Sei sulla pagina 1di 2

Il Mare Mediterraneo

- una breve storia Pagina 7 -

I Romani

La tradizione vuole che Roma fu fondata nel 753 A.C. da Romolo e Remo, due trovatelli allevati da una lupa.
In quel periodo la penisola italica era popolata a nord da selvagge tribù celtiche ed al centro da un popolo
con una cultura abbastanza sviluppata, gli Etruschi. Un altro racconto la vorrebbe fondata da Enea, figlio
della dea Venere, dopo aver fuggito da Troia in fiamme e dopo un breve incontro romantico con la regina di
Cartagine.

Gli abitanti di Roma avevano grande determinazione ed erano molto legati alle loro terre ed alla loro città,
che volevano forte e potente. Non avevano una predisposizione all’arte ed alla cultura come gli Ateniesi,
ma una cosa era assai importante per loro: la legge. Lentamente e con tenacia i Romani hanno esteso la
loro autorità da città a città, lungo la costa della penisola, formando una federazione forte, con un potente
esercito per far rispettare la legge e mantenere l’ordine.

L’attività sportiva per i Romani aveva un'altra importanza rispetto ai Greci. Piuttosto che praticarla
personalmente partecipando a corse e lanciando giavellotti, i Romani preferivano lasciare queste attività ai
loro schiavi, lasciandoli combattere l’uno contro l’altro e contro le bestie feroci nelle arene come il
Colosseo.

Ormai i Greci avevano dovuto cedere il controllo delle loro colonie che avevano nel sud dell’Italia ai Fenici,
che avevano conquistato gran parte del Mediterraneo. Tuttavia, Roma ora stava crescendo e stava
diventando una forza contro cui fare i conti. Ben presto si sviluppò una grande rivalità tra Roma e
Cartagine. I Romani non erano un popolo marinaio ed avevano dovuto copiare le navi fenicie ed infatti
costruirono molte navi per contrastare la flotta nemica. Nel 241 A.C. conquistarono la Sicilia e poi Cartagine
stessa nel 146 A.C., divenendo i nuovi dominatori del mare Mediterraneo, da allora conosciuto come il
“Mare Nostrum”.

The Roman Empire at its maximum expansion L'Impero Romano al suo culmine sotto Trajano in 116
AD

L’impero romano, che controllava tutte le coste del Mediterraneo, si estese fino in Inghilterra e lungo il
fiume Reno in Germania e ad est fino in Ungheria, compresa la Romania, la Turchia ed il vicino oriente.
L'attuale costa egea della Turchia era una importante provincia romana, dove puoi incontrare navigando
quelle acque, delle magnifiche rovine romane ben conservate, costruite sopra quelle greche
precedentemente dominate: Pergamon, Efesus, Miletus, Priene, Iassus, Didyma, Teos ecc.

Lo splendore dell’impero romano durò alcuni secoli, fino a circa il 400 D.C. quando gli invasori, i Goti ed i
Vandali, discersero dal nord, e gli Unni dall’Asia capeggiati da Attila, portando con sé terrore e
devastazione. L’impero romano finì con la destituzione dell’ultimo imperatore nel 476 D.C., quando
incominciò una nuova era: il Medioevo.

<<< INDIETRO AVANTI >>>

Ritorno alla Home Page

The Mediterranean Sea

mediterranean-yachting.com

Copyright L. Camillo 2011