Sei sulla pagina 1di 2

GRAMMATICA INDICATIVO PASSATO REMOTO

Osserva:
- Ieri Roberto è andato a fare spese con Marta. - Dieci anni fa Roberto andò in vacanza a Pisa.
- Il bimbo di Pino e Sonia è nato due giorni fa. - Dante Alighieri nacque a Firenze nel 1265.
Rifletti:
Qual è la differenza temporale fra gli esempi riportati a sinistra e quelli riportati a destra?

IL PASSATO REMOTO
Il passato remoto è un tempo del modo indicativo usato per avvenimenti compiuti, finiti, in un
passato lontano e con pochi rapporti cronologici o logici con il presente.
Se viene usato per descrivere avvenimenti non lontani nel tempo, mette in evidenza un distacco
emotivo da ciò di cui si parla.
Nella letteratura, invece, può rappresentare una scelta stilistica dell’autore.
In alcune aree del sud Italia e in Toscana viene normalmente usato anche per avvenimenti recenti
al posto del passato prossimo.

Forme del passato remoto


Alcuni verbi formano il passato remoto in modo regolare aggiungendo alla radice del verbo le
desinenze di questo tempo.
Altri verbi formano il passato remoto da una radice diversa da quella dell’infinito per la prima e la
terza persona singolare e per la terza persona plurale. Tra questi:
avere € ebbi
fare € feci
accendere € accesi
dire € dissi
Passato remoto dei verbi ausiliari e delle tre coniugazioni regolari:
AVERE ESSERE PARLARE CREDERE SENTIRE
io ebbi fui parlai credetti / credei sentii
tu avesti fosti parlasti credesti sentisti
lui / lei ebbe fu parlò credette / credé sentì
noi avemmo fummo parlammo credemmo sentimmo
voi aveste foste parlaste credeste sentiste
loro ebbero furono parlarono credettero / crederono sentirono

Passato remoto dei verbi modali:


DOVERE POTERE SAPERE VOLERE
io dovetti / dovei potetti / potei seppi volli
tu dovesti potesti sapesti volesti
lui / lei dovette / dové potette / poté seppe volle
noi dovemmo potemmo sapemmo volemmo
voi doveste poteste sapeste voleste
loro dovettero / doverono potettero /poterono seppero vollero

Passato remoto dei verbi irregolari di uso comune:


ACCENDERE ANDARE BERE CONOSCERE DARE
io accesi andai bevvi conobbi diedi /detti
tu accendesti andasti bevesti conoscesti desti
lui / lei accese andò bevve conobbe diede / dette
noi accendemmo andammo bevemmo conoscemmo demmo
voi accendeste andaste beveste conosceste deste
loro accesero andarono bevvero conobbero diedero / dettero
DIRE FARE LEGGERE METTERE MORIRE
io dissi feci lessi misi morii
tu dicesti facesti leggesti mettesti moristi
lui / lei disse fece lesse mise morì
noi dicemmo facemmo leggemmo mettemmo morimmo
voi diceste faceste leggeste metteste moriste
loro dissero fecero lessero misero morirono
NASCERE SCRIVERE STARE VEDERE VIVERE
io nacqui scrissi stetti vidi vissi
tu nascesti scrivesti stesti vedesti vivesti
lui / lei nacque scrisse stette vide visse
noi nascemmo scrivemmo stemmo vedemmo vivemmo
voi nasceste scriveste steste vedeste viveste
loro nacquero scrissero stettero videro vissero