Sei sulla pagina 1di 1

DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO

OFFERTA FORMATIVA DI DISCIPLINE DELL’AREA DIDATTICO-MUSICALE UTILI ALL’AMMISSIONE


AI FUTURI CONCORSI PER L’INSEGNAMENTO NEL PRIMO E NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE

La legge n. 107 del 13.07-2015, nota come “La buona scuola” ha stabilito nuove norme e procedure per il
reclutamento del personale docente delle scuole secondarie, abolendo di fatto il biennio di formazione
docenti (BFD) per le classi di concorso A031-A032 (insegnamento della musica nelle scuole secondarie di
secondo e primo grado) e A077 (insegnamento dello strumento musicale nelle scuole secondarie di primo
grado a “indirizzo musicale”).

L’articolo 181 comma 2 prevede infattil’avvio di un sistema di concorsi nazionali riservato a coloro in
possesso di un diploma di laurea magistrale o di un diploma accademico di secondo livello per le discipline
artistiche e musicali, specificando però nel comma 2.1 che per poter accedere alla selezione sarà necessario
aver acquisito in detti percorsi formativi (o in appositi corsi “aggiuntivi”) un certo numero di crediti nelle
discipline antropo-psico-pedagogiche e in quelle concernenti le metodologie e le tecnologie didattiche da
stabilire con successivo decreto non inferiore, tuttavia, a 24 crediti formativi accademici/universitari.

In attesa dei decreti attuativi che stabilirannonello specifico il contingente dei crediti necessari per
partecipare ai concorsi nonché la tipologia di corsi rientranti tra le discipline didattiche e psico-pedagogiche
previste dalla Legge, il Conservatorio di Sassari e il Dipartimento di Didattica dela Musica offrono agli
iscritti al biennio di secondo livello, già a partire dal prossimo a.a. 2015-16, la possibilità di frequentare
cinque corsi del settore disciplinare didattico-musicale che, in base alla previgente normativa (quella che
regolava i BFD, i PAS, i TFA ecc.), dovrebbero rientrare tra le discipline antropo-psico-pedagogiche e
metodologico-didattiche.

Ciò vuol dire che, con buona probabilità, quanti acquisiranno i crediti previsti al termine dei suddetti corsi
potranno accedere ai futuri concorsi per l’insegnamento o perlomeno avrebbero un minor quantitativo di
crediti da acquisire con attività aggiuntive.

Ma a parte le considerazioni puramente quantitativee “contabili” sui crediti formativi, si fa presente


chel’acquisizione di un buon bagaglio di competenze nei diversi ambiti della didattica musicale (pedagogia,
didattica della composizione e della storia della musica, direzione di coro infantile, pratica
dell’accompagnamento alle tastiere) potrà tornare utile per affrontare i concorsi previsti per legge con
ragionevole possibilità di successo.
Anzi, appena il Ministero stabilirà la tipologie delle prove e i programmi d’esame dei concorsi delle
discipline musicali nella scuola primaria e secondaria, il Conservatorio e il Dipartimento di Didattica della
Musica provvederanno a modulare e riformulare i suddetti corsi ed eventualmente ad attivarne ulteriori per
fornire agli iscritti al Biennio gli strumenti conoscitivi e le abilità necessarie per affrontare serenamente la
selezione.

Segue dunque il quadro delle discipline del settore didattico-pedagogico-musicale previste a partire dall’a.a.
2015-16 che gli iscritti al diploma di secondo livello possono inserire nel piano di studio tra le Discipline
integrative e affini e tra le Altre attività formative.

SAD Denominazione del corso Docente ORE Tip. CFA


CODD/01 Elementi di direzione di coro I/II Prof. G, Tanasini 25 C 3
CODD/02 Didattica della composizione I/II Prof.ssa M. Molella 25 C 3
CODD/04 Pedagogia musicale I/II Prof.ssa A. Caponetto 25 C 3
CODD/05 Pratica dell’accompagnamento estemporaneo Prof.ssa E. Serra 10 I 3
CODD/06 Didattica dell’ascolto I/II Prof. G. N. Spanu 25 C 3

Totale massimo di CF acquisibili nelle discipline didattiche (Settore Artistico Disciplinare CODD) in
un’annualità di biennio 15 (110 ore di attività).
Totale massimo di CF acquisibili nelle discipline didattiche (Settore Artistico Disciplinare CODD)
nell’intero biennio: 24 (210 ore di attività).