Sei sulla pagina 1di 1

il termine "acies" deve essere tradotto a seconda dello specifico contesto, e dello

specifico autore: acies non significa,sempre "Gruppo Tattico composta da diverse


coorti" Porto degli esempi:

Se con l'affermazione "�extra aciem procurrere,� ( Bellum Civile. 1, 55) � evidente


che ci si riferisca ad almeno minimo un reparto se non di piu',
e

�tertiam aciem laborantibus subsidio mittere, (Bellum Alexandrinum I.52.7)

rispetto a

"Eodem tempore tertiam aciem Caesar, quae quieta fuerat et se ad id tempus loco
tenuerat, procurrere iussit" (De bello Civili, III, 1 94)
Quando nomina

"duplex acies" (de Bello Civili I, 75) si riferisce ad esempio ad una formazione
composta da 2 legioni, di cui una posta dietro all'altra; come invece con "acies
simplex" (De Bello Gallico, III, 25) si riferisce ad un fronte unico dato dalla
profondit� di un unico schieramento

In Livio, ad esempio

"Prima acies hastati erant, manipuli quindecim, distantes inter se modicum spatium;
manipulus leves vicenos milites, aliam turbam scutatorum habebat" (T.Livio Ab Urbe
Condita, Libro VIII,8)
� palese dalla descrizione che il "fronte" o "linea" sia composto da 15 manipoli di
hastati da 20 fanti leggeri l'uno. Nello stesso capitolo, con l'espressione "tertia
acies" ci si riferisce alla posizione dei triarii rispetto agli 2 reparti.

Sempre in Livio
�agmina magis quam acies pugnabant,� (Liv. libro XXVII, 48, 8)

Vi sono espressioni in cui il termine rappresenta un fronte, una schiera o


l'esercito in toto.