Sei sulla pagina 1di 53

Motori a Combustione Interna

L’idraulica del Veicolo


Sistemi di
lubrificazione raffreddamento iniezione

Prof. Massimo Borghi


Fluid Power – APPLICAZIONI AEROSPACE
Fluid Power – APPLICAZIONI AEROSPACE
Fluid Power – APPLICAZIONI AEROSPACE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI AUTOMOTIVE
Fluid Power – APPLICAZIONI INDUSTRIALI
Fluid Power – APPLICAZIONI INDUSTRIALI
Fluid Power – APPLICAZIONI INDUSTRIALI
Fluid Power – MACCHINE MOVIMENTO TERRA
Fluid Power – MACCHINE MOVIMENTO TERRA
Fluid Power – MACCHINE MOVIMENTO TERRA
Fluid Power – APPLICAZIONI SPECIALI
Fluid Power – APPLICAZIONI SPECIALI
Lubrificazione di MCI
Hybrid & Electric Vehicle technology,
comparison between automotive and construction
equipment industry:
TORCHIO IDRAULICO:
Il torchio idraulico funziona in base al principio di Pascal in quanto la
pressione esercitata su uno dei due pistoni si trasmette in tutto il liquido
mettendo in movimento anche il pistone opposto

la forza aumenta o si riduce secondo il rapporto


dei quadrati dei diametri.
Fluid Power – COMPONENTI
FLUIDI IDRAULICI
INDUSTRIALI

Fluidi Oleoidraulici

Oli Minerali Fluidi sintetici


Fluidi Fire Resistant

36
Classificazione

1) Oli minerali: di derivazione petrolifera, coprono al momento gran parte delle


applicazioni Codici identificativi: ISO 6743-4

2) Fluidi resistenti alla fiamma: (in inglese fire resistant) di origine


prevalentemente non petrolifera e presenti in applicazioni a rischio di incendio
(aeromobili civili, miniere, alcuni processi industriali) Principali raccomandazioni
per il loro impiego: ISO 7745 – Codice identificativo: HF

3) Fluidi sintetici: derivati essenzialmente da manipolazioni chimiche tendenti a


mettere a disposizione prodotti con caratteristiche ottimizzate in funzione di
particolari requisiti

Altre classificazioni possibili in base a: campo di applicazione (mobile,


industriale, aeronautico, marino, ecc.), oppure il tipo di impianto

37
Oli Minerali
Codici Identificativi
Rif. ISO 6743-4

Gerarchia Sequenziale

1) HH caratteristiche di base

2) HL HH + additivi antiruggine e antiossidazione

3) HR HL + additivi V.I. improvers

4) HM (HLP) HL + additivi antiusura

5) HV HM + additivi V.I. improvers

38
6) HG HM + additivi “stick-slip” effect reducers
Viscosità Legge di Newton (1687)
Dinamica

τ
μ =
s
= tensione tangenziale sviluppata nel fluido
s = gradiente di velocità in direzione perpendicolare al moto
SI – Pa s CGS – P (Poise) 1Pa s = 1000cP
Classificazione dei fluidi oleoidraulici in base alla viscosità

Fluidi Newtoniani La viscosità dinamica  è indipendente


dal gradiente di velocità s
Fluidi non Newtoniani Presentano una dipendenza più o meno
complessa della viscosità dinamica  da
s ed eventualmente dal tempo
grassi, vernici, inchiostri, sostanza alimentari
(latte, maionese,…), cemento
In oleodinamica: emulsioni invertite e alcuni fluidi sintetici. Entrambi hanno un comportamento di tipo
pseudoplastico

39
Bulk Modulus
Modulo di comprimibilità tangente Bt
V
Bt  
V
Modulo di comprimibilità secante Bs
p
V0
Bs 
V0  V
p

40
Modulo di comprimibilità
B t ,s    c 2
c = velocità del suono nel mezzo

 = densità del fluido

 Moduli isotermi e isoentropici in MPa

Difficoltà a reperire mappe complete di B al


variare di p e t

41
Temperature caratteristiche:
Autoignizione (AIT): minima temperatura alla quale si ottiene la fiamma senza
innesco esterno.

Fiamma (fire point): minima temperatura alla quale si ha produzione di vapore in


grado di mantenere la combustione; il fluido si incendia a contatto con una fiamma
libera; punto di fiamma del fluido.

Scintilla (flash point): minima temperatura alla quale una sufficiente quantità di
fluido è evaporata in modo da formare con l’aria ambiente una miscela combustibile
che si incendia a contatto con una fiamma libera; punto di fiamma dei vapori.

Scorrimento (pour point): temperatura minima alla quale il liquido è ancora in


grado di fluire.

Solidificazione: temperatura alla quale il fluido non scorre più per effetto della forza
di gravità.

Liquido fire -°C flash -°C AIT-°C


Olio minerale 180 150 245
Estere fosforico 330 310 610
Idrocarb. clorurato 400 380 650
Silicone 335 285 480
Equazioni fondamentali
ENGINE
Closed Circuit
Iniettore chiuso
Iniettore aperto
Efflusso e cavitazione