Sei sulla pagina 1di 89

CHINESIOLOGIA degli ESERCIZI

(legge di Borelli e Weber Fick)


“La lunghezza delle fibre è proporzionale al
raccorciamento ottenuto dalla loro contrazione; questo
raccorciamento è circa uguale alla metà della
lunghezza delle fibre”

Esempio:
✓se un muscolo ha delle fibre lunghe 6 cm, si potrà accorciare di
3 cm;
✓se un muscolo si può accorciare di 3 cm, significa che le sue
fibre hanno una lunghezza di 6 cm.
✓lavori a R.O.M. incompleto possono causare una variazione
della lunghezza della componente muscolo tendinea
1
Allungamento completo
Accorciamento completo

• Allungamento del ventre


muscolare
• Accorciamento dei tendini
(pari alla entità dello
allungamento del ventre
muscolare)
• La lunghezza totale del
muscolo a riposo non
cambia
• L’ampiezza del movimento
sarà massima perché è
aumentata la p. contrattile
2
Allungamento completo
Accorciamento incompleto

• Accorciamento del ventre


muscolare
• Allungamento dei tendini
(>dell’entità dell’accorciam.
muscolare
• La lunghezza totale del
muscolo a riposo aumenta
• L’ampiezza del movimento
sarà limitata perché è
diminuita l’ampiezza della
parte contrattile
3
Allungamento incompleto
Accorciamento completo

• Accorciamento del ventre


muscolare
• I tendini non variano di
lunghezza
• La lunghezza totale del
musc. a riposo diminuisce
• L’ampiezza del movimento
sarà limitata perché è
diminuita l’ampiezza della
parte contrattile

4
Allungamento incompleto
Accorciamento incompleto

• Notevole accorciamento
sia del ventre muscolare
che dei tendini
• La lunghezza totale del
musc. a riposo diminuisce
• L’ampiezza del movimento
diminuisce notevolmente

5
Gran Pettorale

Origine •Metà mediale margine anteriore della clavicola (Clavicolare 8)


•Fascia sternale e cartilagini 2°-6° costa (Sternocostale 9)
•Foglietto anteriore della guaina dei mm. Retti nella sua parte superiore
(Addominale 11)

Inserzione Cresta del tubercolo maggiore

Funzione Adduzione (orizzontale), intrarotazione

6
Piccolo Pettorale

Origine Tre digitazione dalla 3°-


5° costa

Inserzione Processo coracoideo

Funzione Depressore e rotatore della


scapola verso il basso,
abduzione

7
Trapezio
Origine •Linea nucale superiore, protuberanza occipitale
esterna (5) e legamento nucale (6) (porzione
discendente 2)
•Processi spinosi e legamenti sopraspinosi dalla 7°
vertebra cervicale fino alla 3° vertebra toracica (8)
(porzione trasversa)
•Processi spinosi e legamenti sopraspinosi dalla
2°/3° alla 12° vertebra toracica (12) (porzione
ascendente)
Inserzione •Terzo laterale della clavicole (7) (porzione
discendente 2)
•Estremità acromiale della clavicola (9), acromion (10)
e parte della spina scapolare (11) (porzione trasversa)
•Triangolo della spina e parte limitrofa della spina
scapolare (13) (porzione ascendente)
Funzione •Sostiene e fissa il cingolo scapolare
•Adduttore della scapola
•Elevazione della scapola: fibre discendenti
•Elevazione, rotazione verso l’alto e adduzione della
scapola: porzione trasversa
•Abbassamento, adduzione e rotazione verso l’alto
della scapola: porzione ascendente
8
Romboide

Origine •Processi spinosi 6°-7° vertebra


cervicale (Piccolo romboide 2)
•Processi spinosi 1°-4° vertebra
toracica (Grande romboide 5)

Inserzione Margine mediale della scapola (3)

Funzione Adduzione, rotazione verso il


basso da posizione in alto.

9
Gran Dorsale

Origine •Processi spinosi 7°-12°


toracica (Vertebrale).
•Fascia toraco lombare, terzo
posteriore della cresta iliaca
(Iliaca)
•Coste 10°-12° (costale)
•Angolo inferiore della scapola
(Scapolare)
Inserzione Cresta del tubercolo minore
(18)
Funzione Adduzione,estensione
(retropositore), rotazione
interna, adduzione orizzontale

10
Gran Rotondo

Origine Parte inferiore del margine


laterale della scapola (10)

Inserzione Cresta del tubercolo minore


(11)

Funzione Retroposizione, rotazione


interna, adduzione

11
Piccolo Rotondo

Origine Margine laterale della


scapola (9)

Inserzione Faccetta inferiore del


tubercolo maggiore (10)

Funzione Rotazione esterna, debole


adduzione, estensione

12
Sopraspinato

Origine Fascia sopraspinata e fossa sopraspinata (2)

Inserzione Faccetta superiore deltubercolo maggiore (3)

Funzione Abduzione (debole), stabilizzatore della testa omerale nella


fossa glenoidea

13
Sottospinato

Origine Fossa sottospinata (infraspinata) (5), spina della scapola (6)

Inserzione Tubercolo maggiore (faccetta media 7)

Funzione Rotazione esterna,Adduzione, estensione (da posizione flessa


o neutra)

14
Sottoscapolare

Origine Fossa sottoscapolare (2)

Inserzione Tubercolo minore (3) e parte prossimale cresta tubercolo


minore.

Funzione Rotazione interna, adduzione da posizione abdotta.

15
Gran Dentato

Origine Dalla 1° alla 9° costa con digitazioni (10)


Inserzione Angolo superiore fino all’angolo inferiore lungo tutto il margine
mediale della scapola (3) (parte superiore 11, parte intermedia
12, parte inferiore 13)
Funzione Abduzione, accollatore della scapola al torace (porzioni
superiore ed inferiore), rotazione verso l’alto della scapola
(fibre inferiori)

16
Coracobrachiale

Origine Processo coracoideo (2)

Inserzione Faccia mediale dell’omero, nel prolungamento della cresta del


tubercolo minore (3)

Funzione Elevazione, adduzione orizzontale, fissatore della testa


omerale nella sede glenoidea

17
Deltoide

Origine •Terzo laterale della clavicola (Clavicolare 15)


•Acromion (Acromiale 16)
•Margine inferiore della spina della scapola (spinale 17)
Inserzione Tuberosità deltoidea (18)

Funzione Abduzione (tutti e tre i fasci); flessione, rotazione interna e


adduzione orizzontale (fibre anteriori); estensione, abduzione
orizzontale e rotazione esterna (fibre posteriori)

18
Funzione della muscolatura della spalla
Deltoide
Capo lungo del bicipite
Trapezio

Sopraspinato Elevazione
Abduzione

Dentato
Deltoide anteriore

Rosso
Blu Gran pettorale Adduzione
Giallo
Arancione
Gran rotondo
Verde Capo breve del bicipite
Marrone
Capo lungo
Gran dorsale 19
del tricipite
Funzione della muscolatura della spalla
Estensione Flessione
Gran pettorale
Deltoide Tricipite capo lungo
Deltoide
Grande rotondo Bicipite brachiale

Coracobrachiale
Gran dorsale
Dentato anteriore

Extrarotazione Intrarotazione

Sottospinato Deltoide Deltoide


Sottoscapolare

Piccolo rotondo Gran rotondo Gran pettorale

Gran dorsale

Bicipite capo lungo


20
Meccanica Funzionale:
Flesso-Estensione

21
Meccanica Funzionale:
Adduzione-Abduzione

22
Elevazione braccio per fuori
Primo tempo mm. Deltoide e sopraspinato
0°-90° Contatto tra trochite e margine
superiore della glenoide

Secondo tempo mm. Trapezio e Gran dentato


90°-150° Movimento a campana della
scapola e movimento di rotazione
longitudinale articolazioni sterno-
costo.claveare e acromio-claveare.

Terzo tempo •Elevazione monolaterale: mm.


150°-180° Spinali controlaterali.
•Elevazione bilaterale: mm.spinali
con accentuazione lordosi lombare

23
Elevazione braccio per avanti

Primo tempo Deltoide anteriore, coracobrachiale,


0°-50°/60° fascio superiore del gran pettorale.
Resistenza del legamento coraco-
omerale e e freno dei mm. Piccolo
rotondo, grande rotondo e
sottospinato
Secondo tempo Trapezio e Gran dentato
60°-120° Movimento a campana della
scapola di 60° e rotazione assiale
nelle articolazioni sterno-costo-
claveare e acromio-claveare
ciascuna di 30°
Terzo tempo •Flessione monolaterale
120°-180° inclinazione laterale del rachide
•Flessione bilaterale iperlordosi a
carico dei mm. lombari

24
Bicipite Brachiale

Origine •Tubercolo sovraglenoideo (6) (capo lungo 5)


•Processo coracoide (8) (capo breve 7)

Inserzione Tuberosità radiale (9)


Lacero fibroso (10) tendine superficiale con
irradiazione nella ascia dell’avambraccio sul lato
ulnare
Funzione Flessore del gomito, supinatore dell’avambraccio,
debole flessore spalla

25
Brachiale

Origine Metà distale faccia anteriore dell’omero (2) e


dai setti intermuscolari (15-16)

Inserzione Tuberosità ulnare (3)

Funzione Flessore del gomito

26
Brachioradiale

Origine Cresta sovracondiloidea


laterale dell’omero(8)

Inserzione Faccia radiale del processo


stiloideo del radio (9)

Funzione Flessore del gomito, pronatore


da posizione neutra o supina,
supinatore da posizione neutra
o prona

27
Tricipite Brachiale
Origine •Tubercolo infraglenoideo
della scapola (5) (capo
lungo)
•Faccia dorsale dell’omero
(9), sotto solco del n.
radiale (8), setto
intermuscolare mediale
(10) (capo mediale 3)
•Faccia posteriore
dell’omero lungo una linea
al di sopra e lateralmente al
solco del n. radiale (12) con
origine più prossimale
appena al di sotto del
tubercolo maggiore (13)
(capo laterale 4)
Inserzione Processo oleocranico
dell’ulna (14)
Azione Estensione del gomito (tutti
e tre i capi)
Estensione di spalla (solo
capo lungo)

28
Anconeo

Origine Faccia dorsale


dell’epicondilo laterale (16)
e legamento collaterale
laterale

Inserzione Quarto prossimale della


faccia dorsale dell’ulna (17)
Azione Estensione del gomito

29
Supinatore

Origine Cresta del mm. Supinatore


dell’ulna (1), epicondilo laterale
dell’omero (2), legamento
collaterale laterale e legamento
anulare del radio

Inserzione Radio (4), tra la tuberosità radiale


e l’inserzione del mm. Pronatore
rotondo

Funzione Supinazione dell’avambracio, in


qualsiani posizione esso si trovi
sia di flessione sia di estensione

30
Pronatore Rotondo

Origine •Epicondilo mediale dell’omero (2) e setto


intermuscolare mediale (capo omerale)
•Processo coronoideo dell’ulna (3) (capo ulnare)
Inserzione Faccia laterale del radio (4)

Funzione •Pronatore dell’avambraccio


•Flessore del gomito

31
Pronatore Quadrato

Origine Quarto distale della faccia anteriore dell’ulna (2)

Inserzione Quarto distale della faccia anteriore del radio (3)

Funzione Pronatore dell’avambraccio

32
Funzioni muscoli del gomito
Flessione Estensione

Tricipite brachiale
Bicipite brachiale
Brachiale

Brachioradiale

Estensore radiale del carpo


Pronatore rotondo

Rosso
Blu
Giallo
Arancione
Verde
Marrone 33
Funzione dei muscoli sull’articolazione
del gomito
Supinazione Pronazione

Bicipite brachiale Pronatore rotondo


Estensore lungo
del pollice
Flessore radiale
Supinatore
del carpo
Abduttore lungo
del pollice
Estensore lungo
del pollice

Pronatore quadrato

34
Retto dell’addome

Origine Tre digitazioni dalla faccia esterna delle cartilagini costali 5°-7° (2),
dal processo xsifoideo (3) e dai legamenti tra questo e le coste.
Inserzione Cresta pubica

Funzione Con contrazione bilaterale flessione tronco avanti


Contrazione lato destro flessione laterale verso destra
Con contrazione lato sinistro laterale verso sinistra

35
Obliquo esterno
Origine Faccia esterna 5°-12°
costa (2) con otto digitazioni
che si ingranano tra la 5°-
9°(8°) costa con le
digitazione del mm. Dentato
anteriore e tra la 10°-12°
costa con quelle del mm.
Gran dorsale
Inserzione Metà anteriore della cresta
iliaca (5), legamento
inguinale, cresta pubica e del
mm. Retto del’addome nella
porzione antero-inferiore (6)
Azione •Con contrazione bilaterale
flessione tronco avanti
•Contrazione lato destro
flessione laterale destra e
rotazione sinistra
•Con contrazione lato sinistro
flessione laterale lato sinistro
e rotazione destra
36
Obliquo interno

Origine Linea intermedia della cresta iliaca (2), foglietto


profondo fascia toraco-lombare, spina iliaca antero-
superiore (3). Alcune fibre possono originare dal
legamento inguinale (4)
Inserzione Margine inferiore delle ultime tre coste (5) (parte
craniale)
Linea alba (parte media 6)
mm. Cremastere (7)
Funzione •Contrazione bilaterale flessione avanti del tronco
•Contrazione lato destro flessione laterale lombare
destra e rotazione destra
•Contrazione lato sinistro flessione lombare sinistra
e rotazione verso sinistra

37
Trasverso dell’addome

Origine Faccia interna delle ultime 6 cartilagini costali attraverso digitazioni (9)
Foglietto profondo della fascia toraco-lombare, labbro interno della
cresta iliaca (10), spina iliaca antero-superiore (11) e legamento
inguinale (12).
Inserzione Cresta del pube e linea ilio-pettinea
Aponeurosi addominale della linea alba

Funzione Espirazione forzata, contenimento dei visceri

38
Ileopsoas

Origine •Superficie laterale dei


corpi della 12° vertebra
dorsale e 1°-4°
vertebra lombare (2) e
dischi vertebrali interposti
(parte superficiale mm.
Psoas)
•Processi costiformi 1°-
5°vertebra lombare (3)
(parte profonda psoas)
•Fossa iliaca (7) fino alla
spina iliaca antero-
inferiore
Inserzione Piccolo trocantere (6)

Azione Flessione anca


Rotazione esterna del
femore

39
Retto del femore (quadricipite)

Origine •Spina iliaca antero-


inferiore (2) (capo diretto)
•Solco sopraacetabolare
alivello del margine
superiore dell’acetabolo
(capo riflesso)

Inserzione Porzione superiore della


patella (9) e ligamento
patellare (10) alla
tuberosità della tibia (11)
Azione Lessione dell’anca
Estensione del ginocchio

40
Sartorio

Origine Pina iliaca antero-


superiore (13)

Inserzione Tuberosità tibiale


medialmente (15) e fascia
crurale
Azione Flessione dell’anca
Flessione del ginocchio
Rotazione esterna della
coscia quando flette anca
e ginocchio

41
Tensore della fascia lata

Origine Spina iliaca antero-superiore (2)


Inserzione Condilo laterale della tibia
Funzione •Abduzione dell’anca
•Flessione dell’anca
•Durante movimenti di flessione dell’anca ha leggera azione di
rotazione

42
Funzione dei muscoli superficiali
dell’addome
Orientamento delle fibre Flessione busto avanti
Retto addominale

Obliquo esterno

Trasverso
dell’addome Retto
addominale
Obliquo interno

43
Funzione dei muscoli superficiali
dell’addome
Flessione laterale Torsione

Obliquo
Obliquo esterno
esterno
Obliquo
Obliquo interno
interno

44
Sacrospinale
(Ileocostale “A”, Lunghissimo del dorso “B”, Spinale “C”)

45
Sacrospinale
(Ileocostale “A”)

Origine •Sacro, labbro esterno cresta iliaca e fascia


toraco-lombare (Ileocostale dei lombi 1)
•6 coste inferiori (ileocostale del torace 2)
•Coste 6°-3° (ileocostale del collo 3)

Inserzione •Processi costiformi delle vertebre lombari


superiori e ultime 6-9 coste (ileocostale dei
lombi 1)
•6 coste superiori (ileocostale del torace 2)
•Processi trasversi delle vertebre cervicali
6°-4° (ileocostale del collo 3)
Funzione Estensione e flessione laterale della
colonna

46
Sacrospinale
(Lunghissimo “B”)
Origine •Sacro, processi spinosi delle vertebre
toraciche inferiori (lunghissimo del torace 4)
•Processi trsversi 6 vertebre toraciche
superiori (lunghissimo del collo 5)
•Processi trasversi delle prime 3-5 vertebre
toraciche e ultime 3 vertebre cervicali
(lunghissimo della testa 6)
Inserzione •Processo accessorio vertebre lombari (7),
processi trasversi vertebre toraciche (8),
coste e processsi costiformi (9) delle
vertebre lombari (lunghissimo del torace 4)
•Tubercoli posteriori dei processi trasversi
2°-5° vertebra cervicale (lunghissimo del
collo 5)
•Processo mastoideo (10) (lunghissimo
della testa 6)
Funzione Estensione e flessione laterale della spina

47
Sacrospinale
(Spinale “C”)

Origine •Processi spinosi 3° vertebra lombare fino


10° vertebra toracica (Spinale del torace
6)
•Processi spinosi dalla 2° vertebra toracica
fino alla 6° vertebra cervicale (spinale del
collo 7)
Inserzione •Processi spinosi 8°-2° vertebre toraciche
(spinale del torace 6)
•Processi spinosi 4°-2° vertebra cervicale
(spinale del collo 7)

Funzione Estensione e flessione laterale della spina

48
Quadrato dei lombi

Origine Labbro interno cresta iliaca (9)

Inserzione 12° costa (12) e processi


costiformi vertebre lombari
1°-3° (4°) (8)
Funzione Flessione laterale omolaterale
Stabilizzazione pelvi e spina
diorsale

49
Cintura addominale
Grande Gluteo

Origine •Cresta iliaca (5), spina iliaca postero-superiore (6), fascia


toracolombare, osso sacro (7) e coccige (8) (parte superficiale)
•Ala dell’ileo (9) dietro linea glutea posteriore, legamento
sacrotuberoso (10) e fascia del mm. Medio gluteo
Inserzione •Tratto ileotibiale (3) (parte prossimale)
•Tuberosità glutea (11) (parte distale)
Funzione •Estensione dell’anca
•Extrarotazione del femore
•Adduzzione a carico delle fibre inferiori
51
Medio Gluteo

Origine Faccia glutea dell’ala iliaca (14), sotto la cresta.


Inserzione Grande trocantere (16)
Funzione •Abduzione del femore
•Rotazione interna e flessione dell’anca con le fibre anteriori
•Rotazione interna ed estensione dell’anca con le fibre posteriori

52
Piccolo Gluteo

Origine Faccia glutea dell’ala iliaca (18) tra le linee glutee anteriore ed
inferiore
Inserzione Grande trocantere (19)
Funzione •Abduzione dell’anca
•Rotatore interno quando il femore abduce

53
mm. Rotatori laterali profondi
(Piriforme, Gemello superiore, Gemello inferiore,
Otturatore est., Otturatore int., Quadrato del femore)

54
Bicipite femorale

Origine •Tuberosità ischiatica (3) (capo lungo 2)


•Terzo medio del labbro laterale della linea aspra (6) e
setto itermuscolare laterale (capo breve 5)
Inserzione Testa della fibula (7) con un tendine comune (1)

Funzione •Estensione dell’anca


•Flessione del ginocchio
•Rotazione esterna di anca e ginocchio
55
Semitendinoso

Origine Tuberosità ischiatica (3)

Inserzione Lato mediale della tibia tramite la


zampa d’oca superficiale (insiema ai
mm. Gracile e mm. Sartorio)
Funzione •Estensore dell’anca
•Flessore del ginocchio
•Rotatore interno di anca e ginocchio

56
Semimembranoso

Origine Tuberosità ischiatica (3)

Inserzione •Condilo mediale della tibia (prima


parte)
•Fascia del muscolo popliteo (seconda
parte)
•Parte posteriore della capsula
articolare come legamento popliteo
obliquo (terza parte)

Funzione •Flessore dell’anca


•Flessore del ginocchio
•Rotazione interna di anca e ginocchio

57
Pettineo

Origine Eminenza ileo-pubica e cresta pettinea (6) fino al tubercolo


pubico (7)
Inserzione Linea pettinea (8) e parte prossimale della linea aspra (9)
Azione •Flessione dell’anca
•Adduttore del femore
•Debole rotatore interno

58
Adduttore Breve o Minimo

Origine Ramo inferiore del pube (6)

Inserzione Labbro mediale della linea aspra (10)

Azione •Adduzione
•Rotazione esterna della coscia

59
Adduttore Lungo

Origine Ramo superiore del pube (2)

Inserzione Terzo medio del labbro mediale della linea aspra (3)

Azione •Adduttore
•Rotatore esterno dellacoscia
•Può determinare una leggera antiversione del bacino

60
Grande Adduttore

Origine Faccia anteriore del ramo inferiore del pube (6) e del ramo
dell’ischio (7) fino alla tuberosità ischiatica (8)
Inserzione •Labbro mediale della linea aspra (10) come ventre
muscolare (prima porzione 9)
•Tubercolo adduttorio (12) dell’epicondilo mediale attraverso
tendine (seconda porzione)
Azione •Potente adduttore
•Rotatore esterno con la porzione inserita sulla linea aspra
•Rotatore interno con la porzione inserita all’epicondilo
mediale
61
Gracile

Origine Ramo inferiore del pube (2), vicino alla sinfisi pubica

Inserzione Faccia mediale-anteriore della tibia (3), dove si inserisce


attraverso la zampa d’oca (con i mm. Semitendinoso e mm.
Sartorio)
Azione •Adduttore della coscia e flessore dell’anca a ginocchio
esteso
•Flessione del ginocchio
•Rotazione interna dell’anca
62
Funzione dei muscoli dell’anca
Intrarotazione
Extrarotazione
Ileopsoas Gluteo medio e
Gluteo medio e piccolo
piccolo
Tensore fascia lata
Gran gluteo Otturatore esterno Grande
Quadrato del femore adduttore

Adduttori

Rosso
Blu
Giallo
Arancione
Verde
Marrone
Viola 63
Funzione dei muscoli dell’anca
Abduzione Adduzione
Piccolo gluteo
Gran gluteo Grande gluteo
Medio gluteo
Piriforme
Pettineo Adduttore lungo
Tensore fascia lata
e breve
Otturatore interno Quadrato del femore
Gracile
Adduttori
Semitendinoso
grande e minimo

64
Funzione dei muscoli dell’anca
Estensione

Gluteo medio e
Gran gluteo piccolo
Flessione Piriforme

Semimembranoso
Ileopsoas Tensore fascia Grande
Semitendinoso
lata adduttore
Sartorio
Retto femorale
Adduttori lungo,
Bicipite femorale
Pettineo breve e gracile
capo lungo

65
Articolazione Coxsofemorale

66
Quadricipite femorale
(Capi monoarticolari)

67
Quadricipite femorale :Vasto laterale

Origine Faccia laterale del grande trocantere (8), linea


intertrocanterica, tuberosità glutea e labbro laterale della
linea glutea
Inserzione Patella (9) per mezzo di un tendine comune agli altri
quattro capi.
Distalmente alla patella questi fasci tendinei continuano
come legamento patellare (10) andando ad inserirsi sulla
tuberosità tibiale (11)
Funzione Estensione del ginocchio

68
Quadricipite femorale :Vasto intermedio

Origine Superficie antero-laterale del femore (4)

Inserzione Patella (9) per mezzo di un tendine comune agli altri


quattro capi.
Distalmente alla patella questi fasci tendinei continuano
come legamento patellare (10) andando ad inserirsi sulla
tuberosità tibiale (11)
Funzione Estensione del ginocchio

69
Quadricipite femorale :Vasto mediale

Origine Labbro mediale della linea aspra (6)

Inserzione Patella (9) per mezzo di un tendine


comune agli altri quattro capi.
Distalmente alla patella questi fasci
tendinei continuano come legamento
patellare (10) andando ad inserirsi
sulla tuberosità tibiale (11)

Funzione Estensione del ginocchio

70
Funzione dei muscoli sull’articolazione
del ginocchio
Flessione Estensione

Sartorio Retto
Gracile femorale
Semimembranoso
Bicipite femorale Vasti
Semitendinoso Popliteo
Gastrocnemio

Rosso
Blu
Giallo
Arancione
Verde
Marrone
Viola 71
Funzione dei muscoli sull’articolazione
del ginocchio
Flessione Flessione
Rotazione esterna Rotazione interna

Sartorio
Semimembranoso
Semitendinoso
Bicipite Gracile
femorale

Popliteo

72
Articolazione Ginocchio

73
Tricipite della Sura:
Gastrocnemio

Origine •Condilo mediale del femore (10)


(capo mediale 9)
•Condilo laterale del femore (12)
(capo laterale 11)

Inserzione Tuberosità calcaneare (8)

Funzione Flessione plantare

74
Tricipite della Sura:
Soleo

Origine Testa e terzo superiore dorsale della


fibula (4), linea del mm. Soleo della
tibia (5) e arco tendineo tra testa
fibulare e tibia

Inserzione Tuberosità calcaneare (8) come


tendine calcaneare
Funzione Flessione plantare

75
Tibiale posteriore

Origine Membrana interossea (2) e superfici vicine della tibia (3) e


della fibula (4)
Inserzione •Tuberosità osso Navicolare (7) (fascio mediale)
•Tre ossa cuneiformi (8) (fascio laterale)
Funzione •Flessione plantare
•Supinazione
•Avvicina la gamba al calcagno con piede fissato al suolo

76
Flessore lungo delle dita

Origine Faccia posteriore della tibia (16)

Inserzione Falangi distali delle dita (18), dopo essersi diviso sotto la
pianta del piede in 4 tendini terminali
Funzione •Supinatore
•Flessore delle dita e poi del piede
•Contribuisce al sostegno della vola plantare

77
Flessore lungo dell’alluce

Origine Due terzi distali della faccia posteriore della fibula (10) sulla
membrana interossea (11) e sul setto intermuscolare
posteriore (12)
Inserzione Base della falange distale del primo dito (14)
Funzione •Flessione plantare dell’alluce
•Sostiene la volta plantare
•Collabora alla supinazione

78
Peroniero Lungo

Origine Capsula dell’articolazione tibiofibulare, dalla testa della


fibula e dalla parte prossimale della stessa (2)

Inserzione Tuberosità I osso metatarsale (6) e dell’osso cuneiforme


mediale (7)
Funzione •Eversore
•Collabora alla flessione plantare

79
Peroniero Breve

Origine Superficie laterale della fibula (9)

Inserzione Tuberosità del V osso metatarsale (10)

Funzione •Eversore
•Collabora alla flessione plantare

80
Peroniero Terzo (mm. accessorio)

Origine Terzo distale della fibula anteriore

Inserzione Base del V metatarso

Funzione •Eversione
•Flessione dorsale

81
Tibiale anteriore

Origine Larga superficie (2) della faccia


laterale della tibia, membrana
interossea e fascia crurale
Inserzione Faccia plantare dell’osso
Cuneiforme mediale (5) e I osso
metatarsale (6)
Funzione •Inversione plantare
•Flessione dorsale della caviglia

82
Estensore lungo delle dita

Origine Larga superficie (2) della faccia


laterale della tibia, membrana
interossea e fascia crurale
Inserzione Faccia plantare dell’osso
Cuneiforme mediale (5) e I osso
metatarsale (6)
Funzione •Inversione plantare
•Flessione dorsale della caviglia

83
Estensore lungo dell’alluce

Origine Faccia mediale della fibula e


membrana interossea (11)

Inserzione Falange distale del I osso


metatarsale (12)

Funzione •Flessione dorsale della caviglia


•Estensione dell’alluce
•Debole inversore del piede

84
Funzione dei muscoli sull’articolazione
della caviglia
Eversione Inversione
Tricipite surale

Tibiale anteriore
Peroniero lungo Estensore lungo
delle dita Flessore lungo
Peroniero breve Tibiale posteriore
dell’alluce
Peroniero terzo Flessore lungo
delle dita

Rosso
Blu
Giallo
Arancione
Verde
Marrone
Viola 85
Funzione dei muscoli sull’articolazione
della caviglia
Flessione dorsale Flessione plantare
Tricipite surale

Tibiale posteriore
Tibiale anteriore Flessore lungo
Estensore lungo Peroniero lungo
delle dita delle dita
Peroniero breve
Estensore lungo
dell’alluce

86
87
Splenio (del collo, della testa)
Origine •Processi spinosi 3°/4°-5°/6°
vertebra toracica (splenio del collo
11)
•Processo spinoso prime 3 vertebre
toraciche e ultime 4 vertebre
cervicali (splenio della testa 12)

Inserzione •Processi trasversi della 1°-2°


cervicale (splenio del collo 11)
•Processo mastoideo (10) (splenio
della testa 12)

Funzione •Contrazione bilaterale: estensione


testa e collo
•Contrazione lato destro: rotazione
e flessione laterale destra
•Contrazione lato sinistro: rotazione
e flessione laterale sinistra

88
Sternocleidomastoideo

Origine Sterno (12) e clavicola (13)

Inserzione Processo mastoideo (14) e linea nucale superiore (15)

Funzione •Contrazione bilaterale: flessione cervicale


•Contrazione lato destro: flessione latarale destra e rotazione
sinistra
•Contrazione lato sinistro: flessione laterale sinistra e rotazione
destra
89