Sei sulla pagina 1di 2

Acquaviva, lì 24.09.

2018

Al Sig. Sindaco di Acquaviva delle Fonti


Dott. Davide Carlucci

Al Presidente del Consiglio Comunale di Acquaviva delle Fonti


Dott.ssa Francesca Pietroforte

Al Segretario Generale
Dott.ssa Rosella Giorgio

Mozione: Indagine esplorativa ai fini della stipula di una convenzione


con aziende specializzate nella rimozione e smaltimento di amianto.

Premesso che:

- Con determinazione dirigenziale n. 194 del 24/07/2018, la Regione Puglia ha


approvato la graduatoria dei Comuni ammessi ai finanziamenti regionali per la
bonifica di aree pubbliche da rifiuti. Il Comune di Acquaviva delle Fonti è stato
escluso da detto finanziamento per esaurimento fondi;
- Resta immutata l’emergenza ambientale costituita dalla presenza di manufatti in
amianto nel centro cittadino, non censiti (ad es. immobile di via Alcide De Gasperi
di fronte alla scuola per l’infanzia); nonché quella dell’abbandono di manufatti in
amianto nelle campagne, in terreni privati;
- E’ auspicabile incentivare i cittadini allo smaltimento di manufatti in amianto,
anche attraverso la proposta ai cittadini di convenzioni vantaggiose con aziende
specializzate nella rimozione e smaltimento dei rifiuti speciali;

Si chiede:

- Nell’ambito della promozione di iniziative di informazione, incentivazione e


sostegno ai privati per la bonifica da amianto, di pubblicare una manifestazione di
interesse rivolta ad aziende specializzate nella bonifica dall’amianto, regolarmente
iscritte all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, al fine di sottoscrivere delle
convenzioni che garantiscano prezzi vantaggiosi ed uniformi per i cittadini che si
rivolgeranno ad esse ed incentivare in tal modo la bonifica dell’amianto presente
in area urbana, contrastando altresì i fenomeni di abbandono nelle campagne o di
mancata segnalazione di manufatti che mettono a repentaglio la salute dei
cittadini;

Impegna il Sindaco


a fornire indirizzo agli organi comunali competenti per dare avvio ad una procedura
che porti alla stipula di convenzioni con aziende specializzate per lo smaltimento da
parte dei cittadini di manufatti in amianto; chiede altresì di avvalersi della facoltà di
cui all’art.32 comma 6 del Regolamento del Consiglio Comunale e di porre la
presente mozione in votazione in aula.

Dott. Francesco Colafemmina