Sei sulla pagina 1di 5

PRESENTARSI

Buongiorno / Buonasera / Ciao


Ciao / Arrivederci
Come ti chiami?  io mi chiamo; io sono; il mio nome è...
Il mio cognome è...
Io sono di... (Murcia, Parigi, Spagna, Londra...)
Io sono Stefano, piacere.
Come vai? / Come stai?  bene / benissimo / così così / non c’è male...

CLASSE – VOCABOLARIO

Lo zaino la penna (rossa, blu, nera...) il quaderno


La matita il temperino l’evidenziatore
L’agenda la gomma lo scotch
L’astuccio il cellulare la lavagna

I MEZZI DI TRASPORTO E LA STRADA

La machina l’arereo il treno


L’autobus la nave la moto
La bicicletta il tram andare a piedi
La metropolitana il taxi la barca
striscia pedonale il semaforo la strada

TESSERE

La carta d’identità tessera sanitaria La patente di guida


data di nascita coniugato libero

LE PAESE E LA NAZIONALITÀ

America (Stati Uniti) L’Italia L’Olanda


Americano (statiunitense) italiano olandese
La Francia L’Inghilterra La Spagna
Francese inglese spagnolo/a
Giapon L’Argentina La Cina
Giapponese argentino/a cinese
Messico X X
Messicano/a belga Svizzero/a

PROFFESIONI

Scrittore/scrittrice fotografo/a giornalista


Imprenditore/trice poliziotto/a pintoXXXXXX
Autista barista architetto
Cameriere/a casalinga comesso/a
Cuoco/a disoccupato/a dottore/ dottoressa
Farmacista meccanico operaio/a
Infermiere/a regista traduttore/ traduttrice
Musicista vigile del fuoco ballerina
Attore/attrice scienziato/a professore/ssa; insegnante

Essere + profesione  voi siete registe; io sono autista


Fare + articolo + profesione  Laura fa la comessa; io faccio la musicista
Lavorare come + profesione  tu lavorai come traduttrice; lavoro come cuoca

PERCHÉ STUDI ITALIANO?

Io adoro la letteratura e voglio leggere i libri italiani in italiano


Io sto studiando l’italiano per lavoro
Voglio aggiugere un’altra lingua per essere una poliglotta
Mia zia studia l’italiano per turismo; ama Italia e vuole parlare con gli italiani
Io studio l’italiano per amore; io mio ragazzo è italiano!
Mark studia l’italiano per ascoltare musica italiana; la sua cantante preferita è Raffaella Carrà

NUMERI

Pag. 28
Ricorda!
- Trenta, quaranta, cinquanta, sessanta, settanta, ottanta, novanta... tutti finiscono in “a” MA
RICORDA CHE IL NUMERO VENTI FINISCE IN “i”
- Da “venti” in poi (a partir de “veinte”) i numeri sono la radice (venti, trenta, quaranta...) più
il secondo numero (due, tre, cinque...) MA RICORDA CHE la “i” oppure la “a” di venti, trenta,
quaranta... con i numeri “uno” e “otto”  ventuno, ventotto, trentuno, trentotto,
quarantuno, quarantotto, ottantuno, ottantotto....
- Il numero “tre” non ha accento, ma ventitré, trentatré, quarantatré, cinquantatré,
sessantatré in poi, sì.

TELEFONO E L’E-MAIL

Pag. 28

CITTÀ – AGGETIVI

Bella brutta moderna


Antica cara economica
Piccola grande silenziosa
Rumorosa pulita sporca
Caotica popolata sicura
Tranquila pericolosa vivace

ESPRESSIONI DI LUOGO

Vicino a... di fronte a... davanti a...


Dietro... lontano da... in mezzo a...

QUARTIERE – VOCABOLARIO

La chiesa il supermercato l’edicola


La fermata dell’autobus l’ospedale la pizzeria al taglio
Il ristorante la farmacia il cinema
Lo stadio l’ufficio postale il giardino pubblico
I spazi verdi l’albergo il bar
La banca la panchina la scuola
Il parco la piazza principale il teatro

AGGETIVI PER PERSONE

Sportivo/a timido/a allegro/a


Socievole introverso/a estroverso/a
Calmo incantevole divertente
Bravo/a chiacchierone/a energetico/a
Pigro/a amichevole gentile
Ottimista dinamico/a forte
Aperto/a musone/a puntuale
MI PIACE, NON MI PIACE

Mi piace - mi piace molto, un sacco, da morire adoro amo


Non mi piace - non mi piace tanto, niente, per niente odio detesto

LETTERATURA, MUSICA E CINEMA

Un romazo (novela) giallo (libri) i fumetti


I film horror / dell’orrore d’amore di fantascenza
D’azione la commedia documentario
L’opera musica leggera musica classica

LA FAMIGLIA

Pag. 63

I GIORNI DELLA SETTIMANA

Il lunedì il martedì il mercoledì


Il giovedì il venerdì il sabato
La domenica il fine settimana

L’ORA

- Sempre usiamo “le”  sono le quattro


- Che ora è? / che ore sono?
- Sono le X e X minuti/ un minuto  sono le sette e sei minuti
- In punto
- E un quarto
- Meno quarto
- E mezza/ e mezzo (se puede decir de las dos formas)
- È mezzogiorno / è mezzanotte

ATTIVITÀ

SPORT

IL TEMPO E GLI STAGIONI

ABBIGLIAMENTO
COLORI

PASTI E ALIMENTI