Sei sulla pagina 1di 24

VITI A RICIRCOLO DI SFERE

Alta affidabilità Funzionamento fluido


I costruttori hanno ormai rigorosi metodi di Il rendimento delle viti a ricircolo è molto superiore
controllo della qualità che coprono ogni processo a quello delle viti convenzionali come è mostrato in
della produzione. Con un utilizzo ed una figura 1.1. La coppia richiesta è meno del 30%. La
lubrificazione appropriata è possibile operare per movimentazione lineare può esere facilmente
un lungo periodo di tempo senza incontrare convertita in movimentazione rotatoria.
problemi.

Vite a ricircolo
Vite a ricircolo
Rendimento η1 (%)

Rendimento η2 (%)

Vite convenzionale

Vite convenzionale

Passo angolare (gradi) Passo angolare (gradi)

Utilizzo speciale (per convertire movimento Utilizzo normale (per convertire movimento
lineare in movimento rotatorio) rotatorio in movimento lineare)

µ: coefficiente di attrito

T = coppia kgf · cm T = coppia kgf · cm


T= P·l P = forza kgf T= P·l P = forza kgf
η1
2 πη l = passo cm η2
2 πη l = passo cm
η1 = rendimento η2 = rendimento

II/2 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
VITI A RICIRCOLO DI SFERE RULLATE

Le nuove viti a ricircolo di sfere rullate della serie


MICRON Line® raggiungono le stesse prestazioni
delle viti rullate, con una precisione del passo di 23
µm/300 mm., facilitando, in questo modo la proce-
dura di calcolo per il relativo dimensionamento, pur
mantenendo costante il livello qualitativo; le relative
tempistiche di consegna, particolarmente brevi, ri-
ducono i tempi di approvvigionamento materiale.
Il profilo filettato di queste nuove viti viene rullato a
freddo, irrobustendo e levigando così la parte su-
periore senza alterare la naturale composizione del
materiale.
In una fase di lavorazione successiva si procede in
modo induttivo alla tempra della parte superiore,
per una profondità di circa 1,5 mm. Grazie a questa
procedura la parte superiore viene ricoperta con
uno strato protettivo che si può eliminare solamen-
te con l’utilizzo di un disco lucidante in gomma.
Prima che le viti siano messe a magazzino, vengo-
no sottoposte al controllo della rettilineità e della
precisione del passo.
Le viti a ricircolo di sfere, con le relative chiocciole,
formano un sistema che paragonato a quello trape-
zio, il quale basato sul principio dell’attrito radente,
offre i seguenti vantaggi:
• elevata precisione
• elevata rigidità
• gioco ridotto
• elevata affidabilità
• elevata scorrevolezza di funzionamento
• elevata durata.
Viti rullate T5-T7

Tipo MICRON Line® KGS


Filetto Profilo gotico (ad arco) Profilo gotico (ad arco)
Diametro da 12 fino a 40 mm da 12 fino a 80 mm
Passo da 4 fino a 50 mm da 4 fino a 50 mm
Numero principi 1 o più 1 o più
Senso di rotazione destrorso (2005 anche sinistrorso) destrorso (2005 anche sinistrorso)
Lunghezza Standard: 3000 mm Standard: 5600 mm
(1300 mm con KGS 1205) (1300 mm con KGS 1205)
Materiale 1.1213 (Cf 53) 1.1213 (Cf 53)
Filetto temprato ad induzione e levigato Filetto temprato ad induzione e levigato
Terminali vite e nocciolo morbidi Terminali vite e nocciolo morbidi
Precisione 23 µm/300 mm Da 50 a 200 µm/300 mm
Linearità L < 500 mm = 0,05 mm/m L < 500 mm = 0,05 mm/m
L = 500 - 1000 mm = 0,08 mm/m L = 500 - 1000 mm = 0,08 mm/m
L > 1000 mm = 0,1 mm/m L > 1000 mm = 0,1 mm/m
Vite destra/sinistra solo KGS 2005 solo KGS 2005
Lavorazione terminali a disegno cliente a disegno cliente

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/3
VITI A RICIRCOLO DI SFERE RULLATE

Tipo Classe di Dimensioni in mm Momento di Momento di Momento di


Diametro mm precisione1 Peso inerzia resistenza inerzia masse
[Kg/m] superficiale polare 3
Passo mm d0 d1 d2 L2) max
[µm/300 mm] [104 mm4] [103 mm3] [Kg m2/m]
KGS-1205 23 MICRON LINE® 12 11,5 10,1 1300 0,75 0,051 0,101 1,13 · 10-5
50
KGS-1605 23 MICRON LINE® 16 15,5 12,9 5600 1,26 0,135 0,211 3,13 · 10-5
50
KGS-1610 23 MICRON LINE® 16 15,4 13,0 5600 1,26 0,140 0,216 3,21 · 10-5
50
KGS-2005 23 MICRON LINE® 20 19,5 16,9 5600 2,04 0,400 0,474 8,46 · 10-5
50
KGS-2020 23 MICRON LINE® 20 19,5 16,9 5600 2,07 0,420 0,491 8,83 · 10-5
50
KGS-2050 50 20 19,1 16,5 5600 2,04 0,364 0,441 8,45 · 10-5
KGS- 2505 23 MICRON LINE® 25 24,5 21,9 5600 3,33 1,130 1,03 2,25 · 10-5
50
KGS-2510 23 MICRON LINE® 25 24,5 21,9 5600 3,33 1,13 1,03 2,25 · 10-4
50
KGS-2520 23 MICRON LINE® 25 24,6 22,0 5600 3,33 1,15 1,05 2,25 · 10-4
50
KGS-2525 23 MICRON LINE® 25 24,5 22,0 5600 3,33 1,15 1,05 2,25 · 10-4
50
KGS-2550 50 25 24,1 21,5 5600 3,33 1,13 1,03 2,25 · 10-4
KGS-3205 23 MICRON LINE® 32 31,5 28,9 5600 5,61 3,42 2,37 6,41 · 10-4
50
KGS-3210 23 MICRON LINE® 32 32,7 27,3 5600 5,60 2,77 2,02 6,28 · 10-4
50
KGS-3220 23 MICRON LINE® 32 31,7 27,9 5600 5,61 2,97 2,13 6,40 · 10-4
50
KGS-3240 23 MICRON LINE® 32 30,9 28,3 5600 5,61 3,15 2,23 6,40 · 10-4
50
KGS-4005 23 MICRON LINE® 40 39,5 36,9 5600 9,03 9,10 4,93 1,64 · 10-3
50
KGS-4010 23 MICRON LINE® 40 39,5 34,1 5600 8,33 6,72 3,93 1,42 · 10-3
50
KGS-4020 23 MICRON LINE® 40 39,7 35,9 5600 9,01 8,15 4,54 1,64 · 10-3
50
KGS-4040 23 MICRON LINE® 40 38,9 36,3 5600 9,01 8,52 4,70 1,64 · 10-3
50
KGS-5010 50 50 49,5 44,1 5600 13,48 18,7 8,45 3,71 · 10-3

KGS-5020 50 50 49,5 44,1 5600 13,5 18,6 8,42 3,70 · 10-3

KGS-6310 50 63 62,5 57,1 5600 22,04 52,5 18,4 9,89 · 10-3

KGS-6320 50 63 62,5 57,1 5600 22,03 52,2 36,6 9,84 · 10-2

KGS-2005 LH 50 20 19,5 16,9 5600 2,04 0,400 0,474 8,46 · 10-5


200

1) Con una vite di precisione 200µm/300 mm non è possibile fare il precarico.


2) Lunghezza barra 6100; 150 mm per lato non temprato.
3) Il momento di resistenza polare è il doppio del momento di resistenza.

II/4 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
CHIOCCIOLE PER VITI A RICIRCOLO RULLATE

CHIOCCIOLE A RICIRCOLO DI SFERE


Chiocciole a ricircolo di sfere flangiate, tipo KGF
Chiocciole a ricircolo di sfere cilindriche, tipo KGM
Versione ad un principio Deviatore assiale
Deviatore
Vite
Terminale vite Vite

Deviatore
Sede paraolio
Chiocciola

Chiocciole a ricircolo di sfere - Unità precaricate Versione a più principi


È possibile regolare e precaricare le chiocciole a Ricircolo di sfere
ricircolo di sfere, poiché presentano un attrito ed Anello deviatore
un’usura minore. La produzione standard, com- Vite (4 principi)
prende le unità Versione O. Terminale vite
Il precarico standard risulta pari al 10% della por-
tata dinamica C. A richiesta forniamo altri valori da
adattare alla velocità della vite.
Attenzione: il precarico senza gioco è possibile Anello
deviatore
solo con una precisione ≤ 50µm/300mm e un pas- Sede paraolio Ricircolo di sfere
so < 20. Con una precisione > 50 µm/300 mm
ed un passo di 20, 40 e 50 mm non è realizza-
bile un precarico senza gioco. KGT-MM
KGT-MM: 2 chiocciole cilindriche precaricate in
Versione O versione O. In questo caso, soltanto una delle
Le linee di forza procedono a losanga (ad O). chiavette trasmette il movimento di comando.
Le chiocciole vengono separate l’una dall’altra dal-
la forza di precarico. Si tratta di una disposizione
particolarmente resistente ai ribaltamenti, il che
consente un perfetto allineamento di tutti i compo-
nenti in fase di montaggio.
Forniamo 3 versioni standard di sistemi a ricircolo

KGT-FM KGT-FF
KGT-FM: 1 chiocciola flangiata KGF, ed una cilin- KGT-FF: 2 chiocciole flangiate KGF, precaricate in
drica KGM, precaricate in versione O. versione O.

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/5
CHIOCCIOLE PER VITI A RICIRCOLO RULLATE
Chiocciole flangiate - KGF

3)
Tipo Forma Fora- Dimensioni in mm Foro Gioco Numero Carichi [kN]
Diametro mm tura ingrassatore assiale dei
D11) D4 D5 D6 L1 L2 L6 L7 L8 L9 L10 max. [mm] ricicli 4) 5)
Passo mm G C C Co =Coa
KGF-N 1605 RH-EE E 3 28 38 5,5 48 8 44 – 12 – 8 6 M6 0,08 3 12,0 9,3 13,1
KGF-D 1605 RH-EE E 1 28 38 5,5 48 10 42 – 10 40 10 5 M6 0,08 3 12,0 9,3 13,1
KGF-D 1610 RH-EE E 1 28 38 5,5 48 10 55 – 10 40 10 5 M6 0,08 6 23,0 15,4 26,5
KGF-N 2005 RH-EE E 3 32 45 7 55 8 44 – 12 – 8 6 M6 0,08 3 14,0 10,5 16,6
KGF-D 2005 RH-EE E 1 36 47 6,6 58 10 42 – 10 44 10 5 M6 0,08 3 14,0 10,5 16,6
KGF-N 2020 RH-EE S 3 35 50 7 62 4 30 8 10 – 8 5 M6 0,08 4 12,0 11,6 18,4
KGF-N 2050 RH-EE S 3 35 50 7 62 10 56 9 10 – 8 5 M6 0,15 5 18,0 13 24,6
KGF-N 2505 RH-EE E 3 38 50 7 62 8 46 – 14 – 8 7 M6 0,08 3 15,0 12,3 22,5
KGF-D 2505 RH-EE E 1 40 51 6,6 62 10 42 – 10 48 10 5 M6 0,08 3 15,0 12,3 22,5
KGF-D 2510 RH-EE E 1 40 51 6,6 62 16 55 – 10 48 10 5 M6 0,08 3 17,5 13,2 25,3
KGF-D 2520 RH-EE S 1 40 51 6,6 62 4 35 10,5 10 48 8 5 M6 0,15 4 19,0 13 23,3
KGF-D 2525 RH-EE S 1 40 51 6,6 62 9 35 8 10 – 6) 8 5 M6 0,08 5 21,0 16,7 32,2
KGF-D 2550 RH-EE S 1 40 51 6,6 62 10 58 10,0 10 48 8 5 M6 0,15 5 22,5 15,4 31,7
KGF-N 3205 RH-EE E 3 45 58 7 70 10 59 – 16 – 8 8 M6 0,08 5 24,0 21,5 49,3
KGF-D 3205 RH-EE E 1 50 65 9 80 10 55 – 12 62 10 6 M6 0,08 5 24,0 21,5 49,3
KGF-N 3210 RH-EE E 3 53 68 7 80 10 73 – 16 – 8 8 M8 x 1 0,08 3 44,0 33,4 54,5
KGF-D 3210 RH-EE E 1 532) 65 9 80 16 69 – 12 62 10 6 M8 x 1 0,08 3 44,0 33,4 54,5
KGF-D 3220 RH-EE E 1 532) 65 9 80 16 80 – 12 62 10 6 M6 0,08 4 42,5 29,7 59,8
KGF-N 3240 RH-EE S 3 53 68 7 80 14 45 7,5 16 – 10 8 M6 0,08 4 17,0 14,9 32,4
KGF-N 4005 RH-EE E 3 53 68 7 80 10 59 – 16 – 8 8 M6 0,08 5 26,0 23,8 63,1
KGF-D 4005 RH-EE E 2 63 78 9 93 10 57 – 14 70 10 7 M6 0,08 5 26,0 23,8 63,1
KGF-N 4010 RH-EE E 3 63 78 9 95 10 73 – 16 – 8 8 M8 x 1 0,08 3 50,0 38 69,1
KGF-D 4010 RH-EE E 2 63 78 9 93 16 71 – 14 70 10 7 M8 x 1 0,08 3 50,0 38 69,1
KGF-D 4020 RH-EE E 2 63 78 9 93 16 80 – 14 70 10 7 M8 x 1 0,08 4 44,5 33,3 76,1
KGF-D 4040 RH-EE S 2 63 78 9 93 16 85 7,5 14 – 6) 10 7 M8 x 1 0,08 8 42,0 35 101,9
KGF-N 5010 RH-EE E 3 72 90 11 110 10 97 – 18 – 8 9 M8 x 1 0,08 5 78,0 68,7 155,8
KGF-D 5010 RH-EE E 2 75 93 11 110 16 95 – 16 85 10 8 M8 x 1 0,08 5 78,0 68,7 155,8
KGF-D 5020 RH-EE E 2 852) 1032) 11 125 22 95 – 18 95 10 9 M8 x 1 0,08 4 82,0 60 136,3
KGF-D 6310 RH-EE E 3 85 105 11 125 10 99 – 20 – 8 10 M8 x 1 0,08 5 86,0 76,0 197,0
KGF-D 6310 RH-EE E 2 90 108 11 125 16 97 – 18 95 10 9 M8 x 1 0,08 5 86,0 60,0 200,0
KGF-D 6320 RH-EE E 2 95 115 11,5 135 25 99 – 20 100 10 10 M8 x 1 0,08 4 85,0 52,5 170,0
1) D1 secondo le norme DIN 69051 4) Portata dinamica secondo le norme DIN 69051 parte 4 edizione 1978
2) D1 non secondo le norme DIN 69051 5) Portata dinamica secondo le norme DIN 69051 parte 4 edizione 1989
3) Con una precisione della vite di 200 µm/300 mm 6) Flangia rotonda
sono ammessi soltanto il 75% dei lavori

II/6 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
CHIOCCIOLE PER VITI A RICIRCOLO RULLATE
Chiocciole flangiate - Serie NCF

Tipo Forma Fora- Dimensioni in mm Foro Gioco Numero dei Carichi [Kgf]
Diametro mm tura ingrassatore assiale ricicli
D11) D4 D5 D6 L2 L7 L8 L10 max. [mm]
Passo mm G Ca Coa

NCFD-1605RT4 E 1 28 38 5,5 48 50 10 40 5 M6 0,08 4 780 1790


NCFD-1610RT3 E 1 28 38 5,5 48 43,3 10 40 5 M6 0,08 3 716 1232
NCFD-2005RT4 E 1 36 47 6,6 58 53 10 44 5 M6 0,08 4 1100 2280
NCFD-2505RT4 E 1 40 51 6,6 62 53 10 48 5 M6 0,08 4 1250 3070
NCFD-2510RT4 E 1 40 51 6,6 62 85 12 48 6 M6 0,08 4 1944 3877
NCFD-3205RT4 E 1 50 65 9 80 53 12 62 6 M6 0,08 4 1400 4080
NCFD-4005RT4 E 2 63 78 9 93 56 16 70 8 M8 0,08 4 1575 5290
NCFD-3210RT4 E 1 50 65 9 80 90 16 62 8 M6 0,08 4 3390 7170
NCFD-4010RT4 E 2 63 78 9 93 93 18 70 9 M8 0,08 4 3850 9470
NCFD-5010RT4 E 2 75 93 11 110 93 18 85 9 M8 0,08 4 4390 12400
1) D1 secondo le norme DIN 69051

Chiocciole cilindriche con terminale filettato - Serie LSU


L1 Q (Foro Olio)
A
d

Tipo Dimensioni Dati tecnici


Diametro mm in mm
Passo mm Da n Ca (Kgf) Coa (Kgf) Dg6 L B A L1 Q
LSU-1605RT4 16 5 3,175 1x4 780 1790 32 56 16 M30x1,5P 6,5 M6
LSU-2005RT4 20 5 3,175 1x4 1130 2380 38 59,5 16,5 M35x1,5P 7 M6
LSU-2505RT4 25 5 3,175 1x4 1280 3110 42 60 17 M40x1,5P 7 M6
LSU-2510RT4 25 10 4,762 1x4 1944 3877 42 90 17 M40x1,5P 10 M6
LSU-3205RT4 32 5 3,175 1x4 1450 4150 52 60 19 M48x1,5P 7 M6
LSU-3210RT4 32 10 6,35 1x4 3390 7170 52 93 19 M48x1,5P 12 M6
LSU-4005RT4 40 5 3,175 1x4 1610 5330 58 59 19 M56x1,5P 6 M8
LSU-4010RT4 40 10 6,35 1x4 3910 9520 65 102 27 M60x2P 12 M8
LSU-5010RT4 50 10 6,35 1x4 4450 12500 78 104 29 M72x2P 12 M8

II/8 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
CHIOCCIOLE PER VITI A RICIRCOLO RULLATE
Chiocciole flangiate KGF filettatura sinistra

Forma E
Foratura 1
L10

-0.2
-0.8
g6
Flangia forma B

D1

D1
secondo norme
DIN 69051

90°

L8
22,5°

D4
D6
6 x D5 L7

L1
L2

Tipo Forma Fora- Dimensioni in mm Foro Gioco Numero dei Carichi [KN]3)
Diametro mm tura ingrassatore assiale cicli
D11) D4 D5 D6 L1 L2 L7 L8 L9 L10 max. [mm]
Passo mm G C4) C5) Co=Coa

KGF-D 2005-LH E 1 36 47 6,6 58 10 42 10 44 10 5 M6 0,08 3 14 10,5 16,6


KGF-D 2505-LH E 1 40 51 6,6 62 10 42 10 48 10 5 M6 0,08 3 15 12,3 22,5
KGF-D 3205-LH E 1 50 65 9 80 10 55 12 62 10 6 M6 0,08 5 24 21,5 49,3
1) D1 secondo le norme DIN 69051
2) D non secondo le norme DIN 69051
3) Con una precisione della vite di 200 µm/300 mm sono ammessi soltanto il 75% dei lavori
4) Portata dinamica secondo le norme DIN 69051 parte 4 edizione 1978
5) Portata dinamica secondo le norme DIN 69051 parte 4 edizione 1989
6) Flangia rotonda

Chiocciole cilindriche KGM filettatura sinistra

Forma E

BP9 x T
D8

D1 g6

L8

L9 L10

L2

Tipo Forma Dimensioni in mm Gioco Numero dei Carichi [KN]3)


Diametro mm assiale cicli
D11) D4 L1 L2 L7 L8 L9 max. [mm]
Passo mm C4) C5) Co=Coa

KGM-D 2005-LH E 36 3 34 7 7 20 5x 2 0,08 3 14 10,5 16,6


KGM-D 2505-LH E 40 3 34 7 7 20 5x 2 0,08 3 15 12,3 22,5
KGM-D 3205-LH E 50 3 45 7,5 8 30 6x2,5 0,08 5 24 21,5 49,3
1) KGM-D: il diametro di centraggio D secondo le norme DIN 69051
2) D = -1.0/-1.5
3) Con una precisione della vite di 200 µm/300 mm sono ammessi soltanto il 75% dei lavori
4) Portata dinamica secondo le norme DIN 69051 parte 4 edizione 1978
5) Portata dinamica secondo le norme DIN 69051 parte 4 edizione 1989
6) Chiocciola senza paraoli
7) Posizione del foro di lubrificazione non definito

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/9
CHIOCCIOLE PER VITI A RICIRCOLO RULLATE
Chiocciole cilindriche con terminale filettato serie KGM-E

L3

Ø D2

°
90

Ø D1 h11

G1
G2

L4 L2
Gioco assiale: P5 = 0.05 mm
P10 = 0.10 mm L

Modello Dimensioni in mm

D1 H11 D2 L L2 L3 L4 G1 G2 W

KGM-E 1605-RH 32 3,2 42 12 3 M26x1,5 M6


KGM-E 2005-RH 38 8 45 14 8 8 M35x1,5 M6 90°
KGM-E 2505-RH 43 8 60 19 16 16 M40x1,5 M6 90°
KGM-E 2510-RH 43 8 74 19 16 16 M40x1,5 M6 90°
KGM-E 3205-RH 52 8 63 19 15 10 M48x1,5 M6 90°
KGM-E 3210-RH 54 8 78 19 8 8 M48x1,5 M6 90°
KGM-E 4005-RH 60 8 63 19 15 10 M56x1,5 M8x1 90°
KGM-E 4010-RH 65 8 84 24 15 8 M60x2 M8x1 90°
KGM-E 5010-RH 78 8 111 29 15 8 M72x2 M8x1 90°
N.B. Chiocciole NEFF compatibili

Viti a rulli satelliti

A richiesta

II/10 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

CALCOLO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

Durata nominale L

La procedura di calcolo per la durata nominale delle viti a ricircolo di sfere è analoga a quella utilizzata per i
cuscinetti.
È necessario prestare attenzione ad eventuali vibrazioni ed urti, poiché influenzano negativamente la durata
delle viti a ricircolo di sfere.

Numero di giri medio

-1
n1 • q1 + n2 • q2 + …+nn • qn n1, n2… numero di giri misurati in (min ) durante gli
nm = (XII) intervalli q1, q2…
100 nm……. numero di giri medio misurato in (min-1)
q1, q2…. rappresentano i valori della durata di carico,
con direzione di carico espressa in (%)

Carico assiale dinamico equivalente


F1, F2… Carichi assiali in (N) nella direzione del
carico, negli intervalli q1, q2 …
Fm Carico assiale dinamico equivalente.
Poiché una vite può essere sottoposta a
carico in due sensi, occorre calcolare Fm
per ogni direzione di carico; il valore
maggiore sarà utilizzato per il calcolo di
L. Si raccomanda di utilizzare, in tutti i
casi, uno schema come il seguente:
3
3
n1 o q1 3
n2 o q2 3
nn o qn
Fm = F 1• +F 2• +…+F n• (XIII)
nm o 100 nm o 100 nm o 100

L'utilizzo di unità precaricate indica un carico costante.

Durata delle viti a ricircolo di sfere

C 3 C Forza di inerzia assiale dinamica.


L10 = ( ) • 106
Fm (XIV) Rappresenta la tensione agente
centralmente (N); raggiunge in presenza del
numero necessario di giri di una durata
nominale di 106.
Dati tecnici KGM/KGF.
L10 Durata delle viti a ricircolo di sfere.
L10 Espressa nel numero delle rullature, che
Lh =
nm • 60 viene raggiunta o superata dal 90% (L10)
delle viti a ricircolo di sfere.

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/11
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

ESEMPIO DI CALCOLO DELLA DURATA


Dati: F1 = 30000N in presenza di n1 = 150 min-1 per q1 = 21% della durata del funzionamento
F2 = 18000N in presenza di n2 = 1000 min-1 per q2 = 13% della durata del funzionamento
F3 = 30000N in presenza di n3 = 75 min-1 per q3 = 52% della durata del funzionamento
F4 = 1800N in presenza di n4 = 2500 min-1 per q4 = 14% della durata del funzionamento
Viti a ricircolo di sfere KGF/KGM 5010

Numeri di giri medio Nm

n1 • q1 + n2 • q2 + n3 • q3 + n4 • q4
nm =
100
150 • 21 + 1000 • 13 + 75 • 52 + 2500 • 14
nm = (XII)
100

----> nm = 550,5/min

Carico dinamico equivalente Fm

3
n1 • q1 n2 • q2 n3 • q3 n4 • q4
Fm = F31 • + F32 • + F33 • + F34 •
nm • 100 nm • 100 nm • 100 nm • 100

(XIII)
3

3
150•21 3
1000•13 3
75•52 3
2500•14
Fm = 3.0000 • + 18000 • + 30.000 • + 1800 • N
550,5•100 550,5•100 550,5•100 550,5•100

Fm = 16914 N

Durata delle viti a ricircolo di sfere L10

C 3 6
L10 = ( ) • 10
Fm
55000 3 6
L10 = ( ) • 10 Carico dinamico C) = 55000 N
16914 (XIV) Vedi tabella dati tecnici KGS
Numero dei giri L10
6
L10 = 34,38 • 10 Durata in ore Lh
6
L10 34,38 • 10
Lh = = = 1041 h
nm • 60 550,5 • 60

6
Risultato: la vite a ricircolo, in base ai dati forniti, ha una durata complessiva di 34,38 x 10 giri, pari a 1041 h.

II/12 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

DURATA VITE CON DOPPIA CHIOCCIOLA


La doppia chiocciola precaricata sulla vite a ricircolo di sfere rende il carico più stabile.

Calcolo della forza media Fm


Analogo al calcolo per le viti con chiocciola singola.

Durata L

10 10 -0,9 3 6 Fm1/ Fm2 Indicano il carico assiale (N) nella


L = (Fm1 + Fm2 ) oC •10
3 3 direzione del carico, durante gli
intervalli q1, q2 …

C Rappresenta il carico dinamico (N);


(XV) in presenza di questa forza, la
maggior parte delle viti a ricircolo di
sfere, raggiunge una durata
nominale di L giri.
Vedi dati tecnici KGM/KGF.

I procedimenti di calcolo sono validi se la lubrificazione sarà adeguata. La durata nominale diminuisce infatti
in presenza di sporcizia o lubrificazione difettosa, come nel caso di corse particolarmente brevi, con
conseguente diminuzione della durata nominale. Vi preghiamo di rivolgervi, in questo caso, al servizio
tecnico NC Componenti di Torino.

Le viti a ricircolo di sfere non ammettono né forze radiali né momenti!

Calcolo della durata nominale L o Lh di una doppia chiocciola simmetrica.

Come si determina la forza assiale equivalente:

Fm 3/2
Fma (1) = Fpr • (1 + )
3 • Fpr

Fma (2) = Fma (1) - Fm

Se Fma = 0,1 x Cam l'errore è ininfluente se paragonato al calcolo della chiocciola singola.

Determinazione della durata nominale della chiocciola singola:


am am
C (1) 3 6
C (2) 3 6
L(1) = ( ) • 10 L(2) = ( ) • 10
F ma (1) Fma (2)

In una doppia chiocciola simmetrica Cam (1) = Cam (2)

Quindi la duratura nominale di una vite con doppia chiocciola è:

10 10 10
L = (L(1) - + L(2) - )- (rotazioni chiocciola)
9 9 9

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/13
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

CALCOLO DURATA MADREVITI PRECARICATE

Schema di calcolo
1. Dati di partenza:
- Carico medio Fm (N)
- Percentuale di precarico [5 o 10 % (vedere
grafici riportati a fianco)].
- Carico dinamico C (N).

2. Equazioni:
- Precarico Fpr (N) = Carico dinamico C •
Percentuale di precarico

Dopo aver calcolato il fattore di precarico Fm/Fpr:


- si imposta tale valore sull'asse delle ascisse di
uno dei due grafici riportati a fianco (punti 1);
- in corrispondenza di tale punto si innalza una
linea verticale fino ad intersecare la curva (punto 2);
- in corrispondenza di tale intersezione si traccia
una linea orizzontale fino ad intersecare l'asse
delle ordinate (punto 3) tale punto rappresenta la
durata massima teorica L, in milioni di giri, che la
madrevite può effettuare nelle condizioni di
carico e di precarico impostate.

Esempio:
Caso 1. Vite 50x10 con chiocciola precaricata con
5+55 ricircoli a sfere.
- Carico medio Fm = 5000N
- Percentuale di precarico: 5%
- Carico dinamico C = 55000N
- Precarico Fpr = Carico dinamico C • Percentuale
di precarico = 2750N
- Fattore di carico: carico medio Fm / Precarico
Fpr = 1,8
6
Lettura durata dal grafico: L ~ 856 • 10 giri

Caso 2. Vite 50x10 con chiocciola precaricata con


5+5 ricircoli di sfere.
- Carico medio Fm = 5000N
- Percentuale di precarico: 10%
- Carico dinamico C = 55000N
- Precarico Fpr = Carico dinamico C • Percentuale
di precarico = 5500N
- Fattore di carico: Carico medio Fm / Precarico
Fpr = 0,9
6
Lettura durata dal grafico: L ~ 224 • 10 giri.

II/14 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

NUMERO DI GIRI CRITICO PER LE VITI


Per le viti a ricircolo con diametri ridotti sussiste il pericolo di essere soggetto ad oscillazioni. Il
procedimento descritto qui di seguito permette di valutare la risonanza, partendo dal presupposto che
l'impianto sia abbastanza rigido. Nel caso di numero di giri vicino al valore critico, aumenta in egual modo la
possibilità di essere soggetto a rotture laterali.
Perciò il numero di giri critico deve essere relazionato anche al carico di rottura critico.

-1
nzul Max numero di giri ammesso della vite (min )
nkr Numero di giri critico teorico della vite (vedi
diagramma)
fkr Fattore di correzione, che tiene conto del
modo in cui è posizionata la vite (vedi
tabella)
nzul = 0,8 • nkr • fkr (XVI) 0,8 coefficiente di sicurezza
d2 diametro di nocciolo della vite
L lunghezza libera della vite (mm)

Numero di giri teorico critico nkr Posizionamento


I valori tipici del fattore standard delle viti.

8
d2
nkr = 1,2 x 10 x
L2

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/15
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

FORZA CRITICA DI FLESSIONE


Per le viti con diametri ridotti sottoposte a carichi elevati, esiste il pericolo di rotture. Con il procedimento qui
di seguito descritto, è possibile stilare una relazione sulle forze assiali ammesse.
In ogni caso, prima di fissare la forza assiale è necessario tener conto dei fattori di sicurezza relativi
all'applicazione.

Massima forza assiale ammessa

Fzul massima forza assiale ammessa


Fk forza critica teorica di flessione (KN),
vedi diagramma
fk fattore di correzione, che tiene conto del
Fzul = 0,8 · Fk · fk (XVII) modo in cui è posizionata la vite (vedi
tabella)
0,8 coefficiente di sicurezza

Forza critica teorica ammessa Fk

! Il carico massimo ammesso è limitato


dal momento di inerzia.
Posizionamento

Valori tipici del fattore di correzione fk che


rispecchia i casi classici di montaggio relativi al
posizionamento di viti standard.

II/16 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

FLESSIONE DELLE VITI IN BASE AL PESO SPECIFICO


Anche nei casi in cui la messa in funzione è conforme a tutte le prescrizioni e le forze laterali vengono
assorbite dalle guide esterne, esiste il pericolo di una flessione causata dalla vite senza supporto. In base
alla formula elaborata qui di seguito è possibile stimare la forza di flessione massima ammessa della vite.

Flessione teorica massima

WKGS • LKGS fmax flessione teorica massima (mm)


fmax = fB • 0,061 • = (XVIII) fKGS flessione teorica (mm)
IY
WKGS massa vite (kg/m)
LKGS lunghezza libera della vite (mm)
= fB • fKGS
IY momento d'inerzia superficiale (cm4)

Flessione teorica (fKGS)

Posizionamento

I valori tipici del fattore di correzione FB rispecchiano


i casi classici di montaggio relativi al posizionamento
di viti standard.

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/17
DIMENSIONAMENTO VITI A RICIRCOLO DI SFERE

ESEMPIO DI CALCOLO PER LE VITI A RICIRCOLO DI SFERA

DATI DOMANDA

Vite a ricircolo di sfera KGT 5010


Lunghezza L = 2000 mm Qual è il numero di giri ammesso?
Posizionamento = 3 Qual è la forza assiale ammessa?
Nr. di giri massimo ammesso: Qual è la flessione massima ammessa?
-1
nmax = 3000 (min )

Max. nr. di giri vite ammesso nzul

-1 -1
nzul = 0,8 • nkr • fkr = 0,8 • 1600 min • 1,47 numero di giri critico nkr = 1600 min
(XVI) vedi diagramma "Nr. critico di giri
-1
= 1882 min ammesso"

-1
---> nzul = 1882 min

Fzul = 0,8 • Fk • fk = 0,8 • 95 kN • 2,05 = 156 kN (XVII) flessione critica ammessa Fk = 95 kN


vedi diagramma "flessione teorica
---> Fzul = 150 kN critica"

WKGS • LKGS 13,48 kg/m • 2m


fmax = fB • 0,061 • = 0,41 • 0,061 •
IY 18,7 cm4

4
fmax = 0,036 mm (XVIII) momento di inerzia IY = 18,7 cm
vedi tabella "dati tecnici KGS)

RISULTATO:

-1
La vite a ricircolo in posizione statica, può essere azionata solo con un nmax = 1882 min .
Può essere caricato con una forza assiale massima di 150 kN e raggiunge una flessione massima di 0,036
mm in caso di posizionamento orizzontale.

Attenzione al momento di inerzia dinamico!

II/18 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
SCHEMA D’ORDINE
Codice ordine per viti a trapezie TGT
Le indicazioni complete e precise facilitano l’evasione del Vostro ordine,
evitando eventuali problemi di comprensione. Utilizzate il nostro codice di ordine!

te 2
te 1

; 1 = S)
ri (0 = No con
rminale vi
rminale vi

mm

ciale o
le tra
m)

S in
m

2
tro vite (m

ale vite 1
o

iamo al te
vite in m

inale vite
ezza TG
za assia

mo al te
one filett

ione spe
tti

accesso
tto

i due file

7. Termin
3. Diame

10. Term
5. Distan

9. Lungh
4. Passo

8. Richia
1. Prodo

11. Rich

12. Vers
6. Direzi
2. Tipo

T G Tr X P

1. Prodotto 7. Terminale 1
TGS = Vite trapezia K = a disegno cliente
TGM = Chiocciola trapezia X = solo taglio
2. Versioni 8. Richiamo al terminale 1
VITI = RTS, RPTS Per “K” lunghezza estremità lavorata in mm.
CHIOCCIOLE = EKM, KSM, LRM, EFM
9. Lunghezza totale vite (mm)
3. Diametro vite (mm)
10.Terminale 2
4. Passo vite (mm) K = a disegno cliente
X = solo taglio
5. Distanza filetti
Solo per filetti a più principi: la distanza tra due 11. Richiamo al terminale 2
principi successivi in direzione assiale Per “K” lunghezza estremità in mm.
= Passo/Nr. eliche
12. Versione speciale o con accessori
6. Direzione filetto 0 = No
RH = Filetto destro 1 = Si
LH = Filetto sinistro

Esempio:

1 vite trapezia con terminali lavorati


T G S R P T S Tr 0 2 4 X 1 0 P 0 5 R H K 1 0 0 0 9 0 0 W 2 0 0 0
1 chiocciola
T G M L R M Tr 0 2 4 X 1 0 P 0 5 R H

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/19
SCHEMA D’ORDINE
Codice ordine per viti a ricircolo di sfere KGT
Le indicazioni complete e precise facilitano l’evasione del Vostro ordine,
evitando eventuali problemi di comprensione. Utilizzate il nostro codice di ordine!

)
KGS (mm

; 1 = S)
ri (0 = No con
rminale 2

*
rminale

ciale o
disposizihiocciola e
ione

ne
2
le

protezio
di precis

iamo al te
)

ezza tota

inale vite
ali vite 1
tro (mm

mo al te
one filett

ione spe
one
ac

accesso
tto

ne

di
7. Termin
e

12. Form
3. Diame

10. Term
9. Lungh
2. Versio

4. Passo

8. Richia
1. Prodo

11. Rich

14. Vers
13. Tipo
6. Direzi
5. Class

K G - -

KGT = Sistema a ricircolo di sfere completo

1. Prodotto 10.Terminale 2
KGS = Vite a ricircolo di sfere Estremità standard per cuscinetto mobile
KGF = Chiocciola a ricircolo di sfere flangiata K = a disegno cliente
KGM = Chiocciola a ricircolo di sfere cilindrica X = solo taglio
2. Versione chiocciola 11. Lunghezza terminale2
D = Versione a norma DIN 69051 Per “K” lunghezza estremità in mm.
N = Versione ISO 12. Forma chiocciola e disposizione
3. Diametro vite (mm) F = 1 chiocciola flangiata
M = 1 chiocciola cilindrica
4. Passo vite (mm) FM = Unità precaricata (1 KGF 1 KGM)
FF = Unità precaricata (2 KGF)
5. Classe di precisione MM = Unità precaricata (2 KGM)
6. Direzione filetto 13. Tipo di protezione
RH = Filetto destro EE = su ciascuno dei due lati un
LH = Filetto sinistro raschiapolvere in feltro a tenuta olio
7. Terminali vite 1 e grasso
K = a disegno cliente ZZ = su ciascuno dei due lati un
X = solo taglio raschiapolvere con centraggio per
molla a spirale di copertura
8. Lunghezza terminale 1 OO = senza protezione.
Per “K” lunghezza estremità in mm.
9. Lunghezza totale vite (mm) * NB: per l’ordinazione occorre separare il
codice della chiocciola da quello della
vite (vedi esempio di ordine).

Esempio:

1 vite a ricircolo con terminali lavorati

K G S - D 2 0 0 5 - 0 2 5 L H G 1 0 0 1 0 0 3 G 1 0 0 F M E E 0

1 chiocciola cilindrica

K G M - D 0 2 0 0 5 R H E E

II/20 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
NOTE
VASTA GAMMA DI VITI PELATE/RETTIFICATE
SU WWW.NCCOMPONENTI.IT

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/21
QUESTIONARIO DIMENSIONAMENTO VITI

Cliente: Data:
Indirizzo:
Contatto 1. Ufficio Acquisti: Tel. :
2. Ufficio Tecnico: Tel. :

Disegno cliente Nr. Applicazione:


Quantità: per ordine per anno Data desiderata consegna vite
Verifica applicazione: si no Data desiderata consegna offerta

VITE A RICIRCOLO DI SFERE

1. Diametro esterno: (mm)


2. Passo: (mm) Altre esigenze
3. Posizione di montaggio: orizzontale verticale protetto non protetto
vite rotante Specificare il
chiocciola rotante supporto
4. Lavorazione terminali: si no Ambiente di lavoro:
(fare uno schizzo)

CHIOCCIOLA

5. Semplice Doppia Monoblocco Paraolii: si no


6. Richiedete modelli alternativi o più economici: si no

7. Lubrificazione: olio grasso - gioco assiale ammesso

CARICO / DURATA
a b c d
8. Carico operativo Fb (N)
-1
9. Velocità (min )
(q) %
10. Percentuale relativa al tempo
11. Direzione del carico: unilaterale bilaterale
12. Carico radiale: N (da evitare per quanto è possibile)
13. Durata richiesta: giri o h fattore di utilizzazione %
14. Velocità media: min velocità massima: min
15. Carico dinamico medio: N Carico dinamico massimo: N
16. Carico statico massimo: N

II/22 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
USO E MANUTENZIONE VITI A RICIRCOLO

Montaggio e manutenzione

Montaggio delle chiocciole sulle viti


Smontare uno dei due dispositivi di sicurezza
assiale della boccola ed inserirlo con la Togliere la boccola. Assicurare la chiocciola
chiocciola sul terminale dell’albero. Centrare (con un anello di gomma o con un dispositivo
la boccola e spingerla contro la partenza del di sicurezza assiale della boccola).
filetto.

Avvitare la chiocciola su tutta la lunghezza


della vite.

Se durante il motaggio della chiocciola


vengono perse delle sfere è consigliabile
rivolgersi al costruttore in quanto non è più • Pulire con cura tutti i particolari.
garantita la capacità di carico. • Utilizzare il canotto come perno di montaggio
• Inserire le sfere
Attenzione: • Iniziare dal contatto più basso. Mettere le
non utilizzare altri tipi sfere nella chiocciola, quindi collocare il
di sfere se non quelle originali! canotto in modo che le sfere non cadano
all’interno.

Attenzione:
non mettere nessuna sfera
tra i deviatori.

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/23
MONTAGGIO E MANUTENZIONE

Montaggio e manutenzione delle viti a ricircolo di sfere


Montaggio: le viti a ricircolo di sfere sono componenti ad elevata precisione, ed il loro impiego richiede
cognizione di causa e capacità di misurazione adeguate. Gli errori di gioco sono, grazie anche all’attrito
ridotto in fase di scorrimento, difficilmente rilevabili.
Protezione: le viti a ricircolo di sfere devono essere protette dalla polvere e dai truccioli, anche nel caso in
cui sono fornite di raschiapolvere.
I tipi di protezione fornibili sono i seguenti:
• soffietto di protezione (senza guida aggiuntiva, idoneo solo per applicazioni verticali)
• molla di protezione a spirale
• profilo telescopico o manicotto (necessitano di molto spazio assiale)

Lubrificazione a nebbia d’olio: la lubrificazione centrale con nebbia d’olio è la migliore consigliabile, fermo
restando, tuttavia, l’utilizzo di una guarnizione flessibile, tramite anello in plastica.
Lubrificazione ad olio: la quantità di olio richiesta per ogni ricircolo di sfere dipende dalla velocità di
rotazione ed è compresa fra 3 e 6 cm3/h. La sua viscosità deve essere proporzionale alla temperatura
d’impiego ed inversamente proporzionale alla velocità periferica della vite.
Lubrificazione a grasso: ingrassare in modo adeguato fino alla fuoriuscita del grasso dal paraolio (con
condizioni di utilizzo normali occorre effettuare l’ingrassaggio ogni 200/300 ore). La lubrificazione iniziale è
effettuata direttamente dalla casa fornitrice con grasso per cuscinetti a rulli, tipo REINER URETHYN E/M2 a
norme NKG12 DIN 51818. In caso di velocità elevate, utilizzare il tipo NGLI1, mentre in caso di carichi elevati,
utilizzare il tipo NGLI3 a norme DIN 41818.
Avvertenze: quantità di grasso troppo elevate aumentano l’attrito e la conseguente temperatura di utilizzo. La
quantità di grasso corretta è segnalata da una piccola fuoriuscita di lubrificante dal paraolio stesso.
Temperatura di utilizzo: la temperatura di utilizzo di un sistema a ricircolo di sfere è compresa tra -30° C
fino a +80° C, e, per un breve periodo, fino a +110° C, fermo restando una corretta lubrificazione.
In caso di temperature al di sotto dei -20° C, occorrerà tenere presente che il valore del momento torcente
aumenterà fino a dieci volte il suo valore iniziale.

Montaggio e manutenzione delle viti trapezie

Montaggio: le viti trapezie sono da calibrare in modo accurato in fase di montaggio; qualora mancassero gli
strumenti di misurazione adeguati, occorrerà verificare manualmente il perfetto scorrimento, su tutta la
lunghezza della vite, prima di effettuare l’applicazione dell’azionamento. Forze e/o filetti irregolari sul diametro
esterno della vite pregiudicano il buon scorrimento tra l’asse della vite e la guida stessa. In questo caso, prima
di effettuare il serraggio delle relative viti di fissaggio, occorrerà nuovamente verificare manualmente il buon
scorrimento su tutta la lunghezza della vite. Solo in presenza di forze regolari si avrà la possibilità di allineare i
relativi elementi, in caso contrario, l’errore del gioco si dovrà rilevare tramite l’allentamento delle viti di fissaggio.
Protezione: le viti trapezie sono naturalmente meno sensibili allo sporco rispetto alle viti a ricircolo di sfere,
soprattutto con ridotte velocità (azionamento manuale).
Sistemi di movimentazione, in modo particolare quelli con chiocciole in plastica, sono tuttavia ugualmente
realizzabili con apposite protezioni, similari a quelle utilizzate sulle viti a ricircolo di sfere.
Lubrificazione ad olio: è da utilizzarsi solo in caso di applicazioni speciali.
Lubrificazione a grasso: è il tipo più utilizzato sulle viti trapezie. Gli intervalli di lubrificazione sono in funzione dei
singoli casi applicativi. È consigliabile pulire la vite prima di effettuare la relativa lubrificazione. L’utilizzo di appositi
sprays, specialmente prima della lubrificazione iniziale, aumenta sensibilmente la durata della vite stessa.
Temperatura di utilizzo: è in funzione del tipo di chiocciola utilizzata, dalle condizioni di lubrificazione e dalle
singole esigenze applicative.
Con temperature superiori a 100° (chiocciole in plastica fino a 70°), prego contattare il nostro servizio tecnico.
Scorrimento: può essere verificato manualmente: è pari al gioco assiale di una vite ad un principio più 1/4 del
passo, in tal modo si può sostituire la chiocciola.

II/24 Tel. ++39 011 9575222 www.nccomponenti.it CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO
NOTE

CI RISERVIAMO IL DIRITTO DI MODIFICARE DIMENSIONI E CARATTERISTICHE SENZA PREAVVISO www.nccomponenti.it Tel. ++39 011 9575222 II/25