Sei sulla pagina 1di 8

Dati flash di Educazione alla mondialità

… tre bugie sulla povertà

Sulla fame nel mondo e sulla povertà si dicono tante


bugie.
Alla fatidica domanda: “perché nel mondo c’è la
povertà?” tutti rispondono “io penso che”, ma pochi sono
quelli che vanno a cercare la verità del problema.
Vogliamo farlo insieme brevemente.

Prima bugia sulla fame:


La quantità di cibo sulla terra è scarsa

In altre parole ci sono i poveri perché il cibo è


insufficiente per tutti.
- Tasso di incremento della popolazione mondiale: 2%,
- Tassi di incremento della produzione di cibo: 2,6%.
- Un terzo della produzione mondiale di cereali viene
impiegata par gli allevamenti di animali che nutrono gli
abitanti del Nord ricco.
- Uno studio fatto qualche anno fa afferma che la terra
può dare da mangiare a 12 miliardi di persone.

Seconda bugia sulla fame:


Mancano le terre coltivabili

Anche questa motivazione è falsa se guardiamo alla


situazione del mondo.
Esistono latifondi utilizzati per incrementare la
produzione di alimenti solo per i PS.
1
Dati flash di Educazione alla mondialità

Si calcola che solo il 44% delle terre coltivabili del


mondo è in produzione.
Il problema dei latifondi incide notevolmente sulla
mancanza di cibo per i poveri, che spesso perdono i loro
piccoli appezzamenti terrieri proprio per colpa dei grandi
latifondisti.
Qualche esempio statistico può aiutare a
comprendere il fenomeno:

In BRASILE il 2% dei proprietari Possiede il 60% delle


terre
In PARAGUAI l'1% dei proprietari Possiede l'80% delle terre
In AMERICA il 70% dei proprietari Possiede il 5% delle terre
LATINA

Terza bugia sulla fame:


I poveri hanno troppi figli:

La sovrappopolazione della Terra produce la povertà


Un’ulteriore causa della fame nel mondo è indicata
nel numero eccessivo di figli che si registra tra i poveri.
Oggi, statisticamente, sulla Terra vive un numero di abitanti
mai raggiunto prima, nella storia dell'umanità.
La densità della popolazione non è la prima causa
della povertà.
E' evidente che in Olanda e in Europa la densità
della popolazione non provoca una situazione di povertà
come si verifica, invece, per l'Africa, ove la densità è di
gran lunga inferiore.
Brasile: 160 volte l’Italia, con 150 milioni di Ab.
Italia: 55 milioni di Ab.
L’eccessiva natalità tra i poveri è una conseguenza
della fame piuttosto che una sua causa.

2
Dati flash di Educazione alla mondialità

I figli costituiscono:
- una speranza per il futuro
- continuità della famiglia
- sono un valido aiuto come manodopera accanto
agli adulti
- inoltre sono ritenuti una ricchezza in sé, secondo
fattori culturali che tra i popoli "sviluppati" non si
comprendono facilmente
- per finire il numero dei figli aumenta anche a
causa dell'alto tasso di mortalità infantile che si
registra tra i poveri.

… una verita’ sulla povertà

La principale causa della fame è l’egoismo e


l’indifferenza:

Manca il vero desiderio di risolvere questo problema,


perché, forse, ci fa paura. E’ più facile sostenere il proprio
stile di vita se i poveri esistono, altrimenti dovremmo
accontentarci di meno.

3
Dati flash di Educazione alla mondialità

STILI DI VITA ECCESSIVI: ESEMPI...

Basterebbe spendere:

- 6 miliardi di dollari in più all’anno per offrire a tutti


l’istruzione di base;
- 9 miliardi di dollari in più all’anno per fornire a tutta la
popolazione mondiale acqua potabile e servizi igienici;
- 13 miliardi di dollari in più all’anno per garantire la
nutrizione di base a tutti;
- 40 miliardi di dollari in più all’anno (ossia lo 0,1% del
reddito mondiale) per consentire l’accesso universale ai
servizi di base.

Ma si preferisce spendere …

- 8 miliardi di dollari all’anno per cosmetici negli USA;


- 12 miliardi di dollari all’anno per profumi in USA e in
Europa;
- 50 miliardi di dollari all’anno per sigarette in Europa;
- 105 miliardi di dollari all’anno per alcolici in Europa;
- 400 miliardi di dollari all’anno per droghe nel mondo;
- 780 miliardi di dollari all’anno per spese militari nel
mondo

4
Dati flash di Educazione alla mondialità

- Un personal shopper (persona che aiuta a fare acquisti) :


50 Euro all’ora
- 1000 Euro: spesa per regali in ogni famiglia spagnola
- 320.000 Euro: la bolletta di elettricità di Madrid per
illuminare la città durante le feste natalizie

5
Dati flash di Educazione alla mondialità

Rapporto Worldwatch 20041

Spese Necessità

trucco 18 miliardi $ cure mediche per 12 miliardi $


donne incinte
cibo per animali 17 miliardi $ eliminare fame e 19 miliardi $
domestici malnutrizione
profumi 15 miliardi $ alfabetizzare il 5 miliardi $
mondo
crociere 14 miliardi $ garantire acqua 10 miliardi $
potabile a tutti
gelati (Europa) 11 miliardi $ vaccinare tutti i 1,3 miliardi $
bambini

1
Dati riportati in: Corriere della sera, Venerdì 9 gennaio 2004, p. 22.

6
Dati flash di Educazione alla mondialità

Utilizzazione di alcuni beni di consumo2

COMPUTER TELEFONINI

500 trilioni 1, 5 anni


mercato dei computer nel 2003 tempo di uso negli USA
3% del totale 500 milioni
computer riciclati cellulari in discarica entro il
2005
2005 anno 141.520 Kg di piombo
Anno in cui per ogni computer dei telefonini buttati potrebbero
prodotto un altro diventerà filtrare nel suolo
obsoleto

OBESITÀ SPORTINE IN PLASTICA

65% americani 4/5 trilioni


in soprappeso sportine prodotte nel 2002
300 morti 4 sportine su 5
ogni anno negli USA in USA e Europa
117 miliardi 100 miliardi
le spese mediche per il le sportine buttate via dagli
problema dell’obesità americani ogni anno

2
Dati riportati in: Corriere della sera, Venerdì 9 gennaio 2004, p. 22.

7
Dati flash di Educazione alla mondialità

Dati statistici3

 1, 7 miliardi: consumisti globali (1/4 dell’umanità)


 2,8 miliardi di persone: vivono con meno di 2 $ al
giorno
 Il 12% della popolazione mondiale (in America Nord e
Europa occidentale: monopolizza il 60% dei consumi
privati totali
 Il 33% degli abitanti del pianeta resta il 3,2 %
 L’italiano e l’americano “ricco” consumano 25 di più
all’anno l’energia dell’africano povero.
 Soglia massima della ricchezza oltre la quale la felicità
non cresce più anche se la ricchezza aumenta: 13.000 $

RECORD DEGLI USA

 ¼ delle automobili mondiali


 Più automobili che persone patentate.
 23% delle emissioni di biossido di carbonio
 30 miliardi $ annui in giocattoli
 48 nuovi capi a testa di vestiario annui
 478 milioni di shirts
 23 milioni di nuovi computer
 40 tonnellate di caviale (oltre il 40% del totale)
 100 miliardi di sacchetti di plastica sono stati buttati
via
 30 miliardi di Litri d’H2O ogni giorno per irrigare i prati

3
Dati riportati in: Corriere della sera, Venerdì 9 gennaio 2004, p. 22.