Sei sulla pagina 1di 75

Business plan

Avviso importante:
Il business plan è stato concepito in particolare per aspiranti imprenditori ed imprenditrici. Lo strumento permette di elaborare calcoli semplificati destinati a favorirne la comprensio
e la facilità di redazione. A causa della complessità della materia, non è stato possibile tenere conto di tutti gli aspetti legali, fiscali e contabili. Nonostante ciò, il modello di business
plan proposto è un aiuto prezioso per l’esame della redditività economica della propria idea imprenditoriale e può servire inoltre da strumento di controllo dell’attività imprenditoriale
anche in avvenire.

Istruzioni

Le celle azzurre con la scritta blu sono a disposizione per l'inserimento manuale dei dati.
Nota: lasci libero lo spazio corrispondente se si ritiene che una voce di costo non sia rilevante per la Sua impresa. Allo stesso modo si potrà
Celle azzurre con scritta blu aggiungere negli appositi spazi liberi ogni voce di costo che si ritenga di rilievo nel caso specifico. In alcuni campi è previsto l'inserimento diretto
delle percentuali previste. Attenzione: in questi campi a seconda della versione di Excel, l'inserimento può essere diretto sotto forma di percentua
ovvero richiedere una indicazione di questo tipo: 0,04 per 4%, 0,4 per 40%.

Valori indicativi I valori indicativi sono valori medi e pertanto non hanno validità generale. I valori dovranno essere rapportati alla rispettiva impresa.

Le celle blu con scritta bianca sono campi di calcolo (somme).


Celle blu con scritta bianca
Nota: se il risultato è negativo la somma appare in rosso preceduta da un segno meno.
Il triangolo rosso nell'angolo destro indica che è stato aggiunto un commento. Basterà spostarsi con il mouse sul triangolino e si aprirà una finestr
Celle con un triangolino rosso
con descrizioni o esempi.

Glossario
Il glossario contiene spiegazioni semplici e comprensibili dei termini più importanti usati nel business plan. I termini sono elencati in ordine
Informazione generica
alfabetico. Si consiglia di stampare il glossario in quanto strumento molto utile per la corretta esecuzione del business plan.

Primo passo: descrizione dell'idea imprenditoriale


Una breve descrizione del progetto è alla base di ogni strategia imprenditoriale. Riassuma in modo chiaro, semplice e sintetico ma anche dettaglia
Informazione generica gli elementi fondamentali dell'idea imprenditoriale. Metta in evidenza gli obiettivi specifici e soprattutto gli elementi che La distinguono dalla
concorrenza.
Secondo passo: tenore di vita

Questa pagina Le permette un confronto tra il Suo attuale tenore di vita e quello da imprenditore/imprenditrice. Inserisca tutte le entrate e uscite
risultanti prima dell'avvio dell'impresa. La tabella indicherà l'avanzo o il disavanzo annuo. La differenza tra il tenore di vita attuale e quello futuro è
Informazione generica
calcolata in base a tale reddito e in considerazione di tutte le spese accessorie. Qualora il Suo reddito da imprenditore/imprenditrice dovesse
risultare inferiore a quello realizzato prima dell'avvio, l'importo relativo alla differenza apparirà in rosso.

Terzo passo: piano di investimento


Inserisca la necessitá di investimenti negli spazi previsti e scelga il tipo di investimento corrispondente. Se è in possesso di beni strumentali (per
esempio automobili, PC ed altro), ricordi di inserire i beni già acquistati nel passato ai prezzi attuali di mercato nella tabella “fabbisogno di
Investimenti investimento”.
Nota: nel ottavo passo ("Piano di finanziamento") aggiunga al capitale proprio il prezzo attuale di mercato di questi beni e impianti conferiti (spazio
“capitale proprio e/o partecipazione di soci").

Per esperienza è difficile includere tutti gli investimenti necessari fin dall’inizio. Per questo è opportuno accantonare per gli imprevisti il 5% del tota
Riserva
di investimenti come riserva di sicurezza. L'importo viene dunque calcolato automaticamente.

Gli ammortamenti vengono calcolati automaticamente per ogni investimento in base al periodo di utilità e alla quota di ammortamento. Nel modulo
Ammortamenti
che proponiamo si utilizzano le quote di ammortamento fiscale generalmente previste senza considerare invece forme di ammortamento particola

Tra le spese di costituzione appaiono le voci di costo che si presentano normalmente. È possibile inserire gli importi previsti o lasciar libero lo spa
Spese di costituzione
delle caselle non rilevanti. Se si producono altri costi, sarà possibile aggiungerli nelle righe libere.

Quarto passo: pianificazione del fatturato


Questa tabella consente la programmazione dei fatturati relativi ai primi 5 anni. Il calcolo dei proventi lordi richiede l'inserimento del prezzo, della
Informazione generica
quantità prevista e dell'impiego di beni (merci) in %.
Prezzo Indichi il prezzo previsto per il prodotto. Attenzione: va indicato l'importo netto, senza imposta sul valore aggiunto (IVA)!
Quantità Inserisca una stima realistica su quante volte il Suo prodotto/servizio sarà venduto nel corso di un anno.

L'impiego di beni indica la spesa sostenuta dall'impresa per un bene venduto (prezzo d'acquisto). Nel caso di servizi l'impiego di beni risulta esser
Impiego di beni
modesto oppure uguale a zero. Indichi la percentuale sul fatturato realizzato che dovrà corrispondere per la merce.

Quinto passo: costi del personale


Informazione generica Calcoli qui i costi del personale che la Sua impresa dovrà sostenere in un anno.
Settore Scelga il settore che corrisponde alla Sua impresa; è importante perché il numero delle retribuzioni annue varia da settore a settore.
Inizio del mese Indichi il mese dal quale assumerà dipendenti.
Costi del personale Compili la tabella con i dati previsti. La colonna a destra evidenzia i costi del personale a carico dell'impresa.

Sesto passo: conto economico annuo


Questa tabella consente il calcolo dell'utile/del disavanzo della Sua impresa per i primi cinque esercizi, effettuato sulla base del conto economico.
Informazione generica
tal fine compili tutte le caselle azzurre.

Basta inserire manualmente la percentuale d’interesse nel foglio “Piano di finanziamento” (ottavo passo) e gli interessi vengono calcolati e registra
Interessi
automaticamente nel foglio “Conto economico annuo”. Fino a quel momento, nell'apposito riquadro appare la cifra “0”.

La base fiscale utilizzata per questo modulo è quella della tassazione progressiva. Non si considerano forme speciali come per esempio il regime
fiscale agevolato per aspiranti imprenditori ed imprenditrici. Si consiglia dunque di informarsi presso il proprio consulente fiscale per conoscere i
Tasse
vantaggi specifici. Il calcolo dell’imposta dipende in ogni caso dalla situazione personale del/la fondatore/fondatrice dell'impresa e può essere solo
un'approssimazione rispetto al calcolo definitivo.
Questo strumento consente la simulazione di diversi scenari partendo dai dati del conto economico. I parametri disponibili sono le variazioni del
Simulazione fatturato e dell'impiego di beni. In questo modo potrà rapidamente verificare in che misura una variazione del fatturato o dell'impiego di beni incida
sul risultato d'esercizio della Sua impresa.
Il grafico evidenzia la soglia di redditività (break even point = BEP) della Sua impresa. Il BEP indica il valore di fatturato con il quale, detratti tutti i
Break even point costi, si raggiunge la soglia di redditività. Se il fatturato realizzato risulta superiore al BEP, l'impesa realizzerà un utile, se invece è inferiore risulter
un disavanzo.

Settimo passo: conto economico mensile

La fase d'avviamento di un'impresa (start up) è un momento particolarmente importante che richiede pertanto una programmazione dettagliata.
Informazione generica Questo foglio Le consente una programmazione precisa del primo esercizio. A tal fine inserica nelle caselle azzurre la percentuale di fatturato
realizzata nei rispettivi mesi. Attenzione: la somma totale annua delle percentuali distribuite sui vari mesi dovrà essere il 100%!

Ottavo passo: piano di finanziamento


Compili tutte le caselle azzurre per pianificare il finanziamento della Sua impresa. Consulti le caselle con il triangolo rosso: saranno evidenziate
Informazione generica
spiegazioni relative alle singole voci.
L’intero fabbisogno di capitale viene calcolato automaticamente in base ai dati e ai calcoli inseriti nelle tabelle precedenti. Basterà spostarsi sugli
Fabbisogno di capitale
spazi con il triangolino rosso per trovare le spiegazioni alle singole voci.
Indichi tutti i finanziamenti esterni infruttiferi (senza interessi) conferiti all'impresa. Nella voce "capitale proprio" specifichi il valore delle risorse
Finanziamento esterno economiche apportate da Lei personalmente. Del capitale proprio fanno parte, oltre alle liquidità immesse, anche il valore dei beni e impianti che
infruttifero (senza interessi) fornirà personalmente all'impresa. Non dimentichi quindi di rispettare l'indicazione riportata nella programmazione degli investimenti (passo 3) di
aggiungere al capitale proprio il valore attuale di mercato dei Suoi beni e impianti.
Finanziamento interno
Questo valore è calcolato in automatico - in base al conto economico - e rappresenta il flusso di cassa (cash flow) realizzato.
dell'esercizio
Avanzo/disavanzo di
L'avanzo o il disavanzo risultano dalla differenza tra il fabbisogno di capitale dell'esercizio ed i mezzi disponibili.
finanziamento
Qui si possono registrare diversi tipi di finanziamento fruttifero. Come esempi vengono citati un mutuo, un finanziamento fruttifero da soci o simili.
Finanziamento esterno
Per ogni finanziamento sono da indicare quattro parametri: l'importo finanziato, la durata (fino a 15 anni), il tasso d'interesse dovuto ed eventuali
fruttifero (con interessi)
anni senza ammortamento.

Il credito in c/c serve per la copertura delle spese in corso. Il beneficiario e il creditore concordano un fido destinato alla copertura del fabbisogno
Conto corrente liquidità dell'impresa. Si effettuano bonifici, depositi e pagamenti, riscossioni di assegni, ordini permanenti etc. A causa dei costi elevati di interess
spese e provvigioni, questo tipo di prestito è consigliato esclusivamente per la copertura di fabbisogno di liquidità per periodi molto brevi.

Cliccando sul bottone "calcolo degli interessi", lo strumento calcola l'ammontare degli interessi da corrispondere per l'esercizio e riporta
Interessi
automaticamente il risultato nel foglio "Conto economico annuo" (passo 6).

Avviso

Si avverte che a causa delle diversità nelle versioni di programma di Microsoft Office e/o updates e service packs installati potranno sorgere degli
errori nella stampa e nel layout. Gli errori di stampa potranno essere riferiti inoltre alla diversità dei drivers utilizzati. Consigliamo di verificare
Avviso
regolarmente la disponibilità di updates e service packs e di aggiornarli.
Importante: i calcoli vengono effettuati comunque correttamente.
favorirne la comprensione
ò, il modello di business
ll’attività imprenditoriale

sso modo si potrà


o l'inserimento diretto
otto forma di percentuale

impresa.

o e si aprirà una finestra

lencati in ordine
n.

etico ma anche dettagliato


distinguono dalla
utte le entrate e uscite
attuale e quello futuro è
prenditrice dovesse

i beni strumentali (per


“fabbisogno di

mpianti conferiti (spazio

imprevisti il 5% del totale

mortamento. Nel modulo


ammortamento particolari.

ti o lasciar libero lo spazio

mento del prezzo, della

ego di beni risulta essere

a settore.
e del conto economico. A

ngono calcolati e registrati

e per esempio il regime


scale per conoscere i
presa e può essere solo

sono le variazioni del


ell'impiego di beni incida

n il quale, detratti tutti i


nvece è inferiore risulterà

mmazione dettagliata.
centuale di fatturato
00%!

saranno evidenziate

Basterà spostarsi sugli

valore delle risorse


dei beni e impianti che
vestimenti (passo 3) di
to.

uttifero da soci o simili.


se dovuto ed eventuali

pertura del fabbisogno di


costi elevati di interessi,
odi molto brevi.

cizio e riporta

potranno sorgere degli


gliamo di verificare
Business plan

Idea imprenditoriale
La Sua idea imprenditoriale

Nome dell'impresa
Forma giuridica
Attività / settore
Sede
Inizio attività / apertura
Prodotti / servizi

Descrizione dei miei/nostri prodotti/servizi


Qual è l'elemento nuovo/straordinario della


mia/nostra idea imprenditoriale?

Il cliente si serve da me/noi perché …

Team imprenditoriale
Titolare/i (nomi)
Quote dell'impresa in %
Suddivisione delle mansioni/funzioni
Conoscenza del settore
Qualifica / esperienza professionale

Di quali ulteriori qualifiche avrò/avremo


bisogno?

Divento/diventiamo imprenditore o
imprenditrice/imprenditori perché ...

Collaboratori & qualifiche

Consulenza esterna
Consulenza tributaria
Consulenza del lavoro
Consulenza giuridica
Consulenza aziendale
Mercato e concorrenza

Clienti / target

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 9 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Fabbisogno dei clienti

Concorrenti

Fornitori

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 10 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Marketing e distribuzione

Prodotti / servizi

Mercato geografico

Prezzo

Marketing

Punti di forza, punti di debolezza / possibilità, rischi


Punti di forza dell'impresa

Punti di debolezza dell'impresa

Possibilità sul mercato

Rischi sul mercato

Piano di realizzazione
Cosa

Formalità legali

Attività / pietra miliare 1

Attività / pietra miliare 2

Attività / pietra miliare 3

Attività / pietra miliare 4

Analisi dei rischi

Patrimonio netto disponibile

Sono disponibili garanzie finanziarie?


Quali?

Rischio del prodotto

Rischio di mercato

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 11 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Rischio del prezzo

Imitatori

Rischio di conflitto tra i soci

Ulteriori informazioni / annotazioni

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 12 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

renditoriale

ti / servizi

prenditoriale

nza esterna

concorrenza

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 13 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 14 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

distribuzione

ebolezza / possibilità, rischi

ealizzazione
Chi Entro quando

dei rischi

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 15 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

azioni / annotazioni

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 16 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Il sostentamento della vita / reddito netto


mensile numero mensilità annuale
Reddito netto da lavoro (prima dell'attività imprenditoriale) - €
Entrate secondarie (affitti, interessi, etc.) - €
… - €
Totale entrate - €
Sostentamento (vitto, abbigliamento, etc.) - €
Automobile (manutenzione, carburante, assicurazione) - €
Canoni di locazione (incl. spese accessorie) - €
Tempo libero (divertimenti, ferie, etc.) - €
Assicurazioni - €
Imposte private - €
Interessi e ammortamenti - €
… - €
… - €
Totale uscite - €
Avanzo / disavanzo - €

Calcolo del compenso dell'imprenditore sulla base dell'attuale stipendio Significato


Stipendio netto 0€ Il Suo reddito netto (prima dell'attività imprenditoriale)
I costi del Suo reddito netto per un'impresa comprendono il reddito netto,
Calcolo dei costi dell'attuale stipendio netto per l'impresa 0€ tutti gli oneri e le tasse.
Lo stipendio dell'imprenditore comprende i contributi previdenziali, la
Stipendio previsto da imprenditore 0€ 13esima, la 14esima e tutti gli altri oneri.
Lo stipendio dell'imprenditore si calcola detraendo i contributi previdenziali,
Stipendio netto previsto da imprenditore 0€ tutti gli oneri e le tasse.
Per poter mantenere l'attuale tenore di vita, la differenza tra il reddito netto
Differenza, conseguenze per il tenore di vita 0€ percepito prima dell'attività imprenditoriale e lo stipendio netto
dell'imprenditore dovrà risultare ≥ 0.

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 17 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piano di investimento
quota di ammor-
utilità in
a) Immobilizzazione materiali: anno 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 ammorta- tamento
anni
mento anno 1

Descrizione Tipo di investimento

Photoshop 6 0 3 33% 0
Ready Pro 6 3 33% 0
1 0 0% 0
1 0 0% 0
1 0 0% 0
1 0 0% 0
1 0 0% 0
1 0 0% 0
Riserve (5% dell'investimento complessivo) 0 0 0 0 0 0% 0
Capitale d'investimento 0 0 0 0 0 0

quota di ammor-
utilità in
b) Spese di costituzione: anno 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 ammorta- tamento
anni
mento anno 1
Consulente aziendale spese pluriennali 5 20% 0
Consulente commerciale / fiscale spese pluriennali 5 20% 0
Consulente legale spese pluriennali 5 20% 0
Notaio spese pluriennali 5 20% 0
Autorizzazioni / registrazioni spese pluriennali 5 20% 0
Concetto di marketing spese pluriennali 5 20% 0
Cerimonia di inaugurazione spese pluriennali 5 20% 0
… spese pluriennali 5 20% 0
… spese pluriennali 5 20% 0
Spese di costituzione 0 0 0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 18 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Ammortamenti 0

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 19 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

ammor- ammor- ammor- ammor-


tamento tamento tamento tamento
anno 2 anno 3 anno 4 anno 5

0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0

ammor- ammor- ammor- ammor-


tamento tamento tamento tamento
anno 2 anno 3 anno 4 anno 5
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0
0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 20 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 21 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Pianificazione del fatturato: 1° esercizio


I dati relativi alla pianificazione del fatturato saranno trasferiti automaticamente nella tabella "6. Conto economico an
Prodotto Fatturato Impiego di merci
Prezzo / € Quantità/anno in % Valore
Gadget 0 0
Eventi 0 0
Digital Marketing 0 0
Digital Publishing 0 0
Prodotti / servizi 0 0
Altri ricavi 0 0
Somma 0 0 0% 0

Pianificazione del fatturato: 2° esercizio


Prodotto Fatturato Impiego di merci
Prezzo / € Quantità/anno in % Valore
Gadget 0 0 0 0% 0
Eventi 0 0 0 0% 0
Digital Marketing 0 0 0 0% 0
Digital Publishing 0 0 0 0% 0
Prodotti / servizi 0 0 0 0% 0
Altri ricavi 0 0 0 0% 0
Somma 0 0 0% 0

Pianificazione del fatturato: 3° esercizio


Prodotto Fatturato Impiego di merci
Prezzo / € Quantità/anno in % Valore
Gadget 0 0 0 0% 0
Eventi 0 0 0 0% 0
Digital Marketing 0 0 0 0% 0
Digital Publishing 0 0 0 0% 0
Prodotti / servizi 0 0 0 0% 0
Altri ricavi 0 0 0 0% 0
Somma 0 0 0% 0

Pianificazione del fatturato: 4° esercizio


Prodotto Fatturato Impiego di merci
Prezzo / € Quantità/anno in % Valore
Gadget 0 0 0 0% 0
Eventi 0 0 0 0% 0
Digital Marketing 0 0 0 0% 0
Digital Publishing 0 0 0 0% 0
Prodotti / servizi 0 0 0 0% 0
Altri ricavi 0 0 0 0% 0
Somma 0 0 0% 0

Pianificazione del fatturato: 5° esercizio


Prodotto Fatturato Impiego di merci
Prezzo / € Quantità/anno in % Valore
Gadget 0 0 0 0% 0
Eventi 0 0 0 0% 0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 22 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Digital Marketing 0 0 0 0% 0
Digital Publishing 0 0 0 0% 0
Prodotti / servizi 0 0 0 0% 0
Altri ricavi 0 0 0 0% 0
Somma 0 0 0% 0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 23 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Fatturato e ricavi lordi per gruppi di prodotti


1 100%
1 90%
1 80%
1 70%
1 60%
1 50%
0 40%
0 30%
0 20%
0 10%
0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
0 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0%
t ti g g z i vi
dge en tin
hi
n
rv
i
i ca
a Ev k e li s e r
G ar s i
M ub t i/ Alt r
l l P ot
ta it a od
igi i g r
D D P Fatturato Ricavi lordi Ricavi lordi in %

Sviluppo del fatturato e ricavi lordi


1

0
0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
0 0% 0% 0% 0% 0%

Fatturato Ricavi lordi Ricavi lordi in %

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 24 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

zio
6. Conto economico annuo".
Ricavi lordi
in % Valore
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0

zio
Ricavi lordi
in % Valore
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0

zio
Ricavi lordi
in % Valore
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0

zio
Ricavi lordi
in % Valore
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0

zio
Ricavi lordi
in % Valore
0% 0
0% 0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 25 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

0% 0
0% 0
0% 0
0% 0
0% 0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 26 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

100%

90%

80%

70%

60%

50%

40%

30%

20%

10%
0 0
0% 0%

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 27 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Settore Inizio mese


14

Costi del personale


I costi del personale saranno trasferiti automaticamente nella tabella "6. Conto economico annuo".

Anno 1
Stipendio Fattore costo Numero di
Dipendenti
netto del lavoro mensilità
Lucia 3,200 2.2 14.00
Simona 1,400 2.1 14.00
Maurizio 1,400 2.1 14.00
Paolo 1,400 2.1 14.00
Stefania 1,400 2.1 14.00
Marco 2,000 2.2 14.00
Lorenzo 2,000 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Somma costi del personale

Anno 2
Stipendio Fattore costo Numero di
Dipendenti
netto del lavoro mensilità
Lucia 3,200 2.2 14.00
Simona 1,400 2.1 14.00
Maurizio 1,400 2.1 14.00
Paolo 1,400 2.1 14.00
Stefania 1,400 2.1 14.00
Marco 2,000 2.2 14.00
Lorenzo 2,000 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Somma costi del personale

Anno 3
Stipendio Fattore costo Numero di
Dipendenti
netto del lavoro mensilità
Lucia 3,200 2.2 14.00
Simona 1,400 2.1 14.00
Maurizio 1,400 2.1 14.00
Paolo 1,400 2.1 14.00
Stefania 1,400 2.1 14.00
Marco 2,000 2.2 14.00
Lorenzo 2,000 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Somma costi del personale

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 28 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Anno 4
Stipendio Fattore costo Numero di
Dipendenti
netto del lavoro mensilità
Lucia 3,200 2.2 14.00
Simona 1,400 2.1 14.00
Maurizio 1,400 2.1 14.00
Paolo 1,400 2.1 14.00
Stefania 1,400 2.1 14.00
Marco 2,000 2.2 14.00
Lorenzo 2,000 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Somma costi del personale

Anno 5
Stipendio Fattore costo Numero di
Dipendenti
netto del lavoro mensilità
Lucia 3,200 2.2 14.00
Simona 1,400 2.1 14.00
Maurizio 1,400 2.1 14.00
Paolo 1,400 2.1 14.00
Stefania 1,400 2.1 14.00
Marco 2,000 2.2 14.00
Lorenzo 2,000 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Vattelappesca 1,700 2.2 14.00
Somma costi del personale

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 29 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

12

economico annuo".

Costo del
lavoro
98,560
41,160
41,160
41,160
41,160
61,600
61,600
52,360
52,360
491,120

Costo del
lavoro
98,560
41,160
41,160
41,160
41,160
61,600
61,600
52,360
52,360
491,120

Costo del
lavoro
98,560
41,160
41,160
41,160
41,160
61,600
61,600
52,360
52,360
491,120

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 30 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Costo del
lavoro
98,560
41,160
41,160
41,160
41,160
61,600
61,600
52,360
52,360
491,120

Costo del
lavoro
98,560
41,160
41,160
41,160
41,160
61,600
61,600
52,360
52,360
491,120

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 31 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Conto economico e calcolo della redditività (annuo)


I valori "fatturato" e "impiego di beni/merci" vengono desunti dalla tabella "4. Pianificazione del fatturato".

Descrizione Anno 1 Anno 2 Anno 3 Anno 4


- Fatturato 0 100.0% 0 100.0% 0 100.0% 0 100.0%
- Impiego di beni/merci 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
= Proventi lordi 0 100.0% 0 100.0% 0 100.0% 0 100.0%
- Prestazioni di terzi 0 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Provvigioni sul fatturato 0 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Logistica, trasporto, imballaggio 0 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Altri costi variabili 0 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
= Somma costi variabili 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
= Costi variabili incl. impiego di merci 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
= Margine di contribuzione 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Costi del personale 491,120 0.0% 491,120 0.0% 491,120 0.0% 491,120 0.0%
- Reddito dell'imprenditore/imprenditrice 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Materie prime, sostanze ausiliari, carburanti 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Investimenti minimi 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Energia / acqua / rifiuti 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Spese di riparazione e manutenzione 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Spese per parco vetture 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Assicurazioni 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Altri costi aziendali 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Spese di cancelleria 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Posta / telefono / internet 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Spese legali e di consulenza 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Oneri / contributi / imposte 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Altre spese amministrative 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Pubblicità / fiere / pubbliche relazioni 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Formazione 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 32 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

- Spese di viaggio e rappresentanza 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%


- Leasing 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Affitto e locazione 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
-… 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
-… 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
-… 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Ammortamenti 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
= Risultato lordo (EBIT) -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0%
+ Interessi attivi 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
- Interessi passivi 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
= Risultato prima delle imposte -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0%
- Imposte (forfettarie) 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
= Risultato dopo le imposte -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0%
Cash flow (semplificato) lordo (EBITDA) -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0%
Cash flow lordo (interessi esclusi) -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0%
Break even point (BEP) - 0.0% - 0.0% - 0.0% - 0.0%
BEP dopo risultato finanziario - 0.0% - 0.0% - 0.0% - 0.0%

Simulazione Variazione
Fatturato
Impiego di merci

Fatturato 0 100% 0 100% 0 100% 0 100%


Impiego di merci 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
Costi variabili 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0% 0 0.0%
Costi fissi 491,120 #DIV/0! 491,120 0.0% 491,120 0.0% 491,120 0.0%
Cash Flow (semplificato) lordo (EBITDA) -491,120 #DIV/0! -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0%
Risultato lordo (EBIT) -491,120 #DIV/0! -491,120 0.0% -491,120 0.0% -491,120 0.0%

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 33 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Soglia di redditività / Break even point (BEP)


Costi in €
600,000

500,000

400,000

300,000

200,000

100,000

0
0 0 0 0 0 0 0 0 0

Fa

Fatturato / Rendimento Costi variabili Costi fissi Costi complessivi

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 34 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Anno 5
0 100.0%
0 0.0%
0 100.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
491,120 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 35 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
-491,120 0.0%
0 0.0%
0 0.0%
-491,120 0.0%
0 0.0%
-491,120 0.0%
-491,120 0.0%
-491,120 0.0%
- 0.0%
- 0.0%

0 100%
0 0.0%
0 0.0%
491,120 0.0%
-491,120 0.0%
-491,120 0.0%

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 36 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

0 0

Fatturato

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 37 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Conto economico e calcolo della redditività (mensile)


I valori "fatturato, impiego di merci e costi variabili" sono desunti dalla tabella "6. Conto economico annuo". I dati vengono ripartiti in percentuale sulle mensilità (riga 4).
Descrizione Anno Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio
Quota percentuale per mese 100% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0%
- Fatturato 0 0 0 0 0 0 0 0
- Impiego di merci 0 0 0 0 0 0 0 0
= Proventi lordi 0 0 0 0 0 0 0 0
- Prestazioni di terzi 0 0 0 0 0 0 0 0
- Provvigioni sul fatturato 0 0 0 0 0 0 0 0
- Logistica, transporto, imballaggio 0 0 0 0 0 0 0 0
- Altri costi variabili 0 0 0 0 0 0 0 0
- Somma costi variabili 0 0 0 0 0 0 0 0
= Costi variabili incl. impiego di merci 0 0 0 0 0 0 0 0
= Margine di contribuzione 0 0 0 0 0 0 0 0
- Costi del personale 491,120 35,080 35,080 35,080 35,080 35,080 35,080 35,080
Inizio dell'attività nel mese Gennaio
- Reddito dell'imprenditore/imprenditrice 0 0 0 0 0 0 0 0
- Materie prime, sostanze ausiliari, carburanti 0 0 0 0 0 0 0 0
- Investimenti minimi 0 0 0 0 0 0 0 0
- Energia / acqua / rifiuti 0 0 0 0 0 0 0 0
- Spese di riparazione e manutenzione 0 0 0 0 0 0 0 0
- Spese per parco vetture 0 0 0 0 0 0 0 0
- Assicurazioni 0 0 0 0 0 0 0 0
- Altri costi aziendali 0 0 0 0 0 0 0 0
- Spese di cancelleria 0 0 0 0 0 0 0 0
- Posta / telefono / internet 0 0 0 0 0 0 0 0
- Spese legali e di consulenza 0 0 0 0 0 0 0 0
- Oneri / contributi / imposte 0 0 0 0 0 0 0 0
- Altre spese amministrative 0 0 0 0 0 0 0 0
- Pubblicità / fiere / pubbliche relazioni 0 0 0 0 0 0 0 0
- Formazione 0 0 0 0 0 0 0 0
- Spese di viaggio e rappresentanza 0 0 0 0 0 0 0 0
- Leasing 0 0 0 0 0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 38 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

- Affitto e locazione 0 0 0 0 0 0 0 0
-… 0 0 0 0 0 0 0 0
-… 0 0 0 0 0 0 0 0
-… 0 0 0 0 0 0 0 0
- Ammortamenti 0 0 0 0 0 0 0 0
= Costi fissi 491,120 35,080 35,080 35,080 35,080 35,080 35,080 35,080
= Risultato lordo (EBIT) -491,120 -35,080 -35,080 -35,080 -35,080 -35,080 -35,080 -35,080

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 39 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

(mensile)
silità (riga 4).
Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
0% 0% 0% 0% 100%
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
35,080 35,080 35,080 35,080 35,080

0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 40 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
0 0 0 0 0
35,080 35,080 35,080 35,080 35,080
-35,080 -35,080 -35,080 -35,080 -35,080

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 41 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piano di finanziamento e fabbisogno di capitale


Termini di pagamento: Valori individuali:
Dopo quanti giorni vengono saldate in media le fatture emesse ai clienti? (in media) 0
Dopo quanti giorni saldo in media le fatture ricevute dai fornitori? (in media) 0
Valore di magazzino in % rispetto al fatturato 0%
Anno 1 Anno 2 Anno 3 Anno 4
Fabbisogni di capitale
Capitale d'investimento 0 0 0 0
Spese di costituzione 0 0 0 0
IVA 0 0 0 0
Cauzione (affitto, gas, corrente…) 0 0 0 0
Variazione del valore di magazzino 0 0 0 0
Crediti verso clienti (variazione) 0 0 0 0
Ammortamento / restituzione di prestiti 0 0 0 0
Fabbisogno di capitale annuo 0 0 0 0
Fabbisogno accumulato di capitale / valore puramente indicativo 0 0 0 0

Finanziamento
Capitale proprio e/o partecipazione di soci 0 0 0 0
Conferimento di impianti 0 0 0 0
Crediti infruttiferi 0 0 0 0
Agevolazioni pubbliche 0 0 0 0
Finanziamento annuo esterno ed infruttifero 0 0 0 0
Finanziamento esterno infruttifero accumulato 0 0 0 0
Cash flow lordo da attività correnti -491,120 -491,120 -491,120 -491,120
IVA relativa agli investimenti dell'esercizio precedente 0 0 0
Debiti verso fornitori (variazione) 0 0 0 0
Finanziamento interno dell'esercizio -491,120 -491,120 -491,120 -491,120
Finanziamento interno accumulato -491,120 -982,240 -1,473,360 -1,964,480
Capitale infruttifero disponibile -491,120 -491,120 -491,120 -491,120

Fabbisogno di capitale annuo 0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 42 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Capitale infruttifero disponibile -491,120 -491,120 -491,120 -491,120


Finanziamento eccedente/mancante -491,120 -491,120 -491,120 -491,120

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 43 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Finanziamento fruttifero esterno (capitale di terzi)


Finanziamenti a lungo termine
Mutuo 1 (banca, soci, altri) 0 0 0
Durata (anni) 0 0 0
Tasso di interesse 0% 0% 0%
Periodo senza ammortamento 0 0 0 0
Mutuo 2 (banca, soci, altri) 0 0 0 0
Durata (anni) 0 0 0 0
Tasso di interesse 0% 0% 0% 0%
Periodo senza ammortamento 0 0 0 0
Mutuo 3 (banca, soci, altri) 0 0 0 0
Durata (anni) 0 0 0 0
Tasso di interesse 0% 0% 0% 0%
Periodo senza ammortamento 0 0 0 0
Finanziamento esterno fruttifero a lungo termine 0 0 0 0
Finanziamento esterno fruttifero accumulato 0 0 0 0
Finanziamenti a breve termine
Conto corrente saldo iniziale 0 -491,120 -982,240 -1,473,360
Fido bancario / credito in conto corrente 0 0 0 0
Conto corrente saldo finale -491,120 -982,240 -1,473,360 -1,964,480
Coperto / scoperto in c/c -491,120 -982,240 -1,473,360 -1,964,480
Variazione finanziamento esterno fruttifero 491,120 982,240 1,473,360 1,964,480

Calcolo degli interessi su capitale di terzi


Capitale fruttifero in prestito, accumulato al termine dell'esercizio 491,120 982,240 1,473,360 1,964,480
Tasso d'interesse passivo (interessi a credito) in conto corrente 0.0% 0.0% 0.0%
Tasso d'interesse attivo (interessi a debito) in conto corrente 0.0% 0.0% 0.0%
Interessi conto corrente 0 0 0 0
Interessi attivi conto corrente 0 0 0 0
Interessi passivi conto corrente 0 0 0 0
Interessi mutuo 0 0 0 0
Totale interessi 0 0 0 0
Interessi conto economico 0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 44 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Il risultato dovrà ammontare a 0 (cliccare sulla casella grigia) 0 0 0 0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 45 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Flusso finanziario
3,000,000

2,000,000

1,000,000

0
Anno 1 Anno 2 Anno 3 Anno 4 Anno 5

-491,120
-982,240
-1,000,000

-1,473,360

-1,964,480
-2,000,000

-2,455,600

-3,000,000

© Servizio Creazione d'impresa Fabbisogno di capitale annuo Capitale infruttifero disponibile Finanziamento eccedente/mancante Variazione finanziamento esterno fruttifero
07/18/2018 Pagina 46 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Conto corrente saldo finale
-2,455,600
Business plan

-3,000,000

Fabbisogno di capitale annuo Capitale infruttifero disponibile Finanziamento eccedente/mancante Variazione finanziamento esterno fruttifero
Conto corrente saldo finale

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 47 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

dividuali:
giorni
giorni
del fatturato
Anno 5

0
0
0
0
0
0
0
0
0

0
0
0
0
0
0
-491,120
0
0
-491,120
-2,455,600
-491,120

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 48 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

-491,120
-491,120

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 49 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

0
0
0%
0
0
0
0%
0
0
0
0%
0
0
0

-1,964,480
0
-2,455,600
-2,455,600
2,455,600

2,455,600
0.0%
0.0%
0
0
0
0
0
0

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 50 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 51 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Anno 5

-2,455,600

fruttifero © Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 52 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
-2,455,600
Business plan

fruttifero

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 53 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piani d'ammortamento

Mutuo anno Mutuo Mutuo anno Mutuo anno


Mutuo anno 1
2 anno 3 4 5

Totale 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
Durata 0 0 0 0 0
Tasso di interesse 0% 0% 0% 0% 0%
Periodo senza ammortamento 0 0 0 0 0

Quota capitale
1 0€
2 0€ 0€
3 0€ 0€ 0€
4 0€ 0€ 0€ 0€
5 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
6 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
7 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
8 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
9 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
10 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

Quota interessi
1 0€
2 0€ 0€
3 0€ 0€ 0€
4 0€ 0€ 0€ 0€
5 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
6 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
7 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
8 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
9 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 54 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piani d'ammortamento

Somma mutui

Totale
Durata
Tasso di interesse
Periodo senza ammortamento

Quota capitale
1 0€
2 0€
3 0€
4 0€
5 0€
6 0€
7 0€
8 0€
9 0€
10 0€

Quota interessi
1 0€
2 0€
3 0€
4 0€
5 0€
6 0€
7 0€
8 0€
9 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 55 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piani d'ammortamento

Finanziamento Finanziamento Finanziamento Finanziamento Finanziamento


anno 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5

Totale 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
Durata 0 0 0 0 0
Tasso di interesse 0% 0% 0% 0% 0%
Periodo senza ammortamento 0 0 0 0 0

Quota capitale
1 0€
2 0€ 0€
3 0€ 0€ 0€
4 0€ 0€ 0€ 0€
5 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
6 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
7 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
8 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
9 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
10 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

Quota interessi
1 0€
2 0€ 0€
3 0€ 0€ 0€
4 0€ 0€ 0€ 0€
5 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
6 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
7 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
8 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
9 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 56 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piani d'ammortamento

Somma
finanziamenti soci

Totale
Durata
Tasso di interesse
Periodo senza ammortamento

Quota capitale
1 0€
2 0€
3 0€
4 0€
5 0€
6 0€
7 0€
8 0€
9 0€
10 0€

Quota interessi
1 0€
2 0€
3 0€
4 0€
5 0€
6 0€
7 0€
8 0€
9 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 57 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piani d'ammortamento

Altri finanziamenti Altri finanziamenti Altri finanziamenti Altri finanziamenti Altri finanziamenti
anno 1 anno 2 anno 3 anno 4 anno 5

Totale 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
Durata 0 0 0 0 0
Tasso di interesse 0% 0% 0% 0% 0%
Periodo senza ammortamento 0 0 0 0 0

Quota capitale
1 0€
2 0€ 0€
3 0€ 0€ 0€
4 0€ 0€ 0€ 0€
5 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
6 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
7 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
8 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
9 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
10 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

Quota interessi
1 0€
2 0€ 0€
3 0€ 0€ 0€
4 0€ 0€ 0€ 0€
5 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
6 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
7 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
8 0€ 0€ 0€ 0€ 0€
9 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 58 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Piani d'ammortamento

Somma altri
finanziamenti

Totale
Durata
Tasso di interesse
Periodo senza ammortamento

Quota capitale
1 0€
2 0€
3 0€
4 0€
5 0€
6 0€
7 0€
8 0€
9 0€
10 0€

Quota interessi
1 0€
2 0€
3 0€
4 0€
5 0€
6 0€
7 0€
8 0€
9 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 59 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

10 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 60 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

10 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 61 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

10 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 62 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

10 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 63 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

10 0€ 0€ 0€ 0€ 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 64 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

10 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 65 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Riepilogo piani d'ammortamento

Assorbimento di Pagamenti in conto Pagamenti in conto Stato passivo finale


capitale di terzi capitale interessi (ammontare dei debiti)

Anno 1 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 2 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 3 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 4 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 5 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 6 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 7 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 8 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 9 0€ 0€ 0€ 0€
Anno 10 0€ 0€ 0€ 0€

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 66 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

To-do-list
Chi? Entro quando? Urgenza Importanza
1.
2.
3.
4.

Appunti
1.
2.
3.
4.

© Servizio Creazione d'impresa


07/18/2018 Pagina 67 di 75
della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Glossario
Ammortamento
Gli ammortamenti esprimono numericamente la riduzione di valore di un bene economico nel corso del p
consumo di valore origina dall'uso (es. usura) e dallo scorrere del tempo (es. perdita di valore in consegue
tecnologiche). Esso interessa il capitale fisso come macchinari, immobili, parco vetture, computer etc.
ammortamento è stabilita dalle norme fiscali e da quelle che disciplinano le attività commerciali. Nel business
viene calcolato automaticamente in base alla quota di ammortamento fiscale e alla durata utile del bene.

Acquisto di merci
Per acquisto di merci si intende l'acquisto di materiali destinati allo svolgimento dell'attività aziendale.

Altri ricavi
Gli altri ricavi sono introiti supplementari che si producono annualmente ma non sono direttamente connessi al
Non sono prodotti con la normale attività di impresa ma in virtù di attività secondarie (es. canoni di locazione).

Break-even-point
La soglia di redditività, detta anche break-even point, indica la soglia in cui costi e ricavi di una produzione si eq
non viene generato nè utile, nè perdita, oppure si potrebbe anche dire che il margine di contribuzione equivale
di superamento della soglia di redditività viene generato un utile, mentre al di sotto di tale soglia si crea una per

Business plan
Il business plan è un piano economico di previsione e di ausilio per l'imprenditore/imprenditrice nel verific
progetto previsto. Considerazioni scritte sulla forma giuridica dell'impresa, il mercato, la concorrenza, il market
aspetti fondamentali del business plan. Il progetto d'impresa è inoltre quantificato numericamente: il conto eco
previsione della redditività; il piano di investimento permette una visione del fabbisogno d'investimento e delle
mentre il piano di finanziamento segnala il fabbisogno finanziario.

Capitale d'investimento
Per capitale d'investimento si intende quella parte del patrimonio a disposizione dell'impresa nel tempo (pe
svolgimento dell'attività aziendale (es. terreni, fabbricati, attrezzature, parco vetture etc.).

Capitale di terzi
Il capitale di terzi comprende la totalità di risorse finanziarie messe a disposizione dell'imprenditore/imprenditri
distinto in capitale fruttifero (es. mutuo) e infruttifero (di norma i crediti vs. fornitori). Con l'accensione di crediti,
confronti dell'istituto di credito un impegno fisso al pagamento degli interessi e alla restituzione del capita
capitale di terzi formano insieme il capitale totale di un'impresa.

Capitale proprio
Per capitale proprio si intende la totalità di risorse finanziarie messe a disposizione dal titolare
fondatore/fondatrice d'impresa e/o dai soci. È quella parte del fabbisogno di capitale destinato in proprio, e sen
al finanziamento dell'attività d'impresa.

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 68 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Cash Flow
Il cash flow, letteralmente "flusso di cassa", consiste nell'eccedenza di entrate (liquidità) ottenuta con l'attività d
dà un'idea della situazione finanziaria, ossia della solvibilità e capacità di autofinanziamento dell'impresa.
Nella sua forma più semplificata si calcola come "risultato al netto di tasse più ammortamenti".

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 69 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Costi fissi
I costi fissi rientrano fra i costi totali e rimangono costanti anche in presenza di brevi aumenti o diminuzioni del
(es. affitti, assicurazioni, costi d'esercizio ecc.). All'inizio, pertanto, è consigliabile tenere il più basso possi
evitare problemi di liquidità, in caso di uno sfruttamento ridotto delle capacità di impresa.

Costi variabili
I costi variabili sono costi dipendenti dal grado di occupazione. L'ammontare dei costi variabili dipende dun
prestazioni (es. impiego di merci, servizi di terzi, spese di vendita, spese di produzione etc.).

Costo del lavoro


Per costo del lavoro si intende il totale di tutte le spese sostenute dall'imprenditore in ragione dell'assunzion
servizio. Sono date dal salario lordo e da altri oneri come quelli previdenziali e pensionistici, assicurativi e ac
parità di salario lordo, il lavoratore può avere, a seconda degli esoneri fiscali, un salario netto più o meno alto.

Credito di investimento
Un credito di investimento serve al finanziamento del capitale fisso e ha una durata a medio-lungo termine
concessione di un credito sono normalmente richieste apposite garanzie (ipoteche, fideiussioni etc.) da pa
capitali.

Credito in conto corrente


Il credito in conto corrente serve a permettere le normali operazioni commerciali e di pagamento. Creditore e d
fido bancario per la copertura del fabbisogno di liquidità di un'impresa. È possibile così eseguire trasferimenti,
incassi di assegni, domiciliazioni bancarie ecc. A causa degli elevati costi derivanti da interessi, spese e diri
credito è consigliabile solo come forma di finanziamento a breve termine a copertura dei picchi di fabbisogno d
transazione si producono infatti anche quando il conto corrente è in positivo. N.B.: un calcolo trimestral
cosiddette "commissioni massimo scoperto" possono rappresentare un fattore di costo tutt'altro che trascurabi
corrente. È buona norma avere sempre un fatturato almeno sestuplo rispetto al limite di credito concordato.

Crediti vs. Clienti


Un credito vs. clienti si ha quando il cliente non paga immediatamente alla fornitura/consegna la merce a
usufruito. Se compra oggi e paga domani (più tardi) è dunque come se l'imprenditore/imprenditrice concedess
clienti. È consigliabile, pertanto, verificare sempre a priori la solvibilità della clientela. Soprattutto nella fa
difficoltà di incasso di un credito può avere notevoli ripercussioni negative sull'impresa. Anche termini di pag
difficoltà a molti imprenditori/imprenditrici, bloccando di fatto la liquidità necessaria all'attività di impresa e a
connesso all'incasso. Essi segnalano inoltre la presenza di difficoltà di vendita, ragione per cui l'impren
costretto/a a concedere dilazioni di pagamento nel tempo. Le scadenze di pagamento delle fatture di vendita v
settore.

Debiti vs. Fornitori


Un debito verso un fornitore si ha quando la merce acquistata o il servizio fruito vengono pagati solo in seguit
dunque in un certo modo un credito. I termini di pagamento delle fatture di acquisto variano a seconda del sett
vs. clienti.

Distribuzione

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 70 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

La distribuzione rappresenta l'interfaccia fra impresa e cliente e definisce il percorso lungo il quale il prod
Comprende sia la scelta dei canali di sbocco che la distribuzione fisica dei prodotti stessi.

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 71 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Fattore costo del lavoro


Il fattore costo del lavoro è il fattore di moltiplicazione del salario netto di un dipendente per il calcolo delle sp
del datore di lavoro. Questo metodo serve solo ad una prima stima sommaria delle spese salariali comples
dovrebbe essere fatto da consulenti del lavoro o esperti paga. I valori indicativi per la scala dei fattori per
collocano tra 2,0 e 2,2.

Fatturato
Il fatturato si definisce come la somma di tutti gli introiti derivanti dalla vendita di merci e/o servizi in un dato per

Finanziamento
Il termine finanziamento indica l'acquisizione e la messa a disposizione del capitale necessario alla r
imprenditoriale. Si distingue fra capitale proprio e capitale di terzi. Considerati gli alti investimenti necessari so
creazione di un'impresa, una corretta pianificazione dei finanziamenti si rivela fondamentale per il successo del

Impiego di merci
Per impiego di merci si intende l'intero "consumo" ovvero il valore della merce venduta in un dato periodo
venduta può provenire dal proprio magazzino oppure essere acquistata presso terzi. L'impiego di merci si calco
merci iniziali + merci acquistate - merci finali oppure
acquisto di merci +/- variazione di magazzino
La percentuale da indicare nella programmazione del fatturato rappresenta il costo di un bene a fronte del prez
Valori indicativi per settori: commercio al dettaglio da 40% a 75%, commercio all'ingrosso da 50% a 90%, r
35%, alberghi da 15% a 30%, impresa produttiva (con prevalente impiego di personale) da 15% a 35%, im
prevalente impiego di materiale) da 35% a 70%.

INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro)
L'INAIL rimborsa le spese in caso di infortuni sul lavoro o malattie professionali. Per tutte le persone ope
soggette a rischio di infortunio sussiste l'obbligo di assicurazione. Uniche eccezioni sono date dagli imprenditor
nel registro delle imprese artigianali. A seconda del settore economico sono previste diverse tariffe di premio.

INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale)


L'INPS si occupa dell'assicurazione pensionistica obbligatoria. Il legislatore italiano obbliga gli/le impren
occuparsi personalmente della propria previdenza pensionistica e sanitaria, versando in proprio i rel
imprenditori/imprenditrici sono inoltre obbligati/e a versare i contribuiti per i propri dipendenti. Le norme in q
tuttavia a seconda dei settori economici e delle forme giuridiche delle imprese.

Investimento
Gli investimenti sono impegni a lungo termine di capitali in beni economici utilizzabili nel tempo e destinati a pro

Leasing

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 72 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Con il contratto di leasing, beni mobili e immobili non vengono acquistati ma semplicemente presi in locazion
locatore per il bene locato un importo contrattuale (rata di leasing) acquisendo in questo modo il dirit
investimento. Il leasing rappresenta dunque una forma contrattuale particolare di locazione a breve o lungo
macchinari, veicoli ecc. Scaduto il periodo di leasing concordato, l'oggetto può essere restituito al locatario
prezzo residuo (riscatto) qualora il contratto di leasing preveda questa possibilità.

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 73 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Localizzazione
Per localizzazione si intende il luogo in cui si trova l'impresa e dal quale fornisce le sue merci e i suoi serv
localizzazione è imprescindibile il ricorso ad una analisi aziendale, con i criteri fondamentali che dipendono pe
L'aspirante imprenditore/imprenditrice dovrebbe esaminare accuratamente tendenze di mercato, vicinanza a
posizione strategica, disponibilità e spese della forza lavoro, infrastrutture, agevolazioni e molti altri fattori. U
avere più sedi (sede legale, stabilimento di produzione, magazzino etc.).

Marketing
Per marketing si intende un coerente orientamento di tutte le decisioni imprenditoriali in base alle esigenze
opportunità di mercato. Nel linguaggio corrente, il termine marketing è considerato come mero sinonimo d
ambiti che rappresentano tuttavia sola una parte del vero marketing di un'impresa.

Prestazioni di terzi
Per prestazioni di terzi si intendono quei servizi non forniti direttamente dalla impresa ma affidati a terzi,
montaggio, servizio di lavanderia per hotels e ristoranti etc.

Reddito dell'imprenditore/imprenditrice
Il cosiddetto salario dell'imprenditore/imprenditrice è quanto gli/le spetta per l'attività o le prestazioni svolte
salario destinato all'imprenditore/imprenditrice si stabilisce di norma allo stesso livello della retribuzione previ
analoga.

Spese accessorie
Per spese accessorie si intendono costi variabili diretti che non comportano un impiego di merci (es. provvi
annuali ai clienti etc.).

Spese di costituzione
Per spese di costituzione si intendono tutti i costi che si producono in fase di creazione di un'impresa (es. sp
nel registro delle imprese, autorizzazioni, diritti di bollo ecc.). Fra le spese di costituzione rientrano inoltre anc
connesse alla cerimonia di inaugurazione dell'impresa, ai primi interventi pubblicitari e promozionali, alle consu

Spese variabili di vendita


Le spese variabili di vendita sono costi direttamente riconducibili alla vendita. Possono essere a carico
venditore a seconda di quanto previsto dal contratto di compravendita (es. spese di trasporto e di logistica etc.)

Target
Un target è quel gruppo di potenziali acquirenti a cui è possibile rivolgersi direttamente con interventi di
motivarli all'acquisto di un bene o un servizio. La definizione di un target avviene per lo più in base a dati sociod
sesso, reddito, stato civile, residenza etc. Anche altri elementi come approcci, valori, stile di vita etc., rilev
professionali di mercato, sono assai utili alla definizione di un target.

Termine di pagamento
Per termine di pagamento si intende il periodo indicato nel contratto di compravendita entro il quale l'acq
saldare i suoi debiti nei confronti del venditore/fornitore. Le scadenze di pagamento variano a seconda del setto

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 74 di 75


della Camera di commercio di Bolzano
Business plan

Valore di magazzino
Il valore di magazzino quantifica il valore della merce disponibile in magazzino.

© Servizio Creazione d'impresa 07/18/2018 Pagina 75 di 75


della Camera di commercio di Bolzano