Sei sulla pagina 1di 154

✓VERSIONE BASE:

  VERSIONE GOLD:
R I V I S TA + 3 C D 3CD
5,50 euro
2CD + DVD
7,50 euro
IN REGALO
a soli 5,50 €

WWW.PCOPEN.IT

Maya PLE, Serif 3DPlus 2


e Ace Backup 2003
N.104 MARZO 2005 PERSONAL HIGH TECH COMMUNITY Grafica professionale 3D
e backup dati sicuro. COMPLETI!
POSTE ITALIANE spa - SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 n. 46 ) art. 1, Comma 1, DCB Milano – Taxe perçue (tassa riscossa) - In caso di mancato recapito inviare al CMP di Roserio per la restituzione al mittente previo pagamento resi

Telefonare
gratis il mondo
in tutto
Come funziona il Voice Over IP
 PROVE

Da Windows a Linux Chassis per desktop


Sistemi Windows Media Center
Navigatori GPS su palmare
Il PC ideale per la famiglia
CorsoeCD per imparare facilmente Pag.104
Videocamera digitale Sony
NAS (Network Attached Storage
 SOFTWARE

Lettori MP3 Le novità Adobe Premiere Elements 1.0


Macromedia Captivate 1.0
ABBYY ScanToOffice 1.0
 PRATICA
anche per i più esigenti Pag. 38 Access: organizzare i dati
Consigli per l’esame ECDL
Desktop search: trova tutto
 FOTOCAMERE  8 DISCHI  5 MODEM e subito sul tuo PC
compatte RIGIDI ADSL  CORSI PER TUTTI
Esterni fino a partire da Programmare con Java 1° lezione
da 7 e 8
Mpixel Pag.13 a 100 GB Pag. 20 37 euro Pag.48 50104

9 771123 760614
✓VERSIONE GOLD:
R I VIISSTTAA++23CCD +D€D V D
 VERSIONE BASE: 
3CD
5,50 euro
2CD + DVD
7,50 euro
IN REGALO
a soli 7,50

WWW.PCOPEN.IT

Maya PLE, Serif 3DPlus 2


e Ace Backup 2003
N.104 MARZO 2005 PERSONAL HIGH TECH COMMUNITY Grafica professionale 3D
e backup dati sicuro. COMPLETI!
POSTE ITALIANE spa - SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 n. 46 ) art. 1, Comma 1, DCB Milano – Taxe perçue (tassa riscossa) - In caso di mancato recapito inviare al CMP di Roserio per la restituzione al mittente previo pagamento resi

Telefonare
gratis il mondo
in tutto
Come funziona il Voice Over IP
IN REGALO NEL DVD

Da Windows a Linux
CorsoeCD per imparare facilmente Pag.104

Lettori MP3 Le novità GIOCO


COMPLETO

anche per i più esigenti Pag. 38

 FOTOCAMERE  8 DISCHI  5 MODEM Linux


compatte RIGIDI ADSL Knoppix 3.7
SISTEMA OPERATIVO
da 7 e 8 Esterni fino a partire da
50104
Mpixel Pag.13 a 100 GB Pag. 20 37 euro Pag.48
9 771123 760768
open view

Certificarsi con PCOpen


egli ultimi due numeri abbiamo prevede cinque moduli: hardware,

N dedicato ampio spazio al tema


delle certificazioni ufficiali
per gli utenti e per i professionisti
sistema operativo, reti (due moduli) e
sicurezza. Il livello di preparazione
richiesto a un IT Administrator è una via
d’informatica. In particolare ci siamo di mezzo tra un utente evoluto e un vero
dedicati agli attestati rilasciati da AICA, e proprio specialista.
l’Associazione Italiana per l’Informatica Oltre a costituire un bagaglio
ed il Calcolo Automatico, informativo indispensabile per chiunque
un’organizzazione nazionale senza fini di offra assistenza a terzi, per mestiere o
lucro che riunisce la gran parte dei per necessità, la certificazione è
professionisti d’informatica. riconosciuta in tutta Europa e
L’obiettivo primario di AICA consiste costituisce un elemento valido per il
nello sviluppo delle conoscenze proprio curriculum oltre che requisito
d’informatica in tutti i suoi aspetti per alcune posizioni all’interno di enti
scientifici, applicativi, economici e pubblici. Al momento esistono
sociali. Per raggiungere tale obiettivo si pochissimi strumenti di preparazione
è consorziata con altre associazioni per i candidati interessati a conseguire il
nazionali formando un ente a livello diploma di IT Administrator, di
europeo, il CEPIS, che definisce e conseguenza abbiamo deciso di
promuove programmi comunitari il più dedicare uno dei nostri corsi periodici
noto dei quali è l’ECDL, European alla creazione di un percorso di
Computer Driver License, più preparazione accessibile a tutti.
comunemente conosciuto come Patente Cominceremo dal fondo, ossia dal
Europea del Computer, che attesta le modulo sicurezza che costituisce
competenze di base degli utenti di PC. comunque una certificazione a sé stante,
Tuttavia esistono molte altre perché si tratta del tema su cui c’è la
certificazioni destinate a un pubblico maggiore urgenza di formazione.
professionale, e una di queste, Il progetto durerà 8 mesi: ogni mese
denominata IT Administrator, è copriremo uno degli otto moduli previsti
destinata ai responsabili della gestione dal curriculum di IT Adminstrator
dei sistemi in una piccola o media Security, a partire indicativamente dal
azienda oppure nella filiale periferica di prossimo numero di maggio, oppure al
una grande società. L’IT Administrator, massimo da giugno. Troverete 8 lezioni
nella pratica, è colui a cui rivolgersi per da dieci pagine più un’ora di formazione
ricevere assistenza quando c’è qualcosa su CD/DVD, corredata da eventuali
che non va e che sa dove intervenire per esercizi di riepilogo e preparazione.
risolvere il problema oppure quale È un progetto ambizioso, speriamo di
specialista chiamare in causa. offrirvi un servizio utile.
La certificazione IT Administrator, di
cui abbiamo già parlato lo scorso mese, Roberto Mazzoni

PC Open 3 Marzo 2005


sommario marzo 2005
OPEN NEWS 42 PC Card audio OPEN FOCUS
Creative Audigy 2 ZS
3 OPEN VIEW 12 Virus, il ritorno di Bagle Notebook 60 VoIP
Certificati con PC Open La voce corre (gratis)
12 Disponibile la versione 44 Chassis su Internet
7 CD allegati beta dell’antispyware di Test comparativo di cinque
L’elenco dei Microsoft telai ATX con prezzi a
programmi segnalati partire da 99 euro
nei CD e nel DVD
allegati questo mese 48 Modem ADSL
Test comparativo di
cinque modelli con prezzi
a partire da 37 euro

52 Videoediting OPEN MAGAZINE


Adobe
Premiere Elements 1.0 76 Sicurezza per la PMI
Tecniche e procedure per
54 Acquisizione documenti proteggere dati e
ABBYY ScaToOffice 1.0 documenti con il
dispositivo Checkpoint
55 Authoring multimediale Safe@Office 400W
Macromedia Captivate 1.0
82 Privacy
OPEN LABS Norme di sicurezza:
le misure minime
13 Fotocamere 7-8 Mpixel da adottare
Canon PowerShot G6
Canon PowerShot S70 85 Sistemi operativi
Nikon Coolpix 8400 Windows 98, come
Pentax Optio 750Z OPEN LIFE creare una barriera
Sony Cyber-Shot DSC-V3 contro malware e
57 Videogioco completo spyware
20 Hard disk esterni Nel DVD allegato a PC
Test comparativo di 8 Open Gold: 88 ECDL
modelli USB con capacità Tsunami 2265, Prendere la patente
fino a 100 GB in versione integrale senza incidenti
senza limitazioni
26 Soluzioni GPS 92 Osservatorio CPU
HP iPAQ Le prossime mosse di
rz1710+ViaMichelin 58 Videogiochi AMD e Intel
Typhoon Guide 3500 •Half life 2
Mobile •Sonic Heroes
•Zoo Tycoon 2
28 NAS
Iomega NAS 200d
Synology DS-101

30 PC ideale per la famiglia


Il computer perfetto
assemblato dai nostri
laboratori si confronta
con due modelli in
commercio

32 Videocamere digitali
Sony DCR-HC1000

33 Media Center
Bow Home Media MK-1
HP M1290.IT
Olidata Reglo L
Vuoi abbonarti a PC Open?
38 Lettori MP3 Vai a pagina 146
Test comparativo di 8 e scopri i vantaggi
player con micro hard che avrai abbonandoti subito
disk e memoria flash

PC Open 4 Marzo 2005


Open focus Open action
VoIP, così Access 2003,
funziona concetti base
la tecnologia per
per telefonare organizzare
gratis efficacemente
su Internet i propri dati

Pag. 60 Pag. 115

OPEN SCHOOL 140 Software completi OPEN MAIL Prezzi e indirizzi Internet
Tutti i prezzi e gli indirizzi Internet
e demo citati in questo numero di PC Open
94 Programmazione Java Passo-passo su: 156 Posta lettori sono stati controllati prima della
1° puntata: basi di •Serif 3DPlus Hardware e software, chiusura del numero
(10 febbraio), ma possono essere
programmazione •AceBackup i quesiti tecnici cambiati nel frattempo. Se ricevete
•Maya PLE un messaggio di errore, quando vi
164 Posta multimediale collegate, vi consigliamo di usare i
motori di ricerca con i nomi delle
104 Da Windows a Linux 148 vxUtil I quesiti relativi a società o dei prodotti
1° puntata: concetti Una cassetta degli grafica, masterizzazione,
base per una transizione attrezzi per la rete audio e video
indolore
149 Windows 167 Diritti
Visualizzare sul desktop Le licenze “creative
i siti più visitati commons”: l’alternativa
al copyright su Internet
150 Windows
Scrivere un documento
OPEN ACTION in più lingue
115 Access 151 Windows
Usare il database di Personalizzare i suoni
Microsoft per d’avviso
organizzare i propri dati OPEN BOX
152 Windows
123 OpenOffice Utilizzo più facile per chi 168 Hardware
Realizzare velocemente ha difficoltà motorie I segreti del Master Boot
una presentazione Record
154 Excel
130 Programmi Utilizzare espressioni 170 Glossario
nei CD Guida interattive come criteri I termini per capire il
Motori di ricerca per il di interrogazione funzionamento degli
desktop. Tutorial su: hard disk
•Google Desktop
Search
•Copernic Desktop
Search
•Blinkx
•X1
•Yahoo! Desktop Search

137 K-mp3
Gestire la musica in
italiano

138 WinGet
Semplicissimo, per un
FTP sempre più veloce

139 Xenorate
Un player multimediale
universale

PC Open 5 Marzo 2005


LEGENDA

Anno XI - Marzo 2005 - n. 104


Bussole e grafici via G. Patecchio 2 - 20141 Milano
Le vendite secondo tel. 02/39986.904 - fax 02/39986.935
Monitor per dimensione redazione@pcopen.agepe.it
20/21/22"
categorie di prodotto
1,4%
Elaboriamo i dati più Direttore responsabile
19"
4,2% interessanti che ci vengono Roberto Mazzoni roberto.mazzoni@pcopen.agepe.it
forniti da primarie società di Caporedattore
in crescita

15"
25,8%
ricerca per riassumere le Vincenzo Zaglio vincenzo.zaglio@pcopen.agepe.it
tendenze di mercato per: Redazione
17"
55,5% desktop, notebook, monitor, Daniela Dirceo (caposervizio) daniela.dirceo@pcopen.agepe.it
Luca Moroni (caposervizio) luca.moroni@pcopen.agepe.it
Fonte: stampanti, scanner, Segreteria di redazione:
Marketing Services
fotocamere digitali. Eleonora Castellazzi eleonora.castellazzi@pcopen.agepe.it
Lo scopo è di orientare gli Art Direction
acquisti capendo subito dove Luciano Franza luciano.franza@pcopen.agepe.it
Scanner valore medio sta andando il mercato. I Hanno collaborato
600

cifre in migliaia di lire


587
562
grafici sono principalmente in Matteo Bordoni, Luigi Callegari, Giorgio Gobbi,
500
499 unità (numero di pezzi venduti) Marco Mussini, Michele Nasi, Alberto Nosotti, Federico Pozzato,
461
400
ed evidenziano il market share, Patrizia Serra, Riccardo Siliato, Tiziano Solignani
300
305
260
273
ma anche il segmento che è Hanno collaborato per i PC Open Labs
200
175
cresciuto di più. Gabriele Burgazzi,
100
In alcuni casi viene usato Marco Milano, Flavio Nucci
0
handheld
agosto/settembre
sheetfeed piani diapositive
Fonte:
invece il valore per Fotocomposizione e stampa
giugno/luglio sottolineare l’andamento dei Rotolito Lombarda spa, Cernusco s/n. (MI)
Marketing Services prezzi. Distribuzione edicole,distribuzione esclusiva Italia: m-dis Distribuzione Media S.p.A.- Via C. Cazzaniga 2,
20132 Milano. Tel.: 02.2582.1 Fax: 02.2582.5302 e-mail: info-service@m-dis.it

ISSN 1123-7600 - Reg.Trib.Milano n. 319 del 27/5/1995


Certificato Ads n. 4965 del 25/11/2003

Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione totale o parziale dei testi


I consigliati è consentita solo con autorizzazione scritta della casa editrice
Nelle prove comparative alcuni prodotti Prezzo a copia: €5,50 versione base; €7,50 versione gold
ricevono il premio Consigliato da PC Open. CONSIGLIATO Abbonamento singolo, solo versione base, Italia (annuale): €60,50
Sono prodotti che si sono distinti per Abbonamento singolo estero (annuale): €77,00
prestazioni, qualità/prezzo, o innovazione
Per iscriversi alla community di PC Open
tecnologica o che rispondono al meglio ai collegarsi a: www.pcopen.it/community
criteri di test richiesti nella prova. Per abbonamenti e informazioni: Imd, servizio abbonamenti
PC Open - Tel. 02/64.28.135 - Fax 02/64.28.809
e-mail: pcopen@imd-emd-group.org

Prezzo copia arretrata (solo versione base): € 11,00


Inviare l’importo sul C/C postale 41174202
intestato a: Agepe srl Gestione Abbonamenti Pc Open
La valutazione globale Via Guido da Velate, 11 - 20162 Milano,
Come a scuola i voti sono in base specificando sul bollettino il proprio indirizzo e i numeri richiesti
10, attribuendo cioè la sufficienza Direttore Divisione Informatica: Roberto Lenzi
al 6. I voti sono riportati nelle VALUTAZIONE GLOBALE 7 Direttore Editoriale: Mauro Bellini
prove di laboratorio e nelle pagine 10 Sales Manager: Diego Arletti - Product Manager: Sonia Fossati
finali della guida all’acquisto. Segreteria Commerciale: Anna Montuori e Irma Garioni
tel 02/39986.1, fax 02/39844800

AGENTE PER LE TRE VENEZIE: Studio Mitos - Via Valdrigo, 40 -


Prove di laboratorio 31048 San Biagio Di Callalta (Tv) - Tel 0422/89.48.68 - Fax 0422/89.56.34;
AGENTE PER ROMA E CENTRO/SUD ITALIA: Intermedia - Via Giano Parrasio, 23 sc.B int.9 - 00152 Roma
Dove non diversamente scritto, ogni componente o periferica Tel 06/58.99.247 - Fax 06/58.19.897;
viene testato su due macchine di riferimento: una su Athlon XP, AGENTE PER LA GRAN BRETAGNA: Prime Media Net 14A, Ingestre Place - W1R 3LP London
la seconda su Intel Pentium 4. Le prove vengono condotte sotto Tel 0044/207/28.72.904, 044/207/73.47.459;
AGENTE PER USA e CANADA: Huson European Media - Pruneyard Towers - 1999 Bascom Avenue #510 -
Windows 98 SE e Windows XP. I PC desktop e portatili in prova Campbell - CA 95008 - USA - Tel 001/408/87.96.666 - Fax 001/408/87.96.669
vengono testati così come giungono in laboratorio, senza
Editore: Agepe srl
nessuna ottimizzazione. Intendiamo in questo modo riprodurre
via G. Patecchio 2 - 20141 Milano
le reali condizioni di utilizzo una volta acquistata la macchina tel. 02/39986.1; fax 02/39844800
dal negozio. Eventuali interventi verranno comunicati nel testo
della prova. Ammministratore Delegato
Giorgio Tonelli
I risultati del test I grafici dei risultati Altre pubblicazioni Agepe: Al Food&Grocery, Bargiornale,
Le prove prodotto sono Casastile, Computer Dealer & Var, GDOWEEK,
Documento composito Layout, L’ambiente Cucina, Linea Edp, Living, Pianeta Hotel,
accompagnate da grafici
7 Reseller Business, Ristorazione Collettiva, Collettività Convivenze,
6 esplicativi delle prestazioni Ufficio Stile, Vini
rispetto a una media dei
© 2001 Agepe srl. Tutti i diritti di riproduzione in qualsiasi forma, compresa la messa in rete, che non siano
Documento di testo prodotti della stessa categoria. espressamente per fini personali o di studio, sono riservati. Per qualsiasi utilizzo che non sia individuale è
nel modo standard
9
La media viene calcolata con i necessaria l’autorizzazione scritta da parte di Agepe srl
Responsabile del trattamento dati (D. Legislativo 196/03) : Maurizio Ballerini.
8 valori di tutti i prodotti che sono Ai sensi degli artt.7 e 10 del Decreto Legislativo 196/2003 Vi informiamo che i Vostri dati personali sono
stati testati in precedenza nei trattati da Agepe S.r.l., via G. Patecchio 2, 20141 Milano, Titolare del trattamento, e da IMD Srl, Responsabile del
Fotografie trattamento, e che le finalità del trattamento dei Vostri dati sono l’invio del presente periodico e/o di eventuali
laboratori di PC Open. proposte di abbonamento, e/o l’elaborazione a fini statistici e/o la trasmissione di iniziative editoriali e/o
6 I voti possono essere espressi commerciali di Agepe S.r.l. - I Vostri dati saranno trattati con le finalità sopra esposte dalle seguenti categorie di
5 incaricati: addetti dell’Ufficio Abbonamenti e Diffusione, addetti al confezionamento e alla spedizione, addetti alle
in base al giudizio (da 1 a 10) attività di marketing, addetti alle attività di redazione. Vi ricordiamo che in ogni momento avete il diritto di ottenere
0 2 4 6 8 10 oppure in base al parametro l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione e la cancellazione dei Vostri dati inviando una richiesta scritta a
IMD Srl – Responsabile Trattamento Dati – Via Guido da Velate 11 – 20162 Milano.
Xerox Docuprint MT reale (FPS, Rating, Mbps,
Media stampanti secondi e così via). Associata all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana

PC Open 6 Marzo 2005


sommario
I programmi segnalati nei CD GUIDA di marzo
NEL CD GUIDA N.1 ampiamente configurabile proprie foto e immagini digitali in memorizzati sui dischi fissi, nei
dall'utente esperto, ma album trasferibili come pagine normali file di testo, negli archivi
SOFTWARE FREEWARE facilmente utilizzabile con le HTML per la pubblicazione sul della posta elettronica (sia
E SHAREWARE opzioni predefinite anche da Web oppure come programmi inviata che ricevuta) di Outlook
quello meno esperto. Il .exe che le visualizzano o ed Outlook Express, nei file di log
Acrobat Reader v6.01 (59 MB) programma presenta tre modalità semplicemente essere del client di messaggistica di AOL
Versione: freeware di funzionamento, tra cui si può consultate con una galleria di (AOL Instant Messenger), nella
Lingua: italiano scegliere dal menu Mode: File, miniature. È possibile sistemare cache di Internet Explorer. Uno
Acrobat Reader permette di Ifo e Iso. La prima permette di la dimensione e collocare una o degli aspetti che certamente
visualizzare file PDF, ovvero quelli estrarre dal disco di partenza i più foto su ogni pagina giocano a favore di Google
generati dai programmi di Adobe, singoli file (Vob, Ifo e Bup), ed è dell’album, eseguire semplici Desktop Search, è senza dubbio
come Acrobat Exchange e l'opzione più comoda per estrarre operazioni di ritocco (rotazione, la leggerezza del file
Acrobat Distiller. Questa versione un intero DVD su hard disk e saturazione, luminosità, d’installazione (meno di 500 KB)
consente di ricercare testo libero sottoporre poi i file a successive contrasto, ridimensionamento). e la semplicità della procedura di
in file PDF creati con gli indici. Tra elaborazioni; la modalità Ifo setup (articolo a pag. 130).
le novità della nuova versione di permette di estrarre facilmente Free Internet Eraser v3.50
Acrobat Reader 6.0 spicca la singole scene o capitoli dal DVD, (700 KB) Icon Sushi v1.17b4 (1 MB))
possibilità di riprodurre contenuti mentre la modalità Iso permette Versione: freeware Versione: freeware
memorizzati all'interno di file PDF l'estrazione di tutto il DVD di Lingua: inglese Lingua: inglese
in formato QuickTime, Flash, partenza in un unico file Free Internet Eraser è la versione Editor di icone con supporto per
Real e Windows Media. immagine, pronto per essere gratuita, liberamente utilizzabile, Windows XP. Apre e redige file di
masterizzati. del software Privacy Eraser Pro. Il definizione delle icone di
AM-DeadLink 2.05 (1 MB) software include tutte le funzioni dimensioni sino a 128 x 128
Versione: freeware Elecard MPEG2 Player v2.3.2 principali per la pulizia del pixel, opera sulla maschera di
Lingua: inglese (2 MB) sistema e l'eliminazione di tutti i trasparenza e il canale alpha e si
Questo programma, Versione: freeware dati superflui. può usare per estrarre icone dai
completamente gratuito, Lingua: inglese Spuntando le aree del sistema file eseguibili, dalle DLL e da altri
permette di gestire Player che consente la visione sulle quali si desidera intervenire formati per poterle poi
efficacemente la lista dei siti dei DVD video senza ricorrere si può decidere di eliminare le rielaborare. Può importare e
Preferiti (alias bookmark o all'acquisto di un software liste degli ultimi file aperti, i esportare icone in formato PNG.
segnalibri) memorizzata nel specifico come WinDvd o comandi digitati nel menu Start,
browser in uso. AM-DeadLink è in PowerDvd. Oltre al player il Esegui, la "storia" delle ricerche K-mp3 v5.11.2.97 (2,1 MB)
grado di rilevare link duplicati o pacchetto installa un codec effettuate con la funzione Cerca Versione: freeware
link a siti non più funzionanti. Se MPEG2 che attiva la visione dei di Windows, la cartella Lingua: italiano
un sito preferito non risulta DVD video anche con Windows contenente i file temporanei Un utile strumento per gestire e
disponibile, il programma offre la Media Player che nativamente (particolarmente utile per rinominare in modo intelligente i
possibilità di eliminarlo non vi è predisposto. Tale codec eliminare file inutili dal disco file della propria raccolta MP3. Si
dall’elenco. può essere usato anche dai fisso e recuperare spazio può usare il database FreeDb su
programmi encoder per realizzare prezioso), la cache del browser, Internet per reperire le
Copernic Desktop Search v1.2 filmati MPEG2 presi da una gli elenchi dei siti Web visitati, i informazioni sull'album e
(6,5 MB) videocamera o da una scheda di file presenti nella cartella dei rinominare automaticamente i
Versione: freeware acquisizione. programmi scaricati e così via. file usando i tag IDv1 e IDv2.
Lingua: inglese Indicato agli esperti. Potete anche creare liste di
Sistema di ricerca rapida di file FastStone Image Viewer v1.7 esecuzione esportabili per i più
all’interno del proprio sistema (2,9 MB) FxFoto v2.1.049 (3,6 MB) comuni riproduttori, ripulire e
Windows. Crea un indice dei Versione: freeware Versione: freeware sistemare i nomi dei file
contenuti dei dischi e permette di Lingua: inglese Lingua: inglese (convertendo le maiuscole e gli
localizzare molto velocemente Visualizza immagini in tutti i Completa suite per la gestione
file, e-mail, immagini, file AVVERTENZE
principali formati grafici, delle foto digitali. Importa foto
multimediali e altri generi di file compresi BMP, JPEG, JPEG dalla fotocamera digitale, applica I CD ROM di PC Open sono
in base a vari criteri di ricerca. I 2000, GIF, PNG, PCX, TIFF, WMF, filtri di perfezionamento, duplicati secondo rigidi standard
risultati vengono prodotti ICO e TGA. Inoltre visualizza le inserisce commenti e perfeziona qualitativi. Durante l’imballaggio,
il trasporto o l’esposizione in
rapidamente e in modo molto informazioni EXIF inserite dalle le immagini, crea slideshow e edicola può capitare che qualche
esauriente, con un’interfaccia fotocamere digitali nei file e raccolte di foto o archivi da CD ROM si danneggi. Se
simile a quella di una pagina dispone di alcune semplici masterizzare su CD ROM dotati di riscontrate anomalie nel
Web: vengono anche evidenziate funzioni di ritocco come: un programma di navigazione dei funzionamento con il vostro
le parole corrispondenti alla ridimensionamento, contenuti. Può anche creare foto computer, provate il CD ROM su
un altro personal. Se il CD risulta
ricerca. Copernic Desktop Search rinominazione, ritaglio, correzione panoramiche montando più effettivamente danneggiato,
può perfino indicizzare lo storico dei colori, watermark e altre. riprese una a fianco dell’altra e inseritelo in una busta chiusa,
della nostra navigazione, oltre ai Supporta una modalità a preparare SVCD, DVD o VCD con affrancate e spedite a: I.M.D.,
Preferiti e alla Rubrica dei schermo completo per la video delle fotografie. Servizio Abbonamenti PC Open,
contatti, per successive ricerche visualizzazione, la navigazione Via G. da Velate, 11 - 20162
Milano - (tel. 02.64.28.135 - fax.
(articolo a pag. 130). per anteprime, lente di Google Desktop Search 02.64.28.809 - e-mail:
ingrandimento e slideshow con v121004 (2 MB) pcopen@imd-emd-group.org),
DVD Decrypter v3.5.2.0 oltre 60 effetti di transizione. Versione: freeware entro 60 giorni dall’uscita in
(810 KB) Lingua: inglese edicola. Sarà sostituito
Versione: freeware Fotana v1.63 (2,5 MB) Google Desktop Search permette gratuitamente. Specificate il
Lingua: inglese Versione: freeware di effettuare ricerche rapide vostro indirizzo, numero
telefonico e il tipo di problema
DVD Decrypter è un programma Lingua: inglese all’interno dei file Microsoft riscontrato.
che ha il pregio di essere Per organizzare e distribuire le Word, Excel e PowerPoint

PC Open 7 Marzo 2005


sommario
I programmi segnalati nei CD GUIDA di marzo
spazi, ad esempio), creare liste senza metter mano al codice TMPGenc v2.524 (1,7 MB) NEL CD GUIDA N.2
di esecuzione, trovare i doppioni HTML. Il codice HTML è Versione: freeware
ed altro ancora. Supporta file in comunque modificabile. Nvu Lingua: inglese SOFTWARE COMPLETI E DEMO
formato MP3, OGG, VQF, WMA, integra anche un client FTP. TMPGenc è considerato da molti
WAV, MPC e APE (articolo a pag. la miglior applicazione per la AceBackup 2003 v1.0.3.0
137). PhishGuard 1.2.025 (5 MB) creazione di VCD, SVCD e DVD a (1.6 MB)
Versione: freeware partire da qualsiasi formato Versione: COMPLETO
McAfee Stinger v2.4.7 (900 KB) Lingua: inglese video. Il software offre numerose Lingua: inglese
Versione: freeware La pratica del “phishing” sta opzioni di configurazione ed è AceBackup 2003 è un semplice
Lingua: inglese assumendo proporzioni davvero possibile scegliere la risoluzione, programma utile a chiunque
McAfee Stinger è un software di sconsolanti: malintenzionati la il bitrate del filmato oltre a necessiti di creare copie di
dimensioni compatte che mettono in atto inviando falsi opzioni più avanzate. backup di file o interi dischi,
permette di andare messaggi aventi il look grafico di Grazie al project wizard, la compressi o cifrati, secondo le
immediatamente alla ricerca di famose banche, community on creazione di un filmato da esigenze.
tutti i worm più diffusi, line, siti di e-commerce e così riversare su DVD o CD avviene in È possibile impostare algoritmi
eventualmente presenti sul via. L’utente viene spinto ad pochi clic. per cifrare le informazioni e una
proprio personal computer. inserire dati personali che password per ogni archivio
Stinger non richiede alcuna vengono così “rubati”. vxUtil Personal v1.6.1 (311 KB) nonché esportare i progetti verso
installazione (è sufficiente fare PhishGuard aiuta a smascherare Versione: freeware qualsiasi altra installazione del
doppio clic sul file eseguibile). queste truffe. Lingua: inglese programma.
Una comoda raccolta di tool Inoltre si possono programmare
Mozilla Thunderbird v1.0 PowerStrip v3.57 (2,2 MB) standard TCP/IP per investigare i i backup e generare report
(20 MB) Versione: shareware problemi della rete o analizzarne esaustivi che verranno, se
Versione: freeware Lingua: inglese la topologia da palmare con necessario, inviati ad un indirizzo
Lingua: italiano PowerStrip è un programma in Pocket PC. Sono incluse anche e-mail specifico (articolo a pag.
Thunderbird è un client di posta grado di pilotare un ampio pratiche utility come il calcolatore 142).
alternativo che già si evidenzia spettro di schede grafiche, dalle di netmask e la lettura dell’ora
per la sua completezza, ATI Mach64 alle Matrox Parhelia esatta da server Internet. Il
efficienza e gratuità. Il LX e Radeon 9800 XT. Un menu funzionamento è impeccabile.
programma è in grado di gestire a pop-up che si apre Interfaccia spartana ma chiara e
account di posta multipli, fare direttamente dalla barra di facile da usare (articolo a pag.
uso di modelli per la Windows fornisce un accesso a 148).
composizione delle e-mail, oltre 500 controlli, come i tool di
importare le impostazioni di correzione del colore, il refresh, Wcapture v1.4.2 (1,2 MB)
configurazione, i messaggi di la geometria dello schermo, il Versione: freeware
posta elettronica, la rubrica dai setting del display, la velocità Lingua: inglese
più famosi client. dell'AGP, la gestione delle icone Software di pilotaggio delle
Riconosce pure le e-mail di sul desktop e altro ancora. Le Webcam, che integra un server
spam. modifiche sono valide per la HTTP e può inviare fotogrammi ad
sessione in corso. un server FTP. Può scattare
Netmeter v0.9.9.9 (300 KB) fotografie dell’immagine ripresa e Maya v6 PLE (144 MB)
Versione: freeware SameDir v3.9.6 (450 KB) salvarla come JPEG, catturare in Versione: COMPLETO
Lingua: inglese Versione: freeware modo automatico le immagini e Lingua: inglese
Netmeter monitora il quantitativo Lingua: inglese metterle a disposizione È uno dei più potenti ed
di dati che transitano attraverso Efficace programma che attraverso il proprio indirizzo IP apprezzati editor di grafica 3D e il
la connessione Internet, sia in mantiene sincronizzate due (se noto e pubblicato su suo utilizzo, sebbene molto
download che in upload. cartelle di file su PC differenti, Internet). Non richiede complesso, permette di
Il software è particolarmente ad esempio un portatile e un installazione ed è compatibile realizzare progetti di eccezionale
utile per scoprire, in tempo reale, computer da scrivania, oppure virtualmente con qualunque qualità.
le prestazioni globali garantite cartelle e file su dischi Zip o CD- modello di Webcam L’esecuzione del programma
dalla propria connessione e gli RW di backup. I file delle due correttamente installata in richiederà buona parte delle
scambi di dati che stanno avendo cartelle vengono mantenuti Windows. risorse di sistema, ragion per cui
luogo. Appena installato, uguali ricopiando solo quelli ci sentiamo di consigliare una
Netmeter risulta minimizzato aggiornati e aggiunti rispetto a Xenorate v2.20.00 (5,6 MB) configurazione dotata di un
nella traybar: facendo clic quelli esistenti. Versione: freeware processore di ultima generazione
sull’icona è possibile visualizzare Lingua: inglese e molti MB di memoria fisica
il grafico della connessione ed SpamPal v1.591 (1 MB) Player multimediale adatto per disponibili.
accedere alle impostazioni del Versione: freeware riproduttore file audio, vedere Maya 6 PLE è completamente
programma. Lingua: italiano filmati e DVD video nonché
SpamPal è un programma stream audio e video (ad
Nvu 0.7 (3 MB) gratuito (è open source) esempio, Shoutcast). Supporta
Versione: freeware interamente tradotto in lingua sia i CD musicali, sia i Video CD
Lingua: italiano italiana che permette di sia i Super Video CD.
Un software gratuito che combattere in modo efficace il Pienamente configurabile, può
permette a chiunque di creare il problema dello spam. Il essere personalizzato nella
proprio sito web in modo visuale. programma si appoggia ad una grafica col sistema degli skin,
Basato sulla tecnologia Mozilla e serie di “blacklist” che usare playlist e abbreviazioni da
sul software Netscape permettono di identificare tastiera per accedere
Composer, Nvu permette di automaticamente tutta la posta rapidamente alle funzioni e altro
ottenere buoni risultati anche indesiderata. ancora.

PC Open 8 Marzo 2005


sommario
I programmi segnalati nei CD GUIDA di marzo
gratuito, purché lo si utilizzi a fini principale di X1, agendo sulle direttamente da CD senza contro le innumerevoli armate
non commerciali (articolo a pag. "linguette" e-mail, attachment e installare alcunché sul disco nemiche. Combatterete epiche
144). files, si possono effettuare fisso (articolo a pag. 104). battaglie in tempo reale usando
ricerche mirate all'interno degli le tue armate e sfruttando
Serif 3DPlus v2.0 (155 MB) archivi di posta elettronica, sugli autentiche strategie militari.
Versione: COMPLETO allegati alle e-mail, su tutti i file NEL DVD
Lingua: inglese presenti sui dischi fissi collegati The Settlers: Heritage of Kings
Programma per la grafica al personal computer. X1 Tsunami 2265 Versione: demo
tridimensionale che fa della risponde visualizzando i risultati Versione: COMPLETO Lingua: inglese
facilità d’utilizzo il punto forza. Gli della ricerca ad ogni tasto Lingua: italiano Quinto episodio di una serie
strumenti che 3DPlus mette a premuto. Il programma integra un Gioco particolare che non molto longeva questo nuovo the
disposizione, infatti, sono stati ottimo visualizzatore di file: mancherà di attirare l’attenzione Settlers che si presenta
concepiti per semplificare al selezionando un qualunque dei lettori, a metà strada fra un rinnovato sia nella grafica che
massimo la creazione di elementi elemento, sia esso un'e-mail, un action game e un’avventura in nello stile di gioco.
tridimensionali di medio-bassa file di testo, un documento un’atmosfera da fumetto manga. Si tratta di una strategico-
complessità, utilizzabili per brevi Office, un file PDF, un video, un Dovrete guidare e combattere manageriale storico (la prima
animazioni, ma che nel file musicale, se ne otterrà con meravigliosi robot mech release risale a dieci anni fa), in
complesso restituiscono risultati subito l'anteprima nell'area di immersi in un grande territorio cui i giocatori impersoneranno
egregi se utilizzati per l’ambiente destra della finestra principale. I simile al Giappone dell’epoca una sorta di signore della guerra
Web grafico. Loghi, animazioni, criteri di ricerca applicabili sono feudale (articolo a pag. 57). incaricato di portare un po’ di
pulsanti e scritte animate sono moltissimi: ben più dei software ordine in una terra devastata da
gli elementi che anche l’utente concorrenti. In versione trial per guerre fratricide.
meno esperto, con un po’ di 15 giorni (articolo a pag. 130). Per fare questo si avranno a
fantasia, potrebbe generare in disposizione alcuni eroi che ci
brevissimo tempo e senza grosse GUIDE E TUTORIAL aiuteranno a colonizzare i territori
difficoltà. Windows XP SP2 liberi per trasformarli in ricche
Corso in PDF di 39 pagine che vi roccaforti dotate di eserciti
guiderà nell’installazione del imbattibili.
Service Pack 2 e fra le novità di
quello che è a tutti gli effetti un
nuovo sistema operativo. PROVE FILMATE
HP PhotoSmart 375
Esaminiamo dal vivo con
NEL CD GUIDA N.3 commento audio e spiegazione
video le funzioni più importanti di
SISTEMI OPERATIVI questa stampante fotografica in
Knoppix v3.7 abbinamento a diverse
Nel CD Guida 3 troverete Live fotocamere.
Knoppix, la distribuzione che Alexander
permette di usare Linux Versione: demo
Lingua: inglese RIVISTE IN PDF
X1 v4.09 (18 MB) Alexander è il gioco ufficiale Centotre numeri di rivista:
Versione: demo dell’ultimo film di Oliver Stone 1995–2005
Lingua: inglese “Alexander”. Il gioco v'immerge Una raccolta completa tutta da
X1 è un software che consente di nell’era di Alessandro il Grande, gustare in formato PDF, con
cercare ed individuare grazie anche ad alcune sequenze numerosi bookmark e indice di
istantaneamente qualunque file o prese direttamente dal film. I ricerca di tutti i numeri pubblicati
qualsiasi messaggio di posta giocatori dovranno gestire enormi dal novembre 1995 a febbraio
elettronica, memorizzato sul risorse, edifici e armamenti, 2005. Un archivio sempre a
proprio disco fisso. Dalla finestra comandando un potente esercito portata di clic.

www.pcopen.it La copertina del numero


corrente con il sommario Ogni giorno le notizie per
relativo alle versioni in rimanere sempre
edicola aggiornati sui nuovi
prodotti, sui software e
I test pubblicati dai PC Open sulle tematiche legate alla
Labs suddivise nelle sicurezza
categorie: PC & Palmari,
Software, Accessori &
periferiche e Componentistica

I numeri precedenti di PC Guide e tutorial


Sul nostro Open, con il sommario della
rivista e l’elenco
per conoscere meglio
le tecnologie informatiche
portale dei software del CD Guida

PC Open 9 Marzo 2005


open news

 Altri worm mettono a rischio MySql e MSN Messenger  Software gratuiti


Virus, il ritorno di Bagle L’antispyware
ome avevamo avuto sce poi ulteriori indirizzi di open source MySql. La cau- di Microsoft
C modo di preannuncia-
re sul numero scorso,
posta e deposita una copia sa è il worm Forbot.DY che
del codice virale nelle car- permetterebbe ai cracker di icrosoft ha rilasciato la versio-
la sicurezza sarà fra i temi
caldi di quest’anno. Nel giro
di poche settimane, worm e
telle condivise per favorirne lanciare da remoto un at-
la diffusione tramite LAN e tacco di tipo DOS (Denial Of
reti P2P. Service) con l’obiettivo di
M ne beta del suo Windows Anti-
Spyware. Disponibile per il
download gratuito sul sito Microsoft
virus hanno messo a dura Un nuovo worm si sta mettere fuori uso i siti in se- (6,3 MB) è stato sviluppato sulla tec-
prova utenti e amministra- diffondendo anche via MSN guito al bombardamento di nologia Giant Software, società acqui-
tori di sistema. Messenger. Denominato messaggi e-mail. sita da Microsoft qualche mese fa.
Cominciamo da Bagle, Bropia.A, utilizza i contatti Per gli amministratori di Prima del download, viene raccoman-
che torna a far parlare di nella rubrica di Messenger. sistema, i consigli sono di data la validazione della copia instal-
sé. Le società di antivirus Una volta avviato, Bropia.A assicurarsi che i computer lata del sistema operativo. Questa
hanno segnalato una nuova installa un cavallo di troia siano protetti adeguata- procedura non è comunque vincolan-
variante (AY, AZ, BL a se- (Rbot) e fa una copia di se mente con software antivi- te. Al momento in cui scriviamo, non è
conda delle denominazio- stesso sul disco locale. Do- rus recenti, firewall e patch stata ancora decisa una data per il ri-
ni), che arriva come allega- podichè accede alla rubrica di sicurezza aggiornate  lascio ufficiale del prodotto.
to e-mail, spacciandosi per di Messenger e forza il pro- Quanto alle funzionalità, l'anti-
conferma di ricezione o av- gramma a spedire una co- spyware può essere utilizzato sia in
viso e usando mittenti al- pia del worm alla lista dei Su www.pcopen.it modalità automatica, sia in modalità
l’apparenza sicuri. Se avvia- contatti. Il worm è in grado tutte le notizie sul manuale e, nel momento in cui identi-
mondo dell’informatica
to, il worm arresta diversi di disabilitare il funziona- personale, fica un tentativo di installazione di
processi relativi a program- mento del tasto destro del aggiornate spyware, lancia un allarme via pop-up.
mi antivirus e di sicurezza. mouse. Risulta quindi im- quotidianamente È compatibile con Windows 2000, con
Inoltre, apre porte TCP a ca- possibile accedere ai menu Windows XP e 2003 Server, ma non
so (cominciando dalla contestuali. con le versioni precedenti. Richiede
2339) da utilizzare come Infine, risulta a rischio Internet Explorer 6.0 e 10 MB di spazio
backdoor. Il worm acquisi- anche il popolare database su disco. 
open labs test hardware

 Fotocamere compatte da 7 e 8 megapixel

Foto da professionisti
a costi da amatori
Risultati notevoli anche per il fotografo meno esperto usando lo stato dell’arte
della tecnologia digitale, nel minimo spazio possibile di Roberto Mazzoni

e cinque concorrenti della che sono molto simili tra loro,

L nostra rassegna rappresen-


tano il massimo che il mer-
cato possa offrire a chi cerca
le nostre cinque concorrenti
sono spiccatamente diverse
l’una dall’altra e ciascuna cerca
Scegliere la risoluzione giusta
Tutte le fotocamere della rassegna possono lavorare a risoluzioni
una fotocamera tascabile o di eccellere in una particolare intermedie per risparmiare memoria se già si conosce l'impiego
quasi senza rinunciare alle fun- direzione, tanto che, disponen- riservato alle immagini.
zioni evolute che fino a ieri era- do di risorse finanziarie illimi- La tabella che segue aiuta a scegliere la risoluzione di lavoro
no appannaggio esclusivo delle tate, potreste anche comprarle corretta.
macchine professionali. Oltre tutte e trovare un impiego pro-
alla risoluzione, che permette fittevole per ciascuna. Tutte Megapixel Risoluzione Formato di stampa
di produrre stampe di grandis- producono ottime foto e filma- (a 300 dpi)
simo formato oppure ingrandi- ti di buona qualità, tutte di-
menti a pagina intera di picco- spongono di una modalità 8 3.264 x 2.448 28 x 21 cm (A4) (30 x 20)
le porzioni delle nostre foto, completamente automatica e 7 3.072 x 2.304 27 x 19 cm (A4)
troviamo velocità e qualità del delle classiche quattro moda- 5 2.592 x 1.944 22 x 16 cm (A5) (19 x 13)
colore che vanno ben oltre le lità manuali (PSAM – program- 3 2.048 x 1.536 17 x 13 cm (15 x 10)
nostre aspettative e un ampio ma, tempi, diaframma e ma- 2 1.600 x 1.200 13 x 10 cm
corredo di strumenti creativi nuale) e tutte prevedono diver- 1 1.280 x 960 11 x 8 cm
con cui costruire effetti specia- se modalità pre-impostate per 0,7 1.024 x 768 9 x 7 cm
li direttamente in macchina. situazioni particolari. Le diffe- 0,3 640 x 480 5 x 4 cm
Con oggetti di questo genere, renze emergono innanzi tutto
davvero chiunque può diven- nel corpo macchina: tre delle Tra parentesi sono riportati i formati di stampa fotografica classici
tare un mago della fotografia. fotocamere (PowerShot G6, con rapporto di 2:3 tra i lati anziché 3:4 come prodotto in modo
A differenza di quel che ac- Coolpix 8400 e Cyber-Shot DSC- nativo dai sensori digitali.
cade nella fascia delle 4 e 5 me- V3) hanno una sagoma ergono- Per stampe fatte in casa potete estendere l'effettiva dimensione e
gapixel, dove l’omologazione mica più grande delle compat- realizzare ottime stampe A4 già con foto a 5 Mpixel.
dell’offerta ci porta a prodotti te tradizionali e offrono l’attac-

PC Open 13 Marzo 2005


open labs test hardware

co per un flash esterno opzio- qui troviamo due fotocamere nato di fotografia. Offre l’obiet- il costo è proporzionato alla
nale, necessario per creare che prediligono la visione ad tivo più luminoso dell’intera dotazione.
un’illuminazione ampia e ampio raggio con due zoom serie e usa regolazioni ricche, La Pentax Optio 750Z merita
uniforme nelle foto in interno. che partono da una posizione ma senza tanti fronzoli a bene- un premio per la sua compat-
Le altre due concorrenti sono grandangolare molto ampia ficio di chi ha già esperienza tezza unita alla varietà di fun-
invece di piccolo formato: lun- per foto in interno e panorami nello scatto creativo. zioni offerte. Ottima per chi
ga e stretta la PowerShot S70; (Coolpix 8400 e PowerShot La potrete usare per pro- cerca una macchina manegge-
corta e “quadrata” la Optio S70) per arrivare a un piccolo durre immagini di qualità an- vole e molto versatile, grazie
750Z che rimane la più piccola tele adatto prevalentemente che in condizioni di luce ridot- anche allo zoom 5x. Infine la
della serie e l’unica capace di per i ritratti, mentre le rima- ta e per scattare in velocità. Sony Cyber-Shot DSC-V3 spic-
fornire uno zoom ottico 5x e nenti tre si orientano su un’e- La Nikon Coolpix 8400 è in- ca per i suoi filmati ecceziona-
più di trenta modalità di scatto scursione di lunghezze focali vece la più “tecnica” della se- li (formato MPEG), di cui è pos-
già impostate. più classica: da un medio gran- rie: sfoggia una risoluzione sibile eseguire il montaggio di-
Tre fotocamere propongono dangolo a un medio tele, con maggiore e monta un mirino rettamente in macchina, e per
il display ruotabile sui due assi una punta sul tele abbastanza elettronico che visualizza l’im- l’ottima qualità delle foto unita
(PowerShot G6, Coolpix 8400 e spinto della Optio 750Z che magine piena con tutti i detta- all’ottimo display e alla prati-
Optio 750Z) utile per le foto in sfrutta il fattore 5x per ripren- gli di scatto anche sotto il so- cità d’uso: la macchina giusta
posizioni impossibili e per l’au- dere oggetti anche molto lon- le accecante. per chi guarda al risultato e
toscatto, mentre la Cyber-Shot tani. Il suo grandangolo di am- non disdegna una moderata
DSC-V3 offre un display di gran- piezza eccezionale è perfetto creatività. Interessante l’im-
de formato, ben visibile e ricco Una per ogni gusto per le foto in interno e in gene- piego di due schedine di me-
d’informazioni utili. L’obiettivo La PowerShot G6 è la mac- rale è l’obiettivo migliore del moria parallele e intercambia-
è il cuore di una fotocamera e china perfetta per l’appassio- gruppo per la macrofotografia, bili.

CONSIGLIATO
CONSIGLIATO CONSIGLIATO

Le fotocamere
provate

Produttore Canon Canon Nikon Pentax Sony


Modello PowerShot G6 PowerShot S70 Coolpix 8400 Optio 750Z Cyber-Shot DSC-V3
Prezzo in euro i.i. 799 649 979 699 799
Prezzo min. di mercato** 603 518 749 541 565
Risoluzione Mpixel 7 7 8 7 7
Sensore CCD CCD CCD CCD CCD
Tipo scheda Compact Flash Compact Flash Compact Flash SD Compact Flash - Memory Stick (pro)
Scheda fornita 32 MB 32 MB 256 MB
Scheda consigliata 256 MB 256 MB 512 MB 256 MB 256 MB
Zoom ottico 4x 3,5x 3,5x 5x 4x
Luminosità obiettivo f. 2.0 - 3.0 f 2.8 - 5.3 f 2.6 - 4.9 f 2.8 - 4.6 f. 2.8 - 4.7
Lunghezza focale (equiv. 35 mm) 35 - 140 mm 28 - 100 mm 24 - 85 mm 37,5 - 187,5 mm 34 - 136 mm
Modalità operative 12 13 22 34 14
Ripresa video sì sì sì sì sì
Registrazione audio sì sì sì sì sì
Playback audio sì sì sì sì sì
Scatto continuo sì sì sì sì sì
Panorama assistito sì sì sì sì sì
Modalità flash 5 3 6 5 4
Modalità esposizione 3 3 4 3 3
Modalità bilanciamento 9 9 8 8 7
Supporto PictBridge sì sì sì sì sì
Peso (batterie incluse) grammi 480 290 490 260 405
Formato semi-compatta compatta semi-compatta compatta semi-compatta
Batterie proprietaria proprietaria proprietaria proprietaria proprietaria
Schedina access. su treppiede sì no sì no no
Software Photostudio 5.5, Photostudio 5.5, PictureProject 1.0, ACDSee 5.0 Image Data Converter, Picture
VideoImpression 2 VideoImpression 2 PanoramaMaker3, Package,
Nikon FotoShare ImageMixer VCD2
Cavi USB, video USB, video USB, video USB, video USB, video
Accessori Tracolla, copriobiettivo, Cinghia, Tracolla, caricabatt., Caricabatterie Tracolla,
caricabatt., telecom. caricabatterie copriobiettivo caricabatterie
Data di annuncio ago-04 ago-04 set-04 ago-04 ago-04
Flash opzionale Speedlite 580EX 518 euro SB-600 330 euro ServoFlash HVL-FSL 135 euro

** Riportato da Kelkoo.com per acquisti on line in prossimità dell'invio dell'articolo alla stampa

PC Open 14 Marzo 2005


open labs test hardware

Canon PowerShot G6
una fotocamera destinata ferenza delle concorrenti, man- foto in situazioni di luce critica per lavorare anche su treppie-

È all’appassionato di foto-
grafia che apprezza l’o-
biettivo di eccezionale lumino-
ca la posizione “SCENE” che
elenca solitamente una decina
di modi preimpostati per scat-
con risultati molto migliori ri-
spetto a qualsiasi concorrente.
I filmati in interno sono nitidi e
de, come dimostrato dalla pre-
senza di un telecomando a rag-
gi infrarossi nella confezione.
sità (il doppio della concorren- tare foto perfette in condizioni con colori naturali anche quan- Unica nota negativa, la limita-
te più vicina), la comoda impu- particolari. do si usa unicamente un’illumi- zione a 30 secondi della durata
gnatura e l’insieme di comandi Si presume infatti che l’uten- nazione artificiale. Il flash in- dei filmati alla massima risolu-
orientato a una fotografia crea- te della macchina sappia be- corporato ha una potenza suf- zione (640 x 480).
tiva e veloce. Tutte le funzioni nissimo come regolarsi nei va- ficiente per far fronte alle si- La resa dei colori è molto na-
primarie sono a portata di ma- ri frangenti e preferisca impo- tuazioni più comuni, l’attacco turale anche quando s’impiega
no, nella forma di minitasti e stare i parametri a mano anzi- per flash opzionale, inoltre, il flash, il quale può essere sin-
ghiere di controllo. ché affidarsi a un automatismo. consente di utilizzare unità cronizzato in vari modi per
Come in alcune reflex pro- L’obiettivo offre una varia- professionali capaci d’illumina- produrre risultati creativi.
fessionali, il controllo dello zione di lunghezza focale tra un re l’intero ambiente di luce dif- Ottimo il display posteriore
zoom è attuato mediante una moderato grandangolo (35 mm fusa. che ruota di 270 gradi in verti-
ghiera concentrica al tasto di equivalenti) a un tele (140 mm In opzione, è possibile mon- cale e di 180 in orizzontale, co-
scatto, e la regolazione dei pa- equivalenti). tare addizionali ottici sull’inne- sì da facilitare l’inquadratura in
rametri è affidata a una ghiera La sua luminosità eccezio- sto che circonda l’obiettivo. qualsiasi posizione.
adiacente. In pratica, controlla- nale vi consentirà di scattare È una macchina che nasce
te la macchina con l’indice de-
La PowerShot G6 offre
stro e, occasionalmente il sini- un’impugnatura
stro, lasciando al pollice la ma- ergonomica. Tutti i
nipolazione di elementi che comandi chiave sono a
vanno modificati meno spesso portata di mano. Potete
e che valgono per un’intera se- scattare e inquadrare
senza dover staccare
rie di foto (bilanciamento del l’occhio dal mirino
bianco, risoluzione, sovra e
sotto-esposizione, eccetera). Sul retro notate il
Com’è ormai comune per le selettore della modalità
digitali, anche qui troviamo operativa che prevede
una ghiera per la selezione del- ben due modalità
personalizzate (C1 e C2).
la modalità di scatto, ma a dif-

Canon PowerShot S70


a più classica tra le com- sto di scatto e la ghiera di sele- chi rossi con una lampada de- quadrare la parte in movimen-

L patte da 7 megapixel di
questa rassegna. Ha il cor-
po lungo e stretto tipico delle
zione delle modalità, mentre
sul retro compaiono il selettore
a quattro vie con tasto di con-
dicata anziché il classico pre-
lampo, così da consentire uno
scatto più rapido e meno fasti-
to della scena. Se sincronizzato
sulla seconda tendina, il flash
scatta quando l’otturatore sta
fotocamere tascabili e propone ferma per la navigazione tra i dioso per il soggetto inquadra- per chiudersi, bloccando il sog-
il corredo funzionale che tro- menu, il tasto menu e display, il to. getto con la scia di movimento
viamo anche in molte compat- tasto di revisione e il tasto di Anche qui, come nella G6, il che lo segue.
te Canon di fascia più bassa ri- stampa (molto utile per la flash può essere sincronizzato Alla pari della G6, la S70 ri-
spetto alle quali si presenta co- stampa diretta da fotocamera). sulla prima o sulla seconda ten- conosce l’orientamento oriz-
me un ottimo prodotto di up- Sulla sinistra compaiono infine dina dell’otturatore, al fine di zontale o verticale e ruota le fo-
grade. i cinque tastini per la regola- creare un effetto scia degli og- tografie di conseguenza. Inte-
Se avete già esperienza con zione dei parametri fotografici getti fotografati in movimento, ressanti le funzioni di ritocco
una qualsiasi PowerShot, po- principali. dove la scia precede o segue il delle immagini in fase di revi-
trete passare alla S70 mante- Una macchina semplice da soggetto a seconda della tendi- sione: possiamo ruotarle e ag-
nendo sostanzialmente inva- usare e da impugnare, che offre na scelta. giungere note vocali.
riate le vostre abitudini di scat- fotografie con un’ottima resa In pratica, se sincronizzato Un’ottima soluzione per chi
to, ma beneficiando della mag- cromatica e definizione, anche sulla prima tendina, il flash ha bisogno di una macchina da
giore risoluzione e di un obiet- quando utilizziamo il flash, e scatta subito e quindi consente 7 megapixel tascabile e sempli-
tivo che spazia da una posizio- che realizza la funzione anti-oc- una posa prolungata per in- ficata nei comandi.
ne grandangolare piena (28
mm equivalenti) a un modera- La Canon PowerShot S70
ha un corpo allungato e
to tele (100 mm equivalenti), stretto, ideato per stare
perfetto quindi per foto in in- comodamente in tasca o
terno e foto in esterno, com- in un marsupio.
presi i ritratti. L’obiettivo è protetto da
Per chi avesse bisogno di un uno sportello scorrevole
che funge anche da
teleobiettivo più spinto, la casa interruttore
propone un’ottica addizionale.
L’obiettivo è protetto da un co- Il retro mostra i comandi
perchio a slitta che funge an- essenziali, tipici delle
che da interruttore. Sulla parte compatte della famiglia
PowerShot
alta troviamo unicamente il ta-

PC Open 15 Marzo 2005


open labs test hardware

Nikon Coolpix 8400


a Coolpix 8400 è la più “tec- stanza di soli 3 centimetri, per- consueti: si aggiunge infatti la è risolvibile montando un ad-

L nica” tra le fotocamere di


questa prova. Monta un
sensore da 8 megapixel e un
ciò è ottimo anche per la ma-
crofotografia. Singolare la di-
sposizione dei parametri sulla
qualità Extra, che corrisponde
alla minima compressione con-
sentita dallo standard JPEG (di-
dizionale ottico per il quale è
previsto l’innesto filettato sul
corpo macchina. Nella confe-
mirino elettronico che consen- ghiera di regolazione principa- mensione circa doppia rispetto zione troviamo anche un tele-
te d’inquadrare comodamente le. Là dove altre fotocamere ri- alla modalità Fine). comando per lo scatto a di-
anche in condizioni di forte lu- servano la totalità di tali posi- Tutti i comandi e parametri stanza. Unica limitazione de-
ce esterna e che visualizza tut- zioni alla selezione delle moda- essenziali sono a portata di ta- gna di nota, la durata massima
te le informazioni normalmen- lità operative, che comunque sto. Il flash incorporato esce di 1 minuto per ciascun filma-
te riportate sul display. sono molto numerose nella quando necessario o quando to ripreso a 640 x 480. Inedita
Quest’ultimo per contro è Coolpix 8400, qui ne troviamo comandato a mano (da impo- invece la possibilità di costrui-
ruotabile su due assi in modo ben tre destinati alla regolazio- stare). La fotocamera accetta re un filmato partendo da una
da lavorare comodamente in ne di parametri generici: bilan- anche un flash esterno di tipo serie di scatti singoli interval-
qualsiasi posizione. L’elemento ciamento del punto bianco, professionale. lati, come nello schiudersi di
di maggiore differenza rispetto sensibilità (ISO) e qualità/riso- La scelta di privilegiare il un fiore.
alle altre macchine è l’obietti- luzione. A proposito di qualità grandangolo riduce natural- Ottima in generale la qualità
vo, uno zoom che parte da una dell’immagine, notiamo che mente la fruibilità della mac- delle foto, anche in interno. I fil-
posizione di grandangolo mol- Nikon propone quattro livelli di china nell’inquadramento di mati in interno richiedono luce
to spinta per arrivare a un me- compressione rispetto ai tre oggetti lontani, ma il problema adeguata.
dio tele.
La sagoma ergonomica
Si tratta dell’obiettivo per- della Coolpix 8400
fetto per fotografare persone e consente un’impugnatura
panorami e per qualsiasi gene- salda e l’uso della
re di ripresa in interno poiché fotocamera anche con
offre una visuale abbastanza una sola mano.
ampia da includere gran parte Sul retro troviamo una
della scena anche in locali an- serie di tasti per
gusti. governare direttamente le
Dotato di una buona lumino- operazioni e i parametri
sità e qualità complessiva, l’o- principali oltre a selettore
biettivo consente inoltre di a quattro vie per la
navigazione dei menu.
mettere a fuoco fino alla di-

Pentax Optio 750Z


abbiamo già provata in possono aiutare a sperimenta- do le precise istruzioni del ma- un esposimetro spot. In pratica

L’ dettaglio sullo scorso nu-


mero, quale alternativa
verso l’alto per le macchine da
re nuovi approcci creativi alla
fotografia digitale. Prendiamo
ad esempio i nove filtri digitali
nuale e le indicazioni visive del-
la fotocamera, e otterrete un ef-
fetto tridimensionale quando
potete utilizzare l’obiettivo a
lunga portata e il sensore in-
terno per eseguire misure di lu-
5 megapixel rispetto alle quali che si comportano come se guarderete la foto stampata minosità direttamente sul sog-
propone dimensioni paragona- fossero altrettanti filtri colorati con gli appositi occhialini. Lo getto che intendete fotografare
bili (vedi l’articolo sul numero posti davanti all’obiettivo con- scatto doppio è un’altra parti- anziché misurare la luce rifles-
arretrato riportato nel CD 2 op- ferendo colorazioni più calde o colarità molto comoda per i fo- sa da quest’ultimo, come acca-
pure la prova filmata sul DVD) particolari alle nostre foto. Pos- tomontaggi, anche spiritosi. de di norma. La misurazione di-
e costi comunque abbordabili. siamo utilizzarli sia in fase di Scegliete una foto di sfondo e retta è utilizzata per le foto pro-
La riproponiamo in questa scatto sia in fase di revisione sovrapponete l’immagine che fessionali in modalità manuale
rassegna a titolo di confronto delle immagini, trasformando si trova davanti all’obiettivo in poiché consente di avere il
per evidenziare la compattezza in questo caso fotografie già re- quel momento. L’operazione è massimo controllo del risultato
di dimensioni, nonostante gistrate in memoria. La foto tri- molto semplice perché la foto- anche in situazioni complesse.
monti un obiettivo zoom 5x, e dimensionale (stereo) é un’al- camera mantiene sempre visi- Non manca nemmeno una fun-
la ricchezza delle modalità fun- tra particolarità presente solo bile, benché velata, la foto di zione per la registrazione di
zionali: 34 modalità operative su questa macchina. Scattate sfondo. Un’altra modalità par- messaggi vocali svincolati dal-
che includono 12 impostazioni due foto leggermente sfalsate ticolare, inedita, è l’impiego le foto e un orologio con i fusi
per le situazioni particolari dal- dello stesso soggetto, seguen- della fotocamera nel ruolo di orari di tutto il mondo.
l’alba al tramonto, passando
per i ritratti e i paesaggi di ogni L’aspetto esterno della
Pentax Optio 750Z
tipo (incluso lo scatto di porta- richiama una fotocamera
te di cibo), la foto panoramica, tradizionale. Notiamo il
i filtri colorati digitali, la ripresa potente zoom 5X.
3D e la produzione di filmati
con ogni possibile variante in- Sul retro pochi tasti con
clusa la riproduzione accelera- molteplici funzioni, tutte
chiaramente descritte
ta di scatti distanziati (effetto mediante icone. Potrete
pellicola da film muto). I punti regolare gran parte dei
di forza principali sono il prez- parametri senza dover
zo, la compattezza e la varietà accedere ai menu.
di funzioni che vi offre e che vi

PC Open 17 Marzo 2005


open labs test hardware

Sony Cyber-Shot DSC-V3


otremmo definirla come la sulla schedina di memoria, che oltre alla regolazione della qua- sto di accensione, troviamo un

P fotocamera ideale per l’in-


vestigatore privato, grazie
alla sua capacità di scattare fo-
in questo caso può essere du-
plice: Compact Flash e Me-
mory Stick (anche Pro) com-
lità di ripresa e l’aggiunta di
eventuali effetti speciali (sep-
pia, bianco e nero) anche la re-
secondo tasto denominato Ni-
ghtframing e Nightshot. Premuto
una volta, consente di usare il
to nel buio più completo senza mutabile direttamente median- golazione del bilanciamento display per inquadrare con
farsi notare (usando uno spe- te un tastino sul dorso. Nella ri- del punto di bianco e del siste- adeguata visibilità scenari not-
ciale raggio infrarosso), tutta- produzione dei filmati è con- ma di esposizione specifici per turni che verranno poi fotogra-
via la Cyber-Shot DSC-V3 ha di- sentito anche l’avanzamento la modalità ripresa video. Le fo- fati col flash o con un’esposi-
versi altri elementi di forza che veloce oltre che il taglio e il to sono altresì di ottima qualità zione lunga, premuto una se-
interessano anche l’utente co- montaggio dei filmati diretta- con colori naturali anche uti- conda volta attiva la fotografia
mune e l’appassionato di foto- mente in macchina, sfruttando lizzando il flash. La macchina all’infrarosso che cattura og-
grafia in generale. Cominciamo l’ottimo display. I filmati ven- risponde con rapidità e fa usci- getti fino a due metri produ-
dall’ottimo obiettivo Carl Zeiss gono ripresi in formato MPEG re in automatico il flash incor- cendo un’immagine in bianco a
che si protegge automatica- con un’ottima qualità dell’au- porato quando necessario. La nero abbastanza nitida anche
mente con una serranda metal- dio, molto superiore rispetto messa a fuoco è praticamente in condizioni di totale oscurità.
lica invece dell’ingombrante alle altre fotocamere di questa istantanea e molto precisa. La Se è disponibile anche una mi-
tappo che troviamo su altri prova, nonché dell’immagine, ghiera principale offre una di- nima luce ambiente, il Night-
modelli, proseguiamo quindi anche in interno. Questa è l’u- screta scelta di modalità già shot può essere utilizzato per
con l’ampio display da 2,5” che nica fotocamera che preveda, impostate. In alto, vicino al ta- foto notturne senza flash.
offre una visione nitida e chiara
d’immagini e filmati anche in Impugnatura
ergonomica, ghiera di
esterno, oltre a una pletora selezione grande e
d’informazioni tra cui la durata facilmente azionabile,
residua della batteria, tutti i obiettivo di qualità
parametri di scatto e la lun- autoprotetto e flash a
ghezza consentita per la ripre- uscita automatica. Una
macchina sempre pronta
sa di filmati oltre che la durata a scattare foto e video di
di quanto ripreso sino a quel ottima qualità
momento. Geniale anche l’in-
serimento di un’icona che rap- Sul retro assieme ai tasti
di controllo notate il
presenta visivamente la per- commutatore da Compact
centuale di spazio occupato Flash a Memory Stick

Card Reader 17-in-1


l crescere della risoluzione due vantaggi sostanziali che ve presenza di una

A aumentano anche le di-


mensioni di ciascuna im-
magine, diventa perciò impor-
lo faranno preferire: può go-
vernare diverse schede con-
temporaneamente, trasferendo
scheda, così da fa-
cilitare il riconosci-
mento. Viene ga-
tante disporre di un metodo anche i dati direttamente dal- rantito compatibi-
rapido e pratico per trasferirle l’una all’altra se necessario, e le con Windows XP,
sul PC senza dover dipendere visualizza in modo chiaro e gra- Linux e Mac OS X.
dalla disponibilità della fotoca- fico la presenza della scheda
mera. Proliferano anche i tipi di nel rispettivo slot, identifican- Il lettore 17-in-1 di
schedine che ormai sono arri- done anche il tipo. Sitecom legge tutti i tipi
vati a ben 17, con tre varianti Quanti di voi avranno sicu- di schedina disponibili
per la sola Memory Stick a cui ramente speso tempo, con i let- sul mercato, anche
contemporaneamente
si aggiungono le comunissime tori multipli tradizionali, nel
Compact Flash (tipo I e II) e Se- provare a aprire ogni singola
cure Digital e le meno comuni unità disco visualizzata per
xD che rimpiazzano le ormai scoprire a quale corrispondes-
obsolete SmartMedia. Ci sono se la schedina appena inserita.
infine le Multimedia Memory Il Card Reader 17-in-1 USB 2.0
Card, rare anticipatrici delle Se- (MD-004) di Sitecom (www.si-
cure Digital. tecom.com) ha un’icona grafi-
In questa prova abbiamo ca per ciascuna famiglia di me-
identificato un lettore che, a morie: Compact Flash, Me-
nostro parere, offre la soluzio- mory Stick, Multimedia ed SD,
ne migliore al trasferimento xD e SmartMedia. Quattro in to-
delle immagini senza correre il tale, di conseguenza se avete
rischio di diventare obsoleto appena inserito una Compact
rapidamente come i numerosi Flash saprete subito dove an- Il software a
corredo
modelli che lo hanno precedu- darla a cercare. Ma non solo: l’i- mostra icone
to. Costa 20 euro IVA compre- cona corrispondente al disco grafiche per ciascun tipo di memoria trasformandole da bianco e nero a colori ogni
sa, quanto la maggior parte de- cambia da bianco e nero a co- volta che inserite una schedina. Qui abbiamo inserito una Compact Flash, una Memory
gli altri lettori 17-in-1, ma offre lori ogni volta che riconosce la Stick e una SD, mentre rimane vuoto lo slot xD/SmartMedia che è, appunto, grigio

PC Open 18 Marzo 2005


open labs test hardware

Stampare in diretta dalla fotocamera


completamento della no- to la presa di connessione alla

A stra prova, abbiamo utiliz-


zato l’interfaccia PictBrid-
ge incorporata in ciascuno dei
stampante e hanno impedito
lo spegnimento forzato della
fotocamera fino al completa-
PictBridge, un ponte
in costruzione
modelli provati per stampare mento delle operazioni di La Camera & Imaging Products Association, un’associazione
direttamente su una stampante stampa. Si tratta di funzionalità giapponese che riunisce i produttori di fotocamere a pellicola e
di piccolo formato, la HP Pho- molto evolute che proteggono digitali, ha messo a punto uno standard che consente la stampa
tosmart 375, scelta in ragione la stampa da qualsiasi opera- diretta tra fotocamere e stampanti di produttori diversi, mediante
dell’ottima compatibilità già di- zione accidentale e la rendono l’impiego di un’interfaccia USB appositamente predisposta. Lo
mostrata con qualsiasi tipo di semplicissima. La PowerShot standard ha assunto il nome convenzionale di PictBridge e
fotocamera. Allo scopo abbia- S70 dispone anche del classico identifica, mediante uno speciale logo, qualsiasi dispositivo che sia
mo anche utilizzato il nuovo kit tasto dedicato che comanda in conforme alle specifiche definite da CIPA. L’utente di una
HP Home Photo Pack che con- diretta la stampa di una o più fotocamera compatibile PictBridge dovrebbe poter svolgere le
tiene 130 fogli di carta pre- foto, senza dover ricorrere ai seguenti operazioni: stampare direttamente qualsiasi immagine
mium plus (280 grammi al me- menu, e che visualizza la stam- che compaia sul display, potendo scegliere un’immagine singola
tro quadro) e una cartuccia tri- pa in corso mediante la sua ca- oppure una serie d’immagini oppure tutte; produrne un indice
colore in grado di produrre al- ratteristica luce azzurra lam- stampato e infine stampare tutte le immagini contrassegnate con
meno 130 stampe senza bordi peggiante, inserita nel tasto le informazioni DPOF (Digital Print Order Format) che definisce quali
al costo complessivo 41,50 eu- stesso. Si tratta di una serie di immagini stampare in che ordine e con che quantità, e che ormai è
ro Iva inclusa che si traducono accorgimenti che Canon evi- diventato uno standard sia per le fotocamere sia per i centri
in 35 centesimi a immagine, il dentemente ha inserito nelle stampa. Cosa stampare e come stamparlo (formato) viene
più basso oggi sul mercato (la proprie fotocamere mutuando impostato direttamente dal display della fotocamera che diventa
media è di circa 50 centesimi). l’esperienza maturata sul fron- una sorta di controllo remoto per la stampante. Alcune funzioni
Tutti i modelli hanno funzio- te delle stampanti e che rendo- avanzate previste sempre da PictBridge sono l’ingrandimento di
nato perfettamente, producen- no le fotocamere Canon di gran porzioni dell’immagine e l’aggiunta in stampa di data e ora.
do stampe di buona qualità lunga le più dotate in termini di Nella pratica, abbiamo riscontrato che la compatibilità non è
sfruttando in diretta la propria stampa PictBridge. La più sem- garantita a dispetto della presenza del logo PictBridge. Lo scorso
interfaccia interna. L’integra- plice da utilizzare subito dopo mese abbiamo condotto una prova di fotocamera da 5 megapixel e
zione migliore è offerta, come è la Sony Cyber-Shot DSC V3 stampanti di piccolo formato (10 x 15) e abbiamo constatato che la
sempre, dalle fotocamere Ca- che offre un’interfaccia sempli- stampante caratterizzate dalla maggiore compatibilità trasversale
non che configurano automati- ce, menu chiari e una modalità sono le Photosmart 325 e 375 di HP (vedi la prova sulle stampanti
camente la propria presa USB molto agevole per selezionare di 10 x 15 pubblicata sullo scorso numero,
riconoscendo la presenza di un le foto da stampare. Nikon e allegato in formato PDF sul CD 2). Abbiamo
dispositivo PictBridge e av- Pentax garantiscono una buo- perciò scelto quest’ultima, che rappresenta il
viando il dialogo con il proto- na compatibilità. L’unico in- modello di punta, per verificare la compatibilità
collo corretto. Le altre concor- conveniente presentato da delle fotocamere da 7 e 8 Mpixel provate in
renti devono invece essere Sony, Nikon e Pentax è la rego- questo numero.
configurate a mano, indicando lazione manuale della porta
nel menu di setup che il funzio- USB che va riportata alla mo-
namento della porta USB dalità normale se vogliamo gato al computer, come ammo- la porta PictBridge senza atti-
dev’essere dedicato alla con- consentire la connessione di- nisce il manuale della Pentax varne il protocollo e permette
nessione PictBridge anziché al- retta al PC. Nel caso di ripristi- Optio 750Z. In ogni caso la Pho- comunque la selezione e la
la connessione con il PC. Inol- no mancato (che su Canon è tosmart 375 offre una soluzio- stampa delle immagini usando,
tre le due PowerShot si sono automatico) potrebbero anche ne anche a questo visto che ri- però, il proprio display e il pro-
anche accese automaticamen- derivare danni al dispositivo conosce come disco esterno le pri tasti anziché quelli della fo-
te non appena abbiamo inseri- nel momento in cui viene colle- fotocamere che si collegano al- tocamera. 
La stampante 10 x 15
HP Photosmart 375
costa 249 euro,
inclusa l’interfaccia
Bluetooth, e può
utilizzare il nuovo kit
HP Home Photo Pack
per produrre stampe a
35 centesimi a copia.

La Photosmart 375
può anche funzionare a
batteria. Qui la
vediamo abbinata alla
Sony Cyber-Shot DSC-
V3 durate
un’operazione di
stampa in diretta via
interfaccia Bluetooth

PC Open 19 Marzo 2005


open labs test hardware

 Dischi fissi esterni con interfaccia USB

Piccoli, trasportabili
e molto capienti
Da 1 o 2,5 pollici possono contenere fino a 100 GB.
Problemi con l’USB?
E per chi vuole risparmiare spieghiamo come costruire Occhio all’alimentatore
In un computer sono presenti
l’unità esterna partendo dal disco EIDE numerose porte USB, anche fino a
6 o 8. In teoria dovrebbero essere
tutte uguali (e lo sono).
tiamo assistendo a un’e- Quando scegliere un un’elevata capacità e un costo

S
Nell’utilizzarle però si possono
spansione e a un’arricchi- piccolo disco fisso al posto per GB conveniente. Allo stes- notare comportamenti differenti a
mento del panorama nelle della memoria statica so prezzo di un’unità a memo- seconda della periferica USB
unità di memorizzazione ester- Ognuna ha i propri vantaggi ria statica da 2 GB se ne può connessa. Funzionano di solito
ne su porta USB: le esistenti au- e svantaggi. Le memorie stati- comprare una da 20 GB con di- bene quando sono collegate alle
mentano in capacità e presta- che non avendo parti in movi- sco rigido. Un discorso a parte porte posteriori saldate sulla
zioni e a queste si aggiungono mento sono assolutamente in- va fatto per le dimensioni del scheda madre, iniziano a fare i
nuovi formati sempre più com- sensibili agli urti e meno sog- disco. Qualche anno fa erano i capricci quando si collegano alle
patti nelle dimensioni. Per gette a problemi di temperatu- grossi dischi da 3,5” a tenere porte sul telaio. Il sistema ne rileva
sfruttarle al meglio è però ne- ra e umidità. Hanno dimensioni banco, poi si sono affiancati i il collegamento ma non è in grado di
cessario che sul proprio PC sia contenute e possono essere dischi da 2,5 dei notebook, in riconoscere la periferica. Il
installata una porta USB 2.0. trasportati comodamente in ta- seguito si sono aggiunti i dischi comportamento bizzarro è
In questa prova ne esaminia- sca. Consumano poca energia e in formato da 1,8” e sono in ar- riconducibile a un problema di
mo otto. Cinque sono soluzioni funzionano senza problemi in rivo i dischi da 1” e 0,85” già uti- alimentazione. Le porte saldate
complete di diversi produttori qualsiasi porta USB anche su lizzati negli iPod mini e in alcu- sulla scheda madre si trovano nelle
con dischi rigidi di dimensioni personal computer di qualche ne videocamere e fotocamere condizioni ottimali: le piste sono
che vanno da 1” a 2,5”, insieme anno fa. La capacità però arriva digitali. La capacità decresce corte, hanno una dimensione
a tre dischi rigidi che possono al massimo a qualche GB e il con le dimensioni. Un disco da adeguata e l’alimentatore è nelle
essere utilizzati per costruirne costo per GB è di conseguenza 3,5” può memorizzare 350 GB e vicinanze. Le porte sul telaio sono
una personale installandoli in elevato. oltre, le nuove unità da 2,5” ar- collegate alla scheda madre tramite
uno dei vari box per USB da Le unità con i dischi fissi rivano a 100 GB, i dischi da 1,8” fili lunghi di piccolo diametro e la
2.5” in commercio. contengono parti in movimen- fino a 40 GB e a scendere gli al- distanza dalla sorgente di
Le unità di memorizzazione to (i piatti che ruotano e le te- tri. Probabilmente non vedre- alimentazione è maggiore. Una
si dividono in due classi: a me- stine di lettura e scrittura), e mo altri formati inferiori a disposizione che porta a una caduta
moria statica e con disco fisso. quindi sono sensibili agli urti. 0.85”, il rapporto tra prezzo e di tensione quando si collega una
Le prime sono costruite as- I produttori hanno sviluppa- capacità diventa troppo alto ed periferica USB, e quando la
semblando su di un circuito to diverse tecnologie per mini- entra in competizione con le tensione non è più sufficiente
uno o più chip di memoria con mizzare gli effetti di un urto unità di memorizzazione a me- iniziano i problemi di blocco della
un’interfaccia USB, la memoria che, per quanto efficienti, non moria statica che possiedono comunicazione tra computer e
è di un tipo particolare in gra- danno una garanzia assoluta. migliori caratteristiche di affi- periferica. Anche l’alimentatore
do di mantenere i dati anche in Se una di queste unità cade dabilità e robustezza. Le unità gioca un ruolo.I modelli ATX e
assenza di alimentazione. dall’altezza di 1 metro le pro- a disco fisso attuali potrebbero ATX12V che si limitano a soddisfare
Le seconde sono composte babilità che funzioni ancora raddoppiare la capacità con le specifiche minime dei rispettivi
da un telaio contenente un di- non sono molte. Il disco rigido l’attuale meccanica grazie al- standard sono inadeguati. ATX
sco fisso e un’interfaccia che è sensibile all’umidità e agli l’impiego di una nuova tecno- ammette per la tensione di uscita di
converte i segnali ricevuti in sbalzi di temperatura dell’am- logia di registrazione che orien- 5 V un’oscillazione compresa tra
protocollo USB nel protocollo biente. In compenso le unità di ta le particelle magnetiche in 4,75 V e 5,25 V e un alimentatore
del disco fisso. memorizzazione a disco hanno senso verticale, anziché oriz- che si limita a fornire il minimo
zontale come avviene attual- necessario per rientrare nelle
mente, consentendo di aumen- specifiche non è in grado di
Raffronto unità di memorizzazione tare la densità di registrazione. alimentare adeguatamente l’USB.
Le unità di memorizzazione Non ha risorse di scorta per
A memoria statica Con disco rigido con dischi da 2,5” e di formato tamponare la caduta di tensione al
Costo per GB Alto Medio/basso inferiore hanno il vantaggio di collegamento che in alcune schede
Robustezza Alta Media non richiedere un’alimentazio- madri raggiunge un valore di 350
Ingombro Basso Medio/alto ne supplementare, l’energia mv. In pratica la tensione scende a
Consumo energetico Basso Medio/alto fornita dalle porte USB del 4,4 V, insufficiente per alimentare
Richiesta driver Solo Windows 98 Solo per Windows 98 computer è sufficiente per ali- correttamente una periferica USB.
Capacità memorizz. Bassa Bassa, dischi da 0,85” e 1” mentare le parti elettriche e Informazioni più dettagliate su
Media per dischi 1,8”, alta meccaniche.  possono trovare sul sito
per i formati superiori Flavio Nucci www.usb.org

PC Open 20 Marzo 2005


open labs test hardware

Costruire un disco esterno


ostruendo da sè una peri- 1
C
Immagine 1
ferica di memorizzazione Per prima cosa sgombrate il tavolo e
USB si possono risparmia- disponetevi sopra i componenti. La
re diversi euro, per non parlare dotazione del TMR-2570 include un
della soddisfazione personale. cacciavite per rimuovere le viti che
Nell’esempio che segue ne tengono fissato il coperchio nella parte
abbiamo realizzata una utiliz- posteriore su cui è agganciato il circuito
zando un telaio USB di Techso- di interfaccia USB
lo, il modello TMR-2570, e il di-
sco rigido di Western Digital. Il
prezzo combinato delle due
parti è inferiore ai 170 euro.
Una decina di minuti sono suf-
ficienti e non servono partico-
lari abilità manuali o cono- Immagine 2
scenze tecniche. Dopo aver rimosso il coperchio
In questo breve tutorial vi posteriore collegate il disco fisso come
spieghiamo i passi principali. mostrato nella figura.

Immagine 3
Immagine 4 Inserite il disco fisso nella custodia e
Quando collegate per la prima fissatelo con le viti
volta l’unità al computer, Windows
XP la rileva ma non la vedrete 2 3
apparire Risorse del computer.
Nessun problema, l’unità funziona
ma il disco ha bisogno di essere
formattato affinché Windows XP
possa riconoscerne le
caratteristiche.
Cliccate su Start, Pannello di
controllo, Strumenti di
amministrazione, Gestione
computer, Gestione disco. Dopo
qualche istante appare la lista
delle unità disco rilevate e tra
queste c’è anche la nostra con 4 5
l’etichetta Sconosciuto. Cliccate
con il tasto destro del mouse sul
riquadro Sconosciuto e
selezionate Inizializza disco.

Immagine 5/6
Selezionate l’unità e premete OK,
Windows XP inizierà a preparare il
disco, alla fine dell’operazione il
disco sarà pronto per la
formattazione.

Immagine 7
Cliccate con il tasto destro del
mouse sul riquadro di sinistra con 6 7
le informazioni sulla dimensione
del disco.
Selezionate Nuova partizione e poi
seguite le semplici istruzioni del
menu guidato.
Un consiglio, se scegliete di
formattare la partizione col file
system NTFS solo i sistemi
operativi Windows NT, 2000 e XP
saranno in grado di leggerne il
contenuto.
Se volete utilizzarla con Windows
98 e ME dovete scegliere il file
system FAT32.

PC Open 21 Marzo 2005


open labs test hardware

Hard disk esterni


Archos ARCDisk 20 Fujitsu HandyDrive
Minuscolo Molto capiente
L’ARCDisk 20 è un capolavoro sul telaio derivate dalla scheda L’HandyDrive di Fujitsu non ha dotazione due cavi
di miniaturizzazione: larghezza madre che erogano una rivali nella capacità di uno normale e uno con
e profondità sono inferiori a corrente inferiore rispetto a memorizzazione: 100 GB di due spine e due prese
quelle di un floppy e lo quella erogata dalle porte USB spazio che permettono il USB (per collegare un mouse
spessore equivale a tre floppy saldate sul telaio. Le backup del contenuto del disco insieme all’HandyDrive) nel
impilati. È anche un peso prestazioni dell’ARCDisk 20 di portatili e desktop e di avere caso che la corrente erogata da
piuma con i suoi 75 grammi. Il sono di poco inferiori a quelle ancora spazio disponibile. Nel una sola presa USB non fosse
disco fisso da 1,8” è un dell’altro dispositivo di trasferimento di grandi quantità sufficiente. Tuttavia neppure
Hitachi DK14FA-20 le cui memorizzazione con disco da di dati si deve tenere in conto la utilizzando questo cavo si
specifiche sono una velocità di 1,8” della prova, lo StoreJet di velocità di trasferimento, per riesce a farlo funzionare
rotazione di 4.200 giri al Transcend, rispetto al quale il l’HandyDrive è di 12,7 MB/sec. collegato alle porte frontali. Il
minuto e un buffer da 2 MB. In trasferimento di un file di circa La struttura è in alluminio, il cavo torna utile con i portatili di
generale all’ARCDisk è 48 MB ha richiesto circa un materiale che offre il migliore qualche anno fa, che non
sufficiente l’energia fornita paio di secondi in più. Oltre compromesso tra peso, forniscono corrente sufficiente
dalle porte USB per funzionare, all’alimentatore la dotazione robustezza e capacità di su una sola porta. La fattura
nella dotazione è incluso un include i driver per Windows 98 dissipazione del calore. Il disco dei cavi è ottima, i conduttori
alimentatore da rete per le e il cavo di collegamento, la fisso Fujitsu MHU2100AT USB sono avvolti in una schermatura
occasioni in cui ciò non si custodia non è prevista e si trova su una slitta fissata al metallica ricoperta da una
verifica. Uno di questi casi è il neppure disponibile come telaio di protezione tramite protezione plastica trasparente.
collegamento alle porte USB accessorio. Il prezzo è di quattro viti. Fujitsu dà in La custodia in plastica morbida
189,99 euro, circa 21 euro in ha una tasca per i cavi. Il prezzo
䉴 Le caratteristiche più del Transcend ma va 䉴 Le caratteristiche di 256 euro IVA inclusa a prima
Produttore: Archos considerata la presenza Produttore: Fujitsu vista sembra elevato ma va
Modello: ARCDisk20 dell’alimentatore il cui prezzo Nome: HandyDrive considerato che il solo disco
Prezzo: 199,99 euro equivale alla differenza. Prezzo: 256 euro fisso da 100 GB ha un prezzo
Capacità: 20 GB Capacità: 20 GB medio di mercato di circa 170
euro e non è facile da reperire.

Sitecom MD-202 Think Xtra Luna


Connettore integrato Corazzato
Il Sitecom MD-202 è un’unità di perpendicolarmente Il Luna di Think Xtra da 60 GB esempio si può
memorizzazione che utilizza un per agevolare il si fa notare per il peso creare un clone
disco fisso da 1” dalla capacità posizionamento della chiave con superiore alla media, 220 del disco del
di 4 GB. Lo spazio effettivo le prese USB vicino a delle grammi dovuti all’utilizzo di un portatile sul disco esterno e in
occupato dal disco è un quarto superfici, per esempio quelle telaio in alluminio dallo caso del guasto del primo in
delle dimensioni, il resto è stato dei portatili che si trovano a spessore consistente. pochi minuti si ha un personal
impiegato per creare un ricovero poca distanza dal piano del Uno chassis robusto che computer funzionante con tutti i
di protezione per la spina USB tavolo. L’MD-202 e il Transcend protegge il disco durante il dati.
durante il trasporto. L’idea è StoreJet sono state le uniche trasporto. La presa USB sul Luna è di tipo
funzionale, con la spina due unità che hanno funzionato Il disco rigido è fissato con due normale, non mini USB. Il cavo
integrata non è necessario quando collegate alle porte USB viti all’intelaiatura della slitta, di collegamento è corto ma
portarsi dietro il cavo di derivate sul telaio. L’MD-202 è un altro elemento che grazie alla presenza della presa
collegamento. La spina è molto silenzioso, ci si ricorda contribuisce alla salvaguardia USB normale è facile trovarne
fissata a un perno rotante e che contiene un disco rigido del disco che in questo modo è di più lunghi in commercio.
collegata al disco tramite dei quando lo si prende per bloccato saldamente. L’altro cavo in dotazione si
cavi flessibili, Il peso è di rimuoverlo e si sente il calore La facilità di accesso al disco collega alla porta PS/2 del
appena 41 grammi, una volta sul telaio. Una cosa di cui si permette una sostituzione mouse e tastiera e fornisce
messo in tasca non ci si ricorda sente la mancanza è la spia di rapida dello stesso in caso di un’alimentazione se la corrente
più della sua presenza. La spina segnalazione del movimento di guasto e può essere sfruttata erogata non è sufficiente.
a sua volta ruota di 90° dati, diverse volte l’abbiamo anche in altre situazioni. Per Il CD contiene i driver per
cercata automaticamente prima Windows 98 e il manuale di
䉴 Le caratteristiche di rimuovere l’MD-202 per 䉴 Le caratteristiche utilizzo. Il traffico dati è
Produttore: Sitecom assicurarci che non ci fossero Produttore: Think Xtra segnalato da un led di colore
Nome: MD-202 operazioni in corso. La Nome: Luna rosso. Le prestazioni in lettura
Prezzo: 159,99 euro dotazione include un cavo USB Prezzo: 219 euro sono buone, in scrittura
Capacità: 4 GB di prolunga e i driver per Capacità: 60 GB discrete considerando i risultati
Windows 98. dei vari test.

PC Open 23 Marzo 2005


open labs test hardware

Hard disk esterni e OEM


Transcend StoreJet CONSIGLIATO
Samsung MP0804H
Il migliore Facilmente reperibile
Il Transcend StoreJet, prezzo capacità di 20 Nella progettazione dei dischi principalmente sul movimento di
169 euro IVA compresa, ha una GB prodotto fissi l’obiettivo di Samsung non spostamento delle testine. Nella
estetica curata. Il corpo di da Toshiba. Le è quello di raggiungere ricerca le testine si muovono a
colore bianco ricorda l’iPod di utility che abbiamo adoperato prestazioni estreme ma un scatti, il movimento è ottenuto
Apple, con una fascia che corre non sono riuscite a recuperare il bilanciamento tra prestazioni, inviando degli impulsi elettrici
sui fianchi di un colore simile nome del modello. Un pregio affidabilità e silenziosità. all’attuatore che governa le
all’acciaio. Il led azzurro nella dello StoreJet è il consumo di L’MP0804H da 5.400 RPM e testine. L’interazione degli
parte anteriore rimane sempre energia molto basso che ne buffer da 8 MB coniuga un impulsi ad alta frequenza con la
accesso indipendentemente permette il funzionamento con ottimo costo per GB e una struttura meccanica causa il
dalla presenza o meno di la corrente erogata dalle porte silenziosità di funzionamento tipico rumore che assomiglia a
traffico di dati. Il connettore frontali del computer senza che è stata superata solo dai quello di un macina caffé. La
USB nella parte posteriore è del ricorrere ad un alimentatore. A nuovi Skorpio di Western Digital. tecnologia SilentSeek
tipo mini. La dotazione riuscirci tra le unità dotate di Il disco è già disponibile e addolcisce la rampa di
dell’unità comprende una dischi sono stati solo lo facilmente reperibile presso i accelerazione facendole
custodia in similpelle, un cavo StoreJet e il Sitecom MD-202. distributori, lo stesso non si può assumere un andamento
USB di colore bianco, un CD da Il rumore generato durante le dire per i dischi dei concorrenti sinuosoidale invece di una ripida
8 cm con alcuni software e i operazioni di lettura e scrittura è Seagate e Western Digital. Per salita e discesa, e con un
driver per Windows 98 e i inavvertibile. ridurre il rumore di minimo impatto sulle
manuali di utilizzo. Lo StoreJet Il disco fisso non è sostituibile. funzionamento dei suoi dischi prestazioni. Alla riduzione del
utilizza un disco da 1,8” dalla Le prestazioni complessive dei Samsung è intervenuta rumore concorrono anche le
vari test sono di poco superiori tecnologie Silentec Hybrid Latch
䉴 Le caratteristiche a quelle dell’altro dispositivo 䉴 Le caratteristiche Technology e Wireless
Produttore: Transcend con disco da 1,8”, l’ARCDisk20 Produttore: Samsung Suspension Design per le
Nome: StoreJet di Archos. Mancano i risultati Nome: MP0804H testine, delle quali Samsung
Prezzo: 169 euro del PC Mark 2004 in quanto il Prezzo: 130 euro non rilascia alcuna descrizione
Capacità: 20 GB test non è riuscito a localizzare Capacità: 80 GB tecnica.
il disco.

Seagate Momentus Western Digital WD600VE


CONSIGLIATO
Buffer da 8 MB Molto silenzioso
Il Momentus di Seagate è stato il primo e Anche Western Digital entra in cuscinetti nel
il primo disco rigido da 2,5” con secondo posto in lizza nel mercato dei dischi da supporto
una velocità di rotazione di diversi test con differenze 2,5” con la famiglia Skorpio. dell’albero motore), il sistema
5.400 giri al minuto. La minime di risultato. Seagate I dischi hanno una velocità di che smorza le vibrazioni della
peculiarità del disco è il dichiara una rumorosità rotazione di 5.400 RPM e un copertura metallica e sviluppato
consumo di energia pari a massima di 2,9 bel, superiore a buffer da 2 o 8 MB, identificato l’algoritmo SoftSeek che riduce
quello di un disco da 4.200 giri quella dei modelli di Western rispettivamente dalla sigla UE e il tipico rumore generato dalle
al minuto, strada seguita da Digital e Samsung ma pur VE in fondo al nome. testine durante la ricerca dati.
tutti gli altri produttori quando sempre entro il limite della Scorrendo le caratteristiche La copertura metallica che
hanno introdotto a loro volta soglia di udibilità che è di 2,6 tecniche del WD600VE in prova protegge le testine e i piatti è
modelli da 5.400 RPM. Rispetto bel. Il motore SoftTonic utilizza la prima cosa che salta stata rinforzata per supportare
al primo Momentus che un sistema di sospensione all’occhio è l’estrema meglio le pressioni.
abbiamo provato nel novembre dell’albero motore con un fluido silenziosità, i 2,1 bel dichiarati La rampa di parcheggio delle
2003 è stata incrementata la viscoso al posto dei cuscinetti. sono ben al di sotto della soglia testine, che le blocca in una
capacità e la dimensione del La tecnologia QuietStep Ramp di udibilità che è stata posizione in cui non possono
buffer, passato da 2 a 8 MB. Le Load elimina il secco rumore specificata a 2,9 bel. Per danneggiare la superficie dei
prestazioni sono ottime, solo causato dalle testine quando si raggiungere questo risultato piatti a seguito di urti nel
l’unico altro disco rigido da 100 parcheggiano nella relativa zona Western Digital ha utilizzato trasporto, è realizzata con
GB di Fujitsu raggiunge gli durante i momenti di inattività e cuscinetti a fluido dinamico (un materiali estremamente
stessi livelli. I due si scambiano allo spegnimento del disco. Una fluido al posto delle sfere dei resistenti all’usura.
serie di accorgimenti costruttivi Come prestazioni complessive
䉴 Le caratteristiche raggruppati sotto il nome di G- 䉴 Le caratteristiche il WD600VE si piazza a metà
Produttore: Seagate Force proteggono la meccanica Produttore: Western Digital strada tra i dischi di Samsung e
Nome: Momentus ST9100823A dagli urti. L’unico dubbio a Nome: Skorpio WD600VE Seagate.
Prezzo: 192 euro riguardo è la reperibilità. Prezzo: 132 euro Il costo per GB non è tra i più
Capacità: 100 GB Seagate lo ha infatti reso Capacità: 60 GB convenienti ma la sua
disponibile solo agli OEM. silenziosità è impagabile.

PC Open 24 Marzo 2005


open labs test hardware

Unità esterne CONSIGLIATO

Produttore Archos Fujitsu Think Xtra Transcend


Modello ARCDisk20 HandyDrive Luna StoreJet

Prezzo euro IVA compresa 189,99 256 219 169 euro


Capacità 20 GB 100 GB 60 GB 20 GB
Dimensione (l x a x p) 76 x 77 x 8,8 mm 130 x 75 x 15 mm 126 x 83 x 17 mm 95 x 71,5 x 15 mm
Peso 75 grammi 180 grammi 220 grammi 116 grammi
Produttore e modello Hitachi / DK14FA-20 Fujitsu / MHU2100AT USB Toshiba / MK6021GAS Toshiba /nd
Formato disco 1,8" 2,5" 2,5" 1,8"
Dotazione alimentatore e cavo cavo, cavo alimentazione cavo, cavo aliment. PS2, cavo, custodia,
doppia porta, custodia case in alluminio software
Test
Performance Test 5.0
Instantaneous Disk Speed 3,1 MB/s 5,7 MB/s 4,3 MB/s 3 MB/s
PCMark04
XP Startup 3,1 MB/s 4,6 MB/s 4,1 MB/s na
HDD 1.453 2.377 1.962 na
Sandra 2004
Unità rim./flash media lett. KB/s 6.559 13.016 11.115 6.175
Unità rim./flash media scritt. KB/s 3.457 7.094 3.800 4.334
Disk Bench
Media lettura MB/sec 7,2 17,4 14,8 9,1
Media scrittura MB/sec 6,5 12,7 13,1 8,9

Unità esterne Dischi OEM CONSIGLIATO

Produttore Sitecom Samsung Seagate Western Digital


Modello MD-202 MP0804H Momentus ST9100823A Skorpio WD600VE

Prezzo euro IVA compresa 159,99 130 192 132


Capacità 4 GB 80 GB 100 GB 60 GB
Dimensioni/RPM 56 x 85 x 14 mm 5400 5400 5400
Peso/Buffer 41 grammi 8 MB 8 MB 8 MB
Rumorosità nd 2,6 bel 2,9 bel 2,1 bel
Formato disco 1"
Dotazione: cavo prolunga

Test
Performance Test 5.0
Instantaneous Disk Speed 0,8 MB/sec 3,9 MB/sec 5,3 MB/sec 4,6 MB/sec
PCMark04
XP Startup na 4,6 MB/s 5,0 MB/s 4,6 MB/s
HDD na 2.469 2.643 2.480
Sandra 2004
Unità rimovibili/flash media lett. KB/s 4.538 10.034 12.476 14.611
Unità rimovibili/flash media scritt. KB/s 1.076 6.976 6.295 5.981
Disk Bench
Media lettura MB/sec 4,2 17,6 17,1 13,1
Media scrittura MB/sec 4,5 15,6 16,4 14,9

PC Open 25 Marzo 2005


open labs test hardware

 PDA con GPS

Un Pocket PC
per non perdere la bussola
In prova due modelli con concezioni diverse: un all in one con tutte le funzioni
integrate e un palmare collegato al GPS. I pro e i contro di entrambe
le soluzioni di Marco Mussini
sistemi di navigazione GPS tenere la mappa di almeno Meglio fisso o mobile?
I veicolari di primo equipag-
giamento o “after market”
sono dispositivi di costo soli-
una intera rete stradale nazio-
nale. La maggioranza dei si-
stemi veicolari utilizza un CD-
Diciamo subito che l’espe-
rienza d’uso di un navigatore
“da cruscotto” è abbastanza
Due alternative
a confronto
I kit con PDA e ricevitore “wired”
tamente elevato (fra 1.000 e ROM (660 MB), ma alcuni mo- simile a quella di un sistema In questi sistemi il ricevitore può
4.000 euro) perché spesso so- delli ricorrono al DVD (4.7 GB) basato su palmare: il set di essere dotato di batteria
no integrati con altre funzioni e riescono a stipare la carto- funzioni disponibili, il modo ricaricabile interna oppure
(telefono, impianto stereo) e grafia di tutta Europa su un d’uso e il tipo di indicazioni richiedere una alimentazione
perché sono adattati a uno singolo disco; vocali fornite sono ormai stan- esterna. Anche il palmare, per un
specifico modello di autovet- 4. un sistema di immissione dard su tutti i sistemi. utilizzo continuativo, ha però
tura: non possono quindi be- comandi, che può variare dal- Le differenze più importan- bisogno di essere alimentato;
neficiare di quelle economie la classica pulsantiera, a un ti sono di tipo ergonomico. diversamente, la durata della sua
di scala che consentirebbero “controller” multifunzionale, a Un sistema fisso, integrato nel batteria (solitamente da 1 a 4
di contenerne il costo. un touch screen, per arrivare cruscotto, può usare gli alto- ore) costituirebbe un fattore
Il mercato però offre un’al- al controllo vocale; parlanti del sistema hi-fi di troppo limitante nei lunghi viaggi.
ternativa: una scelta sempre 5. naturalmente, un’antenna bordo per diffondere in modo Nell’utilizzo veicolare uno
più ampia di soluzioni com- GPS. ben comprensibile i messaggi speciale cavo fornito in dotazione
plete e a prezzi abbordabili con le indicazioni di guida con questi kit risolve il problema,
per realizzare navigatori basa- L’alternativa: (magari abbassando automa- fornendo di fatto un doppio
ti su palmari con Pocket PC o palmare + accessori ticamente il volume della mu- collegamento con la presa
Palm. È immediato notare che i sica). Inoltre può integrarsi dell’accendisigari per alimentare
primi quattro elementi sono con i sensori odometrici/ABS sia il GPS sia il palmare.
Struttura di un navigatore alla portata di qualsiasi pal- presenti sulle ruote, per otte- Le soluzioni “all in one”
satellitare mare: oggi anche un Pocket nere una buona precisione an- Del tutto simili a un normale
Tecnicamente un sistema PC di fascia bassa può conte- che nei piccoli spostamenti e palmare, questi modelli integrano
di navigazione “classico” per nere un processore a 300-400 laddove il segnale GPS non si l’antenna GPS, che normalmente
autovettura è composto da un MHz con 64 MB di RAM, di- riceva bene, come in città fra si presenta come un’appendice
certo numero di elementi spone di un eccellente scher- alti palazzi; in certi casi può retrattile o inclinabile sul retro
hardware fondamentali, fra i mo TFT touch screen a colori anche disporre di una busso- dell’unità. Il ricevitore è
quali citiamo i seguenti: ad alta risoluzione da circa 3 la, che consente, anche da fer- alimentato dalla batteria del
1. una CPU di sufficiente velo- pollici ed è espandibile fino a mo, di avere indicazioni sulla palmare ed è direttamente
cità equipaggiata con un ade- 1 GB grazie alle flash memory direzione oltre a quelle (GPS) interfacciato con la scheda
guato quantitativo di RAM. sul mercato. sulla posizione. madre, eliminando la necessità di
Nei navigatori veicolari attual- Aggiungendo una antenna A favore del palmare vi so- due cavi (per alimentazione e
mente in circolazione i pro- GPS si ottiene quindi un siste- no invece il fatto di essere tra- trasferimento dati). Questo
cessori usati variano dall’one- ma del tutto in grado di assol- sportabile da un’automobile aspetto rende il sistema
sto 486/66 a processori a 200 vere alle stesse funzioni di un all’altra, di poter essere fisica- utilizzabile anche senza una
o 300 MHz; la RAM si aggira ottimo navigatore “da cru- mente posizionato in modo presa 12V (e quindi fuori
sui 64 MB; scotto”, una volta equipaggia- ottimale (vicino al centro del dall’auto) e molto più pratico
2. un display di dimensioni to con il software necessario. campo visivo), di consentire rispetto ai sistemi del tipo
adeguate. I display per sistemi Le soluzioni comparse sul di scegliere il software di na- precedente, anche in auto, in cui
cartografici sono a colori, mercato sono di due tipi: da vigazione preferito fra quelli i cavi sono scomodi da collocare
qualche volta touch screen, e un lato dei kit composti da disponibili (non vincolando e possono ostacolare l’accesso
hanno dimensioni comprese palmare, memoria flash e an- all’uso di uno specifico ai comandi secondari.
fra 5 e 7 pollici, mentre quelli tenna GPS (da collegare via software come avviene con i Da notare che esistono anche
dei sistemi “a pittogrammi” cavo o via Bluetooth con il modelli “fissi”), di disporre altre soluzioni di navigazione (in
possono anche essere mono- palmare); dall’altro dei nuovi sempre di uno schermo di ec- primis, quelle basate su GPS
cromatici e di piccole dimen- modelli di palmare “tutto in cellente qualità e con control- Bluetooth usando anche lo
sioni, specie per modelli inte- uno” che, oltre alla consueta lo touch screen e di avere ge- smartphone al posto del
grati nell’autoradio; dotazione di interfacce, pul- neralmente un’ottima velocità palmare) che saranno oggetto di
3. una memoria di massa suf- santi e porte, integrano fin di risposta, grazie al proces- un prossimo articolo.
ficientemente capace per con- dall’origine il ricevitore GPS. sore potente.

PC Open 26 Marzo 2005


open labs test hardware

HP iPAQ rz1710 + Via Michelin


l kit comprende tutto il ne- riferimenti; alla riaccensione

I cessario per allestire una so-


luzione di tipo “wired”. Nella
confezione sono inclusi innan-
Caratteristiche tecniche
Produttore: HP
Sistema operativo: Windows
Mobile 2003 Second Edition
Il prezzo
429 euro (IVA compresa )
viene quindi ripetuta la localiz-
zazione (operazione che la pri-
ma volta può risultare lenta) e
zitutto il palmare, il software di CPU: Samsung S3C2410
potenzialmente anche il calco-
navigazione con mappe (prein- a 203 MHz lo del percorso. Fuori dall’auto
stallati su SD Card) e un ricevi- RAM: 32 MB l’utilizzo escursionistico risulta
tore GPS (Kirio) con connes- Flash ROM: 32 MB impossibile per la mancanza di
sione a cavo. Sono inoltre com- Schermo: 320x240 alimentazione del sensore GPS.
presi tutti gli accessori e cavi Batteria: litio 1000 mAh Eccellente il supporto a pa-
necessari per un’installazione Connettività: IrDA rabrezza: ben saldo e “rassicu-
veicolare più il normale “ne- Espandibilità: 1 slot SDIO (esp. rante”, con vibrazioni minime
cessaire” da interni per ricari- max 1GB) (anche grazie alla ridotta mas-
care il palmare e connetterlo al sa del palmare) e soprattutto
desktop in ActiveSync.  Pro  Contro esente da cigolii e rumori, an-
Le prestazioni sono quelle - Software navigazione - GPS dipendente che sullo sconnesso. Gradevo-
standard per un Pocket PC di - Display dall’alimentazione 12V le il design della staffa di fis-
questa categoria (un po’ scarsa - Ridotto spessore - Cablaggi saggio al palmare, che a fine
la dotazione di RAM). Ottimo lo - Accessori per il fissaggio - Memoria palmare viaggio si sfila con facilità.
schermo, per luminosità, con-
trasto e nitidezza. Come in altri
Il software di
palmari, il trattamento antiri- Via Michelin è
flesso non ci sembra ottimale molto chiara (specie in 3D). Fa- mai usato durante la guida). La in grado di
per l’uso in auto. Apprezzabile cile l’immissione degli indirizzi, filosofia “a cavo” di questo tipo visualizzare le
il ridotto spessore dell’unità. tempestive le indicazioni voca- di soluzioni crea qualche fasti- mappe in
Non convince del tutto il tasto li. Ben studiata la schermata dio. Il ricevitore non è dotato di formato 3D
di controllo basculante circola- principale, con le indicazioni batteria tampone e non viene
re a 4 direzioni. essenziali in giusto risalto. alimentato dal palmare: se
Il funzionamento è ineccepi- Troppo piccole, invece, le quindi il connettore viene stac-
bile, con la visualizzazione car- descrizioni delle icone del me- cato dall’accendisigari il GPS si
tografica sempre adeguata e nu (che peraltro non andrebbe spegne e la navigazione perde i

Typhoon Guide 3500 Mobile


l prodotto è un classico esem- do l’uso della funzione zoom

I pio di soluzione “all in one”,


con il ricevitore GPS integrato.
In concreto questo si traduce
Caratteristiche tecniche
Produttore: Typhoon
Sistema operativo: Windows
Mobile 2003
Il prezzo
389 euro (IVA compresa )
durante la navigazione. Alcune
scritte nella videata principale
potrebbero avere un risalto
innanzitutto in una drastica ri- CPU: Intel PXA255 a 300 MHz
maggiore. Un po’ laboriosa
duzione dei cavi che solcano il RAM: 64 MB l’immissione degli indirizzi.
cruscotto dell’auto: rimane solo Flash ROM: 32 MB Molto rapido, invece, l’aggan-
quello (“centralizzato”) che ali- Schermo: 320x240 cio del segnale GPS, così come
menta tutto il sistema, del qua- Batteria: litio 1350 mAh il calcolo dell’itinerario. Le in-
le fra l’altro si può fare a meno Connettività: IrDA dicazioni vocali arrivano forti e
(per i viaggi fino a 2-3 ore circa) Espandibilità: 1 slot SDIO (esp. chiare grazie al potente alto-
grazie all’autonomia assicurata max 1GB) parlante. Buona l’autonomia
dalla batteria del palmare. della batteria, potenziata per
L’assenza di cavi consente  Pro alimentare anche il ricevitore
una facilissima installazione/ri- - Versatilità GPS. Nell’esemplare in prova il
mozione dall’auto a inizio e fine  Contro supporto a parabrezza, benchè
- Ergonomia dispositivo - Windows Mobile 2003 “first
viaggio: tutto quello che occor- - Praticità edition” assolutamente saldo, ha evi-
re fare è sfilare il palmare dal - Memoria palmare - Ergonomia del software denziato fastidiosi cigolii e vi-
supporto a parabrezza. - Autonomia batteria - Manca visualizzazione 3D brazioni sullo sconnesso. 
Dato che il ricevitore GPS in-
tegrato è alimentato dal pal-
mare, risulta possibile usare il sicurate dal processore a 300 dell’unità sono un po’ sopra la Il software di
cartografia è
sistema anche lontano dalla MHz. Il sistema operativo è media. Non troppo pratico il preinstallato
presa a 12 V dell’accendisigari: Windows Mobile 2003 First Edi- controller a “mini joystick”. nella scheda
a piedi, per orientarsi in città o, tion, non è quindi possibile l’u- SD fornita in
lontano dalla rete stradale, per tilizzo del display in modalità Installazione in auto dotazione
escursionismo (in questo caso orizzontale. Buono lo schermo; e navigazione
utilizzando un software non migliorabile anche in questo Il funzionamento generale
cartografico). caso il trattamento antiriflesso. del navigatore è senz’altro sod-
Adeguata la dotazione di A causa dell’integrazione del disfacente anche se manca l’u-
RAM e buone le prestazioni as- ricevitore GPS, peso e spessore tile visualizzazione 3D. Scomo-

PC Open 27 Marzo 2005


open labs test hardware

 Provati i sistemi di Iomega e di Synology

NAS: la memorizzazione
dei dati va in rete
I Network Attached Storage sono piccoli server dotati di un sistema operativo
per la copia e il salvataggio di documenti di Flavio Nucci

Network Attached Storage (ab- Accesso protetto ai file


I breviati in NAS) sono unità a
disco rigido per il salvatag-
gio, copia o deposito dei dati
L’accesso ai file è proteggibi-
le con una password. I NAS non
sono legati a una particolare
Copia veloce via USB
Scaricare un file da una chiavetta USB, una fotocamera digitale o
collegati a una LAN (Local Area piattaforma software, il proto- altri dispositivi simili al PC, è un’operazione che richiede alcuni
Network) o un computer singo- collo di trasmissione TCP/IP è passi. Si deve attendere la comparsa della finestra di apertura
lo. universale e utilizzato da di- automatica, oppure aprire Explorer e andare alla posizione della
I NAS sono una cosa com- versi sistemi operativi. I più cartella, quindi
pletamente diversa rispetto al- evoluti supportano anche i selezionare e copiare 1
le unità a disco rigido collegate protocolli tipici di altri sistemi, i file. Con il
alla porta USB che abbiamo riconoscendoli automatica- DS-101 di 2
provato su PC Open 100 di no- mente sulla connessione. I più Synology tutte
vembre 200. I NAS si basano su sofisticati sono dotati di un si- queste
un sistema operativo e per- stema RAID di livello 1 o 5 che manovre si
mettono di creare cartelle e di in caso di guasto di uno dei di- riducono alla
definire gli utenti che vi posso- schi permette il recupero dei pressione di
no accedere con i relativi privi- dati. Nei modelli più evoluti, e un pulsante.
legi. Per esempio un utente costosi, la sostituzione del di- Sul frontale dell’unità
può leggere e scrivere all’inter- sco guasto può essere eseguita sono presenti una
no di una cartella mentre in senza spegnere il NAS. Il NAS è presa USB, a cui
un’altra gli è consentito solo la quindi un piccolo server indi- collegare la periferica
lettura dei file. L’accesso al pendente, dotato di un proprio contenente i dati da
NAS è limitabile solo ad alcuni sistema operativo specializza- copiare, e sopra a
indirizzi di rete o a quelli che to dedicato alle memorizzazio- questa un pulsante
rientrano in un intervallo di in- ne e conservazione di dati. contrassegnato dalla
dirizzi, per esempio da Lo Iomega 200d e il Synology scritta Copy (foto 1).
192.168.100.1 a 192.168.100.5. DS-101 sono due NAS diversi Premendo il tasto il
Lo si può posizionare in una nell’impostazione e nel target. DS-101 trasferisce i
stanza lontana e sicura o in un Il NAS di Iomega è dotato di dati al suo interno
altro edificio, le reti LAN non avanzate funzioni la cui gestio- nella cartella
hanno problemi di lunghezza ne richiede una buona cono- USBCopy localizzata
del cavo che caratterizzano le scenza informatica, l’unità di nella directory Public
connessioni USB e Firewire e Synology ha meno funzionalità (immagine 2).
possono raggiungere lunghez- e chiunque in pochi minuti può
ze fino a un centinaio di metri. configurarlo.

Il sistema RAID di Iomega 3

I tre dischi estraibili del NAS 200d (foto 3) sono configurati in RAID livello 5, una
tipologia che consente al sistema di funzionare anche in caso di guasto di un
disco e di ricostruire i contenuti del disco sostituito.
Il RAID livello 5 divide un blocco di dati in tanti blocchi e li distribuisce sui dischi
rigidi presenti.
Per ogni blocco è generato un particolare
dato detto “parità”, anche questo
distribuito sui vari dischi presenti, che
permette di ricostruire il dato quando si
sostituisce un disco.
Nella figura qui a destra (immagine 4) è
visibile la distribuzione in un sistema RAID
5 composto da cinque dischi. 4

PC Open 28 Marzo 2005


open labs test hardware

Iomega NAS 200d


l 200d è un NAS per aziende di stema operativo è Windows Sto- guamento automatico della ve- Host Configuration Protocol) ,

I piccole e medie dimensioni.


Due le versioni disponibili
con capacità di 320 GB e 480 GB
rage Server 2003, una versione
apposita di casa Microsoft da in-
tegrare nei dispositivi NAS.
locità. Il 200d ha quattro porte
USB 2.0 e un connettore Ultra
320 SCSI ai quali si possono col-
ciò significa che si configura
automaticamente l’indirizzo IP
quando inserito in un sistema
dal prezzo rispettivamente di Le due interfacce di connes- legare altre unità di memoriz- gestito da un Server DHCP. Se
1.668 e 2.268 IVA compresa, il sione alla rete supportano lo zazione per il backup del NAS. Il si ha un sistema con IP fisso la
modello che abbiamo testato è standard Gigabit Ethernet da 200d è configurato inizialmente procedura è meno semplice. Il
quello di capacità maggiore. Il 1.000 Mbps e inferiori con ade- come client DHCP (Dynamic programma fornito da Iomega
200d è composto da tre dischi per la ricerca del 200d sulla re-
con interfaccia Serial ATA da te è efficace solo quando il di-
160 GB configurati in RAID 5. Lo Caratteristiche tecniche Il prezzo spositivo si trova nello stesso
spazio effettivo che rimane a di- Produttore: Iomega 2.268 euro (IVA inclusa) segmento di rete, ma per sco-
sposizione è poco meno di 300 Modello: NAS 200d prire l’indirizzo usato dal 200d
GB in quanto lo spazio equiva- Sito: www.iomega.com per poter adeguare l’IP del pro-
lente a un disco è occupato dai Capacità: 480 GB prio computer si deve iniziare
dati di parità (vedi box RAID N° porte LAN: 2 una caccia al tesoro. Alla fine
nella pagina precedente). Le al- N° porte USB 2.0: 4 l’abbiamo scovato nella sezio-
tre due modalità RAID suppor- ne Troubleshooting del manuale
 Pro
tate sono la 0 e 1. - Gestione avanzata delle cartelle
in inglese. Si può configurare il
I tre dischi sono inseriti in e degli accessi 200d tramite il programma di
cassetti estraibili dal frontale. Il Desktop remoto oppure trami-
200d non supporta la sostituzio-  Contro te pagina Web. Con il primo me-
ne dei dischi con il sistema ac- - Programma di rilevazione todo si ha accesso a un mag-
ceso (Hot Swap), la sostituzione dell’unità in rete poco pratico gior numero di opzioni ma è il
può avvenire solo con l’unità - Costo più rischioso per l’integrità del
spenta. La piattaforma hardwa- sistema. Le funzionalità acces-
re del 200d è costituita da un sibili dalla pagina Web soddi-
processore Celeron a 2 GHz e sfano la maggior parte delle esi-
512 MB di memoria RAM, il si- genze di configurazione.

Synology DS-101
l Synology DS-101 è una pic- gendolo alle risorse del siste-

I cola unità di memorizzazione


dotata di un sistema di ge-
stione raggiungibile tramite
Caratteristiche tecniche
Produttore: Synology
Modello: DS-101
Sito: www.synology.com
ma con l’etichetta usbshare.
Se il disco è nuovo o format-
tato in NTFS il DS-101 richiede
pagina Web semplice da usare di formattarlo in un formato
Distributore: Impex
e discretamente potente. Sup- nativo, riconoscibile soltanto
www.hwgavi.com
porta i protocolli TCP/IP e Ap- Capacità: 120 GB
da altre unità Synology, o nel
pleTalk, tutti i sistemi operati- N° porte LAN: 1 formato FAT32, da utilizzare
vi della famiglia Windows e N° porte USB 2.0: 3 quando si vuole trasportare i fi-
Macintosh OS da 7.x a 10.x.  Pro le su altri computer.
Il prezzo è di 359 euro IVA in- - Facilità di configurazione Il sistema di gestione include
clusa per il modello con capa- - Trasferimento via USB una funzione di backup per il
cità di 120 GB. Il produttore lo  Contro salvataggio dei dati sul disco
consiglia per utenti singoli e - Manca la gestione dei privilegi USB e una di formattazione e ri-
per reti composte da pochi utente tramite IP pristino delle impostazioni ori-
computer. Installare e imposta- ginali di fabbrica.
re il DS-101 nella rete è facile Il prezzo In caso di errori o malfunzio-
grazie alla procedura guidata e 359 euro (IVA inclusa) namenti il DS-101 è di grado di
in lingua italiana. inviare dei messaggi di posta
Il programma di preparazio- elettronica di avviso a due in-
ne nel CD rileva l’unità anche sover), ci pensa la connessione tramite l’indirizzo IP come nel- dirizzi.
se non si trova nello stesso seg- di rete a rilevare il tipo di colle- l’unità di Iomega. Sul frontale è presente una
mento di rete e ne modifica i gamento e a modificare inter- Il DS-101 è dotato di due por- porta USB 2.0 per periferiche a
parametri in base a quelli della namente il percorso dei segna- te USB 2.0 a cui si può collega- basso consumo come lettori di
rete. li. Le operazioni consentite agli re un disco fisso per aumentare schede multimediali, chiavette
Il DS-101 è fornito con un so- utenti sono lettura e scrittura, lo spazio di memorizzazione USB e simili, premendo il pul-
lo cavo che può essere utilizza- sola scrittura oppure nessun disponibile, oppure una stam- sante Copy posto sopra la por-
to indifferente per il collega- privilegio. pante che diventa in questo ta USB il contenuto della peri-
mento a uno switch di rete (ca- Gli utenti sono identificati in modo condivisa in rete. ferica è trasportato sul disco
vo diretto) o diretto a un com- base al nome dell’account, ma Il DS-101 configura automati- fisso (come si può vedere nel
puter (cavo incrociato o cros- non è disponibile la gestione camente il disco USB aggiun- box della pagina accanto). 

PC Open 29 Marzo 2005


open labs test hardware

 A confronto due computer con un costo contenuto e funzionalità interessanti

Il computer ideale
per la famiglia Su www.pcopen.it
(Sezione Test/
PC & Palmari)
l’articolo relativo al PC
ideale di novembre 2004
Al di sotto dei 1.000 euro, ma in grado di gestire
videoscrittura, Internet, videogiochi, riproduzione audio e
video. Con l’interessante opzione del VoIP o di Linux di Gabriele Burgazzi

ispetto alla configurazio- prezzo/prestazioni. Questi due fondamentali, oltre alle eviden- cluse nel prezzo del sistema, di

R ne ideale proposta lo scor-


so novembre, la soluzione
sviluppata dai PC Open Labs
componenti sono ospitati su
una Abit KV8 Pro, sviluppata
sul chipset di VIA K8T800 Pro
ti differenze hardware, facil-
mente individuabili attraverso
la tabella delle caratteristiche.
900 euro circa, le cuffie .Au-
dio80 prodotte da Plantronics.
La configurazione proposta dal
per questo mese è completa- che, oltre a presentare uscite Nel primo caso è interessante laboratorio di Pc Open è mag-
mente cambiata. A partire dal- audio per un sistema di diffu- notare come Acer introduca in giormente espandibile e ag-
l’economica CPU di casa AMD: sori 5.1, è dotata di un control- uno dei suoi sistemi entry le- giornabile rispetto alle altre
Sempron 3100+. Basato sul ler Serial-ATA. Abbiamo però vel, destinati quindi al grande due soluzioni provate: la scelta
socket 754, questo componen- optato ancora per un disco Pa- pubblico, un sistema operativo di adottare un processore ed
te garantisce una potenza di rallel-ATA perché sul mercato il alternativo a Microsoft, cioè Li- una scheda madre basati su
calcolo sufficiente per tutte le prezzo di questi componenti è nux, offrendo così l’opportu- Socket 754 garantisce in un’ot-
operazioni “quotidiane”: navi- ancora lievemente inferiore e nità di conoscerne le vere po- tica futura la possibilità di pas-
gazione Internet, visione di soprattutto, nel caso in cui si tenzialità. sare a CPU di fascia superiore
DVD, gestione di fogli elettroni- presenti la necessità di format- come Athlon 64. Il masterizza-
ci, utilizzo di videogiochi se tare il sistema, non è necessa- VoIP, e le telefonate tore, come nelle ultime due
unito a una buona scheda vi- rio complicare l’operazione possono diventare gratuite configurazioni del PC Ideale è
deo 3D. La scheda video, una cercando e inserendo i driver CDC ha invece dotato la pro- un Nec ND-3500A. A distanza di
Radeon 9600XT, è stata inserita corretti per il riconoscimento pria configurazione di un paio mesi questa componente risul-
nella configurazione perché, ol- del controller Serial-ATA. di cuffie Plantronics, specifica- ta ancora la migliore soluzione
tre ad essere estremamente dif- mente sviluppate per il VoIP. Il in rapporto qualità/prezzo.
fusa sul mercato, presenta in Il modem a seconda della VoIP (Voice over IP) un proto-
questa fascia di prezzo la solu- connessione utilizzata collo grazie al quale è possibile Nella
zione migliore nel rapporto La sempre più vasta diffusio- effettuare chiamate telefoniche configurazione
ne della banda larga che com- da PC a PC (o da PC a telefono) dei PC Open
porta l’utilizzo di modem più attraverso la connessione In- Labs abbiamo
Errata corrige costosi e avanzati rispetto ai ternet attiva (si veda l’articolo scelto di inserire
Per un nostro errore di “vecchi” 56K, ci ha portato ad pubblicato su questo numero un modello di
trascrizione abbiamo riportato cuffie e
escludere questo elemento dal- di PC Open). Vista l’esistenza di microfono
erroneamente il nome PC City
al posto di Computer City nello
la configurazione, l’utente sce- software VoIP gratuiti (come Plantronics
scorso articolo del PC ideale glierà a seconda dell’abbona- Skype), e vista soprattutto l’e- .Audio80 per
mento a Internet che avrà sot- strema utilità e facilità di utiliz- iniziare a
dedicato ai videogiochi sfruttare le
(102/gennaio 05 a pag. 14). toscritto. Le configurazioni zo di tali software, nella confi-
potenzialità del
Ce ne scusiamo con i lettori. proposte da Acer e da CDC pre- gurazione proposta dai labora- VoIP
sentano due caratteristiche tori di PC Open sono state in-

Il meglio consigliato da PC Open (11/2004) Il meglio consigliato da PC Open (3/2005)


Caratteristiche tecniche Caratteristiche tecniche
Scheda madre: Sapphire Axion Altoparlanti: Sound Blaster Scheda madre: Abit KV8 Pro Modem: a scelta (circa 50 euro)
Chipset: ATI 9100 IGP SBS250 Chipset: VIA K8T800 Pro Scheda rete: Fast Ethernet integr.
Proc.: Pentium 4 2.8 GHz FSB 533 Modem: Winmodem 56K Processore: AMD Sempron 3100+ Altro: Cuffie Plantronics .Audio80 e
RAM: 512 MB DDR 400 Scheda rete: Fast Ethernet RAM: 512 MB DDR 400 software Skype
Hard disk: Samsung SP8004H 80 integrata Hard disk: Maxtor 120 GB Par.ATA
GB ATA 7.200 RPM Sez. video: Radeon 9600XT 128MB
Sez. video: Radeon 9100 integrata Sez. audio: Integrata nel chipset
Sez. audio: integrata Il prezzo indicativo Unità ottica 1: Masterizzatore DVD Il prezzo indicativo
Unità ott.: Combo Samsung SM-352 715 euro (escluso monitor) multiformato NEC ND-3500 900 euro (escluso monitor)

PC Open 30 Marzo 2005


open labs test hardware

CDC Micro-ATX offre una limitata


espandibilità offrendo solo due
Premium è, come nel caso del
nostro PC Ideale, un Nec Nd-
glia sulla parte superiore che
agevola eventuali spostamenti.

Dex P4 530 slot per schede PCI e uno PCI-


Express.
La scheda grafica utilizzata,
3500A. Questa unità, oltre a
supportare sia il formato plus
sia quello minus, è in grado di
 Pro
- Sviluppato per standard
l sistema di CDC viene vendu- una Radeon X600 da 256MB, è scrivere supporti Double Layer

I
PCI-Express
to con un paio di cuffie Plan- il corrispettivo della 9600 per alla velocità di 4x.  Contro
tronics modello .Audio20 in slot AGP; in termini di perfor- L’intera configurazione è sta- - Scheda madre Micro-ATX offre
bundle. Questo accessorio si mance si è dimostrata lieve- ta montata all’interno di uno espandibilità limitata
rivela molto utile qualora si de- mente inferiore rispetto alla chassis molto leggero, che pre-
sideri utilizzare un software Radeon 9600XT inserita nella senta anche un card reader sul
VoIP e, in una configurazione nostra configurazione. pannello frontale; inoltre il te- Commento ai test
sviluppata appositamente per L’unità ottica installata sul laio è stato dotato di una mani- La fase di test ha messo in luce la
Internet, questa scelta ci pare limitata capacità di calcolo del
particolarmente fortunata. sistema proposto da Acer. Il Sempron
Il computer proposto da Caratteristiche tecniche 2800+ su cui è basata questa
CDC è un sistema entry level Produttore: CDC piattaforma non ha retto in nessuna
basato su un Intel Pentium 4 a Web: www.computerdiscount.it fase il confronto con il Sempron
3,0 GHz. Il prezzo di 999 euro Modello: Dex Premium P4 530 3100+ utilizzato nella configurazione
IVA inclusa è risultato il più al- Scheda madre: Gigabyte GA- di Pc Open e con il P4 3,0 GHz
8I915p-MF utilizzato da CDC.
to tra le tre configurazioni mes-
Chipset: Intel 915 In ambito video, il controller
se a confronto. La scheda ma- integrato nel chipset SiS 741, si è
Processore: P4 3.0 GHz
dre utilizzata, una Gigabyte Mi- dimostrato incapace di gestire
RAM: 512 MB DDR400
cro-ATX GA-8I915P-MF, basata Hard disk: Maxtor 160 GB S-ATA applicativi che richiedano un minimo
sul chipset i915 di Intel, oltre Sez. video: Radeon X600 256 MB di calcolo grafico. Per riuscire a
ad integrare un modem a 56K e Sez. audio: Integrata nel chipset confrontare le tre piattaforme è stato
l’uscita Ethernet, supporta lo Unità ottica 1: Master. DVD ± necessario utilizzare una versione
standard per le schede video NEC ND-3500
PCI-Express. Il confronto
Modem: 56 K
Se da una lato il fatto di aver Scheda rete: Fast Ethernet integr. Prezzo
optato per una soluzione PCI- Altro: Card Reader 6 in 1 + Cuffie 999
Express è sicuramente un van- Plantronics e software Skype 599
900
taggio in prospettiva futura, sia Monitor: No Il prezzo
300 600 900 1200 1500 1800
in termini di upgrade che di co- 999 euro IVA inclusa (no monitor)
sto, dall’altro però la soluzione SYSmark 2004 - Totale
173
104
158

Acer Caratteristiche tecniche


Produttore: Acer
50 100 150 200 250 300

Power M2 Web: www.acer.it


Modello: Power M2
pc mark 2004

2606
3580
4507

Scheda madre: proprietaria


a soluzione proposta da

L
2000 3000 4000 5000 6000 7000
Chipset: SiS 741
Acer è caratterizzata da un Processore: AMD Sempron 2800+ 3DMark 01 Se
prezzo estremamente com- RAM: 256 DDR400 11860
petitivo e dalla possibilità di Hard disk: 80 GB Parallel-ATA 1480
scegliere se lavorare su Win- Sez. video: Chip grafico SiS
13221
dows XP o su di una distribu- 0 3000 6000 9000 12000 15000
Real256E integrato nel chipset
zione Linux, in questo caso la Sez. audio: Integrata nel chipset CDC
Acer
cinese Linpus, installata nella Unità ottica 1: Combo CD-R/RW PC ideale
versione italiana sul sistema. DVD-ROM
Una soluzione quindi che per- Modem: no
mette di accostarsi al sistema Scheda rete: Fast Ethernet Integr. ormai vecchia di 3Dmark. Le
operativo alternativo Micro- Altro: due sistemi operativi pre- configurazioni di CDC e di PC Open si
soft, superando una delle pro- installati, Windows XP e Linux Il prezzo sono tenute testa e la maggiore
Monitor: no qualità del processore a 3,0 GHz
blematiche più sentite dal 599 euro IVA inclusa (no monitor)
utilizzato per il Dex Premium ha
grande pubblico: l’installazio- permesso a questa configurazione di
ne e il reperimento dei driver segnare punteggi più alti sia nel test
per i vari componenti installati. vita più lunga la nostro PC. medio di un disco è ormai su- Sysmark sia nel Pcmark.
Passando alle caratteristi- Le caratteristiche tecniche periore ai 100 GB. La connes- La scheda video utilizzata, una
che hardware possiamo notare del Power M2 non sono di rilie- sione Fast Ethernet integrata 9600XT anziché ad una X600 hanno
che il sistema è stato sviluppa- vo, e oltre a presentare un con- permette di integrare nella con- invece permesso alla configurazione
to su una CPU Sempron 2800+ troller grafico integrato nel chi- figurazione un modem ADSL o di Pc Open di ottenere un punteggio
operante alla frequenza di 2.0 pset, un SiS 741, il sistema non utilizzare il PC all’interno di più elevato.
GHz, installato sul socket A, un è nemmeno predisposto per una rete.
alloggiamento che tra qualche un’uscita audio a sei canali. Il sistema è quindi una inte-  Pro
mese potrebbe diventare ob- La scelta dei componenti ressante soluzione, se si guar- - Economico
soleto precludendo ogni possi- hardware è stata fatta cercan- da il prezzo, per tutti coloro - Doppio sistema operativo pre-
bilità di aggiornamento. Al con- do di ottenere una soluzione che non hanno bisogno di po- installato
trario nella nostra configura- molto economica: il disco fisso tenza di calcolo per applica-  Contro
zione abbiamo optato per un ha una capacità di 80 GB, di- zioni multimediali o videogio- - Scheda madre per socket A
socket 754 che permetterà una screta se si pensa che il taglio chi di ultima generazione.  - Unità combo

PC Open 31 Marzo 2005


open labs test hardware
www.pcopen/prove/0000.it

 Videocamera MiniDV - Sony DCR-HC1000

Costosa soluzione per gli


appassionati di riprese
Costo intorno ai
2.000 euro ma
ottima qualità
delle immagini
grazie ad ottime
caratteristiche
tecniche.
Ma la forma e le
funzioni manuali L’LCD touchscreen è un elemento che
caratterizza la videocamera, non è detto
che i professionisti apprezzino questa
potevano essere soluzione

migliorate Utilizzo consigliato


Per appassionati di riprese di
a nuova videocamera di qualità con un budget consistente

L Sony segna una svolta nel-


l’ambito delle videocamere
MiniDV dedicate agli utenti pro-
Caratteristiche tecniche
Produttore: Sony
Sito Web: www.sony.it
Modalità foto: sì
Scheda di memoria: M. Stick 8 MB
e attenti al gadget tecnologico

 Pro
- Qualità delle riprese
sumer, orribile parola con cui i Sistema video: MiniDV Mirino: a colori
produttori sono soliti indicare gli CCD: 3 da 1/4,7 pollici Flash: integrato a scomparsa - Funzioni automatiche
utenti a metà strada tra il consu- Lenti: f1.6 - 2.8 Peso: 890 grammi - Caricamento cassetta dall’alto
mer e il professionista. Num. pixel: 640 k video/1 Mp foto Dotazione: Cavo USB, utility
Essendo a cavallo di questi Schermo LCD: 2,5” software, manuale  Contro
due mondi non può non fare i Zoom: 10/150 - LCD touchscreen
conti con funzionalità e prero- DV-in/out: sì/sì Il prezzo - Corpo rotante
gative che ci sono nell’uno e so- Stabilizzatore: ottico 2.099 euro (IVA compresa) - Batteria non sostituibile con
no assenti nell’altro, non sem- una più capiente
pre con risultati lusinghieri. Da 7,5
VALUTAZIONE GLOBALE
una parte pensiamo per esem- lidata XM2 di Canon o la più tenzione a pulirlo spesso o a toc- 10
pio alla qualità delle immagini economica Panasonic GS400. carlo con le dita pulite. Un altro
degna di una videocamera di Ma torniamo all’esame della elemento è l’originale forma del-
questo livello: i tre CCD da 1/4,7 macchina individuando subito la macchina, che ricorda, con le Clic to DVD, che in modo del tut-
di pollice e l’obiettivo con lenti ciò che dal mondo consumer dovute differenze, i modelli con- to semplice e automatizzato im-
Zeiss fanno egregiamente il loro era meglio non riprendere. sumer di Sharp, che permettono porta le riprese e permette di
dovere anche in condizioni di di ruotare l’obbiettivo rispetto al masterizzare direttamente su
luce bassa. Diretti concorrenti LCD con touchscreen corpo che contiene la cassetta DVD. Collegando un microfono
della HC1000, che nella gamma e corpo rotante MiniDV. opzionale è anche possibile re-
Sony ha colmato il buco lascia- Le funzioni manuali, che per- Se in questo modo si possono gistrare l’audio su quattro cana-
to dalla TRV940, sono le regine mettono agli utenti con un po’ fare riprese in situazioni un po’ li per ottenere un effetto sur-
dei tre CCD per utenti semipro- più di esperienza di personaliz- particolari, non è detto che tutti round.
fessionali come l’ormai conso- zare le riprese, ci sono tutte, ma gli utenti la trovino comoda dal
sono in gran parte purtroppo di- punto di vista ergonomico, so- Su Internet per risparmiare
sponibili nello schermo LCD tou- prattutto quando utilizzata a ma- Per quanto riguarda il prezzo
chscreen che equipaggia la vi- no senza treppiede. Il consiglio, di vendita vale sempre la pena di
deocamera, elemento questo come per ogni altra videocame- consultare qualche sito on line
che fa la felicità di chi è attento al ra, è di provarla nelle proprie di e-commerce dedicato al digi-
gadget tecnologico, meno a chi è mani prima dell’acquisto. tal imaging, dai 2.000 e passa eu-
sempre stato avvezzo a trovare i La ghiera posta alla fine del- ro del prezzo di listino si posso-
comandi sul corpo della mac- l’obbiettivo permette di modifi- no risparmiare anche fino a 400
china e che ora li deve ricercare care la messa a fuoco o l’esposi- euro. Un’ultima considerazione
su uno scomodo display. Que- zione, selezionando opportuna- sulla batteria, ricaricabile agli io-
st’ultimo inoltre è un ridotto 2,5 mente lo switch posto sulla par- ni di litio, integrata nel corpo nel-
pollici al posto del 3,5 pollici che te sinistra dell’obbiettivo. la macchina e purtroppo per ora
Il corpo della macchina è diviso in due equipaggia le concorrenti. Es- Collegando la videocamera di- non sostituibile con una di mag-
parti indipendenti (obbiettivo e porta sendo touchscreen è possibile rettamente ad un pc o notebook gior durata. 
cassetta) che possono ruotare che si sporchi, bisogna fare at- Vaio si può utilizzare la funzione Luca Moroni

PC Open 32 Marzo 2005


open labs test hardware

 Provati i sistemi di Bow, HP e Olidata

Media Center, lo sviluppo


continua Continua la rassegna di prodotti disponibili. Qualche
progresso, vedi guida TV, ma molto resta da fare di G.Burgazzi, L.Moroni

iamo dunque giunti al se- masti entusiasti. Come potete

S condo appuntamento con


la prova dei Media Center,
dopo la presentazione in pom-
vedere dall’immagine in basso,
collegandosi alla pagina e scor-
rendo con il telecomando si può
La personalizzazione di BOW
pa magna pre natalizia (periodo accedere a vari menu che ripor-
non certo roseo dal punto di vi- tano le videonotizie principali,
sta delle vendite, come da una sorta di televideo molto
aspettative di più parti), i siste- evoluto, migliore anche di quel-
mi si apprestano a entrare in lo che sul satellite ha attivato
una fase di maturazione. Sky-TG24. Vedremo se nel corso
dei prossimi mesi qualcosa
Alcuni servizi sono attivi cambierà in questo comparto
in attesa del piatto ricco anche in Italia.
dell’OnLine spotlight
Notizia positiva è che sono Discesa dei prezzi
entrati in funzione alcuni servi- e silenziosità
zi, come la guida TV, e altri so- Molto da fare c’è ancora sul
no, si spera, in dirittura d’arri- miglioramento della rumoro-
vo: stiamo parlando in partico- sità, data dalle ventole necessa-
lare dell’OnLine spotlight che è rie per il raffreddamento dei
in fase di testing sperimentale componenti all’interno degli
grazie ai servizi home banking chassis. Nel contempo si do-
di MPS, Monte Paschi di Siena e vranno cercare soluzioni in gra- Il sistema di Bow ci è sembrato quello più attinente alla filosofia
di MSN Music, il sito di vendita do di contenere i prezzi se si Media Center. Il produttore ha anche personalizzato la sezione altri
on line di brani musicali di casa vuole arrivare su un pubblico di programmi inserendo la possibilità di navigare nel sito di e-
Microsoft. Nulla ancora si sa in- massa, ben più dei 999 euro del commerce e consentendo di fare acquisti on line tramite il
vece del tanto atteso servizio di sistema di Olidata che possono telecomando. In più un bottone con un cartello di pericolo avvisa
RossoAlice per Media Center, essere una buona base di par- che si deve registrare e aggiornare l’antivirus. Superata una piccola
vera applicazione di richiamo tenza, per non parlare dei 1.300 incomprensione linguistica di un pulsante con la dicitura Aggiorna
per questo tipo di sistemi. Rite- o 1.600 euro che relegano questi antivirus, che non rimanda alle definizioni nuove ma al centralino di
niamo così importanti questa prodotti agli appassionati. Vi- Bow per rinnovare la licenza (fatto presente al produttore ci è stato
applicazioni del Media Center sta la mossa di Apple con il Mac detto che avrebbero cambiato le parole) abbiamo aggiornato il
perché per caso ci siamo im- Mini è possibile che qualche nostro antivirus e iniziato ad usare il sistema.
battuti nell’ottimo servizio for- produttore illuminato possa se-
nito dalla Reuters e ne siamo ri- guirne la scia?
I film in alta
definizione
I servizi tanto attesi Dopo una prima uscita sono in dirittura
Aggiornato al 2 febbraio 2005 d’arrivo due nuovi film in HD (High
Definition) distribuiti da Eagle Pictures:
Acquisto musica on line si tratta di Hero e del classico del
Il servizio MSN Music è attivo ma non è ancora stato inserito cinema, l’Esorcista. Il primo è atteso
nell’OnLine spotlight. Esiste un plug in da scaricare da Internet ma per il 2 marzo, mentre per vedere il
non è ancora stabile e funzionante secondo in alta definizione si dovrà
aspettare il 6 aprile.
Guida TV
Finalmente l’utile lista dei programmi TV può fare la comparsa sul
monitor del nostro televisore. Così si possono programmare in Reuters
modo più semplice le registrazioni Abbiamo per caso
utilizzato un Media Center
OnLine Spotlight in inglese per scoprire
Sezione ancora spoglia che si dovrebbe popolare per fine mese con l’ottimo servizio messo a
l’aggiunta dell’home banking Monte Paschi di Siena e MSN Music. disposizione di Reuters
In ritardo e senza una data certa il servizio di RossoAlice. Che dire, per gli utenti Media
fuori dall’Italia i servizi sono già attivi e di qualità, primo fra tutti Center, chissà se in Italia
quello offerto di Reuters. Ansa o AdnKronos faranno
qualcosa di simile.

PC Open 33 Marzo 2005


open labs test hardware

 BOW Home Media MK-1

Personalizzato, si integra bene con la TV


l Media Center proposto da prio per ridurre al minimo le di- nell’alimentatore. In una solu- cessore che lavora ad una fre-

I Bow è l’unico nella prova ad


utilizzare un processore di
casa AMD. La semplicità e il de-
mensioni e la rumorosità di
funzionamento; in questo sen-
so le ventole sono state ridotte
zione così ben studiata e as-
semblata stona però il control-
ler esterno per ricevere il se-
quenza inferiore rispetto a
quelli utilizzati nei Media Cen-
ter concorrenti si rivela molto
sign particolare dello chassis al minimo indispensabile, una gnale del telecomando. buona: il Sempron 3100+ con-
contraddistinguono l’Home posta sulla CPU e una integrata La scelta di adottare un pro- sente infatti all’Home Media
Media MK-1. Mk-1 di produrre meno calore e
Il sistema è stato sviluppato garantisce un livello prestazio-
sfruttando un Sempron 3100+ Scheda prodotto nale sufficiente a svolgere tutte
operante alla frequenza di 1,8 Produttore: BOW  Pro le operazioni in maniera fluida.
GHz con 512 MB di RAM. L’u- Modello: Home Media MK-1 - Dimensioni ridotte, design elegante Il costo totale, nonostante Bow
nità ottica, è un masterizzatore Sito: www.bow.it  Contro abbia utilizzato componenti di
DVD di LG, il GSA-4120B, che ol- Prezzo: 1.390 euro (IVA inclusa) - Prezzo eccessivo livello inferiore rispetto alle al-
- Controller infrarosso esterno
tre a supportare lo standard tre soluzioni, è però di 1.390 eu-
Double Layer è in grado di scri- ro, a nostro parere eccessivo.
vere sui DVD-RAM. L’hard disk
è un Maxtor da 160 GB Serial- Valutazioni
ATA mentre la scheda video, Form factor: ✰✰✰✰
raffreddata da un dissipatore Silenziosità: ✰✰✰✰
passivo, è una GeForce 5500 Componenti: ✰✰
da 128 MB. Rapporto prezzo/qualità: ✰✰
A differenza della soluzione Software in bundle: Kaspersky Av.
proposta da HP, il Media Center PC Mark: 2.945
di Bow appare sviluppato pro-

1. Telecomando: di dimensioni ridotte, i tasti 1 2


sono retroilluminati
2. Telaio aperto: la disposizione dei componenti
è ben studiata, all’estrema sinistra
l’alimentatore, al centro la CPU, mentre la
scheda grafica e l’hard disk sono a destra.
3. Porte frontali: il pannello frontale della
configurazione di Bow è semplice e pulito. Di
fianco all’unità ottica sono presenti due porte
USB, una firewire più cuffie e microfono
4. Porte posteriori: sulla parte destra sono
presenti le connessioni video; le uscite della
scheda video sono quelle posizionate più in alto,
mentre quelle sottostanti sono le uscite del TV
tuner; sul lato sinistro sono invece presenti le
connessioni audio, oltre a 4 USB e una firewire.
5. Assemblaggio: una volta smontato l’alloggio
dell’unità ottica, si capisce come Bow abbia
montato la scheda video che il Tv tuner in
orizzontale, ottimizzando lo spazio

3 5

PC Open 34 Marzo 2005


open labs test hardware

 HP – M1290.it

Ottimo hardware, meno il form factor


a scelta di HP è stata quella ad una tastiera ed un mouse una buona silenziosità e stabi- due configurazioni provate.

L di offrire un sistema con


prestazioni e dotazione
hardware di primissimo livello,
wireless, anche un Personal Me-
dia Drive, termine con cui HP
identifica i propri hard disk
lità durante il funzionamento,
tutti i componenti hanno con-
tribuito al raggiungimento del
Purtroppo però l’M1290.it sem-
bra essere più un personal
computer evoluto che una Me-
a discapito però del form factor. estraibili. punteggio più alto nei test pre- dia Center.
Dal punto di vista hardware i Il sistema ha messo in luce stazionali rispetto alle altre La scelta di utilizzare uno
veri punti di forza di questo chassis middle tower invece
Media Center sono la scheda che una soluzione più compat-
grafica e la scheda audio: una Scheda prodotto ta crea notevoli disagi nell’in-
GeForce 6600 da 256 MB la pri- Produttore: HP serire questo sistema laddove
ma e una Audigy 2 ZS la secon- Modello: M1290.it un Media Center andrebbe col-
da. Le unità ottiche sono due, Sito: www.hp.com locato: di fianco o sotto il tele-
un lettore DVD e un masteriz- Prezzo: 1549 euro (IVA inclusa) visore.
zatore di DVD Double Layer do-
tato dell’innovativa tecnologia  Pro Valutazioni
Lightscribe grazie alla quale è - Dotazione hardware e software Form factor: ✰✰
possibile, utilizzando la stessa ottima Silenziosità: ✰✰✰
periferica, “incidere” le eti- - Masterizzatore che supporta il Componenti: ✰✰✰✰✰
chette sul supporto appena Lightscribe Rapporto prezzo/qualità: ✰✰✰
creato. Software in bundle: Microsoft
 Contro
La dotazione software e di - Dimensioni e peso eccessivi per
Works Suite 2005 – Intervideo
accessori non è da meno della un sistema Media Center WinDVD Creator – CD/DVD Sonic
configurazione e nella confe- Record Now – HP Image Zone
zione è possibile trovare, oltre PC Mark04: 4.656

1. Telecomando: il telecomando incluso da HP è 1 2


comodo ma di notevoli dimensioni
2. Telaio: la struttura è quella caratteristica di
un PC; la presenza dello slot per il disco
estraibile rende però impossibile l’accesso alla
memoria RAM
3. Porte frontali: la dotazione è ottima. Oltre alle
canoniche uscite USB, firewire e quelle audio
per cuffie e microfono, sono disponibili anche
quelle di input per S-video, RCA e audio.
4. Porte posteriori: sulla parte bassa è possibile
identificare le uscite colorate per un sistema
7.1 fornite dall’Audigy 2 ZS. Immediatamente
sopra sono presenti le uscite video. Sulla parte
superiore sono invece disponibili ben 4 uscite
USB e una firewire.
5. Schede: ecco i punti di forza del sistema HP:
la scheda di colore rosso è una GeForce 6600
con 256 MB di RAM, quella più in basso dal
colore grigio scuro è l’Audigy 2 ZS

3 4 5

PC Open 35 Marzo 2005


open labs test hardware

 Olidata - Reglo L

Prezzo adeguato, ma 2 ventole di troppo


l Media Center sviluppato da un card reader 6 in 1. Scovare dimensioni sono risultate più pria dell’alimentatore, Olidata

I Olidata si presenta con un


prezzo molto interessante:
999 euro.
quest’ultimo componente non
è stato semplice, Olidata ha in-
fatti nascosto il lettore dietro a
che adeguate per un sistema
Media Center, è la rumorosità in
questo caso ad essere troppo
ne ha posizionate altre due sul-
la parte posteriore dello chas-
sis aumentando così il rumore
Il Reglo L offre una buona do- un pannello scorrevole. elevata. Oltre alle due ventole, prodotto. Per controllare la rea-
tazione hardware e allo stesso Se da un lato, prestazioni e una posta sulla CPU e una pro- le necessità di queste ventole,
tempo presenta un buon design abbiamo provato a scollegarle
dalle dimensioni contenute. senza ravvisare alcun problema
Il cuore del sistema è un P4 Scheda prodotto di stabilità legato al calore.
da 3,2 GHz, equipaggiato di 512 Produttore: Olidata  Pro Anche in questa configura-
MB di RAM. Il comparto video è Modello: Reglo L - Prezzo competitivo zione, come nelle due prece-
stato affidato ad una ATI Ra- Sito: www.olidata.it - Buona dotazione hardware denti, per poter utilizzare il te-
deon 9550 con 128 MB mentre Prezzo: 999 euro (IVA inclusa)  Contro lecomando è necessario colle-
- Presenza di ventole inutili
l’hard disk è un Parallel-ATA da gare alla porta USB il ricevitore
200 GB. del segnale.
Come nelle altre configura-
zioni, anche Olidata ha dotato il Valutazioni
proprio Media Center di un ma- Form factor: ✰✰✰
sterizzatore in grado di scrivere Silenziosità: ✰✰✰
i supporti Double Layer, il Li- Componenti: ✰✰✰✰
teOn SOHW-1653S. Rapp.prezzo/qualità: ✰✰✰✰✰
La presenza di porte sul fron- Software in bundle: Norton
tale è buona, oltre a due porte Antivirus 2004 OEM
USB e una Firewire è presente PC Mark: 4272

1 Telecomando: di colore nero e non presenta i 1 2


tasti retroilluminati, dimensioni contenute
2. Telaio: l’interno appare ordinato: sulla parte
frontale è stata posizionata l’unità ottica, e sulla
sinistra l’hard disk. In basso a destra si trova
l’alimentatore, di dimensioni ridotte.
3. Porte frontali: sul lato destro è stato
installato, sotto uno sportello a scorrimento, il
card reader. Al centro sono state invece
posizionate le due connessioni USB e quella
Firewire, oltre ai connettori microfono e cuffie.
4. Porte posteriori: Le quattro uscite USB,
posizionate sulla parte bassa sono un po’
scomode da raggiungere. Non è stato coperto il
buco presente laddove manca l’uscita VGA della
scheda madre, e la polvere trova facilmente
accesso
5. Assemblaggio: le due ventole sono fonte di
rumore. Nei test il sistema ha funzionato
correttamente anche scollegandole

3 5

PC Open 36 Marzo 2005


open labs test hardware

I prodotti provati

Produttore HP Olidata Bow


Modello m1290.it Reglo L Home Media MK-1

Prezzo 1.549 999 1.390

CARATTERISTICHE
Chassis mini-Tower desktop desktop
CPU P4 3,2 GHz P4 3,2 GHz AMD Sempron 3100
RAM 1GB DDR400 Hynix su due blocchi 512MB DDR400 Elixir su due blocchi 512MB DDR400 Vdata singolo blocco
Banchi di memoria max 4 4 2
Disco fisso Serial-ATA 250GB P-ATA 200GB Serial-ATA 160GB
Scheda video Nvidia Geforce 6600 256MB Ati Radeon 9550 128MB Nvidia Geforce 5500 128MB
Audio - chip Audigy 2 AC '97 AC '97
Audio - posizione 7.1 posizionato sul retro 5.1 posizionato sul retro 5.1 posizionato sul retro
Casse integrate 2.1 Non presente Non presente
Audio - digitale posteriore Non presente Non presente
Audio frontale cuffia e microfono cuffia e microfono cuffia e microfono
Unità ottica 1 LG Lightscribe Liteon SOHW-1653S LG GSA-4120B
Unità ottica 2 LG DVD-ROM Non presente Non presente
Chipset Intel 915 Intel 915 VIA K8T800
Numero ventole 4 4 2
Connessioni 8 7 8
USB 6 6 6
Firewire 2 1 2
Schede memoria 9 in 1 sul frontale 6 in 1 sul frontale Non presente
Tastiera Wireless Wireless Wireless
Mouse Wireless Wireless Wireless
Telecomando Dimensioni grandi - comodo standard -colore nero -dimensioni medie Design ed ergonomia identiche
a quello di Olidata - retroilluminato
display e sua funzione Non presente Non presente Non presente
Ricevitore telecomando Esterno USB Esterno USB Esterno USB
Software in bundle Microsoft Works Suite 2005 - Norton Antivirus 2004 OEM Kaspersky Antivirus - CyberLinkPowerDVD
Microsoft Autoroute 2005 -
Enciclopedia Encarta Compatta
Intervideo WinDVD Creator - CD/DVD Sonic Record Now
HP Image Zone - iTunes
Connessioni sul frontale Input audio + 2 USB + 1 Firewire Cuffie e Mic + 2 USB + 1 Firewire Cuffie e Mic + 2 USB + 1 Firewire

Garanzia 1 anno 2 anni 1 anno


Sito Internet www.hp.com www.olidata.com www.bow.it
Dimensioni

VALUTAZIONI
Form factor ✭✭ ✭✭✭ ✭✭✭✭
Silenziosità ✭✭✭ ✭✭ ✭✭✭✭
Componenti ✭✭✭✭✭ ✭✭✭✭ ✭✭
Rapporto prezzo/qualità ✭✭✭ ✭✭✭✭✭ ✭✭
Prestazioni ✭✭✭✭ ✭✭✭✭ ✭✭
PC Mark 4.656 4.272 2.945

PC Open 37 Marzo 2005


open labs test hardware

 Due lettori con micro hard disk e sei con memoria flash

Otto player MP3 provati,


e il censimento continua
Memoria flash da 256 MB e display OLED con alta leggibilità. Buona qualità audio
e controlli ergonomici, ecco le caratteristiche che concorrono a formare il modello
ideale di lettore di MP3 di Marco Milano
ccoci al terzo appunta- che rendono perfettamente pulsante basculante jog-shuttle. Il virus che ti insulta
E mento con i lettori MP3. In
questa occasione, a diffe-
renza di quanto visto il mese
leggibili anche i display di di-
mensioni più ridotte.
La nostra previsione è che
Con i controlli a sfioramento è
infatti molto facile voler passa-
re da un titolo o voce di menu
con un MP3
Il successo del formato MP3 ha
ormai travalicato i confini del
scorso, abbiamo testato una sui lettori a memoria solida gli al successivo e trovarsi invece campo musicale, e non ci
prevalenza di lettori a memoria OLED siano destinati a sosti- a scorrere di due o tre posti riferiamo alla registrazione
flash. Tra i lettori con disco ri- tuire completamente i vecchi nella lista. vocale, ma al mondo dei virus
gido notiamo la sempre mag- LCD con retroilluminazione, Da questo punto di vista l’u- informatici. È infatti notizia di
giore diffusione degli schermi a mentre sui lettori con disco ri- nico controller veramente pre- questi giorni che un virus di tipo
colori, ora anche sui player di gido le necessità multimediali ciso è quello dell’iPod, mentre “worm”, e precisamente il
dimensioni inferiori e dotati di spingono sempre più verso gli quelli di Creative ed iRiver so- Cisum.A, crea un eseguibile
micro hard disk da 1 pollice LCD a colori (gli OLED al mo- no mediamente precisi e quel- chiamato ProjectX.exe nella
con capienza sino a 5 GB. De- mento sono più adatti alla vi- lo, tutto particolare, del Sony directory delle unità condivise
gno rappresentante è l’iRiver sualizzazione di scritte a singo- Pocket Vaio è il meno funziona- del PC, oltre a danneggiare il
H10. Sino al mese scorso lo li colori pieni, anche perché gli le. Il controller dell’iRiver ha sistema infetto modificando il
schermo a colori era una ca- OLED in grado di rappresenta- però un vantaggio su quello registro di Windows e bloccando
ratteristica rinvenibile solo su re immagini a colori hanno an- Creative, ovvero non è sensibi- il funzionamento di alcuni
lettori con hard disk da 1,8” e cora problemi di durata nel le alla pressione: per selezio- firewall ed antivirus, si esprime
capienza di 20-40 GB, come tempo). nare una voce iRiver offre un anche per vie più “dirette”. Il
Sony Vaio Pocket e iRiver H340. pulsante separato, mentre con virus crea infatti un file MP3 e
Il colore è comunque un van- Migliorata l’ergonomia il Creative è necessario preme- lo esegue ripetutamente, file
taggio anche sugli schermi pic- dei controlli re al centro del pad, cosa che che ripete continuamente “You
coli: se con uno schermo gran- Continuano a farsi strada i porta spesso a selezionare are an idiot!” mentre la stessa
de il colore è ideale per la vi- controlli “a sfioramento”, non inavvertitamente una voce frase viene mostrata a schermo
sione di foto, sugli schermi pic- sempre con vantaggi dal punto mentre si voleva solo scorrere in forma testuale.
coli migliora la comprensibilità di vista ergonomico. Questo più rapidamente la lista. La cosa è decisamente curiosa,
dell’interfaccia. mese vediamo come anche iRi- Un buon controller jog/shut- ma è anche interessante, sia
Sempre parlando di display, ver, con il modello H10, intro- tle, come quello del Creative perché il brano MP3 non è
ma passando ai lettori MP3 a duca un controllo a sfioramen- MuVo TX/NX o del Samsung inviato assieme al virus ma è
memoria solida, continua l’a- to verticale tipo quello del Yepp, è sempre il sistema più creato direttamente sul
vanzata degli OLED. Creative Zen. preciso per scorrere le liste, in computer dell’utente da parte
Gli OLED (Organic Light-Emit- I controlli a sfioramento so- quanto basta una semirotazio- del codice virale, sia perché
ting Diode) sono infatti molto no eleganti, contribuiscono al ne per passare alla voce suc- solo l’estrema compressione
indicati per i lettori più piccoli look “futuristico” e consentono cessiva, e basta tenere ruotato consentita dal formato MP3
sia per il basso consumo dovu- di ridurre le parti mobili di un il jog per scorrere rapidamente permette ad eseguibili di
to all’eliminazione della retroil- lettore, ma nello scorrimento le liste, cosa molto più facile dimensioni ridotte come i virus
luminazione, che per l’eccezio- delle liste di brani sono meno che “tenere sfiorato” un pad di contenere i dati per la
nale definizione dei caratteri precisi rispetto ad un classico verso l’estremità. creazione di un brano audio.

Top ten dei migliori player a disco rigido Top ten dei player a memoria flash
Produttore Modello Prezzo euro* Prova Capacità Produttore Modello Prezzo euro* Prova Capacità
= Creative Zen Micro 279,99 feb-05 5 GB  Nortek Show 119,00 mar-05 256 MB
 Apple iPod mini 279,00 mar-05 4 GB  Cowon iAudio 4 149,00 gen-05 256 MB
 Creative Zen Touch 289,90 gen-05 20 GB  Traxdata EZPlayer 5000 89,95 feb-05 128 MB
 Rio Karma 399,00 feb-05 20 GB  Lindy CromoLine 79,00 mar-05 256 MB
 Apple iPod 339,00 gen-05 20 GB  Rainbow MP3 Digital Color Player95,00 gen-05 128 MB
 iRiver H10 299,00 mar-05 5 GB  Creative MuVo Sport C100 119,99 mar-05 256 MB
 Typhoon MP3 Jukebox MyDJ 299,00 gen-05 20 GB  Thomson Lyra PDP2335 139,00 mar-05 256 MB
 iRiver H340 Multi-codec Jukeb. 479,00 gen 05 40 GB  Packard Bell AudioDream 109,00 mar-05 256 MB
 Archos Gmini XS200 299,99 feb 05 20 GB  Philips Nike MP3max PSA250 199,99 mar-05 512 MB
 Teac MP-1000 269,00 gen 05 1,5 GB  MSI Mega Player 516BT 179,00 feb-05 256 MB
* IVA compresa

PC Open 38 Marzo 2005


open labs test hardware

Lettori MP3 con disco rigido e memoria flash


Apple iPod mini iRiver H10
Il cucciolo dell’iPod Schermo a colori
La versione mini del celebre anche per la copia Con l’H10 iRiver lancia uno dei Ben
Apple iPod monta un micro dei brani, che se più piccoli lettori esistenti con messi
hard disk da un pollice con copiati direttamente schermo a colori e disco rigido. anche i
capienza da 4 GB, che da Windows non saranno Lo schermo è a 262.000 colori pulsanti
consente di portare con sé 70 eseguibili. La copia con iTunes con diagonale di 1 pollice e laterali per il
ore di musica in MP3 128 è rapida (7” per 38 MB di file mezzo contro i 2” dell’iRiver pollice, dedicati all’esecuzione
Kbit/s. iPod mini si distingue MP3). iPod mini può riprodurre 340 ed i 2,2” del Sony Vaio dei brani. Il lettore è dotato di
anche per i cinque colori molti formati file: MP3, AAC, Pocket, è ben definito ma meno uscita cuffie e di microfono
disponibili (rosa, verde, WAV, AIFF ed Apple Lossless. luminoso. Il disco rigido è un interno, ma tramite una “culla”
azzurro, argento e oro). La Si notano la mancanza del micro hard disk da 5 GB, opzionale può anche registrare
durata della batteria LiIon è tra WMA, automaticamente dunque può immagazzinare da LineIn, oltre che dalla radio
le più basse della categoria (8 convertito in MP3 al momento circa 85 ore di musica in MP3 FM inclusa (con 6 preset). Le
ore contro una media di 12), il di copiare i brani sul lettore, e 128 Kbit/s. Oltre all’MP3 i registrazioni sia vocali che da
collegamento al PC può la presenza del formato Apple formati supportati sono ASF e radio e da LineIn sono
avvenire sia via USB 2.0 sia Lossless, ovvero senza perdita WMA, manca il formato WAV. effettuate in formato MP3 sino
FireWire. Il software incluso è di qualità e con compressione Il lettore è dotato di un controllo a 128 Kbit/s a 44,1 KHz
l’altrettanto celebre iTunes: da del 50%. L’iPod mini utilizza il a sfioramento verticale, tipo stereo, una qualità buona e con
qualche mese ha aperto il suo tipico controller circolare quello dei Creative Zen. In ogni il vantaggio della creazione
negozio virtuale anche agli cliccabile, certamente il più caso, la precisione del controllo immediata di file MP3. Sul
utenti italiani. iTunes va usato comodo e preciso tra i controlli è inferiore a quella di un iPod. display a colori è anche
a sfioramento. Lo schermo in possibile visualizzare immagini
䉴 Le caratteristiche bianco e nero è ben leggibile, 䉴 Le caratteristiche JPG (non BMP) e file di testo
Produttore: Apple da segnalare la presenza di Produttore: iRiver TXT (non DOC o RTF). Il
Nome: iPod mini Music Quiz, e di un lettore file Nome: H10 collegamento con il PC via USB
Prezzo: 279 euro TXT. Ottima la qualità audio, Prezzo: 299 euro 2 è veloce, ma bisogna usare il
Sito: www.apple.it con bassi presenti anche in Sito: www.iriver.com software in dotazione, che
cuffia e timbrica equilibrata. rallenta le operazioni.

Creative MuVo Sport C100 Lindy CromoLine


Resistente a tutto Elegante
La versione sportiva del MuVo è memoria interna Elegante, nero e argento, con display è un classico LCD in
molto diversa da tutti gli altri (256 MB) sino bordo arrotondato da un lato, il bianco e nero, ben
lettori Creative che portano ad ulteriori 512 CromoLine di Lindy nonostante retroilluminato in arancione,
questo nome, ed è invece MB. In questo la forma allungata non è un verde o rosso a scelta
simile al Philips Nike, con il modo la scheda è totalmente lettore tipo chiave USB, infatti dell’utente. La batteria interna
quale è in diretta concorrenza: protetta da pioggia e schizzi. In dietro lo sportellino posteriore ricaricabile al litio ha una buona
forma tondeggiante e robusta, dotazione troviamo un non nasconde la spina USB ma autonomia (16 ore, media 12).
con alcune zone gommate, alloggiamento in gomma dotato una presa per il cavetto tramite Il lettore è, assieme al Nortek,
resistente all’acqua. Il display è di passanti, nel quale inserire il il quale si collega al PC uno dei pochi in grado di
però più grande rispetto al Nike. MuVo che potrà così essere secondo lo standard USB 1.1. riprodurre non solo MP3 e
A causa delle guarnizioni assicurato alla cintura, più un Il player è visto come disco WMA, ma anche i file WAV in
necessarie per garantire laccetto da collo ed una fascia removibile, e i brani possono qualità CD (16 bit/44,1 KHz),
l’impermeabilità i pulsanti sono da braccio. Il collegamento al essere copiati direttamente da formato che consente di
molto duri da premere. Sul retro PC avviene via USB 2, il lettore Windows. I tempi per 38 MB di mantenere la piena qualità
un coperchio nasconde non viene visto come disco file MP3 sono nella media (67”, dell’originale ma occupa
solo la batteria (una ministilo removibile, e i brani possono media 75”). I pulsanti sono tutti rapidamente i 256 MB
AAA che garantisce ben 18 ore essere copiati direttamente da posti sul lato superiore, sono disponibili. Troviamo inoltre una
di autonomia), ma anche lo slot Windows, con velocità di copia un po’ duri e piccoli ma ben radio FM con 10 preset, e
per schede SD/MMC, con le da record: solo 15 secondi per riconoscibili e consentono un funzioni di registrazione dal
quali è possibile espandere la 38 MB di file MP3, contro una facile controllo dei menu. Il microfono interno e dalla radio.
media dei player a memoria La registrazione avviene in WAV,
䉴 Le caratteristiche flash di 75”. I formati riprodotti 䉴 Le caratteristiche con qualità che può arrivare a
Produttore: Creative sono MP3 e WMA. È presente Produttore: Lindy 16 bit/44,1KHz stereo, dunque
Nome: MuVo Sport C100 una radio FM con ben 32 Nome: CromoLine è un peccato che non ci sia un
Prezzo: 119,99 euro preset, ma non è possibile Prezzo: 79 euro ingresso Line, che renderebbe
Sito: www.creative.com registrare né la radio né da altre Sito: www.lindy.it il CromoLine un vero piccolo
sorgenti. registratore digitale.

PC Open 39 Marzo 2005


open labs test hardware

Lettori MP3 a memoria flash


Nortek Show CONSIGLIATO
Packard Bell AudioDream
Equilibrato Design accattivante
Il Nortek Show è un lettore di USB 2.0, ma i tempi di copia Il lettore AudioDream di Packard basculante per scorrere avanti e
tipo “chiave USB”, di forma dei brani (49” per 38 MB di file Bell è un piccolo capolavoro di indietro le liste sia in posizione
allungata e con la spina USB MP3) sono più vicini alla media design: piccolissimo ed scomoda, in basso a sinistra.
dietro uno sportello ad una generale del lettori a memoria argentato, ha un’elegante forma Una scomodità notevole deriva
estremità. Si distingue dagli solida (75”) che a quella dei rastremata alle estremità e poi dalla necessità di accedere
altri lettori di questo tipo per un player USB 2 (17”). I brani presenta tutti i controlli sui lati, ad un sottomenu per regolare il
design elegante, in argento e possono essere copiati lasciando libere e lisce le facce volume. Gli auricolari inclusi
nero, e per il display OLED direttamente con Windows, principali. Il display è un OLED, dispongono di un blocco che se
(Organic Light-Emitting Diode) senza l’uso di software con caratteri azzurri e gialli, avvitato evita la fuoriuscita del
con caratteri azzurri e gialli, con proprietari, il player è visto risultando sempre minijack in caso di trazione. Non
definizione alta in qualunque come unità disco. perfettamente leggibili. è detto sia un vantaggio, anzi
condizione di luce. I controlli Il lettore dispone di radio FM L’AudioDream offre oltre alla noi sconsigliamo di usarlo
sono ben disposti, ed abbiamo con 20 preset, e può registrare riproduzione MP3 e WMA anche perché se il cavetto si impiglia
apprezzato il piccolo joystick sia la radio, sia la voce da la radio FM con 20 preset e la porterà con sé il lettore con il
che se premuto attiva i menu, microfono interno, sia funzione di registrazione dalla rischio di caduta. Il
anch’essi molto ben fatti e dall’ingresso LineIn. Molto radio o dall’ingresso LineIn, collegamento al PC avviene via
chiari. L’alimentazione è fornita interessante la possibilità di purtroppo solo in qualità voce USB 1.1, il lettore viene visto
da una pila ministilo, con registrare sia in WAV che in (WAV 8 bit). I controlli sono come disco e i tempi di copia
autonomia non dichiarata. MP3, ma la qualità è solo piccoli ma rispondono bene, dei brani sono nella media (68”
La connessione al PC utilizza media: MP3 sino a 96 Kbit/s e peccato che il pulsantino per 38 MB di file MP3, media
WAV sino a 8 bit 22 KHz. 75”).
䉴 Le caratteristiche La qualità audio in cuffia è 䉴 Le caratteristiche L’audio attraverso gli auricolari
Produttore: Nortek caratterizzata da volume non Produttore: Packard Bell ha una potenza bassa, ma la
Nome: Show molto elevato, timbrica Nome: AudioDream timbrica è equilibrata ed i bassi
Prezzo: 119,90 euro piacevole ma bassi poco Prezzo: 109 euro abbastanza presenti.
Sito: www.nortek.it presenti. Sito: www.packardbell.it

Philips Nike MP3max PSA250 Thomson Lyra PDP2335


Lo sportivo griffato Autonomia al top
Il Philips Nike MP3max PSA250 brani MP3 contro Lyra PDP2335 di Thomson soprattutto in
è l’erede del primo lettore MP3 una media di 75”, dichiara ben 50 ore di rapporto alla
specificatamente pensato per anche se è più autonomia per la batteria, che è media di
l’uso durante attività sportive, il rapido rispetto ai 170” del una stilo invece della classica categoria che è di 12 ore.
Psa128max. Il nuovo modello predecessore. La qualità audio ministilo. La presenza di una Un’altra caratteristica di questo
sportivo nato dalla in cuffia è nettamente batteria più ingombrante si lettore è la possibilità di
collaborazione tra Philips e Nike migliorata rispetto al vecchio traduce in un rigonfiamento registrare in MP3 (massimo
si distingue innanzitutto per la modello, con potenza eccellente nella parte posteriore del 128 Kbit/s a 44,1 KHz stereo),
memoria, ben 512 MB contro i e buona presenza dei bassi, lettore. Il player include anche ma solo dalla radio FM di cui è
128 del predecessore, che anche se la timbrica è un po’ uno slot per schede SD/MMC dotato, vista l’assenza di
consente di ospitare più di 8 tagliente. Il lettore è rotondo, utile per espandere i 256 MB di microfono interno e di ingressi
ore di musica in MP3 128 ricoperto in gomma ed memoria flash interna. Il Line. La radio dispone di 10
Kbit/s. Supporta anche il impermeabile. I pulsanti sono precedente record di autonomia preset. Il Lyra si collega al PC
formato WMA, ed è presente stati migliorati notevolmente, tra i lettori a memoria solida era tramite USB 2, viene visto come
una radio FM con 10 preset, ora non sono più duri come nel del NW-MS70D di Sony, 33 ore, disco, ma la velocità di copia
utile per ampliare le possibilità vecchio modello. Il display è mentre tra i lettori con disco non è ai livelli dell’interfaccia:
di ascolto durante l’attività piccolo, ma si legge bene sia rigido il migliore passato nei 50” per 38 MB di file MP3. La
sportiva. La velocità di copia è con che senza nostri laboratori è il Creative qualità audio in cuffia è
invece rimasta un punto debole, retroilluminazione, i menu sono Zen Touch (24 ore), dunque si caratterizzata da potenza buona
con 116 secondi per 38 MB di molto lenti nello scorrimento, tratta di un valore notevole, e bassi presenti. L’ergonomia
ma c’è l’utile indicazione del non è ai massimi, c’è una
䉴 Le caratteristiche brano successivo durante 䉴 Le caratteristiche rotella Jog/Shuttle ma è
Produttore: Philips Nike l’ascolto. Il lettore non ha Produttore: Thomson utilizzata per il volume, mentre
Nome: MP3max PSA250 funzioni di registrazione ma Nome: Lyra PDP2335 per passare da un brano
Prezzo: 199,99 euro dispone di un cronometro. Gli Prezzo: 139 euro all’altro si deve usare un
Sito: www.nike-philips.com accessori inclusi comprendono Sito: www.thomson.it pulsantino minuscolo a due
anche una fascia da braccio. direzioni molto scomodo.

PC Open 40 Marzo 2005


open labs test hardware

Lettori MP3 Lettori


con disco rigido MP3 con
memoria
flash
Produttore Apple iRIver Creative Lindy
Modello iPod mini H10 MuVo Sport C100 CromoLine
Prezzo IVA inclusa 279,00 299,00 119,99 79,00
 Pro Eccellente controller, Schermo a colori, Impermeabile, espandibile Potenza audio, registrazione
ottima qualità audio buona qualità audio con SD/MMC radio qualità CD
 Contro Scarsa autonomia batteria, Schermo piccolo, velocità Qualità audio inferiore Timbrica aspra,
non legge WMA trasferimento migliorabile agli altri MuVo manca LineIn
Valutazione globale 9,0 9,0 8,5 8,5

Caratteristiche generali
Tipo lettore disco rigido disco rigido memoria flash memoria flash
Capacità memoria n.d. n.d. 256 MB 256 MB
Capacità disco rigido 4 GB 5 GB n.d. n.d.
Ore musica in Mp3 128 Kbit/s 71 88 4,5 4,5
Schede memoria aggiuntive n.d. n.d. SecureDigital/MMC n.d.
Formati audio supportati MP3, WAV, AAC, Apple Lossless MP3, WMA, ASF MP3, WMA MP3, WMA, WAV
Registrazione audio no sì, anche da LineIn, in MP3 no sì, solo voce/radio (in WAV)
Radio FM/Registr. da radio no/no sì/sì, in MP3 sì/no sì/sì, WAV 48KHz 16bit stereo
Display LCD 1"66 scala di grigi LCD 1,5" LCD b/n 96x64 LCD b/n 128x64
138x110 a 262.000 colori
Tipo connessione con pc FireWire e USB 2.0 USB 2.0 USB 2.0 USB 1.1
Tipo batterie LiIon LiIon 1 AAA LiIon
Autonomia dichiarata batterie (ore) 8 12 18 16
Dimensioni 51x91x13 95x54x15 81x62x22 86x34x15
Peso in grammi 103 96 54 65
Garanzia 1 anno 1 anno 1 anno 2 anni
Sito Internet www.apple.it www.iriver.com www.creative.com www.lindy.it

CONSIGLIATO

Lettori MP3
con memoria flash
Produttore Nortek Packard Bell Philips Nike Thomson
Modello Show AudioDream MP3max PSA250 Lyra PDP2335
Prezzo IVA inclusa 119,90 109,00 199,99 139,00
 Pro Timbrica molto naturale, Timbrica molto piacevole, Impermeabile, buona qualità Ottima durata batteria,
display OLED display OLED audio, luce stroboscopica slot SD/MMC
 Contro Potenza limitata, qualità Potenza limitata, Mancano funzioni di registrazione, Timbrica poco equilibrata,
registrazione migliorabile registra solo in qualità voce tempi di copia e menu lenti pulsanti scomodi
Valutazione globale 9,0 8,0 8,0 8,5

Caratteristiche generali
Tipo lettore memoria flash memoria flash memoria flash memoria flash
Capacità memoria 256 MB 256 MB 512 MB 256 MB
Capacità disco rigido n.d. n.d. n.d. n.d.
Ore musica in Mp3 128 Kbit/s 4,5 4,5 8,9 4,5
Schede memoria aggiuntive n.d. n.d. n.d. SecureDigital/MMC
Formati audio supportati MP3, WMA, WAV MP3, WMA MP3, WMA MP3, WMA
Registrazione audio sì, anche LineIn, in MP3 sì, anche LineIn, qualità voce no no, solo radio
Radio FM/Registr. da radio sì/sì, in MP3 96 Kbit/s sì/sì, qualità voce sì/no sì/sì, in MP3
Display OLED azzurro e giallo OLED azzurro e giallo LCD grafico b/n LCD b/n 3x12 caratteri

Tipo connessione con pc USB 2.0 USB 1.1 USB 1.1 USB 2.0
Tipo batterie 1 AAA LiIon LiIon 1 AA
Autonomia dichiarata batterie (ore) n.d. 10 12 50
Dimensioni 95x30x25 36x70x12 71x71x27 58x64x31
Peso in grammi 25 31 70 45
Garanzia 2 anni 1 anno 1 anno 2 anni
Sito Internet www.nortek.it www.packardbell.it www.nike-philips.com www.thomson.it
Come leggere la tabella - Il voto globale, che deriva da risultati test, valutazione caratteristiche tecniche e prezzo di acquisto. Seguono le caratteristiche tecniche,
ovviamente per ragioni di spazio non sono indicate tutte quelle valutate. Il formato WAV è indicato tra quelli riproducibili solo se è supportata la qualità CD (44,1 KHz a 16
bit), e non la qualità voce (4 bit) usata da alcuni lettori per le registrazioni vocali. Poi troviamo le caratteristiche audio dichiarate dal costruttore: rapporto Segnale/Rumore
(differenza di intensità tra massimo volume sonoro e rumore di fondo in decibel, ogni 3 decibel circa l’intensità raddoppia, maggiore è il valore più “pulito” è l’audio),
risposta in frequenza (intervallo frequenze riproducibili dal grave all’acuto in Hertz), distorsione armonica (percentuale di distorsione generata dal lettore rispetto al suono
originale, detta “armonica” perché segue la regola dei suoni armonici, ovvero frequenze multiple del suono base, più è bassa migliore è il suono).

PC Open 41 Marzo 2005


open labs test hardware

 Schede audio PCMCIA – Creative Audigy 2 ZS Notebook

Una PC Card audio per portatili


a “Audigy 2 ZS Notebook”. è

L una scheda PCMCIA, dun-


que inseribile nella maggio-
ranza dei portatili ma, a diffe-
Si collega alla porta PCMCIA dei notebook e dispone
renza delle soluzioni esterne di uscite per connettere fino a 8 speaker (7.1). Ottima la
USB, non è utilizzabile su desk-
top a meno di non acquistare qualità sonora
un adattatore USB/PCMCIA.
Rispetto ai moduli USB ha
però il vantaggio di una totale AUDIGY 2 ZS & AUDIGY 2 ZS NOTEBOOK
integrazione nel portatile, sen-
za la scomodità di box e fili, Di fronte ad una versione per
senza contare le dimensioni. notebook di una scheda audio
di grande qualità come la
Gioiellino Creative Audigy 2 ZS viene
di miniaturizzazione spontaneo confrontare le
Le caratteristiche di questa versioni per portatile e quella
scheda sono di tutto rispetto: è per desktop. Ovviamente la
una Audigy 2 ZS a tutti gli effet- versione desktop ha
ti, con supporto uscite 7.1, cer- caratteristiche superiori, ma le
tificazione Lucasfilm THX e limitazioni della piccola
supporto Dolby Digital EX o versione Notebook sono poche
DTS-ES per le colonne sonore se si pensa alle sue
cinematografiche dei DVD, ri- dimensioni.
produzione DVD Audio a 24 Ad esempio sul versante delle
bit/192KHz, driver ASIO 2.0 per connessioni la ZS desktop
la perfetta sincronizzazione in esiste anche in versione con
applicazioni di hard disk recor- frontalino o modulo esterno,
ding e sequencing, EAX Advan- che offrono porte MIDI,
ced HD 4 per gli effetti speciali connessioni digitali ottiche e
di audio tridimensionali nei coassiali, telecomando a
giochi applicabili anche all’au- infrarossi, ma la Notebook
dio in generale, rapporto suo- offre comunque uscite 7.1 e, acuta, dovuto probabilmente 24bit/96KHz e il supporto
no/rumore di 104 dB, campio- tramite le due connessioni alla miniaturizzazione che ASIO, la piccola ZS Notebook è
namento a 24 bit/96 KHz, e il configurabili, ingressi ed uscite impedisce la perfetta analoga alla sorella maggiore.
software di gestione Creative sia analogiche che digitali. schermatura per evitare Nei test di occupazione di CPU
MediaSource. Sul versante della qualità pura interferenze tra i due canali durante l’uso dell’audio 3D con
Un gioiellino tecnologico, of- la ZS Notebook ha un suono stereo. giochi Direct3D la ZS Notebook
ferto a un prezzo abbordabile meno pulito (104 dB di La ZS Notebook ha ha mostrato valori intorno al
considerando la miniaturizza- rapporto segnale/rumore esattamente le stesse 6%, superiori all’1% visto con
zione spinta. contro 108 dB della desktop), caratteristiche della versione la versione desktop, ma
ma anche se per ogni 3 dB c’è desktop per quanto riguarda la decisamente basso
Installazione un raddoppio del valore (scala riproduzione dei DVD Audio, la considerata la minore potenza
e connettori disponibili logaritmica) i 104 dB sono compatibilità con gli standard dei notebook.
La scheda si inserisce facil- superiori ai 102 dB offerti dalla cinematografici Dolby Digital e Da notare che la Audigy 2 ZS
mente nello slot PCMCIA, da Creative Audigy 2 NX (scheda DTS e la certificazione THX. Nel Notebook è dotata di due
cui fuoriesce per circa un paio esterna USB per portatili), per campo dei giochi la ZS modalità di funzionamento:
di centimetri, non creando par- non parlare delle sezioni audio Notebook è compatibile con la quella High Performance
ticolari ingombri. Sulla scheda interne dei notebook che più recente versione 4.0 dello consuma più rapidamente la
sono presenti tre connettori: hanno spesso valori inferiori ai standard EAX Advanced HD (la batteria del notebook ma offre
quello centrale, proprietario, 96 dB. Audigy 2 NX supporta solo la tutte le potenzialità della
serve a collegare un cavo che Nei nostri test i valori misurati versione 3), che offre i Multi- scheda, la Standard
offre tre uscite minijack, alle hanno confermato le Environments (ogni giocatore Performance risparmia la
quali possiamo collegare sino a caratteristiche dichiarate, con percepirà diversamente effetti batteria ma disabilita il
otto altoparlanti (7.1). rumore di fondo superiore alla provenienti da diversi ambienti campionamento a 24 bit, la
Gli altri due connettori sulla versione desktop ma sempre sonori), 64 sorgenti hardware decodifica Dolby Digital/DTS e
scheda sono minijack multi- eccellente, e tra tutti i valori 3D e morphing tra ambienti l’ASIO, inoltre gli effetti EAX
funzione: uno può funzionare misurati, l’unico punto debole è sonori. saranno affidati alla CPU di
come Line In analogico, Optical stato riscontrato nella Anche nelle funzioni dedicate al sistema, e dipenderanno quindi
In digitale o Mic In, l’altro fun- separazione dei canali (vedi musicista, come i banchi MIDI, dalle prestazioni del sistema in
ziona come Optical Out digita- figura), soprattutto nella zona il campionamento a cui è inserita.
le o come uscita cuffie. 
Marco Milano

PC Open 42 Marzo 2005


open labs test hardware
www.pcopen/prove/0000.it

PER IL MUSICISTA “MOBILE”


La Audigy 2 ZS Notebook ha con la più alta qualità audio oggi
caratteristiche e funzionalità di disponibile, e per ascoltarli è
livello notevole, che aprono necessario acquistare un
interessanti possibilità per il costoso player da tavolo, a
musicista in situazioni di meno di non avere una scheda
mobilità. La presenza dei celebri Audigy 2 ZS, che ne consente
banchi di suoni MIDI interni l’ascolto con il normale lettore
SoundFont consente DVD del nostro PC. Con questa
l’esecuzione di brani MIDI con versione Notebook, il nostro Alla Audigy è possibile collegare un connettore
suoni di qualità collegando il computer portatile se dotato di proprietario (al centro) che dispone di 3 uscite
minijack. Ai lati due minijack per entrate e uscite
notebook ad un impianto di lettore DVD diventa un player audio
amplificazione, senza la DVD Audio, con la possibilità di
necessità di expander esterni. ascoltare dovunque si voglia,
Altra possibilità è il anche in mezzo ad un prato o su Caratteristiche tecniche
campionamento a 24 bit/96 una montagna, musica con la Modello: SoundBlaster Audigy 2 ZS  Pro
KHz: il proprio notebook, se qualità dei 24 bit/192 KHz, Notebook - Ottima qualità audio
sufficientemente potente, può nettamente superiore a quella di Produttore: Creative - Campionamento 24 bit/96 KHz
diventare un registratore un CD (16 bit/44,1 KHz). I DVD www.creative.com - Riproduzione Dvd Audio
multitraccia con qualità audio Audio hanno infatti una gamma Interfaccia: PCMCIA - Supporto DTS/ES e Dolby Digital
superiore a quella CD, dinamica ben più ampia dei CD Compatibilità: SBPro, MPU-401, EX 6.1/7.1
consentendo la creazione di audio (16 milioni di “gradini” tra DirectSound 3d, EAX 4.0 Adv.HD,
basi o la registrazione di musica pianissimo e fortissimo contro Windows Media 9 a 24 bit 5.1, Dolby  Contro
dal vivo in qualunque situazione, 65.000) ed una maggiore Digital 5.1, Ex 6.1/7.1, Dts 5.1, - Assenza porte MIDI
ad esempio possiamo collegare fedeltà (192.000 campioni al Dts/Es discrete 6.1, Asio2, Dvd Audio - Separazione canali migliorabile
un microfono di qualità al nostro secondo contro 44.100). Car. audio: Dsp a 32 bit, uscita - Limitato numero di connessioni
24bit/192KHz, camp. 24bit/96KHz contemporanee per registrazione
notebook e registrare esecuzioni Infine, gli effetti EAX 4 possono
Altoparlanti pilotabili: sino a 8 (7.1) multitraccia
di musiche etniche in luoghi privi essere utili non solo per i giochi, Requisiti: PIII o compatibile, Windows
di corrente elettrica! ma anche applicati all’audio, ad XP SP2 o 2000 SP4, 256 MB RAM, Il prezzo
La professionalità delle esempio con il potente filtro di 600 MB su disco, Slot CardBus tipo II 129,99 euro (IVA compresa)
registrazioni è garantita dal restauro da fruscii e crepitii
rapporto segnale/rumore di ben Audio Clean-up, ideale per le
104 dB, che significa estrema registrazioni da LP e cassette, il
pulizia del suono. Pulizia che è Time Scaling per rallentare/
fondamentale anche per un’altra accelerare l’esecuzione senza
caratteristica notevole, la modificare la tonalità di un
possibilità di ascoltare DVD brano, o la funzione Karaoke per Produttore Creative Creative
Audio: i DVD Audio sono, eliminare la voce da una Modello S.B.Audigy 2 ZS Notebook S.B. Audigy 2 ZS Pl.Pro
assieme ai SACD, il supporto canzone.
Risposta in freq. 20-20000Hz +0,05 -0,16 dB +0,01 -0,09 dB
Livello rumore -97,8 dBA -99,4 dBA
Gamma dinamica 97,7 dBA 99,2 dBA
Distorsione armonica THD % 0,0032 0,0022
Separazione dei canali -89,7 dB -98,7 dB
% CPU occupata audio 3d 6,20% 1,11%
Ris./freq. camp. max. 24 bit, 96 KHz 24 bit, 96 KHz
Rapporto segn./rumore dich.in dB 104 108
Numero max. altoparlanti pilotabili 7.1 7.1
Riproduzione Dvd Audio Si Si

Il significato dei test Il livello rumore, indica la differenza tra La distorsione armonica THD indica in
La risposta in frequenza è la capacità di intensità del rumore di fondo e intensità del percentuale l’intensità di armonici introdotti
riprodurre fedelmente tutto lo spettro suono originale, più è basso (si tratta di dalla scheda quando viene inviato un forte
sonoro, dai suoni più gravi a quelli più acuti: numeri negativi), meno rumore genera la segnale ad 1 KHz, armonici che distorcono il
nel caso di “buchi” nel grafico, alcune scheda, e trattandosi di una scala suono originale. La separazione dei canali
frequenze saranno riprodotte con meno logaritmica ogni 3 decibel in più indicano il indica il rapporto tra un suono emesso su
intensità di altre, rendendo meno fedele la raddoppio del valore, ovvero un un solo canale ed il risultante suono spurio
resa dei brani. miglioramento del 100%. prodotto sull’altro canale stereo.

PC Open 43 Marzo 2005


open labs test hardware

 Dal modding alla silenziosità estrema, passando per l’espandibilità assoluta

L’importanza di scegliere
il giusto chassis
Per un PC nuovo di zecca o per cambiare finalmente l’anonima scatola color
panna che da anni contiene il computer. Ecco in rassegna cinque modelli pensati
per differenti utilizzi di Gabriele Burgazzi
a sostituzione di un nuovo microtower, minitower, middle di un certo livello sono infatti

L chassis nasce dall’esigenza


di far fronte a necessità
specifiche, che non sempre so-
tower, full tower, microdesktop
e desktop. Come si vede ci so-
no due principali tipologie:
prodotti interamente in allumi-
nio, un metallo che rispetto a
quello utilizzato normalmente
Gli standard delle
motherboard
in commercio
no prese in considerazione dai tower e a questa appartengono vanta migliori capacità di raf-
case standard: silenziosità del tutti gli chassis che montano la freddamento e offre un effetto
PC, espandibilità, trasporto. scheda madre verticalmente, la estetico più gradevole. Il se- ATX
Oppure il meno concreto ma seconda chiamata desktop uti- condo riguarda invece l’intro- Nasce nel 1996 sviluppato
più appariscente modding, la lizza un montaggio orizzontale. duzione di controller esterni da Intel. Lo standard
modifica e personalizzazione Se i case sviluppati secondo con funzioni quali il controllo definisce il numero e la
del PC. La scelta dei prodotti le specifiche middle tower, full costante della temperatura e la posizione dei fori di fissaggio
provati nei PC Open Labs è sta- tower e desktop sono in grado taratura della velocità di rota- e fornisce le linee guida sul-
ta effettuata cercando di trova- di contenere sia schede madri zione delle ventole. la disposizione dei
re cinque chassis con caratteri- ATX sia Micro-ATX, ciò non av- Il nuovo standard BTX, di cui componenti, delle schede di
stiche differenti, rappresentati- viene per i telai microtower, mi- abbiamo parlato nel numero espansione e dei connettori
vi di quella che è la vasta gam- nitower e microdesktop che, scorso, oltre a presentare una delle varie porte. Le
ma di case presenti attualmen- date le dimensioni ridotte, pos- disposizione delle porte com- dimensioni massime sono
te sul mercato. sono offrire spazio necessario a pletamente differente dall’at- 30,5x24,5 centimetri, il che
I cinque differenti modelli motherboard micro-ATX. Ulti- tuale ATX, rivoluzionerà il mon- assicura lo spazio
selezionati rispondono, ognu- mamente sono apparsi sul mer- do degli chassis: la scheda ma- sufficiente per 7 slot di
no, ad esigenze particolari: si cato sistemi Barebone, che uti- dre deve essere fissata non più espansione distanziati
parte dall’Enermax CS-335TA lizzano schede madri e telai sul lato destro del telaio, bensì di 2 cm.
sviluppato per essere traspor- proprietari; questi mini-compu- su quello sinistro. Solo Cooler
tato agevolmente per giungere ter presentano dimensioni ri- Master, per ora, grazie ad un Micro – ATX
al Cooler Master Stacker pro- dottissime, e sono utilizzati per apposito kit, è in grado di ospi- Riduce la grandezza dello
gettato per offrire la massima esempio da molti produttori tare schede madri basate su standard ATX a 28,4x20,8
espandibilità. All’interno dei per soluzioni Media-center. questo standard. cm; essendo più piccolo,
prodotti è presente anche lo Quattro dei cinque case sele- una fila di fori di fissaggio è
Tsunami di Thermaltake, un ca- zionati per la nostra compara- Metodologia del test stata eliminata. Il principale
se pensato per quella nicchia di tiva appartengono alla catego- Ogni chassis è stato valutato vantaggio di questa scheda,
utenti appassionati di modding. ria middle tower, e uno a quella secondo differenti fattori. In se- oltre alle dimensioni, è la
Ma prima di entrare nella full tower. guito al test di montaggio, utile riduzione del costo di
prova, facciamo una rapida pa- I costi dei prodotti inseriti per comprendere appieno le fabbricazione del 30%
noramica degli elementi salien- nella prova variano dai 100 ai qualità e l’efficienza dei sistemi rispetto all’ATX normale.
ti prima di decidere quale chas- 160 euro, prezzi alti se compa- di fissaggio, è stato avviato il si-
sis comprare. rati ai circa 50 necessari all’ac- stema e sono stati registrati i li- BTX
quisto di un case standard. velli di rumorosità e di dissipa- A distanza di 7 anni dall’ATX
Il form factor Questa differenza di costo vie- zione del calore. Tra le voci di nasce, sempre da Intel,
Gli standard con cui vengono ne giustificata da due principa- valutazione sono state inserite questo nuovo standard.
sviluppati tutti gli chassis mo- li fattori. Il primo riguarda l’uti- anche la dotazione e la presen- Le ragioni che hanno portato
derni sono indicativamente sei: lizzo di materiali differenti: case za di componenti extra. alla creazione di questo
nuovo formato sono di
ridurre le dimensioni e
Il confronto tra i cinque telai provati nei PC Open Labs ottimizzare la posizione dei
Enermax CS-335TA-B Enermax CS-31881TA - B3A C.M. Centurion 5 C.M. Stacker Thermaltake Tsunami componenti, in modo da
 Pro Leggerezza Display temperatura e Pannello frontale Espandibilità Pannello frontale favorire il passaggio dell’aria
controller velocità ventole microforato ottima in alluminio di raffreddamento.
Maniglia per trasporto Pannello laterale plexiglas Ottima silenziosità Supporto per BTX
Chiusura di sicurezza Sarà disponibile in 3 formati:
per frontale e pann. sx BTX, Micro BTX e Pico BTX,
 Contro Fragilità Fragilità Rimozione pannello Peso e dimensioni Peso eccessivo quest’ultima sarà appena di
Pannello frontale frontale per lavorare notevoli 20 x 26,5 cm.
interamente in plastica sui bay interni

PC Open 44 Marzo 2005


open labs test hardware

Tre elementi da tenere in considerazione in uno chassis


1 2 3 Foto 1-2-3 Alloggio hard disk.
Le tre case produttrici hanno adottato
metodi differenti per la gestione degli
hard disk. Se da un lato Enermax (3)
utilizza una soluzione comune a tutti i più
diffusi case, Cooler master (2) e
Thermaltake (1) hanno invece optato per
un “cassetto” estraibile in grado di
contenere fino a 6 hard disk. In
corrispondenza delle viti, Thermaltake ha
posizionato dei gommini per ridurre i
rumori prodotti dalle vibrazioni del disco
durante il funzionamento. Nel caso dello
Stacker di Cooler Master, il contenitore
degli hard disk monta sulla parte frontale
una ventola 120x120 mm con il compito
di estrarre il calore prodotto dai dischi

Foto 4-5-6 Pannelli frontali.


7 Le linee del Centurion (4) sono 4 5 6
molto semplici e lineari; non c’è
presenza di pannelli che
ricoprono porte USB o Firewire.
La parte frontale che presenta lo
Tsunami di Thermaltake (6) è
interamente coperta da uno
sportello in alluminio, e sul lato
è presente una serratura con la
quale è possibile scegliere se
chiudere oppure aprire questo
sportello. Enermax (5), propone
invece un pannello frontale
molto ricco di accessori; sulla
parte inferiore sono situati il
controller della velocità delle
ventole e il display per la
visualizzazione della
temperatura interna, mentre
sulla parte alta è presente un
sportello sul quale è possibile
8 fissare una foto o un disegno; lo
sportello copre l’accesso alle
Cooler Master Centurion 5 CONSIGLIATO

unità ottiche
Qualità/prezzo
Lo chassis di casa Cooler Dietro al
Master è risultato il migliore pannello
come rapporto qualità-prezzo. frontale è
Pur non presentando controller posto un
esterni come il regolatore di filtro dalla
velocità delle ventole, la duplice
semplicità e la qualità dei funzione: da una
Foto 7-8-9 Fissaggio unità materiali di questo prodotto parte insonorizza,
ottiche. sono ottime. All’interno della dall’altra trattiene la polvere.
Anche in questo caso, le tre confezione sono presenti Il design è semplice e
case costruttrici hanno optato
per tre soluzioni differenti.
inoltre delle slitte, da montare compatto, le dimensioni
Enermax (7), utilizza sempre un sulle unità ottiche o sugli hard risultano adeguate per essere
sistema di fissaggio standard disk in maniera da poter fissare posto in gran parte degli
9 che fa affidamento i componenti senza utilizzare ambienti. Lo chassis include al
esclusivamente sulle viti, senza viti. suo interno un alimentatore da
integrare sistemi per facilitare il Il pannello frontale del 350 W sempre prodotto da
tutto. Sia Cooler Master (8) sia
Thermaltake (9) includono Centurion 5 è completamente Cooler Master. Nella fase di
invece nella loro confezione in metallo microforato; questa testing, il Centurion 5 si è ben
delle “slitte” da montare sulle caratteristica consente comportato: il pannello frontale
unità ottiche affinché sia un’aerazione massima e nonostante sia microforato,
possibile inserirle in maniera più continua del sistema. grazie al filtro isola
semplice e veloce. Nello chassis
Stacker, una volta inserito il perfettamente il sistema dal
dispositivo, è necessario far 䉴 Le caratteristiche rumore prodotto.
scattare il sistema di incastro Produttore: Cooler Master Le due ventole incluse una
per bloccare il componente. Nome: Centurion 5 sulla parte anteriore e una
L’installazione in ambedue i casi Prezzo: 99 euro sulla parte posteriore
è molto facile e risulta agevole.
Da segnalare la possibilità di Sito: www.coolermaster.it assicurano un continuo e
montare sullo chassis di Cooler costante riciclo d’aria.
Master fino a 11 unità ottiche

PC Open 45 Marzo 2005


open labs test hardware

Enermax CS-335TA Enermax CS-31881TA


Da trasporto Tutto sotto controllo
Il telaio prodotto dalla casa velocità delle Il secondo modello proposto abbondante
taiwanese Enermax si ventole. da Enermax rispecchia per dotazione di
contraddistingue per la Ottima la molte caratteristiche il modello viti.
leggerezza complessiva e per la dotazione di viti CS-335TA. Sul pannello
maniglia di notevoli dimensioni all’interno della Il pannello frontale, come nel frontale sono stati
posta sulla parte superiore. confezione in grado di caso del precedente è installati i medesimi controlli
I materiali con cui è stato fornire materiale necessario per interamente in plastica; ai lati del CS-335TA; una rotella
fabbricato, plastica e metallo, montare numerose periferiche. sono presenti due colonnine, destinata a regolare la velocità
hanno come pregio quello di Enermax non ha sviluppato, in che se collegate ad una presa di rotazione delle ventole e un
essere leggeri, ma allo stesso questo chassis metodi di da 12V dell’alimentatore display LCD per visualizzare la
tempo risultano anche molto fissaggio diversi da quelli creano effetti di luce. temperatura all’interno del
delicati. Il pannello frontale è tradizionali a vite; il montaggio Il pannello laterale sinistro è case.
coperto da una finestra in complessivo non è scomodo, composto in parte da plexiglas Come nel modello precedente,
plastica alla quale è possibile ma in alcuni casi richiede un po’ e al centro è posizionata una anche in questo caso,
fissare una foto o un’immagine. di tempo. ventola con led blu. Enermax ha inserito un
Sempre sul pannello frontale, Il CS-335TA viene venduto Anche in questo chassis alimentatore da 350W.
nella parte inferiore, sono insieme ad un alimentatore da Enermax non ha introdotto I test dell’Enermax CS-
presenti un display LCD che 350W in grado di fornire tecniche di fissaggio particolari 31881TA hanno confermato i
visualizza la temperatura potenza più che sufficiente ad dei componenti, pertanto risultati ottenuti con l’altro
all’interno dello chassis e una una normale configurazione. all’interno della confezione è case della stessa casa
rotella di regolazione per la Durante i test, questo modello presente una scatola con una produttrice.
non ha messo in luce particolari C’è da segnalare che nel caso
䉴 Le caratteristiche problemi, ma non ha nemmeno 䉴 Le caratteristiche in cui la ventola posta sul
Produttore: Enermax sorpreso per le sue Produttore: Enermax pannello sinistro non sia
Nome: CS-335TA caratteristiche. La ventola posta Nome: CS-31881TA fissata in maniera adeguata, la
Prezzo: 101 euro sul pannello laterale sinistro, Prezzo: 109 euro vibrazione del plexiglas può
Sito: www.enermax.it offre una limitata dissipazione Sito: www.enermax.it generare un rumore piuttosto
del calore. fastidioso.

Cooler Master Stacker Thermaltake Tsunami


Ultra espandibile Pannello in plexiglas
Questo chassis è attualmente mentre è presente, oltre alla Il prodotto di casa Thermaltake, estranei.
l’unico in commercio a poter scatola contenente le viti, un che ci ha inviato RS Italia Ottima la dotazione di ventole e
contenere anche una cavo necessario a collegare due www.rsitalia.com, è uno di accessori all’interno della
motherboard basata sul nuovo alimentatori. chassis che è caratterizzato da confezione, manca però
standard BTX, acquistando un Il pannello frontale è una linea semplice e da un l’alimentatore.
kit aggiuntivo. completamente in metallo pannellino in plexiglas sul Il montaggio è risultato
Analogamente all’altro case di microforato; i frontalini sono fianco sinistro. semplice ed agevole, grazie
Cooler Master, Centurion 5, i però inseriti ad incastro, Sulla parte frontale è presente soprattutto al vano porta
materiali con cui è costruito completamente senza viti. uno sportello in alluminio che hard disk estraibile.
offrono una grande robustezza Il materiale plastico con cui copre l’accesso alle unità È possibile inoltre fissare tutte
e solidità, a discapito però del sono costruiti non appare come ottiche. le periferiche collegate alle
peso. la soluzione ottimale. Le Sul fianco destro è possibile porte PCI della scheda madre
Il punto di forza di questo capacità di espansione di notare una serratura, una ad incastro, senza quindi
chassis è l’estrema questo case sono senza eguali, seconda serratura è invece utilizzare viti.
espandibilità: oltre ad avere a e la comodità di montaggio, stata posta sul pannello in La serratura posta sul lato
disposizione addirittura 11 slot resa ancora più agevole dal plexiglas sulla sinistra. destro del pannello frontale è
da 5,25”, è previsto anche un cassetto estraibile per montare Attraverso le chiavi in dotazione regolabile in 3 differenti
alloggio per un secondo gli hard disk, è notevole. è possibile aprire o chiudere posizioni, nella prima lo
alimentatore. Le porte che questo chassis questi sportelli, rendendo di sportello in alluminio risulterà
All’interno della confezione non offre sulla parte frontale sono fatto impossibile l’acceso ai chiuso, nella seconda si potrà
è presente l’alimentatore nove: oltre alle uscite per cuffie componenti da parte di accedere alle unità ottiche e al
e microfono sono presenti ben pulsante di avvio del sistema
䉴 Le caratteristiche sei connettori USB e un 䉴 Le caratteristiche mentre nella terza sarà
Produttore: Stacker Firewire. Produttore: Thermaltake possibile smontare le unità
Nome: Cooler Master Nome: Tsunami ottiche ed estrarle dal sistema.
Prezzo: 169 euro Prezzo: 153,36 euro
Sito: www.coolermaster.it Sito: www.thermaltake.it

PC Open 46 Marzo 2005


open labs test hardware

Gli chassis provati

CONSIGLIATO

Enermax CS-335TA-B Enermax CS-31881TA - B3A C.M. Centurion 5


Formato ATX ATX ATX

Materiale Plastica e metallo Plastica e metallo Plastica - metallo - alluminio

Alimentatore Incluso Incluso Incluso


Bay interni da 3.5" 4 4 4
Bay esterni da 3.5" 2 2 1
Bay esterni da 5.5" 4 4 5
Num. Ventole incluse 1 1 2
Num. Ventole applicabili 4 4 2
Controller integrati Sensore di temperatura Sensore di temperatura Nessun controller
e regolatore ventole e regolatore ventole
Porte USB 2 2 2
Porte Firewire 1 1 1
Extras Pannello frontale per inserire Pannello laterale in plexiglas Fissaggio screwless - a slitta
foto + maniglia trasporto + ventola colorata
Valutazioni
Aerazione ✬✬✬ ✬✬✬ ✬✬✬✬
Silenziosità ✬✬✬ ✬✬✬ ✬✬
Espandibilità ✬✬ ✬✬ ✬✬✬
Comodità di montaggio ✬✬ ✬✬ ✬✬✬
Prezzo euro (IVA Inclusa) 101 109 169
Valutazione complessiva ✬✬✬ ✬✬ ✬✬✬✬

Come leggere la tabella


La differenza tra i vani da 3,5” e
quelli da 5,25” è la grandezza. Nel
primo caso si dividono in interni ed
C.M. Stacker Thermaltake Tsunami esterni, quelli esterni vengono
Formato ATX - BTX ATX comunemente utilizzati per
montare lettori floppy, mentre quelli
Materiale Plastica - metallo - alluminio Alluminio - plastica interni per montare hard disk.
I bay da 5,25” invece sono tutti
Alimentatore Non presente Non presente esterni e oltre a poter alloggiare
Bay interni da 3.5" 4 5 unità ottiche, possono essere
Bay esterni da 3.5" 1 2 montati controller esterni con
Bay esterni da 5.5" 11 4 molteplici funzioni. Il numero di
Num. Ventole incluse 3 3 questi bay varia a seconda dello
Num. Ventole applicabili 4 standard utilizzato nella
Controller integrati Nessun controller Nessun controller progettazione dello chassis.
In un middle-tower solitamente
Porte USB 6 2 sono presenti cinque slot da 5,25”
Porte Firewire 1 1 cinque da 3,5” e due da 3,5”
Extras Screwless - spazio doppio alim. Plexiglas+chiusura a chiave esterni.
La tabella, oltre ad elencare le
Valutazioni principali caratteristiche tecniche di
Aerazione ✬✬✬✬✬ ✬✬✬ ogni case, riporta quattro voci di
Silenziosità ✬✬✬ ✬✬✬ valutazione oltre al giudizio
Espandibilità ✬✬✬✬✬ ✬✬✬ complessivo.
Comodità di montaggio ✬✬✬✬✬ ✬✬✬✬ I quattro criteri di valutazione e i
Prezzo euro (IVA Inclusa) 99 153,36 punteggi sono derivati dalle
Valutazione complessiva ✬✬✬✬✬ ✬✬✬ differenti fasi dei test.

PC Open 47 Marzo 2005


open labs test hardware

 Comodato d’uso vs acquisto

Scegliere il giusto modem


per la connessione ADSL
Provati cinque prodotti con una connessione standard a 640 Kbps.
Messe a confronto diverse soluzioni sia con porta USB sia Ethernet.
Quando scegliere un router per collegare alla stessa connessione più PC di Marco Milano

erché scegliere una con- za navigare. Oggi invece la si-

P nessione pagando anche il


noleggio del modem e non
considerare l’acquisto separato
tuazione è migliorata, la mag-
gioranza dei modem ADSL può
sfruttare tutti i principali proto-
USB o Ethernet?
La scelta tra modem USB ed Ethernet non è più obbligata, ed è
di questa periferica? A questa colli di trasmissione, e molti of- possibile usare indifferentemente ambedue i tipi di interfaccia
domanda abbiamo cercato di frono anche set di parametri senza problemi per la normale navigazione. La differenza è però
rispondere organizzando que- preconfigurati per i maggiori nelle possibilità di condivisione in rete: un modem USB funziona
sta prova. Molti provider offro- provider dei vari paesi. Ci sono solo su un computer per volta, dunque nel caso volessimo usare un
no infatti abbonamenti “tutto addirittura modelli (per esem- solo accesso ADSL per far navigare più computer
compreso” con un modem AD- pio il Fritz!ADSL da noi testato) contemporaneamente dovremmo condividere il modem USB tramite
SL in comodato d’uso. Ma può che rilevano automaticamente i la poco efficiente condivisione di Windows XP, e tenere sempre
essere economicamente conve- parametri, senza richiedere al- acceso il computer cui il modem è fisicamente collegato. Con un
niente sottoscrivere un normale cun intervento dell’utente. modem Ethernet è invece possibile condividere l’accesso tramite
abbonamento alla sola linea AD- LAN, il modem utilizzerà le funzioni di router e si collegherà “in
SL, ed acquistare un modem in Circa due anni per iniziare proprio” ad Internet, consentendo l’accesso a qualunque computer
proprio. a risparmiare presente in rete, senza nessun computer sempre acceso.
Considerando che il prezzo Quest’ultima configurazione ha anche il vantaggio di aumentare la
Facilità di configurazione di un modem ADSL varia da 50 a sicurezza, in quanto alle eventuali funzioni di firewall, presenti
e compatibilità 100 euro circa, e che il sovrap- anche su diversi modem ADSL USB, si aggiunge la “schermatura”
Quando l’ADSL era ancora prezzo richiesto dai provider del proprio IP effettuata dal router, che rende più difficili eventuali
una novità questo approccio per il modem in comodato me- attacchi di malintenzionati e cracker. Poter navigare con più
era sconsigliabile, perché i mo- diamente è di 3 euro al mese, computer contemporaneamente su un solo accesso è un grande
dem acquistabili per conto pro- sono necessari un paio d’anni di vantaggio economico, visto che le offerte dei provider con router ed
prio erano quasi tutti di difficile navigazione per ripagarsi il mo- accesso multiplo sono decisamente più costose dell’accesso base.
configurazione, o addirittura dem, e da quel momento si ini-
non compatibili con gli stan- ziano a risparmiare 3 euro al
dard di trasmissione usati in mese con il vantaggio di poter
Italia, inoltre spesso era impos- tenere il modem anche se si
sibile usare modem USB su li- cambia provider.
nee ADSL configurate per mo- L’unico svantaggio è il rischio
dem Ethernet e viceversa, a di guasti, che se si supera il pe-
causa dei diversi protocolli usa- riodo di garanzia non sono co-
ti, ed era necessario farsi modi- perti, mentre con un modem in
ficare i parametri “in centrale” comodato è sempre garantita la
con rischi di lunghi periodi sen- sostituzione.

Alcune offerte ADSL in Italia*


Nome offerta Provider Sito Web Velocità Prezzo mensile Prezzo mensile Costo mensile Tipo
download solo linea modem in comodato modem modem
Alice Flat Telecom Italia www.aliceadsl.it 640 Kbit/s** 36,95 39,95 3,00 standard
Tin.it ADSL a forfait Telecom Italia www.tin.it 640 Kbit/s** 36,95 39,95 3,00 standard
Tin.it ADSL a forfait Telecom Italia www.tin.it 640 Kbit/s** 36,95 51,95 15,00 router WiFi
Tele2Internet ADSL Tele2 www.tele2.it 640 Kbit/s** 33,95 36,95 3,00 standard
Libero ADSL Flat Wind www.libero.it 1,2 Mbit/s 29,95 32,95 3,00 standard
Libero ADSL Flat Wind www.libero.it 1,2 Mbit/s 29,95 39,95 10,00 router WiFi
ADSL 6 Mega Flat Tiscali www.tiscali.it 6 Mbit/s 39,95 42,95 3,00 standard
ADSL 12 Mega Flat Tiscali www.tiscali.it 12 Mbit/s 49,95 55,95 6,00 standard
(supp. 12 Mbit/s)
*Aggiornato al 26/01/2005 - ** Destinate a salire a 1,2 Mbit a febbraio

PC Open 48 Marzo 2005


open labs test hardware

La configurazione
dei modem
Se ci si rivolge alla fascia economica di
modem ADSL USB, che hanno prestazioni
molto simili, il software può fare la differenza
tra i vari modelli.
Uno di facile utilizzo e con funzionalità
aggiuntive renderà più intuitive le fasi di
installazione e configurazione e consentirà di
sfruttare meglio le potenzialità del modem e
della linea, ad esempio visualizzando
parametri avanzati sulla qualità della
connessione e sulla velocità di Atlantis: non visualizza velocità di download/upload in AVM: il più avanzato, firewall semplice da configurare,
trasferimento. real time, ma mostra parametri sulla qualità della linea visualizza in tempo reale la velocità di down/upload

Micronet: è identico a quello Atlantis, ma, come si vede Sitecom: è anche un router e deve essere configurato DrayTek: come Atlantis e Micronet, ma mancano anche i
in figura, la lingua è inglese invece che italiana via Ethernet, tramite un’interfaccia HTML parametri avanzati sulla qualità della linea

Come abbiamo condotto le prove Sitecom ADSL Modem Combo


CONSIGLIATO

I modem sono stati valutati innanzitutto per la facilità di installazione e


configurazione, fondamentale in questo campo visto che i parametri di
connessione sono di difficile comprensione per i neofiti e doverli inserire Completo
manualmente può diventare un problema, richiedendo come minimo una Il modem ADSL Sitecom include via Ethernet ad
lunga chiamata con l’assistenza tecnica del nostro provider. Sono stati sia l’interfaccia USB sia la uno switch può
premiati i modelli con autoriconoscimento dei parametri di linea o con porta Ethernet. Il software offre fungere da
profili funzionanti per i provider italiani. Poi abbiamo valutato la facilità di una lista di provider predefiniti router. A tale
connessione, la stabilità della connessione stessa e l’assenza di problemi già configurati, ma per l’Italia è scopo fornisce
nello sfruttare interamente la banda a disposizione, utilizzando per presente solo Tiscali, dunque un’ampia configurabilità del
quest’ultimo scopo dei filmati in streaming che usano tutta la banda chi utilizza Alice, Libero o altri routing e della “NAT” (Network
disponibile e valutando eventuali rallentamenti, perdita di fotogrammi e dovrà procedere alla Address Translation), che
così via. I modem sono poi stati testati con programmi di posta elettronica configurazione manuale dei consente di usare l’unico IP
POP3 e nella normale navigazione Web. parametri encapsulation, VPI, assegnato dal provider ADSL
Una prova particolarmente approfondita è stata poi eseguita utilizzando VCI e così via. L’utility di per più utenti in
programmi di file sharing (P2P), sia per valutare le prestazioni dei modem configurazione funziona tramite contemporanea. In prova
in questo ambiente in cui si sfrutta molto anche la connessione in upload, HTML, basta digitare l’IP del abbiamo avuto un problema di
sia per verificare la possibilità di configurare le “porte” necessarie per modem ed apparirà una disconnessione momentanea,
sfruttare al meglio questo tipo di software. I firewall spesso inclusi nei completa interfaccia che subito risolto, ed abbiamo
modem devono infatti essere in grado di chiudere le porte alle possibili mostra anche parametri sfruttato interamente la banda
intrusioni ma anche di aprire le porte necessarie al P2P, altrimenti ci si avanzati di qualità della linea disponibile in streaming. Con i
trova ad essere un utente “di serie B” (il cosiddetto LowID) rallentando le come il rapporto segnale/ software di file sharing abbiamo
prestazioni o addirittura venendo “bannati” da alcuni server P2P. Oltre alla rumore in decibel. La invece avuto problemi a causa
possibilità di aprire le porte, è stata anche valutata la facilità di apertura: configurazione è dello status LowID, che dipende
alcuni modem possono aprire le porte semplicemente tramite caselle di particolarmente importante in dalla configurazione del firewall
spunta, altri richiedono l’inserimento di complessi parametri che pochi quanto il Sitecom se collegato e del routing Sitecom, che di
sanno regolare. Un’altra possibile causa di LowID è la presenza di funzioni default chiude le porte
di router, tipiche dei modem Ethernet, ed anche in questo caso abbiamo 䉴 Le caratteristiche necessarie e scherma l’IP,
valutato la possibilità di risolvere il problema tramite il “routing” dei Produttore: Sitecom risolvibile agendo nella
pacchetti in modo gestibile anche da chi non è un esperto di reti. Nome: ADSL Modem Combo configurazione delle porte. Il
È seguita la valutazione della ricchezza ed utilità del software incluso e dei Prezzo: 69,99 euro modem richiede alimentazione
driver forniti. Per finire, sono state valutate le altre caratteristiche come Sito: www.sitecom.com elettrica tramite trasformatore
ingombri, necessità di alimentazione di rete, cavi e accessori, incluso. Il prezzo è conveniente.
manualistica, prezzo e garanzia.

PC Open 49 Marzo 2005


open labs test hardware

Atlantis Land Pocket USB ADSL Modem AVM Fritz!Card DSL USB Analog
Economico Autoconfigurante
L’installazione del modem connessione va fatta Il modem si installa con facilità: disposizione
“Pocket USB” di Atlantis Land si manualmente, inserendo i il riconoscimento automatico dei tramite streaming
svolge in modo semplice, parametri VPI, VCI, multiplexing settaggi della linea ADSL ha video, e non c’è
collegando il cavo USB e e così via, cosa non semplice riconosciuto in pochi secondi il stato alcun
installando i driver da CD. Una per il neofita, che dovrà tipo di linea e configurato il problema di blocchi o di
nota negativa va però al cavo richiederli al proprio provider. modem. disconnessioni. Il software
USB, particolarmente corto. Al Le nostre prove non hanno Connettersi è altrettanto Fritz!Web offre numerose
momento dell’installazione riscontrato alcun problema di semplice: il software Fritz!Web, potenzialità: firewall integrato,
dobbiamo subito fare una scelta stabilità o disconnessioni, la pur non avendo tra i provider condivisione automatica della
che richiede una certa larghezza di banda è stata predefiniti nessuno italiano, ha connessione con gli altri
esperienza o la richiesta di interamente sfruttata tramite funzionato immediatamente con computer eventualmente
informazioni al proprio provider, video streaming senza la connessione “generica”. connessi in LAN senza la
ovvero quella tra driver WAN inconvenienti ed a piena Durante la navigazione un necessità di router, controllo dei
(utilizzato daI protocolli velocità. Con i software di file grafico a colori visualizza in costi tramite calcolo di tempi e
RFC2516/2364 tra cui PPPoE e sharing il modem Atlantis ha tempo reale la larghezza di volumi di traffico con allarmi
PPPoA) e driver LAN (utilizzato funzionato perfettamente, e non banda in download ed upload, configurabili. La configurazione
dai protocolli RFC1483 e IPoA). disponendo di firewall lascia utile per controllare la reale del firewall per la connessione a
Poi è il momento di lanciare aperte tutte le porte che velocità offerta dal nostro programmi di file sharing P2P
l’utility ADSL Configuration, possono essere necessarie per provider durante navigazione e non ci ha dato alcun problema,
identica a quella di Micronet e non avere problemi di LowID scaricamento file. Nei nostri test anzi, abbiamo molto apprezzato
molto simile a quella del nelle connessioni P2P. Dovremo abbiamo sfruttato interamente la lista preconfigurata di porte
DrayTek. La configurazione della però utilizzare un firewall la larghezza di banda a nostra (ad esempio le TCP 466x) che
software per garantirci la possiamo “aprire al traffico”:
䉴 Le caratteristiche sicurezza dalle intrusioni. Il 䉴 Le caratteristiche invece di configurarle
Produttore: Atlantis prezzo è particolarmente Produttore: AVM manualmente. Il modem preleva
Nome: Land Pocket USB ADSL M. conveniente in confronto ai rivali Nome: Fritz!Card DSL USB Analog l’alimentazione dalla porta USB.
Prezzo: 36,90 euro di pari prestazioni. Prezzo: 90 euro Prezzo elevato, anche se in
Sito: www.atlantis-land.com Sito: www.avm.de parte giustificato dalla qualità
del software.

DrayTek Vigor 318 USB ADSL Modem Micronet USB ADSL Modem
Discreto Stabile
L’installazione del Vigor 318 lanciare il browser si nota Il modem Micronet si collega come l’utility Fritz!, ma a
richiede di installare prima il l’aggiunta della connessione alla porta USB, dalla quale differenza dell’utility DrayTek
software presente su CD, ADSL Vigor come predefinita: preleva anche l’alimentazione mostra parametri avanzati sulla
dopodiché si può connettere il appare la relativa finestra in cui elettrica, dunque non ha qualità delle linea come il
modem alla porta USB del inserire username e password, bisogno di alimentatore rapporto segnale/rumore in
computer, da cui si preleva ci si può connettere. esterno. Come visto per il decibel. È qui che dovremo
anche l’alimentazione elettrica. Nelle nostre prove non abbiamo modem Atlantis, già al configurare la connessione,
L’installazione del software riscontrato problemi di momento dell’installazione purtroppo senza l’aiuto di alcun
parte con la richiesta di scelta instabilità o disconnessioni, dobbiamo scegliere tra driver automatismo.
provider, da una lista che non abbiamo potuto sfruttare WAN e LAN in base al La navigazione non ci ha dato
comprende alcun provider interamente la larghezza di protocollo usato dal nostro alcun problema di stabilità della
italiano, e a differenza del banda nella riproduzione di provider. Installato il driver, connessione, ed abbiamo
modem Fritz! non è presente filmati in streaming. dovremo lanciare l’utility di riprodotto video in streaming
l’autoriconoscimento dei I software di file sharing trovano configurazione Access Runner sfruttando interamente la
parametri della linea, per cui le porte necessarie già aperte, Control Panel, che seppur con banda della nostra
dovremo procurarceli tramite il in quanto il modem Vigor non nome diverso è in realtà connessione ADSL. Anche con i
nostro provider e procedere alla dispone di funzioni firewall: per identica a quella usata dal software di file sharing non
configurazione manuale. la sicurezza dell’accesso modem Atlantis e simile a abbiamo riscontrato problemi,
Terminata l’installazione dovremo utilizzare software di quella del DrayTek: non può le porte necessarie a non avere
software e collegato il modem il terze parti. visualizzare graficamente in problemi di “LowID” sono
sistema deve essere riavviato, L’utility di gestione della tempo reale la velocità di aperte, in quanto il modem
dopodiché al momento di connessione, DrayTek Vigor 318 download/upload o i parametri Micronet non dispone di
Control Panel, è una versione firewall.
䉴 Le caratteristiche meno avanzata di quelle usate 䉴 Le caratteristiche Nel complesso le
Produttore: DrayTek dai modem ADSL di Atlantis e Produttore: Micronet caratteristiche e le
Nome: Vigor 318 USB ADSL Mod. Micronet. Nome: USB ADSL Modem performance risultano simili ai
Prezzo: 55 euro Prezzo: 59,90 euro modelli di Atlantis e DrayTek.
Sito: www.draytek.com.tw Sito: www.micronet.info

PC Open 50 Marzo 2005


open labs test hardware

I modem provati

Produttore Atlantis Land AVM DrayTek


Modello Pocket USB ADSL Modem Fritz!Card DSL USB Analog Vigor 318 USB ADSL Modem
Prezzo IVA inclusa 36,90 90,00 55,00
 Pro Prezzo conveniente Eccellente suite software Buon numero protocolli supportati
 Contro Assenza firewall Prezzo elevato Software poco avanzato
Valutazione globale 7,5 8,5 7,5

Caratteristiche generali
Tipo esterno esterno esterno
Interfacce USB USB USB
Funzioni router no no no
Velocità max. download 8 Mbit/s 8 Mbit/s 8 Mbit/s
Velocità max. upload 1 Mbit/s 1 Mbit/s 1 Mbit/s
Supporto PPPoE sì sì sì
Supporto PPPoA sì sì sì
Supporto altri protocolli RFC 1483, 1577 RFC 1334, 1483, 1994 RFC 1483, 1577, 2225, 2684
Necessità alimentazione rete elettrica no no no
Switch/Hub no/no no/no no/no
Numero porte Switch/Hub n.d. n.d. n.d.
Firewall no sì no
Apertura porte per P2P semplificata n.d. sì n.d.
Autoconfigurazione parametri no si no
Profili provider / Provider italiani no/no no/no sì/no
Garanzia 3 anni 5 anni 3 anni
Sito Internet www.atlantis-land.com www.avm.de www.draytek.com.tw

CONSIGLIATO Come leggere la tabella


In tabella troviamo elencate le
principali caratteristiche dei
modem testati. Si comincia con
l’interfaccia, solitamente USB, LAN
o ambedue. I modelli LAN spesso
hanno anche funzioni di router.
Seguono le velocità massime di
upload e download. Più in basso è
riportato il supporto per i due
principali standard di connessione
Produttore Micronet* Sitecom (PPPoE e PPPoA), importante per
Modello USB ADSL Modem ADSL Modem Combo connettersi ai provider italiani. Gli
Prezzo IVA inclusa 59,90 69,99 altri standard possono invece
 Pro Buona stabilità connessione Funzioni di router con porta LAN essere utili all’estero o per
 Contro Prezzo elevato Configurazione complessa connessioni a reti aziendali e
Valutazione globale 7 9,0 miste. È poi la volta del firewall,
molto importante per la sicurezza,
Caratteristiche generali con la possibilità di aprire in modo
Tipo esterno esterno semplice invece che con lunghe
Interfacce USB USB, LAN stringhe di configurazione le porte
Funzioni router no sì necessarie ai software di file
Velocità max. download 8 Mbit/s 8 Mbit/s sharing (P2P). I due parametri
Velocità max. upload 832 Kbit/s 1 Mbit/s seguenti sono relativi alla facilità
Supporto PPPoE sì sì d’uso, il primo indica
Supporto PPPoA sì sì l’autoconfigurazione completa dei
Supporto altri protocolli RFC 1483, 1577 RFC 1483, 1577 parametri di linea (il modem si
Necessità alimentazione rete elettrica no sì connette ed imposta da solo i
Switch/Hub no/no no/no parametri di linea riconoscendoli
Numero porte Switch/Hub n.d. n.d. automaticamente), il secondo la
Firewall no sì presenza di profili di provider già
Apertura porte per P2P semplificata n.d. no definiti. In assenza di ambedue, si
Autoconfigurazione parametri no no devono configurare manualmente i
Profili provider / Provider italiani no/no sì/Tiscali parametri (VPI, VCI, encapsulation,
Garanzia 2 anni 2 anni multiplexing ecc.), cosa che
Sito Internet www.micronet.info www.sitecom.com richiede una certa esperienza.
* distribuito da Elettronica Siffaro
www.siffaro.it

PC Open 51 Marzo 2005


open labs test software
www.pcopen/prove/0000.it

 Editing video - Adobe Premiere Elements 1.0

Videoediting facile, ma in inglese


al successo di Premiere

D Pro nasce Premiere Ele-


ments 1.0, versione sem-
plificata e ad un prezzo acces-
LE SEI FASI DI LAVORAZIONE
sibile (99,60 contro i quasi 900 Come nel caso di Pinnacle
di Premiere Pro) a tutti del fa- Studio 9, ci sono i pulsanti che
moso applicativo di editing vi- rappresentano le differenti fasi
deo di casa Adobe. Fin qui tut- di lavorazione. Rispetto alle tre
to bene se non fosse per una di Studio 9 (Cattura, Editing ed momenti di lavorazione di un programma si posiziona nella
grossa pecca della versione Esportazione) Adobe ne ha video, che comincia con la fase di editing. Ogni altra
1.0: la mancanza della localiz- messe in evidenza sei: cattura del filmato da una fonte operazione viene avviata in
zazione in italiano. Capture, Edit, Effects, Titles, esterna per finire con nuove finestre, che si vanno a
Speriamo di vederla in una DVD ed Export. l’esportazione o la creazione di sovrapporre all’interfaccia di
prossima versione, che per- Questa sequenza ricostruisce i un DVD. All’apertura il base.
metta a Premiere Elements di
confrontarsi ad armi pari, sul
nostro mercato, con i software ANALISI DELLA TIMELINE
amatoriali come Pinnacle Stu-
dio 9, Ulead Videostudio 8 o
Magix VideoDeluxe 2005. La timeline è scorrevole e presenta, di default, tutte le parti del montato. All’inizio di ogni traccia
Rispetto ai prodotti concor- due tracce video e due tracce audio. Possono video, è possibile selezionare tre tipi di
renti, Adobe inserisce all’inter- essere aggiunte però fino a 100 tracce audio e visualizzazione della clip sulla timeline: quella
no della confezione lo stretto video. Durante la lavorazione di filmati lunghi, con frame per frame, la visualizzazione che rende
necessario: un manuale in lin- tempi superiori alla mezz’ora, la timeline diventa visibile solo il primo frame e quella che riporta
gua inglese e due CD per l’in- un po’ troppo pesante, rallentando e rendendo solo il nome della traccia.
stallazione del software. più complicate le operazioni di
Non sono presenti applica- modifica.
zioni aggiuntive se non la ver- I comandi posti sopra la timeline,
sione gratuita di Acrobat Rea- oltre alla funzione di zoom, sono
der. solo tre: Razor, che serve per
Il manuale risulta ben fatto e effettuare i tagli, il time stretch, lo
di semplice comprensione, strumento che serve per allungare
peccato che, come il software, o accorciare la durata di una clip e
sia solo in lingua inglese. l’ultimo, il selection tool, che viene
L’installazione di Adobe Pre- utilizzato per spostare e riordinare
miere Elements richiede circa
cinque minuti e necessita di
920 MB di spazio sull’hard di- INTERFACCIA PROGRAMMA
sk. Da segnalare un curioso
bug: se viene selezionata la lin- La schermata iniziale di Adobe
gua italiana per la lettura delle Premiere Elements offre tre
condizioni di utilizzo, queste possibilità di scelta: la
sono presentate in francese. creazione di un nuovo progetto,
l’apertura di un progetto
I principianti guidati esistente, oppure la cattura di
dalla funzione How to un filmato da un dispositivo
Per rendere semplice ed in- esterno. Nella parte centrale è
tuitivo l’utilizzo, oltre all’elimi- stato posizionato il display
nazione di molti pulsanti, è sta- video, sulla parte sinistra trova
ta aggiunta una finestra adibita invece spazio la finestra di
alla funzione di “How To”. completamento con l’elenco
Questa finestra è una guida dei file da inserire nel
dinamica, in grado di fornire montaggio. A destra del
un supporto completo e co- monitor si trova la parte How
stante durante la lavorazione. to con i suggerimenti
Per poter sfruttare al meglio contestuali al lavoro che si sta
questo applicativo consiglia- svolgendo. La timeline occupa
mo almeno un processore da tutta la parte inferiore dello
1,5 GHz dotato di 512 MB di schermo. I controlli, sia per il questa soluzione da un lato notevolmente le possibilità di
RAM e almeno 2 GB di spazio display sia per la timeline, offre una buona immediatezza modifica del filmato per chi è
su hard disk per l’acquisizione sono i minimi indispensabili; d’utilizzo, dall’altro riduce un po’ più esperto.
video. 
Gabriele Burgazzi

PC Open 52 Marzo 2005


open labs test software
www.pcopen/prove/0000.it

Demo
sul DVD
di PC Open

PROVA PRATICA
La piattaforma utilizzata in fase e attraverso un semplice drag
di test è un Pentium 4 3 GHz and drop è possibile inserirlo
equipaggiato con 512 MB di sulla timeline.
RAM e due dischi Serial-ATA da Il monitor è in grado di
120 GB ciascuno. visualizzare sia i filmati sulla
L’installazione risulta timeline sia le clip presenti nel
scorrevole e veloce e le browser; sono inoltre presenti i
dimensioni del programma pulsanti per impostare l’input e
sono molto simili a quelle del l’output del filmato da inserire.
concorrente sviluppato da Nel caso di Studio 9 questa
Caratteristiche tecniche
Pinnacle (920 MB per Adobe operazione veniva effettuata Nome: Adobe Premiere Elements  Pro
Premiere Elements rispetto a solo su Timeline attraverso uno Produttore: Adobe - Semplicità di utilizzo
780 MB per Studio9). strumento apposito. Sito: www.adobe.it - Leggero e stabile
Le fasi di testing hanno messo La gestione degli effetti è Requisiti minimi - Creazione di DVD
in luce l’intuitività semplice, anche in questo caso Microsoft Windows XP
dell’interfaccia adottata da è sufficiente trascinare le icone Processore a 800 MHz  Contro
Adobe. Per importare un filmato sulla timeline; a differenza di 256 MB di memoria (512 consigliati) - Solo in lingua inglese
è sufficiente utilizzare Studio 9 e Video Deluxe 2005, Spazio su hard disk: 1,2 GB per - Mancanza strumento trimming
l’apposito pulsante Add Media; transizioni ed effetti non sono l’installazione - Transizioni ed effetti video non
la clip, con questa operazione modificabili se non nella durata. modificabili
viene visualizzata nel browser, Il prezzo - Incompatibilità con formato DivX
99,60 euro (IVA Inclusa)

EFFETTI E TITOLI ESPORTAZIONE


Sia per la parte dimensioni dello schermo Adobe Premiere Elements offre
riguardante gli effetti, sia televisivo. Sono presenti quattro soluzioni: MPEG,
per quella che concerne i numerosi layout e stili, Quicktime, Windows Media e la
titoli, viene avviata una ognuno modificabile. voce To DVD che esegue la
nuova finestra, nella quale La finestra che si occupa conversione in MPEG2 e la
si effettuano tutte le dell’applicazione degli masterizzazione sul supporto. Per
operazioni che saranno poi effetti video viene avviata ognuno di questi formati di
applicate al montato tra il browser dei file e il esportazione sono presenti
presente sulla timeline. display. L’elenco di tutti gli configurazioni di default su cui si
La finestra riguardante i effetti e le transizioni è può intervenire, per modificare
titoli è di dimensioni organizzato in quattro alcuni parametri, attraverso il
notevoli, tanto da occupare gruppi: due per le menu di controllo avanzate. Per la
quasi tutto lo schermo: di transizioni e gli effetti creazione di DVD è anche presente
default viene visualizzato il audio e altri due per le una vasta gamma di template per
frame su cui i titoli transizioni e gli effetti il menu di introduzione liberamente
verranno applicati, utile video. modificabili. La gestione di questa
per controllare la leggibilità Tra gli effetti video c’è da funzione è risultata la più pesante
del testo rispetto allo segnalare la presenza ed è consigliabile salvare il proprio
sfondo. della possibilità di fare il progetto prima di passare alla
Sono presenti, sempre picture in picture che creazione del DVD, dato che è
come impostazione permette di visualizzare, in possibile incappare in errori di
predefinita, i safe margins una finestra sovrapposta, sistema. Purtroppo, non si può
utili per non portare il un video in contemporanea comprimere un filmato in formato
testo al di fuori delle reali al video principale. DivX.

PC Open 53 Marzo 2005


open labs test software
www.pcopen/prove/0000.it

 Tool per ufficio – ABBYY ScanToOffice 1.0

Acquisizione documenti e
integrazione con Office
Un veloce
programma che
permette di
acquisire Utilizzo consigliato
ScanToOffice è ideale per chi deve
documenti in Word, acquisire rapidamente testi anche
di difficile decifrazione (colorati, su
Excel e Outlook sfondi colorati, in negativo,
minuscoli) in Word Excel, o per chi
l produttore del celebre OCR

I
deve spesso inviare documenti
FineReader lancia sul merca- allegati alle e-mail con Outlook
to ScanToOffice, destinato al-  Pro
l’acquisizione rapida di docu- - Perfetta integrazione in Office
menti all’interno di Microsoft - Acquisisce ed allega documenti
Office che si basa sul potente alle e-mail con un solo clic
motore OCR di FineReader, ma - Eccellenti risultati con i testi
è privo dell’interfaccia grafica e “difficili”
delle potenzialità più avanzate.  Contro
L’offerta ABBYY si articola - Non salva in PDF
su tre fasce: FineReader - Problemi nel riconoscere il punto
Pro/Corporate è il prodotto di delle migliaia nelle tabelle
punta per l’OCR professionale
e/o aziendale, FineReader 8,5
Sprint è la versione entry-level Caratteristiche 10
in bundle con alcuni scanner, e Nome: ScanToOffice 1.0 - Produttore: ABBYY www.abbyy.com
ScanToOffice si inserisce per Distributore: Novadys www.novadys.com è inferiore nella resa della strut-
chi preferisce la rapidità e il ri- Sistema Operativo: Windows 98/ME/NT4Sp6/2000/XP tura in Word: commette qual-
Configurazione minima: Pentium 200, 32 MB RAM (64 Win XP/2000), 220
sparmio sul prezzo di acquisto. che errore di posizionamento
MB su hard disk
ScanToOffice si integra infat- in più ed interpreta i punti elen-
ti nei menu di Office ed offre so- Il prezzo co come “0”. OmniPage è supe-
lo una finestra di regolazione 39,95 euro (IVA inclusa) riore a tutti e due, in quanto ri-
dei parametri di scansione, produce anche il colore degli
dunque non è possibile modifi- sfondi dei box e rende la strut-
care le aree di riconoscimento font, tabelle), il supporto per 37 me FineReader, ScanToOffice è tura in maniera più precisa.
o impostarle manualmente co- lingue, e la divisione automati- però superiore ad OmniPage E se FineReader si rifà ripro-
me tabelle, testo, immagini. ca di pagine affiancate, dedica- nei testi “difficili”, non standard ducendo la struttura delle pagi-
Tutto viene fatto in automatico, ta all’acquisizione di libri. e minuscoli. ne sui livelli di OmniPage se le
e i risultati appariranno diretta- Risultati superiori ad Omni- salviamo in PDF invece che in
mente in Word, Excel. Scan- Prova e confronto Page e sui livelli di FineReader Word, ScanToOffice non poten-
ToOffice può anche essere lan- con FineReader anche nel riconoscimento di do salvare in formato PDF resta
ciato al di fuori di Office con la Nel riconoscimento di testi pagine di quotidiano. Nell’ac- indietro.
possibilità di salvare il risultato standard corpo 10 ScanToOffi- quisizione di tabelle i risultati ScanToOffice si è dunque di-
dell’acquisizione come file, ma ce ha mostrato risultati perfet- sono sovrapponibili a FineRea- mostrato un prodotto eccellen-
la finestra dei parametri resta tamente sovrapponibili a Fine- der nella resa della struttura, te per acquisire testi anche dif-
l’unica interfaccia. Reader 7 Pro, confermando la migliore rispetto ad OmniPage, ficili, minuscoli, colorati o su
Tra le caratteristiche di Scan- presenza dello stesso motore peccato per la presenza di un sfondo colorato, mentre è infe-
ToOffice notiamo la scansione OCR: 99,38%, eccellente anche problema serio: in qualche oc- riore ai software di fascia alta
con un solo clic dall’interno di se inferiore al 100% di OmniPa- casione i punti separatori delle nella resa della struttura delle
Word, Excel e Outlook, la ripro- ge (ovvero 5 parole sbagliate in migliaia sono interpretati come pagine complesse. Questo è
duzione della struttura dell’ori- una pagina come questa, con- virgole, cosa che può modifica- d’altronde in linea con la desti-
ginale (colonne, dimensioni tro nessuna di OmniPage). Co- re gravemente i dati di tabelle nazione di ScanToOffice, pen-
numeriche, e che non si pre- sato proprio per acquisire testi
Tabella di Confronto ScanToOffice FineReader 7 OmniPage 14 senta in FineReader. in Office, cosa che fa con preci-
Passando alle pagine com- sione eccellente, e non per ar-
% riconosc.testi corpo 10 99,38% 99,46% 100,00% plesse a colori come quelle chiviare documenti riprodu-
% riconosc. testi non standard 91,86% 91,63% 81,78% delle riviste o opuscoli, Scan- cendone la struttura grafica,
Manten. struttura in Word/in PDF 8 / n.d. 8,5 / 9,5 10 / 10 ToOffice ottiene gli stessi ec- compiti per i quali ABBYY offre
Riconosc. testo su sfondo colorato 10 10 10 cellenti risultati di FineReader FineReader. Peccato solo per il
Riconoscimento testo da quotidiani 10 10 9 nella precisione di riconosci- problema del separatore delle
Riconoscimento tabelle 7,5 10 9 mento di testi colorati, su sfon- migliaia nelle tabelle. 
Prezzo Euro Iva inclusa 39,95 129,00 99,00 di colorati e in negativo, mentre Marco Milano

PC Open 54 Marzo 2005


open life giochi

 Tsunami 2265
Le funzioni principali

Un action
stile manga
Provate
l’esperienza
di guidare e
combattere con  modalità adventure: in basso a sinistra appare indicato il livello
di energia del personaggio. La bussola a destra invece indica la
meravigliosi robot direzione del giocatore rispetto ai punti cardinali

mech immersi in
un’atmosfera
da fumetto
giapponese GIOCO COMPLETO
NEL DVD ALLEGATO
A PC OPEN versione GOLD

ioco particolare questo mata in codice E.L.E.N.A.

G Tsunami nella selezione


PC Open, a metà strada tra
un gioco di azione e un’avven-
I giocatori, impersonando
Naoko Hikari e Neon Shima,
due samurai del futuro, do-
tura immerso in un’atmosfera vranno riuscire a consegnare
da fumetto manga. nelle giuste mani il potere di
Uno stile giapponese per un E.L.E.N.A.
prodotto interamente ideato e Per fare questo avranno a di-
sviluppato in Italia dall’italia- sposizione dei meravigliosi ro-
nissima Prograph Research. bot (mech), dotati di armi che  modalità arcade: barra di energia a sinistra e a destra il radar con
Ma veniamo alla storia che è potranno utilizzare nei combat- il sistema di guida. La freccia rossa indica l’obiettivo della missione
ambientata in un lontano futuro timenti e la loro astuzia per ri-
I COMANDI PRINCIPALI NELLE DUE MODALITA’
sul nostro pianeta. solvere enigmi e raccogliere
CORRERE: i personaggi, in tutte e due le tipologie di gioco, avranno la
La terra è stata devastata da elementi che potranno servire corsa come tipo di movimento standard.
un immane maremoto che ha nel corso del gioco. CAMMINARE: tenendo premuto il tasto per camminare e usando i tasti
distrutto città e nazioni. I 17 mech a disposizione per- direzione sposteremo il personaggio facendolo muovere con più precisione.
Il mondo è stato trasformato metteranno di affrontare i ne- SPARARE: quando si controlla un robot, con il tasto sinistro del mouse si
in un grande territorio simile al mici a suon di laser e missili in aziona l’arma primaria, con il tasto destro quella secondaria. Nelle fasi
Giappone dell’epoca feudale, sezioni del gioco di stile deci- adventure invece si dovrà estrarre l’arma dal fodero con l’apposito tasto,
in cui si lotta per il predominio samente arcade. La grafica in dopodiché si potrà sparare utilizzando il tasto sinistro del mouse ( ).
e per il controllo di una miste- queste sezioni è davvero rimar- ESTRARRE E RINFODERARE L’ARMA: solo nelle fasi adventure il
riosa sorgente di energia chia- chevole e grazie alla tecnica di personaggio può estrarre e rinfoderare la propria arma. Per farlo basta
Cell Shading la resa è da carto- premere l’apposito tasto. Con la pistola in mano il giocatore potrà sparare
ne animato giapponese, una ve- ma non potrà compiere azioni particolari: per farlo dovrà riporre l’arma.
ra chicca per gli amanti del ge- ARRAMPICARSI: nel caso un personaggio si trovi nella condizione di
nere. La difficoltà del gioco è doversi arrampicare sarà sufficiente avvicinarsi alla parete da scalare e
media e lo rende adatto ad un una volta fermi, premere il tasto di salto. Il personaggio effettuerà un balzo
pubblico davvero eterogeneo, e si troverà appeso per le mani alla parete da scalare: premendo il tasto di
alla ricerca di divertimento e movimento “avanti” il personaggio si arrampicherà; premendo invece il
svago senza troppe complica- tasto “indietro” il personaggio si lascerà cadere.
SALTARE: premendo il “tasto salto” il personaggio in uso salterà sul posto.
zioni.
Premendo insieme al “tasto di salto” anche uno di direzione il personaggio
Terminiamo con una nota salterà ad una media distanza nella direzione indicata.
tecnica: al momento dell’instal- Se infine viene premuto il “tasto direzione” durante la corsa il personaggio
lazione fate attenzione a instal- eseguirà il salto di massima lunghezza nella direzione verso cui correva.
lare anche la patch che vi viene MUOVERSI LATERALMENTE: utilizzando i tasti di movimento “sinistra” e
proposta dal menù di installa- “destra” il personaggio si muoverà lateralmente correndo o camminando
Una particolarità: ecco un bozzetto in zione. Eviterà di andare incon- qualora si tenga premuto il tasto “camminare”.
bianco e nero di uno dei 17 mech tro a spiacevoli intoppi. 

PC Open 57 Marzo 2005


open life giochi

 Half Life 2

Grafica sbalorditiva ma nel complesso


il gioco delude le aspettative
cco a noi, finalmente dopo una finestra ad ogni accensione

E tanta attesa, Half Life 2 (Vi-


vendi). Tutti felici guardia-
mo la confezione, con curiosità
di PC non collegato per comu-
nicarci che non siamo connessi
e chiederci cosa vogliamo fare.
notiamo un bollino che avvisa Dopo questa doverosa intro-
che per l’installazione è neces- duzione, passiamo al gioco.
saria una connessione ad Inter- Il protagonista è lo stesso del
net. Inseriamo il CD e scopria- primo glorioso Half Life e ci ri-
mo che il sistema di protezione troviamo dunque di nuovo ca-
adottato dal gioco e denomina- lati, in visione soggettiva, nei
to Steam, consiste nel fatto che panni del dottor Gordon Free-
la procedura di installazione man, il quale dopo un po’ di rare e sparare, a parte. uno dall’altro; alla base c’è un
non si esaurisce con gli elemen- tempo, indefinito rispetto a Si è parlato molto della fisica motore grafico potente e ben
ti contenuti nel CD. Terminata quanto avvenuto nel primo epi- presente nel gioco ed infatti fun- progettato. Disturbo creato dal
quella che di solito è l’installa- sodio, si ritrova Black Mesa in- ziona, si possono prendere in software Steam a parte, un'altra
zione non possiamo iniziare a vasa dagli alieni interessati alle mano casse, sedie e valigie, ma anomalia è che nella confezione
giocare, abbiamo infatti biso- risorse della terra. Tutto a se- una volta lanciate la sensazione del gioco non c’è il libretto di
gno di una ulteriore serie di file guito di un esperimento andato è che il peso dei diversi oggetti istruzioni. In conclusione per
che ci autorizzano a giocarlo e storto. sia lo stesso: lanciare una cassa quanto le potenzialità del titolo
che risiedono su qualche mac- All’inizio ci troviamo a City piena di materiale ed una sedia non siano state tutte sfruttate,
china da qualche parte della re- 17, una città nella quale vige vuota risulterà praticamente ci sentiamo di consigliare Half
te. Cosa c’è di male in questo si- una specie di regime polizie- uguale. Life 2 agli estimatori della serie
stema? Che pur disponendo di sco/militare creato dall'ammini- Di positivo Half Life 2 ha una o del gioco in rete. Sulla confe-
un collegamento che sfrutta la stratore Fallace Breen, e che grafica sbalorditiva, in grado di zione un bollino indica che il
fibra ottica, ci abbiamo messo non ha nulla di buono. Il nostro stupirci per tutto il gioco. Quan- gioco è consigliato ai maggiori
mezz’ora ad eseguire il down- lavoro consisterà nel combatte- do entriamo in un locale pos- di diciotto anni. 
load dei file senza i quali non sa- re questo regime, fermare i suoi siamo notare persino che i mat- Prezzo: 54,99 euro
remmo stati in grado di provare strani e misteriosi esperimenti toni del muro sono tutti diversi Riccardo Siliato
il gioco. Con questa triste scel- e indagare sui rapporti tra il si-
ta, un titolo importante come stema ed una specie di corpo-
Half Life 2 si auto riduce tutta
una fetta di mercato, composta
razione aliena chiamata Combi-
ne. Stando agli annunci il gioco
Trucchi: inserimento della modalità cheat
da tutti coloro che non hanno avrebbe dovuto sconvolgere le Per inserire tutti i cheat riportati, per prima cosa occorre modificare
ancora una connessione ultra- modalità sin qui conosciute de- il collegamento dell'eseguibile del gioco come segue:
veloce, o da chi ha un normale gli FPS, in realtà è un normale Cliccare con il tasto destro del mouse sul collegamento e
contratto a pagamento per il sparatutto, certo graficamente selezionare Proprietà. Nella schermata successiva, aggiungere alla
tempo di navigazione. Il pro- ineccepibile, nel quale però, co- stringa già presente il parametro -console (es: "C:\Program
gramma Steam, inoltre, è piut- me in molti giochi di questo ge- Files\Half-Life 2\hl2.exe" -console). A questo punto non vi resta
tosto invasivo, tanto da aprire nere, saremo costretti a seguire che aprire la console tramite il tasto [\] e digitare i codici seguenti.
una sorta di percorso prestabi-
lito. Riusciremo quindi, magari Oltrepassa i muri - digitare la parola noclip
anche senza farci caso, ad an- Attiva i cheat - digitare la parola sv_cheats 1
dare sempre avanti, e le poche Abilita tutte le armi - digitare la parola impulse 101
divagazioni di percorso, utili a Cambia la densità dell'aria - digitare la parola air_density + numero
trovare qualche medi-kit o mu- Create un personaggio non giocante - digitare la parola npc_create
nizione in più, non ci porteran- Danni del giocatore - digitare la parola Hurtme + un numero
no mai a qualche strada alter- Visualizza tutte le mappe - digitare la parola maps.
nativa. Abilita il mouse look - digitare la parola +mlook.
Alla fine si torna sempre in- Visuale in prima persona - digitare la parola firstperson.
dietro, al percorso principale. Ottieni l'arma indicata - digitare la parola give + nome dell'arma
Trovarsi davanti un normale God Mode (solo lato server) - digitare la parola God.
sparatutto, con anche il game- Invisibilità - digitare la parola notarget.
play alquanto piatto, dopo le Carica la mappa - digitare la parola Map + nome mappa.
tante aspettative che gli erano Posiziona il giocatore - digitare la parola setpos
state create intorno, delude un Ottieni il fucile - digitare la parola give weapon_shotgun.
po’. Più che andare avanti per la Riduci la vita - digitare la parola buddha.
nostra strada, girare a racco- Modifica la gravità - digitare la parola sv_gravity + un numero
gliere munizioni e trovare la le- Visualizza gli FPS - digitare la parola cl_showfps 1.
va giusta da abbassare, o il bi- Visuale in terza persona - digitare la parola thirdperson.
done da far saltare, non faremo HUD attivo - digitare la parola cl_enablehud 1.
molte altre cose, sparare, spa-

PC Open 58 Marzo 2005


open life giochi

 Sonic Heroes

Il longevo porcospino blu sbarca


sul PC con una nuova avventura
approdato sui nostri PC il

È porcospino blu più famoso


di tutti i tempi, Sonic (Lea-
der). Sulla scena videoludica
dall’ormai lontano 1991, il miti-
co riccio super veloce di mam-
ma Sega ha saputo sopravvive-
re agli attacchi del tempo in ma-
niera eccellente, continuando a
scorrazzare sulle console per
tutto questo tempo. Possiamo
dire che le sue avventure su PC
non siano state tra le più fortu-
nate, ma questa volta le cose
sembrano essere andate diver-
samente. Il mondo è minaccia-
to dal terribile dottor Eggman già calibrati con i giusti perso- pizzico di strategia, che non gati sicuramente torneranno in
che vuole annientare il nostro naggi. Così ogni trio avrà il per- guasta mai. La grafica di gioco mente i vecchi temi sentiti per
azzurro pianeta. Ma, per fortu- sonaggio più forte fisicamente, rispetta il classico stile del ric- ore e ore nelle vecchie avventu-
na, scegliendo uno dei team di- quello più agile o quello più ve- cio supersonico, ci sono quindi re su console.
sponibili nel gioco potremo ov- loce, a seconda di come si met- livelli supercolorati, magari non Il gioco è in inglese sottotito-
viare a questa tremenda situa- te la situazione di gioco. Il per- dettagliatissimi ma di certo cari lato in italiano ed è consigliato
zione. Non a caso abbiamo det- sonaggio del trio che decidiamo e insostituibili per tutti i fan di (quasi obbligatorio) l’utilizzo di
to team, infatti una, se non la di guidare può essere cambiato Sonic e di sicuro effetto per i più un gamepad per giocare. Gioco
principale, innovazione di que- in qualsiasi momento, questa giovani che si avvicinano per la leggero e divertente adatto sia
sto gioco è la possibilità di gui- possibilità di scelta permette a prima volta a questa leggenda alla vecchia guardia che ai nuo-
dare tre personaggi alla volta. Sonic heroes di rimanere sem- dei videogame. Anche le musi- vi gamers. 
Infatti possiamo scegliere tra pre un gioco molto veloce e fre- che di gioco sono realizzate in Prezzo: 29,99 euro
ben 4 team da controllare, tutti netico ma con l’aggiunta di un maniera adeguata e ai più navi- R.S.

 Zoo Tycoon 2

Un manageriale per i più giovani


cco un’occasione, anche Con questo però non vuol dire lità libera avremo a disposizio- superare una fase di crisi, e co-

E per i più giovani, di entrare


nel ruolo del manager, per
di più imparando. Questo Zoo
che il gioco manchi di spessore
o di qualità. Microsoft ci mette
in grado di gestire il nostro zoo
ne un’infinita quantità di denaro
e dovremo semplicemente crea-
re il parco più bello di tutti. Nel-
sì via); nella modalità sfida oltre
ai normali obiettivi vengono
presentate anche delle vere sfi-
Tycoon 2 è rivolto ad un pub- fino al più piccolo particolare. la modalità campagna ci sono i de come, per esempio, raggiun-
blico più giovane rispetto alla Tre le modalità di gioco: libera, soliti obiettivi più o meno diffi- gere un certo numero di visita-
media dei manageriali, vista la la classica campagna e un’ine- cili da raggiungere (riportare in tori in un tot di tempo, oppure,
non elevata difficoltà di gioco. dita modalità sfida. Nella moda- attivo i conti in rosso dello zoo, costruire in un tempo dato un
numero minimo di strutture ed
altre cose di questo genere. La
grafica presenta un’altra novità
del gioco: il 3D. Oltre alla visua-
le dall’alto con il nuovo motore
grafico potremo entrare nei
panni di un qualsiasi personag-
gio e girare liberamente all’in-
terno dello zoo. Insomma un
gioco ottimo per ragazzi che
possono divertirsi con una ge-
stione non troppo difficile im-
parando anche qualcosa sugli
animali. 
Prezzo: 49,99 euro
R.S.

PC Open 59 Marzo 2005


open focus voip

 Telefonare gratis, o quasi

VoIP la voce corre


sul filo
VoIP, ossia Voice Over Internet
Protocol: telefonare via Internet.
E con il vantaggio che può avvenire
quasi gratuitamente.
Ma che cos’è esattamente il VoIP?
Come funziona e che cosa consente
di fare? Quanto e quando permette
di risparmiare?
È quello che vedremo
nel dettaglio in questo articolo

di Marco Mussini

are proprio che la diatriba nio Meucci (per gli scettici, si legò la cantina e il primo piano distanza.

P sull’identità del vero inven-


tore del telefono sia finita:
perfino il Congresso degli Stati
veda la Library of Congress:
http://thomas.loc.gov/cgi-bin
/bdquery/D?d107:62:./temp/
della sua abitazione in una ru-
dimentale rete telefonica...
peer-to-peer. La tecnologia ha
In estrema sintesi, le solu-
zioni tecniche per trasportare
una telefonata come un qual-
Uniti ha riconosciuto ufficial- ~bdS67H::). Molta acqua è pas- attraversato diversi salti evo- siasi flusso di dati digitali su
mente, nel giugno 2002, la pa- sata sotto i ponti da quando, lutivi, la rete è stata estesa fino Internet stanno ormai arrivan-
ternità dell’invenzione ad Anto- nel 1860, l’illustre italiano col- a coprire quasi tutto il mondo, do a maturità.
solcando il fondo degli oceani Sono infatti disponibili di-
così come la stratosfera, e or- versi applicativi gratuiti, facili
In questo articolo mai una telefonata (special- da usare per chiunque, alla
I nuovi servizi L’hardware mente su rete fissa) non fa si- portata della potenza di calco-
Come risparmiare I requisiti di sistema curamente più notizia. lo di qualunque personal com-
p. 61 p. 68 Eppure vari indizi lasciano puter attuale, compatibili con
Digitalizzazione e compressione Skype presagire che ci troviamo alla diverse piattaforme di elabo-
Come avviene la chiamata La prova su strada: telefonare da vigilia di un’ennesima rivolu- razione e ottimizzati in modo
p. 62
PC a rete telefonica zione, nella quale un efficace tale da potersi “accontentare”
Implementazioni del VoIP p. 69 abbinamento tra Internet, co- di una banda sicuramente alla
I terminali, i protocolli e la Tiscali Netphone me tecnologia abilitante, e il portata di una connessione
struttura di Rete La nostra prova: servizio telefonico, come ap- ADSL e in qualche caso anche
p. 66
telefonare da rete plicazione, dovrebbe consen- di una connessione dial-up o
Software e servizi telefonica a PC tire una riduzione significativa addirittura mobile.
Tutto ciò che serve dei costi telefonici, special- A condizione che sussista-
p. 67 p. 73
mente sulle chiamate a lunga no i requisiti minimi che ap-

PC Open 60 Marzo 2005


open focus voip

1 2

Come avviene la comunicazione a costo zero tra due computer

Il servizio di dial out a pagamento, chiamando


da PC verso la rete telefonica

profondiremo più avanti, è può chiamare da un computer viene associato un particolare ficie”, ossia nella rete telefoni-
quindi possibile comunicare a qualunque numero della rete numero che lo rende raggiun- ca. Internet permette insom-
costo zero fra due computer, telefonica “tradizionale”, in gibile chiamandolo da un nor- ma di ridurre al minimo la lun-
con ottima qualità audio e con tutto il mondo, a un costo pa- male telefono. ghezza della tratta da percor-
una facilità d’uso non inferio- ragonabile alle tariffe per chia- Ma perché si risparmia? Il rere a pagamento, così una te-
re a quella di un telefono (Fi- mate urbane o interurbane in concetto fondamentale è che lefonata Milano-San Francisco
gura 1). vigore all’interno del Paese in finchè si rimane “in immersio- può costare “solo” come una
Con alcuni dei sistemi è cui si trova l’utente chiamato ne” in Internet non ci sono co- Los Angeles-San Francisco: la
inoltre possibile accedere a un (Figura 2). In qualche caso, e a sti dipendenti dalla distanza; tratta Milano-Los Angeles vie-
servizio di “dial out”, a paga- costi simili, è possibile l’ope- si paga solo per la tratta che la ne percorsa su Internet, a co-
mento, attraverso il quale si razione inversa: al proprio PC telefonata percorre “in super- sto zero.

Nuovi servizi, non solo risparmio


bene sottolineare che il la chiamata viene inviata a un giungono in coda le cifre del di numero ad addebito riparti-

È VoIP non significa solo


“telefonare risparmian-
do”. Significa anche “nuovi
sistema che la reinstrada co-
me necessario per raggiunge-
re in quel momento l’utente
numero da chiamare) e riag-
ganciando: dopo qualche
istante si viene richiamati au-
to, ma la chiamata viene girata
(attraverso Internet) verso un
numero di un altro Paese. Il
servizi”, alcuni dei quali sono chiamato: verso un numero di tomaticamente dal più vicino chiamante paga una chiamata
veramente utili e di facile uso, linea fissa o mobile oppure gateway del sistema, il quale locale e non si accorge di nul-
a condizione che Internet ab- verso un terminale VoIP su PC provvede a metterci in contat- la. Il costo infatti è a carico del-
bia prestazioni adeguate e so- o palmare, ma sempre in mo- to con il destinatario richiesto l’utente chiamato. Servizi si-
prattutto che funzioni senza do trasparente per il chiaman- selezionando l’instradamento mili sono da tempo disponibi-
“zoppicare”. te e senza variazione nei costi più conveniente caso per caso. li per le aziende; la novità con-
È anzi probabile che fra pagati da quest’ultimo. Il chia- • Numeri locali con ridire- siste nella possibilità di abbat-
qualche anno, se l’impatto mato, invece, paga una tariffa zione internazionale automa- terne drasticamente i costi
competitivo del VoIP avrà avu- per questo servizio di reperi- tica (forwarding): una sorta usando Internet per veicolare 
to l’effetto di calmierare le ta- bilità: concettualmente è l’e-
riffe voce a lunga distanza de- quivalente del roaming inter- 3
gli operatori telefonici, il van- nazionale per i GSM.
taggio economico si ridurrà e Lo stesso servizio esiste an-
perderà parte del suo “fasci- che con una politica tariffaria
no”, cosicchè sarà piuttosto il speculare rispetto a quella de-
richiamo di questi nuovi ser- scritta. Per questo tipo di ser-
vizi a sostenere nel medio-lun- vizi, nei quali le varie reti di ac-
go termine l’espansione della cesso sono usate in modo in-
telefonia Internet. tegrato e in sinergia per offrire
Trascurando gli esempi del- un unico servizio, anzichè in
le chiamate fra PC e telefoni, antitesi competitiva per di-
che approfondiremo nel se- sputarsi il cliente, si parla an-
guito, vediamo qualche esem- che di “telefonia convergen-
pio delle principali novità. te”.
• Concetto di “Global • Phone-to-Phone via In-
Number”: per raggiungere un ternet: (Figura 4) Spesso il si-
determinato utente si chiama stema si usa chiamando un
sempre uno stesso numero e numero fittizio (al quale si ag- IP Phones, telefoni di nuova generazione che si collegano alla presa di rete Ethernet

PC Open 61 Marzo 2005


open focus voip

 le chiamate. Diventa possibile, del servizio. può essere un nuovo e diver- ché vi è il timore di essere su-
per esempio, delocalizzare un • Videoconferenza: non è tente gadget per entrare in bissati di chiamate, in assen-
call center in Paesi lontanissi- altro che un’audioconferenza conversazione con chi visita il za del deterrente dato dal co-
mi, spendendo poco per il ser- con l’aggiunta di un ulteriore sito. sto della telefonata: in fondo
vizio di forwarding delle chia- flusso di dati, quelli video; i re- Per le aziende invece que- le tariffe telefoniche non sono
mate e risparmiando molto sul quisiti di banda aumentano in sto sistema consente di offri- certo l’unica voce di costo di
costo del personale (un tipico modo considerevole, eviden- re un facile ed economico un call center; il personale è
esempio per i call center in lin- temente, ma il sistema funzio- contatto con l’assistenza una risorsa scarsa.
gua inglese è la delocalizza- na a costo zero, senza richie- clienti o con l’assistenza tec- • Messaggeria vocale inte-
zione in India). dere altra attrezzatura che nica direttamente dal proprio grata con l’e-mail. Alcuni si-
• Audioconferenza. Sono una webcam e con una imme- sito Web. stemi consentono di telefona-
possibili vere e proprie “chiac- diatezza d’uso che molti siste- La chiamata, essendo fra re a un indirizzo e-mail la-
chierate di gruppo”, anche mi dedicati spesso non hanno. due PC, risulterebbe infatti sciando un messaggio che ar-
con le parti a notevolissima di- • Pulsante “Chiamami”: un assolutamente gratuita sia riverà come attachment o che
stanza fra loro, senza che i co- pulsante su sito web (o anche per il cliente sia per l’azienda: sarà consultabile da sito Web.
sti ne risentano. Con sistemi nella signature di una e-mail!) ancor meglio di un numero Si tratta di un sistema di
non professionali generalmen- può provocare il lancio di una verde, quindi (il cui traffico gran lunga più pratico delle
te il numero di partecipanti è applicazione softphone lato viene pagato dall’azienda). Se tradizionali segreterie telefo-
limitato, per esempio a 5, per client, che effettua automati- non è stato ancora adottato niche; oltretutto, in molti casi,
non aumentare troppo il fab- camente una telefonata a un su larga scala dalle aziende se la telefonata proviene da
bisogno di banda rischiando numero prefissato. Per i siti per migliorare i loro servizi di Internet il servizio viene addi-
di compromettere la stabilità web amatoriali come i blog call center, forse è solo per- rittura offerto gratis.

Digitalizzazione e compressione
er poter viaggiare dal grado di captare e distinguere rete telefonica non si conside- in forma analogica su altret-

P chiamante al destinatario
in una rete telefonica la
voce subisce sempre un certo
suoni la cui frequenza sia com-
presa all’incirca fra 0 e 20.000
Hz. Al di sopra dei 20 KHz i
ra essenziale il trasferimento
Hi-Fi di un concerto di sopra-
no con accompagnamento di
tanti cavi elettrici indipenden-
ti, ma li fa viaggiare tutti insie-
me in forma digitale su un uni-
numero di trasformazioni ed suoni, pur fisicamente reali e piatti, ma è ritenuto sufficiente co cavo a fibre ottiche, secon-
elaborazioni effettuate per di- misurabili, non sono più udi- che il parlato a tonalità nor- do ben precise regole di rag-
versi motivi. bili dall’orecchio umano, e male risulti chiaramente intel- gruppamento. Questa tecnica,
All’origine il segnale vocale vengono per questo definiti ul- ligibile, vengono prese in con- chiamata multiplexing, con-
è analogico: come qualunque trasuoni. Certi animali, come i siderazione soltanto le fre- sente un’evidente razionaliz-
suono, la voce consiste in vi- cani, hanno un apparato uditi- quenze comprese tra 0 e 4 zazione della rete, con una ri-
brazioni che vengono prodot- vo in grado di captare anche KHz; le altre vengono ignorate. duzione dei costi e un aumen-
te in modo controllato nelle ultrasuoni, sempre entro a un Come risulterà chiaro più to di affidabilità. Tuttavia, per
corde vocali e da esse indotte certo limite superiore di fre- avanti, questo tipo di “sempli- poterla applicare al meglio, è
in un mezzo (nella fattispecie: quenza, variabile da specie a ficazione” dello spettro (detto necessario che il segnale da
l’aria) che ne supporta la pro- specie. taglio o filtraggio passa basso) trasportare sia di tipo digitale.
pagazione rendendole così Un suono monofonico co- consente di risparmiare risor- Il segnale vocale deve dun-
udibili a distanza. stante come quello emesso da se di rete senza tuttavia com- que essere trasformato da
Come tutti i fenomeni di na- un diapason corrisponde a promettere la finalità di base analogico a digitale, con un
tura ondulatoria, queste vi- una unica componente a una del servizio telefonico. Per in- processo detto digitalizzazio-
brazioni trovano la loro più certa frequenza; suoni più ciso, anche nella radio AM si ne o conversione A/D.
naturale descrizione nel domi- complessi come la voce sono ha un “taglio” altrettanto dra- L’obiettivo di questa con-
nio delle frequenze, che si mi- costituiti da una sovrapposi- stico delle frequenze alte, così, versione è quello di dare, del
surano in Hertz (abbreviate zione di più componenti di fre- proprio come avviene per il te- segnale analogico originale,
Hz): la frequenza di 0 Hz corri- quenze diverse. La descrizio- lefono, è chiaramente percepi- una descrizione numerica suf-
sponde all’assenza di vibra- ne di simili suoni è detta spet- bile un certo “soffocamento” ficiente a ricostruire, quando
zione, la frequenza di 100 Hz tro di frequenze e l’intervallo della componente acuta di necessario, un segnale esatta-
indica una oscillazione che si che le contiene tutte è detto qualsiasi suono complesso co- mente equivalente a quello di
ripete regolarmente 100 volte banda del segnale. Analoga- me la voce. partenza. Per questo si effet-
al secondo, e così via. mente, l’intervallo di frequen- Una volta stabilito che l’in- tuano due operazioni: la prima
In campo audio, le frequen- ze trattabili in un canale di co- tervallo di frequenze (banda) è detta campionamento e con-
ze basse corrispondono a suo- municazione è detto banda da trattare è di 4 KHz, si pone siste nel misurare il livello del
ni di tonalità grave, mentre le del canale, e così via. un secondo problema. Se il ca- segnale analogico a intervalli
frequenze elevate corrispon- La banda udibile dall’orec- nale fosse analogico come il regolari di tempo (per esem-
dono a suoni più acuti. Per da- chio umano è ampia approssi- segnale, andrebbe bene un ca- pio 10 volte al secondo, ossia
re un riferimento, un pianofor- mativamente 20 KHz, ma le nale anch’esso analogico da 4 a 10 Hz): le misure ottenute so-
te può emettere suoni com- componenti prevalenti della KHz di banda. Tuttavia, per ra- no dette campioni.
presi tra 27,5 e 4180 Hertz; il voce ricadono tutte nella par- gioni di costi, di efficienza e di La seconda operazione è
do centrale corrisponde a una te bassa di questo intervallo, semplicità costruttiva, la rete detta quantizzazione e consi-
frequenza di 440 Hertz. in particolare nei primi 4 KHz telefonica non trasporta certo ste nell’approssimare il valore
L’orecchio umano è però in circa. Dal momento che per la i segnali delle varie chiamate di ciascun campione al valore 

PC Open 62 Marzo 2005


open focus voip

più vicino in una scala presta- di offrire una qualità audio oneroso da trasmettere; sibile sfruttare questo fatto e
bilita. migliore di quella del normale (compressione con perdita quindi, per esempio, tra-
È immediato riconoscere telefono: in fondo è solo que- di qualità o lossy) smettere integralmente solo
che la digitalizzazione risulta stione di quantità di dati tra- Appartengono alla prima cate- uno dei due canali, mentre
tanto più fedele quanto più sferiti. Ma non si può esage- goria algoritmi come Lempel- dell’altro si può spedire solo
frequente è il campionamento rare... Ziv, Huffman e altri, impiegati il “segnale differenza” rispet-
e quanto più fine è la scala di Per dare un riferimento, se in formati come ZIP, LHA, ARJ, to al primo. Oppure si può
valori su cui avviene la quan- volessimo trasferire il segnale PAK, ZOO, ARC, RAR e così inviare la componente non-
tizzazione. vocale con qualità equivalente via. Questi algoritmi sono in stereo e, a parte, la compo-
Eppure, per quanto riguar- a quella di un CD, i parametri grado di comprimere qualsiasi nente che differenzia i due
da il campionamento, in un sarebbero invece: banda trat- file in modo tale da consentir- canali.
fondamentale teorema, dovu- tata, 22.05 KHz; frequenza di ne, in fase di decompressione, • Se conosciamo la natura del
to a Nyquist, si dimostra che campionamento, 44.1 KHz; una ricostruzione assoluta- suono da trasmettere, pos-
esiste un limite minimo al di quantizzazione a 65.536 livelli mente identica all’originale: se siamo scartare a priori, o
sopra del quale un aumento (16 bit per campione); 2 cana- applicati a un file WAV, però, comprimere in modo più
della frequenza di campiona- li (destro e sinistro). raramente riescono a compri- drastico, certe frequenze la
mento è del tutto superfluo, in Il bit rate sarebbe quindi di merlo a meno del 50% delle di- cui presenza è poco proba-
quanto è ormai possibile rico- (44.100 x 16 x 2) BPS, pari a po- mensioni di partenza. bile nel segnale da trattare.
struire in modo rigorosamente co meno di 1.5 MBPS. Se invece si accetta il principio Per esempio, nel parlato, la
esatto il segnale usando i cam- Dobbiamo però fare i conti che il segnale possa risultare gamma media domina sulle
pioni (esatti) raccolti. con la disponibilità di banda impercettibilmente alterato altre, mentre nel sibilo di un
Tale frequenza è pari al dop- del collegamento con Internet, dalla compressione, allora gli fax modem sono presenti so-
pio della massima frequenza che ben raramente raggiunge algoritmi della seconda classe prattutto frequenze alte.
contenuta nello spettro del se- valori simili. Da notare poi che possono fornire risultati addi- Per la musica stereo, l’ap-
gnale. Nel caso del segnale vo- non basta che sia veloce solo rittura eclatanti. Il segnale vie- plicazione congiunta di queste
cale, poiché assumiamo che la il collegamento con il proprio ne semplificato in base ad al- tecniche può permettere una
banda sia di 4 KHz, il campio- ISP: tutta la connessione, da cune considerazioni percetti- compressione di un fattore 10
namento dovrà avvenire alla parte a parte (end to end), de- ve che tengono conto anche o anche più, a seconda di
frequenza di 8 KHz: 8000 cam- ve poter trasportare la banda della cosiddetta irrilevanza quanta qualità si sia disposti a
pioni al secondo. richiesta, attraversando un psicoacustica: sacrificare. Audio stereo a
Quanto alla quantizzazione, gran numero di reti che po- • Risposta in frequenza dell’o- qualità CD (circa 1.5 Mbps)
nella telefonia fissa di norma si trebbero essere congestiona- recchio umano. Le compo- può essere ridotto a soli 96 o
fa uso di una scala uniforme di te. La probabilità di poter di- nenti a frequenza estrema- 128 kbps senza alterazioni
256 livelli: i campioni ottenuti sporre stabilmente di una ban- mente bassa o estremamen- drammatiche.
sono quindi valori esprimibili da così abbondante per una te alta non possono essere Per il “parlato telefonico”,
su 8 bit. 8000 campioni da 8 bit connessione telefonica su In- affatto percepite dall’orec- data la natura molto particola-
al secondo corrispondono a ternet fra due host a grande di- chio umano; perciò, se pre- re del segnale, si può “rispar-
64000 bit al secondo (circa 64 stanza l’uno dall’altro è piut- senti, possono essere sop- miare” anche di più, e riuscire
Kbps): questo è il bit rate che tosto bassa. presse completamente. Ana- a trasmetterlo con ottima fe-
il canale dovrà essere capace I sistemi VoIP ricorrono logamente, le componenti a deltà a soli 50 kbps o anche
di trasferire. quindi alla compressione per frequenza molto bassa o meno. Per intenderci, siamo
Alternativamente si può an- trasferire il flusso (stream) da- molto alta vengono percepi- addirittura al di sotto del bit
che qui usare il termine ban- ti alla velocità che occorre per te meno bene di quelle a fre- rate richiesto dalla trasmis-
da, benché ci siamo spostati una buona qualità audio re- quenza media: al di sotto di sione non compressa dell’au-
dal mondo analogico delle fre- stando però nei limiti della una certa intensità, poi, non dio telefonico “normale” (64
quenze a quello digitale dei banda disponibile. vengono percepite affatto e Kbps), pur garantendo una
bit al secondo. Il segnale audio è fortunata- possono essere soppresse. qualità audio enormemente
Si noti che il teorema di Ny- mente ben comprimibile, co- • Un forte suono a frequenza migliore.
quist vale rigorosamente solo me insegna l’esempio di for- F1 emesso contemporanea- Il grosso vantaggio dell’ela-
se i campioni sono esatti: se i mati come MP3, WAV e OGG: mente a un suono più debo- borazione digitale di segnali
campioni sono discretizzati at- con tecniche opportune è pos- le a frequenza leggermente sta nel fatto che essa permette
traverso la quantizzazione, il sibile comprimere il flusso di diversa F2 tende a “coprire” di effettuare tutte queste ana-
segnale ricostruito è alterato, un fattore 10 o più senza ap- quest’ultimo, che può quindi lisi e trasformazioni in modo
come se vi fosse sovrapposto prezzabile perdita di qualità. essere eliminato (maschera- semplice e senza dover pro-
un rumore; esso è la conse- In che modo? Essenzialmente mento in frequenza) gettare e fabbricare circuiti.
guenza dell’arrotondamento in due modi: • Un forte suono a frequenza Se il segnale è analogico,
dei valori dei campioni, che si • Studiando il segnale da com- F1 che sia immediatamente per elaborarlo servono circui-
discostano quindi dalla realtà primere per trovare una rap- seguito da un suono molto ti fisici composti da transistor,
proprio a causa della quantiz- presentazione più efficiente meno forte a frequenza F2 di- diodi, resistor...Se il segnale è
zazione da essi subita. che richieda meno bit pur versa da F1 non viene perce- digitale, tutto quel che serve è
Si parla infatti di rumore di veicolando la stessa infor- pito bene: può essere elimi- scrivere un apposito program-
quantizzazione: la sua entità mazione, senza alterazioni nato (mascheramento tempo- ma di calcolo.
può essere ridotta rendendo (compressione senza perdi- rale). Anche per questo la digita-
più fine la quantizzazione, ma ta di qualità o lossless) • In un segnale audio stereo, i lizzazione del segnale è così
questo richiede di utilizzare • Studiando le capacità per- canali destro e sinistro han- importante: è la condizione
un maggior numero di bit per cettive dell’orecchio umano no spesso molto in comune necessaria per poter eseguire
campione. per “ingannarlo”, semplifi- (in particolare nella gamma in questo modo ogni successi-
Naturalmente è piuttosto cando il segnale audio in un bassa). I due canali conten- va elaborazione, compressio-
ghiotta la tentazione di realiz- modo che non si riesca a no- gono cioè dati che sono par- ne, riduzione dei disturbi, eli-
zare dei sistemi VoIP in grado tare, ma che lo renda meno zialmente ridondanti. È pos- minazione dell’eco, e così via. 

PC Open 64 Marzo 2005


open focus voip

 L’unica complicazione è che so (stream) di dati audio, senza modo piuttosto difficoltosa. data la potenza di calcolo oggi
un encoder MP3 può lavorare molto tempo a disposizione In uno stream encoder po- disponibile su qualsiasi com-
con tutta calma sul file origina- per i calcoli, altrimenti l’audio trebbe quindi essere necessa- puter, è possibile ottenere
le per produrre i migliori risul- verrebbe trasmesso con ulte- rio rinunciare “per mancanza un’ottima compressione di un
tati possibili, mentre un enco- riore ritardo rispetto a quello di tempo” a quelle operazioni flusso audio con un ritardo di
der per telefonia IP deve lavo- già dovuto alla propagazione che consentirebbero una com- elaborazione minimo, dell’or-
rare in tempo reale sul segnale, nella rete. La conversazione te- pressione più spinta. dine di un decimo di secondo
comprimendo “al volo” il flus- lefonica risulterebbe in questo Pur con questa limitazione, o meno.

Implementazioni del VoIP


nche se il concetto di VoIP sa di rete Ethernet anzichè a goziare la banda da utilizzare, duce la complessità del

A è fondamentalmente sem-
plice, esistono vari modi
per implementarlo in pratica.
una presa telefonica (figura
4). Dal punto di vista della re-
te si comportano esattamen-
per interagire con dial-out ga-
teway, e così via.
Le soluzioni standard più
client, dall’altro impedisce di
interoperare con i sistemi
standard, costringendo a do-
Fra le differenze segnaliamo te come degli host: hanno un diffuse sono l’H.323 (più rigo- tarsi di un particolare
brevemente quelle relative al proprio sistema operativo e, roso, definito dall’ITU) e il SIP softphone per poter comuni-
tipo di terminali, quelle relati- proprio come un PC appena (più semplice e recente, defini- care con gli altri utenti dello
ve ai protocolli adottati e quel- connesso alla rete, acquisi- to dall’IETF). stesso sistema.
le legate alla struttura della re- scono un indirizzo mediante I sistemi professionali e i si-
te. DHCP e poi mandano in ese- stemi hardware solitamente Struttura di rete.
cuzione le applicazioni ne- sono compatibili con almeno Anche se nel VoIP si sfrutta
Terminali per il VoIP. cessarie per effettuare la te- una di queste raccomanda- una rete multifunzionale già
Così come nella telefonia lefonata. Hanno il vantaggio zioni. esistente (Internet) anzichè
tradizionale per utilizzare il di eliminare la necessità di Le soluzioni per utenti fina- una concepita apposta per le
servizio sono necessari gli ap- un PC, ma il costo è ovvia- li basate su softphone gratui- telefonate (la rete telefonica
parecchi telefonici, anche nella mente superiore e la flessibi- ti sono invece quasi sempre pubblica), concettualmente un
telefonia IP servono dei termi- lità inferiore in quanto pos- basate su protocolli proprie- gruppo di applicazioni VoIP in
nali di tipo speciale. Questi ap- sono funzionare solo con i tari: se da un lato questo sem- esecuzione e intercomunicanti
partengono a due categorie protocolli e servizi per i qua- plifica l’implementazione e ri- crea una sorta di sua propria
principali. li sono stati progettati.
• Soft phones. Si tratta di pro- Telefonate VoIP possono an- 5
grammi che gestiscono la che essere dirette a telefoni
compressione e la decom- convenzionali, ma in questo
pressione della voce, la ne- caso è sempre presente un ga-
goziazione e l’attivazione del- teway che effettua un adatta-
la chiamata e così via. Posso- mento (figura 2).
no essere programmi “tradi-
zionali”, da installare nor- Protocolli per VoIP.
malmente su PC, palmare o È in quest’area che emergo-
smartphone, oppure essere no le differenze più marcate
confezionati come applet o fra prodotti professionali e so-
come controlli ActiveX che luzioni per utenti finali.
non richiedono neppure in- Come in ogni sistema com-
stallazione, in quanto funzio- plesso e composto da parti
nano semplicemente visitan- comunicanti, il funzionamen-
do la pagina Web che li con- to del VoIP è regolato da rigide L’architettura strutturata con il server
tiene. procedure da seguire per in-
• IP phones: telefoni (hardwa- staurare una chiamata, per
re) di nuovo tipo che si colle- deviarla, per terminarla; per 6
gano direttamente a una pre- comprimere l’audio, per ne-

Il sistema Phone to Phone Il sistema peer to peer, mutuato dall’esperienza file sharing

PC Open 66 Marzo 2005


open focus voip

“rete logica” appoggiandosi alla In quasi tutti i sistemi il traf-


“rete fisica” Internet. fico voce viaggia direttamente
In questa rete viaggiano due
tipi di informazioni: la voce e
le informazioni di controllo
da chiamante a chiamato.
Per le altre informazioni esi-
stono due soluzioni principali:
Nuovi problemi:
per le chiamate (apertura e
chiusura chiamata, accetta-
zione o rifiuto chiamata, de-
l’architettura con server (Fi-
gura 5) e quella peer to peer
(mutuata dall’esperienza dei
il rischio privacy
viazione di chiamata, invito in programmi di file sharing: Fi- La telefonia VoIP, come tutte mondiale. A noi è capitato di
multiconferenza...). gura 6). le innovazioni tecnologiche, essere chiamati da uno
porta con sè degli svantaggi sconosciuto del Canada, per
che risultano innovativi una chiacchierata, a neanche
quanto i vantaggi. Non ci 24 ore dalla creazione

Software e servizi: riferiamo soltanto a possibili


fenomeni quali echi, ritardi
nella voce, instabilità delle
dell’account temporaneo
usato per le prove di questo
articolo.
chiamate, disturbi, anche Da notare che si può essere
quello che c’è da sapere perché questi dipendono
sostanzialmente dalla qualità
della connessione Internet
trovati anche se si è scelto di
non immettere informazioni
personali nell’elenco: almeno
Scaricare il softphone di domande importune in que- sottostante. il proprio nickname, infatti,
Per ogni sistema VoIP “con- sta fase. Proponiamo invece una compare in ogni caso, e
sumer” è generalmente neces- Quasi sempre è sufficiente riflessione sul rischio privacy. potrebbe finire nei risultati di
sario scaricare il relativo scegliere un nickname e una Tanto per cominciare, con la una ricerca full text
softphone, in quanto di norma password ed eventualmente rete telefonica pubblica (fissa sull’elenco Skype.
non utilizzano protocolli stan- fornire un indirizzo di posta o, a maggior ragione, Diventa anche molto facile
dard e sono quindi incompati- elettronica; le altre domande cellulare) il nostro numero, scrivere programmi che
bili fra di loro. sono di solito opzionali. anche se non riportato sugli effettuano migliaia e migliaia
La maggior parte dei siste- È sempre possibile aggior-
mi è disponibile per piattafor- nare il proprio profilo in segui- elenchi, è chiamabile da di telefonate a utenti VoIP
ma Windows; in alcuni casi il to, magari per aggiungere il chiunque. Chiunque può trovati a caso: una sorta di
client è disponibile anche per proprio vero nome, la lingua quindi importunarci con spam telefonico a cui
PocketPC, Linux e Macintosh. preferita per le conversazioni scherzi, chiamate decisamente speriamo di non
L’installazione è in genere o un elenco di hobby, qualora pubblicitarie, vendite a assistere, ma che per il
molto semplice e spesso è si voglia essere più facilmente distanza, sondaggi, e chi più momento sembra un rischio
prevista una fase di messa a reperibili nell’elenco degli “ab- ne ha più ne metta. Se c’è un non adeguatamente gestito.
punto iniziale del microfono e bonati”. deterrente per i disturbatori e Va anche considerato che la
degli altoparlanti, attraverso
i buontemponi, questo è il voce come flusso di dati su
una breve procedura guidata. Mezzi di pagamento.
Alcuni sistemi non richiedo- I sistemi PC-to-PC sono gra- semplice fatto che le Internet è più esposta
no una vera e propria installa- tuiti, ma il dial out è general- chiamate telefoniche sono a all’intercettazione di quanto
zione, in quanto basati su tec- mente a (modico) pagamento. pagamento. non lo siano le normali
nologia Web: il poco che c’è da Forse anche per vincere la Nella realtà questo fatto si chiamate su rete telefonica.
installare viene scaricato quasi comprensibile diffidenza dei rivela sufficiente ad evitare la Per ovviare a questa
automaticamente sotto forma potenziali utenti, poco inclini maggior parte del traffico vulnerabilità, molti sistemi
di applet o di controllo Acti- ad agganciare in permanenza indesiderato entrante, senza VoIP ricorrono alle tecniche di
veX. All’utente non resta che la carta di credito a un servi- bisogno di particolari crittografia, per rendere
rispondere a una richiesta di zio che può forse suscitare ti-
conferma. mori di un facile hackeraggio, espedienti per bloccare o inutilizzabile e
Un aspetto interessante sta sono molto diffusi i sistemi ba- selezionare le chiamate. incomprensibile quanto
nel fatto che anche se non pos- sati su credito ricaricabile, Consideriamo ora uno eventualmente intercettato
sono interoperare, i vari siste- analoghi a quelli in uso per i scenario nel quale la telefonia dagli hacker.
mi possono però generalmen- cellulari. diventasse gratuita, in tutto o Questo, naturalmente, a
te coabitare nel sistema senza La ricarica può essere effet- in parte, per chi chiama.... e condizione che il sistema
compromettere a vicenda il tuata con carta di credito (è la capiremo quanto diventi crittografico non sia a sua
funzionamento. Naturalmente modalità offerta da Skype) op- necessario mettere un argine volta vulnerabile; la sicurezza
troppi client (anche in pure semplicemente chiaman- a questo possibile fenomeno. assoluta in questo campo non
“standby”) consumano co- do un numero automatico; la
stantemente una quantità non ricarica sarà addebitata sulla Il VoIP si trova esattamente in esiste mai, ma scegliere un
trascurabile di banda. bolletta di chi chiama (è l’inte- questa situazione. sistema che fa uso dei più
ressante sistema proposto da È cosa abbastanza comune, noti sistemi di sicurezza (con
Registrarsi al servizio. Tiscali). avendo installato Skype o un chiavi di lunghezza adeguata)
Per esigenze di servizio è Per alcuni servizi con acces- programma analogo, essere può essere rassicurante,
sempre richiesta una qualche so da rete telefonica il costo è contattati da sconosciuti che specie se si intende usare
forma di registrazione on line, pagato semplicemente da chi hanno fatto una ricerca VoIP per conversazioni
generalmente semplice e gra- chiama; in questo caso non sull’elenco “skypefonico” riservate.
tuita. Registriamo con piacere serve alcun credito nè alcuna
una tendenza alla diminuzione ricarica.

PC Open 67 Marzo 2005


open focus voip

Hardware: tutto quello che occorre


er utilizzare i programmi Per quanto riguarda il mi- delle conversazioni; in questo

P VoIP è necessario che il si-


stema su cui gira il client
sia equipaggiato con scheda
crofono, un normale modello
da tavolo monofonico a con-
densatore da pochi euro è
caso è possibile collegare una
cuffia, con cui fra l’altro si po-
trà ben apprezzare la qualità
7

audio, altoparlanti e microfo- senz’altro adeguato, anche se audio che in genere è assai mi-
no.. e naturalmente con una vale la pena di considerare gliore di quella di un normale
buona connessione di rete (di l’acquisto di una cuffia a filo telefono. Attenzione al jack,
quest’ultimo aspetto parliamo con microfono integrato: il ta- che in certi modelli è da 2.5
in una sezione a parte). volo resterà libero e non ci si mm anzichè da 3.5 mm e ri-
dovrà preoccupare di restare chiede uno scomodo adatta-
PC Desktop alla distanza giusta dal mi- tore, sporgente e anche piut-
Praticamente tutti i PC oggi crofono mentre si parla. tosto fragile.
in vendita integrano (in qual- Purtroppo nessun PDA a
che caso addirittura su PC laptop noi noto dispone invece di in-
motherboard) funzioni di Nella quasi totalità dei lap- gresso microfonico e questo
scheda audio. Se così non fos- top è integrata una scheda au- impedisce di usare le prati-
se (magari su PC meno recen- dio con prese esterne per cuf- che cuffie per call center che
ti) è possibile acquistare una fia e microfono. Nelle rarissi- integrano anche il microfono
scheda audio minima a un me eccezioni a questa prassi, (10-100 euro circa, variabili
prezzo inferiore ai 20 euro. non essendo possibile alcuna soprattutto a seconda della
Fare attenzione al tipo di espansione interna, resta solo qualità del microfono).
bus, PCI o ISA (per i PC più l’opzione di un modello ester- Per i PDA dotati di Blue-
vecchi, ormai difficile da tro- no USB, con gli inconvenienti tooth è possibile usare un au- 8
vare). Per chi non amasse sopra rammentati. Gli alto- ricolare wireless Bluetooth
troppo l’idea di aprire il PC parlanti integrati sono più che per cellulari: i prezzi vanno
per installare la sound card, sufficienti e in qualche model- dai 30 ai 150 euro.
sono disponibili anche sche- lo è presente anche il mi-
de audio esterne che si colle- crofono. In questi casi non oc- No al riverbero!
gano a una porta USB. Grazie corre aggiungere alcuna peri- Le schede audio di fascia
al loro isolamento elettrico ferica, a meno che non si vo- medio-alta e alcuni laptop (ma
evidentemente migliore di glia usare una cuffia con mi- nessun PDA, almeno finora)
quelle interne, queste schede crofono per una migliore pri- integrano un processore au-
possono offrire una migliore vacy o anche solo per non di- dio digitale in grado di au-
immunità a ronzii e interfe- sturbare: la connessione av- mentare la spazialità dei suoni
renze, ma rispetto a quelle viene tipicamente con due enfatizzando la separazione
classiche hanno un costo as- jack da 3.5 mm. stereo dei canali o addirittura
sai più alto (50-150 euro), au- aggiungendo canali pseudo-
mentano la quantità di cavi in- PocketPC surround “inventati” a partire
torno al PC, occupano una Per i PDA la questione è ge- dal segnale originale a cui vie-
porta USB, caricano il proces- neralmente la più semplice, in ne aggiunto del riverbero
sore di lavoro extra, possono quanto quasi tutti i modelli (questi sistemi sono identifi-
dare più facilmente problemi sono dotati di entrambe le pe- cati con denominazioni quali
di compatibilità e in presenza riferiche, che sono integrate 3DSound, 3DAudio, Sound-
di altre periferiche USB a forte nel dispositivo: non occorre Max, Live! e così via): consi- Se si utilizza un PDA per il VoIP
consumo di banda (come acquistare nè collegare alcun- gliamo di disattivarle durante consigliamo di controllare le
hard disk, masterizzatori, web chè ed è anche difficile fare er- la telefonata, a meno che non impostazioni di sistema relative al
cam e scanner) possono ma- rori di configurazione, in si faccia uso di cuffia. microfono e regolare il volume agendo
nifestare sporadiche interru- quanto è presente una sola Se captato dal microfono, sul controllo sulla barra di avvio
zioni e difetti nella riproduzio- periferica audio di ciascun ti- infatti, il riverbero da esse in- ni di riverbero.
ne audio, specialmente per i po ed è solitamente già confi- trodotto potrebbe generare
sistemi USB 1.1 in cui la banda gurata. un effetto “eco perpetuo” ve- La connessione di rete
complessivamente a disposi- Conviene comunque con- ramente fastidioso. È il fattore che determina in
zione per le periferiche USB è trollare soprattutto le impo- Il modo per disattivare que- modo critico il buon funziona-
piuttosto scarsa. stazioni di sistema relative al ste funzioni cambia da model- mento di tutto il sistema. In li-
È poi più che sufficiente microfono e regolare, quando lo a modello, ma si parte soli- nea di principio non è tanto la
avere una coppia di altopar- serve, il volume, agendo sul- tamente dal Pannello di con- modalità di connessione a es-
lanti stereo economici (prez- l’apposito controllo disponi- trollo, Suoni e periferiche au- sere importante – LAN, DSL, fi-
zo dai 5 ai 30 euro). I sistemi bile sulla barra di avvio. dio, Audio, o, in diversi casi, bra, UMTS, GPRS, dial-up –
surround così spettacolari Il PDA si usa senza bisogno da un’apposita icona installa- quanto piuttosto:
per i giochi e i video, in questo di cuffie, tenendolo come una ta nel pannello di controllo. • la larghezza di banda di-
caso non solo non servono, cornetta. Altre volte ancora viene for- sponibile nell’allacciamento
ma possono facilitare l’insor- Il volume dell’altoparlanti- nita una applicazione proprie- tra utente e ISP;
genza di echi e altri fastidi se i no integrato può però risulta- taria di gestione complessiva • la larghezza di banda di-
relativi effetti non sono rigo- re comunque troppo alto, a li- della scheda audio, in cui bi- sponibile fra ISP e Internet (an-
rosamente disattivati durante vello di un “viva voce”, com- sogna scavare non poco per cor più importante e purtrop-
la telefonata. promettendo la riservatezza trovare e disattivare le opzio- po difficile da controllare);

PC Open 68 Marzo 2005


open focus voip

• la stabilità della connes- tensità di campo).


sione (assenza di congestioni
improvvise; capacità di man-
tenere un flusso di dati co-
Con il GPRS, poi, ci sono ve-
ramente poche possibilità di
effettuare con successo una
I costi: è vero
stante senza oscillazioni e
sporadiche interruzioni)
chiamata: la banda disponibile
è assai inferiore, inoltre molti
risparmio?
• un basso ritardo di pro- terminali supportano una ban- Dobbiamo considerare due tipi costo della connessione a
pagazione dei pacchetti da asimmetrica (upload più
(quantificabile utilizzando lento del download) mentre i di costo: le tariffe per i servizi Internet, specialmente se non
strumenti come il ping) softphone ne richiedono una dial-out e i costi da sostenere è già disponibile, ma si
In base alle misure effettua- approssimativamente simme- per la connessione a Internet. intende sottoscriverla
te, i sistemi analizzati si ac- trica. La congestione di traffico Per il primo punto i vantaggi e appositamente per telefonare
contentano generalmente di in upload che si verifica può
la semplicità tariffaria via VoIP.
circa 20-40 kbps bidirezionali; anche far andare in crash il si-
valori teoricamente alla por- stema operativo del telefonino appaiono eclatanti: Skype, per Con l’UMTS le tariffe appaiono
tata di quasi tutti i metodi di (a noi è capitato!). esempio, offre una tariffa ancora troppo alte. Con DSL,
accesso alla rete. Si può affermare che con sostanzialmente flat per le LAN e fibra ottica i costi
In realtà la banda ...non è connessioni DSL, LAN o fibra i chiamate verso telefoni di rete dipendono dalle offerte in
tutto. Abbiamo condotto pro- problemi sono veramente spo-
ve limite di telefonata VoIP ver- radici, mentre nell’accesso fissa di Europa occidentale, continua evoluzione; l’ideale
so un telefono fisso chiaman- mobile la situazione è per ora Nord America, Australia, Cile, sarebbe una tariffa magari alta
do da un Pocket PC in movi- assai meno rosea (senza con- Nuova Zelanda e alcune città ma flat, ma i gestori sembrano
mento a 90 km/h costanti su tare l’aggravante dei costi: l’ac- della Russia, a un prezzo di sempre più restii a offrirla,
strada ben coperta da segnale cesso UMTS è ancora troppo 1.7 centesimi di euro al favorendo le tariffe a traffico o
UMTS; il palmare accedeva a caro perché il sistema nel suo
Internet tramite un telefono complesso risulti molto com- minuto, senza scatto alla a tempo; in questo caso
UMTS raggiunto via Bluetooth. petitivo rispetto alle tariffe te- risposta, indipendentemente bisogna attentamente valutare
In teoria la banda era più lefoniche, a meno che non si dal Paese chiamato. quanto costa, in termini di
che sufficiente (UMTS dovreb- debba chiamare sempre la Chiamare Sydney dall’Italia ha banda, un minuto di telefonata
be assicurare fino a 384 Kbps; Nuova Zelanda). quindi un costo simile a quello VoIP, e di conseguenza quanto
Bluetooth ha una banda dop- Nel caso del dial-up con mo-
pia). Le telefonate partivano dem 56K è da considerarsi al li- di una chiamata urbana. Il verrà addebitato in bolletta per
regolarmente (la connessione mite: teoricamente la banda è prezzo naturalmente sale per l’accesso Internet. In questo
non è mai caduta) e nel giro di sufficiente per una conversa- chiamare numeri di rete caso, per chiamate locali,
10-15 secondi il telefono fisso zione (ed è evidente lo sforzo mobile oppure per chiamare potrebbe risultare più
iniziava a squillare. La qualità fatto in quasi tutti i sistemi per
Paesi in cui le tariffe locali conveniente il normale
della voce, però, lasciava mol- limitare il fabbisogno di banda
to a desiderare e i ritardi e le entro i limiti di questo tipo di sono più alte. telefono.
continue interruzioni rendeva- accesso a Internet), ma i risul- Verso il Giappone, per fare un Per le internazionali, invece, il
no inutilizzabile il sistema. tati possono variare molto a esempio, il prezzo è comunque margine di risparmio è
Problemi simili, peraltro, so- seconda dell’ISP utilizzato e di 1.92 centesimi di euro al considerevole e può
no capitati anche in una confi- dell’ingordigia del softphone
gurazione UMTS uguale alla prescelto. minuto. ampiamente giustificare il
precedente ma rimanendo fer- La valutazione deve essere Il problema, se mai, nasce dal costo dell’accesso alla rete.
mi (in un luogo con buona in- quindi fatta caso per caso.

Sotto i riflettori: Skype


kype non è nè il primo nè l’uscita verso rete telefonica dotte in successione, possono buto in termini di facilità di

S l’unico prodotto in grado


di supportare chiamate
vocali fra PC e palmari, ma al-
pubblica.
È davvero così azzardato
pensare che il lancio di un’ap-
far scattare un effetto valanga
destinato a sconvolgere le abi-
tudini di milioni di persone.
accesso alle informazioni, la
cui dispersione geografica di-
ventava virtualmente traspa-
cuni fattori principali ne fanno plicazione possa dare il via a rente all’utente finale.
una sorta di spartiacque fra una rivoluzione? Forse no. Per Per il Web andò L’innovazione tecnologica.
una fase di “esperimenti”, o farsi un’opinione a riguardo più o meno così Quando i terminali grafici per
successi parziali, e una di pro- può aiutare un parallelo con Il concetto. In una prima epo- UNIX, basati su X Windows,
babile successo esplosivo: fra un’altra storia nota a tutti: ca, durata anni, in cui i termi- ebbero raggiunto una suffi-
questi citiamo l’esemplare fa- quella del Web. nali erano ancora dei VT-100 a ciente diffusione, ecco che
cilità d’uso e installazione, il fosfori ambra, Gopher (lette- Tim Berners-Lee, mentre lavo-
funzionamento assai stabile e Il caso del Web ralmente: una sorta di talpa!), rava in tutt’altro campo, al
affidabile, la disponibilità gra- L’impressione è che si stia inventato nel 1990 all’Univer- CERN di Ginevra, propose una
tuita del client per una vasta ripresentando un quadro si- sità del Minnesota, ha fatto nuova e curiosa applicazione:
gamma di piattaforme, il si- mile a quello dei primi brow- da apripista per il concetto il primo Web browser, in abbi-
stema di comunicazione peer sers ipertestuali per Internet, stesso di ipertesto distribuito, namento con il protocollo
to peer e la politica tariffaria con una catena di innovazioni dimostrandone la potenzialità HTTP e il linguaggio HTML.
semplice e conveniente per e di precondizioni che, intro- espressiva e l’evidente contri- Questa raffica di innovazioni 

PC Open 69 Marzo 2005


open focus voip

 concomitanti è da considera- parallelo con le origini del mente anche gratuiti, che han- punto basterà dare tempo al
re come la semina iniziale del Web, infatti, le prime due fasi no fornito i primi esempi pra- tempo. Per il terzo e il quarto,
clamoroso successo del web possono dirsi sostanzialmen- tici delle varie possibilità tec- invece, sospettiamo forte-
come oggi lo conosciamo. te esaurite. niche. L’entità del risparmio mente che l’attesa del facilita-
L’innesco definitivo. Proprio La teoria di base per la digi- teoricamente ottenibile è an- tore sia ormai finita.
mentre i primi “forward talizzazione e trasmissione in ch’essa ben nota.
thinkers” stavano iniziando a forma numerica di segnali au- Come mai, allora, non stia- Prova su strada/
comprendere le enormi po- dio o vocali è nota da decenni mo già telefonando tutti via In- Impressioni d’uso
tenzialità di questo nuovo e la sua applicabilità concreta ternet? Che cosa manca anco- Dopo la semplicissima in-
strumento per l’accesso facili- è dimostrata dal suo impiego, ra? stallazione e la registrazione
tato alle informazioni in rete, anch’esso più che decennale, 1. La disponibilità per il (che fortunatamente non infa-
ecco arrivare un certo Marc da parte degli operatori te- grande pubblico di Internet a stidisce con la richiesta di tan-
Andreessen con un primo lefonici nelle dorsali delle loro larga banda, con buona qua- te informazioni personali), al
browser disponibile per le reti oltre che nei sistemi GSM lità del servizio, buona affida- primo lancio il client chiede
piattaforme allora disponibili, e relative evoluzioni. bilità e tariffe di connessione con quale login e password ci
un po’ limitato ma funzionan- Anche se i comuni telefoni sostanzialmente flat a costi si vuole connettere.
te (Mosaic), e poi con una sua domestici hanno ancora un al- abbordabili. Per quanto ri- Successivamente appare
evoluzione incredibilmente lacciamento analogico alla re- guarda la rete fissa, il boom una seconda schermata che
più svelta, efficiente e piace- te, tutto il resto la rete telefo- della larga banda residenziale consente, se lo si desidera, di
vole da usare e, naturalmente, nica funziona da anni in digi- (ADSL o fibra ottica) è assai correggere o arricchire i dati
gratuita: Netscape. tale, essenzialmente per ga- recente e tutt’ora in atto; ci del proprio profilo utente; co-
In un’epoca in cui la rete rantire una elevata qualità di vorrà ancora tempo prima me di consueto è anche possi-
non era certo veloce come og- segnale e per semplificare la che la sua penetrazione rag- bile scegliere una piccola im-
gi, Netscape era in grado di ca- costruzione della rete facendo giunga livelli di massa critica. magine che apparirà sul ter-
ricare in parallelo le immagini viaggiare insieme più segnali Per quanto riguarda la larga minale dell’utente chiamato.
presenti nella pagina, presen- su una stessa linea di trasmis- banda per utenti mobili, il Superata (o saltata) questa fa-
tando una traccia di massima sione (multiplexing) con note- GPRS ha iniziato a dischiude- se ecco finalmente Skype.
del documento in un tempo vole risparmio di costi. re alcune possibilità, ma solo L’interfaccia pratica ed es-
brevissimo e completandolo Il trattamento digitale dei l’UMTS garantirà per la prima senziale riporta una scheda
in seguito. segnali audio è entrato anche volta la quantità e disponibi- con la lista contatti (Figura
Questa tecnica, attenuando nel mondo “consumer” da de- lità di banda necessarie per 11), una con la situazione rias-
al massimo il fastidio delle at- cenni: lo ritroviamo nei siste- applicazioni multimediali de- suntiva delle chiamate perse e
tese legate alle illustrazioni, mi audio digitali non com- stinate a un pubblico di mas- dei contatti in linea (Figura
consentiva una fruizione enor- pressi come il CD e il DAT, e in sa. 12), più una tastiera telefonica
memente più agile dei docu- quelli compressi, come il Mi- 2. La larga disponibilità di virtuale, da usarsi per le chia-
menti Web, migliorando le nidisc, il DCC e l’MP3; nelle se- terminali dotati di capacità mate in dial out verso numeri
“prestazioni percepite” di un greterie telefoniche senza cas- multimediali, quindi PC, pal- non ancora in rubrica (Figura
ordine di grandezza, in atte- setta; nei risponditori auto- mari, laptop, smartphone, che 13). Una quarta scheda ripor-
sa... che Internet aumentasse matici; perfino in certi giocat- siano dotati come minimo di ta infine il registro completo
le sue prestazioni reali. toli parlanti. periferiche per I/O audio: mi- delle chiamate, con possibi-
Netscape si può ben consi- Soluzioni tecniche, proto- crofono e altoparlanti, cuffia o lità di ricerche e cancellazioni.
derare come il “facilitatore”, colli e soprattutto programmi auricolari. La prima cosa da fare è na-
assolutamente decisivo, che utilizzabili per effettuare una 3. Il lancio di un applicativo turalmente l’aggiunta di con-
ha fatto da propellente per il audio- o video-conferenza fra sul quale converga il meglio tatti. Questi possono essere
successo del concetto di Web due o più PC esistono da tem- delle esperienze apprese dalle trovati con una ricerca nella
introdotto con WorldWi- po: solo per citarne alcuni fra precedenti realizzazioni par- Skype directory: le interroga-
deWeb e Mosaic. quelli più noti, NetMeeting ziali o pioneristiche, che sia zioni prevedono vari possibili
Il resto della storia è noto a (addirittura incorporato in estremamente stabile e facile filtri e sono generalmente ra-
tutti e tutto sommato inutile Windows), Net2Phone, Mes- da usare, che assicuri una pide (Figura 14).
da ricordare, perché a questo senger, ICQ. buona qualità delle conversa- Le chiamate si effettuano in
punto il decollo del Web come Quasi tutti hanno almeno zioni senza eco nè ritardi trop- modo intuitivo: si seleziona il
autentica killer application di delle funzioni di chat testuale. po evidenti, che sia gratuito, contatto desiderato e si pre-
Internet era cosa fatta; inoltre, Alcuni supportano anche l’au- che offra un meccanismo cre- me il pulsante verde.
le vere innovazioni erano or- dio, il video e le conferenze fra dibile per la protezione della Se l’utente è on line, in po-
mai avvenute (quello che se- più persone. Altri ancora of- privacy delle conversazioni, chissimi secondi può avere
guì furono solo affinamenti ed frono un servizio a pagamento che sia disponibile per il mag- inizio la conversazione... con
evoluzioni, ma ormai la rivo- per l’uscita verso rete telefo- gior numero possibile di piat- una qualità audio sorpren-
luzione era avviata). nica pubblica. Generalmente taforme client (PDA, Win- dente.
Il punto importante da co- è anche possibile effettuare dows, Linux, Mac) e che sup- Non abbiamo nemmeno do-
gliere è però il ruolo di Net- dei file transfer durante la co- porti indifferentemente chia- vuto preoccuparci di compli-
scape nella fase di esplosione municazione. mate verso terminali di tipo cate configurazioni per supe-
del Web come sistema di mas- Grazie a queste esperienze informatico e verso terminali rare i firewall: Skype ha risolto
sa. è insomma assodato il con- telefonici tradizionali (dial silenziosamente i problemi.
cetto dell’impiego di tecniche out); Durante una chiamata il te-
Una storia che si ripete: digitali per elaborare e tra- 4. La disponibilità di un ser- lefono può squillare ancora:
Skype novello Netscape? sportare il segnale vocale; è vizio dial out, offerto a costi possiamo allora decidere di
Per la telefonia via Internet dimostrata concretamente la ragionevoli e senza giungle ta- sospendere la chiamata in
sembra proprio di trovarsi fattibilità di questa applica- riffarie tali da disorientare i corso e rispondere all’altra,
nella terza fase della storia so- zione; sono disponibili da primi curiosi. oppure dare inizio a una au-
pra ricordata. Riprendendo il tempo programmi, general- Per il primo ed il secondo dioconferenza (fino a un mas-

PC Open 70 Marzo 2005


open focus voip

9 13 15

16

La tastiera telefonica virtuale

Al lancio il client richiede con quale login e password ci si vuole connettere 14

10

L’aggiunta dei contatti avviene utilizzando questa interfaccia

Il secondo passaggio consente di arricchire o correggere il proprio profilo utente


nea di principio, compatibile renza (neppure effetti eco, in-
11 12 con una connessione dial up terruzioni o altri disturbi) ri-
di buona qualità. Naturalmen- spetto a una chiamata norma-
te se si avvia una audioconfe- le.
renza il consumo di banda au- Dulcis in fundo, oltre al re-
menta in funzione del numero gistro chiamate mantenuto in
di utenti coinvolti e la faccen- locale dal client, sul sito Sky-
da.. si complica. pe è disponibile il dettaglio
Per le telefonate verso rete tariffario delle chiamate in
fissa (dial out) è necessario dial-out; esso viene aggiorna-
aver caricato fondi sul pro- to immediatamente dopo la fi-
prio account Skype. L’opera- ne della chiamata – qualcosa
zione è molto semplice ma ri- che molti gestori telefonici
chiede una carta di credito. Il tradizionali non sono ancora
taglio della ricarica è di 10 eu- riusciti a realizzare.
ro e il credito è reso immedia- Se la finestra Skype non è
tamente disponibile. aperta, gli eventi salienti ven-
Anche per le telefonate ver- gono notificati da chiare se-
so rete fissa, la velocità di ri- gnalazioni animate nell’angolo
La lista dei contatti di Skype La scheda riassuntiva delle chiamate
perse e dei contatti in linea
sposta generale e la sempli- in basso a destra del video:
cità di utilizzo risultano sor- per esempio, l’arrivo di una
simo di 5 persone totali, ban- cui alla controparte viene spe- prendenti. Il tempo di setup chiamata (Figura 15) oppure
da permettendo). dita la nostra eventuale im- della chiamata raramente su- l’arrivo on line di un utente in-
A proposito di banda: no- magine, mediamente si asse- pera i 3-5 secondi. cluso nella lista contatti (Figu-
nostante l’elevata qualità au- sta, anche con rete veloce, al Se si dispone di un buon ac- ra 16)
dio, Skype si accontenta di po- di sotto dei 5 KByte/s, pari a cesso Internet, l’utente chia- Anche su palmare Pocket
co: dopo un picco iniziale in circa 40 Kbps. Un livello, in li- mato non nota alcuna diffe- PC, purché il microfono sia 

PC Open 71 Marzo 2005


open focus voip

 correttamente regolato e sia • A volte il sistema si ac- 17 19


disponibile una buona con- corge con una certa lentezza
nessione Internet (ciò è possi- dell’apparire on line dei nostri
bile, per esempio, con i pal- contatti.
mari che supportano il Wi-Fi) Anche se vengono indicati
il funzionamento è impeccabi- come offline, quindi, vale la
le. Si vedano le illustrazioni pena di tentare ugualmente la
per avere un’idea dell’espe- chiamata.
rienza generale d’uso. Per la • Esiste una comoda fun-
configurazione audio si veda zione per inviare ad altri la
la sezione Hardware. propria lista contatti, ma il no-
me del destinatario non può
La versione PDA essere scelto dalla lista con-
A installazione avvenuta ec- tatti; in pratica va riscritto a
co l’icona di Skype nella car- mano.
tella Programs (figura 17). • Per avviare un’audiocon-
Una volta selezionato il ferenza si deve procedere in
contatto (o il numero di te- modo incrementale, partendo
lefono, in caso dial out) e pre- da una telefonata singola e ag- 18 20
muto il tasto verde, la chia- giungendo le altre persone.
mata parte; sono riportati no- • La versione per palmare
me e immagine della contro- ha alcune limitazioni facil-
parte (figura 18). mente rimediabili: non con-
All’arrivo di una chiamata sente di configurare una pro-
lo schermo riporta nome ed pria icona, non supporta l’in-
eventuale immagine del chia- vio di file durante il collega-
mante (figura 19), se all’arrivo mento, non prevede scrollbar
di una chiamata la finestra nella schermata dei contatti.
Skype non era aperta, viene L’unico vero limite del si-
comunque visualizzato un av- stema, però, sta probabilmen-
viso (figura 20). te nel fatto che non si posso-
Il funzionamento di Skype no ricevere chiamate da rete
ci ha soddisfatti senza riserve. telefonica (dial-in): è per ora
Cionondimeno abbiamo nota- disponibile solo il dial-out.
to una serie di aspetti su cui si Siamo convinti, però, che
potrebbe facilmente migliora- questa restrizione sarà rimos-
re ancora. sa in futuro. Icona di Skype e il nome della controparte Arriva la chiamata e appare l’avviso

Tiscali Netphone
ttualmente, il principale mate fra PC via Internet sono I servizi a pagamento si pa- bolletta del telefono di rete

A limite del sistema propo-


sto da Skype è la man-
canza del supporto per la co-
gratuite, con questo sistema
le chiamate da PC a rete te-
lefonica fissa nazionale costa-
gano mediante un credito ve-
rificabile dal sito Tiscali. L’o-
perazione di ricarica è sempli-
fissa da cui si chiama. Consi-
derando la tariffa di 2 centesi-
mi di euro al minuto senza
municazione “in senso inver- no 2 centesimi di euro al mi- cissima e non richiede neppu- scatto alla risposta, una rica-
so”, ossia da rete telefonica a nuto, senza scatto alla rispo- re di avere una carta di credi- rica dà quindi diritto a 5 ore di
PC (servizio Phone2PC). sta, per chi usa il servizio con- to, risultando così rassicuran- chiamate nazionali verso nu-
Non si tratta però di una re- nettendosi da un provider di- te ed accessibile a un pubbli- meri di rete fissa.
strizione dovuta a ragioni tec- verso da Tiscali. Per chi acce- co ancora più vasto della so- Estremamente interessan-
niche, tant’è vero che esistono de a Internet usando Tiscali luzione adottata da Skype e da te, specie per utenti residen-
altri sistemi di IP telephony come ISP, tali chiamate sono altri sistemi. ziali, la funzionalità fax inte-
che oltre ad offrire funzioni addirittura gratuite (fermo re- Dopo aver aperto l’apposi- grata nel servizio: è possibile
abbastanza simili a quelle di stando il costo intrinseco del- ta pagina sul sito Tiscali è in- ricevere gratuitamente fax in-
Skype consentono anche di la connessione a Internet). fatti sufficiente chiamare da viati a questo numero. Non
essere chiamati da telefoni di Le chiamate da rete telefo- rete fissa un apposito numero. occorre più possedere un ap-
rete fissa, in genere chiaman- nica a PC sono gratuite per il Un risponditore automatico parecchio fax (o un fax-mo-
do uno speciale numero per- PC che riceve, mentre a chi pronuncia (molto chiaramen- dem), nè tener libera una li-
sonale assegnato all’utente del chiama (da telefono) costano te) i 6 caratteri alfanumerici nea (magari dedicata) per ri-
servizio. 9.9 centesimi di euro al minu- del codice di ricarica. cevere il fax.
Uno di questi sistemi, parti- to più 7.9 centesimi di euro di Immettendo questo codice I fax ricevuti arrivano come
colarmente interessante per il scatto alla risposta. In altre nella pagina Tiscali l’opera- attachment in formato TIFF
pubblico italiano, è Tiscali parole, al contrario del roa- zione è completata. Il taglio nella casella di e-mail Tiscali
Netphone (www.netphone.ti- ming internazionale GSM, qui della ricarica è fisso ed il suo associata al numero, oppure
scali.it). la reperibilità è pagata da chi controvalore (6 euro IVA com- sono consultabili dal sito Ti-
Fermo restando che le chia- chiama e non dal chiamato. presa) viene addebitato sulla scali che ne mantiene un ar- 

PC Open 73 Marzo 2005


open focus voip

 chivio da cui l’utente può sca- per il client è solo Windows 21) ...ed eccoci pronti per te- 20
ricarli o cancellarli. con Internet Explorer. lefonare (Figura 22).
La visualizzazione dei fax Lo stesso sito Tiscali dimo- L’avvio ha richiesto una de-
sul sito supporta lo zoom a 5 stra di essere stato ottimizza- cina di secondi circa.
livelli, la rotazione a passi di to per l’uso con Explorer: con Nelle nostre prove del ser-
90 gradi e la selezione diretta Mozilla Firefox, per esempio, vizio fonia abbiamo effettuato
o sequenziale della pagina nei alcuni link non funzionano a chiamate nelle due direzioni
fax lunghi. Dal sito Web è inol- dovere. fra numeri di rete fissa (di due
tre possibile spedire fax in Ita- - Non abbiamo trovato trac- diversi gestori) e due sistemi
lia (12 cent/pagina) e all’este- cia di una funzione simile a PC con Windows XP.
ro (24 cent/pagina per USA e quella offerta da Skype per ve- Per entrambi l’accesso all’I-
Canada). dere l’elenco cronologico del- SP (diverso da Tiscali) avve-
Molto comoda anche la fun- le chiamate uscenti effettuate niva su una connessione a 10
zione di messaggeria vocale, e dei relativi addebiti. (in com- Mbps bidirezionali.
che si attiva sia quando qual- penso ce n’è una per i fax tra- Il tempo necessario per in-
cuno effettua una chiamata smessi) staurare la connessione e far
(phone2PC o PC2PC) rivolta a Il client, che richiede solo squillare il telefono (o il PC)
un utente Tiscali sia quando l’installazione di un controllo del chiamato si aggira tipica-
un utente Tiscali tenta una ActiveX e può quindi essere mente sui 6-7 secondi e la ban-
chiamata PC2PC verso un attivato come parte di una pa- da consumata durante la con-
utente Internet mentre non è gina Web, può funzionare an- versazione, in ciascuna dire-
on line. La funzione consente che indipendentemente dal zione, è compresa tra i 2.5 e i
al chiamante di registrare un browser, girando dentro un 4.5 KByte/s (pari a 20-36
messaggio vocale. Tale mes- processo di sistema di Win- Kbit/s); abbiamo osservato
saggio sarà spedito via mail al dows che emula parzialmente una leggera tendenza del con-
destinatario entro qualche se- l’ambiente operativo di un sumo di banda in upload ad
condo; inoltre, nel caso si browser (mshtm.exe: HTML essere maggiore di quello in
tratti di un utente registrato application host) semplice- download.
del servizio, risulterà accessi- mente aprendo uno speciale Nelle nostre prove abbia-
Il client di Tiscali NetPhone: ecco come
bile anche sul sito, dall’ac- file descrittore HTA scaricabi- mo spesso rilevato un lieve ef- si presenta nell’attesa del login
count page personale, nella le dal sito Tiscali. fetto eco, avvertibile solo da
sezione messaggi vocali rice- Questo deve essere lancia- chi usa il telefono e solo sulla
vuti. Stranamente i messaggi to solo dopo che la connes- propria voce, con un ritardo 21
vocali verso utente Tiscali sione di rete è stata attivata. di circa 1-2 secondi; ciò indi-
provenienti da rete telefonica All’attivazione il client con- pendentemente dal fatto che
non vengono notificati via trolla se è disponibile una ver- la chiamata fosse iniziata da
mail, ma solo sul sito. sione aggiornata e se necessa- PC o da telefono e indipen-
Tutto perfetto, dunque? rio la scarica automaticamen- dentemente anche dal gestore
Non completamente. Vi sono te. Nei nostri test, però, anche telefonico impiegato lato te-
alcune limitazioni che posso- in assenza di aggiornamento, lefono.
no risultare irrilevanti o abba- prima di essere pienamente Il servizio messaggeria vo-
stanza fastidiose a seconda operativo e pronto a chiamare cale ha funzionato in modo
dell’uso che si intende fare il client ha tipicamente richie- sostanzialmente esente da cri-
del servizio. sto un tempo di avvio quanti- tiche, fra l’altro con una buo-
- Non è possibile chiamare ficabile in una decina di se- na qualità della registrazione
telefoni cellulari, numeri a ta- condi, pur con una connes- vocale e una notevole imme-
riffazione speciale e numeri sione Internet veloce. diatezza nell’invio del mes-
esteri (queste restrizioni val- La stabilità e la reattività saggio di notifica.
gono sia per le telefonate sia dell’applicativo, inoltre, non Il servizio fax ha funzionato
per gli invii di fax). sempre sono apparse esenti in modo molto soddisfacente,
- L’operazione di ricarica da critiche. sia in ricezione sia in trasmis-
non si può effettuare nè da Di notevole interesse la sione. In trasmissione il fax
cellulare nè con carta di cre- possibilità di chiamare anche (una pagina contenente testo
dito; per effettuarla servono utenti che non siano nè clien- e grafica) è partito circa 15 se-
sia un accesso Internet sia un ti Tiscali, nè utenti telefonici, condi dopo l’upload del docu-
telefono fisso. identificandoli attraverso il lo- mento originale in formato
- Il credito per il servizio fax ro indirizzo email. In questo Word. Da sottolineare che la
è scorrelato da quello per il caso il sistema chiede di regi- conversione dai più diffusi
servizio telefonico: servono strare un messaggio vocale, formati applicativi viene ese-
quindi due operazioni indi- che verrà segnalato via email guita direttamente dal server:
pendenti di ricarica (e i nume- al destinatario. Questo servi- si potrebbe temere che que-
Dopo il login viene verificato se è
ri telefonici da chiamare sono zio non ha comportato alcun sto possa portare, occasional- disponibile una nuova versione e nel
diversi per le due ricariche). addebito. mente, a leggere variazioni di caso si può procedere all’aggiornamento
- Per poter ricevere sul PC formato con possibili tronca-
chiamate originate da rete fis- Impressioni d’uso menti sui margini, ma nelle
sa nazionale è necessario es- Così si presenta il client in nostre prove, su documenti in l’invio, su sito e via mail.
sere iscritti al servizio Tiscali attesa di login (Figura 20). formato A4, ciò non è avvenu- Sia la trasmissione sia la ri-
10.0 (attualmente l’iscrizione Dopo il login viene anzitut- to. Anche in ricezione la pre- cezione sono avvenute a
è gratuita). to controllato se è disponibile senza del fax entrante è stata 14400 bps. Soddisfacente an-
- La piattaforma supportata una nuova versione (Figura notificata entro un minuto dal- che il trattamento della grafi-

PC Open 74 Marzo 2005


open focus sicurezza

22 ca: le mezze tinte presenti nel- di ritardi variabili e piccole Detto questo, e dimentican-
le illustrazioni del documento congestioni improvvise. do per un momento la sgrade-
sono state trasmesse a scala Il filo che lega i due estremi vole sensazione di aleatorietà
di grigi mediante retinatura, in una conversazione VoIP è in che a volte la caratterizza, la
con una resa senza dubbio realtà una catena di connes- telefonia IP porta con sè un
preferibile alla pura e sempli- sioni e intermediari di natura enorme salto di qualità dal
ce monocromia. assai variegata. In questa ca- punto di vista della varietà dei
tena è l’anello più debole a do- servizi, della loro flessibilità e
Conclusioni minare, degradando le presta- integrazione e della loro faci-
Nonostante i tentativi per zioni complessive. lità d’uso.
simulare il più possibile la Nella telefonia tradizionale Si potrebbe riassumere tut-
normale esperienza d’uso del- la filosofia di funzionamento è to questo dicendo che la rete
la rete telefonica e dei relativi del tutto diversa: la rete fun- telefonica tradizionale offre
terminali, la telefonia VoIP alla ziona da circuito: una volta una minor varietà di servizi,
prova dei fatti si rivela assai inizializzata la connessione, la ma di ottima qualità, mentre
diversa (per certi versi peg- qualità del servizio è garantita con il VoIP la varietà dei servi-
giore, per altri migliore) da e costante (perlomeno su rete zi, la praticità d’uso, l’integra-
quella tradizionale. fissa!) fino al termine della zione complessiva sono tal-
La cosa da tenere sempre conversazione. mente raffinati da suscitare
ben presente è il fatto che l’ef- La rete telefonica tradizio- nell’utente una grande indul-
fettiva fruibilità di qualsiasi nale (soprattutto la rete fissa) genza verso i piccoli inciampi
servizio VoIP dipende in mo- è ormai affidabile al punto che che, talvolta, ancora l’affliggo-
do critico dalla qualità “com- ci sentiamo in diritto di stu- no. Ma poiché l’unico tallone
plessiva” della connessione pirci o lamentarci quando, ec- di Achille del VoIP è la qualità
Internet di chi, fra chiamante cezionalmente, una chiamata della connessione, e la dispo-
e chiamato, utilizza un dispo- viene rifiutata o cade. nibilità di accessi a larga ban-
sitivo diverso da un telefono Al contrario, telefonare via da affidabili ed economici non
per comunicare. Come già IP ha ancora un certo gusto di fa che migliorare anno dopo
spiegato, per “qualità” non si esperienza avventurosa, che anno, il finale di questa storia
Ecco come si presenta l’interaccia deve intendere solo “larghez- diventa quasi fortunosa quan- può senz’altro considerarsi
utente per avviare la telefonata za di banda” ma anche “stabi- do la connessione Internet è già scritto, anche consideran-
lità”, in particolare l’assenza lenta o, peggio, instabile. do il precedente del Web.
open magazine

 Firewall wireless

Sicurezza per la piccola azienda:


tecniche e consigli
Le procedure per proteggere dati e
informazioni. L’esempio di Safe@Office
400W, soluzione che integra firewall,
access point e una serie di servizi
on line di protezione di Giorgio Gobbi

Safe@Office 400W è una linea di appliance


con funzioni di firewall, gestione VPN,
access point, switch e altro ancora

a sicurezza informatica è un ri tipi di attacco (e-mail infetta, qualunque sia lo stato e l’inte- guibile se permette che infor-

L campo molto vasto: ha


aspetti tecnici, umani e or-
ganizzativi e non si riduce a in-
scansione delle porte TCP/IP a
caccia di punti di ingresso,
sfruttamento delle vulnerabilità
grità del sistema operativo e
delle applicazioni sui computer
della rete.
mazioni personali o riservate
siano divulgate per effetto di
accessi illeciti ai computer, sia
stallare un firewall e un antivi- di Windows e così via) e che sia La prova di Safe@Office 400W dall’interno sia da Internet. D’al-
rus. Oltre a essere un processo scalabile, in modo che il costo di Check Point ci offre l’oppor- tra parte, le piccole aziende non
dinamico, non un oggetto che si sia commisurato alle reali esi- tunità di esplorare le funziona- hanno professionisti informati-
compra, la sicurezza va pianifi- genze dell’azienda (traffico, ser- lità di sicurezza offerte da uno ci in pianta stabile, quindi han-
cata in base alle risorse da pro- vizi, numero di utenti da sup- dei prodotti migliori della sua no bisogno di soluzioni di sicu-
teggere, alle vulnerabilità e mi- portare). categoria. Dopo averlo utilizza- rezza che non richiedano un
nacce a cui esse sono sottopo- to per qualche settimana, rite- amministratore e un monito-
ste, alle probabilità degli eventi La prima linea di difesa niamo che sia un ottimo termi- raggio frequente.
dannosi e ai corrispondenti Una linea di difesa iniziale, ne di paragone per valutare le Il firewall Safe@Office che ab-
danni potenziali. Per una picco- adeguata più per l’utente do- soluzioni di sicurezza per la pic- biamo provato appartiene alla
la azienda, che non può per- mestico che per un uso profes- cola azienda. linea di prodotti per la piccola
mettersi un esperto di sicurez- sionale, è utilizzare solo stru- azienda di Check Point, azienda
za, la soluzione spesso è ridotta menti software, come firewall Target: chi usa il PC di punta nel campo della sicu-
all’osso: un router ADSL che for- personale, antivirus e anti- per lavoro rezza interna, Web e perimetra-
se funge anche da firewall e un spyware. Questa soluzione ha Safe@Office è destinato a uf- le delle reti aziendali. Sebbene
antivirus sui PC, magari senza una buona efficacia se un rou- fici, professionisti, piccole Check Point annoveri tra i pro-
neppure tenere aggiornato Win- ter ADSL si interpone tra la rete aziende e in generale a organiz- pri clienti la maggior parte delle
dows con le patch. Se gli utenti esterna e quella interna e con- zazioni con un numero di uten- grandi aziende, oggi i suoi pro-
sono intelligenti e disciplinati, tribuisce, con il meccanismo ti da uno a 100. Visto che il prez- dotti coprono tutte le fasce del
può anche darsi che questo sia della NAT (Network Address zo parte da qualche centinaio di mercato, dalla protezione per-
sufficiente, ma è lontano dalla Translation) a nascondere gli euro, l’utenza minima non è sonale con i firewall e antivirus
scena ideale, visto anche che la indirizzi IP dei computer. Dato quella casuale o di intratteni- di ZoneLabs (società di Check
frequenza dei tentativi di intru- che il malware (virus e simili) mento, bensì quella di chiun- Point) alle appliance hardware
sione, rilevata su una tipica cerca di disattivare i firewall que, anche singolo utente, viva per la piccola azienda, ai pro-
utenza ADSL, si aggira sui quat- software e gli antivirus attivi, la del proprio lavoro al computer; dotti software e hardware per
tro - cinque al minuto. protezione software è assai più in questo caso il costo di Sa- media e grande azienda.
Idealmente, a una piccola vulnerabile di quella hardware fe@Office è senz’altro inferiore Check Point fornisce decine
azienda serve una protezione (non dimentichiamo che il fi- al danno che sarebbe causato di prodotti per la protezione
efficace, che richieda il minimo rewall di Windows SP2 è facil- da un attacco che compromet- globale delle aziende contro at-
sforzo di installazione, configu- mente disattivabile via softwa- tesse l’integrità del sistema e tacchi esterni e interni. Firewall-
razione e manutenzione, che re). Un firewall hardware, col- dei dati. Inoltre, con la legge 1 e VPN-1 sono il cuore dell’ar-
non richieda interventi per l’ag- locato subito dietro il router, sulla privacy (si veda l’articolo chitettura di sicurezza di Check
giornamento, che offra un am- costituisce una protezione ge- dedicato in questo numero di Point e sono realizzati sotto for-
pio spettro di difese contro i va- nerale della rete sempre attiva, PC Open), ogni azienda è perse- ma di software per piattaforme

PC Open 76 Marzo 2005


open magazine

TCP/IP), fino alla stateful in- rizzi IP, porte di origine e desti-
spection, una tecnologia inven- nazione e i protocolli utilizzati.
tata e brevettata da Check Point Questa tecnica permette di
all’inizio degli anni ’90 e poi di- monitorare il contesto di una
venuta standard di mercato con connessione TCP (che consiste
Il pannello posteriore di Safe@Office 425W mostra le connessioni per 2 antenne, Firewall-1. Oggi la maggior parte di una sessione che viene aper-
4 porte Ethernet 10/100, due porte WAN, una porta seriale e 2 porte USB dei produttori di firewall di- ta, eseguita e chiusa) e di crea-
chiara di supportare la stateful re sessioni virtuali per le con-
inspection, anche se le imple- nessioni che utilizzano proto-
come Windows, Solaris, Nokia e mento e personalizzazione del- mentazioni possono avere di- colli “connectionless” (privi di
Linux. Da queste tecnologie de- le regole di protezione e rou- versa efficacia; qui diamo una connessione, perché trasmetto-
riva Safe@Office, realizzato in ting. Questi costi possono su- breve descrizione della stateful no pacchetti indipendenti, non
forma hardware più firmware perare rapidamente la spesa inspection realizzata da Check legati tra loro) come UDP e RPC.
da SofaWare (altra azienda di per il firewall. Nel caso di Sa- Point. Questo meccanismo è possi-
Check Point) e destinato alle fe@Office, il servizio di aggior- bile solo con la tecnologia sta-
piccole aziende. namento automatico costa an- Stateful inspection teful inspection, che costruisce
Il termine appliance (dispo- nualmente da 79 a 299 dollari La tecnologia di stateful in- un contesto per decidere se un
sitivo hardware) viene usato (prezzi americani) per i quattro spection di Check Point si basa pacchetto in entrata o in uscita,
per firewall e altri dispositivi modelli delle due serie per LAN sull’estrazione, dai pacchetti in in base alle regole di default e a
dove il sistema operativo e il e WLAN. transito, di informazioni relati- quelle eventualmente definite
software applicativo sono em- La protezione della rete è ec- ve alla connessione a tutti gli dall’utente, deve essere am-
bedded (incorporati) nel- cellente. Durante la prova del strati dei protocolli di comuni- messo, bloccato o respinto. Il
l’hardware sotto forma di Safe@Office abbiamo registrato cazione. Ricordiamo che lo motore di ispezione si installa
firmware aggiornabile. I vantag- da circa 200 a oltre 300 tentati- schema di riferimento OSI pre- tra gli strati data link (l’interfac-
gi di un’appliance sono la com- vi/ora di intrusione e accesso vede sette strati: fisico, data cia di rete) e rete (il più basso
pattezza, l’assenza di drive, la alle risorse condivise della rete, link (collegamento), rete, tra- degli strati software) e intercet-
facilità d’uso, l’affidabilità e il bloccati dal firewall. Utilizzando sporto, sessione, presentazio- ta le informazioni dei vari strati
costo inferiore. in cascata ZoneAlarm Pro, un fi- ne e applicazione. Scendendo interpretandole in base alle re-
Le appliance Safe@Office rewall personale molto efficace, dall’applicazione al collega- gole che governano i protocolli
supportano aziende con un nu- questo non ha rilevato nessun mento, i pacchetti da trasmet- della famiglia IP e delle applica-
mero massimo di un centinaio tentativo di intrusione o inter- tere si arricchiscono, di strato zioni che li utilizzano.
di utenti e costituiscono due li- rogazione delle porte; sono sta- in strato, di nuove informazioni
nee di prodotti, con e senza il ti tutti bloccati a monte da Sa- relative alle funzioni dello stra- Rete privata virtuale
supporto wireless incorporato. fe@Office. ZoneAlarm può sem- to. Alla fine, il frame (come è Una VPN consiste di una o
Nulla impedisce comunque di pre essere usato, sui PC, per chiamato un pacchetto allo più connessioni sicure attraver-
collegare un access point ester- controllare le autorizzazioni di strato data link) si compone dei so una rete non sicura, come In-
no al prodotto che ne è privo. ogni programma a ricevere e dati applicativi e di una sequen- ternet o una rete wireless.
Entrambe le linee includono trasmettere su Internet, per fil- za di informazioni aggiunte dai Tipicamente, le connessioni
diversi modelli secondo il nu- trare l’accesso web e per impe- protocolli dei vari strati. VPN sono utilizzate per uno o
mero massimo di utenti simul- dire l’accesso ai dati personali Nella stateful inspection, l’altro di due scopi. Il primo è
tanei consentito (5, 10, 25 e illi- durante la navigazione. queste informazioni sono man- collegare le diverse sedi di un’a-
mitato). La nuova linea 400W tenute in tabelle di stato dina- zienda o di un gruppo di azien-
comprende i modelli 405W, la funzione firewall miche che vengono continua- de partner, in modo sicuro, at-
410W, 425W (quello provato) e Le funzioni principali delle mente aggiornate e tutto il traf- traverso Internet, formando
425UW, con prezzi in USA ri- appliance Safe@Office sono fico in rete è valutato in base al- un’unica rete virtuale ben pro-
spettivamente di 499, 799, 1.299 quelle di firewall e di supporto l’esame di queste informazioni. tetta da intercettazioni. Il se-
e 1.999 dollari (i prezzi italiani VPN (Virtual Private Network, In pratica, per valutare che condo è collegare utenti remoti
sono leggermente superiori; su rete privata virtuale). Un fi- cosa fare di ogni pacchetto in (per esempio in viaggio o da ca-
www.checkpoint.com trovate rewall è un dispositivo che transito, il motore della stateful sa) alla rete aziendale in modo
64 tra distributori e vari tipi di controlla il traffico tra reti che inspection utilizza informazioni sicuro attraverso Internet.
partner italiani). Gli analoghi presentano diversi livelli di si- sull’applicazione e sul contesto Le connessioni VPN utilizza-
prodotti della serie 100 e 200, curezza, per esempio una rete della comunicazione, oltre alle no protocolli che creano un tun-
privi di access point incorpora- locale (LAN) e Internet o una informazioni di base come indi- nel protettivo all’interno del 
to, costano da 299 a 1.799 dolla- LAN e una WLAN (LAN wire-
ri. less). Nel corso degli anni, l’ar-
Una caratteristica fondamen- chitettura dei firewall ha subito
tale dei prodotti Safe@Office è un’evoluzione, vista anche la
che l’aggiornamento del necessità di far fronte alle vul-
firmware avviene automatica- nerabilità dei sistemi operativi
mente on line, senza gli inter- e delle applicazioni e alla cre-
venti delicati, costosi e quindi scente virulenza di attacchi e in-
poco frequenti che caratteriz- trusioni.
zano altri prodotti di questa fa- Nella seconda lezione del
scia. corso Windows XP2 (contenuto
nel CD Guida 2 in formato PDF),
I costi della sicurezza abbiamo descritto l’evoluzione
Quando si parla di firewall e dei firewall da semplici packet
di sicurezza, anche per una pic- filter (filtri dei pacchetti in tran-
cola azienda, si deve tenere sito) ad application-proxy ga-
conto che il costo maggiore è teway (sistemi dotati di un mo- La configurazione usata per provare Safe@Office simula l’aggiunta
quello umano per addestra- dulo di ispezione dei pacchetti di una WLAN sicura a una LAN preesistente
mento, consulenza, aggiorna- per ciascuna delle applicazioni

PC Open 77 Marzo 2005


open magazine

 quale scorrono i dati, sottoposti due porte WAN, una seriale, due opzioni di gestione locale (via
a encryption. In pratica i pac- USB e quattro porte Ethernet, LAN, via WLAN e via console se-
chetti dei dati, cifrati, sono in- oltre alla connessione radio a riale) e di gestione remota via
capsulati nei pacchetti della 11, 54 e 108 Mbps (standard Internet (HTTPS, SSH e SNMP),
connessione tunnel, che li av- 802.11b, 802.11g e Super-G). la via più semplice e sicura è at-
volge come una corazza. Qual- Nella configurazione più co- traverso l’Ethernet locale, sem-
siasi tentativo di intrusione non mune, l’uscita Ethernet del rou- pre disponibile e raggiungibile
vedrebbe altro che dati indeci- ter ADSL viene connessa all’in- all’indirizzo my.firewall nel
frabili. Tra i protocolli di tunne- gresso WAN del firewall. In più, browser. Questo indirizzo è ac-
ling esistenti, come PPTP, L2TP i due modelli superiori della se- cessibile se il PC utilizza un in-
e IPSec, Safe@Office supporta rie 400W offrono una seconda dirizzo IP dinamico, altrimenti
quello più potente e flessibile, porta WAN utilizzabile per con- si può usare un IP statico (defi-
IPSec, utilizzato sia per le con- nettere una DMZ o una linea nito dall’utente) purché, alme-
nessioni di accesso remoto (un ADSL di riserva, che subentra no all’inizio, appartenga alla
utente che si collega a un Sa- se la prima va fuori servizio. sottorete 192.168.10.0, che è
fe@Office) sia per le connessio- DMZ (De-Militarized Zone, zona quella di default di Safe@Office
ni site to site (da sito a sito) tra demilitarizzata) è il termine che (modificabile in seguito). La stateful inspection utilizza informazioni
due o più Safe@Office (per si usa per le sottoreti che si tro- Il modello 425W supporta 25 da tutti gli strati dei protocolli di
esempio tra sede centrale e uf- vano all’interno del perimetro utenti simultanei e un through- comunicazione per valutare se un
fici periferici). aziendale ma all’esterno della put (capacità di trasferimento) pacchetto è autorizzato al transito
LAN aziendale, che ne deve es- di 80 Mbps per il firewall e di 20
Servizi sere protetta nel caso la DMZ Mbps per il traffico VPN. Sup-
Oltre alle funzionalità di fi- venga compromessa. L’uso tipi- porta inoltre fino a 8000 con-
rewall e VPN, le appliance Sa- co di una DMZ è quello di ospi- nessioni firewall concorrenti e
fe@Office offrono una serie di tare quei server (come Web ed 10 utenti remoti simultanei con-
servizi opzionali che si pagano e-mail) che devono essere ac- nessi via VPN. La potenza del
a parte in base al numero di cessibili anche da Internet (ol- trasmettitore wireless è di 79,4
utenti. Questi comprendono tre che dalla LAN) e che, essen- mw, più del doppio rispetto ai
l’aggiornamento del software e do soggetti ad attacchi, devono 35 mw della maggior parte degli
della sicurezza, la gestione re- essere isolati dalla rete interna access point in commercio, pur
mota, il filtro degli accessi web, aziendale. La struttura diventa senza arrivare ai 100 mw (il
il filtro antivirus dell’e-mail, il più articolata se l’azienda ha massimo consentito) dei mo-
DNS dinamico, la VPN dinamica anche dei database on line, che delli da parecchie centinaia di
e il servizio di logging e repor- dovrebbero essere a loro volta euro destinati alla grande azien-
Un esempio della facilità con cui si
ting. L’aggiornamento on line isolati dai server di prima linea da. L’access point supporta le definiscono regole di sicurezza, in questo
costa poco (99 dollari/anno in della DMZ, per evitare a tutti funzioni di sicurezza WEP e caso per lasciar passare i pacchetti tra le
USA per 10 utenti), mentre il l’accesso illegale a informazioni WPA; il WPA prevede l’autenti- sottoreti Internet
pacchetto di sicurezza avanzata personali o confidenziali. cazione degli utenti o con chia-
comprendente gli altri servizi Le due porte USB servono ve condivisa (WPA-PSK) o tra- trusione e, ogni poche ore, la
ha un canone annuo più rile- per collegare Safe@Office, che mite un server RADIUS di au- verifica ed eventuale download
vante (da 289 a 3.999 dollari in include un server di stampa, a tenticazione. Il Wi-Fi Protected degli aggiornamenti di sicurez-
USA). Tuttavia un’azienda do- una o due stampanti USB. Col- Access offre un ottimo livello di za e del software del firewall.
vrebbe calcolare costi e benefi- legando le stampanti al sicurezza a patto che la pas- Oltre alle regole di protezio-
ci per valutare la convenienza Safe@Office, qualunque PC in sphrase WPA usata come chia- ne di default, l’utente può defi-
di questa opportunità. Tra que- rete può inviare stampe. Questo ve condivisa resti segreta e che nire proprie regole per far pas-
sti servizi citiamo il DNS dina- è un grosso vantaggio soprat- l’accesso fisico al firewall e alla sare o bloccare o dirottare su
mico, che assegna un URL al fi- tutto dove si usano PC portatili sua configurazione siano ben un particolare computer qual-
rewall (di tipo xxxxx.mysofawa- ed evita di dover acquistare a protetti. Per rinforzare la prote- siasi tipo di traffico. Per esem-
re.net), così che gli utenti pos- parte un costoso server di zione della rete wireless è con- pio, se avete una LAN e una
sano connettersi alla rete azien- stampa wireless. sigliabile attivare il server VPN WLAN sotto Safe@Office, che in
dale da Internet (in particolare La porta seriale ha due pos- sulla WLAN in modo da avere effetti sono due sottoreti indi-
via VPN) anche se l’IP della con- sibilità di utilizzo. La prima è doppia encryption delle comu- pendenti (per es. 192.168.0.0 e
nessione Internet è dinamico (il permettere un collegamento nicazioni radio, quella del WPA 192.168.1.0), per farle comuni-
caso dei contratti ADSL meno modem a Internet a bassa velo- come tunnel e quella della VPN care tra loro dovrete aggiungere
costosi). Un altro servizio di va- cità (56 K) se l’ADSL va fuori con IPSec che utilizza algoritmi un paio di regole Allow (per-
lore è il reporting mensile, tra- servizio; la seconda è ammini- di cifratura tra i più robusti metti) con origine LAN e desti-
smesso per e-mail, con grafici e strare Safe@Office attraverso (AES e 3DES). nazione WLAN e viceversa. Se
statistiche sui tentativi di intru- l’interfaccia a linea di comando, avete altre sottoreti, magari con
sione subiti nell’ultimo perio- accessibile attraverso qualun- Funzioni del firewall un altro firewall in mezzo, ser-
do. Sono specificati gli IP di ori- que programma di comunica- Quello che ci si aspetta da un virà una regola per accettare il
gine, i cinque servizi attaccati zione come Hyperlink, incluso firewall di questa categoria è traffico dall’altro firewall (e una
più di frequente, i grafici degli tra gli accessori di Windows. innanzitutto un buon livello di speculare sull’altro firewall). Se
attacchi, i siti bloccati dal fi- Le quattro porte Ethernet/ protezione da Internet e il sup- proteggete la connessione
rewall, i virus rilevati e le modi- Fast Ethernet (10/100 Mbps) so- porto per le connessioni VPN WLAN con una VPN, i pacchetti
fiche apportate alla configura- no quelle dello switch incluso in con altri firewall e con utenti re- si fermano alla terminazione
zione di Safe@Office. Safe@Office, collegabili a com- moti. Safe@Office risponde a della VPN nel firewall; per farli
puter e altri dispositivi di rete. questi requisiti con un alto li- transitare verso le LAN interne
Connessioni Solitamente, una di queste por- vello di protezione e con la con- e la WAN di Internet, servirà al-
Esaminiamo la lunga lista di te è utilizzata dal PC utilizzato nessione al centro servizi di meno una regola per permette-
funzionalità del Safe@Office tra l’altro per amministrare il fi- Check Point per una serie di re al traffico di origine encryp-
425W partendo dalle sue con- rewall attraverso l’interfaccia funzioni aggiuntive, tra cui la re- ted (quello della VPN) di passa-
nessioni, che comprendono Web. Sebbene ci siano diverse gistrazione dei tentativi di in- re su altre LAN o WAN o indiriz- 

PC Open 79 Marzo 2005


open magazine

classi di utilizzo. In questo mo- VPN, semplifica la vita all’uten-


do potete impedire che deter- te, che non è coinvolto nelle
minati tipi di applicazioni (per complessità tecniche di confi-
esempio il traffico peer to peer) gurazione della VPN.
occupino una frazione significa- L’architettura IPSec è la più
tiva della banda disponibile e potente per creare connessioni
che le applicazioni importanti sicure attraverso una rete insi-
per l’azienda abbiano sempre cura, come Internet o una
una banda garantita. WLAN. Quando Safe@Office è
Una terza funzione peculiare soggetto a gestione centralizza-
di Safe@Office è il supporto per ta, si collega al sito www.so-
le VLAN (LAN virtuali), vale a di- faware.com (Sofaware è l’azien-
re ripartizioni logiche della LAN da di Check Point che produce
dietro Safe@Office tali che ogni Safe@Office) e viene dotato di
VLAN si comporta come una re- un certificato per l’autentica-
te fisica separata; i computer zione della connessione VPN,
dentro una VLAN comunicano dopo di che il setup di una VPN
senza filtri, mentre tra una è molto rapido.
VLAN e l’altra le comunicazioni Alternativamente, Safe@Offi-
sono filtrate dal firewall e sog- ce è in grado di generare un cer-
gette quindi alle regole di sicu- tificato autofirmato o di impor-
Nell’esempio, oltre alla route (percorso) di default, verso il router ADSL, è definita rezza. Se assegnate una VLAN a tare certificati presenti sul com-
una route verso un’altra sottorete, raggiungibile attraverso un secondo firewall ogni divisione aziendale, potre- puter. Tra le modalità VPN, ab-
te regolare con precisione le co- biamo provato la 2), incapsu-
municazioni e la condivisione di lando la connessione WLAN
 zi specifici. In queste regole po- ne High Availability (alta dispo- risorse consentite tra le divi- (tra un notebook e Safe@Office)
tete anche limitare il traffico a nibilità), configurabile nel menu sioni. Inoltre potrete trasferire e utilizzando sul PC il client Se-
determinati servizi e numeri di Setup. Essa prevede l’installa- un membro di una divisione a cuRemote. Nella modalità più
porta. Le regole sono facilissi- zione di un cluster (grappolo) un’altra divisione riassegnando semplice, il client utilizza un no-
me da inserire, l’unica difficoltà di due o più Safe@Office nella la VLAN, senza dover interveni- me utente e una chiave condivi-
è capire quelle che servono per vostra rete in modo che, se l’Ac- re fisicamente sulla rete. In pra- sa per l’autenticazione, ma è
il corretto routing interno ed tive Gateway (il firewall princi- tica questo avviene assegnando possibile utilizzare altri metodi
esterno. Se avete solo un router pale) va fuori servizio, subentri le VLAN alle porte LAN di Sa- più sicuri, come un certificato,
ADSL e una LAN e WLAN a valle in modo automatico e traspa- fe@Office o, in modo più ampio una SecurID RSA (dispositivo
del Safe@Office, la configurazio- rente un Passive Gateway, cioè e flessibile, collegando una del- hardware che, dopo aver inseri-
ne è facile. Basta specificare, un Safe@Office di riserva. Que- le porte LAN a uno switch che to il proprio codice, fornisce un
nel setup Internet, che la con- sto funziona perché, in una con- supporti le VLAN (come gli numero che permette il login in
nessione Internet è di tipo LAN figurazione High Availability i switch gestibili di classe azien- rete) o Challenge/Response, che
diretto e assegnarle un indiriz- Safe@Office attivo e di riserva dale). prevede una risposta diversa
zo IP appartenente alla sottore- sono mantenuti sincronizzati ogni volta che ci si connette.
te del router ADSL; l’indirizzo nei loro meccanismi di stateful Funzioni VPN A differenza di altri firewall
del router sarà il default ga- inspection; basta che siano con- Safe@Office supporta quat- per piccola azienda, che richie-
teway. nessi alla stessa LAN. tro tipi di configurazione VPN: dono una configurazione VPN
Se invece avete altre sottore- Una funzione interessante 1) server VPN per accesso re- particolarmente laboriosa
ti, servirà un po’ più di lavoro del menu Network è Traffic Sha- moto, che rende la rete accessi- quando si utilizza IPSec, Sa-
per definire le regole di interco- per, un modellatore del traffico bile agli utenti autorizzati attra- fe@Office e SecuRemote agevo-
municazione e i percorsi (rou- che, se attivato, suddivide la verso il client gratuito SecuRe- lano notevolmente il setup e l’u-
te) da seguire per raggiungere banda passante disponibile se- mote; 2) server VPN interno, tilizzo delle VPN. Il manuale di
le altre sottoreti (per esempio condo le regole definite dall’u- che permette agli utenti della Safe@Office e alcuni documenti
specificando come gateway l’in- tente. In Traffic Shaper ci sono rete locale di accedere alla LAN specifici sull’utilizzo delle con-
dirizzo di un altro firewall inter- quattro regole di default che o WLAN con la protezione di nessioni VPN, prelevabili da
posto tra le sottoreti). Questo classificano il traffico come de- una forte autenticazione ed en- www.sofaware.com/support,
avviene nella sezione Routes del fault, urgente, importante e bas- cryption; 3) gateway VPN site- sono di aiuto, anche se non en-
menu Network, dove potete de- sa priorità. Queste classi pos- to-site, per stabilire una con- trano nel merito delle fasi di
finire i percorsi verso altre reti sono essere associate alle rego- nessione bidirezionale perma- connessione dei protocolli
(diverse da quelle connesse a le di filtraggio dei pacchetti nel- nente con un altro o diversi altri IPSec. In caso di difficoltà, è
Safe@Office) e l’indirizzo del ga- la sezione Rules del menu Secu- gateway VPN (per es. altri Sa- possibile accedere a informa-
teway (router o firewall) attra- rity. Se le quattro classi non ba- fe@Office) e mettere in un’unica zioni dettagliate sulla negozia-
verso cui sono raggiungibili. stano, l’utente ne può definire rete i computer di più sedi; 4) zione (scambio di messaggi per
Il portale Web del Safe@Offi- di nuove. A ogni classe corri- client VPN di accesso remoto, stabilire le regole di sicurezza)
ce rende talmente rapido que- sponde un peso (weight). Se collegato a un server VPN che, che precede l’instaurazione del-
sto genere di operazioni da far- nelle regole assegnate, per a differenza del caso preceden- la connessione VPN, per loca-
le sembrare banali; se però non esempio, peso 30 al traffico te, non può prendere l’iniziativa lizzare la fonte del problema.
avete le idee chiare sul routing Web e peso 10 al traffico FTP, di connettersi al client (questa
tra le sottoreti, la facilità di con- nel caso di traffico Web e FTP si- è un’alternativa hardware all’u- Configurazione Web
figurazione del Safe@Office non multaneo, l’FTP riceverà un so del software SecuRemote). Il portale Web contenuto in
basterà a risolvere il problema. quarto della banda disponibile. SecuRemote è un programma li- Safe@Office permette di confi-
Tra le tante altre funzioni di- Potete raffinare ulteriormen- beramente scaricabile dal sito gurare ogni aspetto del funzio-
sponibili, vale la pena di citarne te la ripartizione della banda di Cheeck Point, che serve per namento, con l’aiuto della guida
alcune che aiutano a capire le disponibile fissando limiti mini- connettere un PC a un Safe@Of- utente di 363 pagine (un file in
vaste possibilità di utilizzo di mi e massimi alla banda in en- fice tramite VPN. Rispetto all’u- formato PDF) e di un help molto
Safe@Office. La prima è l’opzio- trata e in uscita per le varie so di Windows come client sintetico. Otto menu danno ac-

PC Open 80 Marzo 2005


open magazine

cesso a decine di pagine Web mi dei computer su sottoreti di-


per la configurazione e il moni- verse non sono disponibili nelle
toraggio di ciascuna area fun- Risorse di rete di Windows, le ri-
zionale: il setup iniziale, la sicu- sorse condivise dovrebbero es-
rezza, la rete, i servizi on line, gli sere accessibili con l’UNC (Uni-
utenti, le VPN e i report. Sa- versal Naming Convention).
fe@Office è adatto per proteg- Nella nostra configurazione di
gere diverse tipologie di confi- prova, dopo aver attivato NET-
gurazione, da una singola rete Bios su TCP/IP e definito le re-
locale interna (o magari LAN gole di transito dei pacchetti
più WLAN) a situazioni più tra le sottoreti e le route da una
complesse con diverse sottore- rete all’altra attraverso i due fi-
ti e parecchie decine di utenti. rewaall, siamo riusciti a vedere
Safe@Office mette a disposizio- tutte le risorse condivise da tut-
ne comodi strumenti di confi- te le sottoreti. La prima volta
gurazione, ma l’utente/ammini- occorre pazienza e qualche
stratore deve avere la compe- esperimento.
tenza di base per definire le re-
gole di sicurezza e le route che Il giudizio
permettono al traffico di fluire Considerando il vasto reper-
attraverso le sottoreti interne e torio di funzionalità offerte dai
verso Internet. Questo report dei pacchetti bloccati da Safe@Office mostra una serie di tentativi da Safe@Office della serie 400W, la
Una volta configurata e col- Internet di accedere alle risorse condivise dal computer facilità di utilizzo e di gestione,
laudata la rete, ci si potrà quasi l’efficacia della protezione nei
dimenticare del firewall, che si firewall e verificato se, definen- zione dinamica degli indirizzi IP vari aspetti (firewall, VPN, ser-
aggiorna automaticamente. Se do opportune regole e route, (Safe@Office dispone di server vizi on line) e l’aggiornamento
si utilizza il contratto di sup- era possibile mettere in comu- DHCP su tutte le sottoreti) anzi- automatico, il giudizio com-
porto avanzato, si riceve una nicazione tra loro i computer ché usare indirizzi fissi; in qual- plessivo è molto positivo. Ab-
volta al mese, per e-mail, un re- delle tre sottoreti (quella pree- che caso abbiamo notato che biamo visto sul mercato altri
port con i tentativi di intrusione sistente più la LAN e WLAN sot- l’impossibilità di connettersi ve- prodotti, a volte più economici,
bloccati. to Safe@Office) e consentire niva risolta passando da indi- che hanno una documentazio-
Per l’utente con funzione di l’accesso a Internet. Il risultato rizzi fissi a dinamici. Nell’utiliz- ne incompleta, richiedono un
amministratore sono disponibi- è stato positivo dopo aver zo della VPN sulla WLAN inter- sistemista o un corso profes-
li numerose funzioni di repor- istruito i due firewall in modo na, abbiamo dovuto disattivare sionale (più costoso del fi-
ting e di gestione, locale e re- da autorizzare il transito dei l’opzione di default Bypass the rewall) per utilizzare tutte le
mota (via HTTPS, SSH e SNMP) pacchetti da una sottorete al- firewall per accedere alle altre funzionalità e personalizzare la
per tenere sotto controllo il l’altra, inclusa la VPN sulla con- sottoreti interne e a Internet. In configurazione e hanno bisogno
funzionamento di Safe@Office, nessione wireless. Su ciascuno pratica, qualche esperimento è di interventi manuali per l’ag-
più gli strumenti della sezione dei due firewall abbiamo anche da mettere in conto nel configu- giornamento del firmware. Al
Tools che includono utility co- definito una route per raggiun- rare le tante opzioni disponibili. contrario, Safe@Office è ben do-
me Ping, Traceroute e WHOIS, gere la o le sottoreti dietro al- In ogni caso, si guadagna tempo cumentato, è monitorato e ag-
import/export della configura- l’altro firewall. se si leggono sul manuale le re- giornato on line dal produttore
zione, i comandi dell’interfaccia Per il collegamento wireless gole di default di transito dei e richiede il minimo indispen-
in modo testo, i diagnostici e abbiamo usato una PC Card ci- pacchetti e le restrizioni che si sabile di conoscenze tecniche e
l’opzione di ritorno alle impo- nese (TP-Link) da pochi euro possono neutralizzare con ap- di networking per la configura-
stazioni di fabbrica se si è com- con supporto 802.11g (54 Mb- posite regole (come l’accesso zione che si vuole allestire.
binato qualche pasticcio di ps) e cifratura WPA-PSK, che ha via radio al portale di gestione La procedura di installazione
troppo. subito funzionato senza proble- di Safe@Office, non raccoman- iniziale è facile e ben documen-
La suddivisione logica delle mi. Anche incapsulando la con- dato ma possibile se si crea una tata; l’unica cosa che manca,
funzioni e la loro facilità d’uso è nessione WLAN in una VPN, regola di accesso dalla WLAN al che sarebbe utile per un utente
ottima; il normale utente è sot- non si è verificato un calo ap- gateway). inesperto, è un esempio di
toposto il meno possibile ai det- prezzabile di velocità. Un discorso a parte è richie- schema di configurazione com-
tagli tecnici e non ha bisogno di Le prove hanno mostrato la sto per la condivisione di file e pleta con un router ADSL, le
avere visibilità del sistema ope- tendenza di Safe@Office a bloc- stampanti in Windows tra sot- due sottoreti LAN e WLAN, i re-
rativo del firewall. L’ammini- care tutto ciò che è vagamente toreti diverse, che può non fun- lativi indirizzi IP e le regole mi-
stratore esperto, se lo desidera, sospetto, incluso innocuo traf- zionare perché i protocolli di nime da definire per il transito
può ricorrere all’interfaccia fico interno, quando si cambia condivisione delle risorse, nati dei pacchetti tra LAN, WLAN e
classica a linea di comando qualche aspetto delle connes- con NETBios e rimodernati con Internet.
(CLI), documentata in un ma- sioni. In tal caso pacchetti leciti SMB (Server Message Block), Il prezzo è contenuto e com-
nuale a parte di 260 pagine, per verso l’interno o verso Internet erano nati per restare confinati petitivo sia per l’appliance sia
controllare direttamente Sa- possono essere bloccati senza in una piccola rete, senza rou- per il servizio di aggiornamen-
fe@Office e programmare script apparente motivo. Questo non ting da una sottorete all’altra. In to; per gli altri servizi on line il
per automatizzare qualsiasi se- succede se si evita di spostare il generale, consigliamo di abilita- canone può apparire salato, ma
quenza di operazioni. PC da una sottorete all’altra, di re NetBios su TCP/IP nelle pro- non lo è poi così tanto se lo si
cambiare all’improvviso il con- prietà TCP/IP avanzate delle divide per il numero di utenti
Il test testo della connessione (per connessioni di rete e di accede- che ne beneficiano. Sui siti
Nella nostra prova abbiamo esempio da WLAN a WLAN con re alle risorse condivise dei PC www.checkpoint.com e
simulato l’aggiunta di una sot- VPN o tra HTTP e HTTPS) e di dello stesso gruppo di lavoro, www.sofaware.com è disponibi-
torete wireless a una LAN già eseguire manovre che modifi- ma situati in una sottorete di- le un’ampia documentazione
esistente e protetta di un fi- cano inaspettatamente i para- versa, usando la notazione UNC tecnica e una knowledge base
rewall. Abbiamo aggiunto uno metri di connessione. Inoltre è (\\nome computer\nome con- per la soluzione delle proble-
switch tra il router ADSL e i due preferibile utilizzare l’assegna- divisione). Anche quando i no- matiche più comuni. 

PC Open 81 Marzo 2005


open magazine

 Direttive sulla privacy

Norme di sicurezza:
le misure minime da adottare
Il 30 giugno è la data ultima per l’applicazione delle disposizioni contenute
nel DPS. Dall’hardware al software, al disciplinare tecnico ecco le novità
del Testo unico sulla privacy. Coinvolti tutti i soggetti che effettuano trattamento
di dati personali di Flavio Nucci
l termine ultimo è fissato per il bastanza pesanti; divise in illeci- cessi non consentiti e a determi- le: le parole chiave devono avere

I 30 giugno 2005. Entro quella da-


ta tutte le aziende pubbliche e
private devono essere conformi
ti penali e civili comportano il pa-
gamento di multe e persino tre
anni di reclusione.
nati programmi informatici;
f) adozione di procedure per la
custodia di copie di sicurezza, il
una lunghezza minima di otto ca-
ratteri, o (se il sistema non lo
permette) la lunghezza massima
alle norme di sicurezza per la È ammessa una proroga della ripristino della disponibilità dei possibile ammessa, e vanno rin-
protezione dei dati personali scadenza al 30 settembre 2005 in dati e dei sistemi; novate ogni sei mesi (tre mesi
contenute nel documento pro- casi particolari, come per esem- g) tenuta di un aggiornato docu- per i dati sensibili e giudiziari).
grammatico sulla sicurezza (DPS, pio l’impossibilità di modificare mento programmatico sulla sicu- Non devono essere composte da
indicato anche con il nome di Te- un complesso software usato per rezza; nomi comuni o collegati con la vi-
sto Unico sulla privacy). la gestione dei dati entro il 30 giu- h) adozione di tecniche di cifra- ta personale o l’attività. Ogni set-
Che cos’è il DPS? In generale gno. tura o di codici identificativi per timana deve essere eseguito un
quando si parla di DPS si intende Questo articolo è il primo di determinati trattamenti di dati salvataggio dei dati (la copia di
il resoconto in forma scritta delle una serie di servizi teorici e pra- idonei a rivelare lo stato di salute backup).
misure di sicurezza adottate da tici dove andremo a spiegare le o la vita sessuale effettuati da or- I programmi anti-intrusione e
chiunque esegua il trattamento procedure da mettere in atto per ganismi sanitari. antivirus devono essere aggior-
di dati personali per ridurre al soddisfare i requisiti minimi ri- Come si può notare, nel DPS ven- nati con una cadenza almeno se-
minimo il rischio di danneggia- chiesti dal DPS. In particolare, gono illustrate le direttive di si- mestrale, idem i sistemi operati-
mento, perdita dei dati o il loro prenderemo il caso di un’azienda curezza, ma è compito della sin- vi e i programmi per la correzio-
utilizzo fraudolento a seguito del- di piccola o media dimensione gola azienda tradurre queste di- ne delle falle di sicurezza rileva-
l’azione di virus, worm, spyware, che tratti dati personali non di ti- sposizioni in procedure di lavoro te successivamente al loro rila-
trojan e problemi dell’hardware. po giudiziario su computer IBM concrete e codificate. scio.
Questo documento va aggiorna- compatibili con sistema operati- Nel prossimo numero spieghe-
to ogni anno e citato nella rela- vo Microsoft Windows 2000 o XP. Cosa significa remo in dettaglio come attivare
zione consuntiva di bilancio (per nella pratica le password e impostare il perio-
i soggetti obbligati alla presenta- Le misure In pratica per un piccola azien- do di scadenza.
zione), nonché conservato in oc- da adottare da con le caratteristiche citate al-
casione di controlli. L’articolo 34 del decreto legi- l’inizio dell’articolo si tratta di: Le password di Windows
slativo riporta che “Il trattamen- proteggere il computer e i dati da La sicurezza del sistema di
A chi si applica to di dati personali effettuato con accessi di persone non autorizza- password utilizzato da Windows
In pratica tutte le aziende che strumenti elettronici è consenti- te tramite password, cifratura dei 98 e ME non è paragonabile a
hanno un computer sul quale to solo se sono adottate, nei mo- dati o altri sistemi di autentica- quella offerta da 2000 e XP. I pri-
conservano o elaborano dati per- di previsti dal disciplinare tecni- zione e dal furto dei computer mi due sono sistemi operativi
sonali, sensibili o giudiziari de- co contenuto nell'allegato B), le stessi (vedi credenziali di auten- realizzati con l’intento di rendere
vono applicare le norme. seguenti misure minime”: ticazione); proteggere il compu- amichevole l’uso del computer,
È sufficiente avere sul compu- a) autenticazione informatica; ter da virus, trojan, keylogger l’efficacia della loro password è
ter un database dei clienti con in- b) adozione di procedure di ge- (programmi che registrano la se- nulla.
dirizzo e partita IVA per rientrare stione delle credenziali di auten- quenza di tasti premuti, utilizzati Per esempio basta premere
nella categoria di chi deve redi- ticazione; per appropriarsi di password e Annulla nella schermata di ri-
gere il DPS. Il documento, però è c) utilizzazione di un sistema di codici di carte di credito) e tutti i chiesta della password per acce-
solo la parte finale della proce- autorizzazione; loro derivati tramite l’utilizzo di dere al computer. Con Windows
dura: a monte c’è l’adeguamento d) aggiornamento periodico del- firewall hardware o software o la 98 e ME è necessario ricorrere a
del computer alle misure minime l'individuazione dell'ambito del combinazione di entrambi, anti- dei sistemi di protezione alterna-
(vedi glossario) specificate nel- trattamento consentito ai singoli virus e programmi specifici; infi- tivi come i sistemi di rilevazione
l’articolo 34 del Codice in mate- incaricati e addetti alla gestione ne produrre un documento che biometrica (si veda l’articolo sui
ria di protezione dei dati perso- o alla manutenzione degli stru- riassume gli eventi dannosi che si fingerprint su PC Open di gen-
nali, un decreto legislativo del 30 menti elettronici; possono verificare e quali sono le naio 2005) o chiavette USB di
giugno del 2003. e) protezione degli strumenti misure di protezione adottate. protezione.
Le sanzioni per chi non le ri- elettronici e dei dati rispetto a L’impostazione delle pas- Windows 2000 e XP sono inve-
spetta o non le applica sono ab- trattamenti illeciti di dati, ad ac- sword deve seguire alcune rego- ce sistemi operativi con un’ar-

PC Open 82 Marzo 2005


open magazine

chitettura decisamente più robu-


sta, meno soggetta a malfunzio-
namenti e con sistemi di prote-
Le sanzioni per chi non rispetta la direttiva
zione realmente funzionali. Illeciti civili Illeciti penali
Per quanto riguarda la compi- Tipologia Multe (euro) Tipologia Pena
lazione del DPS, il Garante per la Informativa omessa o inidonea
protezione dei dati ha pensato al- Dati comuni: 3.000 - 18.000 Trattamento illecito dei dati
le piccole realtà aziendali in cui il Dati sensibili: 5.000 - 30.000 Dati comuni: reclusione 6 - 18 mesi
personale possiede solo alcune Aumentabile del triplo quando la sanzione si rivela inefficace Dati sensibili: reclusione 12 - 36 mesi
nozioni di base del computer e in base alle condizioni economiche del contravventore
ha preparato una guida semplifi- Falsità in dichiarazioni
cata per la compilazione del do- Cessione di dati 5.000 - 30.000 e notificazioni
cumento. al Garante reclusione da 6 mesi a 3 anni
La guida è disponibile a que- Omessa o incompleta notificazione
sto indirizzo Internet//www.ga- e con pubblicazione Omissione delle Arresto fino a 2 anni
ranteprivacy.it/garante/navig/jsp dell'ordinanza sui giornali 10.000 - 60.000 misure minime o ammenda da
/index.jsp?folderpath=Fac-simi- di sicurezza 10.000 a 50.000 euro
le+e+adempimenti%2FDocumen- Omessa informazione o esibizione
to+programmatico+sulla+sicu- di documenti al Garante 4.000 - 24.000 Inosservanza
rezza cliccando sul collegamento dei provvedimenti
Guida operativa per redigere il Comunicazione illecita di dati definiti
Documento programmatico sulla sanitari all'interessato 500 - 3.000 dal Garante Reclusione 3 - 24 mesi
sicurezza - 11 giugno 2004. 

Il glossario del DPS Diffusione sindacati, associazioni o Sistema di autorizzazione


Il dare conoscenza dei dati organizzazioni a carattere L'insieme degli strumenti e delle
Autenticazione informatica personali a soggetti religioso, filosofico, politico o procedure che abilitano l'accesso
L'insieme degli strumenti indeterminati, in qualunque sindacale, nonché i dati personali ai dati e alle modalità di
elettronici (rilevatori di impronte forma, anche mediante la loro idonei a rivelare lo stato di salute trattamento degli stessi, in
digitali, chiavi USB di protezione e messa a disposizione o e la vita sessuale funzione del profilo di
simili ) e delle procedure per la consultazione Incaricati autorizzazione del richiedente
verifica anche dell'identità Dato anonimo Le persone fisiche autorizzate a Strumenti elettronici
Banca di dati Il dato che in origine, o a seguito compiere operazioni di Gli elaboratori, i programmi per
Qualsiasi complesso organizzato di trattamento, non può essere trattamento dal titolare o dal elaboratori e qualunque
di dati personali, ripartito in una o associato ad un interessato responsabile dispositivo elettronico o
più unità dislocate in uno o più identificato o identificabile Interessato comunque automatizzato con cui
siti Dati Giudiziari La persona fisica, la persona si effettua il trattamento
Blocco I dati personali idonei a rivelare giuridica, l'Ente o l'Associazione Titolare
La conservazione di dati provvedimenti di cui all'articolo 3, cui si riferiscono i dati personali La persona fisica, la persona
personali con sospensione comma 1, lettere da a) a o) e da Misure minime giuridica, la pubblica
temporanea di ogni altra r) a u), del D.P.R. 14 novembre Il complesso delle misure amministrazione e qualsiasi altro
operazione del trattamento 2002, n. 313, in materia di tecniche, informatiche, ente, associazione o organismo
Comunicazione casellario giudiziale, di anagrafe organizzative, logistiche e cui competono, anche
Il dare conoscenza dei dati delle sanzioni amministrative procedurali di sicurezza che unitamente ad altro titolare, le
personali a uno o più soggetti dipendenti da reato e dei relativi configurano il livello minimo di decisioni in ordine alle finalità,
diversi dall'interessato, dal carichi pendenti, o la qualità di protezione richiesto in relazione alle modalità del trattamento di
rappresentante del titolare nel imputato o di indagato ai sensi ai rischi previsti nell'articolo 31 dati personali e agli strumenti
territorio dello Stato, dal degli articoli 60 e 61 del codice Parola chiave utilizzati, ivi compreso il profilo
responsabile e dagli incaricati, in di procedura penale Componente di una credenziale di della sicurezza.
qualunque forma, anche Dati identificativi autenticazione associata ad una Nelle piccole organizzazioni e
mediante la loro messa a I dati personali che permettono persona ed a questa nota, aziende il titolare può indossare
disposizione o consultazione l'identificazione diretta costituita da una sequenza di le funzioni di incaricato e
Credenziali di autenticazione dell'interessato (codice fiscale, caratteri o altri dati in forma responsabile.
Le credenziali di autenticazione numero della patente e altro) elettronica. In poche parole si Trattamento
consistono in un codice per Dati personali tratta della password di accesso L’operazione, effettuata anche
l'identificazione dell'incaricato Qualunque informazione relativa al computer o applicazione senza l'ausilio di strumenti
associato a una parola chiave a persona fisica, persona Profilo di autorizzazione elettronici, di raccolta,
riservata conosciuta solamente giuridica, Ente o Associazione, L'insieme delle informazioni, registrazione, organizzazione,
dal medesimo oppure in un identificati o identificabili, anche univocamente associate ad una conservazione, consultazione,
dispositivo di autenticazione in indirettamente, mediante persona, che consente di elaborazione, modificazione,
possesso e uso esclusivo riferimento a qualsiasi altra individuare a quali dati essa può selezione, estrazione, raffronto,
dell'incaricato, eventualmente informazione, ivi compreso un accedere, nonché i trattamenti ad utilizzo, interconnessione, blocco,
associato a un codice numero di identificazione essa consentiti. comunicazione, diffusione,
identificativo o a una parola personale Responsabile cancellazione e distruzione di
chiave, oppure in una Dati sensibili La persona fisica, la persona dati, anche se non registrati in
caratteristica biometrica I dati personali idonei a rivelare giuridica, la pubblica una banca di dati.
dell'incaricato, eventualmente l'origine razziale ed etnica, le amministrazione e qualsiasi altro Per esempio nella categoria
associata a un codice convinzioni religiose, filosofiche o Ente, associazione o organismo ricadono gli indirizzi dei clienti
identificativo o a una parola di altro genere, le opinioni preposti dal titolare al memorizzati in foglio Excel per la
chiave. politiche, l'adesione a partiti, trattamento di dati personali compilazione di bolle e fatture.

PC Open 83 Marzo 2005


windows 98 open magazine

 Sicurezza

Come rendere più sicuro


il PC con Windows 98
Navigando in Rete si possono insediare sul PC pericolosi malware oppure
spyware che potranno comunicare all’esterno dati sensibili. E se utilizzate
vecchi sistemi operativi il rischio è ancora più alto di Michele Nasi

anti sono i lettori che an- provvisoria per eliminare i

T cora utilizzano Windows


98 e che quotidianamente
ci inviano richieste d’aiuto in
programmi maligni più aggres-
sivi.
Proseguiamo, questo mese,
merito a problemi relativi a spiegando come “mettere il
questo sistema operativo. bavaglio” ad Internet Explorer.
Le prime due puntate della
rubrica dedicata a Windows Le aree di sicurezza
98 sono incentrate sull’argo- di Internet Explorer:
mento sicurezza. un aspetto delicato
Molti degli strani comporta- Avviate Internet Explorer
menti del sistema segnalatici quindi cliccate sul menù Stru-
sono infatti spesso riconduci- menti, Opzioni Internet… quin-
bili all’attività – più che di vi- di sulla scheda Protezione: co-
rus veri e propri – di compo- me molti lettori sapranno, il
nenti spyware o, più in gene- browser di casa Microsoft ge-
rale, di “malware” insediatisi, stisce in modo differente le ri-
ad insaputa dell’utente, sul sorse provenienti dalla Rete
suo personal computer. Internet (cliccando sull’icona
Il primo passo da compiere Internet è possibile verificare
consiste, quindi, nel mettere come il livello di sicurezza sia
in sicurezza il proprio Win- impostato – in modo predefi-
dows 98. nito – su Media) e quelle me-
Nella prima puntata, pubbli- morizzate sulla Intranet locale
cata il mese scorso, abbiamo (livello di protezione regolato
presentato alcune linee guida su Medio-basso).
che consentono di prevenire e Oltre a queste due aree
risolvere problemi. principali, tuttavia, ce n’è una
Sul lato della prevenzione, terza che non viene visualizza-
abbiamo ricordato come ag- ta: si tratta di Risorse del com-
giornare Internet Explorer e puter.
Outlook Express (i software Un trucco indicato per gli
più “bersagliati” da virus e “smanettoni” (vedere la pagi-
componenti maligni, sfruttati na http://support.microsoft.
per installarsi sul sistema sen- com/?kbid=315933 della
za difficoltà), come disinstal- Knowledge Base di Microsoft),
lare la Java Virtual Machine di consente di far sì che Internet
Microsoft, come disattivare i Explorer metta a disposizione
protocolli di rete superflui. la possibilità di configurare le
Per ciò che concerne la ri- impostazioni di sicurezza an-
soluzione delle problematiche che per questa area.
connesse alla presenza di Sebbene l’icona Risorse del
software nocivi sul personal computer non sia visualizzata
computer, abbiamo illustrato nella scheda Protezione di In-
come controllare la presenza ternet Explorer, l’utente deve
di “ospiti indesiderati” con Ad- comunque tenere presente
Aware e SpyBot, come immu- che il livello di sicurezza ad es-
nizzare il browser da molti sa relativo è addirittura basso.
malware, come verificare i Questo vuol dire Internet Ex-
Le aree di sicurezza di IE: per prima cosa basterà accedere alla scheda Protezione per
programmi eseguiti automati- plorer dà fiducia a qualsiasi verificare il livello a cui è impostato (solitamente ci sono impostazioni diverse per la
camente all’avvio di Windows, contenuto memorizzato sul rete Internet e per la Intranet locale). Altra area è rappresentata da Risorse del
come adoperare la modalità vostro computer e visualiz-  computer per configurare le impostazioni di sicurezza anche qui

PC Open 85 Marzo 2005


open magazine windows 98

mente tre (che possono essere renze regolate da parte dell’u-


comunque combinate tra lo- tente.
ro): Una volta installato Outpo-
- disabilitare in Internet Ex- st, facendo doppio clic sull’i-
plorer l’esecuzione di control- cona raffigurante un punto in-
li ActiveX, applet Java, Visual terrogativo su sfondo azzurro
Basic Script (visualizzata nella traybar di
- installare un “personal fi- Windows), verrà proposta la
rewall” in grado di monitorare finestra principale del firewall.
e filtrare i contenuti Web po- Fate clic con il tasto destro del
tenzialmente pericolosi mouse sulla voce Contenuto at-
- abbandonare Internet Ex- tivo e scegliete Proprietà.
plorer e passare ad un brow- La finestra che comparirà a
ser Web “alternativo” video, contiene tre schede: Pa-
Per disabilitare, in Internet gine Web, Posta e news ed
Explorer, l’esecuzione di com- Esclusioni.
ponenti potenzialmente dan- Facendo riferimento a Pagi-
nosi, è sufficiente impostare ne Web e a Posta e news si ha la
su Alto il livello di protezione possibilità di configurare tutta
per tutte le aree. una serie di restrizioni relati-
In questo modo, il browser vamente ai contenuti attivi nei
sarà al riparo. Come regola ge- quali ci si può imbattere visi-
La configurazione mostrata in figura offre già un ottimo livello di protezione. nerale, è bene mantenere sem- tando normali pagine Web e a
Per quanto riguarda posta elettronica e news, suggeriamo di propendere per restrizioni pre disattivati ActiveX e Java, quelli che possono essere in-
ancora più strette: tranne la visualizzazione delle immagini GIF animate, suggeriamo di abilitandoli eventualmente so- seriti all’interno di messaggi di
disattivare la visualizzazione di tutti gli altri elementi lo ed esclusivamente nel caso posta elettronica ricevuti (o
in cui si stia visitando un sito presenti nei messaggi pubbli-
assolutamente affidabile. cati nei gruppi di discussio-
Se si vuol continuare ad ne).
usare Internet Explorer e non Com’è possibile verificare
privarsi della possibilità di vi- nell’immagine a lato, Outpost
sualizzare correttamente siti Firewall permette di disattiva-
Web che fanno uso di Java- re l’esecuzione di ActiveX, ap-
script o di presentazioni in for- plet Java, JavaScript, VB
mato Flash, il nostro consiglio Script, scripting ActiveX.
è quello di installare un Per ciascuna impostazione,
software firewall che sia in gra- in alternativa, è possibile an-
do di filtrare, in tempo reale, i che essere informati tramite
contenuti inseriti nelle pagine uno speciale messaggio qualo-
Web. Vi suggeriamo, a mo’ di ra si stia visitando una pagina
esempio, come configurare Web che tenti, ad esempio, di
Outpost Firewall Pro 2.5. installare uno script ActiveX o
di eseguire un’applet Java.
Configurare i filtri web In questo modo si sarà libe-
di Outpost Firewall ri di scegliere se acconsentire
Outpost (www.agnitum. o meno all’esecuzione del
com) è un firewall completo, componente attivo.
efficace e semplice da configu-
rare. Utilizzo di browser
La scheda Esclusioni permette invece di configurare, per ciascun sito Web aggiunto La versione Pro, in italiano, “alternativi”
manualmente in elenco, un comportamento specifico. Ad esempio, è possibile fare in è ormai giunta – nel momento Internet Explorer è il brow-
modo di accettare sempre i controlli ActiveX provenienti dal sito in cui scriviamo – alla release ser più utilizzato al mondo.
windowsupdate.microsoft.com, il servizio Microsoft per mantenere aggiornato il 2.5.370, perfettamente compa-
sistema operativo mediante l’applicazione delle ultime patch rilasciate
Sebbene la versione finale di
tibile con Windows 98. Firefox, browser inizialmente
Una delle prerogative più in- nato da una costola del pro-
 zato con il browser consen- Ma perché i malware si sfor- teressanti di questo program- getto Mozilla e rilasciato nella
tendogli di effettuare qualun- zano di apparire come pro- ma è che esso si pone a metà sua release definitiva ad inizio
que tipo di operazione. grammi appartenenti all’area strada tra Internet Explorer e Novembre 2004, abbia regi-
L’uso del solo browser, così della Intranet locale o di Risor- le pagine Web che si stanno vi- strato decine e decine di mi-
configurato, può facilitare l’in- se del computer? sitando. lioni di download, il software
sediamento di pericolosi Perché, come detto, il livel- Indipendentemente dalla Microsoft – anche e soprattut-
malware sul personal compu- lo di sicurezza impostato per configurazione del browser (ci to per il fatto di essere fornito
ter. Chi sviluppa questi danno- queste due aree è medio-bas- riferiamo al livello di sicurezza “di serie” insieme con Win-
si “programmini”, conosce so o basso: ciò significa che impostato per le varie aree dows -, è sempre il prodotto
molti espedienti (facilmente componenti attivi come Acti- nella scheda Protezione di In- maggiormente usato.
reperibili anche in Rete, facen- veX e Java hanno la possibilità ternet Explorer), Outpost Fi- Proprio per questa sua
do qualche ricerca) per far di effettuare interventi sul si- rewall è in grado di filtrare i grande fama, Internet Explorer
credere ad Internet Explorer stema senza restrizioni. contenuti attivi presenti nelle è il browser più sfruttato da
che i loro “pupilli” facciano pagine Web che si stanno visi- spyware e componenti mali-
parte della Intranet locale o, Le soluzioni per difendersi tando impedendone eventual- gni per guadagnare l’accesso
peggio ancora, dell’area Risor- Per difendersi le soluzioni mente l’esecuzione automati- al personal computer.
se del computer. applicabili sono essenzial- ca, conformemente alle prefe- A titolo esemplificativo,

PC Open 86 Marzo 2005


windows 98 open magazine

scorrendo la pagina dedicata a Windows 98 mostra un mes-


Internet Explorer sul sito Web saggio d’errore simile a quello
di Secunia (http://secunia.com mostrato in figura (Impossibi-
/product/11/), è possibile ren- le trovare il file… o uno dei
dersi conto di quante e quali suoi componenti. Verificare
siano le vulnerabilità scoperte che il percorso e il nome del fi-
(alcune di esse non ancora ri- le siano corretti e che tutte le
solte con il rilascio di patch o librerie necessarie siano di-
aggiornamenti) in questo pro- sponibili): eppure, verifican-
dotto. do, con Risorse del computer, il
Le pagine relative a Opera file eseguibile esiste ed è pre-
7.x ed a Firefox 1.0, invece, so- sente nel percorso indicato!
no le seguenti: http://secu- Molti malware e trojan effet-
nia.com/product/761/ e http:// tuano alcune modifiche all’in-
secunia.com/product/4227/. terno del registro di sistema di
È immediato notare, quindi, Windows in modo tale che il
come i browser “alternativi” a loro nome sia anteposto a
quello di Microsoft siano al quello di ogni file eseguibile
momento certamente meno (.EXE) presente sul sistema.
esposti tanto che il SANS Insti- Grazie a questo odioso espe-
tute (www.sans.org, una delle diente, questi componenti ma-
fonti più accreditate per quan- ligni si assicurano l’esecuzio-
to riguarda la sicurezza nei ne ad ogni avvio di Windows:
computer) ne ha più volte cal- lanciando qualunque file ese- Dopo la rimozione di malware può capitare che non sia più possibile eseguire alcuni
deggiato l’adozione. guibile si avvia così anche il programmi, questo perché i malware effettuano alcune modifiche nel registro di sistema
di Windows per fa sì che il loro nome sia anteposto a quello di ogni file eseguibile
malware o il trojan.
Ma come configurare Antivirus e software anti-
al meglio questi browser? spyware sono spesso in grado
Va detto che in generale il di rilevare la presenza di que-
pericolo derivante da ActiveX sti “ospiti indesiderati” e di
maligni è minimo: molti di essi provvedere alla loro elimina-
non li supportano (così come i zione purtuttavia, general-
Visual Basic Script) trattando- mente, non provvedono a ri-
si di una tecnologia Microsoft. pristinare la corretta configu-
Gran parte del problema, è co- razione all’interno del registro
sì già stroncato alla radice. di sistema.
- In Firefox, fate clic sul Ci si aspetterebbe che,
menù Strumenti quindi su Op- avendo l’antivirus o il software
zioni infine su Proprietà web. anti-spyware, eliminato il com-
Da qui è possibile disattivare ponente maligno, il messaggio
l’esecuzione delle applet Java d’errore eventualmente visua-
(consigliato) e dei Javascript. lizzato da parte di Windows ri-
- Nel browser Mozilla, la di- guardasse l’eseguibile del
sattivazione della tecnologia malware o del trojan stesso.
Java è effettuabile facendo ri- Non è così.
ferimento al menù Modifica, Proprio a causa della modi-
Preferenza, Avanzate quindi al- fica inizialmente operata sul
la casella Disattiva Java. Gli registro di sistema, all’atto del-
script Javascript, invece, pos- l’insediamento del malware, Per ripristinare i valori corretti all’interno del registro di Windows, scaricare il file
Fix98.reg all’indirizzo www.ilsoftware.it/servizi/dl/Fix98.reg
sono essere disabilitati clic- Windows 98 restituisce un
cando nella sezione Script e messaggio d’errore simile a
plug-in e disattivando le casel- quello in figura, qualunque sia DIT.EXE), essendo un normale te il file REGEDIT.EXE e rino-
le Navigator e Posta e gruppi di l’applicazione che si tenti di file eseguibile, è soggetto alle minatelo in REGEDIT.COM.
discussione in corrispondenza avviare. modifiche apportate inizial- Windows 98 mostrerà il mes-
della voce Attiva Javascript. Per ripristinare i valori cor- mente dal malware. saggio d’allerta “modificando
- In Opera è sufficiente pre- retti all’interno del registro di Per risolvere l’inghippo, ap- l’estensione il file potrebbe es-
mere il tasto F12 e selezionare sistema di Windows, scaricate plicate un semplice trucco. sere inutilizzabile”: conferma-
le opzioni Java e Javascript. il file Fix98.reg all’indirizzo Per prima cosa verificate di te premendo il pulsante Sì.
Firefox, Mozilla e Opera non http://www.ilsoftware.it/servi- aver attivato la visualizzazione A questo punto, fate doppio
supportano né ActiveX né Vi- zi/dl/Fix98.reg, fatevi doppio delle estensioni dei file: avvia- clic sul file REGEDIT.COM, se-
sual Basic Script: non sono clic ed acconsentite all’inseri- te Risorse del computer, clicca- lezionate il comando Importa
quindi necessari altri tipi di in- mento delle informazioni nel te sul menù Visualizza, Opzio- file del registro di configurazio-
tervento. registro. ni cartella quindi sulla scheda ne dal menù Registro di confi-
Qualora non riusciste ad in- Visualizza. gurazione quindi selezionate il
Ripristinare le corrette serire le modifiche contenute Verificate che la casella Na- file Fix98.reg e premete Apri.
associazioni per i file nel file Fix98.reg (Windows 98 scondi le estensioni per i tipi di Effettuata l’importazione,
eseguibili mostra un messaggio d’errore file conosciuti sia disattivata chiudete l’Editor del registro
Molti lettori ci hanno segna- facente riferimento all’impos- infine confermate mediante la di sistema e rinominate nuo-
lato l’impossibilità di eseguire sibilità di trovare il file pressione del pulsante OK. vamente REGEDIT.COM in RE-
molti programmi dopo l’elimi- C:\WINDOWS\REGEDIT.EXE), Servendovi di Risorse del GEDIT.EXE.
nazione di un malware o di un ciò è dovuto al fatto che anche computer, portatevi nella car- Tutti i file eseguibili saranno
trojan dal sistema. l’Editor del registro (REGE- tella C:\WINDOWS, identifica- ora correttamente aperti. 

PC Open 87 Marzo 2005


open magazine

 Percorsi formativi ufficiali per professionisti e utenti

Prendere la patente
senza incidenti
Guida pratica al superamento dell’esame ECDL: come accedervi, come funziona
e alcuni consigli su come prepararlo di Roberto Mazzoni

a Patente europea del com- Come accedere agli esami L’ordine dei moduli è libero, an- e ne propone diverse alla secon-

L puter, in sigla ECDL (Euro-


pean Computer Driving Li-
cense), è una certificazione ormai
La Patente segue un meccani-
smo ormai rodato di sette esami
su altrettanti moduli. L’accesso
che se conviene sostenere i mo-
duli 1 e 2 per primi, in modo da di-
sporre di solide basi per i succes-
da, indipendentemente da dove il
candidato decida di sostenere il
nuovo test. Una volta inseriti pas-
integrata nel curriculum studi di all’esame è subordinato alla di- sivi. Le facoltà umanistiche, ad sword e nome utente, il sistema
gran parte delle facoltà universi- sponibilità di una speciale tesse- esempio, richiedono il supera- chiede di scegliere il modulo e
tarie italiane e di numerose scuo- ra, Skills Card, che va richiesta a mento di 4 o 5 moduli, solitamen- l’ambiente applicativo per l’esa-
le medie superiori. La troviamo uno qualsiasi dei test center ac- te applicativi. Una volta superati me (Windows 2000, XP o Linux e
come requisito oppure come ele- creditati e che viene concessa quattro moduli, è possibile ri- Office 2000/XP o StarOffice/Open
mento di graduatoria nel pubbli- previa compilazione di una ri- chiedere l’emissione di una certi- Office).
co impiego, dove costituisce tito- chiesta e il pagamento di una ficazione intermedia, denominata
lo di merito valido per i concorsi quota d’iscrizione che si aggira ECDL Start. Per conseguire la pa- Come funziona l’esame
pubblici. Infine la maggior parte intorno ai 62 euro IVA compresa. tente completa è in ogni caso ne- Il sistema di test e valutazione
delle aziende private ne apprezza La quota solitamente va versata cessario superare tutti e sette i è completamente automatico e si
la disponibilità come elemento di mediante bollettino postale op- moduli. basa su due ambienti diversi, cia-
curriculum. pure bonifico alcuni giorni prima Gli esami possono essere so- scuno con peculiarità proprie, de-
La patente deriva da un’inizia- di sostenere l’esame, così da con- stenuti in qualsiasi sede d’esame nominati ALICE e ATLAS. Il più dif-
tiva del CEPIS (Council of Euro- sentire la registrazione delle accreditata (vedi il sito fuso al momento è di gran lunga
pean Professional Informatics So- informazioni personali necessari www.ecdl.it per un elenco com- ALICE (Automatic ecdLICense
cieties) l’ente che riunisce le as- e per l’emissione della Card me- pleto, in Italia ce ne sono oltre Evaluator), ma alcuni test center
sociazioni europee d’informatica desima. 3.000). In occasione del primo già usano ATLAS (AICA Test & Li-
e, in Italia, la certificazione viene Bisogna contattare il test cen- esame, il candidato riceve un no- cenze Automated System) supe-
erogata da AICA (Associazione ter per accertarsi delle tempisti- me utente e una password per riore nelle funzioni e destinato a
Italiana per il Calcolo Automatico) che e delle modalità di pagamen- l’accesso al sistema d’esame cen- diventare preponderante nel cor-
che è uno dei soci fondatori del to, oltre che per prenotare la ses- tralizzato. Tutte le operazioni so del 2006. I quesiti sono gli stes-
CEPIS e ha contribuito alla crea- sione d’esame. Può trattarsi di vengono memorizzate assieme al si, ma cambiano le interfacce del
zione del progetto ECDL allo sco- una struttura privata oppure risultato. Nel caso di bocciatura, sistema, di conseguenza è consi-
po di aumentare le competenze pubblica (tipicamente una scuo- il sistema tiene traccia delle do- gliabile, una volta sostenuto il pri-
generali nell’uso del PC. Molte la). Non è indispensabile soste- mande poste alla prima sessione mo esame, continuare a utilizzare
delle conoscenze richieste da nere l’esame nel test center che
ECDL sono già note a un utente ha rilasciato la Skills Card.
mediamente esperto, ma sicura- Al costo della Skills Card si ag-
mente non tutte. La Patente co- giunge, poi, una quota per cia-
stituisce un modo per completa- scun esame di 18 euro IVA com-
re la propria formazione e farla ri- presa e che va versata per cia-
conoscere mediante uno stan- scuno dei sette moduli di cui si
dard valido a livello europeo. compone ECDL, per un costo
Sul numero scorso abbiamo complessivo minimo di 187 euro.
proposto una carrellata delle di- I costi variano da un test center
verse certificazioni di respiro eu- all’altro anche in funzione di
ropeo oggi disponibili per gli eventuali agevolazioni per gli stu-
utenti e i professionisti di sistemi denti.
informatici e abbiamo visto che Nel caso di bocciatura, il can-
esistono diversi livelli di ECDL. In didato dovrà sostenere nuova-
questo articolo ci concentriamo mente l’esame versando il contri-
sull’ECDL Core, ossia la Patente buto di 18 euro per un seconda
vera e propria, che costituisce la volta. La Skills Card dura invece
certificazione di gran lunga più tre anni e vale anche al di fuori
diffusa e richiesta. L’articolo è de- dei confini italiani. Solitamente il
dicato in particolare all’esplora- candidato sostiene un esame per
zione delle modalità d’esame e volta, ma può anche sostenerne La Skills Card costituisce una sorta di libretto universitario che abilita il candidato a
dei metodi più efficaci per prepa- più d’uno nel corso di una singo- sostenere l’esame e riporta i vari esami superati. Vale tre anni e al superamento del
rarsi. la sessione che dura diverse ore. settimo esame dà diritto alla richiesta del certificato finale

PC Open 88 Marzo 2005


open magazine

lo stesso sistema anche per i suc- Particolarità dei sistemi


cessivi al fine di non introdurre di simulazione
errori che derivino da una scarsa
familiarità con il nuovo ambiente
AICA (www.aicanet.it) mette a
disposizione un tutorial per en-
I sette moduli della Patente
di valutazione. In effetti, ALICE trambi i sistemi ALICE e ATLAS. I europea del computer
impone alcuni vincoli, soprattut- concetti fondamentali comunque
to nei moduli applicativi, che po- rimangono invariati. Il curriculum di competenze richiesto da ECDL viene definito in uno
trebbero trarre in inganno poiché Il modulo 1 si compone di una speciale documento denominato Syllabus che oggi è arrivato alla
la stessa operazione, nel mondo serie di quesiti teorici articolati versione 4.0. Il Syllabus viene aggiornato mediamente ogni tre anni
reale, può essere compiuta in di- con domande a risposta singola o per seguire l’evoluzione del mercato informatico. Il Syllabus 4.0 è
versi modi, mentre il simulatore multipla oppure con domande stato rilasciato nel 2002 ed è entrato a pieno regime all’inizio del
esige che si segua un solo per- che richiedono il riordinamento o 2004. Contempla esami negli ambienti Windows 2000 e XP, Office
corso ben definito. il collegamento visivo di elemen- 2000 e XP, Linux con interfaccia tipo KDE2/KDE3, StarOffice 5.2 e
La sessione d’esame dev’esse- ti a video. 7.0, OpenOffice.org 1.1. Per sostenere esami in ambiente Windows
re supervista da un esaminatore Le domande a risposta singola 95/98 (modulo 2) e Microsoft Office 97 (moduli 3-6) bisogna usare
ECDL autorizzato che deve con- sono contraddistinte da un selet- i test definiti per il precedente Syllabus 3.0.
trollare l’identità dei candidati e tore circolare (radio button) a
informarli delle procedure d’esa- fianco della domanda e sono le Modulo 1: Concetti di base delle tecnologie ICT
me. Il sistema stesso mette a di- più facili da affrontare poiché il Fornisce conoscenze di base sulla struttura di un PC e delle sue
sposizione informazioni di aiuto e programma permette di selezio- principali periferiche, sul software e sulle reti, con una sezione
illustra le regole a cui il candidato narne solo una. dedicata all’ergonomia, alla privacy e al diritto d’autore legato
deve attenersi. In particolare, co- Le domande a risposta multi- all’uso di programmi.
me in qualsiasi altro esame, il pla sono invece contraddistinte
candidato non può utilizzare libri da una casella quadrata (check Modulo 2: Uso del computer e gestione dei file
di testo o altri supporti informa- box) a fianco di ciascuna doman- È il modulo dedicato al sistema operativo e alle sue principali
tivi (inclusi i telefoni cellulari), da e sono le più insidiose poiché funzioni (Windows o Linux).
non può parlare con nessuno, richiedono la selezione di due
nemmeno con l’esaminatore, ha delle quattro risposte proposte. Modulo 3: Elaborazione testi
l’obbligo di permanenza in aula In caso di dubbio è sempre me- Si richiedono competenze di creazione, formattazione e rifinitura di
per la durata degli esami e, una glio limitarsi a una sola risposta. testi, con la presenza anche di tabelle, disegni e immagini.
volta iniziato l’esame, non è più In tal caso il programma asse-
possibile fermare il tempo. gnerà 5 dei 10 punti previsti, se Modulo 4: Foglio elettronico
È comunque consentito ab- invece si dovesse sbagliare anche Richiede la capacità di governare un foglio elettronico di piccole
bandonare l’esame prima del una sola delle due domande, non dimensioni, con la creazione di formule matematiche e logiche di
completamento e in ogni caso il si avrebbe nessun punto. I colle- base oltre che di grafici.
sistema lo interrompe automati- gamenti e gli ordinamenti sono
camente quando si è superato il solitamente facili da capire, an- Modulo 5: Database
tempo massimo. Tutti i moduli che se negli ordinamenti bisogna Richiede la capacità di creare e modificare tabelle, query, maschere
prevedono 36 domande e impon- fare attenzione alla sequenza ri- e report, oltre che di preparare stampe pronte per la distribuzione.
gono almeno 27 risposte esatte (il chiesta.
75%). L’esame per il primo modu- Nelle domande teoriche la Modulo 6: Strumenti di presentazione
lo dura 35 minuti e per i sei mo- comprensione del quesito è im- Bisogna saper creare, formattare, modificare e preparare
duli successivi dura 45 minuti. portante proprio per non sbaglia- presentazioni usando diversi tipi di diapositive da distribuire a
Compatibilmente con l’afflusso di re una risposta unicamente per- stampa oppure a video. Sono necessarie anche competenze per la
candidati e con la disponibilità ché non si è capita la domanda. Il manipolazione d’immagini, grafici, oggetti ed effetti speciali.
dell’esaminatore, è possibile rie- sistema in ogni caso chiede sem-
saminare le domande errate alla pre conferma per evitare errori Modulo 7: Reti informatiche
fine del test. dovuti alla fretta. Sono possibili Si divide in due sezioni. La prima, denominata Informazione,
richiede la comprensione dell’uso di Internet e di alcuni concetti di
sicurezza. Bisogna
saper navigare,
effettuare ricerche,
compilare form,
indicizzare e stampare
siti e pagine.
La seconda sezione,
denominata
Comunicazione, copre
l’uso della posta
elettronica e le relative
regole di sicurezza.

Il diploma ECDL,
ossia la Patente europea
del computer, viene
rilasciato al superamento
dei sette moduli, elencati
Il nuovo sistema di test automatico Atlas offre un’interfaccia più chiara e la sul diploma stesso
possibilità di affrontare le domande in ordine libero.
Qui vediamo una domanda che prevede collegamenti visivi

PC Open 89 Marzo 2005


open magazine

fino a tre ripensamenti prima del- difficili. L’indice mostra in verde


la conferma finale.
Nei moduli pratici la questione
le domande che sono già state
confermate, non più modificabili.
Consigli pratici per l’esame
si fa più complessa perché il can- Oltre che nella forma di una lista, in ambiente ALICE
didato ha l’impressione di utiliz- l’indice compare anche al piede
zare il sistema operativo oppure di ciascuna pagina come barra di • Evitate di perdere troppo tempo su una domanda, se non la
gli applicativi prescelti, ma in navigazione orizzontale, al di sot- sapete conviene saltare alla successiva. Avete comunque la
realtà si trova davanti solo una si- to dell’area di lavoro. Nella barra, possibilità di sbagliare fino a nove domande.
mulazione degli stessi. Solita- ogni domanda è rappresentata • Nelle domande a risposta multipla, se siete incerti, rispondete a
mente, solo alcuni dei comandi da un quadratino: quelle già con- una sola domanda così da accumulare comunque 5 punti (contro
normalmente disponibili sono fermate sono in verde, le doman- i 10 della risposta piena) anziché perdere tutto.
stati attivati e perciò diventa in- de ancora in attesa di risposta so- • Nelle domande operative, prestate attenzione alla procedura che
dispensabile seguire alla lettera no bianche all’interno mentre il viene richiesta e seguitela alla lettera. Attenzione che il cursore
le indicazioni di percorso fornite quadratino blu pieno rappresen- del mouse è meno sensibile nella simulazione rispetto
dal programma nel corso della si- ta la domanda corrente. A colpo all’ambiente applicativo vero.
mulazione. d’occhio diventa possibile navi- • Se viene chiesto di eseguire il taglia/incolla di un oggetto che non
Se il candidato esegue il com- gare tra le domande senza dover è visibile nella schermata iniziale del sistema, usate le barre di
pito in una modalità diversa, che richiamare l’indice. scorrimento della finestra al fine di renderlo visibile.
sarebbe comunque legittima e • Ogni volta che si chiede di digitare un testo, fate attenzione alle
praticabile nella realtà, la rispo- Come prepararsi all’esame maiuscole e alle minuscole, agli errori di ortografia e alla
sta viene considerata errata. Il modo più economico per punteggiatura: riproducete fedelmente ciò che il sistema chiede.
Prendiamo l’esempio della modi- prepararsi è attraverso la lettura • Dopo operazioni di modifica quali la rinomina di un file o cartella,
fica del nome di un file. Windows di un libro o l’acquisto di un cor- la scrittura di un testo, è necessario confermare con la pressione
consente di farlo cliccando sul fi- so interattivo. Esistono diversi ti- del tasto Invio.
le e premendo F2 oppure cliccan- toli validi in commercio e ne ri- • Se non compare il cursore nel punto d’inserimento di testo sullo
do e mantenendo premuto il ta- portiamo alcuni in coda a questo schermo dovete fare clic per farlo comparire altrimenti il testo
sto del mouse per qualche tempo articolo (altri sono stati pubbli- digitato non verrà riportato nella riga o cella selezionata.
oppure ancora da menu. cati sul numero scorso nell’arti- • Premete il pulsante Avanti nella schermata qualora venga
Alice specifica unicamente la colo “Certifica le tue competen- richiesto dal sistema al termine della risposta.
modalità da menu, perciò se pro- ze”). Mettete in conto dalle quat- • Evitate di premere la combinazione di tasti Ctrl-Alt-Canc (Del) che
vate a usare uno degli altri due tro alle dieci ore di studio a mo- in ambiente ALICE è disabilitata e provocherebbe l’interruzione
metodi possibili, la risposta sarà dulo (dipende da quanto già ne prematura dell’esame.
considerata errata, anche se nel- sapete) più almeno tre ore dedi- • Se nella domanda il testo da digitare è racchiuso tra “virgolette”
la realtà è giusta. cate alle esercitazioni. queste ultime non vanno mai digitate.
Molti libri e tutti titoli interat- • Prendete tempo per rispondere alla domanda senza essere
Le novità di ATLAS tivi contengono esercitazioni da precipitosi. Alcune domande presentano trabocchetti ed è facile
A parte il vantaggio di lavorare svolgere al computer e, in alcuni travisarne il significato.
con una risoluzione maggiore e casi, vere e proprie simulazione • Se chiedete aiuto a un compagno di banco o all’esaminatore la
con un’interfaccia più chiara, d’esame. In alternativa sono di- prova viene immediatamente annullata.
ATLAS offre la possibilità di se- sponibili simulazioni on line • Può capitare che la stessa operazione possa essere eseguita nel
guire un ordine libero nell’affron- (spesso a pagamento) e corsi on mondo reale in diversi modi, ma che il simulatore richieda il
tare le domande, scegliendole di- line oppure in classe. La forma- metodo più tortuoso e complesso senza peraltro indicarlo
rettamente da una lista anziché zione completa sui sette moduli esplicitamente. Se notate che vi si chiede subito conferma per
seguire una sequenza obbligata costa mediamente 700 – 1.000 eu- un’operazione che dovrebbe invece impegnare più passaggi di
come in ALICE. In tal modo, ci si ro equivalenti a una sessantina quanti ne avete compiuti, significa che siete sulla strada
può concentrare subito sui que- d’ore d’insegnamento. Il prezzo di sbagliata. Annullate e riprovate, tenendo presente che avete un
siti ritenuti più facili per poi dedi- solito include l'acquisto della Skil- massimo di tre ripensamenti.
carsi, con più tempo, a quelli più ls Card e degli esami. 
Le domande a risposta multipla sono contrassegnate da caselle quadrate
all’interno delle quali s’inseriscono segni di spunta (check box). Sono tra le più
insidiose. Se non siete sicuri della seconda risposta, saltatela

I moduli 3-7 propongono un test che simula il funzionamento di un ambiente


applicativo; qui riprodotto in ambiente ATLAS

PC Open 90 Marzo 2005


open magazine

Testi validi per i nuovi esami (Syllabus 4.0)


Il nome Clippy richiama il personaggio Un manuale corposo, completamente Simile all’omonimo con copertina Testo onnicomprensivo con grafica
a forma di graffetta che in Windows ci a colori, con un’impaginazione ricca di verde, ma dedicato esclusivamente a molto chiara, aiutata dall’uso del
aiuta e ci guida nelle operazioni. La elementi grafici e di piccoli riquadri per Office XP e Windows XP. Mantiene la colore e da una struttura molto
collana segue lo stesso approccio, evidenziare definizioni, note e brevi grafica molto chiara, l’uso del colore e regolare dei contenuti. Uno tra i più
spiegando minuziosamente ogni approfondimenti. Enfatizza la una struttura molto regolare dei aggiornati. La copertura dei temi è
operazione con ampio uso d’immagini spiegazione testuale e grafica degli contenuti. Precisa la descrizione delle precisa. La parte relativa agli
a colori. Il testo è ottimo per chi elementi d’interfaccia, dedicandosi operazioni da compiere con gli applicativi è ricca di illustrazioni che
comincia e molto valido anche per chi non solo alle finestre e alle barre di applicativi. Alle videate sono stati aiutano a seguire le varie operazioni,
semplicemente ripassa. La grafica è servizio/comando, ma anche alle aggiunti richiami grafici che che comunque vengono spiegate e
molto ricca e utilizzata con sapienza singole icone primarie. Perfetto per chi sottolineano l’operazione da compiere. motivate in modo esauriente. Il CD
per favorire la lettura veloce e agevole si deve orientare o per chi cerca un Il CD offre una serie di simulazioni che contiene esercitazioni che mostrano
del testo che offre contenuti precisi e ripasso rapido. Il CD allegato contiene guidano l’utente a compiere le graficamente la prossima operazione
approfonditi. La struttura dei moduli il classico eserciziario a 210 domande operazioni in sequenza, mostrandogli da compiere per ogni passo. Lo
applicativi è articolata in spiegazioni di McGraw Hill. Manca una vera dove intervenire e aggiungendo una studente impara e ripassa mentre
passo per passo. Un manuale da simulazione d’esame. Ottimo testo spiegazione in calce. Ottimo testo lavora. Ottimo testo formativo per
utilizzare a fianco del PC. Indicato per scolastico per scuole di qualsiasi formativo per aziende, scuole medie aziende, scuole medie superiori e
formazione aziendale o scolastica di grado. Gli esercizi lo rendono idoneo superiori e università. università.
qualsiasi grado. Il CD contiene esercizi per un impiego in aula. ECDL La Patente Europea del ECDL La Patente Europea del
per i vari moduli. ECDL La Guida McGraw-Hill alla Computer – (Windows XP e Office XP) - Computer per Windows XP, Windows
Clippy per ECDL – (Windows XP e Patente Europea del Computer - validato AICA - di Barbara Colombo, 2000 e Office 2000 - validato AICA - di
Office XP) – validato AICA – di Flavia (Windows XP e Office XP) – validato Davide Massaro – McGraw Hill– 450 Barbara Colombo, Davide Massaro –
Lughezzani – Hoepli – 590 pagine a AICA - McGraw Hill– 392 pagine a pagine a colori – CD con esercitazioni McGraw Hill– 454 pagine a colori – CD
colori – CD con esercitaz. – 20,50 euro colori – CD con esercitaz. – 25,50 euro – 22,00 euro. con esercitazioni – 21,90 euro.

Versione in due manuali del grande Testo di grande formato orientato alla Un manuale corposo, di dimensioni Testo ufficiale per la preparazione
volume “La patente del computer” di massima sintesi, ma non banale. I superiori alla media, completamente a degli esami ECDL in contesto
Fabrizio Tibone. La suddivisione serve concetti sono spiegati con precisione e colori e strutturato su OpenSource. Nonostante il titolo, il
a facilitare chi fosse interessato a con illustrazioni o esempi pratici. un’impaginazione a due colonne che volume non tratta in modo
conseguire ECDL Start che si basa sul È uno dei testi migliori per chi ha poco richiama l’impianto di una rivista, approfondito solo StarOffice e Open
superamento di quattro moduli tempo, ma comunque vuole una consentendo anche una maggiore Office, che coprono i moduli dal 3 al 7,
(concetti di base, sistema operativo, comprensione completa delle nozioni varietà di elementi grafici e l’impiego di ma offre anche una copertura
elaborazione di testi e reti) contenuti essenziali richieste da ECDL. Ottimo piccoli riquadri, molto utili, che adeguata del modulo 1 (concetti di
nel primo volume, con la possibilità di come manuale di formazione aziendale mettono subito in evidenza definizioni, base dell’informatica) e 2 (uso di Linux
completare il percorso superando i tre e scolastica di base. Gli unici punti note e brevi approfondimenti e gestione dei file). L’interfaccia
moduli rimanenti (foglio elettronico, deboli sono la descrizione della collaterali. Linguaggio semplice e un scelta per il modulo 2 è KDE, la più
basi di dati, strumenti di procedura d’esame, non aggiornata, e approccio estremamente pratico, diffusa. Offre un’ottima base di
presentazione) contenuti nel volume 2. il CD che ha un’interfaccia e contenuti rivolto all’uso quotidiano del PC. Il CD avvicinamento a Linux e Open
I concetti sono spiegati con precisione un po’ spartani (esercizi di riepilogo e contiene un eserciziario da 210 Office/StarOffice per chi sia abituato
e con illustrazioni o esempi pratici. uno schema di simulazione d’esame domande. Manca un vero simulatore all’uso di Windows e di Microsoft
Valido per la formazione aziendale e senza un vero e proprio simulatore). Lo d’esame. Ottimo testo scolastico per Office. E’ l’unico libro scritto da autori
scolastica di base. stesso testo è disponibile anche in scuole di qualsiasi grado. con ruoli chiave all’interno di AICA.
Quattro.Zero (seconda edizione di “A due volumi separati col titolo ECDL La Guida McGraw-Hill alla Guida a StarOffice e OpenOffice.org -
portata di mouse”) volume 1 – validato Quattro.Zero. Patente Europea del Computer - (Linux KDE, OpenOffice.org 1.1 e
AICA – di Fabrizio Tibone - Zanichelli – La patente del computer – validato (Windows 2000 e Office 2000) – StarOffice 7.0, Mozilla 1.6) – validato
200 pagine a colori – CD con AICA – di Fabrizio Tibone - Zanichelli – validato AICA - McGraw Hill– 396 AICA – di Marina Cabrini e Giovanni
esercitazioni – 16,30 euro. Volume 2 – 352 pagine a colori – CD con pagine a colori – CD con esercitazioni Franza - McGraw Hill – 478 pagine –
150 pagine a colori – 9,70 euro. esercitazioni – 22,50 euro. – 25,50 euro. 21,90 euro.

PC Open 91 Marzo 2005


open magazine

 Osservatorio CPU e chipset

Le prossime mosse
di Intel e AMD Il Sempron di AMD, con versioni fino al
3400+ e zoccolo a 754 o 939 pin

Mentre a Santa Clara si prepara a un futuro di CPU dual-


core e riorganizza la roadmap, Advanced Micro Devices
amplia l’offerta sostenuta dai produttori di chipset; intanto
le memorie DDR2 raggiungono le prestazioni attese di Giorgio Gobbi

entre Intel sollecitava ad trimestre 2006. I nuovi modelli do- sità. Gli Opteron, destinati alle

M acquistare portatili Cen-


trino e desktop Media
Center per le feste di fine anno,
vrebbero includere il supporto
SSE3 e ci sono voci sul supporto
DDR2, che potrebbe essere intro-
workstation di fascia superiore e
soprattutto ai server, per ora non
hanno limiti temporali di produ-
Asus P5AD2-E Premium, motherboard
per Pentium 4 LGA 775 e chipset
i925XE/ICH6R

gli analisti finanziari giubilavano dotto più avanti nell’anno. Mentre zione. Per i giocatori, AMD consi-
all’idea di una stagione di vendite stiamo scrivendo, non è ancora glia i processori FX a singolo core
e profitti da record, parziale con- noto se i nuovi FX saranno dual- e massima frequenza di clock al-
solazione dopo un periodo poco core. È invece previsto che diver- meno fino al 2006.
brillante, che ha visto cancella- si Athlon 64 a 754 e 939 pin giun- Da tutto questo si nota non so-
zioni di prodotti e un forte calo gano al capolinea, a cominciare lo la sparizione degli Athlon XP,
delle azioni dall’inizio del 2004. dal 2800+ nel primo trimestre, se- ma anche l’imminente cessazione
AMD, viceversa, sembra navigare guito nel corso dell’anno da altri del Socket A, mentre le versioni
a gonfie vele, con un raddoppio modelli, fino al 3700+ a 754 pin. In 754 sono ormai affiancate da una
del valore in borsa e un incre- pratica, quando un Athlon 64 versione 939, in attesa del pensio- Asus A8N-SLI: una motherboard per
mento della quota di mercato. Se scende fino a circa 120 dollari di namento alla fine del 2005. Lo zoc- Athlon 64 con chipset nForce 4 e
ciò non bastasse, la Germania ha prezzo, cessa di esistere, meglio colo 940 sopravvive essenzial- supporto per doppia scheda grafica PCI
seguito le orme di Italia, Svezia, sostituito da un Sempron. mente con gli Opteron. Le fre- Express
Belgio e Francia nel proibire ban- I Sempron oggi coprono la quenze di clock si fermano nel
di di concorso che richiedano in gamma dal 2200+ al 3000+, ma ve- 2005 a 2,8 GHz, che non è poco, gliora la mobilità delle cariche po-
modo specifico processori Intel, dremo un rapido avvicendamen- considerando che l’Athlon 64 sitive (le cavità dove sono assen-
violazione alle regole europee di to. I modelli inferiori (dal 2200+ al 4000+ si accontenta di 2,4 GHz. ti gli elettroni). In pratica, SSDOI e
concorrenza. 2400+) escono di scena nel primo Lo scorso dicembre, AMD e HOT, combinate, aumentano le
trimestre, seguiti nel corso del- IBM hanno annunciato di aver svi- prestazioni di un 40-65% rispetto
Roadmap AMD l’anno dagli altri Sempron su luppato una nuova forma della al processo CMOS di base e sem-
Il 2004 ha visto il successo del- Socket A, che non sopravvivono tecnologia Strained Silicon che bra che siano meno costose ri-
l’Athlon 64, che, dopo il lancio nel al terzo trimestre. Nel primo tri- consente un incremento di velo- spetto al processo strained sili-
2003, ha continuato a crescere in mestre sono previsti i nuovi cità dei transistor fino al 24% a pa- con usato da Intel.
prestazioni e scendere di prezzo, 2600+, 2800+, 3000+ su Socket 754, rità di potenza. Questa tecnologia Esempi di prezzi delle CPU
superando in molti benchmark i il 3000+ su Socket 939 e il 3200+ su verrà gradualmente integrata con AMD a fine 2004 sono 122 dollari
processori più veloci di Intel. La entrambi gli zoccoli. Nei trimestri quella SOI (Silicon On Insulator) per un Sempron 3100+, 179 dolla-
corsa ai megahertz ha subito un successivi sono in arrivo i Sem- dei processori AMD 64 da 90 nm, ri per un Athlon 64 3200+ a 90 nm
netto rallentamento e quest’anno pron 3300+ e 3400+ e un 3500+ (o a partire da metà 2005. La tecno- e 939 pin, 842 dollari per un Ath-
vedremo parecchi nuovi Sempron superiore) nel primo trimestre logia SSDOI (Strained Silicon Di- lon 64 FX 55 e da 192 a 799 dollari
(che hanno definitivamente sosti- 2006. A un certo punto, nel 2005, rectly on Insulator) sarà applicata per la serie degli Opteron dual
tuito l’Athlon XP), alcuni Athlon verrà utilizzato per i Sempron il non solo sulle CPU AMD ma an- processor (dal 240 al 250).
64 e Athlon FX e i primi chip dual- core Palermo da 90 nm con sup- che sui chip Cell di Sony (con Nel primo trimestre si prevede
core. porto per le istruzioni SSE3. IBM e Toshiba) e quelli di Apple la disponibilità dei chipset
L’offerta di Athlon 64 include Nel campo degli Opteron, oltre per i futuri Macintosh. La nuova K8T890 di Via e dell’nForce 4 di
modelli dal 2800+ al 4000+, con un agli attuali modelli da x40 a x50 (x tecnica Dual Stress Liner funziona nVidia, entrambi per CPU AMD e
mix di zoccoli 754 e 939. I modelli vale 1, 2 o 8) da 1,4 fino a 2,4 GHz, “stirando” non solo il reticolo di con supporto PCI Express. Segui-
nuovi comprendono un 3700+ sono previsti nel 2005 i modelli silicio nei transistor di tipo n, co- ranno chipset con grafica integra-
(939) nel secondo trimestre e un Venus, Troy e Athens da 90 nm me nel normale strained silicon, ta da parte di ATI e di Via. SiS sup-
4200+ (se non superiore) nel terzo con supporto SSE3 e i dual-core ma anche comprimendo il retico- porta il PCI Express con i nuovi
trimestre. Gli Athlon FX includo- Denmark, Italy, Egypt e Toledo, di lo di transistor di tipo p. Viene chipset per Intel (656 e 649) e per
no i modelli 51 e 53 a 940 pin e i 53 cui saranno noti i dettagli nei quindi raddoppiato l’effetto di fa- AMD 64 (756, adottato da ASRock,
e 55 a 939 pin (2,4 e 2,6 GHz con 1 prossimi mesi. Avrebbe senso che cilitare il flusso di elettroni nel re- Asus, ECS, Fujitsu-Siemens, Gi-
MB di cache L2), mentre sono il supporto DDR2 iniziasse dai ticolo. Insieme al SSDOI, IBM ha gabyte e MSI).
previsti l’FX 57 nel terzo trimestre dual-core, prima dei quali non annunciato il processo Hybrid Tra queste soluzioni, le tre ver-
e un modello superiore nel primo sembra essere sentita la neces- Orientation Technique, che mi- sioni di nForce 4 si dimostrano

PC Open 92 Marzo 2005


open magazine

particolarmente interessanti per memoria (Execution Disable dalla ri, che potrebbe chiamarsi Pen- Memorie
le prestazioni e soprattutto per le memoria dati) ed estensioni tium 5 o qualcos’altro. Al momen- L’ultima volta che ne abbiamo
funzionalità offerte dai modelli Ul- EM64T. to non è noto se il doppio core è parlato, mesi addietro, avevamo
tra e SLI, che includono 4 drive Nuovi annunci riguardano an- realizzato su un solo die o su due concluso che non c’era fretta di
SATA 300 con Native Command che la serie 6xx di Pentium 4, ba- die collegati tra loro. abbandonare le DDR a favore del-
Queueing, 4 drive ATA, RAID 0, 1 e sata su Prescott 2M con 2 MB di Il clock decisamente più basso le DDR2, perché la maggiore la-
0+1 per dischi SATA e ATA, 20 cor- cache, FSB a 800 MHz, Enhanced (2,8-3,2 GHz rispetto ai 3,8 GHz di tenza causava prestazioni peggio-
sie PCI Express (16,1,1,1), 6 slot SpeedStep per tentare di ridurre un P4 single-core) autorizzerebbe ri a parità di frequenza (senza
PCI, 10 porte USB 2.0, interfaccia consumo e temperatura ed a pensare che si tratti di due die, contare il maggior costo). Né si
di rete Gigabit Ethernet, firewall EM64T. I modelli previsti sono 630 ma può essere dovuto a esigenze poteva salire gran che di clock a
con stateful inspection, audio AC (3 GHz), 640 (3,2 GHz), 650 (3,4 di dissipazione termica. Per ora i causa dei limiti di supporto da
’97 e altro ancora, il tutto in un GHz) e 660 (3,6 GHz). Il 670 uscirà modelli sono identificati da X20, parte dei chipset. La situazione
singolo chip (la versione Scalable nel secondo trimestre con clock X30 e X40, che non dice molto sul sta cambiando grazie alle tempo-
Link Interface - SLI - per giocatori di 3,8 GHz. nome che avranno i prodotti com- rizzazioni più strette degli ultimi
supporta due schede grafiche). Un’altra novità è il chipset merciali. prodotti in commercio.
Venti produttori di motherboard nForce 5 C19 per piattaforma In- Lo scorso settembre, Intel ha Finora le piattaforme basate su
supportano il chipset nForce 4. tel con northbridge C19 e south- dichiarato che Yonah, un chip LGA 775 e chipset 915 o 925 non
Nel frattempo nVidia sta pre- bridge MCP04. Supporta FSB a dual-core mobile (il cui chipset si sono state di grande richiamo, vi-
parando il chipset per Athlon che 1066 MHz, EM64T, protezione XD, chiama Calistoga), sarebbe stato sto che non c’era da guadagnare
include il processore grafico, que- DDR2 533 e 667 e altre funzionalità introdotto in un futuro relativa- in prestazioni né dal PCI Express
sta volta suddiviso in due chip. Il (audio, RAID, firewall, Gigabit mente vicino. (l’AGP 8X dà gli stessi risultati) né
nome in codice dei due chip è Ethernet, SATA-300 eccetera). Le previsioni lo collocano nel dalla CPU. Le memorie DDR2
C51G e MCP05 e la produzione do- Per il secondo trimestre è pre- quarto trimestre con processo da hanno diversi vantaggi rispetto
vrebbe iniziare in aprile. Il south- vista una serie di CPU e chipset. 65 nm, due core su singolo die, alle DDR; per esempio, le resi-
bridge dovrebbe includere l’High Per configurazioni a doppio pro- FSB di 533 MHz, possibile cache di stenze di terminazione sono po-
Definition Audio, rimediando al- cessore, lo Xeon DP Irwindale, 4 MB (2 per core), tecnologia Van- ste sui moduli anziché sulla
l’antiquato AC ’97 dell’nForce 4. da 90 nm, si basa sul core Pre- derpool (successore dell’Hy- motherboard, il packaging FBGA
Chi si appresta a cambiare piat- scott 2M con 2 MB di cache e perThreading) e tecnologia di si- offre migliore smaltimento termi-
taforma, dovrebbe prendere in se- supporta EM64T e FSB da 800 curezza LaGrande. Il consumo do- co e la tensione di funzionamento
ria considerazione queste solu- MHz. Il clock va da 3 a 3,6 GHz. Il vrebbe restare nei limiti di pro- inferiore permette minore consu-
zioni di nVidia. Celeron 350 è previsto con clock getto di 45 W, con tecniche di ri- mo e maggiore densità. Solo la
di 3,2 GHz. sparmio energetico sempre più maggiore latenza restava come
Roadmap Intel Nel campo dei server, lo Xeon sofisticate. ostacolo tecnico (costo a parte)
Dalle notizie non ufficiali di fine MP Potomac da 90 nm, successo- A proposito di mobilità, il chip- all’accettazione delle DDR2.
2004, Intel dovrebbe lanciare i re del Nocona con 1 MB di cache set Alviso per la piattaforma So- Le DDR2 533 di prima genera-
processori dual-core per desktop L2 e 8 MB di cache L3, supporta le noma (Centrino 2), ritardata di zione presentavano latenze di 4-4-
nel terzo trimestre, per arrivare estensioni EM64T e dovrebbe un trimestre, promette maggiore 4 sui parametri: CAS Latency, RAS
sui PC - nel migliore dei casi - nel avere un clock superiore a 3,5 interoperabilità con i prodotti di to CAS Delay e RAS Precharge Ti-
quarto trimestre. GHz. networking di Cisco, Check Point me. Oggi i produttori di memorie
Come noto, è uscito il chipset Lo Xeon MP Cranfords è una e Nortel e introduce il PCI Express ad alte prestazioni, come Corsair
Alviso-GM per Dothan (seconda versione ridotta di Potomac sen- sui portatili. Diversi produttori e OCZ, offrono DDR2 con latenze
generazione di CPU Pentium M) za cache L3, con clock di 3,6 GHz. dovrebbero già avere annunciato di 3-3-3 e anche inferiori senza
per la piattaforma mobile Sono- Tra i chipset, l’i945P/G Lake- i loro nuovi notebook con Sono- overclocking e senza uscire dagli
ma. Alviso-GM è il successore del- port per la serie di P4 600, e più ma (915M). standard approvati da Jedec (per
l’i855GME e supporta doppio ca- avanti per Smithfield, è il succes- Guardando al passato, Intel ha i moduli di memoria) e da Intel
nale DDR2, FSB a 533 MHz e PCI sore dell’i915, mentre l’i955X Ex- annunciato la cessazione, nel (per il loro utilizzo).
Express. È abbinato al southbrid- press Glenwood supporta Pre- marzo 2005, dei Pentium 4 da 2,8, Con 4-4-4 di latenza, un modulo
ge ICH6-M che supporta SATA150, scott 3M e Smithfield e va a sosti- 3, 3,3 e 3,4 GHz da 130 nm (con DDR2 533 aveva il 50% di latenza
802.11g (Wi-Fi a 54 MHz), Blue- tuire l’i925XE, con in più l’FSB a FSB da 800 MHz e HyperThrea- in più rispetto a una veloce
tooth migliorato e audio 7.1 Aza- 1066 MHz. Il chipset per lo Xeon ding), nonostante la perdurante DDR400 2-3-2. Una DDR2 533 3-3-3
lia. Potomac è il Twin Castle. richiesta. L’ultimo giorno utile per ha una latenza solo dell’11,2% su-
Scatta poi l’ora per il Pentium 4 Nel secondo trimestre 2005 (si ordinarli è il 18 marzo. Del resto, periore a quella di una DDR400,
EE a 3,73 GHz (Prescott 2M) con 2 parla di aprile), con grande ritar- non stupisce che Intel voglia spin- ma avendo una banda passante
MB di cache, FSB da 1066 MHz e do, è previsto anche Windows XP gere le piattaforme 915 e 925 e le assai superiore, promette final-
supporto per la protezione della 64-bit Edition, che supporta le CPU a 775 pin, per dare una ster- mente il guadagno di prestazioni
CPU AMD 64 e le Intel con zata decisa alle vendite, ancora che ci aspetta dall’aver raddop-
EM64T. Sul fronte server, prevalenti a fine 2004, di P4 a 478 piato il numero di trasferimenti
vedremo il Service Pack 1 di pin con chipset 845 e 865. per ciclo (da dual data rate delle
Windows Server 2003 e le Se acquistate una CPU Intel, DDR a quadruplo data rate delle
versioni a 64 bit di Win- accertatevi che la sigla sia seguita DDR2). I primi test visti sui media
dows Server 2003. da una J, come in 530J. Hanno lo confermano le previsioni, stabi-
Il terzo trimestre porta lo stesso prezzo delle CPU senza J e lendo una graduatoria decrescen-
Smithfield, successore del in più supportano il bit di Execute te di prestazioni in questo ordine:
Prescott con struttura dual- Disable per proteggere Windows DDR2 533 3-2-2-8, DDR2 533 3-3-3-
core su Socket 755. Inizial- XP con SP2 dall’esecuzione di co- 8, DDR2 600 4-4-4-12, DDR 533 2,5-
mente sarà realizzato a 90 dice residente in aree di memoria 3-3-8, DDR2 533 4-4-4-12 e DDR400
nm, per passare a 65 nm nel dati. A questo punto, il bit XD è 2-2-2-5. Se vi lasciate tentare dal
2006. Avrà due cache colle- supportato dai P4 e dai Celeron cambio di piattaforma, per sfrut-
gate da 1 MB, FSB da 800 su Socket T attraverso la nuova tare le potenzialità delle nuove
Le nuove memorie DDR2 a bassa latenza offrono MHZ e le estensioni EM64T. versione di core E-0. Lo Xeon DP motherboard dovrete investire in
prestazioni che giustificano la transizione tra Lo Smithfield inaugura una Nocona con EM64T al momento DDR2 con latenze non superiori a
DDR e DDR2 nuova famiglia di processo- non ha ancora una versione J. 3-3-3. 

PC Open 93 Marzo 2005


Java 1a lezione

 A scuola con PC Open

ProgrammareJava
è per tutti di Marco Mussini

Inizia da questo mese un nuovo corso dedicato alla programmazione, rivolto ai


neofiti. La scelta è caduta su Java, linguaggio molto versatile e diffuso e la cui
documentazione è facile da reperire

partire da questo numero Nel corso non si darà per

A vi proponiamo un corso di
programmazione per prin-
cipianti assoluti nel quale si
scontata alcuna conoscenza
specifica in tema di program-
mazione, mentre si assumerà
IL CALENDARIO DELLE LEZIONI
 Lezione 1 - Programmazione a eventi
- Gestione di immagini
farà uso del linguaggio Java per una normale dimestichezza Rudimenti di programmazione
tutti gli esempi e gli approfon- nell’utilizzo generico del PC e - Terminologia essenziale
dimenti. in particolare di Windows e - Dall’algoritmo al programma Lezione 3
La ragione della scelta di ta- delle sue applicazioni. - Preparazione dell’ambiente File
le linguaggio va ricercata nelle Il corso è organizzato per te- Java - Salvare i dati
sue peculiarità, che lo rendono mi principali che saranno af- - Il primo programma - Elaborare i dati
idoneo per lo scopo e che ri- frontati in sequenza, mante-
sulteranno evidenti via via du- nendo un livello di comples- Lezione 2
rante il corso. sità omogeneo, negli articoli Elementi di programmazione Lezione 4
Per il momento ci limitere- mensili. a oggetti e grafica Networking
mo a citare il suo amplissimo Nel primo articolo introdur- - Programmazione a oggetti - Programmi client-server
campo d’impiego, l’estrema fa- remo i concetti di base e la ter- - Creare una GUI - Interazione con risorse Web
cilità di reperire documenta- minologia da conoscere e trat-
zione ed esempi di buon livello, teremo un primo semplice ca-
il costo nullo, la possibilità di so pratico seguendo un meto- una certa esperienza in questo gliamo ugualmente una rapida
eseguire uno stesso program- do generale, arrivando a un campo può saltare le sezioni lettura, magari per far emerge-
ma su una vasta gamma di di- programma Java funzionante che affrontano argomenti ele- re eventuali convinzioni impre-
spositivi. sul vostro sistema. Chi ha già mentari; tuttavia noi ne consi- cise.

1 Programmare: le basi
Esecutori e algoritmi abusarne e fare invece in modo chiamata algoritmo. esprimere in una lingua o for-
Ogniqualvolta si intende far di spiegarsi in un modo che ri- Se le prescrizioni sopra elen- malismo che l’esecutore cono-
compiere un determinato com- sulti: cate appaiono scontate nel ca- sca.
pito a un esecutore è necessa- - inequivocabile: non ci devo- so di esecutore umano, non A questo riguardo vale la pe-
rio descriverglielo in una forma no essere ambiguità riguardo a stupirà certo il fatto che esse na di sottolineare che così co-
a lui comprensibile. ciò che si deve compiere, quan- rimangano assolutamente vali- me uno stesso algoritmo (per
È quindi fondamentale, nel do, o come. de quando l’esecutore è una esempio: la procedura per ad-
farlo, immedesimarsi nell’ese- - completo: tutte le situazioni macchina, del tutto priva dizionare due numeri interi)
cutore e nel suo modo di pen- che possono presentarsi du- com’è di capacità intuitive e di può essere spiegato a esecuto-
sare e di agire. rante l’esecuzione del compito intelligenza, a dispetto della ri umani di diverse nazionalità
Nel caso particolare in cui devono essere previste e una sua potenza di calcolo tipica- nelle loro rispettive lingue na-
l’esecutore sia umano, per la opportuna azione (o reazione) mente molto elevata (donde la turali, anche per i computer
descrizione del compito si può deve essere sempre precisata. locuzione, spesso usata, “idio- esiste una pluralità di linguaggi
usare il linguaggio naturale, a Non si deve dare per scontata ta veloce”). nei quali esprimere algoritmi.
schemi e a gesti, e fare affida- alcuna conoscenza o iniziati- Vi è naturalmente un ulterio- Un algoritmo espresso (in
mento entro certi limiti nella va. re requisito non proprio tra- gergo: implementato) in un de-
capacità di intuizione e di imi- Se la descrizione del compi- scurabile, l’algoritmo deve an- terminato linguaggio di pro-
tazione. Naturalmente è sem- to è fatta rispettando tali vin- che essere: grammazione è detto pro-
pre preferibile cercare di non coli, essa viene tecnicamente - comprensibile: ci si deve gramma.

PC Open 94 Marzo 2005


Java 1a lezione

Linguaggi di programmazione sempre esprimibili come un in- A2


I linguaggi di programmazio- sieme ordinato, più o meno Algoritmo in formulazione sequenziale
ne sono vecchi quasi quanto i grande, di operazioni elemen- 1. Scegli un numero casuale, che non potrà cambiare, e ricordalo:
computer e, come questi, han- tari appartenenti a queste ca- chiama X questo numero.
no subito una lunga storia evo- tegorie. 2. Ricevi dall’esterno un numero (il tentativo) e ricordalo: chiama T
lutiva, attraversando un certo È importante sottolineare questo numero.
numero di “epoche” e “mode” che queste capacità sono co- 3. Confronta T con X:
con mutamenti a volte notevo- muni a tutti i linguaggi di pro- 4. Se T è maggiore di X, allora esegui da 5 a 7, altrimenti passa
li nella loro concezione di base. grammazione, anche se espres- a 8.
Per questo spesso si parla, con se in forme spesso molto di- 5. scrivi “Il numero segreto è minore”,
una semplificazione “cronolo- verse. Tenendone conto, pos- 6. incrementa il contatore N,
gica” un po’ forzata, di “lin- siamo esprimere un algoritmo 7. torna al passo 2.
guaggi di prima, seconda, ...., N- in una sorta di “linguaggio ge- 8. Se T è minore di X, allora esegui da 9 a 11, altrimenti passa
esima generazione”. Nella se- nerico”, scrivendo quello che a 12.
zione Linguaggi di programma- si chiama “pseudo codice”, che 9. scrivi “Il numero segreto è maggiore”,
zione, troverete alcuni ap- risulterà poi facile tradurre nel 10. incrementa il contatore N,
profondimenti. linguaggio particolare che de- 11. torna al passo 2.
Nell’accingersi a implemen- cideremo poi di adottare per 12. scrivi “Hai indovinato. Numero di tentativi impiegati: “
tare un algoritmo, conviene te- l’implementazione vera e pro- 13. scrivi il contatore N,
nere ben presente che qualun- pria. 14. termina
que sia il linguaggio di pro-
grammazione, l’hardware, il si- Formulazione dell’algoritmo:
stema operativo e la potenza un caso pratico tativi impiegati”) che im- Questo tipo di operazione si
della macchina, le operazioni Per vedere un caso pratico, plica di aver svolto un con- chiama inizializzazione ed è
che un computer “classico” è consideriamo un gioco, “indo- teggio durante la partita. comunissima negli algoritmi e
in grado di eseguire possono vina il numero”, per due gioca- Esso deve cioè diventare un nei programmi. Ogni calcolo
essere fatte rientrare in poche tori, che descriveremo così: algoritmo, prima ancora che si dovrebbe essere fatto su valori
categorie fondamentali: A1 possa tentare di tradurlo in un ben precisi; non si può dire “in-
1. Ricordare. Memorizzare Prima descrizione vero e proprio programma scri- crementa il contatore N” trala-
dati; creare copie di dati (even- qualitativa vendolo in un particolare lin- sciando di stabilire chiaramen-
tualmente con cambiamento di Il giocatore A inventa un guaggio. te da quale valore iniziale si
formato); sostituire o cancella- numero a caso; il giocatore Volendo riformulare la de- debba partire.
re dati memorizzati. B deve scoprirlo andando per scrizione del gioco come un al- Entità come T e N, destinate
2. Calcolare. Innanzitutto tentativi. Per ogni tentativo di goritmo e facendo giocare al a contenere dei dati che duran-
calcoli aritmetici (le quattro B, A risponde annunciando computer nel ruolo di A, un te l’esecuzione dell’algoritmo
operazioni), logici (algebra di se ha indovinato (nel qual esempio più corretto (dal pun- potranno cambiare, sono defi-
Boole: And, Or, Not, Xor) e bit a caso la partita finisce e si to di vista di A) è riportato nel nite variabili. Al contrario, en-
bit (per esempio: “inverti l’N- proclama il numero di riquadro A2. tità come X, in cui vengono ri-
esimo bit del K-esimo byte...”), tentativi impiegati) o se il Questa nuova formulazione cordati valori fissati una volta
ma anche tutti i calcoli più numero segreto è maggiore differisce dalla precedente sia per tutte, sono definite costan-
complessi basati su questi, in- o minore. per il tono sia per i contenuti. ti. Sia le variabili sia le costanti
cluse, per esempio, funzioni tri- Non si descrivono obiettivi da dovrebbero essere inizializzate
gonometriche e trascendenti. Questa descrizione dovreb- raggiungere, ma si enunciano prima dell’uso o comunque in
3. Decidere. Confrontare da- be risultare perfettamente operazioni da eseguire. Tutti i occasione del primo uso.
ti fra loro oppure con valori di comprensibile per qualsiasi casi possibili sono previsti e Successive operazioni di at-
riferimento e (importantissi- esecutore umano di lingua ita- trattati esplicitamente, in mo- tribuzione di un valore ad una
mo) in base al risultato del con- liana che sia dotato di normali do esaustivo e senza lasciare variabile non si chiamano più
fronto fare una cosa oppure capacità intuitive e di iniziativa spazio a interpretazioni. Si noti inizializzazioni, ma assegna-
un’altra. Sono possibili anche autonoma. Sfortunatamente anche che tutte le operazioni menti. Le costanti, invece (coe-
decisioni a scelta multipla. esso risulta incomprensibile indicate, che sono veramente rentemente con il loro nome...),
4. Ripetere o saltare. Reite- per un computer: per questo ri- elementari, appartengono alle dopo essere state inizializzate
rare una certa operazione, o chiede varie trasformazioni. cinque categorie elencate più non possono più ricevere asse-
gruppo di operazioni, per un Per esempio: sopra. gnamenti.
certo numero di volte, o fino a • Deve essere reso esplicito
che non si verifica qualcosa di tutto ciò che è implicito. Per Variabili, costanti Decisioni, ripetizioni e salti
prestabilito; oppure saltare un esempio, si deve precisare e inizializzazioni In un paio di punti dell’algo-
certo gruppo di operazioni e che cosa si sottintenda in Per la verità l’algoritmo non ritmo sopra riportato si pre-
passare direttamente a un altro espressioni come “per ogni è ancora perfetto: si parla di un scrive di “tornare al passo 2”.
punto dell’algoritmo. tentativo di B” o “annunciare contatore N, che viene ora in- Lo scopo di queste indicazioni
5. Comunicare. Scambiare se ha indovinato”. crementato, ora scritto, ma è evidentemente quello di far
dati e informazioni con l’ope- • Si devono eliminare indica- non si stabilisce quale debba ripetere (iterare, reiterare) una
ratore umano o con altri com- zioni inutili come lo scopo essere il suo valore iniziale. porzione dell’algoritmo, che
puter o con periferiche dello del gioco (“il giocatore B de- È invece necessario precisa- nel nostro esempio è quella in
stesso computer: per esempio: ve scoprirlo”) o descrizioni re che inizialmente tale conta- cui si riceve un tentativo e lo si
leggere da tastiera, mostrare a qualitative del modo di pro- tore deve avere valore 1. confronta con il numero segre-
video, scrivere e leggere da di- cedere, come “andando per Per questo è necessario ag- to. Istruzioni di questo tipo si
sco o dalla rete, “sentire” i mo- tentativi”. giungere all’inizio dell’algorit- chiamano costrutti iterativi.
vimenti del mouse, emettere • Si deve precisare come si mo un altro punto come que- In altri punti compaiono in-
suoni. possa raggiungere uno sto: dicazioni del tipo “se.... allora
Tutte le operazioni comples- scopo: per esempio (“si 0. Ricorda il contatore N e esegui da 5 a 7 altrimenti passa
se e tutti i programmi sono proclama il numero di ten- assegnagli 1 come valore iniziale a 8”. In questo caso quello che 

PC Open 95 Marzo 2005


Java 1a lezione

 si punta a ottenere è eseguire sentazione per gli algoritmi. Si 1


una sezione dell’algoritmo se e tratta di una notazione grafica
solo se una certa condizione è definita “diagramma di flusso”
vera. Di qui il nome di costrut- o flow chart.
ti condizionali. Questa rappresentazione ha
In un caso così semplice, il vantaggio di rendere imme-
con un algoritmo brevissimo diatamente riconoscibile il fun-
ed una sola sezione ripetuta, zionamento generale dell’algo-
indicazioni del tipo “vai al pas- ritmo, la presenza di cicli e de-
so 2” (tecnicamente definite cisioni e il modo in cui questi
“salti”) o “esegui da 5 a 7” ri- sono organizzati. Sebbene sia-
sultano ancora comprensibili no previsti simboli standard
e facili da seguire. Tuttavia, per molti tipi di operazioni ele-
qualora l’algoritmo venisse mentari, nella pratica comune
modificato con l’inserimento di possono bastare tre simboli
nuovi passi, la numerazione di fondamentali: il rettangolo
quelli esistenti ne risulterebbe (operazione generica), il rombo
alterata; per esempio, il “passo (decisione) e la freccia (flusso
2” potrebbe diventare il “passo di esecuzione).
3” e tutti i punti in cui si fa rife- A titolo di esempio, con que- L’algoritmo del riquadro A3
rimento ad esso andrebbero sta notazione il nostro algorit- rappresentato come diagramma di
modificati di conseguenza. mo può essere rappresentato flusso
Inoltre, in presenza di algoritmi come in figura 1.
più complessi e con un alto nu-
mero di sezioni ripetute, maga- Algoritmi strutturati Per approfondimenti, il ri- riquadro A4 seguendo le pro-
ri anche contenute (“innestate” La formulazione strutturata quadro Strutture di Controllo cedure di compilazione – ese-
o “nidificate”) le une nelle altre, dell’algoritmo ne aumenta il (ultima pagina di questo arti- cuzione mostrate per il caso
la notazione numerica comin- grado di leggibilità al punto colo) mostra in dettaglio la cor- “editor + compilazione a linea
cerebbe a diventare scomoda. che tutti i linguaggi di pro- rispondenza fra pseudocodice, di comando” o per il caso di
Per queste ragioni i costrut- grammazione più recenti con- sintassi in Java e simbologia JCreator LE, a seconda dello
ti iterativi e i costrutti condi- sentono (o addirittura impon- grafica. strumento per il quale avete
zionali vengono abitualmente gono) di scrivere i programmi optato.
descritti con una notazione più in questa forma. Sono quindi Dallo pseudocodice a Java Da notare che il listato Java
comprensibile, come mostrato bandite istruzioni poco espres- A questo punto possiamo fi- contiene commenti in molte li-
nel riquadro A3. sive e scomode sia da scrivere nalmente vedere come si pre- nee: i commenti sono compresi
Questo tipo di presentazio- sia da leggere, come “vai al senta il nostro algoritmo tra- fra “//” e la fine della linea e
ne dell’algoritmo risulta assai passo 12064”, “esegui da 9324 a dotto da pseudo codice a codi- possono essere omessi per ri-
più leggibile nonostante la nu- 10022”, “torna al passo 6750”, ce Java vero e proprio. Riqua- sparmiare tempo di digitazio-
merazione dei passi sia stata ri- ed esistono invece costrutti dro A4. ne. In alternativa, naturalmen-
mossa. Un notevole contributo sintattici che descrivono l’os- Il programma contiene an- te, trovate i listati sul CD ROM
viene dall’espediente di far satura logica del programma cora dettagli sintattici e istru- allegato a PC Open.
rientrare il margine sinistro del ricalcando esattamente le for- zioni che risulteranno chiari Se non saranno stati com-
testo per meglio evidenziare i me espressive usate nella for- solo nelle prossime lezioni. messi errori di trascrizione del
gruppi di istruzioni e il loro ap- mulazione strutturata degli al- Tuttavia nella sua struttura ri- listato, il programma in esecu-
parentamento con istruzioni goritmi. Qui di seguito ne ri- sulta “immersa”, fedelmente ri- zione apparirà come mostrato
condizionali (“se... allora”) o portiamo un elenco: prodotta, la struttura logica nella figura sottostante.
iterative (“ripeti.... fino a....”): • Esecuzione condizionale dell’algoritmo del riquadro A3. Segnaliamo in particolare
questo accorgimento si chiama • Selezione alternative Vi raccomandiamo ora di che alla richiesta di un tentati-
comunemente indentazione e i • Ripetizione semplice a condi- predisporre l’ambiente per la- vo, in caso di immissione di un
blocchi di righe interessati so- zione iniziale o a condizione vorare in Java sul vostro PC. valore non interpretabile come
no detti indentati. finale Fate innanzitutto riferimento numerico il programma reagirà
È opportuno accennare an- • Ripetizione con operazioni di alle procedure indicate nella segnalando errore.
che a un altro tipo di rappre- conteggio e controllo sezione Preparazione dell’am- Come esercizio vi proponia-
biente Java. mo di analizzare il programma
A3 Se non ne avete già uno di per cercare di individuare che
Riformulazione dell’algoritmo in forma strutturata vostro gradimento, dovrete an- cosa determina tale comporta-
• Scegli un numero casuale, che non potrà cambiare, e ricordalo: che scegliere un text editor per mento.
chiama X questo numero immettere il programma, per
Ripeti quanto segue fino a diversa indicazione: esempio fra quelli gratuiti da 2
• Ricevi dall’esterno un numero (il tentativo) e ricordalo: noi segnalati.
chiama T questo numero Oppure potete optare fin
• Confronta T con X: dall’inizio per un ambiente in-
• Se T è maggiore di X, allora: tegrato di lavoro, che consente
- scrivi “Il numero segreto è minore”, incrementa il contatore N di operare in modo più pratico:
• Altrimenti, se T è minore di X, allora: per esempio, le istruzioni per
- scrivi “Il numero segreto è maggiore”, incrementa il contatore N installare JCreator LE (gratui-
Altrimenti: to) si trovano nell’apposito ri-
• scrivi “Hai indovinato. Numero di tentativi impiegati: “ quadro.
• scrivi il contatore N A installazione completata
• interrompi le ripetizioni provate a scrivere, compilare Ecco come apparirà
ed eseguire il programma del il programma in esecuzione

PC Open 96 Marzo 2005


Java 1a lezione

A4
L’algoritmo implementato in Java 2 Preparazione
// Preannunciamo al compilatore che useremo alcune classi di libreria
import java.util.Random; // generatore di numeri pseudocasuali
import java.io.InputStreamReader; //lettura a caratteri da flusso di input a
dell’ambiente Java
byte
rima di poter scrivere ed ticamente alla sua indenta-

P
import java.io.BufferedReader; //lettura a righe di testo da flusso di input a
caratteri eseguire programmi in zione. Oppure, nel caso in cui
Java è necessario dotarsi il file sia stato scritto in pre-
// Classe principale (e unica) del programma dei “ferri del mestiere”. Ve- cedenza, può offrire comandi
public class Indovina diamo quindi quali sono e per indentare o de-indentare
{ che cosa occorre fare per in- gruppi di linee selezionati.
// Metodo di innesco standard del programma e unico metodo della classe stallare un ambiente di lavo-
public static void main(String [] args) ro completo nel sistema. Copie di backup
{ automatiche
// predisponi un contatore di tentativi 'n' con valore iniziale pari a 0 Il Text Editor Una funzione molto utile
int n=0; Si tratta dello strumento nel deprecato caso in cui l’e-
// Scegli un numero casuale e ricordalo nella variabile 'x' di uso quotidiano per il pro- ditor vada in crash, rischian-
Random r=new java.util.Random(); grammatore e la sua scelta do di far perdere il lavoro.
int x=r.nextInt(100)+1; non andrebbe mai compiuta
// (condizione iniziale: numero non ancora indovinato) distrattamente. Un buon edi- Undo potenziato
boolean indovinato=false; tor facilita il lavoro, aiuta a Rispetto all’undo normale
//(predisponi flusso in lettura per righe di testo e collegalo alla tastiera) prevenire gli errori, rende che “ricorda” tutt’al più quel-
BufferedReader br=new BufferedReader meno stancante l’attività e lo che è stato fatto dopo l’ul-
(new InputStreamReader (System.in)); può ridurre anche di molto il timo salvataggio, l’undo di un
tempo necessario per scrive- buon editor dovrebbe essere
// Ripeti quanto segue fintantoche il numero non viene indovinato re, provare e correggere i pro- in grado di ricordare e annul-
// (v. condizione 'while' a fine ciclo) grammi. Ricordiamo qui di lare anche modifiche prece-
do seguito alcune delle funzioni denti (unlimited undo/redo
{ più importanti. capability).
// (predisponi la cattura e gestione di eventuali errori verificatisi
// nella decodifica del tentativo immesso) Supporto specifico Funzioni per lavorare sui
try per il linguaggio usato blocchi
{ L’editor può conoscere la I migliori text editor con-
// Ricevi dall'esterno il tentativo e ricordalo come 't' sintassi del linguaggio ado- sentono operazioni di taglia e
System.out.println("Tentativo? "); // invita a inserire un valore perato e avvalersi di questa incolla non solo su sezioni di
String tentativo=br.readLine(); // leggi una stringa da tastiera conoscenza per fare un con- testo contiguo, ma anche su
int t=Integer.parseInt(tentativo); //converti stringa in num. int. trollo di validità sintattica del rettangoli di testo e colonne.
codice sorgente mentre lo si
if(t>x) // Se t e' maggiore di x... scrive. Inoltre, per aumentar- Comode funzioni
{ ne la leggibilità, può eviden- di movimento
// stampa messaggio... ziare con colori diversi le pa- È essenziale che la “diteg-
System.out.println("Il numero segreto e' minore"); role chiave del linguaggio, i giatura” del programmatore
n=n+1; // incrementa contatore di tentativi nomi di variabili e costanti, i sull’editor sia aiutata al mas-
} valori, i commenti e così via simo da una opportuna scel-
else if(t<x) // Se t e' minore di x... (syntax highlighting). Alcuni ta di tasti (che dovrebbero
{ editor, quando riconoscono essere ben disposti sulla ta-
// stampa messaggio... che l’utente sta iniziando a stiera e non troppo diversi da
System.out.println("Il numero segreto e' maggiore"); scrivere un costrutto del lin- quelli degli altri programmi)
n=n+1; // incrementa contatore di tentativi guaggio, inseriscono automa- e da speciali combinazioni
} ticamente la punteggiatura dedicate allo spostamento
else // Per esclusione: t uguale a x - numero indovinato ! necessaria e le eventuali pa- fra righe, parole e blocchi.
{ rentesi (completamento au-
// stampa messaggio... tomatico). Molto comoda, Numerazione delle linee
System.out.println("Hai indovinato!"); specie con linguaggi la cui di codice
// stampa numero di tentativi... sintassi è ricca di parentesi e I compilatori segnalano gli
System.out.println("Numero di tentativi impiegati:"+n); di blocchi con indentazione, errori dando come riferimento
indovinato=true; // segnala di interrompere le ripetizioni è la funzione che, quando il il numero della linea del sor-
} cursore è posizionato su una gente in cui essi si trovano. Se
} parentesi, riconosce ed evi- l’editor non fornisce l’indica-
catch(Exception e) // Gestione degli errori catturati nel blocco try denzia in colore la parentesi zione dei numeri di linea, o se
{ ad essa associata (bracket non prevede almeno una fun-
System.out.println("Tentativo non valido - ripetere, prego"); matching). zione “Go-to” per posizionarsi
} direttamente a una certa linea
} while(indovinato==false); // Il ciclo termina solo quando Indentazione del codice del sorgente, il lavoro diventa
'indovinato' vale true automatica o assistita. veramente arduo.
} // fine metodo main Durante la digitazione, l’e-
} // fine classe Indovina ditor può riconoscere che si Visualizzazione gerarchica
sta scrivendo un blocco di dei costrutti sintattici
codice e provvedere automa- Specialmente in file sor-

PC Open 97 Marzo 2005


Java 1a lezione

 genti di notevole lunghezza e ti gli strumenti di base neces-


con costrutti sintattici profon- sari (ad eccezione del text edi-
damente annidati può succe- tor, da procurarsi a parte). Al Installazione di JCreator LE
dere di “perdersi” cercando di momento in cui scriviamo il
seguire su schermo il flusso di JDK è arrivato alla versione Alcuni programmatori sono abituati a scrivere il programma in un
esecuzione del programma. 1.5.0 Update 1; è possibile sca- editor “puro” ed eseguire le compilazioni a linea di comando da una
Questa funzione consente di ricarlo dal sito finestra DOS, con un pieno controllo su opzioni e processo di
collassare o espandere un http://java.sun.com, oppure generazione. Altri invece preferiscono lavorare in un ambiente
blocco di cui momentanea- potete trovarlo sul CD Guida 2 integrato (IDE) che offra innanzitutto un facile accesso a tutte le
mente non interessa vedere il (CD2, PDF, Corsi, Java). funzioni.
contenuto. Fra gli strumenti dell’am- Vediamo dunque la procedura da seguire per l’installazione di
biente Java, quelli di utilizzo JCreator LE, un buon IDE freeware specializzato nella gestione di
Integrazione con gli altri quotidiano (a parte, natural- progetti in Java.
strumenti di programmazione mente, l’editor) sono i seguen- Da notare che la procedura va eseguita a JDK e relativa
L’attività del programmato- ti (figura 3): documentazione già correttamente installati.
re è una continua ripetizione • javac.exe – il compilatore
del ciclo “scrittura sorgente – Java, che traduce i sorgenti Ja-
compilazione – test”. Risulta va (files con estensione .java) Una volta lanciato il programma di
comodo poter lanciare la com- in bytecode (files con esten- installazione (lo trovate anche sul
pilazione direttamente dall’in- sione .class). Deve essere uti- CD ROM allegato a PC Open) viene
terno dell’editor, dal momento lizzato dopo ogni modifica al innanzitutto chiesto a quali tipi di
che è tipico che vengano se- programma, per aggiornare la file si voglia associare il
gnalati errori e che questi deb- versione eseguibile. programma. I files .java sono i
bano essere corretti nell’editor • java.exe – l’interprete di sorgenti Java: grazie
all’associazione, con un doppio clic
prima di ritentare la compila- bytecode, usato per eseguire i
verranno aperti direttamente in
zione. Strumenti che integrano programmi Java dopo che so- JCreator. Gli altri due tipi di file
in modo molto spinto tutti i no stati compilati con sono file di servizio del programma.
tool di programmazione sono javac.exe. Accettiamo i default e procediamo.
spesso chiamati IDE (Integra- • jar.exe – lo strumento per
ted Development Environment). confezionare dei files .jar (Java
Vi segnaliamo i seguenti edi- ARchive), che raccolgono tutte Nel secondo step ci viene chiesto
tors per Windows completa- le classi e i file di risorse ne- di indicare sotto quale directory è
mente gratuiti e adatti all’uso cessari per il funzionamento stato installato il JDK. Questa
con programmi Java: vi consi- di un programma. Risulta quin- indicazione è necessaria perché
gliamo di provarli e di selezio- di possibile distribuire un pro- l’IDE ha la necessità di invocare
nare quello che preferite. Li gramma Java, inclusi file di javac.exe o java.exe quando si
trovate sul CD Guida 2 allegato configurazione, help, file grafi- selezionano le corrispondenti
a PC Open. ci e sonori, semplicemente opzioni nei suoi menu. Nel nostro
• ConTEXT consegnando un singolo file. caso il JDK è installato sotto
• CPad c:\jdk150. Selezioniamo quindi
• Crimson Editor Installazione questo percorso e procediamo.
• Source Edit L’installazione completa del
• SYN JDK richiede circa 190 MB,
Nell’ultima fase dobbiamo
Per chi cercasse un ambien- mentre l’installazione della ric- informare il programma di
te completo anzichè un sem- chissima documentazione (vi- installazione su dove si trovi la
plice editor, segnaliamo invece vamente consigliata) ne richie- documentazione di Java. Ciò
l’interessante JCreator LE, un de circa altri 250. Vediamo la permetterà all’IDE di visualizzarla
IDE potente, “leggero” e gratui- procedura da seguire per l’in- quando richiesto dall’utente.
to. Dal momento che questo ti- stallazione e configurazione. Procediamo dopo quest’ultima fase
po di prodotti si integra con il Iniziamo lanciando il pro- e l’installazione avrà termine.
JDK, l’installazione è legger- gramma di installazione del
mente più complessa di quella JDK. Per prima cosa ci viene ri-
di un semplice editor; chi fosse chiesto di accettare l’accordo
interessato può fare riferimen- di licenza (figura 4).
to all’apposito riquadro Instal- Nella seconda fase viene of-
lazione di JCreator. ferta la possibilità di selezio-
nare i componenti da installa- Ora che l’IDE è installato,
Il Java Development Kit re. Consigliamo vivamente una verifichiamo il buon funzionamento
Per lo sviluppo di program- installazione completa. (figura del sistema provando a immettere
mi Java è disponibile gratuita- 5). Prima di passare alla scher- un programma di prova.
Per prima cosa creare una cartella
mente il Java Development Kit mata successiva, consigliamo
C:\java. Una volta lanciato
(JDK) un kit comprendente tut- di cambiare il percorso di in- JCreator, dal menu File selezionare
3 New. Nel dialog box che appare,
scegliere la scheda Files, poi
l’icona Java File. Nella casella
Filename immettere Ciao.java e
come location indicare il percorso
C:\java. Premere OK e il file verrà
creato e aperto nella finestra di
editing.
Gli strumenti dell’ambiente Java di utilizzo quotidiano

PC Open 98 Marzo 2005


Java 1a lezione

stallazione (usando il pulsante 4


Nella finestra di editing
Change). Quello proposto per
digitare il seguente
programma esattamente
default, infatti, è lungo e sco-
come riportato in figura modo da digitare. Meglio quin-
di installare in una directory
dal nome breve e posizionata
direttamente sotto la radice
del disco, come c:\jdk150. (fi-
gura 6). Può ora avere inizio
Si procede ora alla compilazione l’installazione vera e propria
del programma. del JDK, che richiede alcuni
L’operazione è effettuabile senza minuti anche su macchine di
nemmeno uscire dall’IDE. Dal menu buona potenza. (figura 7)
Build selezionare Compile file. Dopo il JDK (Java Develop-
ment Kit) viene installato il JRE 5
(Java Runtime Environment).
Anche in questo caso lasciamo
invariate le opzioni.
Stavolta non è importante
che la directory di installazio-
ne sia breve, quindi si può
tranquillamente accettare il
Se la compilazione è andata default (figura 8).
a buon fine, nel pannello Al termine dell’installazione
inferiore appariranno i del JRE viene richiesto di indi-
messaggi riportati in figura care a quali browser dovrà es-
sere agganciato il Java Plug-in,
che consente l’esecuzione de-
gli applet presenti nelle pagine 6
È interessante a questo Web. Consigliamo di installarlo
punto verificare la situazione in tutti i browser presenti (fi-
sul file system. Aprire una gura 9).
finestra di Esplora risorse e A questo punto l’installazio-
portarsi su C:\java. Come si ne del JDK è completata. Di
può notare, accanto al file norma non è richiesto un riav-
Ciao.java è comparso il file vio dopo l’operazione, ma nel
Ciao.class: questo file caso venisse richiesto, lascia-
contiene il bytecode
mo fare (figura 10).
corrispondente al sorgente
ed è il risultato della
Possiamo verificare che l’in-
compilazione. stallazione sia andata a buon
fine aprendo una finestra MS-
DOS e digitando il comando ja-
va –version. 7
A questo punto si può mandare in Dovremmo ottenere un mes-
esecuzione il programma. saggio che riporta la versione
Sempre dal menu Build, selezionare di Java installata, come mo-
Execute File: strato in figura (figura 11).
Dopo il JDK è ora il momen-
to di installare la documenta-
zione tecnica e di riferimento.
Tutto quello che occorre fare è
estrarre in una cartella a pia-
cere l’intero contenuto del file
jdk-1_5_0-doc.zip.
Noi abbiamo scelto di
estrarlo in c:\jdk150docs. Ri-
Il programma viene lanciato 8
ed il suo output appare in
cordarsi di selezionare l’opzio-
una finestra DOS, come ne che mantiene la struttura
riportato in figura delle cartelle, altrimenti la do-
cumentazione risulterà com-
pletamente inutilizzabile (figu-
ra 12).

Collaudo
Ora che l’installazione del
JDK è completa conviene veri-
ficare che tutto sia regolar-
mente funzionante provando a
immettere, compilare ed ese-
guire un programma “minimo”.
Per prima cosa, utilizzando 

PC Open 99 Marzo 2005


Java 1a lezione

9 14 16

17

10 15

18

11
L’installazione del Java Development Kit (JDK) richiede circa 190 MB. Ecco alcune
fasi dell’installazione e della configurazione

parentesi graffa aperta. La rentesi graffe.


parentesi graffa chiusa si ot- Per compilare il programma
un editor (per il momento può tiene in modo analogo, ma la Ciao.java aprire una finestra
12 bastare anche il semplice sequenza da digitare è MS-DOS (Prompt dei comandi)
Blocco Note di Windows, rag- 0,1,2,5. e immettere i seguenti coman-
giungibile da Start/Program- • Dal Pannello di Controllo se- di:
mi/Accessori), creare un file di lezionare Opzioni Internazio-
testo e digitare il programma di nali e della lingua, Lingue, cd c:\java
prova esattamente come mo- Dettagli, Impostazioni, pre- C:\jdk150\bin\javac Ciao.java
strato in figura (figura 16). mere Aggiungi, dall’elenco
Salvare il file nella directory Lingua scegliere Inglese (Sta- il primo comando serve per
C:\java dandogli il nome ti Uniti) e da Layout di tastie- posizionarsi nella directory di
Ciao.java. ra scegliere Stati Uniti. lavoro; il secondo chiama il
Assicurarsi (con Esplora Ri- Premere OK, OK, OK. compilatore sul programma
sorse) che il file abbia ricevuto Sulla barra Start, premere il sorgente Ciao.java, per gene-
il nome Ciao.java e non Ciao.ja- tasto destro del mouse in rare il corrispondente file by-
va.txt; se necessario, corregge- una zona libera. tecode, Ciao.class.
re il nome in modo che sia esat- Nel sottomenu Barre degli Se il programma non conte-
tamente Ciao.java. Strumenti attivare l’opzione neva errori e la compilazione
Una premessa: per scrivere Barra della lingua. ha avuto successo, si presen-
13 programmi Java sono assolu- Apparirà un’icona sulla barra terà una situazione come quel-
tamente indispensabili due ca- Start. Questa icona consente la riportata in figura (figura
ratteri non presenti sulle ta- di commutare la lingua e il 17). Ora si può mandare in ese-
stiere italiane: le parentesi layout di tastiera fra inglese cuzione il programma.
graffe aperte e chiuse. (EN) e italiano (IT). Per fare questo immettere il
Ci sono tre modi per immet- Ciò è possibile facendo clic comando
terle: sull’icona stessa oppure, più
• Usare le combinazioni semplicemente, con la com- java Ciao
SHIFT+ALT GR+[ e binazione di tasti ALT sini-
SHIFT+ALT GR+], rispettiva- stro + Maiuscole. Se non sono stati commessi
mente, per ottenere “{“ e “}”. Nel layout di tastiera inglese, errori il programma entrerà in
• Attivare il Num Lock sul pad le parentesi quadre si trova- funzione e stamperà “Ciao!” sul
numerico della tastiera, do- no nello stesso punto in cui terminale, così: (figura18)
podichè tenere premuto ALT si trovano sulla tastiera ita- A questo punto possiamo
e premere in successione i liana (ma senza premere ALT considerare verificata la cor-
tasti 0,1,2,3 del pad numeri- GR), mentre gli stessi due ta- retta installazione dell’ambien-
co. Questo farà apparire la sti (+ Maiuscole) danno le pa- te Java!

PC Open 100 Marzo 2005


Java 1a lezione

4 Linguaggi di programmazione
l gran numero di linguaggi ne possono inoltre essere clas- esso sarà compatibile con mol- programmazione viene posta

I esistenti può disorientare chi


si accosta per la prima volta
alla programmazione.
sificati secondo le loro carat-
teristiche. Le principali cate-
gorie che è opportuno cono-
ti tipi diversi di computer e po-
trà fra l’altro essere venduto
su un mercato più ampio.
primariamente sulla descrizio-
ne della procedura da seguire
per elaborare i dati.
Che differenza c’è fra Java e scere sono le seguenti. Tipizzazione. Sono detti “ti- I programmi non sono com-
Javascript? pati” o “fortemente tipati” quei pletamente lineari e sequen-
Perchè certi siti Web sono Linguaggi compilati programmi nei quali prima di ziali, ma modulari, in quanto
realizzati in PHP e altri in Perl? Una volta scritti, per poter poter utilizzare, immagazzina- possono essere strutturati co-
È meglio un linguaggio inter- essere eseguiti i programmi re, elaborare, trasferire dati è me un insieme di unità più pic-
pretato o compilato? vengono tradotti una volta per necessario dichiarare esplici- cole (funzioni e procedure)
Che cosa sono i linguaggi di tutte in linguaggio macchina, tamente di che tipo di dati si ognuna delle quali provvede
scripting? HTML può definirsi l’unica forma direttamente tratta. ad eseguire un compito sem-
un linguaggio di programma- comprensibile dall’hardware. Questo consente general- plice. Gli esempi più noti sono
zione? Questa traduzione viene effet- mente di prevenire un gran nu- il C e il Pascal o le più recenti
Che cosa significa program- tuata automaticamente da ap- mero di possibili errori di ese- varianti di BASIC.
mare a oggetti? positi programmi denominati cuzione dei programmi. Se il ti- Linguaggi a oggetti. Lin-
Qual è il linguaggio “miglio- compilatori. Il programma po dei dati è sempre noto pri- guaggi nei quali al centro del-
re”, quello che conviene impa- compilato non richiede più ul- ma ancora di iniziare l’esecu- l’attività del programmatore
rare? E così via. teriori elaborazioni e può es- zione, si parla di “tipi statici”, viene posto il progetto dei tipi
Anche se per questo corso sere mandato direttamente in altrimenti si parla di “tipi dina- di dato da trattare, dell’affinità
abbiamo deciso di adottare il esecuzione tutte le volte che mici”. che li lega e delle operazioni
linguaggio Java, per ragioni occorre. possibili su di essi.
che risulteranno sempre più Paradigma di I dati trattati sono visti co-
chiare strada facendo, è giusto Linguaggi interpretati programmazione me oggetti sui quali agiscono
e utile ricordare brevemente le Per l’esecuzione del pro- Linguaggi macchina. Si trat- particolari procedure definite
caratteristiche e le “attitudini” gramma viene usato un altro ta di rudimentali linguaggi nei metodi. Oggetti dello stesso ti-
degli altri linguaggi di pro- programma – denominato in- quali le istruzioni sono espres- po sono caratterizzati dall’ap-
grammazione, soprattutto per terprete – che lo esamina ed se per mezzo di numeri binari. partenenza a una certa classe,
sapersi meglio orientare nelle esegue le operazioni corri- Possono essere compresi ed che descrive un insieme di pro-
proprie scelte. spondenti alle istruzioni che eseguiti direttamente dal- prietà e metodi che li accomu-
Certo, elencare tutti i lin- lo compongono. l’hardware, senza modifiche nè nano.
guaggi finora comparsi sulla L’interprete è così denomi- traduzioni. La presenza di aspetti co-
scena sarebbe lungo e sostan- nato perchè da un lato legge Per la loro “vicinanza” al li- muni a più classi, ove presen-
zialmente inutile. un certo linguaggio (per esem- vello dell’hardware e per il bas- te, viene descritta dalla rela-
Qui ci limiteremo a proporre pio: BASIC) e dall’altro “parla” so livello di astrazione che zione di ereditarietà e sfruttata
innanzitutto due temi di rifles- all’hardware nella lingua che consentono, sono detti spesso per semplificare la scrittura e
sione utili come chiave di let- questo è in grado di capire: il linguaggi di basso livello. Per il la manutenzione dei program-
tura: linguaggio macchina. Per fatto che questi linguaggi sono mi.
- l’obiettivo dell’introduzio- quanto l’interprete possa es- stati i primi a comparire sulla C++ e Java sono i più noti e
ne di linguaggi di programma- sere ben progettato, i linguaggi scena, in contemporanea con diffusi linguaggi di questo tipo.
zione di nuovo tipo è tipica- eseguiti in questo modo hanno le macchine, a volte sono an- Linguaggi funzionali. In
mente stato quello di rendere sempre prestazioni inferiori a che detti “linguaggi di I gene- questi linguaggi i programmi
più facile e veloce la scrittura quelle ottenibili con la compi- razione”. sono visti come funzioni mate-
di programmi di complessità lazione. Linguaggi simbolici assem- matiche e l’esecuzione dei pro-
crescente, o per particolari In compenso un programma blatori. Questi linguaggi (a vol- grammi è di conseguenza assi-
classi di problemi, riducendo interpretato può essere man- te detti “linguaggi di II genera- milata al calcolo di queste fun-
per quanto possibile la possi- dato in esecuzione appena zione”) costituiscono un primo zioni.
bilità di commettere errori. scritto, senza aspettare la com- tentativo di astrarsi dallo sco- Questa formulazione si rive-
- il semplice fatto che a pilazione (un’operazione che modo “cifrario” dei linguaggi la particolarmente espressiva
tutt’oggi continuino ad essere per programmi di grandi di- macchina: i programmi sono per certi particolari tipi di pro-
usati numerosi linguaggi diver- mensioni può durare anche pa- ancora composti di istruzioni grammi, ma può risultare assai
si per classi di applicazioni di- recchi minuti). che corrispondono quasi esat- criptica per molti altri. L’utiliz-
verse sembra dimostrare che tamente alle istruzioni macchi- zo della ricorsione, un mecca-
non esiste (ancora?) “il” lin- Caratteristiche generali na, ma questa volta la forma nismo per mezzo del quale una
guaggio di programmazione Portabilità. Un linguaggio si espressiva è più comprensibi- funzione è definita in termini di
perfetto, ideale per ogni cam- dice “portabile” quando i pro- le, essendo testuale e general- se stessa (per esempio: il fat-
po e situazione d’impiego. grammi scritti con esso posso- mente simile alla lingua ingle- toriale di un numero N>1 è pa-
D’altra parte, persiste una no essere “portati” ed eseguiti se. ri a N moltiplicato per il fatto-
certa tendenza a perseguire il su molti tipi diversi di compu- Per esempio, l’istruzione di riale di N-1...), è fra i costrutti
perfezionamento dei linguaggi ter senza bisogno di adatta- somma viene indicata come più spesso usati nei linguaggi
di programmazione più attra- menti complessi. I linguaggi “ADD” anzichè come funzionali per implementare
verso la continua introduzione più portabili sono supportati “01011101”. Lo stesso pro- algoritmi complessi. Il Lisp è il
di nuovi linguaggi che attra- anche su centinaia di architet- gramma riscritto in Assembler più noto rappresentante di
verso un processo di affina- ture diverse. Questa proprietà si presenta così. questa categoria.
mento di quelli esistenti. aumenta evidentemente il va- Linguaggi procedurali. In Linguaggi di scripting. La
I linguaggi di programmazio- lore del programma, in quanto questi linguaggi l’enfasi della specializzazione originaria di 

PC Open 101 Marzo 2005


Java 1a lezione

questa classe di linguaggi è guaggio “capito” direttamente Qualunque algoritmo viene guaggio di alto livello come il
quella dell’espressione di pro- dall’hardware (linguaggio mac- espresso come un teorema da Pascal.
cedure da usarsi per coordina- china o codice macchina) e dimostrare. Per un lasso di tempo di
re e interpolare il lavoro di altri per questo definito “di basso Assiomi, teoremi di reperto- quasi 20 anni è stato il linguag-
programmi già scritti. livello”. rio e regole di deduzione sono gio “generico” più diffuso.
Per rendere l’idea, se i mat- Concetti ed istruzioni sono forniti dal programmatore; al È ancora molto usato in am-
toni fossero scritti in C, C++ o in effetti estremamente ele- resto (trovare la dimostrazio- biente UNIX, meno in ambiente
Java, allora i linguaggi di scrip- mentari. Scrivere programmi ne) pensa il computer. PC dove strumenti più moder-
ting sarebbero la calce, con un complessi esprimendosi diret- Come il LISP, rende elegante ni sono largamente disponibili
ruolo complementare e non tamente in questo linguaggio è ed estremamente sintetica la da tempo.
antitetico. oggettivamente scomodo e fa- programmazione di certe clas-
Questi linguaggi (quasi sem- ticoso, ma grazie al totale con- si di applicazioni e farraginosa #include <stdio.h>
pre interpretati) solitamente trollo che esso fornisce sul fun- quella di tutte le altre. main() {
eccellono nell’elaborazione zionamento dell’hardware è Il Prolog è praticamente ca- printf("Hello World\n");
dei risultati intermedi di altri possibile, con qualche accor- duto in disuso. }
programmi, nel richiamo e ge- tezza, ottenere le massime pre-
stione di programmi, nell’ese- stazioni possibili con una de- ?- write('Hello World'), nl. C++
cuzione in forma automatizza- terminata macchina. Arricchisce un linguaggio di
ta e ripetitiva di gruppi (batch) PASCAL impiego generale e di enorme
di comandi normalmente im- start: mov dx,offset message Un linguaggio procedurale, diffusione, il C, con il concetto
messi manualmente dall’ope- mov ah,09h fortemente tipato, inizialmente di programmazione orientata
ratore. In generale essi tendo- int 21h proposto con intenti soprat- agli oggetti o alle classi (OOP)
no a privilegiare la sinteticità e message db 'Hello tutto didattici, che si è succes- in precedenza proposta da lin-
l’immediatezza d’uso rispetto World!',13,10,'$' sivamente imposto per il suo guaggi mai realmente usciti
alle prestazioni, alla correttez- rigore formale e sintattico e dall’ambiente accademico, co-
za, alla leggibilità e alla manu- FORTRAN per la sua disponibilità su mi- me Eiffel, o di nicchia, come
tenibilità dei programmi. (FORmula TRANslator). Uno crocomputer di ampia diffu- Smalltalk.
Ferma restando questa im- dei primi linguaggi di grande sione. Il tutto senza importante de-
pronta culturale di base, i più successo ad aver introdotto grado di prestazioni. Queste
recenti linguaggi di scripting un livello di astrazione più ele- PROGRAM HelloWorld; caratteristiche ne spiegano la
sono stati dotati di potenzia- vato, specialmente per quanto BEGIN rapidissima adozione (curva
lità ormai equivalenti a quelle riguarda le espressioni mate- WRITELN('Hello World'); di apprendimento “non ripida”
dei linguaggi “classici”. matiche, e un adeguato siste- END per chi proveniva dal C) e la
Fra i linguaggi di scripting si ma per l’input/output di dati longevità (il paradigma OOP lo
annoverano Tcl, Perl, Python, formattati su schermo, tastie- BASIC (Beginner’s All-purpose ha reso idoneo a trattare ap-
PHP, il linguaggio batch della ra, stampante e disco. Symbolic Instruction Code) plicazioni complesse e a sup-
shell di MS-DOS (files .BAT), il Nato negli anni ’60 apparen- portare metodologie di proget-
VBScript e così via. PROGRAM HelloWorld do come una sorta di “Pascal to moderne).
PRINT *, "Hello World" volgarizzato”, non senza un
Piccola antologia dei END PROGRAM HelloWorld certo “retrogusto di Assem- #include <iostream.h>
linguaggi bler”, inizialmente adottato void main()
Ecco infine una breve pre- LISP come linguaggio di program- {
sentazione di alcuni fra i più (LISt Processing) Il “linguag- mazione di base da tutti gli ho- cout << "Hello World" << endl;
noti linguaggi rappresentativi gio funzionale” per eccellenza. me computers, col passare de- }
delle varie “generazioni” o ti- Qualunque algoritmo viene gli anni ne sono state proposte
pologie che si sono succedute. espresso come una funzione innumerevoli varianti arricchi- Java
Ometteremo di citare i lin- matematica. I programmi ten- te e potenziate. Abbastanza simile al C++
guaggi di scripting in quanto dono a essere eleganti e leggi- Relativamente intuitivo e per quanto riguarda la sintassi,
parzialmente estranei al focus bili per certe classi di algoritmi con una curva di apprendi- costituisce un importantissi-
di questo corso. che ben si prestano a tale no- mento morbida, è ancora mol- mo passo avanti dal punto di
A titolo di esempio è mo- tazione, e oltremodo criptici to usato e conosciuto. vista della portabilità, della ric-
strata l’implementazione di per tutte le altre. chezza delle librerie a corredo,
uno stesso programma (che Tradizionalmente associato, 10 print "Hello World!" del supporto per il Web, l’in-
stampa semplicemente il mes- più per ragioni di contempora- ternazionalizzazione e la pro-
saggio Hello, World!) in ognuno neità che per oggettiva specifi- C grammazione concorrente,
dei linguaggi citati. cità, ad applicazioni di intelli- Nato negli anni ’70 agli AT&T della prevenzione degli errori,
genza artificiale. – Bell Labs, è il linguaggio in della facilità d’uso, della rapi-
Linguaggio macchina Nella sua epoca di massima cui furono scritte vere e pro- dità con cui possono essere
Un programma che stampa popolarità furono anche co- prie pietre miliari dell’informa- scritti programmi complessi.
Hello, world! in linguaggio mac- struite macchine (LISP machi- tica, fra cui UNIX, il TCP/IP e X La contropartita è un certo de-
china Intel 8086 sotto MS-DOS nes) il cui hardware era in gra- Windows. grado di prestazioni rispetto al
si presenta così: do di capire direttamente il LI- Assomiglia per certi versi al C++, avvertibile soprattutto
SP. Oggi è usato come linguag- Pascal, ma è meno rigoroso, con applicazioni grafiche com-
BA 0B 01 B4 09 CD 21 B4 4C CD gio di programmazione interno consente “trucchi e scorcia- plesse.
21 48 65 6C di certe applicazioni. toie” discutibili da un punto di
6C 6F 2C 20 77 6F 72 6C 64 21 vista teorico ma assai gradite class HelloWorld {
13 10 24 (DEFUN HELLO-WORLD () (PRINT ai programmatori di sistema public static void main
(LIST 'HELLO 'WORLD))) che vogliono un controllo sul- (String args[]) {
Assembler l’hardware simile all’assembler System.out.print("Hello World ");
Si tratta della rappresenta- PROLOG senza rinunciare alle comodità }
zione testuale dell’unico lin- (PROgrammazione LOGica). e alla “disciplina” di un lin- }

PC Open 102 Marzo 2005


Java 1a lezione

5 Strutture di controllo
Esecuzione condizionale (costrutto if)
Pseudocodice Esempio Java Flow chart

Se è vero che (condizione logica) if(a==4)


allora esegui (blocco di operazioni 1) { /* ..operazioni 1.. */ }
altrimenti esegui (blocco di operazioni 2) else
{ /* ..operazioni 2.. */ }

Selezione alternative (costrutto switch)


Pseudocodice Esempio Java Flow chart

Considera il valore di (variabile): switch(a)


{
Nel caso (valore1) esegui (gruppo operazioni 1) case 5:
/* ..operazioni.. */
break;
Nel caso (valore2) esegui (gruppo operazioni 2) case 71:
... /* ..operazioni.. */
break;
Nel caso (valoreN) esegui (gruppo operazioni N)

In tutti gli altri casi esegui default:


(gruppo operazioni per gli altri casi) /* ..operazioni.. */
break;
}

Ripetizione semplice – variante a condizione iniziale (costrutto while)


Pseudocodice Esempio Java Flow chart

Fintantochè risulta vero che while(a < 100)


(condizione logica) ripeti (blocco operazioni) { /* .. operazioni .. */ }

Ripetizione semplice – variante a condizione finale (costrutto do..while)


Pseudocodice Esempio Java Flow chart

Esegui (blocco operazioni); se risulta vero do


che (condizione logica) ripeti il tutto { /* .. operazioni .. */ }
while (a < 100);

Ripetizione con operazioni di controllo o conteggio (costrutto for)


Pseudocodice Esempio Java Flow chart

Esegui (inizializzazione); for(i=1; i<100; i=i+1)


dopodichè: {
se è vero (condizione logica) /* .. operazioni .. */
allora esegui (blocco istruzioni); }
poi esegui (aggiornamento valori);
quindi ripeti quanto sopra eccetto
inizializzazione

PC Open 103 Marzo 2005


Linux 1a lezione

 A scuola con PC Open

Da Windows a Linux
concetti base di Federico Pozzato

In quattro puntate andremo a spiegare agli utenti Microsoft


le caratteristiche del sistema operativo open source per una convivenza
(o transizione) indolore

osa fate quando acquista- zione assolutamente normale, native in maniera più o meno chitettura x86. Tutti o quasi

C te un nuovo cellulare o un
fiammante portatile, o ad-
dirittura un'automobile? Sicu-
la diamo per scontata e ogni
giorno compiamo decine di
scelte nei campi più svariati. Ci
trasparente. In questi casi si
crea un monopolio fittizio che
ha ripercussioni negative sugli
avrete pensato in maniera del
tutto spontanea a un simbolo
con 4 quadrati colorati e al no-
ramente cercate, in vario mo- sentiremmo limitati in una del- acquirenti i quali devono sot- me Windows. Se siete tra que-
do, di ottenere delle informa- le nostre libertà fondamentali tostare alle decisioni e alle sti, facciamo un ulteriore passo
zioni sul prodotto: ad esempio, se non potessimo avere la pos- condizioni stabilite da altri sen- avanti: perché usate Windows
potete chiedere ad amici che sibilità di scegliere. za poterle influenzare sceglien- e non un altro sistema operati-
ne sanno più di voi o che già lo Però le cose non vanno sem- do un prodotto alternativo. La vo? Spesso non ci si è mai posti
usano oppure interrogate il ne- pre così: in alcuni casi , infatti, concorrenza vera è invece ga-
goziante di fiducia o leggete siamo costretti a fare delle scel- ranzia di migliori risultati per 2
delle recensioni o vi fidate del- te senza poter valutare le alter- tutti, in termini di caratteristi-
la pubblicità. Meglio ancora, se native. Ciò può essere determi- che e prezzo. Intel, ad esempio,
è possibile, lo provate. Comun- nato da un'effettiva mancanza è stata spinta da AMD a miglio-
que sia, nel momento della di queste (se devo andare in rare i propri processori in tem-
scelta siamo in qualche modo aereo in un paese raggiunto da pi più brevi e a fornirli a prezzi
influenzati da una serie di fat- una solo compagnia aerea, la più bassi, con grandi vantaggi
tori, considerati i quali abbia- mia decisione sarà obbligata e per tutti.
mo in mano dati oggettivi e dovrò sottostare alle condizio- Se siete d'accordo con que-
soggettivi che ci consentono ni che mi sono imposte) o, co- sto preambolo, provate a pen-
di scegliere. me spesso accade, da abitudini sare al sistema operativo che
Fermiamoci all'ultimo verbo e da operazioni di marketing avete davanti agli occhi quan-
scritto: scegliere. Sembra un'a- che ci “nascondono” le alter- do accendete il vostro PC di ar-
Il pinguino Tux, simbolo di Linux
Il desktop di Linux: vedete il menu di navigazione, il kicker (la barra di avvio), Mozilla,
The GIMP, un “post-it” video e una finestra di OpenOffice “arrotolata”

1 IL CALENDARIO DELLE LEZIONI


 Lezione 1 Lezione 3
- Concetti base Applicazioni:
- Alternative di scelta - Web (browser, posta, chat)
- Il sistema GNU/Linux - Le suite per l'ufficio
- Punti di forza e di debolezza - Grafica
- Le distribuzioni Approfondimenti:
- Usare Knoppix - Le shell a caratteri
e il server X
Lezione 2 - Hardware (modem, reti,
- Far convivere Linux e stampanti, mouse, scanner)
Windows: preparare il disco
fisso Lezione 4
- La distribuzione Mandrake Applicazioni:
- Usiamo Linux: orientarsi - Multimedia, giochi, Web tool
velocemente Approfondimenti:
- Il centro di controllo - Programmi, pacchetti,
- Gestire i programmi sorgenti
- Le interfacce grafiche - Sicurezza

PC Open 104 Marzo 2005


Linux 1a lezione

questa domanda perché si è che per reale scelta. Nelle quat- probabilmente la migliore, sarà alcuna modifica al nostro si-
sempre usato Windows (abitu- tro puntate verrà spiegato cosa quasi certamente quella di in- stema Windows. Avremo delle
dine), lo si trova installato su sia Linux, illustrandone i punti stallare sullo stesso PC en- limitazioni, ma sarà sufficiente
tutti i PC che si acquistano ed è di forza e di debolezza, e, fon- trambi i sistemi operativi sfrut- per iniziare a capire cosa il pin-
ormai diventato un tutt'uno col damentale, verranno forniti tandone le qualità migliori. Già, guino possa fare per noi. La se-
termine personal computer strumenti concreti per poter Linux e Windows possono tran- conda lezione, invece, spie-
(marketing). valutare realmente cosa ci vie- quillamente convivere. gherà come installare una di-
Eppure un'alternativa c'è. ne offerto e poterlo confronta- Questo corso non vuole es- stribuzione completa Linux nel
Un'alternativa efficiente, sicu- re col sistema operativo Win- sere una guerra di religione tra nostro hard disk a fianco di
ra, completa, stabile e, last but dows di Microsoft. tifosi di Windows e fan di Li- Windows. Chi avesse apprez-
not least, gratuita. È il sistema L'obiettivo è conoscere le nux: l'obiettivo non è dichiara- zato Linux dalla prima lezione
operativo GNU/Linux (figura 1) caratteristiche di Linux e capi- re uno dei due sistemi vincitore troverà quindi le indicazioni
Ne abbiamo sicuramente re se può essere adatto ai no- sull'altro, ma dare visibilità al per creare spazio per Linux e
sentito parlare, forse ci è anche stri scopi. Ma per far questo più giovane e meno conosciuto fare serenamente convivere i
capitato di vedere il simpatico sarà necessario usare Linux, Linux in maniera il più possibi- due sistemi. La terza e la quar-
logo che lo caratterizza (il pin- compiendo con esso tutte le oggettiva. ta lezione, infine, serviranno
guino Tux, figura 2), qualcuno quelle operazioni che eseguia- La scelta finale, al solito, ad illustrare le applicazioni
magari ha anche provato a ca- mo quotidianamente con Win- sarà poi lasciata ad ogni perso- presenti in Linux (suite per l'uf-
pire di cosa si tratta utilizzando dows e vincendo quelle remore na. Ma a questo punto saprete ficio, Web tool, multimedia, gio-
un LiveCD (come quelli distri- che finora ci hanno magari im- quantomeno spiegare perché chi e via dicendo) e conterran-
buiti da PC Open), ma Linux, o pedito di considerarlo come al- state usando proprio quel par- no una serie di approfondi-
meglio il sistema GNU/Linux, è ternativa. Solo dopo aver “pro- ticolare sistema operativo. menti (sicurezza, hardware, in-
ancora per i più un totale sco- vato sul campo” il pinguino sa- In questa prima puntata illu- stallazione di programmi, con-
nosciuto. remo in grado di confrontare i streremo una breve storia di Li- sole a caratteri, eccetera) per
Questo corso serve a chi fi- due sistemi e scegliere quello nux, ne spiegheremo i concetti consentire di capirne meglio la
nora è stato sempre un utente più adatto alle nostre esigenze, basilari e inizieremo ad utiliz- struttura abbozzata nelle pri-
Windows, più per abitudine anche se la soluzione finale, zarlo realmente pur senza fare me due lezioni.

1 Un po’ di storia
elle righe precedenti per zione del software), alla comu- scanner, si stampa un docu- stema multitasking, ossia è in

N indicare il nuovo sistema


operativo alcune volte si è
scritto Linux, altre volte
nità e mantenendo sempre li-
bero l'accesso al codice sor-
gente (effetto virale della licen-
mento, si ascolta musica da un
CD ROM. Il kernel del progetto
GNU fu dapprima rimandato
grado di eseguire più processi
(ad esempio programmi e ap-
plicazioni) contemporanea-
GNU/Linux. In realtà si dovreb- za GPL). (dopotutto Unix consentiva co- mente. Questa è ormai consi-
be sempre parlare di sistema Stallman iniziò a scrivere munque di usare tutti i softwa- derata una caratteristica stan-
GNU/Linux, del quale Linux è software libero partendo da un re GNU) e poi prese strade che dard, ma non è sempre stato
esclusivamente il cuore opera- compilatore, chiamato GCC, ri- non portarono a conclusioni così, e chi nel 1991 usava MS-
tivo ossia il kernel. lasciato con licenza GPL e creò soddisfacenti. Nel 1991 un gio- DOS se lo ricorda bene.
Per capire il motivo di que- quindi, nel lontano 1984, il pro- vane finlandese, Linus Tor- Linux, poi, è un sistema a
sta suddivisione dobbiamo tor- getto GNU (immagine_03). valds, mise a disposizione del- memoria protetta: ogni pro-
nare brevemente indietro negli Tutto il software del proget- la comunità, con licenza GPL, cesso in corso usa una ben de-
anni e parlare di due persone, a to doveva essere compatibile un kernel che aveva iniziato a terminata area di memoria per
loro modo, rivoluzionarie: Ri- col sistema Unix per facilitarne sviluppare partendo da un pro- il suo funzionamento. Questo si
chard Stallman e Linus Tor- la diffusione. Unix, però, non getto non completamente libe- traduce in sicurezza, stabilità e
valds. era (e non è) un sistema libero, ro, Minix, che aveva alla base integrità di sistema anche in
Il primo, americano, ha il me- e infatti GNU è un acronimo ri- sempre il solito Unix. caso di blocchi di processo.
rito di aver creato le basi della corsivo che significa “GNU is Era l'ottobre 1991, e Linus Linux è multiutente, quindi
filosofia del “software libero” NOT Unix” . annunciava al mondo la prima consente a più utenti di colle-
introducendo la licenza GPL e Per completare con coeren- versione ufficiale di Linux (la garsi al sistema contempora-
coniando il termine “copyleft” za il suo progetto Stallman ave- numero 0.02), un kernel libero neamente per gestire le pro- 
in contrapposizione al noto va bisogno di un kernel libero, che comprendeva anche una
copyright. ossia del tassello più impor- shell di comando e il compila- 2
In questo modo Stallman re- tante di un sistema operativo: tore GCC di Stallman. Linux fu
se concreti concetti grazie ai il kernel, infatti, è un program- poi scelto come kernel per il
quali l'utente ha la libertà di ma che si occupa di gestire tut- progetto GNU e nacque uffi-
eseguire un programma per to l'hardware di un sistema fa- cialmente il sistema libero
qualsiasi scopo e di modificar- cendo da intermediario tra il GNU/Linux.
lo secondo i propri bisogni software e l'hardware stesso Per semplicità nel prosieguo
(viene quindi fornito libera- (chiaramente anche Windows delle lezioni riferendoci a Linux
mente il codice sorgente) redi- ha il suo kernel). intenderemo sempre il sistema
stribuendolo gratuitamente, o Ad esempio, quando un pro- operativo nella sua interezza.
dietro compenso (la libertà di gramma chiede di accedere ad Alla base del sistema Linux
cui si parla si riferisce alla cir- un file, è il kernel a occuparsi di stanno alcuni concetti sui qua-
colazione della conoscenza e questa incombenza dando il ri- li la struttura si è formata ed è
non impedisce di chiedere un sultato in pasto al programma. cresciuta.
prezzo a fronte della distribu- Idem quando si accede a uno Linux, innanzitutto, è un si- il simbolo del progetto GNU

PC Open 105 Marzo 2005


Linux 1a lezione

 prie attività; ogni utente è iden- l'hardware). Tutti gli altri uten- tutto e di cui potete fare tutto, dows, invece, è come avere
tificato da uno username e da ti hanno un accesso che con- modifiche comprese. un'auto col cofano sigillato.
una password. sente di utilizzare il PC per i lo- Immaginate sempre un'auto- Non è una scelta sbagliata,
La multiutenza implementa- ro scopi (con uno spazio su di- mobile: utilizzare Linux equi- semplicemente è una scelta di-
ta da Linux, però, non si ferma sco dedicato e protetto), ma vale ad avere la possibilità di versa.
qui ed ha portato come conse- non di agire direttamente sul si- aprire il cofano e metterci le Con la licenza GPL Linux è
guenza ad una elevata sicurez- stema operativo. mani. Che poi uno sappia solo diventato patrimonio di tutti e
za del sistema perché solo ad In questo modo si evitano i cambiare una lampadina dei fa- al suo sviluppo contribuiscono
un utente speciale (superuser danni accidentali e si eleva lo ri oppure armeggi serenamente centinaia di persone di tutto il
o utente root) è data la possi- standard di sicurezza di tutti. con le schede elettroniche è mondo. Ciò garantisce velocità
bilità di interagire profonda- Ricordate Windows 98 e la “fal- un altro discorso. E se si è com- di sviluppo, nascita di nuove
mente col sistema (ad esempio sa” maschera di login? pletamente digiuni di informa- idee e anche rapida risoluzione
installando programmi e dan- Linux, infine, è un sistema li- zioni può sempre portare l'auto dei problemi che si possono
do agli utenti l'accesso al- bero di cui potete conoscere dal meccanico. Utilizzare Win- manifestare.

2 Punti di forza e di debolezza


l sistema GNU/Linux ha degli Stabilità. Il kernel Linux è 4

I importanti punti di forza su


cui far leva per convincervi
ad affiancarlo (o sostituirlo) a
stabile e robusto, e gli errori
con conseguenti crash sono
veramente una rarità. Certo, si
Windows. possono registrare errori do-
Gratuito. Il sistema GNU/Li- vuti ad altri programmi, però
nux non ha alcun costo di ac- questo non rende necessario il
quisto e siete liberi di installar- riavvio del computer ma solo
lo in tutte le macchine che vo- del programma. Quante volte,
lete quante volte volete. Win- invece, vi è capitato un blocco
dows, invece, lo pagate sempre di sistema dovuto ad un pro-
(anche quando è preinstallato, gramma, con conseguente riav-
non dimentichiamolo) e non vio e perdita di dati? Linux è
potete generalmente installarlo inoltre dotato di file system
in più PC, anche se fossero tut- moderni ed efficienti (EXT2,
ti di vostra proprietà. In realtà, EXT3, ReiserFS, eccetera) che
salvo sfruttiate qualche appas- assicurano una stabilità incre-
sionato amico del pinguino, dibile ed un rapido controllo
qualche costo potreste comun- dell'integrità dei dati anche nei
que doverlo sostenere anche casi più nefasti. Del resto Linux
per Linux, dal momento che deriva da Unix (sistema da
per procurarvene una copia sempre usato dove serve la Un sistema operativo moderno e sicuro e miriadi di programmi tutti gratuiti
dovrete scaricare le immagini maggior stabilità possibile) e
ISO dal Web (pagando quindi il vanta anni ed anni di esperien- stato qualcosa in grado di me- zione. Il secondo tipo di sicu-
tempo di connessione) oppure ze in ambito server, un ambito morizzare la pressione dei tasti rezza si riferisce ad attacchi
acquistare (in edicola, in nego- dove il sistema operativo non durante la vostra navigazione dall'esterno, e parliamo princi-
zio, da un sito Web) una delle deve mai fermarsi. in un sito di home banking? palmente di virus. Linux non è
tante distribuzioni che lo vei- Libertà (licenza GPL). Linux Sicurezza. Ci sono due tipi immune di sua natura, però è
colano dandovi anche un sup- mette a disposizione il codice di sicurezza da considerare. La molto difficilmente attaccabile
porto all'installazione e all'uso. sorgente, una montagna di do- prima protegge il sistema dal- e, nel caso peggiore, una intera
Questi costi, però, nulla han- cumentazione e migliaia di ap- l'utente maldestro o inesperto, comunità di hacker (da leggere
no a che fare con Linux che è e passionati. Questo porta a con- impedendogli di fatto di poter nel significato positivo di
rimane un prodotto gratuito, tinue evoluzioni, e dal lavoro combinare alcun danno: come esperti di informatica) ed
così come la maggior parte dei attivo di una così vasta plura- abbiamo già detto, infatti, in esperti di sicurezza è pronta a
programmi applicativi. Qual- lità di persone è quasi automa- un sistema Linux solo un uten- risolvere il problema. Finora i
che esempio? La suite per uffi- tica la nascita della migliore te speciale (il superuser) può problemi di sicurezza di Linux
cio OpenOffice, il server Apa- soluzione possibile ai problemi interagire col sistema operati- sono stati scoperti (e sistema-
che, il programma per la grafi- trattati. Non trascuriamo poi il vo. Anche Windows, prima con ti) dalla comunità prima che
ca The Gimp, il browser Fi- fatto di poter fare liberamente NT e poi con 2000 e XP, ha malintenzionati esterni potes-
refox, il lettore di mail Thun- tutte le modifiche che voglia- adottato questa politica, ma è sero approfittarne. General-
derbird, l'impaginatore Scri- mo al sistema per adattarlo al- ancora grave (e pericoloso per mente, poi, gli attacchi sono
bus, il software 3D Blender, e la le nostre esigenze. Il sistema è la sicurezza) il fatto che di de- sempre stati rivolti a bachi di
lista continuerebbe per molte completamente trasparente fault gli utenti creati da XP Ho- sicurezza di Windows anche
pagine (figura 4). dal punto di vista del codice, me appartengano al gruppo perché, non occorre quasi dir-
Non pagate neppure per le quindi nessuno può sognarsi di “amministratori”. Questa sicu- lo, è il sistema di gran lunga più
nuove versioni né per gli ag- inserire nei programmi sorpre- rezza viene ulteriormente enfa- diffuso al mondo. Quindi il solo
giornamenti; e tutto questo è se più o meno gradite: un “ea- tizzata da Linux grazie alla ge- fatto di usare Linux ci mette già
garantito anche per il futuro ster egg” è spesso un innocuo stione dei permessi dei file, co- in salvo dalla maggior parte dei
dalla licenza GPL. giochino, ma se invece ci fosse me vedremo nella seconda le- rischi.

PC Open 106 Marzo 2005


Linux 1a lezione

5 6

Esiste una vasta documentazione per ogni aspetto del sistema GNU/Linux L’interfaccia reale di Linux è a caratteri

Risorse minime e modula- TO”, figura 5), spesso tradotti station, palmari, orologi, navi- Problemi con Winmodem
rità. Linux non richiede un anche in italiano, da scaricare e gatori, organizer, cellulari, e co- Parleremo diffusamente di hardware
hardware di ultima generazio- utilizzare. Buona norma è leg- sì via e in tutte le macchine gi- nel corso delle lezioni, ma è bene
ne per funzionare. Chiaramen- gere il manuale e controllare se ra sempre allo stesso modo. spendere subito qualche riga per un
te minori sono le risorse del si- qualcuno ha già risolto un pro- problema che coinvolgerà molti: il
stema (specialmente in termini blema prima di chiedere alla Punti di debolezza riconoscimento da parte di Linux del
di memoria RAM) e minori sa- comunità: ricordate sempre Finora abbiamo evidenziato vostro modem interno. Un modem è
ranno le possibilità di scelta di che la maggior parte delle per- solo i lati positivi di GNU/Linux un “modulatore-demodulatore” in
programmi che potrete usare, sone non è pagata per darvi ma, come abbiamo detto in grado di trasformare un segnale
però troverete sicuramente una risposta, ma lo fa solo in precedenza, questo corso vuo- analogico in digitale e viceversa per
una soluzione adatta togliendo virtù di un interesse comune e le analizzare obiettivamente la consentirvi di connettervi a Internet
qualche orpello grafico. Al li- di una certa filosofia di fondo. situazione ed è quindi giusto tramite la normale linea telefonica e
mite potrete usare il “vero” Li- Facile da usare (e da instal- mettere in luce anche gli aspet- spedire fax. Per fare questa
nux senza interfaccia grafica, lare). È un'affermazione: Linux ti negativi che incontrerà l'u- operazione di trasformazione il
ma questo non è l'obiettivo di è facile da usare. Magari la con- tente Windows che si avvicina modem dovrebbe usare un chip, ed in
questo corso; un PC di ultima o figurazione non è sempre age- a Linux per la prima volta. effetti i modem seriali (quelli esterni
penultima generazione non vole, ma una volta sistemata Preparazione dell'installa- che si collegano alla porta seriale) e
avrà comunque problemi. Un utilizzare Linux non comporta zione. Se l'installazione è dive- alcuni modem PCI interni e USB sono
sistema Linux completo, poi, si particolari tormenti. Molti non nuta facile (vedi sopra), altret- dotati di questo chip. Linux, in questi
installa in 3 GB, e stiamo par- ci crederanno, ed in effetti una tanto non si può ancora dire casi, riconosce il dispositivo senza
lando di migliaia di programmi volta non era così dato che Li- della preparazione, pur se i affanni. Il problema nasce con i
di tutti i tipi. State forse ripen- nux nasce come sistema a linea passi avanti sono stati notevo- modem interni che non hanno un chip
sando al vecchio hard disk da 4 di comando per utenti esperti li. Il problema di fondo è essen- proprio, ma demandano la
GB di cui non sapete cosa fare? (figura 6). zialmente uno solo: se nel no- trasformazione del segnale al
Ci sono poi interi sistemi Linux L'evoluzione però non si è stro sistema c'è già Windows, processore del PC. Questi falsi
che stanno comodamente su mai fermata e grazie al pro- dobbiamo preparare uno spa- modem (alla fine non sono altro che
una penna USB da 32 MB ed an- gramma X Window è stato pos- zio per Linux senza perdere i una scheda audio) sono stati
che, ma qui siamo proprio al sibile avere una base per un'in- nostri dati. Vedremo nella se- battezzati WinModem e danno
“minimo sindacale” di risorse, terfaccia grafica. Se siete uten- conda lezione come agire in tal problemi perché per funzionare non
su un floppy disk. ti di Windows diverrete veloce- senso. usano parametri di comunicazione
Il kernel Linux, inoltre, è mo- mente degli abili utenti Linux Hardware non supportato. standard come i veri modem ma
dulare, quindi potremmo indi- come potete intuire dalle figure Il kernel 2.6 ha raggiunto un ot- necessitano di driver scritti
cargli di non utilizzare certi 1 e 4. Anche l'installazione è di- timo grado di riconoscimento appositamente. Purtroppo, spesso,
componenti ottimizzando così venuta semplice, a patto che dell'hardware dando pieno questi driver per Linux non esistono e
le risorse di sistema. Pensia- utilizziate una di quelle distri- supporto all'USB, aspetto su i produttori rifiutano comunque di
moci un attimo: se il nostro PC buzioni (Fedora, SuSE, Man- cui era carente il kernel della fornire le specifiche che
non ha una porta ad infrarossi, drake e altre ancora) che forni- serie 2.4. Per hard disk, floppy consentirebbero a qualche esperto di
perché mai il kernel se ne do- scono agili strumenti grafici di disk, lettori e masterizzatori scrivere comunque un driver Linux
vrebbe occupare? aiuto. CD e DVD, stampanti, rete (ecco dove il codice libero serve
Documentazione. Linux è ri- Democratico. Linux “parla” ethernet, mouse, tastiere, mo- veramente). Le cose stanno
lasciato, come da licenza GPL, (legge e scrive) nativamente dem seriali e USB, chiavi USB, migliorando (SmartLink, Lucent e altri
“as is”, ossia “così com'è”, sen- con tutti i sistemi, da Windows schede video (accelerazione rilasciano i driver per Linux), ma
za alcun tipo di garanzia. È ov- a Macintosh, da Amiga a Sy- 3D compresa grazie ai driver siamo lontani da una situazione
vio che sia così (non vi è costa- stem V. L'unico problema lo in- dei produttori) e audio non ci ottimale. Cosa potete fare se non
to nulla), ma questo non vuol contra con le partizioni NTFS: sono particolari inconvenienti. trovate alcun driver per il vostro
dire che la documentazione al momento riesce a leggerle, Fotocamere digitali, webcam, winmodem? L'unica soluzione è
non esista. Ci sono migliaia e ma il supporto in scrittura non scanner, joystick sono ugual- acquistare un “vero” modem. Il sito
migliaia di pagine di manuali è ancora stabile. Linux, inoltre, mente ben supportati. I pro- di riferimento di supporto Linux ai
(generalmente detti “HOW- lo trovate su PC, server, work- blemi più grandi emergo-  winmodem è: www.linmodems.org.

PC Open 107 Marzo 2005


Linux 1a lezione

 no con i cosiddetti Winmodem ne, peraltro fondamentale. Per


(vedi riquadro) e con le stam-
panti GDI: in questo caso il sup-
questo motivo può capitare
(sempre più di rado, per la ve-
Interfaccia a caratteri
porto deve essere ottenuto
tramite un driver scritto per Li-
rità) di dover usare una conso-
le (detta anche “shell”) per da-
e grafica
nux. Se il driver non è disponi- re certi comandi al nostro si- Il sistema GNU/Linux è nato grazie a specialisti informatici
bile (e qui entra in ballo il co- stema. Sicuramente non è mol- formatisi e cresciuti quando l'unica forma di interazione col PC era
struttore del prodotto) non ci to user-friendly inizialmente, data dall'uso della tastiera grazie alla quale si impartiva ogni tipo
resta che sostituire il modem o ma partendo senza falsi pre- di comando. Senza andare troppo in là con gli anni chi ha usato
la stampante con un altro mo- giudizi vedreste come molte MS-DOS si ricorda sicuramente che per avviare Windows 3.1 si
dello supportato. operazioni siano di gran lunga doveva digitare “win” dal prompt. Linux, derivando dallo storico
Installazione dei program- più facili e veloci se eseguite in Unix, è un sistema basato quindi sull'interfaccia a caratteri
mi. Ne parleremo diffusamente una shell. Non scordate, poi, (shell). Per diventare user-friendly, però, anche Linux ha negli anni
nelle prossime lezioni: tenden- che la shell è sempre la stessa introdotto forme di supporto grafico (e questo è stato permesso
zialmente troveremo tutti i su tutti i computer: una volta dalla continua crescita di prestazioni dei PC: con qualche KB di
software già precompilati, però che la sapete usare, sapete in- memoria RAM e di disco fisso non si potevano certo pretendere
in alcuni casi li troveremo rila- teragire con ogni PC Linux in- miracoli) utilizzando una combinazione software tra il sistema X
sciati sotto forma di codice dipendentemente dal supporto Window e i cosiddetti Window Manager o Desktop Manager.
sorgente e andranno quindi grafico o meno, e potrete co- A differenza di Microsoft, Linux vi offre decine di interfacce “a
“compilati” nel sistema opera- mandare il PC da remoto senza finestre”, ognuna con le sue peculiarità e con diverse richieste
tivo. L'operazione non è sem- problemi. nell'utilizzo della memoria. I due progetti più moderni (e più esosi
pre facile, e comunque com- Mancato supporto di un de- di risorse) sono KDE e GNOME, ma non vanno dimenticati
porta uno sforzo da parte del- terminato software. Il panora- WindowMaker, IceWM, BlackBox e altri ancora. Qual è il migliore?
l'utente: un semplice doppio ma del software per Linux è va- Il consiglio è provarli e poi adottarne uno. Ma non scordate che
clic in questi casi non è suffi- stissimo e consente una scelta alla base di tutto c'è la shell a caratteri: premete
ciente. In altri casi, pur trovan- ampia per quasi tutte le appli- [CTRL]+[ALT]+[un tasto qualsiasi da F1 a F4] per verificarlo. Avete
do i programmi già pronti per il cazioni che ci possono servire. quindi a disposizione quattro diverse sessioni di shell a caratteri
nostro sistema, dovremo co- Resta però il fatto che se dob- (generalmente, comunque, sono sei) con cui potete fare tutto.
munque preoccuparci di crea- biamo necessariamente usare Per tornare alla shell grafica premete [CTRL]+[ALT]+[F5] (o [F7] in
re dei menu di lancio una volta un particolare tipo di program- altre distribuzioni).
installato il software (è sempre ma scritto solo per Windows (e
possibile, però, lanciare i pro- di cui non abbiamo il codice
grammi da linea di comando in sorgente), non potremo pre- scambiando anche file. Non vi PPT in maniera quasi perfetta,
maniera velocissima). tendere di usarlo con GNU/Li- sono problemi con i formati ma non è Office. Qualche di-
Interfaccia a caratteri. Li- nux. standard (RTF, JPG, MP3, ecce- screpanza di “traduzione” può
nux nasce per essere utilizzato Interscambio di file non tera), mentre se ne possono sempre esserci, specie se usia-
con un'interfaccia a caratteri, perfetto con Windows. Spesso avere nel caso di file derivanti mo formattazioni o macro com-
della quale il supporto grafico avremo la necessità di “dialo- da applicazioni Office: OpenOf- plesse. Ognuno deve quindi fa-
X Window è solo un'estensio- gare” con utenti Windows fice traduce i file DOC, XLS e re le proprie valutazioni.

3 Le distribuzioni di Linux: Knoppix Distribuzione


allegata
utto il sistema GNU/Linux è figurazione. Le cose sono mi- avere un supporto tecnico per 7

T stato creato da esperti


informatici, bravissimi nel-
lo scrivere codice di qualunque
gliorate con l'avvento delle di-
stribuzioni Linux il cui obietti-
vo è stato proprio quello di
un certo periodo e per soste-
nere attivamente lo sviluppo
della distribuzione stessa. Vo-
a PC Open

tipo ma al contempo poco in- rendere disponibile con facilità lendo, ognuno di noi è libero di
clini a perdere tempo per ren- Linux per tutti gli utenti, pren- crearsi la propria distribuzione
dere user-friendly l'installazio- dendosi carico delle incom- e distribuirla, anche dietro pa-
ne del loro sistema. benze sopra riportate. gamento, a chi gli pare.
Per lungo tempo, quindi, si è Le distribuzioni, quindi, so- Tra le distribuzioni più fa-
avuto quindi un ottimo sistema no una raccolta di software (li- mose da installare nel proprio
(stabile, sicuro e robusto), ma bero e non) e applicativi che hard disk citiamo:
il logo della distribuzione tedesca
nessun aiuto in termini di faci- consentono l'installazione di • Mandrake: distribuzione Knoppix
litare la vita per i non esperti. un sistema GNU/Linux. Ogni di- francese rivolta agli utenti
Linux ha quindi inizialmente stribuzione ha una sua filosofia privati, con lo scopo dichia- (acquisita da Novell) molto
pagato lo scotto di essere stato nella scelta degli applicativi e rato di essere “facile”. Nella solida, sia per ambienti pro-
considerato, ed effettivamente dei software forniti, e integra seconda lezione installeremo vati che professionali. Otti-
era così, un sistema ostico e spesso i processi di base di Li- questa distribuzione. ma nella gestione dei pro-
difficile. nux con applicativi creati ad • RedHat: la più diffusa al mon- grammi e della configurazio-
Per utilizzarlo facilmente, in- hoc. Molte distribuzioni sono do, in versione professionale ne, ma a pagamento.
fatti, serviva quantomeno un scaricabili liberamente dal (per server e imprese) e per • Debian: la più radicale nella
metodo per installarlo (instal- Web, ma sono anche presenti gli utenti casalinghi (da qual- filosofia di base, infatti alle
ler), un metodo per avviare il numerose versioni a pagamen- che mese col nome di Fedo- spalle non ci sono società
sistema (bootloader) e un to: in questo caso il pagamento ra) bensì solo appassionati. De-
software di sistema per la con- di un corrispettivo serve ad • SuSE: distribuzione tedesca bian ha sposato senza com-

PC Open 108 Marzo 2005


Linux 1a lezione

8
Configurazione minima per Knoppix
• CPU Intel-compatibile (i486 o superiore). Sono supportati,
chiaramente, tutti i processori AMD;
• 20 MB di RAM per il modo testo (non indicato per un “primo
approccio”), ma almeno 82 MB per il modo grafico con KDE
(qualcosa in meno se usate IceWM o gli altri window manager
presenti). Per lanciare varie applicazioni per ufficio, sono
raccomandati almeno 128 MB.
• lettore CD ROM/DVD di boot (IDE/ATAPI, Firewire, USB o SCSI)
• scheda video SVGA-compatibile
• mouse seriale standard, o PS/2, o USB IMPS/2-compatibile
Riguardo la memoria, nel caso Knoppix non trovasse la quantità di
RAM richiesta vi proporrà di creare (nel vostro hard disk) un file di
swap col quale “simulare” la memoria mancante.
In questo modo potrete usare Knoppix anche avendo, ad
esempio, solo 64 MB di RAM. Il file (di estensione .swp) potrà
eventualmente essere cancellato dal disco fisso al successivo
avvio di Windows.
Una schermata di avvio di Knoppix con KDE. Notate gli effetti di trasparenza dei menu

promessi la filosofia GNU, nessuna modifica al proprio


quindi propone solo ed esclu-
sivamente software libero.
computer. L'abbiamo già detto,
preparare una installazione di
Le altre versioni
Per esperti. Linux non è proprio una pas- Dal progetto Knoppix sono nati molti spin-off tra i quali:
Accanto a queste distribu- seggiata di salute per chi ha già • GNOPPIX: come knoppix, ma il desktop manager è GNOME
zioni, contenute in un congruo un sistema Windows configu- invece di KDE
numero di CD o DVD, sono rato e quindi, prima di decide- • EDUKNOPPIX: come dice il nome, una distribuzione rivolta alle
però nate soluzioni interessan- re per questo passo, è bene te- scuole
ti che consentono di utilizzare stare Linux con calma e sere- • KNOPPILS: versione “Italiana” di Knoppix creata dalla Italian
Linux pur senza installare al- nità per capire meglio cos'è, Linux Society. Ci sono alcune differenze nella scelta dei pacchetti
cunché sul disco fisso: sono le come funziona e in cosa può della distribuzione.
distribuzioni Live. aiutarci. • GAMESKNOPPIX: qualche applicativo di “ufficio” in meno, ma
Una di queste è Knoppix, la Una volta convinti della in compenso una buona raccolta di giochi e il pieno supporto al
distribuzione che PC Open ha bontà dell'idea si affronterà l'in- 3D delle schede nVidia e ATI.
allegato alla rivista questo me- stallazione di una vera distri- • MORPHIX: sotto questo nome ci sono distribuzioni diverse con
se e che adesso useremo per buzione con uno spirito diver- compiti specifici (solo ufficio, solo multimedia e altre ancora).
entrare finalmente nel mondo so. Knoppix, inoltre, ha la gran-
Linux. Knoppix (figura 7), crea- de peculiarità di saper ricono-
ta dall'ingegnere tedesco Klaus scere e configurare quasi tutti i USB) sia la configurazione del zionale come KDE (figura 8).
Knopper e distribuita con li- dispositivi hardware senza che sistema che la propria home di- Con Knoppix potete anche ac-
cenza GPL, è una distribuzione l'utente debba metterci mano rectory con i relativi file così da cedere alle partizioni e ai file di
compatta contenuta su un solo ed è quindi facilmente traspor- avere sempre a disposizione, il Windows, quindi può anche es-
CD ROM e adatta per tutti i si- tabile da un computer all'altro. proprio sistema personale. Po- sere usato come ultimo rime-
stemi di ultima e penultima ge- Contiene quasi 2 GB di pro- treste, per esempio, usarla per dio per tentare di salvare i no-
nerazione (vedi riquadro in al- grammi gratuiti di ogni tipo trasformare (senza rischi) il vo- stri file fondamentali nel caso
to a destra). Perché è proposta (per l'ufficio, per Internet, per il stro portatile aziendale in un Windows si rifiutasse ostinata-
questa distribuzione Live? In multimedia, per lo sviluppo, PC ad uso personale. mente di avviarsi. L'idea Knop-
tal modo, ed è il motivo per cui per la sicurezza, per il reco- Knoppix è anche molto cu- pix è stata talmente buona da
abbiamo inserito la distribu- very e così via) e consente di rata dal punto di vista grafico e essere divenuta la base (vedi
zione nella rivista, si può pro- salvare su una memoria di mas- vi propone di default un desk- riquadro) di numerosi progetti
vare Linux senza dover fare sa esterna (come una penna top manager moderno e fun- basati su di essa.

4 Usare Knoppix
desso è il momento di par- vio. I PC di ultima generazione cercare la sequenza di boot del

A
KNOPPIX V3.7
tire col test di GNU/Linux: indicano generalmente nei pri- vostro PC. boot: _
iniziamo a usare il pingui- mi secondi di accensione quale Una volta individuata fate in
no! tasto premere (F8, F2, C, e così modo che la prima periferica Premendo Invio avvierete il
Per prima cosa inseriamo il via) per scegliere da dove av- della sequenza sia proprio il sistema con le impostazioni
CD ROM di Knoppix nel nostro viare il sistema. In questo caso lettore CD. Sistemata questa in- predefinite, ma in questo modo
lettore, avviamo il PC (riavvia- fortunato optate per il lettore combenza in pochi secondi vi non avrete la possibilità di indi-
molo se stavamo usando Win- CD. troverete a video una scherma- care a Knoppix dove avete
dows) e facciamo in modo che In alternativa dovete entrare ta completamente nuova e un eventualmente salvato i vostri
il BIOS del PC utilizzi il lettore nel BIOS (di solito premendo il cursore lampeggiante a fondo dati e otterrete un sistema con-
CD/DVD come periferica di av- tasto CANC o F2 o F12 o ESC) e pagina accanto al prompt: figurato con gli standard tede- 

PC Open 109 Marzo 2005


1a lezione

Un’interfaccia alternativa a KDE: WindowMaker

 sco e inglese e basato sul 11


kernel 2.4 (questo influenza il
riconoscimento delle periferi-
che).
Meglio quindi spendere due
parole sulla schermata di avvio.
Premendo F2 e F3 potete legge-
re tutte le opzioni disponibili.
Le più interessanti sono quelle
che ci consentono di avviare il
sistema con il kernel 2.6 e con
la localizzazione italiana impo-
stata di default:

boot: knoppix26 lang=it


(NB: il segno di = lo si ottiene
cliccando direttamente sul tasto
“ì”)

Nel caso il kernel 2.6 dia


qualche problema, optate la
volta successiva per il vecchio
kernel 2.4 scrivendo:

boot: knoppix lang=it


Il menu di scelta che si apre cliccando
Nel caso avessimo già usato sulla K, lo Start di Windows
Knoppix in precedenza salvan-
do configurazione e file (vedre-
mo poi come fare) scriveremo: danno indicazioni sul grado di
riconoscimento dell'hardware
boot: knoppix26 lang=it da parte della distribuzione. Fi-
home=scan myconfig=scan nalmente, dopo un'attesa che
(NB: chiaramente la chiave USB o varia a seconda delle caratteri-
il floppy dove abbiamo salvato la stiche del vostro PC, sarete di
configurazione e la home directory fronte alla schermata iniziale di
devono essere inseriti nel PC) GNU/Linux. E ricordate: il vo-
stro sistema operativo origina-
Premete Invio e lasciate fare le non è assolutamente stato
a Knoppix. Per prima cosa no- toccato.
terete una serie di messaggi a Oltre alle opzioni di avvio in-
video: stanno ad indicare la se- dicate ne avete molte altre, ad
quenza di azioni di avvio che il esempio per avviare un win-
kernel Linux sta eseguendo e vi dow manager meno esoso di ri-

10

Il “kicker” di KDE preconfigurato da Knoppix


Linux 1a lezione

12 13

Ripristiniamo le configurazioni standard cui siamo abituati in Windows Il “tuttofare” konqueror, punto di partenza di ogni azione su file e cartelle

sorse rispetto a KDE (Window- questo caso quello più a sini- clic singolo per l'apertura dei fi- biare lo sfondo, inserire segna-
Maker, IceWm, XFCE, vedi figu- stra con la lettera K (figura 11). le, mentre per selezionarli biso- libri per accelerare spostamen-
ra 9) oppure per non caricare Una novità assoluta per l'u- gna cliccare col tasto sinistro ti futuri, utilizzare filtri di ricer-
alcuni moduli che magari non tente Windows è data dai quat- del mouse in uno spazio vuoto ca e anche creare nuove lin-
utilizzerete in questa sessione tro piccoli quadrati (ma posso- e selezionare il file (tenendo guette di navigazione per sfrut-
o anche per avviare Linux in no essercene molti di più) che sempre premuto il tasto) co- tare ancora meglio lo spazio di
modalità testo. si vedono nel kicker: rappre- struendoci sopra un quadrato navigazione. Col menu modifi-
Apriamo una parentesi nel sentano altrettanti desktop vir- di selezione. Visto l'intento del ca (o col menu che si apre clic-
campo sicurezza: nella presen- tuali e sono utilissimi quando si corso, e dato che Linux ci con- cando col tasto destro del mou-
tazione abbiamo scritto che in necessita di avere sottomano cede di settare ogni cosa, ri- se su un file) possiamo compie-
Linux c'è sempre una richiesta velocemente molte finestre portiamoci velocemente nella re le classiche azioni su file e
iniziale di login per identificare aperte. Cliccando su di essi, in- situazione Windows abituale: cartelle (copia, incolla, rinomi-
il proprio profilo utente. Come fatti, si aprono dei desktop in- clicchiamo sulla K, andiamo sul na, apri, crea e altro ancora).
mai, allora, Knoppix non ha dipendenti gli uni dagli altri, menu Impostazioni e quindi Potete salvare le vostre impo-
chiesto uno username e una quindi potremo, ad esempio, clicchiamo su Procedura guida- stazioni di Konqueror cliccan-
password? Non l'ha fatto per aprire una finestra di OpenOffi- ta delle impostazioni del desk- do su Impostazioni, salva profi-
esplicita scelta del suo creatore ce sul primo, una finestra di top. Scegliamo Italia come pae- lo nei menu in alto. Per vedere
che ha deciso, per semplicità e GIMP sul secondo e Mozilla sul se e lingua, e nella seconda tutta la struttura del sistema Li-
per coerenza con le finalità di- terzo. Un'idea semplice ma ge- schermata selezioniamo Micro- nux dovete cliccare sull'icona a
vulgative della distribuzione, di niale: usatela, non riuscirete soft Windows (figura 12); proce- forma di cartella che si trova
non inserire il processo di au- più a farne a meno. diamo poi fino alla fine e alla nella barra verticale posta all'e-
tenticazione. Tenete presente In ogni caso ricordate che schermata 5 (l'ultima) clicchia- strema sinistra della finestra di
che una distribuzione non Live KDE vi consente pure di “arro- mo su Fine. Adesso selezioni e Konqueror (figura 13). Della
non può derogare dalle regole tolare” una finestra (tipo Ma- finestre funzioneranno come struttura di Linux parleremo
classiche se vuole mantenere cintosh) in modo che di essa re- siamo abituati in Windows. diffusamente nella prossima le-
sicuro l'intero sistema (lo ve- sti sul desktop solo la barra col Clicchiamo adesso sull'ico- zione.
dremo nella prossima lezione). titolo: anche questo è un buon na a forma di casa presente sul Torniamo al desktop. Sulla
Guardiamoci intorno e ini- metodo per recuperare spazio kicker: si apre Konqueror, il sinistra ci sono delle icone a
ziamo a esplorare l'ambiente sul vostro desktop. “gestione Risorse” di KDE. In forma di disco, di CD o di
KDE. Chiudendo la finestra in- Cliccando sulla K si aprirà il realtà è riduttivo chiamarlo co- floppy: ognuna di esse rappre-
troduttiva cliccando sulla clas- menu di scelta e potremo navi- sì: Konqueror è anche un brow- senta una partizione di dati e
sica “X” in alto a destra (fin qui gare, come abbiamo sempre ser, un editor, un visualizzatore corrisponde a quelle di Win-
nulla di nuovo) vedremo alli- fatto, fino a scegliere il pro- di formati grafici, un player dows; facendo doppio clic si
neate sulla sinistra una serie di gramma da avviare. multimediale, un gestore di rete apre una finestra di Konqueror
icone che rappresentano per la Per il momento, però, non e servizi. Per ora concentria- (ci troviamo in una sottocartel-
maggior parte le nostre memo- facciamo alcuna scelta e clic- moci solo sulla navigazione tra la appartenente al percorso
rie di massa (hard disk, floppy, chiamo su uno spazio vuoto i file della nostra home direc- “/mnt/”) che ci consente di na-
lettore CD/DVD, masterizzato- nel desktop per chiudere il me- tory: come siamo abituati, sulla vigare tra i file e di aprirli in so-
re, chiavi USB, eccetera) e, alla nu “start”. Facciamo click ades- finestra di sinistra vediamo le la lettura. Senza saperlo abbia-
base della finestra, la barra di so sull'icona knoppix presente cartelle, mentre a destra ci so- mo eseguito la nostra prima
avvio (figura 10), chiamata nel desktop. La prima impor- no i file. Cliccando sulle icone e operazione di montaggio di una
Kicker. Il pulsante più impor- tante differenza rispetto a Win- sui menu in alto possiamo mo- memoria di massa. Volutamen-
tante, lo “start” di Linux, è in dows è che di default KDE usa il dificare la visualizzazione, cam- te rimandiamo ogni spiegazio- 

PC Open 111 Marzo 2005


1a lezione

14

Salviamo i file della nostra home directory

15

Il centro di controllo della configurazione di KDE

 ne sulla struttura dei dischi home directory (figura 14). Sulla


e sul “montaggio” alla prossima finestra che si aprirà cliccate su
lezione: adesso è importante OK e poi decidete dove salvare
usare Linux come se non aves- il file di configurazione sce-
simo nessun altro sistema ope- gliendo la periferica di memo-
rativo alle spalle e quindi l'uni- rizzazione (hdx per le partizio-
ca cosa fondamentale da sape- ni del disco fisso, sdx per me-
re è che tutti i file che creeremo morie esterne, floppy per il
verranno salvati nella directory floppy disk).
“/home/knoppix”, l'unica su cui Attenzione: il sistema pro-
possiamo scrivere e di cui sia- porrà il salvataggio solo su sup-
mo assoluti padroni. porti che non siano stati for-
E quand