Sei sulla pagina 1di 16

MERCOLEDÌ 22 AGOSTO 2018 - ANNO XVII - N. 196 REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE: Via F.

E AMMINISTRAZIONE: Via F. Rismondo 2/E - 35131 Padova - Tel 049 8238811 - Fax 049 8238831 E-mail: corriereveneto@corriereveneto.it Distribuito con il Corriere della Sera - Non vendibile separatamente

Mostra del Cinema Il concorso OGGI 34°C


Sereno

Baratta: «I film che amo Diletta, Miss Veneto Vento: E 5 Km/h


Umidità: 37%

«Io, sorriso GIO VEN SAB DOM


svelano realtà inattese» e determinazione» 21°/ 33° 21°/ 33° 21°/ 29° 18°/25°
Dati meteo a cura di 3Bmeteo.com
a pagina 13 D’Ascenzo a pagina 14 Zanutto Onomastici: Maria Regina, Ippolito

LE ALTRE EDIZIONI:Venezia-Mestre, Treviso-Belluno, Vicenza-Bassano, Corriere di Verona PADOVA E ROVIGO corrieredelveneto.it

DopoilcrollosullaA10LasfidaalM5SsulleopereelacriticaaBenetton:«Comunicazionesbagliatamaattendoleindagini»
● IMPRESE& LAVORO
Zaia: «No alle autostrade statali» Electrolux,
d’estate
PRIMOANNOSENZACHIUSURA

Il governatore: «Sarebbe un suicidio». E rilancia l’idea di una holding del Nordest sempre aperto
VENEZIA La nazionalizzazione di Gianni Favero
IL PD DOPO delle autostrade? «Allo stato

GENOVA
attuale sarebbe un bagno di
sangue». Il governatore Luca
Zaia si schiera contro l’ipotesi
P er la prima volta, il colosso
trevigiano dei frigoriferi
Electrolux ha deciso di rom-
lanciata dal ministro Toninel- pere gli schemi: lo stabili-
di Stefano Allievi li e rilancia il suo piano per la mento di Susegana que-
regionalizzazione delle reti e st’estate non ha chiuso per fe-

L
la nascita di una holding del rie, fermandosi soltanto nel
e contestazioni di Nordest. Benetton? «Gravi er- giorno di Ferragosto. È l’unica
Genova, per il Pd, rori di comunicazione nei pri- grande azienda metalmecca-
rischiano di mi giorni ma attendo le inda- nica a rinunciare alla chiusura
rappresentare gini prima di puntare il dito». estiva: la De’ Longhi, per
quello che è stato la a pagina 2 Bonet esempio, in agosto si è ferma-
marcia dei 40.000 del 1980 ta per 10 giorni, gli stabili-
per il sindacato. Un evento menti Zoppas per 20. E a Su-
in sé piccolo (anche i famosi L’AFFONDO DI BERTI segana molti dipendenti han-
40.000, all’epoca, secondo la no accumulato ferie arretrate.
questura erano meno della
metà…), all’apparenza solo
Pedemontana, a pagina 11

simbolico, ma capace di
cambiare il corso della
5Stelleall’attacco LA VENDEMMIA

storia. Non è solo il VENEZIA Attacco frontale del


confronto con Salvini e Di M5s sulla Pedemontana:
Maio, il governo di oggi, «Serve un IV atto aggiuntivo
accolto invece da applausi, a per ribaltare l’assetto finan-
colpire: l’incolpevole ziario» a pagina 3 Zambon
Maurizio Martina si è
trovato a rappresentare
contemporaneamente il LA REGIONE AL GOVERNO
governo di ieri, il Pd che in
questo momento guida, e
più complessivamente il
«Soldiperrifare
passato. E non è questione
di persone. Ci fosse stato
ilpontediVidor»
Renzi sarebbe stato anche «Il ponte di Vidor va
Cariecomplicati
VENEZIA
peggio, ma non sarebbe sistemato, è a rischio. Non
andata diversamente con escludo una sua rilocalizza-
Gentiloni. E’ che
semplicemente Salvini e Di
zione». Cosi Zaia, che chiedo
soldi a Roma.
Viticoltoricontro
inuovivoucher
a pagina 3 Il ponte del Prosecco Zaia non esclude una ricollocazione dell’infrastruttura sul Piave
Maio rappresentano il
tempo presente, sono nel
vento della storia, lo Sanità Nuova emergenza in Veneto Turismo Lo scrittore contro il turismo incivile di Andrea Zambenedetti
interpretano. E lo diciamo
come constatazione
professionale, non morale:
Pertosse, sette neonati Caso Sorapiss, Corona: I l mondo dell’agricoltura e
della viticoltura boccia im-
come quando si constata
che uno fa bene il proprio
mestiere, fosse anche uno
all’ospedale. I pediatri: «Daspo della montagna mediatamente i nuovi vou-
cher «Prest.o.», appena rein-
trodotti. Sia Confagricoltura
sporco mestiere. Il Pd
(chiunque del Pd, e vale
anche per altre sigle: non
«Non sono vaccinati» per cacciare i cafoni» che Cia hanno preso posizio-
ne, da Padova a Treviso, di-
chiarando sin d’ora che i pro-
sarebbe stato diverso con VENEZIA Rischia di essere la CORTINA D’AMPEZZO «Serve un pri aderenti continueranno a
Berlusconi o Grasso) nuova emergenza in Veneto. QUINTO CASO “Daspo della montagna”, per L’AZIENDA TRATTA RIFIUTI utilizzare per la prossima ven-
rappresenta il passato: un Sette neonati, affetti da per- cacciare i turisti cafoni che ro- demmia i soliti contratti a
ciclo finito.
Definitivamente. Al di là
tosse, sono stati ricoverati in
ospedale. I pediatri: «Per i
West Nile, altro vinano le nostre Dolomiti». È
la proposta dello scrittore
Transeco, terzo tempo determinato. Il moti-
vo? «I nuovi voucher sono più
delle scelte concrete fatte. Al
di là dei meriti e dei
piccoli non vaccinati il rischio
è costante, perciò suggeriamo
anziano morto Mauro Corona dopo le pole-
miche sui rifiuti lasciati sul la-
rogo in 7 anni onerosi e inoltre comportano
un aggravio burocratico per
demeriti. la prevenzione alle donne in di Michela Nicolussi Moro go di Sorapiss. di Davide Orsato essere utilizzati».
continua alle pagine 2-3 gravidanza». a pagina 5 a pagina 5 a pagina 6 Priante a pagina 6 a pagina 11

«Mura danneggiate dagli spacciatori»


I pusher tolgono i mattoni per nascondere la droga, ai Giardini il parapetto è a pezzi
PADOVA Il parapetto dei Giardi-
ni dell’Arena è stato transen- LA SOCIETA’ FANTASMA
nato. Le colonnine che lo reg-
gono infatti sono cadute o so-
no sparite. Secondo i residen-
Cissè, i francesi
ti a danneggiare i manufatti
delle Mura sono gli spacciato-
e lo strano caso
ri che sostano ai Giardini tut-
to il giorno. «Tolgono i matto-
del Vicenza due
ni per nascondere la droga VICENZA Si chiama Vicenza
nei buchi», dicono i frequen- 1902, ha sede, sito e giocatori,
tatori dell’area cani sottostan- tra cui l’ex Liverpool Ciseé, ma
te ai Giardini. L’assessore An- non è iscritto a campionati. E’
drea Micalizzi assicura che di due francesi battuti nella
per settembre la situazione corsa al fallito Vicenza: chie-
sarà risolta. dono (ma non avranno) la D.
a pagina 8 Macciò a pagina 12 Canello
2
PD PRIMO PIANO Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto

Le infrastrutture I fronti aperti

Zaia lancia la sfida


ai Cinque Stelle
«Un suicidio tornare
alle autostrade statali»
Il governatore spinge la formula mista e la Holding del Nordest
E su Benetton: «Ha fatto degli errori ma non è stato l’unico»

VENEZIA «La statalizzazione del- sionale al territorio migliora la


La nomina le autostrade, con le regole che
Il governatore
Luca Zaia frena gestione».
Il super esperto abbiamo oggi, sarebbe un sui- sull’ipotesi
cidio, un bagno di sangue. E di statalizzare La famiglia Benetton
d’altra parte perché si sia priva- le autostrade, Zaia, nel suo incontro di ieri
tizzato, ce lo ricordiamo tutti: aderendo alle con la stampa quasi intera-
le società pubbliche erano di- perplessità già mente dedicato al tema delle
ventate un ricettacolo di malaf- espresse dal infrastrutture, ha parlato an-
fare ed erano economicamente sottosegretario che della famiglia Benetton, al tante le opere contestate che
un colabrodo. Se si vuol torna- Giancarlo centro delle polemiche in que- Al centro del dibattito poi si sono rivelate funzionali,
re a quei tempi lì si deve essere Giorgetti, pure sti giorni: «Nelle prime ore do- penso al Passante di Mestre.
chiari con i cittadini: si torna lui della Lega po il disastro ha gestito male la L’idea Ritengo che quello attuale sia
all’epoca in cui si pensava un situazione perché occorreva Il ministro dei un bel banco di prova per il

1
ponte e per farlo ci volevano subito una presa di posizione Trasporti Movimento, per sapere da che
vent’anni». forte; però è bene e fondamen- Danilo Toninelli parte sta: con le opere o con-
tale, in questa fase, chiarire fi- in un’intervista tro?». Ogni riferimento alla Pe-
La nazionalizzazione no in fondo le cause del crollo al Corriere demontana non è assoluta-
Per il governatore Luca Zaia e le relative responsabilità. Do- ha lanciato mente casuale.
Ponte Morandi, l’ipotesi annunciata dal mini-
stro dei Trasporti Danilo Toni-
po le prime dichiarazioni, ora
stiamo assistendo ad indiscre-
l’idea di
nazionalizzare I ponti e i controlli
Autostrade nelli e sostenuta dal Movi-
mento Cinque Stelle e da
zioni di tutti i tipi, dal carro-
ponte alle fondamenta». Il
le autostrade Infine, quanto alle opere viarie
del Veneto, Zaia conferma
si affida una parte della Lega
«non può funziona-
presidente avverte: «Chi
sarà ritenuto responsa-
Il dossier
quanto detto da Silvano Verniz-
zi, amministratore delegato di
al prof Siviero
Il governatore
re». Sul piano finan- bile dell’accaduto dovrà Veneto Strade, e cioè che qui
Luca Zaia ha

2
ziario perché «l’effi- pagare fino in fondo, «non c’è nulla da temere per-
lanciato da
cienza del pubblico è senza sconti» ma allo ché dove è necessario interve-
tempo l’idea di
lontana da quella del stesso tempo, premet- nire si sta intervenendo, da pri-
una holding
VENEZIA Sul crollo di Ponte privato, a ben vedere tendo di «non voler ma dei fatti di Genova, con 15
pubblica delle
Morandi sarà (anche) anche per questo sono scagionare Atlantia», milioni. E comunque nessuna
autostrade, che
battaglia tra consulenti. Il nati i project finan- infila nel mirino il opera di competenza della Re-
coinvolga A4,
ministero delle Infrastrut- cing»; sul piano nor- ministero: «È un po’ gione versa in condizione tali
A22 e Passante
ture, come si sa, ha nominato mativo perché «la bu- come è accaduto con da metterne a rischio la stabili-
di Mestre
una commissione, che è stata rocrazia del pubblico le banche popolari tà». Questo anche per tranquil-
affidata all’architetto Roberto non consente la rapidi- e Bankitalia: qual- lizzare i cittadini che, racconta
Il caso
Ferrazza, provveditore alle tà di azione del privato»; cuno doveva vigi- il governatore, «ogni giorno mi
La famiglia
opere pubbliche per Liguria, sul piano «politico» per- liare e non l’ha fat- mandano preoccupati foto di
Benetton,

3
Piemonte e Valle d’Aosta. Ieri, ché «è chiaro che l’azione to, penso sia dove- ponti e viadotti di ogni gene-
proprietaria di
invece, si è saputo il nome del di un comitato che si batte roso accendere un re». Un osservato speciale, pe-
Autostrade, è
super-esperto a cui si é rivolta contro una Grande Opera faro anche qui, non rò, c’è ed è il ponte di Vidor sul
sotto accusa
la famiglia Benetton, viene subìto in maniera di- solo sui gestori del- Piave: «Risale al 1926, un tem-
per il crollo di
azionista di maggioranza — versa dal pubblico rispetto al l’autostrada, a cui cer- po era di legno, e dev’essere as-
Genova e per la
attraverso «Atlantia» — di privato»; e infine sul piano ge- to andrà revocata la solutamente sistemato, perché
poca sensibilità
«Autostrade per l’Italia», che stionale perché «è utopico concessione se saran- è a rischio. Di più: non escludo
mostrata dopo
ha in concessione il viadotto pensare di trovare manager di- no ritenuti colpevoli». che con l’occasione si possa
i fatti
sul Polcevera. Si tratta sponibili a gestire le autostra- pensare anche ad una sua rilo-
dell’ingegner Enzo Siviero de per il pubblico con i tetti La sfida al M5S I controlli
calizzazione. È di proprietà
(foto), 73 anni, padovano, già imposti agli stipendi dei nostri Zaia, che con il Movimento della Provincia di Treviso che
Il Governo
docente allo Iuav di Venezia e dirigenti». Cinque Stelle in Veneto ha però non ha i soldi per interve-
ha annunciato

4
una laurea ad honorem in rapporti assai meno distesi di nire, occorrono tra i 35 e i 40
entro il primo
Architettura a Bari. L’incarico Holding a Nordest quelli che ha Lega con
settembre una
milioni. Noi stiamo facendo
è avvenuto per il tramite di Per il governatore, che sembra gli alleati di Governo a quel che possiamo, abbiamo
ricognizione
«Spea Engineering», società aderire alla linea «riflessiva» Roma, sfida i giornali- pronto uno studio di fattibilità,
di tutte
del gruppo «Autostrade», che all’interno della Lega ha sti: «Oggi vedo che i “no- ora ci attendiamo che lo Stato
le autostrade
che si occupa di progetti e nel sottosegretario Giancarlo Gronda” sono spariti: finanzi il cantiere quanto pri-
e le dighe
direzione dei lavori e che è Giorgetti il suo alfiere, più che mi piacerebbe che ma, è una priorità».
per verificare
presieduta da Paolo Costa, ex alla statalizzazione crede alla andaste ad intervi- Marco Bonet
le criticità
sindaco di Venezia e già regionalizzazione delle reti e starli. Sono davvero © RIPRODUZIONE RISERVATA

ministro dei Lavori pubblici rilancia la sua idea di dar vita


tra il ‘97 e il ‘98, quando cioè ad una holding autostradale
vennero buttate le basi del del Nordest partendo dalla
sistema delle concessioni.
Proprio ieri Siviero aveva
partnership tra la Regione Ve-
neto e la Regione Friuli Venezia
● L’editoriale SEGUE DALLA PRIMA difendere un’eredità, nei suoi aspetti positivi.
Semplicemente, il marchio – così com’è – non è
rilasciato una lunga intervista
al sito internet del nostro
giornale (si può rileggere
all’indirizzo
www.corriereveneto.it):
Giulia in «Società autostradale
Alto Adriatico», con un primo
possibile allargamento a Cav e
all’Autobrennero: «È nel mio
programma dal 2010 e all’epo-
Il Partito
democratico I l Pd, in particolare, è giunto alla fine della
sua storia: un ciclo che si chiude. I marchi –
anche in politica – hanno una loro
reputazione. Magari inspiegabile. E così come
inspiegabilmente (talvolta) hanno un successo
più in grado di incontrare un pubblico
significativo, tale da poter diventare in futuro
dominante, o almeno incisivo: non è più nelle
sue corde. Nato con l’aspirazione maggioritaria
di interpretare il paese, oggi, così com’è, non
«Quella di Genova — ci aveva
detto — è stata una tragedia
ca tanti sorridevano... hanno
fatto lo stesso nel 2015, quando
dopo travolgente e inimmaginabile, così, in un batter
d’occhio, al di là di qualsiasi ragione, e merito, e
può pensare di rappresentarne che una
minoranza, neanche molto significativa, e in
immane, di cui non c’era il
sentore. Devo dire che quel io
non l’amavo, ma ad oggi è
l’ho riproposta, mi fa piacere
che adesso spicchi il volo e
molti ne parlino, perché i fatti
Genova demerito, possono perderla. Al punto che
riproporli così come sono rischia di essere
controproducente, un’operazione in perdita. E’
calo tendenziale. Non è nemmeno più
questione leader: chiunque sia il prossimo
segretario, a vendere lo stesso prodotto, o un
impossibile capire cosa sia di Genova l’hanno resa attuale. probabilmente il caso del marchio Partito prodotto un po’ diverso con la medesima
accaduto. E non penso ci sia Mettere l’intera rete regionale e Democratico. Ormai irrimediabilmente etichetta, non cambierebbe nulla. E’ il brand
stata una sottovalutazione». interregionale in un unico con- compromesso, almeno per il grande pubblico. che è segnato. Siamo in uno di quei momenti
Dovrà essere lui, comunque, tenitore consentirebbe di ridi- Con un appeal limitato. Insieme a molti altri del storici in cui delle cose finiscono,
a spiegare quello che non ha segnare la mobilità a Nordest, passato, identificati col passato. E si può solo inevitabilmente e inesorabilmente. Come
funzionato. (gv) creando sinergie ed efficienze. prenderne atto. Non ha più senso nemmeno finiscono degli amori, qualche volta: senza
© RIPRODUZIONE RISERVATA L’abbiamo visto con gli ospe- rivendicare la bontà delle scelte fatte, o ragione apparente. Come finisce il fascino di un
dali: avvicinare la catena deci-
Corriere del Veneto Mercoledì 22 Agosto 2018
PRIMO PIANO 3
PD

Troppi veicoli in transito

Dossier regionale
punto primo:
quaranta milioni
per rifare il ponte
del Prosecco
VIDOR (TREVISO) L’osservato speciale si alza
sul Piave, una ventina di metri sopra il
livello del fiume. Il ponte di Vidor,
costruito in legno dalla società «Odorico &
C» nel 1876 per sostituire l’attraversamento
a barca, sostituito dal ponte in pietra nel
1912, distrutto durante la Grande Guerra e
ricostruito negli anni Venti come lo
vediamo oggi, non va più bene. E non
perché non sia sicuro o sia a rischio di
cedimento (lo precisano tutti, per evitare
allarmi e allarmismi, dalla Regione alla
Provincia) ma perché non basta. Troppo
pesanti i carichi che deve sopportare,
troppo insistenti i flussi di traffico che a
inizio Novecento di certo non erano
previsti e non in queste proporzioni. Ha
bisogno di manutenzioni e «merita i

Berti: «Pedemontana?
finanziamenti statali». L’ha detto chiaro e
tondo il governatore Luca Zaia, lanciando
La polemica un appello che arriva dritto al ministero
delle infrastrutture: «Ha necessità di un
intervento, dev’essere rifatto, forse anche

Lavoriamo a modifiche
in una nuova collocazione e sarà una scelta
di Martina Zambon del territorio, ma merita un investimento
importante. Ci stiamo attivando perché
venga inserito in questo “Piano Marshall”

Sis peggio di Benetton»


della viabilità». Solo il giorno prima il
presidente della Provincia di Treviso
Stefano Marcon aveva annunciato di voler
inserire il ponte di Vidor nell’analisi
VENEZIA Fra Lega e M5s in Re- tecnica da consegnare al ministero con le
gione si apre una voragine Il quadro criticità lungo le strade provinciali, al
d’asfalto. La Pedemontana
che il governatore Luca Zaia
Attacco frontale del M5s: «L’opera non si può primo punto della scaletta. E il presidente
della Regione ha raccolto subito l’appello.
sta blindando in tutti i modi
possibili, inclusa la benedi-
fermare ma l’assetto finanziario va ribaltato» Nel 2006 gli uffici veneziani avevano
prodotto anche uno studio di fattibilità per
zione del vice premier Matteo il nuovo manufatto: fra i 35 e i 40 milioni di
Salvini a fine mese, a Jacopo euro il costo, una cifra esorbitante per una
Berti, uomo di Luigi Di Maio vogliamo più trasparenza an- pulci all’intero progetto e fra Non sbagliava, forse, chi, strada che non rientrava nemmeno fra le
in Veneto, non va proprio giù. che per i carteggi veneti ad analisi costi/benefici e ri- fin da subito, indicava nelle competenze dell’ente, tanto che era
Al punto che l’ex capogruppo esempio sui project della sa- chieste di perizie potrebbe infrastrutture l’elemento di- ● Attacco rimasto poco più di un bozzetto. La
pentastellato di Palazzo Ferro nità. In Regione Veneto sono rallentare l’iter. «Nessuno visivo nel governo legastella- frontale del Provincia aveva presentato un ulteriore
Fini annuncia una linea dura, troppi i cassetti chiusi». L’at- pensa realisticamente di po- to. Perché, sul territorio, l’al- M5s alla Lega studio da sei milioni di euro per rafforzare
durissima. Anche alla luce del tacco del M5s alla giunta Zaia ter fermare la superstrada - leanza gialloverde non è stata in Veneto sulla il ponte, allargare la carreggiata e
disastro del viadotto sul Pol- è frontale e senza ombra di concede Berti - ma sulle con- mai più fragile di così. «La Pedemontana realizzare corsie in sicurezza per pedoni e
cevera a Genova. «Zaia ha sfumature diplomatiche pos- dizioni capestro del quadro mia visione sulle infrastrut- ciclisti: fermo anche quello nei cassetti. «È
messo mano tre volte, con al- sibili. «In questo caso - ripete finanziario si dovrà interveni- ture del Nordest - chiosa Ber- ● Jacopo Berti un’infrastruttura fondamentale e strategica
trettanti atti formali, alla Pe- Berti - un’opera che doveva re eccome perché la Pede- ti - è una rivoluzione coperni- (in foto), già — sottolinea Zaia —, un collegamento
demontana - dice sibillino costare 800 milioni arriverà a montana vive, da sempre, in cana che parte da un assunto: capogruppo importante, logisticamente e per la
Berti - chissà che con un costare 12 miliardi incredibil- una zona grigia, nata con im- Venezia e il Veneto devono es- pentastellato a mobilità. Sia inserito nel programma di
quarto atto si possa sovvertire mente a carico dei cittadini printing statale e poi resa re- sere connesse al mondo. Palazzo Ferro opere straordinarie, non è censito fra le
il delirante assetto finanziario veneti. Una follia che va argi- gionale. Ci sono tutti i margi- Penso al porto e alla nuova Fini, attacca infrastrutture autostradali e per questo
dell’opera. Ne stiamo parlan- nata e su questo non faremo ni per discuterne». Via della Seta, penso alla Ba- l’opera che, motivo rischia di uscire dall’osservatorio,
do con Danilo Toninelli, tito- sconti». Da parte sua, il governato- viera. E, ad esempio in quel dice, non si può ma merita di essere trattato come i grandi
lare del Mit: la concessione a L’idea è che lo Stato trovi il re, ribatte che «Sulla Pede- caso, la soluzione non è il fermare ma è viadotti nazionali». Con queste premesse è
Spv è sullo stesso modello di m o d o d i i n te r ve n i r e s u montana c’è massima traspa- prolungamento dell’A27, la doveroso evidente che si tratti di una priorità, ma c’è
quella dissennata regalata ad un’opera al 100% regionale. renza: abbiamo mandato Ve n e z i a - M o n a c o b e n s ì ribaltare un altro dettaglio non trascurabile. È il
Autostrade e ai Benetton. An- Prospettiva che i tecnici re- conti e carte all’Anac, alla l’hyperloop». E sull’idea av- l’assetto ponte dell’oro bianco della Marca, l’unica
zi è peggio perché è un regalo spingono come inattuabile Corte dei conti e all’Avvocatu- veniristica di Elon Musk di un finanziario strada che collega la pianura ai colli di
miliardario al concessiona- proprio per la natura regiona- ra di Stato. Non si deve dire trasporto ad altissima veloci- contenuto nel Valdobbiadene e alla prestigiosa Docg:
rio, un regalo garantito addi- le dell’infrastruttura a meno che nascondiamo le carte. E tà in capsule contenute in tu- terzo atto quello su cui passano 23 mila veicoli al
rittura dalle tasse dei cittadi- che non intervenga una nuo- poi la parte economica della bi a bassa pressione, Berti pa- aggiuntivo che giorno ma soprattutto milioni di litri di
ni. Parliamo di un margine va legge ad hoc. Anche se, è Pedemontana è pubblica». E, re puntare davvero: «Asfalto assegna al Prosecco. Se dovesse venire a mancare
intorno al 50%, per fare me- pur vero che lo Stato, tramite a chiusa, un messaggio chia- e ferro sono concetti di tra- concessionario anche solo per qualche mese
glio si dovrebbe ripiegare sul il Cipe, ha già speso 600 mi- ro: «La prossima visita del sporto già obsoleti e non è Sis una rendita (un’eventualità che l’economia di una
traffico di cocaina o armi. E, lioni di euro. Anche se il Mit ministro Salvini prevista il 30 fantascienza, ricordo che la certa con provincia intera non vuole nemmeno
come per il segreto di Stato del pentastellato Toninelli al agosto potrà sicuramente so- Girotto di Spresiano ha bre- canoni provare a immaginare per una lunga serie
sulle concessioni nazionali, timone è ben deciso a fare le lo accelerare le cose». vettato Ironlev, il binario a le- prefissati da di motivi) metterebbe a rischio il settore di
vitazione magnetica proprio parte della punta del Trevigiano. Elementi che si
per l’hyperloop, peccato qui Regione, per sommano negli appelli delle istituzioni
non vengano considerati». questo serve affinché Roma (dopo Venezia e Treviso,
leader carismatico, o appunto di un prodotto, con dignità (o rimanere come componente, tra Questo il domani su cui per il un IV atto incapaci per una questione di bilanci a
di un brand. A un certo punto, semplicemente, tante), senza recriminazioni o processi o M5s bisognerebbe progetta- reperire i fondi) si faccia interprete di un
non piace più, e il consumatore spera di accuse, ma anche senza pretese di essere in re oggi, ma per l’oggi, con i intervento di rilievo davvero nazionale, che
trovare un prodotto diverso, che lo soddisfi. alcun modo determinanti, men che meno cantieri aperti di Pedemonta- il Comune chiede da oltre dieci anni e che
Cosa può sostituirlo, allora? E’ significativo che egemoniche: e con tante persone nuove, a na e Tav, cosa si dovrebbe fa- ancora non ha soluzioni. Negli ultimi
tutti i Pd della parte più produttiva del paese, rappresentare professioni, categorie, tendenze, re? La risposta per Berti è tri- giorni diversi cittadini hanno pubblicato
dall’Emilia al Veneto, pensino almeno a una modi di sentire, culture, diversità, competenze. partita: «Saremo pazzi ma sui social foto di calcestruzzi che si
specie di Pd territoriale, o federale, comunque Qualcosa di innovativo perché radicalmente vorremmo che le grandi in- staccano con un semplice bastone dai
autonomo, magari con un nome diverso. antitetico all’esistente: sia al governo e ai suoi frastrutture fossero utili dav- ponti e dai piloni, in particolare dal
Segno già questo che il brand non è valori guida, sia all’attuale opposizione. Il vero con costi simili a quelli viadotto del Fadalto, a Vittorio Veneto,
considerato appetibile nemmeno da chi lo vuoto, in politica, non rimane tale a lungo. In europei e tempi certi di rea- portando in luce armature esposte e
rappresenta. Ma non basterà un’operazione qualche modo qualcosa lo riempirà. Se non lizzazione. Si parla di holding arrugginite. L’obiettivo è sollecitare
cosmetica. Certo non una sommatoria sarà una cosa nuova, sarà quello che c’è adesso, autostradale del Nordest. Be- interventi urgenti di messa in sicurezza.
politicista di sigle già esistenti (le altre sono ciò che è oggi nel vento della storia: senza nissimo. La prima cosa da fa- «Dopo vent’anni il cemento comincia a
ancora più agonizzanti, con l’aggravante di non opposizioni degne di nota. Ciò che, comunque re è fare tabula rasa di un si- degradare e serve una manutenzione —
accorgersene nemmeno). Probabilmente la si pensi, sarebbe un disastro per la stema di capitalismo cliente- chiude Zaia —. Ma la situazione in Veneto
servirà qualcosa del tutto nuovo, diverso anche democrazia. lare di cui Zaia è il garante. È è monitorata e non abbiamo pericoli».
come genesi, in cui le sigle antiche – come il Stefano Allievi finita la pacchia, anche in Ve- Silvia Madiotto
Pd, come altre – possano entrare e sciogliersi © RIPRODUZIONE RISERVATA neto». © RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto
PD
Corriere del Veneto Mercoledì 22 Agosto 2018
REGIONE ATTUALITÀ 5
PD

SANITÀ LA NUOVA EMERGENZA


Pertosse, 7 neonati all’ospedale
I pediatri: «Non sono vaccinati»
PADOVA Sette casi gravi negli primario del Pronto Soccorso

● La parola
ultimi due mesi. Riguardanti pediatrico — stiamo vedendo
neonati o lattanti di nemmeno più pazienti degli altri anni. E
tre mesi provenienti da tutto il da noi arrivano quelli gravi,
Veneto. La più grave, una pic- neonati e lattanti con compli-
cola di 27 giorni, è in Terapia PERTOSSE canze respiratorie e crisi di ap-
Intensiva dal 10 agosto e sta nea. Il batterio della pertosse
lentamente migliorando. Altre La pertosse è una malattia circola maggiormente rispetto
due bimbe, arrivate al Pronto infettiva batterica al passato per il calo delle co-
soccorso il 13 agosto, dopo l’os- altamente contagiosa, perture vaccinali, che non su-
servazione in Pediatria d’Ur- causata dal batterio perano il 95%, necessario a
genza sono state dimesse, ma Bordetella pertussis. Si bloccare la malattia e a proteg-
ora in Clinica c’è un altro bam- diffonde attraverso tosse e gere anche i bimbi non vacci-
bino. Prima erano stati salvati starnuti di una persona nabili. In forma acuta la per-
tre piccoli. La nuova emergen- infetta. Inizialmente i tosse può essere letale».
za, in Veneto come nel resto sintomi sono simili a «L’altro problema è che l’im-
d’Italia, è la pertosse, malattia quelli del raffreddore munità acquisita da chi l’ha
contagiosa che a Bergamo ha comune: naso che cola, avuta o da chi si è vaccinato
ucciso due bambine e che si febbre e tosse lieve, a cui tende a svanire nel tempo —
aggiunge al morbillo, nel 2017 seguono settimane avverte il dottor Franco Pisetta,
diagnosticato a 4885 italiani (e caratterizzate da attacchi segretario regionale della
a 286 veneti) e causa di quattro più forti, apnea e problemi Fimp (pediatri) —. Perciò la
vittime, e dal primo gennaio al respiratori. vaccinazione è indicata non
30 giugno di quest’anno ri- solo ai neonati ma anche agli
scontrato in 2029 tra bambini adulti, che dai 15 anni in poi, e
e adulti, 27 dei quali nella no- ogni decennio, dovrebbero
stra regione. Il bollettino della scorsa settimana ai 105 niche pregresse gravi». sottoporsi al richiamo. Per i

West Nile, a Padova


I ricoveri per pertosse citati comunicati ieri dall’ultimo Sul piano del contrasto al- piccoli non immunizzati il ri-
sono solo gli ultimi disposti bollettino regionale. Di que- l’infezione, continuano le di- schio è costante, suggeriamo
dalla Pediatria dell’Azienda sti, 34 sono evoluti nella for- sinfestazioni straordinarie, la prevenzione alle donne in
ospedaliera di Padova, centro ma neuroinvasiva. La provin- soprattutto nelle aree più po- gravidanza e a tutta la fami-
di riferimento regionale per le
cure intensive. Rappresentano
la punta dell’iceberg, poiché i
la quinta vittima cia più bersagliata dall’infe-
zione portata dagli uccelli mi-
gratori e trasmessa all’uomo e
polate, attraverso la collabo-
razione tra le Usl e i Comuni;
negli ospedali vengono trac-
glia». La pertosse è altamente
contagiosa, i malati sono tenu-
ti in isolamento e i familiari

I contagi sono 105


malati meno gravi non finisco- ai cavalli dalla zanzara Culex ciate diagnosi tempestive e sottoposti a profilassi antibio-
no in ospedale, ma sono segui- pipiens, è proprio Padova, cure efficaci; è stata potenzia- tica. «Purtroppo con l’ondata
ti dai pediatri di libera scelta. con 43 casi (34 forme febbrili ta la prevenzione per reparti no vax c’è il rischio di una mag-
Non è stato ancora diramato il e 9 neuroinvasive). Seguono di degenza per anziani e case giore diffusione del batterio
numero ufficiale dei contagi Rovigo (24), Verona (17), Ve- di riposo. «Le raccomanda- Bordetella pertussis responsa-
dal ministero della Salute, che VENEZIA Sale a cinque il nume- l’Usl 6 Euganea per mettere a nezia (15), Treviso (3) e Vicen- zioni dell’European Center bile della malattia, che si arti-
però il 7 del mese ha inviato ro delle vittime di West Nile in punto una strategia comune e za (3). L’assessore alla Sanità, For Disease Prevention and cola in due fasi — dice il pro-
agli ospedali un ennesimo Veneto. Sabato è morto un previsto misure da affiancare Luca Coletto, cerca di mante- Control confermano la corret- fessor Carlo Giaquinto, infetti-
alert, nel quale esorta la pro- 91enne di Padova ricoverato in a quelle ordinarie e straordi- nere la calma: «Siamo di fron- tezza del nostro operare — as- vologo del Dipartimento di Pe-
mozione della vaccinazione Geriatria all’ospedale San- narie, che continuiamo a fare. te a una situazione impegna- sicura Coletto —. Le misure diatria —. La fase catarrale,
anche nelle future mamme. «I t’Antonio e già gravato da al- Disponiamo di risorse ag- tiva ma che non deve destare più incisive sono appunto le che dura due settimane, scate-
neonati sotto i tre mesi non tre patologie. Prima di lui l’in- giuntive per tali iniziative, ef- allarme, contiamo un centi- disinfestazioni straordinarie, na febbre, mal di gola, tosse
possono essere vaccinati — fe z i o n e a ve va u cc i s o u n fettive nei prossimi giorni». naio di casi confermati su una necessarie ad abbassare la lieve e sintomi simil-influen-
spiega il dottor Andrea Pette- 86enne di Gazzo Veronese, un Cresce, in Veneto, anche il popolazione di 5 milioni di presenza delle zanzare, la par- zali, che però non passano. La
nazzo, responsabile della Tera- 89enne di Este, una trevigiana numero di contagi: dagli 89 abitanti. Gli scienziati fanno ticolare attenzione in fase di seconda è la fase della tosse ca-
pia intensiva pediatrica — di 74 anni malata di tumore e notare che il West Nile è un vi- diagnosi e la diffusione della nina, che non passa e nei neo-

91
l’unico modo di proteggerli è un’anziana di 85 anni di San rus dalle conseguenze limita- raccomandazione a tutta la nati e nei lattanti può degene-
consigliare alle donne in gravi- Giovanni Lupatoto colpita da te, asintomatico nell’80% dei popolazione di proteggersi rare in polmoniti, anche letali.
danza di immunizzarsi loro. leucemia. «Stiamo lavorando casi e solo in meno dell’1% ca- con zanzariere, repellenti ed La miglior prevenzione è il vac-
Così il piccolo è coperto fino ai sulle misure atte a contenere pace di evolvere nella forma evitando ristagni d’acqua». cino, pure nelle donne incinte,
tre mesi, quando potrà assu- la diffusione del virus — dice Sono gli anni dell’ultimo anziano neuroinvasiva. E’ in questo Suggerimenti vitali per anzia- dopo la 24esima settimana. Ed
mere il trivalente contro difte- l’assessore padovano all’Am- ucciso dal virus portato dalle quadro che vanno collocati, ni e immunodepressi, a mag- è consigliato il richiamo ad
rite, tetano e pertosse». «Sia- biente, Chiara Gallani —. Ab- zanzare. L’uomo si è spento il 18 con dolore, i decessi purtrop- gior rischio di sviluppare for- ogni gravidanza».
mo preoccupati — ammette la biamo chiesto un tavolo di co- agosto al Sant’Antonio di Padova po avvenuti in soggetti di età me neuro-invasive. Michela Nicolussi Moro
professoressa Liviana Da Dalt, ordinamento convocato dal- avanzata o con condizioni cli- © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Usl, con la riforma 130 milioni risparmiati Il bilancio delle nuove 9 Usl
Così rispetto alle 21 precedenti

«In rosso restano solo Venezia e Rovigo» Usl Risultato 2017 *Risultato 2016

1 Dolomiti (Bl) +0,488 milioni -6,347 milioni


Sinigaglia (Pd): «Tagliati i servizi». Boron (Lega): «Sistema più efficiente» 2 Marca Trevigiana +1,497 milioni -7,010 milioni

❞ ❞
VENEZIA A giudicare dai bilanci Quest’ultima risalita non in commissione con i diretto- 3 Serenissima (Ve) -68,778 milioni -64,597 milioni
2016 e 2017 delle nuove 9 Usl, convince però Claudio Siniga- ri generali e con il responsabi-
nate dalle ceneri delle vecchie glia (Pd), componente della le dell’area sociosanitaria, Do- 4 Veneto orientale +1,872 milioni -11,574 milioni
21, la riforma varata due anni commissione regionale Sani- menico Mantoan».
fa dalla giunta Zaia sembra tà: «Per annullare un deficit di Replica il presidente della 5 Polesana (Ro) -13,798 milioni -8,988 milioni
aver sortito i risparmi annun- 38 milioni o sono aumentate commissione Sanità, Fabrizio
ciati. Nel 2016 il disavanzo to- le entrate o si sono ridotte le Boron (Lega): «Quando è sta- 6 Euganea (Pd) +0,025 milioni -38,211 milioni
tale accumulato da Usl, Azien- spese. Dai bilanci risulta che ta predisposta la riforma della
de ospedaliere di Padova e Ve- le spese per i servizi scendono sanità veneta, con la relativa 7 Pedemontana Vic. +0,053 milioni -17,847 milioni
rona e Istituto oncologico ve- da 1 miliardo e 750 milioni a 1 diminuzione delle Usl da 21 a
neto (Iov) ammontava a 216,1 miliardo e 718 milioni: -32 mi- 9, avevo preventivato un ri-
8 Berica (Vi) +0,103 milioni +0,350 milioni
Sinigaglia milioni di euro e vedeva in at- lioni. In particolare si sono ri- Boron sparmio di 90 milioni di euro
Sono stati tivo solo l’Usl Berica, l’Azienda dotti di 10 milioni i costi per i Solo aver l’anno e i numeri mi stanno
ospedaliero-universitaria di servizi ospedalieri, di 8 milio- dando ragione. Il che non si- 9 Scaligera (Vr) +0,010 milioni -52,061 milioni
tolti soldi Verona e lo Iov. L’anno scorso ni le spese per le visite specia- accentrato gnifica però aver ridotto re-
a personale, invece il «rosso» si è ridotto a listiche, di 7 gli acquisti di ri- le gare fa parti, letti, ambulatori o altri Az. Osp. Padova +0,034 milioni -10,491 milioni
ospedali, 77,1 milioni e in disavanzo so- lievo sanitario, addirittura di spendere servizi all’utenza, bensì essere
Psichiatria no rimaste solo le Usl Serenis- 5 milioni le uscite per la pro- -20 euro riusciti a eliminare doppioni, Az. Osp. Univ. Verona +0,654 milioni +0,489 milioni
e farmaci sima (-68,7 milioni) e Polesa- tesica. E poi sono stati tolti pro capite a razionalizzare le risorse e a
na (-13,7). Protagoniste invece 500mila euro alla Psichiatria e riorganizzare il sistema. Solo Iov Oncologico +0,683 milioni +0,116 milioni
di un clamoroso recupero le 1 milione al personale. Sarà l’aver accentrato nell’Azienda
Usl Scaligera, che ha trasfor- utile approfondire se il taglio Zero le gare, per esempio, Totale -77,153 milioni -216,170 milioni
mato il deficit di 52 milioni in delle spese è avvenuto elimi- consente un risparmio di 20
un attivo di 10mila euro e l’Usl nando gli sprechi — aggiunge euro pro capite ad abitante in Azienda Zero +134,460 milioni
Euganea, capace di risollevar- Sinigaglia — o contraendo, un’Usl di 500mila utenti».
si da un -38 milioni a un +25 come pare, l’erogazione dei M.N.M. *Somma dei risultati del 2016 delle ex Usl ora accorpate L’Ego
mila euro. servizi. Attendo un confronto © RIPRODUZIONE RISERVATA
6
REGIONE ATTUALITÀ Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto


PD

Il caso Nel Veronese


L’incendio sospetto
di Andrea Priante Ancora un rogo
Mauro Corona/1
Negli ultimi anni
in un’azienda
CORTINA D’AMPEZZO (BELLUNO) la montagna si è riempita che tratta rifiuti
«Ci sono tornato pochi gior- di persone pervase
ni fa, al Sorapiss. Per una da una maleducazione
scalata sul Dito di Dio…». ZEVIO (VERONA) Sessanta
E che impressione ha ereditata in famiglia tonnellate di rifiuti speciali
avuto? Sono ignoranti parzialmente bruciati, un
«Che è una vergogna. Il la- cumolo accatastato in un
go è invaso da scalmanati: Mauro Corona/2 capannone in attesa del
ragazzini che si tuffano ne- Il numero chiuso per il trattamento e dello
anche si trovino in un parco smistamento. La ditta
acquatico, gente che fa il ba-
lago di Sorapiss? Forse coinvolta è la Transeco,
gno sui materassini gonfia- arginerebbe l’afflusso ma controllata di Amia e di Agsm,
bili e che lascia ogni genere bastano dieci maleducati dove per la terza volta in sette
di rifiuti sulle rive o sui sen- per guastare la magia di anni è scoppiato un incendio.
tieri. E poi il chiasso… non questi posti Questa volta, i vigili del fuoco
so neanche come definirlo sono riusciti a evitare il
tutto quel chiasso…». peggio. L’allarme è arrivato
Parli di Mauro Corona e attorno alle 9,30 e quando la
viene subito in mente la sua squadra è arrivata sul posto ha
Erto, i boschi e la tragedia trovato la struttura (aperta,
del Vajont che tanto spesso cioè senza una parete, su di un
da fa capolino dai suoi libri. lato) ancora integra e i rifiuti
Ma in pochi sanno che tra lo chi resta escluso potrebbe non del tutto bruciati. Nel giro
scrittore e il Sorapiss c’è un sempre ritentare il giorno di mezzora il rogo è stato
legame speciale e di vecchia successivo». completamente domato. È
data. «Gli ho dedicato anche Quindi è favorevole? seguita un’ispezione
uno dei miei racconti: “Una «Dico solo che è un’idea dell’Arpav: i tecnici hanno
lacrima color turchese”, che non va scartata a priori, portato a termine delle
ambientata nel giorno di ma ho qualche dubbio che rilevazioni con
Natale», ricorda. Anche per L’autore Mauro Corona è autore di molti libri che hanno per protagonista la montagna mettere dei tornelli lungo il strumentazione da campo che

Corona:«UnDaspo
questo la polemica sui cafo- sentiero risolverebbe defi- si sono concluse senza
ni che invadono il laghetto nitivamente il problema. In registrare valori anomali.
delle Dolomiti, lo fa arrab- fondo, bastano anche dieci L’agenzia regionale non ha
biare così tanto. Perché da persone maleducate per ritenuto opportuno, proprio a
quando il Sorapiss è diven- guastare la magia di questi causa dei valori molto bassi di

dellamontagna
tato una tappa obbligata per posti...». inquinanti, effettuare ulteriori
chi trascorre le vacanze a E allora, quale potrebbe campionamenti dell’aria nella
Cortina d’Ampezzo – «Basta essere la soluzione? zona circostante.
guardare i social: oggi va di «Serve un “Daspo per la La maggior parte dei rifiuti

percacciareicafoni»
moda», ammette Sabrina montagna”: chi viene sor- coinvolti, circa quaranta
Pais, che gestisce il vicino ri- preso a imbrattare o ad as- tonnellate risulta essere scarti
fugio «Vandelli» – sulle rive sumere atteggiamenti inci- di ditte meccanica, al conto si
si accumulano rifiuti di ogni vili, si vedrà comminare una aggiungono 4,5 tonnellate di
genere, lasciati dalle orde di multa salata ma anche un rifiuti ingombranti e 24 di
turisti che ogni giorno im- “foglio di via” dall’intera zo- imballaggi misti. Sempre
boccano il sentiero che da
Passo Tre Croci porta fino al
Lo scrittore: foglio di via ai turisti incivili na».
In pratica, propone di
secondo la relazione dei
tecnici Arpav, il quantitativo
lago. vietare l’ingresso ai cafo- di rifiuti presente
Lei si lamenta del chias- ni? nell’impianto era inferiore al
so. Ma forse è l’ultimo dei naturale, che ci buttano «Occorre impedire a chi si limite posto dal certificato di
problemi… dentro degli additivi chimi- La vicenda comporta male di rimettere prevenzione incendi e non
«E invece no. Questo è un ci per renderla così. Follie. piede sulle nostre vette. E il superava quello imposto
luogo sacro, che andrebbe Nessuno ha spiegato loro il ● Fino a 3mila modo più efficace è il Da- dall’autorizzazione
vissuto in silenzio, ascoltan- rispetto che merita questo persone al spo, come si fa allo stadio, all’esercizio.
do quel che la Natura ha da luogo». giorno visitano con tanto di foto “segnaleti- Sembrerebbe tutto a posto,
insegnarci. Non siamo sulle Nei giorni di punta, arri- il Sorapiss (foto che” affisse nei luoghi in cui quindi, sul versante della
spiagge di Rimini! Purtrop- vano fino a tremila visita- a sinistra) non sono più i benvenuti. prevenzione. Resta il fatto,
po negli ultimi anni la mon- tori. Troppi, per un laghet- sopra Cortina Perché se uno dimostra di però, che già in altre due
tagna si è riempita di perso- to di montagna. Per questo non amare questi posti, di occasioni, la Transeco era
ne pervase da una maledu- c’è chi arriva a proporre il ● Sulle rive non rispettarli, allora va al- stata interessata da incendi.
cazione ereditata in fami- numero chiuso… restano rifiuti di lontanato. Il nostro dovere è Quello del 2011, secondo la
glia. Sono ignoranti. L’altro «Potrebbe essere un mo- ogni tipo e c’è proteggere la Natura, e se il perizia finale dei vigili del
giorno sentivo una donna do per arginare l’afflusso di chi lamenta i pericolo sono questi cafoni, fuoco, era avvenuto per
sostenere con convinzione massa dei turisti: una volta comportamenti allora mandiamoli via e col- «autocombustione», dunque
che il colore turchese del- raggiunto il limite non pas- incivili di alcuni piamoli nel portafogli». era stato escluso il dolo. Aveva
l’acqua del Sorapiss era in- sa più nessuno. In fondo, turisti © RIPRODUZIONE RISERVATA fatto molta più paura, invece,
l’episodio del 2015, quando le
fiamme avevano coinvolto uno

Cento borse di studio per i medici di base data dell’esame e la ripartizio-


ne delle borse aggiuntive ver-
rà comunicata nella prossima
stock di bolle di carta
destinato al macero,
complessivamente migliaia di

il ministero trova i fondi dopo le proteste riunione della Conferenza


Stato-Regioni, in programma
a settembre. Ma se il rapporto
tonnellate. Anche in quella
circostanza, non è stato
provata l’azione dolosa. Ma nel
resterà invariato, il Veneto do- 2015, a pochi mesi di distanza,
Saranno ripartiti tra Padova e Verona come richiesto dalle due università vrebbe strappare un centinaio seguirono altri roghi del
di borse, proprio come spera- genere, sempre in ditte di
va la Regione. «È da tempo trattamento di rifiuti e ci fu
PADOVA La Regione ne voleva chi a lamentarsi. Già nel ban- tezze del budget, non senza che segnaliamo la carenza di chi ipotizzò potesse esserci la
cento, equamente ripartite tra do che verrà annullato, infatti, l’impegno a incrementare il borse a livello regionale - mano della criminalità
le Università di Padova e Vero- si calcolava un fabbisogno pa- numero con ulteriori 40 posti commenta Enrico Peterle, se- organizzata.
na. E il colpo di scena destina- ri a cento medici di medicina «qualora il Ministero della Sa- gretario della Fimmg (Federa- Ieri è stato l’assessore
to ad accontentare la richiesta generale (meglio noti come lute li autorizzi e ne confermi zione medici di famiglia) For- regionale all’ambiente,
degli atenei è arrivato in zona medici di famiglia) e l’ammis- la totale copertura economi- mazione Veneto -. In Veneto il Gianpaolo Bottacin, ad
Cesarini. Dalla Conferenza sione era stata limitata a 60 ca». In pratica, al Veneto spet- rapporto tra borse di studio e avanzare sospetti: «Quello
Stato-Regioni salta fuori un candidati (30 a Padova e 30 a tava il 5% delle borse stanziate medici in attività è dell’1,5%, il degli incendi negli impianti di
tesoretto che aumenta il nu- Verona) proprio per le ristret- a livello nazionale. La nuova più basso in Italia. Questo au- trattamento dei rifiuti è un
mero delle borse di studio per mento contribuirà a ridurre il fenomeno che ci preoccupa
il corso triennale di formazio- Carenza fenomeno dell’imbuto forma- particolarmente e non

60 ne post laurea in Medicina ge-


nerale: l’intesa raggiunta nel-
le scorse settimane infatti ha
di medici
di famiglia
Il Veneto ha
tivo tra i medici neolaureati
che non riescono ad accedere
né al corso di formazione né
vogliamo lasciare nulla al
caso. Per questo abbiamo
appena approvato un delibera,
Le borse di permesso di accantonare 40 storicamente alla specialità. Speriamo che in accordo con Anci, vigili del
studio erano milioni di euro per coprire una quota più nei prossimi anni si continui fuoco, Arpav e carabinieri, per
inizialmente 860 borse in più, facendo sali- bassa di medici su questa strada». Dal 2013 al definire le linee guida da
solo 60, ma re il numero dei posti dispo- di famiglia 2014, le borse di studio riser- seguire in caso di incendi di
dopo l’intesa nibili a livello nazionale da rispetto alle vate al Veneto erano salite da questo tipo. Prevediamo di
con il ministero 1.243 a 2.103. In Veneto, dove i altre regioni 40 a 50, per poi rimanere in- rendere obbligatoria anche la
la quota è stata candidati erano 800, il con- d’Italia. Con il variate fino ai 60 di quest’an- videosorveglianza. Serve la
portata a cento corso in programma il 25 set- via libera della no. Ora, con il nuovo bando, massima trasparenza in un
tra Padova e tembre metteva in palio 60 conferenza sale anche il numero dei can- ambito che potrebbe attirare
Verona posti. Ora l’esame è stato rin- Stato-Regioni i didati che verranno ammessi, l’interesse anche della
viato a data da destinarsi (pre- numeri si che dovrebbe passare da uno malavita organizzata».
sumibilmente a ottobre) e la bilanciano su tredici a uno su otto. Davide Orsato
Regione dovrà pubblicare un Alessandro Macciò © RIPRODUZIONE RISERVATA

nuovo bando, ma sono in po- © RIPRODUZIONE RISERVATA


Corriere del Veneto Mercoledì 22 Agosto 2018 7
PD

Padova
NUMERI UTILI Ospedali 0498211111 CroceVerde 0498033333 Emergenzainfanzia 114 FARMACIE
Comune 0498205111 GuardiaMedica 0498216860 CroceBianca 0499003224 AlDuomo 0498758363
Provincia 0498201111 ProntoSoccorso 0498212861 Trib.delMalato 0498213904 CarraroA. 049690301
padova@corriereveneto.it Polizia 0498205100 CroceRossa 0498077640 GuastiAcqua-Gas 0498200111

Spaccata notturna al caffè Pedrocchi Notizie


in breve

È il quinto colpo tra i locali del centro Un conto corrente


per ridare la casa
Neigiorni scorsi è toccato aBaessato,alB-Gall,alCrudo,alBoxCaffèeaCappelletto a 600 genovesi
I soldi dei padovani per
ridare una casa ai circa 600
PADOVA Il Caffè senza porte ta è stata riparata con un pan- giù le vetrate che hanno resi- comune e polizia, carabinieri sfollati di Genova, costretti
La vicenda stavolta aveva gli accessi chiu- nello di legno provvisorio. stito. A luglio erano stati col- e polizia locale stanno inda- a lasciare le loro abitazioni
si. Così il ladro ha approfittato «Dispiace più che altro per piti prima il Box Caffè (1200 gando su più fronti per capire dopo il crollo (martedì
dell’oscurità, ha lanciato un l’immagine del Caffè - spiega euro in contanti il bottino) chi sia il malvivente. scorso) del ponte Morandi.
sasso contro la vetrata del Pe- Nicoletta Zennaro, dirigente poi il negozio Cappelletto con «Lavoriamo come sempre - E’ la promessa fatta ieri,
drocchi che da sull’omonima dello storico locale - il bar lu- quasi 30 paia di scarpe da 300 assicura il questore Paolo Fas- durante un breve colloquio
piazzetta dal lato opposto ri- nedì è rimasto chiuso come euro l’una rubate insieme ad sari - intensificheremo i con- telefonico, dal sindaco
spetto al Municipio e ha but- sempre nel mese di agosto. alcune borse. Sembra che tut- trolli nelle ore notturne. Ogni Sergio Giordani al suo
tato giù la porta. Appena abbiamo aperto un ti i colpi abbiano una matrice giorno non meno di 15 pattu- collega ligure Marco Bucci.
Velocemente è entrato nel dipendente si è accorto del glie della polizia sono impie- Per aiutare Genova e i
● Durante locale, ha portato via il conte- furto. Speriamo che le teleca- gate, oltre a quelle delle locale genovesi, il Comune di
l’estate sono nitore dei soldi sotto al regi- mere riescano a dare un volto e ai carabinieri. Confidiamo Padova, presso Intesa
stati cinque i stratore di cassa ed è fuggito. a chi ha commesso questa sull’apporto ormai imprescin- Sanpaolo, ha aperto un
locali del cento Ad accorgersi dell’ennesima spaccata. Il danno maggiore è dibile di un efficiente sistema apposito conto-corrente:
a essere colpiti spaccata in centro è stato ieri quello alla porta». Proprio dai di video sorveglianza anche «Mi auguro che tanti
dalle spaccate mattina verso le 6.40 un di- frame delle immagini di vide- da parte degli esercizi com- padovani, come già ho fatto
pendente filippino che stava osorveglianza cittadina sono merciali. Stiamo visionando io, mettano qualcosa per
● Domenica per iniziare le pulizie del loca- partiti gli uomini della squa- le telecamere del centro, pen- aiutare queste persone
notte da le. L’uomo ha atteso la collega dra mobile per le indagini. siamo che l’autore sia una sin- rimaste improvvisamente
Baessato in barista e ha dato l’allarme alla Sembra che ad agire sia stata gola persona e non una banda senza casa». L’Iban è
Largo Europa polizia. Le volanti sono giunte una persona da sola. L’estate di criminali». IT52N03069121171000003
sono stati al Pedrocchi verso le 7 e, coa- del centro storico è stata fune- Dal canto suo l’Arma trami- 01009. La causale, invece, è
rubati circa 200 diuvate dalla scientifica, han- stata da tutta una serie di te il comandante Oreste Lipo- «Solidarietà comunità di
euro in contanti no effettuato tutti i rilievi. spaccate in alcuni dei locali e race ha aperto un tavolo coi Genova». (d.d’a.)
oltre ad alcune La dinamica è sembrata da negozi più alla moda. Dome- commercianti: «Vogliamo
bottiglie di vino subito chiara: il malvivente ha nica notte era toccato a Baes- migliorare i servizi di preven- Esposto contro
● Giovedì
lanciato un oggetto, probabil-
mente una pietra, contro la
sato in Largo Europa subire
un furto di circa 200 euro in
zione, raccogliendo qualsiasi
segnalazione per contrastare
l’assessore Colasio
scorso il vetrata che si è piegata. Nono- contanti oltre ad alcune botti- questi reati. Gli esercenti so- per un’assunzione
bersaglio è stante lo strato anti sfonda- glie di vino. Giovedì scorso il no stati invitati a collegare i
stato il B-Gall mento, la porta è venuta giù, il bersaglio era stato il B-Gall loro sistemi di allarme al nu- Si sono recati ieri mattina
Lounge con ladro è entrato ed ha rubato la Lounge con danni per 3mila mero di pronto intervento 112 al comando provinciale dei
danni per 3mila cassetta (vuota) scappando euro, oltre ai 200 euro in con- per consentire una tempesti- Carabinieri di Padova i
euro, oltre ai per le vie del centro. I danni in tanti e alle bottiglie di cham- va azione da parte del nostro consiglieri comunali Vera
200 euro in uno dei luoghi simbolo della pagne. L’11 agosto in galleria personale». Sodero e Alain Luciani
contanti e alle città sono stati tutto sommato Borromeo al ristorante Crudo appartenenti al gruppo
Andrea Pistore
bottiglie di limitati alla porta che in sera- qualcuno ha provato a buttare © RIPRODUZIONE RISERVATA Liga Nord Liga Veneta per
champagne presentare un esposto


contro l’assessore Andrea
● L’11 agosto
in galleria
La reazione Colasio. Come anticipato
nel consiglio comunale
Borromeo al
ristorante
Crudo
Giordani: «Adesso basta, Il questore
dello scorso 23 luglio, i due
vogliono fare luce
sull’assunzione di una
qualcuno ha
provato a raddoppiamo le pattuglie Non escludiamo che i
colpi abbiano la stessa
collaboratrice nel settore
cultura. Tra i punti da
buttare giù le
vetrate dei vigili urbani di notte» matrice: dai video è un
singolo, non una banda
chiarire la breve durata
dell’avviso di selezione
interna, la presentazione
● A luglio del curriculum vitae di chi
erano stati PADOVA Più vigili urbani in strada per presidia- roni, bersaglio stavolta il Caffè Pedrocchi. in stand by da Roma, il sindaco ha scandito: ha ottenuto l’incarico
colpiti prima il re il centro storico, soprattutto nelle ore not- «Appena avuta la notizia del Pedrocchi – ha «Se il governo persisterà nella grave scelta di quattro giorni prima
Box Caffè turne. E avanti tutta con l’acquisto e l’installa- fatto sapere ieri il primo cittadino – ho parlato negarci il milione di euro che ci spetta, mette- dell’espletamento
(1200 euro in zione di 118 nuove telecamere di video-sorve- telefonicamente con il prefetto Renato France- remo noi i soldi che servono per garantire la si- dell’avviso di selezione e
contanti il glianza, di cui la maggior parte nel cuore di Pa- schelli, con il questore Paolo Fassari e con i curezza dei cittadini con strumenti di deter- l’assenza dello svolgimento
bottino) poi il dova, malgrado il governo giallo-verde abbia vertici delle altre forze dell’ordine. E tutti mi renza e di controllo molto efficaci». della selezione pubblica
negozio congelato l’apposito finanziamento di un mi- hanno garantito che, con la consueta profes- Bando Periferie a parte, ha poi ricordato giustificata da necessità di
Cappelletto a lione di euro inserito nel Bando Periferie. sionalità e dedizione, sarà profuso il massimo Giordani, il Comune ha già stanziato oltre un urgenza. (a.pist.)
cui sono state Sergio Giordani, sindaco (e delegato alla Si- sforzo per catturare questi ladri. Inoltre, d’ac- milione e mezzo di euro per dotarsi di altri 252
rubate 30 paia curezza in città), reagisce così all’escalation di cordo con il comandante della Polizia Munici- occhi elettronici da montare in tutti i quartieri Manutenzioni
di scarpe da
300 euro e
spaccate degli ultimi giorni. Una vera e propria
impennata di furti, andati più o meno a buon
pale Lorenzo Fontolan, abbiamo deciso di rad-
doppiare immediatamente il numero dei no-
di Padova. Sul tema dei finanziamenti conge-
lati, invece, il prossimo incontro con i sindaci
esterne a Busitalia
alcune borse fine, che ha interessato prima la zona a ridosso stri agenti in servizio da mezzanotte alle sette degli altri sei capoluoghi veneti è in program- Vertenza della Filt
delle Piazze, cioè alcuni negozi di galleria Bor- del mattino in centro storico, soprattutto nelle ma lunedì 3 settembre a Treviso.
romeo e il noto bar Baessato di largo Europa, e zone pedonali». Quindi, a proposito delle 118 D.D’A. Dopo aver aperto una
poi l’area pedonale a due passi da Palazzo Mo- nuove telecamere di video-sorveglianza messe © RIPRODUZIONE RISERVATA vertenza per la mancata
conferma di 18 controllori,

Un mese di Ztl: «Il bilancio è positivo»


la Filt Cgil chiede a
Busitalia un confronto
Centro città sull’esternalizzazione del
settore manutenzione. «In
via Rismondo - scrive il
Il vicesindaco Lorenzoni: «A settembre potenzieremo anche i bus» sindacato - troviamo uno
dei migliori impianti di
lavaggio inutilizzato da
alcuni anni, perché
PADOVA «Al di là delle polemi- esempio quelli di piazza dei ciata il 23 luglio, si concluderà mancano gli accorgimenti
che dell’opposizione, che giu- Signori, non abbiano faticato alla fine di dicembre. E dopo – per essere portato a norma.
stamente fa l’opposizione, a riempirsi, malgrado i nuovi spiega Lorenzoni – valutere- Oggi gli autobus vengono
prendo atto delle proteste di orari della Ztl. Detto questo – mo i pro e i contro di quanto lavati utilizzando l’unico
alcuni baristi, che lamentano afferma il professore di Coali- successo nell’arco di cinque servizio di lavaggio attivo
una presunta diminuzione Varchi attivi zione Civica – sono disponibi- mesi e prenderemo una deci- che si trova in Via Goldoni,
degli incassi rispetto allo stes- L’amministra- le a confrontarmi con qualsia- sione definitiva». Il vicesinda- con movimenti e relative
so periodo dello scorso anno. zione ha si esercente, a patto però che co fa poi sapere che, da metà perdite di tempo. Sempre in
Ma non posso nascondere deciso di si parli di numeri, scritti nero settembre, dovrebbero au- via Rismondo avevamo una
che molti cittadini, che abita- estendere la Ztl su bianco, e non di sensazio- mentare le corse serali di au- delle più efficienti
no e lavorano in centro stori- dal lunedì al ni, per di più sulla base delle tobus e tram, proprio per rag- carrozzerie: anche questa
co, mi hanno invece contatta- sabato dalle 8 quattro settimane che rappre- giungere il centro con mag- necessitava di piccoli
to per ringraziarmi e per dir- alle 23.30 sentano il cuore dell’estate, giore facilità, nonché partire i investimenti per essere
mi che oggi la zona a ridosso durante le quali, da sempre, la nuovi sconti sui mezzi pubbli- posta a norma, ma
delle Piazze e del Ghetto è censione dei varchi elettroni- al sabato dalle 8 alle 20. E fi- città si svuota». Una riflessio- ci per gli studenti universitari: l’azienda ha preferito
molto più ordinata e bella di ci della Ztl, attivando tutti i nora, secondo il vicesindaco ne più rigorosa sul provvedi- «Stiamo pianificando il tutto trasferire il personale ad
prima». È passato circa un giorni dalle 8 alle 23,30 (do- con delega alla Mobilità Artu- mento assunto un mese fa, con i vertici di Bus Italia Vene- altri reparti». (a.m.)
mese da quando, era il 23 lu- menica compresa) gli appa- ro Lorenzoni, «il bilancio è comunque, verrà fatta al ter- to», chiosa Lorenzoni. © RIPRODUZIONE RISERVATA

glio, Palazzo Moroni ha deci- recchi che prima erano in più che positivo». «A me pare mine di quest’anno: «La fase D.D’A.
so di estendere l’orario di ac- funzione soltanto dal lunedì che i bar del centro, come ad di sperimentazione, comin- © RIPRODUZIONE RISERVATA
8
PD PADOVA Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto

● L’autopsia dovrà stabilire se i due fatti sono legati


Maltrattata dalla figlia, anziana muore 45 giorni dopo
PADOVA Sarà un’autopsia ad accertare le cause Bonivento di fare tutti gli accertamenti della madre, tanto che alcuni parenti che in
della morte di Maria Barci, 91enne di medico legali necessari, e anche la famiglia tutti questi anni erano andati spesso a far
Carmignano di Brenta, deceduta il 18 agosto di Silvana Carli, difesa dall’avvocato Ernesto visita alle due hanno testimoniato che la
scorso in ospedale a Cittadella. La donna era De Toni, nominerà un perito di fiducia per figlia si dedicava alla madre con cura e
stata ricoverata a metà luglio dopo un blitz assistere all’esame autoptico. I fatti hanno amore. Secondo la figlia gli ematomi al volto
dei carabinieri, che l’avevano liberata dai inizio nel luglio scorso, quando i carabinieri e al corpo della madre sarebbero da imputare
maltrattamenti che la figlia Silvana Carli, 67 entrano nella casa in cui si trovano le due alle precarie condizioni di salute dell’anziana
anni, le avrebbe rifilato ogni giorno. donne. Maria viene portata in ospedale, la donna, affetta da una malattia
L’anziana donna è giunta davanti ai medici figlia Silvana viene arrestata. All’epilogo si neurodegenerativa che la portava a repentine
con il naso rotto e il volto gonfio, arriva dopo alcune settimane di indagini cadute a terra. Lo stesso avvocato difensore
immediatamente ricoverata, dopo un mese e partite dalle dichiarazioni di alcuni vicini di Ernesto De Toni aveva fatto immediatamente
mezzo di cure il suo cuore non ce l’ha fatta. casa delle due, che sentivano sempre Silvana richiesta di scarcerazione, che è stata
Ironia della sorte proprio ieri la Carli, urlare contro la mamma. Dopo alcuni concessa per la scadenza dei termini: il
arrestata e ammessa ai domiciliari subito accertamenti i carabinieri di Carmignano magistrato non avrebbe depositato in tempo
dopo i fatti, ha avuto l’ordine di giungono alla conclusione del la figlia le motivazioni dell’arresto. Oggi anche la
scarcerazione da parte del tribunale del maltratta l’anziana donna e decidono di famiglia nominerà un medico legale di
Riesame, ed è libera. Oggi intanto il pubblico intervenire. Dal canto suo Silvana ha sempre fiducia.
ministero di turno Benedetto Roberti sostenuto la sua innocenza, rifiutando le Morta dopo un mese e mezzo in ospedale Roberta Polese
incaricherà il professor Giampietro accuse che la dipingono come l’aguzzina L’anziana donna, 91 anni, soffriva di diverse patologie © RIPRODUZIONE RISERVATA

IN BREVE
CAUSE NATURALI
Pregiudicato trovato
PADOVA Le transenne con i na- morto nella sua casa
stri bianchi e rossi sono sotto,
ai piedi delle mura, e anche PADOVA Come ogni mattina
sopra, davanti al parapetto. poco dopo mezzogiorno
Il problema, ai Giardini del- l’assistente sociale gli ha
l’Arena, è che il parapetto delle suonato al campanello ma lui
mura cade a pezzi: da qualche non ha risposto. Per aprire la
giorno, infatti, la fila di colon- porta sono dovuti intervenire
ne che sorregge il corrimano è i pompieri e i carabinieri che
interrotta dai vistosi buchi do- l’hanno trovato morto. È
vuti al crollo più o meno par- deceduto per cause naturali
ziale dei mattoni, in parte so- Silvano Paganini, 57enne
pra all’area cani e in parte vici- residente a Brusegana in via
no ai bagni pubblici. Lister, dove abitava da solo.
Il problema è anche che la L’uomo era balzato agli onori
porzione più ampia del para- delle cronache il 30 giugno
petto transennato corrisponde del 2017, quando era finito in
esattamente a quella dove ogni carcere con l’accusa di tentato
giorno bivaccano decine di omicidio dopo aver
giovani, quasi tutti africani, te- accoltellato un vicino di casa
nuti costantemente d’occhio al culmine di una lite per
dalle forze dell’ordine per la futili motivi. (A.Pist.)
sospetta presenza di diversi © RIPRODUZIONE RISERVATA

pusher tra le loro file.


Una situazione denunciata A CITTADELLA
più volte dai frequentatori dei
Giardini e in particolare da
Finti permessi di guida
padovano indagato

Mura usate per nascondere la droga PADOVA Si era fatto una


discreta clientela fra le
persone a cui avevano

il parapetto dei Giardini cade a pezzi


sequestrato la patente. Mattia
Favero, 40enne di Cittadella
con diversi precedenti penali,
si spacciava per procuratore
di pratiche auto in grado di
garantire entro poche ore il
La denuncia dei residenti: gli spacciatori avrebbero tolto i mattoni causando danni certificato prefettizio per i
permessi di guida
provvisoria, un documento
quelli dell’area cani, che ogni sei milioni da destinare al re- «Il parapetto ha cento anni ed Nelle foto Finanziamenti a parte, la zona necessario per che consente
giorno assistono agli scambi stauro delle mura (parapetto è messo male. I problemi di Nell’immagine resta problematica. La situa- di usare la macchina in
di droga e devono raccogliere i dei Giardini dell’Arena inclu- ordine pubblico ci sono e può grande un zione non è migliorata nem- particolari fasce orarie anche
rifiuti lanciati proprio dall’area so). «Nel frattempo - dice Mi- anche essere che l’uso impro- gruppo di meno dopo il blitz di due setti- nel caso di ritiro. Favero, che
del bivacco. Ieri i giovani erano calizzi - abbiamo deciso di prio del parapetto abbia con- pusher in mane fa disposto dalla questu- si faceva pagare per il
seduti sempre lì, incuranti sia mettere in sicurezza l’area per- tribuito alla caduta dei matto- attesa di clienti ra, che ha visto all’opera un servizio, in realtà non aveva
delle transenne che del para- ché il deterioramento delle ni, ma la causa primaria è il ai Giardini centinaio di agenti e si è con- alcun contatto con la
petto bucherellato. «Quei ra- mura e il progressivo cedi- tempo e la necessità di manu- dell’Arena. cluso con arresti, espulsioni e prefettura. È stato indagato
gazzi hanno tolto mattoni su mento della balaustra sono tenzione. I progetti per restau- Nelle due foto sequestri di droga. Il tutto a per falso e truffa. (R.Pol.)
mattoni per nascondere la evidenti». rare il Parco delle mura sono più piccole i pochi passi dalla Cappella de- © RIPRODUZIONE RISERVATA

droga divisa in dosi e ora sta Fabio Bordignon, portavoce già esecutivi e approvati dalla pezzi di gli Scrovegni, inserita dal Co-
crollando tutto - denuncia del Comitato Mura Padova, è Soprintendenza, ora si aspet- parapetto che mune nella candidatura della AVEVA FINTO DI STARE MALE
Francesca, una frequentatrice sulla stessa lunghezza d’onda: tano solo il bando periferie». città a patrimonio Unesco. Dai
abituale dell’area cani -. Alcuni
sono crollati
Giardini dell’Arena alla Stazio- Esce dai domiciliari
mattoni sono caduti giù e il Il sospetto è che provenga dalla partita della «gialla» ne, poi, la musica non cambia. e rapina un africano
Comune ha messo le transen- Ieri verso mezzogiorno si è

Morto in stazione, si indaga sull’eroina


ne per evitare che qualcuno si scatenato il panico quando PADOVA Era ai domiciliari ma
faccia male». L’assessore ai La- cinque nigeriani hanno inizia- non si sentiva bene e ha
vori pubblici Andrea Micalizzi to a litigare in piazza De Ga- informato i carabinieri che si
fornisce un’altra versione: speri con un marocchino. Il sarebbe recato in ospedale.
«Credo che il problema sia le- PADOVA Il corpo sul selciato poco un lungo periodo di nord africano è corso verso lo Dimesso verso l’una di notte,
gato al passaggio di alcuni
La vittima lontano dalla stazione, tre involucri tossicodipendenza dal quale aveva scalo ferroviario e ha chiesto Marouene Razzak, tunisino
mezzi del servizio manuten- di stupefacente ancora da utilizzare tentato di uscire a più riprese senza aiuto alla polizia locale. Intan- di 29 anni domiciliato a
zione, che probabilmente han- e una siringa poco lontano. Non è però farcela come testimonia il fatto to il manipolo di inseguitori si Padova, però non è tornato a
no dato qualche botta al corni- difficile intuire la ragione della che qualche giorno fa Vazzana era è nascosto dentro a un mini casa: si è incontrato con un
cione e hanno provocato la ca- morte di Massimiliano Vazzana, stato ricoverato nell’ospedale di market, da dove è stato invita- connazionale e percorrendo
duta di qualche mattone. Ciò 22enne di Mel (Belluno) il cui Belluno per un’intossicazione da to a uscire se non avesse fatto via del Plebiscito ha fermato e
non toglie che la situazione di cadavere è stato trovato lunedì alle oppiacei. Dimesso da pochissimo acquisti: nella fuga, oltre ad aggredito un nordafricano di
degrado urbano legata ai bi- 12 dalla polizia ferroviaria su aveva immediatamente preso un aver danneggiato una vetrata 33 anni colpendolo con un
vacchi ci preoccupa, come di- ● Massimiliano indicazione di un passante. Tuttavia treno per Padova alla ricerca di altra del negozio, il gruppo ha tra- bastone e con dei pugni per
mostra il bando sulla gestione Vazzana, 22 sarà necessario attendere l’esito droga. Il magistrato ha disposto volto una altro nord africano derubarlo di 700 euro, di una
dei Giardini dell’Arena che anni, di Mel dell’autopsia sul suo corpo per accertamenti anche sulla droga ferendolo a un polso. Imme- collana d’oro e di un
contribuirà a riqualificare la (Belluno) è stabilire se il decesso sia da sequestrata per stabilire la tipologia diato l’intervento della polizia cellulare. I militari ieri
zona dal punto di vista non so- stato trovato attribuire all’eroina gialla, che da di eroina e per capire se è possibile che si è messa alla ricerca dei mattina sono andati a casa
lo strutturale, ma anche am- morto accanto qualche tempo ha causato già ricostruire la filiera dello spaccio nigeriani e del Suem che ha del 29enne, trovando tutta la
bientale e sociale». ai binari della numerosi decessi nel Trevigiano e che presumibilmente lo ha medicato i due tunisini. refurtiva. L’uomo è stato
Micalizzi punta il dito con- stazione di nel Veneziano o se il cuore del condotto alla morte. (R.Pol.) Alessandro Macciò portato in carcere. (A.Pist.)
tro il blocco del bando perife- Padova giovane si sia fermato stremato da © RIPRODUZIONE RISERVATA Andrea Pistore © RIPRODUZIONE RISERVATA

rie, da cui il Comune attendeva © RIPRODUZIONE RISERVATA


Corriere del Veneto Mercoledì 22 Agosto 2018 9
PD
10 Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto
PD

Rovigo
NUMERI UTILI VigiliUrbani 0425204611 CroceRossa 0425361388 Ulss19 0426940111 FARMACIE
Municipio 04252061 Carabinieri 042529381 Capitaneriadiporto 0426387055 Emergenzainfanzia 114 Comunale1 042523016
Questura 0425202518 Polstrada 0425426611 Acquedotto 0425363711 Radiotaxi 042523900
rovigo@corriereveneto.it Prefettura 0425428511 Servizioveterinario 3495836327 Ulss18 04253931 TaxiRovigo 0425 1812

Usl unificate, aumenta Al camping «Barricata»


Arresto internazionale
il «rosso» in bilancio per un tedesco-turco
su ordine di Ankara

Le perdite a 14 milioni PORTO TOLLE Si è tranquillamente registrato


con la famiglia al camping «Barricata
Beach» per una vacanza, in tutta
probabilità ignaro del fatto di essere
La «Polesana» l’unica in deficit in Regione con Venezia destinatario di un mandato di arresto
internazionale da parte della Turchia. Così
l’altro ieri K. M., un 38enne tedesco di
origine turca, è stato arrestato dagli agenti
ROVIGO Aumenta il rosso in bi- «A me i segni meno fanno scita dell’Azienda Zero porta- del commissariato di Porto Tolle che è
lancio dell’azienda sanitaria sempre paura — chiosa Davi- re a più servizi e ulteriori ri- stato informato — come di prassi — della
Usl 5 «Polesana» di quasi 5 de Benazzo, segretario della sparmi. Invece la situazione è presenza del turista nella struttura turistica
milioni di euro. E i sindacati Funzione Pubblica alla, Cgil peggiorata». portotollese. Il mandato d’arresto a carico
lanciano l’allarme in prospet- Rovigo — non tanto per il ri- Chiarisce e rassicura il di- del 38enne riguarda una condanna
tiva di una pianificazione sultato, ma per il costo e per rettore generale dell’Usl 5, definitiva a 4 anni e due mesi per il reato di
aziendale futura che potrebbe quanto ha investito la Regio- Antonio Compostella. «L’au- omicidio colposo commesso a Bolvadin,
portare a ulteriore depaupe- ne in Polesine a livello di ser- mento del rosso in bilancio — una città della Turchia occidentale. Il
ramenti di strutture e servizi. vizi e personale». replica il dg — è normale ed tedesco è stato quindi condotto in carcere
Prima dell’accorpamento A preoccupare la Cgil è l’as- entro i parametri fissati dalla a Rovigo in vista dell’avvio delle procedure
delle Usl venete, nel 2016 il bi- senza di visioni lungimiranti Regione che, per il 2017, aveva di estradizione per Istanbul. Ora l’uomo è a
lancio complessivo delle Usl positive per il futuro della sa- stabilito un limite massimo disposizione dell’Autorità giudiziaria
polesane di Rovigo e Adria nità polesana. «In un’ottica di alle perdite di 15 milioni di competente ovvero il Procuratore generale
(con relativi ospedali più programmazione — spiega euro per il Polesine. Noi ci sia- alla Corte d’Appello di Venezia.
quello di Trecenta) con due Benazzo — Un’azienda che mo fermati prima. Nulla di al- Antonio Andreotti
distretti sanitari era in perdita parte da un segno meno è te- larmante e nessun taglio ai © RIPRODUZIONE RISERVATA

per 8,988 milioni di euro. Nel nuta a fare altre sforbiciate servizi erogati ai cittadini». Timori Preoccupazione per il futuro degli ospedali
2017 per il Polesine i conti del- piuttosto che aumentare gli Entrando nei dettagli l’au-
la nuova Usl 5 unica sono peg- investimenti. Con l’accorpa- mento delle perdite è stato getto di turismo inclusivo del- La Finanza in azione
giorati, con uno sbilancio cre- mento delle Usl sembrava si determinato, chiarisce ancora Allarme l’Usl 5 attuato sul litorale rodi-
sciuto passando a 13,798 mi- dovesse risparmiare e la na- Compostella, dal fatto che «la gino. Presentato ieri il bilan-
lioni di euro. Quasi 5 milioni Regione ha modificato nel
La Cgil:
così
cio dell’iniziativa che ha visto Vongole irregolari,


in più a distanza di 12 mesi. 2017 il modo di erogare i fi- coinvolti — in luglio e agosto
Un dato negativo che balza
subito all’occhio nel quadro
nanziamenti: non più pro-ca-
pite, ma elargiti in base alle
sforbiciate
agli
— i Comuni di Rosolina, Por-
to Tolle e il lido di Boccasette,
sequestro da 800 chili
regionale delle altre aziende funzioni che l’Usl 5 svolge. E investi- con l’organizzazione di eventi Super-multa a pescatore
sanitarie che invece presenta- Il dg Compostella questo non significa che ab- menti sportivi, servizi ricreativi e di
no un bilancio con il segno Uno sbilancio previsto bia dato meno soldi al Polesi- accompagnamento per le
più dopo l’operazione di ac- ne, perché per esempio alcu- persone con disabilità moto- PORTO VIRO Una
corpamento dei distretti sani- ed entro i limiti, ne nuove importanti attrezza- ria . tonnellata di
tari. In rosso sono solo i bilan- nessun taglio ai servizi ture sono state acquistate di- Natascia Celeghin vongole del
ci della «Serenissima» a Vene- per i cittadini rettamente dalla Regione». (Altro servizio a pagina 5) valore
zia e della «Polesana». Successo invece per il pro- © RIPRODUZIONE RISERVATA commerciale
di circa 6.500

«Greenfert» via da Cantonazzo: stop alle puzze


euro
sequestrata
(nella foto)
l’altro ieri nel
Delta del Po. La brigata di Loreo della
L’aziendanonadegual’impiantoelaproduzionerestabloccata,15lavoratoriarischio Guardia di Finanza è intervenuta perché
quasi tutto il pescato non era tracciabile. In
un controllo su strada sulla «Romea» a
Porto Viro i militari delle Fiamme Gialle, col
R O V I G O L a « G r e e n fe r t » , «L’azienda ha deciso di non sterà altrove. Circa 15 i dipen- in alcune fasce orarie. supporto dei colleghi della Tenenza di
l’azienda produttrice di conci- investire e installare nuovi Scontri denti a rischio. «Spero per lo- Di lì era scattata l’ordinanza Lendinara, hanno fermato un furgone
mi da farine animali, non ria- impianti. Condizione questa Un anno ro che possano trasferirsi in di chiusura dell’allora vicesin- guidato da un pescatore del posto poi
pre i battenti a Cantonazzo, che impone la chiusura della un’altra area» ha concluso daco e assessore all’Ambien- multato per 6.000 euro. L’automezzo
frazione del capoluogo rodi- produzione in assenza di im- fa la Bimbatti. te, Ezio Conchi che — per tu- trasportava circa 800 chili di vongole, su un
gino dove da alcuni anni si era pianti a norma» ha comuni- protesta L’azienda la scorsa estate telare la salute dei cittadini — totale di quasi mille, senza i documenti
insediata. E così basta puzze e cato l’assessore comunale al- dei era stata al centro della crona- aveva imposto alla «Green- sull’origine e la tracciabilità del pescato. Le
odori acri per i residenti della l’Ambiente e vicesindaco, An- residenti ca per le proteste sollevate dai fert» di regolarizzarsi con gli vongole sequestrate sono state gettate in
zona da mesi in trincea per la drea Bimbatti. contro la residenti di Cantonazzo. I cit- impianti di aerazione, pena il mare dopo il controllo sanitario. (A.A.)
sua chiusura. Nei mesi scorsi l’azienda tadini erano arrivati a prote- blocco della produzione. Cir-
produzio-
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Diverse le ordinanze ema- aveva presentato un piano di stare nella frazione con tanto ca 12 mesi dopo arriva la co-
nate dal Comune di Rovigo investimenti per dotare lo sta- ne di di mascherine protettive e municazione ufficiale che i ti-
che hanno imposto la chiusu- bilimento in via Grandi di fil- concimi striscioni alla mano pur di tolari di «Greenfert» hanno Cordoglio dei Bersaglieri
ra dell’impianto o l’installa- tri e tecnologia. Alla fine però bloccare una situazione insa- deciso di chiudere spostando,
zione di impianti di aerazione i titolari dell’unità produttiva lubre legata agli odori emana- pare, altrove l’area di produ-
a norma per evitare la diffu-
sione degli odori delle farine
hanno deciso di lasciare l’area
industriale tra Cantonazzo e
ti, puzze che impedivano ai
cittadini di svolgere la loro vi-
zione di concimi e fertilizzan-
ti.
Nalio, penna e dirigente
animali che venivano lavorate
nel sito.
Concadirame. Con tutta pro-
babilità la produzione si spo-
ta quotidiana anche sempli-
cemente aprendo le finestre
Na. Cel. spirato per un malore
Tutto il rugby è in lutto
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il caso Nessun dietrofront dopo le polemiche ROVIGO Si è


spento la notte

Stasera Moggi al Festival dello Sport scorsa


Umberto
Nalio (nella
foto), noto
ROVIGO Nessuna marcia indie- presenza diversi cittadini e poli- Italia come Bimbatti. Una posi- giornalista
tro. Luciano Moggi, stasera alle tici hanno manifestato la pro- zione sostenuta anche dal con- sportivo
21, sarà in piazza Vittorio Ema- pria contrarietà, fino a travolge- sigliere della Lega Fabio Benet- rodigino che
nuele II a presentare il suo li- re anche la politica locale. ti. «L’ amministrazione civica da anni
bro-autobiografia «Il pallone lo Se il vicesindaco con delega ha scelto uno dei protagonisti seguiva la Rugby Rovigo. Umberto è morto
porto io». Nonostante le pesan- allo Sport, Andrea Bimbatti, ha della pagina più buia del calcio a 67 anni per un malore improvviso.
ti polemiche dei giorni scorsi, da subito difeso l’invito a Moggi italiano. Ritengo che avremmo Conosciutissimo in città, dirigeva il blog
Moggi resta opite d’onore all’in- (il Comune organizza il Festival potuto sfruttare al meglio que- «Polesine Rugby» con tutte le
terno del «Rovigo Sport Festi- insieme a Panathlon, Coni e va- sta opportunità». informazioni dal «mondo ovale» polesano.
val» che continuerà fino a do- rie associazioni, con sponsor la Critiche che il vicesindaco Blog inaugurato ufficialmente nel 2013
mani. municipalizzata energetica continua a respingere. «Moggi dopo esperienze da cronista a «La voce di
A scatenare il malcontento i Asm-Set), anche esponenti del- è stato chiamato a raccontare Rovigo» e al «Resto del Carlino». Stile di
trascorsi di Moggi, ex direttore la maggioranza consiliare han- una vicenda negativa del calcio scrittura graffiante, se ne va una penna
sportivo coinvolto nello scanda- no preso le distanze. italiano — conclude — Lo sco- storica della palla ovale. Ma Nalio è stato
lo noto come «Calciopoli» per i «Mi pare almeno inopportu- po è capire come lo scandalo anche, a livello sportivo, un ex dirigente
condizionamenti sugli arbitri. no invitare come esempio ai abbia potuto infangare i valori della Rugby Rovigo nell’annata 2006-2007.
Una vicenda dalla quale né è giovani per uno sport pulito chi caratteristici dello sport, aiu- Dalla Femi- Cz Rugby Rovigo Delta è giunto
uscito tra assoluzioni e prescri- per anni ha inquinato il calcio tandoci a comprendere certi il cordoglio alla famiglia di Nalio al quale si
zioni, venendo però radiato a vi- italiano» ha commentato il pre- meccanismi ed a non ripeterli». unisce anche il «Corriere del Veneto».
ta dalla Federazione gioco cal- sidente del consiglio comunale Marco Baroncini (Na.Cel.) © RIPRODUZIONE RISERVATA

cio. Fin dall’annuncio della sua Paolo Avezzù, iscritto a Forza © RIPRODUZIONE RISERVATA Calciopoli Moggi, ex ds della Juventus, coinvolto nello scandalo
Corriere del Veneto Mercoledì 22 Agosto 2018 11
PD

Economia
Aziende e lavoro Aperto
per ferie
L’economia
Dipendenti ai in breve
cancelli della
Electrolux di
di Gianni Favero Susegana, dove
in produzione
lavorano 800 Morta a 96 anni
persone
la madre
di Renzo Rosso
SUSEGANA (TREVISO) Primo an- che le Rsu, dal prossimo otto- Si è spenta a Brugine
no senza chiusura per ferie al- bre ricostituite, affronteranno (Padova), dove viveva,
la Electrolux di Susegana, lo scenario nuovo della deca- Fortunata Grigoletto (nella
l’unico grande gruppo me- denza, appunto, dei contratti foto), mamma di Renzo
talmeccanico presente nel no- di solidarietà (in Italia riman- Rosso, patron della Diesel e

D’estate sempre aperto


stro territorio che, nel mese di gono in vigore solo nello sta- del L.R. Vicenza Calcio.
agosto, abbia osservato una bilimento milanese di Solaro) Avrebbe compito 97 anni a
fermata completa soltanto e, grazie a questo, della bar- ottobre. Toccanti le parole
nella giornata canonica di riera rappresentata dall’am- di addio affidate ai social
Ferragosto. Questo a tre anni mortizzatore sociale alla pos- da Mr Diesel, che a 15 anni

Electrolux si è fermata
dalla calda estate in cui, inve- sibilità di nuove assunzioni. aveva creato il primo paio
ce, la fabbrica trevigiana fece «L’età media degli 800 ad- di jeans proprio con la
discutere per la richiesta ai di- detti alla produzione di Suse- macchina da cucire della
pendenti di lavorare anche la gana (sui 1.200 totali, ndr) è mamma.

soltanto a Ferragosto
mattina del 15 agosto. Allora superiore ai 50 anni – sottoli- «Grazie per
era sabato, c’era un forte ritar- nea il segretario della Fim Ci- la vita.
do nella produzione e all’ap- sl, Antonio Bianchin – cioè fra Grazie per
pello aderirono più di 100 ad- le più alte delle aziende del un’educazio
detti, abbastanza per far fun- settore. È naturale che faremo ne dei
zionare due linee di produzio- pressioni perché Electrolux valori,
ne.
Oggi lo stabilimento è alli-
L’unica grande fabbrica a non chiudere per ferie aggiunga in organico forze
fresche. A mio giudizio questa
dell’onestà,
della lealtà, della
neato con gli obiettivi di pro- base va fatta crescere almeno positività. Grazie per la
duzione: gli 820-830 mila fri- del 10%». Tanto più se si consi- convinzione che le cose si
goriferi, insomma, per fine Zoppas), sembra trovare la no per scambiare la rinuncia anche per due ragioni in qual- dera che rimane ancora un ul- possano sempre fare.
anno dovrebbero essere cen- sua logica nell’importanza di alla mobilità prevista per mol- che modo concatenate. La pri- timo segmento non esaurito Grazie per avermi
trati. E con la formula delle fe- poter rispondere «just in ti- ti lavoratori con robuste de- ma è la prossima rielezione di una campagna di incentivi insegnato ad amare e ad
rie a rotazione, cioè due setti- me» a ordini magari modesti contribuzioni previdenziali – del sindacato interno, dopo all’esodo lanciata un paio aiutare gli altri. Grazie per i
mane continue a luglio per al- ma imprevisti. Così l’estate nel e con qualche tensione inter- un anno di assenza delle Rsu a d’anni fa e dalla quale ci si at- nostri occhi azzurri. Grazie
cuni dipendenti e nella prima capannone di Susegana sta na collegata per lo più alle causa del loro mancato rinno- tende una flessione di altri 25- per tutto l’amore che hai
metà di agosto per altri, nes- fluendo senza più i regimi temperature elevate degli am- vo in seguito al licenziamento 30 addetti. Il fabbisogno di dato. Ti amerò per sempre.
suno pare si sia dovuto sacrifi- singhiozzanti del contratto di bienti di lavoro. (poi rientrato), di uno fra i lea- forza lavoro nell’impianto tre- Ciao mamma». I funerali
care. Anche se, fanno notare solidarietà - concordato nel Un’estate che segna il ritor- der più visibili, Augustin Bre- vigiano, del resto, non è un te- oggi alle 10 nella chiesa di
le organizzazioni sindacali, il maggio del 2014 con il gover- no in un alveo di normalità da. La seconda sta nel fatto ma che l’azienda non ricono- Brugine.
fatto di avere mantenuta attiva sca, almeno implicitamente.
almeno una linea fra la secon- I tempi della PA Nei mesi scorsi più volte è sta-
da parte di luglio e sabato 18 ta offerta ai dipendenti di So- Ex Popolari,
agosto, avrebbe impedito a
molte figure specifiche (tecni- Fatture e fornitori, la Regione paga anche in anticipo
laro, che lavorano di fatto me-
tà delle ore, la possibilità di
Ugone
ci e manutentori) di aggregare trasferte volontarie per qual- sfida Codacons
alla pausa estiva una terza set- che settimana a Susegana, op-
timana (la quarta è per tutti a VENEZIA Secondo i risultati pagare in anticipo rispetto equi». zione che è stata in qualche Luigi Ugone, leader
Natale). «Abbiamo persone di un monitoraggio eseguito alla scadenza delle fatture. Per contrasto, l’Unione misura accolta. L’ipotesi di un dell’associazione «Noi che
che hanno accumulato centi- da Siope e dal ministero «Siamo di fronte a un europea delle cooperativa trasferimento in pianta stabi- credevamo nella Popolare
naia di ore di ferie non godute dell’Economia, migliorano i parametro di grande (Uecoop) ha denunciato le, però, per quanto incorag- di Vicenza», rilancia la
– fa presente la Fiom Cgil – le tempi di pagamento delle significato – ha commentato proprio ieri che, in Italia, giata con premi e benefit, ap- sfida nell’ambito della
quali prima o poi dovranno Regioni italiane nel primo il governatore veneto Luca «ballano» 77 miliardi di pare non altrettanto affidabi- guerra tra le associazioni
essere smaltite, dato che non trimestre del 2018 (tempo Zaia – perché misura la euro per fatture-lumaca, le, e non lo è pure quella di as- degli ex azionisti. Il
possono essere monetizzate». medio 35 giorni per fattura). capacità della nostra cioè pagate dalla Pubblica sorbire lavoratori dalla vicina presidente del Codacons
La decisione di non arresta- Addirittura quattro di esse, Regione di rispondere amministrazione con ritardi Porcia (Pn), come in passato, veneto, Franco Conte, ha
re mai la produzione (contro, tra le quali il Veneto (con positivamente al diritto di che possono superare anche visto che anche la sede friula- minacciato di presentare
per esempio, uno stop di 10 Friuli Venezia Giulia, Liguria un fornitore di ricevere il i 70o giorni. na ha ripreso la dinamica di un esposto alla procura
giorni nelle sedi De’ Longhi o e Toscana), riescono a suo compenso in tempi © RIPRODUZIONE RISERVATA un tempo. contro il gruppo Ugone
di 20 in quelle del gruppo © RIPRODUZIONE RISERVATA (vedi Corriere del Veneto di
ieri, ndr), per propaganda
ingannevole? «Lo depositi
La vendemmia I nuovi voucher? Onerosi e complicati quanto prima - reagisce
Ugone - così da passare
finalmente dalle parole ai

«Meglio i contratti a tempo determinato» fatti e inoltre per darmi


modo, una volta per tutte,
di confrontarmi sulla
questione del fondo di
VENEZIA Nove euro nelle tasche dure telematiche restano quel- adeguato e semplificato le pre- regolamentare il lavoro dei ristoro Baretta che piace
dei lavoratori a fronte di un co- le del 2017. Comporterebbero stazioni occasionali e disconti- vendemmiatori». tanto a lui, al PD, al
sto aziendale di 13. Più onerosi un carico burocratico che si nue. A far storcere il naso c’è an- passato governo e
dei classici contratti a tempo aggiungerebbe alle ore passate Treviso è la provincia veneta che il fatto che non sarà possi- all’Europa, ma non a noi
determinato, insomma. Cia e in campagna, diventando ulte- che nel 2016, ultimo anno dei bile utilizzare i voucher per i la- risparmiatori». Quindi una
Confagricoltura, seppure con riori costi». voucher vecchio tipo, ne ha voratori già assunti nella pas- stoccata sul piano
dei distinguo, bocciano i nuovi Per queste ragioni, le asso- usati di più: 231 mila quelli sata stagione con un contratto strettamente personale:
voucher «Prest.o.» (acronimo ciazioni degli agricoltori han- staccati per i lavoratori impie- a tempo determinato. L’utiliz- «La prego di perdonarmi,
di prestazione occasionale). no annunciato che i loro iscrit- gati in agricoltura, metà nel so- zo, infine, è riservato solo alle ma non credo di sapere chi
«Le aziende iscritte alla Cia ti continueranno a utilizzare i lo settore vitivinicolo. Segue imprese che hanno meno di 5 lei sia, poiché l’unico Conte
non useranno i voucher per la soliti contratti a tempo deter- Verona, altra provincia a voca- dipendenti, anche se la durata di cui sono a conoscenza,
prossima vendemmia, sempli- minato. «A fronte di un allun- zione vitivinicola, con 225 mila della prestazione occasionale nella vicenda delle banche
cemente perché il Decreto Di- gamento da 3 a 10 giorni del ore in agricoltura retribuite at- da 3 giorni è stata alzata a 10. La venete, è il premier
gnità non li ha affatto reintro- periodo in cui è possibile svol- traverso i voucher, a Padova so- possibilità che qualcuno scel- Giuseppe Conte».
dotti». Spiega Maurizio Anto- g e re l a p re s t a z i o n e , co n lo 32 mila. ga di dribblare la burocrazia, o © RIPRODUZIONE RISERVATA

nini, direttore della Confede- “Prest.o.” si impone alle azien- Tra burocrazia e aumento i contratti troppo rigidi, au-
razione italiana agricoltori di de un aggravo sia di burocrazia dei costi, secondo menta dunque di pari passo
Padova. «Apprezziamo gli (iscrizione all’Inps, obblighi di Confagricoltura, gli imprendi- con il rischio che vengano in-
sforzi compiuti dal governo – comunicazione) che di costi» tori sarebbero costretti a opta- gaggiati lavoratori non con-
specifica Lodovico Giustiniani, prosegue Antonini. La nuova re per i contratti a tempo de- trattualizzati.
presidente di Confagricoltura disciplina non basterebbe terminato, «che al momento A. Zamb.
Treviso e Veneto – ma le proce- dunque a regolare in modo rimangono l’unico mezzo per © RIPRODUZIONE RISERVATA

Ente di Formazione Ente di Formazione Ente di Formazione Ente di Formazione Ente di Formazione
I.RI.GEM. Soc. Coop. I.RI.GEM. Soc. Coop. I.RI.GEM. Soc. Coop. I.RI.GEM. Soc. Coop. I.RI.GEM. Soc. Coop.
AVVISO DI BANDO DI GARA AVVISO DI BANDO DI GARA AVVISO DI BANDO DI GARA AVVISO DI BANDO DI GARA AVVISO DI BANDO DI GARA
Soggetto aggiudicatore: Ente di Formazione I.RI.GEM. Soggetto aggiudicatore: Ente di Formazione I.RI. Soggetto aggiudicatore: Ente di Formazione I.RI. Soggetto aggiudicatore: Ente di Formazione I.RI.GEM. Soggetto aggiudicatore: Ente di Formazione I.RI.
Soc. Coop. Via Schallstadt n. 55 36027 Rosà (VI), Tel. GEM. Soc. Coop. Via Schallstadt n. 55 36027 Rosà GEM. Soc. Coop. Via Schallstadt n. 55 36027 Rosà Soc. Coop. Via Schallstadt n. 55 36027 Rosà (VI), Tel. GEM. Soc. Coop. Via Schallstadt n. 55 36027 Rosà
0424 85573 Fax 0424 582173. Oggetto gara: messa (VI), Tel. 0424 85573 Fax 0424 582173. Oggetto (VI), Tel. 0424 85573 Fax 0424 582173. Oggetto 0424 85573 Fax 0424 582173. Oggetto gara: Noleg- (VI), Tel. 0424 85573 Fax 0424 582173. Oggetto
in onda spot e servizi televisivi per la pubblicizzazione gara: Noleggio di attrezzature ed apparecchiature gara: locazione locali per la realizzazione di attivi- gio di attrezzature e apparecchiature informatiche per gara: locazione locali per la realizzazione di attività
di attività formative DGR 823/2018, DGR 754/2018 informatiche per la realizzazione di attività for- tà formative DGR 823/2018, DGR 754/2018 e DGR la realizzazione attività formative DGR 823/2018, DGR formative DGR 2030/2017 approvate dalla Regione
e DGR 751/2018 e subordinato all’approvazione da mative DGR 2030/2017 approvate dalla Regione 751/2018 e subordinato all’approvazione da parte 754/2018 e DGR 751/2018 e subordinato all’appro-
parte della Regione Veneto. Importo della gara: Base Veneto con DDR 31/2018. Importo della gara: Base della Regione Veneto. Importo della gara: Base di vazione da parte della Regione Veneto. Importo della Veneto con DDR 31/2018 Importo della gara: Base
di gara 45.000,00 Euro Iva. esclusa Scadenza per di gara 33.120,00 Euro Iva esclusa. Scadenza per gara 116.380,00 Euro Iva se dovuta compresa. Sca- gara: Base di gara 40.480,00 Euro Iva esclusa. Sca- di gara 95.220,00 Euro Iva se dovuta compresa.
la presentazione offerte: 05/09/2018 alle ore 10.00. la presentazione offerte: 05/09/18 alle ore 10.00. denza per la presentazione offerte: 05/09/2018 alle denza per la presentazione offerte: 05/09/2018 alle Scadenza per la presentazione offerte: 05/09/2018
Criterio aggiudicazione: Offerta economicamente più Criterio aggiudicazione: Offerta economicamente ore 10.00. Criterio aggiudicazione: Offerta economi- ore 10.00. Criterio aggiudicazione: Offerta economi- alle ore 10.00. Criterio aggiudicazione: Offerta eco-
vantaggiosa. Reperimento documentazione e infor- più vantaggiosa. Reperimento documentazione e camente più vantaggiosa. Reperimento documenta- camente più vantaggiosa. Reperimento documenta- nomicamente più vantaggiosa. Reperimento docu-
mazioni: www.irigem.it. informazioni: www.irigem.it. zione e informazioni: www.irigem.it. zione e informazioni: www.irigem.it. mentazione e informazioni: www.irigem.it.
Il Presidente Il Presidente Il Presidente Il Presidente Il Presidente
Dr.ssa. Cinzia Battistello Dr.ssa. Cinzia Battistello Dr.ssa. Cinzia Battistello Dr.ssa. Cinzia Battistello Dr.ssa. Cinzia Battistello
12 Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto
PD

Sport
Ultimi giorni di mercato Il raduno del volley

Padova, un colpo in più Kioene alla super fatica


Rotta su Floro Flores «Lega mai così tosta»

STAGIONI AL VIA
PADOVA Ancora calciomercato in dice coach Valerio Baldovin – per
primo piano, almeno fino a saba- poi dedicarci ad alcuni test match
to, quando si chiuderanno le por- di preparazione al campionato.
te anche per il capitolo cessioni. Da quando sono a Padova, in ter-
In attesa del debutto in campio- mini di squadre partecipanti cre-
nato (domenica, alle 18) a Verona do che questa sarà la Superlega di
nel derby contro l’Hellas, il Pado- maggiore qualità tecnica, dato
va lavora sugli ultimi quattro gio- che molti degli atleti più forti al
catori in esubero. Prima le uscite, mondo sono arrivati in Italia. Do-
poi eventualmente il centravanti. vremo lottare col coltello fra i
A seconda del budget che sarà a denti cercando di giocare con più
disposizione, si deciderà se pro- continuità possibile».
cedere o meno con l’acquisto di A poco meno di 15 giorni dal-
uno svincolato. Questo il piano di l’amichevole Italia-Cina, in carnet
battaglia del direttore generale alla Kioene Arena domenica 2
Giorgio Zamuner, che prima del- settembre( alle 18), in casa Kioe-
l’inizio della prossima settimana ne c’è gran voglia di prepararsi al
in entrata non farà nulla. meglio in vista della prima sfida
L’ultima idea porta ad Antonio di campionato. Il via ufficiale al
Floro Flores, svincolato dopo la campionato è stato programmato
stagione vissuta a Bari e la rescis- per il 14 ottobre e il primo avver-
sione contrattuale con il Chievo toposto recentemente a un inter- PADOVA Scatti, selfie, fotografie, sario casalingo sarà la corazzata
Verona operata prima della sca- Strategia vento di pulizia al ginocchio. pacche sulle spalle e abbracci. La Il coach Cucine Lube Civitanova dell’ex
denza del mercato estivo. Il cen- Piace l’ex Capitolo-cessioni. Matteo Chi- nuova stagione della Kioene Pa- Baldovin: Fabio Balaso. Proprio il libero
travanti vive a Udine e si sta alle- nellato nelle ultime ore è entrato dova è cominciata ieri mattina della Lube, sempre più proiettato
nando con il Cjarlins Muzane (Se- Bari, ma in orbita Albinoleffe. Ripetuti i con raduno andato in scena alla «Dovremo al rialzo in una carriera sfavillante
rie D). Una foto sui social assieme prima le contatti fra il suo entourage e il Kioene Arena attorno all’ora di lottare anche in Nazionale, è stato al cen-
all’ex compagno di squadra cessioni club seriano, che potrebbe arriva- pranzo. Consueta foto di gruppo, sempre» tro di uno dei trasferimenti più
Giampiero Pinzi ha scatenato la re a coprire buona parte dell’in- strette di mano fra vecchi e nuovi importanti dell’estate: «In questo
fantasia dei tifosi, che sognano gaggio percepito a Padova. Il gio- e poi via, alla ricerca di nuovi con- momento c’è l’emozione del pri-
un ultimo colpo per completare catore ci sta pensando. Il mercato fini e di nuovi orizzonti. La Su- mo giorno di scuola – spiega il
la rosa. Floro Flores ha segnato 6 chiuderà sabato alle 12: in assen- perLega 2018-2019, a detta stessa capitano Dragan Travica – perché
gol nell’ultimo campionato a Ba- za di novità Chinellato rimarrà dei protagonisti, non è mai stata c’è curiosità ed entusiasmo, lo
ri, giocando col contagocce e con fuori lista fino a gennaio. Stesso così competitiva e, proprio per stesso che ci dovrà accompagna-
scarsissima continuità. Gradireb- destino per Michele Russo, che questo, ci vorrà il meglio di un re nel corso di tutto il campiona-
be rimanere vicino a casa, le sue ha ricevuto una proposta bienna- gruppo ancora da forgiare per to. La Superlega è diventata dav-
condizioni fisiche, pur non ga- le dalla Casertana. Anche il difen- evitare sgradite sorprese. La qua- vero Super. Più delle altre stagio-
rantendo i 90 minuti, sembrano sore biancoscudato ci sta pen- lità complessiva è elevatissima e ni, sarà difficile fare pronostici,
tutto sommato rassicuranti. La sando. Matteo Mandorlini, infi- da quest’anno torneranno le re- motivo per cui dovremo dare il
dirigenza ci sta pensando e nei ne, cercherà di trovare una siste- trocessioni (due). Ragion per cui massimo già a partire da oggi per
prossimi giorni prenderà una de- mazione last-minute: ci sarebbe è bene tenere la guardia alta. affrontare al meglio questa nuova
cisione. Le alte piste sono Filip una chance alla Triestina. «Nelle prime due settimane bellissima avventura».
Raicevic e Federico Macheda, dif- D.C. svolgeremo un importante lavoro D.C.
ficile Jerry Mbakogu, che si è sot- © RIPRODUZIONE RISERVATA di preparazione fisica e tecnica – © RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo strano caso
Cissé, i francesi e il Vicenza fantasma
Ha sede, giocatori ma non l’iscrizione
stata. Ma risale a diverse setti-
mane fa, mentre non risulta-
di Dimitri Canello no ulteriori contatti negli ulti-
mi giorni. Il cosiddetto «Vi-

Vuole la D e fa arrabbiare Renzo Rosso


cenza 2» appartenente al duo
francese che nei mesi scorsi
tentò senza successo di acqui-


stare il Vicenza Calcio oggi de-
funto, per ora sbatte su un
muro di gomma. Le speranze
VICENZA E’ stata già definita dai di un’iscrizione in sovrannu-
più come «la squadra che non mero in Serie D (più che mai
esiste» perché ad oggi non è lo sono per la C) sono nulle.
iscritta ad alcun campionato. «Qualche settimana fa li avevo
Ma il clamore mediatico che incontrati – spiega il presi-
ha suscitato nei giorni scorsi dente del Comitato Regionale
l’Ac Vicenza 1902, il cosiddet- Veneto Giuseppe Ruzza – ave-
to «Vicenza 2» del duo france- vano chiesto l’affiliazione e
se Brice Dejardins e Christian
Payan nato dopo il fallimento
Renzo Rosso l’iscrizione in sovrannumero
in una categoria superiore al-
del Vicenza Calcio, è stato Vogliono la terza categoria. Ma non ci
enorme. Grazie all’ingaggio sono possibilità che questo
(se così lo si può chiamare) creare avvenga. Siamo fuori tempo
nientemeno che di Djibril Cis- massimo: il titolo sportivo del
sé, 37 anni, ex centravanti di confusione Vicenza è stato revocato ed è
Lazio, Liverpool e della nazio- custodito dalla Figc. C’è stato
nale francese (in foto con i nell’opinione un comunicato ufficiale del
due francesi), l’eco mediatica commissario Roberto Fabbri-
che ha accompagnato la vi- pubblica. Per cini che ha autorizzato lo spo-
cenda ha fatto presto il giro stamento di sede del Bassano
del web. fortuna i tifosi con tanto di cambio di deno-
«Sono qui per dare una ma- minazione societaria in L.R.
no a questa squadra – ha detto sanno Vicenza Virtus. Per cui in que-
Cissé prima di tornare in sto momento Dejardins può
Francia per partecipare a un distinguere chiedere l’affiliazione del suo
programma televisivo – mi Ac Vicenza 1902 alla Figc, ma
sono fatto convincere da Pa- solo partendo dalla Terza Ca-
yan e cercherò di aiutare i più tegoria». Ruzza spiega anche
giovani, facendo da nonno». cosa può accadere al titolo
Foto, video e post sulla pagina sportivo del vecchio Vicenza
facebook «Risorgiamo» han- Calcio Spa, oggi fallito: «La
no creato scalpore, interroga- guere». Peraltro il giorno per e l’acquisto dal tribunale del iva. Dejardins ha spiegato che sta allenando a Valdagno, fa- storia e il blasone non potran-
tivi e sconcerto fra i tifosi: la presentazione di Cissé, ramo d’azienda del vecchio i suoi legali hanno presentato cendo base all’Albergo Roma. no essere recuperati in futuro
«L’obiettivo è quello di creare scelto forse non per caso, era club biancorosso. ricorso alla Fifa contro la deci- Il gruppo di giocatori che lo – evidenzia – proprio perché
confusione nell’opinione lo stesso in cui è stato annun- L’Ac Vicenza 1902, per ora, è sione della Figc di autorizzare compone è formato da sene- il titolo sportivo è stato revo-
pubblica – ha tuonato il presi- ciato l’arrivo del nuovo centra- una società che non risulta la nascita del L.R. Vicenza Vir- galesi, europei e francesi, a cato. Poi siamo in Italia e a
dente Stefano Rosso – si tratta vanti Rachid Arma nel L.R. Vi- iscritta ad alcun campionato, tus e si è autoproclamato «il cui fa da chioccia proprio Cis- volte le regole ferree non lo
di un abbinamento distorto cenza Virtus, la nuova società ma ha una sede sociale in via vero Vicenza». L’Ac Vicenza sé. sono poi così tanto...». Tutto
dell’immagine di Vicenza, per creata da Renzo Rosso dopo il Zamenhof, un indirizzo di po- 1902, colori biancorossi, si è Una richiesta di affiliazione chiaro, più o meno...
fortuna i tifosi sanno distin- fallimento del Vicenza Calcio sta certificata e una partita radunato nei giorni scorsi e si alla Figc c’è effettivamente © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere del Veneto Mercoledì 22 Agosto 2018 13
PD

Cultura Cortina segnato la storia della narrativa Libri». Carlo Nordio, presidente
italiana. Il tutto nell’originale della Giuria dei letterati del
Una Montagna di Libri

& Spettacoli
«Stile Campiello», modello Campiello 2018, Matteo Zoppas,
con Carlo Nordio virtuoso che rappresenta il
premio organizzato dagli
presidente della Fondazione Il
Campiello e Francesco
imprenditori veneti, di cui si Chiamulera, responsabile della
Un’avventura letteraria e di idee parlerà domani alle 18 al Museo rassegna cortinese, tracceranno
lunga oltre mezzo secolo: il d’Arte Moderna Mario Rimoldi di il profilo di questa creatura unica
Premio Campiello ha insignito Cortina d’Ampezzo, nuovo ripercorrendone l’albo d’oro, da
autori e romanzi che hanno incontro a «Una Montagna di Levi a Soldati. (Ve. Tu.)

VERSO LA MOSTRA DEL CINEMA Il presidente della Biennale: «Il blocco


dei fondi legato al bando periferie mette in pericolo i lavori al Casinò»

La scheda
● La 75esima
Mostra
Internazionale
d’Arte
di Sara D’Ascenzo Cinematogra-
fica di Venezia,
diretta da

L o giura: «Posso assicura- Alberto


re che non ho mai visto Barbera e
un film sul computer. organizzata
Mai. Ogni tanto mi “costrin- dalla Biennale
gono” a vedere qualche spot, di Venezia
ma finisce lì». Il presidente presieduta da
della Biennale, Paolo Baratta, Paolo Baratta,
è uomo da sala cinematogra- si terrà al Lido
fica. Eppure mai come que- di Venezia dal
st’anno la Mostra del Cinema 29 agosto all’8
– giunta all’edizione numero settembre (info
75 per qualche edizione salta- www.labiennal
ta e qualcuna non conteggia- e.org).
ta, pur essendo nata nel 1932
– ha trovato forme di dialogo ● Saranno 73 i
con quelle che ormai si chia- lungome-
mano «le piattaforme», ospi- traggi della
tando sei film di Netflix, le selezione
prime due puntate dell’Amica ufficiale
geniale (serie Hbo prodotta proiettati nella
con Rai e Fandango) e un tito- sezione
lo Amazon. Venezia 75
Presidente, in passato le (Concorso),
pressioni arrivavano dalla Fuori Concorso,
politica, ora arrivano dalle Orizzonti,
«piattaforme»? Sconfini e
«Non farei il presidente Biennale
della Biennale se non fossi in College –
grado di resistere alle singole Cinema. A
pressioni. Mi è capitato in questi si
passato e ho anche saltato aggiungono i
qualche anno per questo. La «L’importante è essere fedeli a se stessi» Paolo Baratta, presidente della Biennale: «Autonomia significa anche resistere alle pressioni» cortometraggi
vera autonomia è quella di es- e i lungo-

Baratta: «Preferisco i film


sere sereno e tranquillo nelle metraggi di
scelte e di non essere sogget- Venezia
to a pressioni che possano ve- con Prefettura e Questura. Classici e
nire da svariati interessi. Abbiamo diversi livelli di si- Virtual Reality,

che svelano realtà inattese»


Qualche anno fa c’erano pres- curezza, dal recinto più stret- che quest’anno
sioni scomposte perché il Le- to a quello più largo, a quello vanta 40 opere
one d’oro fosse assegnato a sul traffico e tutto intorno. selezionate di
un film italiano, come se i Noi facciamo quello che ci cui 30 in
problemi del nostro cinema viene chiesto di fare. Ci sarà concorso.
fossero risolvibili con un Leo- una sala operativa e altri stru-


ne d’oro. Vi sono oggi tenta- menti che spero non siano ● Il film di
zioni che possono derivare gio, abilità registica, mi la- circa questo benedetto bando presidente Mattarella e del tutti rivelati alla stampa! Det- apertura sarà
dalle piattaforme, dalle spin- sciano più indifferente di altri periferie. Il fatto di avere una ministro Salvini possono to questo francamente mi «Il primo
te ideologiche. Il fatto che la film che mi aiutano di più e a progettualità avanzata, idee essere l’occasione giusta sento molto tranquillo. L’an- uomo», diretto
Mostra sia ad un tempo aper- capire di più». La que- chiare, averne già discusso per chiedere direttamente no scorso eravamo sotto l’ef- da Damien
ta e rigorosa significa aver Quest’anno riaprite una stione col Comune, aver già presen- di sbloccare la situazione? fetto della novità degli atten- Chazelle e
scelto non un modo grossola- parte del Des Bains. Poi toc- tato le nostre esigenze, esser- «Purtroppo di fronte al fat- tati con camion e auto. L’at- interpretato da
no di rappresentazione di se cherebbe al Casinò, che pe- sicurezza? ci già dichiarati disposti a in- to che tanti Comuni si trova- tentato di Treviso mi sembra Ryan Gosling,
stessi sul piano ideologico, rò è legato al bando perife- Mi sento tervenire noi con nostre risor- no in condizioni simili non un modo orribilmente tradi- Jason Clarke e
ma la forza e il coraggio di rie. Sicuro che partano i la- tranquillo se per la messa a punto di ap- rende facile dire “Venezia sì, zionale di colpire». Claire Foy. Il
aprire al western, all’horror e vori? parati specifici che gli altri no”, ma sono sicuro La lettera aperta a Le Fi- Leone d’oro
alle serie tv mantenendo il ri- «È quello che auguro al Alla riguardino solo la Mostra, è che ce la metteranno tutta». garo sulla presenza di don- alla carriera
gore. Sulla questione della vi- sindaco: che riesca a far Biennale già un passo avanti. Spero che L’anno scorso c’era l’onda ne accusa la Mostra di una sarà
sione in sala o in tv, tutto può sbloccare i fondi. Il Comune il blocco delle risorse sia af- degli attentati di Barcello- scarsa presenza femminile. consegnato,
fare un’istituzione tranne so- ha fatto un ottimo lavoro e College frontabile. Non so fino a che na. Quest’anno il livello di «Nessun festival ha mai fir- per quanto
stituirsi al legislatore: sareb- con grande energia si è dedi- due titoli punto questa iniziativa del sicurezza si alza per l’atten- mato impegni che riguardino riguarda la
be un atto di presunzione cato alla messa a punto del su tre sono governo sia temporanea o de- tato alla Lega di Treviso. la struttura della selezione. E regia, a David
inaccettabile». progetto. Non sono al corren- di registe finitiva». Siete pronti? nessuno mai lo ha chiesto. Cronenberg,
Vi siete però presi una te di quali siano le situazioni Le visite annunciate del «Lavoriamo fianco a fianco Quello che è stato oggetto di mentre per gli
bella soddisfazione su Can- colloquio sono le modalità di interpreti,
nes con i film Netflix. trasparenza e di presenza all’attrice
«L’importante è essere fe-
deli a se stessi. Se abbiamo
La sezione cinque giorni a partire dalla
presentazione in prima mon-
femminile nelle commissioni
di selezione. Per quanto ri-
britannica
Vanessa
successo è perché abbiamo
avuto la forza di mantenere la
linea. Un misto di rigore e
Torna la Sala Web diale al Lido. Fra i titoli dispo-
nibili online ci saranno La
profezia dell’armadillo di
guarda la presenza di donne,
la Biennale è un’istituzione
femminile: più del 70% di di-
Redgrave.

apertura, dove l’apertura non


significa mai “sbracare” o Film on line Emanuele Scaringi (Orizzon-
ti), Un giorno all’improvviso
rigenti e dipendenti sono
donne! Un problema esiste,
mettersi a disposizione di ciò
che ha successo commercia-
le».
per cinque giorni di Ciro D’Emilio (Orizzonti), Il
ragazzo più felice del mondo
di Gipi (Sconfini) e Camorra
se è vero che solo il 21% dei
film pervenuti sono di registe
donne, negli strumenti di
Che cosa le piace al cine- di Francesco Patierno (Sconfi- promozione. Mi limito a dire
ma?
«Trovo grandissimi motivi
d’interesse nei film che mi di-
I film della Mostra del Cine-
ma da guardare dal proprio
computer. Una selezione di 18
«La profezia
dell’armadillo»
di Emanuele
Mostra di Venezia 2018, diret-
ta da Alberto Barbera e orga-
nizzata dalla Biennale di Ve-
ni). Per la sezione Orizzonti,
tra gli altri, registi come il
francese Mikhael Hers con
che nel nostro strumento di
promozione, Biennale Colle-
ge, quest’anno due titoli su
svelano delle realtà inattese, lungometraggi, di cui 11 della Scaringi, nezia presieduta da Paolo Ba- Amanda e l’indonesiano Ga- tre sono di registe donne. Una
inaspettate o mi mettono in sezione Orizzonti, due di uno dei film ratta. Per il settimo anno la rin Nugroho con Memories of volta fatta la ricognizione, an-
contatto con qualcosa ri-rac- Biennale College – Cinema, della Sala Web Sala Web di Venezia permette my body. L’acquisto del bi- che io mi pongo il problema
contato in modo nuovo. Qual- tre di Sconfini, e due Fuori la visione online in tutto il glietto o del pass digitale per i di come è strutturata la for-
che volta grandissimi film, Concorso, formano il pro- mondo, raggiungibile dal sito 18 film della Sala Web è già at- mazione. La nostra risposta è
che sono grandi per montag- gramma in prima mondiale www.labiennale.org, di film tivo sul www.labiennale.org. Biennale College».
della Sala Web della 75esima della Mostra veneziana, per © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto
PD

Padova Imparare a fare cinema assieme a professionisti. È


questa la proposta del workshop organizzato da
alieni», e Cristiano Travaglioli, montatore de «La
grande bellezza» e vincitore del David di Donatello
EVENTI Kinocchio, il cinema Kinocchio che si terrà a Padova dal 6 al 16 per «Anime nere». Il laboratorio si declinerà in

SPETTACOLI con i professionisti settembre (iscrizioni entro domenica, info su


www.kinocchio.com). Kinocchio è un progetto
diverse fasi nelle quali i partecipanti scriveranno,
gireranno e monteranno dei cortometraggi. In
CHE COSA dal 6 settembre culturale dedicato al cinema, ideato per avvicinare questa edizione del decennale saranno riuniti
aspiranti filmmaker allo scenario della produzione vecchi e nuovi aspiranti «kinocchi» che
FARE cinematografica. Qui i giovani talenti hanno la condivideranno idee e progetti. Il workshop non è
possibilità di lavorare in sinergia con maestri del dedicato solo a professionisti ma a chiunque
cinema come Paola Randi, la regista di «Tito e gli voglia mettersi alla prova nel mondo del cinema.

NOTTE E GIORNO ILCONCORSO


eventiveneti@corriereveneto.it LavincitriceDilettaSperotto,19anni,padovanadiGrantorto:«Sonosolare
Eventi ABANO TERME edivertente,noncertotimida.Quandovoglioottenerequalcosacimetto
«Chiamami col tuo nome»
determinazione.Facciosportdasempre.Ilmiosogno?SfilareperVictoria’sSecret»

MISS VENETO
PADOVA Il racconto di un desiderio
La verve di Sandra Milo Tratto dal romanzo di André
stasera al Pride Village Aciman, «Chiamami col tuo
nome» è un film di Luca
Guadagnino che racconta la
storia d'amore sensuale e
trascendente tra Elio e Oliver.
Ingresso: €3.

«HA VINTO IL SORRISO»


Giardini del Montirone
Ospite questa sera in uno
Via Pietro d'Abano 20
spettacolo-intervista Sandra
Alle 21.15
Milo, l'attrice che è stata
diretta dai più grandi registi
Sagre
della cinematografia nostrana
e internazionale, si racconterà SANT'ELENA
con il brio, la simpatia e l'ironia Fine Estate «Sotto le stelle»
che la caratterizzano. alla festa di paese
Pride Village, Via N. Tommaseo Si va verso la fine dell'estate,

A
Dalle 19.30 alla Sagra di Sant’Elena, con le
migliori band di ballo liscio, vrebbe voluto parteci- Bellezza nel mondo della moda o dello
BATTAGLIA TERME pare a Miss Italia l’anno Diletta spettacolo come presentatri-
live band, un fornitissimo
Caccia al tesoro per adulti scorso ma la scuola era Sperotto, 19 ce. Oddio non ci credo ancora
stand enogastronomico (nei
al Parco del Catajo troppo importante. E così ha anni, 175 di avere vinto!»
giorni 23-24-25-26) e i
Il Parco del Catajo apre le prima superato l’esame di ma- centimetri, Guardi che fascia e coron-
risotti proposti dai cuochi di
porte a una suggestiva caccia turità, ottenuto un diploma in della provincia cina le indossa lei ora: è tut-
Isola della Scala.
al tesoro alla ricerca del tesoro Barchessa Comunale Relazioni Internazionali per il di Padova, è to vero..
perduto di una dama dell'800,
Dalle 19.30 Marketing e poi si è iscritta al- stata eletta «Davvero non ci credo, ci
la principessa d'Austria Este, lo storico concorso di bellezza Miss Veneto. sono ragazze bellissime qui
in un percorso interattivo con Incontri ottenendo il massimo in que- «Ho capito che attorno, è una soddisfazione
la Compagnia teatrale sta fase: il titolo di più bella avrei potuto enorme per me e per la fami-
dell'Innesco. Ingresso: € 13. PADOVA del Veneto che la porterà tra le vincere quando glia che mi ha sempre accom-
Parco del Catajo Il sistema cinema in Veneto 180 semifinaliste al titolo na- ho pescato pagnato ad ogni selezione.
Alle 21 con Costa-Lavarone-Polato zionale. Diletta Sperotto, 19 il numero da A quanti concorsi di bel-
Incontro con gli autori del libro anni, 175 centimetri di bellez- concorrente lezza ha partecipato?
Classica «Veneto 2000: il cinema. za, capelli ed occhi castani, lu- e ho scoperto «Ho iniziato a 16 anni a par-
Identità e globalizzazione a nedì sera è stata incoronata che era il 23, lo tecipare, ma mai a Miss Ita-
CITTADELLA Miss Italia 2018. Una miss stesso che si è lia».
Nordest», A. Costa, G.
Il piano di Matsushima dunque con la «testa sulle tatuato il mio Come mai ha atteso i 19
Lavarone, F. Polato, che
Mori e Tanaka al Music Fest spalle» come dice mamma fidanzato anni?
raccontano come il sistema
Tocca alle tre pianiste Gabriella poco dopo l’incoro- Andrea» «Ci pensavo l’anno scorso
cinema in Veneto abbia
giapponesi Chinami
conosciuto negli ultimi anni nazione, la quale poi aggiun- ma avevo davanti il quinto an-
Matsushima, Manami Mori e
importanti cambiamenti. ge: «Ora però non deve mon- no di scuola e la maturità.
Wakana Tanaka, esibirsi sul Giardini della Rotonda tarsi la testa». Sul palcosceni- Quindi ho aspettato di diplo-
palco dell’International Music Piazzale Mazzini co di piazza Aurora, a Jesolo, marmi poi ho partecipato
Festival & Masterclass,
Alle 21 la diciannovenne padovana di senza pensieri. Ho fatto la pri-
l'evento musicale di scena fino Grantorto (poco più di 4mila), ma selezione a maggio poi a
al 30 agosto. In scaletta Mostre figlia di giardiniere, è un fiu- questa finale».
musiche di Mozart, me in piena. Ed ora? Lavoro, università
Schumann, Chopin e Berg. PADOVA Come nasce l’idea di salire o concorsi di bellezza?
Ingresso libero. Per Silentia e Nomos III su questo palcoscenico? «Dovevo iniziare a lavorare
Villa Rina, via Borgo Treviso 3 L'indagine di Gazzola «Penso che questo concor- a settembre nell’ambito del
Alle 21 so sia un’opportunità per co- marketing, ma inizierò qual-
ronare il mio sogno: entrare che giorno dopo per parteci-
Teatro
TEATRI VENETO JAZZ FESTIVAL
MESTRINO Luoghi Vari
VENEZIA Angelo Branduardi – The
Risate assicurate
TEATRO LA FENICE hits tour con Angelo
con Marco e Francesco Gianandrea Gazzola,
Campo San Fantin 1965 (San Braduardi, Fabio Valdemarin,
Si chiama «Gran Cabaret scenografo e designer, indaga
Marco), tel. 041786511 Antonello D’Urso, Stefano
Show» il divertente spettacolo attraverso le due opere Olivato, Davide Ragazzoni.
Il Barbiere di Siviglia di
del duo comico formato dagli esposte il rapporto tra la Lunedì 3 settembre. Ore 21.
Gioachino Rossini. Con Chiara
attori Marco Cadorin e forma, il suono e l’acqua, Amarù, Francisco Brito, Julian VERONA
Francesco Sartoretto, in scena irrinunciabile e minacciata Kim, Omar Montanari, William
questa sera sul palco della risorsa per la vita sul nostro Corrò, Mattia Denti, Orchestra ARENA DI VERONA
Sagra di San Bartolomeo. pianeta. Orario: 9-19. e Coro del Teatro La Fenice. Piazza Bra’, tel. 045.80.05.151
Ingresso libero. Regia di Bepi Morassi. Direttore Carmen di George Bizet. Con
Ingresso: € 10.
Gregory Kunde, Sesto Quatrini. Carmen Topciu, Mariangela
Parrocchia di S. Bartolomeo Orto Botanico
Dal 24 agosto. Ore 19 turno a. Sicilia, Eleonora Buratto,
Piazza IV Novembre 6 Via Orto botanico 15 Orchestra, Coro, Ballo
Alle 21 Fino al 23 settembre TEATRO GOLDONI dell’Arena di Verona. Regia
San Marco 4650/B, di Hugo de Ana. Direttore
Proiezioni PADOVA tel. 041.24.02.014 Francesco Ivan Ciampa.
Memorie civiche Arlecchino Furioso con Marco Ore 20.45.
PADOVA Padova Carrarese Zoppello, Pierdomenico Simone,
«C'est la vie» A 700 anni dalla nomina di Sara Allevi, Francesca Sartore, TEATRO NUOVO
Un matrimonio imperfetto Giacomo da Carrara a Signore Anna De Franceschi. Musiche Piazza Viviani 10,
A Cinema sotto le stelle, tocca dal vivo eseguite da Olimpia tel. 045.80.06.100
di Padova, tutta la ricchezza
Greco, Veronica Canale. Regia di Romeo e Giulietta con Letizia
a «C'est la vie. Prendila come della dinastia che dominò la
Marco Zoppello. Bravi/Katia Mirabella, Filippo
viene», esilarante commedia città per un secolo in una ricca Bedeschi/Riccardo Maschi,
Ore 19.
francese su come organizzare esposizione di testimonianze narratore in italiano: Alessandro
un matrimonio perfetto in uno dell'epoca. Orario. 9-19. SCUOLA GRANDE DI SAN Dinuzzi, narratore in italiano:
splendido castello alle porte di Ingresso libero. TEODORO Alessandro Dinuzzi, narratore
Parigi, tra imprevisti e Palazzo Zuckermann Campo San Salvador 30141 in inglese: Enzo Forleo/Sofia
imminenti catastrofi. Corso Giuseppe Garibaldi 33 Le Quattro Stagioni di Pauly- Spettacolo itinerante
Arena Romana, via Eremitani Antonio Vivaldi con I Musici con partenza dal Cortile di
Fino al 29 settembre
Veneziani. Giulietta.
Alle 21.15
Ore 20.30. Ore 21.

RCS Edizioni Locali s.r.l. Reg. Trib. di Padova n. 2228 Stampa: Redazioni distaccate: Pubblicità: Proprietà del Marchio:
Padova e Rovigo Presidente: dell’8/7/2010 RCS Produzioni Padova S.p.A. Rcs MediaGroup S.p.A. Corriere del Veneto
Giuseppe Ferrauto Responsabile del trattamento dei dati Corso Stati Uniti 23 - 35100 Padova Via Calmaggiore, 5 - 31100 Treviso Dir. Pubblicità, RCS MediaGroup S.p.A.
Direttore responsabile: Amministratore Delegato: (D.Lgs. 196/2003): Alessandro Russello Tel. 049.870.49.59 Tel. 0422.58.04.34 - Fax 0422.41.97.58 Piazza Salvemini, 12 - 35131 Padova
Alessandro Russello Alessandro Bompieri Tel. 049.699.63.11
© Copyright RCS Edizioni Locali s.r.l. Sped. in A.P. - 45% - Art.2 comma 20/B Legge Dorsoduro 3120 - 30123 Venezia www.rcspubblicita.it
Vicedirettore: Massimo Mamoli 662/96 Distribuito con il
Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di Tel. 041.24.01.91 - Fax 041.241.01.09 Pubblicità Locale Piemme S.p.A.
Caporedattore: Alessandro Baschieri Sede legale: questo quotidiano può essere riprodotta con Diffusione: Via Torino, 110 - Mestre
Vicecaporedattori: Claudia Fornasier, Via Angelo Rizzoli, 8 mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. m-dis Distribuzione Media Spa Via della Valverde, 45 - 37122 Verona Tel. 041.532.02.00 - Fax 041.531.98.05
Alessandro Zangrando, Alessandro Zuin 20132 Milano Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge. Via Cazzaniga, 19- 20132 Milano - Tel. 02.25821 Tel. 045.80.591 - Fax 045.803.01.37 www.piemmeonline.it Prezzo 0,50 €
Corriere del Veneto Mercoledì 22 Agosto 2018
SPETTACOLI 15
PD

Caorle Argentina, Francia, Germania e Regno Unito. Venezia


«La Luna nel pozzo», tra spettacoli di fuoco e commedia dell’arte Una delle novità di questa edizione è la
«rassegna nella rassegna» che presenterà
Hard Rock Cafe & dance
Cinque giornate di rassegna, trenta www.lalunanelpozzofestival.it).Gli spettacoli nei bar del centro aperitivi con reading e Si balla all’Hard Rock Cafe di Venezia. Nel locale di
compagnie, più di cento spettacoli e saranno tutti ad accesso libero e si racconti che vedranno protagonista il mare, Bacino Orseolo, continua la programmazione del
performance. Sono questi i numeri della declineranno in performance di clownerie, accompagnati da musica dal vivo. Qui la Friday Night Live, con la collaborazione con Home
23esima edizione del festival internazionale mimo, spettacoli di fuoco, marionette, compagnia Carichi Sospesi e il solista Paolo Festival di Treviso, dedicato per il mese di agosto ai
del teatro in strada «La Luna nel pozzo» che commedia dell’arte ed equilibrismo.Oltre che Franciosi faranno ascoltare le parole di dj set. Venerdì, alle 21.30, arriverà in consolle
animerà le calli e i campielli di Caorle, dall’Italia, gli artisti arriveranno da Canada, scrittori e poeti che nel corso dei secoli Caste Jump con la sua selezione di brani che
Venezia, dal 29 agosto al 2 settembre (info Giappone, Uruguay, Grecia, Spagna, hanno saputo dialogare con il mare. abbracciano insieme il mondo underground e pop.

La carovana La rassegna CINEMA


PADOVA

Festival Show Bassano, le frontiere ARENA CINEMAUNO


Giardini della Rotonda - Piazza Mazzini - Tel. 049.8071933
Riposo

tappa a Mestre della danza


ARENA GIARDINO BARBARIGO
Via del Seminario, 7 - Tel. 049.751894
Riposo
ARENA PICCOLO TEATRO DON BOSCO
con The Kolors sul palco di B.motion via Asolo, 2 - Tel. 049.8827288
Riposo
ARENA ROMANA PROMOVIES
Ingresso da Piazza Eremitani - Tel. 049.8718617
C’est la vie prendila come viene 21.15
pare alle semifinali e poi spe- Volti ASTRA
ro nella finalissima». A sinistra
Via Tiziano Aspetti 21 - Tel. 199318009
Thelma 15.30-17.50-20.10
Nel tempo libero che fa? The Kolors in La stanza delle meraviglie 15.45
«Esco con gli amici, e c’è concerto, uno Favola 16.00-18.15
Lazzaro felice 18.00-20.20
anche la palestra». dei gruppi Morto Stalin, se ne fa un altro 20.45
È la palestra è il segreto protagonisti di FRONTE DEL PORTO FILMCLUB
della sua fisicità? Festival Show Via S. Maria Assunta, 20 - Tel. 049.8718617

«Da sempre faccio sport. A destra Riposo


Per 6 anni ginnastica artistica, uno spettacolo PORTO ASTRA
Via Santa Maria Assunta, 20 - Tel. 199.318009
nuoto, karate, pallavolo, non di B.motion Chiamami col tuo nome 17.00-21.00
mi sono mai appassionata ad Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 16.00-18.15-20.15-22.15
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 17.40
uno sport specifico». Fire Squad - Incubo di fuoco 19.50-22.30
Tra i suoi sogni ci sono Ant-Man and the Wasp 17.30-20.00-22.30
dunque un futuro da model- Lazzaro felice 17.00-21.00
Come ti divento bella 17.15-20.10-22.25
la o da presentatrice: c’è un Finché c’è prosecco c’è speranza 17.00-21.00
modello di donna a cui si

U I
ABANO TERME
ispira? ltima data, prima della finalissima a Trie- l futuro della danza in scena a Bassano. Oggi MARCONI
«Per ora no, mi piacciono ste, del Festival Show. La carovana musica- inizierà la settimana di B.motion danza, seg- Via S. Pio X, 1 - Tel. 049.8601661
moltissimo le creazioni di le di Radio Birikina e Radio Bella & Monella ve- mento contemporaneo di Operaestate Festi- Riposo
Victoria’s Secret e sarebbe un nerdì farà tappa a Mestre (ore 21, info www.fe- val, dedicato ai linguaggi del contemporaneo e BADIA POLESINE
sogno sfilare per lei». stivalshow.it). Il cast che salirà sul palco di ai giovani artisti. Fino a domenica, ospiterà 40 MULTISALA POLITEAMA
Di certo la parola non le piazza Ferretto sarà in grado di mettere d’ac- appuntamenti, incluse 14 prime nazionali, a Via Cigno, 259 - Tel. 0425.51528
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 21.15
manca... cordo spettatori di ogni età. Per il pubblico più cui si aggiungeranno le attività della Summer Shark - Il primo squalo 21.15
«Diciamo che sono solare e giovane ci sarà il vincitore di Amici 2018 Irama, School, programma estivo di formazione per CITTADELLA
divertente, non sono timida, così come Thomas, The Kolors e l’indie degli coreografi e danzatori (Vicenza, info CINECENTRUM
fisicamente assomiglio al pa- Ex-Otago. Per quelli che ascoltano musica da www.operaestate.it). Oggi, la prima giornata Viale del’Artigianato 4 - Tel. 0444.831980

pà, caratterialmente alla qualche anno in più, si potranno ascoltare le di B.motion danza inizierà alle 14 con una co- Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 19.15-21.30
Darkest Minds 19.15
mamma. Quando voglio fare voci di Al Bano e quella del trevigiano Red Can- produzione del festival, ambientata al Museo Shark - Il primo squalo 21.45
qualcosa mi butto con deter- zian in tour con il suo ultimo album «Testimo- Civico di Bassano, Seeking unicorns, di e con CONSELVE
minazione». ne del tempo». A questi si aggiungeranno il vi- Chiara Bersani, in cui la performer veste i pan- MARCONI
Cosa ha convinto la giuria centino Davide Merlini e Dalise. Per la sezione ni di un unicorno. A seguire, in prima naziona- Via Vittorio Emanuele II, 23 - Tel. 049.9501065

ad eleggerla Miss Veneto? giovani emergenti, si sfideranno a Mestre Ka- le, le tre coreografie inedite commissionate Riposo
«Io credo il sorriso, è il mio teryna Biehu dall’Ucraina e Sonia da Catania. dal Festival a Yaara Moses, Ido Batash e Andrea DUE CARRARE
punto di forza». Tutti gli artisti saranno accompagnati dal cor- Costanzo Martini per spazi diversi della città a CINEPLEX DREAM PARK
Via Antonio de Curtis, 14 - Tel. 049.9125999
E se avesse l’opportunità po di ballo di Etienne Jean Marie e dall’Orche- partire dalle 15. Doppio appuntamento, alle 17 Ant-Man and the Wasp 16.45-20.00-22.30
di essere una velina? stra Ritmico Sinfonica Italiana. Come sempre, e alle 22.30, al Garage Nardini, negli spazi del Shark - Il primo squalo 17.00-19.45-22.20
«Magari! Le guardo da a presentare lo spettacolo ci sarà la conduttri- Csc, per la prima nazionale Local/Not easy di e Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 16.30-18.30-20.30-22.40
Fire Squad - Incubo di fuoco 17.15-19.50-22.30
quando sono piccola». ce e attrice Bianca Guaccero, affiancata da Pao- con la coreografa e interprete israeliana Iris Crazy & Rich 16.30
Quando ha capito che po- lo Baruzzo. Presenza fissa quella di Hoara Bor- Erez. Gli appuntamenti proseguiranno alle 18, Crazy & Rich 16.30
teva vincere il titolo? selli, che condurrà lo speciale radiofonico in nell’oratorio di Ca’ Erizzo, con la prima nazio- Darkest Minds 18.45-20.45-22.45
Escape Plan 2 - Inferno 16.30-18.30-20.30-22.30
«Quando ho pescato il nu- diretta su Radio Bella & Monella, intervistando nale di Oro. L’arte di resistere, esplorazione Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 17.30-19.30
mero da concorrente ed ho gli artisti presenti. Dopo Mestre, Festival Show sul resistere/(ri)esistere contemporaneo crea- Ant-Man and the Wasp 21.30
scoperto che era il 23, lo stes- chiuderà l’edizione 2018 con la finalissima fis- ta appositamente per la città di Bassano da La settima musa 17.30-20.00-22.15
so che si è tatuato il mio fidan- sata il primo settembre in piazza Unità d’Italia Francesca Foscarini. Chiuderà la giornata la Come ti divento bella 17.00-20.00-22.15
zato Andrea». a Trieste. Qui, oltre al cast che vedrà tra gli altri coreografa e interprete Nora Chipaumire che LIMENA
A chi dedica la vittoria? Fausto Leali e Benji & Fede, arriverà come alle 21 al teatro Remondini presenterà in pri- THE SPACE CINEMA CINECITY
Via Breda, 15 - Tel. 049.7663400
«Ai miei genitori». ospite anche il trio de Il Volo. ma nazionale #Punk, omaggio a Patti Smith. Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 17.05-19.30-22.00
Mauro Zanutto Francesco Verni F. Ver. Ant-Man and the Wasp 17.20-20.00-22.35
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA Ant-Man and the Wasp 16.45
Ocean’s 8 19.30
Dark Hall 22.05
Darkest Minds 17.30-20.00
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 22.30
Ant-Man and the Wasp 16.25-18.55-21.30
Crazy & Rich 16.55-22.05
Ant-Man and the Wasp 3D 19.25
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 16.30-18.50-21.20
Shark - Il primo squalo 17.30-20.10-22.45
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 3D 18.15
Shark - Il primo squalo 21.40
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 17.35
The End? L’inferno fuori 20.15-22.35
Escape Plan 2 - Inferno 17.45-20.05-22.25
Come ti divento bella 17.10-19.50-22.20
La settima musa 17.25-19.55-22.40
Fire Squad - Incubo di fuoco 16.45-19.45-22.45
MONTAGNANA
CINEMA BELLINI
Via Berghetta 3 - Tel. 0429.800700
Riposo
PIOVE DI SACCO
CINEMA MARCONI
Via Gauslino, 7 - Tel. 049.9700506
Chiuso
POLITEAMA
Via Cavour, 19 - Tel. 049.9708356
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 21.00
SAN GIORGIO DELLE PERTICHE
CINEMA TEATRO GIARDINO
Via Monte Grappa n. 2 - Tel. 049.9321336
Riposo
TORREGLIA
CINEMA LA PERLA
Via Mirabello n. 47 - Tel. 049.5211544
Chiusura estiva
TORRI DI QUARTESOLO
THE SPACE CINEMA VICENZA
Via Brescia - Tel. 892111
Ant-Man and the Wasp 16.30-19.10-21.50
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 16.50-19.10-21.30
Come ti divento bella 16.50-19.25-22.00
The End? L’inferno fuori 17.00-22.15
Ant-Man and the Wasp 3D 17.10
Shark - Il primo squalo 17.10-19.45-22.20
Escape Plan 2 - Inferno 17.25-19.50-22.10
Darkest Minds 17.30
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 17.40
Crazy & Rich 19.20
Ant-Man and the Wasp 19.50-22.30
Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa 3D 20.00
La settima musa 20.00-22.25
Ocean’s 8 22.20
16 Mercoledì 22 Agosto 2018 Corriere del Veneto
PD

Interessi correlati