Sei sulla pagina 1di 77

Corso di Fluidodinamica:

Vorticità, viscosità
ed approssimazione delle
equazioni di Navier-Stokes

Andrea Crivellini
Università Politecnica delle
Marche
Navier-Stokes in termini adimensionali

∂u U ∂u / U U ∂u* ∂v U ∂v / U U ∂v *
= = ; = =
∂x L ∂x / L L ∂x *
∂y L ∂y / L L ∂y *
∂u ∂v U ∂u* U ∂v* ∂u* ∂v *
+ =0⇒ + =0⇒ + * =0
∂x ∂y L ∂x *
L ∂y *
∂x ∂y
*

q.d.m. lungo x:
U 2 ∂u / U U 2 u ∂u / U U 2 v ∂u / U 1 ρU 2 ∂p / ρU 2
+ + =− +
L ∂t / ( L / U ) L U ∂x / L L U ∂y / L ρ L ∂x / L
U ⎛ ∂ 2u / U ∂ 2u / U ⎞
+ν 2 ⎜ + ⎟
L ⎝ ∂ ( x / L) 2
∂ ( y / L) 2 ⎠

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Navier-Stokes in termini adimensionali

U 2 ∂u* U 2 * ∂u* U 2 * ∂u* 1 ρU 2 ∂p* U ⎛ ∂ 2u * ∂ 2u * ⎞


+ u + v =− + ν 2 ⎜ *2 + *2 ⎟
L ∂t *
L ∂x *
L ∂y *
ρ L ∂x *
L ⎝ ∂x ∂y ⎠
∂u* ∂u *
∂u *
∂p *
ν ⎛ ∂ u
2 *
∂ u ⎞
2 *
+u *
+v *
=− * + ⎜ *2 + *2 ⎟
∂t *
∂x *
∂y *
∂x UL ⎝ ∂x ∂y ⎠
1 / Re
∂u* * ∂u
*
* ∂u
*
∂p* 1 ⎛ ∂ 2u* ∂ 2u* ⎞
+u +v =− * + ⎜ *2 + *2 ⎟
∂t *
∂x *
∂y *
∂x Re ⎝ ∂x ∂y ⎠
∂v * ∂v *
∂v *
∂p *
1 ⎛ ∂ v
2 *
∂ v ⎞
2 *
+u *
+v *
=− * + ⎜ *2 + *2 ⎟
∂t *
∂x *
∂y *
∂y Re ⎝ ∂x ∂y ⎠

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Navier-Stokes in termini adimensionali

∂u* ∂u *
∂u *
∂p *
1 ⎛ ∂ u
2 *
∂ u ⎞
2 *
+u *
+v *
=− * + ⎜ *2 + *2 ⎟
∂t *
∂x *
∂y *
∂x Re ⎝ ∂x ∂y ⎠
∂v * ∂v *
∂v *
∂p *
1 ⎛ ∂ v
2 *
∂ v ⎞
2 *
+u *
+v *
=− * + ⎜ *2 + *2 ⎟
∂t *
∂x *
∂y *
∂y Re ⎝ ∂x ∂y ⎠
se Re → ∞ (ovvero è grande) i termini di viscosità sono trascurabili?

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Vorticità e Viscosità
Cosa succede alla vorticità il flusso fosse ideale?

ω = rotu = ∇ × u
Prod. Vett.

i j k
∂ ∂ ∂ ⎛ ∂w ∂v ⎞ ⎛ ∂u ∂w ⎞ ⎛ ∂v ∂u ⎞
ω= =⎜ − ⎟i + ⎜ − ⎟ j +⎜ − ⎟k
∂x ∂y ∂z ⎝ ∂y ∂z ⎠ ⎝ ∂z ∂x ⎠ ⎝ ∂x ∂y ⎠
u v w

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Vorticità e Viscosità
∇×u = 0 Irrotazionale
∇×u ≠ 0 Rotazionale
∇ × u = 2Ω

Rotazione Corpo Rigido Vortice Potenziale (∇×u =0)

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Dinamica della Vorticità

Flusso Incomprimibile non viscoso con forze


di massa conservative
Equazione di Eulero:
∂u ⎛1 ⎞ ⎛p ⎞
+ ∇ ⎜ u ⋅ u ⎟ − u × ω = −∇ ⎜ + G ⎟
∂t ⎝2 ⎠ ⎝ρ ⎠
⎧ ⎛1 ⎞
⎪ ∇ × ∇ ⎜ u ⋅ u ⎟=0
⎪ ⎝2 ⎠
⎨ Rotore di un gradiente è nullo
⎪∇ × ∇ ⎛ p + G ⎞ = 0
⎪⎩ ⎜ρ ⎟
⎝ ⎠

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Dinamica della Vorticità
∂u ∂ ∂ω
∇× = ∇×u =
∂t ∂t ∂t
∇ × (u × ω ) = (ω ⋅ ∇)u + u (∇ ⋅ ω ) − (u ⋅ ∇)ω − ω (∇ ⋅ u )
∇ ⋅ ω = 0 Divergenza di un rotore nullo
∇ ⋅ u = 0 Incomprimibilità
∂ω Dω Dω
+ u ⋅ ∇ω = ω ⋅ ∇ u ⇒ = ω ⋅ ∇u se ω = 0 ⇒ =0
∂t Dt Dt
Se il flusso è inizialmente irrotazionale la sua vorticità rimane nulla!
caso bidimensionale:
∂u Dω
ω = ω k ⇒ ω ⋅ ∇u = ω =0⇒ =0
∂z Dt
La vorticità della particella fluida si conserva!
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Dinamica della Vorticità

= ω ⋅ ∇u + ν∇ 2ω Vortex Streching
Dt
Dωx ∂u ∂u
= ωx + ωy +
Dt ∂x ∂y
∂u
+ωz + ν∇2ωx
∂z VortexTilting

ω = ω x i + ω y j + ωz k

dΓ d
=
dt dt ∫ u ⋅ dl =

= −ν ∫ ω ⋅ dl

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Vorticità e sforzi viscosi

Du
ρ = −∇p + µ∇ 2u + ρ f
Dt
∇ × ω = ∇ × (∇ × u ) = ∇ (∇ ⋅ u ) − ∇ u
2

per ∇ ⋅ u = 0 (fluido incomprimibile)


Du
ρ = −∇p − µ∇ × ω + ρ f
Dt

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Circolazione
La circolazione del vettore velocità è legata alla vorticità:

Γ= ∫ u ⋅ dl
l
dl
Th. di Stokes ∫ u ⋅ dl = ∫ ( ∇ × u ) ⋅ ndA
l A

Γ = ∫ ω ⋅ ndA
A

Vortice Potenziale Irrotazionale


2π K
Γ=∫ rdθ = 2π K
0 r

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Vorticita-Circolazione
ω = 2 Volte la velocità angolare di rotazione della particella

uθ = Ωreθ
1 ∂ 1 ∂
ω=
r ∂r
( ruθ ) k = (
r ∂r
)
Ωr 2 k = 2Ωk

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Teorema di Kelvin
Se una particella di fluido si muove in un fluido incomprimibile
inviscido soggetto a forze di massa conservative se la sua vorticità
è nulla tale rimane nel tempo.
Teorema della circolazione di Kelvin: la variazione della
circolazione calcolata attorno ad una linea contenente le stesse
particelle di flusso è nulla:

dΓ d
=
dt dt ∫ u ⋅ dl = 0
l
dl

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Teorema di Kelvin

dΓ d du d
=
dt dt ∫l u ⋅ dl = ∫l dt ⋅ dl + ∫ l u ⋅ dt dl
du ∇p ∇p
=− + f =− − ∇G Equazione di Eulero
dt ρ ρ
du ⎛ ∇p ⎞ dl (t + ∆t )
∫ l dt ⋅ dl = − ∫ l ⎜⎝ ρ + ∇G ⎟⎠ ⋅ dl ( )
u + ∇u ⋅ dl ∆t
u ∆t
dl (t )

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Teorema di Kelvin
d
∫l u ⋅ dt dl
( )
dl (t + ∆t ) = dl (t ) + u + ∇u ⋅ δ l (t ) ∆t − u ∆t
d dl (t + ∆t ) − dl (t )
dl = lim = ∇u ⋅ dl
dt ∆t → 0 ∆t
d ⎛ u ⋅u ⎞
∫l u ⋅ dt dl = ∫ l u ⋅∇u ⋅ dl = ∫ l ∇ ⎜⎝ 2 ⎟⎠ ⋅ dl =0
dΓ ⎛ u ⋅u ⎞ ⎛ ∇p ⎞
dt
= ∫l ∇ ⎜⎝ 2 ⎟⎠ ⋅ dl − ∫l ⎜⎝ ρ + ∇G ⎟⎠ ⋅ dl =0
differenziali esatti valutati su di una linea chiusa

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Teorema di Helmoltz

La circolazione in un tubo vorticoso si mantiene


costante lungo il tubo stesso;
Il tubo vorticoso è anche un volume materiale (il tubo
si muove con il fluido);
L’intensità di un tubo vorticoso rimane costante nel
tempo

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Equazioni del Potenziale

∫ u ⋅ dl = ∫ ( ∇ × u ) ⋅ ndA = 0 ⇒ u = ∇φ
l A Il rotore di un gradiente è
ω =0
sempre nullo (per una identità
∇ ⋅ u = 0 (incomprimibilità) degli operatori differenziali) se il
ω = ∇ × u = 0 (irrotazionalità) flusso è irrotazionale allora
posso definire la velocità come il
∇ × ∇φ = 0 ⇒ u = ∇ φ
gradiente di una funzione
potenziale φ.

∂ 2
φ ∂ 2
φ ∂ 2
φ
∇ ⋅ u = ∇ ⋅∇φ = ∇ 2φ = ∆φ = 2 + 2 + 2 = 0
∂x ∂y ∂z
Il Laplaciano del potenziale di velocità deve essere
nullo.

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Equazioni del Potenziale

Equazione di Eulero:
∂u ⎛1 ⎞ ⎛p ⎞
+ ∇ ⎜ u ⋅ u ⎟ − u × ( ∇ × u ) = −∇ ⎜ + G ⎟
∂t ⎝2 ⎠ 0
⎝ρ ⎠
⎛ ∂φ p 1 ⎞
∇⎜ + + u ⋅u + G⎟ = 0
⎝ ∂t ρ 2 ⎠
∂φ p 1
+ + ∇φ ⋅ ∇φ + G = F ( t )
∂t ρ 2
Se stazionario:
p 1
+ u ⋅ u + G = cost. (Teorema di Bernoulli)
ρ 2
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Forze fluidodinamiche
In un flusso incomprimibile, stazionario, non viscoso,
bidimensionale la forza è legata alle circuitazione che a sua
volta legata alla vorticità (ma non esiste meccanismo per
generarla)
F
= ρU ∞ × Γk Kutta Joukowski
F b
U∞ Γ

•Paradosso di D’Alembert: in un flusso incomprimibile stazionario


non viscoso la forza di resistenza è nulla!

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Non unicità della soluzione

Condizioni di Kutta: se il
T.E. è ad angolo finito
allora il punto è di ristagno
(velocità nulla) se è a
cuspide allora le velocità
devono essere uguali in
direzione e modulo.
T.E.
Tale condizione sceglie la
condizione di flusso più
U∞ Γa vicina alla situazione reale
F

Γb = −Γ a
Γ = 0
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Strato Limite

Zona dove l’effetto della viscosità è


trascurabile
(la teoria del potenziale è una
buona approssimazione)

Zona dove è necessario


considerare l’effetto della
viscosità

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Elevati numeri di Reynolds vicino a
parete
d 2u du
ε 2 + (1 + ε ) + y = 0, 0 ≤ y ≤ 1 (ε 1)
dy dy
u(0) = 0; u(1) = 1
e1− y − e1− y /ε
u( y, ε ) =
1 − e1−1/ε

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Teoria dello Strato Limite

Prandtl 1904:

U∞ δ = f (Re)
ρ
Re ↑ δ↓
µ ρU ∞ L U ∞ L
Re = =
µ ν

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Generazione di Vorticità

∂u
0< y <δ >0
∂y
⎛ ∂u ∂v ⎞ ∂u
ω = −⎜ − ⎟k ω − k
⎝ ∂y ∂x ⎠ ∂y
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Strato Limite Laminare

2D, Incomprimibile,
stazionario

∂u ∂v
+ =0
∂x ∂y
∂u ∂u 1 ∂p ⎛ ∂ 2u ∂ 2u ⎞
u +v =− +ν ⎜ 2 + 2 ⎟
∂x ∂y ρ ∂x ⎝ ∂x ∂y ⎠
∂v ∂v 1 ∂p ⎛ ∂ 2v ∂ 2v ⎞
u +v = − +ν ⎜ 2 + 2 ⎟
∂x ∂y ρ ∂y ⎝ ∂x ∂y ⎠
u = 0, v = 0 y=0
u →U, v → 0 y → ∞
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Strato Limite Laminare
δ L
∂u U ∂u / U U ∂u* ∂v V ∂v / V V ∂v *
= = ; = =
∂x L ∂x / L L ∂x *
∂y δ ∂y / δ δ ∂y *
dalla continuità:
∂u ∂v U ∂u* V ∂v* U V δ
+ =0→ + = 0 → ∼ → V ∼ U U
∂x ∂y L ∂x δ ∂y
* *
L δ L
q.d.m. lungo x:
U 2 u ∂u / U UV v ∂u / U 1 P ∂p / P U ∂ 2u / U U ∂ 2u / U
+ =− +ν 2 +ν 2
L U ∂x / L δ V ∂y / δ ρ L ∂x / L L ∂ ( x / L) 2
δ ∂( y / δ )2
U 2 * ∂u* U 2 * ∂u* 1 P ∂p* U ∂ 2u * U ∂ 2u *
u + v =− + ν 2 *2 + 2 ν *2
L ∂x *
L ∂y *
ρ L ∂x *
L ∂x δ ∂y
P U2 νU U 2 νL L
∼ → P ∼ ρU 2 ∼ → δ ∼ =
ρL L δ2 L U Re
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Strato limite Laminare

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Laminare
q.d.m. lungo y:
U 2δ * ∂v* U 2δ * ∂v* P 1 ∂p* ν U δ ∂ 2 v* ν U ∂ 2 v*
u + 2 v =− + 3 ν *2 + ν *2
L2
∂x *
L ∂y *
δ ρ ∂y *
L ∂x Lδ ∂y
∂v* * ∂v* P ⎛ L ⎞ 1 ∂p* 1 ∂ 2 v* 1 ⎛ L ⎞ ∂ 2 v*
2 2

u*
+v =− 2⎜ ⎟ + + ⎜ ⎟
∂x *
∂y *
U ⎝ δ ⎠ ρ ∂y Re ∂x
* *2
Re ⎝ δ ⎠ ∂y*2
Equazioni di Prandtl :
∂u ∂v
+ =0
∂x ∂y
∂u ∂u 1 ∂p ∂ 2u
u +v =− +ν 2
∂x ∂y ρ ∂x ∂y
1 ∂p
0=−
ρ ∂y
La pressione è funzione solo della coordinata x, è quindi costante lungo la normale y
alla parete ed è quindi uguale alla pressione fuori dello strato limite
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Strato Limite Laminare

∂u ∂v
+ =0
∂x ∂y
∂u ∂u 1 dp ∂ 2u
u +v =− +ν 2
∂x ∂y ρ dx ∂y
∂u ∂v
+ =0
∂x ∂y
∂u ∂u dU ∂ 2u
u +v =U +ν 2
∂x ∂y dx ∂y

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Tubo di Pitot

Tubo di Pitot: la misura della pressione


statica non è influenzata dalla presenza
dello staro limite.

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Laminare

Se il raggio di
curvatura della parete
è troppo piccolo la
componente del
gradiente lungo la
normale non è nulla →
cadono l’ipotesi fatte a
causa della
accelerazione
centripeta (δ << R)

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Blasius – Lastra Piana
Soluzioni autosimilari:
U
η=y
2ν x
u
2 f ′′′ + ff ′′ = 0 dove f ′(η ) =
U
Spessore di strato limite:
5x
δ= δ → u = 0.99U
Re x
2τ 0.664 1.721x 0.664 x
c f = w2 = δ =

ϑ=
ρU Re x Re x Re x
FD 1.328
Cf =
1
= δ ∗ : Spessore di spostamento
ρU 2 L Re L
2 ϑ : Spessore di quantità di moto
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Blasius – Lastra Piana

5x xν 2τ w ( x ) 0.664 ν
δ ( x) = =5 c f ( x) = = = 0.664
Re x U ρU 2
Re x Ux

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Separazione

A parete (y = 0) le equazioni di Prandtl diventano:


∂τ w ⎛ ∂ 2u ⎞ dp dU
= µ⎜ 2 ⎟ = = − ρU
∂y ⎝ ∂y ⎠ y =0 dx dx
Separazione:
⎛ ∂u ⎞
τw = µ ⎜ ⎟ = 0
⎝ ∂y ⎠ y =0
∂p
> 0 Grad. di pressione avverso
∂x

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Spessore di strato limite e gradp

‰Gradiente di
pressione avverso, lo
strato limite si ingrossa
∂u ∂v ∂v ∂u più velocemente: al
∇⋅u = + =0⇒ =− ⇒ gradiente di velocità
∂x ∂y ∂y ∂x
interno allo strato limite
y y y
∂v ∂u ∂u si somma quello
∫0 ∂y dy = − ∫0 ∂x ⇒ v( y ) = − ∫0 ∂x dy esterno
‰Gradiente di
pressione favorevole, lo
strato limite cresce più
lentamente

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Gradiente di Pressione soluzione di Falkner-
Skan

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Separazione
dp/dx=0
dp/dx<0 dU/dx=0
dU/dx>0 Separazione
Profilo concavo della gradiente critico
velocità a y=0, non
cambia concavità a
avverso
y=δ deve essere
concavo per Gradiente di p eccessivo
raccordarsi Flusso di ritorno
dolcemente allo stato
indisturbato
τw = 0 Zona di flusso separato

dp/dx>0
dU/dx<0
Profilo convesso
a y=0 → deve
cambiare
concavità
τw > 0 τw < 0

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Separazione

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Separazione

Linea di Flusso
τw

τw

Punto di
separazione

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Separazione

Gradiente avverso favorisce la Zone di


separazione Ricircolo
Separazione

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Flusso attorno ad un cilindro

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Flusso attorno ad un cilindro

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Separazione

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Flusso attorno ad una sfera, Re=20

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Flusso attorno ad una sfera, Re=200

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Flusso attorno ad una sfera, Re=250

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Flusso attorno ad una sfera, Re=300

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Separazione

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Turbolenza
Ritenuta il maggior problema irrisolto della meccanica
classica
Le equazioni di Navier Stokes sono le equazioni esatte
della fluidodinamica e in quanto tali risolvono tutti i
problemi anche quelli turbolenti;
Grande sensibilità alle condizioni iniziali ed al contorno
Le fluttuazioni turbolente sono dovute alle instabilità
causate dalla non linearità delle equazioni della
fluidodinamica che si manifestano a Re elevati (flusso in
un condotto Re>2100, flusso su una lastra piana
Re>106, Flusso attorno al cilindro Re>3·105);
Lo sviluppo della turbolenza influenza anche le
grandezze medie del campo fluidodinamico;

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Turbolenza
L’energia cinetica viene trasferita dalle strutture
turbolente più grandi (che interagiscono con il moto
medio) a quelle più piccole (principale meccanismo il
vortex streching)
Le più piccole scale turbolente (dove l’energia cinetica
turbolenta viene dissipata dalla viscosità) hanno una
dimensione caratteristica proporzionale a η≈L·Re-3/4 e un
scala temporale proporzionale a tη≈T·Re-1/2
(Kolmogorov);
Le fluttuazioni turbolente sono sempre tridimensionali
anche se la geometria e quindi il problema appare
bidimensionale;
Il problema turbolento è sempre di tipo non stazionario.
Soluzione del problema turbolento non è possibile: è
necessaria l’introduzione di un modello di turbolenza

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Turbolenza Omogenea ed Isotropa

“Per numeri di Reynolds sufficientemente elevati le


strutture fluidodinamiche piccole in un flusso
turbolento sono statisticamente isotrope” (I° ipotesi di
Kolmogorov)
“Per numeri di Reynolds sufficientemente elevati le
caratteristiche delle piccole scale di tutti i flussi
turbolenti sono universali e sono determinate dalla
viscosità cinematica ν e dalla potenza dissipata ε”
(II° ipotesi di Kolmogorov)
1/ 4
⎛ν ⎞ ⎛ν ⎞
3 1/ 2

η = ⎜ ⎟ , uη = (νε ) , tη = ⎜ ⎟
1/ 4
,
⎝ε ⎠ ⎝ε ⎠
L U T
= Re ,
3/ 4
= Re ,
1/ 4
= Re1/ 2 ,
η uη tη

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Turbolenza Omogenea ed Isotropa

“Per numeri di Reynolds sufficientemente elevati


le caratteristiche (la statistica) delle strutture di
dimensioni r (con L>>r>>η) sono universali e
dipendono unicamente da ε ( e quindi
indipendenti dalla viscosità ν)” (III° ipotesi di
Kolmogorov)

ur3 U 3 U 1/ 3 r L1/ 3 2 / 3
ε= = ⇒ tr = 1/ 3 r , tr = = r
r L L ur U

k = ∫ E (λ )d λ , E (λ ) = Cε 2 / 3λ −5/ 3
0

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Spettro della Turbolenza Omogenea ed
Isotropa

E (λ )

λ
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Strutture turbolente più grandi

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Equazioni mediate alla Reynolds

Media alla Reynolds:


ui = ui + ui′ Parte media + Parte fluttuante
t + ∆t t + ∆t
1 1 ⎧ui = ui
ui =
∆t ∫t ui dt = ∆t ∫t (ui + ui′)dt ⇒ ⎨⎩u′i = 0
t + ∆t t + ∆t
1 ∂ui 1 ∂ ∂ui
∆t ∫t
∂xi
dt =
∆t ∂xi ∫t ui dt = ∂xi

uiu j = (ui + ui′)(u j + u′j ) = uiu j + uiu′j + ui′u j + ui′u′j =


= uiu j + ui′u′j

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Equazioni mediate alla Reynolds

Medio le equazioni Navier Stokes Incomprimibili:

∇ ⋅u = 0
∂u ∇p
+ ∇ ⋅ (u ⊗ u ) = − + ∇ ⋅ [τ ]
∂t ρ
t +∆t
1
∆t ∫t
∇ ⋅ udt = ∇ ⋅ u

t +∆t t +∆t t +∆t


1 ∂u ∂u 1 1
∫ dt = ; ∫ ∇pdt = ∇p; ∫ ∇ ⋅ [τ ]dt = ∇ ⋅ [τ ]
∆t t
∂t ∂t ∆t t
∆t t
t +∆t
1
∆t ∫ ( ) ( ) (
∇ ⋅ ( u ⊗ u ) dt =∇ ⋅ u ⊗ u = ∇ ⋅ u ⊗ u + ∇ ⋅ u′ ⊗ u ′ )
t

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Equazioni mediate alla Reynolds

∇ ⋅u = 0
∂u ∇p
∂t
(
+∇⋅ u ⊗u = −
ρ
) (
+ ∇ ⋅ ⎣⎡τ ⎦⎤ − ∇ ⋅ u ′ ⊗ u ′ )
Tensore degli sforzi di Reynolds termine
⎡⎣τ R ⎤⎦ = −u ′ ⊗ u ′ aggiuntivo che deve essere in qualche
modo valutato
∇ ⋅u = 0
∂u ∇p
∂t
( )
+ ∇ ⋅ uu = −
ρ
+ ∇ ⋅ [τ ] + ∇ ⋅ ⎡⎣τ R ⎤⎦

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Ipotesi di Boussinesq

Definisco una viscosità cinematica turbolenta


νT che mi permetta di esprimere gli sforzi di
Reynolds in analogia agli sforzi viscosi:
τij = 2νSij
τijR = 2νT Sij
1 ⎛⎜ ∂ui ∂u j ⎞⎟
Sij = + TensoreVelocitàdi Deformazione
2 ⎜⎝ ∂x j ∂xi ⎟⎠
Il nuovo problema è la definizione della
viscosità cinetica turbolenta νT

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Sforzi di Reynolds ed Energia cinetica
turbolenta

k=
1 2
2
(
u ′ + v′2 + w′2 )
2 k
T = 100
3U2

Lastra piana:

u ′2 : v′2 : w′2 = 4 : 2 : 3

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento (Modello Algebrico
di Prandtl)

∆Q = ( ρ v′dA)u′
τ dA = − ρ v′u′dA ⇒ τ = − ρ v′u′ ⇒ τ turb = − ρ v′u′

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento (Modello Algebrico
di Prandtl)
Teoria cinetica dei gas: ν =V λ
1
V: Velocità di mescolamento, λ : Cammino libero medio
2
du
u+′ ∆U + = u ( y + l ) − u ( y ) l
* *

dy
du
u−′ ∆U − = u ( y * ) − u ( y * − l ) − l
dy
du
u′ =
1
2
( + − ) dy
u ′ + u ′ = l

per l'equazione di continuità:


2 2
du du
v′ −c1u ′ ⇒ u ′v′ = −c2 u ′ v′ = −c1c2l 2 =− 2
m
dy dy

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento (Modello Algebrico
di Prandtl)
Ipotesi di Boussinesq (1842-1929)
1 du
τijR,turb = 2νT Sij dove per questo caso S xy =
2 dy
du
νT = mV= 2
m
dy
u( y = 0) = 0 ⇒ m = Ay (ipotesi)
ad una certa distanza della parete gli sforzi turbolenti (ipotizzati costanti)
più grandi di quelli viscosi (tracurati):
2
τw du τ du ρ 1
= 2
⇒ w = Ay ⇒u = ln y + C
ρ m
dy ρ dy τw A
τw ν + ρ u + y τw y
se: uτ = e yτ = ⇒ u = u = e y = =
ρ uτ τ w uτ ν ρ yτ

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento (Modello Algebrico
di Prandtl)
Legge Logaritmica:
1
u+ = ln y + + C (k = 0.41 costante di Von Karman e C =5.5)
k
y + > 30 (y + < 0.1δ )
In prossimità della parete gli sforzi viscosi laminari non possono
essere trascurati! In questa zona sono trascurati quelli turbolenti
e sono assunti costanti quelli viscosi:
τw du τw ρ y
=ν ⇒ u= + c ⇒ u + = y + Legge di Parete
ρ dy y =0
ρ τw ν
y + < 5 (Sottostrato Laminare)
Per 5 < y + < 30 sforzi viscosi e turbolenti hanno rilevanza
sul fenomeno ⇒ zona di transizione
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Legge di Parete (turbolenta)

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Defect Layer

Defect layer: + 1 + Π 2⎛π y ⎞


u = ln y + C + 2 sin ⎜ ⎟
k k ⎝ 2 δ ⎠
y + > 0.1δ
Parametro di
Coles
dipendente
dal gradiente
di pressione

dp
=0⇒ Π 0.6
dx

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Sforzo totale in uno strato limite

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato limite turbolento

Per Re x > 106 una migliore correlazione:


1
= 17.08 ( log10 Reϑ ) + 25.11log10 Reϑ + 6.012
2

cf
Fluidodinamica Vorticità e viscosità
Strato Limite Turbolento

Superficie scabra

1 1 y
u = ln y + + 5.5
+ +
u = ln + 8.5
k k ε

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Turbolento

Laminare Turbolento

δ 5.0xRex-1/2 0.37xRex-1/5

δ∗ 1.721xRex-1/2 0.046xRex-1/5

θ 0.664xRex-1/2 0.036xRex-1/5

Η=δ∗/ θ 2.59 1.28

cf 0.664Rex-1/2 0.0576Rex-1/5

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Strato Limite Attorno a Corpi
Immersi

δ x
∂p
0
∂x
Equazioni del Potenziale

Equazioni integrali
dello strato limite

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Zone dove la …

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Risultati Xfoil (http://web.mit.edu/drela/Public/web/xfoil/)

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Risultati Xfoil

Fluidodinamica Vorticità e viscosità


Risultati Xfoil

Fluidodinamica Vorticità e viscosità