Sei sulla pagina 1di 61

tutti i

spiegaot
fashion
pass !
a passo

3
12
editoriale

6 easy bijoux

8 gli attrezzi per creare

12 pendente “foglie d’autunno” di Marina Lombardi

15 luna di Luana Proni

18 riccioli d’ametista di Monica Catrullo

22 twins cube di Marta Dalla Vedova

25 celtic di Marta dalla Vedova

29 cristel di Valentina Licitra

15 18 22
sommario

25 29 34
36 39 42

45 48 50

56
34 a tutta agata... di Lorella Greco

36 magia lunare di Chiara Marchesi

39 angioletti fantasy di Rosella Seghezzi

42 safaty hook all light di Elisabetta Cavagnino

45 gioiello da spalla di Chiara Marchesi

48 checkered aluminium di Lica Ballarini

50 felixia di Ilaria trimarchi

56 orecchini “versailles” di Marina Lomabrdi

60 rosa rosae di Elisabetta cavagnino

64 Profili creative

66 Anticipazioni

sommario
60
Fashion Gems Magazine n.30 Fotografie ambientate:
Bimestrale - Novembre/Dicembre 2012 Nadia Pezzotta
Si ringrazia per la collaborazione grafica:
Editore: Elisabetta Cavagnino - eli.c.82@alice.it
CIGRA 2003 srl
Via R. Franchetti, 2 - 20124 Milano Stampa:
Tel. 02/43995439 Fax 02/29061863
email: info@cigra.it - sito: www.cigra.it  Arti Grafiche Boccia - Salerno
  Distributore per l’Italia:
Direttore responsabile: Pieroni Distribuzione srl
Piero Danioni Viale Vittorio Veneto 28 - 20124 Milano
  Distributore per l’estero:
Realizzazione artistica: SO.DI.P. - “Angelo Patuzzi” Spa
Chiara Marchesi Via Bettola, 18 - 20092 Cinisello Balsamo (MI)
  Tel. 02 66.03.04.00 - Fax 02 66.03.02.69
Realizzazione editoriale: sies@siesnet.it - www.siesnet.it
Nadia Pezzotta
  Reg. Tribunale di Milano n.107 del 28/02/2007
Hanno collaborato: IVA assolta dall’editore ai sensi dell’art. 74 comma
Luca Ballarini, Monica Catrullo, Elisabetta 1 lettera c del D.P.R. 633/72 così come modificato
Cavagnino, Marta Dalla Vedova, Lorella dalla legge 30/12/91 n. 413.
Greco, Valentina Licitra, Marina Lombardi, N.ro iscrizione R.O.C. 10989 del 01/02/05.
Chiara Marchesi, Luana Proni, Rossella
Seghezzi, Ilaria Trimarchi Gli articoli firmati e le inserzioni pubblicitarie esprimono le idee
rispettivamente degli autori e degli inserzionisti.
a cura di
easu y Realizzazione di Mirka Gozzi per Fantasia Rezzato

j o x www.fantasia-rezzato.com

bi PARURE MARRAKECH
Occorrente per il bracciale e/o la collana
742-41 Filo in pelle di manzo 2mm colore nero
18704-12M1T-001PS Cabochon Swarovski 12mm Crystal incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

742-44 Filo in pelle di manzo 2mm colore marrone


18704-12M1T-319PS Cabochon Swarovski 12mm Vintage Rose incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

742-41 Filo in pelle di manzo 2mm colore nero


18704-12M1T-280PS Cabochon Swarovski 12mm Jet incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

742-41 Filo in pelle di manzo 2mm colore nero


18704-12M1T-202PS Cabochon Swarovski 12mm Aquamarine incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

Attrezzatura di base
F040-A Filo metallo color argento 0,40mm
PC07A Tronchesino
PC07B Pinza a punte piatte
9450-071 Pinza punte ricurve

Realizzazione di Mirka Gozzi per Fantasia Rezzato


www.fantasia-rezzato.com

PARURE PETALI
Occorrente per gli orecchini
N2 6012-11-501 Petalo Swarovski 11mm Ruby
N 2 6012-15,4-501 Petalo Swarovski 15mm Ruby
CM 50/60 PC17SD/20 Catenella sottile color argento
N 2 PK2002S Monachella classica color argento
Easy Bijoux

Occorrente per la collana Ruby


N 2 6012-15,4-501 Petalo Swarovski 15mm Ruby
CM 12/15 PC17SD/20 Catenella sottile color argento
N 3 RR2-32S Anellino apribile color argento
N 1 CL0021SP Moschettone color argento fig.1
Occorrente per la collana Jet
N 1 6012-11-28 Petalo Swarovski 11mm Jet
N 1 6012-15,4-280 Petalo Swarovski 15mm Jet
CM Catenella sottile color argento
N 3 RR2-32S Anellino apribile color argento fig.2
N 1 CL0021SP Moschettone color argento
Attrezzatura di base
F040-A Filo metallo color argento 0,40mm fig.3
PC07A Tronchesino
PC07B Pinza a punte piatte
9450-071 Pinza punte ricurve fig.4
I petali sono disponibili anche in questi colori:
001AB Crystal Aurora Boreale (Fig.1)
001GSHA Crystal Golden Shadow (Fig.2)
001SSHA Crystal Silver Shade (Fig.3)
fig.5
202 Aquamarine (Fig.4)
6 228 Olivine (Fig.5)
Realizzazione di Mirka Gozzi
per Fantasia Rezzato
www.fantasia-rezzato.com

PARURE IBIZA
Occorrente per il bracciale e/o la collana
CV-01 Catena viscosa color bianco
18704-12M1T-001PS Cabochon Swarovski 12mm Crystal incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-02 Catena viscosa color beige


18704-12M1T-319PS Cabochon Swarovski 12mm Vintage Rose incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-16 Catena viscosa color ocra


1122-14-203F Cabochon Swarovski 14mm color Topaz
8401-86 Base pendente per cabochon 14mm
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-15 Catena viscosa color rosso


1122-14-227F Cabochon Swarovski 14mm light siam
8401-86 Base pendente per cabochon 14mm
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-11 Catena viscosa color nero


18704-12M1T-280PS Cabochon Swarovski 12mm Jet incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-09 Catena viscosa color azzurro


18704-12M1T-202PS Cabochon Swarovski 12mm Aquamarine incastonato
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-04 Catena viscosa color lilla


1122-14-204F Cabochon Swarovski 14mm Amethyst
8401-86 Base pendente per cabochon 14mm
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-03
1122-14-223F
8401-86
Catena viscosa color rosa
Cabochon Swarovski 14mm Light Rose
Base pendente per cabochon 14mm
Easy Bijoux
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-07 Catena viscosa color verde chiaro


1122-14-238F Cabochon Swarovski 14mm Chrysolite
8401-86 Base pendente per cabochon 14mm
RR2-32S Anellino Apribile color argento

CV-08 Catena viscosa color verde oliva


1122-14-228F Cabochon Swarovski 14mm Olivine
8401-86 Base pendente per cabochon 14mm
RR2-32S Anellino Apribile color argento

Attrezzatura di base
PC07A Tronchesino
PC07B Pinza a punte piatte
9450-071 Pinza punte ricurve

7
o
zzat
e
di
R

Scoprizzi!
di Fantasia

e
gli attr

La perfetta creatrice di bijoux necessita


sicuramente di strumenti adeguati
che possano aiutarla a realizzare ogni
creazione.
Gli strumenti per creare

GLI INDISPENSABILI

LIVELLO BASE
Per chi si è appena appassionata all’hobby
dei gioielli fai da te e vuole gli strumenti
essenziali.

ARTICOLO ZAPP03 – BASE PER


CREARE GIOIELLI

Con questa pratica base tutte potrete


dedicarvi alla creazione di bellissime collane.
Sistemate nei pratici scomparti tutti i
componenti che intendete utilizzare (perle,
minuteria, catena) e iniziate a cinventare la
vostra collana.
Sistemate le perle in uno dei canali che sono
stati ricavati nella base.
Una volta decisa la posizione delle perle
passate alle catene e assemblate il tutto con
la minuteria.
Come vedete sulla base sono stati ricavati
3 canali per permettervi di realizzare anche
collane a più giri.

8
LIVELLO INTERMEDIO
Per chi ha capito che i gioielli sono il
proprio hobby e vuole accrescere le
sue capacità utilizzando gli strumenti
adatti in ogni occasione

ARTICOLO PLMN08 – SET


PINZE CON ASTUCCIO

Cosa c’è di più bello che avere tutti


gli attrezzi necessari a creare bijoux?
Avere dove sistemarli!
Questo simpatico set risolve tutti i
Vostri problemi.
Un pratico astuccio con zip, decorato
sul fronte da una bellissima e
discreta farfalla di paillettes contiene
all’interno il kit della perfetta
perlinatrice.
Troverete infatti l’indispensabile
tagliafili, il pratico raccogli perle e
l’utile pinzetta.
Inoltre ci sono le seguenti pinze:
punta conica, punta piatta,
punta scanalata, punta protetta,
tronchesino.

LIVELLO AVANZATO
Per le specialiste del settore che non temono le sperimentazioni e desiderano tutto quello
che offre il mercato per rendere perfette le proprie creazioni

ARTICOLO LGHT61032-SB – LAMPADA CON LENTE

Questo strumento è indispensabile quando si vuole essere precisi e conta la perfezione!


Potrete avere il 100% del controllo della luce e della capacità di ingrandimento in
quanto avete a disposizione due usi in uno: la luce e lente di ingrandimento sono poste
su due braccia distinte e regolabili.
La luce viene fornita da LED a lunga durata super brillanti (100.000 ore) e non
necessitano di sostituzione.
Questo tipo di luce, chiamata volgarmente fredda, è ideale per le creazioni di bijoux
in quanto non altera i colori e ci permette di lavorare con infinite sfumature di perline
anche piccolissime.
L’ingrandimento arriva fino al doppio.
La base è magnetica in quanto al di sotto vi è una calamita per l’utilizzo come free
standing.
Inoltre è presente una comodissima clip che permetterà di fissare i fogli con le istruzioni
del nostro schema o l’immagine che ci stà ispirando.
Funziona con 3 batterie AAA incluse.

9
o
stin
go Audrey Hepburn o aprire quadrupli - quelli che
a
di Patrizia D
la pagina di un rotocalco prendono fino a quattro dita
n z e M oda e guardare le Mise della di una mano - alle borse con
Tend e
n o / In verno più contemporanea Blair l’impugnatura a “Tirapugni”

Autun /2013
Waldorf. come quella già adottata da
Aggressivo e dinamico, H&M qualche tempo fa.
2012 sexy e conturbante, lo stile Protagonisti quest’anno
Rock invece, che richiama saranno anche i guanti
alla mente l’immagine di una colorati, decorati con
donna forte e determinata, perline, strass e fiocchetti.
vedremo maglie con colletti Assolutamente “In “ le
adornati da elementi scarpe, dalle Slippers di
Come ci vestiremo in metallici, camicette borchiate Zara, Romwe e Prada, alle
questo autunno/inverno? con trasparenze; il ritorno Jeffrey Campbell con plateau
Per rispondere a questa alle croci, alle spille da balia molto alto, tacco vertiginoso
articolo - tendenze moda

domanda, dovremo fare un e agli spuntoni renderanno e stivaletto alla caviglia,


lungo viaggio all’interno del più eccentrici e particolari i queste ultime le troveremo
macrocosmo Moda. nostri capi d’abbigliamento. con tacco in legno, aperte,
Ė chiaro, da quanto I colori di quest’anno? in pizzo, doppio colore,
presentato sulle passerelle Nero che più nero non si pitonate, puntute e borchiate
di tutto il mondo, che può, sarà come ritrovare un o addirittura con glitter.
quest’anno le tendenze vecchio amico a distanza Come avrete capito, parliamo
saranno varie e in contrasto di tempo: ci sembrerà lo di scarpe molto particolari,
tra loro. Se da una parte stesso ma qualcosa in lui non più un semplice
ci saranno capi raffinati e sarà cambiato. Ecco il nero accessorio ma qualcosa in
romantici in stile Bon Ton, che troveremo quest’anno grado di valorizzare un intero
dall’altro si faranno avanti e che farà da padrone tra outfit.
outfits molto aggressivi e sexy le tendenze modaiole di Se amate le scarpe più
per uno stile Rock e grintoso, tutto il mondo, un nero comode però, come quelle
ma vediamo nel dettaglio modernizzato, più fashion, da ginnastica, state tranquille
quello che ci aspetta! velato, trasparente, con pizzi perché Isabel Marant con le
Dai toni tenui e raffinati, e merletti, in sostanza non il sue zeppe interne e Giuseppe
eleganti e romantici, lo stile solito nero. Zanotti con le sue Sneakers
Bon Ton è per la donna che Gli altri colori che sembrano hanno pensato anche a voi.
ama essere classica ma non aver incontrato il consenso In conclusione che siate
per questo demodé, camicie degli stilisti più blasonati per lo stile Bon Ton o
in tessuti leggeri completati sono anche il bordeaux, per quello Rock, la parola
da colletti decorati con il tortora, il coloniale e il d’ordine per la stagione
nastri, perle, strass e fiocchi, cammello, per intenderci, no 2012/2013 sarà gioielli.
spiccheranno tra merletti al marrone cupo e spento, Gioielli Stand Alone, bijoux
e colori che varieranno sì al marrone chiaro che ci applicati direttamente sui
dal cammello al tortora. sembra sempre così chic ed capi d’abbigliamento che
Ogni donna che sentisse il elegante, bellissimo anche il siano magliette o camicette,
bisogno di esternare la sua blu per i cappotti. glitter sugli accessori come
femminilità senza eccedere, Gli accessori saranno uno scarpe, borse e guanti.
potrebbe adottare questo stile dei punti di forza di questa Per le più creative e
senza rimanerne delusa, per stagione, a partire dai volenterose quindi, un
farci un’idea di cosa stiamo gioielli, che vedono il ritorno invito al fai da te, perché
parlando, dovremo tornare di un classico come gli anelli quest’anno se volete essere
con la mente alla stupenda doppi , tripli o addirittura “In” questo è un Must.
10
LE CURIOSITÀ
Cosa non si farebbe per la fama
Fama, in inglese Fame, è il nome della nuova fragranza presentata domenica 23 settembre
2012 da Lady Gaga a Parigi presso lo Store Sephora Champs-Elysees. A rendere particolare
quest’evento, è stata la scelta delle scarpe della popstar, che a sorpresa ha sfoderato un
modello di Alberto Moretti realizzato in esclusiva per lei. Un modello eccentrico e d’effetto
sicuramente, visto che i tacchi richiamavano la silhouette del tappo di Fame.

IDEE BRILLANTI ECOLOGICHE


Gli strass sono conosciutissimi, entrarono ANCHE NELLA MODA,
in uso attorno al 1700 grazie alla genialità SI AL RICICLAGGIO DEI CAPI
del loro inventore, un gioielliere viennese VINTAGE!
di nome Joseph Strasser (da questo Tornano di moda i maglioni con le
Strass), all’epoca gli abiti delle più alte trecce laterali in rilievo, per le donne più
sfere sociali, erano tempestati di pietre freddolose quindi, una buona notizia dalle
preziose, dispendiosi e pesanti. Poiché passerelle, grandissimo ritorno anche per
gli strass sono ottenuti riducendo un il velluto e per le stampe mimetiche su
tipo di vetro molto trasparente colorato pantaloni e accessori, perciò aprite i vostri
con piccole quantità di ossidi metallici, armadi e sbizzarritevi. Il riciclaggio è “In”
l’invenzione si rivelò geniale e utile quest’anno!
ad abbassare drasticamente i costi per
l’abbigliamento di Re e cortigiani e per
questo si diffuse rapidamente.

CURIOSITà DALLE PASSERELLE TENDENZE 2012-2013


Ė stato presentato a Kiev lo scorso PER I BIJOUX
settembre, uno degli abiti più costosi del Variopinti, di tutte le grandezze e
mondo, lungo, nero e impreziosito da 50 fattezze. L’autunno/inverno 2012-2013
diamanti neri da due carati l’uno, è stato sembra accogliere a braccia aperte ogni
accolto da pareri discordanti. sorta di bijoux. Dalle croci sugli anelli,
Se da una parte c’è stato chi ha definito orecchini e collane, alle deliziose maxi
l’abito di Debbie Wingham, stilista collane con perle e strass.
britannica, un vestito in grado di Collane con brillantini, borchie e spille
sottolineare “le potenzialità da star di da balia, si alterneranno ad anelli con
chi lo indossa”, dall’altra c’è stato chi si design di animali come gatti, uccellini
è detta dispiaciuta per lo spreco di così o addirittura bocche di tigre e teste di
tanti diamanti per un abito “brutto” tanto bufalo, insomma chi più ne ha, più ne
da non sentire il desiderio neppure di metta, l’unico limite sembra essere solo
provarlo. la fantasia.
Il vestito è valutato attorno ai 4,3 milioni A far concorrenza alle maxi collane ci
di Euro. saranno i colletti staccabili, utilizzabili
come collane Stand Alone su abiti,
dolcevita e maglioncini.
Per le più nostalgiche ecco una lieta
notizia: gli anni ’80 sono tornati, sì
quindi alle maxi spille, le fibbie, i polsini
e i bottoni dalle misure abbondanti.

11
Pendente “foglie d’autunno”
di Marina Lombardi

Materiali In autunno gli alberi si


* Filo di rame smaltato dello spessore
di 1 mm color rame e color bronzo;
filo di rame naturale spesso 0.6 mm
trasformano colorandosi di
* Pinze a becchi conici e a becchi piatti
* Opzionale: martello e piccola incudine
giallo, arancione e rosso,
* Cristalli Swarovski:
a goccia con castone dorato
e a goccia pendente, in colori ambrato e ruggine.
prima di addormentarsi
* Pasta polimerica nei colori rame, oro antico,
oro, verde dorato per l’inverno.
* Fimo liquid
* Microsfere color oro
* Matterello per stendere la pasta
Lavorazione in fili
* Lastra di vetro per lavorare la pasta sintetica
* Cutter, stecchini
* Pigmenti metallici in polvere color rame, oro,
metallici e paste sintetiche
bronzo, verde
* Colori acrilici rame e bronzo
per un pendente che
* Pennellini a punta fine
* Smalto trasparente ad acqua per pasta sintetica
* Saldatore elettrico, stagno, pasta per saldare,
celebra i colori autunnali
lima metallica
* Colori acrilici bronzo e rame nelle linee tipiche
* Carta e matita
del Liberty.
pendente “foglie d’autunno”
1. Riproducete su un 2. Con l’aiuto delle 3. Con il saldatore 4. Sistemate le volute del
foglio di carta le due pinze a becchi conici, elettrico fissate la base filo color rame in modo
sagome che serviranno da con il filo color rame da della sagoma bronzo che si intreccino con la
guida. 1mm create la sagoma sul punto centrale sagoma bronzo in modo
con due volute, poi col dell’altra, dalla parte simmetrico; sul retro del
filo color bronzo l’altra del retro: limate lavoro, limate i punti di
dalla forma a goccia. leggermente i punti di incrocio dei fili.
Volendo, è possibile contatto, applicatevi
martellare leggermente i un po’ di pasta per
due pezzi di filo, questo saldature e unite con
rende anche più stabili le lo stagno applicandolo
curvature. direttamente con la
punta del saldatore.

5. Saldate anche questi 6. Limate i punti centrali 7. Fissate il castone dal 8. Tagliate 4 pezzi di
come già spiegato. delle due volute, dove retro, saldandoci i fili con filo di rame sottile delle
queste dovranno reggere abbondante stagno. lunghezza di cm 5 ca.
il castone del cristallo; e piegateli a V con le
limate anche il retro del pinze a becchi piatti,
castone, ed applicate su schiacciatene un po’ il
entrambe le parti della vertice.
pasta per saldare.

9. Secondo il 10. che apparirà così 11. Con le pinze a 13. Prendete della pasta
procedimento già visto, una volta saldati i 4 pezzi. becchi piatti, ripiegate sintetica color verde-oro,
saldate due pezzi a V le estremità sporgenti di e formate due piccole
all’estremità di ciascuna ciascun filo attorno alla palline, premetele dal
delle due volute in filo struttura in rame. retro del pendente nei
di rame, dalla parte 12. A questo punto punti da cui si diramano
posteriore del pendente. la base del pendente è gli steli di ciascun ramo,
pronta per aggiungere le posate il pendente sulla
foglie. lastra di vetro e premete
per far aderire bene la
pasta.
13
pendente “foglie d’autunno”

14. Create la sfoglia 15. Continuate a piegare 16. Da questa sfoglia 17. Mettete del Fimo
variegata per le foglie in e spianare la sfoglia, tagliate dei piccoli pezzi, liquid sulla pallina di
questo modo: unite delle facendo attenzione che poi modellerete pasta alla base delle
quantità più o meno che i colori restino a forma di foglie, foglie, e anche sui fili di
uguali di pasta sintetica abbastanza divisi e non si tracciandovi delle rame sottile che faranno
nei colori oro, oro antico, amalgamino del tutto. venature con il cutter. da sostegno; appoggiatevi
verde dorato e rame, e le foglie premendo
formate un’unica palla di delicatamente con lo
pasta, senza mescolare i stecchino alla base delle
colori; appiattite la pasta foglie stesse.
col matterello.

18. Sistemate in questo 19. Mettete del Fimo 20. Con lo stesso 21. Lucidate le foglie
modo 4 foglie per parte, liquid al centro di procedimento, sistemate con dello smalto ad
avendo cura di metterle ciascun gruppo di foglie, alcune microsfere nel acqua specifico per pasta
in posizione simmetrica e con uno stecchini vertice inferiore del sintetica; applicate con
dalla due parti. Con posizionatevi delle pendente, nel punto dove un anellino metallico
un pennellino sottile, microsfere dorate. i due fili rame e bronzo la goccia di cristallo
spolverate sulle foglie dei sono saldati. Cuocete pendente.
pigmenti metallici oro, il pendente in forno
rame, bronzo e verde a 125°C per circa 15
dorato, in modo non minuti, fate freddare.
uniforme, e rispettando le
tinte variegate delle foglie.

22. Create l’anello per 23. Con le pinze, curvate 24. Con i becchi conici 25. Per rifinire il retro
appendere il ciondolo il filo raddoppiato della pinza, avvolgete a del pendente, coprite le
in questo modo: tagliate e fatelo passare da spirale verso l’esterno saldature passandovi del
un pezzo di filo di dietro nell’anellino del ciascuna delle due colore acrilico rame o
rame spesso 1 mm pendente, verso il fronte. estremità della V, in bronzo con un pennello
della lunghezza di 7 cm Ripiegare verso l’alto le modo che risultino come fine, fate asciugare ed
ca., e piegatelo a metà due estremità, ed aprirle mostrato in foto. inserite un laccio o una
formando un’asola sulla a V. catenella.
piegatura, come mostra
la foto.

14
Luna
di Luana Proni

Materiali
* Rocailles 15/0 Argento ( 1 gr. ) (A)
* Rocailles 11/0 Argento ( 2 gr. ) (B)
* 28 perle Swarovski 3 mm Argento
* 14 bicono Swarovski 3 mm Cristal AB
* 15 bicono Swarovski 4 mm Cristal AB

Lucente e
* 3 gocce Swarovski 6010 Cristal AB
* 1 cabochon Swarovski 4127 30 per 22 Crystal AB
* Ago e filo per Tessitura

l a n t e q u e s to
scintil l iz z a t o
r e a
ciondolo tessitura.
in
luna

1. Inserite sul filo alternando 2. Portatevi con l’ago in un bicono 3. Portatevi con l’ago nelle prime
quattordici bicono da 3 mm e mettete sul filo cinque B ed tre rocailles del giro precedente e
e quattordici perle da 3mm, entrate nel bicono successivo e mettete sul filo una A, una B ed
chiudete a cerchio ripassando due concludete il giro. una A e completate il giro.
volte.

5. Portatevi con il filo sul bordo esterno dell’incastonatura, uscite con


l’ago nella quattro rocailles del giro precedentemente fatto (punto 2)
inserite sul filo una B e entrate con l’ago nella seconda terza e quarta
rocaille proseguendo fino ad ultimare.

4. Ora inserite il cabochon e


tenendolo fermo uscite con
l’ago dalla B del giro precedente,
poi inserite nel filo tre A ed
entrate nella B del l’ultimo giro
e completate, prima di tirare
bene il filo per l’ingabbiatura del
cabochon fate in modo che lo
stesso abbia come perpendicolari
il bicono A e B, questo sarà molto
importante per il risultato finale
della creazione.

16
luna
6. Ora uscite con l’ago nella
rocaille B precedentemente messa,
mettete sul filo una B, un bicono
da 4 mm e una B ed entrate
con l’ago nella rocaille del giro
precedente.

7. Ora uscite con l’ago dal bicono,


mettete sul filo una A una perla
3 mm e ancora una A ed entrate
con l’ago nel bicono successivo,
ripetete questo passaggio. Mettete
sul filo una perla 3 mm e entrate
con l’ago nel bicono successivo,in
questo caso ripetete il passaggio
per due volte, uscite con l’ago
dal bicono e mettete sul filo una
B, una perla 3 mm tre A e solo a
questo punto inserite la goccia poi
di nuovo tre A e rientrate nella
perla e nella rocaille B, uscite con
l’ago dal bicono e mettete sul filo
una B, una perla 3 mm, una B,
un bicono da 4 mm, tre rocailles
A e qui nuovamente la goccia,
tre A e rientrate con l’ago sulle
perline appena messe rientrando
nel bicono successivo, mettete
una B una perla 3 mm tre A e 8. Rientrate nella perla centrale
di nuovo la goccia poi tre A e del ciondolo per creare un piccolo
rientrate con l’ago nella perla e cerchietto, mettendo sul filo
nella B, infine uscite con l’ago sul cinque rocailles B, rientrate nella
bicono. Proseguite il giro mettendo stessa perla e mettete sul filo una
sul filo una perla 3 mm, uscite A, rientrate nella B e di nuovo sul
con l’ago dal bicono successivo, filo una rocaille A, ultimate il
ripetete questo passaggio per due giro, a questo punto il ciondolo è
volte, ora mettete sul filo una terminato, fate di nuovo un giro
rocaille A una perla 3 mm una di filo sul cerchietto e fissate bene
rocaille A ed entrate con l’ago sul il filo. Potete mettere un anellino
bicono successivo, ripetete questo in metallo per poter inserire una
passaggio per altre due volte. catena con moschettone.

17
Riccioli d’ametista
di Monica Catrullo

Materiali
* Circa 150 cm di filo di rame da 1 mm
* Circa 100 cm di filo argentato 0.5 mm
* Pinza becchi tondi
* Tronchesino
* Pinza becchi piatti
* 14 perle/pietre piatte da 2 cm di diametro
riccioli d’ametista
1. Tagliate circa 40 cm 3. Create una spirale seguendo la sequenza delle immagini.
di filo da 1mm.
2. Piegate a metà il filo,
aiutandovi con la pinza a
becchi tondi.

4. Piegate il filo così di 90 gradi le due 5. Martellate il pezzo 7. Tagliate il filo a


ottenuto con un angolo estremità. così ottenuto. circa 1 cm dalla pietra e
6. Inserite una pietra in martellate il pezzetto di
una delle due stremità. filo.

8. Tagliate circa 15 millimetri e bloccate la nella fotografia. 9. Mettete una pietra


centimetri di filo da 0,5 pietra come illustrato all’altra estremità e
tagliate a 1 cm dalla
pietra il filo in eccesso.

19
riccioli d’ametista

10. Martellate il pezzetto 11. Create una piccola 12. Tagliate 20 cm 13. Inserite una pietra e
di filo e bloccate la pietra asola piegando il filo ad di filo da 1 mm ed bloccatela come spiegato
come descritto una delle due stremità. arrotolatelo ad una al punto 8.
al punto 8. estremità, martellate.

14. Arrotolate l’altra la spirale ottenuta unendo 15. Tagliate 40 cm di 16. Create una spirale
estremità e martellate poi poi i due pezzi finiti. filo da 1mm e piegatelo arrotolando il filo all’altra
a metà arrotolandolo poi estremità e martellatela.
come spiegato dal punto
3 al punto 8.

17. Con la punta creato fate una piccola pezzo della collana. 18. Create un altro pezzo
estrema del pezzo appena asola ed unite il tutto al seguendo le indicazioni
dal punto 13 al punto 15.

19. Tagliate circa 10 cm create un’asola all’altra 20. Utilizzate il pezzo 21. Per la chiusura
di filo da 1mm e create estremità. appena creato per unire tagliate 6 cm di filo da
un’asola ad un estremità, la collana ed il pezzo 1mm e create due asole
inserite la pietra e creato al punto 19. alle due estremità di
Create 8 pezzi come dimensioni diverse.
al punto 20. Uniteli
alla collana come nelle
immagini.
20
riccioli d’ametista

22. Lavorate come al 23. Poi unite questi


punto 24 ma l’asola più ultimi due pezzi alla
grande fate in modo che collana come in foto.
sia un uncino.

21
Twins Cube
di Marta Dalla Vedova

t i o r e c c h i ni
Elegan ni ètà.
per og

Materiali
* Twins bead colore gun metal (3 gr circa) (A)
* Round rocailles 11/0 blu metallizzato (2 gr circa) (B)
* Round rocailles 11/0 gun metal (3 gr circa) (C)
* Round rocailles 11/0 azzurro silverline (2 gr circa) (D)
* 8 bicono Swarovski 3 mm blu metal (E)
* 10 bicono Swarovski 4 mm blu metal (F)
* 2 cubi Swarovski 8 mm azzurri (G)
* 4 bicono Swarovski 6 mm nero boreale (H)
* Monachelle catenella decorazine a ventaglio chiodini in argento
* Ago e filo per tessitura
twins cube
1. Chiudete a cerchio 2. Mettete una round 3. Salite con il filo sul 4. Mettete una C tra le
quattro twins bead A. rocailles B tra ogni twins. foro superiore e mettete twins bead A del giro
una A alla destra e alla precedente e rientrate
sinistra della round nelle altre tre salendo nel
rocailles B e salite con il foro superiore all’ ultima
filo sul foro superiore. twins.

5. Inserite una C e 6. In questo giro inserite 7. Metete una A e una 8. Mettete un E tra le
rientrate nella round solo una round rocailles C, rientrate nelle C,B ed twins, rientrate nella
rocailles C, mettete un blu metallizzato B A che seguono,inserite round rocailles C.
altra C e rientrate nel tra C e rientrate nelle una C ed A e rientrate
foro superiore della twins twins seguenti. Ripetete nella A, ripetete per tutto
bead A, infilate una per tutto il giro, alla il giro ed uscite dal foro
A e rientrate nel foro fine uscite dal foro superiore dall ultima
superiorenella della A, superiorenella della A. twins.
ripetete per tutto il giro.

Ripassate nella C e
mettete due round
rocailles C, riinfilatevi nel
bicono e inserite ancora
due C, ripetete per tutto
il giro.
12. Mettete una C tra
le due round rocailles C,
fate lo stesso con l’altra
9. Inserite una A, 10. Ripassate sia nella 11. Inserite due C e coppia delle C senza
rientrate nella round twins sia nel bicono rientrate nel bicono, rientrare nel bicono,
rocailles A, mettete un e ancora nella twins, mettete ancora due C inserite tre D in tutto
altra A e rientrate sia nella mettete una C e rientrate e uscite dalla round tra le round rocailles
round rocailles C sia nel nella round rocailles B, rocailles C successiva, D del giro precedente,
foro superiore della twins. inserite una D e rientrate infilate una D prima e infilate ancora una C tra
Mettete lo Swarowsky E nella round rocailles dopo la round rocailles le due coppie di C senza
tra le twins e ripetete per B. Mettete un altra C D del giro precedente. rientrare nel bicono.
tutto il giro. e ripassate ancora nella
twins, nel bicono e nella
twins, ripetete per tutto
il giro.

23
13. A questo punto una 15. Quindi i passaggi 12
twins cube delle due meta del cubo
pari tre D sulle round
e 13 vanno fatti solo su rocailles seguenti,
e finita, ma lascite del una delle due metà. ripassate, senza mettere
filo per cucirla con l’altra 16. Ripassate senza niente, nelle tre C
parte alla fine del lavoro. inserire niente nelle due successive. Mettete il
14. Ripetete tutti i coppie di round rocailles bicono F e rientrate nelle
passaggi descritti fin ora, C e nel bicono, mettete, tre C successive, eseguite
a questo punto eseguite lavorando a peyote pari per tutto il giro. fate un
ancora i passaggi che e seguendo le immagini ultimo giro mettendo
seguono che serviranno una C,una D,un altra D solo round rocailles D tra
per chiudere il cubo. ed ancora una C e senza le D del giro precedente.
inserire niente nelle due 18. Cucite i due lati
coppie di round rocailles inserendo nel centro una
C e nel bicono. sfera se volete ottenere
17. Partendo dalla un risultato piu rigido e
rocailles C piu in alto decorate a vostra fantasia
su un angolo mettete o seguendo le foto.
un bicono Swarovski 19. Non vi resta altro
F e rientrate nelle tre da fare che ripetere tutti
C successive, inserite, i passaggi descritti fin ora
rispettivamene, sempre per realizzare il secondo
lavorando a peyote orecchino.Buon lavoro!

24
Celtic
di Marta Dalla Vedova

c o l a r e q u e sto
Parti l o n e lle
g i o i e l
monile, un metalliche e
tonalità rtiva nelle
p o p i u s po
un c o l o r a z i o ni.
altre
Materiali
* Rocailles 11/0 coloore viola
metalizzato (7 gr circa) (A)
* Rocailles 11/0 colore lilla AB
433A (1 gr circa) (B)
* Anellini
* Chiusura e componenti color oro
* Ago e filo per tessitura
celtic

1. Il primo modulo di
questo ciondolo e fatto in
right angle wave.
2. Mettete tre A e
portatele al centro del
filo,chiudete a cerchio in
un altra rocailles A.

Sin dalla più


remota antichità 3. Continuate mettendo moduli e solo sull’ultimo fate la curva a destra.
e presso molte una A a destra ed una A a 6. Proseguite nello stesso modo ma questa volta create
culture, la croce è sinistra ed incroiate in un
stata un simbolo altra rocailles A, questo
carico di significati fino ad avere un totale di
complessi: i nove moduli, sull’ ultimo
punti cardinali, i modulo mette due A sul
quattro elementi filo di sinistra ed
dell’universo 4. incroiate in un altra
(acqua, terra, aria, A,in questo modo il
fuoco), le stagioni. lavoro girera a destra.
5. Realizzate altri otto

Indubbiamente la croce Celtica, che ebbe origini


primi dell’avvento del Cristianesimo, ed ha tutti
altri significati simbolici ed esoterici della croce
anch’essa chiamata Celtica, e conosciuta come la
svastica, infatti quest’ultima, esotericamente,ha
tutti altri aspetti, nonostante si parli nelle rune
che non sono di origine celtica ma vikinga,
contengano proprio questo simbolo.
La svastica fù scelta come simbolo di potere di
forza e di vittoria la croce celtica, fù acquisita
nell’agglomerato del simbolismo fascista in un
secondo tempo, e da nuclei nazisti molto più
ventitrè moduli in tutto, sull’ultimo eseguite la curva.
modesti, difatti mai sradicò il vero logo Nazista.
7. Continuate per nove moduli in tutto verso sinistra e

26
celtic
l’immagine descritta (Figura 6).
9. I lati lunghi dei quadrati si sovrappongono una

nove moduli in tutto verso l’alto.


8. Proseguite lavorando come indicato fin ad ottenere

volta in alto e una volta in basso. Lavorate a peyote


sempre con le rocailles A tutto il giro esterno, solo
sugli angoli inserite una sola rocailes B.
10. Per maggior comprensione le rocailles da

La croce celtica, simboleggia l’armonia


tra gli uomini e il divino... la perfezione
dell’equilibrio con gli elementi, e con il tempo
che trascorre; è la perfetta simbiosi tra creato
e umano.

27
celtic

aggiungere sono colorate diversamente. volta mettete una sola B.


11. Realizzate ancora un giro a peyote, questa volta 13. Con le B eseguite
pero mettete sugli angoli due rocailles B. un gio a peyote sul lato
12. Fate ancora un giro a peyote, sugli angoli questa interno.

È probabile che la croce celtica, costituita


da due braccia inscritte in un cerchio,
rappresentasse l’universo, il cui centro
corrisponde all’intersezione delle braccia.

14. A questo punto dovete cucire tra loro il lato esterno con quello
interno.
15. Unite tra loro le B
piu esterne degli angoli e

il ciondolo a lato, potete entrambi i lati, decorate


anche chiuderle in un il ciondolo come piu vi
anellino. piace.
16. Come potete vedere
puo essere indossato da
28
Cristel
di Valentina Licitra

Materiali e r o m a n tico
Delicato girocollo,
questo
* Rocaille 11/0 grigie (10gr) (A)
* Rocaille 11/0 argento (5gr) (B)
* Miyuki Delica 11/0 DB0006 - Gunmetal Iris (3gr) (C)
u n a s e r a ta
adatto a importante.
* Delica rocaille 15/0 0131 - Trasparent Crystal (3gr) (D)
* Rivoli swarovski 16 mm crystal
* 10 mezzocristalli 4 mm crystal AB
* 1 mezzocristallo 12 mm crystal
* Filo di nylon
* Filo c-lon
* Ago
Realizzare il girocollo in netting:
cristel

1. Infilate due rocaille B 2. Rientrate in senso 3. Infilate due rocaille 4. Infilate due rocaille A,
e due rocaille A, una B, inverso nell’ultima A, due B, due A, una B, due A, rientrate
due A, una B, due A, una rocaille argento, infilate rientrate nella prima nella seconda delle
B, due A, una B, tre A. due rocaille A, una B, perlina argento del giro rocaille argento del
due A, rientrate nella precedente, mettete lavoro, mettete due A,
seconda delle rocaille due rocaille A, una B, una B, due A, rientrate
argento della base, due A, rientrate nella nelle prime due rocaille
inserite due rocaille A, seconda rocaille argento argento del lavoro.
una B, due A, rientrate del lavoro. Infilate due
nelle prime due rocaille rocaille A, una B, tre A e
argento della base. rientrate in senso inverso
nella perlina argento
appena inserita.

5. Ripetete i punti 3-4


per 20 volte.
6. Inserite due rocaille A,
due B, due A, rientrate
nella prima perlina B del
giro precedente, infilate
due rocaille A, una B,
due A, rientrate nella
seconda rocaille argento
del lavoro, mettete due
rocaille A, una B, due
A, una B, due A, una
B, tre A, rientrate in
senso inverso nell’ultima
perlina argento appena
infilata. Avete in questo
modo realizzato un
aumento che renderà la
vostra fascia netting più
larga.

30
cristel
7. Infilate due rocaille A, una B, 9. Ripetete la stessa lavorazione
due A, rientrate nella seconda delle utilizzata per punti 6 e 7 per
rocaille B del lavoro, inserite due inserire un ulteriore aumento.
rocaille A, una B, due A, rientrate
nella seconda delle rocaille argento
del lavoro, mettete due rocaille
A, una B, due A, rientrate nella
seconda delle rocaille argento del
lavoro, infilate due rocaille A, una
B, due A, rientrate nelle prime due
rocaille argento del lavoro.
8. Ripetete la stessa lavorazione
utilizzata per punti 3-4 altre
cinque volte (ricordate che, in
seguito all’aumento appena
eseguito, in ciascun passaggio ci
sarà una ripetizione due grigie, una
argento, due grigie in più).

10. Ripetete la stessa lavorazione


utilizzata per punti 3-4 altre due
volte.
11. Realizzate la prima
diminuzione, infilate due rocaille
A, due B, due A, rientrate nella
prima perlina argento del giro
precedente, inserite due rocaille
A, una B, due A, rientrate nella
seconda rocaille argento del lavoro.
Infilate due rocaille A, una B, due
A, rientrate nella seconda rocaille
argento del lavoro, mettete due
A, una B, tre A, rientrate in senso
inverso nell’ultima perlina argento
appena infilata, inserite ora due
rocaille A, una B, due A, rientrate
nella seconda rocaille argento del
lavoro, infilate due rocaille A, una
B, due A, rientrate nella seconda
rocaille argento del lavoro, inserite
due rocaille grigie A, una B, due A,
rientrate nelle prime due rocaille
argento del lavoro.
12. Ripetete il punto 11 altre
cinque volte.

31
13. Utilizzando la stessa realizzate un anello di quattordici
cristel
lavorazione del punto 11 ma con rocaille A, lavorate un giro a peyote
una ripetizione due rocaille A, con le rocaille grigie A e uno con
una B, due A in meno realizzate la due rocaille B.
seconda diminuzione. Proseguite
in questo modo per tutta l’ultima Realizzare la decorazione
parte del collarino. centrale:
14. Per realizzare la chiusura: 1. Tagliate 1 mt di filo c-Lon
sull’estremità di sinistra infilate e infilatevi quaranta Delica C,
due rocaille A, un mezzocristallo rientrate nella prima perlina in
12 mm, una rocaille A, rientrate modo da chiuderle a cherchio fate
in senso inverso nel mezzocristallo, scorrere le perline fino in centro al
infilate altre due A e bloccate il filo filo, utilizzerete la seconda metà del
sul lavoro. Sull’estremità destra filo successivamente.

2. Realizzate un giro in peyote con 3. Realizzate altri due giri in 4. Infilate nell’ago il filo lasciato in
le C: infilate una perlina e rientrate peyote utilizzando le rocaille D: sospeso all’inizio, mettete in mezzo
nella Delica successiva del cerchio, infilate una rocaille e rientrate al lavoro il rivoli e, tenendolo
saltandone una, proseguite per nella Delica successiva, in modo fermo con le mani, realizzate altri
tutto il giro mettendo una perlina che le perline del nuovo giro due giri in peyote con le D tirando
e rientrando nella base sempre riempiano gli spazi fra quelle del bene il filo, in modo da bloccare
saltando una Delica. Arrivati alla giro precedente, le rocaille essendo il rivoli. Ripassate più volte nelle
fine rientrate sia nell’ultima perlina più piccole stringeranno il vostro rocaille in modo da bloccare bene
della base, sia nella prima delle lavoro. il lavoro.
Delica del giro che avete appena
realizzato.

5. Portate il filo all’altezza della 6. Infilate una rocaille A, un 7. Mettete sette rocaille A e
prima riga di Delica, infilate sette mezzocristallo 4 mm AB, una A, rientrate nelle tre A subito dopo
rocaille A e rientrate nella Delica passate con l’ago nella quarta A il mezzocristallo. Proseguite in
successiva, proseguite così per tutto del prossimo archetto da sette. questo modo per tutto il giro.
il bordo del rivoli, alla fine rientrate Proseguite così per tutto il giro, alla
sia nella Delica sia in quattro delle fine rientrate anche nella prima A
prime rocaille infilate. infilata in questo passaggio.

32
cristel

8. Portate l’ago all’altezza della seconda riga di


Delica (in modo che quest’ultima decorazione risulti
sfalsata rispetto a quella appena realizzata), infilate
cinque rocaille A e rientrate nella Delica successiva,
proseguite in questo modo per tutto il giro.
9. Bloccate il decoro al centro del girocollo passando
avanti e indietro nelle perline della rete e del rivoli.

33
A tutta agata...
di Lorella Greco

a m e n t e c o ol
Decis c c i a l e ,
b
questo le più r a
adatto al esta
sportive r un
comunque ioso
o n i l e p r e z
m t i l iz zo
a l l ’ u
grazie ata.
dell’ag

Materiali
* 2.50 metri di spago blu (ogni pezzo misurerà 75 cm c.a)
* 1 bottone
* 35 agate crak
a tutta agata
1. Tagliate tre pezzi da 3. A 1 cm. di distanza 4. Bloccate sotto la 5. Eseguite una treccia
75 cm di spago. eseguite un altro nodo pinza in modo da avere per 1cm.
2. Unite i tre fili con un in modo da creare disponibili i tre Fili.
nodo. un’asola.

6. Infilate ora una prima


perla sul filo che andrete
a muovere.

7. Inserite una seconda 8. Infilate una terza 9. Continuate così 10. Finite il lavoro con
perla sul secondo filo, perla sul terzo filo. sino a raggiungere la una treccia senza perle,
serrate bene l’intreccio. lunghezza desiderata. infilate il bottone ed
annodate.

35
Magia lunare
di Chiara Marchesi

Moderni orecchini
impreziositi
da pietre di
labradorite,
una splendida
pietra grigia con
sfumature tra
l’azzurro e il
bianco.

Materiali
* 100 anellini 4 mm argento
* 50 anellini 5 mm argento
* 4 anellini 6 mm argento
* 8 anellini 8 mm argento
* Filo metallico argento diam. 0,40 mm
* 1 coppia monachelle argento
* 10 rondelle in Labradorite 4 x 6 mm
magia lunare
1. Gli orecchini 2. Preparate le rondelle 4. In un anello da 5 5. Prendete un anello
sono realizzati con la in labradorite montate mm, inserite sei anelli 5 mm, inserite quattro
maglia “giapponese” sul filo metallico, 4 mm, agganciate due anelli 4 mm, agganciate
caratterizzata infilate una rondella su anellini 4 mm del due anelli 4 mm del
dall’utilizzo di coppie un segmento di filo e passaggio 1 e chiudete, passaggio 1 e due del
di anellini di diverse modellate ad entrambi aggiungete un secondo 5 passaggio 2, mettetene
misure (in questo caso i lati un’asola da mm sopra al primo. un secondo 5 mm sopra
5 mm, 6 mm e 8 mm) gioielleria. al primo.
collegati con coppie di 3. Aprite un anello
anellini più piccoli (4 da 5mm, inserite due
mm), il risultato è una anelli 4 mm e chiudete, La labradorite per il fisico: portata
maglia consistente ma prendete un secondo all’altezza della bocca dello stomaco riduce
piatta. anello da 5 mm e i crampi e la nausea originata dalla tensione
passatelo negli stessi nervosa. Ha una azione equilibrante sul
4mm in modo che sistema nervoso. Efficace contro i reumatismi,
si vada a posizionare può essere utile per il mal di gola perché
esattamente sopra al protegge il chakra della gola, disintossica
primo. fegato e cistifellea, combatte le neurodermiti.

6. In un nuovo anello 7. Ripetete lo stesso 8. Prendete ora un 9. Aprite un anello da


5 mm, inserite sei anelli passaggio sull’altro lato anello da 6 mm, 5 mm, infilate quattro
4 mm, agganciate due della maglia. inseriteci quattro anelli anelli da 4 mm e poi
anelli 4 mm come da 4 mm e passatelo in agganciatelo alla coppia
da figura e chiudete, quelli da 4mm rimasti di 4 mm più esterna,
aggiungete un secondo 5 nel centro della maglia, aggiungete un secondo 5
mm sopra al primo. mettetene un secondo 6 mm sopra al primo.
mm sopra al primo. 10. Ripetete il passaggio
sull’altro lato.
La labradorite è la pietra dei Gemelli e della Vergine

Relazioni astrologiche: I Gemelli hanno ereditato da Mercurio, Pianeta


della comunicazione e del dinamismo, notevoli capacità di apprendere con
rapidità e di applicarsi con entusiasmo a nuovi progetti. In questo modo
tuttavia, essi si espongono al pericolo di disperdersi in troppe attività, senza
arrivare ad approfondirne alcuna, la labradorite li aiuterà ad evitare questo
rischio donando loro momenti di meditazione e silenzi che risulteranno
assai preziosi. I nativi della Vergine hano ereditado da Mercurio un
carattere pratico, sono meticolosi, perfezionisti e grandi lavoratori,
tutte caratteristiche ammirevoli che, a volte li inducono a tralascaire le
componenti ludiche della vita, la Labradorite permetterà loro di rivalutarne
questo aspetto che farà l vivere momenti indimenticabili; questa pietra
infatti favorisce l’equlibrio e aiuta a sciogliere le tensioni fisiche e mentali.

37
magia lunare

11. Aprite un anello 5 12. Ripetete il passaggio 13. Aprite un anello 14. Prendete un anello
mm, inseritene quattro sull’altro lato. da 8 mm, infilate da 5 mm e passate nelle
da 4 mm, agganciate i un’asola della rondella due coppie di 4 mm
due 4 mm più esterni e di labradorite e due 4 rimaste libere su un lato,
chiudete, mettetene un mm, passate poi nei 4 aggiungete un secondo
secondo 5 mm sopra al mm rimasti al centro 5 mm sopra al primo
primo. della maglia, aggiungete e poi ripetete il lavoro
un secondo 8 mm sopra sull’altro lato.
al primo, ripetete il
passaggio passando con
15. Componete gli l’anello nella seconda
orecchini agganciando asola della rondella.
fra di loro le rondelle
di labradorite con
degli anelli da 5 La labradorite è una bella pietra originaria
mm, aggiungete della penisola del Labrador (Canada), alla
la monachella e quale deve il suo nome. Questa pietra
poi agganciate la spicca tra le altre per il fenomeno ottico
chainmaille. unico che ci offre, conosciuto anche come
“labradorescenza”, esso è douto alla particolare
struttura lamellare dellalabradorite e consiste
un apprezzabile gioco di colore che si crea con
il comparire e scomparire dei toni dell’azzurro,
verde, rosso, giallo e porpora sul fondo grigio
opaco della pietra quando questa viene mossa.

La Labradorite per la psiche: aiuta a prendere


coscienza e a risolvere eventuali casi di
doppia personalità, va portata da chi tende
inconsciamente ad assomigliare agli altri, serve
a risvegliare le qualità trascurate per assolvere
gli impegni della vita di tutti i giorni. Da
indossare in pubblico quando non si vuole
passare inosservati, aiuta a fare nuove amicizie,
rende consapevoli dei blocchi mentali, è una
pietra molto profonda, stimola il risveglio
delle qualità nascoste di ciascun individuo.

38
Angioletti Fantasy
di Rossella Seghezzi

Materiali
* Gr. 3 Delica 11/0 colore blue ceylon (3 gr) (243)
* Gr. 3 Delica 11/0 colore opaque pale rose ab (3 gr) (1504)
* Gr. 3 Delica 11/0 colore plkl rose lined crystal (3 gr) (914)
* Gr. 3 Delica 11/0 colore white (3 gr) (200)
* Gr. 3 Delica 11/0 colore lined topaz ab (3 gr) (65)
* 3 Segnalibro (facoltativo)
* Filo fireline crystal
* Aghi infilaperle

p l e n d i d a idea
Una s vista del
regalo in alizzabili anche
Natale, re re le vostre
p e r a m p l i a
n e i n u m e rosi
vendite pre natalizi.
mercatini
1.
2. LADDER STICH:
angioletti fantasy
Tagliate 90 cm. di filo e
infilate un ago (quando
si inizia una lavorazione
in Brick Stich è sempre
necessario partire con la
base “Ladder Stitch”),
prendete due Delica
e ripassate due volte
a cerchio, stringendo
1. Per realizzare gli bene il filo, le conterie 3. AUMENTI INIZIO disegno di Figura 2 e 3.
angioletti si utilizza si posizioneranno una RIGA: quando si Come si può vedere il
la tecnica base “Brick vicino all’altra con il foro inizia una nuova riga si filo non passa all’interno
Stich”, lavorando in verticale, infilate una devono sempre inserire delle Delica ma
dal basso verso l’alto nuova Delica, passate due Delica insieme, aggancia il filo della riga
seguendo gli schemi in quella precedente e per nascondere il filo, precedente, “ancorando”
in righe di andata e di nuovo nell’ultima indipendentemente le due nuove Delica,
ritorno, qui di seguito aggiunta, posizionandola che sia un aumento o proseguite in questo
vengono spiegati i vicino alle altre con il foro una diminuzione, per modo inserendo però
passaggi fondamentali in verticale. Continuate realizzare gli aumenti una sola Delica per volta
per questo tipo di in questo modo fino a ad inizio riga seguite i e ancorandola al filo della
lavorazione, da adottare raggiungere la lunghezza passaggi evidenziati nel riga precedente.
nella realizzazione degli desiderata formando la
schemi. base “Ladder Stitch”.

4. AUMENTI FINE Delica ancorandovi al filo 5. GIRO


RIGA: aggiungete precedente, tirate bene SUCCESSIVO: per
semplicemente una il filo. iniziare un nuovo giro,
girate ogni volta la
lavorazione.

6. DIMINUZIONE ancorandosi al filo della 7. DIMINUZIONE 8. AUMENTI


INIZIO RIGA: per riga precedente, a questo FINE RIGA: per le MULTIPLI DI INZIO
fare le diminuzioni di punto inserite due Delica diminuzioni di fine riga RIGA: quando si devono
inizio riga è necessario come di consueto e è sufficiente lavorare una fare degli aumenti
spostarsi di una conteria proseguite la lavorazione. Delica in meno. multipli si costruisce
una lavorazione Ladder
Stitch, come quella
realizzata all’inizio del
lavoro, per il numero di
conterie desiderato.

40
angioletti fantsy
9. AUMENTI 10. DIMINUZIONI
MULTIPLI DI FINE MULTIPLE: per le
RIGA: Costruite una diminuzioni multiple
lavorazione Ladder Stitch spostatevi attraverso le
come spiegato al punto Delica fino ad uscire
precedente. nella conteria desiderata.

11. A questo punto è possibile realizzare gli angioletti medio (Fig. 14)...
seguendo le griglie, grande,

...e piccolo. Alternate i colori a piacimento per


ottenere angioletti diversi, per fissare il filo a fine
lavorazione, ripassate nelle Delica tagliando poi
quello in eccesso, create un’asola con le Delica per
poter appendere gli angioletti ad un segnalibro,
oppure un portachiavi o, ancora, come decorazioni
natalizie su di un piccolo alberello.

41
Safety Hook all light
di Elisabetta Cavagnino

Un utilissimo
gancio realizzato
nella tecnica wire,
bellissmo, luminoso
decorativo grazie
all’uso dei cristalli
Swarovski

Materiali
* Filo di rame placcato argento da 0,6 mm
* Filo di rame placcato argento da 0,4 mm
* Cristallo Swarovski da 0,6 mm
* 2 biconi da 0,4 mm
* 2 rondelle in metallo da 0,3 mm
safety hook all light
1. Tagliate circa 10 cm 2. Con le pinza dalle 3. Sempre con l epinze 4. Otterrete la forma
di filo in rame placcato punte arrotondate, dalle punte arrotondate, così come la potete
argentoda 0,6 mm e create una piccola asola. create una curva nella osservare in foto.
stendetelo per bene. parte più alta del filo
senza chiuderla.

5. Inserite quindi nella 6. Aiutandovi ora con 7. Otterrete questa 8. Chiudete ora la
seguente sequenza: un una matita, create forma così come forma realizzando una
bicono, una rondella unaltra curva ma nel illustrato in foto. piccola asola.
in metallo, un cristallo senso opposto alla
Swarovski, una rondella precedente.
in metallo e un bicono.

9. Per bloccare la forma 10. Ora prendete il 11. Quando raggiungete 12. Continuate quindi
così ottenuta e fare in filo di rame placcato l’asola, avvolgete sul filo da cui eravate
modo quindi che non si argento da 0,4 mm e entrambi i fili in modo partiti per circa mezzo
deformi più, prendete iniziate ad avvolgere da legarli insieme. centimetro.
un martello e martellate là dove finiscono le
slo le due corve. perle precedentemente
infilate.

43
safety hook all light

13. Tagliate i fili in 14. Il risultato sarà 15. Ora fate la stessa 16. Continuate per
eccesso. come illustrato in foto. cosa dall’altro lato delle circa 3 cm.
perline.

17. Come abbellimento, 18. Ed ecco terminato


fate almeno 5 giri anche il vostro gancio per
sulla punta del gancio. abbellire le vostre
collane!

44
Gioiello da spalla
di Chiara Marchesi

Eccentrico e
particolare gioiell
realizzato in o
chaimaille e
ametista, perfetto
per distinguersi
nel ricercato
abbigliamento
della notte di
capodanno
gioiello da spalla
Materiali
* 1 metro catena rolò con maglia apribile 4 mm argento
* 3 metri catena rolò 2 mm argento
* 1 moschettone 12 mm argento
* 11 chiodini con pallina argento
* 1 anello 8 mm argento
* 1 anello 5 mm argento
* Filo metallico diam. 0, 40 mm argento
* 1 sfera sfaccettata Ametista 14 mm
* 5 sfere sfaccettate Ametista 10 mm
* 2 sfere sfaccettate Ametista 8 mm
* 3 sfere sfaccettate Ametista 6 mm

3. Tagliate la catena
da 4 mm con le misure
della tabella.

4. Agganciate il
1. Il procedimento per è rappresentata la un gioiello ad hoc vi moschettone al girocollo
creare questo gioiello composizione della basterà cambiare le con un anellino da 5mm
molto particolare è in collana con la tabella misure secondo le vostre e poi agganciate all’altro
realtà semplice. delle misure utilizzate esigenze. capo della catena
2. Nello schema nel progetto ma per l’anello da 8 mm.

5. A metà del girocollo 6. Allo stesso modo 7. Chiudete ad anello in 8. Mettete l’ametista da
appendente la catenella agganciate il segmento segmento B ed unitelo 14 mm sul chiodino e
centrale D aprendo una C al girocollo. a C. fermatela con un’asola
delle maglie della rolò. da gioielleria.

46
gioiello da spalla
9. Appendete la pietra 10. Agganciate 11. Fate passare la 12. Appendete una
alla catenella centrale. un’ametista da 10 mm catena in una maglia del seconda ametista da 10
ad un segmento di circa pendente centrale a circa mm sulla catenella da 2
22 cm (1 nello schema) 2 cm dalla pietra più mm.
di rolò da 2 mm. grande.

13. Agganciate la catena sottile al girospalla (B)


circa 2 cm sotto alla congiunzione con C.

14. Proseguite allo stesso modo per aggiungere


tutte le catenelle da 2mm facendo riferimento allo
schema.

47
Checkered aluminium
di Luca Ballarini

Una tecnica interessante la lavorazione


della lamina, cominciamo quindi con
un progetto facile e veloce.

Materiali
* Martello
* Incudine o piastra liscia
* Limetta in metallo
* Pinza a becco liscio
* Punteruolo

* Lamina di alluminio diam. 0,5 mm


* 1 anellino 5 mm argento antico
checkered aluminium
1. Tagliate una piastrina 2. Con il martello 3. A circa un terzo della piega senza riappiattirla
da circa 4 cm di lato. appiattite bene gli larghezza, piegate la completamente,
angoli. lamina aiutandosi con la aiutatevi con la pinza
lima per far sì che venga se necessario, battete
diritta e tenendo la lima con il martello sul
Prima del 1886 le applicazioni dell’alluminio, per metà tra le due parti retro della piega per
il cui costo di produzione era elevatissimo, di lamina, battetete con definirne meglio i bordi,
erano limitate al campo della gioielleria e il martello per appiattire se necessario, battete la
dell’oggettistica d’arte. la piega. Aiutandovi lamina con il martello
con la lima, riaprite la per appiattirla.

4. Ora realizzate una 5. Realizzate una nuova 6. Realizzate l’ultima 7. Per realizzare la
seconda piega, parallela piega, perpendicolare piega, parallelamente texture, utilizzate la
alla precedente, a circa alle precedenti, a circa all’ultima realizzata, parte acuta del martello
metà strada tra la prima un terzo della larghezza a metà strada tra (penna).
piega ed il bordo, della lamina, sempre quest’ultima e il bordo,
sempre aiutandosi con aiutandovi con la lima, sempre aiutandovi con
L’alluminio è uno
la lima, battete la piega battete con il martello la lima. Battete con
degli elementi più
con il martello, riapritela sulla piega nelle tre il martello sulla piega
abbondanti sulla
e battete sul retro. porzioni lisce; riaprite nelle tre porzioni lisce e
crosta terrestre;
e battete sul retro come riaprite la piega, battete
esso tuttavia non è
già fatto in precedenza. sul retro e girate.
presente in natura
come alluminio
metallico, ma sotto
forma di ossidi
(bauxite).

8. Martellando con 9. Scegliete il punto


un angolo della punta, in cui forare la piastra
realizzate la texture nei e realizzate il foro
riquadri agli angoli della battendo il martello
piastra e in quello al su un punteruolo,
centro. con la lima, levigate
bene gli angoli e i lati
della lamina, in modo
che non punga ne
tagli, inserite nel foro
l’anellino 5 mm.

49
Felixia
di Ilaria Trimarchi

Materiali
* Rivoli Swarovski 14 mm sapphire
* Delica 11/0 db-0608 (3 gr) (A)
* Delica 10/0 db-041 (3 gr circa) (B)
* Rocailles 15/0 Argento Silver Galvanized (2 gr) (C)
* 56bicono Swarovsky 4 mm capri blue (D)
* (18)bicono Swarovsky 4 mm Chrysolite opale (E)
* (9) bicono Swarovsky 4 mm Moon light (F)
* (66) bicono Swarovsky 3 mm crystal AB (G)
* 18 perle Swarovsky da 3 mm
* 9 perle sfaccettate da 8 mm violet
* 18 Drops 3, 4 mm cristal AB
* Ago per tessitura
* Filo Miyuki n 1

Uno splendido pendente in tessitura


realizzato nelle romantiche tonalità del
blu, e del lilla, un ciondolo prezioso
per adornare il vostro decollète.
felixia
1. Per realizzare la prima fase del lavoro è
necessario proseguire con la realizzazione
dell’incastonatura, per Fare ciò inserite sull’ago 36
Delica di base (A),chiudete a cerchio e ripassate
l’ago nelle prime quattro perline.

2. Lavorate al Peyote
circolare per tre giri con
Delica (A), ricordatevi
di effettuare ad ogni
3. giro lo step up al
termine dello stesso, 5. Con l’ago uscite dalla
realizzate poi due giri Delica (A) ed inserite
con le (C), inserite le Drops tra gli spazi
il rivoli all’interno e creatisi, alla fine mettete
lavorate altri due giri tutte le drops, uscirete
completi a peyote nella prima Delica (A)
circolare sempre con le del giro e nella prima
(C). drops inserita.

4. Effettuate un giro di Delica (A) sopra elevato su


tutta l’incastonatura.

51
felixia

6. Subito dopo inserite le drops, come nella figura 7. Mettete tra gli Swarovski le perle sfaccettate da
3, un altro giro di Delica (A) sporgenti ed inseritele 8 mm su tutto il giro e infine uscite con l’ago dalla
come segue: uno E, uno F, uno E ed inserite l’ago prima perla inserita.
saltando una Delica subito successiva (centrale)
ed entrate in quella ancora dopo, eseguite questa
lavorazione su tutto il giro.

52
felixia
8. A questo punto inserite un altro giro di E tra le 9. A questo punto siete uscite con l’ago dal primo E
perle per tutto il giro e infine uscite con l’ago dal del giro precedente, inserite sull’ago sul C, una A, e
primo Swarovski E inserito. altre cinque C, coprendo la perla e rientrando nello
E successivo.
10. Proseguite in questo modo per tutto il giro.

11. Terminato il giro precedente uscite dalla A, 12. Uscite e ripetete una G, due A, una perla 3mm,
inserite in questa sequenza un G, due A, una perla due A, entrate nella Delica nello G e ancora nella
3 mm, due A, entrate nella quinta C del precedente Delica successiva.
giro, mettete quattro C, una A, e altre quattro C ed
entrate coprendo la perla nella prima Delica utile.

14. Terminato il giro precedente uscite dalla Delica,


dallo Swarovski e dalla C successiva, inserite quindi
una B, uno D e un’altra Delica B, rientrate con
l’ago nella Rocaille successiva, nella A, nello G e
ancora nella A, di nuovo nello G, nella Delica e
13. Uscite dalla Delica, inserite la C sull’ago, entrate nella C successiva, effettuate questo passaggio fino a
nella Delica subito successiva, nella perla da 3 mm e completare tutto il lavoro, realizzate l’asola alle spalle
nella Delica ancora dopo, ripetete lo stesso passaggio dell’ultimo passaggio.
inserendo le rocailles fra tutte le A del Felixia,
proseguite su tutto il lavoro.

53
Realizzazione Sfera di Swarovski
felixia

1. Inserite tre D sul 2. Di volta in volta


filo di destra e uno su per altre quattro volte
quello di sinistra, in mettete un D sul filo
quest’ultimo incrociate destro e uno sul filo
il filo di destra. di sinistra e incrociate
entrambi i fili nell 4 mm
successivo.

3. Alla fine dei 4 moduli, effettuate la stessa


lavorazione come se voleste fare un secondo
lato, terminato il giro uscite con i fili nell’ultimo
Swarovski da 4 mm inserito.

4. Sulla base creata in 7. Affinchè la pandora


precedenza andate a realizzata resti rigida
creare dei fiorellini. inserite una perla da 8
5. Continuate la nella lavorazione e un
lavorazione con lo chiodino nella perla
stesso filo, i due capi creando le due asole,
del filo devono uscire agganciate al Felixia.
dallo stesso Swarovski,
mettete su ognuno, una
C, uno G e incrociate in
un’altra C, inserite poi
su entrambe i fili uno G,
una C e incrociate nel D
della base precedente.
6. Eseguite fino ad
aver completato tutta
la sovrapposizione del
lavoro.

54
felixia

55
Orecchini “Versailles”
di Marina Lombardi

Nastri di
pasta sintetica
sostengono
luminose gocce
di cristallo,
per un paio
di orecchini
ispirati al gusto
francese del
‘700.

Materiali
* Fimo liquid
* -Microsfere argento di misura media e più piccola.
* -Matterello stendi pasta
* -Una filigrana metallica a trama fitta da usare come texture.
* -Lastra di vetro per lavorare e cuocere la pasta
* -Cutter, stecchini, pennellino
* -Pigmenti metallizzati color perla e turchese (o altri colori in tinta con la pasta)
* -Vernice trasparente ad acqua per pasta sintetica.
* -2 strass Swarovski AB a fondo piatto da 3 mm
* -2 chiodini color argento
* -Filo metallico argentato dello spessore di 0, 8 mm
* -Pinze a becchi conici.
* -2 coppette decorative argentate piccole, e 2 più grandi a forma di fiore.
* -2 gocce di cristallo di rocca lisce (in alternativa due perle a goccia, o cristalli sfaccettati)
* -2 ganci argentati per orecchini
Orecchini “versailles”
Barocco e Rococò

Il ‘600 e il ‘700 sono due secoli attraversati


da grandi sconvolgimenti politici,
economici e religiosi; sono i secoli in cui
nascono in tutta Europa gli stati nazionali,
le grandi monarchie destinate a lasciare un
segno profondo nella vita dei popoli, ma
anche l’epoca di rivoluzioni scientifiche, 1. Mescolate la pasta 2. Con il cutter, o
di scoperte nel campo tecnico che madreperla con quella usando un ditale come
miglioreranno la vita delle persone comuni. celeste, unendo una stampo, tagliate due
Mecenatismo e commercio stimolano la piccola quantità di dischi uguali di pasta.
produzione artistica, favorendo l’emergere verde smeraldo, fino
di grandi ingegni e la creazione di opere ad ottenere un color
d’arte sempre più spettacolari. verde acqua uniforme;
stendete sulla lastra di
vetro una sfoglia spessa
circa 2 mm.

3. Tagliate due pezzi 4. Fissate il filo 5. Stendete nuovamente 6. Con una lama dritta,
di filo argentato metallico sulle due basi, la pasta spessa 2 mm, tagliate una striscia di
lunghi circa 4-5 cm, premendovi sopra un inumiditela leggermente pasta lunga circa 6-7
realizzando un anellino altro pezzetto di pasta, e premetevi sopra la cm. e alta 5 mm.
ad un’estremità di lisciandolo un po’ con filigrana stampando dei
ciascuno; posizionate i la lama. motivi a rilievo.
due pezzi di filo come
mostrato in foto.

Le origini della parola ‘barocco’ sembrano


derivare dal portoghese barroco o dallo
spagnolo barrueco, sostantivo che designava
un genere di perla dalla forma irregolare.
Verso la fine del XVIII secolo, tuttavia, il 7. Con il polpastrello, 8. Tagliate un’estremità
termine barocco era usato nell’accezione di passate sul “nastro” così del nastro a punta,
‘bizzarro’, ‘stravagante’ e ‘grottesco’, ed era ottenuto del pigmento (come una cravatta).
ormai abituale per definire lo stile artistico turchese piu madreperla,
del Seicento, considerato secondo i criteri evidenziando i rilievi.
di allora troppo capriccioso ed eccentrico.
Alla base dell’arte barocca c’è il desiderio
di coinvolgere e persuadere, commuovere 9. Con l’aiuto di uno
e stupire attraverso la monumentalità, stecchino, premete
la stravaganza, le grandi dimensioni, il nastro sulla base,
l’esuberanza decorativa e la sontuosità. appoggiando prima la
Tali intenti hanno anche una motivazione base a punta e creando
religiosa: la Chiesa cattolica infatti si servì una sorta di anello,
spesso della capacità persuasiva dell’arte per continuate premendo
divulgare il suo messaggio di fede. l’altra estremità sulla
prima.

57
orecchini “versailles”

10. Ripetete il 11. Con lo stesso 12. Premete al centro 13. Con del Fimo
procedimento creando metodo, create i cappi dei fiocchi una pallina di liquid applicate al centro
l’altro cappio superiore inferiori del fiocco, pasta, ed appiattitela con dei nastri i due cristalli
del fiocco. disponeteli a X, e cercate il retro di un pennello. Swarovski a fondo
di dare al nastro un piatto.
movimento naturale,
ripetete per l’altro
orecchino.

Con il termine ‘rococò’ si intende l’arte che


si sviluppa in Europa nella prima metà del
Settecento. Tra barocco e rococò vi sono
molti aspetti simili, soprattutto il comune
gusto per una decorazione eccessiva e
ridondante, ma vi sono anche delle notevoli
differenze. In realtà il XVIII secolo si
presenta con caratteri molto diversi dal secolo
14. Mettete dell’altro 15. Sempre usando precedente: la chiesa inizia ad avere minor
Fimo liquid intorno ai del Fimo liquid come potere sulle coscienze, mentre a poco a poco
cristalli, e sistematevi collante, decorate il anche l’aristocrazia declina, e avanza una
tutt’intorno delle bordo dei nastri con le nuova classe sociale, la grande borghesia, che
microsfere argento di microsfere più piccole, acquisterà il ruolo trainante dell’economia
misura media. cuocete i due fiocchi in europea. Le virtù necessarie in questo mondo
forno a 125°C per 15 che cambia non sono più l’antica nobiltà o
minuti, sfornate e fate la cultura classica, ma capacità di calcolare i
freddare. rischi, intraprendenza, audacia e razionalità.
Nel ‘700 si fa strada l’Illuminismo, con la
sua visione razionale del mondo, così sia il
clero sia la nobiltà, che avevano retto le sorti
dell’Europa fino ad allora, cominciano a
declinare, fino alla definitiva crisi portata dalla
Rivoluzione Francese alla fine del secolo.

16. Con le pinze a


becchi conici create un
altro piccolo anello nella
parte di filo metallico
che sporge da ciascun
fiocco, tagliando
l’eccesso, lucidate con
la vernice ad acqua i
due nastri, e lasciate
asciugare.

58
Orecchini “versailles”
Nel ‘600 domina il gusto della magnificenza,
in ogni aspetto dell’arte: statue, stucchi,
dorature, adornano gli interni di chiese e
palazzi: si ricerca l’effetto stupefacente, e non
il senso della misura. L’arte, come la poesia, si
specializza in trovate sorprendenti, creazioni
bizzarre, prospettive illusionistiche, ma resta
sempre ancorata alle finalità politiche o
religiose dei committenti. E’ l’epoca del Re 17. Infilate in ciascun 18. Fissate i pendenti
Sole, e della magnifica reggia di Versailles. Il chiodino: la coppetta a goccia agganciandoli
secolo successivo, invece, inaugura una visione piccola, la goccia di all’anellino inferiore dei
più laica e mondana della vita, e così al gusto cristallo, la coppetta a fiocchi.
del “magnifico” si sostituisce la ricerca del fiore, e chiudete ciascun
“grazioso”; l’eleganza sposa un gusto più pendente realizzando un
delicato, ed una visione più razionalistica e anellino con le pinze.
borghese della vita. E’ l’epoca di Casanova, e
del garbato erotismo dei dipinti di Fragonard.

Anche nell’abbigliamento si riflette il gusto eccessivo e fastoso del ‘600:


enormi gonne sostenute da strutture rigide, tessuti preziosi ricamati con
gemme, acconciature per capelli sempre più elaborate, offrono la cornice
a gioielli anch’essi sontuosi: l’oro è il protagonista assoluto, accanto
alle immancabili perle, portate in lunghi fili. Le gemme preziose sono
spesso montate in modo scultoreo, sorrette da foglie, angeli, animali
fantastici. La moda maschile nel ‘600 privilegia invece il nero, su cui
risaltano catene e medaglioni. Nel ‘700 gli abiti femminili restano molto
elaborati, ma rivelano un maggior gusto per i colori tenui e delicati, che
19. All’asola superiore interessa anche l’abbigliamento maschile: sono in gran voga i tessuti
assicurate con le pinze i
fiorati, i pizzi, le stoffe leggere con motivi di nastri, mazzolini di fiori,
due ganci da orecchino.
paesaggi, pastorelle, uccelli. I gioielli adatti a questo stile sono meno
pesanti che nel ‘600; tra i motivi preferiti troviamo i cammei, montati su
orecchini, collier, fibbie per scarpe, ed i nastri, che adornano gli abiti e
ritornano in versione preziosa realizzati in perle, diamanti, filigrane. Gli
smalti vengono usati per medaglioni dipinti, vere e proprie miniature
con ritratti o paesaggi, e per rendere più realistici i fiori che abbelliscono
spille o orecchini.

59
Rosa Rosea
di Elisabetta Cavagnino

testo

Materiali
* pasta modellabile color rosa chiaro
* cuore in vetro rosa
* portachiave
* chiodini a T
* 2 perle rotonde di cristallo di rocca
* piastra in metallo color argento
rosa rosae
1. Preparate tutti gli 2. Prendete la pasta 3. Appiattitelo ora 4. Prendete ora dell’altra
elemnti necessari alla modellabile color con le dita, cercando pasta modellabile color
realizzazione di questo rosa e dopo averla di renderlo il più rosa e ammorbiditela.
progetto. ammorbidita al punto sottile possibile. Ora
giusto, assottigliatela, avvolgetelo su se stesso.
creando un piccolo e
lungo salamino.

5. Appiattitene con le 6. Avvolgetelo 7. Continuate in questo 8. Procedete fino a


dita un piccolo pezzetto, ora intorno alla modo andando a fare quando la vostra rosa
andando a creare quello forma che avevate petali sempre un po’ più non sarà abbastanza
che sarà il primo petalo. precedentemente creato grandi. ricca di petali.
avvolgendo il salamino
di pasta.

61
rosa rosae

9. Con un taglierino
affilato, andate ora a
eliminare l’eccesso di
pasta creatasi sul fondo
della rosa.

10. Ora avrete la rosa 11. Dopo pochi minuti incollare la base sulla 12. Con un chiodino a
della giusta dimensione la vostra rosa sarà piastra in metallo con T, infilatevi il cuore in
che andrà cotta in forno asciutta e potrete così una colla resistente. vetro.
a 130°. Una volta cotta,
andrete a lucidarla con
una vernice ad acqua.

62
rosa rosae
13. Agganciate al 14. Fate la stessa cosa
portachiavi il pendente con le due pietre dure.
così ottenuto,
fermandolo con
un’asola.

15. A questo punto, con un piccolo anellino unite


la rosa al portachiavi così concluso.

63