Sei sulla pagina 1di 2

Pietra (classificazione commerciale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Una pietra, nella terminologia commerciale (che in Italia è regolata dalla normativa UNI-8458), è una roccia, di norma non
lucidabile, e dalla svariata composizione mineralogica, usata sia come materiale da costruzione che da decorazione, che non rientra
nelle tipologie marmo, granito o travertino definite dalla medesima normativa.

Indice
Tipologia
Utilizzo del termine in altri contesti
Massoneria
Note
Voci correlate
Altri progetti

Tipologia
Vengono suddivise in due gruppi:

rocce tenere e/o poco compatte: rocce sedimentarie clastiche (areniti, calcareniti, etc.) e vulcanoclastiche (
tufi, peperini, ecc.)
rocce dure e/o compatte: pietre a spacco naturale (quarziti, micascisti, gneiss, ardesie, ecc.) e rocce
magmatiche effusive (basalti, trachiti, etc.)
Vanno ricordate tra le altre varietà di pietra, la pietra serena, la pietra leccese e la pietra di Trani.

Utilizzo del termine in altri contesti

Massoneria
La pietra nella simbologia massonica, è un simbolo importante ed è uno dei Gioielli immobili presenti in loggia. Rappresenta
simbolicamente quanto necessario ai Fratelli Apprendisti per istruirsi nel lavoro latomistico, con il fine di pulimentarla, metafora del
[1]
cambiamento da operare su sé stessi, per il proprio miglioramento umano e spirituale.

Note
1. ^ Domenico V. Ripa Montesano, Vademecum di Loggia, Roma, Edizione Gran Loggia Phoenix, 2009,ISBN 978-88-
905059-0-4.

Voci correlate
Roccia
Altri progetti
Wikiquote contiene citazioni di o su pietra

Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su pietra

Estratto da "https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Pietra_(classificazione_commerciale)&oldid=73492223
"

Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 24 giu 2015 alle 19:30.

Il testo è disponibile secondo lalicenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo
; possono applicarsi
condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.