Sei sulla pagina 1di 21

Scuola LS I.

NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Candidatura N. 1002963
4427 del 02/05/2017 - FSE - Potenziamento dell'educazione al
patrimonio culturale, artistico, paesaggistico

Sezione: Anagrafica scuola


Dati anagrafici

Denominazione LS I.NIEVO-PADOVA

Codice meccanografico PDPS030003

Tipo istituto LICEO SCIENTIFICO

Indirizzo VIA BARBARIGO,38

Provincia PD

Comune Padova

CAP 35141

Telefono 049662292

E-mail PDPS030003@istruzione.it

Sito web www.liceonievo.gov.it

Numero alunni 824

Plessi PDPS030003 - LS I.NIEVO-PADOVA

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 1/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Sezione: Autodiagnosi

Sottoazioni per le quali si richiede il finanziamento e aree di processo RAV che


contribuiscono a migliorare
Azione SottoAzi Aree di Processo Risultati attesi
one

10.2.5 C 10.2.5A Area 6. SVILUPPO E Elaborazione di strategie di progettazione cooperativa per la


ompeten Compete ORGANIZZAZIONE restituzione sociale del patrimonio culturale, artistico e
ze nze DELLE RISORSE UMANE paesaggistico, in connessione a istituzioni, enti, associazioni
trasversa trasversa Area 7. INTEGRAZIONE e altri soggetti attivi nei territori delle istituzioni scolastiche
li li CON IL TERRITORIO E promotrici.
RAPPORTI CON LE Potenziamento dello spirito di iniziativa, delle competenze
FAMIGLIE organizzative e relazionali nel lavoro di squadra, nella
pianificazione e nella comunicazione
Promozione della progettazione interdisciplinare, sviluppando
percorsi che integrino più aree tematiche in una ricostruzione
organica e critica del patrimonio culturale, artistico e
paesaggistico
Valorizzazione del patrimonio culturale, artistico,
paesaggistico come bene comune e potenziale per lo
sviluppo democratico, attraverso pratiche di didattica
laboratoriale

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 2/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Articolazione della candidatura

Per la candidatura N. 1002963 sono stati inseriti i seguenti moduli:


Riepilogo moduli - 10.2.5A Competenze trasversali
Tipologia modulo Titolo Costo

Accesso, esplorazione e conoscenza anche Adotta uno strumento € 5.082,00


digitale del patrimonio

Accesso, esplorazione e conoscenza anche Adotta un esperimento € 5.082,00


digitale del patrimonio

Conoscenza e comunicazione del patrimonio Allestiamo una mostra interattiva € 5.682,00


locale, anche attraverso percorsi in lingua
straniera

Sviluppo di contenuti curricolari digitali con Percorrendo itinerari virtuali € 5.082,00


riferimento al patrimonio culturale (Open
Educational Resources)

TOTALE SCHEDE FINANZIARIE € 20.928,00

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 3/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Articolazione della candidatura


10.2.5 - Competenze trasversali
10.2.5A - Competenze trasversali
Sezione: Progetto

Progetto: Il Laboratorio di Fisica tra Passato e Futuro

Descrizione La finalità principale del progetto è la scoperta e la cura del patrimonio storico e scientifico del
progetto gabinetto di Fisica del nostro Istituto, e la sua valorizzazione e condivisione attraverso una
mostra aperta al pubblico, la pubblicazione di un catalogo cartaceo, e la costruzione di un sito
web che funga da mostra virtuale permanente. Inoltre il materiale prodotto verrà condiviso
tramite la piattaforma 'Itinerari virtuali Scienza Arte e Tecnologia'' in collaborazione con
l'Università degli studi di Padova.
Il progetto presenta una forte caratterizzazione “laboratoriale”. per ciascuna delle “Attività
laboratoriali” innovative:
a) vengono censiti, fin dal momento dell’avvio dell’attività, i contenuti specifici, gli strumenti e i
prodotti attesi
b) vengono segnalati i progressi
c) vengono pubblicati i risultati finali con le relative licenze e tipologie di permessi di riuso.
I materiali prodotti potranno essere depositati in un 'Repository' di una piattaforma di rete alla
quale l'istituto prevede di iscriversi non appena inizieranno le attività del progetto.
Il prodotto finale di questo lavoro si esplicita pertanto:
-nella produzione degli strumenti didattici suddetti,
-nella realizzazione di una mostra aperta al pubblico con un relativo catalogo
- nella realizzazione di una mostra virtuale permanente collegata agli Itinerari virtuali
dell'Università

Sezione: Caratteristiche del Progetto

Contesto di riferimento
Descrivere le caratteristiche specifiche del territorio di riferimento dell’istituzione scolastica.

Il Liceo scientifico Statale 'Ippolito Nievo' è stato il primo Liceo Scientifico istituito a Padova nel 1923. Il laboratorio
della scuola si dota di bellissimi strumenti costruiti da artigiani e realizzati con materiali costosi e rari, in campioni
unici che dovevano essere manipolati solo dal docente in esperimenti ex cathedra. Il Nievo rimane per trent'anni
l'unico Liceo Scientifico della città. Dotato fin dall'inizio di una ricca biblioteca e di gabinetti scientifici
all’avanguardia, funge anche da gabinetto di Fisica di riferimento per l'intero triveneto: studenti di tutto il nord est
vengono accompagnati per svolgere al suo interno esperimenti che sarebbe stato impossibile osservare altrove.
Negli anni Sessanta, la didattica della Fisica viene innovata da nuove sperimentazioni che introducono il lavoro di
gruppo nei laboratori. Il Liceo ospita classi pilota della sperimentazione PSSC e diventa quindi necessario disporre
di un numero maggiore di strumenti per organizzare i gruppi e, di conseguenza, di strumenti in serie, a basso costo
e realizzati con materiali poveri. I laboratori di Fisica si diffondono, e viene quindi a cadere il ruolo del nostro istituto
come gabinetto di fisica unico del nordest.
Il Liceo è inserito nella vita culturale della città mantenendo rapporti con vari Dipartimenti dell'Università di Padova,
con il Museo di Storia della Fisica, con gli Assessorati alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Padova.

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 4/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Obiettivi del progetto


Indicare quali sono gli obiettivi perseguiti dal progetto con riferimenti al PON “Per la scuola” 2014-2020 e, in
particolare, come si intende sviluppare un’idea complessiva di potenziamento dell’educazione al patrimonio
culturale, artistico, paesaggistico.

Il progetto si pone i seguenti obiettivi: - migliorare la qualità dell'insegnamento della Fisica, nell'ottica della
didattica attiva e laboratoriale in accordo con il PON per la scuola 2014 - 2020, Asse prioritario I, Obiettivo specifico
10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi, Azione 2.10.5 - favorire negli studenti l'identificazione con
la storia del Liceo. Cio si inserisce nella priorità individuata nel RAV relativamente alla riduzione dei trasferimenti in
uscita verso altre scuole con lo stesso indirizzo - abituare i giovani ad apprezzare il patrimonio storico culturale del
proprio territorio, per conservarlo, tutelarlo e valorizzarlo in accordo con l'Obiettivo specifico 10.2 del citato PON
-sviluppare e accrescere le competenze digitali per formare una cultura digitale essa stessa patrimonio da utilizzare
e sviluppare nella valorizzazione e tutela del patrimonio storico-scientifico -cooperare al raggiungimento degli
obiettivi di carattere espressivo contenuti nel PTOF - Potenziamento delle competenze linguistiche.

Caratteristiche dei destinatari


Indicare, ad esempio, in che modo è stata sviluppata una analisi dei bisogni e un’individuazione dei potenziali
destinatari a cui si rivolge il progetto

I destinatari del progetto sono in primo luogo gli studenti e i docenti del Liceo, in secondo luogo gli studenti delle
altre scuole del territorio e infine la cittadinanza tutta. Una delle priorità del RAV risulta infatti essere la riduzione dei
trasferimenti in uscita verso altre scuole con lo stesso indirizzo; risulta pertanto necessario favorire negli studenti
l'identificazione con la storia del Liceo e sviluppare un maggior senso di appartenenza tramite la scoperta e la
valorizzazione della strumentazione acquistata proprio alle origini del Liceo. In secondo luogo è stata riscontrata la
necessità di abituare i giovani (studenti del territorio comunale, provinciale, ma anche regionale) ad apprezzare il
patrimonio storico culturale per conservarlo, tutelarlo e valorizzarlo in accordo con gli obiettivi formativi individuati
come prioritari dall'art. 1, comma 7e) legge 107/2015. Si ritiene infatti che sia necessaria una sensibilizzazione allo
studio delle discipline scientifiche anche nel senso di valorizzazione del patrimonio di strumentazione storica
reperibile a livello cittadino. Infine le famiglie degli studenti e di conseguenza la cittadinanza tutta diventano
destinatari di un recupero di beni storico scientifici nei quali la città in cui visse e opero' Galileo puo' trovare
identificazione culturale e stimolo imprenditoriale.

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 5/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Apertura della scuola oltre l’orario


Indicare ad esempio come si intende garantire l'apertura della scuola oltre l'orario specificando anche se è prevista
di pomeriggio, sera, di sabato, nel periodo estivo.

Il progetto prevede attività che comportano l'apertura della scuola oltre il normale orario scolastico. In particolare si
prevede di coinvolgere gli studenti:

1. durante le giornate di scuola aperta che si svolgeranno il sabato pomeriggio e la domenica mattina nei mesi
di dicembre e gennaio. Gli studenti illustreranno gli strumenti della collezione alle famiglie degli alunni delle
scuole secondarie di primo grado
2. nel pomeriggio nel corso dell'anno scolastico per visite guidate in occasione di eventi o manifestazioni
cittadine quali Notte dei ricercatori, Settimana della Cultura Scientifica e Settimana della Cultura Digitale. La
scuola rimarrà aperta negli stessi orari delle manifestazioni rientrando nei programmi delle stesse
manifestazioni
3. nel pomeriggio nel corso dell'anno scolastico per visite guidate prenotate da altri istituti scolastici del
territorio in cui gli studenti partecipanti al progetto svolgeranno il ruolo di guide
4. durante il periodo estivo per attività di Alternanza Scuola Lavoro in collaborazione con il Museo di Storia
della Fisica dell'Università di Padova.

L'apertura della scuola sarà garantita dalla presenza del personale ATA e dei docenti coinvolti nel progetto.

Coinvolgimento del territorio in termini di partenariati e collaborazioni


Indicare, ad esempio, il tipo di soggetti - Scuole, Università e/o Enti pubblici o privati - con cui si intende avviare o si
è già avviata una collaborazione o un partenariato, e con quali finalità (messa a disposizione di spazi e/o
strumentazioni, condivisione di competenze, volontari per la formazione, etc). Evidenziare anche se è previsto il
coinvolgimento, in particolare, di Enti locali. Indicare, inoltre, se e come si intende enfatizzare il rapporto con gli
attori del territorio e lavorare su casi reali per promuovere la dimensione esperienziale.

All'interno dell'Università di Padova opera il Centro di Ateneo per i Musei, nel quale si trova il Museo di Storia
della Fisica, una ricca collezione di strumenti dal periodo rinascimentale fino ai giorni nostri. Si intende consolidare
una collaborazione con il Museo di Fisica e più in generale con il Dipartimento di Fisica ed Astronomia, già in atto
per quanto riguarda le attività di Alternanza Scuola Lavoro relative al lavoro museale. Il Museo di Fisica sta
realizzando dei percorsi museali virtuali relativi al patrimonio cittadino e il nostro Liceo ha iniziato a contribuire alla
piattaforma on-line.Sono previste delle attività di formazione col Museo. Si prevede di mettere in atto una
collaborazione con l'assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili del Comune di Padova volta a realizzare
attività per la cittadinanza (visite guidate al Museo del Liceo) in occasione di manifestazioni di carattere scientifico. I
prodotti digitali realizzati mediante l'attività del progetto verranno condivisi mediante una piattaforma digitale in
modo che anche altre scuole o la cittadinanza possano avere accesso. Si intende avviare una collaborazione (vedi
lettera d'intenti) con l'Istituto Valle in cui gli studenti delle classi di Grafica potrebbero realizzare materiale per
pubblicizzare le attività del museo nell'ambito dell'Alternanza Scuola Lavoro. Il Liceo Nievo inoltre fa parte della
Rete RIFOL aderisce alla rete Scuola Digitale Veneta e alla rete SUAFI.

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 6/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Modalità di coinvolgimento di studentesse e di studenti e famiglie nella progettazione da definire


nell’ambito della descrizione del progetto
Indicare, ad esempio, come sarà previsto il coinvolgimento di studenti e genitori, specificando in quali fasi e con
quali ruoli.

Il progetto coinvolge già nella fase iniziale in modo diretto le studentesse e gli studenti. Essi infatti esaminano gli
strumenti antichi proposti dai docenti e preparano le relative schede di accompagnamento, allestiscono
l'esposizione per l'Open day e per la Mostra permanente e la illustrano ai visitatori, realizzano il museo virtuale. Gli
studenti potrebbero parallelamente seguire degli stage formativi presso il Museo di Fisica dell'Università. I genitori
verranno coinvolti come primi visitatori della mostra in presenza e della mostra on-line ovvero del museo virtuale.
Un ulteriore coinvolgimento di studenti e studentesse sarà quello di preparazione di filmati per documentare
esempi di funzionamento di alcuni strumenti (quelli in condizioni buone o tali da essere utilizzati per eseguire
esperimenti dimostrativi) e di predisporre e realizzare nuovi esperimenti per il laboratorio di fisica e per realizzare
alcune parti interattive nell'esposizione. Vista la necessità di volantini, locandine, cartelloni verranno coinvolti anche
studenti di una Scuola di Grafica cittadina (Istituto Statale di Istruzione Superiore Valle ) per la realizzazione del
materiale pubblicitario.

Metodologie e Innovatività
Indicare, ad esempio: per quali aspetti il progetto può dirsi innovativo; quali metodologie/strategie didattiche
saranno applicate nella promozione della didattica attiva (ad es.Tutoring, Peer-education, Flipped classroom,
Debate, Cooperative learning, Learning by doing and by creating, Storytelling, Project-based learning, ecc.) e
fornire esempi di attività che potranno essere realizzate; quali strumenti (in termini di ambienti, attrezzature e
infrastrutture) favoriranno la realizzazione del progetto.

Lo sviluppo del progetto prevede l'impiego di metodologie cooperative, facendo ampio ricorso alle risorse web,
all'utilizzo di piattaforme di condivisione e di software e app per la realizzazione delle schede, del catalogo, del
museo virtuale e dell'esposizione. In particolare: - nella fase di progettazione e realizzazione degli esiti finali del
progetto si useranno metodologie di brain storming, cooperative learning e project-based learning - le schede, il
catalogo e l'esposizione, seppur organizzati in modo tradizionale, conterranno elementi di interattività per rendere
più coinvolgente la loro fruizione mediante l'utilizzo di software e app quali editor Video, Aurasma, Mapcast -
nell'esposizione saranno presenti postazioni di computer da cui consultare il catalogo interattivo multimediale e
cartelloni dotati di codici QR per la visualizzazione sul proprio dispositivo (smartphone o tablet) dei filmati relativi
all'esperimento eseguito con lo strumento esposto. Tali codici saranno utilizzati anche nel catalogo cartaceo da cui
sarà possibile nello stesso modo accedere alle risorse on line. Gli studenti, direttamente coinvolti in tutte le fasi,
potranno acquisire metodologie di studio e lavoro innovative e sperimentare l'uso delle tecnologie informatiche
nella realizzazione di un progetto con un esito concreto.

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 7/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Coerenza con l’offerta formativa


Indicare, ad esempio, se il progetto ha connessioni con progetti già realizzati o in essere presso la scuola e, in
particolare, se il progetto si pone in continuità con altri progetti finanziati con altre azioni del PON-FSE, PON-FESR,
PNSD, Piano Nazionale Formazione.

Il Progetto vuole essere un ampliamento di un progetto iniziato nel 2015/2016 con una classe partecipante al
progetto "Classe 2.0" e del progetto omonimo attuato nell'anno 2016/2017. Il Progetto inoltre si inserisce in una
proposta generale contenuta nel PTOF di potenziamento dell'insegnamento della fisica in particolare tramite l'uso
della tecnologia RTL. Ci si propone cioè di incentivare e migliorare lo studio della Fisica mediante un più accurato e
mirato uso del Laboratorio, ovvero intensificandone l'uso da un lato per recuperare l'importanza didattica di alcuni
esperimenti dimostrativi di valenza storica, dall'altro proponendo un uso quotidiano, soprattutto nel primo biennio,
di esperimenti con sensori ed interfaccia on-line che permettono un approccio più immediato ad argomenti
fondamentali. Il progetto inoltre si pone in continuità con il PNSD pertanto costituirà un'occasione di potenziamento
delle competenze digitali degli studenti. Il potenziamento dello studio della Fisica e delle Scienze in generale risulta
coerente con gli sforzi e l'impegno profuso dal nostro Liceo nell'ambito del Piano Lauree Scientifiche in
collaborazione con l'Università di Padova.Infine la realizzazione delle schede di presentazione anche in lingua
inglese permetterà di perseguire anche il miglioramento delle competenze linguistiche in accordo con il progetto
CLIL presente nel PTOF.

Inclusività
Indicare, ad esempio, quali strategie sono previste per il coinvolgimento di destinatari che sperimentano difficoltà di
tipo sociale o culturale; quali misure saranno adottate per l’inclusione di destinatari con maggiore disagio negli
apprendimenti.

Le realtà di difficoltà di tipo sociale o culturale e le situazioni di disagio negli apprendimenti sono numericamente
limitate nel nostro Istituto, pertanto non sono in atto rilevanti strategie e piani per l'inclusione. Tuttavia l'attività
laboratoriale e museale si presta molto bene a diversificare i compiti a seconda delle peculiari abilità degli studenti.
Le attività di recupero e di restauro di alcuni strumenti potranno evidenziare le abilità manuali di alcuni studenti e
studentesse; le attività di preparazione di contenuti digitali permetteranno agli studenti di mettere in atto strategie di
apprendimento alterenative a quelle tradizionali, la preparazione di schede illustrative in lingua italiana ed in lingua
inglese costituiranno una metodologia di consolidamento di competenze linguistiche di base per studenti con
disagio di apprendimento. Un ulteriore sviluppo potrebbe essere quello relativo all'allestimento delle mostre nel
quale si possono favorire competenze di tipo progettuale e artistico. Il progetto intende inoltre incrementare le
competenze di tipo digitale anche di quegli studenti meno favoraiti dall'ambiente d'origine, in un'ottica di
valorizzazione delle eccellenze.

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 8/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Impatto e sostenibilità
Indicare, ad esempio, in che modo saranno valutati gli impatti previsti sui destinatari, sulla comunità scolastica e sul
territorio; quali strumenti saranno adottati per rilevare il punto di vista di tutti i partecipanti sullo svolgimento e sugli
esiti del progetto; come si prevede di osservare il contributo del progetto alla maturazione delle competenze, quali
collegamenti ha il progetto con la ricerca educativa.

Per quanto riguarda gli studenti partecipanti al Progetto si prevede di registrare l'attività mediante un diario di bordo
nel quale vengano annotate le difficoltà incontrate e le strategie messe in atto per superarle. Un tale strumento
consente un processo di autovalutazione e favorisce un percorso di maturazione e di crescente autonomia. Le
attività nei confronti degli esterni saranno valutate mediante criteri numerici in termini di partecipazione
suddividendo quest'ultima per fasce di età. Ai visitatori della mostra verrà richiesto di rispondere ad un questionario
anonimo con domande riguardanti l'interesse suscitato dalla mostra, la chiarezza espositiva, l'efficacia espressiva
di chi forniva spiegazioni. Per quanto riguarda la ricerca educativa, il progetto intende utilizzare diverse
metodologie (team work, learning by doing, peer education, project-based learning, cooperative learning) la cui
efficacia sarà valutata dai docenti impegnati e i risultati saranno condivisi con i docenti della scuola stessa e con
quelli di altre istituzioni scolastiche del territorio.

Prospettive di scalabilità e replicabilità della stessa nel tempo e sul territorio


Indicare, ad esempio, come sarà comunicato il progetto alla comunità scolastica e al territorio; se il progetto
prevede l’apertura a sviluppi che proseguano oltre la sua conclusione; se saranno prodotti materiali/modelli
riutilizzabili e come verranno messi a disposizione; quale documentazione sarà realizzata per favorire la
replicabilità del progetto in altri contesti (Best Practice).

Il progetto si inserisce e si collega a quello degli Itinerari virtuali realizzato dal Museo di Fisica dell'Università degli
Studi di Padova e dal Dipartimento di Fisica e Astronomia sempre dell'Università. La comunicazione delle attività
del progetto alla comunità scolastica ed al territorio avverrà innanzitutto tramite le giornate Open Day e
successivamente nelle giornate di apertura del museo. La realizzazione del Museo Virtuale del Liceo costituisce
già un materiale di natura tipicamente condivisibile che può essere usato come modello da replicare in altre
istituzioni scolastiche e si presta ad essere continuamente ampliato e migliorato. La realizzazione di filmati
illustrativi per l'utilizzo di alcuni strumenti didattici può avere certamente un valore di condivisione di materiali per
l'insegnamento. Tutti i materiali digitali prodotti saranno condivisi con le altre scuole del territorio mediante una
piattaforma da realizzare. Un ulteriore ampliamento del progetto sia all'interno della nostra Scuola sia in altre
istituzioni scolastiche può essere quello di un analogo percorso per il Laboratorio di Scienze (Chimica, Biologia,
Mineralogia) e sarà favorito dall'uso di materiali e metodologie introdotte come buone pratiche.

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 9/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Coinvolgimento degli Enti Locali


Indicare ad esempio come saranno coinvolti gli Enti locali nel progetto, specificando anche il ruolo che
svolgeranno.

Il Liceo Nievo ha sempre mantenuto uno stretto legame con il territorio, in particolare ha sempre dialogato con il
Comune di Padova tramite l'Ufficio "Progetto Giovani" aderendo ad offerte ed interventi per gli Istituti Superiori di
Secondo Grado in diversi ambiti quali Lavoro/Competenze, Europa/Mobilità, Educazione Civica/Legalità, Cultura.
Per quanto riguarda il Progetto "Il Laboratorio di Fisica tra Passato e Futuro" non è ancora stata formalizzata una
convenzione con il Comune di Padova, tuttavia ci sono le premesse per una proficua collaborazione manifestata in
una Lettera d'intenti. Prevediamo di inserire la partecipazione del nostro progetto in eventi quali la "Notte Europea
dei Ricercatori" e "La Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica", "La Settimana della Cultura Digitale", le
manifestazioni per il "Premio Galileo per la divulgazione scientifica". Si pensa anche di avviare una collaborazione
con il MUSME (Museo della Medicina) sempre relativamente a strumenti di misura antichi, la collaborazione del
Liceo Nievo con il MUSME è già in vigore per quanto riguarda i programmi di Alternanza Scuola Lavoro.

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 10/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Sezione: Progetti collegati della Scuola

Presenza di progetti formativi della stessa tipologia previsti nel PTOF


Titolo del Progetto Riferimenti Link al progetto nel Sito della scuola

Il Laboratorio di Fisica tra Passato e Futuro pag.17 http://www.liceonievo.it/pvw/app/PDLS000


3/pvw_sito.php?sede_codice=PDLS0003
&page=2053223

Piano Lauree Scientifiche pag.17 http://www.liceonievo.it/pvw/app/PDLS000


3/pvw_sito.php?sede_codice=PDLS0003
&page=1952762

Sezione: Coinvolgimento altri soggetti

Elenco collaborazioni con attori del territorio


Oggetto della collaborazione N. Soggetti coinvolti Tipo Num. Pr Data All
so accordo otocollo Protocollo ega
gg to
etti

Allestimento del Museo di Fisica e 1 UNIVERSITA' DEGLI Dichiaraz 6061/A9p 12/07/2017 Sì


partecipazione agli itinerari virtuali STUDI DI PADOVA ione di
Centro di Ateneo per i intenti
Musei

Formazione a studenti e docenti 1 UNIVERSITA' DEGLI Dichiaraz 6063/A9p 12/07/2017 Sì


riguardante il laboratorio di Fisica e STUDI DI PADOVA ione di
la storia della fisica. Dipartimento di Fisica e intenti
Astronomia Galileo Galilei.

Partecipazione a manifestazioni 1 Comune di Padova Dichiaraz 6163/A9p 17/07/2017 Sì


riguardanti la cultura scientifica. Gabinetto del Sindaco, ione di
Ufficio Patrocini e Pari intenti
Opportunità

Collaborazioni con altre scuole


Oggetto Scuole Num. Pr Data Pro All
otocollo tocollo ega
to

Realizzazione di materiale pubblicitario PDIS02800N I.I.S.'G.VALLE' 6161/A9p 17/07/20 Sì


per il Museo di Fisica. 17

Sezione: Riepilogo Moduli

Riepilogo moduli
Modulo Costo totale

Adotta uno strumento € 5.082,00

Adotta un esperimento € 5.082,00

Allestiamo una mostra interattiva € 5.682,00

Percorrendo itinerari virtuali € 5.082,00

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 11/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

TOTALE SCHEDE FINANZIARIE € 20.928,00

Sezione: Moduli

Elenco dei moduli


Modulo: Accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio
Titolo: Adotta uno strumento

Dettagli modulo

Titolo modulo Adotta uno strumento

Descrizione a) struttura e obiettivi didattico formativi:


modulo Il modulo e' suddiviso in tre fasi:
Fase 1- individuazione dello strumento ( 3 ore)
Fase 2- studio dello strumento e del suo funzionamento, eventuale restauro (25 ore)
Fase 3- progettazione e redazione della scheda illustrativa (2 ore)
Gli obiettivi sono:
-promuovere la conoscenza e la valorizzazione della collezione di strumenti del Liceo,
-costruire competenze sulla ricerca di materiali documentali sia analogici che digitali,
-costruire competenze sulle metodologie e tecnologie digitali

b) contenuti: studio ed esame di uno strumento, ricerca su testi o in rete su strumenti


analoghi presenti in musei, studio della fisica riguardante lo strumento, piano di un
eventuale restauro, scheda di presentazione

c) principali metodologie:
gli studenti a gruppi di due o tre individuano e studiano uno strumento
della collezione, in tal modo studiano e approfondiscono le leggi della fisica che
riguardano il funzionamento dello strumento e imparano a lavorare in gruppo
suddividendosi i compiti, per eseguire tale lavoro seguiranno una formazione e saranno
poi accompagnati da tutor individuati tra gli studenti e le studentesse che hanno già
seguito il Progetto presente nella scuola.
Fase 1- individuazione dello strumento (peer tutoring, project-based learning)
Fase 2- studio dello strumento e del suo funzionamento, eventuale restauro (flipped
classroom, team work)
Fase 3- progettazione e redazione della scheda illustrativa (learning by doing, cooperative
learning)
Vengono pertanto richieste 30 ore di Formazione e di Tutoring

d)risultati attesi: complessivamente si ottiene l'allestimento di una parte di museo (12-15


strumenti)

e)modalità di verifica e valutazione: la verifica verrà svolta 'in progress', nello svolgimento
del lavoro ci saranno momenti di confronto e discussione all'interno dei vari gruppi e tra i
gruppi su quanto prodotto per favorire anche in questa fase il processo di apprendimento
cooperativo; è previsto un processo di autovalutazione ovvero gli studenti e le
studentesse dovranno tenere un diario di bordo nel quale indicheranno le difficoltà
incontrate nello svolgimento dell'attività e registreranno i propri successi e acquisizioni di
competenze.Inoltre alla fine del modulo si somministrerà agli studenti e alle studentesse
un questionario per valutare il grado di raggiungimento degli obiettivi e il gradimento del
percorso. Infine e' prevista la raccolta dei feedback dei visitatori dell'allestimento museale.

Data inizio prevista 02/10/2017

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 12/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Data fine prevista 31/05/2018

Tipo Modulo Accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio

Sedi dove è PDPS030003


previsto il modulo

Numero destinatari 30 Allievi secondaria superiore (secondo ciclo)

Numero ore 30

Sezione: Scheda finanziaria

Scheda dei costi del modulo: Adotta uno strumento


Tipo Voce di costo Modalità calcolo Valore Quantità N. so Importo voce
Costo unitario ggetti

Base Esperto Costo ora formazione 70,00 €/ora 2.100,00 €

Base Tutor Costo ora formazione 30,00 €/ora 900,00 €

Gestione Gestione Costo orario persona 3,47 €/ora 20 2.082,00 €

TOTALE 5.082,00 €

Elenco dei moduli


Modulo: Accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio
Titolo: Adotta un esperimento

Dettagli modulo

Titolo modulo Adotta un esperimento

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 13/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Descrizione a) struttura e obiettivi didattico formativi:


modulo Il modulo è suddiviso in tre fasi:
Fase 1- ricerca sull'esperimento (3 ore)
Fase 2- messa in opera della strumentazione ( 15 ore)
Fase 3- esecuzione dell'esperimento e preparazione del materiale esplicativo illustrativo
(12 ore).
Gli obiettivi pertanto sono:
-promuovere la conoscenza e lo studio dell'aspetto sperimentale della fisica,
-promuovere la valorizzazione della collezione di strumenti del Liceo e del Laboratorio di
Fisica del Liceo,
-costruire competenze sulla ricerca di materiali documentali sia analogici che digitali,
-costruire competenze sulle metodologie e tecnologie digitali,
-costruire competenze sulla strumentazione in uso nei laboratori.

b) contenuti: studio ed esame di come può essere realizzato un esperimento, ricerca su


testi o in rete su esperimenti analoghi e studio della fisica riguardante l'esperimento,
produzione della relativa scheda di presentazione eventualmente collegata ad uno
strumento della collezione

c) principali metodologie:
gli studenti a gruppi di tre individuano e studiano un esperimento che si possa realizzare
sia con strumenti della collezione storica, sia con strumenti moderni, in tal modo studiano
e approfondiscono le leggi della fisica che riguardano l'esperimento e imparano a lavorare
in gruppo suddividendosi i compiti, per tale lavoro seguiranno una formazione e saranno
poi accompagnati da tutor.
Fase 1- ricerca sull'esperimento (brain storming)
Fase 2- messa in opera della strumentazione (team work,project-based learning)
Fase 3- esecuzione dell'esperimento e preparazione del materiale esplicativo illustrativo
(learning by doing, cooperative learning)
Vengono pertanto richieste 30 ore di Formazione e di Tutoring

d)risultati attesi: complessivamente si ottiene l'allestimento della parte interattiva del


museo (10 esperimenti)

e)modalità di verifica e valutazione: la verifica verrà svolta 'in progress', nello svolgimento
del lavoro ci saranno momenti di confronto e discussione all'interno dei vari gruppi e tra i
gruppi su quanto prodotto per favorire anche in questa fase il processo di apprendimento
cooperativo ; è previsto un processo di autovalutazione ovvero gli studenti dovranno
tenere un diario di bordo nel quale indicheranno le difficoltà incontrate nello svolgimento
dell'attività e registreranno i propri successi e acquisizioni di competenze. Inoltre alla fine
del modulo si somministrerà agli studenti e alle studentesse un questionario per valutare il
grado di raggiungimento degli obiettivi e il gradimento del percorso.
Infine è prevista la raccolta dei feedback dei visitatori dell'allestimento museale.

Data inizio prevista 02/10/2017

Data fine prevista 31/05/2018

Tipo Modulo Accesso, esplorazione e conoscenza anche digitale del patrimonio

Sedi dove è PDPS030003


previsto il modulo

Numero destinatari 30 Allievi secondaria superiore (secondo ciclo)

Numero ore 30

Sezione: Scheda finanziaria


STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 14/21
Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Scheda dei costi del modulo: Adotta un esperimento


Tipo Voce di costo Modalità calcolo Valore Quantità N. so Importo voce
Costo unitario ggetti

Base Esperto Costo ora formazione 70,00 €/ora 2.100,00 €

Base Tutor Costo ora formazione 30,00 €/ora 900,00 €

Gestione Gestione Costo orario persona 3,47 €/ora 20 2.082,00 €

TOTALE 5.082,00 €

Elenco dei moduli


Modulo: Conoscenza e comunicazione del patrimonio locale, anche attraverso percorsi
in lingua straniera
Titolo: Allestiamo una mostra interattiva

Dettagli modulo

Titolo modulo Allestiamo una mostra interattiva

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 15/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Descrizione a) struttura e obiettivi didattico formativi:


modulo Il modulo è suddiviso in quattro fasi:
Fase 1- formazione sulle tecnologie e sugli strumenti che è consigliabile utilizzare (10 ore)
Fase 2- formazione linguistica (8 ore)
Fase 3- realizzazione dell'esposizione con schede dotate di codici QR, del catalogo
cartaceo (10 ore)
Fase 4- presentazione della mostra e del catalogo ad un gruppo di studenti di altro istituto
che prepareranno successivamente locandine, volantini e cartelloni per pubblicizzare
l'esposizione (2 ore )
Gli obiettivi pertanto sono:
-costruire competenze sulla ricerca di materiali documentali sia analogici che digitali,
-costruire competenze sulle metodologie e tecnologie digitali,
-costruire e rafforzare competenze linguistiche (CLIL).

b) contenuti: allestire una mostra di strumenti contenente le relative dimostrazioni e


contenente schede, sia in lingua italiana che inglese, con i codici QR per la
visualizzazione su dispositivi smartphone o tablet, realizzare il catalogo della mostra in
formato cartaceo, in versione bilingue.

c) principali metodologie:
gli studenti, suddivisi in gruppi, lavorano alla realizzazione della Mostra e del Catalogo;
per tale lavoro seguiranno una formazione sull’uso delle app per rendere interattivo il
catalogo e la mostra ed una formazione riguardante l'uso della lingua inglese
(microlingua) nella descrizione di strumenti ed esperimenti

Fase 1- formazione sulle tecnologie e sugli strumenti che è consigliabile utilizzare


(cooperative learning)
Fase 2- formazione linguistica (flipped classroom,cooperative learning, CLIL)
Fase 3- realizzazione dell'esposizione con schede dotate di codici QR, del catalogo
cartaceo (team work,learning by doing)
Fase 4- presentazione della mostra e del catalogo ad un gruppo di studenti di altro istituto
che prepareranno successivamente locandine, volantini e cartelloni per pubblicizzare
l'esposizione (project-based working)
Vengono pertanto richieste 30 ore di Formazione e di Tutoring, viene richiesta la Figura
Aggiuntiva come esperto di lingua Inglese

d)risultati attesi: Allestimento della Mostra della collezione, preparazione del Catalogo.

e)modalità di verifica e valutazione: la verifica verrà svolta 'in progress', nello svolgimento
del lavoro ci saranno momenti di confronto e discussione su quanto prodotto dai singoli
gruppi; la valutazione dell'esposizione avverrà in termini numerici (numero di visitatori) e di
gradimento, infatti i visitatori saranno invitati a compilare un questionario di soddisfazione.

Data inizio prevista 01/10/2018

Data fine prevista 31/05/2019

Tipo Modulo Conoscenza e comunicazione del patrimonio locale, anche attraverso percorsi in lingua
straniera

Sedi dove è PDPS030003


previsto il modulo

Numero destinatari 30 Allievi secondaria superiore (secondo ciclo)

Numero ore 30

Sezione: Scheda finanziaria


STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 16/21
Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Scheda dei costi del modulo: Allestiamo una mostra interattiva


Tipo Voce di costo Modalità calcolo Valore Quantità N. so Importo voce
Costo unitario ggetti

Base Esperto Costo ora formazione 70,00 €/ora 2.100,00 €

Base Tutor Costo ora formazione 30,00 €/ora 900,00 €

Opzionali Figura aggiuntiva Costo partecipante 30,00 €/alunno 20 600,00 €

Gestione Gestione Costo orario persona 3,47 €/ora 20 2.082,00 €

TOTALE 5.682,00 €

Elenco dei moduli


Modulo: Sviluppo di contenuti curricolari digitali con riferimento al patrimonio culturale
(Open Educational Resources)
Titolo: Percorrendo itinerari virtuali

Dettagli modulo

Titolo modulo Percorrendo itinerari virtuali

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 17/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Descrizione a) struttura e obiettivi didattico formativi:


modulo Il modulo è suddiviso in tre fasi:
Fase 1- formazione sulle tecnologie e sugli strumenti che è consigliabile utilizzare,
formazione sul riuso dei materiali disponibili in rete, formazione sulle tipologie di licenza
aperta con cui verranno pubblicate le opere laboratoriali realizzate. (10 ore)
Fase 2- realizzazione del Museo Virtuale (10 ore)
Fase 3- inserimento del lavoro negli Itinerari Virtuali dell'Università di Padova e in una
piattaforma di condivisione con altre scuole (10 ore)
Gli obiettivi pertanto sono:
-costruire competenze sulle metodologie e tecnologie digitali
-costruire competenze sui linguaggi di dati
-costruire competenze sulle tipologie di licenza aperta

b) contenuti: imparare a lavorare alla creazione di un sito web con contenuti interattivi,
realizzare filmati dalla fase di ripresa a quella di montaggio servendosi di appositi software

c) principali metodologie:
gli studenti e le studentesse, suddivisi in gruppi, preparano i contenuti digitali, i filmati e le
schede interattive lavorando alla realizzazione del Museo Virtuale e inserendo le schede
nella piattaforma Itinerari virtuali. Per tale lavoro seguiranno la formazione riguardante
l'uso delle app necessarie e della piattaforma degli Itinerari Virtuali dei Musei
dell'Università di Padova.
Fase 1- formazione sulle tecnologie e sugli strumenti che è consigliabile utilizzare,
formazione sul riuso dei materiali disponibili in rete, formazione sulle tipologie di licenza
aperta con cui verranno pubblicate le opere laboratoriali realizzate. (brain storming,
cooperative learning, flipped classroom)
Fase 2- realizzazione del Museo Virtuale (team work,learning by doing)
Fase 3- inserimento del lavoro negli Itinerari Virtuali dell'Università di Padova e in una
piattaforma di condivisione con altre scuole (project-based learning)
Vengono pertanto richieste 30 ore di Formazione e di Tutoring

d) risultati attesi: realizzazione del Museo Virtuale e degli Itinerari Virtuali dei Musei
dell’Università di Padova, realizzazione di un contributo costituito da materiali di tipo open
source ad una piattaforma di condivisione di materiali digitali alla quale hanno accesso gli
studenti delle scuole secondarie superiori

e) modalità di verifica e valutazione: la verifica verrà svolta 'in progress', nello svolgimento
del lavoro ci saranno momenti di confronto e discussione all'interno dei vari gruppi e tra i
gruppi su quanto prodotto per favorire anche in questa fase il processo di apprendimento
cooperativo ; è previsto un processo di autovalutazione ovvero gli studenti dovranno
tenere un diario di bordo nel quale indicheranno le difficoltà incontrate nello svolgimento
dell'attività e registreranno i propri successi e acquisizioni di competenze. La valutazione
del Museo Virtuale avverrà in termini numerici (mediante numero di accessi al sito) e di
gradimento, infatti i visitatori saranno invitati a compilare un questionario di soddisfazione
on-line.

Data inizio prevista 01/10/2018

Data fine prevista 31/05/2019

Tipo Modulo Sviluppo di contenuti curricolari digitali con riferimento al patrimonio culturale (Open
Educational Resources)

Sedi dove è PDPS030003


previsto il modulo

Numero destinatari 30 Allievi secondaria superiore (secondo ciclo)

Numero ore 30

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 18/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Sezione: Scheda finanziaria

Scheda dei costi del modulo: Percorrendo itinerari virtuali


Tipo Voce di costo Modalità calcolo Valore Quantità N. so Importo voce
Costo unitario ggetti

Base Esperto Costo ora formazione 70,00 €/ora 2.100,00 €

Base Tutor Costo ora formazione 30,00 €/ora 900,00 €

Gestione Gestione Costo orario persona 3,47 €/ora 20 2.082,00 €

TOTALE 5.082,00 €

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 19/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Azione 10.2.5 - Riepilogo candidatura

Sezione: Riepilogo

Riepilogo progetti
Progetto Costo

Il Laboratorio di Fisica tra Passato e Futuro € 20.928,00

TOTALE PROGETTO € 20.928,00

Avviso 4427 del 02/05/2017 - FSE - Potenziamento dell'educazione al


patrimonio culturale, artistico, paesaggistico(Piano 1002963)

Importo totale richiesto € 20.928,00

Num. Prot. Delibera collegio 5446/A9p


docenti

Data Delibera collegio docenti 19/06/2017

Num. Prot. Delibera consiglio 5936/A9p


d'istituto

Data Delibera consiglio d'istituto 04/07/2017

Data e ora inoltro 18/07/2017 11:39:58

Si dichiara di essere in possesso Sì


dell’approvazione del conto
consuntivo relativo all’ultimo anno
di esercizio a garanzia della
capacità gestionale dei soggetti
beneficiari richiesta dai
Regolamenti dei Fondi Strutturali
Europei

Riepilogo moduli richiesti


Sottoazione Modulo Importo Massimale

10.2.5A - Competenze Accesso, esplorazione e conoscenza € 5.082,00


trasversali anche digitale del patrimonio: Adotta
uno strumento

10.2.5A - Competenze Accesso, esplorazione e conoscenza € 5.082,00


trasversali anche digitale del patrimonio: Adotta un
esperimento

10.2.5A - Competenze Conoscenza e comunicazione del € 5.682,00


trasversali patrimonio locale, anche attraverso
percorsi in lingua straniera: Allestiamo
una mostra interattiva

10.2.5A - Competenze Sviluppo di contenuti curricolari digitali € 5.082,00


trasversali con riferimento al patrimonio culturale
(Open Educational Resources):
Percorrendo itinerari virtuali

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 20/21


Scuola LS I.NIEVO-PADOVA
(PDPS030003)

Totale Progetto "Il Laboratorio di € 20.928,00 € 30.000,00


Fisica tra Passato e Futuro"

TOTALE CANDIDATURA € 20.928,00

STAMPA DEFINITIVA 18/07/2017 11:40 Pagina 21/21


Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)