoatomo di ossigeno (di peso atomico 16), nella massa di acqua energia e da uf,lben definite fattore probabilistico di distribuzione attorno 01
constderata sono presenti 2 _ 16 = 32 g di ossigcno. nucleo.

SOLUZIONE QUESJl'O 72 Risposta esatta 4 SOLUZIONE QUESITO 75 Risposta esatta 3


; ..
~'.:".
La teoria VSEPR (Valence Shell Electron Pair Repulsion) e un metodo Raddoppiando, pCI' aggiunta del solo solvente, il volume di una soluzione

approssimato di previsione delle geometric molecolari, basato sulla acquosa .di un soluto Don eJettrolita, come ad esempio iI glucosio, si
repulsione delle coppie elettroniche del guscio di valenza, che consiste nel diminuiscc grundernente iI valore della sua concentrazione e, di

calcolo del numero totale di coppie elettroniche (sia di legame che solitarie) conseguenza, si provoca una netta diminuzione sift 'dell' abbassamento
che circondano I'atomo centrale di tina rnolecola. crfoscopieo che dell' innalzamcnto ebulIioscopico della soluzione stessa,
[
Cio comporta un aumento della temperatura di inizio congelamento della
soluzionc, rispetto ad una analoga pili concentrate .
.::.
SOLUZION£' QUESITO 73 Risposta esatta 2

,:.,
::' SOLUZ.IONE QUESJTO 76 Rtsposta esatta 714
" L"idrogeno possiede tre isotopl, presenti in natura. con abbondunze relative
assai diverse: iI nuclide 'H, detto Prozio (99,985 %), II nuclide 21[ 0

Oeuterio (0,015 %) cd infine iJ nuclide'H chiamato Trizlo '(circa lO,IS %). Ogni solido cristallino, sulla base dcgli elementi di simmctria presenti nella

84, 85
sua struttura reticolare, puo venire classificato in uno dei sette sistemi SOLUZIONE QUESIT<? 79 Risposta esatta 4
cristalliai noti (cubico, tetragonale, ortorombico, esagonale, romboedrico,'
monocline e triclino). Verso la meta del XIX secolo, A. Bravais dimostro Poiche l'azoto molecolare N2 nell'equllibrio ornogeneo redox l'iportato
che alleiniziall sene celle primitive (una per ogni sistema cristallino), se ne passa da numero di ossidazione 0 a -3, cioe si riduce ossidando l'jd(ogeno
dovevano aggiungerc altre sette, diverse dalle prime, da cui derivavano, da Oa+l, si cornporta da ossidante.
unicamente per il numcro di atorni 0 ioni in esse contenuti.
Da allora questi complessivi quattordici tipi di celle elementari sono note
~+
come i 14 reticoli tli Bravais, ai quali puo venire ricondotta, la struttura di SOLUZIONE QUESITO 80 Risposta esatta Zn
ogni solido cristallino noto, naturale e artificiale.
Dall'equazione di Nernst E "" EO + (0,059/0) log [Men'*] si nota che il
potenziale effetti vo di elettrodo, per concentrazloni cationiche :rnolari
unitarie, a 25°C, corrisponde al valore tabulata per il potenziale siapdard
SOLUZIONE QUESlTO 77 Risposta esatla 2 della coppia Mell·/l'y1c.
Poiche, in presenza di pili cationi in soluzione acquosa, per riduzione
La Iormazione di un legame chimico e un fenomeno che coinvolge gli catodica !!i scarichera per prune quello con potenziale di elettrodo
elettroni pit) esterni dell'utorno (quelli cioe a maggior energia e, percio, maggiore (tenendo canto anche di eventuali fenorneni sovratensivi), sara
meno vincolati al nucleo) che possono venir condivisi 0 scambiati con altri sufficiente considerare i vari EOdei cationi presenti per concludere che 10
atorni e che S0110 quindi 1101i anche come elettronl di valenza 0 di Jegame. lone Zn2~'.si ridurra per prime al catodo, presentando un potenziale di
riduzione standard EOpin alto degli altri.

SOLUZIONE QUESITO 78 Rlspostaesatta I I


SOLUZIONE QlJESITO 81 Risposra esatta
Un cbetone
L'acetilene, 0 etino (ezl-h), e un idrocarburo alifatico insaturo (alchino),
costituito da due atomi di carbonic ibridati sp, uniti assialmente da un Un generico alcol secondario e caratterizzato dalla formula di struttura
legame covalente omeopolare 0' e (Ia due legami 1t, disposti nei due piani xy
ed XT.., perpcndicolari all'assedi legarue-principale x, R-r~OH
A

86 87
(con R diverse 0 uguale ad R'), in cui il gruppo funzionale alcolico OH e sull'anello benzenico, rispetto al carbonic in posizione I che reca la
ospitato su un carbonic secondario, cioe legato ad alrri due atomi di funzione alcolica OH ..
carbonic. La reazionc di ossidazionc condotta sulla molecola porta, per
deidrogenazione, ad un riarrangiarnento dell'ibriduzione del carbonic
alcolico (da Sp3 tetraedrico ad Sp2 trigonale piano) con formazione di un SOLUZIONE QUESITO 84 Risposta esatta 4
gruppo carboailico C = 0, proprio del chetoni, suI C secondario.
Mediante una reazione di sostituzione radicalica in piu stadi, e possibile
SOLUZIONE QUESITO 82 Risposta esatta 3 alogenare progressivamcnte la molecola di Cll. fino a completa sostituzione
degli atomi di idrogeno iniziali.
Molecole contenenti idrogeno legato covalentemente ad atomi fortemenre Lo schema di reazione e il seguente:
elettronegativi quall F. 0, N possono, a causa di un debole legame CH4 + Cl2 -+ Cf:hCI -t CR2Ci1. -t CFICb -t CCI4
, elettrostatico aggiuntivo inter 0 intra molecolare (Iegomc idregeno), veder con eliminazione dl una molecola di Hel ad ogni stadio e formazione di
profondamente alterate le proprie caratteristiche chimico-fisiche, quattro diversi composti clorurati, che, nell' ordine, presentano i seguenti
Questo accade, ad esempio, nella molecola di HlO, in cui la presenza di nomi correnti (e IUPAC): cloruro di metile (clorometano), cloruro di
deboli legami idrogeno intennolecolari fa crescere Ia temperatura di metilene (diclorcmetano ), cloroformio (tricloromctano) e tetracloruro di
I, ebollizione (a pressione atrnosferica) fino a 1000 C. Tale valore, carbonic (tetraclorometano).
s,
anomalmente elevate per una molecola cosJ leggcra, risulta molto maggiore
di quello corrispondente (-62°C) per l'acido solfidrico H2S, che possicde
geometria rnolecolare analoga all'acqua ma peso ben superiore, in quanta SOLUZIONE QUESITO 85 Risposta esaua 1
I'atomo di zolfo non pliOformare legami idrogeno,
L' anidride carbonica (C02 con struttura rnolecolare f)=C=O) e una
SOLUZIONE QUESITO 83 Risposta esaua molecola Iineare e apolare, pur contenendodue dipoli CoO cbe, allineati e
OIl
di verso opposto, si elidono a vicenda,
Essa si origiua dall 'unione, lungo 10stesso asse di legame x, di un atomo di
carbonic con due atomi di ossigeno, tutti ibridati sp, con eonseguenre
La molecola organica richiestae I' alogeno derivate di un aleel aromatlco forrnazione di due leg-ami covalenti 0' carbonio-ossigeno e di' due analoghi
monovalente (fenolo), con iI sostituente alogenico (CI) in posizione 3(meta) legami x , questi ultimi disposti nei piani, tra loro perpendicolari, xy e xz,

89
:.., .

SO.I.UZIONE QUESlTO 86 Risposta esatte SOLUZIONE QUESITO 89 Risposta esatta 5

In 1>2 -In PI = Q I R (lrr. -lIT2)


Per dcfinizione, in una reazione di ossldoriduztone si considera ossidante

La legge di Clausius - Clapeyron rnette in relazione la tensione di vapore di l'elcmento me, acquistando elettroni dal riducente (che Ii cede), 10 ossida,

un Iiquido puro (p), considerate a due temperature (T1 < T2), con il suo diminuendo iI proprio state di ossidazione , cioe riduceadosi.
calore molare di vaportzzazloae (supposto costante 0 medic nell'Intervallo
termico TI • T2). Nell' espressione logaritmica della legge compare anche la
costante universale dei gas che qui assume un valore di 8,31 joule mol" K-l.
SOLUZIONE. QUESJTO 90
}
Risposta esatta 3

Si definisce peso equivalente di un generico eletrrolita (un sale nel caso in

SOLUZ'IONE QUESITO 87 Risposra esatta 4 esame), il rapporto tra il suo peso formula ed iJ numero totale di cariche
positive possedute dill cationi originatisi dalla dissociazione elettrolitica e
Una sostanza vicne definite catahzzatore di una data reazione chi mica'. quindi pari alia sorrima delle valenze meralliche present] nella sua formula.
termodinnmicameute possibile (t.G < 0) quando, pur non cornparendo ne
tra i reagenti ne tra i prodotti della stessa e pur non essendo in grade di
alterate il valore numerico della (eventuale) costante di equitibrio della
reazione, ne aumenta Ja velo<;!ta, abbassando l'energia di attivazione del SOLUZIONE QUESITO 91 Risposra esatta . 2

processo.
Utilizzando i postulati della meccanica quanristica, e possibile dimostrare
che, i. 'due numeri quantlcl princlpale (0) e secondario (I) possono
assumere solo certi valori, Ita loro dipendenti ed, in particolare, ad ogni
SOLUZIONE QUESITO 88 Risposta esatta valore di n il numero quantico secondario pub assumere tutti i valori inter]
Ba(CI04)z compresi tra zero ed n-J.
Tali valori caratterizzano fa. forme dell'orbitale c sono, per convenzione,
La formula richiesta corrisponde a quella del sale di barlo dell'acido
corrispondenri aile lettere:
perclorico (l·I.clO,,), UI) osslacido monoprotico del cloro, in cui l'alogeno
s (perl"; 0), p (per I"" I), d (per J ""2) ed f'(per 1= 3).
presenta state di ossidazione forrnale +'7.

,..
'

90 !I.l
SOLUZlONE QUESITO 92 Risposta esatta 1 grado di eorreggere iI valore della carica nuclcare Z in scguito all'effeno
schcrmante prodotto su di cssa dagli clettroni dell'atomo, viene definita
Poiche l'acido cloridrico (Hel) e un aeido monoprotico e quiudi iI suo peso "costante di schermo".
equivalente corrisponde al SilO peso molecolare, una soluzione 0,5 molare,
costituita da 0,5 moli di acido per Iitro di soluzione, e anche 0,5 normale, SOLUZIONE QUESITO 95 Risposta esaua (vedL.)
contenendo 0,5 equivalenti di Hel in un litro di soluzione.
II termine isomeria ottlca indica I' isomeria causata dalla presenza, in una
molecola organica, di un cnrbonle "asimmetrlco" (cioe legato a quattro
SOLUZIONE QUESITO 93 Risposta esatta atomi 0 gruppi di atomi tutti diversi tra Ioro). Tale asimmetria causa la
p V ;:::1/3 N rn u1 rotazione a d~S'tra (isomero destroglro) 0 a sinisira (isomero levogiro) del
piano di vibrazione della luce polarizzata che anraversa una soluzione in cui
Partendo dai postulati contenuti nel modello di gas ideate, e possibile e disciolto uno dei due isomeri ottici (enantiomeri).
giungere alla relazione nota come "equazlone cinetica del gas perfetti"
eontenente il numero di molccole gassose N di massa m e di velocira
quadratics media (In media dei quadrati delle velocita)1.i2• SOLUZIONE QUESITO 96 Risposta esatta -1

L'elemento di cui e riportata la struttura elettronica e it Bromo, un alogeno


SOLUZIONE QUESITO 94 Risposta csatta 2 a numero.atomico 35, il cui anione Br' e isoelettronico con i1 gas nobile Kr,
ed a 'cui corrisponde la seguente conflgurazione eleuronica a 36 elettroni:
Analizz.ando vari spettri a raggi X emessi da .~ticatodj costltulti da metalli [Ar] 3~lO 482 4p6.
diversi, Moseley riuscl a stabilire che Ia frequenza v della radiazione emessa
era collegata al numero atomlco Z dell'elemento costituente l'anticatodo
~OO-K+
secondo la relazione:
...Jv= A (Z - b), oggi nota come "Legge di Moseley". SOLUZIONE QUESITO 97 Risposta esatta ~

A e b sono due cosranti caratteristiche della radiazione considerata, ad


esempio Kalfa a Kbcl0, e b, in particolare, essendo un valore numerico uguale L'acido benzoico C6HsCOOH e il piil semplice acido carbossilico

per tune le llnee della stessa se:rie (per Kvale 1, per L vale circa 7...) in aroniatico, e puo formate, per salificazione del suo unico idrogeno acido,

92 93
derivati salini di metalli, i cui nomi seguono Ie normali regole delJa di Van't Hoff (i), pari ad 1 + (l (z - 1), risulta evidente che, ossendo i.
nomenclatura inorganica: ico (acido) -t ato (sale). maggiore per l'acido solforico 012S04), per il quale z= 3 ed a. "" I, la sua
soluzione acquosa presentera iJ valore pill alto di pressione osrnotica.

SOLUZlONE QUESITO 98 Risposta esatta 4

SOLUZ[ONE QUESrrO 101 Risposta esatta


L'isotopo 39 del K. il metallo alcalino di numero atomico 19, presentando
numero di massa 39 e possedendo 19 elettroni (e quindi 19 protoni), dovra E = EO + (0,059/5) JoglO (lMn04-J IHjS/[Mn2 +n
coutenere nel nucleo altri 20 nucleoni (neutroni), di massa unitaria e di
La legge di Nernst, nella sua.formulazione pill generale
carica nulla.
E = EO + (0,05910) logJO ([Oxt/l·Rid}b) C011.Senre di calcolare il potenziale
di. una coppia redox che, nell 'esempio richiesto, e 'luella relativa alia
semireazione standard: tvln04-" 8 H1 + 5 e' -> Mn2<' + 4 I-{zO
SOLUZIONE QUESt.TO 99 Risposta esatta 3

Nella scala delle durezze che ordina in modo crescente diversi solidi in
SOLUZIQNE QUESrrO 102 Risposta csatta 5
funzicne della resistenza che gli stessi oppongono a forze tendenti a sealfirli,
il diamante occupa il posto piu elevato.
Un nuclide viene cararterizzato abitualrnente can i simboli: Z (numcro
Questa solido infatti e carattcrizzato dalla massima durezza nota ,1:rale
atomico v= numero di protoni positivi del nucleo == numero di clettroni
sostanze cristalline naturali, poiche ogni atomo eli C della sua -struttura ~
negativi esterni), N (numero di neutroni neutri del nucleo) ed A (massa
legato tetraedricamente ad altri quattro a~mi di carbonic attraverso
atojniea = somma dei protoni Z e dei neutroni N del nucleo).
fortissimi legami covalenti omeopolari, originando una gigantesca
macromolecola covalente,

SOLUZION.E QUESITO 103 Risposta esatta 2582518


SOLUZIONE QUESlTO 100 Risposta esatta 2

Poiche la pressionc osmotica (TI) dJ una soluzione di un elettrolita, a parita


La reazione di ossidortduzione correttarnente scrlua e bilanciata e la
seguente: 2 KMn04 +- 5 SnS04 +' 8 HZS04 -t 2 MnS04 + 5 Sn(S04)1
di concentrazione e di temperatura, dipende dal valore del suo coeffleieute
+ 1l(zSO.; + 8 H20

94 ./
95
:ti'
Jl~'
,.(.;"
SOLUZ(ONE QUESITO 104 Risposta esatta La forza elettromorrice (f.e.rn) di una pila di concentrazione ad elementi
NaMgB03 metallic! uguali, con sernielernenti a diversa concentrazione, si annullera
quando le concontrazioni molari Mel ed Me2 saranno diventata eguaJi.
, I sali doppi contengono due ioni metallici (in questa caso Na' ed Mg2j In tali condizioni la pila si considera scarica,
nella stessa unita formula accanto al residuo anionico dell'acido (in questo
caso 10 ione borate B033-).
SOLUZIONE QUESITO 108 Risposta esarta
n (CH2=CHCH3)-j{-CHz-«H-)o
SOLUZIONE QUESrrO 105 Risposta esarta 2
CH3
La costante di Planck (b) pari a 6,625 • 10.34 J s, esprime un valore L'Idrocarburo insamro p"op~lle (CH2=CHCHJ) per polimerizzazione per
inflniresimo di energia, emessa 0 assorbita in modo dlscontinao per addizione, puc fornire il ben noto poiipropilene, polimero poliolefinico
piccollssime quantita finite detti quanti. tcrmoplastico, nellc varie tipologie: atattico, sindiotattico ed isotattico '
". ;
L' energia associata ad un quanta di frequenza u e espressa dana relazlone (moplen).
E = b 1).

SOLUZIONE QUESITO 109 Risposta esatta 4


SOLUZIONE QUESITO 106 Risposta esana
n A. = 2d sen 0
La .ccordtnaztoue ottaedrica di uno ione in un reticoJo cristallino si

Tale legge mette in relazione un multiple intero della Iunghezza d'onda (nJ,.)
realizza quando esso e a diretto contano con sei ioni di earica opposta
(quanro nel piano, uno sotto cd uno sopra il piano stesso).
di una radiazione X monocromatica incidente su un piano di atomi di un
Congiungendo tra loro tali ioni si ottiene idcalmente up solido detto
rericolo cristullino, con Ladistanza interplanare del reticolo (d) e can il seno
ouaedro.
dell'angolo di incidenza (e) della radiazione impiegata.

SOLUZIONE QUESlTO no Risposta esatta


SOLUZIONE QUESITO 10.7 Risposta csatta
fIV = n i R'T
f.e.m. = (O,059/n) logl. (lMe··h/IMe+!t)

96 97
Nell'espressione della pressione osmotica (IJ) espressa atmosfere, di una In tale legge E e l'energia associala ad till quanto di frequeuza v, secondo il

soluzione di un eletrrolita debole, cornpaiono oltre al volume della sotuzione valore della costante h, detta appunto di Planck.
(V), espresso in litri, il numero di moli di soluto (0), la costante universale
dei gas (R = 0,082), la temperatura assoluta della soluzione (f). in Kelvin,
ed il coeffeiente di Van't Hoff (i), uguale a 1 + (l (z -1). SOLUZIONE QUESITO 114 Risposta esatta
Etene

SOLUZIONE QUESITO 111 Rispostaesaua 1 L'etene (0 etilene) e un idrocarburo insaturo di formula CH2""CH2 il cui
radicale CHz=CH- assume iI nome (non IUPAC) di vinile,

Per it nOln principio di Le Chatelier-Braun, all'aumentare della T (se la Dal propene (0· propilene), analogamente, pel' sottrazione formale di un

reazione diretta e endotermiea) Pequilibrlo chimico sl sposta verso destra, atomo di II, si ottiene un altro radicals insaturo Clh=CH-CH1-, detto

favorendoeosi la formazione del prodotto (B). comunemente allile.

SOLUZIONE QUESITO 115 Risposta esatta 4


SOLUZIONE QUESlTO 112 Risposra esaita
AG == IAGr prodotli - I6.Ge r... gtnli
L' anidrtde carbonica (C02) 0 diossido di carbonic e una molecola lineare
(O=C=O) apolare, con tutti gli atomi ihridati sp e con due doppietti
IJ 6.0 di una reazione chimica dipende dallo state fisico di reagenti e
elettronlci liberi su ogni atomo di ossigeno,
prodotti, ~la T e dalla P aile quali si trova i1 sistema reagente, ed e
esprimibiJe, in quanto funzione di stato, attrayerso i AGronuarivn. di reagent!
e prodotti, soljtamente noti e tabulati, almeno per icomposti piu comuni. Risposta esatta 4
SOUJZIONE QUESITO 116

L'equazione di stato del gas reali, nota come legge di Van del' Waals, ed
SOLUZIONE QUESITO J13 Risposta esatta
espressa nella.forma ph) generale (oioe per n moli)
Ii: "..,bv
[r + (a n2{V2) I IV - II bJ :::: 11 R T
Per 10.lwe dl Planck, l'energia non viene emessa o assorbita in modo contiene due parametri caratteristlci dei gas reali come il covolume (b) e la
continuO.DIa pel' piccolissime quantita finite dette quanti.

98 99
SOLl;ZIONJ<: QUESrrO 120 Risposta esatta
pressione interua (aN1). numericamente diversi per ciascuna specie
gassosa. L'equazionc di state formulata in tal modo vienc cosi a pcrdere iI Un sale di alchil ammonio

carattere universule proprio dell'espressione "ideale" P V = n R 1'.


La reazione indicate, che puo venir cost descritta ...
R-COOH + R'-NH2 -t R-COO' R'-NII/
produce it sale di aichil am monio q uatcrnario dell'acido monocarbossilico
SOJ.,UZIONE 'QUES[TO 117 Risposta esatta
corrispondente.
thO(.), C02(s), S8($» 12(,» C60(s)... ecc
In tale composto l'atomo di azote presenta ibridazione tetraedrica spJ non
,
T
.,
I solidi molecelari sono costituiti da un insieme di molccoJe Iegate tra loro distorta, analogamente allo lone inorganico arnmonio Nlkt.

unicamente da dcbolissime interazioni elettrostatichc del tipo Iegarne a


idrogeno 0 di Van Der Waals 0 di London, quali, ad esempio, if ghiaccio ed
if "ghlacclo secco" 0 ancora if Fullerene (C60) 0 10Zolfo 0 10 Iodio ...ecc.
SOLlJZIONE' QUESlTO J21 Risposta esatra 1

L'elemento richiesto, di cui viene riportata la configurazione elettronica a

SOLUZJONE QUESlTO 118 Risposta esatta 2 minor energia, e il gallio (Ga), un sernimetallo del gruppo 13, appartenente
al cost detto blocco elettronico p che riunisce tutti gli elementi dal 13° al
Le fusi presenti all'equilibrio risultano essere due in quanto acqua liquida ed 18" gruppo.
.,.
'

idrossido di ammonio acquoso costituiscono un' unica rase.

SOLU'l.IONE QUESITO 122 Risposta esana 2

SOLUZIONE QUESITO 119 Risposta esatta 6


L"idrocarburo richiesto, a cui corrisponde la formula

.
II minerale Salgemma 0 Halite di formula NaCl, cristallizza in un reticolo .
e.fermaro da sci C ibridari Sp2 costitucnti I'anello piano aromatico, e due C
cubico a faece centrate, in cuiogni ione Na+.al pari di ogni ione CI'-,risulta .j'

circoudato do. sei contro ioni di carica opposta, prcsentando una. ,. ibridati Sp3 (tetraedrlci), propri dei duo sostituenti metilici en, occupanti la
; .
posizione para (1~4).
coordlnazione ottaedrica,
.; ,

100 ~;
-.~'.
101
. SOLUZIONE QUESITO 123 Risposta esatta 0.082 SOLUZIONE qUESITO 126 Risposta esatta 4

L'equazione di stato dei gas reali proposta da Van der Waals, esprimendo il I cosl detti legami deboli, comprendono sia j Icgami a idrogeno, che quelli di
V in litri, la P in atmosfere, la T assoluta in gradi K e la massa del gas in Van der Waals e di London.
moli, conterra R espresso in tali unita di. mlsura e corrispondente quindi al Questi ultimi, in particolare, si suppongono causati da deboli interazioni
valore numerico di 0,082 gia incontrato nell'equazione di state dei gas elenrostaticbe, di tipo dipolo indotto - dipolo indotto, prodotte eta
ideali. spostamenti temporanei di carica nll'interno degJi atomi e delle molecole,
coinvolte nella formazione del legame.

SOLUZIONE QUESlTO 124 Risposta esatta


'\

Esllione - Etatioll~ SOLlJZIONE QUESlTO 127 Risposta esatta 4

Si definisce Ed (tensione di decomposizione) di un elettrolita, funzione Dalla relazione k = a e-(&afR'l}


dove, pel' una data reazione, k e la velocita
della sua natura e della sua concentrazione, In differenza tru il potenziale specifics, Eft e la sua energia di aruvazione (indipendente da T,P e [ l), R e
effettivo dell'anione (Ea) e queUo del catione (Ec) in cui l'elettrolita si la costante universale dei gas ed a e it cosi detto fattore preesponenziale, si
scinde per dissociazione, ricava che al diminuire di T decresce it valore di 1<.

SOLUZIONE QUESlTO 125 Risposta esatta SOUiZIONE QUESlTO 128 Risposta esatta 1
PCI' An -= 0
II Peso Moleeolare medlo di un miscuglio gassoso puc venir ottenuto con
Dalla relazione Kc = Kp (R TyAR, dove An rappresenta In variazione del In seguente espressione :
numero dl moll gassose 11'11 prodotti e reagenri, si deduce che le due costanti Pl\.-[mediu = PM, XI + PM:!,"b -l-....... PMn M
delle stesso equilibrio risultano, alia stessa temperatura, numericamente in cui compaiono sia i pesi molecolari dei singoli gas costituenti il

coincidenti quando H termine (R T)-L\n assume valo;-e unitarlo, in miscuglio, che le lore rispettive frazioni molari.

corrispondenza di un valore nullo di.&1.

102 103
SOLUZIONE QUESITO p9 Risposta esana 3 SOLUZIONE QUESITO 132 Risposta esatta
ZnIZn1+/INs2+ lNi
Nella dcfinizioue lid potenziali normali di riduzione costituenti Ia Serle
Etettrochimica degli Elementi, viene peste sempre pari a ZC~O, per
convenzione, il porenziale dell'clettrodo di rifcrimento a Idrogeno, costituito Nella pila citata, I'elettrodo di Ni (merallo piu nobile) si comportera da
da una lumina di Pt immersa in unasoluzione di ioni Hr a concentrazione catodo (+), sede di riduzione degli acquoioni NiH a Ni metallico, mentre
unitaria, su cui fluisce H2 gassoso alia pressione di un' atmosfera. it tutto queUo di Zo (metallo rneno nobile) si comportera da anodo (-), ossidandosi
alia temperatura costante di 25°C. ad acquoioni Z02".

SOLUZIONE QUESITO 130 Risposra esana SOLuzioNE. Q(J)<:SITO133. Risposta esatta 5


Un acldo carbossilieo
Per un liquido pure, quando tnt la fase liquida e la fuse vapore si instaura un
;, La reazione richiesta (che pub venir eosl schematizzata)
., equilibrio dinamico di cvaporazione e condensazione, Ia sua tensione di
RCHO + ~ 02 _. ReOOH
vapore .(p), ad una data temperatura, corrisponde alta pressione esercitata
produce un aeido monocarbossilico (RCOOH) per ossidazione di una
dal suo vapore saturo.
aldeidc (RCHO), a sua volta ottenibile per ossidazione di un alcol primario
(ROH).

SOLUZIONE QUESITO 134 Risposta fsatta 2


SOLUZlONE QUESlTO 131 Risposta esarta
Benzina ,
II numero quantico magnetico (m), che nel modello atomico di Bohr-

Per distillazione, cia) petrolio si ottengono le seguenti frazioni a diverso Sommerfeld caratrerizza Ie possibili orientazioni nello spazio delle orbitc
punto di ebollizlone: stazionarie, puo assumere tutti j valori interi (zero compreso) tra -I e + I

Cs - C6 ("etere dl pctrolio"), Cs'- e'f! ("benzina "), CR• C 16 ("cherosene"), (namero quantico secendario) che, a sua volta, determina j'ecct:n!ridill
CIS' CIS ("gasoUo"), Cis - C20 (olio lubriflcante), C2~' C30 ("paraffina"), delle orbite 'stazionarie quantizzate.
> C30 (asfalto).

104 105
.~~~~
..
, '

SOLUZIONE QUESITO 135 Risposta esatta (vedi ...) SOLUZIONf: Q1JESITO 139 Risposta esatta 2

en, C == C Clh CH) + Fz ~ CH3 CF = CF CH2 CH3 Nella teoria dell' Orbitale Molecolare, il parametro noto come ordine di

2,3 dlfluoro 2 pentene Icgame (L) corrisponde al numero di elettroni leganti (e) meno quello degli

CH) CF ... CF CI:-h CH3 + F2 ~ CHJ CF2 Cf2 CH2 CH) elettroni antileganti (e") diviso due.

2,2,3,3 tetrafluoro pentane

SOLUZIONE· QUESITO 140 Risposta esatta 2

! .

SOLUZIONE QUESITO 136 Risposta esatta 3


Due o piu moleccle orgauiche sono tra lore isomcri funzioJutii quando
possono venire descritte da un'unica formula bruta (ad esernpio CSHllO, per
Diamante, graflte e fullerene sono tre stati allotropic! del carbonic, cioe tre il 2 pentanolo c l'etil propil etere) pur presentando nella loro struttura
forme diverse delle stesso elemento chimico C, distinguibili unicamente per
gruppi funzionali diversi (-OH degli alcoli e -0- degli eteri).
come gil ato_i. sono legati tra Ioro.

SOLUZ~ONE QUESITO 141 Risposra esatta

SOL.UZIONE QUESITO 137 Risposta esatta 5 d = (P PM medio)f(R T)


La densita assoluta di uu miscuglio gassoso corrisponde al rapporto

Una. pila Daniell completamente scarica, ha depositato per riduzione sui massalv~lume, espresso in grammi/litro. La formula sopra riportata esprime

catodo di Cu (+) tutti gli acquoioni Cu2+ della soluzione rameica, ed ha tale valore, ricavato dall'Equazione di Stato dei Gas, in cui compare iJ

mandate in soluzione, nel semielemento ua«, tutti gli ioni zinco presenti PMroedio<leI miscuglio gassoso.

nell' anode di Zn solido (-), ossidandolo completarnento.

SOLUZIONE QlJESITO 142 Risposta esatta 1

SOl,U,ZlONE QlIF.tSlTO 138 Risposta esaua 2


La Serie Elettrochimlca degli Elementi e una raccolta di poteni,ial,i di

Un cutaliuutore non influenza mai un equilibrio chimico, poiche e in riduzione standard (Eo), ordinate secondo valori di potenziale crescenti,

grade di aumentare sia la velocita della reazione diretta che di quella . '''~''

inverse, : ',;:t:
..:#f''',

.106 107
relativi aile coppie elemento ossidato/elemento ridotto, a 25°C, alia SOLUZlONE QUESITO 146 Risposta esatta AX3
pressioue di una atmosfera, e per concentrazioni ioniche unitarte.
La teoria nota come VSEPR (Valence Shell Electron Pair Repulsion), e un
metoda empirico di previsione di geometric melecolari basalo sulla
repulsione delle coppie elettroniche del guscio di valenza,

SOLUZIONR QUESlTO 143 Risposta esatta Tale metodo calcola il numero di cop pie elettronicbe di legame 0 solitarie

H1(c) + O2(1:) ~ 1:1202(1) (X) che circondano l'atorno (A) centrale di una molecola,
II simbolismo AX) e quello convenzionalmente corrispondente ad una
II AHr di un compos to corrispcnde al t.H della reazione in cui si forma una geometria molecolare plana, con angoli di legame dl 1200 e struttura
mole di talc composto a partire,dagli clementi che 10 costitulscono, Ie cui trigonale planare.
entalpie di forrnazlone so no nulle per definizione.

SOLUZIONE QOESITO 147 Risposta esatta. 1

SOLUZIONE QUESlTO 144 Risposta esaua


Tncondizione di equilibrto dinamleo, Ie velocita della reazione diretta VI e
Isoenergeticl
di quella inversa Vl sl eguagliano, per cui si puc scrivere che:
Si dcfiniseono degeneri (cioe isoenergetici) due 0 pili orbitali che vengono kJ [AJ (BJ = ~ (C] ID) da cui k1ikl = K, .
.~
a trovarsi allo stesso livello neUa scala di energia.

SOLUZIONE QUESITO 148 Risposta esatta


SOLUZIONE QUESITO 145 Risposta esatta

o
COOH

La formula. richiesta prevede In sosthuzicne di un idrogeno dell'N


detl'arnmide primaria benzammide, tii formula C,[{~CONH2' con un
gruppo rnctitico CFh, con formazione dell' amrnide secondarla,

108 )09 .

.;..-'
L'acido monocarbossilico richiesto, deriva formalmente dalla sostituzione di SOLUZIONE QUESITO 152 Risposta esatta
un idrogeno dell'anello saturo del ctcloesano C,Hu con i1 gruppo
funzionale acido COOH (carbossile).

L'acetato di aJluminio e il sale di Al+++di un debole acido organico


monoprotico (acido acetico 0 etanoico) di formula CH3COOH. .

SOLUZIONE QUESITO 149 Risposta esatta 8

Un atomo 0 ione ul vertice di una qualunque cella elernentare a simrnetria SOLUZIONE QUESlTO 153 Risposta esatta
cubic~ viene condivtso con altre sette celle adlacenti, ed it suo valore lS22s12pl
medio, nel calcolo per ogni singola cella, e di 1/.8,
La configurnzione elettronica del carbonio nello state di minima energia
(stato fondamentale) lsz2sl2pz, si trasformn, per promozione di un elettrone
daJ!'orbitale 2s ad uno vuoto Zp, in una a piil alta energia (stato eccitato) Is1
SOLUZlONE QUESJTO 150 Risposta esaua 787 2S12p3.

Talc stare e cararterizzato dalla contemporanea presenza di quattro elettroni


Applicando In Legge di Nernst nella forma utile al calcolo: disaccoppiari .a spin parallelo, che giustificano la "tetravalenza" del
EelT = EO,+ (0,059/0) JoglO (.Me"~Je ricordando che it potenziale standard carbonic.
EO della coppia Zn2+/Zn vale -0,763. v, si otterra la seguente espressione
l1umerica:' E = -0,763 + (0,059/2) log (0,15~_= -0,787 V cioe -787 mY.

SOLUZIONE QUESITO 154 Risposta esatta 12

SOLUZIONJ<: QUESITO 151 Risposra esatra 83324


Il metano CH ..non presenta il fenomeno della risonanza, a differenza delle
ozono (03 uno degli stati allotropici dell'ossigeno) per il quale S0110
La reazioue redox riohiesta, correttamenre scritta e bilanciara, e Ia
possjbili due strutture limiti, con delocnliuaziQne sui tre aromi di ossigeno
seguente: 8 HN03 + 3 eu ~ 3 CU(N03)2 + 2 NO + 4 H20
del legame dative e del doppio legamc·O=O,

no 111
SOLUZIONE QUESITO 155 Risposta esatta 2 SOLUZIONE QUESrTO 159 Risposta esatta

Le curve isoterme di Andrews permettono di visualizzare i vari campi di


esistenza della fase gassosa (ideale e reale) e ltqulda, unendo tra loro tutti i
punti del diagramma che si trovano alia stessa temperatura,

La formula richiesta corrisponde all' isomero geometrtco trans dell'


alchene lincarc a 6 atorni di carbonic (3 esene).

SOLUZIONE QUESITO ]56 Risposta esatta 2

L' cffctto termico di una reazione chimica dipende solo dallo stato fisico di SOLUZIONl~, QUESITO 160 Risposta esatta 30
reagenti e prodotti, dalla temperatura e dalle condizloni fisiche (P 0 V I

costante) nelle quali viene fatta avvenire. La formula richiesta e Ah(S04h .18 H20 con un peso formuladi circa 666.
Tale massa costiruisce quindi un' unita formula (cioe una mole) contenente

_' 12 + 18 ,= 30 g atomi di ossigeno, cioe 30 NAdi atomi di ossigeno.

SOLUZIONE QUESlTO 157 Risposta esatta 1817

SOLUZIONE QlJESlTO 161 Risposta esatta


Lo ione cloruro (CI"), derivante dal cloro (Z = 17), e costituito da 18
k = 'n e -(Eu/RT)
elettruni e dai 17 protoni del nucleo dell'atomo.,

L'equatione cinetica di Arrhenius conriene I'energia di attivazione propria


della reazione (E.), indipendeoteda pressione,temperaturae concenrrazione
SOLUZIONE QUESITO 158 Risposta esatra 10,8
, dei reagenti, la costante universale dei gas (R = 8,31 JIK mol), la
temperatura assoluta (T), (;,'<1 it cost detto fattore preesponenziale(a), che
Poiche il P.M. dell'acido borico (H3B03) e 61,8 In massa indicata
tiene conto delhi frequenza e dell'efficacia degli urti Ira Ie molecole
corrispondead una mole di acido, cioe ad un gramme atomo di boro, pari
reagenti,
a )0,8 granuni.

112 113
SOLtJZIONE QUESITO 162 Risposta esatta Perche cio possa realizzarsi OCC01Tt~ che l'atomo donatore possegga almeno
H oppure He" ecc ... un doppietto elenronico libero e che l'accettore utilizzi il doppietto donate
per costruirsi un intorno eleuronico pili stabile.
Si definisce "idrogenoidc" (per analogia con r atomo di idrogeno), un
qualunque sistema chimico costituito da un nuclide con un solo elettrone
(ad esempio, ol(re all'atomo di H, gli ioni He", U++...ecc).
SOLUZIONE QUESlTO 166 Risposta esatta 4

La legge di Dalton 0 legge deJle pressioni parziali, afferma che la pressione


SOLUZIONE QUESlTO 1.63 Risposta esaua .. totale P di un miscuglio gassoso ideale e pari alia somma delle pressioni
CUZCOl parziali p.dei diversi gas componenti il miscugllo.
Con il termine di pressione parziale si intende Ia pressicne che il gas
II carbonate rameoso e iJ sale di Cu" di un debole acido inorganico
eserciterebbe qualora fosse solo ad occupare l'Intero volume V disponibile,
biprotico (acido carbonico) di formula ThC03.

SOLUZ[ONE QUESlTO 167 Risposta esatta 4f

SOLuzrONE QUESlTO 164 Risposta esatta J04143


Gli orbitali 4f iniziano a riempirsi progressivamente di elettroni con
I'eleme~~ cerio (Z 58) di struttura elettronica [Xe] 6s2Sd4F, il primo dei 14
La reazione ~dox richiesta, correttamente scrftta e bilanciata, c la
Lantanidi 0 Terre Rare, subito dopo il 5d' del lantanio, e si completano con
seguente: 10 HNOJ + 4 Zn ~ t NH4NOJ +·4 Zn(NOJ)2 + 3 H20 . . [Xe] 6s 2Sd14[14 .
il lutezio (Z 7J) con struttura elettronica

SOLUZIONE QUESITO 165 Risposta esaua 2


SOLUZIONE QUESITO 168 Risposra esatta 4

11legame co valente (1 di tipo datiyo e quello che si insraura tra due atoml
La velocita di una reazlone chimica, dipende unicamente dana natura e
(dcnatcre ed accenore) quando il doppietto elcrtronico di legame viene
dalla- concentrazione dei' reagenti, dalla temperatura alla quale avviene e
fornito interamente da uno solo dei due.
dall'eventuale presenza eli catahzzatori.

114 U5
SOLUZIONE QUESlTO 169 Risposta esatta 5 SOLUZIONE QUESlTO 173 Risposta esatta 4

L'espressione richiesta della Jegge di Nernst nelle condizioni indicate, per I cinque orbitaliatomici 3d, benche di diversa geometria, con punti e piani
la coppia ione permanganato/ione manganoso, e la seguente: nodali, SOIlO isoenergetici (degeneri) e non si completano con iI Kr (gas
E = EO+ (0,059/5) JoglO [Mn04-] (I-tt/[Mn2'] nobile) rna con un metallo di translzione (ell).

SOLUZIONE QUESITO 174 Risposta esatta

SOLUZIONE QUESITO 170 Risposta esatta 23133 Ca(NDJ)2 . 3H20


11nitrate di cnl~io trtidrato e il sale di Ca++di un forte acido inorganico
La reazione redox corrertarnente bilenciata.e In seguente: monoprotico (acido nitrico) di formula HN03, contenente tre molecole di
2 Nl'-h + 3 NaCIO -> ] N2 + 3 H20 + 3 NaCI acqua, cos} derta di cristallizzazione.

SOLUZIONE QUESITO 175 Risposta esarra 3132

SOLUZIONE QUESITO 171 Risposta esatta 4


( La reazione richiesta, corrcttamente scritra e bilanciata, e la seguente:
Nei diagrammi di energia degli orbitali molecoluri, quelli non leganti si
trovano sempre alia stesso livello di quelli atomici da cui derivano, e con i
quali sono quindl isoenergetici (0 degeneri), .
Risposta esatta
SOI~DZIONE QUESITO 176
,

SOLUZ10NE QlJESITO 172 Risposta esatta 2,S


©OF
,,,
"
Poiche per definizlone una mOI_c di acqua contiene un Numero di Avogadro
La formula rlchlesta deriva dalla sostituzione di due idrogeni dell'anello
(NA) di molecole di H20, 2,5 NA di molecole ccrrisponderanno a 2,5
aromatico 'della benzaldeide con uri atomo di F e con un gruppo N02 in
grammo moli (0 semplicemente mali) di acqua.
posizione rispettivamcnte 2 e 4.

116 117

- .... _-
SOLlJZlONE QUESITO 177 Risposta esatta 3 SOLUZIONE QUESlTO 181 Risposta esatta NHJ

La Iegge di Dalton sui miscugli gassosi ideali, puo anche venir espressa La molecola a tetraedro distorto dell'ammooiaca, in cui l'atomo centrale di
come: r'. "" PM dove peP SOnD rispettivamerue le pressioni parziali e 1a azote i: ibridato Sp3, presenta caratteristiche di base di Lewis, ospitando su
pressionc totale dei gas del miscuglio, ed In e la frazione molare dell' uno dei quanro orbitali atomici ibridi dcll'N un doppietto di elettroni non
ennesimo componente la miscela gassosa, condivisi, potenzialmente donabili entrambi ad un accettore (ad esempio If·)
mediante un legame dative (come quello presente nella ione ammonio
NH~t).

SOLUZIONE QUESITO 178 Risposta esatta

.ll diagramma di stato della C02 presenta un solo punto trlplo a VnriOJ1Za SOLUZIONE 'QUESrrO 182 Risposta esatta
zero (invariante), in cui coesistono tutte e tre le possibili nisi (sollda, liquida N2(to + 2 02«;) ~ N204(g)
e gassosa) dell'anidride carbonica.

II AHt dell' N204 e Lavariazione di entalpia di una reazione in cui si forma


una IIIQle di NZ04(1l) partendo dagli elementi chimici costituenti (azoto e
ossigeno).
SOLUZIONE QUESITO 179 Risposta esana
Mg(HC03h

n carbonate acido di magnesio e i1 sale mononcido di Mg 1+ dl un debole


SOLUZlO!.\'E QUESITO 183 Risposta esatta 3
acido inorganico biprotico (acido carbonico) di formula H2CO).

11 modello atomico planetario di Rutherford, formulate in seguito alla


scoperta del nucleo atomico (1910), propene una precisa distribuzione delle
SOLUZIONE QUESITO 180 Risposta esaua 1.321
cariche elettriche all'Intcrno dell'atomo, confinando quelle positive nel
nucleo, ove risiede la to'lalittl della massa atomica, ed attribuendo quelle
La reazione redox richiesta, correttamcnte bilanciata, e la seguente:
negative agli elettroni orbitanti.
11120 + 3 N02 4 2 UNO) + 1 NO

118 119
SOL()ZlONE oussrro 184 Risposta esaua 12121 valore eli tale EO (indicante la tendcnza dell'elemento ad assumere forma
ionica) quanto maggiore sara la stabilitl\ della sua forma ridotta.
La reazionc redox richiesta, correuamenre scritta e bilanciata, e la seguente: Per un metallo, essa corrispondera alia suo state elementare a grade di
t H20l + 2 HC) + 1 SnCh ~ 2 H20 + 1 SnCLt ossidazione zero, mentre, per un non metallo coincidera con la sua forma
anionica.

SOLUZIONE QlJESITO 185 Risposta esatta 57

II Peso Equivalente di un sale corrisponde,per definizione, aI rapporto tra SOLOZIONE QUESITO 188 Risposra esatta 3
il suo peso formula ( 1: dei pesi atornici di tutti gli elementi presenti nel
composto) e la sommatoria di tutte le valenze metalliche in esso presenti. La relazione terrnodinamica che lega Ira Ioro l'Energia libera, I'Entalpia, la
Poiche la formula del solfato di alluminio Ah(S04)J, di peso 342, contiene Temperatura e .1' Entropia di un dato sistema chimico, puc venir espressa
due atomi di alluminio trivalente, il peso equivalente del sale in esame come:
corrispondera al rapporto 342 : 6 = 57. AG = AH - T AS, dove if termine AS e legato al grade di disordine del
sistema ed il termine A~ al grade di spontaneita della reazione.
. ....

SOLUZ[ONE QUESITO 186 Risposta esatta


ZnZ(OH)POA SOLUZ~QNE Q'UESITO 189 Risposta esatta 5
11 fosfato monobasico di zinco e iI sale basico di Zn* di lin aeido
inorganico triprotico (acido fosforico) di formula H3P04• La possibilita che, all'Interno di una molecola, siano presenti elettroni
In tale sale, come evldenziato dal nome, e contenuto un solo gruppo basico delccalizzati e collegata al fenomeno della risonanza, per cyi e possibile
(ossidrile)OIr. immagtnareuna combinazione di strutture di Lewis nelle quali la posizione

::-.
reciproca degli atomi resta invariata, mentre cambia quella degli elettreni 1t.

Solo per la molecola del benzene esistono due struuure di risonanza


SOLUZIONE QUESlTO 187 Risposta esatta 5 equivalenti, in equilibrio tra loro, dette forme limiti.

Potche la Serie Blettrochimica degli Elementi riporta ivalor! del potenziaf


di rtduzione standard ordinati in ordine crescente, tanto maggiore e il

120 121
Due moli di acqua corrispondono invece a 36 g di H20 e La% in peso di
SOL'UZIONE QUESITO 190 Risposta csatta 4
acqua nel sale risulta quindi essere pari a (36. J 00) : 172 = 21.

La strutrura molecolare corrispondente al nome IUPAC richiesto e la


seguente:
SOLUZIONE QUESITO 193 Risposta esatta 4

~:
I Iegami idrogeno sono deboli legarni It ponte di natura elettrostatica, intra 0
intermolecolari, che si instaurano in 0 tra molecole contenenti atomi di H
Da essa si ricava che sono solo 4 gli atomi di carbonic ibridati legati ad elementi di piccolo raggio atomico, fortemente elettronegativi,
planarmente Sp2, cine quelli impegnati nei due doppi legami C==C
come FcN e O.
dell'anello dienico. Tra quelle citate, I'unica sostanza che presenta legami idrogeno e l'acqua,
qui proposta allo state solido (ghiaccio),

SOLl.lZlONE QUESITO 191 Rlsposta esarta Risposta esatta


SOLUZlONE QUESITO 194
P V = (gIPM) R T .._.~:,,/ Ua+ + Energia -t Ba2+ + e"
L'encrgia (0 potenziale) di prima Ionizzazione di un elcmento e quella
La nota equazione di stato per igas ideali, P V = n R T, si presta al calcolo necessaria per allontanare Ull elertrone, fino a disianza infinita dal nucleo, da
del peso molecolare di una sostanza gassosa, 0 gassificabile senza un atomo neutro nel suo stato a minor energia.
decomposizione, esprimendo il nuroero di moli neon l'equivalente Quella di seconda ionizzazione (sempre maggiore della precedente) c
espressione glPM. invcce .relativa all'ullontanamento eli un secondo clertrone dallo ione
precedentemente prodotto.

SOLUZIONE QUESITO 192 Risposta esatta 21

SOLUZIONE QUESITO 195 Risposta esana 2


Una unita formula 0 mole di solfato di calcic biidrato, che puo venir
espresso dalla formula; CaS04·~ 11120, pesa circa J 72. Tra le Ieggi fondamentali delle stare gassoso (supposto ideale), a pressione
cosrante risulta verificata la relazionee

123
122
V = k T che, nella forma utile I'llcalcolo, diventa V Iff] = V2rr1.
della sua sfera eli valenza agli orbitali 3d (stato eccitato 3sl]p33d2), con
forrnazione di sei orbitali ibridi equivalenti e dcgeneri Sp3dZ, a simmetria
ottaedrica.
SOLUZIONE QUESrrO 196 Risposra esatta
CaMn04
II manganato di calcio e il sale di Ca++ di un acido inorganico biprotico
SOLUZIONE QU.ES:rrO 199 Risposta esatta 4J51
(acido manganico) dl formula I-hMnO", in cui il Mn e presente con state di
ossidazione formaJe +6.
La reazione richiesta, correttamente bilanciata, e la segucnte:
4HzO + 1 pels ~ 5 Hel + 1 I-{JP04

SOLUZIONE QUESITO 1.97 Risposta esatra 4

SOLUZIONE ,QUESITO 200 Risposta esatta 12


Nel caso di una gencrica reazione omogenea di equilibrio A + B ~ C +D
si definisce Energia di Attivazlone (E.) della reazione diretra (reagenti A +
Poiche it solfato ferrico F02(SO")3presenta peso formula uguale a 400, un
B ~ prodotti C + D) iI sovrappia di E dei reagenti, rispetto alia loro E
____/ ugualnumero di grammi corrispondera ad una mole di sale.
cinetica media, neccssario a trasformarli nei prodotti. Dato che in ogni unita formula di F~(S04)3 sono presenti 12 atorni di
Una definizione analogs vale, simmetricamente, per I'E. della reazione ossigeno, 400 grammi di sale (doe una mole) conterra 12 g atomi dello
inversa (prodotti -+ reagenti). stesso elemento.
La differenza tra Ie due Ell nel caso di una reazione esotermlca, in.cui I'
energia dei prodotti risulta essere minore,a pressione costanre, di quella dei
reagenti, corrispondera al dB del processo considerato. SOLUZIONE QUESITO 201 Risposta esatta 4

Un composto riceo di doppietti elettronici liberi ( ad es, [;hO, NHJ... )


SOLUZIONE QUESITO 1.98 cedibili attraverso legami chimici covalenti di tipo dative, viene
comunemente definite una base di Lewis, doe lID agente non elettrofilo.
La molecola richiesta (SF6) presenta geometria onaedrica, giustlficabile Bsso e attratto da specie chimiche sufficlentemente povere di elettroni, tali
"
unicamente ipotizzando, cia parte dell'atomo centrale di zolfo, c1h contenere un nucleo relativamente positive, e, per questa motivo, viene
un' espansione anche definito come lIO ageute nucleofito,
: -,
~.

124
125
SOLUZJONE QUESJTO 202 Risposta esatta SOLUZIONE QUESrrO 205 Risposta esatta 3
H1Mu04
E' ben noto che, a circa 250 C, esiste un valore costante per tutte le soluzionl
L' ossiacido biprotlco del manganese richiesto contiene il metallo di acquose di 1,0.10"14 g ione / litro2, detto prodotto ionice deU'acqua e
transizione con numero di ossidazione formale +6 ed il suo nome quindi corrispondente all'espressione [Hi ,[OIl"}.
corrisponde adacldo manganico.

SOLUZIONE QUESITO 206 .Risposta esana 60


SOUJZIONE QUESlTO 203 Risposta esaua 720
Una mole dl solfato di alluminio diciotto ldrato, corrispondente alla formula
La reazione di combustione completa e la seguente: Ah(S04)3' 18 thO, contiene 12 + 18 := 30 g atomi di ossigeno, cioe 30 NA
3 C6Hf(l) + 4512 02(S) ....... J 8 COZ(g) + 9 HzO(g) di atomi di tale clemente.
Poiche il peso molecolare dell'ossigeno e pari a 32, da 45/2 cioe 22,5 moll In due moli di sale saranno allora presenti 1J doppio (doe 60) g atomi di
di O2, si pub calcolare la rnassa di gas richiesta per la combustione, che
\ ossigeno, contenenti 60 NA di atomi.
/
corrispondera a 32 . 22,5 = 720 g.

SOLUZIONE QUESlTO 207 Risposta esatta


SOLUZIONE QUESrrO 204 Risposta esaua 212 2,4 eli nitro toluene .•.

eH)
La reazione di ossidazione di una mole di aldeide produce una mole di
acido carbossilico, consumando 0,5 moli di ossigeno, come si ricava dalla
Un isomero di posizione del 3,5 di nitro toluene, di formula ,rO
NO~02
seguente espressione: CHJCHO + 0,5 Ch ~ CihCOOH
puo essere un qualunque altro derivate bisostituito dol metil benzene, con j
Da duelnol,~ d~ etannle (0 acetaldeide 0 aldeide acetica) si otterranno dunque
due nitro gruppi in posizion] diverse da 3 e 5 risperto al metile,
due moli di acido ctanoico (0 acetico), con il consume di unu mole eli 02.
convenzionalmente collocate sul Cl',{ad esempio il2,3 0 it 2,4 0 il 2,5 0 iJ
3,4 0 il 2,6 di nitro toluene).

126 127
Risposta esatta L'unita rlpetitiva del polimero si origina dal monomero stirene per rottura
SOLUZlONE QUESlTO 208
P.E. = P.F.: 6 del doppio legame 1t C - C, con accrescimenro "testa-coda" della catena
politnerica.
La formula del sale richiesto e del tipo M2 M'2 Xu 0,,.., in cui il metallo
alcalino M (IOgruppo del sistema periodico) presents, come sempre, stato di
ossidarione + I mentre it metallo alcalino-terroso M'(appartenentc a[
20gruppo del sistema periodico) possiede, come sempre, numero di SOLUZIONE QUESITO 211 Risposta esatta
ossidazione uguale a +2. [-Clh-CHCl-ln
Poiche iJ Peso Equlvalente di un sale corrisponde al suo Peso Formula
diviso Ia sommatoria delle valenze metalliche contenute in una sua unitA II polivinilcloru~o (univcrsalmente noto COIl la sigla PVC) e un polimero
fOfmula,».E: == P.F.: 6. poliolefinico termoplastico, ottenuto per poliaddizione con rottura del
doppio legame C - C dal cloroetene o cloruro di vinile.

SOLUZlONE QOFSlTO 209 Risposta esa~


k = RlNA
SOLUZ10NE QUESITO 212 Risposta esatta HCN
La cosente di Boltzmann (1,38 . 10-23 J/K) nella teoria cinetica dei gas puo
venir rieavata dall'espressione dell' energia cinetica media per ruolecola Il 'pio s~l'lice cornposto con caratteristiche aclde contenente i tre elementi
(Ec) pari all' energia cinetica media molare diviso it Numero di Avogadro chimici i~dicati e I' acido cianidrico, un debolissimo idracido monoprotico.
(N.A)"'~ '= (3/2 R niNA = 3/2 k T (con k = RJNA).

SOLUZJONE QUESlTO 210 Risposta esatta


-CHz-«H- . SOLUZIONE QUESITO 213 Risposta esatta
C Hs
6 Frazione molare del solute
II poHs.irene e un polimero termoplastico arnorfo, ottenuto per La legge dt Raoutt, valida per una soluzione acquosa di un non elertrolita,

'- ,
polillddizione di n molecole di vlnilbenzenc (stirene). puo venir espressa dalla relazione: (Po - P)/Po ... n/(n -l- N)
".'

128
129
In cui iI secondo termine corrisponde chiaramente al rapporto tra Ie moli del L'acetammide 0 etanammide, come tutte Ie ammidi, e un cornposto
soluto e Ie moli totali (sofuto + solvente) cioc alia Irazionc molare del anfotero, cioe in grade di reagire da acido debole con Ie basi forti (KOB) e
solute. da base debole con gli acidi forti (HCI), fornendo, nell'ordine, 0 il sale della
base impiegata 0 l'acido carbossilico libero da cui l'arnmide deriva,

SOLUZIONE QUESITO 214 Risposta esaua 2


SOlJUZlONE QUESITO 211 Risposta esatta S4
In condizioni normali (O°C ed l atm) una mole di un qualunque gas,
supposto ideale, occupa un volume (deuo volume molare) di 22,414 litri. Essendo z il numero di ioni prodoui dalla ionizzazione di una molecola (0
89,5 moli di aria in c.n. corrisponderanno allora a 89,5 . 22,414 doe 2006 meglio unita formula) di elettrolita, il suo valore, per la coppia di sali in
litri corrlspondenti a circa 2 Ill) di aria. questione, si ottiene scrivendo [e rispettive reazioni di tonlzzazione:
1) Zn2(OHMS()4) ~ 2 Zn?'+ + 20lf + sol- con z :::::5
2) AI(HC03)J -t .A13+ + 3 HCOJ' con z = 4
SOLUZIONE QUESlTO 215 Risposta es~ 5

La proprieta colligativa delle soluzioai acquose nota come pressione SOLU~IONE QUESlTO 218 Risposta esatta 3
osmotica n, soddisfa, per un solute non elettrolita, la nola relazione:
nV=nRT Dalla tabella di corrispondenza numeri quantici secondari - lettere, S1 ricava
Inoltre, per la definizione stessa di pressione osmotica chc deve che a d corrisponde un valore di I uguale a 2.
corrispondere alia pressiooe P, applicata alla soluzione, per impedire it E poiche it terzo numero quantico magnetico m pun assumere tutti i valori
fenomeno osmotico, si ricava che se P <TI aVVeIT8. la diffusione del solvente numerici interi (zero compreso) Ira ~
,
e +1, risultera ovviamente
pure verso In soluzione, eioe I' osmosi diretta. inaocettabile il valore -3.

SOLlJZIONE QUESlTO 216 Risposta esarra SOl"UZIONE QUESITO 219 Risposta esatta 53

ClhCONHz + KO.1 ~ CH)COOK + NJf:, Tre HI11di una soluzione 0,5 M Iii NaCI03 contengono 1,5 11101i di sale e
CHJCOS'<IIil + HC) + I:hO ~ CIiJCOOH + NH4CI quindi anche 1,5 g atomi di cloro.

l30 131
Essendo 35,45 il suo peso atornico, l,S g atomi di cloro corrispondono SOLUZIONE QUESITO 222 Risposta esatta
P= k T Pin'! = P2tf2
dunque a 1,5 .35,45 = 53 g di cloro.

La legge isocora dei gas idcali 0 Icgge isocora di Volta e Gay-Lussac,


afferma cite pee una data rnassa di gas, mantenuta a volume costante, iI

SOLUZIONE QUESITO 220 Risposta esatta valore della pressione c direttamente proporzionale a quello dena
temperatura assoluta, il che corrispondc a scrivere: P=-I< T 0 ancora
~E =.Q+W
PIITI = IVT'l se si considerano Ie condizioni iniziali (PI - T,) e finali
1110 Principio della Termodinamlca, detto anche "Legge di conservazione (P2·T2) del gas.
, dell'Energia", afferma che I' cnergia interna E di un sistema chimico non
pub venir ne creata ne distrutta, rna solamenrettasfonnata da una forma
SOLUZIONE QUESITO 223 Risposta esatta 3.1
all'altra, J
Se, ad esempio, tale sistema e costituito dai reagenti che stanno
La distanza interplimare d tra i piani reticolari che entrano in diffrazione in
trasforrnandosi in prodotti nel corso di una reazione chimica, la sua
corrispondenza di un angelo di incidenza di 22°, si puo calcolare utilizzando
variazione finita di energia interne ~E dovra per forza corrispondere alia
la ben (Iota Jegge di Bragg, conoscendo la lunghczza d'onda della
somma del calore legato alia reazione con I'eveutuale lavoro meccanico
radiazlone X utilizzata.
-compiuto dalla stessa.
Essendo allora 1 = 2 d sen 0 avremo che d = A: (2 sen 0) doe ancora
d = 2,291 : (2 sell 22) = 3,1 A.

SOLUZIONE QUESITO 221 Risposta esatta


liJO+ - H20 lNH/ - NH3 SOLUZIONE QUESITO 224 Risposta esana 5
I

Tra i vari concetti di acido e di base present! in Chimica, quello cosl detto di Poiche i solidi cristallini sono classificabili sulla base della natura chimica
Brfinsted-Lowry definiscc acidi quelle sostanze in grado _~j cedere un dei legami in essi presenti, it fullerene C60 (che, assieme al diarnante e alia
peotone alle basi, che sono di conseguenza considerate accettrloi di protoni. grafite, e uno degJi stati allorropici del carbonic) c l'unico solido
Secondo questa teoria, nelle soluzioni esisteranno quindi le cost dette moleeolare tra icinque proposti, essendo costituito da atomi di C originanti
''-'J''
.,' coppie coniugate acklo-base, in equilibria tra lora, prodotte dallo strutture a gabbia chiusa, quasi sferiche, legate tra lore solo da deboli
~
spostamento di WI protone dalla specie acida a quella basica, interazioni elettrostatiche di Van der Waals.

133
132
SOLUZION.E QUESITO 225 Risposta esatta 5 SOLUZIONE QUESITO 228 Risposta esatta 3

La formula richiesta corrisponde al saJe... NaK(HP04) . 6 H20 il cui peso II carbonic grafitc risulta dall' ibridazione Sp2 di numerosissimi atomi di C,
formula e pari a 266. disposti su piani paralleli con geometria esagonale, ad alta dispoeibilita
."
1330 g dl tale composto sono allora ... 1330 : 266 5 mali di sale, in cui elettronica (un elettrone libero e contenuto in un orbitale atomico non
sono contenuti 5 g atom! di potassio. ibridato di tipo p, per ogni alamo di carbonio), in cui esistono solo forti
legami di tipo covalente ed un'altisstma conducibilita elettrica.

SOI,UZIONE QUESITO 226 Risposta esatta


( Tra i piani reticolari invece, si originano solo debolissime forze
elettrostatiche di tipo Van del' Waals, che giustificano sia I'alta sfaldabilira
Vapore c liquid" che la bassissima couducibilita del minerale grafite lungo questa direzione.

Osservando iIgrafico costituito dalle curve Isoterme di A,l<lrcw$ per un gas


reale, si nota che a1 di sotto del suo. punto critico (un punto di flesso
SOLUZIONE QUESJTO 229 Risposta esatta CSH60
sullisoterma critica del gas) esiste una zona bifasica, racchiusa sotto una
curva "a campana", e contenente miscele di liquido e vapore in equilibria tra
La formula bruta richiesta 5i riferisce ad una molecola a cinque atomi di C,
lora.
ciclica, doppiamente insatura (ciclodiene) ill 1,3, ospitante sul carbonic I iI
gruppo funzionale OH, proprio dcgli alcoli (suffisso 010).

SOLUZJONE QUESITO 227 Risposta esatta


Nessuua reazlone
SOLUZIONE QUESITO 230 Risposta esaua 1,11

Secondo In teoria dcgU urti una reazione puo aver luogo a condizione che
La reazione in oggetto, scritta e bilanciate, e In seguente:
Ie molecole reagenti SI urtino con una energia cinetica media almeno pad
. Ca(OH)2 + 2 He! -. eaCh + 2 H20
all'. Energla di Attivazlune (Eau) delia reazione e secondo direzioni
740 g di idrossido di calcic (P.M. 74) corrispondono a 10 moli e, dalla
opportune.
stechiometria sopra riportata, si nola che 10 saran no anche le mali di CaCh
In caso contrario le molecole si. limirano ad urtarsi, in modo non efficace,
(P.M. ll :1)ottenute alia tine della reazione, COli HOI in ecoesso.
senza originare alcun prodotto di reazione ..
La massa totale di sale sara pari allora a 1110 g Ck1C a 1,11 kg.

134 135
SOLUZlONE QUESnO 231 Risposta esatta T SOLUZION]~ QUESJTO 234 Risposta esatta
90°,120° .
Prima dell'cnunciato rigoroso dell' equazione di Arrhenius sulla velocita
specifica di rcazionc k, degli ultimi deeenni deW800, era noto un postulate Nell'ambito dei sette sistemi crisrallini in cui tutte Ie sostanze solide (non
empirico sull'effetto della temperatura sulla velocita di una reaZiOo\ amorfe) possono venir classificate, quello esagonale pub venir facilmente
In esso si corretava ad un blando incremento della temperatura del sistema visualizzato immaginando d.i assimilare le sue costanti cristallografiche
reagente (circa 10°C) un netto aumento della velocita di reazioue.che angolarl a quelle di un prisma retto a base esagonale, in cui gli assi
poteva raddoppiare 0, addirittura, in certi casi, triplicare. definiscono angoli (1 e p di 90° nei due piani XZ cd VZ, e "(di 120° in
quelloXY.

SOLUZIONE QUESITO 232 Risposta esatta


. 0
~ SO:LlJZJONE QUESITO 235 Risposta esatta 3
~~
o 0
Un litro di.una soluzione 3 N di I-hP04 conriene, per definizione stessa di
All' ibrido di risonanza che, molto meglio delle slngole forme limite, normalita, tre equivalenti di acido fosforlco triprotico.
descrive la vera natura elettronica dell'anidride solforica, concorrono Poiche il suo P.E. e pari ad 1/3 del corrispondente P.M., la nostra soluzione
significativamente diverse strutture di Lewis, tutte planari e sirnmetriche, 3 N e anche, contemporanearnenre,I Me quindi conterrauna mole di acido
in cui I'atomo centrale di zolfo (ibridato Sp2) e posto al centro di un ipotetico fosforico, cioe 3 g atomi di idrogeno.
triangolo equilatero. Essendo infine ugoali tra loro P.E. e P.A. dell' H (sempre = 1), potremo
concludere affermando che la soluzione in oggetto contiene anche 3 g
I
equivalenn di idrogeno.
SOLUZIONE QUESITO 233 Risposta esarta 1

Durante il funzionarnento di una pila Daniell, Ia soluzione di CUS04 in cui e SOlJUZIONE QUESITO 236 Risposta esatta 468
immersa l.a lamina di came su c,,!!avviene la riduzione degli aoquoioui eu2'"
(lamina che funge quindi da catodo) tendera a dllulrst, depositando Definendo come numero di ceerdinaztone di uno catione in un reticolo
lentamente ioni rameici sul metallo,
cristallins Ionico, it numero di ioni di carica opposta (anioni) posti a diretto

136 137
(lDnruUo con esse, ad un intorno tetraedrico, ottaedrico e cubico SOLUZIONE QUESlTO 239 Risposta esatta CsH.ll
t'41frispondono, rispettivamente, i tre valori nurnerici erescenti, sempre
1IIIJtipJi eli due, 4, 6 e 8, visualizzabili posizionando il catione in esame al Col nome storico di "paraffine" (ciaI latino:"poco reattive") si indicano

IUItro delle tre citate forme geometric he e gli anioai eli contorno nei abitualmente tutti i composti alifatici saturi del carbonic (alcani),

rifpct1ivi vertici. caratterizzati dalla formula bruta generale CoI-jzn.2.


\

<. L'idrocarburo in csame, presentando lID rapporto ponderale C - H eli 60 g a


12 g, dovra necessariamente contenere I) :::;5 g atomi eli C (60 gramrni di C :
12 P.A. del carbonio) e 2n + 2 = 12 g atomi di H (12 grammi di H : 1 P.A.
9)j_.UZIONE QURSITO 237 Risposta esaua 4 dell'idrogeno), per un totale molare di 72 grammi (corrispondente al suo
P,M.).

rGitte Ie molecole riportate contengono legami covalenti piu 0 meno polari,


OIDe a distrlbuzione elettronica asirnmetrica, tra atomi di diverse
cfktfJ"onegativitil. SOLUZIONE QUF-SITO 240 Risposta esatta 12

Tlltlavill solo 1a numero 4 (anidride carbonlca) presenta memento dlpoiare


La formula del sale richiesto puo venir cosl indicara: K2Mg(S04)2' n lhO
_lecolare nullo, poiche in sua geornetria lineare simmetrica O=C=O rende
Poiche .all'analogo solfato anidro di potassio e magnesio corrisponde un
'Iguaie a zero la somma vettoriale dei momenti dipolari di legame C·O.
peso Iormula di circa 294, n molecole di aequo di crlstallizzazione, presenti
nell'unita formula del sale, dovranno pesare: 511 - 294 cioe 217 gramrni,
Dividendo tale massa per it P.M. dell'acqua (18) otterremo infine it valore
WLUZIONE QUESITO 238 Risposta esatta
din = 217: 18 ee 12.

Energia di Iontzzazlone

SOLUZlONE QUE-SITO 241 Risposta esarta


1'...-1£ grandczze periodiche fondamentali, relative aile proprieta elettroniche
~. paramagnetica
~ clementi chimici contenuti nel Sistema Periodico degli Elementl, solo
r ..ergia (0 potenziale) di ionizzazione preseuta le caratteristiche richieste
La risposta al quesito si ortiene considerando i livelli energetic! molecolarl
dd!a domanda: essere cioe massima per i gas nob iii, minima per i metalli
occupati da elettroni nella rnolecola di osslgeno, mediante 121 Teoria dell'
albIifli, decrescere verticalmente lungo i gruppi c crescere orizzontalmentc
-c:
Orbitale Molecolare.
lmgo i periodi.

[38 139
Tale formalismo, assegnando i 16 e di O2 agli orbitali molecolari prodotti mediante una cornbinazione matematica delle funzioni d'ooda relative agli
matematicamente per cornbinazione lineare degli orbitali atomici dei due- .~.
orbitali atornici degli atomi costituenti la molecola.
atomi di ossigeno, satura 3 OM (J leganti (Se'), 2 OM (J antileganti (4e) e 2 Tale comblnazione lineare (siglabile come LeAO) P-UQ aver 100go
OM n leganti (4e"), destinando iI 15° ed iI J 6° elettrone ai 2 OM IT unicamente tra orbitali atomici di energia mol to prossima tra Ioro, e gli OM
antileganti (Ze') di piu alta energia, cost ottenuti, distinguibili in Ieganti, antileganti e non Ieganti, nella
Per Ia regola della massima molteplicita di spin (Regola di Hund) i due costruzione della molecola vengono successivamente rlemplti di elettroni,
ultimi elettroni considerari si disporranno con spin pa~IO (+v,) sui due dal rneno energetioo al pill energetico, nel rispetto delle abituali regole
OM degeneri n*, uno per ogni orbitale rnolecolare, gerierando cos I una quantistlche di Pauli e di Hund.
molecola a elettroni spaiati, cioe paramagnetica.

SOLUZIONE·.QUESITO 244 Risposta esatta 57


SOUJZIONE QUESITO 242 Risposta esatta
Trlgonale hlpirumidale Per definlzione di peso equivalente di un sale, si intende it rapporto tra il
Suopeso formula e 10 somma delle "valenze" metalliche dello stesso.
Per la teoria VSEPR (Valence Shell Electron Pair Repulsion) In previsione Essendo Ah(S04);) la sua formula e +3 il numero di ossidazione (costante)
empirica della geometria di una molecola e basata sulla repulsione delle dell 'alluminio, it P.E_richiesto si ottiene dal rap porto 342: 6 = 57
coppie elettronlche del guscio di valenza dell'aromo centrale.
Per il tetrafluoruro di zolfo si ipotizza una struttura di Lewis del tipo :SF4,

con S ibridato Sp3d, a cui si assegna la generica sigla AXs, corrispondente


ad una geometria bipiramidale trigonnle_ SQLJJZIONE QUESITO 245 Risposta esatta 3

La primitiva Tavola Periodica degli Elemcnti, proposta da Mendeleev net


1868, sulla base del valore crescente del peso atomico, verme ripresa nel·
SOLUZIONE QUESITO 243 Risposta esana LeAO
1913 da Moseley che, basandosi su studi di spettroscopia a raggi X, affermo
che le proprieta degli elementi sono una fun-done periodica non del loro
La teoria del legame chimico, io qualche modo complementare a quelJa del
peso bensl del lore numero atomico Z.
"Legame di Va.lenza",.prevede I' esistenza di orbital! molecolari ottenuti

,
'-

140 141
SOLlJZ(ONE QUESlTO 246 Risposta esatta U80 cristallino, non si pub parlare di vere unitll molecolari (tranne che allo stato
gassoso) ma di unita formula, il cui peso molecclare 0, meglio, peso
Per calcolare iI valore assoluto del Potenziale Effettivo di un elettrodo di Mn formula e la somma dei pesi atornici degli atomi presenti.
Immerse in una soluzione acquosa di un suo sale a 25°C, si usa abitualrnente
la formula che esprime la legge di Nernst, nella forma utile al ca1coJo:
E = EO,%: (0,059/n) log lMen+)
SOLUZIONE QUESITO 249 Risposta esatta 2,5
Ma poiche il caso considerate si riferisce ad una soluzione di ioni Mn'-" a
concentrazione unitaria, il calcolo si riduce al.ta-tefuml del valore tabulate di
E" per la coppia Ml12+iMn, pari a 1,180 V cioe USO mv. La reazione gassosa di combustione richiesra e la seguerue:
CO + 0,5 O2 -t C02
Poiche iI rapporto molare di reazione ossido di carbonio - ossigeno e di Ia
, 0,5, per la nota proporzionalita tra volumi e moli di gas (supposti ideali) il
SOLUZIONE QUESITO 247 Risposta esatta 5s2
volume di ossigeno necessario per bruciare completamente 5 litri di CO e
5 : 2 cioe 2,5 litri '
11cadmio e it metallo di numero atomico 48, appartenente alia seconda serie
di transizione, COli una configurazione elettronica (KrJ 4d10 5s2,
"
Pel definizione, gli elettroni COSt detti "di valcnza" 0 di legume sono quelli
prcsenti sullo strato elettronico piu esterno dell'atomo, cioe quello a
SOLU2'JONE QUESITO 250 Risposta esatta
maggior numero quantico principale (S~/),
AI(OH)J. Zn(OHh .•.

Si definiscono anfotcri quegJi elementi i cui ossidi (e idrossidi) si


SOLUZJONE QUESITO 248 Risposta esatta 5 comportano, in soluzione acquosa, da basi deboli ill presenza di acidi forti,
e, viceversa, da acidi deboli con Ie basi forti,
II concerto di molecola, cil?e di un aggregate di atomi capace di una Alluminio, Zinco, Piombo, Stagno .. .eec sono alcuni tra imetalli anfoteri pili
esistenza fisica autonorna, non c applicabife, in sense stretto, ad ogni noti, in grade di orlginare i rispenivi sali di un acido forte (cloruri, solfati,
composto chimico : per i solidi ionici come j sali ,ad esempio, costitulti da perclorati, nitrati ... ecc) rna, al tempo stesso, di fornire allumlnati, zincati,
una disposlzione ordinata e ripetitiva di ioni costituente il loro reticolo piombati, stannati.. .del metallo aicalplO costitucnte la base forte,

142 J4J
SOLUZIONE QUESITO 251 Risposta esatta invece si avrebbc con un merallo pill nobile, bensl NH4NOJ secondo quanto
IAr)4sl3ds si ricava dalla reazione redox richiesta:

Nella costruzione formate delle configurazioni elettroniche degIi elemenri,


per riempimento progressivo di elettroni degli orbitali atomici a energia
crescente (regola dell' Aufbau), il 24c elettrone, che viene ad aggiungersi SOLUZIONE QUESITO 254 Risposta esatta
";
alla conflguruzione [Ar] 4~ 3d' propria del vanadio, completa la semi 3 Mn(s) + 2 01(g) -j. Mn)04{S}
<;
occupazionc dei cinque orbitaliBd, gill quasi totalmente rcalizzata dalla
promozione in 3d di uno dei due 45. La reazione di formazione dl un composto e quella in cui si ottlene una
Alia distribuzione elettronica [Ar]4s13ds che si origil;" si assegna un mole di prodotto partendo dai suoi elementi chimici costituenti,
minimo di energia pCI' l'atomo eli emma (stato fondamentale), in virtu della
massima molteplicita di spin ottenuta (Regola di Hund), con ben sel orbhali
atomici contenenti un solo elettroiie. SOLUZIONE . QUESITO 255 Risposta esatta
Fe/Fc2<T1IFe3+/Fe2+

SOU)7~IONE QUESITO 252 Risposta esatta 4353 Lo schema sopra riportato, considera il rnetallo a numero di ossidazione
formalepari a zero, solo a sinisira (anodo) del setto poroso (/f), mentre 10

Gli elementi a numero atomico compreso tra 58 e 71 (Lantanidi "Terre colloca come acquoione nei suoi gradi di ossidazione pill elevati (+2 e +3) a
0 , .
Rare") e Ira 90 e 103 (Attinidi), si suppongono onenuu con il metoda dell' destra (eatodo), in presenza di un elettrodo inerte che funga unicamente da

Aufbau per riernpimento progressivo gli orbitali 4f e 5f , corrispondenti ai collettore di elettroni, non comparendo nello schema della pila,

due numeri quantici, principale n e secondario 1,4 e 3 e 5 e 3.

SOLUZIONE QUESITO 256 Risposta esatta 4

SOLUZIONE QUESITO 253 Risposta esatta


NH4NO) Dall'equazione di state del gas ldeali P V = n R T si ricava che a 25"C,

Data In bassa nobiltil della zincQ e l'alto.potere ossidante dell'acido nitrico, pari a 298K, .ed a I atrn, il volume occupato da una mole di metana

il prodotto di riduzione dell'N nella reazione richiesta non e NO, come (suppesro ideale) e date dal calcolo. ..,
V "" (1 .0,082.298) /1 == 24,4 Jil:ri 0 elmJ.

144 145
SOLlWONE QUESlTO 257 Risposta esarta H, D, T doppietti di legame 1£ sui sei.C aromatici, generano formalmente sei legarni
C-C parzialmente (50%) semplici e parzialmente (50%) doppi.
Gli ali;t, due isotopi del piu Ieggero degli elementi si sono, nel corso ...: , Il valore dell'ordine di legame cosl risultante sara non lntero e pari a 1,5
de)l'cvolfuzione del pensiero scientifico moderno, guadagnari ciascuno un unita (50% di uno = 0,5 + 50% di due = I).
proprio simbolo (cercabile invano suI Sistema Periodico degli Elementi ... )
can clii vengono abitualmente indicati:
D per fidrogeno 2-1 (0 deuterio) e T per quello 3-1 (0 trizio). SOLUZIONE QUESrrO 261 Risposta esatta
.--", 0,21 atm

SOU!In.oNE QUESITO 258 Risposta esatta 256 Dalla nola retazione , Pi == 1\01 • XI si ricava che la poz in aria ad una
atmosfera (PIOI ), e parr alla sua frazione molare (XI ), uguale a sua volta ad
Un Il.nero di Avogadro di molecole (S8) di zolfo, di J>.A. circa ::12, un centesimo della % in volume (0,2.1).
corris,plnoc ad una mole di elemento, cioe a otto volte il suo peso atomico,
pari alma P.M. 256.
SOLUZIONE QUESITO 262 Risposta esatta
o
SOLUZIONE QUESITO 259 Risposta esatta
KAIOz
/l\
0- 0-

II sale Eli cui si chiede la formula, deriva dalla reazione (non redox) tra Lo ione carbonate COJZ' risulta essere ibrido di rlsonanza di tre forme.
l'idroSlo di potassio (KOH) e quello ill allurninio (Al(OH):I), un metallo limiti (di cui una
.
e qui Indicata), ottcnute per delocalizzazione del doppictlo
I
anfotee, capacc di cornportarsi da base debole in presenza di acidi forti e di elettron.i.di legume 1t sui tre legami C - 0 dell'anionc.
da ltd_dcbole (come in quesro caso) in presenza di basi forti.

SOLUZIONE QUESrrO 263 Risposta esatta


SOLUZlONE Q(IESrrO 26~. Risposta csatta 4 Isotopi

Un aawDo esagouale aromatico si supponc derivate dalla presenza di II termine richiesto, che dal greco significa "allo stesso posto", vuole
almenodue forme limiti in risonanza tra loro, che, delocalizzano Ire indicate due 0 piu uuclidi di ugual numero atomico Z , e quindi inseribili

146 J.47
tutti nella stessa casella del Sistema Peri~ic~gli Elementi, COIl 10sresso Le due tOITIle citate del carbonate di calcic (Calcite romboedrica ed

simbolo chimico, rna con un valore di massa atomica A diverse Ira loro. Aragonite ortorombica) sono allora due polimorti (dimorfi) del CaC03.

Poichc "... di ugual nurnero atomico Z" significa un identieo numero di


protoni nucleari e di elettroni nell'atomo, I'unico modo di variare la rnassa
atomica (cioe nucleare) e di supporre diverse il numero di particelle neutre SOLUZIONE QUESlTO 266 Risposta esatta

presenti nel nucleo (neutron i). Isomorfi

Si puo allora concludere che due 0 pili isoto pi delle stesso elemento hanno
Si definisce isomorfismo il fenomeno per cui elementi 0 composti chimici
uguaJ numero di protoni (e di elettroni) rna diverse nurnero di neutroni nel
dlversi originano,. allo stato solido, strurture tutte assegnabili allo stesso
nucleo.
sistema cristallino.
Salgemma 0 Halite (NaC!) e Fluorite (CaF2), entrambi cubici, sono allora
due solidi cristallini isomorfi.
SOLUZIONE QUESITO 264 Risposta esatta 5

Un legarne dative e un legame covalente a simrnetria e, in cui iI doppictto


SOLUZlONE QUESITO 267 Risposta esatta 2128
elettronico e fornito totahnente daU'atomo donatorc (base di Lewis), su
cui risiedc almeno un doppietto libero, a quello accettore (aeido di Lewis)
Jl peso formula del sale idrato richiesto.(AI(N03)l. 10 H20) e pari a 393.
povero di elertroni,
2750 g di tale composto corrispondono allora a 2750 : 393 = 7 moll di sale.
Tra gf esempi proposti, solo il numero 5 soddisfa la condizione contenuta
Poiche in ogni mole di nitrate sono contenuti compJessivarnente 19 g.atomi
nella domanda, poiche 10 ione idrossonio viene originato per cessione di
di ossigeno, la quantita totale richiesta di tale elemento sara data da :
uno dci due doppieui elettronici liberi sull' ossigeno dell'acqua, a1 protone.
7.·19.: 16 (P.A.) = 2128 g.

SOLuzrONE QUESlTO 265 Risposta esatta


SOLUZIONE QUESITO 268 Risposta esaua 6
Dimerfi

La molecola biatomica di fluoro gassoso puo venlr rappresentata dana


Si definisce polimerflsmo il fenomeno per cui un elemento od un composto
solido origina strutture assegnabili a differenti sistemi cristallini.
seguente strunura di Lewis ;.~ - 1::

148 149
in cui sono contenuti, per ogni atomi di alogeno, ben tre doppictti quadrate e due al centro della base inferiore e superiore dello stesso.
elettronici liberi, cioe lion impegnati in alcun legume chimico. Poiche iprimi 8 ioni sono condivisi da altre sette celle elementari, varranno
ciascuno 1/8, mentre i 2 ioni di base sono comuni a solo due celle contigue,
.;: e percio varranno 112 ciascuno.
SOLUZIONE QUESITO 269 Risposta esatta 4 Ne risulta il seguente calcolo: (8 . 1/8)"" (2 . 1/2)::: 2
che ci fomisce it numero medic di ioni per singola cella elernentare.
Nella chimica delle soluzioni elettrolltiche, iJ cosl deIto "blnomio
dissociattvo" corrisponde al coefficiente di Van't Hoff (i) pel' cui va
.::'.
moltiplicato il numero di rnoli di solute a1 Iine di ottenere I'esatra quantita di
particelle (dissociate in ioni e non) presenti in soluzione. SOLllZIONE QUESlTO 272 Risposta esatta .No
La "Iegge della diluizione di Ostwald" lega iuveoe la K, di un eleurolita
debole contemporauearnenre alia sua concentrazione molare ed 81suo grade Le condlzioui" dl validitn della leggc di Raoult per una soluzione
di dissociazione 1.1. contenente un soluto non elettrolita sono le seguenti:
-Tnterazioni solute - solvente nulle
- Soluzione sufficlentemente diluita
SOLUZJONE QUESITO 270 Risposta esaua - Tensione di vapore del solute relatlvamente bassa e molto minore
Sn(N02h
di quelJa del solvente.

L'acido nitroso HN<h e un debole acido monoprotico, i cui sali vengono


definiti, nella nomenclatura corrente ancora largamente in usc, nitriti.
Quello stannoso, considers il rispettivo sale distagno al pill basso grade di
SO'UJZIONE QUESITO 273 Risposta esaua
ossidazione (+2), che, assierne al maggiore (+4 cioe "stannico"), rappresenta
HzfH+/IAg+/Ag
LIllO dei due pill comuni stati di ossidazione del mctallo.

Lo schema sopra riportato, considera gli elementi, subito a destra ed a


sinistra del seno poroso (If), come acquoioni c1eglidementi nel loro grado
SOLl}ZlONE QUESlTO 271 Risposta esana 2
di ossidazione piiJ. elevate (+1), mC~ltre colloca aile due estremita
l'idrogeno .gasecso molecolare e I'argento solido allo stato metallico,
11 reticolo di Bravais ortorombico a basi centrate per un solido ionico
entrambi caranerizzari da un uurnero di ossidaztone formale pari a zero.
crlstallino, prevede otto ioni ai vertici del prisma ortorombico a base

150 LSI
SOLUZION.E QUF$[TO 274 Risposta esatta SOLUZIOl\-E QUESTI'O 277 Risposta esatta 12
-2, -I, 0

~:
Riportando 18 struttura di Lewis per l' acido carbonico
NegU abituali cornposti ossigenati (H20, KOB, C02, HNO:;, CaS04 ... )
si nota l'esistenza di sei doppictti di elettroni liberi,
I'ossigeno presenta sempre numero di ossidazione fonnale ugnale a -2.
due per ogni atomo di ossigeno legato all'idrogeno,
Nei perossidi invece (H20Z, Ba~, Na2~ .. .) esso sale a -1, per diventare
e quattro per I'ossigeno del carbonile (C=O),
uguale a zero nell'elernerrto allo stato non combinate, atomico 0 molecolare,
per un totalc di 12 clettroni.
quale 0, 02 cd 03 (rispettivameote ossigeno atomico, ossigcoo molecolare
ed ozono).

SOJ..UZIONI; .QUESrrO 278 Risposta esatta 4

SOLUZIONE QUESITO 275 Risposta esatta


II Carburo di Silicic (SiC) e un classico esempio di solido cova)ente
insolubile, ad altissima durezza e fusibilita, non volatile e tennicamente ed
Gli orbitali atomici caratterizzati dal numero quantico principale 4 e da
"
elettricamente isolante.
quello secondario 2 (corrispondente alia lettem .d), prcsemano tutti una
densita eJettronica dipendente dalla direzione e mostrano una evidente
simmetria planare rispeuo ai piani xy, xz ed vr:

SOLUZIONE QlJESITO 279 Risposta esatta


Nessuno

SOLUZIONE QUESITO 276 Risposra csatta ] 5 AI pari degli orbitali atornici, anche quelli molecolari seguono le stesse
regole quantistiche di distribuzione degli elettroni, rispettando i principi di
Il peso formula del Solfuro acido di Ammonia (NH4HS) e pari a 51. Pauli e di Hund,
153 g della stesso, corrispondono a 153: 51 = 3 moli di sale, ognuna delle Quindi la satu razione di un orbitale molecolare, significa necessariarnente
quali contiene cinque grammi atomi di idrogeno. un accoppiamento di spin (+1/2, -112), per i due elettroni in esso ospitati.
Complessivamente quindl III massa indicata di sale corrispondera a...
3. 5 =: 15 g atomi di H (P. A. == 1), cioe a 15 g dl idrogeno.

152 153
2RO SOLUZIONE QUESJTO 283 Risposta esatta NH~I
SOLUZIONE QUESlTO Risposta esaua ~S > 0

n SeeOJ". Prineipio della Termodinamica aflerma che durante una Jl sale richiesto doriva dall' acido iodidrico, un idracido monoprotico di

trasfonnseione spontanea, it sistema reagente piu I'umbient~ che 10 circouda formula HI, per sostiiuzlone dellidrogeno con il derivate dell'ammoniaca

tendono .a&fratnbiinevltabilmente verso UIIO statu di maggior disurdine, NH/(ione ammonio), anch'esso come l'idrogcno formalmente a grado di

con un cwrispotldente incremento della grandezza termodinamlca, funzione ossidazione +I.

di stato, alesso collegata, I'entropia.

SOLUZJONE QUESITO 281 Risposta esatta SOLUZIONE QUESITO 284 Risposta esatta (vedi ...)

Cnlhn-l
Le condlzloui di valldita della Legge di Raoult nella forma iudicata sono

I dieni S<'IIIO olefine doppie, contenenti due legumi TC e quindi un numero di Ie seguenti:

atom! di a-ogeno (a parits di carbonic) inferiore a quello degli alcbeni. - .soluto non elettrolita

La loro imlula bruta generale CoU2D non sara dunque pill applicabile per - soluzione sufficienremente diluita

questi idlPcarburi biinsaturi, isomeri di funzione degli alchini conteoenti un - tensione di vapore del soluto trascurabile rispetto a quella del solvente.

triple legeae carbonic - carbonic, e dovra venit ritoccata a Cnlhn.2.

SOfJUlitoNE QUESJTO 282 Risposta esatta SOLuzioNE QUESITO 285 Risposta esatta

4 H+ + 4e- -4 2 fIt HOg(CH1)1tOH

4 OR- -4 01 + 4c' + 2 H20

Quando 1allna cella elettrolitica non ha luogo In scarica ag\i elettrodi degli II Nylon 6,6 e UII nolo copolimero poltammldico termoplastico, ottenibile
ioni C()stlblmtiil soluto, avviene allora l'elettrolisi del solvente (acqua), con pet condensazione tra due: reattivi bifunzionali come I'acido 1,6 esandioico
liberazioaedi ldrogeno gassosoper riduzione catodica, ed essigeno, sempre (aoido adipico) qui riportato, e J' esametilendiammina.
gassoso, F ossidazione anodica, -secondo Ie due sell1ir~ionr redox
indicate.ael rapporto molare (e quindi volumetrico) di due a uno.

154 155
SOLUZIONE QUF.SITO 286 Risposta esatta 3. 10-23 SOLUZION'E QUESrrO 289 Risposta esatta
Trlgonale planare
18 grarnmi di acqua (P .M.18) corrispondono ad una mole, cioe ad un
Numero illAvogadro (6,0. 1023) di molecole di H20. La geometria molecolare di HN02 prevede l'aromo di N ibridato sp2 e

Ciascuna molecola llVr.\ allora una massa data dal rapporto 18 : 6,0 1023 cioe posto al centro di un triangolo, circondato (lunge le direttrici dirette verso i

3.10-23 grammi. t.re vertic i) da un lcgame covalente semplice COil it gruppo OH, da un
legame covalente doppio can l'ossigeno e da lin doppietto eleuronico libero,
che Jo rende "basico" secondo Lewis.

SOLUZIONE QUESITO 287 Risposta esatta (vcdi ..•)

SOLUZIONE Q'UESITO 290 Risposta esatta 2


L' acido cloridrico non ~ un acldo ossidante e 10zinco precede l'ldrogeno
nella Sene Elettrochirnica dei potenziali di rid uzione, rnentre il rame 10 Si definiscono colligative tutte quelle proprieta delle soluzioni che
segue. La prima reazione dunque avverra con formazione di cloruro dl zinco dipendono unicamente dal numero e non dalla natura delle particelle di
e svolghnento di idrogeno molecolare gassoso, mentre la seconda e solute presenti in soluzione,
"termedinamicamcnte impossibile" per l'elevata.nobilta del rome. Oa do si ricava che In risposta n.2 e chiararnente priva di sensa, rispetto aUa
domanda formulata.

SOLUZIONE QUESrrO 288 Risposta esana 6


SOLUZIONE QUESITO 291 Risposta esatta
Minima energia
Nel reticolo cristallino cubico della Pirite, gli ioni Fe2" circondano 10 ione
Massimo disordine
disolfuro (S2-), posto al centro della cella elementare, COn una simmetria di
Applicando alla lettera Ie condizloni termodinamiche sopra ricordate, tuua
tipo "eubico a facce centrate",
la sostanza di cui 'sono costituiti i reagenti dovrebbe trasformarsi
Cio significa che ioni ferrosi sono presenti negJi otto verticl ed al centro di
spontaneamente, in ogni reazione, in materia solida cristallina (condizione
ognuna delle sei facce del cubo: ne risulta per 10ione disolfuro un intorno a
geometria onaedrica, con un numero di coordinazione pari a sei.
di'minima energla) rna, contemporaneamente, anchc '0 materia aeriforme
(condisione di masslmo disordine).·

156 157
In realta Ia condizione realc per i prodotti di reazione sara il compromesso che 1.0circondano, non puo ovviamente mal assumere un valore nullo.
Ira la minima energia edil massirno dlsordine posslbile. Tuue le altre relazioni riportate invece, possono avere sense cornpiuto nella
.', -, chirnica delle soluzioni, delle state gassoso ed in termodinamica.

SOLUZIONE QUESlTO 292 Risposta esaua


Abbassando T SOLUZIONE QUESITO 295 Risposta esatta
Nella genericareazlone di equilibrio in fase gassosa:
aA + bB ~ cC + dD + calore se la rcazione diretta e esotermica
(svolgimento di calore assieme ai prodoui) e si vuole spostare I'equilibrio a n composto richiesto appartiene alia famiglia degli
destra (aumentando cost Ie pressioni parziali di C e eli D). per la legge dell' estc r i, formalmente derivari dalla reazi.one tra UII
"equilibrio mobile" occorrera, ad esempio, sottrarre un tennille tra i prodotti aeido carbossilico ed un alcol, per eliminazione di acqua,
di reazione, diminuendo Ia temperatura del sistema. La molecola acida e il piu semplice degJi acidi aromatici (benzoico), mentre
I'alcol e il2 butanolo.

SOLUZIONE QUESlTO 293 Risposta esatta


Gliceride + lhO+ ~ Acido earbossilico + Glice";na SOLUZ,IONE QUESI~rO 296 Risposta esatta NA

Si definiscono glicerkli gli esteri solidi (grassi) 0 liquid] (oli) della Uno dei metodi pill noti per la determinazione dell'esatto valore del
glicerina (1,2,3 propantriolo) e degli acidi "grassl" a catena rnedio lunga, Numero di Avogadro (NA) utilizza considerazioni di tipo eleurochimico.
A pH fortemente acido avviene la reazione sopra schematizzata, in cui si Infatti supponendo di scaricare per riduzione catodica I g atomo (pari in
forma, dal gliceride (tTl..... ato di glicerile) acldc carbossilico libero e si questo .caso ad , g equivalents) di uno ione rnetallico mono,atente A +, che
riouiene glicerina. contiene un NA di atomi di A (pari anche ad un NA di ioni A\ si dovra
consumare un N" di elettroni, secondo la reazione: ~ + + e -+ A.
Bssendo nota con grandissima precisione la carica elettrica uni1aria
SOLUZIONE QUESnO 294 Risposta esatta. 3 dell'elettrone (1,602.10"19Coulomb) e sapendo che I g equivalente di
sostanza ridotra richiede 1 Faraday di corrente (doe 96487 Coulomb), sl
II numero atomico Z di Ull clemente chimico, corrispondente al numero di potra scrivere che .....Nt\ = 96487: 1,602. 1O"l9 Coulomb = 6,02. 1023,
carichc positive presenti nel nucleo (proton i) e di cariche negative (clcttroni)

158 159
SOLUZrON)~ QUESlTO 297 Risposta ,esatta SOLOZIONE QUESJTO 300
4,8 atm

La prcsslone osmotica di una soluzione acquosa di till non elettrolita L'acido cloridrico (Hel) e I'idrossido di arnmonio {N~OH) sono,
(saccarosio), si ricava dalla ben nota rclazione IT V "" n R T nell'ordine, due possibili esempi di acido forte e di base debcle,
Considerando un volume di un Iitro (e quindi 0,2 moli di solute), n sara Una reazionc di neutralizzazione poi, e quella che prevede l'unione di due
ugualea... IT1 = 0,2. 0,082 . (273 + 20) = 4,8 atmosfere, entita chimicamente opposte come un acido e una base, cop formazione di
un sale pitt acqua,

SOLUZIONE QUESlTO 298 Risposta esana 2

La cella galvanica a cui si fa riferimento nello schema riportaro nella


domanda, e la ben nota pila Daniell, che, in condizioni di massima carica,
con terra la minima concentrazione molare di ioni zinco e In massima
concentrazlone di ioni rameici,
Invece, quando la pila si sara esaurita, avremo la situazione precedente
completamente rovesciata, COil una piccolissima concentrazione di ioni rame
in soluzione ed un massimo valore di molarita per la soluzione di ioni zinco.

sourZIONE QUESITO 299 Risposta esatta Zero

Per definizione stessa di cntaJpia di formazione standard, quells dl un


quaJunque elemento chimico, In qualunque state fisico si trovi, e sempre
nulla.

160 161
QUESITI 1)1 CALCOLO L'equazione di state dei gas ideali deriva dalla combinazione delle seguenti
tre leggi:

- Leggedi Boyle o legge isoterma I'V = COS" (a temperatura costante)

- legge di Volta e Gay-Lussac 0 legge isobar-.:t V::;: Vo (1 + tl273)


;:.,
1) STAIU GASSOSO (a pressione costante, dove tela temperatura espresso in gradi centigradi)

- legge di Charles 0 legge isocora P = Po (1 + tl273)


Poiche l'equerioue di state dei gas ideali (modello a molecole puntiformi, (a volume costantc, dove t e In temperatura espressa ill gradi centigradi)
assenza di imerazioni molecoleri, urti elastici) viene impiegata in diverse
tipologie di calcolo, C conveniente ricordarla nelle sue diverse formutazioni: Queste stesse t~elcggi possono venire formulate anche nel seguente modo,
pili utile al calcolo:
I)PV=nRT - leggedi Boyle PN, = P2V2
P = pressione in atm V = volume in litri - Jegge di Volta c Gay-Lussac VII1'. "" VJT2
n = numero di moli T = temperatura in gra~ Kelvin - legge-di Charles PlffJ ... P211'2
R (costante tmiversale dci gas) >= 0,082 atm litri IK mol
dove coni.' . e 2 viene indicate, rispettivamente, 10state iniziale e finale del
2) P V ::;:(g 1.r.1\'(.) n T gas:
g ""rnassa in grammi deJ gas
P.M.= peso moJecolare del gas Nei caso di un rniscuglio gassoso ideale if simbolo P.M. che compare
nell'esprcssione dell'equazione di stato corrispondc ad un peso moleeolare
medio dato dalla seguente espressione:
lnoltre, dallazelazione precederue, si ricavachc:
P P.M. "" (g l'lj) R T ed essen do P.M.m.di~= XI P.M •• + X2 P.M'2 +.··x rt P.M.o

d -= g I V'la dt."Usitiiassoluta del gas in g/litro, e possibile scrlvere che:


dove X rappresenta la frazione molare di ogni singolo gas e P.M. ilrelativo
d ""(P 1'.M.)I(R '1")
peso molecolare.

162 163
II comportamento reale dei gas puo venire descritto ricorrendo, in luogn QUESITI DI CALCOLO
dell'equazione di stato dei gas ideali valida per qualunque aeriforrnc, SULLO STATO GASSOSO
all'equaziono di Van der Waals, che se riferita a n moli, puo venire cos)
formulate:

QUESITO 1.1
(P + a 01/ VZ) tv - n b) = 0RT

Alia temperatura di 25°C, una certa massa di gas occupa un volume di 8,0
In tale espressione a e una costante Iegata aile interazioni molecolari e b e i1
litri ed eserclta una pressione di 1,05 atmosfere.
cosiddetto covolume, proprio di ogni singolo gas.
Calcolare iI volume in litri occupato dal gas, dopo che la pressione e stara
portata a912 mmHg, rnantenendo costante 18 temperatura.
Un'altra legge di validita generale relativa ai gas nelloro state ideale e
quella di Dalton.
Essa permette di calcolare la pressiorie totale P(lot) di un rniscuglio gassoso
QUESITO 1.2
ideale, note le pressloni parziali p dei vari gas componenti il miscuglio
secondo l'espressione:
Un recipiente indeformabile del volume di 8 litri contiene, a temperatura
costanre; N2 gassoso alia pressione di 0,6 atrnosfere mentre, in un ana logo
P(IOI) = PI + Pl +...p.
recipiente del volume di.l2 litri, e presente O2 gassoso alla pressione di 1,1
ricordando che la pressione parziale di un singolo gas in un miscuglio e data
atmosfere.
dal prodotto della pressione totale per la sua frazione molare
Calcolare la composiziene percentuale in volume in azote e ossigeno del
miscuglio gassoso ottenuto, metrendo in comunicazione tra lora j due
. I
P(I) = P(lot) )'.(1)
recipienti.

QUESlTO 1.3

Un composto chimico e cosriruito da187,5% in peso di azote e daI12,5% in


peso di idrogeno.

164 165
Sapendo che 8,0 g di tale composto, gassificati senza decornposizione, alia. QUESlTO 1.7
temperatnra di 120"C ed alia pressione di 722 mmHg, occupano un volume
di 8,48 litri, determinarne, nell'ordine, formula minima e formula In un recipiente indeformabile del volume di 50,0 titri, in cui e stato fatto
molecolare, inizialmente il vuoto, vengono introdotti 5,40 kg di carbonate di calcic e
._ 4,41 kg di acido fosforico, Una volta chiuso il recipiente avviene la reazione
(da bilanciarc): CaC03 + JhP04 ~ Ca3(P04)2 -+ H20 + COz{S)
QUESlTO 1.4 Calcolare la pressione in arm esercitata dalla C02 gassosa a 3°C,
assumendo che il volume occupato dalle specie non gassose sia di 3,5 litri,
Calcolare la pressioue totale in aim in lID recipientc di 8,0 m3 di volume,
all'internc del Quale sono contenuti i due gas derivanti dalla combustione di
1,0 kg di eta nolo, sapendo che sono disponibili per la sua combustione 8,0 QUESITO 1.8·
013 di aria (di composizione % in volume: 79% N2 e 21 % O2), misurati in
condizioni normali, quando In temperatura nel recipiente raggiunge 1000°C. In un recipients indeformabilc della cepacita di 100 litri, manrenuto a
950°C, in cui e state lnizialmente fatto iI vuoto, vengono introdotti 200 g di
Ossalato di Calclo, 100 g di O2 e 50 g di Nz. Trascurando jl volume
QUliSJTO 1.5 occupato, dalle sostanze solide, calcolare la pressione finale nel recipiente in
attn, supponendo che tutto it sale si decomponga secondo la reazione:
Calcolare ilvolume in litri di aria (composizione % in volume: 79% N2 e CaC204(sl· 4 CaO(S) + C02(g) + CO(g)
21% O2), misurata in condizloni normali, necessaria per bruciare 0,452 kg di e che it CO prodotto reagisca poi completamente can Ch secondo la
gasolio diesel (formula CI6HJ4). reazione: 2 CO(g) + 02(11)~ 2 C02(g)'

QUESITO 1.6 QUESITO 1.9

Quanti lit1"1di anidride carbonica gassosa si ottengono dalla ccmbustioncdi In un recipiente rigido del volume di'4 litri, mantenuto a 323 K cd in cui e
35,0 litri di gas metana, aPe T costanti ? state inizialmente fatto il vuoto, vCllg9110 intrcdotti 20 g di 02 ~ 200 .c':),13~j
una soluzicne acquosa al 10% in pesodi l:bO. (densita = 1.,04gfc.m\

166 167
Calcolare la pressione parziale in aim dell'ossigeno nel recipiente, una QUESITO P2
volta che sin avvenuta in modo complete la seguente reazione:
2 H,,02(aq) -+ 2 IhOm + ~J Quanti Iitri di una soluzione acquosa di acido nitrico al 10% in peso (d =

ammertendo per l'acqua Jiquida finale un volume di 0,2 litri. 1,05 glcm3) sono oecessari per ottenere dalJa reazione
3 Cu(S} + 8 HN03(1W!) -+ 3 Cu(N03n(uq) + 2 NO(g) + 4 I-hO(1)
una quantita di gus tale da occupare un volume di 5 Iitri alia temperatura di
30°C ed alIa pressione di 0,96 atm ?
QUESITO 1.10

300 g di M11304,100 g di N2 e 20 g di H2 vengono introdotti in un recipiente QUESITO 1.1:-4


indeforrnabile del volume di 50,0 lilJi, mantenuto a 600°C ed in cui e stato
lnizialmente fittlo il vuoto, Una certa quantita di till date gas occupa, a 20°C ed a 0,95 atm di pressione,
Trascurando it volume delle sostanze solide, calcclare la deosita in gil della un volume di 25 litri. Calcolare it volume in litri occupato dalla stessa
fase gassosa finale, una volta che tutto I' Mn304 si sia ridotto secondo In massa di gas, a 100°C ed a 855 mmHg di pressione.
reazione: Mn304(s) + H2($) ~ 3 MnO(s} + HzO(g).

QUESITO 1.14

Q1JESITO 1.11 A quale temperatura assoluta occorre portare 15,5 atm di un miscuglio
gasso~ocostituitodal29 % in peso di ossido di carbonio, 15 % in peso di
Dopo aver fatto iIvuoto in un recipiente indeformabile della capaclta di 150 idrogeno e 56 % in peso di azoto, perche presenti una densita di 2,4 grammi
litri, vi vengono introdotti 20 g di pirite (FeS2) solida, 10 g di ossigeno e 180 per litre?
g di aria (di composizione percentuale in volume: 78% dl Nz, 21% di 02 e
I%di Ar).
Trascurando i1volume occupato dalle sostanze solide, calcolare la QUESITO 1.15
percentuale in vohnne di ossigeno nella fase gassosa finale a 700°C,
quando tutta la pirire si e trasformata secondo la reazione: 8,5 g di lU1 cerro gas, a 295 Ked 3 0,95 atm di pressione, occupano un

4 FCS2(s) ... 11 02(g} -+ 2 Fe203(s) + 8 S0:2(g)' volume di 0,01072 m3• Di quale gas si tratta?

168 169
SOLUZIONE QUESlTO 1.2
SOLUZIONI DEI QUESITI DI CALCOLO
SULLO STATO GASSOSO A temperatura costante e possibile applicare ni gas, supposti ideali, fa legge
di Boyle nella forma: PI VI ::=: P2 V2 dove 1 e 2 corrispondono
rispettivamente alle condizioni iniziall e finali del sistema .
.,
.~.; Supponendo il volume totale dato dalla somma dei due volumi parziali (8 +
,.
':,,'
SOLUZIONE QUESITO 1.1 .~ 12 = 20), si ha che
,
0,6.8 = P220 (con P2 = PN2 = 0,24 atmosfere)
Come in molti altri esercizi sui gas ideali, la risoluzione di questo problema 1,1 . 12 = P2.20 (con P2 ;;:; Pol ;;: 0,66 atmosfera).
e possibile sia applicando la legge generate (equazione di state P V = n R T) Dalla legge di Dalton, per cui la pressione totale di un miscuglio gll~SOSO e
sia la legge specifica che, in.questo caso, C la legge isoterma (equazione di la sornnra delle pressioni parziali dei singoli gas componentl il miscuglio,
Boyle). otteniamo che Plot "" 0,24 +. 0,66 = 0,90 atm.
Vengono qui di seguito riportate entrambe Ie vie di calcolo: rna anche la relazione P(i) = p(tot)Xi
condizioni iniziali: P = 1,05atm, V '" 8 litri, T = 298 K. da cui e possibile calcolare le frazioni molari (XN2 ed %02) dei due gas:
condizioni finali: P =: 912: 760 = 1,20 ann, V. = V incognito, XN2 = PN2 : P(IOl) = 0,24 : 0,90 "" 0,267
T == 298 K. %02 = PO?: P(IOI) = 0,66: 0,90 = 0,733
Ricordando infine che le percentuali in volume dei componenti un miscuglio
a) usando P V ""n R T, iJ tennille n R T rimane costante ill quanto non varia gassoso corrispondono a cento volteIe rispertive frazioni molari, si puo
De La temperaturane il numero di moli, per cui si ha che: conctudere che:
1,20Vx'= nRT= 1,05.8'" 8,4dacuiinfine % in volume di N2 = 0,267 . 100 = 26,7 'Yo
V~ = 8,4: 1,20'" 7,0IitJ'i. % in volume di 02 :: 0,733. 100 == 73,3 %.

b) usando la legge di Boy.le scritta nella forma PI VI = P2V2 (dove I e 2


sono rispettivammtc le condizioni iniziali e finali assume dal sistema) si ha SOLUZIONE QUESlTO 1.3
che: 1,05.8 = I,2VxdacuiinfineVx = 7,Olitri.

Dalla cquazione di state dei gas ideali nella forma P v"" (g/P.M.) R T e .
possibile ricavare il peso rnolecolare del composto incognito;
(722 : 760) . 8,48 = (8,0: P.M.) . 0,082 . (273 + 120) da cui:

171
170
P.M. = 32. C2.H50H + 3 02 ~ 2 COa + 3 H20 e quindi possiamo dire che
ln 100 g di sostanza 87,5 g sono diazoto (P.A. 14) e 12,5 g sono di idrogeno 1 : 3 == 21,7: x x ee 65,1 moli di O2 consumatc dalla combustione
(P.A. I). per cui. esprimendo queste quantita in g atomi: 1 : 2 ;- 21.7: x x = 43,4 moli di C02 prodotte
87.5 : 14 = 6,25 g atomi di azoto 1: 3 :::;21,7: x x =' 65,1 moli di lhO prodotte
12,5 : 1 = 12.5 g atomi di idrogeno 74,9 - 65,1 = 9,8 moli di 02 rimaste inalteratc.
Una prima formula "minima" risulta essere allora ...N6.2jH 12.5 II totale delle mali presenti al termine della combustione e quindi data dalla
Dividendo ora i due coefficienti stechiometrici non interi per it valore somma di: N2 (282,0 moli) + 02 (9,8 moli) + C~ (43,4 moli) +
minore si ottienc: I'h0Q:) (65, I moli) = 400.3 moli gassose totali.
6,25: 6,25 = L(per l'azoto) e 12,5 : 6,25 = 2 (per I'idrogeno) Utilizzando infine l'equazione di state dei gas ideaf si avra:
da cui la formula "minima" cercata risulta essere NU2. P "., (400,3.0,082. 1273) : 8000 = 5,22 atm.
Poiche a tate formula corrisponderebbe un P.M. '" 16, ma j dati sperimentali
ci forniscono un peso molecolare esattamente doppio (32 '"'2 . 16) In
formula molecolare corretta deve corrispondere a NzH4• SOLUZIONE oussrro 1.5

Notiamo che le condizioni di temperatura e pressione normali per un gas


SOLuzrONE QUESITO 1.4 sono: 0°. C ed 1,00 atm e che iI gasolio diesel S1 suppone costituito
unicamente dull' idrocarburo esadecano (0 cetano) di formula chimica
8,0 m3 di aria equivalgono a 8000 litri. C16H34.
In condizioni normali vi saranno contenute: 8000 : 22,414 = 356,9 mali di Scriviamo la reazione di combustione:
aria (02 + N2). ._ CJ6H34 m + 4912 02 ~ 16 C02 + 17 H20(1)
Poiche la composizione approssimata in volume dell'aria e: 21% di O2 e . I
Essendo- 226 iI peso rnolecolare dell'esadecano, in 0,452 kg saran no
79% di Na. (comprendendo nell'azoto anehe l'argon ed i gas inerti presenti),
contenute 452 : 226 '"' 2 moli, per cui, dalla stechiometria della reazione,
nel reclpiente saranno contenute:
risulta che occorrcno 2 .49 : 2 == 49 moli di ossigeno.
356,9.0,21 = 74,9 mali di ~ e 356,9 . 0,79 :::;282,0 moli di N2.
Ora la composizione approssimativa dell'arla (trascurando l' argon e gli altri
Essendo 46 it peso molecolare dell'etanolo, in 1,0 kg di alcol saranno
gas (ari) risulta essere 21 % 02 e 79% N2 (percentuali in volume 0 in rnoli)
coruenute 1000: 46 = 21,7 mol] di aleol. per cui si ha la seguente proporzione;
La Sua reazione di combustione bilanciata e la seguente: 49 :'moli di aria (02 + N2) .... 21 : 100'

172 173
con Ie moli di aria pad a 233,33. con x = 35,9 moli di acido fosforico per la reazione complete, al termine
Poiche in condizioni di temperatura e pressione uormale, una mole di gas della quale si ritrovano ancora invariate 45,0 - 35,9 = 9, I moli di HJP04•
ideale occupa 22,414 litri; i1 volume totale di aria risultera essere Da 53,9 moli iniziali di carbonaro di calcic, a reazione completata, si
22;414.233,33 '" 52301itri. originano un ugual nurnero di moli.di CO2 gassosa (essendo 3 a 3 il
rapporto molare di reazione) per cui e ora possibile calcolare, mediante
SOLUZIONE QUESITO 1.6 l'equazione di stato del gas ideali (P V '" n R '1') la pressione parziale
esercitata dalla C02 a fioe reazione.
Dalla reazione di combustione del metano, correttamente bilanciata, Si puo dunque scrivere, ricordando che In temperatura assoluta vale
CH4 + 2 02 ~ C(h + 2 H20 273 + 33 == 306 K e che il volume disponibile per Iiifase gassosa
si ricava che il rapporto molecolare di reazione metano/anidride carbonica e. corrisponde a 50 - 3,5 ;; 46,5 litri ...
di l a l. PC02 = nR T/V = (53,9. 0,082 . 306) / 46,5 "" 29,1 at iu.

Inoltre, poiche per qualunque valorc (iii temperatura e pressione, purche


costante, esiste, in virtu della Legge di Avogadro, proporzionalita tra volumi
e molecole gassose, si puo concludere che la combustione di 35,0 Iitri di SOLUZIONE QUESlTO 1.8
metana produce, nelle condizioni indicate, un ugual volume di anidride
carbonica, da cui V ... 35,0 lin'i, Esprimendo in moli Ie quantita iniziali si ha che:
50: 28 (P.M.) = 1,79 moli di N2
200: 128,1 (P.M.) = 1,56 moli di ossalato di calcic
SOLUZIONE QUESlTO L7 100: 32 (P.jVI.) "'" 3,12 moli di 02
Durant~ la prima reazione tutto il sale reagisce per dare 1,56 mali di C02(g)
Occorre innanzituuo bilanciare la reazione chimica, che diventa: ed j ,56 moli di CO (&); queste ultime reagiscono con 1,56 : 2 "",0,78 moli di
3 CaC0J + 2 H)P04 ~ Ca3(p04n + 3 H20 + 3 C02(g) Chw) per dare ancora 1,56 moli di C<h(g).
Calcolando ora Ie rnoli iniziali di carbonate di calcio (PM. 100,I) Riassumendo:
e di acido fosforico (P.M. 98) si ha che: - si sono consumate 1,56 : 2 == 0,78 rnoli di O2
5400: 100,1 "" 53,9 moll di CaCO:l - sono rimaste invariate 3,12 - 0,78 = 2,34 moli di 02
4410 : 98 == 45,0 moli di HJP04' - si sono consurnate 1,56 moli di CO
II reagente lirnitante la reazione e dunque iI ca rbo nato. di calcic, in quanto - si sono prodotte 1,56 + J ,56 = 3,12 moli di CO2
53,9 moli di esso richiedono 3 : 2 =. 53,9: x - sono rimaste lnvarlate 1,79 moli di N2

J74 175
Le moli gassose totali Iinali sono dunque: 300 : 228,7 == ] ,31 mali di MIl)04
(02+C02+N2) = 2,34+3,12+ 1,79 == 7,25 100 : 28 = 3,57 moli di N2
Applicando ora l'equazione di stato dei gas ideali P V = n R Tal miscuglio 20: 2 := 10 mali di H2
gassoso finale, (con T = 273 + 950 = 1223K), si risale alia pressione 1,31 mali di ossido, rcagendo completamente, consumano 1,31 moll di H2 e
I. totale richiesta: forniscono 1,31 moli di H20 gassosa.
P = (7,25.0,082. 1223) I 100 = 7,27 atm. Al termine della reazione, la fasc gassosa risulta quindi essere costituita da:
10 - 1,31 := 8,69 mol j di H2 residue
3,57 moli di N2 rimasre inalterate
SOLUZIONE QUESITO 1.9 1,31 moli di thO prodone
Ricordando ora ehe la densita di uno tasc gassosa e data dal rapporto
20 g di O2 (P.M. 32) corrispondono a20 : 32 =: 0,62 moli di gas. (espresso in grammi/iirro) rra la sua massa totale ed 1I volume cornplessivo
200 cur' di H202 al 10% in peso (d 1,04 g/cm3) equivalgono a t ,04 . 200 ee occupato dalla stessa, si ha ehe la massa torale delta fase gassosa risulta
208 g di soJuzione a11O%, da cui 10 : 100 = x : 208 essere uguale a:
con x "" 20,8 g di.Hz02 pura (P.M. 34). 8,69.2 "" 17,38 g di Hl 3,57.28 "" 99,96 g di N2
Talc quanlitn di perossido corrisponde a 20,8 : 34 = 0,61 moli di H202 ehe, 1,31.18 = 23,58gdilhO,dacui. .. J7.38-t:99,96+23,58 ."
in virtu dei rapporti stechiometrici espressi dai coefflcicnti eli reazione, "" 140,92·g.
fomiscono complessivamente 0,61 moli di H20 (I) e Poiche We massa gassosa rorale e contenuta in un volume di 50 litri, la
0,61 : 2 "" 0,30 moli di ossigeno molecolare. densita richiesta risulta infine essere 140,92 : 50 = 2,82 g/litro.
Jl numero ~i moli gassose finali di ossigeno e dunque: 0,62 + 0,30 = 0,92 ed
applieando ad esse l'equazione di stato dei gas ideali
.p V = n R T, con V = 4 - 0,2 = 3,8 litri disponibili per la fase gassosa, si SOLUZIONE QUESITO 1.11
rlcava che: Po2 == (0,92 . 0,082 . 323) 13,8 "" 6,41 atm.
20 g di pirite corrispondono a 20: 119,8 (p.M.) = 0,17 moli di FeS2 e,
analogamente, JOg di 02 sono 10 : 32 (P.M.) "" 0,31 moli di ossigeno.
SOl.UZIONE QUESITO 1.10 Poiche l'aria ~ un miscuglio gassoso eli peso molecolare medic 2H,96,
ottenibile dalla formula: PM."lldkl "" 0,78.28 + 0,2J .32 I· 0,01 .39,9.
(

Dividendo le masse in grammi per irispettivi pesi molecolari si ottiene il J 80·: 28,96 ""6,21 corrispondono alte moli di aria introdotte inizialmente nel
numero di moli delle sostanze inizialmente introdoue nel reclpiente: recipiente di reazione.

176 177
Dalla composiztone riportata, si puc ricavare che una mole d'aria c costituita 0,76 moli di HNOJ corrispondono a 0,76.63 (P.M.) = 47,9 g di acido puro
da 0,78 moli di N2 + 0,21 moli di 02 + 0,01 moli di Ar, per cui 6,21 moli di per cui, essendo la soluzionc di reazione al 10% in peso, si puo scrivere che
aria contengono: 10: 100 "" 47,9: x, dove x .~ 479 corrisponde ai grammi di soluzlone
- 0,78 . 6,21 '" 4,84 moli di N2 acida al LO%richiesti.
- 0,21 .6,21 =< 1,30 moli di 02 .~ Nota ora la sua densita, si puo infinc calcolarne it volume:
- 0,01 .6,21 := 0,062 moli di Ar d = 1,05 = g/cm" "" 479/cm3, pari a 456,2 em), corrispondenti
da cui Ie moli totali iniziali di O2 risu Itano essere: 0,31 + 1,30 = 1,61 a 0;456 litrl.
Inoltre, osservando la stechiometria della reazione,
si puc affermare che:
4: II ....0,17 : x dove x '" 0,47 moli di 02 consumate SOLUZIONE QUESI'J'O 1.13
4 : 8 "" 0,'17 : y dove y "" 0,34 moli qi·S02 prodotte
da cui le moli di 02 residue corrispondono a 1,61 - 0,47 ::.:> I, J 4 Poiche la massa di gas nel corso della trasfcrmazionc citata rimane costante
Le 111.01i gassose rimaste invariate nel corso. della rcazione sono lnvece pari a (cambiano invece tutte e Ire Ie variabili fisiche dell'aeriforme: P, VeT), per
0,062 di AI"+ 4,84 di N2 '" 4,90, per cui le moli gassose finali SOIlO la soluzione del problema ci si puoriferire alla relazione P V == k T, scritta
nell'ordine 1,14 -,-4,90 +0,34 = 6,38 e, eli conseguenza, la % in volume di piu utilmente nella forma: PI VI / TJ '" il2 Vz! T2
ossigeno nella miscela finale sara data da ... Riportando la pressione in atmosfere 855: 760 '" 1,125 atm e le due
(1,14: 6,38). tOO = 17.87 %. temperature in gradi Kelvin TJ = 273 + 20 = 293 T2:= 273 + 100 ~
373 simi:
0,95 : 25/293 = 1,125. V2/373, da cui V2 = 26,9 litri.
SOLUZI0NE QUESITO 1.12

Sostituendo tutti i valori numerici noti (con T> 273 + 30 == 303 K) SOLUZIONE QUESlTO 1.14
nell'equazione di state del gas ideali (P V = n R T), si ricava iI numero di
. mali di NO prodotte nella reazione (n :;0 0,19). tOOg di miscela gassosa conterranno rispettivarnente 56, 15 e 29 grarnmi di
Osservando ora la s~e~hjomctriadella reazione, e possibile affermare che In. N2,I-:heCO.
proporzionc 8 : 2 ee x : O,J9 (con ~ ;. 0.76) Iornisce it numero di moll eli Calcolando lc rispettive moli, avremo: 56: 28 "" 2 moli ill azote,
aci~o necessaric per svilupparc tutto I'ossido di azote richiesto. 15: 2 "" 7,5 moli di idrogeno e 29: 28 = 1,04 moli di ossido di
carbonio,

178 179
Le rnoli gassose totali del miscuglio saranno allora: 2) EQUILIBRI CHIMICI
2 + 7,5 + 1,04 = 10,54
ed il suo PMOI<dio sara dato dalla formula:
PMlloediu = XN2 . PMN2 + XH2 . PMH2 + 'XJ:-o . PMco· Si definiscono reazioni reversibili 0 rcazioni di equilibria quelle reazioni
Sostituendo con irispettivi valori numerici si avra che ... che possono avvenire sia in sense diretto che in senso inverso: Ie sostanze
PMlloedi,) = (2 : 10,54) . 28 + (7,5 :.10,54) .2+ (1,04 ; 10,54) . 28 = reagenti possono, cioe, combinarsi fra lore per originare i prodotti di
= 9,54 reazione, rna questi, a loro yalta, sono in grade di ritrasformarsi nelle
Dalla nota espressione che fomisce la densita di un gas (0 di un rniscuglio sostanze reagenti.
gassoso) sup posto ideale d = (P . PM) I (R . T) si potra infiue calcolare la Un tipico esempio e foruito dalla reazione di sintesi dell'ammoniaca: in corte
T richiesta. condizioni, Infatti, idrogeno e azote possono rcagirc fra loro per dare origine
d ::: 2,4 ",. (J 5,5 . 9,54) I (0,082 . T) da cui T := 751 K ad ammoniaca, la quale, tuttavia, puo sclndersi nuovamenre negli elementi
di partenza.
L'equilibrio considerate e II seguente:
SOLUZJONE QUESITO 1.15

Dall'equazione di state dei gas ideali scritta, nella forma


P V = (g / PM) R T si puo calcolare il P.M. del gas incognito. Un equilibrio chimico si deflnisce omogenco quando tutte Ie sostanze che
0,95.10,72 = (8,5 I PM) . 0,082.295 da cui P.M. = 20,2 partecip;;tno alla reazione fanno parte della stessa fase, m.entre si definisce
corrispondente al peso molecolare del gas monoatomico Neon. eterogeneo nn equilibrio in cui reagenti e prodotti danno origine a pin ill
una fase.
La citata sintesi dell'arnmoniaca rappresenta un esempio di equilibrio
chimieo omogeneo; altri equilibri chimici omogcnei sono quelli, ad
I
esempio, che avvengono in sotuzlone acquosa.
Un esempio di equilibrio chimico eterogeneo
..
e rappresentato, invece, dalla
reazione di decomposizione termica del carbonate di calcic:

CaC03(s) :;o:!'! CaO(s) + COz(g)

180 181
Tutti gli equilibri chimici, sia omogenei che ererogenei SOIlO regolati dalla Tali pressioui parziali, a taro volta. in virtu della leggc di Dalton,
cosiddetta Legge di Azione di Massa che puo essere cosl espressa: COITispondono al prodotto tra la pressione totaJe P(II")e le rispettive frazioni
"In una reazione di equilibrio, a temperatura costante e una volta raggiunte molari XA, Xs, Xc, !O, cosicche e possibile scrivere 18 relatione:
Ie condizioni di equilibrio, e costante il rapporto tra il prodotto delle
concentrazioni molari dei prodotti di reazione c il prodotto delle
concentrazioni molari delle sostanze reagenti, elevando ciascuna di queste
coucentrazioni ad un esponente pari al proprio coefficiente di reazione". Utilizzando tali prcssioni parziali e ora possibile esprimere una nueva
costante di equilibrio:
La Legge di Azione di Massa e una delle leggi fondamentali della chimica e
puc venire ricavata considerando che, a. temperatura cosrante, ogni sistema
Kp :=-----
• It
chimieo all'equilibrio (aA + bE ;;;::!: cC + dD) deve soddisfare Ia PA Pn
condizione termodlnamica pCI' cui ~G :: O. applicabile soltanto ad equilibri gassosi, a differenza della arialoga costante
Kc valida per qualsiasl equilibrio chlmico sia gassoso che in soluzione,
In termini di concentrazione questa condizione porta alIa segueute
csprcssione: Ammettendo che reagenti e prodotti siano tutti gassosi c che obbediscano
alia legge del gas ideali P V => n R T, e possibile dedurre una semplice
reJazione tre Ie due costanti per 10stesso equilibrio chirnico
Kc =-.----
tAt (B]b a A + b B .+!'= c C + d D:

applicabile a qualsiasi equilibrio chimico omogeneo ad eterogeneo, sin K" = K, (R Tl" dove 611 = (c + d) - (a -~.b).
gassoso che in soluzione. I

Quando Ie sostanze che partecipano all'equilibrio appartengono tutte ad Per Ie reazioni in cui non si verifies una varlazione del numero di molecole
un'unica fase gassosa, la costante di equilibrio puo essere espressa, invece gassose 6n risultauguale a zero e, di conseguenza, it valore di Kp e uguale a .
che in Iunzione delle concentrazioni molari, in funzione delle pressioni quello di x,
parziali, PA, Fa, PC e PO dei singoli componenti la miscela gassosa di Si ricorda, ancora, che in un equllibrio chimico eterogeneo Ie concentrazionl
equilibrio. delle
.
sostanze solide possono, venir considerate costanti a temperatura
costante e, come 'tali, pOSSOllO veni .. lnglobate nella costante di equilibrio,
considcrandolo, di fatto, omogeneo.

182
-----~-"""" ---
......

QUEsrTO 2.4
QUESITI DI CALCo.LO
SUGLI EQUILIBRI CHIMICI In un reattore del volume di 100 litri, mantenuto a 850"C, si introducono 0,5
moli di C02, 2 moli di CO e 2 moli di C(.,).Sapendo che a 850cC 1acostante
Kp per l'equilibrio: C(,) + C~(8) ~ 2 CO(g)
QUESIro 2.1 . ~'ale 18,4 atm, calcolare la pression e rotate della fuse gassosa ad equilibrio
raggiunto, espressa ill atmosfcre.
10 un reaitore, del volume di 3 litri, rnantenuto a 650°C, si introducono 3
moli di COCh e I mole di Ch.
Sapendo the a equilibria raggiunto la pressione totale nel reattore vale 121,7 QUESITO 2.5
atm, calcolare la costante di equilibrio Kp in atm per la reazione:
COCh(s) .;;o:!!: CO(g} + Ch(g) In till recipientedi volume costante vengouo introdotte 2 moli di cloruro di
carbonile e 0,5 moli di c1oro. Alia temperatura di no°c, In pressione totale
della fase gassosa, relativa all'equilibrio:
QUESlTO 2.2 COCb(g) ~ COCs; + Cb(g) risulta essere 3,0 atm.
Sapendo cbe, alIa stessa temperatura, Ia costante K, della reazione vale 9,0
In un reaftore, del volume di 3.5 litri, mantenuto a 650cC, si introducono 2 atm. calcolare Ia densita in gIl del miscugJio gassoso risultante.
moll di COCh e 2 moli di Ch.
La pressione totale, quando si instaura il seguente equilibrio:
COCh(¥) :i!!= CO(s) + CI2(g) corrisponde a 97,38 atm. QUESITO 2.6
Calcolare la percentuale in peso di Ch nella miscela finale di equilibrio.
I
In un recipiente del volume di 10,0 litri, mantenuto a 610°C, vengono
introdotte una mole di CoCI2 e cinque moll di Hz.
QUESlro 2.3 Si stabilisce il seguente equilibrio eterogeneo:
COCI2(a) + H2(g) ~ COts) + 2 BCI(a)
, LaKpdeltc<}uilibrio FeOls} -l- ~2.(g) ~ Fc(s) + !hO(g) Sapendo che Ia pressione totale finale della fase gassosa e uguale a 38,2 atm,
vale 0,651 a 1023 K:,calcolnre il rap porto gassoso molare finale idrogeno I cetcotare tacestante di cquillbrio Kc in moll/litre della reazione indicata, a
, acqua, se il 29 % in v;lume della fase gassosa iniziale e costituito da H20(~. tale temperatura.

184 185
QUESITO 2.7 QUI~SITO 2.10

In un recipiente di volume costante vengono introdotti, a temperatura A 500"C la Kp per l'equilibrio: 2 NO(g) + 02(&) :;o:!!:: 2 N02(g)
ambiente, idrogeno, monossido di carbonic, acqua vapore ed anidride .. vale 0,70 atm-I.
carbonica, Le concentrazioni iniziali corrispondono a : [H20) = 0, 10
i. Se in un reattore del volume di 300 litri, posto a 500°C, sono inizialmente
mol/litre; [CO] = 0,15 mo]/Iitro; [H2] = 0,20 mol/litre; [C02] :::; 0,25 presenti 1,5 mali di NO, calcolarc quante moli di 02 bisogna introdurre
mol/litre. Successivamente si porta il recipiente a 400cC, .temperatura alia perche reagisca l' .80% in volume dell' NO presente,
.y
quale si lnstaura l'equllibrio; IhO(I!) ... CO(8) ~ H2(g) + C02(g)

Incui costante K, vale 12,01.


Cal colare la percentuale molare di acquache hareagito. QUESITO 2.11

Alia pressione totale eli 0,5 arm ed alla temperatura di 700°C viene posta a
QUESITO 2.8 reagin.' CO2 gassosacon del carbonic ill eccesso.
Sapendo che, a quella temperatura, la costante K, dell'equilibrio
A 400°C la costante di equilibrio della reazione: C(s) +- CO~(8) ~ 2 CO(g) vale 0,8897 atm, calcolare Ja pressione
CO2(&) + H2(s) ~ COw + H20(g) vale 0,31. parziale della C02 nella miscela gassosa di equilibrio, espressa in
Sapendo che in un reauore, rnantenuto alla temperatura costantc di 400°C, armosfere,
vcngono introdoue 5 moli di C02, 4 moli di H2 e 3 moli di CO, calcolare la
percentuale. in volume di FhO nella miscela gassosa d.i equilibrio.
QUESlTO 2.U

,,
QUESITO 2.9 Quando in un reattore si introducono 1,2 moli di FcO, 1,5 moli di Fe, 1,6
moli di CO e 0,4 moli di C02, si stabiliscel'equilibrio eterogeneo:
In un recipiente indefonnabile del volume di 10,0 litri, posto a 570°C, FeO(~) + CO(g) :;;;~ Pels) + C02((!)
vengono introdotte una mole di CoClz e due moli di lb. A tale temperatura Sapendo che a 1000°C Ia miscela di equilibrio ha composizione percentuale
la costante di equilibrio Kp della reazione: in volume. pari a: CO = 72,7%, C02 -= 27,3%, calcolare quanti grawmi, di Fe
CoC~(s) ..;. H2(g) ::;o:!: CO(!I} + 2 HCI(g) vale 0, 196 atm. sono presenti a equilibrio raggiunto,
Calcolare In I' parziale in attn di HCI nella miscela gassosa di equilibrio,

J86 .187
QUESITO 2.13 QUESITO 2.16

A 400°C la costanre Kp per l'equilibrio: In un recipiente di volume costante vengono introdotti, a temperatura
2 S02(8) + Ch(g) ;o::!!: 2 S0J(g) vale 8,0 atm-I• ambiente, Hz, CO, H20 vapore e C02·
Calcolare In pereeatuale in volume di S02 nella miscela gassosa finale se, Le concentrazioni iniziali corrispondono a : [fhO) = 0,20 mol/litre; reO] =
a tale temperatura ed alia pressione totale eli 5 atm, il rapporlo tra Ie 0,15 mol/litre; [Ih) = 0, I0 mol/litre; [C02] :: 0,15 mol/litre.
pressione parziali di SO}e di SCh nella miscela 'di equilibrio vale 2. Successivamente si porta it recipiente a 700°C, temperatura aUa quale si
instaura l'equilibrio: H20(g) + CO(g) .:c:!!: HZ(g) + C02(!:)
..t-,
.f Sapendo che, all'equilibrio, la percentuale molare di acqua che ha reagito c
QUJ£SlTO 2.14 pari aI55%. calcolare la costante di equilibrlo I~.

A 900°C, la miscela gassosa di equilibrlo per In reazione:


FC304($) + COt&) ~ 3 FeOes) + C02(g)
ha composizione percentuale in volume uguale a: QUESlTO 2.17
CO"" 2 L,S %, COz= 78,5 %.
Quando in un reattore, mantenuto a 900°C, si introducono 2,8 moli di Fe304, A 500°C, la costante dell'equilibrio: H2(g) + h(g) :;o± 2 Hl(g) vale 59,8.
.' ..~
0,6 moli di FeO. 2 moli di CO e 0,5 moli di C02. calcolare j grammi di Calcolare la Pm in atm per una pressione totale di equilibrio di 2 atm,
Fe)04 indecomposto ancora presenti ad equilibrio raggiunto, sapendo~he inizialrnentePH2 = Pl2 ... 1 atm.

QUESITO 2.15
QUESITO 2.18
In un recipiente vengono introdotti COzgassoso e C solido.
Alla temperatura costante di 700°C, per la reazione 0,66 atm e Ill.Kl' della reazione: N204(S) +!! 2 N02(c) a 55°C.
C(S) + C02{Jl) ~ 2 CO(g) Determinate l~ % in volume finale di N02(s}nella miscela di equilibrio, a
si misurano le seguenti pressioniparziali ill equilibrio: PCo2 == 0,402 atm e 5~oCed a pressione atmosferica,
Peo"" 0,598 atm. Calcolare le nuove pressloni r>31'Ziali; ill atm. per C02 e
CO, qualoru la pressione totale venga portata a 2 aim.

188 189
ouesrro 2.19
SOLUZIONI DEI QUESITI Dl CALCObO

A 300°C, la cosrante dell'equilibrio: Hl(g) + 12(8)...i!'; 2 HI(g)


SUGLI EQUILffiRI CHIMICI
vale 99,8.
Calcolare la % molare di 1-hche ha reagito all'equilibrio, se si introducono i.

in Ull volume di 5·lilri a 300"C. 20 g di idrogeno, 127 g di iodio e 12,8 g di


acido iodidrico. SOUJZIONE QUESITO 2.1-

Indicando conx Ie moli di eOCh che si sono rrasformate all'equilibrio, si

QUESITO 2.20 puo impostare.il seguente schema

La Kp dell' equilibrio: N204{a) ? 2 N02(g) a 40QC vale 0,42 atm. eOCI2(I!)' COl", CI2l., ruoli torali
Introducendo, alia stessa temperatura, in un dato volume 184 g di tetrossido
moli iniziali 3 - 1 4
moli ali'equilibrio 3-x x I+x 4+x
di diazoto, la pressione rotale sale a 3,05 atmosfere,
Dall' equazione di stato dei gas ideale (P V =. n R T), essendo la pressione
Calcolare ilvolume complessivo di reazione in litri,
totale uguale a 121,7 arm, si ricava che il nurnero di mali totali n
all'equilibrio e pari a:
n =P V / R T = (121,7 _3) / (0,082.923) = 4,824
e, dallo schema precedente, risulta che 4,824 "" 4 + X da cui X ::::

"" 0,824.-
Si calcola ora la il valore della costante K", esprimendola in funzione delle
concenrrazioni molari all'equilibrio e del valore appena trovato di jX:
[CO] [Ch) (x / 3) . [(1 + x) /31
Kc = - "" 0,230 mol/litro
[cocu (3 - x ) 13

Dalla relazione Kp = K, (R T)6n si puo infine ricavare il valore della costante


dl equilibrio richiesta:
Kp = K, (R T) I = 0,230. 0,082 . 923 = 17,4atm.

190 191
SOLUZIONE QUESlTO 2.2 Risolvendo, x sara uguale a 10,68 e le moli di Hz e di H20 [mali saranno
rispertivamente uguali a: 60,38 e"39,68.
lndicando con x Ie moli di eOCh che si sono trasformate all'equilibrio, si Il Ioro rap porto dunque, come richiesto dal problema, sam uguale a
pub impostare il seguente schema: 60,38 : 39,68 '" 1,5,

COCh(~) COle) Chw moli totali


moli iniziali 2 - 2 4
SOLUZIONE QUESITO 2.4
moli all'equilibrio 2-x x 2+x 4+x

Dall'equazione di stato dei gas ideal; (P V = n R T) si.ha che, essendo 13


Ricordando ohe in un equilibrio c.himico eterogeneo, a temperatura costante,
pressione totale uguale a 97,38 arm, il nurnero di moli totall n atl'equtlibrio
le concentrazionl delle sostanze solide possono venire ritenute costanti e
risulta essere:
come tali possono venir inglobatc nella costante di equilibrio, 10 schema
n= P V / R '1'= (97,38.3,5) / (O,082 .923) = 4,50 ;0: 4+x risolutivo risulta essere il seguente:
e quindi x ~ 0,50.
'__'
C02(~) COrol moli totali
Essendo i pesi molecolari del COCh 98,8, del Ch 70,8 e del CO 28,0, la moli iniziali 0,5 2 2,5
percentuale in peso del cloro nella miscela gassosa di equilibrio, e data dal ,_!11ofiall' equilibrio Q.,_5 - x 2+2x 2,5+x
peso in grammi del eloro diviso ilpeso totale in grammi del miscuglio Essendo noto iI volume, Is via risolutiva piu diretta consiste nel calcolare la
gassoso, moltiplicato per cento : costante ke., ricavabile dalla scguentc espressione:
% Cit = [(2,5. 70,8) : (2,5 . 70,8 + 1,5 .98,8 + 0,5 .28,0)] . 100 = 5i,2 %. K, = K,(R T)-J = 18,4 . (0,082 . 1123),' == 0,20 mOl(litro
Dalla definizione di costante di equilibrio deriva l'espressione:
[CO]l r (2 + 2x) 1100]2
SOLUZIONE QUESITO 2.3 K.: ='-' ---

(0,5 - x )/100

Se iI 29% in volume della fase gassosa iniziale e costituito da H20, per la da cui, svolgendo j calcoli, si ottiene che x = 0,21.
nota proporzionalita moli - volumi nei gas, su 100moli gassose iniziali 29 Delle due radici risulta infatti accettabilc solo quell a che non fa assumere

sono di acqua e 71 di idrogeno. Per la reazione in esame K, e Kp sono uguali allemoli dei reagentl 0 dei prodotti valori negativi.
entrambi a 0,658 e poiche, a equilibrio raggiunto, avremo (71 - x ) moll eli Sapendo ora che le moli totali gassose, ad equilibrio raggiunto, sono uguali

idrogeno e (29 + x ) moli di acqua, si porra scrivere: a: 2,5 + x = 2,5 + 0,21 = 2,71

K, = 0,658 = [(29 + x)/V] f [(71 - x)/V]

192 J93
si PUQ calcolare la pressione finale di equilibrio ricorrendo all'equazione di Poiche all'equilibrio la miscela gassosa c costitulta da x moli di CO, 0,5 + x

stare dei gas ideali (P V ""n R T): moli di Ch e 2 - x moli di CDCh (con x "" t,70), moltiplicando i1 numero W·
mali per i rispettivi pesi molecolari, Ia massa Male della miscela gassosa di
P> 11 R T IV == 2,71 . 0,082 . 1123 /100 "" 2,49 atm. equilibrio risulra essere uguale a 233,0 gramrni e la dcnsita richiesta, data da
233,0: 114,0, diventa uguale a 2,04 g/litro.

SOLUZIONE QUESlTO 2.5


SOLUZIONE QUESITO 2.6
La reazione ill esame avviene a volume costante rna incognito, e non e
quindi possibile urilizzare direttamente nel calcolo it valore della costante Lo schema risolutivo per l'cquilibrio citato e 11segucnte:
K; Occorre, pertanto, utilizzare la costante Kpche, espressa ill funzione dei ~h(f!) Hel(al moli totali
termini riportati nel seguente schema: moli iniziali 5 - 5
moll aWc9uilibrio 5-x 2x 5+x

COChial ~ Chi•.! moli torali Mediante l'equazione di stato dei gas ideali (P V =: n R T), si puo esprimere
moli iniziali 2 - 0,5 2,5 la pressione totale della fasc gassosa all'equilibrio in funzione di x:
moli all' equilibrio 2-x x 0,5+x 2,5+ X
P"" n R J' / V = [(5 + x) . 0,082 . 8R3] / J 0,0 "" 38,2 da cui e possibile
diventa: ricavare it conseguente valore dl x che risulta essere 0,275.
p(CO} • P(el2) 'X(CO). %(CI2)
Kp :c ----~- "., P(lOIY -•.----- = 9,0 In base alia definizione di costante di equilibrio si pun scrivere che:
~(COCI2) X(COCI2) [HCI]2 (2x I 10)"
K., =---- ----= 4X2/(IO(S-x)] ==
[x I (2,5 + x)] [(0,5 + x) I (2,5 + K)] (5- x ) /10
9,0 "" 3,0. ----.---------
(2 - x) I (2,5 + x) "" 0.0064 mol/1itro.

Svolgendo i calcoli, l'unico valore accettabile di x risulta essere J ,70, da cui


Ie moli totali risultano eSSCI'e 2,5 + x = 2.5 + 1,70 == 4.2, mentre SOLUZIONE QUESJTO 2.7
dall'equazione di stato dei gas ideali si puo ricavare il volume del miscuglio
gassoso: Peste x sia il numero di moli di H20 che il numero di mol i eli CO che harmo
V =: n R T / P == 4,2.0,082 .993/3,0 = l14,0 litri reagito, in virtu della Legge di Azione di Massa e possibile scrivere che ...

194 195
(0,20 + x) - (0,25 + x) SOLUZIONE QUESITO 2.9
Kc '" = 12,01
[H20}[CO) (0,10 - x) - (0,15 - x) Questo esercizio puo venire risotto in modo piu immediate utilizzando In
Svolgendo i calcoli, si ottiene un'equazione di secondo grade in x e delle
costante Ks, trattandosi di una reazione di equilibrio che avviene a volume
due radici (XI"" 0,270 e ')(2 "" 0,0440) solo if secondo valore risulta
costante,
accettabile in quanto non produce valori negativi nelle concentrazioni finali
Dalla relazione K,= Kp (R tt~n
si ricava che:
di equilibrio.
ICc = 0,196. (0,0&2.843),1 = 0,0028 mol/litro.
La percentuale rnolare di H20 cbe ha reagito all'equilibrio tisulta allora
Lo schema risolurivo dell'equilibrio propos to e il seguente:
essere uguale a: % HlO :=; (0,0440: 0,10) . 100 = 44 0/0:

1---. H2!1t\ HClro.) moli totali


moli iniziali 2 . 2 .._
moll all'equilibrio .2-x 2x 2+x
SOl..UZIONE QUESlTO 2.8
Esprimendo la costante Kc in funzione delle concentrazioni molari
Lo schema per I'equilibrio considerate e II seguente: all'equilibrio S.Iha che:
(2x/l0)2
~= ee -------- = 0,0028 mol/litre
CO:U•1 H2(,,) co., H2O(fll moli totali (2 - x) /10
moli iniziali 5 4 3 - 12 ..
moli all'eal!W.brio 5-x 4-x 3+x x 12 da cui l'unico valore accettabile per la x risulta essere 0, t 15 e, di
conseguenza, le moli di HCI all'equilibrio diventano uguali a 2 x doe a
Poiche la variazione del numero dimoli gassose nel corso della reazione e 0,23. Per calcolare, inflne, In pressione parziale di Hel nella miseela di
nulla, si puc scrivere che, all'equilibrio:
equllibrio, si utilizza I'equazione di stato dei gas ideali, relativamente al solo
[CO) [r-i:20] (3 +x)x
componente gassoso Hel:
[C02l [H2l
--------
(5 - x)(4 - x)
= 0,31
P(HCI)= D(llel) R TIV = 0,23 . 0,082 . 843 / J ° = 1,59 atm.

Risolvendo i calcoli si ottiene un'equazione di secondo grade in x che


fornisce due radici: la prima non accettabile, poiche negative e la seconda,
SOl,{iZIONE QtJESITO 2.10
accettabile, pari a 0,947.
Essendo In percentuale in volume-di acqua nella miscela gassosa di
equilibrio uguale a 100 volte la sua frazione molare, risulrera quindi infine
Poiche la reazione avviene a volume costanie e sicuramente pili utile
conoscere jJ valore della costante Kc:
che la % in volume di H20 :: XH20. 100 = (0,947: J 2) . 100 = 8,0 %.

196 197

. ",
K,~ Kp (R T)' :::::0,70.0,082.773 '" 44.4 mor'llitro". Poiche dalla legge di Dalton si ha che P(I) => l)(,ol)'X(;) dove PC;) e la pressione
Se vogliamo che reagisca 1'80% in volume (cioe 1'80%molare) deU'NO parziale e XCi)la frazione molare dell'i-esimo componente della miscela
inizialmeute presente, pari a 1,2 moli di NO, 10schema risolutivo gassosa di equilibrio, applicando a quest'ultima la Legge di Azione di
dell'equilibrio proposto rlsulta essere il seguente, indicando con x le moli Massa, avremo ehe:
iniziali di 02 richieste dal problema: pZ(CO) P{I"I) X2(CO) 0,5 [2x 1 (I+x) J2
----- "" 0,8897 aim
.i:
Pceo,-) X (CO2) (l-x) I (l+x.)
NO I.' 0,. I.) N02 fRl moli totali
moli iniI:iali 15 x - 1,5+x
Risolvendo l'espressione sopra riportata sl ortengono due soluzioni, di cui
1110li all'equllibrio 1,5 - 1,2 x - (1,2/2) 1,2 0,9+x
:;;0,3 = x-06 solo XI = 0,555 risulta accettabile,
Poiche PCC02) all'equilibrio e data dalla pressione totale moltiplicata per la
L'equazione risolutiva diventa quindi;
sua frazione molare, possiamo infine scrivere che:
[N02]2 (1.2/300 Y'
Kc '" ----- = --= 44,4 mot'l/lttro" l-x
P(C02) '" ---'1\tol) = [([; 0,555) I (1 + 0,555)) . 0,5 = 0,143 atm.
[N0)2[02J (0,3 /300? (x - 0,6) 1300 . J+x

da cui x = 108,7 tuoli di Ch.

SOLUZIONE QUESITO 2.12

SOLuzroNE QUESlTO 2.11 Lo schema risolutivo dell'equilibrio risulta essere il seguente:


CO(", COUI!) moIi totali
Si immagini, per comodita di calcoto, di partire da 1 mole di CO2, tenendo moli iniziali 1,6 04 2.0
moli all'equilibrio 1,6 - x 04+x 20
conto, tuttavia, che qualunque altra quantita iniziale porterebbe allo stcsso
risultato finale, per cui lo schema risolutivo dell'equilibrio risulta essere i\ Non essendovi nel corso della reazione variazlone di moli gassose,
seguente: K, = Kp = K e si pliO quindi scrivere che:
.Kc = [C02] I [CO] '" 27,3/72,7 =' 0,3755 0;0 (0,4 + x) I (1,6 ~ x)
moli COuc' moli COr,,) moll totali Svolgendo icalcoli si ricava per x un valore pari a 0, 146.
moli iniziali I - I 1grarnmoatomi di ferro present] all' equ ilibrio sono dunque 1,5 + x, doe
moli all'ccuilibrio 1 ::'x 2x l+x
1,646 ed, cssendo il peso atomico del ferro uguale a 55,8,. j grammi di ferro
corrispondenti sono pari a 1,6"·6 . 55,8 = 92 g.

19R 199
· : SOLUZJONE QUESnO 2.13 Le moli eli SO" all' equilibrio saranno allora date dalla relazione
2 - 2x = 2 - 1,3334 -- 0,6666 e la sua frazione molare sara
Per la definizione di costante di equilibrio si puo scrivere: 0,6666 : 2,3333 cioe circa 0,30 valore che, moltiplicato per 100, fornisce la
p2(S03) percentuale in volume richiesta di S02. pari a eirca il30 %_
Kp '" ------ = 8,Oatm-1
2
p (S02) P<Q2)

Sostituendo nell'espressione ora riportara if rapporto tra Ie pressioni parziali


SOLUZIONE QUESITO 2.14
fornlto dal teste del problema (PS03 / PS02 = 2) si ha che:
4 / Po2 = 8 da cui 1'02 == 0,5 atm.
Dai dati forniti dal testo del problema si ha che:
Poiche, per la legge di Dalton, la pressione totale e uguale alia.somma delle Ke'" K, '"' K = [C~] / [CO] '" 78,5/21,5 "'"3,65 ""
pressioni parziali dei gas componenti ilmiscuglio, si puc scrivere che:
"" [(0,5 + x) 1(2 - x)]. ....da cui x := J ,46.
5 arm == 0,5 attn + PS02 + P!503 ;- 0,5 + PS(l2 + 2 Ps02 ""
Ad equilibrio raggiunto le moli di FC30. risultano quindi essere
= 0,5 + 3 P~02 d.a cui.. . PS02 == (5 - 0,5) / 3 ;; 1,5 atm. 2,8 - 1,46 ::: 1,34 ed essendo iI PM del F~04 uguale a 231,4,
Infine, dalla nota re lazione p(i) = P(tot) X(i), sostituemk~in essa i valori appena i grammi di Fe304 aneora indecomposti all'equilibrio saranno:
ricavati, si ha che: 1,5 =5 . XSQ2 da cui XS02 = 0,30 vaJore che, 1,34.231,4 = 310 g.
moltipllcato per JOO,fornisce la percentuale in volume di S(h richiesta, pari
aI30%.
Alia stesso risultato finale e possibile pervenire anche compilando la solita SOLUZIONE QUESITO 2.J5
tabella sulle rnoli gassose all'inizio ed a equilibrio raggiunto in funzione di
una opportuna incognita x..... Insere~do nell'espressione della costante Kp j valori delle pressioni parziali
di equilibrio, ana temperatura costante di 700°C, si ha che:
moli totali
moli iniziali 3 0,5982
moli all'ec uilibrio ] -x 2 -2x 2x 3-x
---------
csprimendo successivamente la PS03 e la Psoz come: P(C02)
------
0,402
"" 0,89 atm.

PS03 "" (2x/3-11:).5 epS02 "" ..(2-2x/3-x).5


Conoscendo ora il valore di K, e possibile impostare il seguente schema
Poiche il testo del problema. pone PSOl I PS02 = 2 si ha che risolutivo, valido per la stessa temperatura, ma alla nuova P totale di 2 atm:

(lOx/3-x) :(10- JOx/3-x) = 2 dacui x = 0,6667.

200 201
t'IJI,11
"

(0,10 + 0,11) (0,15 + 0,11)

C02M COM III 0 Ii totali Kc=---- == 15,2.


moli iniziali I - I (0,20 - 0,11) (0,15 - 0,11)
mali all'equilibrio J - x 2x l+x

Si puo dunque scrivere che:


SOLUZlONE QUESITO 2.17
[2 x / (J + X)Jl <
.~.
K,> = P(IOI) = 0,89 atm i:

(l-x)/(l - x) Dalla relazione Pi = Plo1 • Xl si ricavano Ie condlzioni iuiziali


XH2 "" 0,50 e Xu = 0,50 con le quali e possibile irnpostare
Svolgendo icalcoli si ha che, per x :: 0,3] 6, Ie due frazioni molari
Ia seguente tabella:
rispettivamente pel c~ e CO assumono iI valore di 0,48 e di 0,52.
II
moli iniziali mo liI all'eouili
ilib no
.
Di conscguenza alia P totale di 2 atm, it valore di P(r02> e.di p(CO) nella I-h 0,5 0,5 - x
miscela gassosa di equilibrio, dlventano nell'ordine: h 0,5 , 0,5 - x
.
1,04 still - 0,96 atm. HI .. 2x

II numero di moli totali all'equilibrio e pari II uno, per cui ]'espressione della

SOLUZIONE QUESITO 2.16 K di equilibrio sara ...


Kp .: PI~li I P~12P12 = (2 x I 1)2 .41 (0,5 - x / I) ,2 . (0,5 - x 11) .2

Posta x sia il numero di moli di H20 che ilnumero di moli di CO che hanna che cons~nte di risalire all'unico valore accettabile di x (0,40).

reagito, in virtu della Legge di Azione di Massa e possibile scrivere: La PH,richiesta dal problema si determinera allora nel seguente modo:
PHI = 2 . ( 2 . 0,40 / I ) = 1,60 atm.
(0,10 + x) (0,15 + x)
Ko""----
(0,20 - x) (0,15 - x) _ ........ SOLUZIONE QUESITO 2.1.8

La percentualc molare di H;zOche ha reagito all'equilibrio risulta essere


Costruendo la seguente tabella di reagenti e prodotti all'equilihrio
uguale a: (x : 0,20) .100 0:: 55%
Nz04 1 1- X
Svolgendo icalcoli, si ottiene un'equazione di primo grado in x, il cui -.--!-- --.
NO.2 0,5 2x
valore risulta essere 0,11, it quale, sostituito nell'espressione della Kssopra --_._.:.._-
moli iniziali moli all'equillbrlo
riportata, fornisce la risposta al problema. ..-- ....
e notando che le moli gassose all'equillbrio sono 1 ~ x, e possibile SOLUZIONE QUESITO 2.20
esprimere il valore della Kp nel seguente modo:
2
0,66 == PI\>02 I PN20~ = (2 x I] + xi
I (1- x 11 + x) da cui si risale al valore
Le moli di N204 iniziali sono pari a l84: 92 = 2.
di x (0,376) per In pressione Male di 1 atm.
COD cio si costruisce In solita tabella reagenti - prodotti iniziali ed
Ricordando ancora che la % in volume di un componente di una miscela
all'equilibrio:
gassosa e 100 volle la sua frazione molare, sara ...
N02 % = 100. (2.0,37611,376) "" 54,6 %. 2 2-x
N2O"
N~ - 2x
moli iniziali moli all'equilibrio
SOLl]ZIONE QUESITO 2.19 .•
Le moli gassose totali di equi librio saranno dunque 2 + x ed it valore della
Dividendo Ie masse di reagenti e prodotti per irispettivi pesi molecolari, si Kp dato, corrispondera all' espressione ...
ottengono iseguenti valori miziali, contenuti in un volume di 5litri: (2x12+ xi . (3,05)2
0,42 = -------- do cui x = 0,364
moli di idrogeno 10, mali di iodio 0,5, moli di acido iodidrico 0, J
con le quali si costruisce la seguente tabella risolutiva (2 - x 12 + x) .3,05
Le moli gassose finali (supposte ideali) sono dunque 2 + 0,364 =

mo l"t uuzra
.. liI rnarI a 11'equilibrio := 2,364 e per la nola espressione P V = n R T avremo che:
l-h 10 10 -x 3,05. V = 2,364.0,082.313 con V richiesto = 20,0Iitri.
h 0,5 0,5 - x
HI 0,1 0,1 +2x

/
J .-
II valore dato di 4,99 (per il prese?te equilibria K, = K.:) corrisponde alla
, I
nota espressione 4,99 = [Hl]' flH2] [[2J
da cui sara .. .4,99 "" (0,1 + 2 xi ;251 (10 - x) (0,5 - x) : 25
Risolvendo, H valore di x diventera pari a 0,4988 che rappresenta il numero
eli moli di idrogeno consumato all'equllibrio.
La % molare di H2 che ha reagito ~araallora ...
(0,4988: 10).100 = 4,99 %.

204 205
3) STATO LIQUIDO Pet le soluzioni acquose, k, (costante ebullioscopica del solvcnte) vale 0,51
Klmol, k< (costante crioscopica del solvenre) vale 1,86 Klmol ed m
rappresenta la rnolalita della soluzione, doe il numero di moli di soluto per

3.n) SOLUZIONI DI NON ELETTROLITI kg di solvente.

Una soluzione acquosa eli una sostanza che non e in grado di dissociarsi in La diminuzione della tensione di vapore della soluzione rispetto a quella

ioni, vienc definita U1Ja soluzione non-elenrolitica, del. solvente pum, viene calcolata in base alia legge di Raoult, ehe si pub

Sostanze di questo tipo sono, ad esempio, i cosi detti "cornposti rnolecolnri", . esprimere nella forma:

contenenti uno 0 pill gruppi ossidrile, quali gli alcoli, iglicoli, 11.'1
glicerina,
gJi zuccheri; anche lurea, pur non possedendo alcun ossidrile, si comporta (po-p)/po = nl(n+N)

da non-elenrolira,
r calcoli relativi a queste soluzioni si .rifefiscono sempre a soluti non volatili, in cui n rappresenta it numero di rnoli di solute, N it numero di moli di

per cui non occorre considernre il loro contribute nel calcolo della tensione soivente, p la tenslone di vapore della soluzione e po quells del solvente

Ji vapore della soluzione. puro, alia stessa temperatura.

Le proprieta caraueristlche delle soluzlonl di non-elettroliti che vengono


esaminate in questo paragrafo sono: La press~onc osmotica (II) di una soluzione e calcolabile mediante la
seguente espressione:

-l'innalzamento ebullioscopico
- l'abbassarnento crioscopico nv = n RT

- fa diminuzione della tensione di vapore


• la pressione osmotica dove n si esprime in atmosfere, il volume della soluzione V in litri, n e if
numero di moli di soluto e T e la temperatura assoluta della s6luzione.
Le leggi relative sono ncll'ordine: . L'uso di tali units di misura fa attribuire ana costante R il valore di 0,082.

Innalzamenre cbullloscoptco .6Tc = k, m


Abbassameneo crioseopico .11'( = k.: IU

206 207
3.b) SOl,UZIONI DI ELETTROLITf Pressione osmotica ITV = niRT
in cui IT viene espressa in atmosfere, il volume della soluzione V in litri, n e
Quando una soluzione acquosa contiene come solute lin elettrolira, le '; it numero di moli di solute, T e la temperatura assoluta della soluzione, ie il
relazioni sopra citate devono venire riformulate, iruroducendovi il coefficiente di van'l Hoff ed R e la costante universals dei gas che, se
coefficiente idi van't HoO~espresso dalla relazione: espressa COil quesre unita di misura, assume il valore di 0,082 .

j = 1+ (l (z -1) NeJ caso di elettroliti deboli In reazione di ionizzazione puo essere'


considerate una reazione omogenea di equilibrio in soluzione ed e pertanto
dove z e i1 numero di ioni prodotti dalla dissociazione di una uniti't formula lecito appllcare ad essa la Legge di Azione di Massa.
di elettrolita ed n, compreso tra zero cd uno, e il grade di ionizzazione del
soluto. La costante 1" di dissociazione viene quindi espressa in funzione del grado

Le Jeggi ricordaie diventano quindi: di ionizzazione a I) della molarita M, intesa come il nurnero di moli di
soluto per litre di soluzione, attraverso la COS! detta legge della "diluizione
Innalzamento ebullioscoplco AT. = ke im di Ostwald".
Nel caso pill semplice, cioe per un clettrollta binario, essa assume la
Abbassamento crioscoplco ATc=kcim seguente.forma, abitualrnente impiegata nei calcoli:

dove per soluzioni acquose kc (costante eb~SCQPiCa del solvente) vale


0,51 Klmol, kc (costante crioscopica del solvente) vale 1,86 Krmol, m
rappresenta In molalita della soluzione (nurnero di moli di soluto per kg di Per tutte Ie soluzioni non eccessivamente diluite di acidi monoacidi deboli,
), solvente) ed i e it coefficiente di van't Hoff: che presentano cioe un valore di 1(,,<10-4; e di basi monobasiche deb\)1i
(K,,<lO"'), puo essere utile, al fine del caleolo, ricordare anche 'Ie seguenti

Diminuzione della tensione di vapore (Po - p) I po = nil (n i + N) relazioni:

dove n rappresenta i1 numero di moli di solute, N il numero di moli di [H''1 = ..J x, [Acido]
solvente, p Ja tensione di vapore della soluzione, Po quella del solvente puro [OIr] ;; {K.-;[.Base]
alia stessa temperatura ed i e i1 cocfficiente di van" Hoff

208 209
dove Con [Acido] e [Base] si intendono, rispettivamente, le concentrazioni si puo allora scrivere la seguente relazione:
rnolari complessive dell'acido e della base in soluzione, sia dissociate che pH+pOH = 14.

lndissociato.
E' utile infine ricordare che In concentrazione rnolare (espressa in g ioni /
.,
Inoltre, nota la concentrazione espressa in grammoioni per Jitro degli ioni .v. litro) di un qualunque ione in soluzione e data dall'espressione:
idrogeno in soluzione, e possibile determinarne il pH, definite come
l'opposto del logaritmo in base decimale della concentrazione degli ioni [ione] = M'Y 0.

idrogeno, utllizzando la seguente espressione:


dove M ed a sono, al solito, la molarita della soluzione ed il grade di
I)H .:z:: - log [Hi ionizzazione dell' elertrolita, mentre r corrisponde alnumero di ioni,
originatisi per ionizzazione da una ullita formula di elettrollta,
Ricordando che i1prodotto ionico dell' acqua
Nel caso particolare di soluzionl di acidi c di basi r e il numero di idrogeni
acidi 0 il numero di ossidrili presenti nella formula dell'acido 0 della base.

assume, a 25°C, il valore costante di 1,0. 10.14 mof r', Ie soluzioni nelle Poiche yale la relazione: N." rM
quaJi.la concentrazione degli ioni idrogeno C,come nell'acqua pura, uguale per cui la normalita della soluzione (sempre maggiore ° ugualc rispetto alia
a quells degli ion; ossidrili sono dette ~ e presentano, pertanto, Rtl rnolarita) e data daJ prodotto di r per la sua molarita, si puo infine scrivere
uguale a 7.

Nc consegue che per soluzioni acide, dove la concentrazione degli ioni H+ e


\ che:

maggiore di quella degli ioni OI-f, il pH assume valori rninori di 7, mentre [H+J ,: Mya == No.
in soluzionl basiche, in cui la concentrazione degli ioni H~ e minore di [OHl '" M y a = N a;
quella degli ioni OH-, il pH presenta valori maggiori dl 7.

Poiche, nota la concentrazione degli ioni ossidrili in una soluzicne acquosa,


il suo pH e calcolabile artraverso ~n seguente espressione:
pH = -Iog' [Hj == -Iog (10-14/ (QHll "" 14 + log [Ol-l']
ricordando che pOH "" - log [ORJ

210 211
Calcolare il volume in litri di una soluzione I N di idrossido di sodio QUESITO 3.19
necessario per neutralizzare 100 ml di aceto.

Determinare la cosrante di ionizzazione K. in moli/litro di un debole acido


monoprorico, sapendo che iI pH di una sua soluzione 0, ION in acqua vale
QUESITO 3.16 3,5.

Una soluzione di 0,08 moli di acido cloroacetico (CH2CICOOH) in 1000 g


di acqua e ionizzata per it 13%. QUESITO 3.20
Calcolare I'innalzamento del punto di eboJlizionc in °C della soluzione a
25°C, sapendo che, alla stessa temperatura, la ke dell'acqua vale 0,51 Kzmol, A quaJe volume in litri occorre diluire 1500 lUI di una soluzione 0,5 N di
solfato acido di sodio, per ottenerne una 0,15 M ?

QUESITO 3.17

Una soluzione contenente 0,06 moli di acido acetico (CH)COOH) sciolti in


100 g di acqua e ionizzata per iI 14%.
Calcolare 1atensione dl vapore della soluzione in mmHg alia temperatura
di 25°C, sapendo che la tensione di vapore dell'acqua, alia stessa
1emperlltura! vale 24 mmHg.

QUESITO 3.18

Sapendo che in una soluzicne acquosa al 4% in peso di acido nitrico, di


dcnsita 1,02 g/cnr', a 25°C l'acido e dissociate per U 90%, calcolare 18
concentraziouc molare degli ioni ossidrileprcsenti in soluzione.

216 217
Essendo In densita della soluzione pari a 1,05 g/cm.3, un litre di essa pesera
SOLUZIONI DEI QUESITI DI CALCOLO
1050 g; inoltre il numero di moli (N) di solvente (Plvl 18) e pari a(1050. x) :
SULLO STATO IJIQUIDO 18, dove con x si indicano i gramrni di glucosio presenti in un litro di
soluzione. Sostituendo ora i valori sopra citari nella formula che esprime la
Iegge di Raoult, si avra elm:
SOLUZIONE QJ,JESITO 3.1 (233,7·230,0) 1233,7 = (x : 180) / rex : 180) -j (1050 - x) : 18]
Risolvendo rispetto ad x. si ottiene:
III 1000 g di soluzione, 120 g S0110 di soluto, rneutre i restanti 880 g (0,88 x == 145,25 grammi di glucosio per litro di.soluzione.
l<g) S0110 di acqua, Riportando infinc tale valore in moli (145,25 : 180) si ricava la molsrita
Essendo la densita della soluzione pari a 1,09 g/crrr', 1000 g occupano un richiesta dal problema, pari a 0,81 moli/litro.
volume di 1000: 1,09 :.:::917,4 em>.
, .'
Le moll di glicole (PM 62) contenute in 1000 g di soluzione sono
120: 62 == 1,93, mentre quelle di acqul) (p.M. 18) corrispondono a SOLUZIONE QUESlTO 3.3
880: J 8 "" 48,89.
Di conseguenza, la molalita della soluzione e uguale a 1,93 : 0,88 "" Noti i pesi molecolari del glucosio (180) e del sale (85), e possibile calcolare
= 2,19 e quindi, in virtu della formula generale dell'innalzamento il numero oi moli di soluto complessivamente presenti in soluzione:
ebullioscopico per una soluzione di un non elettrolita (6T. "" ke m), 53 pUO 20 : 180 ~ O,lllmoli di glucosio e 10: 85 = 0,120 rnoli di sale
scrivere che: liTe'" kern = 0,51.2,19:: 1,12°C. e, dalla legge generaJe della crioscopia (tHe = K, m), e possibile ora ricavare
,
l'abbassamento erioseopico della soluzione.
Noto il valore della densita, risulta che 500 em> di soluzione pesano
SOLUZIONE QUESITO 3.2 1,02. '500 = 510 g; e, di questi, solo 20 + 10 '" 30 g sono di S?luto, mentre
la differenza 510 - 30 == 480 g e costituita da.acqua pura,
Dalla legge di Raoult, scriua nella forma valida per soluzioni diluite di non Le moli totali di solute in soluzione corrispondono allora a:
eleuroliti (Po • P) / Po ""n ·f(n + N) dove Po (233,7 mmllg) C la tensione di ·0,111 moli di glucosio (non elettrolita) + 0,120 moli di nitrate di sodio
vapore del solvente puro e P (230,0 I11lUHg)e la tensione di vapore della (eleurolita con z = 2 ed a = I), quest'ultime moltiplicate per il coefficiente
soluzione, si puo calcolare it numero
~..' di grarnmi di solute (PM 180) di Van't Hoff, pari a I + a. ( .;_- 1) := 2. Svolgendo i ca1coli sl ha
, '
conteuuti nella soluzionc, che .....O.111.+ (2 . 0.120) = 0,351 moli totali di solute e, per la definizione
di motalita (moli di solute sciolte, in UTI kg di solvente), si puo impostare la

218 219
seguente proporzione: 0,351 : 480 = x : 1000, dove x = 0,731 e la molalita S1puo ricavare il grade di ionizzazione a dell'elettrolita in esarne:
della soluzione. 1,38. 10.3 =: (o? . 0,80) / (1 - a.) da cui a = 0,041.
Inflne, dalla gin ricordata Icggc della crioscopia si ottiene che: Inoltre, per In relazione fIr·] = n N (conN uguale a M, essendo I'acido
.:iTo = 1,86.0,731 ::;: 1,36°C rnonoprotico) si ha che:
e quindi la temperatura di inizio congelamento relativa alla soluzione in rnl '= 0,041 . 0,80 =- 0,033 g ioni/litro,
esame, risulta essere 0- 1,36 ::;:-1,36°C. -Poiche il prod otto ionico dell'acqua (Kw) e una costante che, a 2Y'C, vale
1,0. 10 -14 moli2llitro2, si puo scrivere la seguente relazione:
Kw = [}f) [OH] = 1,0. 10-'4 in cui nn :-.:0,033 g ionillitro
SOUJZJONE QUESITO 3.4 da cui e possibile infine risalire alla concentrazione molare degli
ioni orr: [Ol-f] '" 1,0,10-14: 0,033 == 3,03. 10·f3 g ionillitro.
Una soluzione 0,50 M di un gcnerico acido monoprotico debole e anche
0,50N.
Dalla relazione [H1::;: 10·pSi si ha inoltre che [H+J = 0,050 g ioni/litro. SOLUZIONE QUESITO 3.6
Poiche fH+] = u N, avrerno che 0,050 = a .0,50 da cui a = 0,10.
E' nota che una soluzione di eiettrolita presenta una pressione osmotica data Dalla l.egge della diluizione dj Ostwald, valida per gil elettroliti binari:
dana relazione: n V = n iR T K, = (a.~M) / (1 - a) nota a e possibile risalire al valore della costante di
dove iIcoefficiente di Van't Hoff corrisponde a = 1 + a (z - 1), ed essendo ionizzazione K, (con Kj '" Ks), costante a temperatura costante:
z = 2 ed a;:: 0,10, esso assume il valore di 1,10. Kb = (4,0, 10-4. 1,5) I (J - 0,02) = 6,12. 10·4moliflitro.
Si puo a quesro punto applicate la formula sopra rlcordata PoiChe iJ problema richicde il valore del pH per una soluzione delle stesso
nV = n i R T per il volume di I Iitro di soluzione, da cui risulta che: elettrolita, alia stessa temperatura, ma di diversa concentrazione, sostirucndo
II. I = 0,50. 1,10 . 0,082 . 293 = 13,21 atm. iI nuevo valore di molarita nell'espressione della costante Ki, appena
calcolata, e possibile ricavare ilcorrispondente valore di a:
6,12.10"" = (0.2 .O,l)/(I-o.)dacuia = 0,075.
SOLUZIONE QUESITO 3.5 Nel caso di soluzioni basiche, In concentrazione mol are degli ioni ossidrile e
data da [Off] = a N, con N = M = 0,1, da cui rOll:] = 0,075.0,1 = 7,5
Dalla legge della diluizlone di Ostwald, valida per ~lieleuroliti binari: . to-3 gioni/lltro,
K, = (a? M)/(l-a)

220 221

"
Poiche 1l2S"C il prodotto ionico dcll'acqua (Kw) vale 1,0. J 0.14 mOli2/1itri2, 1,075 : 1000 = J ,22 : x, da cui x = J 134,9 g di acqua liquida,
noto [0J11Ia concentrazione degli ioni H+sara data da: Ovviamente i grammi di ghiaccio formatisi sono dati dalla differenza tra la
[H"J '" K.. / COEr) = 1,33, 10-12 g ioniilitro. massa totale e quella dell 'ucqua ancora liquida, necessaria per la soluzione,
Ricordando infine che, per definizione, pH - - log [Hi, si puo calcolarne il cioe 1968,6 - 1134,9 "" 833,7 g di ghiaccio.
valore richiesto per la soluzione 0, I Mdi BOH:
pH ::: - log (1,33'. 10-12) = 11,9-
SOLUZ.IONE QUESITO 3.8

SOLUZXQNE QUESITO 3.7 Poiche ilsale in questione e un elettrolita binario (z == 2) e Ia soluzione


presenta un valore di (X = 0,78, il coefficiente di Van't Hoff della soluzlone
Poiche NaCI C un forte elettrolita binario (z ~ 2) ilvalore del suo vale 1 + a (z - 1) .., 1,78.
coefficiente di Van't Hoff'e pari a 1 + o, (z - I) = 2. Dalla legge di Raoult valida pCI' soluzioni diluite di elettroliti
Due litri eli soluziono pesano 2000 ' 1,02 = 2040 g ed, essendo la soluzione (Po - p) / Po = J) iI (n i+ N)
af 3,5 % in peso, i grammi (x) di Nael dlsciolto risultano essere uguaJi a: applicata a 100 grammi di soluzione al 5(%in peso (5 g di sale di PM 85 e
3,5: 100 == x : 2040, con x ~ 71,4 g. 95 g di acqua di PM 18) si ottiene ...
La massa di solvente puro e calcolabile ora dalla differenza tra it peso della (17,53 - PI/ 17,53 = (1,78.5 : 85) / (1,78 . 5 : 85) + 95 : 18J da cui
soluzionc c quello del soluto, cioe p = 17,19 mmHg.
2040 • 71,11-= 1968,6 g eli acqua,
Essendo 58.? il PM del sale, e possibile a questa punto risalire al numero di
moli di Nnel (71,4 : 58,5 = 1,22) disciolte in 19?8,6 g di acqua. SOLUUONE QUESJTO 3.9
Dalla legge gencraJe della crioscopia valida per soluzioni diluite di elettroliti
S1'.= K, im, si puo calcolare Jamolalita (TIl) di una soluzione di NaCI (COil La soluzione 0,15 molare di un acido biprotico e anche 0,30 normale e
i =2) che injun a congclare a ·4°C: presents un valore di (X corrispondente a 0, t 5.
LHe = 4 = J ,86 _2 . 01, da cui In = 1,075 moll/kg. Supponendo unitario (1 litro) il volume iniziale prima della diluizione, dalla
Confrontando ora ll numero di moli di NaCJ presenti in soluzione (1)2) con relazione nn- aNsi ha che
la molalitiJ.trovata (l,07;";)}si determina.il numero di grarnmi di acqua [Hi"" 0,15,0,30 = 0,045 g ioni/litro.
ancora liquida a - 4 C(x), che tengono in soluzione tntto il sale:
Q

222 223
Dopa la diluizione richiesta, j] volume rotale della soluzione diventa:
"j'
'K
=.

Poiche le moli iniziali di Hi e di OHo sono rispeuivamente uguali a 0,2 e 0,4,


l Iitro + 20% di l litro :;: 1,2 litri a rcazione completata resteranno ancora 0,2 moli di OIl" Iibere in due litri
ed [Hi finale
n pH inlziale
e ora uguale a 0,045 : 1.2 == 0,0375 g ionilJitro.
-·log (0,0115) == 1,35 diventa, pertanto, - Jog (0,0375) ==
= 1,43 per cui la variazione di pH richiesta (I ,43 - 1,35) corrisponde ad un
I totali di soluzionc.
A neutrallzzazione avvenuta la concentrazione molare degli ioni ossidrili
dunque uguale a: [Ol-l'] ;: 0) : 2 "" 0,1 M, da cui
e

aumento di 0,08 unita, [Ht] =: K" I 0,1 .. 1,0. 10.14 J O,J = 1,0. lO013 e quindi il valore di pH
richiesto corrisponde a -log (1,0. 10-13) = 13.

SOLUZIONE QUESlTO 3.10


SOLUZIONE QUI!~SITO 3.J2
Poiche una mole di Ntoh gassosa, supposta ideale, in condizioni normali
occupa un volume di 22,414 litri, 1,5 litri di tale gas corrispondono a: II coefficiente di. Van't Hoff e la pressione osmotica della soluzione acquosa
I : 22,414 = x : 1,5 can x. == 0,067 moli di ammoniaca. di eaCh (elettrolita con z =: 3 ed ex= I), valgono rlspettivamente:
Dalla reazione: NH3(g) + J'hO(l) ~ NR.OHCIIQ) i == 1 ;-ex(z - 1) = 3
supposta cornpleta, si rlcava la molarita della soluzione di NH4.0H ottenuta: n"'" inRT/V = (3.0,010.O,082.T)/V.
M '" 0,067 : 2 = 0,0335 molillitro. Per la sol~ione di acido debole IlA (con z = 2 ed ex < 1) si ha invece:
Essendo l'idrossido di ammonio una base sufficientemente debole .j = 1 + 0. (z - J) =:. 1 + o.
(K, < 104) si puo allora scrivere che II se in R,-T IV = [(1 + cx.) 0,025.0,082.11
0 IV.
[OH-] = .J Kb M == .J1.8 . 10-5 .0,0335 = 7,76 . 10-4g ioni/litro. Poich~ Ie due soluzioni posseggono la stessa pressione osmotica, e possibile,
Ora si puo risalire al pOH della soluzione, corrispondente a uguagllando Ie due espressioni precedenri, calcolare il valore richiesto:
pOH == - log (7,76. 10-4) = 3,11 [('I + o) :0,025.0,0820 T] / V ." (3.0,010.0,0820 T) / V da cui I
e, ricordando la nota reluzione pH + pOH = 14,0, il valore di acidita
(1 + ex). 0,025 "" 0,030 ed infine a. = 0,20.
richiesto risulta essere uguale a 14,0 - 3,11 "" 10,9.

SOLUZlONE QUESITO 3.13


SOLUZ10NE QUESrrO 3.1t

L'abbassamento crioscoplco della soluzione e date da:


La reazione di neutralizzazione citata, scritta in forma ionica, e la seguente: ATe == K, i m = 5 = 1,86 i m

224 225
Sostituendo nella relazione precedente I'espressionc del coetficicnte di
Van" Hoff 1+0. (7. - I) con z = 2, si ottiene:
5 = 1,86 (I + a.) Ill, dove me la molalita della soluzione, esprcssa in moli e, affinche essa sia cornplcta, Ie moli di idrossido di sodio devono essere
di solute per kg di solvcnte. numericamente equivalenti a quclle di acido acetico, come previsto dalla
Un litre di soluzione pesa 1020 g e contiene 2,2 moli di acido acerico stechiometria di reazione.
(PM 60), corrispondenti a 2,2 . 60 == 132 g. Occorre, pertanro, per prima COMI, calcolare le mali di acido.
La rnassa di acqua risulta essere quindi uguaJe a 1020 - 132 ee 888 g In l~llitro di aceto di densita unitaria (Ilitro = 1000 g), e di concentrazione
'e la molalita della soluzione a 2,2 : 0,888 = 2,48. 6% in peso in acido acetico, sono presenti 60 g di acido acetico (PM 60),
Si puo cosl flnalmente calcolare if grade di dissociazione (l dalla relazione: eioe una mole.
5 :: 1,86. (1 -I- n) m, con m = 2,48, da cui a. "" 0,085. In 100 ml di aceto sono presenti 0,1 mali di CJ-hCOOH e si devono. quindi
impiegare 0,1 mali di NaOH per' la loro neutralizzazione.
Tale numero di moli, essendo la soluzlone basica di concentrezioneIM,

SOl,UZlONE QUESlTO 3.14 cioe 1N, e contenuto in 0,1 litri di soluzione di NaOH.

Affinche la ncutralizzazione sia complera, Ie moli di Hel devono essere in


ugual numero rispetto a quelle di NaOH, in modo tale che si abbia la SOLUZ~ONE QUESITO 3.16
seguente reazione complete:

IICI{g) + NaOH(aq) ~ NaC~aq) + 1hOo) La formula generale che esprime l'innalzamento ebullioscopico per una

Dall' equazione di stato dei gas ideali (P V c;: n R T) si calcolano dapprima soluzione di un elettrolita e Ia seguente: 6 T, "" k., m i.

Ie moli eli nci La molalita della soluzione in esamc, espressa come moli di solute su 1000
n = P V I.R T ... (1 . 5,0) I [0,082 . (273 + 20)J = 0,208 moli HCI g di sol vente, vale 0,08, mentre iJ coefflciente di Yanr'Hoff'(dato dalla
che devono essere uguali alle moli NaOH. relazione i ""1 + 0. (z - I)

La molarita della soluzione di NaOH (base monobasic a con M = N), deve dove il grado di dissociazione a. corrisponde a 0,13 e z vale 2) c uguale a
quindi essere pari a: 0,208 moli : 0,1 litri "'" 2,08 M cioe ancora 2,08 N. 1,13.
L 'innalzarnento del punto di ebollizione della soluzione sara quindi pad a:
SOLUZWNE QUESl'l'O 3.15 r- ilTe = 0,51 .0,08. 1,13 = O,05°C.

La reazione di neutralizzszione in esame e la seguerue:

226 227
i·'

SOLUZIONE QUESlTO 3.17 La [Oll'] puo venir infine calcolata utilizzando la nota espressione del
prodotto ionico delJ'acqua Kw = [H') [(m-] = 1,0. IO-Iq moli2/litTi2, per
Poiche il soluto in questione e un elettrolita binario (z = 2) e 10.soluzione cui sara: [OIf1 = 1,0: 10'14/0,585 .:= 1.71.1WI4molilliiro.
presenta un valore di a. = 0,14, it coefficiente di Van't Hoff deJl'e!cttrolita
e uguale a 1 +a.(z-l) ;:; 1,14.
Dalla legge di Raoult valida per soluzioni diluite di elettroliti SOLUZIONE QUESITO 3.19
(po - p) IPG = n j / (n i+ N)
dove n sana le moli di solute, N le moli di solvente (acqua, PM = 18) e ()()e La K, del gencrico acido debole monoprotico HA, in equilibrio con i SUOl
la sua tensione di vapore, si ricava che la tensione di vapore p della ioni (H' ed A-). corrisponde a..... KII ::: ([I{'] [A']) I [HA]
soluzione puo essere calcolata con la seguentc espressione: Se il pH di una sua soluzione 0,iON (che e anche 0, 10M) e pari a 3,5 Yarra
(24 - p) /24 "" (0,06.1,14) I [(0,06.1,14) '1<(100/18)] pure la relazione: [H'] =' lO-pl-) = 1O'3,s = 3,16 . 10-4moli/litro
da cui p = 23,71 mmHg. All'equilibrio ... [HA] ;= 0,1 -3,16.10-4 moli/litro .
[Hj ,.,. [K] = 3,16. 10"'4 moli/litro
da cui il valore della K, risultera essere, ..

SOLUZIONE QUESITO 3.18 x, = (3,I? . 10-4)2 I (0,I - 3,](, . 10.4) :: 1,0. 10" molillitro.

Dal valore della densita, risulta che un litre di soluzione di acido nitrico
pesa 1020 g e, poiche la soluzione e a14% in peso, daJla proporzione 4: SOLUZIONE QUESJTO 3.20

100 "" x : 1070


i grammi di acido puro risultano essere 40,8. Unasoluzione 0,5 N del sale in esame, contenente nella sua unita formula la
Essendo 63,0 sia il PM che iJ PE dell'HN03 (aeido monoprotico), si puo ora sola "valenza" metallica unitaria del sodio, e anche 0,5 M.
calcolare la normalita N della soluzione, pari a: Tale molarita moltiplicata per ll volume in litri fornlsce .. ,

40,8 : 63,0 = 0,65. 0~5: 1,5 = 0,75 moli totali di sale presente in soluzione,

Poiche inoltre I'acido in soluzione risulta dissociate per il 90%, it suo grade La nuova soluzione ch.e si vuole ottenere per diluizione, dovra contenere
di dissociazione (1, sara uguale a 0,90. 0,15 moli di soluto per ogni litro di volume, dovra doe rispettare la seguenie
proporzione:
lnoltre, in virtu della relazione [J-n '" a N (dove N ""M),
0,15: .1000 = 0,75: x
111concentrazione molare dello ione It risnlta essere uguale a:
0,90 . 0,65 :::::0,585 g ioni!litr~. Da cui, per x =:: 5000 ml, si ricava on volume finale di 5 litri.

228 229
4) ELETTROCHIMICA Circa i parametri coinvolti nel fenomeno elettrolitico, la quanrita di corrente
Q, espressa ill coulomb (C), l'hitensila di corrente J, espressa in ampere (A),
e la durata dell'elettrolisi corrispondcnte al tempo t, espresso iu secondi (s),

4.a) ELETTROLISI E LEGGI Dl FARADAY sono Ira lora collegati dalla seguente relazione: Q:== I t

Immergendo nella soluzione di un elettrolita due elettrodi, ad esernpio due


lamincue di platino, alle quali sia stata applicata una opporuma differenza di 4.b) POTENZIALE DI ELETTRODO E PILE
potenziale di pochi volt, si provoca nella soluzione una migrazione di ioni
positivi verso il polo negative (catodo) e di ioni negativi verso quello Tra un metallo, 0 pili generalrnente un elemento, e una soluzione dei suoi
positive (anode), ioni in cui tale metallo e immerse, si stabilisce una di Ilerenza di potenziale
definita dalla equazione di Nernst, in. cui il termine E indica usualmente jJ

AI contauo con In superficle dei due elettrodi, Ie specie ioniche presenti in potenziale di elettrodo e si esprlme to volt.
soluzione si scaricano con conscguente deposizlone di sostanze solide °
svolgimemo di sostanze gassose. Tale elettrodo puo essere definite di prima 0 di seconda specie, a seconda
che si trasformi chimicamente (ad esempio l'elettrodo di Zn nella pila
II fenomeno complessivo prende it nome di elettrolisi e viene descritto dalle Daniell),» funga da semplice collettore di elettroni (ad csempio un elettrodo

leggi di Faraday che, in modo quantitative, P03S01l0 venire riassunte come di Pt), rimanendo chimicamente inalrerato.
segue:
Se if potenziale di elettrodo viene riferito ad un elemento immerse in una
. "AI passaggio diuna mole di elettroni, corrispondente a 96500 coulomb soluzione di concentrazione 1 M del suoi ioni, a 25°C e, se gassoso, aUa
(quantita di elettricita definita come un Faraday), si scarica a ciascuno dei pressione dl un' atmosfera, esso viene comunemente definite ~otenziale

due.elenrodi un granuno equivalente di sostanza." norrnale di elettrodo e si indica con EO.

Per grammo equivalente di un elemento coinvolto in un processo redox si L'equazione <ii. Nernst puo anche venire espressa nel seguente modo, piu
intende Ia quantita di sostanza scaricata agJi elettrodi numericamente direttamente utile al calcolo, in cui iI potenziale di elettrodo E viene ~lefinito

corrispondente al rapporto Ira, il suo peso atomico e il valore assoluto del potenziale effettivo di elettrodo ed n rappresenta la carica dello ione in
suo state di ossidazione (valenza). so Iuzione:

230 231
--- - - --- - ------ ---~

E(ert) = EO ± (0,059 I n) log [Men±J QUESITI DI CALCOLO ])1


ELETTROCHll\UCA
Se si considera, invcce, la.generica semireazione di riduzione in forma
ionica a Ox +"n e' ~ b Rid
dove Ox indica ~mispecie chimica in forma ossidata, Rid la stessa in forma
ridotta, cd n e' il numero di elettroni coinvolti nel processo redox, in questo
QUESITO 4.1
caso ilpotenziale effettivo dl elettrodo si ricava sernpre attraverso .
l'equazione di Nernst, ma, questa volta, cosl espressa:
Due litri di soluzione acquosa eli CUS04 vengono elettrolizzati per 80 minuti
primi con una corrente dell' intensita di 12 A.
E(efl) = EU + (0.059 I n) IO~ lOxIa IIRidJ'
AI.termine della eleurolisi Is concentrazione degli ioni rame nella soluzione
e pari. a 20 gflilro. Calcolare la molaritlt in iziale della soluzione di CUS04,
Si puo calcolare infine la forza eleuromotrice (f.e.m.) di una pila dalla
ipotizzando che 11SllO volume, nel corso della eiettroJisi, sia rirnasto
differenza ira if potenziale eflettivo di elettrodo maggiore e quello rninore
inalterato.
dci due scrnielementi costituenti la pila stessa.

QUESITO 4.2

Elenrolizzando per 50 minuti primi una soluzione acquosa di NaOH si sono


ottenuti all'anodo 10 litri di 02, rnisurati a 20°C ed a 745 mmHg di
pressione. Calcolare I'intensita della corrente continua impieg,ta, in A.

QUESlTO 4.3

" '

Due 'litri di una soluzione acquosa al 5% in peso di CUS04 (densita 1,03


g!cnly vengono elettrolizzau con una corrente continua dell'il1te~lsita di
lOA,

232 233
Ammettendo aI catodo la scarica degJi ioni Cu 1+ ed ipotizzando nulla la immersa, a 25°C, in una soluzione acquosa di solfato di zinco, onenuta
variazione di volume della soluzione nel corso della elettrolisi, calcolare il sciogliendo in 4,0 litri di acqua 32,3 g di sale?
tempo in secondi necessario affinche la concentrazione degli ioni rame
rimasti in soluzione divenli uguale a O~20g ioni/litro.
QUESITO 4.7

QUESITO 4.4 Sapendo che un eleurodo a idrogeno immerse, a 25°C, in una soluzione
acquosa eli un acido debole, assume un potenziale effenivo di elettrodo pari
Tre litri di soluzione acquosa di NiS04 sono elettrolizzati per 50 minuti . a - 291 mY, calcolare il pH della soluzione.
primi con una corrente continua dell'Intensita di 8 A.
Arnrnettendo la scarica delle ione Ni2+ al catodo ed una variazione nulla del
volume della soluzione nel corso della elettrolisi, calcolare il volume di
ossigeno in litri, misurato a 30°C ed alia pressione di 1,05 atm. che durante QUESITO 4.8
il fenomeno si svolge all'anodo.
Calcolare if peso finale in grammi dell'elettrodo di zinco di massa iniziale
150,0 g diuna.pila Daniell, dopo che la pila ha erogato 2,7 Faraday di
QUESITO 4.5 corrente,

Bleurolizzando una soluzione acquosa di KOH, si svolgono al catodo ed


all'anodo rispeuivamente H2 e O2 gassosi in rapporto molare di 2 a 1.
Calcolare l'Iutensita della corrente continua applicata, ill Ampere, se, QUESlTO 4.9
operando a 836 rnml fg ed a 50°C, sisono ottenuti, in 30 minuti primi,
complessivamente 12 litri di gas. Calcolare it potenzlale effettivo ill mY di Ull eletrrodo di platino immerse, a
25"C, in una soluzione acquosa a pH 1,4,0,55 molare in permanganato di
potassic e 0,25 molare in cloruro manganoso.
QUESITO 4.6

. Qual e it potenzlale effettivo di elettrodo in mY di una lamina di zinco

234 235
:~

QUESITO 4.10 '1' r QUESITO 4.14

Calcolarc In f.e.m. in V di una pila Daniell ottenuta sciogliendo 87,78 I Calcolare la f.e.m. in V, a 25°C, della pila costituita da un clettrodo standard
grammi di solfato rameico e 71,06 grammi di solfato di zinco a ossigeno a pH basico e da un elettrodo di Pt immcrso in UDa soluzione 0, I
rispettivarnente in 2,5 ed in 4,0 litri di acqua. Mdi Fe2+ e 1,0 Mdi Fe3+.

QUESJTO 4.11 QUESITO 4.J5

In Wl8 pila AI/AI3+//Fe2+/Fea 25°C,I'eiettrodo di ferro pesa 22,0 g. Quante ore occorrono per decomporre, mediante elettrolisi, 100 g til acqua,
OJ quanta sara diminuito in grammi il peso dell'elettrodo di alluminio, utilizzando una corrente continua dell' intensita di 10A?
quando quello di ferro pesera 32,5 g?

QUESITO 4.12

Un elettrodo a ldrogeno alia pm di 1 atmosfera e a 25°C, in una soluzione di


un aeido debole HA; assume un potenziale ill - 0,0486 V per una IH+1 pari
a...

QUESITO 4.]3

Una soluzione acquosa di un sale di Mn viene sottoposta a elettrolisi per 30'


COil una corrente continua di 15 A.
Al catodo si depositano per riduzione 7,68 g di metallo.
Determinate il grade di ossidazione del manganese in soluzione.

236 237
-"F-
I"
SOLUZIONI DEI QUESITI III CALCOLO SOLUZIONE QUESITO 4.2

Dl ELETTROCHI1\UCA
I
Dall'equazione generate di stare dei gas ideali (P V ,-.:n R T) si ricava it
numero di moli (e quindi dl equivalenri) di ossigeno prodotto all'anodo:
P ." 745 : 760 = 0,98 atm , T = 273'" 20 = 293 K
da cui n ::; 0,408 moli di ossigcno.
SOLUZIONE QUESITO 4.]
Poiche il PH dell'~ '" J>A : "valenza" ed it PA = PM : 2,
si )18 che: PE :<: PM : 4 := 32: 4 == 8, cioe
, ad una mole di 02 (32 g)
Dalla relaziooe Q ""J •t (con t= 80,60 == 4800 secondi) si pub risalire alla
corrispondono 4 equivalenti di ossigeno (4 .8 == 32 g) ed allora 0,408 moli
carica complesslva che ha attraversato Ia cella elettrolitica:
di O2 corrisponderanno a 0,408 . (~ ::: 1,632 g.eq di ossigeno,
Q = J2, 4800 := 57600 Coulomb.
Dal corollario aile leggi di Faraday e noto che per ogni equivalente di
Inoltre dal corollario aile leggi di Faraday e nota che ogni 96500 C di sostanza scaricato ugli elettrodi, SAra passato nella cella elettrolitica un
corrente fluitanella cella, si scarica, a ciascun elet~'odo, un gramme
Faraday di correnie (cioe 96500 coulomb).
equlvalente di sostanza.
AlIora 1,632 g eq di 02 sono stati svolti dal passaggio di.,
AI catodo avviene la riduzione arame metallico degli ioni Cu'H:
1,632 . 96500 .. 15748B Coulomb.
(Cu2+ (aq) + le' ~ Cll(s») Dalla relazione Q ... 1. t (con t = 50.60 = 3000 secondi) si puo infine
ed essendo per il rome iI PE := PA: "valenza'~( 63,5: 2 = 31,75), si puc ricavare I'jntensita della corrente impiegata:
~
scrivere che: 96500 : 1 = 57600: x I :=: 157~88: 3000 :: 52,5 A.
COll x = 0,597 g eq di rame scaricati, corrispondenti a 0,597 , 3 I,75 =
= 18,95 g di Cu, complessivamente depositatisi al catodo nel corso
dell' elettrolisi.
SOLUZlONE QUESlTO 4,3
AI (ermine deUa stcssa i due litri di soluzione contcngono ancora
2 . 20 = 40 g di fame in forma ionica e se a questi si aggiungono i grarnmi
Due Iitri di soluzione al 5% in peso corrispondono a 2000 . 1,03 :::;
di metallo dcpositaro al catodo, si ottengono .= 2060 g e contengono 103 g di CUS04
40 I 18,95 = 58,95 g totali di rame presenti inizialmente in soluzione. (5: LOO= x : 2060 da cui x ee ]03).
Tale soluzione iniziale, contenende 58,95 : 63,5 :; 0,928 gat di Cu in due
Sapendoche il Peso Formula del sale vale 159,5, l03 g di sale sono pari a
litri, era dunque di molarita part a 0,928 : 2 = 0,464 moli/litr», 103 : 159,5'''''' 0,646 rnoli di CuSo" inizialrnente presenti in soluzione,

238 239
L' clettrolisi vienc considerate conclusa quando le moli di sale in soluzione La scarica di 0,2~ equivalenti di Ni aI catodo comportera all'anodo la
diventano 0,20 per ogni litro, cioe complessivamente scarica di 0,25 equivalenti di 02 e poiche il PC dell'ossigeno e uguale a PA:
2 ,0,20 :: OAO, 2 (cioe )6 : 2 = 8) 0,25 g eq di gas svolto corrispondono 1:1 •••

Le mali di CUS04 non piLIpresenti in soluziene sono i grammi atomo di Cu 0,25 . 8 '-" 2,0 g di ossigeno.
depositati al catodo durante l' elettrolisi e risultano percio uguali a 0,646 - Tale massa di 02 (misurata a 273 + 30 :: 303 K ed alla pressione di 1,05
0,40 .". 0,246. atmosfere) oecupa lUI volume ricavabile attraverso la nota equazione di state
Poiche il PE del rame ::::PA : "valenza" , un g atomo di Cu corrisponde a 2 g dei gas ideali P V"""(g I PM) R T, da cui ancora:
equivalenti di metallo, da cui 0,246 ,2 = 0.492 saranno gli equivalenti di 1,05 ,V = 0,0625,0,082 .303 con V = 1,48 Iitr].
rame scaricati dal passaggio nella cella elettrolitica di un numero di cariche
(ricavabile dal nato corollario aile leggi di Faraday) pari a 96500.0,492 ':"
47478 C, SOLUZIONE. QUESlTO 4.5
Ricordando lnfinc la relazione Q =J • t e possibile risalire auraverso questa
espressione al tempo relative al fenomeno descritto, cioe: Data la ben nota proporzionalita moli gassose - volumi, valida per i gas
47478 = 10, t da cui t = 4748 secondi, ideali (0 supposti tali), dei 12 litri totali di gas raccolto 8 litri sono di
idrogeno e 4 di ossigeno.
Effettoando ilcalcol~ pcr esempio sulla riduzione catodica dell'Idrogeno ad
H2(g)e ricordando I' equazione di stato dei gas ideall (P VH2= n H2 R T) si
SOl.UZIONE QUESJTO 4.4 hache:
(836 ; 760) ,8 '" nH2. 0,082 . (273 + 50)
Ricordando la relazione Q == I . t, la corrente fluita nella cella durante i da cui SIricava che le moli gassose di idrogeno sono 0,332.
50. 60 = 3000 secondi di durata dell' elettrolisi corrisponde a: Poiche. il PE dell' idrogeno e uguale cPA: I ==- PM : 2, una mole di gas
Q = 8, 3000 = 24000 coulomb, corrisponde a 2 equivalenti di idrogeno, da cui 0,332 . 2 = 0,664 sono i
OaI corollario alle leggi di Faraday si ricava che ogniqunlvolta 96500 C grammi equivalent! di H2 svolti al catodo.
attraversano una cella elettrolitica, si scaricano ad ogni elcttrodo un gramme In virtu del noto corollario aJle leggi di Faraday (96500 C, doe I F,
equivalente di sostanza; pcrcio sara: 96500 : I = 24000 : x con x = 0,25 scaricano ad ogni elettrodo 1.111 gramme equivalcnte di sostanza), 0,664 g
equivalenti di Ni depositatisi al carodo. equlvalenti di gas SOIlO stati svolti dal passaggio di 96500 ,0,664 =
= 64076 Coulomb di corrente,

l 240 241
Valendo infine la relazione Q = 1 . t (con il tempo t espresso in secondi
T SOLUZIONE QUESTTO 4.8
uguale a 30 . 60 1800) Pintensita della corrcntc impiegata sara data cia: J

I
='

;:: 64076; 1800 '" 35,6 A. Durante iJ funzionamcnto di una pila Daniell (pila Zn/Cu) l'elettrodo di
zinco, a causa deUa reazione di ossidazione del metallo, passa gradualmente
in soluzione sono forma di ioni Zn2+, secondo In reazione: Zl1{s) ~ Zn2+(aq)
SOLlJ7.IONE QUESLTO 4.6 + Ze',
Poiche il PE dello zinco = PA : 2 == 65,4 : 2 = 32,7, dopo che la pita ha
Poiche il Peso Formula del sale in esame vale 161,5,32,3: 161,5 '" erogato 2,7 Faraday di corrente si sono sciolti 2,7 g eq di zinco, cioe 2,7 .
= 0,20 sono Ie moli di solfato di zinco sciolte in 4,0 litri di acqua. 32,7 ::: 88,3 g di zinco.
La soluzione risultante e allora 0,20 : 4,0'" 0,05 molare e la concentrazione [J peso finale dell'clettrodo risulta allora essere 150,0 - 88,3 = 61,7 g.
dello lone Z02+ in acqua vale 0,05.
II potenziale richiesto puo venir ricavato dall' equazione di Nernst scritta
nella forma utile al calcolo: &11' = EO + (0,059 /11) log [Men'] SOLUZ'ONE QUESlTO 4.9
in cui E = - 0,763 + (0,059/2) Jog (0,05) = - 0,763 - 0,038 """
'" - 0,80] V := - 8011l1V. Una soluzione acquosa con pH = 1,4 presenta una concentrazlone molare in
ioni idrogeno data della relazione
[H<'J r.: lO-J)H =: 10 -1.4 = 0,040 g ioni/litro,
SOLUZlONE QU.ESlTO 4.7 Inoltre 50110 note le concentrazioni rnolari dello ione permanganato e delle
ione manganoso in soluzione:
La legge di Nernst, soritta nella forma, (MnO~"] := 0,55 g ioni/litro [MnZ"] = 0,25 g loni/litro
Een- = EO + (0,059/ n) log [Mell+J Oaila' legge di Nernsr, questa volta espressa nella forma:
dove la specie ionica considerate e 10ione W, ci permette eli calcolare, Een ee EO + (0,059/ n elettroni scambiati) log ([Ox) / [Rid'[)
come richiesto, il pH della soluzione. ed applicata alia semireazione di riduzione del permanganato a ione
Infaui si avra che ECN' "" .' 0,291 == 0,00 + (0.059 / 1) log [II'] , mangan(lst) in ambiente acido:
da cui ancora- 0,29] ::: 0,05910g [W}. Mn04 '(eq) + 8W(aq) -I- 5 elettroni ~ Mn2+{aq) + 4 HzO{l)
Ricordando la definizione di pH, risulta infine che: si ricava che E = EO + (0.059/5) log ([Mn041 [H+J81 [Mn2+J) da cui
0,291 : 0,059 = -Jog I.I.. n ""pH :: 4,9. E == J ,51 + 0,0118 Jog (0,55. 0,040 s 10,25) da cui ancora ...
E = 1,51 - 0,13 = 1,38 V "" 1380 mY.

242 243
SOLUZIONE QUESITO 4.10 Si puo percio dire che: 32,5 - 22,0 = 10,5 g di Fe2+ depositaro, il cui peso
equivalente e pari a 55,8 : 2 = 27,9.

Ricordando che idue Pcsi Formula del solfato rameico e del solfato di ZiJ1CO 10,5 : 27,9 = 0,376 g cq di Fe ridotto = g eq di Al ossidato.
valgono rispcttivarnentc 159,6 e 161,5, le quantita dei sali disciolti in acqua Ricordando infine che il Pf dell'Alh e pari a 27,0:' 3 = 9,0
corrispondono rispcttivamente a: 5i avra che Ia pcrdita di peso dell'clcurodo di alluminio e:
87,78: 159,6 = 0,55 moli di CUS04 0,376 . 9,0 = 3,38 g.
71,06: 161,5 = 0,44 moli di ZnS04
Tali quantita, presenti nei citati volumi di acqua, forniscono due solnzioni:
0,55 : 2,5 = 0,22 molare di solfato di rame SOLUZIONE QtJESITO 4.12
0,44 : 4,0 "" 0,11 molare di solfato di zince
La reazionc complessiva che avviene nella pila Daniell e la seguente: Applicando la legge di Nernst ad un elertrodo a idrogeno a PH2 unitaria, a
Zn(~) + Cu2+(aq) ~ Zn2+(aQ) ;- CU(s) . 25cC, 5i ha che:

e la f.e.m. della stessa puo venire calcolata dalla differenza tra il potenziale EelT = EO + (0,059/ n elettroni) log ([Ox] I [Rid]).

effettivo dell'elettrodo di Cu e quello di Zn, Sostituendo in essa i valori riportati net problema si ottiene la seguente
Tali potcnziati di elettrodo S0110 ricavabili dalla legge di Nernst scritta nella espressione: ·0,0486 "" 0,00 + (0,05912) log ([l{rf /1)
forma EcIT - EO + (0,059/ n) log [Men+), per cui si ha che: e quiadi Iii.concentrazione richiesta di ioni H+ sara data da:
f.e.m. = t<.:u - EZo = Iog[H+) ,;.,-0,0486 : 0,059 = -0,8237 da cui [J-f] := 0,15 g ioni/l.
= EOe"+ (0,059 I 2) log [Cu2j._ E°Zo- (0,059/2) Jog [2n2i =
.= 0,337 + (0!059 I 2) log 0,22 + 0,763 - (0,059 12) log 0,11
= 0,331- 0,0194 + 0,763 + 0,0283 = 1,11 V. SOLuzrONE QUESITO 4.13

,
Dalla ben nola relazione Q ::;;.I t si ricava che hanno attraversato la cella
SOLUZIONE QUESITO 4.11 elettrolitica ... 15 . 30 .60 = 21000 C
. Dividendo la carlca complessiva ora trovata per 96500, si ottienc 0,28
Durante if funzionamento della pila, l'elettrodo di AI si consumers per corrispondential numero di g equlvalenti di manganese scaricati at catodo.
ossidazione, mentre quello di Fe aumentera di peso per riduzione, II metallo ha PA pari a 54,9 e PE uguale a: 7,68: 0,28 "" 27,4.
Per Je leggi di faraday, gli equivalenti di Fe ridotto devono corrispondere a Ma poiche,.per definizione stessa di peso equivalente, esso e pure uguale al
quelli di AI ossidato. rapporto tra il PA e la "valenza'tdel metallo, si potra anche scrivere che:

244

I 245
PE "" 27,4 = PA: "valenza" = 54,9: x dove x C'valenza" 0, rneglio,
5) TERlVIOCHIMICA
grade di ossidazionc del Mn) e pari a + 2.

SOLUZlONE QUESITO 4.14


Come e nolo, molte reazioni chirniche avvengono con assorbimento 0

Le due semircezioni coinvolte souo:


cessione di calore; tale effetto termico e esprimibile mediante grandezze
funzioni di state, quali fiE e t.H.
02(1;)+ 2 H20 + 4e- ----7011" con EO "" 0 ,401 V
Fe)+ + e- ----7Fc2+ con EO = 0,771 V
l\.E, definita variazione di energia interna, ~ la quantita di calore ceduta
Dalla legge di Ne~ iI potenziale effettivo del semielemento
(reazione esotermica 6E < 0) 0 assorbita (reazlone endorermica AE > 0),
di ferro varra: EFc = 0,771 -I- 0,059 log (J 10,1) '" 0,83 V
per cui la f.e.m. richiesta risulta uguale a ...
quando la reazione avviene a volume costante.
0,83 - 0,401 '" 0,429 V = 429 mV.
M-I, 0 entalpia di reazione, c invece la quantita eli calore ceduta (I assorbita
. da una reazione che avviene a pressionc costante e, come nel caso

SO} .UZJONE QUESJTO 4.15 precedente.assume valori negativi 0 positivi rispettivamente per reazioni
esotermiche 0 endotermiche.

100 g di acqua (PM' 8) corrispondono a Se la reazionc viene condotta in condizioni standard (25°C, I atm), tale

100: J8 = 5,~6 moli eli H20. ental pia di reazione viene definita ental pia standard Mio e corrisponde a

Uti g equivaJente di idrogeno ed uno di ossigeno sOllo, rispettivamente, pari queUa di una reazione nella quale sin ireagenti che i

a 1,0 e 8,0 gramrni. prodotti' si trovano nel loro stato standard.

Al passaggio di un Faraday si consumano quindi I + 8 =: 9 grammi di H20,


cioe mezza mole: due Faraday di corrente corrispondono allora ad una mole La variazione di entalpia relative, alla reazione di formazione di una mole di
di acqua, decomposta agli elettrodi ill ossigeno e idrogeno. composto a partire dagli elementi, (il cui L\H di formazione e nullo per
Ma poiche Ie moli di I·hO da decomporrecon I'elettrolisi sono 5,56, definizione), si definisce enralpia di formazione 6H.re si esprime in k
occof('CrannO ... 2 . 5,56 . 96500 = 10730bo Coulomb, Joule/mol.
Infine dalla relazione Q "" r t il tempo richiesto .(t) in secondi sara:
107300" che corrispondono a 29,8 ore.

246 247
L'effetto termico di una reazionc e strettamente legato allo stato fisico delle r QUESITI DI CALCOLO DI TERMOCHIMICA
sostanze che vi compaiono, alla temperatura, e alle condizioni (volume 0 Ii
pressione costante) nelle quali la reazione vienc fatta avvenire.

La variazione di energi~ interna e collegata all'entalpia di reazione dalla


QUI~SJTO5.1
relazione:

Calcolare il LlEo di formazione in kJ/moJe dcll'etano, sapendo che nella


LlE := L\H- An R T
reazione di combustione
2 C2l1«8) + 7 02(g) ~ 4 CCh(g) + 6 HzO(l)
dove 6n e la di ffcrcnza di rnoli gassose tra prodotti e reagenti ed R e 18
nella quale viene bruciato tanto etano da formare 1t ,0 g di C02. si
costante universale dei gas che, questa volta, viene espressa, ~Ipari di L-.Ee
• I sviluppano 195 kJ.
I
AH, in joule assumendo il valore di 8,31 Joule I (mol K).

La variazione di ental pia che si verifica nel corso di una generica reazione QUESITO 5.2
aA + bB ~ cC + dO e, secondo la leggc di Hess, uguale alia" ... somma
delle varlazioni di entalpia delle reazioni parziali in cui essa puo venir Calcolareil calore svilnppato in kJ, con formazione di H20 (I), a 25QC ed a
decomposta", volume cost-ante, dalla combustlonc di 500 ml di benzene liquido, di densita
0,88 ,glcril alia stessa temperatura.
Esiste inoltre un postulato applicativo della leggc appena espressa, it quale
afferma che 1'entalpia dl una reazlone corrispcnde anche alia SOl11ma delle
entalpie di formazione dei prodotti di reazione meno la somma delle ental pie QUESlTO 5.3
di formazione dei reagenti, iI che equivale a dire, per la gcncrica reazione
sopra ricordata, che: .Un combustibile liquido e costituito daJ20,0 % in peso di metanolo di
densita 0,80 glml e dall' 80,0 % in peso di etanolo di densita 0,79 g/ml.
l\Rliroa1.illne = (c6HrdiC+dAHrdiD)-(aaHrdiA+bAHrdiB) Calcolare 'it'calore svlluppato in kJ nella combustione, a 2SQC ed ~
pressioue costante
.
COli Iormazlone di acqua vapore, rispettivamente di 100 g
.
edi 100 ml di tale combustibile,

248 249

t~~ ~----~-
QUESITO 5.4
1 QUESITO 5.8

Calcolare la differenza in Joule tra il calore di combustione molare del


I 0,162 m3 di alia, misurari in condizioni nonnali, bruciando del rnetano a

benzene Iiquido a pressione costante ed a volume costante, alia temperatura 25"C, sviluppano 7,40 kJ. Poiche, aHa stessa temperatura, 32 g di CH4
di I25<'>Ce con formazlone di acqua vapore. presentano un' entalpia di combustione di - 1174820 J, calcolarne la % in
volume nel miscuglio gasSOSQ aria-metano.

QUESITO 5.5
QUESlTO 5.9

Qual e iIcomposto, tra quelli presenti nella tabella delle entalpie di


formazlone standard, bruciando due moli del quale si liberano, a 25°C ed a Nella cornbustione dell'olefina liqulda a scue atomi di carbonic con
pressione costante, 2599,48 kJ , con Iorrnazione di quatlro moli di anidride formazione di .acqua vapore, che presenta, a 25<>C,un ~Hforma';;'lfle di circa
carbonico gassosa e di due moll di acqua llquida ? - 211 kl/molc, si sviluppano 12711 kJ.
Qual e la massa in grammi di acqua gassosa prodorra ?

QUESITO 5.6
QUESlTO 5.10
Nella combostione, con formazione di acqua liquida a 25°C ed a pressione
costante, di W111 certa quantita di una paraffina liquida a 0110 atomi di Calcolare il~Eo in Id della reazlone

carbonic, si libcrano 19286 kl. 4 NH3($) + ~ O2(&) -t 4 NO(g) -I 6 H20(g)


Calcolare 1aquantilli di idrccarburo bruciato in grammi, bniciando 123,3 dm3 illamrnoniaca, misurata in condizioni normali.
I

QlJESITO 5.7 QUESITO 5.11

Calcolare r entalpja in kJ della reezione di.cornbustione, a 25°C e con Nella combustione di )0 g di eptano Iiquido con tormazione di T-hOvapore,
formazione di acqua liquids, di 128 g di metanolo. quanti kJ vengono svolti, sapendo che il AH di formazione standard dell'
eptano vale - 210,9 kJ/ma) ?

2S0 251
\(to

QUESITO 5.12 SOLUZIONI DEI QUESITI DI CALCOI,O


DI TERMOCHIMICA
Calcolare il aH di Iormazione standard in kJ/mol del propanone liquido,
sapendo che, a P costante, In combustione di 116 grammi di tale cornposto,
con formazionc di H20(l), libera 3571 kJ.

SOLUZIONE QUESlTO 5.1

QUESlTO 5.13
11,0 g di C02. gassosa (pM 44,0) corrispondono a 11,0 f 44,0 "'"'0,25 moli di
anidride carbonica prodotte dalla reazione di combustione.
Qual e Ladifferenza, a 25°C e con formazione di acqua liquida, tra il calore
In tale reazione compaiono quattro moli di C02 e percio si pub scrivere
di combustione in Joule a volume ed a pressione cosrante di 116 g di n-
che:O,25 : (- 195) = 4 : x
butane gassoso ?
dove x = - 3120 kJ e il .c.Hdella reazione riportata.
Dato che.l'entalpia a pressione costante e una funzione di statu e poiche e
nuUo, per definizione, il.c.H di formazione dell'ossigeno, per it postulato
QUESlTO 5.14
applicaHvo della Iegge di Hess si puo allora sorivere che:

Caleolare il calore sviluppato in kJ nella combustione, a 25°C ed a .c.H= - 3 f20 == [6 . (- 285,90) + 4 . (- 393,48)J - [2 Jill di formazione del

pressione costante con fonnazione di acqua liquida, di ] m3 di un miscuglio C2H61


gassoso, misurato in condizioni normali e costituito dal 70% in volume di dove - 285,90 kl/mol e - 393,48 kJ/mol SOllO, rispettivamente, j .c.Hdi
CO, dal J 0% di N2 e dal20% oi H2. formazione dell'acqua liquida e dell'anidride carbonica, ricavabili dalla
tabella lielle entalpie di formazione standard dei principali cornposti chimici.
SvoIgendo ora j calcoli si ottiene:

QUESITO 5.15 - 3120'" - 1715,4 - l573,9· 2.c.H di formazione dell'etano, da cui si ricava
iI valore del'AH di formazione pari a - 84,65 kJlmoL

Nella combustione, a pressione annosferica e COil formazione di acqua Infine dalla relazione dE = .1.H - flnRT , con R che (se espresso in kJ)
liqoidadi C8HIl~liquido, si liberano ..1644724 Joule. assume it valore di 8,31 . 10-3 e An che, per la reazione di formazione di una
Calcolare i grammi di combustibile bruciato. mole di etano gassoso a partire dagli elementi:

252 2.53
4'

(2 C (s) + 3 H2 (g) ~ C2H6(g» corrisponde a I - 3 = • 2, a 25°C si ha che: Si potra allora scrivere che ...
~Eo di formazione = . 84,65 + 2 . 8,31 . TO·J .298 "" fiE =. 18429,3 + 8,46 . &,31. J 0 -3 . 298 = - 18408 kJ
"" • 79,70 kJ/mol. da cui il calore sviluppato richicsto e pari a 18408 kJ.

SOLUZlONE QUESITO 5.2 SOLlJZIONE QUESlTO 5.3

500 ml di benzene liquido (PM 18,0) di densita 0,88 g/cnr', pesano ... Le due reazioni di combustione in esame sono rispcttivamente:

0,88 . 500 =440,0 g e corrispondono a 440,0/78,0 ee 5,64 moli di C~6.


Essendo l'entalpia a pressione costante una furizione di state, dal postulate a) 2 CH)OH(I) + 3 O2(8:) -4 2 C02 (g) + 4 fhO(g)

.
applicativo della Jegge di Hess ::;i ricava che i1AH della reazione di b) C2HsOH(I) .... 3 02(g) ~ 2 C02(g) + 3 H20(g}

combustione:
2 C6H6(1) + 15 02(!) ~ 12 C02(ll) + 6 .fhOO) 100 g di miscela contengono 20,0 g di meranolo (PM 32,0) ed 80,0 g dl
per due rnoli eli benzene, corrisponde a; etanolo (PM 46,0 ) il che corrisponde a 20,0 132,0 ." 0,625 moli di CH30H
[12. ( - 393,48)+ 6. ( - 285,90)] - [2.48,98 J = - 6535,2 kJ ed 80,0 I 46,0 = 1,739 moli di C2HsOH.
dove - 393,48 kJ/mol, - 285,90 k.l/mol e 48,98 kl/mol sono le rispettive DaJ postulate applicativo della legge di Hess, si ricava che i due fiB delle
entalpie di formazione standard per l'anidridc carbonica, l'acqua liquida ed reazioni di combustione sopra citate, valgono rispetrivarnente:
il benzene, ricavabili dalla tabella delle ental pie di formazione standard dei a) [4. C- 241,95) + 2. (- 393,48)] - (2. (- 238,60) J "" -1277,56 kJ
principali prodotri chimici. b) [:3. (- 241,95) +2. c- 393,48) J - [1. (. 277,95)] ""·1234,86 kJ
Dalla proporzione 2: - 6535,2 = 5,64 : x , dove x = - 18429,3 kJ, dove - 241,95 kl/mol, - 393,48 kl/mol, - 238,60 kl/mol e - 277,95 kJ/mol
si risale al valore del AIl dena reazione di combustione per 5,64 moll di sono le rispetrive entalpie di formazione standard dell'acqua vapore,
benzene, corrispondenti ai 440,0 grammi contenuti ncl volume dato. dell'anidride carbonica, e dei due alcoli (metanolo ed ctanolo) costituenti il

Inflne, poiche si richiede il calore di combustione sviluppato a volume combustibile Iiquido impiegato. Poiche, come gia visto, 100 g di miscela

cosrante t.E, occorre ricordare I'esistenza della relazione contengono 0,625 rnoli di metanolo e 1,739 rnoli di etanolo e possibile
fiE -= ~H - L\n R T impostare le seguenti proporzioni:

con R che, se espresso in kJ, iI!:iSllme it valore di 8,31 . 10.:10 con ~n uguale 2 : -, 1277,56 -= 0,625 : x con x "" - 399,24 kJ (PCI' il metanolo) ,.....
a: [( 12/2) 5,64 J - [( 1.512) 5,64 J == • 8,46. 1 ; - 1234,86 =. 1,739: y cony =.2147,42 kJ (per l'ctanolo)
ed il Al1 complessivo per 100 g di miscela corrisponde a:

254 255
- 399,24 - 2147,42 ::: - 2546,66 kJ pari ad un calore sviluppato di 2546,66 Svolgendo icalcoli si ha che:
kJ. Inoltre, essendo note le densita dei due alcoli, si ricava che 20,0 g di J - 2599,48 "" .. 571,80· 1573,92 - 2 ~Hfomlill.ion~ X
metanolo occupano un volume di 20,0 10,80 = 25,0 ml, mentre a 80,0 g di
etunolo corrisponde un volume di 80,0/0,79:= 101,3 rnl.
Complessivamente dunque lOOg di miscela occupano un volume di 25,0 +
I I
da cui .£\HrUrlllill"On"X := 226,88 kl/mol, che risulta essere I'entalpia di
formazione standard dell'Idrocarburo insaturo acetilene (0 etino) di formula
bruta C2Hl(g)'

101,3 = 126,3 ml e; per cornbustione, forniscono 2546,66 kJ.


Si puc allora scrivere che 126.3: 2546,66 == 100 : x • dove x == 2016,36 kJ
e iJ calore prodotto dalla combustione di 100 m1 di miscela liquida, SOLUZJONE QUESITO 5.6

La reazione di cornbustione del composto in questione (un ottano, cioe un

I
SOLUZlONE QUESlTO 5.4 idrocarburo saturo di formula bruta CSHlil c di PM 1J4,0) con formazione di
H20 liquida, ela seguente:
I
e la seguente:
La reazione di combustione di una mole di benzene liquido
I
j
CgHU1(1) + 25/2 ~(gJ ~ 8 C02(g} .+ 9 H20(1)

C-6H6(J) + 15/2 02(g) ~ 6 COl(g) + 3 J-hO(g) In virtu del postulate appiicativo della legge di Hess, si ha che, dana
Dalla relazione tra il calore di reazione a volume costante e quello a
1 cornbustione di una mole di ouano (pari a 114,0 grammi) si liberano
. .
pressione costante ~E'" LUi - ,6,11 R T (dove An e la differenza di moli [ 9. (- 2~S,90) + 8 . (- 393,48) - J • (- 208,04) == - 5512,90 kT.
gassose tra prodotti e reagenti ) si ricava che:
~1·1·4E=.1.nRT doYc.1n=6+3·15/2==J,5
da cui llH - $= 1,5 . 8,31 . (273 + 125) ==4961,1 J.
I Poiche il calore prodotto dalla combustione
19286 ki, si puo scrivere che: 114,0: - 5512,90
da cui x = 398,8 g e la quanrita
e. in questa caso, uguale 8
= x r- 19286
di idrocarburo richiesta.

SOLUZIONE QUESITO 5.5 SOLUZIONE QUESITO S.7

Poiche la reazione di combustione citata e la seguente: Lareazione di combustione del metanolo con formazione di H20 liquida, e
2 X (moli di composto incognito) + n O2 ~ 4 eOUg) + 2 H20(l) la seguente:

per iI posrulato applicativo della Leggedi Hess e possibile scrivcre che: CfhOHO) + 3/2 02(1:) ~ C02(g) + 2IhO(I)

llH ;;;;- 2599,48 kJ ;:::2. (- 285,90) + 4. (- 393,48) - 2. AHlbnnuioll"X 1:28g di tale aleol (PM = 32) corrlspondono a 128 : 32 = 4 moli di
essendo nulla per definizione l'entalpia di formazione dell'ossigeno. composto.

2$6 257
Poiche, per il postulate applicstivo della Jegge di Hess, si potra scrivere,
rI dH = 7. (- 241,95) + 7. (- 393,48) - I . (- 211,0) := - 4237,01 kJ
relativamente a una mole di combustibile:
8.H = 2. (- 285,90) + 3, c- 393,48) - [ , (- 238,6) = - 726,68 kJ

[a massa di 128 grammi (4 moli) di rnetanolo bruciando produrra un calore


I Dividendo ora iJ calore totale prodotto per tale enralpia molare, si otterra il
numero di moli di combustibile bruciaro, cioe ...
127J I : 4237 = 3.
di reazione corrispondente ad un &1 di... Se da una mole di eptene si ottengono sette moli di acqua vapore, da tre
(- 726,68) . 4 = - 2906,72 kJ. moli se De produrranno 21 cioe 21 . '8 = 378 g.

SOLUZIONE QUESITO 5.8 SOLUZIONE QUESITO 5.10

0,'162 m3 di aria (cioe 162 litri), misurati in oondizioni normali, 123,3 litri di ammoniac a in c.n, corrispondono a 123,3 : 22,4 = 5,5 moli di
corrlspondono a 162 : 22,4 "" 7,23 moli di aria. gas.
32 g di metano (PM;:; 16) sono pari a 2 moli di CH.j per cui si potra scrivere Per iJ postulate applicativo della legge di Hess e dalla relazlonc tra il calore
che...2: 1774,82 "" x: 7,40 di reazione a volume costante e quello a pressione costante (dove 60 e 18
dove x vale 0,00834 e corrisponde al numero di moli di idrocarburo differenza di moli gassose tra prodoui e reagenti che, in questo caso, vale 10
bruciato, prcsente nel volume di aria in questione, - 9 cioe .1)si ottiene rispettivamente (per quattro moli di ammoniaca) ...
La % In volume di metano richiesta dal problema, sara allora data da [00 dB::: 4.(90,42)+6.(-241,95)-4.(-46,05):= -905,82k.T
volte la sua frazione molare, doe... e di conseguenza. ..
100 . (0,00834 /0,00834 + 7,23) "" 0,1l5 %, t£ '= 4H - 60 R T ::::- 905,82 - 1. 8,31 . 10'3 . 298 = -908,30 kJ
Per 5,5 moli di combustibile bruciato, allora il6E O richiesto sara:
4: - 908,30 = 5,5 : x con x = -1249 kJ. .1
SOLUZIONE QUESITO 5.9

La reazione di combustions delI'eptene Iiquido con formazione di I',hO SOLUZlONE QUESJTO 5.11
gassosa, e Ia seguente: C7HI4(l) + 10,5 O2(8) ~ 7 COl(g) J- 7 H20(S)
Per iJ postulate appllcativo della legge di H9SS si potnl scrivcre, Gli , ldrocarburi saturi (alcani) presentano formula generale Cnlhn,.2,
,

relativamente a una mole di idrocarburo: per cui all'eprano (0 =: 7) corrispondela formula C,H 16,
.-./
La sua reazione di combustione e la seguente :

258 259
'"

l'
2 C.JIw(t) + 13 'Oz(&) -+ 8 C~(g) + 10 IhO(l)
C7H 16(1) + 11 02(~) -+ 7 C02(S) + 8 H20(g) 1
Dalla relazione 6E = Lill • 6n R T si ricava che
Il.t.H della reazione sara dato da :
AE - 61·1 =:0 - 6n R T
.t.H "" (-393,48 .7)+{-241,95. 8)- (-210,9) -= - 4479,06 kJ
Considerando che An = 8 - 15 =:0 - 7, si avra che ...
Essendo il peso molecolare dell'eptano pari a )00, in 109 di idrocarburo
6E - All ec 7 . 8,31 .298 = 17335Joule.
sono contenute 0, I0 moli che svolgono percio ...
4479,06.0,lO ee 448 kJ.

SOLUZlONE QUESITO 5.14


SOLUZIONE QUESITO 5.12

Un m3 di miscela gassosa corrisponde a ] 000 litri, rna solo 700 + 200 = 900
II propanone e un chetone di formula (Cl'h-CO-CH3) nolo
sono cornbustibill.
assai piu comunemcnte come "acetone",
. 700: 22,4 = 31,25 sono le moli
Consideriamo ora che . di CO e
La sua reazione di combustione e la seguente: 200 ; 22,4 "" 8,93 sono Ie moli di Hs che alimenteranno Ie due
C3H60(l) + 4 ~(,) -+ 3 C02(g) + 3 H20(l) . .
seguenti reazioni molari di cornbustione:
Esscndo 58 il suo peso rnolecolare, 116 grammi corrispoudono
a 116 ; 58 = 2 moli.
a) CO ..: 0,5 02 -4 CO2
n AH di combustione di una mole di acetone sara quindi
b) H2 + 0,502 -4 JhO(I)
- 3571: 2 == - 1785,5kJ.
AHa) - 393,48 -I- 110,51 = - 282,97 1<1
Perla legge di Hess si puo allora scrivere :
ARb) - 285,90 kJ
[3. (- 393,48 ) + 3. C- 285,90)) - [.t.HrC3HcI0) =.:. - 1785,5 kJ
da cui it AI-Ifontll1wno di CJHGO := - 252.6 k.J/mol. Moltiplicando ora le entalpic molari (AHa e AHb) cost ottenute per il numero

di moli di CO e di H2 bruciate avremo


a) 31,25. (- 282,97) '"' - 8842,8 kJ
SOLUZIONE QlJESITO 5.13
b) 8,93: (- 285,90) '" - 2553,1 kJ
la cui somma tomira, aTe P costanti, it calore cornplessivarnente
116 g di idrocarburo (butane) di PM 58 sono t'16 : 58"" 2,0 moll.
sviluppato dalla combustione e pari i:l; 113% k.f.
La reazione di combustions rlchiesta e allora la segucnte:

261
260
6) ESERCIZI DI AUTOVALUTAZIONE
SOLUZlONE QUESITO S.15
1,
La reazione di combustionc per I'ottano Iiquido di peso moJecolare 114 cia
6.a) STATO GASSOSO
seguentc: CallIS!I) + 2Sn O:! ~ 8 C02 + 9H20(1)
II calore molare liberato sara allora pari a:
1) Calcolare, a 355°C ed a 0,95 aim, la densita assoluta in gil di un
~H '" 9. (- 285,9) + 8. (- 393,48) +- 1 . (208,04) ""
misc.uglio gassoso di com.posi'lione % in volume pari a: 6()% Nz, 20% I-h,
;: _ 5513 kJ = - 5513000 J
20% CO.
Inflne, dalla prOpOf7..ione [ 0,42}
114 : 5513000 "" x : 1644724 si ricava il valore di x, corrispondente ai
grammi hruciati di il}rocarhufo liquido '" 34,0 g.
2) Quanti Iitri di. H2(S) sl svolgono, a 55°C ed a 1,5 atm, dalla real.ione'tra

una soluzione acquosa di HCl e 93 g di Zn mctallico ?


,25,5,

3) Calcolare ilvolume in litri di 02(6), in condizioni normali, che si oltiene


dalla reaii,one tra 0,4 moli di permanganat() di potassio e 2500 ml di una
sOluzione acqllosa di acqua ossigenata at 3,3 % in peso (d::c 1,03 glml), in

prese.nza di acido solforico acquoso: -.


[22,4 ]

, I
4) Detenninare la iC)mlUla molecolare di un COOlposto gassosO di formula
minima CH3 che, a 313 K ed a 1,035 atm, presenta una densita assoluta pari

a J ,21 gil.

5) Quauti lltri di una soluzione acquosa di acido nitrico al 15% ih peso (d ='",,,_
1,13 g/crn') occorrotlo per ottenere dalla reazione (da bilanciare):

263
262
·,. ..
CU(s) + HNOJ(llq) ~ CU(NO))2(uV + NOc!:) +
I 6.b) EQUJLlBRI CHIMICI
I
I-hO(I)

tanto gas da occupare 14 litri, a 55°e ed a 740 mm Hg ?


[ 0,74]
i 1) La K dcll'equilibrio:

a 750°C vale 0,66. Qual


I-h(g) + FeOeS) ~
e il rapporto
H20(g) + Fe(s)
molare H21H20 all'equilibrio, quando
6) Dell' idrogeno contenuto in una bornbola da 140 litri esercita, a 25"C, una la fasc gassosa iniziale e costituita dal 66% molare di .l-h ?
pressione di 60,5 atm. Calcolare la nuova.pressione del gas, in atm, qU811do ( 1,511
da1la bombola vengono fani uscire 300 g di idrogeno.
134,31 2) LaK dell'equilibrio: CO(g) + FCJ04(S) ~ CO2(s) + 3 FeO(s)
a !lOO°C vale ~,09. Calcolare la quantita in gramrnl di FeO presente
7) Una sostanza gassosa, alla temperatura di 95°C ed alia pressione di 661 all'equilibrio, partendo da 1,5 moli di CO2, 2,5 moll di CO e 0,55 moll di
mmHg, occupa un volume di 0,304 m3• Qual e it suo volume in litri, a 385 K' FeO.
ed a 0,94 arm? ( 435,81
1294,0 J
3)- L' equilibrio: C(s) + CO2(g) ~ 2 CO(g)
8) Una bornbola, alla pressione di 50,0 atm, contiene 300 g di ossigeno e a 800°C presenta una K, di 0,0824 010111. Determinate il volume in litri del
500 g di azote, Calcolarne le pressioni parziali in atmosfere. recipiente in cui sono iniziahnente introdotti 0,5 moli di C~, 0,6 moli di
I Poz = 17,2 Pl'12 "" 32,81 CO e 24 g di C a soooe ed in cui la P tots Ie di equilibrio vale 1,05 atm.
(120,0 I
9) In un volume di 0,58 m3 sono introdotti, a 850°C, 2S0 g di Zns e tanto <h .
da occupare un volume di 10S litri a 35°C ed a 3,6 .~trn.Calcolare la Prot nel 4) La Kc a 550°C dell'equilibrio: 02(8) + 2 NO(II) ~ 2 N02(~
recipiente iti ann alla tine della reazione ,completa ( da bilanciare ): vale 4,4'Sl/rnol. Sc si introducono in 150 Iitri 0,70 moli di NO, qpante moli
ZnSes) + ~(~) ~ ZnO(s) + S(hes)' di o, occorrono perche reagisca il 70% dell'ossido di azoto iniziale ?
r 2,t5 J [ 183]

10) Sapendo che 59 g di un composto organico di composizione % in peso: 5) Calcolare la Kp dell'equilibrio: COCh(c) ~ CO(II) + CI2(g)
e 48,7%, 11 8,1%,043,2%, gassiflcati a 816 mmHged a 96°C occupano in atm, se si introducono, in un volume di 3 litri a 700oe, 3 moll di eOCh
un volume di 22 litri, determinarne la formula molecolare. ed 1 mole di Ciz alia pressione totale (Ii equllibrio di 120 atm.
ICJH,02) ( 8,231

264 265
6) A 800°C si introducono in un volume di 6,5 Iitri 2 moli di COCI2 (g) ed 1
r 6.c) STATO LIQUIDO
mole di el2 walla P totale di equilibrio di 52 atm. Calcolare la Kc
dell'equilibrio: COCh(g) ~ eo(S) + Ch(g) in moli/l, .
10,205 J
I I) Determinare il pH della soluzione acquosa ottenuta unendo 200 ml ill
KOH 0,15 N con 500 em) di HCI 0,40 M in 1,3 litri di acqua.
11,1 J
7) In LID volume di-SOlitri mantenuto a 882<lCsi introducono lOOg di
CaC03($).Sapendo che a tale temperatura la Kp della reazione di equilibrio: 2) Calcolare la frazione molare del solute in una soluzione 0,25 Mdi
CaC03(s) :c::e: CaO($) + C02(g) vale 1,0 atm, calcolare la quantita ill NaNOJ eli densita 1,15 g/cnr'.
gramrni di sale rimasta indecomposta all'equilibrio. {0,0040 ]
[ 47,15 J
3) Qual. e la molarita degli ioni cloruro in una soluzione acquosa di'SnCb al
8) Calcolare la KII dell'equilibrio PCIs(&) ~ PC13(g) + Ch(g) in atm 15% in peso e di densita pari ai, 18 g/cmJ ?
a 240°C, sapendo che, alia P totale di 2,0 atm, la miscela gassosa di 11,861
equilibrio ha la seguentc composizione percentuale in volume:
Ch "" PCb - 39,8% e PCIs "" 20,4%. 4) A quale volume in !itri occorre diluire 150 ml di una soluzione 0,55 N di
[ 1,551 KCl per.ottenere una soluzione 0,025 M ?
[3,3 )
9) In 15 litri, a 650°C, vengono introdotte 2 moli di H2(g)ed I mole di eO(s),

alla P totale di 10,7 atm. Determinate, a 650°C, la K, in moliJl 5) Quanti grammi di solfato di alluminio diciotto idrato occorrono per
dell'equilibrio CoChes) + H2(g) ~ Co(s) + 2 ~C4ru. preparare 150 ml di una soluzioue contenente 30 mg/cnr' di ioni Ae+ ?
(2,04.10-3 ) ( 55,3 ]

10) Partendo da 25 g di Fe ($1. 0,3 moll di C02 (g) e 1,2 moli di CO{J;),a 6) Qual e i1pOH della soluzione acquosa ottenuta mescolando 250 ml di
I200°C, 18fase gassosa dcll'equilibrio: . NaOf{ 0,35 N con 130 cm3 di BCI 0,50 M in 1,5litri di acqua '1
FeO(s) + CO(g) :;;r!:: Fe(s) + cOz(g) e costituita da168% in volume di CO. {1,9 J
Determinare la quantita di ferro in grammi presente all'equilibrlo,
[35,01 7) Due soluzioni acquose alia stessa temperatura prescntano la stessa
pressione osmotica,

266 267

I
La prima e 0,,20 M di CUCI2, mentre la seconda e una soluzione 0,55 N di un I 6.d) ELETTROCHmnCA
acido debole rnonoprotico. Calcolare il grade di dissociazione di
quest 'ultima l) Quanti minuti deve durare I'elettrolisi di l.lJ1U soluzione acquosa diluita di
( 0,0911 NaOH, con una correnre di 5,5 A, per racoogliere agJi elettrodi in totale 3,6 I
di gas a 25°C cd alla pressione di 0,9 atm ?
8) Sapendo cbe la K, dell'acqua vale 1,86 Kimel, calcolare 18 temperatura eli (51,5 )
inizio congelamento di una scluzione 0,16 molale
(che e anche 0,16 M) di Mg(OH)2, che presenta un pH di 12,2. 2) Elettrolizzando una scluzione acquosa concentrate di NaCl, agli elettrodi
(- 0,33°C J si svolge H2(g) e Cb(g)- Qual e il volume complessivo in litri di tali gas, in
condizioni normali, do po 2,5 ore di elettrolisi, impiegando una corrente di
9) Qual e il pH di una scluzione acquosa 0,15 M di un acido debole 1,5 A?
diprotico, dissociate per i116%, se ad essa si aggiunge tanta acqua da (3,1 J
aumentarne it volume dcllO%?
[ 1,4 J 3) Elettrolizzando per 0,7 ore con una corrente di 1,55 A una soluzione
acquosa di un sale di Bi, si ottengono al catodo 2,8 g di metal 10. Qual e il
10) Sapendo che, a 25°C, la PlllO vale 23,76 mmHg, calcolarne la variazione numero .di ossidazione del bismuto Del suo sale?
(in mm Hg) qualora si sciolgano, alia stessa temperatura, 1,25 g di LiCI in 1+3 ]
135 g di acqua.
10,185:1 4) Quanti minutl dove durare il processo di doratura di una moneta del
diametro di 3 em, immersa in una soluzione di ioni Au3'· e con una corrente
di 3,5 A, per ricoprirne Ie facce con uno spessore di oro (d Au = 17,0 glem3)
I
di 0,015 em?
r 25,2 J

5) Quanti lito di Or, in condizioni normali, si ricavano da una soluzlone di


NiS04 a pH 2,5, elettrolizzata con una corrente di 1,6 A per 52 mlnuti ?
10,29 )

268 269

- -----_-- --- - -~-~ - - -


6) Immergendo una lamina di fame in una soluzione acquosa di CUS04, 6.e) TERMOCHIMICA
costituita du 15.96 g di sale sciolti in 5,0 dm3 di acqua, quanto vale il
potenziale di elettrodo assunto dalla lamina metallica in mV ? I) Qual e i1 calore svilupparo in k1 bruciando, con formazione eli acqua
1+287 ) Iiquida, a 25 C ed a volume costante, 1,6 litri di CH)OH
Q (I) di densita 0,8
g/cm"?
7) Calcolare In f.e.m. in V a 25 C della pila Cu I CU2~II Ag" / Ag, quando le
Q
[29020 ]
concentrazloni rnolari delle ione Al' e dello ione Cu2+ vaigono, nell'ordine:
0,155 g ioni/l e 0,245 g ioni/l, essendo 5,5 i1pH delle due soluzioni. 2) 1,3 m3 (misuraii in condizicni normali) di un miscuglio gassoso costituito
(0,43 J da150% in volume di CO, da120% ill volume di N2 e da130% in volume di
H.2, vengono bruciati a25°C ed a pressione costume. Calcolare il calore
8) Calcclare la f.e.m. in V a 25 C della pila Cr I CJ.3+ II Me2. I Me
Q j prodotto in kJ con forrnazione di acquII liquida .
. (Me= metallo pill nobile), per Ie seguenti concentrazioni molari: [ 13181 )
Cr3+ 0, 150 g ioni/l, Me2+ 0,055 g ioni/l, sapendo che 13 f.e.m.
standard della stessa pila vale 0,49 V. 3) Bruciando a 25°C e a P costantc del CaHI8 liquido, con produzione di
[ 0,47) acqua liquids, si ottengono 2756,5 k.l. Quante combustibile in grarnrni e
stato impiegato '?
9) Qual e il peso finale in grammi dell'elettrodo di So della pila 157,0 ]
Fe I FeZ. II Sn2·• I Sn compleramente scarica, sapendo che i
due elettrodi della pila pesavano inizialmente 20,0 g ciascuno. 4) Qual e H composto.bruciando 3 rnoli del quale, si liberano 1917 kJ,
J 62,5 I formando 3 moli di C02(g)e 6 moll di IhO(8), a P costante ed a 25°C?
{CH30H]
10) La f.e.m, di una pila costituita da un elettrodo di Pt. immerse in una
soluzione 0, J 5 Mdi K1v[n04 e 0,1.5Mdi MnCh, a pH 2,5 e da un elettrodo a 5) Calcolare ill kJ a 25 C l'entalpia della rcazione ...
Q

idrogeno immerso in una soluzione a pH incognito, vale J,7 V. Qual e it NO(g} + H2(&) ~ H20~) + ~ N2(g)
valore di pH incognito? partendo da 36,6 dnr' di ossido di azote, mlsurato in condizioni normali, con
17,21 2.55 moll di idrogeno.
1- 543,1 1

270 271
6) Bruciando CH4 gassoso con 150 litrr di aria, misurati in condizioni 6) TABELLE'
normali, si liberano 7807 Joule. Calcolare la percentualc in volume del CH4
nella miscela meta no/arm, sapendo che, a 25°C, 16 g di CH4 presentano
un'entalpia di combustione di 887 kJ. COSTANTI FISICHE FONDAMENTALI
r 0,13)
Carica Elettrica
7) Qual e la differenza.in J a 25°C e COR formazione di acqua Iiquida, tra i1
1 elettrone ="j',6-10.19 coulomb
calore eli cornbustione molare del C3H8~}, a.P ed a V costante ? 1 mole di elettroni = 1,6') 0.19-6,02-1023 '"'
(- 7429] ee 96500 coulomb (I Faraday)

8) Determinate In formula del composto brucia.).ld~tre moli del quale, a


Lunghezza
25°C e P costante, se ne ottengono 6 di C02 (g» 9 di H20 (I) e 4109 kJ.
f C2HsOH) 1 J.l (micron) = 10-6 metri "" 1000 A
1 A (angstrom) = 10.8 em= 10-10 m

9) Nella combustione del C6H6 liquido con formazione di rhO llquida II

25°C e P costante. si liberano 9804 kJ. Quante combustibile e state bruciato Massa
in grammi?
Numero di Avogadro= 6,02,1023
(234 )
1 uma (unita di massa atomica) =
1112 della massa
di un atomo di el2 "" 1,66'10.24 g
10) Bruciando 100 g di C7H 16 liquido (la cui ental pia di formazione e pari a 1 uma == I iNA = 1/6,02' 1023 g = 1,66'lO"24 g

-210,8 kl/mol), si svolgono, a2Y'C e P costante, 4479 kl. Qual e 10stato


fisico e la quantita in grammi di H20 prodotta ?
Pressione
(liquido - 144 I
I arm = 101325 Pa (pascal)
1 arm = 760 torr (0 mmHg)

Volume
J
1m3"" 1000 litri '" 1000 dm3
I em' = 1 ml

272 273

c
i
i
.1
POTENZIALI Dl R1DUZIONJL STAND~RD
J
T
....
t'-
"""~ ."..
-
U~
0:::;. }..<lQ
~....i -N
l(l -1"1
<N
j
j
SemirCllzionc IIi riduzienc
Li' + t( => Li(,)
E' (voll)
-3045
·1
1(' + c- => ~.I .
-
' -2,925
t;-.~
Sa'" + 2e- => Ba,. -2,906
11)"" E--M
~.-( 0<::> 1.I CII.... + 2e- => CllI,) -2,869
h::
'0
O~ rn'l?~ rT.iM ~N Na"
V1,..c;.
"'"' 'J
'I
~
+ CO => Na, -2,711
,2,375 c. :;.
.Mg'" + Ze- => M~u . , :;
._ 0\ j
At"" + 3e- => AI,., .d
Vl
..... Z~t') '"''''''!1"1 <....i
",0:::;. ..00\
~. .:1,660
i~ ~
l
1Zl"': (:A'
Mn" + i~- => Mol•I .1,180
-
....
.".. U'l?1"1 en .-

-
....• <-',..;
<lQ

or,
Gl<lQ

0"': .........
=t-:
1::00
rn,..;
J:j00
c:,."';
_ 00.
I
!
1
- Cr'" + leO => Cr.
Zn+· + 2e- => ZnM
Cr'- .+ 3e => Crt.,
°
-0,910
-0,763
-0,740
....
-
C') ~'O
(:A~ <...: ~,..; Fe" + leO => Fc,., . -0,440
.1 Cd·· + 2eo => Cd", -0,"03
N,
..... ='0 't:It'-
u,..; ell 0\ t .'I>SO".I + le- => Pb +50,", ••, -0,356
N"'; :;C:...:
-- . ,
J C()+·, + 2e' => Cq,., -0,280
,...,
.... ::10\ ell 0\
U...: <-i
=...,
<M
Nr.....+ 2e' => Nil" ..0,250
~ 511'" +- le- => -S)1,.I, -0,1.40
0:::;.
.-1
.-
Z...: ~M
<lQ 'OM -1"1
PoiM
I'bt+ + le' => Pb,.,
2H" +- 2e' => H'ipl
-0,126
O,OPO R
000 .eM ,..~ ~.
\- 511"'- + ze => SnH,•••
SO.2-(••1+ 4fr .nl + le- => JI,SO" ••• t 1-119
+0,150

+
0'. (.;)...: ~ f'l -1"1 +0.172
- -:. j """!'C Cu'" + 2e- => Cu". +0,337
00
=1"1
'&! ~ ~N ""1"1
ON !l ~(&l --:;-m;O + 4e' => 4011'/,.1 +0,401
+0,52J I..
·
-- 1
Cu'+e- ~ Cu,
r- = .... ttl (,10\ 410\
~...: 1 + 2e => 21"1••, +0,535

I
~...: .....;
0".1 +2Ir, ••,+2c·:::;. H,o.. +0,682
I(etl• + e- => Fe#, ••, +0,771
'0
loo'O
~,..;
U ......
000
~::; Alt + e => AI!J., +-0,799
HI!" + 2e- => JlI!J., +0.355
ttl >~..... J:jll)
Z,..;
~'fi
......... ~ NO 'HH'+ 3e·~ NO(Il+J~:h9 +0,960 __ -+-1::
f
AuCl - ".1 + 3e· => Au... + .fCr 1.,,\
..,. .- Vl ,...""
..........
..... (")
:::,..;
N ......
I Brz + 2c - => lOr' ,.,
+1,001
+1,1)65
! ·+ 2e - => Pt,,,
Pt..... +1,200

-
.1
0.10' + 4 lr + 4e' => 211,O +1,229
t')
(,1M
00 ......
;:..."i C!I-
....:l"': ] Cr,O,- + 14}r+ Ge-=> Z<':rl-H+nr.o +1,330
~
~ Ch, .., + 2e- => 2el' +1,360
.. l(l ~c:>
~~.... V-i rn,..; ... c:> .:0\ :I.N 1'1'10 +4H++2e' => I'b·· +UlzO +1,455
('l
=....: ~ CQ:, A".......+3c .. => AlII< _!-1,500
J.~
I,'
'iI.
'.i
~!~. + 1:111'+ 5e- ::)'Mo-H- + 4H'lO ,~10
.nIO.+2U'+2eo =>21-1)0 -1-1,770
j, F2Iol + 2e- ::::> lYr••• +2,870
._ C>
.... :;:""'! C!l0\
1"1~...; Zd
.~~

Q
,/:l00
~o "'l-
Ud ~
J~j
1
i!~
II
,.
ENTALPJE DI FORMAZIONE STANDARD (k .J/mol) ,

ClL.{g) -74,93 AhOJ(3} -1676,07 I


,
r-:-:-:--
C2H6(g) -84,56 CaC03(s)
-- ...
-1207,24
C3I18(8) -103,81 CaO(s) -635,85
C4IiIO(g) Ca(Oll)2(.) -987,06

i
-125,16
C1.H.f(g) 52,33 CoO(.} -239,44
C1Hl(g) 226,88 Cr20JG~) -1141,52 J
C,H6(l) 48.98 CuO(S) -'55,30
CIlJOH(I) -238,60 Fe2OJ($) -822,55
. .0.
'"
C1HsOHo) -277.,95 Fe:J04(s) -1117,66
C6HIlO,(.) -1274.64 KCl(s) -436,18
CsHI8(t) -208,04 KCI03(s) -391,39
CO(g\ -110,51 MgCOa(.) -1113,48
- ..
CO2(C) -393,48 MgO(,) -601,95
S02(&) -297.21 NH3(1l) 46,05
-..
SOJ(g) -395,J6 NH4CI($) -315,62

H2S(a) -20,09 Na2COJ(s) -1131,48


..
H2S04(1) -811,67 NaCl($) -411,O7
HN03(t) -173,30 NaNO)(s) -424.88
,.
HCI(&) -92,51 NaOH(s) -426,97
HF(,) 'c.
-268,74 NiO(s) -244,46
.....
---. ---_ ..-='-
H2O{g) -241,95 O'(g) 142,32
U2 (t)0 -285,90 SiF4(,) -J548,82
H202(1) -187,53 ..- SrO(!) -590,65
NO(!!) 90,42 SrC03(s) -1218,96
~.:-
50,23
... ~--.--
... -:--::--
-348,28
..
NzH4(I) ZoOes)

276
T~':'T,l-'-"'-'-- ----.r-:-·r-·:.....
"T..,....~·-·.-r-'-~r--:·-:··-l~···~·-l-·-----I' I
._-
JIe
H
lSI TAVOLA PERIODICA :DEGLIELEMENT! I .. -
1st

.1 1,(i 2'
.-- . .. . " -.~ -3~'-:zl2,±4
'M 1,2,±3 3.0 -i.~ -1 4,{I
l~.
Li Be B ·c 4',S N' 0 F Ne
.[f~eJ2st tfl~J2s~p' [He:] 2s)2.pl IHil) 2~"2pJ {He] 2s1Jp4 [He.)2s22p; [He] 2sJ2p6
.~llsl
I
, %,1 '-2,4,6 .2,5irJ ~;3,4 3,0
1 O.n: 1~ 3 1~ 4
'. S,·
lJi ±3S
:i.•
5.6,7CI
Nft Mg ..
' AI J P S Ar
[N~e13~1 tN~Jj? {Nc] ~f3p" '{~].3s'3J)} [Nc13s23p" : iNc] 3~3p4 [Nc} 3S13p~ (Ne] 3S~p6

t~ 3 ... .-_ .. i~ 4 ,:a. ~.6


'1 o} 2 ~j 3". l-;i '3,.1 1,1 2,3,4.S lA 2,3,4.6 .. 1;i 0,3,4,6,11,5 2,3 lJ 2,3 .1,1 2) 'n ~ I.! 1 lji ;1;3,5 2.0 2.4 1,3,S,1 2.8
K Ca· Se n·, v c- M" Fe Cu Nt' Cu' Zn G. . G-e
IArl 'Jd,c4s' (Ai] 3dm4s1
As Be. ". BJ.' .
rAt] 3'd·~4sJ (Ar] 311'0491"(Ar] 3d'io4~~
·l{r
[,~),4$' (Ar) 4,0;1 .• lArI3dl4s1 (N13~4S' fAt) 3~14gl IArl:3Ij$4s' WJ31f4sl. IAr13d"4~2 lAtl3f4s" IAt:J 3di4s1 (At] 3~104s1IAr]3d'04; (MJ 3d104sf
. 4p.~ ~ 4~ 4p-4 4p' 4p6
,. ..,
J u '2.' . 11;0 1..1 ... 1(1. 3,5 lJ~3,;4,S,6]~ 7 I,'12.3.4.6,8 2~ 2.3,4 1.. ~,4 ~.,l 1 I" 2 1.,1.3 I, 2,4 i.l fl. 5. 0) ~,4.6 l,t :l:l.S.7 ~~

Rb
(IClJSs.'.
Sr
fKt] ssl
Y
11Cl)4d'Ss'
Zr.
f.KT]~~~
Nb Mo
[Kr) 4d'~si [1<r)~5s'
Tc-
(l<s]'44JSs'
Ru.
(Kr]' 4d'Ssl
m· .'prri:rd.
[Kr] '4d*5s'
AI'°5s' lKrjCd
4ii'05~ tK1~-'. 4d'"ssl
.In 5n Sb Te
[Kr] 4(llOSs2 lKrl4d1OSsl [K114d'~5s?[KrJ <!dIGs-s' [Kr14dIOS.s' [Kr) 4d'OSS~
I . Xe
I,; 'Sp1 . $p6 .
: ", # ••
5pl . . 'p'
5p' $p.' ,
.' ~
.
J (I, '2 • .9 :3 -.,1 4 1,..l5. 105~j.4,5,6'1, t,4,6,7' 1,9 12.3.4,6,8 2,. 2,3,4,6,"'l .. 2,4 2,. 1;3 l~ 1,1 1, 1,3 1.8 2,4 If! ~,S 1.9 2,4 2,0 ;H,3,5,72,2
Os . . Tl I., 'Rn :~'.
C$ Ba La'·' m. Ta: ,W
(Xe] 4C'·Sd' lXc)4f1'Sd4
Be .It
(xci 4f'-'Sd' [Xej,cr.4Sd6 [XcJ 4t~sd" (X<>}'fr'Sd' Xe14fl<Sd'
. Pt Au H
Xe]$f5dl~
Pb
xc14t'5d'l P<e)4t;t·5d" ~e14r'sd'(
Hi Po At
Xc)4tHSd" Xcj4"'Sd" {Xc]4fUSdlO
txe16s1 (Xli) f¥$2 lXe] 5d,1~ [XcJ4rslf'

I ., 0, 2 e,! J
..
'1,1
&I '.~ 6i W
__
...... ..
6s" 6'$" 6,S1 • lisl
~.
6!l6.p" , . 6~p2 . 6t"6p'
......- -
6s"~. 6r6p'
I.':;
t,SJ6p6

r
Fr Ra Ac..•· Bf Ha ,
. ,::{Rn] 1s' .~J7Sl (RIll6lt1sl (Rn]5.r46~1(Rn]sf46d1
. 1il 1s~
.";

. 3.4 1,1 3,4 j,13 1,l 3. 2;.3 1,1 2,3 ·3 1,1 3,4 . 1,2.3 3 I.d 1,2 2,3' 1.1 2) 'l.t 2,3 l:..~
" *Ce Pr 'Md ..Pm Sm Eil G4 rrb. ·By . BQ Er Tm I Yb Lu
LXi)}4f'Sd {Xc] 4tlSd (Xej4fSd [x~J4tSd
lXcJ4~5d {Xe]4fSd (Xe14fSd' (.Xe)4fSd 1,Xc) 4flO'Sd [Xc)4f'ISd (Xe14f'~d ploj4rt)~d {Xei4tl'Sd [~~J4f'~41
'"
Jii?' 6s1' {\$2 . <If . ·w 6~1... : . W 6$2 . 6s~ . 6s1 682- 6-s2 692 .... :
"h ,r. I". W
.. "
4 '1" 4,$ jJ ~,4,!,,6 1,7 13.4,5;6. 1,1 ~,4.s,6 1,1~.4,S.6 1,3, M,S.o 3;4- 3'

-. **TIl l'~ t1 Np PU, A.m' ··em Bk Cl &, Fm ·Md No tr


I" [Rn)SfIXl1 (Rnls~l [Rn]S(6d' lRnjSr6d' (RnJ5f'6d' [RnJSf6d [RI!lS(1ld1 !Rn)sf6d lRn}sft06d (~)sr'6d (RA]sJ1l6d lRnJstu6d [RnJst"6d '(Rn]5r~1
. 'Ii' 7s1 .1sl 1s1 'S2 7# 1$1 7111 '7~ 7s' »e 1'$.a
___ ..
.....
7st . '1$1

,
'----_1......_"'.... .~ ..
_'__•.
_1...-_---'__ 1.-._
'--'-' - .' ._:.....;.._._:

Pr~JlC:lpalistati dl ossid~dOD~ --. -~ ~ ~ Elettr9\1tgativlta (paulIng)

ConDgurazioDe eleftronica ~ l2_j


I'
f

TAVOLA PER.,IODICA.I)EGLl RI~E,MENTI


I ,.---'-__,.,,....-----,-----r"------r;__-,---,----,,.--,,-.-.~__.-_=__---r=--_,._,_--._:;::_---'--__r-=---
r.'-----.-.:... .
Gruppo Gruppo GIVPPO Gruppo 'Gruppo Gruppo Gruppo. Gruppo Gruppo Gruppo GruPP<>Gruppo Gruppo Gruppo Gruppo Gruppo Gruppo 'GnlPPO
'.' ~"':';"'r.,.,--"""""'''_''''--.

I 1 2 3
1-'-:-----1------"1----'-1----,.-
4 S 6 '7 8 9
-.I----'--I---'--+----+-----t-.,.---.,,......,-+--~"-_t_---'-_+_:_--+
10 .11 12 l~
..--~ ...
.. 14' i~'
-.--. -. ~'--+----+-'---+-,.---+--;.._-l
16· 11' 18
'1 1~ '2~
H He

- .' 58 149,12i59·140.9Oi~o. l'44,2A 6)- .(147~2 lSO,3S63 1.~!,%~4 '157,2565' iS8.9.6~. ·1~5.~7 j(i4,'93(>8167~6~91.~~~O'.i7:l~04111114:9"7
.• *Ce Pi' . 'N'd . Pili' SUi' Eo -Gd. ~ . Tb Dy .. Do . .i : ~r" Tm', Yb Lu ."
I-'-~_";"I--..,.:.__I--
__ +'-_-'-"c" :t.,-,...:."",Cerl:;.,:·:;;_o
-FPr8seod_:.;:,;:;.::.
_ Neodi.mlo
=i:In:=tiO Promeiio .Samario •..F~ GadQlinQ Tcrbio . DisprosJo olmlo. El'bio. TUllo .' )tferbio . .L,lft'Zio
~, '
90~3i.038~1231,(lJ<~2 i38,()393 (iJ7)~,4 (242}~S: '(24J)~6 (241)97 '(irl)~8 PSt ~9 (is~ 10o.~5.3).f(j1.,~,S6j1t)2ci.s4)·10?{251)
.**T'h
Torio
.PSi
Protoettinio
U
Uranlo':
Gp.· Pu Am .
Ndtunio PlutaDio Anwido.
em
Curio
Bk
'Bed:c:tio
'C/'
Calitomio
.1£$;:
.EinstaUQ
. Fill' ..Mt! . No
Fcmt~: ~~~
Lr.
Nobef~o' Laurenzio
.... " ..
,
. .;
'." "
i ~~o'Ilt~m:ico .. . .
I
'(Ie."arent~sisi riferi~O!)noall'isotopo pit. stabile) .
i ·.SintlNtfo . .'. .
(i simboli degli elementi artiflclali .
. son()riportati COJ;l'~ "iverso caranere)
I
.'
..~., ' .