Sei sulla pagina 1di 2
Partecipazione ottobre. 2010 Informatore politico a cura del circolo del PARTITO DEMOCRATICO di Osio Sopra

Partecipazione

ottobre. 2010

Informatore politico a cura del circolo del PARTITO DEMOCRATICO di Osio Sopra

Tante altre notizie su www.pdosiosopra.it e scrivici a info@pdosiosopra.it

La libertà non è star sopra un’albero, non è neanche il volo di

un moscone, la libertà non è uno spazio libero. Libertà è partecipazione.

Giorgio Gaber 1970

libero. Libertà è partecipazione. Giorgio Gaber 1970 L’equità delle tariffe e la massima qualità ed
L’equità delle tariffe e la massima qualità ed efficienza del servizio sono per il
L’equità delle tariffe e la massima qualità ed efficienza del servizio sono per il

L’equità delle tariffe e la massima qualità ed efficienza del servizio sono per il

delle tariffe e la massima qualità ed efficienza del servizio sono per il Partito Democratico obiettivi

Partito Democratico obiettivi irrinunciabili.

delle tariffe e la massima qualità ed efficienza del servizio sono per il Partito Democratico obiettivi

L’acqua è un bene comune dell’umanità, un bene essenziale e insostituibile per la vita. L’acqua non può che essere un bene pubblico e deve essere garantita a tutti nel rispetto dei vincoli ambientali e al massimo livello di qualità, secondo principi di equità e solidarietà e con criteri di sostenibilità per preservarne la qualità e la disponibilità per le future generazioni. L’acqua è un bene scarso e va preservata attraverso la cura del territorio, la manutenzione dei bacini idrografici, la tutela dei corpi idrici e delle aree di salvaguardia. L’acqua è un bene fisicamente limitato e come tale va prelevata e gestita secondo criteri efficienti, in particolare assicurando la migliore manutenzione delle reti di distribuzione, combattendo ogni forma di spreco e governando l’uso della risorsa e la sua assegnazione per i diversi usi, potabili, agricoli e industriali, garantendo l’obiettivo della sostenibilità attraverso incentivi al risparmio idrico e il rispetto di standard di qualità. La tutela delle acque, l’accessibilità per tutti, un uso razionale della risorsa che operi dal lato dell’offerta e non si limiti a rincorrere la domanda Altrettanto irrinunciabile è l’obiettivo della copertura totale del servizio di depurazione sull’intero territorio nazionale e più in generale l’obiettivo di una gestione sostenibile della risorsa acqua, con la riduzione quindi di dispersioni, sprechi e usi inappropriati.

quindi di dispersioni, sprechi e usi inappropriati. Approfondimenti sull’acqua e proposta di legge vedi sul

Approfondimenti sull’acqua e proposta di legge vedi sul nostro sito pagine PD Bergamo

GLI INDECENTI Se la ridono! E ne hanno piena ragione. Grazie a PDL e LEGA
GLI INDECENTI
Se la ridono! E ne hanno piena
ragione. Grazie a PDL e LEGA
sono a piede libero e ai
magistrati è stata negata la
L’ultima vergogna: Cosentino salvato
possibilità di indagine
Leggere le
indagini di
questi ultimi
giorni prende
allo stomaco,
crea
vertigine. Per
questo tutti
devono
sapere, e chi
non reagisce sceglie in qualche modo di essere complice. Roberto Saviano
RIFLESSIONI CON INTERVISTA ALL’ASSESSORE ALL’ECOLOGIA DEL COMUNE DI OSIO SOPRA MASSIMO ARZUFFI Le problematiche

RIFLESSIONI CON INTERVISTA ALL’ASSESSORE ALL’ECOLOGIA DEL COMUNE DI OSIO SOPRA MASSIMO ARZUFFI

Le problematiche sull’acqua ad Osio Sopra quali sono? Prima di rispondere a questa domanda è bene capire anche il percorso legislativo compiuto negli ultimi anni sulla tematica acqua; in passato l’acqua era gestita direttamente da ogni comune che si preoccupava sia della fase di estrazione dal sottosuolo (l’acqua nelle nostre zone si trova facilmente anche a basse profondità, ma la potabile viene pescata intorno gli 80-100 mt) che di distribuzione e di depurazione. Questo comportava che per comuni “fortunati” come il nostro il costo dell’acqua fosse notevolmente basso,

mentre per altri comuni (vedi quelli montani) fosse più elevato causa la difficoltà di approvvigionamento e

di depurazione.

(senza acqua

non c’è vita) e che tutti debbono avere la stessa possibilità di approvvigionamento e sul principio economico che una gestione allargata del sistema idrico sia meno costosa (economia di scala) ha richiesto alle varie azioni di dividere la gestione in macrozone che in Italia sono coincise con le varie provincie; in questo modo sono nate le ATO (Ambito Territoriale Ottimale) gestite insieme da tutti i Comuni e dalla Provincia stessa. Questa visione avrebbe portato a breve da una parte ad un mutuo soccorso tra i vari comuni ed ad una migliore efficienza della distribuzione (meno perdite) e dall’altra avrebbe evitato che comuni diversi nella stessa ATO avessero tariffe differenti Fino a qua tutto bene visto che le ATO avevano come missione l’efficienza e soprattutto garantire l’acqua a tutti indipendentemente da dove si trovavano.

La Comunità Europea basandosi sul principio ideologico che l’acqua fosse un bene primario

L’attuale Governo il 20 ovembre 2009 ha approvato la legge n°166 che obbliga ad affidarne la gestione

dell’acqua al mercato

liquidando le SpA a totale capitale pubblico o rideterminando le società miste

ponendo un tetto del 45% alla partecipazione pubblica.

Questo significa che questa legge permette ai

privati di avere il potere decisionale (55%) sulla gestione dell’acqua legato a logiche economiche e non a

logiche di servizio.

 

Ma Osio Cosa ha fatto relativamente a questa legge?

  Ma Osio Cosa ha fatto relativamente a questa legge? Il Consiglio Comunale il 2 Marzo

Il Consiglio Comunale il 2 Marzo 2010 ha approvato (Osio Aperta favorevole mentre PdL e Lega contrari )

una mozione dove si chiede al Governo di modificare la legge in questione e si impegna a valorizzare il bene acqua.

Cosa ci dice della qualità dell’acqua di Osio Sopra? Osio Sopra eroga acqua potabile (se non lo fosse non potrebbe essere distribuita) e come tale è sottoposta a dei limiti di legge più restrittivi rispetto l’acqua venduta in bottiglia. Per questa ragione consiglio tutti i cittadini di sostituirla rispetto l’acqua delle bottiglie. Vorrei precisare che è fondamentale che la gente possa scegliere, ma è anche importante che sappia che la qualità dell’acqua erogata è pari se non migliore

a quella dell’acqua acquistata. on vorrei nemmeno dimenticare l’importanza del consumo critico

dell’acqua ovvero

Ma cosa farete per informare sulla qualità dell’acqua? Con il nuovo sito pubblicheremo le analisi effettuate mensilmente l’ARPA , inoltre attraverso Agenda 21,

visto che l’acqua è un bene primario non dobbiamo sprecarla.

Uniacque e SIAD stiamo verificando la possibilità di installare ad Osio Sopra nel 2011

una casetta

dell’acqua dove i cittadini potranno rifornirsi di acqua naturale e gasata gratuitamente proveniente

dall’acquedotto.

 
gratuitamente proveniente dall’acquedotto .   Anche Berlusconi se la ride! Se gli andava male entro
gratuitamente proveniente dall’acquedotto .   Anche Berlusconi se la ride! Se gli andava male entro

Anche Berlusconi se la ride!

Se gli andava male entro Natale doveva presentarsi ai processi