Sei sulla pagina 1di 1

30 Il caso R Campionato a 19 squadre

Serie B
fIL FRONTE POLITICO
ultime ore hanno ulteriormen­
te rafforzato, se possibile, la
nostra compattezza. Bisogna

Proposta dell’Aic:
che tutti gli altri ne tengano
conto, e senza arroganza». Una

ancora
presa di posizione che cancella
il dubbio che era nato negli ulti­
mi giorni su un possibile atteg­

«Sciopero in B e C»
giamento più tiepido del capo
della Lnd rispetto ai suoi allea­
ti. «L’abbiamo detto, lo ripetia­
mo: il calcio ha bisogno di vota­
re e di uscire da questa triste

Ma Balata dice:
esperienza commissariale».

«GRAZIE COMMISSARIO» Ieri


Fabbricini ha lasciato Roma co­
minciando una mini vacanza

«Grazie alla Figc»


destinata a interrompersi mol­
to presto. Sarà, infatti, al radu­
no degli arbitri di venerdì a Co­
verciano, un appuntamento a
cui tiene particolarmente e in
qualche modo
interrotto con le dimissioni in ne stanno creando ogni giorno un tornare alla
Valerio Piccioni seguito al flop del Mondiale uno di più». Per la B, il via con normalità dopo i LA NUMERO

59
ROMA brasiliano nel 2014). Brescia­Perugia è fissato al 24 giorni tempesto­
agosto; la serie C, invece, ha fis­ si passati in mez­

C
he cosa c’è dietro la B a 19 «FERMIAMOCI» Che ci siano le sato una data spartiacque, zo alle carte e
squadre? La domanda fa elezioni o no di mezzo, il fatto è quella dell’assemblea del 22 agli avvocati. Ie­
il giro del calcio commis­ chiaro: la disputa sulle 19 ha agosto, in cui i club sceglieran­ ri, il commissa­
sariato che prima o poi andrà estremizzato le posizioni. Tan­ no cosa fare. La proposta Aic di rio ha incassato i Il numero di
alle elezioni. Ecco, le elezioni: to che Umberto Calcagno, vice­ fermarsi potrebbe essere for­ ringraziamenti squadre della serie
per qualcuno il punto cruciale, presidente dell’Assocalciatori , malizzata in una riunione fra i di Mauro Balata.
l’idea che la scelta dell’autori­ parla di situazione «sconvol­ capitani all’inizio della prossi­ Il presidente del­ C dopo la decisione
forma in corsa sia stata figlia di gente», annuncia l’impugna­ ma settimana. la Lega B è inter­ sulla B a 19. Ma non
un nuovo «partito», Lega A più zione della norma e soprattutto venuto con un c’è la data del via
Lega B, benedetta dal Coni, ca­ annuncia che «stiamo propo­ «COMPATTI» Ieri, dopo le dure comunicato che
pace di indicare un presidente, nendo a tutti i calciatori di serie prese di posizione di Lega Pro e definisce «lungimirante la deci­
un nome del tutto nuovo, in B e Lega Pro di fermarsi. Per noi Aic, è sceso in campo anche Co­ sione di prevedere il campiona­
grado di sparigliare le carte e di i campionati non devono parti­ simo Sibilia. Il presidente della to di serie Ba 19 squadre». Bala­
mettere in qualche modo in cri­ re. Abbiamo lasciato il calcio in Lega Dilettanti, titolare di quel ta insiste sulle ragioni che han­
si i cosiddetti «ribelli», il quar­ mano a chi lo detesta e questi 34 per cento che è la percentua­ no portato la Lega B a chiedere
tetto Assocalciatori, Aia, Lega soggetti hanno solo interesse a le più alta fra le componenti e l’autoriduzione del format: «In
Pro e Lega Nazionale Dilettan­ creare più casino possibile. leghe che eleggono gli organi questo modo vengono garantiti
ti, il pacchetto del 73 per cento, Non hanno risolto i problemi e federali. «Le vicende di queste oltre all’interesse generale sul
che aveva indicato Giancarlo regolare svolgimento del cam­
Abete come presidente prima pionato cadetto, altrimenti irri­
che un’interpretazione della
legge sui mandati sempre più 1Sibilia sta con Gravina e mediabilmente a rischio, anche
le esigenze tecniche della com­
prevalente indicasse l’ex nume­
ro uno federale non candidabi­ Tommasi: «Questa vicenda ci petizione e quella di sostenibi­
lità economica». Insomma, ci
le per aver già vissuto tre man­
dati (seppure spezzettati vista ha reso ancora più compatti» sarebbero stati altri Bari, Cese­
na e Avellino, così non si poteva

C’è sempre lo sfondo elettorale


la prima nomina post commis­ più andare avanti.
sariamento di Pancalli e il terzo © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE NORME
Ora il Crotone per procedere a un cambiamento
indicando che eventuali modifiche
vuole la serie A sarebbero entrate in vigore nella
seconda stagione successiva a quella
«in sovrannumero» dell’adozione della norma. In questo
caso, dunque, a partire dalla stagione
Per arrivare alla formula a 19 squadre, 2020-2021.
il commissario straordinario della
Federcalcio Roberto Fabbricini ha
firmato (in solitudine, sui documenti IL PASSAGGIO DA 19 A 22
non c’è, come consuetudine, la Il commissario straordinario, che
controfirma del segretario federale) riunisce nella sua figura anche il ruolo
tre comunicati ufficiali pubblicati sul del consiglio federale, è intervenuto su
sito della Figc proprio mentre si queste due norme. Nel primo caso,
sorteggiavano i calendari della serie B. l’articolo 49, si è proceduto a
cambiare il numero di squadre,
«sentendo la Lega Nazionale Serie B»,
LA NORMA FINO A LUNEDI’ che ha manifestato più volte il suo
Fino a lunedì sera le NOIF (le Norme accordo e che anzi ha sollecitato più
federali) prevedevano agli articoli 49 e volte la svolta, sia le «componenti
50 due barriere. Una era quella tecniche» (Tommasi è stato contattato
relativa al cosiddetto format, che per nella mattinata di lunedì, ma invece
la serie B indicava il numero di 22 aveva espresso la forte contrarietà dei
squadre. Dopodiché fissava i passaggi calciatori). È stato così deciso di

MERCATO

Perugia che poker


Mokulu al Carpi
Ascoli: Ardemagni
va. Mokulu (ex Avellino) firma
Luca Pessina col Carpi che tratta lo scambio
Nicolò Schira Ligi­Doumbia col Lecce. Mari­
lungo (Atalanta) si avvicina al Li-

I
l Perugia è pronto a piazzare vorno. L’Ascoli chiude per Arde­
un poker di acquisti: presi magni (ex Avellino) e Ingrosso
Gyomber (Roma) e Cremo­ (Pisa). Il Pescara non molla Sca­
nesi (Spal), in arrivo Frattesi macca (Sassuolo). La Salernita-
(Spal) e Gabriel (triennale) che na ci prova per Vacca (Parma) e
prima dovrà risolvere il contratto Migliorini (ex Avellino). Viola e
cl Milan. Tentativo per il ritorno Del Pinto rinnovano (2021) col
di Han (Cagliari). Benevento. Il Lecce accelera per
Mbakogu (ex Carpi), Casarini
ALTRI AFFARI Lo Spezia vuole (Novara) e Soddimo (Frosino­
Galabinov (Genoa). Terranova ne). Scavone (Parma) nel mirino
(Frosinone) verso la Cremone- del Foggia. Doppietta Crotone
se. Bocalon (Salernitana) e Zigo­ con Valietti e Spinelli (Genoa). Il
ni (Venezia) nel mirino del Pado- Cosenza ci prova per La Mantia