Sei sulla pagina 1di 8

N.

3 Settembre 2018
Periodico della Piccola Casa della Divina Provvidenza di Alba

N. 3 SETTEMBRE 2018 - Periodico della Piccola Casa della Divina Provvidenza di Alba -
Recapiti dell’AVC Alba ONLUS: Sede: Alba, Via Vernazza, 10 - Tel. 0173/36.29.11 - Fax 0173
363301 - E-mail: avcalba.onlus@gmail.com - Supplemento N. 1 al N. 2 Ottobre 2017 del bollettino
parrocchiale della Parrocchia del Duomo - Aut. Trib. di Alba n. 199 del 6-10-1960 - Dir. Responsabile
don Giovanni Ciravegna - Stampa: l’artigiana azienda grafica, Alba.

Il saluto dalla Redazione: Carissimi lettori, eccoci alla nostra 3° edizione


del 2018! L’estate pian piano se ne va, ma siamo lieti di condividere con
voi tutte le belle esperienze che abbiamo vissuto! Buona lettura!

PIZZA PARTY 2018

1
Il 30 Giugno 2018 abbiamo vissuto il tradizionale pizza party e come ogni anno è stato tutto meraviglioso!
Questo evento viene vissuto con grande partecipazione da tutti gli ospiti della Piccola Casa e dai nostri cari
volontari che ci aiutano ad animare con il loro entusiasmo le nostre giornate; un appuntamento che
coinvolge la comunità e diventa simbolo di integrazione e di unione. Allietati dal coro degli alpini la serata è
stata un successo; i volontari pizzaioli hanno sfornato più di 100 ottime pizze e tra un boccone e una risata,
ospiti e operatori dei vari nuclei hanno avuto l’occasione di festeggiare l’inizio dell’estate ma anche la fine
dei lavori di ristrutturazione che hanno reso la nostra Casa ancora più bella. E’ proprio in occasione di questi
eventi che si può assaporare il senso di famiglia che ci unisce e ci dona quella felicità che traspare dalle foto
e dai volti di noi tutti.
Ancora un grazie speciale a tutte le persone che con il loro lavoro e la loro passione rendono possibile tutto
questo!

AL LABORATORIO DI CUCITO

Il laboratorio di cucito è una delle attività storiche alla Piccola Casa di Alba. Le nostre ospiti ogni mattina
con diligenza e entusiasmo vi si recano accompagnate dalle operatrici, per passare qualche ora sferruzzando,
intavolando discorsi sui bei tempi passati, intonando qualche canto e assaporando i pasticcini che le
volontarie si preoccupano di non far mai mancare. E proprio grazie a quest’ultime che il laboratorio di cucito
ha potuto proseguire anche durante l’assenza di Suor Maria; la loro disponibilità ci ha commosso. Dopo il
momentaneo spostamento, causato dai lavori di ristrutturazione, il laboratorio di cucito è tornato alla sua
ubicazione originale sotto la guida di Suor Maria anch’essa ritornata con un sacco di nuove idee. Alle
volontarie e a Suor Maria che rendono le mattine delle nostre care ospiti momento di aggregazione e
giovialità ancora grazie mille!

2
Vogliamo dare voce alla Sig.ra Giovanna Seta, “colonna” del Laboratorio, che descrive così questo ambiente
accogliente e piacevole:

“E’ un cantiere di operosità, di creatività e di buon gusto, da cui


escono piccoli e grandi capolavori! Chi lavora con l’uncinetto,
chi fa la maglia, chi maneggia la lana rendendola più soffice e
morbida per confezionare cuscini, chi infila perle e ne ricava
bellissimi gioielli (braccialetti, collane, ecc.) chi disegna e
dipinge, ciascuno secondo le personali attitudini, avvalendosi
della preziosa collaborazione di alcune brave e generose
volontarie. Tutto viene eseguito con amore, perché lo scopo del
lavoro comune è quello di aiutare bambini poveri e disabili
dell’Africa.
Il nostro laboratorio ha ricevuto e riceve visite importanti: giornalisti, direttori di Banca, autorità religiose,
attori, uomini politici, industriali, ecc, e tutti restano ammirati ed entusiasti d quanto vedono. Questo ci
spinge ad un sempre maggior impegno”. Giovanna Seta

RICORDI D’ESTATE

L’estate è la stagione preferita dai nostri ospiti, ma non solo anche le educatrici attendono con impazienza
l’arrivo della bella stagione; per noi è il momento di uscire! Uscire in cortile, uscire nella nostra bella
cittadina, uscire per un gelato, uscire per un giro al mercato o per una passeggiata, uscire e andare in piscina,
organizzare gite. La parola uscire assume così per noi molteplici significati: permettere ai nostri ospiti di
respirare la città, di compiere esperienze piacevoli da aggiungere ai bei ricordi che ci fanno sorridere, di
incontrare persone nuove e di rincontrare vecchi amici.

3
FESTA INSIEME

Ad Alba siamo una grande famiglia, e sono numerose le occasioni in cui ci troviamo, in un Nucleo o
nell’altro, per festeggiare insieme qualche evento! Qui stavamo festeggiando il compleanno di uno di noi. I
nostri saloni facilitano questi incontri, e soprattutto ora, dopo la ristrutturazione, sono ancora più luminosi e
accoglienti. Ma non solo, grazie al nostro splendido giardino i nostri ospiti hanno la possibilità di
socializzare e fare incontri speciali, ad esempio con qualche scout giunto qui da varie parti d’Italia: i nostri
Scuot venivano da Torino e dalla bella Venezia.

RICORDANDO FRATEL LUIGI

Il 25 Agosto 2018 abbiamo ricordato la memoria liturgica del Beato Fratel Luigi Bordino.
Abbiamo celebrato la S. Messa e recitato un Rosario chiedendo la sua intercessione. La nostra Comunità di
Alba è a pochi kilometri da Castellinaldo, paese natale di Fratel Luigi, dove spesso ci rechiamo per
celebrazioni o eventi, e noi siamo fieri di vivere nella stessa terra che lo ha generato!
Fratel Luigi ci accompagni e ci protegga!
4
PELLEGRINAGGIO A LOURDES 29 Luglio - 3 Agosto 2018

Quando per anni si desidera di raggiungere un obiettivo prezioso, significativo, il nostro cuore si riempie di
gioia mentre si accorge che tale obiettivo si sta realizzando: questo è stato per noi il pellegrinaggio a
Lourdes!
Ho percepito un regalo di Dio aver vissuto questa esperienza con due ospiti del Cottolengo di Alba:
Margherita e Aldo.
Insieme abbiamo vissuto una esperienza di Chiesa universale con pellegrini arrivati da tutto il mondo.
Una esperienza di Chiesa diocesana con la presenza del nostro Vescovo Marco Brunetti e altri sacerdoti;
un’esperienza bella e gioiosa di Chiesa Cottolenghina con la presenza di Padre Carmine Arice, Padre
generale della Piccola Casa della Divina Provvidenza.
Non è facile esprimere i sentimenti che si provano entrando nella terra di Maria. Sentici con lei pellegrini per
raggiungere il cuore di ogni uomo. Sentirci presi per mano da lei che ci conduce a Gesù.
Raggiunti dallo sguardo materno di Maria, preghiamo perché ci aiuti a vedere persone e cose con i suoi occhi
materni. Con tutto il cuore, Deo gratias a tutti quanti ci hanno aiutato a rendere bello e gioioso questo
pellegrinaggio. Margherita, Aldo e Suor Alfredina Marcias.

SOGGIORNI ESTIVI 2018

5
Anche quest’anno gli ospiti della Piccola Casa hanno partecipato al soggiorno estivo a Viù. L’organizzazione
del soggiorno implica il coordinamento del lavoro delle figure professionali coinvolte, dagli infermieri alle
educatrici senza dimenticare il lavoro delle responsabili e dei volontari per rendere piacevole e divertente la
vacanza. L’ospitalità è stata come sempre impeccabile e ha reso possibile allietare il periodo dei nostri ospiti
anche con l’intervento di volontari che hanno reso i nostri pomeriggi speciali con canzoni, spettacoli di
magia e momenti di condivisione. La fatica e l’impegno degli operatori che partecipando hanno reso
possibile l’esperienza è stata ripagata dai sorrisi e dall’amore che ogni giorno i nostri ospiti ci donano.
A conclusione del soggiorno i nostri ragazzi hanno pensato di ringraziare le suore e le operatrici della casa
di Viù con una composizione da loro prodotta e con uno spettacolo degno dei migliori cabarettisti, molto
divertente e gradito da tutto lo staff.
Anna e Roberto

Oltre al soggiorno di Viù alcuni nostri ospiti hanno partecipato alla vacanza organizzata dall’associazione la
Carovana a Valdieri. Ogni hanno la settimana è caratterizzata da un tema; quello di quest’anno era il giro del
mondo in dieci giorni. Ogni gruppo rappresentava un paese, di cui acquisiva usanze e costumi che i ragazzi
hanno mostrato a tutti gli abitanti del paesino montano. Il mio gruppo ha rappresentato il Messico, abbiamo
portato in scena un pezzo di rivoluzione, cantando la famosa canzone degli “Intillimani” , muniti di sombrero

Silvana

DOMENICA 2 SETTEMBRE AL SANTUARIO DELLA MADONNA DEI FIORI A BRA

Domenica 2 settembre 2018 alcuni dei nostri ospiti hanno partecipato alla S. Messa nel bellissimo santuario
della Madonna dei Fiori a Bra. La tradizionale celebrazione per gli ammalati di domenica è uno degli
appuntamenti che ogni anno interessa la cittadina durante la novena che si concluderà con la consacrazione
dei bambini alla Madonna dei fiori. Quest’anno il tema scelto “le immagini del mosaico” è dedicato all’opera
di don Sergio Boarino, rettore del santuario recentemente scomparso, che ha fatto realizzare sulla facciata
della chiesa.

6
LA NOSTRA CASA RISTRUTTURATA

Nel mese di Luglio è ultimata la ristrutturazione della nostra Casa di Alba. Adesso è veramente bella!
Sono pronti 6 Nuclei per persone anziane e disabili, per un totale di 99 posti, che pian piano cercheremo di
occupare, rispondendo ai bisogni delle persone anziane e disabili che ne faranno richiesta!
I lavori sono stati impegnativi, ma adesso la Casa è piacevole e accogliente!
Ringraziamo la Divina Provvidenza che non ci fa mancare quanto ci è necessario!
Se volte venirci a trovare, siete i benvenuti!

L’ANGOLO DELLA BONTA’


Quando si fanno i traslochi, si ritrova materiale di cui non si aveva più
memoria; la ricetta di questo numero fa parte di un progetto educativo di anni
fa. In particolare la ricetta in questione è stata scritta dal nostro caro Vincenzo.
PEPERONI IN AGRODOLCE: 2 KG DI PEPERONI GIALLI E ROSSI
SALE q.b. - ACETO DI MELE
Tagliare i peperoni, togliendo la parte bianca; sistemarli in vasi di vetro.
Aggiungere 1 cucchiaino di sale e uno di zucchero, per ogni vasetto.
Riempire con l’aceto di mele. Mettere i vasetti di vetro a bagnomaria per
dieci minuti, dopo averli avvolti in dei canovacci. Lasciarli raffredare.

7
LA NUOVA RUBRICA: CI PRESENTIAMO

Prende il via una nuova Rubrica, all’interno del


nostro giornalino: si chiamerà “Ci presentiamo”, e
sarà uno spazio riservato agli operatori, ai volontari,
agli amici, ai familiari che vorranno presentarsi e
raccontare qualcosa di sé.
È il turno di Regina Mingazova Tirocinante.

Mi chiamo Regina e frequento il quinto anno della scuola superiore “Piera Cillario Ferrero” di Alba,
indirizzo Socio – Sanitario. Dal mese di maggio svolgo il tirocinio formativo presso La Piccola Casa della
Divina Provvidenza di Alba. Quando per la prima volta sono entrata, ero molto emozionata, perché si
trattava della mia prima esperienza in una struttura di questo tipo e non sapevo quello che avrei incontrato.
Posso dire che questo periodo è stato per me positivo e mi ha permesso di crescere dal punto di vista sia
personale che professionale; ho acquisito un bagaglio culturale e di informazioni che non si trovano sui libri
di testo, ma che solo attraverso l’esperienza personale e quotidiana puoi imparare.
Colgo l’occasione per ringraziare tutte le suore della Piccola Casa, gli ospiti e gli operatori che hanno reso
speciale questa esperienza.

Dalla Redazione
Carissimi lettori, grazie per essere arrivati fin qui a leggerci!
Speriamo che i nostri articoli siano stati di vostro gradimento e … arrivederci alla prossima edizione!
Ciao a tutti!