Sei sulla pagina 1di 2

Acquaviva, lì 01.08.

2018

Al Sig. Sindaco di Acquaviva delle Fonti


Dott. Davide Carlucci

All’Assessore con delega al Verde Pubblico e Decoro Urbano


Dott. Francesco Chimienti

Interpellanza: trattamenti fitosanitari sul verde pubblico

Premesso che:

- Il verde pubblico comunale presenta alcune criticità relative a patologie e


parassitosi che necessitano di piani di contrasto organici e programmatici: a.
infestazione da Chermococco e Nidularia Pulvinata sui lecci (in particolare di
piazza Vittorio Emanuele); b. infestazione da Aproceros leucopoda sugli olmi di
piazza Di Vagno, piazza San Francesco, etc.; c. attacco di oidio del platano sui
platani dell’Estramurale;

- A fronte di tali patologie il Comune prevede alcuni trattamenti fitosanitari come


quello effettuato nella notte del 20 luglio scorso in piazza Vittorio Emanuele;

- Che in particolare il trattamento del 20 luglio scorso è stato effettuato a 24h


dall’avvio della festa della Cipolla Rossa, in un’area nella quale è stata autorizzata
la somministrazione di alimenti e bevande;

- Che non è stato possibile reperire sul sito del Comune una documentazione che
chiarisca i principi attivi utilizzati nel suddetto trattamento nonché la
programmazione nella salvaguardia del verde pubblico;

- Che l’acuita sensibilità dei cittadini in merito ai rischi per la salute pubblica di
trattamenti invasivi, comporta la necessità da parte dell’Ente di individuare
misure sostenibili ed efficaci di contrasto anche attraverso la lotta biologica o
l’utilizzo di insetti antagonisti;

- Che occorre individuare misure programmatiche per la gestione delle


problematiche relative al verde pubblico anche nell’ottica della piantumazione di
nuovi alberi ad alto fusto;

- Che il Comune è sprovvisto di un Regolamento Comunale del Verde Pubblico;

Si interpellano quindi il Sindaco e l’Assessore al ramo sui seguenti temi:

- Chiarire quali azioni sono e saranno messe in campo dal Comune per il contrasto
delle problematiche fitosanitarie del verde pubblico;
- Chiarire che tipo di principi attivi sono stati utilizzati nel trattamento effettuato la
notte del 20 luglio sui lecci di piazza Vittorio Emanuele e se tali principi attivi sono
consentiti sul verde pubblico e quali sono i loro tempi di carenza;

- Definire quale sia la volontà del Comune in merito alla possibilità di avviare una
programmazione per la lotta biologica o attraverso lancio di insetti antagonisti alle
problematiche fitosanitarie concernenti il verde pubblico;

- Verificare la disponibilità ad avviare un tavolo tecnico funzionale all’adozione di un


Regolamento del verde pubblico che coinvolga anche associazioni ambientaliste e
di promozione del territorio, nonché esponenti del mondo universitario esperti di
problematiche fitosanitarie.

Ringraziando, porgo distinti saluti.

Dott. Francesco Colafemmina