Sei sulla pagina 1di 2

PROGETTO PER IL

LABORATORIO DI MUSICA E
MOVIMENTO
FINALITÁ
Il Laboratorio di musica e movimento si propone di favorire il processo di crescita degli alunni attraverso la
pratica gestuale e il movimento coordinato, nella prospettiva di un potenziamento della capacità di
comunicazione in ambito non verbale, che contribuisce a dare spessore e significatività alla trasmissione
verbale dei contenuti.
La pratica della danza, inoltre, spaziando attraverso i più vari generi, le più diverse funzioni e l'intero
universo storico, contribuisce (oltre, naturalmente, ad un ampliamento del patrimonio cognitivo) allo
sviluppo della creatività individuale e ad un espressione del sè che, libera da vincoli e costrizioni dettati
dalla timidezza o da standard di comportamento a carattere inibitorio e frustrante, consenta agli alunni di
sviluppare una serena socialità, basata su di una corretta conoscenza e gestione delle dinamiche
interpersonali e di gruppo, sull'accettazione delle diversità individuali e sulla capacità di adottare un
comportamento funzionale ad un obiettivo comune.

ASPETTI ORGANIZZATIVI
Il Laboratorio viene normalmente attivato nelle classi a Tempo prolungato, che possono usufruirne a motivo
della particolare configurazione oraria.
L'orario delle classi parallele, infatti, viene strutturato in modo da consentire, in uno dei tre pomeriggi a
disposizione, l'alternanza simmetrica, in due ore successive, delle due materie interessate (Educazione
musicale e Educazione fisica): ciò permette di attivare la dimensione dell'interclasse, cioè della presenza
contemporanea, in palestra, delle due classi con le due insegnanti, per due ore consecutive.

OBIETTIVI
 sviluppare la percezione
 sviluppare la coordinazione motoria
 sviluppare il senso ritmico e il senso melodico
 sviluppare la capacità di orientamento spazio-temporale e di organizzare le relazioni spaziali
 comprendere e acquisire i principali elementi della morfologia musicale attraverso la pratica
fonogestuale
 comprendere e acquisire le principali forme della musica mediante il movimento strutturato
coerentemente
 acquisire la capacità di associare codici diversi in un contesto di espressività comune.
 conoscere la terminologia specifica comune alle due discipline
 acquisire la capacità di individuare e collegare strutture formali appartenenti a diversi ambiti disciplinari
 acquisire la capacità di seguire le istruzioni e di controllare lo spazio circostante senza mediazioni
 acquisire la capacità di ideare e strutturare creativamente sia un percorso di movimento senza
preparazione preventiva che uno schema coreografico basato su procedure razionali e teso a
soddisfare esigenze di tipo rappresentativo/espressivo.

RISULTATI ATTESI
Formazione
Gli alunni saranno in grado di:
♪ coordinare la propria motricità e organizzare le relazioni spaziali
♪ comprendere i principali elementi della morfologia musicale attraverso la pratica fonogestuale
♪ associare codici diversi in un contesto di espressività comune
♪ comprendere le principali forme della musica mediante il movimento strutturato coerentemente
♪ individuare e collegare strutture formali appartenenti a diversi ambiti disciplinari
♪ conoscere la terminologia specifica comune alle due discipline
♪ seguire le istruzioni e di controllare lo spazio circostante senza mediazioni, su comandi istantanei
♪ ideare e strutturare creativamente sia un percorso di movimento senza preparazione preventiva che
uno schema coreografico basato su procedure razionali e teso a soddisfare esigenze di tipo
rappresentativo/espressivo.

35
Prodotti
Esecuzione e/o ideazione di
¨ sequenze ritmiche semplici e complesse, con intervento combinato di voce e movimento
¨ filastrocche mimate
¨ conte tradizionali e giochi danzati.
¨ danze della tradizione europea ed extraeuropea, rappresentative di tutti i generi e di tutti i periodi storici
¨ coreografie per gli spettacoli teatrali
¨ coreografie di danza moderna.
Verranno allestiti spettacoli finali, documentati su supporto magnetico.

CONTENUTI
Costituiscono oggetto dell'attività tutte le manifestazioni motorie collegate al ritmo e/o alla musica, senza
preclusione di epoca, collocazione geografica, genere o funzione.
I contenuti, che vengono variamente scanditi secondo le esigenze contingenti e che, pertanto, vengono
stabiliti nella programmazione annuale, consistono sinteticamente in:
¨ sequenze ritmiche semplici e complesse, con intervento combinato di voce e movimento
¨ filastrocche mimate, conte tradizionali e giochi danzati
¨ danze della tradizione europea ed extraeuropea, rappresentative di tutti i generi, gli stili ed i periodi
storici
¨ balli moderni, rappresentativi di tutte gli stili e le aree geografiche.

MODALITÁ OPERATIVE
¨ lezione frontale teorica (spiegazione delle caratteristiche culturali e tradizionali di ogni danza affrontata
– contestualizzazione storica)
¨ lezione frontale pratica (esemplificazione dei passi – esercitazioni sui movimenti parcellizzati)
¨ assistenza individuale in presenza di difficoltà motorie, di coordinazione o di memorizzazione (resa
possibile dalla presenza contemporanea di due insegnanti)
¨ lavoro a coppie e a set (per rinforzare, attraverso la collaborazione e l’aiuto reciproco, gli schemi
motori)
¨ ideazione/elaborazione/rielaborazione di gruppo di movimenti coreografici, con intervento finale di
controllo e correzione delle insegnanti.

STRUMENTI
Apparecchi di riproduzione del suono – apparecchi di registrazione audio e video – audiocassette e
videocassette – materiale per la realizzazione dei costumi.

MODALITÁ/STRUMENTI DI VERIFICA
Osservazione diretta e videoregistrata delle prestazioni.
TEMPI
Valutazione formativa: in itinere.
Valutazione sommativa: al termine di ogni unità di lavoro (in genere, mensilmente).

CRITERI DELLE VALUTAZIONI


Si attribuisce grande importanza alla rilevazione iniziale delle competenze (test d'ingresso) e al
monitoraggio delle attitudini: a partire da questi elementi, per ogni alunno viene stabilito un percorso
progressivo, continuamente aggiornato e modificato in base ai nuovi elementi di conoscenza acquisiti
dall'insegnante.
I risultati saranno determinati dall’interazione fra livello di partenza di ciascun alunno, oggettivo livello
personale e collettivo di esecuzione, eventuale presenza di attitudini o, al contrario, di particolari problemi a
livello motivazionale, fisiologico o psicologico.

STANDARD DEI PRODOTTI


¨ passi eseguiti correttamente
¨ struttura della danza rispettata
¨ esecuzione collettiva rispettosa dei tempi e dei ruoli.
La valutazione individuale e collegiale dei risultati avverrà tramite l’osservazione diretta e differita
(registrazione video).

36