Sei sulla pagina 1di 7

Politecnico di Milano Analisi Matematica II

Ing. Informatica e Ing. delle Telecomunicazioni Parte A Prof. F. Gazzola


Cognome e Nome: Matricola: 31 agosto 2017

Prescritto Teoria Es.1 Es.2 Es.3 Es.4 Totale

Ogni risposta va scritta nello spazio sotto il quesito e motivata con calcoli o/e spiegazioni.
2
1. Disegnare la curva di livello 3 della funzione f (x, y) = ex y .

2. Calcolare, nel punto (x, y) = (7,√6), la derivata nella direzione (e verso) della bisettrice del I quadrante
della funzione f (x, y) = x − y − 2.

4 +y 2
3. Determinare il minimo assoluto su R2 della funzione f (x, y) = log 1 + ex

.


X xn
4. Determinare il raggio di convergenza della serie di potenze .
4n + 5 n
n=7

R
5. Calcolare Q x dx dy dove Q è il quadrato [0, 1] × [0, 1].
6. Fornire una rappresentazione parametrica per l’arco di circonferenza di centro (0, 1) che unisce in R2 i
punti A = (1, 0) e B = (−1, 0), orientato in senso antiorario da B ad A.


7. Determinare una soluzione (una qualunque!) dell’equazione differenziale y 00 (t) + 3y 0 (t) + y(t) = 1.

8. Scrivere un’equazione differenziale lineare del II ordine a coefficienti costanti che abbia le funzioni φ1 (t) =
e3t e φ2 (t) = e−t tra le proprie soluzioni.

9. Dato il campo (xz, y, yz 2 ), calcolarne il rotore.

10. Per quali y0 ∈ R il problema di Cauchy


(
y 0 (x) = 5 y 2 (x) + 1
p

y(0) = y0

ammette un’unica soluzione?


Ing. Informatica + Telecomunicazioni Analisi Matematica 2 - Seconda Parte 31 agosto 2017

Tutte le risposte devono essere motivate. Gli esercizi vanno svolti su questi fogli, nello spazio
sotto il testo e, in caso di necessità, sull’ultima facciata. I fogli di brutta non devono essere
consegnati. Ogni esercizio vale 6 punti, la domanda di teoria vale 3 punti.
Teoria: Definire la convergenza in media quadratica e la convergenza totale di una serie di Fourier. Per ciascuna
di queste convergenze, enunciare poi una condizione sufficiente che la garantisca.
Esercizio 1. Data la funzione f definita da f (x, y) = 3x3 + xy 2 − x, determinare:
(i) tutti i punti di estremo relativo e assoluto nel quadrato [−1, 1] × [−1, 1];
(ii) l’estremo superiore e l’estremo inferiore di f nel quadrato [−1, 1] × [−1, 1], precisando se si tratta anche di
massimo e minimo.
Esercizio 2. Dato il campo vettoriale Fα (x, y) = (yex − 2ey , ex + αxey ), stabilire per quali α ∈ R la forma
differenziale
ωα = (yex − 2ey ) dx + (ex + αxey ) dy,
è esatta sul suo dominio. Per tale valore di α, calcolare poi il potenziale di Fα che vale 3 in (0, 2).
Esercizio 3. Data la curva di equazione

1+t 1 − t2
r(t) = t i + j+ k, t ∈ [1, 10] ,
t t
(i) determinare la sua terna intrinseca;
(ii) calcolarne la curvatura e la torsione;
(iii) dimostrare che è piana.
Esercizio 4. Scrivere le serie di McLaurin delle funzioni
1 1
f (x) = e g(x) = ,
1−x 1 + x4
Z 1/2
determinandone i raggi di convergenza. Calcolare poi per serie g(x) dx, fornendo un valore approssimato
0
con un errore < 10−3 .