Sei sulla pagina 1di 1

Gita scolastica a Torino a.s.

2017/2018

Si è tenuta lo scorso 19 marzo una gita scolastica a Torino alla quale hanno partecipato le classi 3
A SIA e 3 B ART. Le classi sono state accompagnate dai professori Mazzoni, Farfaneti e Lenzi.
All'alba del giorno della partenza i ragazzi si sono ritrovati nel piazzale della stazione e dopo un
viaggio di 6 ore si sono ritrovati nella città che fu prima capitale d' Italia.

Una volta arrivati i ragazzi, dopo essersi recati nell' hotel situato in una zona industriale a San
Mauro Torinese, hanno fatto una visita turistica al centro della città, dove hanno potuto vedere
la Mole Antonelliana, il Duomo, la Porta Palatina, il Palazzo Reale, il Palazzo Madama, Piazza San
Carlo, Piazza Castello, Piazza Vittorio Veneto, Piazza Statuto e Piazza Carignano. Prima del calare
del sole i ragazzi hanno avuto un po' di tempo libero per poi rientrare in hotel.

La mattina seguente, al risveglio i ragazzi si sono recati nella sala colazione. In seguito a ciò gli
alunni sono saliti sul pullman diretti verso il museo dell’antropologia criminale dedicato a Cesare
Lombroso dove hanno potuto scoprire la teoria da lui per primo ipotizzata e studiata secondo la
quale “il delinquente nato" presenta caratteristiche simili primitive ritrovate in animali dai quali
si è evoluto l’uomo. Usciti si sono recati presso il museo di anatomia umana dell’Università di
Torino nel quale hanno potuto osservare parti del corpo umane sia fatte di cera che reali
conservate in teche o barattoli. Successivamente i ragazzi e gli insegnanti hanno pranzato in
modo indipendente e più tardi, all’ora stabilita, si sono ritrovati davanti al museo Egizio il quale
è il secondo più importante al mondo dopo quello di Giza, all’interno i ragazzi hanno potuto
osservare sia oggetti di vita quotidiana che sarcofagi, oggetti per i riti funebri, statue di divinità e
faraoni di dimensioni davvero gigantesche. Dopo una visita della durata di circa 3 ore si sono
dedicati allo shopping nei vari negozi del centro per poi rientrare in hotel.

All’alba dell’ultimo giorno i ragazzi si sono svegliati, con un briciolo di tristezza e malinconia
sapendo che quello sarebbe stato il loro ultimo giorno di gita. In mattinata sono partiti con il
pulman alla volta della basilica di Superga f​u fatta costruire dal re Vittorio Amedeo II come
ringraziamento alla Vergine Maria, dopo aver sconfitto i francesi che assediavano Torino nel
1706.​, per poi tornare in città e andare a visitare il museo dell’automobile che è stato molto
apprezzato dai ragazzi. È stato infine organizzato un pranzo veloce per poi mettersi in viaggio
verso casa. I ragazzi sono giunti a Cesena alle 20:30 dove hanno rincontrato le famiglie.