Sei sulla pagina 1di 30

Conservazione dell’energia

Corso di Fluidodinamica
Andrea Crivellini
Conservazione dell’Energia

Principio di conservazione
dell’energia:
l’energia non può essere creata
ne distrutta, ma può soltanto
cambiare di forma
(1° principio della termodinamica)
Per una quantità fissata di massa
(sistema) può essere scritto come:

dE dQ dL  
Q Calore scambiato (+) entrante (-) uscente = − = Q −W
L Lavoro prodotto(+) o Lavoro assorbito (-) dt dt dt

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia

Lavoro = forza x spostamento


Potenza = lavoro / tempo
G G G G
dL = F ⋅ ds = pAn ⋅ udt
 dL G G
W= = pAn ⋅ u
dt

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia

G G G G
f s = n ⋅ [σ ] = − n ⋅ [ I ] p + n ⋅ [τ ]
G G
f visc = n ⋅ [τ ]
G G G G

W =v ∫ s u ⋅ pndA − v∫ s f visc ⋅ udA =
G G G G G G
∫ ( [ ])
= −v u
s
⋅ n ⋅ σ dA = − v∫ (
s
u ⋅ n ⋅ p[ I ] )dA + v∫ ⋅ ( n ⋅ [τ ])dA
s
u

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia
Teorema di Reynolds
∂ ⎛ 1G G ⎞ ⎛ 1G G ⎞ G G
∫ ρ ⎜ e + u ⋅ u + G ⎟ dV + v∫ ρ ⎜ e + u ⋅ u + G ⎟ ( u ⋅ n ) dA =
∂t V
⎝ 2 ⎠ s
⎝ 2 ⎠
G G G G G G
   
v∫
= Q − W + u ⋅ n ⋅ [σ ]dA = Q − W − u ⋅ pndA + f ⋅ udA =
a s a v∫ s v∫ s visc

G G G G
= Q − Wa − ∫ s pu
v ⋅ ndA + ∫ s u ⋅ n
v ⋅ [τ ]dA

Lavoro per unità di tempo Lavoro per unità di tempo


delle forza associata alla pressione delle forze associate agli sforzi viscosi
Definizione di entalpia
h = e+ p/ ρ
∂ ⎛ 1G G ⎞ ⎛ 1G G ⎞ G G
∫ ρ ⎜ e + u ⋅ u + G ⎟ dV + ∫
v ρ ⎜ h + u ⋅ u + G ⎟ ( u ⋅ n ) dA =
∂t V 
⎝ 2
⎠ s

 2

ρE ρH

  G G
= Q − Wa + v∫ u ⋅ n ⋅ [τ ]dA
s
Fluidodinamica Conservazione dell’Energia
Conservazione dell’ Energia

∂ G G G G
∫ ρ EdV + v∫ ρH ( u ⋅ n ) dA = Q − Wa + v∫ u ⋅ n ⋅ [τ ]dA
 
∂t V s s

In assenza di reazioni chimiche (combustione ecc…) e di organi


meccanici all’interno del volume di controllo Wa = 0
G G
Q = − v∫q ⋅ ndA
s
G
q = −κ∇T Legge di Fourier (conduzione del calore)

∂ G G G G G
∫ ρ E dV + ∫
v ρ H ( u ⋅ n ) dA = ∫
v κ∇ T ⋅ ndA + ∫
v u ⋅ n ⋅[τ ]dA
∂t V s s s

Teorema della divergenza per ottenere la forma differenziale:


∂ρ E G G
+ ∇ ⋅ ( ρH u ) = ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ])
∂t
Fluidodinamica Conservazione dell’Energia
Forma differenziale

∂ G G G G G
∫ ρ EdV + v∫ ρH ( u ⋅ n ) dA = v∫ κ∇T ⋅ ndA + v∫ u ⋅n ⋅ [τ ]dA
∂t V s s s

∂ G G
∫ ρ E dV + ∫ ∇ ⋅ ( ρH u ) dV = ∫ ∇ ⋅ ( κ∇ T ) dV + ∫ ∇ ⋅ ( ⋅ [τ ]) dV
u
∂t V V V V

Essendo tutti i termini integrali definiti su di un volume V arbitrario:


∂ρ E G G
+ ∇ ⋅ ( ρH u ) = ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ])
∂t

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia
∂ρ E ∂ρ G G G G
+ + ∇ ⋅ ( ρ Hu ) + ∇ ⋅ ( ρ Gu ) = ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ])
∂t ∂t
∂ρ E G ∂ρ G G G G
+ ∇ ⋅ ( ρ Hu ) + + G∇ ⋅ ( ρ u ) + u ⋅ ρ∇G = ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ])
∂t ∂t
∂ρ E G ∂G ⎛ ∂ρ G ⎞ G G
+ ∇ ⋅ ( ρ Hu ) + ρ +G⎜ + ∇ ⋅ ( ρu ) ⎟ − u ⋅ ρ f =
∂t N ∂t ∂t

⎝
0
0
G 1G G 1G G
= ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ]) E = e + u ⋅ u; H = h + u ⋅ u;

2 2
Lavoro per unità di tempo fatto G
dagli sforzi viscosi
∇G = − f
∂ρ E G G G G
+ ∇ ⋅ ( ρ Hu ) = uN ⋅ ρ f + ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ])
∂t Lavoro per unità
di tempo
fatto dalle forze
di massa

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia
Flusso non viscoso ed adiabatico:
∂ρ E G
+ ∇ ⋅ ( ρH u ) = 0
∂t
∂ρH ∂ ⎛ p ⎞ G
− ⎜ ρ ⎟ + ∇ ⋅ ( ρH u ) = 0
∂t ∂t ⎝ ρ ⎠
∂ρH G ∂p ∂H G ∂ρ G
+ ∇ ⋅ ( ρH u ) = ⇒ρ + ρ u ⋅∇H + H + H ∇ ⋅ (ρu ) =
∂t ∂t ∂t ∂t


⎛ ∂ρ G ⎞
H⎜ +∇⋅( ρ u ) ⎟ = 0
⎝ ∂t ⎠

DH ∂p
=ρ =
Dt ∂t Per un flusso stazionario:
L’ entalpia totale si
DH ⎛ ∂H G ⎞ ∂p G mantiene costante
ρ = ρ⎜ + u ⋅∇H ⎟ = ⇒ u ⋅∇H = 0
⎝ ∂t ⎠ ∂t
Dt lungo una linea di flusso

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia
Differenziali Differenziali “inesatti” dipendono dal “percorso” della
esatti trasformazione
⎛ 1 ⎞ Equazione di Gibbs
de = δ Q − δ W = Tds − pdv = Tds − pd ⎜ ⎟ (1° e 2° principio della
⎝ ρ ⎠ termodinamica)
Grandezze per unità di massa
p
Tds = de − 2 d ρ ⇒
ρ
⎛ p⎞ ⎛ p⎞ ⎛1⎞ ⎛ p ⎞ dp dp
Tds = d ⎜ e + ⎟ − d ⎜ ⎟ + pd ⎜ ⎟ = d ⎜ e + ⎟ − = dh −
⎝ ρ⎠ ⎝ρ⎠ ⎝ρ⎠ ⎝ ρ⎠ ρ ρ

h
ρ Tds = ρ dh − dp

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia
∂ρ E G G G G
+ ∇ ⋅ ( ρ Hu ) = u ⋅ ρ f + ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ])
∂t
Usando la continuità e definzione di entalpia per cui:
G G G G G
∇ ⋅ ( ρ Hu ) = ∇ ⋅ ( ρ Eu + pu ) = ∇ ⋅ ( ρ Eu ) + ∇ ⋅ ( pu )
∂ρ E G ∂E G ∂ρ G
∇ ⋅ ( ρ Eu ) = ρ + ρ u ∇E + E + E∇ ⋅ ( ρ u )
∂t ∂t ∂t


DE G G G G
ρ = −∇ ⋅ ( pu ) + u ⋅ ρ f + ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ]) (1)
Dt
Quantità di moto
G
Du G
ρ = −∇p + ρ g + ∇ ⋅ [τ ]
Dt
Fluidodinamica Conservazione dell’Energia
Equazione Energia Meccanica

la moltipico scalarmete per il vettore velocità:


G G
G ⎛ Du ⎞ G
u ⋅⎜ ρ
⎝ Dt ⎠
(
⎟ = u ⋅ −∇p + ρ f + ∇ ⋅ [τ ] )
G G
1 ( ⋅u )
D u G G G G
ρ = −u ⋅∇p + u ⋅ ρ f + u ⋅∇ ⋅ [τ ] (2)
2 Dt
(equazione energia meccanica)
G G
Sottraggo dalla (1) la (2) (E = e + 1/ 2u ⋅ u )
De G G G
ρ = − p∇ ⋅ u + ∇ ⋅ (κ∇T ) + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ]) − u ⋅∇ ⋅ [τ ]
Dt 

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Conservazione dell’ Energia
De G G G
ρ = − p∇ ⋅ u + ∇ ⋅ (κ∇T ) + [τ ] : ∇u = − p∇ ⋅ u + ∇ ⋅ (κ∇T ) +
Dt
G G
+ ( 2 µ [ S ] + λ [ I ] ∇ ⋅ u ) : ∇u G 3
∂ui
[τ ] : ∇u = ∑ τ ij
dove: i , j =1 ∂x j
G
( [ ] [ ] ) : ([ S ] + [Ω]) =
2 µ S + λ I ∇ ⋅ u (doppio prodotto scalare)
G 2 G
= 2 µ ( [ S ] : [ S ] ) + λ ( ∇ ⋅ u ) + 2 µ ( [ S ] : [ Ω ]) + λ ∇ ⋅ u [ I ] : [Ω ] = Φ



Φ≥ 0 0
2
Si può dimostrare che per essere sempre positivo deve risultare : µ ≥ 0, λ ≥ − µ
3
De G
ρ =− N p∇ ⋅ u + ∇ ⋅ (κ∇T ) + Φ

N (equazione energia interna)
Dt lavoro dovuto flusso termico
dissipazione
all'espansione/ viscosa
contrazzione
del volume
(reversibile)
Fluidodinamica Conservazione dell’Energia
Entropia

G G
1 D (u ⋅ u ) G G G G
ρ = −u ⋅ ∇p + u ⋅ ρ gf + ∇ ⋅ ( u ⋅ [τ ]) − Φ
2 Dt
⎛1⎞ p
de = Tds − pd ⎜ ⎟ = Tds + 2 d ρ
⎝ρ⎠ ρ
De G
ρ = − p∇ ⋅ u + ∇ ⋅ (κ∇T ) + Φ
Dt
De Ds p D ρ Ds De p D ρ De G
=T + 2 ⇒ ρT =ρ − =ρ + p∇ ⋅ u
Dt Dt ρ Dt Dt Dt ρ Dt Dt
Ds G G
ρT = − p∇ ⋅ u + ∇ ⋅ (κ∇T ) + Φ + p∇ ⋅ u = Φ + ∇ ⋅ (κ∇T )
Dt

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Produzione di Entropia
Ds Φ ∇ ⋅ (κ∇T )
ρ = + =
Dt T T
Φ ⎛ ∇T ⎞ ⎛ ⎛ 1 ⎞ ⎞
= + ∇ ⋅ ⎜κ − ∇
⎟ ⎜ ⎜ ⎟ κ∇ T ⎟ =
T ⎝ T ⎠ ⎝ ⎝T ⎠ ⎠
Φ ⎛ ∇T ⎞ ⎛ ∇T ⎞
= + ∇ ⋅ ⎜κ −
⎟ ⎜ − κ∇ T ⎟=
⎝ T ⎠ ⎝ T ⎠
2
T
( ∇T )
2
Φ ⎛ ∇T ⎞ Per non contravvenire il secondo
= + ∇ ⋅ ⎜κ ⎟ +κ principio della termodinamica
⎝ T ⎠ 
2
T
N T
κ e µ devono essere positivi
>0 >0

Ds
se il flusso adiabatico non viscoso Φ = 0 ⇒ =0
Dt

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Entropia

Ds ⎛ ∂s G ⎞ ∂ρ s ∂ρ G G
ρ = ρ ⎜ + u ⋅∇s ⎟ = −s + ∇ ⋅ ρ us − s∇ ⋅ ρ u =
Dt ⎝ ∂t ⎠ ∂t ∂t
∂ρ s G ⎛ ∂ρ G ⎞ ∂ρ s G
= + ∇ ⋅ ρ us + s ⎜ + ∇ ⋅ ρu ⎟ = + ∇ ⋅ ρ us
∂t ∂t
⎝
⎠ ∂t
= 0 equazione di continuità

∂ρ s ( ∇T )
2
G Φ ⎛ ∇T ⎞
+ ∇ ⋅ ρ us = + ∇ ⋅ ⎜ κ ⎟ +κ
∂t T
N ⎝ T ⎠  T 2

>0 >0

Integro la precedente equazione su di un volume di controllo V

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Produzione di Entropia
∂ρ s ⎛ ( ∇T ) ⎞
2
G ⎛ ∇T ⎞ Φ
∫V ∂t dV + V∫ ∇ ⋅ρ usdV = V∫ ∇ ⋅ ⎜⎝ κ T ⎟⎠ dV + ∫ ⎜⎜ T + κ T 2 ⎟⎟ dV
V ⎝ ⎠
⎛ ( ∇T ) ⎞
2
∂ρ s G ∇T Φ
∫V ∂t dV + ∂v∫V ρ us ⋅ nd ∫∂V κ T nd
ˆ A= v ˆ A+ ∫⎜ +κ

V ⎝
T T ⎟⎠
2 ⎟ dV

∂ρ s ⎛ ( ∇ ) ⎞
2
G 
q Φ T
∫V ∂t dV + ∂v∫V ρ us ⋅ nd ∫∂V − T nd
ˆ A= v ˆ A+ ∫⎜ +κ
⎜T
V ⎝
T ⎟⎠
2 ⎟ dV
2
Se il sistema è chiuso: dQ dQ
G ∆s ≥ ∫ ⇒ ds ≥
⎛ ( ∇T ) ⎞
2
∂ρ s q Φ T T
∫V ∂t dV = − ∂v∫V T ⋅ ndA + ∫⎜ +κ ⎟ dV
1
ˆ
⎜T
V⎝
T ⎟⎠
2
ineguaglianza di Clasius


(n.b. è espressa per unità
calore / tempo rev .
produzione irrever. di entropia di massa)
Fluidodinamica Conservazione dell’Energia
Legame con Th. Di Bernoulli

ρ Tds = ρ dh − dp ⎫
⎪ dp
Ds ⎬ dh =
=0 ⎪ ρ
Dt ⎭
p
se ρ =cost. ⇒ h = +cost
ρ
G G
G p u ⋅u
u ⋅ ∇H = 0 ⇒ + + G = costante lungo una linea di corrente
ρ 2

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Teorema di Crocco

dp Ds Dh 1 Dp
ρ Tds = ρ dh − dp ⇒ −Tds + dh = ⇒ −T + =
ρ Dt Dt ρ Dt

Se stazionario:

∂s G ∂h G 1 ∂p G ∇p
−T − u ⋅ T ∇s + + u ⋅∇h = +u⋅ ⇒
∂t ∂t ρ ∂t ρ
G G G ∇p ∇p
−u ⋅ T ∇s + u ⋅∇h = u ⋅ ⇒ −T ∇s + ∇h =
ρ ρ

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Teorema di Crocco
G G G
Du ∂u G G ∂u 1 G G G G ∇p 1
= + u ⋅∇u = + ∇ (u ⋅ u ) + ω × u = − −∇
N G + ∇ ⋅ [τ ]
Dt ∂t ∂t 2 ρ G ρ
f
G
∇p ∂u 1 G G G G 1
=− − ∇ ( u ⋅ u ) − ω × u − ∇G + ∇ ⋅ [τ ]
ρ ∂t 2 ρ
1 G G G G 1
⇒ − ∇ ( u ⋅ u ) − ω × u − ∇G + ∇ ⋅ [τ ] = −T ∇s + ∇h
2 ρ
1 G G G G 1
⇒ T ∇s = ∇ ( u ⋅ u ) + ∇G + ∇h + ω × u − ∇ ⋅ [τ ] ⇒
2 ρ
⎛1 G G ⎞ G G 1
T ∇s = ∇ ⎜ u ⋅ u + h + G ⎟ + ω × u − ∇ ⋅ [τ ]
⎝2 ⎠ ρ

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Teorema di Crocco

⎛1 G G ⎞ G G 1
T ∇s = ∇ ⎜ u ⋅ u + h + G ⎟ + ω × u − ∇ ⋅ [τ ]
⎝2 ⎠ ρ
Ma se il flusso è non viscoso ed adiabatico:
∇ ⋅ [τ ] = 0 ⎫
⎪ G ⎛1 G G ⎞ G G G
Ds ∂s G (ω
⎬ ⇒ u ⋅ ∇ ⎜ u ⋅ u + h + G ⎟ + u⋅
× u) = 0

=0⇒ + u ⋅ ∇s = 0 ⎪ ⎝2 ⎠
Dt ∂t ⎭ 0

1G G
u ⋅ u + h + G = cost. lungo una linea di corrente
2
Se assumo H = cost. Legame tra grandezze
G G cinematiche ed entropia
T ∇s = ω × u
Se irrotazionale è isoentropico e viceversa
Fluidodinamica Conservazione dell’Energia
Equazione dell’Energia adimen.
Per gas perfetto: e = cvT , γ = c p / cv
G*
ρ * Du

Dt *
= −∇ * *
p +
1 * G* 1
Fr 2
ρ f +
Re
∇ *
⋅ 2 µ( (
*

⎣ S *

⎦ + λ * * G*
∇ ⋅u ))
ρ * DT * * * G*

γ Dt *
= − E k p ∇ ⋅ u +
Ek *
Re
Φ +
1
Re Pr
∇ *
⋅ ( κ ∇T )
* * *

x * y * tU ∞ * u v p µ λ
x = ;y = ;t =
*
;u = ; v* = ; p* = ; µ *
= ; λ *
=
L L L U∞ U∞ ρ∞U ∞ 2 µ∞ µ∞
G
* κ G * f
κ = ; f = ; ∇ = L∇; ρ =
* * ρ T
;T = ;Φ =
* * ΦL2
⎡ *

; ⎣S ⎦ =
[ S]L
κ∞ g ρ∞ T∞ µ∞U ∞ 2
U∞
ρ∞U ∞ 2 L U∞2 µ∞ c p ν ∞ U
Re = ; Ek = ; Pr = = ; Fr = ∞
µ∞ c pT∞ κ∞ k∞ gL

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Entalpia in Forma Integrale
∂ G G G G
( ) 
∂t ∫V v∫ A v∫ A
ρ E dV + ρ H u ⋅ n dA = u ⋅n ⋅ [τ ]dA + Q

Q = − ∫ qndA

τw τw τw
Q
AL

r G
θ u
τxx τxx
x

τw τw τw

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Entalpia in Forma Integrale

Flusso completamente sviluppato (equivalente a


velocità ovunque parallela all’asse x):
∂u ∂u
= 0 ⇒ τ xx = µ =0
∂x ∂x
G G G G G G
∫ ρH ( u ⋅ n ) dA + ∫ ρH ( u ⋅ n ) dA +
A1 A2

AL
ρH ( u ⋅ n ) dA =
N
0
G G G G G G
= ∫ u ⋅ n ⋅ [τ ]dA + ∫ u ⋅ n ⋅ [τ ]dA + ∫ uN ⋅ n ⋅ [τ ]dA + Q =
A1 A2 AL 0
G G
= ∫ u τ xx dA + ∫ u τ xx dA + ∫ uN ⋅ n ⋅ [τ ]dA
N N 0
A1 0 A2 0 AL

− ∫ ρH udA + ∫ ρH udA = Q
A1 A2

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Entalpia in forma integrale
− ∫ ρH udA + ∫ ρH udA = Q ⇒ − ρH uA + ρH uA ( ) (
1
) 2
= Q
A1 A2

− ∫ ρ udA + ∫ ρ udA = 0 ⇒ m = ρ uA = ρ uA ( ) (
1
) 2
A1 A2

H1 =
( ρH uA ) =(
1
ρH uA ) 2 Q
− = H2 −
Q
Per un flusso turbolento il
profilo di velocità è molto
m m m m “piatto” come quello di
entalpia (le fluttuazioni
∫ ρH udA 1
turbolente mescolano
intensamente tutte le
H = αH dove H = A 
e H = ∫ H dA proprietà ) il coefficiente
∫ ρ udA
A
AA
di ragguaglio α≈ 1

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Entalpia in forma integrale
∂ G G G G
∫ ρ EdV + ∫
v ρH ( u ⋅ n ) dA = ∫
v u ⋅[τ ] ⋅ ndA +  − W
Q
∂t
a
V A A

Q
H1 =
( ρH uA) ( ρH uA)
= 1 2 Q Wa
− + =
m m m m
G G Q Wa
u u = H2 − +
m m
Wa

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Equazione approssimata

∂ G G G G
( )  − W
∂t ∫V v∫ s v∫ s
ρ E dV + ρH u ⋅ n dS = u ⋅[τ ] ⋅ ndS + Q a

⎛ 1G G ⎞ G G
v∫ s ⎜⎝ 2
ρ h + u ⋅ u + gz ⎟ ( u ⋅ n ) ds =  − W
Q a

⎛ 1G G ⎞ ⎛ 1 G2 ⎞
∑ i ,ex ⎜⎝ 2
m h + u ⋅ u + gz ⎟ ∑ i ,in ⎜
⎠i
− 
m

h +
2
u + gz
⎠i
 
⎟ = Q − Wa

Lavoro degli sforzi viscosi in prossimità delle pareti di un flusso


confinato è nullo in quanto velocità è nulla per la condizione di
aderenza.

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Esercizio

p1=10.54 bar
T1=148.74 °C 
W a
V1=30.48 m/s
D1=0.152 m p2
p2=2.81 bar p1 T2
T1 Turbina
T2=2 ° C D2
D2=D1 u1
D1
 = 514.7 kw
W a
 =?
Q 
Q

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


p1
ρ1 = = 8.71 kg/m3
RT1
p2
ρ2 = = 3.56 kg/m
RT2
π D12
A1 = A2 = = 0.0181 m 2
4
Per la conservazione della massa:
m = A1ρ1u1 = 4.84 kg/s
m
m = A2 ρ 2u2 ⇒ u2 = = 74.53 m/s
A2 ρ 2

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia


Per la conservazione dell'energia:
⎛ V22 ⎞ ⎛ V12 ⎞  
m ⎜ h2 + + gz2 ⎟ - m ⎜ h1 + + gz1 ⎟ = Q - Wa
⎝ 2 ⎠ ⎝ 2 ⎠
⎛ ⎞
Q = m ⎜ c p ( T2 − T1 ) + (V22 − V12 ) + g ( z2 − z1 ) ⎟ + Wa = −187 kw
1
⎝ 2 ⎠

Fluidodinamica Conservazione dell’Energia