Sei sulla pagina 1di 1

18 Territorio 1 GIUGNO 2007 ilNUOVO

SCARPE&CERVELLO 2007 - ESCURSIONI, CONVEGNI E APPUNTAMENTI PER CONOSCERE MEGLIO, La prima uscita
INSIEME A LEGAMBIENTE, IL TERRITORIO IN CUI VIVIAMO
è domenica

La scarpata 10 giugno
con partenza
da Polcenigo

del Cansiglio e la
In collaborazione
con il CAI
di Sacile “strada del vescovo” In collaborazione con

Domenica 10 giugno 2007:


la scarpata del Cansiglio e la PRESENTAZIONE
medievale strada del Vescovo di
Belluno

Ritrovo e
Scarpe &
partenza
Presso il Ristorante Bar Da
Stale, sulla strada che colle-
cervello 2007
ga Polcenigo con la frazione di Ritornano gli appuntamenti di Scarpe&Cervello,
Mezzomonte, ore 9,30 da giugno a novembre undici occasioni domenicali
proposti da Legambiente FVG per stare in compa-
I paesaggi gnia, camminare o pedalare, mantenere desta l’at-
che visiteremo tenzione a ciò che ci accade attorno in termini di
Lungo il versante dell’alto- qualità dei paesaggi, naturali o antropizzati.
piano del Cansiglio e del Ca- Un modo per controllare la nostra qualità di vita,
vallo è stata costruita nei se- la qualità delle nostre comunità, la nostra capacità
coli una struttura paesaggisti- di cambiare, di crescere, di migliorare, senza di-
ca assolutamente particolare. struggere pezzi di storia, magari “minori” ma non
La colonizzazione del versan- meno importanti, parti di territorio o risorse am-
te della scarpata calcarea del bientali non più riproducibili.
Cansiglio ebbe inizio nel Neo- Un modo per seguire anche l’attuazione della nuo-
litico e provocò la progressiva va legge urbanistica regionale e il nuovo Piano ter-
scomparsa dei boschi di ver- Suggestiva panoramica sulla piana di Polcenigo ritoriale regionale che sta per vedere ufficialmente
sante. Già in Età bassomedie- la luce di questi tempi. Strumenti importanti per
vale tutto il versante era un gestire la Regione, ma strumenti che non ci soddi-
enorme prato attraversato dai sfano né ci tranquillizzano su molte scelte che, in
gere con una particolare pro- ci permetterà di visitare i luo- importante “clusa” sulla stra- realtà, non vengono risolte ma rimandate al mo-
sentieri che conducevano ai
spettiva l’ambiente pedemon- ghi attraverso due importan- da regia che correva al piede mento della presentazione dei progetti che dovreb-
pascoli e boschi dell’altopia- ti strade alpine. La prima, che
no. Il particolare carattere ge- tano nel solo punto della re- percorreremo in salita è una dei monti in territorio friula- bero contemperare tutela di beni ambientali o cul-
ologico della scarpata calca- gione dove la linea delle risor- strada forestale costruita nel- no. Qui il vescovo e i suoi acco- turali e servizi quali, ad esempio, la viabilità. Come
rea ha garantito il fatto che il give incontra l’arco alpino. la prima metà dell’800 per
liti costruirono un castello do- si vedrà.
cumentato nel 963 e realizza- Anche per questo Legambiente sta costruendo un
denudamento delle pendici trasportare il legname taglia-
non fosse causa di gravi dis- L’escursione to nel bosco del Cansiglio alle
rono una strada che collegava altro calendario di incontri e presentazioni per se-
il sito con la città di Belluno. guire l’iter attuativo della legge e del Piano. Per es-
sesti idrogeologici. Per contro L’escursione ci permetterà sorgenti del Livenza. Qui la
Nell’inverno scorso i volon- sere informato iscriviti alla newsletter scrivendo a
l’eccessivo pa- forza idrau-
tari di Legambiente di Porde- info@legambiente.fvg.it
scolo e sfrut- lica delle se-
gherie avreb-
none e quelli del Grapo (Grup-
tamento dei
be permesso po Archeologico di Polcenigo)
pascoli pub-
blici aveva di trasfor- hanno riaperto l’antica stra- IL CALENDARIO
mare i tron- da vescovile rintracciandola
reso l’ambien-
chi in tavole quasi per intero. Durante la 10 giugno
te quasi luna-
da inviare al discesa avremo modo di con-
re, una sorta
statate le differenze costrut-
La scarpata del Cansiglio e la
di pietraia se- mercato del-
la pianura. tive rispetto a quella ottocen- medievale “strada del Vescovo”
gnata da mo-
La strada è tesca e le necessarie implica-
desti fenome- 1 luglio
di per se un zioni strategiche del più anti-
ni erosivi.
Il recente
manufatto co asse viario di questo setto- La dorsale del Gran Monte ed i
di grande in- re alpino. paesaggi del calcare
abbandono teresse per
dell’attività di le tecniche
sfalcio sta con le quali è
Per partecipare 22 luglio
permettendo Per arrivare al Corridoi ambientali urbani: la valle del Cormor
alla vegetazio- punto del ritrovo (in collaborazione con Pedala anche tu-FIAB)
ne di ricostru- raggiungete Polce-
ire il manto La chiesa di San Michele nigo e la frazione
di Coltura. Da qui 5 agosto
vegetale e la
naturale rico- una strada a tor- Le terre nuove di Clauzetto e Campone in val
struzione dell’antico bosco di di visitare diversi settori di nanti supera i pri- Meduna (in collaborazione con Ecomuseo Lis Aganis)
versante. Il prato continua a questo ambiente cogliendo mi trecento metri
sopravvivere solo nei settori le trasformazioni nel loro della scarpata alla 16 settembre
volta della frazio-
più alti. Lo sfruttamento dei essere e visitando le aree Dal fiume Corno ai bastioni di Palmanova: le terre
ne di Mezzomonte.
pascoli alti con l’uso delle mo- un tempo attrezzate con le umide e le città ideali
Si parcheggia nei
derne carrozzabili fa sì che stalle private e ora oggetto
pressi del ristoran-
l’abbandono del versante sia di in fenomeno di urbaniz- te Bar da Stale, 23 settembre
generale, esclusa la trasfor- zazione strisciante legato Un tratto della strada ritrovata località dalla qua-
mazione dei rustici in secon- alle seconde case. Notere- I paesaggi letterari: Casarsa, il Tagliamento e
le parte una delle Pasolini
de case. mo anche gli effetti dell’or- più importanti vie
Si è invece mantenuta la più mai definitivo abbandono friulane di salita
antica viabilità storica che di quelle che per secoli furono stata disegnata e costruita, un al Cansiglio. 7 ottobre
collegava il pedemonte con i le attività tradizionali legate elemento di archeologia del L’escursione è sul versante Centri storici ed espansione urbana, due facce
pascoli alti e con il bellunese. all’allevamento. territorio di grande interesse ripido della scarpata e si sno- della ricostruzione di Gemona (in collaborazione con
Viabilità che permette di scor- L’occasione dell’escursione e che meriterebbe un attento da in salita lungo una mulat- l’associazione culturale Pense & Maravee)
restauro. Durante la salita vi- tiera pavimentata che copre
siteremo anche alcuni edifici un dislivello di circa 800m.,
INFORMAZIONI & ISCRIZIONI pastorali abbandonati e il se- 21 ottobre
quindi è consigliabile ha chi è
gno di una risina per il legna- uso all’escursionismo. La di- I paesaggi di Fanna e Cavasso Nuovo
me scavata nella roccia. scesa copre all’incirca lo stes- (in collaborazione con Ecomuseo Lis Aganis)
Maggiori informazioni sui percorsi , sugli orari ed i
luoghi di appuntamento si troveranno sul sito Giunti quasi al vertice del- so dislivello lungo il tracciato
la grande scarpata scendere- più antico. 28 ottobre
www.legambiente.fvg.it mo alla volta della chiesa di Pranzo al sacco. Dalla val Rosandra al Carso
nella pagina di Scarpe&Cervello. San Michele lungo una delle Numero massimo di adesio-
La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti, è meglio strade più antiche del versan- ni: quaranta
però iscriversi in precedenza perché può venire fissato te, quella attrezzata dal Ve- 11 novembre
un tetto massimo di partecipanti . scovo di Belluno per raggiun- Iscrizioni I paesaggi della pianura, una strada romana da
Per iscriverti scrivi a info@legambiente.fvg.it gere il suo feudo polcenighese Presso il Circolo riscoprire: la Via Postumia da Valvasone ad
oppure telefona allo 0432.295483. Inoltre allo stesso in Friuli. di Pordenone Azzano Decimo
indirizzo mail puoi richiedere l’iscrizione alla new- Nel 923 l’imperatore conce- Prenotazioni:
sletter che informerà direttamente e con anticipo su
deva al vescovo conte di Bel- info@legambiente.fvg.it, 18 novembre
tutti gli appuntamenti.
luno alcuni diritti sull’Alpa- Pordenone@legambiente.fvg.it I paesaggi industriali di Monfalcone
go, sul Cansiglio e anche una tel. 3408645094