Sei sulla pagina 1di 2

Il mio sciroppo di menta

Ingredienti:

100 gr di menta fresca

500 gr di zucchero di canna

250 ml di acqua

Procedimento:

Dopo aver tolto le foglie più belle e sane dai rami della pianta colti, lasciatele in acqua per una decina di

minuti perché si lavino bene.

Strizzatela e lasciatela asciugare: a questo punto io la peso, difficile siano 100 gr perfetti, regolatevi per

aggiustare le proporzioni o usatene solo 50 gr per provare. Ora tritate finemente la menta con metà della

dose di zucchero..

e lasciatela riposare circa un’oretta in un contenitore. Passato il tempo, mettete l’acqua in un pentolino a

fuoco alto gettando l’altra metà di zucchero. Mescolate fino a quando lo zucchero è sciolto e abbassate a

fuoco basso. Buttate la menta con lo zucchero. Ora la cottura è di venti minuti, mescolate abbastanza

spesso, ma non c’è bisogno stiate li a guardarla. Io intanto faccio altre cose, basta controllare o uscirà,

perché si formerà pian piano una specie di patina con le parti vegetali: dopo una decina di minuti le

foglie formano un tappo, basta rimescolare e scende. Ora poco alla volta spostate il contenuto del

pentolino in un colino a maglia stretta (posato su un contenitore ovviamente, superfluo da dire) e filtrate

il tutto. Schiacciate bene con un cucchiaino la menta, più volte (magari rigiratela) perché ne esce tanto

di sciroppo! Quando avrete scolato il tutto lasciate raffreddare prima di mettere in frigo. Sarà liquida

all’inizio ma poi diventerà bella sciropposa :-D Se la volete un po’ più liquida, basta mettere 20 gr in

meno di zucchero, anche qua una volta provato vi saprete regolare secondo i vostri gusti. Si conserva in

frigo per due o tre mesi. Io lo ripongo in una bottiglietta di vetro scura!

Utilizzi:

Principalmente io ci faccio i ghiaccioli, senza prendere quelli pieni di conservanti e con un gusto che

lascia a desiderare. Si possono mettere tranquillamente nei bicchieri di plastica, coprire con la carta

stagnola e usare come stecco un cucchiaino fissato con la carta: molto casalingo! Oppure comprate gli
stampini, io ci ho messo un po’ per trovarli e mi ero attrezzata quindi diversamente. Consiglio: più

scriroppo c’è, più morbidi rimangono. A me piacciono proprio per questo ma contate che se mettete

troppo sciroppo non ghiacciano poi. Una parte di menta e due di acqua sono ottime, ma volendo mettere

metà e metà si possono avere delle ottime granite, semplicemente schiacciando col cucchiaio poi il

composto ghiacciato. Potete mischiarlo al latte o all’acqua per una bibita rinfrescante, ottima con queste

temperature secche e desertiche T_T Io uso quello di riso, perché quello di soia sa di cartoncino.. bah!