Sei sulla pagina 1di 34

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725 Anno XII - Numero 115
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Martedì 27 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) San Liberale
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

Casavatore Vincenzo Russo, 29 anni di Melito, è ritenuto il killer di Gianluca Cimminiello di Capodichino

Ucciso per un tatuaggio, un arresto


La vittima pubblicò su Facebook una foto con il calciatore Lavezzi scatenando le ire del concorrente
Sull’epi-
sodio a
San Giorgio a Cremano Sequestrato il libro mastro con gli incassi dello spaccio
Il 38enne stava lavorando
San Gior-
gio a Cre- nei pressi di via Botteghelle Sorprese in auto con 300mila euro,
mano
indagano Si batte anche la pista due donne in manette a Scampia
i carabi-
nieri dei ‘signori del racket’ NAPOLI - Due donne a
Scampia arrestate in concor-
so tra loro per il reato di
Arenella
Raffica di proiettili contro un cantiere ricettazione e il sequestro di
una cospicua somma di
denaro ammontante a
Rapinano
un ragazzino
Gianluca Cimminiello L’arresto di Vincenzo Russo
Operaio di Barra centrato da un colpo 306.395 euro in contanti,
quale provento del reato di alla stazione
spaccio. E’ il bilancio di della metro,
• Durante una prima spedizione • Uno dei picchiati è il cognato L’uomo è stato centrato SAN GIORGIO A CREMANO -


Raid nei confronti di un operaio incen- un’operazione di Polizia ese-


punitiva, il 31enne pestò a sangue del boss latitante Cesare Pagano di striscio a una gamba surato. L’uomo è stato colpito di stri- guita dagli agenti del com-
missariato di polizia Scam-
acciuffati in 2
scio. E’ accaduto ieri pomeriggio in
pia. Sono un 18enne di Giugliano
Medicato nella clinica largo Sant’Agnello.


tre persone degli scissionisti Poi la trappola e l’omicidio e un minorenne di Melito


A Pagina 16 e 17 Villa Betania e poi dimesso A Pagina 24 A Pagina 13 A Pagina 12

Montesanto Morì un innocente musicista Il 19enne e il 16enne era in scooter in piazza Annunziata quando è arrivato il commando
Delitto Cumana, a giudizio
Marco Ricci e i cugini Forte Agguato a Giugliano, due feriti
Uno raggiunto da 4 pallottole al braccio e alla gamba, l’altro al braccio. Rinvenuti 10 bossoli
I tre dei Quartieri sono vicini al clan Sarno GIUGLIANO - Li hanno
La sparatoria per intimidire i rivali Mariano Il pentito Avagliano condannato a 29 anni per 2 delitti Il capo dei vigili: in 18 mesi solo due segnalazioni affiancati e gli hanno Nascondeva droga
esploso contro dieci colpi
Forcella, vigilante ammazzato: Parcheggio selvaggio e abusivi, di pistola. Tanti per un ten-
tativo di rapina. Vittime
nel cornetto
26 anni a Barnoffi ex dei Giuliano Sementa: i cittadini non collaborano dell’agguato un dicianno- pieno di cioccolata
venne e un sedicenne,
NAPOLI - Gennaro Bar- Il generale entrambi di Giugliano. ‘Corriere’ catturato
noffi, indicato dai collabo- Vittime del duplice feri-
ratori di giustizia del clan
Luigi
Sementa: mento Giulio Palumbo di a Catania
del ventre di molle di noi siamo 19 anni e un 16enne incen- Il 23enne incensurato
Napoli come uno dei più efficienti, surato. è originario di Scampia
spietati killer di cui il grup- ma sono i
Marco Ricci, Maurizio Forte e Salvatore Forte po disponeva, si è visto A Pagina 11
cittadini A Pagina 15
NAPOLI - Petru fu tra gruppi rivali. Ieri per infliggere 26 anni per la che non
assassinato per errore il delitto di Montesanto in morte della guardia giurata collabora-
perché si trovo nel bel tre sono stati rinviati a Antonio Nubile, assassina- no, in 18
mezzo di una sparatoria giudizio. ta nel febbraio del 1991 in
un tentativo di rapina finito
mesi solo
due
Mugnano, sorpreso con la coca:
A Pagina 14 male. segnala-
zioni 33enne finisce dietro le sbarre
A Pagina 9 Pasquale Avagliano A Pagina 10 A Pagina 20

NAPOLI A PAGINA 9

a
Maroni: beni confiscati
alla criminalità organizzata,
Afragola Il 37enne voleva costringere la 28enne a fidanzarsi con lui A PAGINA 19
3
un’agenzia anche a Napoli Minaccia una donna con la pistola, preso
Incendio Bidella 38enne Calcio Napoli DOMENICA 30 MAGGIO 2010
NAPOLI A PAGINA 7 nel ripostiglio di Pollena Maxi Lopez Alla manifestazione potranno partecipare
tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,

Sulle dimissioni di Bocchino di una scuola, strangolata e Inler obiettivi U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori
in regola con la Federazione di appartenenza
per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
decide oggi il Pdl, Laboccetta attimi di paura dal marito di mercato di ambo i sessi in età dai 15 anni in su
Torre Annunziata, l’Itc Cesaro Udine, anche la madre Oggi l’ecografia a Lavezzi LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE
lascia il gruppo dei ‘finiani’ evacuato per precauzione fu uccisa dal consorte E il figlio gioca a Posillipo A PAGINA 33 OPPURE SUL SITO
www.granfondodelvolturno.it
A Pagina 25 A Pagina 23 L’assassino Salvatore Guadagno Alle Pagine 27, 28 e 29
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 27 Aprile 2010

lA CRISI IN GRECIA E LE REAZIONI DEL MINISTRO FRATTINI


SVILUPPO
ENERGETICO
La Germania frena
L’Eni potrebbe espandere
la sua collaborazione
con Gazprom
ma da Atene sono
anche al di fuori dell’Europa sicuri: è fatta
ROMA - La Grecia deve fare “i nomia sui binari giusti. Intanto sono
suoi compiti a casa” prima di riceve- sempre più forti i segnali che un pre-
re un aiuto finanziario. Lo dice il stito da 45 miliardi di euro non sarà
ministro degli esteri tedesco Guido sufficiente. Il ministro delle Finanze
Westerwelle, parlando a Lussembur- canadese, Jim Flaherty, ha detto che
go a margine al consiglio esteri della il pacchetto finirà per essere “più di
Ue. “Dare i soldi alla Grecia troppo quanto si è detto in precedenza”,
presto l’allontanerebbe dal dovere di senza specificare l’ammontare in

Nucleare, i lavori entro 3 anni


Il premier Berlusconi dalla Russia: “Un progetto che cambierà gli scenari dell’energia nel mondo”
fare i suoi compiti a casa con la
necessaria diligenza e disciplina”,
afferma Westerwelle, esponente di
spicco del partito liberale (Fdp),
ribadendo le per-
plessità della Ger-
mania sul piano di
sostegno ad Atene
discussione. Il ministro dell’Econo-
mia francese, Christine Lagarde, ha
sottolineato che l’impegno da 30
miliardi, da parte dei paesi della
zona euro, erano
solo per il primo
anno del piano
triennale e che i
e precisando che il colloqui su quanto
di Michele Grossi da Legambiente nel recente dossier cooperazione economica. “Dobbiamo governo tedesco sarà il totale prose-
dedicato al ritorno al nucleare, gli italia- fare passi attivi - ha dichiarato il capo L’allarme occupazione dell’Fmi
“non ha ancora guono. Sembra
ROMA - “Abbiamo parlato molto del ni stanno per sovvenzionare dei reattori del governo russo nella conferenza
futuro dell’energia nel mondo e siglato
un accordo che può segnare una svolta
Epr che vengono spacciati come di
terza generazione avanzata, ma che non
comune con il premier Silvio Berlusco-
ni - per ripristinare il livello della nostra
Il Pil crescerà preso una decisio-
ne”. La posizione
di Berlino è nota:
dunque che la posi-
zione tedesca, che
tende ancora a fre-
per il nucleare. Un progetto che potrà
cambiare gli scenari della produzione di
sono altro che l’evoluzione più recente
dei reattori di seconda generazione Pwr,
cooperazione, abbiamo tutto per poterlo
fare. In seguito alla crisi mondiale, l’in-
meno delle stime nei giorni scorsi la
cancelliera Angela
nare, sia piuttosto
isolata. Il ministro
energia per le generazioni future”. Lo realizzati negli anni ‘60. “Purtroppo - terscambio si è ridotto del 38%. Nor- MILANO - Il Fondo monetario internazionale Merkel aveva degli Esteri italiano
ha spiegato il premier Silvio Berlusconi ha però rimarcato il premier - abbiamo malmente - ha proseguito - si pensa che (Fmi) rivede le stime di crescita per l’Italia. sostenuto che gli Franco Frattini
, poi l’annuncio: i lavori per la prima registrato un calo di quasi il 30% dei alla base della nostra cooperazione ci Secondo il Fondo monetario il pil nel 2010 aiuti alla Grecia osserva che anche
centrale nucleare in Italia saranno ini- movimenti tra noi e la Russia, una fles- sia l’energia, e prevalentemente è così, salirà dello 0,8% mentre nel 2011 la ripresa
accelererà al +1,2%. In ambedue i casi si tratta andrebbero dati sol- se “forse un vertice
ziati entro tre anni e ha assicurato che il sione legata alla crisi. Speriamo che la però non è tutto ciò di cui ci occupiamo tanto se l’euro fosse straordinario di lea-
ministro Scajola è intenzionato a far ripresa possa fare tornare l’interscambio insieme”, ha aggiunto Putin, ricordando di una revisione al ribasso delle stime prece-
denti: rispetto alle previsioni di gennaio 2010, il a rischio. Gli repli- der Ue sarà neces-
partire i lavori entro questa legislatura. commerciale ai livelli del 2008”. Il pre- la collaborazione nei settori metalmec- pil 2010 dell’Italia è stato ca indirettamente sario” per affronta-
“Prima di individuare un luogo in cui mier russo ha auspicato che Russia e canico, chimico, dell’aviazione e dello ridotto di 0,2 punti per- da Washington il re le perplessità
realizzare una centrale nucleare, biso- Italia ripristino i livelli pre crisi della spazio. centuali, mentre quello ministro delle espresse dalla Ger-
gna che cambi l’opinione pubblica ita- 2011 di 0,1 punti percen- Finanze greco, mania sugli aiuti
liana - afferma Berlusconi - Dobbiamo tuali. Secondo l’Fmi la George Papacon- europei alla Grecia,
fare una vasta opera di convincimento, Il presidente del Consiglio attaca il Gianfranco Fini ripresa economica mon-
diale procede «meglio stantinou, che ha detto che gli aiuti facendolo, “avremo dato ai cittadini
guardando alla situazione francese. In arriveranno in tempo per evitare il europei l’impressione di avere trop-
delle attese», sebbene a
Francia le comunità locali scendono in
campo per avere le centrali in casa loro,
hanno ormai raggiunto una consapevo-
lezza della non pericolosità degli
impianti, che portano anche tanto lavo-
“Per divorziare basta la scelta di uno”
ROMA - Se per litigare è neces- Berlusconi con un evidente
intensità variabile nelle
diverse regioni del
Globo. A trainare il recupero sono i Paesi
emergenti, mentre nelle economie avanzate «la
forza del rimbalzo resta moderata» e messa a
default. “La Grecia ha colloqui in
corso con Unione europea e il Fmi al
fine di far arrivare gli aiuti entro la
scadenza del 19 maggio. Per far
fronte agli eventuali ritardi è possibi-
pa riluttanza”.In fondo, dice il titola-
re della Farnesina giunto a Lussem-
burgo per il Consiglio Affari Esteri,
“i ministri dell’Eurogruppo si sono
già riuniti”. Quello che serve, ha
ro. In situazioni locali dove c’è bisogno sario essere almeno in due, come richiamo alla sua situazione per- rischio dai crescenti debiti pubblici e dalla diffi- le l’emissione di prestiti ponte”. aggiunto, è “un grande passo avanti
di maggiori posti di lavoro si scatena la aveva evidenziato sabato a mar- sonale, con un divor- cile situazione del mercato del lavoro. E soprat- Quanto agli speculatori che scom- da entrambe le parti”. Per quanto
rincorsa per avere le centrali. Ne ho gine delle celebrazioni per la zio già consumato e tutto l’Europa resta relegata nelle retrovie. In
particolare, il Pil mondiale crescerà del 4,2% mettono sul default, “quello che riguarda la Grecia, “la tenuta del
parlato anche con esponenti della nostra festa della Liberazione con il pre- uno, quello con posso dire è che perderanno la cami- rigore annunciata e promessa deve
tv di Stato, stiamo lavorando a un pro- sidente Napolitano, per divorzia- Veronica Lario, in quest’anno e del 4,3% il prossimo, un punto in
re è sufficiente anche la volontà fase di definizione - più rispetto alle previsioni d’autunno. Nel com- cia”. Papaconstantinou ha spiegato essere confermata dai fatti. Noi
getto per raccogliere le esperienze dei plesso il prodotto dei Paesi industrializzati che le trattative con il Fondo e i part- abbiamo molta fiducia in Papandreu
francesi che vivono vicino alle centrali - di uno soltanto. Lo ha evidenzia- quindi, mi astengo
to il premier Silvio Berlusconi, dal dare consigli”. Il salirà rispettivamente del 2,3 e del 2,4%, men- ner europei sono andate bene e di e credo vi debba essere unità nazio-
ha sottolineato Berlusconi -. È un lavo- durante la conferenza stampa con riferimento del pre- tre in quelli emergenti il balzo sarà del 6,3% essere fiducioso che il paese riceverà nale dietro di lui”. Ma “l’altro passo
ro che durerà più di un anno, ma è preli- Vladimir Putin a Villa Gernetto, mier è ovviamente nel 2010 e del 6,5% nel 2011. L’analisi del gli aiuti a maggio. Anche il direttore lo deve fare l’Europa”. Frattini si
minare per individuare i luoghi degli replica ad una domanda che chie- alle tensioni con Fondo promuove gli Usa, il cui Pil aumenterà generale del Fondo, Dominique rende conto “che la Germania, il più
impianti. A questa dichiarazione subito deva il segreto di un matrimonio Fini, che hanno «sorprendentemente» del 3,1% quest’anno e
Strauss-Kahn, ha detto che i colloqui grande contributore” agli aiuti per la
si registrano numerose reazioni. I sena- felice in politica. “Non ho avuto avuto il loro culmine del 2,6% il prossimo. Bocciata invece Eurolan-
dia, ancorata a un modesto incremento dell’1% hanno subìto un’accelerazione e ha Grecia, “ha un problema”, ed “è
tori del Pd Roberto Della Seta e France- risultati particolarmente felici giovedì scorso alla direzione
manifestato fiducia sulla determina- necessario che la Grecia faccia un
sco Ferrante, ad esempio: “Come ricor- per i matrimoni - ha commentato nazionale del Pdl. nel 2010 e dell’1,5% nel 2011.
zione della Grecia di riportare l’eco- piano credibile”.

ECONOMIA
Notizie in breve Il Ministro Tremonti: “L’Italia oggi come la Germania e meglio degli Stati Uniti. Questo è un merito per il governo”

Varsavia
DAL MONDO

Polonia alle urne dopo il disastro


Debito pubblico, non siamo più la pecora nera
MILANO - Le tabelle del Fondo “Questo non vuol dire che dob- giustamento da attuare tra il 2010 mo dovuto fare di necessità
VARSAVIA - Jaroslaw Kaczynski si candiderà alle Monetario Internazionale “ci biamo mollare la presa e che pos- e il 2020 per raggiungere tale virtù”. A suo parere, tuttavia, “è
prossime elezioni presidenziali anticipate polacche del vedono messi sul debito pubblico siamo riprendere a spendere - ha obiettivo è attorno al 4% dell’a- positivo alla fine trovarci nella
20 giugno, al posto del fratello gemello Lech, morto insieme, a fianco della Germania aggiunto Tremonti - è esattamente vanzo primario, leggermente parte migliore delle classifiche. Di
nella sciagura aerea del 10 aprile scorso a Smolensk. e molto meglio di tanti altri grandi l’opposto, ma almeno è un inve- superiore a quello che dovrà fare solito non era così». «Per tanto
Lo ha annunciato lui stesso secondo quanto riferisce Paesi, Stati Uniti compresi”. Lo stimento per tutti”. Il ministro ha la Germania. Parlando più nello tempo siamo stati la pecora nera -
l’agenzia Pap. Dopo la tragedia che ha scosso la Polo- ha affermato il ministro dell’Eco- spiegato che le tabelle da lui citate specifico del debito italiano, che ha aggiunto il ministro - vedere
nia nelle scorse settimna ed ha commosso il mondo a nomia Giulio Tremonti a margine sono delle proiezioni dell’Fmi per si può collocare a fianco di quello oggi che l’Italia è vicina alla Ger-
breve le urne riapriranno. Mai la vita politica polacca del lavori del Fondo Monetario arrivare a un debito/pil del 60% di Paesi come la Germania, Tre- mania e molto meglio di altri
era stata scossa da un disastro di simili proporzioni Internazionale, precisando che nel 2030 e illustrano per ogni monti ha specificato che “questo Paesi è una cosa che ci sembra
nella storia. “questo è oggettivamente un Paese gli aggiustamenti strutturali vuol dire che i tedeschi hanno di positiva e che come governo Ber-
merito del governo Berlusconi». che vanno fatti. Per l’Italia l’ag- per sé una grande virtù, noi abbia- lusconi ci riempie di orgoglio.”

CRONACHE di NAPOLI
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direttore Responsabile: Direttore Editoriale:
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
_ sottoscritt_ __________________________________________ DOMENICO PALMIERO PINO DE MARTINO
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
Direzione e redazione:
Concorso di Lunedì 26 Aprile 2010 chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Spedire il tagliando
Conc.
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738
Ora Combinazione vincente Numerone e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
1508 20:00 1 2 3 5 7 8 10 12 13 20 11 sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
1507 19:00 1 2 5 7 9 10 13 15 16 20 1 in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
1506 18:00 1 2 3 8 10 12 13 15 17 18 8 80011 Acerra (NA)
e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
1505 17:00 3 5 7 10 11 12 14 15 17 20 7
1504 16:00 2 3 4 5 6 8 11 12 15 16 20 LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
1503 15:00 3 4 5 6 7 11 13 14 15 19 11 soc. coop. a r.l. Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
1502 14:00 1 3 4 5 6 11 13 15 16 19 15 Cap_______ Città_____________________________________
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
1501 13:00 2 3 4 5 6 7 12 14 18 19 6 S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 b/n 4/c
Commerciali 41,00 62,00
1500 12:00 2 3 6 7 11 14 15 16 18 19 1 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
1499 11:00 3 4 7 8 9 12 13 14 18 19 15 Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___
1498 10:00 2 3 6 7 8 10 11 14 17 20 6 TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'


Necrologio testo a parola - -


1497 09:00 5 7 10 11 13 15 16 17 19 20 12 info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
1496 08:00 1 6 7 8 9 10 11 14 17 19 19 Croce - -
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Martedì 27 Aprile 2010
3
MANTOVA
ROSARNO L’uomo ha rilasciato alcune dichirazioni dal carcere di Brescia
LA CRONACA Strage nel Mantovano, l’omicida: ero stressato
MANTOVA - “Non mi sono dro- Anfo, il comune
gato, sono pulito, possono farmi della Valsabbia
Gli immigrati erano costretti qualsiasi tipo di analisi”. Queste le dove il fuggitivo era
parole pronunciate la scorsa notte arrivato scappando
a lavorare dalle 12 alle 14 ore a Salò da Omar Bianchera, il dal mantovano dopo
responsabile della strage avvenuta il triplice omicidio.
al giorno per un compenso nel mantovano ieri dove ha ucciso Le voci che Bian-
tre persone, mentre era in attesa di chera si stesse diri-
tra i 10 e i 25 euro sottoporsi agli accertamenti tecni- gendo in Valsabbia
ci dello Stub. Bianchera, parlando circolavano sin dal
di Luigi Piscopo del proprio gesto, avrebbe inoltre primo pomeriggio.
detto “ero stressato”. Bianchera è Poco prima di costituirsi, l’uomo
ROSARNO - Almeno trenta persone arrestate a Rosar- stato trasferito in carcere a Bre- aveva telefonato alla madre e le L’uomo
no con l’accusa di aver fatto parte del racket dello sfrut- scia. Si era costituito chiamando il aveva detto: ‘’Ho fatto un macel- domenica si
tamento e della riduzione in schiavitù degli immigrati 113. La telefonata e’ stata ricevuta lo’’. Il telefono cellulare di Bian- è costituito
nel settore agricolo. Nove persone sono finite in carce- dalla questura di Brescia e sono chera per effettuare la telefonata si spontanea-
re, 21 ai domiciliari. L’operazione “Migrantes” anti- intervenuti i carabinieri della com- e’ agganciato a una cella di Poz- mente
caporali nasce dalle indagini avviate nel gennaio scorso, pagnia di Salo’ competenti per zolengo.
dopo la rivolta degli extracomunitari 1 impiegati nella
raccolta degli agrumi.
Dalle indagini emerge
chiaramente che alla
Dalle indagini sono emersi sfruttamento e minacce nei confronti dei lavoratori extracomunitari

La rivolta di Rosarno, arrestati 30 caporali


base di quella rivolta
c’erano lo sfruttamento e
le condizioni inique in
cui gli immigrati erano
costretti a lavorare: dalle
12 alle 14 ore al giorno
per un compenso tra i 10
e i 25 euro (un euro a
cassetta per la raccolta
dei mandarini e 50 cen-
tesimi per le arance), con
una cresta di 10 euro su
Nove persone sono finite in carcere mentre 21 ai domiciliari
ogni lavoratore per i caporali. E quegli immigrati che si
fossero ribellati avrebbero rischiato di subire ritorsioni e Immagini GOLFO DEL MESSICO
minacce. La rivolta di Rosarno, quindi, è stata determi-
nata dalla stanchezza e dallo sfruttamento. Due senti- del cantiere Piattaforma
menti esplosi quando due lavoratori extracomunitari
sono stati feriti a colpi d’arma da fuoco per mano dei navale affondata,
rosarnesi. I trenta arrestati sono accusati di essere parte
dell’organizzazione di sfruttamento. Tra loro ci sono sia Sono stati
si teme
italiani che extracomunitari: marocchini, tunisini, alge-
rini e una donna bulgara che si spostavano tra villa
decisi nell’ambito
del processo
il disastro
Literno nel casertano, Cassibile, in provincia di Siracu-
sa, e Palagonia, vicino a Catania, per reclutare lavorato-
anche risarcimenti
milionari per le
ambientale
ri e condurli nei campi. Una sorta di famiglie delle ROMA - E’ sempre
rete clandestina di collocamento che vittime più reale il rischio di
imponeva le stesse condizioni in tutti i una catastrofe
luoghi di lavoro. Chi non acconsentiva, ambientale e il livello
non lavorava. Nel corso dell’operazio-
ne sono state sequestrate anche 20
PALERMO di emergenza è gia”
altissimo nel Golfo
aziende e 200 terreni, per un valore del Messico dove la
complessivo di circa dieci milioni di chiazza nera prove-
euro. Sono state poi scoperte anche niente da una piat-
numerose presunte truffe nei confronti taforma petrolifera
PALERMO - Gli ex operai defunti - rinviando

Operai uccisi da polveri di amianto


degli enti previdenziali. E se gli sfrutta- affondata giovedì,
tori sono finiti in manette è stato anche amministratori di Fincan- la quantificazione del causando la perdita
grazie ai racconti degli immigrati stessi tieri sono stati ricono- danno al giudice civile di mille barili di petro-
che nei centri d’accoglienza di Bari e Crotone, dove sciuti colpevoli nel pro- ma condannando, comun- lio al giorno nell’o-
sono stati portati subito dopo gli scontri, hanno spiegato cesso sulle morti bianche que, gli imputati a prov- ceano, continua ad
causate dall’amianto ai visionali immediatamente

Condannati dirigenti di Fincantieri


come erano andate le cose. A questi immigrati che allargarsi minaccian-
hanno collaborato con la giustizia, il governo italiano ha cantieri navali di Paler- esecutive per centinaia di do le coste della
promesso il permesso di soggiorno. I fermi eseguiti a mo. Il giudice monocrati- migliaia di euro alle parti Louisiana. Adesso la
Rosarno contribuiscono a erodere la struttura della cri- co della prima sezione lese. Tra queste, Anna corsa è contro il
minalità organizzata calabrese solo in piccola parte. del Tribunale di Palermo, Maria Arcoleo, figlia di tempo nel tentativo
Secondo le stime dell’Istituto Demoskopika, infatti, nel-
l’ultimo decennio gli immigrati sbarcati sulle coste
Gianfranco Criscione, ha
condannato Luciano
Lemetti a sette anni e
Pene da sette anni e mezzo di reclusione Michele, operaio dei can-
tieri ucciso da un cancro
causato dall’esposizione
di contenere i danni
e scongiurare il peri-
della piana di Gioia Tauro sono stati oltre 19mila. Que- colo di un disastro
sta manodopera a basso costo è stata regolarmente mezzo di reclusione, Giu- verso le vie respiratorie mo. Erano accusati di lavoro e Medicina demo- all’amianto. “Siamo con- senza precedenti. La
sfruttata dalla ‘ndrangheta calabrese e ha prodotto un seppe Cortesi a sei anni e di fibre di amianto, utiliz- lesioni. Decisi risarci- cratica. La sentenza ha tenti, non per il risarci- compagnia BP,
giro d’affari di circa 290 milioni di euro. Non stupisce Antonino Cipponeri a tre zato dai Cantieri palermi- menti milionari: 4,2 anche stabilito il diritto al mento del danno, dei responsabile della
quindi che per Keita, bracciante africano arrivato a anni. Nei loro confronti i tani. Altri 24 operai sono milioni di euro solo per risarcimento del danno soldi non ci importa nulla piattaforma Deepwa-
Roma dalla Calabria dopo gli scontri, quella degli arre- pm Carlo Marzella e ancora oggi malati. Quasi l’Inail. Risarcite anche le alle parti civili costituite - dice Anna Maria dopo ter Horizon, ha invia-
sti sia “una buona notizia”. Keita è solo uno dei 50 Emanuele Ravaglioli tutti costituitisi parte altre parti civili, tra cui la - in tutto 50 tra dipenden- la sentenza -. Ma con la to 32 navi nell’area
uomini alloggiati in un centro sociale della capitale che avevano chiesto condan- civile, assieme ai familia- Fiom Cgil, la Camera del ti ammalati ed eredi degli condanna al carcere degli per riprendere le
sono riusciti a creare dal nulla l’Associazione dei lavo- ne a 23 anni complessivi ri dei colleghi scomparsi. ex dirigenti di Fincantieri operazioni di monito-
ratori africani di Rosarno (Alar) per favorire “la crescita di carcere. Omicidio col- Alla lettura della senten- mio padre ora ha avuto raggio e pulitura che
di una coscienza politica”, dice. L’Alar organizza mani- poso plurimo e lesioni za erano presenti alcuni giustizia. Speriamo solo erano state interrotte
festazioni e proteste da febbraio. Megafono alla mano, i gravi colpose sono i reati dei familiari e dei colle- che serva per il futuro”. per condizioni
migranti dell’Associazione romana hanno chiesto un contestati dall’accusa. ghi delle vittime. Il giudi- “Mio padre - aggiunge la meteorologiche
incontro con il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro. Agli imputati è stato ce ha applicato la prescri- donna, costituitasi parte avverse: le onde nel-
Per il momento però l’unica cosa che l’Aral è riuscita a applicato il condono di zione a due imputati, civile, insieme alla madre l’area interessata nei
ottenere dal governo è il riconoscimento del titolo prov- pena di tre anni ciascuno. Giuseppe Scrima e Sal- e a sette fratelli - ci dice- giorni scorsi avevano
visorio per quegli 11 immigrati che erano stati feriti Trentasette le vittime di vatore Grignano, va che lavoravano senza raggiunto anche i
durante gli scontri di gennaio. “Ora chiediamo che mesotelioma pleurico e responsabili di due coo- nessuna precauzione e due metri e mezzo.
anche tutti gli altri trovino la legalità. Dopo questa noti- asbestosi, malattie provo- perative che lavorano ai che temeva che non ne Si sono invece defi-
zia di arresto gridiamo ‘Mai più!’. Alar sarà la nostra cate dall’inalazione attra- cantieri navali di Paler- sarebbe uscito vivo”. nitivamente concluse
sigla di lotta!”, assicura Kader, un ivoriano ventinoven-
le ricerche delle 11
ne tra i fondatori dell’Associazione.
persone, che lavora-
vano sulla piattafor-
ma, disperse dopo
CORTINA D’AMPEZZO RIMINI
Notizie in breve
Non si l’esplosione seguita
tratta del da un colossale
Stava eseguendo alcune riparazioni in una chiesa L'uomo
era stato Il dramma nel luna park dell’Italia in miniatura primo incendio, riferisce la
caso Cnn online. Al
Cade da campanile, incarica-

Bergamo
DALL’ITALIA...
una guida alpina
to dalla
parroc-
chia San
Giostra ‘catapulta’, dramma-
tico in un
parco
giochi
momento dell’inci-
dente sulla Deepwa-
ter Horizon erano
presenti 126 perso-

Campionessa di sci morta, 2 condanne è senza scampo


CORTINA D’AMPEZZO - E’ morta la
Filippo
a Giaco-
mo di
fare delle
46enne muore d’infarto
RIMINI - Una donna di 46 anni è morta, verosimilmente
Questa
volta però
non c’è
ne, 17 sono rimaste
ferite. Insieme con le
32 navi inviate da
piccole un gua- Bp, sul posto è in
BERGAMO - Il tribunale di Bergamo ha condanna- guida alpina 44enne, in seguito ai traumi ripor- riparazio- per infarto durante lo ‘Sling shot’, una delle attrazioni del- azione anche un
tati nella caduta dalla cima di un campanile a sto mec-
to due giovani per la morte di Kristel Marcarini, ni e cam- l’Italia in miniatura’ di Rimini. La ‘giostra’ e’ a metà tra canico robot sottomarino e
campionessa bergamasca di sci. La giovane e' dece- Cortina. L’uomo, che era stato incaricato dalla biare una catapulta e una fionda, capace di ‘sparare’ la cabina a lo rimarrà tra le 24 e
parrocchia San Filippo a Giacomo di fare delle alla base
duta dopo aver ingerito una mezza pasticca di ecsta- alcune 55 metri di altezza in un secondo. La donna ha gridato al dell’acca- le 36 ore. L’operazio-
sy in discoteca. Si tratta di Maurizio Piazza, condan- piccole riparazioni e cambiare alcune lampadi- lampadi- lancio e quando e’ tornata a terra boccheggiava. Inutili i ne risulta però molto
ne, era imbragato con dispositivi di sicurezza duto
nato a 8 anni e di Antonino Romano, condannato a 6 ne tentativi di farle riavviare il complessa e, nono-
anni e mezzo. 'E una pessima sentenza, di brutto che ne hanno fermato la caduta. L’urto contro battito cardiaco. Si chiamava
esempio per i nostri giovani. la parete del campanile ne ha Inutili Laura Cristofoletto, racconta
stante la mobilitazio-
ne, gli esiti sono
comunque provocato la morte per i tentativi la stampa locale, era una mae- incerti. La piattafor-
traumi al volto e al torace.Sulle stra di judo, sanissima.
Caltanissetta cause sono in corso accertamenti. di soccorso Questo è l’ennesimo caso di
ma, situata a circa
80 chilometri dalla
E’ l’ennesima tragedia in monta- incidente al luna park. In que-
Mamma annega i figli, finisce ai domiciliari gna. Le vittime dall’inizio del 2010 E’ finita sto caso però non è stata una
costa della Louisia-
na, estraeva 8.000
sono state tante: escursionisti, alpi-
ni, esperte guiide ed improvvidi
sul colpo rottura dell’impianto o un barili al giorno al
CALTANISSETTA - Arresti domiciliari per Vanessa Lo guasto meccanico, ma un momento dell’inci-
Porto la casalinga di Gela che venerdi' scorso ha ucciso i turisti. Sale, dunque l’allarme sul malore della donna che forse
problema sicurezza in montagna. Il dente. Un tubo di tri-
suoi due bambini, annegandoli. La donna e' ai domiciliari in per la troppa paura non ha resistito. L’auto- vellazione connesso
un centro di riabilitazione psico-motoria a Troina, in provin- dramma che si è consumato ieri tra psia decreterà le cause della morte ma è
vette ancora innevate di cortina alla struttura sarebbe
cia di Enna. Lo ha disposto il Gip del Tribunale di Gela rite- quasi scontato che sia un infarto alla base la causa della fuoriu-
nendo il carcere il luogo meno adatto per la sua detenzione, d’ampezzo alza ancora di più l’al- del dramma.
larme. scita del petrolio nel-
considerata la sua grave patologia psichica. Oggi i corpi dei l’oceano.
bimbi saranno restituiti alla famiglia.
4 Martedì 27 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

Modestino Mario Raffaele Guido Giovanni


Camasso Camasso Bamundo Frascogna Lancella
Il 26enne Fratello 24enne Di Mondragone E’ di Grazzanise Ha 33 anni
di Mondragone di Modestino. per lui un’ordinanza è stato rinchiuso E’ stato sottoposto
è rinchiuso è finito di custodia cautelare a Santa Maria al regime degli arre-
in carcere anche lui in carcere in carcere Capua Vetere sti domiciliari

Le accuse Le indiscrezioni Le indagini Pianodardine


Gli indagati devono Non sono emersi Le attività Cade dal tetto
rispondere anche collegamenti con i gruppi sono state condotte di un capannone,
di estorsione camorristici locali attraverso intercettazioni
grave operaio 62enne
IL BLITZ PIANODARDINE - Cade dal tetto di un
capannone, grave operaio di Mercogliano.
L’incidente si è verificato nel pomeriggio a
Mondragone Sei sono della zona, due sono di Grazzanise e due sono di origine straniera. Uno era già latitante Pianodardine. L’operaio, Mario Capone, 62
anni, stava effettuando lavori di riparazione
del tetto del capannone industriale, quando

Furti, armi e truffe: 10 arresti improvvisamente ha perso l’equilibrio ed è


precipitato nel vuoto. Il 62enne ha fatto un
volo di dieci metri. A soccorrere per primi
l’operaio sono stati alcuni suoi colleghi che
hanno assistito alla scena. Sul posto è arriva-
ta un’ambulanza che ha trasportato l’uomo
in ospedale. L’operaio è giunto al pronto

Il gruppo si serviva di persone di etnia rom per commettere i reati. Sequestrate due pistole e munizioni soccorso con un codice rosso. Qui i medici
hanno subito provveduto a prestare le prime
cure all’uomo. Dal referto medico sono
emerse diverse fratture, tra le quali una al
MONDRAGONE - Un puzzle dieci provvedimenti hanno preso il bacino. Ma, la cosa più preoccupante era l’e-
costruito tassello dopo tassello. Quasi via nel maggio 2008 e si è sviluppata SERINO morragia interna. L’uomo è ricoverato nel
due anni di indagini serrate per rico- attraverso servizi di intercettazione reparto di chirurgia d’urgenza in attesa di
struire reati e rapporti interpersonali.
Alla fine i carabinieri della compa-
telefonica, perquisizioni, analisi tec-
niche e riscontro di documentazione L’operazione è stata messa a segno dai militari dell’Arma dei carabinieri ripresa. I medici non hanno ancora sciolto la
prognosi. Intanto sul posto sono arrivati gli

Spaccio di droga, quattro in manette


gnia di Santa Maria Capua Vetere, acquisita durante le attività. A carico agenti della Volante che hanno avviato le
coordinati dal capitano Carmine dell’organizzazione sono state accer- indagini. I poliziotti hanno provveduto ad
Rosciano, hanno chiuso il cerchio tate truffe ai danni di “Sky Italia” effettuare i primi rilievi e porre i sigilli all’a-
smantellando di fatto quella che si commesse attraverso l’attivazione di zienda. Vassiliadis: ancora un incidente sul
presentava a tutti gli affetti come abbonamenti alla rete satellitare con lavoro: si porti alla luce la verità dei fatti “La
un’associazione a delinquere dedita la relativa stipula di contratti intestati SERINO - Nella serata di ieri, i Terminati tutti gli accertamenti, i notizia dell’ennesima tragedia sfiorata su un
ai furti in abitazione, ricettazione, a persone inesistenti; due furti di auto carabinieri della stazione di Seri- carabinieri hanno tratto in arresto posto di lavoro è la riprova che nonostante la
truffe realizzate mediante la contraf- con successiva richiesta di riscatto, il no hanno dato corso ad un mirato tutti e 4 i ragazzi, responsabili in legge ed i continui controlli nonché le atti-
fazione di documenti e detenzione classico cavallo di ritorno; alcuni servizio antidroga in abiti civili e concorso del reato di detenzione vità di sensibilizzazione alla sicurezza nei
illecita di armi da fuoco e muniziona- furti avvenuti all’interno di una finalizzato all’accertamento di un ai fini di spaccio di sostanza stu- luoghi di lavoro c’è ancora molto da fare a
mento. Alle prime ore dell’alba di società di commercializzazione di presunto spaccio di sostanza stu- pefacente. I ragazzi, di cui 3 tutela dei lavoratori”. Questa la dichiarazio-
ieri sono state eseguite dai militari carni con sede a Marano di Napoli; pefacente che alcuni cittadini del maschi ed una femmina, hanno ne del segretario generale dell’Ugl-Utl di
posto avevano segnalato in una un’età compresa tra i 19 e i 22 Avellino, Costantino Vassiliadis, appena
dell’Arma dieci ordinanze di custo- diversi furti commessi all’interno saputo dell’infortunio sul lavoro avvenuto
dia cautelare (sei in carcere e quattro della clinica “Salus” di Mondragone piazzetta del centro città. anni, e sono residenti tra Serino,
Appostatisi nei dintorni della Solofra e Avellino. Tra l’altro, questo pomeriggio in un’azienda di Piano-
ai domiciliari) emesse a carico dei (cavi di rame e rubinetti di ottone); la dardine. “Un operaio che non stava facendo
componenti dell’organizzazione dal detenzione illegale di due armi da piazza di spaccio già dalle 17:00 per i 3 ragazzi maschi arrestati, i
del pomeriggio, i carabinieri riscontri alla banca dati delle altro che svolgere il lavoro che gli era stato
gip Meccariello del Tribunale di fuoco e relativo munizionamento. conferito, questo pomeriggio ha rischiato di
Santa Maria Capua Vetere su richie- Stando a quanto emerso durante le hanno pazientemente aspettato pefacente del tipo marijuana. forze di polizia ha dato pure esiti
perdere la vita. Secondo le prime notizie,
sta del pm Cantiello. In manette sono indagini dei carabinieri, il gruppo si l’arrivo di persone sospette in Visto il primo rinvenimento di positivi, avendo gli stessi già stava sul tetto di un capannone intento ad
finiti Modestino Camasso, venti- serviva, soprattutto per la commissio- quel luogo finché, alle successive stupefacente, i carabinieri hanno avuto in passato dei problemi con eseguire dei lavori di riparazioni quando
seienne, suo fratello Mario Camas- ne dei furti, di alcuni soggetti di ori- ore 19:00 circa, è finalmente subito proceduto a portare i gio- la giustizia. La ragazza, invece, improvvisamente è precipitato al suolo da
so, di ventiquattro anni, Raffele gine rom. Non sono emersi però col- giunta un’autovettura Fiat Grande vani in caserma ed effettuare una era incensurata. un’altezza di circa dieci metri. Ora è ricove-
Bamundo, venticinquenne, Wladi- legamenti del gruppo criminale con Punto, proveniente dal raccordo accurata perquisizione personale. Tutti e quattro i giovani, poi, sono rato in prognosi riservata al Moscati di Avel-
miro Menale, di trentanove anni, organizzazioni criminali camorristi- autostradale AV-SA e con a A seguito di questo ennesimo atto stati portati presso le rispettive lino e pare che non corri pericolo di vita. Il
Erminio Zavola, ventenne, Giovan- che operanti nelle zone di Mondrago- bordo 4 giovani. L’intervento dei di polizia giudiziaria, i carabinieri abitazioni è là sottoposti agli arre- mio auspicio e che su questa tragedia sfiora-
ni Lancella, di trentatre anni (tutti di ne e di Grazzanise. Alle prime ore di militari dell’Arma è avvenuto della Stazione di Serino hanno sti domiciliari, in attesa che i ta si faccia chiarezza e che la Polizia rico-
Mondragone), Guido Frascogna, ieri mattina i militari hanno eseguito i quasi subito e già nel momento in trovato ben 26 ulteriori involucri magistrati irpini li chiamino in struisca quanto sia accaduto ed individui,
cui i 4 giovani occupanti dell’au- colmi di marijuana, tutti sigillati udienza per il giudizio penale per laddove ce ne fossero, i responsabili. Nell’e-
trentacinquenne, Giovanni Natale, blitz a seguito dei quali sono state sperimere la mia piena amerezza e rabbia, è
di trentuno anni, entrambi di Grazza- notificate le ordinanze di custodia tovettura sono stati bloccati dai singolarmente e chiaramente direttissima. L’intero quantitativo
militari, uno di loro aveva cercato pronti per lo spaccio.Le successi- di marijuana, per complessivi 30 il caso che si metta in atto tutte quelle inizia-
nise, Sonja Muratovic, trentanoven- cautelare a carico dei dieci indagati. tive necessarie per diffondere la cultura della
ne di origine jugoslava e Miodrag L’intera operazione è stata denomi- di occultare un qualche cosa sotto ve perquisizioni domiciliari effet- grammi circa, è stato sottoposto a
il sedile anteriore lato passeggero. tuate a casa dei giovani hanno sequestro e inviato al Laboratorio sicurezza nei luoghi di lavoro non solo tra le
Mijalovic, montenegrino di trenta- nata “Cayman”. associazioni datoriali ed imprenditoriale ma
due anni. Quest’ultimo era già lati- Domani mattina a carico degli arresti Una volta fermati e identificati, i dato esito negativo in tutti i casi di analisi scientifiche dei Carabi- anche tra gli stessi lavoratori. In attesa di
tante da un anno in quanto si era sot- sono previsti gli interrogatori di carabinieri hanno subito cercato tranne in uno, dove nella camera nieri di Salerno per le verifiche conoscere la verità dei fatti - conclude Vassi-
tratto ad un ordine di custodia caute- garanzia. Nel collegio difensivo Gio- sotto quel sedile, trovando una da letto di un ragazzo è stata tro- chimiche, le quali hanno restituito liadis - all’operaio e alla sua famiglia giun-
lare emessi per reati della stessa spe- vanni Zannini, Felice Belluomo e busta di cellophane trasparente vata un’altra busta di cellophane dei valori decisamente sorpren- gano gli auguri di una prossima guarigione
cie. Le indagini che hanno portato ai Paolo Raimondo. con all’interno della sostanza stu- con 0,5 grammi di marijuana. denti. da parte mia e dell’intera struttura dell’Ugl”.

I fatti del giorno AVELLINO Si è salvato grazie all’intervento delle forze dell’ordine e dei medici del 118. E’ un dipendente di un biscottificio di Benevento

Salerno
Sequestrato fabbricato rurale, sgomberati i residenti
SALERNO - Nell’ambito dell’intensificazione dei ser-
vizi in materia di tutela ambientale e controllo economi-
co del territorio disposti dal Comando Provinciale di
Panico sull’A16, giovane vuole farla finita
AVELLINO - Attimi di terrore que- sione della Giornata Mondiale della
Salerno, su delega del Sostituto Procuratore della
Repubblica presso il Tribunale di Salerno, Dott. Rober-
sta mattina poco prima delle 10:00 prevenzione del suicidio, che si cele- SALERNO NAPOLI
sulla A/16 Napoli Bari direzione bra l'11 settembre. Sul territorio ita-
to Penna, hanno dato esecuzione ad un sequestro e ad
uno sgombero di un fabbricato rurale scoperto abusivo.
Avellino - Grottaminarda, all’altezza
della galleria di Pratola Serra. Un
liano si registrano ogni anno 9 casi di
tentato suicidio ogni 100 mila abitan-
Bloccato dai militari Elezioni all’Assostampa,
uomo ha tentato il suicidio sdraian-
dosi sul manto stradale. Solo la pron-
ti tra i maschi (dati Iss-Istat aggior-
nati al 2001) e 2,6 tra le donne. Ciò
mentre tenta il suicidio tutte le candidature
Scafati tezza di riflessi degli automobilisti significa che i tentati suicidi nel SALERNO - E’ rimasto per più NAPOLI - La commissione elettorale del-
che sopraggiungevano ha evitato il nostro Paese sono circa 4 mila l'anno di un ora seduto alla finestra l'Associazione Napoletana della Stampa, riu-
Stalking, 41 enne finisce in manette peggio: dopo aver frenato, i guidatori (3mila tra gli uomini e mille tra le con le gambe penzoloni chie- nitasi oggi, ha esaminato le candidature alle
hanno bloccato il traffico e prestato donne), con tassi più alti tra gli over- dendo di parlare con il procura- elezioni per il rinnovo delle cariche triennio
SCAFATI - I Carabinieri di Scafati hanno tratto in arresto 2010-2013. Per il consiglio direttivo dell'As-
un 41enne napoletano, già noto alla giustizia, per minac- un primo soccorso all’uomo. Sul 65 (23 casi per 100mila abitanti). tore Roberti . Prima ha minac- sociazione Napoletana della Stampa - Profes-
cia e atti persecutori, ovvero stalking nei confronti della posto è immediatamente giunta ciato di buttarsi, poi ha atteso lì sionisti, sono state ammesse le candidature di
moglie. A richiedere l’intervento delle forze dell’ordine è un’ambulanza del 118. Stando ad una che qualcuno ascoltasse il suo Vincenzo Colimoro, Raffaele Auriemma,
stata la donna, ospite presso una casa famiglia di Scafati. prima ricostruzione dei fatti l’insano sfogo. Lo sfogo di un uomo che Maurizio Cerino, Carmela Fimiani, Lucia
Ottima l’operazione messa a segno dai militari. gesto scaturirebbe da problemi di sosteneva di essere un magistra- Licciardi, William Nuzzolillo, Cristiano Tar-
carattere economico: l’uomo, dipen- to e di essere caduto in miseria. sia, Filiberto Passananti, Vincenzo Ciaccio
dente di un biscottificio del Bene- Circostanza smentita da alcuni (pensionato). Al Collegio dei Sindaci le can-
ventano, sarebbe vittima della crisi residenti di Pastena. Cosa abbia didature ammesse sono quelle di Concetta
Pastena che sta investendo in primo luogo le fatto precipitare la situazione Improta, Boris Mantova e Marta Cattaneo.
Minaccia di buttarsi nel vuoto, salvato dai militari piccole e medie imprese della Cam- resta un mistero. Seduto sulla Per il Collegio dei Probiviri sono state
ammesse le candidature di Eugenio Cianci-
PASTENA - E’ rimasto per più di un ora seduto alla finestra pania. Momenti di panico e di ten- finestra del secondo piano di mino, Giovanni Filosa, Carlo Iuliano, Giu-
con le gambe penzoloni chiedendo di parlare con il procura- sione. Per fortuna grazie all’interven- Villino Nigro, in Lungomare seppe Mariconda, Rosa Rita Pennarola, Eleo-
tore Roberti . Prima ha minacciato di buttarsi, poi ha atteso lì to dei medici del 118 e delle forze Colombo, l’uomo ha minacciato nora Puntillo, Maurizio Romano. Per il Cir-
che qualcuno ascoltasse il suo sfogo. Lo sfogo di un uomo dell’ordine l’uomo, dipendente di un di gettarsi dalla finestra. colo della Stampa - Professionisti le candida-
che sosteneva di essere un magistrato e di essere caduto in biscottificio del beneventano si è sal- Un’ora con il fiato sospeso fino ture ammesse sono quelle di Laura Cesarano,
miseria. Circostanza smentita da alcuni residenti di Pastena. vato. Non è il primo caso di tentato a quando, non senza fatica, gli Pietro Funaro, Giuliana Caso, Giuseppe
suicidio dall’inizio dell’anno. Il sui- sforzi congiunti dei vigili del Delle Cave, Massimiliano Niccoli, Rosa
cidio è la prima causa di morte tra i fuoco e dei carabinieri della Benigno, Raffaella Loredana Cetta. Per il
consiglio direttivo dell'Associazione Napole-
Avellino giovani dai 15 ai 25 anni. E non si compagnia di Salerno sono riu- tana della Stampa - Pubblicisti la commissio-
tratta di un problema che riguarda sciti a convincere l’uomo a desi- ne elettorale ha ammesso le candidature di
Accordi di reciprocità, esclusa l’Irpinia solo le società del nord Europa. stere dall’insano proposito. Sfo- Antonio Boccia, Mario Orlando. Per il colle-
AVELLINO - Due progetti per gli Accordi di Reci- Anche nel nostro Paese i dati sono rato il dramma tra la preoccupa- gio dei sindaci le candidature ammesse sono
procità, entrambi esclusi. L’Irpinia è stata ancora una allarmanti, visto che l'8% di tutti i zione e lo stupore di tutti i pre- quelle di Agostino Falco, Massimo Sparnelli.
volta tagliata fuori dai piani strategici di sviluppo terri- decessi tra i ragazzi nella fascia di senti giunti in massa sul posto Al collegio dei Probiviri sono state ammesse
toriale: questa è la denuncia arrivata dai sindacati nel età 10-24 anni è determinato dalla per capire cosa era succeso. Una le candidature di Nicolino Amoroso e Raf-
scelta consapevole di togliersi la giornata scandita da un clamo- faele Zinno. Per il circolo della stampa - Pub-
corso della conferenza stampa di presentazione della blicisti e' stata ammessa la candidatura di
manifestazione del Primo Maggio ad Avellino presso vita. roso caso di cronaca. Giuseppe Di Girolamo.
il vescovato. I dati sono stati sottolineati in occa-
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 27 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

La classifica del Sole24ore sulle uscite sostenute nel 2008. Città ultima tra le campane per entrate tributarie

Giunta e Consiglio, ogni napoletano paga 87 euro


Spese record per le istituzioni cittadine: il Comune di Napoli in testa alla graduatoria
NAPOLI (iolanda nelle sedi di via Verdi e posto per una spesa di 29 collocandosi a metà dare la graduatoria que- santatreesima, con 204 duta da Caserta e Saler- pari a 26 euro a cittadi-
chiuchiolo) - La mac- di Palazzo San Giaco- 502 euro ad abitante. classifica. sta volta è Caserta, euro per abitante, rispet- no. E contro una media no, accompagnata da
china comunale costa mo, e nelle dieci muni- Cara anche per i contri- Molto significativo, in seguita da Salerno, to al primo posto di nazionale di 792 euro i altre città siciliane.
ottantasei milioni di cipalità, mentre il totale buenti di Terra di Lavo- positivo, il dato relativo Benevento e Avellino. Siena che di euro ne napoletani spendono Podio ‘campano’ per
euro all’anno, cioè dei dipendenti ammonta ro la spesa per la gestio- alla pressione fiscale e Nella classifica del quo- conta 888. 650 euro pro capite. Napoli anche per il
ottantasette euro prele- a 658 per i quali i napo- ne ordinaria della mac- tributaria. Con 381 tidiano economico Invece, per quanto Per quanto riguarda le capitolo delle spese cor-
vate dalla tasca di ogni letani spendono 474 china amministrativa: in euro per abitante contro riguardo le entrate riguarda le entrate pro- spese per investimenti: renti che riguardano gli
cittadino. Con questi euro pro capite. Le questo caso ogni caser- una media nazionale di extratributarie (i pro- prie, vale a dire la ogni cittadino spende impegni relativi alle
numeri Napoli svetta in spese per il pagamento tano ‘sborsa’ 317 euro. I 395 euro il Comune di venti, cioè, dei servizi e somma delle entrate tri- molto, all’incirca 579 spese per la gestione
testa alla classifica del del personale, degli costi istituzionali dimi- Napoli si colloca al cin- dei beni dell’Ente, ad butarie e di quelle extra- euro, con molto distacco ordinaria della macchi-
“Sole24ore” sui conti oneri e degli straordina- nuiscono, ma restano quantatreesimo posto, esempio l’occupazione tributarie, non tenendo rispetto ai palermitani. na comunale e dei servi-
del Comune emersi dai ri assegnano al Comune sopra la media di 33 superato da tutte le altre di suolo pubblico) conto di prestiti, aliena- Palermo si presenta zi che eroga.
consuntivi 2008 resi l’undicesimo posto in euro, per Avellino, men- città campane che evi- Napoli è trentacinque- zioni e trasferimenti, come la città in cui in Venezia e Siena sono i
noti dal ministero del- graduatoria. E’ superato tre Caserta e Benevento dentemente si accollano sima con 269 euro per Napoli si colloca al qua- assoluto si investe comuni capoluogo più
l’Interno sulla base del- solo da Salerno al sesto che di euro ne spendono spese maggiori. A gui- abitante, Caserta è ses- rantesimo posto prece- meno, con una spesa ‘ricchi’ d’Italia; i più
l’elaborazione dei conti ‘poveri’ Agrigento ed
comunali.
Il podio alla città di
Napoli è assegnato per i
Economia e politica Enna. I più indebitati
risultano invece Torino
e Milano. Quest’ultima
“costi istituzionali”, è anche tra le ammini-
vale a dire per il “costo strazioni più virtuose,
totale diretto” dei servi-
zi per giunta, consiglio
comunale e circoscrizio-
ni. Tutto organizzato I conti dell’amministrazione comunale
5
che spendono meno in
costi istituzionali con 8
euro per ogni milanese.

1 2 5 6
ENTRATE ENTRATE SPESE SPESE PER
TRIBUTARIE EXTRATRIBUTARIE CORRENTI INVESTIMENTI
per abitante

per abitante

per abitante

per abitante
Posizione

Posizione

Posizione

Posizione
Comune

Comune

Comune

Comune
euro

euro

euro

euro
1 Venezia 928 1 Siena 888 1 Venezia 2.094 1 Tortolì 1.039
4 Caserta 627 35 Napoli 269 8 Napoli 1.396 6 Salerno 758
15 Salerno 512 63 Caserta 204 14 Salerno 1.251 12 Napoli 579
19 Benevento 494 67 Salerno 192 50 Caserta 982 35 Avellino 833
38 Avellino 428 88 Avellino 132 62 Benevento 930 39 Benevento 316
53 Napoli 381 98 Benevento 87 82 Avellino 833 91 Caserta 134
109 Enna 163 110 Roma 1.113 109 Palermo 473 109 Palermo 26
(Sono i proventi di imposte, tasse, (Si tratta degli impegni relativi
(Sono i proventi dei servizi e dei (Sono le spese in conto capitale, al
diritti e tributi speciali, compresa alle spese per la gestione ordina-
beni dell’ente) ria della macchina comunale dei netto della gestione economico
la compartecipazione Irpef) servizi che eroga) finanziaria)

3 4 7 8
ENTRATE DEBITO SPESE DI COSTI
PROPRIE PERSONALE ISTITUZIONALI
per abitante

per abitante

per abitante

per abitante
Posizione

Posizione

Posizione

Posizione
Comune

Comune

Comune

Comune
euro

euro

euro

euro

1 Venezia 1.347 1 Torino 3.450 1 Siena 554 1 Napoli 87


10 Caserta 831 12 Caserta 1.634 6 Salerno 502 24 Avellino 40
30 Salerno 704 16 Benevento1.565 11 Napoli 474 51 Caserta 29
40 Napoli 650 18 Napoli 1.541 48 Caserta 317 53 Benevento 29
63
69
Benevento 581
Avellino 559
32
39
Avellino 1.222
Salerno 1.151
Le 10 Municipalità 84
86
Avellino
Benevento
247
245
71
107
Salerno
Oristano
24
4
110 Roma 1.508 108 Caltanisetta 42 109 Monza 147
(E’ la somma delle due voci prece-
denti; non si tiene conto di trasfe-
rimenti, prestiti e di alienazioni)
(E’ la considerazione totale dell’e-
sposizione del comune con le ban-
che e la cassa depositi e prestiti)
costano 37 milioni (Sono gli impegni di spesa corren-
te per la gestione del personale
comprese imposte e oneri straor-
dinari)
(E’ il costo totale diretto dei servi-
zi per giunta, consiglio comunale
e circoscrizioni)

Le strutture periferiche fanno fronte alle esigenze urbane


NAPOLI (flora pironcini) - duri, alla luce delle ristrettezze di che interessano la scuola, la cul- Governo prosegue nel percorso ri locali, quindi, preoccupati per AVVISI
Nonostante il rigido Patto di sta- budget, è la manutenzione urbana tura e lo sport di interesse locale. avviato per stimolare la crescita come far quadrare i conti già fin
bilità, quest’anno il Comune di di rilevanza locale: strade, fogne, Senza pensare, poi, ai costi per il mantenendo al contempo la stabi- troppo poveri. Dalle Municipa- LEGALI
Napoli trasferirà 37 milioni di edifici pubblici, aree verdi e mer- servizio giardinaggio. Alle Muni- lità dei conti pubblici. Stabilità lità, però, non si bada tanto al
euro alle dieci Municipalità citta- catini rientrano tra i compiti prin- cipalità, infatti, sembrerebbe che si traduce in tagli e rigidità risparmio perché, in genere, sono publikompass spa
dine. Milioni che, naturalmente, cipali che gli organi decentrati esser stato scaricata anche questa dei conti delle amministrazioni abituati a fare i conti con poche
saranno ripartiti tra i vari enti devono realizzare e controllare. spesa. Con la manovra varata lo comunali con estrema attenzione risorse. Ogni anno dall’ammini- TELEFONO 081.4201411
decentrati per far fronte alle esi- Non a caso, poi, i cittadini denun- scorso dicembre, poi, l’azione del alle spese. Tutti gli amministrato- strazione centrale arrivano sem-
genze cittadine loro trasferite, che ciano ogni giorno nuovi dissesti pre meno fondi ma, ciononostan- FAX 081.7901216
vanno dalla manutenzione delle stradali. Tenere sotto controllo la te, il carico di competenze non si
strade a quegli degli edifici scola-
stici. Questi, quindi, i fondi che
manutenzione stradale, in modo
particolare per quelle municipa-
A Palazzo S. Giacomo alleggerisce. Tocca, quindi, agli
amministratori locali fare delle
Palazzo San Giacomo, attraverso lità molto estese, non è per nulla scelte precise su dove dirottare le
un bilancio preventivo da 3,997 facile. Anche le attività sociali di La situazione risorse. Insomma, se per altri fa
miliardi di euro, ha destinato ai assistenza sul territorio, pur La manutenzione urbana paura vedersi tagliare posti e
propri territori. Circa quattro restando al Comune il compito di per strade, fogne, edifici fondi importante per l’espleta-
milioni di euro, quelli indirizzati assicurare uniformità agli inter- pubblici, aree verdi mento delle funzioni pubbliche,
ad ogni Municipalità, che servo- venti su tutto il territorio comuna- e mercatini, rientra dalle Municipalità, seppur appare
no a ben poco viste le numerose e le, risultano tra le incombenze. tra i compiti degli organi come una ulteriore problematica
onerose competenze che a loro Competenze e spese vengono decentrati a cui far fronte, l’arte dell’arran-
spettano. Uno dei compiti più investite anche per tutte le attività giarsi la fa da padrona.
6 Martedì 27 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

BOCCATA D’OSSIGENO L’ACCORDO


Maggioranza e opposizione Saranno valutati in commissione
tirano il fiato e concordano una cinquantina di emendamenti
una ‘pausa di riflessione’ su cui trovare una intesa bipartisan

Il ministro Maroni annuncia il decreto per dare tempo ai Comuni di varare i documenti contabili. Il consiglio comunale slittato a venerdì

Bilancio, arriva la proroga: tutto rinviato


Ci sarà tempo fino al 30 giugno per l’approvazione della manora di previsione 2010
di Ciro Crescentini Verdi, su proposta del sindaco dell’Udc Federico Alvino: gli incarichi esterni che si basi- cittadini del rimborso della detentori dei diritti) ne permet-
Rosa Russo Iervolino, si tenta “Vedere approvato all’unani- no su linee di massima traspa- cosiddetta Tarsu sociale, la sta- tono, anzi ne favoriscono il
I primi sì NAPOLI - Il ministro dell’In-
terno, Roberto Maroni annun-
un ‘contatto’ un accordo bipar-
tisan con l’opposizione per
mità l’ordine del giorno presen-
tato dai consiglieri dell’Unione
renza, economicità ed elevata
professionalità dei soggetti- ha
bilizzazione dei precari Lsu e
delle cooperative Lsu conven-
libero studio e l’apporto di
modifiche da parte di altri pro-
Anagrafe cia il decreto che proroga al 30
giugno 2010 il termine per la
approvare un ‘pacchetto di
emendamenti’ e un paio di
di Centro che istituisce un’ana-
grafe unica su tutti gli incarichi
proseguito Alvino - sicuramen-
te saremo vigili sul comporta-
zionate, il piano casa comunale,
la razionalizzazione organizza-
grammatori indipendenti. Que-
sto è realizzato mediante l’ap-
Istituita una anagrafe deliberazione del bilancio di mozioni di accompagnamento esterni è viva soddisfazione”. mento dell’Amministrazione tiva delle aziende partecipate. plicazione di apposite licenze
unica su tutti gli incari- previsione degli enti locali per ‘unitarie’. Il clima è favorevole “Un’unica struttura da gestire affinché questa approvazione si Inoltre, la mozione impegna d’uso.
chi esterni da gestire l’anno 2010 e la giunta comu- per un’intesa. Ieri la riunione per via informatica - ha aggiun- traduca effettivamente in una, l’amministrazione comunale a
per via informatica nale di Napoli e l’opposizione del consiglio, si è svolta in un to - darà la possibilità all’Am- concreta, perfetta struttura ope- salvaguardare la gestione pub-


proposta dal gruppo di centro destra tirano il fiato. clima di grande correttezza isti- ministrazione di avere un servi- rativa amministrativa”. Anche i blica dell’acqua come bene
Rinviata alla seduta del consi- tuzionale. Entrambi gli schiera- zio dinamico e al tempo stesso, consiglieri della sinistra sono privo di rilevanza economica e
dell’Unione democrati- glio comunale prevista per menti politici hanno svolto un anche a tutti i cittadini, di cono- rimasti soddisfatti. E’ passata a a istituire l’Agenzia dei Tributi
ca di centro venerdì prossimo l’approvazio- ruolo di grande responsabilità scere in qualsiasi istante tutti maggioranza la mozione com- Locali (proposta dal consigliere
ne del documento contabile. istituzionale nell’interesse gene- gli incarichi affidati dal comu- posta da sette punti presentata Salvatore Galiero) per com-
Ieri sera, i consiglieri della mag- rale della città. Alcuni docu- ne di Napoli a qualsiasi titolo e dalla Federazione della Sinistra, battere l’evasione fiscale e
Tarsu gioranza di centro sinistra e del- menti presentati dall’opposizio- i singoli valori statistici secon- Sinistra Ecologia e Libertà, migliorare la capacità di riscos-
Proposta dalla Fede- l’opposizione di centro destra ne sono stati votati anche dagli do i principi di legge”. Un otti- Riformisti Democratici per il sione dell’ente. Infine, il docu-
hanno concordato una ‘pausa di esponenti della maggioranza di mo strumento che rafforza la Sud, Socialisti Democratici Ita- mento proposto dalla sinistra,
razione della sinistra, riflessione’ per valutare in com- centro sinistra. Significativo trasparenza amministrativa. liani, Verdi e Italia dei Valori impegna l’ente comunale a
Idv, Sel e Verdi la missione bilancio una cinquan- l’intervento del capogruppo “Procedure di valutazione per che prevede la restituzione ai pedonalizzare gradualmente il Rosa Iervolino
restituzione ai cittadini tina di emendamenti e ordini centro storico di Napoli. Tra gli
della cosiddetta Tarsu del giorno presentati da espo- ordini del giorno approvati Il sindaco soddisfatto
sociale per le famig- nenti di entrambi gli schiera-
menti. Altri duecento sono stati
anche quello proposto da Fran-
cesco Nicodemo del Pd - e
per il buon clima
glie meno abbienti dichiarati tecnicamente inam- approvato a maggioranza - che di collaborazione
missibili. Secondo alcune indi- prevede l’osservatorio sull’open
screzioni trapelate dalla sede source e indica un software i formatosi in Aula
del parlamento cittadino di via cui autori (più precisamente i

FUNARO E CILENTI IL PRESIDENTE


“Il mercato è tradizionalmente Accolta la proposta di Impegno
dominato da poche che prevede l’esenzione
multinazionali responsabili dell’Ici per alberghi e strutture
di numerosi abusi” turistiche di Napoli

“Vorrei un caffè corretto”: la mozione


NAPOLI (c.cresc.) - Significativi alcune giovanile, sia utile ricorrere allo stru-
mozioni ed emendamenti approvati, ieri mento degli incentivi fiscali’’. Infine, la
nel corso della riunione del consiglio questione Microsoft. L’azienda aveva
comunale. Un emendamento, relativo portato l’ente di piazza Municipio in Tri-
all’atto transattivo con la società Micro- bunale in merito all’istallazione di elabo-
soft Corporation, ha sollevato molte per-
plessità. Il Comune si è impegnato ad
acquistare licenze e
programmi per elabora-
tore elettronico per un
per la tutela della filiera produttiva ratori non regolarmente licenziati. La
Microsoft e il Comune ritenendo conve-
niente ‘coltivare il con-
tenzioso’ hanno stipu-
lato un accordo transat-
valore pari a 840 mila
euro. Ma procediamo
Il sindaco chiederà al Governo l’istituzione di un tavolo tecnico tivo. Il comune di
Napoli si impegna a
per ordine. Documenti sottoscrivere un con-
che hanno raccolto il gna il sindaco di Napoli Rosa Russo Ier- consultazione dovrà raccogliere, secondo con contratto a tempo indeterminato. L’e- tratto multi licenza
consenso dei consiglieri volino a chiedere al governo nazionale di il testo della mozione, le istanze di tutti i mendamento è stato sottoscritto da Sal- ‘Microsoft Select Plus’
comunali di entrambi promuovere un tavolo di lavoro consulti- portatori di interesse, coinvolti nella pro- vatore Galiero, capogruppo di Riformi- impegnandosi ad
gli schieramenti. Si vo e nazionale incentrato sulle tematiche duzione del caffè, con l’obiettivo di pro- sti democratici per il Sud, e Andrea San- acquistare licenze per
intitola “Vorrei un caffè della coltivazione del caffè. “Il mercato porre al governo e alle imprese nuove toro del Pdl. “E’ la prima volta - ha detto programmi per elabora-
corretto’’, la mozione del caffè è tradizionalmente dominato da regole nel settore “che garantiscano un Impegno - che il Comune interviene in tore elettronico per un
che tutela di trasparenza e la filiera della poche grandi multinazionali ed è caratte- comportamento più socialmente sosteni- materia di incentivi per l’occupazione. valore pari a 840 mila euro (Iva compre-
bevanda. La mozione, a firma di Antonio rizzato da numerosi abusi lungo la filie- bile’’. Sulle questioni occupazionali, è Uno strumento utile che permetterà a sa). Accordo transattivo avallato in consi-
Funaro (nella foto a sinistra) del Gruppo ra, a danno sia dei coltivatori sia dei stato approvato un emendamento presen- tanti giovani qualificati nel settore del glio comunale utilizzando il ‘sistema
misto e di Saverio Cilenti del Pd, impe- braccianti - sostengono i consiglieri che tato dal presidente del consiglio Leonar- turismo di poter lavorare e contempora- emendamento’.
hanno proposto la mozione - ma è fonda- do Impegno (nella foto a destra) che neamente ai titolari delle imprese di
mentale per la sopravvivenza anche di prevede l’esenzione dell’Ici per gli alber- poter usufruire di sgravi fiscali’’. “Credo
milioni di piccoli agricoltori, soprattutto ghi e le imprese turistiche di Napoli che - ha concluso Impegno - che per affronta-
nei paesi in via di sviluppo’’. Il tavolo di si impegnano ad assumere disoccupati re il tema dell’occupazione, soprattutto

L’annuncio del subcommissario regionale Giuseppe Zuccatelli Scelta effettuata prima ancora che fosse varato l’organismo
Neurochirurgia del Cardarelli, Nomine in Provincia, nel Pdl
stop all’accorpamento dei reparti mento stabilito con una delibera mo della struttura che solo nel corso
non si placano le polemiche
Il provvedimento varato in attesa approvata il 31 dicembre scorso del 2009 ha effettuato più di 1200 Il consigliere finiano Flauto Poggi a presidente della commissione le e senza rispetto per il nostro partito
Rocco Granata, direttore del noso- interventi. Una scelta, quella del- provinciale pari opportunità e delle compiacendo solo amici e centrosini-
di realizzare un ulteriore comio napoletano, infatti, invece di l’accorpamento dei reparti, demoli- contesta l’incarico di presidente altre scelte effettuate, indipendentemen- stra”. L’ombra delle ‘clientele’ emerge
decongestionare l’unità per le emer- tiva e distruttiva di un polo di Neu- te dalla qualità delle persone coinvolte, e porta alla necessità di lanciare un
approfondimento di concerto genze, sopprimeva la Neurochirur- rochirurgia che nel corso di questi della commissione Pari dimostra tutta la nostra debolezza. avverimento al presidente dell’ente,
con le parti interessate gia funzionale. Il tutto alla luce di decenni ha assistito e curato opportunità assegnato qualche Voglio ricordare - ha proseguito - che Luigi Cesareo in vista delle prossime
un piano di rientro per sanare un migliaia di pazienti ad opera dei più l’elezione è avvenuta prima ancora scelte sulla squadra di governo. “E’ evi-
delle due divisioni ospedaliere bilancio che presenta buchi da ogni stimati maestri e professionisti. Al giorno fa a Paola Poggi della nomina nella commissione del dente - ha concluso Flauto - che quan-
punto. “La decisione scaturisce momento, tutto fermo. Estrema sod- rappresentante del Popolo della to accaduto ci impone di vigilare con
NAPOLI (f.pironcini) - Stop all’ac- dalla necessità di evitare fraintendi- disfazione è stata espressa dai consi- NAPOLI (l.lerose) - Palazzo Matteotti Libertà. Eppure, appena venuti a cono- maggiore attenzione sia sul prossimo
corpamento delle Neurochirurgie menti sull’azione che si sta portan- glieri comunali, Gaetano Sannino, si prepara ad affrontare un’altra burra- scenza di tale situazione, avevamo sol- Bilancio che sulle scelte relative all’as-
dell’ospedale Cardarelli. “In attesa do avanti. Il nostro unico obiettivo Antonio Fellico e Antonio Frattasi sca. Stavolta il malcontento è scatenato lecitato chi di competenza a provvedere setto politico e amministrativo dell’en-
di realizzare un ulteriore approfon- resta quello di ottimizzare la rete impegnati in prima linea nella batta- dall’elezione di Paola Poggi a presi- alla nomina in tempi rapidi”. Quello te. Abbiamo chiesto su queste questioni
dimento della problematica, di con- ospedaliera della Campania, ed in glia. “Non arrendersi a scelte insa- dente della Commissione provinciale delle nomine è diventato, quindi, una la convocazione urgente del gruppo
certo con le parti interessate, viene questa direzione proseguiremo ogni ne, estendere la mobilitazione, per le pari opportunità. Non un attacco sorta di meccanismo kafkiano che com- Pdl. Tale convocazione servirà anche a
sospeso il provvedimento relativo sforzo coinvolgendo tutte le forze informare sulla verità dei fatti e dei personale alla neo presidente ma dis- porta la messa in discussione, da parte stabilire meglio i ruoli, considerando
all’accorpamento delle due divisio- che a vario titolo sono coinvolte in dati: tutto quello che abbiamo in senso sul modo di “fare le nomine” degli stessi membri del Pdl, della chia- che l’attuale capogruppo è stato eletto
ni di Neurochirurgia dell’azienda questo importante progetto”, ha questi mesi” hanno detto. I consi- poco chiaro all’interno del Pdl, partito rezza in favore di veri o presunti trucchi anche alla Regione, sarà necessario
ospedaliera Cardarelli di Napoli”. concluso Zuccatelli. Sulla vicenda, glieri, inoltre si augurano che “simili guida della malconcia zattera. “Ancora al di fuori delle regole del gioco. “Ci riorganizzarsi”. Onde alterne fanno tra-
È quanto detto dal sub commissario erano intervenuti anche il gruppo provvedimenti distruttivi siano una volta il Pdl alla Provincia di Napo- preoccupa - ha, infatti aggiunto il con- ballare le poltrone di Palazzo Matteotti,
alla sanità, Giuseppe Zuccatelli. politico del Prc che avevano chiesto sostituiti completamente da scelte li - ha così esordito Enrico Flauto, sigliere - che in assenza di chiarezza sul e non è escluso, visti gli ultimi malu-
Cancellato, almeno per il momento, un intervento del sindaco, Rosa lungimiranti, che migliorino ulte- consigliere di maggioranza - ha dimo- ruolo del partito di maggioranza qual- mori all’interno dell’equipaggio, che la
l’ennesimo danno alla salute degli Russo Iervolino, per scongiurare la riormente la qualità dell’area Neu- strato la sua incapacità di gestire il cuno pensi di poter gestire ogni proces- bassa marea si trasformi nel suo oppo-
ammalati. Il processo di accorpa- chiusura di un reparto importantissi- rochirurgica del Cardarelli” . cambiamento. L’elezione di Paola so, nomina o cambiamento senza rego- sto e sommerga la Provincia.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 27 Aprile 2010
7
La paura Il ghetto
LA CITTA’ Nel quartiere la preoccupazione Il luogo è teatro di emarginazione
è cresciuta dopo la caduta parziale sociale tra edifici che rischiano
‘INVISIBILE’ di un balcone sabato scorso di venire giù da un momento all’altro

L’assessore promette una soluzione

Consiglio preso
d’assalto, Riccio:
nessuno sgombero
NAPOLI (c.cresc.) - A Pianura non ci sarà
nessun sgombero immediato dei migranti
“Non siamo razzisti” dalle abitazioni fatiscenti di via dell’Avveni-
re. La sospensione di qualsiasi provvedimen-
Lo ha ribadito un’abitante del to coatto è stata garantita dall’assessore alle
luogo, Anna Marfella che ha preci- politiche sociali del Comune di Napoli Giu-
lio Riccio sostenuto dai gruppi consiliari dei
sato: “Non possiamo permettere partiti della maggioranza e dell’opposizione.
che queste persone vivano Ieri l’esponente di giunta, i consiglieri Ciro
in condizioni di assoluto degrado” Monaco (Udeur), Andrea Santoro e
Marco Nonno (Pdl), Francesco Nicodemo
ed Emilio Di Marzio (Pd), Alessandro
Proteste per l’intervento di polizia e vigili del fuoco allertati da alcuni residenti Fucito (Prc), hanno ricevuto una delegazio-
ne di immigrati di Pianura e i rappresentati
della Rete Migranti e delle Rappresentanze

‘Favelas’ Pianura: pericolo crollo,


Sindacali di Base (RdB) e da alcune associa-
zioni. Assenti i rappresentanti di Cgil, Cisl e
Uil. “Vogliamo sapere come sono stati spesi
i fondi comunitari in favore dei rifugiati
politici e degli immigrati - hanno chiesto gli
extracomunitari - Le associazioni hanno

ma gli immigrati del T1 restano


incassato centinaia di migliaia di euro senza
trovarci una sistemazione decente”. Dunque,
ancora una volta i migranti chiedono chia-
rezza sul ruolo assunto da alcune ‘associa-
zioni per gli immigrati’che hanno incassato
migliaia di euro sistemando clienti e galoppi-

La palazzina di via dell’Avvenire occupata da 250 persone ni vicini al centro sinistra. Nel corso della
riunione del consiglio comunale, i consiglieri
di tutti i partiti hanno approvato un docu-
mento politico, un ordine del giorno che
di Davide Gambardella residenti della zona, i quali, dopo il impegna la giunta a garantire una sistema-
crollo parziale di un balcone - avvenu-
NAPOLI - Lo sgombero alla fine non to la scorsa settimana - hanno temuto Il Comune zione alternativa per gli immigrati e di forni-
re loro permessi umanitari. “Il consiglio
c’è stato, ma la tensione è ancora alta che potesse verificarsi una nuova tra- comunale - si legge nel documento - impe-
nel quartiere Pianura, dove da ieri gedia simile a quella di sabato in via E’ sta una giornata di alta ten-
gna il sindaco e la Giunta a sollecitare il
mattina è stata chiusa al traffico - in Gianturco, in cui a causa della caduta sione a Pianura e solo nel prefetto Alessandro Pansa affinché venga
via precauzionale - via dell’Avvenire, di una palazzina diroccata sono morti tardo pomeriggio è arrivata la concesso lo status di rifugiati a coloro che
strada secondaria che dà accesso agli due cittadini dell’est europeo. Alla abbiano fatto richiesta di asilo politico, in
edifici comunali occupati da più di fine di una lunga giornata di trattative disposizione del Comune che
ha scongiurato lo sgombero modo da incoraggiare gli immigrati a colla-
250 tra immigrati e famiglie senza e polemiche, trascorsa all’insegna del borare per individuare e risolvere le situa-
tetto, salita più volte alla ribalta della potenziale sgombero degli stabili di zioni più pericolose”. Prevista dall’ordine
cronaca. Dopo gli scontri di due anni proprietà comunale, solo nel tardo del giorno anche l’individuazione di strutture
fa, determinati dagli sfratti dalla palaz- pomeriggio è arrivata la disposizione razzisti - dice la signora Anna Marfella - ma danneggiato appena una settimana fa dal pas- che possano accogliere gli extra comunitari e
zina “T1” via Trencia, che fomentaro- da Palazzo San Giacomo che ha scon- non possiamo permettere che queste persone saggio di un camion. Cinque famiglie di a “promuovere iniziative sussidio per per-
no un clima torrido tra extracomunita- giurato l’intervento della polizia: per vivano in una condizione di degrado assolu- rumeni, una di capoverdiani, due di ghanesi, mettere l’insediamento abitativo” degli
ri e residenti del quartiere, torna sotto i gli occupanti si aprono nuovi scenari, to, nell’indifferenza generale. Chiediamo e soprattutto tantissimi immigrati provenienti immigrati. “Il Comune sta lavorando per
riflettori il ‘ghetto’ della periferia tra cui l’ipotesi di essere accolti in solo al Comune di intervenire per la sicurez- da tutte le nazioni dell’Africa che ogni gior- individuare strutture demaniali che possano
occidentale di Napoli, teatro del strutture demaniali. Gli occupanti za di tutte le persone che vivono in questa no prestano le loro braccia ai caporali delle ospitare gli immigrati che, secondo una
degrado e di una emarginazione socia- resteranno ancora nelle loro case, dun- strada”. Intorno alle nove i vigili del fuoco imprese edili, sono stati allertati nelle loro stima, sono almeno 250 tra extracomunitari
le tra edifici che rischiano di venire que, tra le proteste di chi teme che da hanno fatto il loro ingresso in via dell’Avve- case dall’arrivo degli agenti del commissa- e rom - spiega l’assessore alle politiche
giù da un momento all’altro. Ad aller- un momento all’altro possa verificarsi nire: nel cuore della notte sono venuti giù riato San Paolo, i quali hanno immediata- sociali Giulio Riccio - Tra queste c’é, per
tare i vigili del fuoco sono stati alcuni una nuova tragedia. “Noi non siamo altri calcinacci da un balcone già gravemente mente bloccato l’accesso al cortile che dà esempio, la ex caserma Canzanella, a Fuori-
agli stabili occupati. Le “favelas” di Pianura, grotta. Inoltre chiederemo alla prefettura -
le chiamano i residenti del quartiere. “Qui aggiunge Riccio - di fornire a chi tra loro è
La palazzina pericolante ancora abitata Ieri mattina il perito della Procura ha compiuto il sopralluogo non entra nessuno - dice Antonietta, com- richiedente asilo politico permessi
ponente di una delle tre famiglie di napoleta- umanitari”. Per Riccio, “c’é una strumenta-
I dimenticati di Salita Tarsia Tragedia a Gianturco, dissequestro record
NAPOLI (da.ga.) - Indagini feria est di Napoli. Si procede
ni che occupano le ‘case-tugurio’ - Perfino il
prete del quartiere ha paura di venire a
benedire la nostra casa. È da più di dieci
lizzazione in atto” relativa a quell’area per-
ché “il crollo del balcone è avvenuto prima
di sabato e c’é qualcuno che intende sfrutta-
Gli sfrattati non vanno via serrate per accertare le respon-
sabilità nel crollo in cui sabato
scorso hanno perso la vita due
con celerità e discrezione, negli
ambienti della magistratura
napoletana: il dissequestro del-
anni che aspettiamo un alloggio, ci hanno
abbandonati”. Decine di persone vivono
ammassate in stanze tra ratti e sporcizia, gra-
re la situazione per cacciare gli immigrati”.

NAPOLI - Si trovano ancora senza alcuna siste- immigrati dell’est europeo e per l’edificio, avvenuto in tempi zie agli allacci abusivi. Ci sono anche bambi-
mazione, le tredici famiglie del civico 116 di Salita scongiurare che accadano ulte- record, è atto inoltre a consenti- ni che giocano tra la spazzatura, nella barac-
Tarsia che da giovedì mattina sono state sfrattate riori cedimenti. Ieri mattina il re gli accertamenti prima di copoli a rischio crollo, alcuni dei quali affetti
dalle loro abitazioni. Trascorrono le loro giornate perito incaricato dalla Procura eventuali altri cedimenti strut- da tipiche malattie dell’infanzia, come la
all’interno di quegli appartamenti che meno di una di Napoli ha compiuto il sopral- turali. Una precauzione, quindi, varicella. “Dopo l’incontro di marzo col pre-
settimana fa furono lesionati dalle crepe provocate luogo nell’edificio fatiscente di oltre ad una prassi giudiziaria. fetto Pansa ci assicurarono che c’era a
da un crollo sottostante lo stabile nel quale vivono, via Gianturco, realizzando Non ci sarebbero nomi di iscrit- disposizione un fondo abitativo per gli immi-
tra le speranze e la paura di finire vittime di una un’ampia documentazione foto- ti nel registro degli indagati per grati - spiega Mohammed Goumbanè
nuova tragedia come quella di via Gianturco. Dopo grafica da allegare al fascicolo la sciagura di sabato scorso a (nella foto in alto), presidente del comitato
il cedimento nel sottosuolo della scorsa settimana, aperto dal pm Federico Bisce- via Gianturco: al momento, immigrati di Pianura - ma a quanto pare il
che ha paventato un possibile crollo della scala C glia, titolare dell’inchiesta sulla infatti, il fascicolo è ancora a problema è di natura politica, perché nessu-
del palazzo storico del quartiere Avvocata, l’ammi- tragedia consumatasi nella peri- carico di ignoti. no si è mai attivato per trovare una soluzio-
nistrazione comunale si era impegnata a trovare ne dignitosa per queste persone”.
entro tre giorni una sistemazione per i nuclei fami-
liari. Ma allo stato, non sono state trovate ancora

Sanità, Asl campane ultime in efficienza dei servizi


delle soluzioni per queste persone, e la rabbia
monta di ora in ora nei vicoli del centro storico di
Napoli. “Nessuno si è fatto più vivo - denuncia con
amarezza Antonio Raia, uno dei proprietari degli
appartamenti a rischio di Salita Tarsia - Ci avevano
promesso una sistemazione alternativa, ma al
momento continuiamo a vivere nelle nostre case
con il timore di un imminente sgombero coatto”. Il
Le aziende locali hanno le peggiori performance sanitarie e indossano la maglia nera per gli sprechi
signor Antonio è uno dei ‘temerari’ che si trova NAPOLI (lo. lerose) - Il 71,77%, e la Napoli 4 con no, invece, più di 588. La vista degli standard annun-
ancora in un palazzo a rischio, perché al momento giro d’Italia attraverso gli 71,6% dove i figli del bistu- capacità di operare in tempi ciati dalla riforma del fede-
non ha altre possibilità. Combatte ogni giorno con ospedali assegna la maglia ri, visti i costi dei cesarei, brevi chi ha subito la frattura ralismo fiscale non fanno
le malattie da cui è affetto da anni, spera in un nera alla Campania, quella incidono sulla spesa sanitaria di un femore è un altro han- certo ben sperare. I viaggi
nuovo alloggio, come gli è stato promesso dall’am- rosa spetta invece alle tre in maniera incisiva. Ampio il dicap per le regioni meridio- della speranza che i pazienti
ministrazione comunale. E non è l’unico in questa regioni Toscana, Veneto ed divario tra nord e sud anche nali, dove, l’intervento non del sud, tra questi gran parte
condizione. Sono in tutto tredici le famiglie che Emilia Romagna. Sulla base per quanto riguarda i ricove- viene effettuato prima dei dei quali napoletani, sono
attendono risposte da Palazzo San Giacomo. Chi dei dati registrati dal mini- ri inappropriati, anch’essi due giorni mettendo a rischio solo un altro indicatore di un
vive negli appartamenti del civico 116 di Salita stero della Salute le Asl troppo cari per le casse il recupero del paziente. sistema che non funziona e
Tarsia, lotta ogni giorno con situazioni al limite del campane sono tra le peggiori regionali, che comportano un L’Asl Napoli 1 con l’ Asl che porta i cittadini ad allon-
paradosso e con il timore di finire sepolto sotto le in fatto di performance sani- ricovero in ospedale anche Salerno 3 è, secondo questi tanarsi oltre regione per otte-
macerie: i vigili del fuoco - negli interventi effet- tarie. A Napoli, lo spreco e quando si potrebbe evitare dati, risultata la peggiore tra nere cure migliori e più in
tuati tra mercoledì e giovedì - evidenziarono lo l’inefficienza regnano sovra- grazie ai servizi territoriali. I le aziende campane, seguita fretta. “La cattiva sanità -ha
stato precario in cui versa l’edificio dell’Avvocata, ne tanto che, i parti naturali medici di famiglia giocano dall’Asl Napoli 4 e da quella sostenuto più volte il mini-
sottolineando inoltre il pericolo dovuto alla situa- vengono surclassati dai cesa- un ruolo chiave poiché la Napoli 3. Che il sud in fatto stro della salute Ferruccio
zione in cui sono le fondamenta dello stabile, dan- rei che in tutta la regione loro efficienza potrebbe evi- di sanità lasci a desiderare Fazio- costa più di quella
neggiate - con molta probabilità - dalle infiltrazioni raggiungono una media del tare i ricoveri inutili che in Campania rispetto alla non è una novità, non è un buona. Chi non si adeguerà
verificatesi negli anni. Nuclei famigliari abbando- 61% superando, di gran comportano un sovraffolla- Toscana, per chi soffre di caso infatti che tre regioni ai migliori resterà indietro
nati, alcuni dei quali con disabili e minori che si lunga, quella indicata dal- mento dei reparti e dei pron- diabete, cardiopatie o bron- siano già state commissariate anche nei finanziamenti”.
ritrovano col rischio di finire per strada e con la l’Organizzazione mondiale to soccorso ospedalieri. copneumatie finire in ospe- dal governo. Campania, Una foto scattata che non fa
paura di un cedimento. Ad alimentare la tensione, della sanità che non dovreb- Ancora una volta le Asl dale a causa di complicazio- Calabria e Sicilia, più volte onore e che va riscattata pro-
inevitabilmente, è stato il crollo di sabato scorso a be superare il 20%. Bocciate napoletane risultano le peg- ni. A Firenze i ricoveri per alle cronache per casi di prio come i pazienti campani
Gianturco: oggi c’è chi teme di essere annoverato le Asl Napoli 1 con il giori tanto che i dati dimo- scompenso cardiaco sono malasanità, hanno i bilanci che meritano un servizio
come l’ennesima vittima di un’emergenza che si 72,26%, la Napoli 3 con il strano quanto sia più facile, meno di 6, all’Asl 2 di Saler- in deficit. Tale situazione in sanitario degno di tale nome.
sta palesando con tutta la sua virulenza.
8 Martedì 27 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

L’ALTRA FACCIA DEL PDL


Ieri riunione fiume Il leader di Montecitorio
dei ‘finiani’ nella sala ha ribadito la lealtà al governo
Tatarella della Camera e alla maggioranza

Secondo il regolamento il destino del vice è legato a quello del capogruppo: se va via l’uno, andrà via anche l’altro

Dimissioni di Bocchino, decide il partito


Oggi la lettera nelle mani di Cicchitto. La Russa: la parola spetta ai gruppi parlamentari
NAPOLI (Iolanda Chiuchiolo) - deciderà il partito ma soprattutto i quale se dovesse lasciare il capogrup- cetta - . Io resto un amico di Fini”.
LA PROVOCAZIONE L’amore vincerà sull’odio anche oggi gruppi parlamentari per vedere se po vicario cadrebbe anche il capo- Nell’incontro Laboccetta ha criticato
che il Pdl dovrà valutare le dimissioni siano dimissioni che possono essere gruppo Cicchitto. A quel punto, Boc- anche Bocchino definendolo “un
di Italo Bocchino? La lettera con la respinte o accolte. Mi riservo di leg- chino si ricandiderebbe per ottenere il uomo di rottura” al quale dice: “Le
Il delfino quale annuncia di voler lasciare l’inca-
rico di vicepresidente vicario dei
gere la lettera prima di esprimere
valutazioni - ha detto La Russa - Dico
consenso di ‘bandiera’ di tutti i 38
deputati finiani, sancendo l’esistenza
dimissioni non si annunciano, si
danno o non si danno. In ogni caso
di Fini deputati del Popolo della libertà, scrit-
ta domenica, è pronta per essere con-
solo che Italo ha saputo essere un otti-
mo vicepresidente quando ha voluto”.
di una minoranza anche all’interno del
gruppo. Un’ipotesi duramente conte-
non mi rappresenta”.Tra i parlamen-
tari napoletani pare complicarsi la
segnata al capogruppo alla Camera, Se fosse solo una questione di numeri stata dal deputato Amedeo Laboccet- situazione dal momento che il senato-
a Berlusconi: Fabrizio Cicchitto. Il documento, che
sancisce la prima conseguenza politi-
sarebbe difficile per Bocchino, quasi
impossibile, essere riconfermato dal
ta, che oggi Fini ha chiamato a collo-
quio nel suo studio prima della riunio-
re Vincenzo Nespoli ha avuto l’esi-
genza di comunicare che non ha mai
“Accetti ca dello scontro di giovedì scorso tra i
cofondatori del partito, Silvio Berlu-
momento che gli eletti a Montecitorio
sono 270. Bocchino è pronto ad aspet-
ne del suo gruppo. “Ho incontrato
Fini e in tre quarti d’ora di confronto
aderito ad alcuna riunione dei cosid-
detti ‘finiani’ che ieri si sono riuniti
sconi e Gianfranco Fini, apre un tare: “Adesso toccherà a loro darci di grande civiltà ho espresso le mie nella sala dedicata a Pinuccio Tatarel-
la minoranza” nuovo corso nei rapporti interni al Pdl.
Da un lato c’è chi ritiene che la parola
una risposta” ha detto. Tuttavia si
potrebbe verificare un caso previsto
preoccupazioni per la strada intrapre-
sa e gli ho detto che non ci sto, non
la alla Camera. Da quella sala sono
usciti con qualche certezza: dentro il
spetti, nell’ordine, al presidente dei dal regolamento del gruppo nel quale credo nelle correnti e quindi le nostre Pdl, leali al governo e alla maggioran-
deputati del Popolo della libertà, al esisterebbe una clausola in base alla strade si separano - ha detto Laboc- za ma liberi di dissentire. Fini ha fatto
suo omologo al Senato, Maurizio il punto con i parlamentari che gli ITALO BOCCHINO
Gasparri, e soprattutto a Berlusconi. AMEDEO LABOCCETTA sono rimasti fedeli insieme ai quali ha
In questo caso, il presidente del Consi- precisato che non è in discussione la Il vicepresidente
glio, spiegano fonti parlamentari della permanenza nel Pdl, ma allo stesso dei deputati del Pdl:
maggioranza, attenderà le prossime La mia strada e quella di Fini modo è necessario garantire la massi- “Ora tocca a loro
mosse di Fini. Dall’altro è toccato pro-
prio a un berlusconiano prendere le si separano, non credo ma lealtà alla coalizione e alla mag-
gioranza di governo. Nessun pretesto,
darci una risposta”
Si attende anche
difese dell’ex compagno di partito.
“E’ una lettera che avrà il suo corso -
nelle correnti. Bocchino insomma, offerto a chi vuole bollare
la nuova “minoranza politico-cultura-
la presa di posizione
spiega Ignazio La Russa, ministro lasci veramente l’incarico le” come un manipolo di facinorosi di Berlusconi
della Difesa e coordinatore del Pdl -, pronti a sabotare l’agenda di governo.

NAPOLI - “Silvio Berlusconi


CONSIGLIO REGIONALE

in attesa di San Tremonti


accetti la minoranza interna e
la via di un partito plurale e
democratico, più lunga ma
anche più fruttuosa”. Italo
Bocchino, dopo aver preparato
Proclamazione
la lettera di dimissioni, si rivol-
ge direttamente al presidente
degli eletti,
del Consiglio e analizza lo
stato dei rapporti tra le due
anime del Pdl. Lo fa utilizzan-
la fumata
do il sito di Generazione Italia,
l'associazione interna al Popo-
bianca è attesa
lo della Libertà di cui è ispira-
tore. “Dopo 16 anni circa di per giovedì
vita comune Berlusconi e Fini
sono vicini alla rottura - NAPOLI (f.pironcini) - Giovedì
ammette - e gli scenari possi- potrebbe essere la volta buona
bili sono quattro,come accade per la proclamazione, da parte
per i matrimoni: divorzio rovi- della Corte d’Appello di Napoli,
noso, separazione consensua- degli eletti in Consiglio regiona-
le, separazione in casa o ritor- le. Un passaggio, questo, essen-
no alla vita coniugale”. Quat- ziale per consentire al neo presi-
tro le ipotesi di separazione: dente Stefano Caldoro di pre-
divorzio rovinoso, separazione
consensuale, separazione in
casa o ritorno alla vita coniu-
gale. “L'ultima ipotesi prevede
che schiocchi la scintilla e
ritorni l'amore. Mai dire mai,
Caldoro: l’ex governatore irresponsabile sentare, a un mese dalla sua ele-
zione, le linee programmatiche
in Aula e nominare successiva-
mente i componenti dell’esecuti-
vo. L’Ufficio centrale della
Corte d’Appello di Napoli ha già

Bassolino: hai scarso senso istituzionale


ma appare assai improbabile stabilito a trentotto il numero
che accada - dice -. La prima è esatto di consiglieri da attribuire
la peggiore perchè il divorzio al centrodestra. L’investitura
rovinoso sarebbe la fine del degli eletti al Consiglio, che
Pdl, del governo e della legi- doveva tenersi tra lunedì 19 e
slatura, con l'altissimo rischio martedì 20, è stata rinviata ma,
di vedere la sinistra al governo
nonostante la sua incapacità
di avere consensi e di gover-
nare”. Restano le ipotesi di
Sui conti della Regione duro botta e risposta tra presidenti molto probabilmente, entro gio-
vedì, appunto, i neoconsiglieri
potranno contare sulla proclama-
zione. La tappa successiva, quin-
separazione, con quella con- di, sarà la convocazione entro
sensuale certamente meno NAPOLI (alma) - Stefano Caldoro campagna elettorale è finita il 26 rivendicato - è in ordine. Altra cosa è - ha proseguito - era il fallimento di dieci giorni della prima seduta
traumatica del divorzio, “ma in difficoltà se la prende con i suoi pre- marzo scorso, esattamente un mese fa il patto di stabilità. Nei mesi scorsi - tante attività con la conseguente per- del Parlamento Regionale e, poi,
comunque letale per il Pdl e decessori che gli hanno lasciato una - ha ‘ruggito’ il presidente uscente - ha sottolineato - abbiamo deciso dita di tanti altri posti di lavoro. Chi la formazione della squadra di
dunque resta una soluzione situazione “paragonabile alla Gre- Ma Caldoro, che pure ha vinto le ele- un’accelerazione dei pagamenti nei ha avuto dai cittadini il mandato di Giunta. Per la fine di maggio,
soltanto, la separazione in cia”. Dall’altra parte gli risponde l’ex zioni, sembra non accorgersene. E’ confronti delle imprese che vantavano governare - ha infine ammonito Bas- quindi, secondo i calcoli, a
casa” ovvero “dividersi in governatore che sbotta: “Paragonare come se continuasse a fare opposizio- crediti nei confronti della Regione solino - deve assumersene fino in Palazzo Santa Lucia saranno
maggioranza e minoranza, con la situazione finanziaria della Campa- ne. A chi? A se stesso, dato che ora Campania. Si è trattato di una misura, fondo la responsabilità, rimboccarsi le operativi i nuovi inquilini. Intan-
una veloce convocazione del nia a quella della Grecia, come Cal- governa?”. Rivendica alla sua ammi- peraltro ampiamente anticipata nelle maniche e affrontare i problemi per to, i fermenti nei partiti non man-
congresso e regole certe per la doro fa in queste ore, non solo è sem- nistrazione, invece, il merito di avere relazioni di accompagnamento alla quelli che sono, con la giusta consape-
plicemente fuori da ogni realtà, ma messo ordine nel disastro dei bilanci legge finanziaria del 2010, necessaria volezza”. L’esternazione , come dice- cano. Oltre alle polemiche sull’e-
convivenza, stabilendo con redità politica che il centrosini-
chiarezza che la minoranza denota anche uno scarso senso delle della Regione e difende le scelte ope- a sostenere la nostra economia reale vamo, ha dato modo a Caldoro di
istituzioni”. Un duro affondo che il rate in merito all’utilizzo delle risorse in un momento di grave crisi. Occor- ritornare sull’argomento e rispondere a stra ha lasciato soprattutto con lo
non può sabotare partito e sforamento del Patto di stabilità,
governo e che la minoranza ha neo presidente della Regione Campa- malgrado il patto di stabilità. “Nei reva più liquidità per tante imprese nel muso duro. “E’ stato irresponsabile -
nia rintuzzerà poco dopo con una conti della Regione Campania non c’è momento in cui le banche avevano più ha sostenuto indignato - violare il dopo la delega alla sanità cattura-
diritto a veder dibattute le sue ta da Caldoro, ora si preme per la
proposte nelle sedi di partito e dichiarazione che ribadirà quanto nessun buco. Il nostro bilancio - ha difficoltà a concedere mutui. Il rischio patto di stabilità per più di un miliardo
affermato a proposito della realtà con- di euro, certificando nell’ultimo gior- formazione della Giunta e dello
a vedersi proporzionalmente stesso ufficio di Presidenza. Le
rappresentata e tutelata negli tabile dell’ente: “La situazione è gra- no utile, il 31 marzo’’. E alle motiva-
vissima e lo confermo’’. Lo sforamen- L’ISPEZIONE zioni che Bassolino e i suoi ammini- primissime voci assegnavano
spazi politici”. Adesso bisogna to del patto di stabilità e la voragine stratori hanno addotto per giustificare l’ex poltrona di lady Mastella o
“costruire il grande partito Alessandra Mussolini, poi è
democratico del centrodestra
dove devono convivere sotto la
nei conti del servizio sanitario regiona-
le costringono il nuovo inquilino di
Palazzo Santa Lucia a dovere appron-
Rifiuti, da oggi in Campania lo sforamento, Caldoro ha rimarcato
senza receder di un millimetro dal suo
giudizio: “Anche la Grecia ha soste-
sountato il nome di Paolo
Romano che nella passata legi-
leadership di Berlusconi due
anime, una delle quali è la
destra di Fini, attenta all'unità
tare una manovra finanziari correttiva
all’incirca di 3 miliardi di euro. Per ‘missione’ del parlamento Ue
NAPOLI - Da oggi la commissio- po più difficile il compito della
nuto le stesse cose, ha speso in deficit
dicendo di poter affrontare così la
slatura è stato capogruppo consi-
liare del Pdl. Poche le voci che
parlano di un ritorno a Presidente
questa ragione Caldoro da quando è crisi economica e le tensioni sociali. Il
nazionale, alla coesione socio- stato eletto sta facendo la spola tra ne Petizioni del Parlamento Euro- commissione di valutare con sere- risultato si è visto, la situazione è pre- di Sandra Lonardo. Anche qui,
economica, alla sicurezza, alla Napoli e Roma per cercare di capire peo, presieduta dall’onorevole nità lo stato di avanzamento dei cipitata. Sono confortato dalle conclu- quindi, il Pdl sembrerebbe non
legalità, simile alle destre come il ‘governo amico’ intende fare Erminia Mazzoni (Ppe-Pdl), sarà lavori per portare a regime il ciclo sioni del professor Mariano D’Anto- tenere conto neanche dell’Udc
europee e occidentali e quindi per uscire dall’angolo in cui si è venu- in Campania per la missione inve- integrato di smaltimento dei rifiu- nio il quale ha scritto che vista la che in Campania, alle scorse ele-
attenta alle evoluzioni delle to a trovare. Praticamente impossibili- stigativa sulla gestione rifiuti e visi- ti”. Il commissario Johannes situazione è indispensabile l’interven- zioni, ha ottenuto un grosso suc-
società moderne. La sfida è tato, in forza dei vincoli imposti dalle terà, insieme ai tecnici del settore e Hahn rispondendo, infatti, a nome to del governo o un provvedimento di cesso. “Per il Pdl - ha commen-
questa e spetta a Berlusconi normative in materia, a potere spostare alle autorità locali, i siti interessanti della commissione Ue ad una inter- legge nazionale per sanare le cose, tato Pietro Diodato, neo consi-
accettarla, scegliendo tra la anche una scrivania negli uffici a lui e le aree più sensibilmente coinvol- rogazione presentata dall’onorevole altrimenti sarà impossibile provvedere gliere regionale - il partito di
scorciatoia del partito cari- assegnati. E più passa il tempo e più te dalla passata emergenza. “Le Mazzoni ha tracciato il percorso da alla gestione ordinaria, alla assunzio- Casini è un importante alleato,
smatico e la strada piu' lunga cresce l’ansia, più gli allarmi lanciati indagini giudiziarie e le proteste di seguire per insistere nell’intento di ne di mutui, fra l’altro già previsti ma userei una discriminazione
e tortuosa, ma piu' fruttuosa, diventano preoccupati, fino ad arrivare piazza - ha sottolineato ieri la presi- riattivare i pagamenti intermedi del dalla precedente giunta”. Appunto il solo contro chi, fino a qualche
del grande partito plurale e al paragone con la Grecia che ha fatto dente Mazzoni - rendono purtrop- Por Campania 2000-2006. Governo. San Tremonti, l’unico che giorno fa, militava nelle fila del
democratico”. infuriare Antonio Bassolino. “La può metterci una ‘pezza’. centro sinistra”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 27 Aprile 2010
9
“Sulle intercettazioni le cose non cambieranno” CASERTA
Lotta ai crimini ambientali
“Il Senato sta valutando un disegno di legge e una I patrimoni dei clan
serie di emendamenti che prevedano una corsia
Il protocollo
preferenziale per i reati di mafia in modo che per
questi reati tutto resti com’è”. Lo ha detto Angelino Ottimizzare
Sequestro
Alfano a seguito della riunione tecnica di coordina-
mento delle forze di polizia delle province di Napoli e
Caserta
la lotta
al fenomeno
preventivo
E’ stato annuncia-
per società
to che ci sarà,
inoltre un proto- dei Casalesi
collo d’intesa per
IL PROVVEDIMENTO
una maggiore
efficacia nella NAPOLI (ac) - Era nella
lotta ai crimini mani del clan dei Casalesi
ambientali. Un anche se gli intestatari risul-
accordo che pren-
tavano estranei al clan. E’
Lepore derà vita nei pros-
stata per questo sottoposta a
sequestro preventivo dalla
Al tavolo ha preso parte, simi quindici gior- Dia di Napoli l’impresa
tra gli altri, il procuratore ni, proprio per ‘Co.Bit Sud di Baldascino
Giovandomenico Lepore, il l’importanza che & C. s.a.s’, con sede a
quale ha chiesto ad Alfano riveste il fenome- Santa Maria la Fossa, e
di colmare le lacune di no in Campania. operante nella produzione e
organico in fatto di perso- Si è soffermato commercializzazione del
nale amministrativo e più invece sulla orga- bitume per la realizzazione
nizzazione degli di strade. Il sequestro è stato
auto blindate per i magi- disposto giovedì scorso ed
strati della Procura uffici giudiziari il
eseguito ieri. La società,
ministro Angelino intestata ad Antonio Bal-
Alfano. Che sarà dascino, Pasquale Diana e
presente a a Antonio Schiavone (classe
Napoli il prossimo 1983), imprenditori del set-
lunedì per incon- tore, era già stata sottoposta
trare i vertici degli a sequestro nel marzo 2008
uffici giudiziari
partenopei L’incontro con provvedimento emesso
dal gip presso il tribunale di
Napoli ad esito di indagini
coordinate dalla Dda nel
L’annuncio del ministro dell’Interno al coordinamento delle forze di polizia tenuto a Caserta corso della quali era emerso
I sindacati

“Beni confiscati alla camorra, al ministro:


qui carenze
di organico
NAPOLI - La visita

un’agenzia anche a Napoli” del Ministro Roberto


Maroni ha suscitato
suscita particolare
interesse nei sinda-
cati di polizia che da
molto tempo lamen-
tano la carenza
Secondo atto
Alla ditta erano
già stati apposti
i sigilli nel marzo
Maroni: rafforzeremo gli uffici giudiziari contro la criminalità organica in questura
e nei commissariati
e congiuntamente , i
del 2008
CASERTA (tobia) - “Per le ele- no intende rafforzare gli uffici giu- sequestrati e confiscati circa 20 carabinieri; Cosimo D’Arrigo dia di finanza Napoli; Marco sindacati di catego-
zioni di Casal di Principe e se ci diziari guardando con particolare mila beni tra mobili, immobili e comandante generale guardia di Valentini gabinetto ministro Inter- che i clan Schiavone,
ria Siap, Coisp e
sono stati dei reati per il voto chie- attenzione all’azione investigativa e aziende per un controvalore di finanza; Franco Ionta capo diparti- no; Antonio Bonajuto presidente Bidognetti, nonchè Giu-
Consap, denunciano seppe Caterino e Raffaele
detelo ai procuratori presenti in processuale da questi portata avanti circa 10 miliardi di euro”. L’obiet- mento amministrazione penitenzia- della Corte d’Appello di Napoli. Per la difficoltà operativa
aula”. E’ la risposta che in ministro nella lotta alla criminalità organiz- tivo dunque ora è consegnare i beni ria; Antonio Girone direttore Dia; le procure sono intervenuti: Vin- Diana si erano ‘consorziati’
dei poliziotti caserta- acquistando quote societa-
dell’interno Roberto Maroni ha zata. Il ministro della Giustizia, confiscati “in tempi rapidi alla Franco Mottola comandante cenzo Galgano, procuratore gene- ni sensibilizzando,
dato ad una giornalista locale che Angelino Alfano, ha annunciato società civile, alle persone oneste, legione carabinieri campania; Giu- rale presso la Corte di Appello di rie della Co.Bit e intestan-
attraverso la stam- dole ai prestanome. Le
gli chiedeva notizie in merito duran- che sarà a Napoli lunedì prossimo non basta sottrarli ai boss: ed è seppe Mango comandante regiona- Napoli; Andrea Della Selva, presi- pa, l’opinione pubbli-
te il 13° summit sull’ordine pubbli- per incontrare i vertici degli uffici importante che l’agenzia muova i le guardia di finanza Campania; dente del Tribunale di Santa Maria indagini, supportate anche
ca e lo stesso Mini- da intercettazioni ambienta-
co che si è tenuto ieri pomeriggio giudiziari partenopei. Al tavolo ha suoi primi passi qui dove si è affer- Guido Nicolò Longo questore di Capua Vetere; Carlo Alemi presi- stro che è stato in
nella prefettura di Caserta a cui ha preso parte, tra gli altri, il procurato- mato un modello di contrasto di Caserta; Santi Giuffrè Questore di dente del Tribunale di Napoli; Cor- li e telefoniche nonchè da
visita a Caserta. La dichiarazioni di collabora-
partecipato anche il ministro della re Giovandomenico Lepore, il eccellenza”. All’incontro erano pre- Napoli; Crescenzio nardone rado Lembo, procuratore di Santa provincia di Caserta tori di giustizia, hanno per-
giustizia Angelino Alfano. “Il quale ha chiesto ad Alfano di col- senti Mario Morcone Direttore comandante provinciale carabinieri Maria Capua Vetere; Giovando- - dichiara Claudio messo di superare l’intesta-
Senato sta valutando un disegno di mare le lacune di organico in fatto Agenzia Nazionale Beni Confiscati; Caserta; Mario Cinque comandan- menico Lepore, capo della procura Trematerra segreta- zione formale di ricostruire
legge e una serie di emendamenti di personale amministrativo e più Antonio Manganelli, capo della te Provinciale carabinieri di Napoli; di Napoli; Federico Cafiero de rio generale del sin- la reale disponibilità del-
che prevedano una corsia preferen- auto blindate per i magistrati della polizia; Alessandro Pansa Prefetto Francesco Saverio Manozzi Raho, procuratore aggiunto della dacato di polizia l’impresa da parte di espo-
ziale per i reati di mafia in modo Procura. Sul tema beni confiscati di Napoli; Francesco Cirillo vice comandante provinciale guardia di Dda. A fare gli onori di casa il pre- Coisp di Caserta - è nenti del clan dei Casalesi,
che per questi reati tutto resti c’è stato un annuncio importante. capo della Polizia; Leonardo Galli- finanza Caserta; Giovanni Mai- fetto di Caserta Ezio Monaco come quotidianamente sia della fazione bidognet-
com’è”. Lo ha detto Angelino Alfa- Dopo Palermo “Un’altra sede del- telli comandante generale Arma dei nolfi comandante provinciale guar- coordinatore della commissione. sotto i riflettori dei tiana che di quella facente
no a seguito della riunione tecnica l’Agenzia per i beni confiscati mass media da mesi capo alla famiglia Schiavo-
di coordinamento delle forze di aprirà a Napoli”. L'annuncio è arri- per il verificarsi di ne. La società era stata dis-
polizia delle province di Napoli e vato direttamente dal ministro del- continui fenomeni sequestrata e restituita ai
Caserta. La questione dell’organiz- l’Interno. “Daremo attuazione sem- camorristici. Le risor- soci; a seguito di ricorso
zazione degli uffici giudiziari cam- pre più concreta al piano destinato se umane disponibili proposto dalla Dda, la
pani, in particolar modo di quelli a gestire l’immenso patrimonio alla Questura di Corte di Cassazione, con
direttamente impegnati nella lotta sequestrato e confiscato alla crimi- Caserta sono in sentenza del 15 aprile scor-
alla criminalità organizzata, è stata nalità organizzata”. Maroni stila un misura inferiore so, ha annullato l’ordinanza
al centro della riunione. In particola- bilancio dell’attività di contrasto alle rispetto alle vere esi- disponendo l’esecuzione
re il ministro dell’Interno, Roberto casse dei clan: “Nei due anni del genze territoriali. del decreto di sequestro
Maroni, ha annunciato che il gover- governo Berlusconi sono stati preventivo.

LA SENTENZA
sostenendo che il suo più grande accusatore,
E’ stato indicato dai collaboratori L’ex esponente
l’ex ‘compagno’ Fabio Riso (pure lui penti-
to) gli avesse puntato il dito contro per ven-
della cosca di
di giustizia come uno dei più Forcella è stato
condannato per
detta. La richiesta del pm non è caduta nel
vuoto: Pasquale Avagliano ha rimediato 29
spietati killer di cui il gruppo l’omicidio di
una guardia
anni per entrambi i fatti di sangue, tanti quanti
quelli chiesti dal magistrato. Una mazzata.
Secondo quanto ricostruito dalla procura,
della ‘casbah’ disponeva giurata
Luigi Mannalà venne ammazzato perché
ritenuto inaffidabile: assieme a Barnoffi si
rese responsabile della rapina finita male ai

Vigilante assassinato a Forcella:


NAPOLI (Manuela Galletta) - Una guardia danni della guardia giurata Antonio Nubile e
giurata uccisa in un tentativo di rapina della fu il primo ad essere arrestato. Non essendo
sua pistola nel lontano 1991, uno dei suoi kil- un uomo dei Giuliano, ma un appartenente al
ler tolto di mezzo dal clan Giuliano che gli gruppo di altro vecchio boss, Antonio Borrel-
aveva armato la mano perché ritenuto inaffi- li, che operava nel rione San Gaetano, i verti-
dabile, e il ‘contabile’ del sodalizio ammaz-
zato per essere fuggito con la cassa. Sono i tre
omicidi per i quali ieri
pomeriggio un pentito e
un ex affiliato alla storica
26 anni a Barnoffi, ex dei Giuliano ci della cosca di Forcella decisero di eliminar-
lo per evitare di correre rischi, per evitare che
Mannalà potesse pentirsi.
L’ordine di morte venne
dato da Raffaele Giuliano
cosca di Forcella sono
stati condannati dai giudi- Il pentito Avagliano condannato a 29 anni di reclusione per due delitti (già giudicato) su consi-
glio di Pasquale Avaglia-
ci della terza sezione della no, il quale partecipò
Corte d’Assise di Napoli assassinata nel febbraio del 1991 in un tenta- accordato all’altro imputato, il pentito
(presidente Eugenia Del tivo di rapina finito male. Fu lui una delle due La rapina finì in tragedia Pasquale Avagliano, che rispondeva degli
anche alla fase successiva
al delitto, facendo sparire
Balzo) a complessivi 55 persone che di sabato provarono a portagli omicidi di Luigi Mannalà (assassinato il 3 l’arma usata per il raid.
anni di galera. Gennaro via l’arma destinata ad essere utilizzata per Barnoffi ha rimediato una con- maggio del 1991) e di Pasquale Aquino Pasquale Aquino, invece,
Barnoffi, indicato dai commettere altre rapine. Lo hanno raccontato (giustiziato il 3 luglio del 1996). Il magistrato Avagliano
collaboratori di giustizia le gole profonde, e lo ha ammesso lo stesso danna a 26 anni per la morte inquirente aveva chiesto ai giudici di usare il
venne giustiziato per
essere fuggito con la
del clan del ventre di molle di Napoli come imputato (difeso dagli avvocati Raffaele della guardia giurata Antonio pugno duro nei confronti del collaboratore di cassa del sodalizio: per la sua morte sono stati
uno dei più spietati killer di cui il gruppo Chiummariello e Carmela Perone) nel Nubile assassinata nel feb- giustizia e questo perché in un altro procedi- condannati in primo grado Pietro Moccardi e
disponeva, si è visto infliggere 26 anni per la corso del processo. Con buona probabilità la mento, quello che vedeva Avagliano sotto Salvatore Ricci, la cui posizione ora è al
morte della guardia giurata Antonio Nubile, confessione gli ha consentito di evitare la braio del 1991 in un tentativo accusa per il delitto Nubile (conclusosi con vaglio della Corte di Cassazione.
condanna all’ergastolo che era stata proposta di rapina finito male. Fu lui una un verdetto di colpevolezza diventato defini-
dal pubblico ministero antimafia Nunzio tivo), il pentito - compulsato sul punto - negò
Fragliasso, che ha curato l’inchiesta sul delit- delle due persone che prova- con forza il suo coinvolgimento nei raid
to Nubile. Nessuno sconto, invece, è stato rono a portagli via l’arma assassini ai danni di Mannalà e di Aquino,
10 Martedì 27 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

LA CONFERENZA STAMPA
POLIZIA MUNICIPALE
L’EPISODIO

Via Colletta,
i residenti
applaudono
Sosta selvaggia Sequestri Collaborazione agli agenti
Contravvenzioni Confische Lo sfogo
“Sono state elevate 11mila “Abbiamo confiscato oltre “La collaborazione dei
contravvenzioni per sosta 8mila euro in flagranza di napoletani è molto bassa.
selvaggia nella zona del reato. Le critiche che ho Addirittura una settimana fa
centro storico. Se avessi letto nei giorni scorsi sui trovammo decine di chiavi
maggiori risorse e maggiori quotidiani sono del tutto nell’auto di un cameriere di
possibilità, di certo eserci- gratuite. Mi amareggiano. un ristorante del centro.
terei la stessa azione pres- Noi ce la mettiamo tutta per Avevano tranquillamente
sante anche negli altri lavorare al meglio con i affidato il proprio veicolo al
quartieri partenopei” mezzi di cui disponiamo” posteggiatore improvvisato”

Il comandante della polizia municipale lamenta le poche denunce dei cittadini per scarso senso di legalità La ‘movida’ dolce

Sementa: i miei uomini in trincea


NAPOLI (giu.let.) - La
Municipale venerdì sera ha
‘blindato’ via Pietro Collet-
ta e i residenti hanno
applaudito all’arrivo delle
‘auto bianche’. “Ringrazia-
mo di cuore il comandante,
generale Luigi Sementa,
In due anni tra Chiaia e i Decumani debellato il fenomeno dei parcheggiatori abusivi per il dispiegamento ingen-
te di forze nel nostro quar-
tiere. - scandisce Ciro Sal-
di Giuseppe Letizia cino, ex consigliere di An,
oggi Pdl, della Municipa-
NAPOLI - “Dire che non IL ‘MANDATO’
facciamo nulla è un’eresia.
Non ci sto. Ed ecco i nume-
Luigi Sementa Il generale Sementa si è
insediato negli uffici di via
lità San Lorenzo-Vicaria -
Si tratta di un presidio che
dà ai cittadini un forte
ri che dicono la verità sul Vincenzo De Giaxa il primo senso di sicurezza e lega-
nostro operato”. Il coman-
dante della polizia munici-
pale sbotta alle 13 e 30
“Abbiamo attuato un
pressing costante
 settembre 2008 lità. Anche perché esiste in
via Colletta una ordinanza
contro i ‘guardamac- sindacale che vieta il tran-
negli uffici di via De Giaxa Multati 7931
chine’ a piazza Mer- parcheggia-
sito dei veicoli privati il
davanti a decine di giornali- cato, nella zona ospe- sabato e la domenica dalle
tori abusivi
sti e ad una scrivania carica daliera e in piazzetta 20 alle 24. Ma spesso non
di multe, verbali e foto. Il Scacchi. Non nascon- è stata rispettata per l’as-
generale Luigi Sementa diamo nulla. E conti-
Denunciati senza di controlli notturni
indica una mappa: “Vedete? 1720 perché delle forze dell'ordine nella
nueremo su questa su strisce blu
Le bandierine colorate strada finché sarò il zona. Ora chiediamo che
sono i punti dove contra- comandante della la task-force della Munici-
stiamo quotidianamente i polizia municipale” Di questi pale diventi costante nei
parcheggiatori abusivi”. 3038 erano week-end, che sia più fre-
Una sorta di trincee dove nella city quente”. Quindi spiega:
“da un anno e mezzo com- “La nostra zona è conside-
battiamo per la legalità. Da rata a rischio, davanti alle
quando mi sono insediato il campo quali risultati avete la sosta selvaggia. Se avessi blici. Ecco, è la mentalità palazzine la notte sfreccia-
primo settembre 2008 al 24 raggiunto? “Beh, una prima più risorse, eserciterei la che deve cambiare”. Il no moto di grossa cilindra-
aprile 2010 abbiamo multa- risposta positiva alla nostra stessa azione pressante comandante non alza mai il ta e auto che si sfidano in
to 7.931 parcheggiatori attività di controllo arriva anche negli altri quartieri tono, ma la voce vibra più “Quando otteniamo vere e proprie competizio-
abusivi, 1.720 sono stati dalla city, tra Chiaia e partenopei”. Ma a fronte di volte: “Guardate sulla scri- risultati è perché ni. La gente ha paura a
anche denunciati perché Decumani. Qui abbiamo migliaia di multe, sono vania - striglia i giornalisti possiamo disporre scendere di casa dopo una
operavano sulle strisce blu. cambiate le abitudini dei in prima fila - questo è il del massimo numero certa ora di sera. Dove un
Di questi ben 3.038 sono di unità operative” tempo regnava la legge
cittadini? “Poco o nulla. nostro lavoro, il resto sono
stati individuati nell’area L’AFFONDO Basta fare un esempio. In chiacchiere che lasciano il con il vecchio tribunale di
della city, tra Chiaia e un anno e mezzo solo due tempo che trovano”. Poi Castel Capuano, oggi la
Decumani. Abbiamo confi- “In un anno persone hanno denunciato i come un generale di corpo fanno da padrone centauri
scato oltre 8mila euro in e mezzo solo due parcheggiatori abusivi. d’armata, percorre la sala su senza casco, automobilisti
flagranza di reato. Le criti- persone hanno Uno è un automobilista di e giù a grandi falcate. Non fermi al centro della car-
che che ho letto nei giorni denunciato Firenze e l’altro è di Bari, attende le domande. reggiata con stereo ad alto
scorsi su alcuni quotidiani e si tratta di turisti, erano a Napoli per una “Abbiamo attuato un pres- volume. E il caos fino alle
sono del tutto gratuite. Mi uno di Firenze, cena. La collaborazione dei sing costante contro i par- prime ore del mattino.
amareggiano. Noi ce la l’altro di Bari” napoletani è molto bassa. cheggiatori abusivi in parti- Ecco, ora temiamo che ter-
mettiamo tutta per lavorare Senza contare che una setti- colare a piazza Mercato, minati i controlli nel fine-
al meglio con le risorse che mana fa trovammo decine nella zona ospedaliera e in settimana dell'ottava unità
abbiamo”. Il comandante è debellato il fenomeno dei di chiavi nell’auto di un piazzetta Scacchi. Qui sul coordinati da Alfredo Mar-
un fiume in piena e trattiene parcheggiatori abusivi. cameriere di un ristorante tavolo ci sono i nomi delle “Affernmare che raffino, tutto ritorni come
a stento la collera. Tanto Spiegazione semplice: in del centro. Aveva affidato il persone verbsalizzate. Non non facciamo nulla prima, che il quartiere
che le prime domande dei quella zona abbiamo il proprio veicolo al posteg- nascondiamo nulla. E con- è davvero un’eresia. ripiombi nel disordine
giornalisti arrivano a fine massimo delle unità opera- giatore per la custodia delle tinueremo su questa strada I numeri parlano senza regole”.
conferenza. In quasi due tive. Sono state elevate chiavi. C’erano auto di pro- fintanto sarò il comandante del nostro operato”
anni di forcing a tutto 11mila contravvenzioni per fessionisti e funzionari pub- della Municipale”.

LA DENUNCIA DEL COMANDANTE


Riorganizzazione degli uffici, migliore addestramento e introduzione di apparati tecnologici: la ricetta per un corpo di polizia efficiente
NAPOLI (giu.let.) - “Abbiamo
pochi mezzi e le risorse sono esi-
gue. Ma diamo il massimo”. E’ il
chiodo fisso del comandante.
Luigi Sementa ripete il concetto
più volte: “Prima le poche risor-
“Pochi mezzi, ma diamo il massimo”
rale dei carabinieri”. Quindi zia municipale? “L’approccio dei stra, che risponde con un leggero
popolazione: “Invito i napoletani
a sostenere la nostra battaglia
per la legalità. E’ nel loro inte-
resse. Tutt’oggi sono ancora
poche le segnalazioni che arriva-
no ai nostri uffici. Di contro c’è
se erano anche impiegate male, spiega: “Quando c’è una servi- miei uomini oggi è totalmente sorriso. “E’ solo un esempio. Ma un malcostume diffuso che va
ora abbiamo riorganizzato gli zio, è in corso una nostra opera- diverso. Quando nel 2003 ero come lei, ci sono tante persone arginato il più in fretta possibile.
uffici. Certo, alcuni agenti sono zione, io scendo dalla macchina impegnato con l’Arma nell’ope- che lavorano in strada ogni gior- Non di rado vedo professionisti
demotivati e qualcuno s’imbo- e intervengo personalmente al razione Alto Impatto, ricordo che no e rischiano la propria incolu- girare in scooter senza casco, o
sca. Ma i più lavorano ogni gior- fianco dei miei uomini”. Cosa è l’allora comandante della polizia mità a servizio dello Stato. Spes- contromano. Rabbrividisco. Tre
no con spirito di abnegazione”. cambiato nell’attività della poli- municipale ci diceva che non so è un’attività che resta sotto- giorni fa il proprietario di un
Quali direttive ha impartito ai potevano entrare in via Pietro traccia, i giornali ne parlano ristorante voleva convincermi
suoi uomini per incoraggiarli? Colletta, perché la gente si ribel- solo quando gli agenti vengono che qualora non fosse possibile
“Si devono sentire meno comu- Le aggressioni lava. Così carabinieri e polizia aggrediti. Fa male anche vedere parcheggiare in terza fila davanti
nali e più forza di polizia. Per arrivavano in supporto. Oggi gli una parte della popolazione al locale, dovrebbe chiudere l’at-
fare questo hanno bisogno di un GLI INTERVENTI agenti della Municipale operano schierata contro di noi a difesa di tività. Capite? Voleva spiegarmi
addestramento come si deve e “Non sono mancate le da soli nel quartiere di Forcella e chi compie illeciti. Sono atteggia- la bontà dell’atteggiamento ille-
servono più risorse. Finalmente aggressioni al nostro perso- in altre zone del centro storico di menti che demotivano profonda- gale. E’ inaudito”.
oggi la Municipale è dotata del nale. Anche alle donne. Una Napoli senza problemi. Abbiamo mente e amareggiano i miei
fotosegnalamento. Prima che di loro è stata malmenata un arrestato personaggi legati alla uomini”. Poi taglia corto: “Non


arrivassi io non c’erano nemme- anno fa in piazza Mercato” criminalità organizzata, sgombe- sta a me tracciare bilanci, o tira-
no il narcotest e l’etilometro. Ma rato palazzine in zone ‘calde’ re le somme della nostra attività.
i macchinari sono ancora pochi. della città. Non sono mancate le Non posso dire che la situazione
Se avessi cento etilometri, impie- Gli sgomberi aggressioni al nostro personale. a Napoli sia migliorata dopo i
gherei in strada cento pattuglie”. Anche alle donne. Ecco perché controlli serrati. Nel giudizio IL BILANCIO
Il comandante s’irrigidisce: “Ho I BLITZ fa male sentirsi dire che non fac- sarei di parte. Quello che invece Non sta a me tirare
ciamo interventi. Lei è stata mal- “Spesso il nostro operato resta sottotraccia, i giornali ne par- posso garantire è che operiamo
52 anni e credo nel lavoro che “Abbiamo arrestato personag-
faccio al servizio dello Stato. Ci gi legati alla malavita organiz- menata un anno fa a piazza Mer- lano soltanto quando i nostri agenti vengono aggrediti. Fa a tamburo battente in ogni quar- le somme, ma di certo
cato durante un intervento con- male anche vedere una parte della popolazione schierata tiere e con una intensità diretta-
metto passione. E mi impegno in zata, sgomberato palazzine in
tro gli abusivi”. Il comandante contro di noi a difesa di chi compie illeciti” mente proporzionale alle
i controlli serrati
prima persona. Così mi hanno zone ‘calde’ della città. Da soli
addestrato con il grado di gene- in quartieri come Forcella” indica la poliziotta alla sua sini- risorse”. Quindi l’appello alla sono serviti a tutti
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 27 Aprile 2010
11
SCAMPIA - L’INCONTRO
EMERGENZA
CRIMINALITA’ Al centro sportivo Maddaloni
la prevenzione oncologica
NAPOLI (rc) - Domani alle maestro Giovanni Maddaloni e
All’interno del dolce ore 11 al Centro Sportivo
Sociale diretto dal maestro
la sua famiglia che con il loro
impegno sociale rappresentano
erano nascosti 10 grammi Giovanni Maddaloni, lo ‘Star
Judo Club’ in viale della Resi-
una vera e propria punta di
diamante della Napoli solidale.
di eroina, 5 di hashish stenza a Scampia, si terrà un
incontro sulla prevenzione
Grazie a loro potremo affronta-
re coi suoi ragazzi i temi dell’e-
e 5 di marijuana oncologica organizzato dalla
sezione napoletana della Lilt
ducazione alla prevenzione
attraverso l’assunzione di cor-
(Lega italiana per la lotta con- retti comportamenti e stili di
tro i tumori) di Napoli guidata vita. Verificheremo anche la
Nella foto Rav, il cane antidroga dei militari, dal professor Adolfo Gallipoli possibilità di avviare per le
che ha fiutato la presenza della sostanza D’Errico. “Si tratta di una ini- tantissime sportive che fre-
illecita nello zaino a tracolla del giovane ziativa - ha affermato D’Errico quentano il centro sportivo un
- che ci inorgoglisce e per la programma di visite cliniche
quale ringrazio di cuore il oncologiche ambulatoriali”.

Cornetto farcito di eroina, un arresto


Il 23enne napoletano, scoperto da un cane antidroga al porto etneo, si riforniva a Scampia
di Claudia Procentese
GLI AGENTI A QUATTRO ZAMPE
NAPOLI - Dal Vesuvio all’Etna.

Quando ‘fido’ diventa poliziotto


E’ questo il tragitto compiuto da
Giovanni Di Meo, 23 anni, fer-
mato ieri mattina al porto di Cata-
nia dagli uomini della guardia di
finanza. Si è conclusa così, con le
manette ai polsi, nel capoluogo NAPOLI (gennaro scala) - al gioco. Ecco come avviene: che amano ispezionare gli ambientali, configurazione del
etneo la sua ‘traversata’ da pusher. Cani antidroga, anticontrab- innanzi tutto occorre una rigo- ambienti nuovi. Il tutto chiara- terreno ecc. La pallina da ten-
E’ stato colto in flagrante, infatti, bando, antivalanga, antiterrori- rosa selezione sia dei militari mente senza dimostrare paura. nis viene poi sostituita con un
con 20 grammi di stupefacente smo. Spesso sono proprio loro (volontari ed appassionati L’abbinamento uomo-cane manicotto, quadrato di tela
nascosti nello zaino che portava a ad essere protagonisti delle cinofili) che dei cani: soggetti non è casuale: viene valutato il spugnosa ed arrotolata nel
tracolla. Singolare la tecnica di operazioni delle forze dell’or- sani, vivaci e nervosi. I più carattere di entrambi onde quale è nascosto e legato un
occultamento: un cornetto ripieno dine. L’eccezionale fiuto dei adatti sono quelli irrequieti ottenere un perfetto ‘feeling’. sacchetto di droga. Effettato il
di cioccolata, ma anche di alcuni cani-poliziotto ha permesso di che tendono a mordere tutto Dopo un periodo di ‘affiata- ritrovamento, il sacchetto
cilindretti di plastica contenenti 10 sventare i tentativi più svariati ciò che riescono ad afferrare, mento’ inizia il lavoro: sette viene sfilato e la ricompensa
grammi di eroina, 5 di hashish e 5 di nascondere la droga nelle con molta ossessività nei con- ore al giorno di addestramento per il cane è il gioco del ‘tiro
di marijuana. “E’ la mia bombole del gas, nelle camere fronti degli oggetti conquistati all’obbedienza di base (seduto, alla fune’ con il manicotto che
colazione” ha tentato inutilmente d’aria delle biciclette, nelle e che posseggono un’attività terra, piede, vieni ecc). Si ini- costituisce il vero giocattolo
di spiegare il giovane ai militari. borse dell’acqua calda o salda- investigativa notevole, cioè zia poi a lanciare una pallina per la conquista del quale il
Ma l’insistenza di Rav (nella foto ta nelle lamiere delle automo- da tennis (con la quale si era cane è disposto a fiutare per
in alto), il cane antidroga delle bili o di confonderne l’odore già lavorato nel corso di obbe- ore, mordere e strappare: com-


fiamme gialle in forza al primo con benzina, borotalco, pepe, dienza, stimolando il cane e portamento questo innato nel
nucleo operativo locale, gli ha
dato torto fiutando nel croissant la
L’ADDESTRAMENTO
cipolle, naftalina, pesce, uova
marce o addirittura urina di Vengono scelti premiando con essa) questa
volta impregnata di odore di
cane e che gli procura intensa
soddisfazione. Gli esercizi di
presenza della sostanza illecita. La
farcitura del dolce, per l’appunto,
Si basa sull’attitudine dell’ani- cane. Ed è così che molti blitz
antidroga, soprattutto nella
i cani vivaci marijuana. Si sfrutta così l’i-
stinto predatorio del cane che
ricerca vanno poi effettuati
simulando la realtà, nascon-
era costituita in parte di crema, in
male al gioco. Dopo un perio- zona ritenuta crocevia dello che tendono associa la palla (come una dendo la droga in una valigia

LA DIFESA
do di ‘affiatamento’ tra uomo-
cane, comincia il lavoro di
addestramento 7 ore al gior-
no all’obbedienza di base per
smercio di stupefacenti in città
(quella compresa tra Secondi-
gliano e Scampia), diventano
operazioni di successo. L’ad-
ad afferrare
con ossessività
“ preda) all’odore dello stupefa-
cente. Tale gioco verrà effet-
tuato aggiungendo sempre
nuove difficoltà: lunghezza del
confusa tra tante, addosso ad
una persona da individuare in
un gruppo, ecc. Al ritrovamen-
to il conduttore dovrà sempre
Il ragazzo ha detto poi salire nei gradi di difficoltà
destramento dei cani antidroga
si basa sull’attitudine del cane
gli oggetti lancio, direzione del vento,
condizioni metereologiche ed
premiare il cane con il gioco
del manicotto.
di aver acquistato
lo stupefacente Nella ditta di prodotti parasanitari i dipendenti erano assunti irregolarmente
nel quartiere
a nord di Napoli
parte di stupefacente. Ma ad un
più approfondito controllo dei
finanzieri, nell’ambito dei servizi
predisposti dal Comando Provin-
Chiaiano, sigilli ad un’azienda ‘in nero’
NAPOLI (umberto ciarlo) - I futuro ci penserà una volta più guardia di finanza sono stati mirati
ciale di Catania, mirati al controllo finanzieri del comando provinciale prima di sottrarre diritti a lavorato- in base ad informazioni ottenute
dei principali scali portuali, aero- di Napoli di certo non si immagina- ri e soldi alla collettività tutta. Ma dagli analisti del servizio d'intelli-
portuali e ferroviari, il ragazzo è vano di trovare un'azienda modello, c’è di più. La legge in materia di gence che hanno permesso di indi-
stato notato all’uscita di uno dei non per niente era stata individuata salute e sicurezza sul luogo di viduare le aziende a più alto
varchi marini. Alle ‘divise’ non è tra quelle maggiormente a rischio lavoro prevede che se un’azienda rischio lavoro in nero. Tra le tante
sfuggito il fare sospetto di Di irregolarità, lavoro in nero soprat- ATTIVITA’ impiega più del 20% di lavoratori illegalità questa è una delle più dif-
Maio e, fermatolo, hanno prose- tutto. Ma quello che hanno scoperto in nero può essere proposta la fuse a Napoli, con le conseguenze
guito con un’attenta perquisizione è andato ben oltre ogni più fosca L’azienda sospensione dell'attività imprendi- sociali più profonde e allo stesso
resa possibile grazie alla scesa in previsione: tutti i lavoratori, nessu- toriale. E questo è stato il caso del- tempo tra quelle più difficili da
campo del fedele Rav che ha subi- no escluso, erano stati assunti in forniva l’azienda di Chiaiano. Ma non contrastare: un lavoratore in nero
to individuato gli involucri. Inutile nero, le scritture contabili obbliga- in Campania solo il suo. I controlli della guardia conviene sempre, e la grandissima
la difesa del giovane che ha detto torie in materia di lavoro non erano attrezzature di finanza hanno infatti interessato fame di lavoro rende difficile, se
di aver acquistato la droga a state affatto istituite. Nessuno aveva per studi e anche altre cinque società dove in non impossibile, ai lavoratori di
Scampia, nel quartiere a nord di un contratto regolare. Non lo ave- totale sono stati individuati altri potersi ribellare, esigere che i pro-
vano i centralinisti, non gli addetti laboratori
Napoli, soltanto per uso personale. undici dipendenti in nero che, con pri diritti vengano rispettati. Solo
Smascherato il trucco e scoperta la alle vendite né quelli al marketing, odontotecni- una sola eccezione, hanno sempre quattro campani su dieci risultano
‘mercanzia’, si è provveduto al così come in nero erano magazzi- ci rappresentato almeno il 20% dei regolarmente occupati, e è un dato
sequestro. Il 23enne napoletano, nieri, corrieri ed addirittura gli lavoratori, facendo quindi propor- che resta invariato dal 1993. Il
originario di Procida, si trova addetti alla contabilità. Ed il fatto è re la sospensione dell'attività lavoro irregolare è stimato attorno
adesso rinchiuso nel carcere cata- tanto più eclatante in quanto l’a- imprenditoriale. I controlli della al 40% della forza lavoro.
nese di Piazza Lanza. Vita da tra- zienda in questione non è una delle
tante aziende della criminalità più o CONTROLLI
sfertista, dunque, quella di Di
Meo. Perché a Scampia la droga è meno organizzata che produce LA VISITA
venduta a prezzi concorrenziali. quantità enormi di beni contraffatti Dodici
Venti grammi tra eroina, hashish e
marijuana costano in totale intorno
ai 150 euro, ma possono essere
rivenduti a prezzo doppio, se non
di più quando la piazza di spaccio
o in altro modo illegali, bensì una
delle più note nel settore e che for-
nisce prodotti ad altissimo contenu-
to tecnologico, quali attrezzature
sanitarie destinate a studi odontoia-
lavoratori
erano
impiegati
senza le
Un ‘ponte’ tra Nisida e la Nunziatella
NAPOLI (rc) - Una visita sui generis vano preparando i tavoli per un rinfre-
ne fa richiesta. Nuovi pusher, vet- trici e laboratori odontotecnici. L’a- necessarie quella avvenuta ieri mattina nel carcere sco. Il loro atteggiamento era caloroso,
tori della droga al servizio di un zienda dei lavoratori fantasma si scritture minorile di Nisida. Gli allievi della sui loro volti si aprivano grandi sorrisi”.
commercio che ha varcato i confi- trova nella periferia settentrionale di Scuola Militare Nunziatella si sono Dopo i primi saluti il ghiaccio, quindi,
Napoli, nel quartiere Chiaiano. E se contabili incontrati, infatti, con i ragazzi detenuti
ni locali per estendere i suoi inte- era stato già rotto. “Dopo qualche ora
ressi oltre regione. A fare da col- non fosse stata diretta nella più che già minorenni sono stati coinvolti in trascorsa insieme, - continuano - dialo-
lante le organizzazioni malavitose completa illegalità sarebbe uno dei reati piuttosto gravi. “L’incontro ha scu- gando e ascoltando musica, si è creato
che definiscono le dinamiche del fiori all’occhiello della regione per- scitato grande interesse da entrambe le un clima amichevole dovuto anche alla
mercato in una sorta di criminal ché ad essere in grado di fornire MULTE parti. - commentano gli allievi della consapevolezza di seguire due stili di
agreement, di accordo criminale: simili attrezzature in Campania le Scuola - Molti di noi allievi non aveva- vita entrambi difficili”. A conclusione
le cosche, dal punto di vista del aziende si possono contare sulle Sanzioni mo mai visitato un carcere o incontrato dell’incontro il giovane Ciro ha cantato
narcotraffico, ricercano forme di dita di una sola mano. In totale i detenuti. Da parte nostra pensavamo di per gli ‘ospiti’ canzoni napoletane “con
dipendenti costretti a lavorare in fino a trovare grandi difficoltà a rapportarci grande sentimento facendoci commuo-
cooperazione e di mutua assisten-
za. Alleanze, legami più o meno modo irregolare nell'azienda sono 12mila euro con questi adolescenti che, seppur vere. Tutto ciò ci ha fatto capire che
estemporanei, in grado di meglio stati accertati essere dodici. E, con- per ciascun nostri coetanei, hanno vissuto in una molti di questi ragazzi, seppur non
rispondere a particolari esigenze siderato che per le violazioni con- lavoratore, realtà molto diversa rispetto alla RIONE DON GUANELLA istruiti, possiedono una grande profon-
della compravendita illecita e del statate sono previste sanzioni da nostra”. Ed, invece, una volta giunti al dità di animo e che i loro reati non sono
in alcuni Gli allievi della Scuola militare
conseguente riciclaggio dei narco- 1.500 a 12mila euro per ciascun carcere si è subito creata un’atmosfera dovuti ad un’indole cattiva ma alla sfor-
casi sospe- molto ospitale. “Non appena entrati - hanno incontrato ieri mattina i tuna di essere cresciuti in realtà durissi-
proventi. Rotte che si allungano, lavoratore, oltre a 150 euro per ogni ragazzi reclusi nel carcere me e senza un adeguato sostegno da
arrivando ad estendere l’ombra del giornata lavorativa prestata, è pro- sa l’attività continuano - siamo subito stati accolti
positivamente da alcuni ragazzi che sta- minorile partenopeo parte della famiglia”.
business tra due vulcani. babile che chi dirige l’azienda in
12 Martedì 27 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

RICOSTRUZIONE
SCAMPIA
EMERGENZA I colpi dei due ragazzini sono stati
portati a termine sul treno

CRIMINALITA’ Primo raid bottino restituito


Entrano in un appartamento,
Secondo raid Soldi e telefoni
in due prese nell’Avellinese
All’altezza dell’Are- NAPOLI (rc) - Sono state sorprese state sorpresa dall’anziana, che non
Bloccati al Museo, la vittima nella hanno preso
di mira un 17enne
dalla padrona di casa mentre svali-
giavano l’appartamento e sono,
è però riuscita a impedire la fuga e
soprattutto. Quando sono state bloc-
privata di soldi e telefonini di Mugnano però riuscite a fuggire, approfittan-
do della confusione in strada, dovu-
cate dai carabinieri, le giovani ave-
vano ancora numerosi oggetti in
era stata costretta a scendere Si sono imposses-
sati di oltrecento
ta al mercato settimanale. Due gio-
vani nomadi di 17 e 21 anni, resi-
oro rubati poco prima e che sono
stati poi restituiti all’anziana pro-
euro e di due telefo-
a piazza Medaglie d’Oro ni cellulari
denti nel campo di Scampia, sono
state arrestate dopo alcune ore dai
prietaria. Al termine delle verifiche
le due ragazze sono state arrestate
Il ragazzo ha ricono- carabinieri del comando provinciale per furto aggravato in concorso. La
I poliziotti hanno intercettato i due giovani segna- sciuto i suoi due di Avellino. Le due giovani erano minorenne trasferita presso il centro
lati come autori di una rapina avvenuta all’interno aggressori e la riuscite a entrare nell’abitazione di di prima accoglienza di Nisida,
del treno proveniente dalla zona collinare refurtiva un’80enne di Sperone forzando con mentre la maggiorenne trattenuta
un cacciavite la porta d’ingresso. nelle camere di sicurezza della
Mentre rovistavano nei mobili della compagnia di Baiano in attesa del
camera da letto le due nomadi sono processo fissato per direttissima.

Rapina in Metropolitana, due arresti


Sono di Giugliano e Melito, avevano ‘ripulito’ un 17enne residente a Mugnano
di Umberto Ciarlo RAID AL VASTO
NAPOLI - Ci si può trasformare da vittime di
una rapina in compagni, quasi amici dei rapina-
tori in pochi secondi, nel tempo di una sempli-
Auto data alle fiamme
ce parola? La risposta è sì se ci si trova a Napo-
li, dove del resto la contraddizione è insita nella
sua stessa geografia dove una parte del suo bel-
in piazza Garibaldi
lissimo ed invidiatissimo panorama è rappre- NAPOLI (ciro ammendola) - Auto in fiamme
sentata da un vulcano pronto a seminare morte in prossimità di piazza Garibaldi. La vettura è di
e distruzione senza quasi nessun preavviso. proprietà di una residente In merito stanno inda-
Domenica pomeriggio due ragazzi, uno appena gando gli inquirenti. Diverse le piste battute
diciottenne, Antonio Palma di Giugliano in dagli investigatori. E il problema rischia di tra-
Campania, ed un altro di diciassette anni, U. sformarsi in emergenza Dalla ritorsione persona-
M. di Melito di Napoli, hanno rapinato un le all’atto di vandalismo. Non si esclude anche
diciottenne napoletano all’interno della metro- l’ipotesi accidentale. L’incendio è divampato
politana collinare di Napoli. Gli si sono avvici- poco dopo l’una del mattino, quando presso il
nati, l’hanno minacciato, e ripuliti di soldi, distaccamento dei vigili del fuoco di Ponticelli è
telefono cellulare e finanche la fede che porta- pervenuta la segnalazione di un grosso rogo
va al dito. Poi però è stato un attimo, il diciot- scoppiato nella città del corallo. Una utilitaria
tenne, si è ricordato di aver visto i rapinatori stavano bruciando. Ad accorgersene per primi
almeno in un’altra occasione, ha focalizzato su sono stati gli automobilisti in transito nella zona.
questo il suo pensiero, ne è uscito un nome. A quel punto sono stati allertati i mezzi di soc-
L’ha detto. Era il nome di un amico suo che si corso. I vigili del fuoco
rivelato comune ai rapinatori. Un attimo e diretti dal responsabile di
distaccamento Ciro Mira-
come se nulla fosse accaduto il telefono cellu- bile sono intervenuti dopo
lare è tornato nella sua tasca, il soldi nel suo La vittima costretta con Un terzo giovane fer- Al 18enne erano stati pochi minuti. Nel frattempo
portafogli, la fede al violenza scendere alla mato si è subito rivelato rapinati un telefonino anche la proprietaria della
suo dito. Di più: con essere a sua volta una cellulare, una fede in vettura, residente in zona, si
fermata di Piazza
i due giovani che lo vittima oro e del denaro è precipitata in strada per
avevano appena Medaglie d’Oro
spegnere gli incendi. Tenta-
rapinato ha iniziato a tivo reso vano dalle vaste
parlare, probabil-
mente persino a Nel Casertano La Fiesta su cui viaggiavano centrata in pieno da una Mini proporzioni assunte dall’in- Gli inquirenti
cendio. Le fiamme, che si stanno battendo
scherzare. Il nome in sono propagate in pochi
comune l’aveva fatto
smettere di essere
‘altro’, creando un
Incidente, feriti quattro ragazzi di Miano secondi nonostante la tem-
peratura non molto elevata,
la pista
rischiavano infatti raggiunto dell’incendio
legame d’inclusione. NAPOLI (Di.Ri.) - E’ di ra. Dopo aver sbandato è del 118 che hanno accompa- zocchella. Eseguiti i rilievi, i veicoli parcheggiati accan- doloso
Vittima e rapinatori quattro feriti ed un denun- andato a schiantarsi contro gnato i quattro giovani pre- gli agenti della polstrada to. Una delle vetture vicine
hanno fraternizzato ciato il bilancio di un inci- una Ford Fiesta che proce- senti all’interno della Ford hanno sottoposto il condu- è stata investita dal fuoco. E’stato necessario
così tanto che quan- dente stradale avvenuto deva in direzione opposta in ospedale, e gli uomini cente della Mini Cooper al l’intervento di pompieri per domare le fiamme.
do la polizia è arriva- Il lavoro dei caschi rossi è andato avanti per
Un altro 18enne ta alla metropolitana
per arrestarli non ha
nella prima mattinata di ieri
ad Aversa. Tutto ha preso il
(verso Aversa). Alla guida
della Ford c’era Giuliana
della polizia stradale di
Mondragone che hanno con-
test dell’alcol, test che ha
dato esito positivo. P. D. è circa un’ora, concludendosi alle prime luci del-
l’alba. L’operato dei pompieri è stato seguito da
derubato esitato a portare in
commissariato anche
via intorno alle 4.30 in viale
della Libertà, non distante
Corona, fotomodella di
vent’anni. Con lei Giuseppe
dotto le indagini coordinate
dal commissario Luigi Mar-
stato così denunciato per
guida in stato di ebbrezza e decine di persone che si sono riversate in strada,
attirate dal capannello di persone formatosi in
ha fatto i nomi il diciottenne napole- dall’ospedale ‘Moscati’. Un
giovane di Napoli, P. D.,
Scancarillo, diciottenne,
Giuseppina Troise, di ven-
per lesioni gravi mentre la
sua auto e la patente sono
seguito allo scoppio dell’incendio. I vigili del
tano, il suo modo di fuoco hanno eseguito un accurato sopralluogo
di amici comuni interagire con loro ventiquattrenne, stava pro-
cedendo a forte velocità
titre anni, e Maria Bocchet-
ti, venticinquenne, tutti di Gli investigatori stati sottoposti a sequestro. I
quattro feriti sono stati presi
sulle vettura bruciate. Sul posto nel frattempo
sono giunte anche le auto della polizia. La pro-
appariva esattamente
e la refurtiva come quello di un sulla sua Mini Cooper quan- Miano. L’impatto è stato sono al lavoro in cura dal personale medico prietaria della vettura è stata ascoltata. E’ giallo
complice, quasi di do, per cause ancora in violentissimo e la Fiesta si è per accertare del ‘Moscati’: hanno ripor- sulle cause prende corpo la pista del dolo.
gli è stata un amico. Eppure corso di accertamento, ha
perso il controllo della vettu-
ribaltata su se stessa. Sul
posto sono giunti gli uomini la dinamica
tato ferite guaribili nel giri di
una ventina di giorni.
Antonio Palma e
restituita U.M. tutto erano
tranne erano che dei IL CONSIGLIERE COMUNALE
bonaccioni. Prima di
rapinare il diciottenne napoletano avevano già
commesso due rapine nel tempo di una corsa in
metropolitana, senza preoccuparsi minimamen-
te di adottare qualsiasi precauzione per non
farsi riconoscere e agendo finanche in luoghi in
cui la videosorveglianza è onnipresente. Come
“Camorra e cimiteri, esisteva già un dossier”
se andarsene in giro a compiere rapine fosse la
cosa più naturale del mondo. Gli agenti dell’uf- Santoro: che queste strutture siano di interesse delle cosche è un fatto già acclarato
ficio prevenzione generale della questura di NAPOLI - Che la camorra, a indagine, presieduta dal consi- di Napoli. “Dalla relazione che ra. La Procura di Napoli, in da malavitosi del posto e sono
Napoli sono infatti intervenuti presso la stazio- Napoli, abbia le ‘mani’ sui cimi- gliere comunale Andrea ho presentato oltre un anno fa, merito, ha aperto un’indagine”, diversi i casi di congreghe com-
ne della linea 1° di piazza Museo Nazionale teri, era in qualche modo già stata Santoro, che per due anni ha sono stati informati il sindaco, le dice Santoro. “Non meraviglia il missariate dalla curia. Le solu-
bloccando i due rapinatori e il diciottenne per detto da una Commissione di puntato l’attenzione sui cimiteri forze dell’ordine, la magistratu- fatto che i boss decidano in meri- zioni? Un’anagrafe delle struttu-
portarli negli uffici della polizia dopo che ave- to alla destinazione dei loculi - re, un’attenta fotografia di quan-
vano ricevuto la segnalazione di una rapina spiega - C’è da dire che il cimite- to accade”.
appena avvenuta all’interno di un vagone pro-
veniente dalla zona collinare. I tre sono stati
visti uscire, e bloccati subito dopo, i due malvi-
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Domenica 1 Marzo 2009
“ 13
 “Dalla rela-
zione che ho
ro di Fuorigrotta non rientra
nella competenza del Comune ma
è gestito dalla Diocesi di Pozzuo-

‘‘
venti dopo un accenno di fuga. Poi, mentre Il collaboratore di giustizia
Mario Toller di Agnano
IL CASO Per una sepoltura si deve parlare
con il boss che ha competenza
presentato li, ma questo non cambia la
durante l’identificazione personale veniva chia- svela le attività del ras Leone
CIMITERI sul ‘camposanto’ di via Cinthia UN ANNO FA oltre un anno situazione. Di questo caso speci-


rito il malinteso riguardante il diciottenne napo- fa, sono stati fico non ne ero al corrente ma

’09
letano, il quale ha raccontato di come l’avere informati sin- che i cimiteri della città siano
un amico in comune ha cambiato tutto nel giro daco, forze oggetto di interesse da parte
L’INDAGINE

di pochi istanti, negli uffici è arrivato anche un della malavita organizzata è un


altro ragazzo. Era un diciassettenne di Mugna- dell’ordine, e
fatto”. “Il consiglio comunale
no, ed era lì per denunciare una rapina, avvenu- magistratura” non ha ancora avuto modo di
ta nello stesso treno. Ha riferito di essere stato discutere della mia relazione
rapinato di due telefonini e di dieci euro e poi conclusiva - aggiunge Santoro -
Il consigliere comunale

costretto con la forza a scendere a piazza A sinistra la Di sicuro io stesso sono stato più
Medaglie d’Oro. I poliziotti hanno accertato la volte sentito dalla Procura. A Andrea Santoro
‘Caro estinto’, il business dei clan
I PERSONAGGI
LA DECISIONE
pagina che nel
veridicità delle sue parole visionando i filmati 1 IL PENTITO Il 22enne deceduto ad agosto dopo 2 mesi di agonia Napoli, in merito ai cimiteri, c’è
della videosorveglianza, l’hanno posto dinanzi
Mario Toller, 42 anni
Ha scelto di cambiar vita 2009 riportò la una situazione anomala, anche in
di Agnano, è passato
a collaborare con la

L’INCHIESTA IL CONSIGLIERE
A Fuorigrotta aperta un’inchiesta
giustizia nell’ottobre

ai due. Erano loro, il diciassettenne non ha dello scorso anno:


era detenuto dal dopo l’omicidio del figlio notizia virtù della scarsa disposizione di
A Soccavo il custode
marzo 2008 per una
tentata estorsione NAPOLI (Marco Cesario) - Ciò che l’ha con-

mostrato alcuna esitazione nel riconoscerli. Ora vinto a pentirsi è stata la morte di suo figlio.
Giovanni (nella foto) aveva 22 anni quando posti. Di fronte a tutto questo è

Il caso
Palma si trova rinchiuso nel carcere di Poggio- Un pentito accusa: per avere un loculo serve l’ok della mala è stato ammazzato. I killer lo hanno colpito la
sera di sabato 14 giugno 2008 mentre il
purtroppo semplice l’ingresso
reale, U. M. nell’area custodita del centro di
di Manuela Galletta

NAPOLI - Per ottenere una sepoltura


consentiva a ciascuno di loro di riuscire
a guadagnare in un mese la somma di
6mila euro. Se dei ‘privati’ erano riu-
del cimitero che è legato a Davide
Leone, il quale mi disse in silenzio, per
non far capire nulla al personale di
ragazzo entrava all’Ippodromo di Agnano
perché voleva assistere al Gran Premio di
trotto “Regione Campania”. Ha lottato per
due mesi tra la vita e la morte all’ospedale della camorra”. “Al cimitero di ha più volte denunciato
Cardarelli, poi l’undici agosto

prima accoglienza del Colli Aminei. Per


nel cimitero di Fuorigrotta non serve
l’autorizzazione del Comune di Napoli.
Per garantirsi un loculo per sé o per i
propri cari scomparsi, occorre avere il
sciti a capire quanto la questione delle
sepolture potesse essere lucrosa, figu-
rarsi quali e quante attività la malavita
organizzata è riuscita a mettere in piedi
scorta che io sapevo benissimo come
funzionava il sistema in quel cimitero e
cioè che per avere la disponibilità di
un loculo dovevo rivolgermi a Davide
scorso il suo cuore ha smesso di
battere. E’ questo l’evento che
ha spinto Mario Toller a voltare
Soccavo - conclude - il custode di essere stato minacciato
entrambi l’accusa è di rapina aggravata e conti- 2
consenso della camorra. Perché senza il sfruttando la scomparsa delle persone. Leone”. Ma il consenso del ras, Mario le spalle al passato e ad iniziare
la collaborazione con la giustizia.
ha più volte denunciato di essere
IL RAS
a mano armata
sì del ras che controlla il ‘camposanto’, Mario Toller, in quel verbale del 15 Toller non lo ebbe. O meglio, non lo
chiese mai. E questo perché una perso- Suo figlio Giovanni è stato ucciso
nessuna salma può entrare. E per otte- ottobre dello scorso anno, ha riferito
Davide Leone è con- e non si sa ancora perché. La

nuata in concorso.
nere il benestare è facile immaginare solo di un piccolo spaccato Una storia na di sua conoscenza gli diede una
stato minacciato a mano armata
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 27 Aprile 2010
13
EMERGENZA CRIMINALITA’ BLITZ A FORCELLA
Il racconto della vittima agli agenti: “Mi aspettavo il peggio poi dopo avermi ferito
ho avuto paura quando ho capito si sono allontanati…”. E’ stato fornito
che non era un raid a scopo di rapina un indentikit della coppia di malviventi

Il ventenne di Secondigliano è stato aggredito a Calata Capodichino: ha reagito dopo un ‘complimento’ alla fidanzata

Pugnalato sotto gli occhi della ragazza


Raggiunto da un fendente al braccio sinistro, è stato medicato al San Giovanni Bosco
di Carlo Virno era su un ciclomotore e stava accom- che non è successa; gli aggressori si maggiormente a rischio rapine; dopo ancor più difficili; si indaga nella


pagnando la sua ragazza a casa sono avvicinati ai due giovani terro- il “colpo” i malviventi hanno più di convinzione che il ragazzo ferito non
NAPOLI - La polizia indaga per quando due giovanissimi, anche loro rizzati per quanto stava accadendo; il una via di fuga e quando arrivano le ha detto bugie; i malviventi potreb-
accertare le cause di una lite finita in su un ciclomotore, si sono affiancati; ragazzo con un gesto istintivo li ha forze dell’ordine trovano solo le vit- bero essere due balordi violenti,
aggressione con un ragazzo, che non hanno chiesto soldi ed oggetti e spinti tentando di allontanarli; è fini- time di una violenza metropolitana magari in crisi di astinenza. Qualche
abita in via Dello Stelvio, accoltella- magari di consegnare a loro il ciclo- ta in lite verbale fin quando uno dei che aumenta giorno dopo giorno. Il indicazione data ai poliziotti sul
to, poi medicato e dimesso nell’o- motore, come quasi ogni sera avvie- malviventi non ha estratto dalla ragazzo ferito ha detto in ospedale di ciclomotore, targa e tipo, potrebbe
spedale San Giovanni Bosco. La vit- ne in quella zona. Gli aggressori tasca un piccolo coltello ed ha ferito non capire che cosa i due realmente portare gli investigatori alla identifi-
tima è stata ferita al braccio destro ed hanno rivolto le loro “attenzioni” alla il ventenne; inutili sono stai tutti i volessero: “Ho avuto paura quando cazione dei malviventi; l’episodio è
al braccio sinistro. E’ successo intor- ragazza pronunciando frasi non cer- tentativi fatti dalla ragazza per con- ho capito che non era un’aggressio- La ricostruzione di quelli che non si possono sottova-
no alle ore 23 in via Calata Capodi- tamente gentili; infatti, i due sono vincere i malviventi ad andarsene ne a scopo di rapina – ha detto – ed lutare perché sono proprio questi
chino; il ventenne, ferito con un pic- andati oltre un normale complimento per lasciarli andare via per la loro ho reagito istintivamente per allon- La vittima non conosceva episodi che rendono la città invivibi-
colo coltello, ha detto ai poliziotti cosa che ha impaurito la giovane strada. Tutto inutile. I due aggressori tanarli… mi aspettavo il peggio poi i suoi aggressori: per le e sempre più a rischio aggressio-
accorsi per le indagini di non cono- coppia. Sperando di evitare una lite e hanno agito a volto scoperto e ciò dopo avermi ferito si sono allontana- gli agenti si tratterebbe ni. Sono state fatte vedere ai due
scere i due malviventi che lo hanno poi un’aggressione il ventenne di via allontana l’ipotesi della tentata rapi- ti…”. I due aggressori non erano ragazzi aggrediti le foto segnaletiche
ferito e di non capire come e perchè dello Stelvio si è fermato ed ha atte- na; va detto però che Calata Capodi- conosciuti dalle vittime e questo di due piccoli delinquenti ma non c’è stato alcun riconosci-
questo è accaduto. Il giovane ferito so che i due si allontanassero cosa chino è una delle arterie della città rende le indagini per identificarli mento.

Scampia, una era in possesso di un ‘libro mastro’ delle vendite di droga CARCERI

Tre milioni
Trecentomila euro in contanti, di euro
per rilanciare
in due fermate per ricettazione i penitenziari
NAPOLI (Danio Gaeta) - Progetto
detenzione e lavoro, in arrivo tre
milioni di euro per rilanciare le strut-
I soldi provento delle piazze di spaccio dell’area nord ture penitenziarie. Ieri presso gli uffi-
ci della Regione Campania al Centro
Direzionale, si è tenuto un tavolo tec-
NAPOLI (rc) - Due donne a arrestati da qui la somma di 575, carta adesiva gommata, una busta riportati i nomi delle varie droghe, sarebbero riconducibili alla vendi- nico negoziale tra tecnici della
Scampia arrestate in concorso euro. Nel vano portaoggetti del- contenente elastici e 10 block crac, cocaina e crack, cobra, ta della droga delle diverse piazze Regione, rappresentanti di Confcom-
tra loro per il reato di ricettazio- l’auto, i poliziotti hanno rinvenuto notes delle stesse dimensioni dei kobret, ‘Spid’ cioè speedBull e alla vendita delle siringhe mercio, Confartigianato, Confindu-
ne e il sequestro di una cospicua un telecomando e delle chiavi che fogli sequestrati a Anna Cerrone. miscuglio di eroina e cocaina, i monouso. Le donne sono state stria, sindacati di categoria e tutti i
somma di denaro ammontante a aprivano un box di un parco di Gli agenti, inoltre, nell’abitazione conteggi con diversi clienti. In una arrestate e condotte al carcere di direttori d’istituto dei penitenziari
306.395 euro in contanti, quale Giugliano. Nel garage in uso a di Palella sotto il letto hanno rin- cassaforte, invece, gli agenti hanno Pozzuoli. Procede l’attività della della Campania. Nell’ambito dell’in-
provento del reato di spaccio è Gaetana Palella, tra le varie cose venuto due macchinette contasoldi scoperto 23 mazzette di banconote polizia per identificare altre perso- contro si è discusso dell’attuazione
il bilancio di un’operazione di sono stati sequestrati 9 rotoli di e numerosi foglietti su cui erano che secondo le forze dell’ordine ne coinvolte nell’organizzazione. dei programmi d’intervento infra-
Polizia eseguita dagli agenti del strutturale all’interno delle carceri. Si
commissariato di polizia Scam- tratta della realizzazione ex novo o
pia. Nella giornata di domenica, PONTICELLI ristrutturazione di strutture laborato-
gli agenti ad epilogo di un spe- riali industriali o artigianali all’inter-
cifico servizio hanno arrestato Gli abusivi sono stati sorpresi dai militari dell’Arma all’uscita del supermercato Auchan di via Argine no degli stessi istituti penitenziari.
L’iniziativa è stata proposta dall’A-
Anna Cerrone, 36enne e Gae-

Tentata estorsione, presi due parcheggiatori


tana Palella, 23enne in quanto rea generale di coordinamento di
a vario titolo coinvolte nell’atti- Sviluppo Economico, in collabora-
vità di spaccio di droga nel zione con il Garante per i diritti dei
rione Lotto dei Puffi ubicato al detenuti, ed in accordo con il Provve-
viale della Resistenza ed impie- ditorato regionale all’Amministrazio-
gate dalle organizzazioni crimi- NAPOLI (Umberto Ciarlo) - Si denunciando il tentativo di estorsio- ne penitenziaria. L’iniziativa posta in
chiamano Carmine Pace e Gennaro ne. Gli uomini dell’Arma si sono essere racchiude forti contenuti
Ottaiano e sono stati arrestati. Tenta- quindi recati a via Argine dove sociali ed è mirata al reinserimento
E’ quanto
hanno recu-
ta estorsione è l’accusa che grava su
di loro. Pretendevano due euro, per
hanno rintracciando e bloccato i due
in tempi così stretti da riuscire a
dei detenuti nel mondo lavorativo,
con ricadute in termini di sicurezza e
perato gli ottenerli non hanno esitato minaccia- effettuare gli arresti in flagranza di innalzamento di competenze di tipo
MILA EURO agenti del re un malcapitato automobilista. Pace reato. Ora sia il quarantaseienne sia il produttivo. “Perché avvenga tutto
e Ottaiano, entrambi residenti a Pon- trentasettenne si trovano rinchiusi nel questo - spiega in una nota Adriana
commissa- ticelli, hanno rispettivamente 46 e 37 carcere di Poggioreale in attesa di Tocco, garante dei detenuti - è indi-

300
riato di anni. Secondo quanto ricostruito dai essere chiamati a difendersi in tribu- spensabile il coinvolgimento della
Scampia carabinieri del nucleo operativo della nale. Carmine Pace all’identificazio- società civile ed in particolare del
all’interno di compagnia di Poggioreale pensavano probabilmente notandoli avevano tutto facoltativa, forse avrebbero ne personale è risultato incensurato, mondo delle imprese e dell’artigia-
di avere il diritto di poter chiedere pensato di metterli al sicuro per sfug- invero dovuto temere solo il seque- fatto abbastanza raro, anche tenendo nato, nella consapevolezza che il
un garage una tassa di due euro a chiunque si conto dell’età, tra gli estorsori che si carcere non è solo un emergenza ma
gire al sequestro. Però è presumibile stro dell’incasso ed una sanzione
trovasse a parcheggiare nei pressi che ne avessero guadagnati davvero salata. Ma poco prima dell’arrivo dei fanno credere parcheggiatori abusivi. anche un’opportunità per il mondo
dell’Auchan di via Argine. Non ave- tanti perché il centro commerciale, il carabinieri avevano chiesto il balzel- I parcheggiatori abusivi per essere del lavoro”. L’incontro in Regione è
vano alcun diritto per farlo, non offri- più recente di tali dimensioni aperto lo ad un automobilista, ed al suo veramente tali devono offrire un ser- stato aperto da un ‘welcome coffe’
vano alcun servizio, ed anche se in città, è estremamente ‘gettonato’, rifiuto l’avevano minacciato di ritor- vizio, che è quasi sempre di sorve- che come valore simbolico delle
avessero aiutato qualche conducente in particolare nei giorni festivi quan- sioni se non avesse pagato. Ma questi glianza, seppur senza esserne autoriz- potenzialità espresse dal sistema
particolarmente impacciato restava il do un numero altissimo di famiglie vi non ne voleva proprio sapere di dare zati. A Napoli sono rarissimi in quan- della detenzione, è stato preparato
fatto che non chiedessero una regalia si reca per fare compere e per trascor- anche solo una piccola parte del to quasi sempre li si paga non perché dalla Cooperativa Lazzarella, forma-
bensì esigessero una vera e propria rervi diverse ore di svago. Il parcheg- denaro che lui aveva guadagnato diano qualcosa in cambio ma solo ed ta da detenute del carcere femminile
tassa, del tutto ‘intrattabile’. Quanti gio del centro commerciale non sem- lavorando a quelle due persone che unicamente perché si temono ritor- di Pozzuoli. L’iniziativa è stata presa
soldi siano riusciti ad ottenere prima pre riesce ad accogliere tutte le loro lo pretendevano in modo del tutto sioni. La criminalità ‘fattura’ quantità con moderata soddisfazione da parte
di essere stati arrestati non è dato vetture. I due arrestati, fossero stati parassitario. E non ne voleva sapere enormi di denaro un piccola cifra alla dei sindacati di categoria. “Il proget-
nali locali per effettuare traspor- sapere perché quando i militari li semplici parcheggiatori abusivi, limi- di pagare tanto più se sotto minaccia. volta, quasi tutti pagano. Lo fanno to discusso è lodevole e di prestigio -
ti di danaro e droga. Fermata in hanno perquisiti non ne avevano, tandosi a chiedere una regalia del Così ha telefonato ai carabinieri, per paura e sfiducia. spiega Domenico De Benedectis,
direzione di Melito alla guida di segretario regionale della Uil Pa
una Ford Fusion, Cerrone è Penitenziari - che alimenta il nobile
stata trovata i possesso di un CARCERI CARCERI principio del ‘trattamento’ lavoro
“libro mastro” i cui erano ripor- all’interno degli istituti penitenziari,
tati non soltanto i conteggi degli
introiti dell’attività di spaccio
ma anche le somme settimanali,
Poliziotti in stato di agitazione Bonus da 30mila euro ai detenuti anche alla luce del principio riedu-
cativo che le carceri devono avere
come stabilito dalla carta costituzio-
NAPOLI - Con una lunga lettera solo un primo passo verso altre NAPOLI - Un bonus da 30mila euro effettivo, privilegiando l’attivita’ lavo- nale”. “L’amministrazione peniten-
tra i 100 e i 150 euro, corrispo- di protesta dei sindacati di catego- forme di protesta. “Non è più ai detenuti che vogliono avviare o pro- rativa “come un nuovo modo di espia-
ste dall’organizzazione alle ziaria deve però fare i conti con pro-
ria per lamentare quella che riten- accettabile l’indifferenza politica seguire in carcere un’attivita’ di lavoro re la pena, precostituendo le basi per blemi ben maggiori - aggiunge anco-
famiglie delle persone arrestate gono una ‘disattenzione’ dell’am- ed amministrativa posta in essere autonomo professionale e imprendito- un efficace reinserimento sociale”.
nelle varie piazze di spaccio. In ra il segretario della Uil Pa - lo stato
ministrazione penitenziaria rispetto da parte degli organi istituzionali riale. Lo prevede una proposta di Una proposta di legge, dunque, che in cui versano i penitenziari oggi, ci
uno dei fogli era riportata la alle problematiche vissute nel car- a vari livelli, che costringe il per- legge presentata alla Camera da Sal- prevede possibilita’ alternative al
cifra di 575 euro che corrispon- costringe a gestire la quotidianità
cere del Bassone, il personale di sonale di Polizia penitenziaria a vatore Torrisi, parlamentare del Pdl e lavoro dipendente, favorendo l’avvio come emergenze. Ci troviamo di
de alla vendita di un pacchettino polizia penitenziaria del carcere operare sotto organico nell’asso- presidente dell’Ordine degli avvocati di un’attivita’ di tipo professionale,
di droga. In pratica la confezio- fronte a strutture vecchie, sovraffol-
comasco annuncia l’inizio di “una luta incertezza professionale al di di catania. Un’iniziativa legislativa culturale o di piccola imprenditoria. Il late, carenza di personale e tagli
ne che si compone di 52 singole serie di iniziative”, a cominciare sotto dei livelli minimi di sicurezza che riprende una norma già in vigore contributo, destinato all’acquisto di
dosi, vendute al prezzo di 13 economici; di questo passo andare
dall’”astensione della mensa di previsti, oltre che a subire conti- dal 1999 nella Regione Sicilia e che, attrezzature e di materie prime, può avanti diventa difficile”. “La pro-
euro ciascuna, consentono un servizio per 3 giorni”. Il personale nue vessazioni in ordine alla qua- sottolinea Torrisi, ha dato risultati essere concesso una sola volta. Paral-
incasso lordo di 675 euro, dal spettiva del reinserimento e del recu-
entra in quello che viene definito lità del proprio vivere apprezzabili. Occorre, argomenta il lelamente, andranno semplificate le pero dei detenuti attraverso la rivisi-
quale deve essere detratta la “stato di agitazione dinamico” e quotidiano”, si legge nel docu- deputato del Pdl, creare le condizioni procedure burocratiche per consentire
somma di 100 euro per gli spac- tazione dei valori mortificati dalla
che, sempre secondo i sindacati, è mento. perche’ il recupero del detenuto sia l’avvio dell’attività. pena” conclude De Benedectis.
ciatori o per le famiglie degli
14 Martedì 27 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

IL DELITTO DELLA CUMANA


TRAGEDIA A MONTESANTO

La moglie I pentiti
La consorte di Petru Bir- L’inchiesta si è rafforzata
landeanu si è costuita grazie al pentimento di
parte civile nel processo alcuni esponenti dei
insieme ai genitori del Sarno. Un contributo rile-
ragazzino di quindici anni vante è arrivato in parti-
rimasto ferito di striscio colare da Salvatore
da uno dei proiettili Sarno, figlio dell’ex boss
vaganti mentre giocava Peppe al tempo al vertice
per strada a calcio del clan di Ponticelli Marco Ricci Maurizio Forte Salvatore Forte
La disperazione della moglie di Petru

Il gup ha disposto il processo per Marco Ricci e per i cugini Maurizio e Salvatore Forte. Il dibattimento inizierà a maggio Restituite anche quasi tutte le aziende

Omicidio del musicista Petru, Regi Lagni inquinati,


scarcerati i 22 allevatori
L’indagine forse va a Napoli

3 presunti killer rinviati a giudizio


NAPOLI (maga) - Inchiesta sull’inquinamento
dei “Regi Lagni” nel Casertano, a distanza di un
paio di settimane dagli arresti il giudice per le
indagini preliminari Maurizio Santise che aveva
firmato i provvedimenti restrittivi torna sui suoi
passi e restituisce la libertà ai 22 allevatori finiti ai
domiciliari con l’accusa di disastro ambientali.
Non solo: nella quasi totalità dei casi, il gip del tri-

Il rumeno colpito per errore in un raid ai danni del figlio di un ras del clan Mariano
di Manuela Galletta componenti di quel commando che possesso di qualche notizia prima
bunale di Santa Maria Capua Vetere ha anche
disposto il dissequestro delle aziende dei 22 inda-
gati. Il provvedimento che segna una svolta cla-
morosa nell’inchiesta “Acque chiare” è stato
depositato ieri pomeriggio e arriva in accoglimen-
ha sparato all’impazzata senza di parlare, e che è stato arrestato to delle richieste del collegio difensivo avanzate in
NAPOLI - A Napoli si può morire curarsi di chi non aveva a che fare insieme alla Egidio per droga), il seguito all’interro-
ammazzati per mano della camorra con le loro smanie di potere è arri- pentito Salvatore Scala imparenta- gatorio di garanzia
anche se non fai parte del “siste- vato il rinvio a giudizio. In accogli- to coi Di Biasi (detenuto al sostenuto dagli alle-
ma”. E si può morire in pieno gior- mento della richiesta formulata dal momento del fatto e in cerca di cre- vatori il 19 e il 20
no, tra la gente, mentre cammini pubblico ministero antimafia Ser- dibilità dopo essere stato scoperto, aprile scorso. Scar-
mano nella mano con la persona gio Amato (che ha coordinato l’in- a poche ore dalla manifestata cerati, dunque,
che ami in zone non periferiche ma dagine con il collega Michele Del volontà di collaborare, a scambiare Alfonsina Coppo-
centrali e popolose. Petru Birlan- Prete), il giudice delle udienze pre- pizzini col fratello per concordare la (difesa dall’avvo-
deanu, musicista rumeno, è una liminari Pasqualina Laviano del le accuse da rendere) e sua moglie cato Federico
delle vittime innocenti della crimi- tribunale di Napoli ha disposto il (che su alcuni punti non secondari Simoncelli), Anto-
nalità organizzata. Il 26 maggio processo per Marco Ricci (il ha smentito il marito). Di tutti loro nietta Di Puorto,
dello scorso anno ha trovato la primo a finire in manette per questa nessuno ha visto il commando, nes- Agostino Caprio,
morte dinanzi all’ingresso della sta- storia) e per i cugini Salvatore e suno era presente sulla scena del Valentino e Rinal-
zione Montesanto. Tante persone Maurizio Forte (arrestati ad otto- crimine: hanno riferito solo voci di do Diana (difesi
in strada, bar e altre attività com- bre in Spagna dopo qualche mese quartiere. Materiale dalla scarsa dall’avvocato
merciali aperti. Ha avuto la sfortu- di latitanza), difesi dagli avvocati consistenza. Ma il vero punto di Nando Letizia),
nata di percorrere via Pignasecca Leopoldo Perone, Raffaele forza dell’inchiesta sono le dichia- Arturo Noviello
mentre un commando di otto per- Chiummariello e Claudio Davi- razioni dei Sarno pentiti, il cui pen- (avvocato Letizia), Osvaldo Caprio (avvocato
sone, in sella a quattro motorini, no. Dovranno tornare tutti e tre in timento è stato provvidenziale per Mauro Iodice), Luigi Letizia (avvocato Iodice),
pistole in pugno è sfrecciato come aula il prossimo 24 maggio, ai giu- la procura. Hanno parlato l’ex boss Giovanni Montesano (avvocato Letizia), Gio-
uno scheggia controsenso per rag- dici della terza sezione della Corte Peppe Sarno e il figlio Salvatore, vanni D’Ausilio (avvocato Nando Letizia), Gio-
giungere l’abitazione del figlio di d’Assise di Napoli (presidente e soprattutto dal giovane Sarno è vanni Iovino (avvocato Letizia), Carmine Pal-
un ras rivale del posto con la mis- Eugenia Del Balzo) spetterà deci- arrivata una ricostruzione dei fatti mese (avvocato Letizia), Elio D’Alessandro,
sione di esplodere contro la casa dere se sono colpevoli dell’accusa che promette altri sviluppi ed altri Ernesto Letizia, Luigi Russo, Vincenzo Piccolo,
alcuni colpi di pistola a scopo inti- di omicidio volontario con l’aggra- arresti. Salvatore ha indicato in Luigi Serao, Bruno Belformato, Emma For-
midatorio. Scene da far west, che le vante dell’articolo sette della legge Marco Ricci uno degli autori del gione (difesa dall’avvocato Paolo Raimondo; è il
telecamere hanno ripreso, che i tg e antimafia del 1991 per aver agito al raid, al pari del pentito Alfredo madre del detenuto Alfonso Cacciapuoti, il pre-
i siti internet hanno trasmesso in fine di agevolare la cosca di appar- Cannavo (ex del clan Palazzo sunto capozona dei Casalesi nei territori di Graz-
tutto il mondo. Orrore in diretta. tenenza, i Sarno-Ricci, che voleva- referente dei Sarno nella zona Mer- zanise, Santa Maria la Fossa e Cancello Arnone),
Petru ha avuto la colpa di trovarsi no affermare ai Quartieri Spagnoli cato) che ha raccontato di aver rice- Giovanni Schiavone, Vincenzo Diano (avvocato
in un posto sbagliato al momento la loro supremazia a discapito dello vuto in carcere la confessione di Letizia) e Rosa Russo. Pochissime le società che
sbagliato. E ha avuto la sfortuna, storico sodalizio della zona, i Ricci. E Salvatore ha anche parlato sono rimaste sotto sequestro: tra queste quelle di
ancora, di imbattersi in gente spa- Mariano. La partita processuale si di quando il commando dopo l’a- Rinaldo Diana.
ventata, che, quando l’ha visto per giocherà fondamentalmente sulle zione ritorno a Ponticelli: lui era lì, Resta ora da vedere come e quanto il provvedi-
terra all’interno della stazione dichiarazioni dei collaboratori di era presente. Un gruppo di esaltati, mento del gip possa incidere sull’inchiesta coordi-
(dove il ragazzo aveva tentato di giustizia e sugli iniziali racconti dei che non si rese neppure conto di nata dalla procura della Repubblica di Santa Maria
ripararsi), ha pensato a salvarsi, a testimoni borderline che per primi aver ucciso il povero Petru. Morte Capua Vetere. Ma la decisione clamosora del giu-
scappare (non sapendo cosa fosse si sono fatti avanti in questa storia. assurda, quella del musicista rume- dice Santise non è la sola nube che si staglia sul-
successo e se fosse finita) anziché A rompere il muro del silenzio ci no. Sua moglie chiede giustizia. Ieri l’indagine confezionata dal pool inquirente sam-
dare una mano a lui, agonizzante, e hanno pensato Vincenza Egidio mattina la donna si è costituita parte maritano. Ieri mattina, nel corso di una conferenza
aiutare la sua disperata moglie che (che aveva già denunciato per civile nel procedimento, e lo stesso sullo smaltimento illecito dei rifiuti nel Beneventa-
in lacrime implorava aiuto. Il volto usura le mogli dei Di Biasi ma che, hanno fatto i genitori di quel ragaz- no e nell’Avellinese, il procuratore capo della
della Napoli soffocata dalla camor- dopo avere indossato i panni della zino napoletano di 15 anni che Repubblica di Napoli Giovandomenico Lepore
ra è l’immagine di Petru morto per testimone di giustizia, è stata arre- venne ferito di striscio da uno dei non ha escluso che l’inchiesta possa passare a
errore. Un’immagine difficile da stata, e poi scarcerata, per spaccio proiettili vaganti esplosi dal com- Napoli per effetto di quel decreto legge in vigore
dimenticare. Per la sua morte sono di droga), il pentito Luigi D’Oria- mando: l’adolescente (rappresenta- in piena emergenza rifiuti - rientrato - che conferi-
va ai magistrati partenopea l’esclusiva nella tratta-
state accusate sino ad oggi tre per- no (che ha aspettato che le forze to dall’avvocato Elena Coccia) zione dei procedimenti in materia di rifiuti.
sone, e ieri mattina per i presunti dell’ordine sapessero che fosse in stava giocando a calcio in strada. IL CORPO DI PETRU NELLA STAZIONE

Concerie ed imprese del settore conserviero dell’Avellinese e del Beneventano scaricavano l’immondizia in cave e terreni grazie a ditte di trasporto compiacenti
NAPOLI (maga) - I rifiuti speciali come accertato dalle indagini dei

Sversamento illecito di rifiuti, 9 arresti


ma non pericolosi prodotti da alcu- carabinieri, venivano scaricati scarti
ne imprese del settore conserviero di prodotti inutilizzabili per il con-
e concerie dell’Avellinese e del sumo o la trasformazione, cuoi
Salernitano finivano anche in terre- conciato, cascami, ritagli, polveri di
ni del Nolano, in suoli - come acca- lucidature contententi cromo,
duto a Sant’Anastasia - di proprietà miscugli o scorie di cemento, mat-
delle Ferrovie dello Stato o in zone toni, mattonelle e ceramiche, scarti
di privati (come a Pomigliano Giovanni Izzo del 1969, Michele smaltimento illecito dei rifiuti. il trasporto dei rifiuti). di chi li ha aiutati nel loro piano. gio, ci si deve appoggiare a struttu- della separazione meccanica nella
d’Arco) ignari che le loro aree De Maio, Luigi Russo e Giovan- Disposto, inoltre, il sequestro di I numeri dell’operazione “Falena” Anzi, a sentire De Chiara e il mag- re fuori zona. La più vicina si trova produzione di polpa da rifiuti di
venissero usate come luoghi di ni Pastore; mentre Francesco otto aziende, tra concerie e società sono stati illustrati ieri mattina in giore Giovanni Caturano alla a Catania: ci sono anche costi di carta e cartone. Tutto materiale
smaltimento. E’ quanto emerge Saviano e Mario Fortunato sono del settore conserviero (tra cui la procura a Napoli in una conferenza guida del Noe la condotta degli trasporto che vanno sostenuti. Con classificato come non pericoloso e
dall’operazione “Falena” messa in stati sottoposti all’obbligo di pre- ‘Unitras di Giovanni Izzo & C. dove non sono mancate parole imprenditori sarebbe stata ben più lo smaltimento illecito invece i costi dunque non in grado di incidere
piedi dagli uomini del Noe (Nucleo sentazione alla polizia giudiziaria. Snc” con sede a Maddaloni), di polemiche nei confronti dei gip che grave di tutte le altre atteso che da vengono abbattuti del 50%”, ha sull'ambiente. La rassicurazione
operativo ecologico) di Napoli e Le accuse in calce all’ordinanza di una cartiera, delle due ditte che si hanno vagliato le risultanze investi- questa operazione illecita di smalti- spiegato il maggiore Caturano. della mancata contaminazione dei
Salerno che nella giornata di ieri è custodia cautelare firmata da un occupavano illecitamente dello gative. Il procuratore aggiunto mento dei rifiuti erano loro a trarre Figura centrale dell’inchiesta è terreni è venuta proprio dal mag-
culminata nell’arresto di sei perso- collegio di gip del tribunale di smaltimento dei rifiuti, di due cave Aldo De Chiara, in particolare, ha il maggior guadagno. “Smaltire ai quella dell’imprenditore Alfonso giore Giovanni Caturano. “Il
ne (quattro in carcere e due ai Napoli (come prevede il decreto (una a Pagani e l’altra a Sant’Agata palesato malcontento sul mancato sensi della legge i rifiuti prodotti da Russo, titolare di una società di cromo esavalente di alcuni tipi di
domiciliari) e nella notifica di 5 legge entrato in vigore nel pieno dei Goti nel Beneventano), di cin- arresto dei 17 imprenditori che ave- conceriere e società conserviere autonoleggio (che è stata sequestra- scarti delle industrie conserviere
provvedimenti di obbligo di dimo- dell’emergenza rifiuti in Campania que terreni (usati come punti di vano commissionato lo smaltimen- costa moltissimo: si pagano 200 ta): benchè sottoposto a una misura può incidere sul ciclo della vitima
ra nel comune di residenza e di due e decaduto sul finire del dicembre sversamento, di cui uno a Sant’A- to illecito dei riufiti prodotti dalle euro a tonnellata. E i costi aumen- restrittiva per un’accusa di usura, dei terreni. Ma occorre tempo. In
misure di obbligo di presentazione dello scorso anno) sono di associa- nastasia e uno a Pomigliano d’Ar- proprie società. “Il gip ha ritenuto tano se si considera che, mancan- avrebbe gestito il business in prima questi casi siamo intervenuti tem-
alla polizia giudiziaria. Il trasferi- zione per delinquere finalizzata allo co) e di sei autocarri (impiegati per sufficiente, per evitare una reitera- do nella Regione siti di compostag- persona. Nelle cave e nei terreni, pestivamente e non ci dovrebbero
mento in prigione è stato disposto zione del reato, il sequestro delle essere problemi. La gente, sotto
ditte”, ha spiegato il procuratore
per l’imprenditore di Nocera Infe-
riore Alfonso Russo (considerato il
I LUOGHI aggiunto. Per chi invece ha mate- I SEQUESTRI questo aspetto, va rassicurata”, ha
affermato Caturano. L'inchiesta è il
perno centrale di questa “organiz- rialmente scaricato illegalmente frutto di intercettazioni e di attività
zazione” e titolare di una ditta di
autonoleggio), Giovanni Izzo (tito-
Gli scarti riversati l’immondizia sono stati disposti o il
carcere o di domiciliari. Due pesi e
due misure. “Se esiste un corrotto,
Sotto chiave le società di appostamento, attività che si
sono svolte esclusivamente di
lare di una società di trasporti), notte. “I camion che trasportavano
Attilio Marrazzo e Bruno Gua-
dagno. Arresti domiciliari per Cor-
su suoli di Pomigliano esiste anche un corruttore”, ha sot-
tolineato De Chiara, volendo in committenti i rifiuti da scaricare si muovevano
di notte con una velocità impres-
rado Senatore e per Michele Vietri. questo modo rimarcare come la sionante”, ha concluso il maggiore
Obbligo di dimora nel comune di
residenza per Nicola Piscitelli,
e Sant’Anastasia responsabilità del 17 imprenditori
(indagati a piede libero) sia la stessa degli scarichi illegali del Noe di Napoli Giovanni Catu-
rano.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 27 Aprile 2010 Pagina 15

Giugliano Sono un 19enne e un 16enne. L’agguato in piazza Annunziata poco prima della mezzanotte

Killer in azione, feriti due giovani


Centrati alle braccia e ad una gamba. Ai carabinieri hanno dichiarato che volevano rapinarli dello scooter: esplosi 10 colpi di pistola
di Marco Ferri qualche fotogramma e risalire

GIUGLIANO - Li hanno
affiancati e gli hanno esploso
agli autori del raid. Interrogati
anche altre persone, per lo più
giovani, che hanno alle spalle
GIUGLIANO - LA QUESTIONE Giugliano
contro dieci colpi di pistola.
Tanti per un tentativo di rapina.
precedenti penali Nel giugliane-
se le forze dell’ordine sono In città aumenta l’allarme sicurezza L’impatto fatale in via San Francesco a Patria
Vittime dell’agguato un dician-
novenne e un sedicenne, entram-
bi di Giugliano. Vittime del
duplice ferimento Giulio
impegnate da tempo nella lotta
alla micro e alla macrocrimina-
lità e negli ultimi mesi hanno
messo a segno numerosi arresti,
GIUGLIANO (rp) -
Rapine, scippi, furti.
Oramai cittadini e com-
bero essere riservati ai
pedoni”. A nulla, sono
serviti fino ad ora gli
Si schianta contro un palo,
muore centauro 42enne
mercianti del territorio incontri avuti in prefettu-
Palumbo di 19 anni e un 16enne infliggendo duri colpi ad orga- giuglianese sono esaspe- ra: “Più volte abbiamo
incensurato. Erano in sella ad un nizzazioni e non solo. Non rati dal crescere di episo- incontrato il prefetto di
Honda Sh in piazza Annunziata bastano però arresti, controlli e di di criminalità in città. Napoli, il delegato al
poco prima della mezzanotte, perquisizioni per sconfiggere I commercianti sostengo- commercio ed i vertici
quando sono entrati in azione i questa piaga da tempo ramifica- no di essere abbandonati, delle forze ma nessun
killer. Hanno avvicinato le vitti- ta nel territorio e più in generale di sottostare alle mercè risultato concreto è stato
me ed hanno esploso ben dieci nell’intera provincia napoletana. delle micro e macrode- fesercenti”. I commer- risolto. La burocrazia a
colpi di pisola. Infatti, sono stati Dilaganti sono diventati gli epi- linquenza dilagante nel cianti chiedono un mag- volte invece di essere
rinvenuti dieci bossoli esplosi da sodi di microcriminalità da que- territorio giuglianese. gior controllo del territo- d’aiuto ostacola l’ado-
una 9x21. Il diciannovenne è ste parti, ai quali sembra diffici- “Siamo abbandonati a rio, così come sta avve- zione di provvedimenti
stato centrato da quattro colpi, le saper porre un freno. Rapine, noi stessi, la delinquenza nendo nei territori limi- che potrebbero non dico
uno al braccio e tre alla gamba; scippi e furti sono purtroppo e la crisi economica trofi “Nei fine settimana risolvere ma almeno
il sedicenne ferito da un colpo al all’ordine del giorno anche se i stanno uccidendo il com- si vedono i motorini sco- porre un freno alla delin-
braccio sinistro. Entrambi sono responsabili di questi reati ven- mercio” - afferma Giu- razzare a folle velocità quenza, di cui noi com-
giunti al vicino ospedale San gono sempre più spesso messi seppe Magliacano, pre- indisturbati sui marcia- mercianti ci sentiamo
Giuliano di Giugliano per le davanti alle proprie responsabi- sidente locale della Con- piedi, che invece dovreb- ostaggio”.
cure: ne avranno uno per quindi- lità.
ci giorni e l’altro per dieci. Ad
indagare sull’accaduto i carabi-
nieri della Compagnia di Giu- Giugliano Denunciate 12 persone: sono del luogo, Marano, Quarto, Pozzuoli e Villaricca GIUGLIANO (am) - mente i soccorsi. Sul
gliano diretti dal capitano Ales- Percorreva via San Fran- posto è arrivata dopo
sandro Andrei. I due giovani
sono stati interrogati per diverse
ore dagli inquirenti e agli stessi
hanno detto di essere stati vitti-
Controlli alla circolazione stradale: elevate cesco a Patria, quando
per cause ancora da
accertare, ha perso il
controllo del motorino
pochi minuti un’ambu-
lanza del personale del
118, i quali hanno effet-
tuato le prime cure.
ma di un tentativo di rapina. Ma
questa versione non ha convinto,
per ora, gli inquirenti. Tanti i
317 infrazioni al Codice dai militari dell’Arma
GIUGLIANO (antomangio) euro. Sono questi i numeri
andando a sbattere con-
tro un palo dell’illumina-
zione. L’impatto è stato
L’uomo, però, non ce
l’ha fatta, è morto poco
dopo in ospedale per
lati oscuri della faccenda: in pri- - Altro fine settimana di inten- dell’operazione ‘Strade sicu- fatale. Vittima dell’enne- arresto cardiocircolatorio
mis i bossoli repertati, ben dieci, so lavoro per i militari del- re’, messa in campo dalle simo incidente lungo la a seguito di politrauma,
che di certo non possono essere l’Arma della compagnia di forze dell’ordine che da diver- strada killer è un extra- ferita lacero contusa
stati esplosi contro chi si è Giugliano, impegnati nei ser- se settimane, hanno dichiarato comunitario: Rahim sulla regione frontale
‘opposto’ ad una rapina. Al vizi di controlli alla circolazio- guerra ad ogni forma di con- Abdelkader, algerino di destra, policontusioni e
vaglio degli inquirenti le imma- ne stradale predisposti durante travvenzione al Codice della 42 anni. I fatti risalgono poliescoriazioni. Al per-
gini del sistema di videosorve- il fine settimana per garantire Strada. Ai diversi posti di a sabato sera. Il 42enne sonale medico non è
glianza al fine di poter trovare la sicurezza degli automobili- blocco eseguiti già da diverse percorreva di sera, verso restato altro che accerta-
sti. Gli uomini della Beneme- settimane dai militari dell’Ar- le 21, via San Francesco re la tragica morte e tra-
rita, diretti dal capitano Ales- ma della compagnia di Giu- a Patria all’altezza di sportare la salma presso
sandro Andrei, tra sabato e gliano, diretti dal capitano Varcaturo, quando, forse il II Policlinico di Napoli
domenica hanno eseguito Alessandro Andrei, negli ulti- per l’asfalto reso scivo- per l’esame autoptico. Il
numerosi controlli e deferito due giorni di task force i cara- 2 per guida con patente scadu- mi giorni anche gli agenti del loso dalla pioggia, ha motociclo, che era senza
in stato di libertà all’autorità binieri hanno controllato 1048 ta di validità, 5 per mancata commissariato di Giugliano- perso il controllo dello targa, è stato sottoposto
giudiziaria 10 persone per veicoli elevando 317 contrav- osservazione della segnaletica Villaricca stanno eseguendo scooter modello Yamaha a sequestro dai carabi-
guida senza patente: V.M. di venzioni al Codice della stra- stradale e 53 per mancanza pattugliamenti sia nel centro Why 50 sul quale viag- nieri della compagnia di
Villaricca, A.A. di Giugliano, da, di cui 29 per la mancata documenti di circolazione. storico che in periferia. Oltre giava da solo, andando a Giugliano, che hanno
G.V. di Marano, C.B. di revisione del veicolo, 7 uso Sono stati ritirati 13 carte di alle normali volanti che girano urtare violentemente effettuato anche tutti i
Marano, R.N. di Marano, apparecchio telefonico duran- circolazione, 3 patenti di per il territorio, da qualche contro un palo dell’illu- rilievi del caso. Forse il
P.V. di Quarto, S. C. di Poz- te la guida, 60 per mancanza guida. Sono numeri impres- giorno sono presenti in città
zuoli, A.R. di Melito, A.M. di anche i cosìdetti ‘falchi’, minazione. La tragica buio, forse l’asfalto
della copertura assicurativa, 6 sionati quelli degli ultimi sei scena è stata notata da bagnato dalla pioggia
Giugliano e G.D.A. anch’egli per superamento limiti di mesi di controlli. Da ottobre ovvero agenti in borghese che
di Giugliano; due i deferiti per velocità, 14 per guida senza 2009 fino al marzo successivo girano in sella ad una motoci- alcune persone presenti che ha reso il manto stra-
omessa custodia di veicolo cinture, 100 per guida con sono stati controllati 10.944 cletta che svolgono per lo più sul posto, che hanno dale ancora più scivoloso
sottoposto a sequestro ammi- carta di circolazione ritirata, mezzi ed elevate 3721 con- attività di prevenzione e di avvertito i carabinieri e del solito sono stati fatali
nistrativo: S.M. e L.L., 59 per guida senza casco, 2 travvenzioni, per un importo contrasto dei crimini di strada, chiamato immediata- all’extracomunitario.
entrambi di Calvizzano. Nella per guida con patente ritirata, pari a un milione 124mila tipo scippi e rapine.

GIUGLIANO Nel territorio giuglianese il 90% degli immobili fuorilegge sono stati costruiti dopo il 31 marzo 2003
GIUGLIANO (rp) -
Potrebbe tramutarsi in una
beffa per gli abusivi del
territorio giuglianese il
disegno di legge approva-
Abusivismo, il comitato antiabbattimenti: Giugliano, oggi la chiusura della mostra
to dal Consiglio dei Mini-
stri, che prevede una sana-
toria di tutte le superfici e
volumetrie edificate entro
il 31 marzo del 2003. A
“La legge sul condono non è adeguata” credito. Un sistema piani- non a norma. Ma sarà poi
‘Libri ArteFatti’ ad Agorà in piazza Matteotti
GIUGLIANO - Si concluderà oggi
“LibriArteFatti”, titolo dell’ evento alla
libreria Agorà in piuazza Matteotti,
Giugliano infatti, su oltre
mille immobili abusivi
Le ruspe ficato alla perfezione ed
usato anche in altre situa-
l’Aula a limare il decreto
durante la conversione in
affidato alla creatività di due artiste,
l’una bolognese e l’altra francese, che
scoperti negli ultimi due zioni. Il comitato degli legge. E se i dubbi riman- hanno scelto di vivere a Napoli: Simo-
anni, solo un quinto risul- Le demolizioni abusivi, che aveva chiesto gono sui numeri (la Pro- netta Capecchi e Caroline Peyron. I LibriArte-
terebbe sanabile e quindi una legge ad hoc per sana- cura generale parla di fatti non vogliono dire semplicemente illustrazio-
salvo dagli abbattimenti La proposta di legge prevede re gli abusi, è rimasto un oltre 30mila abitazioni ne del libro, ma piuttosto rilettura del testo scritto
previsti dalla procura la possibilità per coloro che po’ deluso dalla proposta abusive, 600 quelle inte- attraverso l’intervento degli artisti, o “stravolgi-
della Repubblica. Molte hanno costruito entro la data di legge. “Molte delle abi- ressate dal provvedimento mento” del libro per mano di chi ci interviene
delle costruzioni civili di del 31 marzo 2003 di sanare tazioni saranno demolite secondo la relazione illu- artisticamente, o ancora superamento della seria-
prima necessità che hanno gli abusi presentato una perché non rientrano nei strativa al decreto legge) è lità del libro stampato rendendolo unico.
deturpato il territorio giu- regolare domanda di condono criteri previsti dalla norma fissata al 31 dicembre
glianese sono infatti state A Giugliano quasi tutte le case - afferma Gennaro Di 2011 lo stop alle demoli- Giugliano, concluso il tour dell’evento
costruite dopo il 31 marzo abusive sono state costruite Girolamo - protesteremo zioni. In questi mesi gli
2003. Come quelle sco- successivamente a tale data affinchè si allarghi il fron- abusivi hanno cercato in
per bambini ‘Conosciamo il poeta’
perte la settimana scorsa te delle costruzioni sana- tutti i modi di fermare le GIUGLIANO - Si è tenuta sabato la
in via Scuotto, a Licola, per complessivi 1000 costruttore, Francesco so che le abitazioni erano bili”. Nel decreto, comun- ruspe, entrate in azione tappa finale prevista dal tour di “Cono-
dove la polizia municipale metri quadri circa. E’ Fontana, 47enne di Pia- state vendute con regolare que, si prevede l’abbatti- già quattro volte. Il primo sciamo il poeta”, organizzato dall’as-
ha sequestrato 8 villette stato denunciato a piede nura, è lo stesso che qual- atto notarile e che il ven- mento se gli uffici tecnici manufatto abusivo ad sociazione Settegiornisette, che da
realizzate dopo il 2005 ed libero il legale rappresen- che settimana prima si era ditore aveva dichiarato dei comuni riscontreranno essere demolito è stato il oltre un quindicennio si dedica a que-
ultimate prima del 2007. tate della società di visto accusare per gli stes- (verbalmente e senza pre- pericoli per l’incolumità rustico a due piani edifi-
pubblica o privata. Ovve- cato negli anni ‘80 a Lago sta particolare attività, realizzando nei
Le 8 unità immobiliari costruzione per i reati di si reati quando furono sentare atti) una presunta comuni della Campania, un fitto calendario di
erano autonomamente abuso edilizio, falsità apposti i sigilli a 34 ville sanatoria. L’atto di vendi- ro se i manufatti siano Patria su un suolo sogget-
costruiti in zone ad alto to a vincolo archeologico, appuntamenti con la poesia, la narrativa e lo spet-
fruibili, collegate alle ideologica commessa dal in via Vicinale Recapito. ta aveva anche permesso tacolo. Martedì scorso è toccato al piccolo comu-
fognature comunali, con privato in atto pubblico, Dalle indagini degli agenti l’accensione di mutui rischio sismico, di eson- in quanto adiacente gli
dazione o con cemento scavi di Liternum. ne agro aversano. La penultima tappa prime della
allaccio elettrico ed idrico uso di atto falso e truffa. Il della Municipale, è emer- presso diversi istituti di finale.
16 Martedì 27 Aprile 2010 In primo piano CRONACHE di NAPOLI


L’IRRUZIONE
In tre entrano nel centro di tatuaggi
affermando che la ‘questione

LA LITE
Cimminiello, esperto in arti
marziali, in pochi attimi disarmò
del coltello uno della gang:
con il cubano era diventa
di loro competenza’ in due riuscirono a fuggire dal locale

I SUMMIT L’ESECUZIONE

L’amico della vittima ha incontrato Ucciso per aver malmenato



i capizona per trovare una soluzione
dopo la furibonda lite scoppiata
nel negozio di Casavatore

il parente del capocosca: punizione
esemplare contro chi ha ‘osato’
non sottostare alla ‘famiglia’
Il negozio dove è stato ucciso
LE FRASI
Gianluca Cimminiello

Il racconto dell’amico della vittima sulla spedizione punitiva per la foto su Facebook
Si presentarono al negozio per avvertirlo
Il calciatore
Lavezzi: mi dispiace
per l’accaduto
ma non li conosco
Cimminiello picchiò il cognato di Pagano
Lo chiuse in uno stanzino e si prese le chiavi dell’auto. Poi l’intervento del clan
di Mariano Fellico lificato quale cugino di Enzo il cubano, che ha un negozio di tatuaggi a Melito quel momento la sua discussione con il fronte il carcere di Secondigliano per
mentre gli altri due in sua compagnia in via Melitiello con la quale diceva che cubano era diventata cosa loro. Mi prendere la colazione agli operai e
CASAVATORE - Agli atti dell’in- fuggirono dal locale per paura di pren- Luca era un truffatore e che quella foto disse letteralmente che tutti e tre, però, incontrai Vincenzo ‘o Luongo (Vincen-


chiesta sull’omicidio di Cimminiello, derle”. Tre giorni dopo Cimminiello fu era un fotomontaggio. Questa vicenda se ne erano andati “carichi di meravi- zo Russo, ndr). Li salutai e gli pagai
coordinata dai pm Stefania Castaldi e assassinato da un commando di cui, me la riferì Gianluca il giorno dopo”. glia” perché li aveva picchiati di brutto anche la colazione. Quando uscii fuori
Gloria Sanseverino della Dda, oltre adsecondo l’accusa, faceva parte Vincen- “Mi trovavo a casa mia a Giugliano in e mentre due erano scappati, uno lo al bar mi avvicinai a Vincenzo ‘o Luon-
zo Russo. Poi c’è il racconto dell’amico
intercettazioni e alle dichiarazioni di quanto non mi sentivo bene e verso aveva chiuso nel negozio e si era preso go e gli chiesi se avevano saputo qual- CASAVATORE (Antonello
della vittima, Salvatore, con cui Cim-
testi e collaboratori di giustizia ci sono mezzogiorno, la mezza, fui contattato le chiavi dell’auto”. Si trattava di Vin- cosa della vicenda di mio cugino (Cim- Auletta) - Tutto immaginava Eze-
numerosi messaggi che la vittima e il miniello si era confidato per trovare una sul cellulare da Gianluca. Mi disse che cenzo Noviello, cognato del latitante miniello, ndr). Questi fece vedere che quiel Lavezzi (nella foto), che di
soluzione, in quanto era preoccupato.
suo rivale nel settore dei tatuaggi, Vin- si erano presentate tre persone presso il Cesare Pagano e reggente del clan non sapeva niente e mi disse che non svegliarsi - nel consueto lunedì di
cenzo Donniacuo soprannominato “il “Circa due mesi fa, venti giorni più o suo negozio a nome del cubano, i tre Amato-Pagano. “La mattina presto di sapeva niente, ma aggiunse che in ogni riposo per i giocatori del Napoli -
cubano”, si sono scambiati su Face- meno prima dell’omicidio, Gianluca mi entrando nel negozio dissero che da quel lunedì mi recai al bar Zeuss, sito di caso si sarebbe informato e mi avrebbe con la notizia che un tatuatore è
chiamò per telefono dicendomi che al
book. Tra i due, hanno accertato i cara- fatto sapere qualcosa il giorno dopo. stato ucciso perché gli aveva fatto
suo negozio si era presentato Lavezzi, il
binieri, c’era una fortissima rivalità pro- Fu in quel momento che capii che qual-
giocatore del Napoli, per visionare i
fessionale; entrambi, per farsi pubbli- un tattoo. Il Pocho ha ricevuto tan-
cosa stavano organizzando perché non tissime chiamate dagli amici napo-
cità, cercavano di accaparrarsi come suoi disegni al fine di valutare se farsi mi spiegavo, visto quanto detto il gior-
fare un tatuaggio da Luca. In quella
clienti i calciatori del Napoli e poi ne letani e dai compagni di squadra
no prima da Vincenzo ‘o Luongo su per conoscere lo stato d’animo di
pubblicavano le fotografie sul social circostanza Gianluca si fece una foto- Gianluca, che adesso mi diceva di non
network. “A nome del Cubano - grafia abbracciato a Lavezzi e l’aveva Lavezzi. Appresa la notizia per
sapere nulla di questa storia”. Poi l’o- telefono, il Pocho si è fiondato al
affermò la convivente della vittima - inserita nel profilo di Facebook ( preci- micidio. Fuori la panetteria di Salvatore
sabato 30 gennaio, verso le 12.30, si so che dopo una settimana ha dovuto nessuno della ‘famiglia’. Poi il com- computer e leggendo attraverso il
togliere questa foto per non pagare i
sono presentate al negozio di Gianluca, mento di uno dei ras della zona: “Gian- web il resoconto dell’accaduto ha
tre persone di sesso maschile di circadiritti). Il giorno dopo, la sera tardi, luca era un bravo ragazzo, la squadret- confidato alle persone a lui vicine
Gianluca ricevette una mail da un suo
30/35 anni. Uno dei tre riferiva di esse- ta è partita da qua, intendendo la gente che “Mi dispiace per quello che è
re il cugino di Enzo il cubano e con concorrente Vincenzo detto il cubano del rione”. successo, ma io non conosco né la
tono arrogante chiedeva spie- vittima né il presunto assassino.
gazioni a Gianluca in ordine Non sono mai andato nel negozio
alla fotografia che si era scat- L’INCONTRO AL BAR IL RAS di Cimminiello per chiedergli un
tato insieme al calciatore CON IL KILLER DOPO L’AGGUATO tatuaggio. Mi servo da un altro
Lavezzi. Gianluca invitava il tatuatore”. Lavezzi, famoso per i
soggetto ad abbassare il tono
L’amico della vittima “Gianluca era un suoi tatuaggi (ne ha quasi 50), è
della voce all’interno del
negozio in quanto vi era un
cliente”. In due tentarono di
aggredire il tatuatore, ma
“l’aggressione non avvenne in
quanto Gianluca, essendo
vide a Secondigliano
Russo e gli chiese se la
questione della lite fosse
diplomato in arti marziali e in stata risolta: lui disse che
“ bravo ragazzo, la
squadretta è parti-
ta da qua, inten-
dendo la gente del
rimasto scosso per l’accaduto, ma
si concentra sulle prossime gare
del Napoli e soprattutto sul fatto
che oggi dovrà effettuare un’eco-
grafia, che chiarirà l’entità del-
l’infortunio, subìto domenica scor-
disarmo da coltello, picchiò al non sapeva nulla rione” sa al San Paolo contro il Cagliari.
viso il soggetto che si era qua-

I MESSAGGI Decine i commenti sul social network dopo la notizia del fermo del presunto killer del 31enne LE MAIL Il colloquio tra i due tatuatori sulla questione ‘foto’
CASAVATORE (mf) - “Rin-
grazio il cielo x aver fatto giu-
stizia a Luca..”. “Stasera
aprirò una bottiglia in memoria
Gli amici su Facebook: diamo alla sua salute, il dolore
non andrà via, ma ora, e solo
ora, lui potrà riposare in pace”.
“Come tutte le cose brutte
Messaggi cordiali e saluti: i due
del mio grande fratakkione
Luca”. “Ho letto adesso la noti-
zia che spiega il motivo della
giustizia è stata fatta avevo rimosso il ricordo di que-
sto evento..ma non il pensiero
della persona ke se pur non
volevano incontrarsi per chiarirsi
tua uccisione....mio dio!! Non comune, persone che non lo notizia nn preoccuparti tutti noi conoscessi aveva suscitato in CASAVATORE con prova di foto e presso il Comando Sta-
ho parole!! Non riesco a crede- hanno conosciuto. Il tutto sulla riusciremo a prenderci la me emozioni ke molti di noi (ma.fel.) - “Ringrazio di video no problem”. La zione carabinieri di
re che si possa ammazzare per pagina creata dagli amici: ‘Que- nostra vendetta tu pensa a ripo- iscritti in questo gruppo abbia- cuore gli amici colleghi risposta di Cimminiello Casavatore - spiegano
una banalitò....io non ti ho mai sto è Gianluca Zendark Cimmi- sare in pace ke qui giù ci pen- mo provato..rabbia rancore e per la vostra solidarietà non è tardata ad arrivare gli inquirenti -. Nella
conosciuto, ma sei entrato nel niello...fatelo girare!!!!’. Anco- siamo noi..ci manchi, manchi a vendetta, x ki senza diritti ha un grazie di cuore a tuuti come la risposta del circostanza, all’interno
mio cuore e prego Dio perchè ra: “L’unione fa la forza ragaz- tutti giorno x giorno si sente strappato alla vita un ragazzo i messaggi privati in ‘cubano’: “Ei amico del veicolo venivano
giustizia sia fatta...”. Sono zi non molliamo!!! Abbiamo sempre di più la tua mancanza ke se pur atraverso una foto rie- posta. E’ sempre la stes- come te la prendi era intercettate le conversa-
alcuni delle decine di messaggi vinto solo una battaglia...la ma sappiamno ke tu ci sei vici- sce ad emozionare con il suo sa gente a fare cattiverie solo che l’ho visto molto zioni tra i due coniugi, i
lasciati ieri su Facebook dopo la guerra è ancora aperta...non no molto piu di quanto noi pen- sorriso e i suoi okki. Che queste gratuita è inutile che fate giù....un abbraccio”. “Lo quali, in vista di essere
notizia del fermo del presunto facciamoci prendere dall’entu- siamo...”. “Non conoscevo pikkole cose possiamo continua- i centri belli è nuovi sai che ti voglio bene nn sentiti, si confrontavano
killer di Gianluca Cimminiello. siasmo e andiamo avanti e gri- Gianluca, ma oggi è un bellissi- re a trarne benefici x riuscire a curatevi il mostro che fare il fesso sei uno dei cercando di anticipare le
A scrivere sono i tanti amici diamo ancora giustizia per mo giorno, oggi bisogna sorri- sconfiggere questi esseri igno- avete dentro per avere pochi che stimo”. “Mi domande che potevano
della vittima, ma anche gente lucaaaaaaaa!!!”. “Ho letto la dere, vestiamoci a festa e brin- bili!!”. una serena vecchiaia fai murì quando ti arrab- essere loro rivolte e con-
....dedicato al falsi artisti bi sei grande tvb fratel- cordavano le relative
made in neaples….”. Lo lo”. Ma Cimminiello risposte da fornire sull’
I commenti scrive il ‘cubano’ in uno
dei tanti messaggi
voleva incontrarlo, il
‘cubano’, invece, era in
l’omicidio in danno del
Cimminiello, avendo
GLI AMICI lasciati sulla sua pagina ospedale: “Ciao Luca capito che sarebbero
LE FRASI “Non ho parole!! Non riesco di Facebook e inviati a era per il pomeriggio stati interpellati su tale
a credere che si possa Gianluca Zendarktattoo stamattina sono stato in vicenda”. Un vicenda
Decine di post lasciati sulla ammazzare per una banalità” Cimminiello, dove si ospedale vabbè nn che forse il ‘cubano’ si è
bacheca della pagina di commentano foto e preoccuparti ci organi- ritrovato davanti come
Facebook dedicata al 31enne I CONOSCENTI altro. “Hai tatuato il ziamo in questi giorni un muro. Non credeva di
“Sono contenta!!! Ma è una Pocho amico..”. E anco- un abbraccio Enzo”. innescare tanta violenza.
magra consolazione...perchè ra “Scusa amico ma il “Non meno rilevante Ma le indagini continua-
Il parere comune: ti vorrei ancora qui con noi” Pocho è cosi cambiato”. appare il contenuto della no. Si cercano gli altri
“Una storia davvero “Ti posso postare una conversazione avvenuta componenti che hanno
LA GENTE COMUNE foto del pocho” scrive tra il ‘cubano’ e la messo a segno questo
assurda...non è possibile “Non conoscevo Gianluca, ancora il ‘cubano’. “No moglie il giorno 4 marzo delitto efferato, ammaz-
morire così” ma oggi è un bellissimo figurati in settimana ho quando, formalmente zando un giovane ‘accu-
giorno, oggi bisogna sorridere” Quagliarella e poi ho invitati per ragioni di sato’ di essersi difeso ‘in
tatuati tanti calciatori giustizia, si recavano casa propria’.
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Martedì 27 Aprile 2010
17


LE INDAGINI
Intercettazioni ambientali
e telefoniche messe in atto

L’ARRESTO
E’ stato catturato nella sua abitazione
Si cercano gli altri componenti
della ‘spedizione punitiva’
dai militari dell’Arma per risalire
agli autori dell’assassinio che assassinò il commerciante

IL MOVENTE I RILIEVI

Una foto ‘taroccata’ del calciatore L’autopsia ha evidenziato



del Napoli Lavezzi avrebbe scatenato
una lite e qualche giorno dopo
la ‘sentenza di morte’ per il 31enne

che la vittima fu centrata dai proiettili
dall’alto verso il basso: il killer è più
alto di Cimminiello di 5 centimetri
CASAVATORE Nella foto in alto Gianluca Cimminiello
Nella foto al centro Vincenzo Russo

E’ dei Colli Aminei. Arrestato dai carabinieri di Castello di Cisterna


Omicidio Cimminiello,
di Marco Ferri ‘cubano’ il quale chiedeva a
Gianluca se quel calciatore fosse
CASAVATORE - L’invidia per Lavezzi o un suo sosia. Gianluca
una foto su Facebook con il cal- gli rispondeva affermativamente
ciatore del Napoli Ezequiel e la cosa destava invidia da parte
Lavezzi. Un diverbio nato per del ‘cubano’, il quale riferiva a
una ‘gelosia’ tra due tatuatori Gianluca che il calciatore Lavez-

preso il presunto killer


concorrenti: la camorra chiamata zi doveva essere tatuato da lui, in
in causa per dare una ‘lezione’: quanto aveva già tatuato altri cal-
ci sarebbe questo dietro l’omici- ciatori”. La fidanzata della vitti-
dio di Gianluca Cimminiello, ma spiega che lo scambio di mes-
ucciso lo scorso 2 febbraio a saggi tra i due su Facebook si
Casavatore. La ‘colpa’ della vit- concluse con la promessa del
tima fu di aver reagito ad una ‘cubano’ di passare dal negozio
prima spedizione del clan pic- di Cimminiello per un chiarimen-
chiando uno dei componenti del
commando. Da qui la reazione
allo ‘sgarro’ finita con l’omici-
E’ vicino agli scissionisti del gruppo degli Amato-Pagano to; ciò non avvenne, “ma a suo
nome - spiega ancora la donna -
sabato 30 gennaio, verso le ore
dio. Ieri l’arresto di Vincenzo altro commando, questa volta suo malgrado si è ritrovato in una della vittima, si spiega come un fotomontaggio, facendo sem- 12.30, si sono presentate al nego-
Russo. Secondo quanto ricostrui- armato, uccise Cimminiello. Agli storia finita nel sangue (tra l’altro Gianluca Cimminiello riuscì a brare che la stessa era stata scat- zio di Gianluca, dove ero presen-
to dai carabinieri del Nucleo atti dell’inchiesta sull’omicidio non è indagato), si sono scambia- procurarsela: “Nel corso della tata all’interno del negozio di te anch'io, tre persone di sesso
Investigativo del Gruppo di di Cimminiello, coordinata dai ti su Facebook. Tra i due, hanno partita tra il Napoli ed il Paler- tatuaggi e la pubblicò sul suo maschile di circa 30/35 anni. Uno
Castello di Cisterna, diretti dal pubblici ministeri Gloria Sanse- accertato i carabinieri, c’era una mo, Gianluca ebbe modo di farsi profilo di Facebook. Dal momen- dei tre riferiva di essere il cugino
tenente colonnello Fabio verino e Stefania Castaldi della fortissima rivalità professionale; una fotografia con il calciatore to della pubblicazione, Gianluca del ‘cubano’ e con tono arrogante
C a g n a z z o, tutto nasce da un Dda, oltre ad intercettazioni e entrambi, per farsi pubblicità, Lavezzi, il quale a quella gara ha ricevuto svariati messaggi da chiedeva spiegazioni a Gianluca
diverbio che la vittima, giorni alle dichiarazioni di testi e colla- cercavano di accaparrarsi come non prese parte. Detta fotografia parte dei clienti che chiedevano in ordine alla fotografia che si
prima della sua morte, aveva boratori di giustizia ci sono clienti i calciatori del Napoli e Gianluca le fece nei pressi del allo stesso se avesse tatuato il era scattato insieme al calciatore
avuto con un tatuatore concorren- numerosi messaggi che la vittima poi ne pubblicavano le fotografie parcheggio del pullman che porta calciatore Lavezzi. Tutti i richie- Lavezzi. Gianluca invitava il
te di Melito. A scatenare la lite e il suo rivale nel settore dei sul social network. Quanto alla i giocatori allo stadio, avendo denti ricevevano da Gianluca una soggetto ad abbassare il tono

insieme a Lavezzi, grande appas-


sionato di tatuaggi.
Una foto che sarebbe

una foto pubblicata su Facebook tatuaggi, Vincenzo Donniacuo,
da Cimminiello che lo ritraeva soprannominato “il cubano”, che
foto di Lavezzi, nel racconto
della compagna e collaboratrice
amicizia con uno degli autisti.
Della fotografia Gianluca ne fece
risposta negativa. A questi mes- della voce all'interno del negozio
saggi si è aggiunto quello del in quanto vi era un cliente”. In
due tentarono di aggredire il
tatuatore, ma "l'ag-
gressione non avven-


stata accompagnata
L’AGGUATO LA RABBIA ne in quanto Gianlu-
anche da un messag- ca, essendo diploma-
gio di critica nei con- Erano le 19:15 del due Decine i commenti to in arti marziali e
fronti del collega febbraio quando su Facebook da parte in disarmo da coltel-
concorrente. Da qui lo, picchiò al viso il
la gelosia e ‘vendet- Cimminiello fu centrato degli amici della vittima soggetto che si era
ta’ del tatuatore criti- da tre colpi di arma Fu anche aperto un qualificato quale
cato sul social cugino di Enzo il
network che decide, da fuoco: morì prima gruppo in suo onore cubano, mentre gli
così, di chiedere dell’arrivo dei medici per non dimenticarlo altri due in sua com-
aiuto a soggetti con- pagnia fuggirono dal
tigui al clan Amato- locale per paura di
Pagano. La cammora decide di prenderle”. Tre giorni dopo Cim-
‘punire’ Cimminiello e lo fa miniello fu assassinato da un
inviando nel suo negozio un commando di cui, secondo l’ac-
commando a ‘scopo puntivo’: cusa, faceva parte Vincenzo
quattro persone tra le quali c’é Russo. Ora si cercano gli altri
anche Vincenzo Noviello, che componenti del commando che la
viene duramente percosso dal sera del due febbraio assassinaro-
tatuatore. Una reazione che non no il proprietario del negozio
piacque al clan: giorni dopo un ‘Zendark Tattoo’ sulla Circum-
vallazione esterna a Casavatore.

LA TESTIMONE
La donna pochi giorni dopo l’agguato indicò in Russo la persona che portò fuori Gianluca Cimminiello e poi gli sparò tre colpi di pistola
C A S A V A T O R E (ma.fe.) - con il cappellino...questo è alto
“Nella foto numero 11 riconosco
la persona che il giorno 2 feb-
braio 2010 è entrato nel negozio
di Gianluca per visionare dei
Riconosciuto dalla convivente della vittima: oppure non è alto chi è entrato”.
La secca risposta della conviven-
te della vittima: “No è entrato
uno alto, con il giubbino e cap-

fu lui ad entrare nel negozio e a chiedere di Luca


disegni di tatuaggi in quanto era pello, ma tu non vai pensare, per-
intenzionato a farsene uno. Io chè chiedono di fare un tatuag-
stessa ho mostrato insieme a gio”. Poi, nel racconto, gli ultimi
Gianluca a questa persona il attimi di vita di Gianluca Cimmi-
book di tatuaggi. E’ stata questa niello: “....poi riuscì ad entra-
persona ad uscire fuori dal nego-
zio insieme a Gianluca per vede-
ber/piumino ed aveva un accento
molto marcato con inflessione L’intercettazione momento non riferire a Salvatore
che avevo già riconosciuto in
re...e si accasciò...per terra...e i
colpi vicino...ma guarda
re i disegni affissi nella vetrina, dialettica chiaramente napoleta- foto questa persona, in quanto che...cioè non te lo aspetti
pochi attimi dopo ho udito i colpi na”. Ma la stessa, durante un L’AFFERMAZIONE non mi era chiara la posizione di mai...hai capito, ma se lui ti dice
d’arma da fuoco e ho visto Gian- colloquio con alcuni amici, nega LA COMPAGNA “Non vidi in faccia chi entrò nel Salvatore”. Una dichiarazione “Mi hanno detto tutto a posto”
luca rientrare nel negozio per di aver visto in faccia il killer. In negozio, ero impegnata al com- che spiega senza dubbio l’aria di (le ultime parole della vittima,
poi accasciarsi esamine”. E’ il realtà la donna aveva focalizzato La donna era presente quando puter. Aveva solo un cappellino” sospetto che si respirava dopo ndr), tu sei convinto, che è tutto
racconto della convivente di e memorizzato perfettamente la il killer entrò all’interno del negozio l’agguato. In quella circostanza, a posto..e va bene lavori...”.
Gianluca Cimminiello qualche persona che, con la scusa di fare facendo finta di essere un cliente L’ULTIMA FRASE la compagna della vittima, Erano le 19.15 circa del 2 feb-
settimana dopo l’assassinio del un tatuaggio, era entrato nel “Sentì gli spari e poi Luca si affermò agli amici che non aveva braio quando a Casavatore, in via
31enne. E’ chiara: riconosce in negozio del Cimminiello per poi accasciò...per terra...e disse visto in volto il killer. “Cioè que- Circumvallazione 49, presso il
Vincenzo Russo la persona che far fuoco nei suoi confronti fuori Decisivo il racconto della 27enne ‘Mi hanno detto tutto a posto’” sto qua non sei risucita proprio a negozio ‘Zendark Tattoo’, Gian-
entrò nel negozio e chiese del al negozio. Tale circostanza che da tempo conviveva vederlo” chiese Salvatore. La luca Cimminiello venne ucciso
compagno per poi ucciderlo fuori veniva precisata dalla donna L’INDICAZIONE donna rispose: “Niente, da tre colpi d’arma da fuoco.
con la vittima e lavorava
allo stesso. “Questa persona era nelle dichiarazioni rese, quando “Nella foto riconosco la perso- niente...aveva il cappello, il Immediatamente, i carabinieri,
alta circa 1,80/1,85 m, corpora- aveva già effettuato, con esito nel suo negozio di tatuaggi na che il giorno 2 febbraio giubbino...sai...”. Poi sempre l’a- ascoltarono la donna e un colla-
tura media, indossava un cappel- positivo, l’individuazione del kil- è entrato nel negozio” mico: “Ma fu sempre lui quello boratore della vittima. Dalle
lino di lana che gli lasciava sco- ler. “Prendo atto che la conver- che sparoò ?”. La donna: “Non prime dichiarazioni scaturirono
perto però il volto, tanto che nel sazione avvenuta il 16 febbraio lo sò...perchè ci sono le foto una serie di elementi utili al fine
rivedere la fotografia mi è sem- all’interno dell’abitazione dei avendo io riconosciuto in foto la so che non ero in grado di rico- davanti al vetro...ed io da dietro, di individuare la possibile causa
brato di rivedere lo stesso sguar- genitori di Gianluca tra me e persona che poco prima dell’o- noscerlo perché ero occupata ad non vedo nulla ..e l’altro G. dell’omicidio. Elementi che ieri
do di quella sera quando gli Salvatore, la moglie di quest’ul- micidio aveva fatto ingresso usare i computer e non lo avevo stava disegnando”. Poi Salvatore hanno portato al fermo di Vin-
mostravo il book, indossava una timo è stata da voi intercettata. all’interno del negozio, parlando visto in faccia. Le rispondo che parla del giornale: “Ma questo cenzo Russo come presunto ese-
giacca di colore nero tipo bom- Lei mi chiede per quale motivo, con Salvatore riferisco allo stes- ho ritenuto opportuno in quel che sta scritto al giornale alto cutore dell’agguato.
18 Martedì 27 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

IL BLITZ MUGNANO - In pole il nome dell’esponente dell’Unione di Centro


DELLA BENEMERITA Vicesindaco, il cerchio si stringe intorno a Micillo
MUGNANO (rp) - La cittadinanza Casini. Altra nomina che fa discu- numero dei consiglieri già nella
attende la nomina della giunta tere i cittadini di Mugnano è quella scorsa legislatura era considerevo-
Nel corso delle operazioni comunale. Passano i giorni, e la del presidente del consiglio comu- le. Stavolta è il partito di maggio-
nomina più chiacchierata è quella nale. Le indiscrezioni vedono in ranza e sarà determinante anche per
i militari dell’Arma del vicesindaco. prima linea Gennaro Mastromo, il la composizione dell’intera ammi-
Il vento che spira in tutta la regione primo eletto nella lista di Di Pietro. nistrazione. Pronti all’opposizione,
hanno messo sotto fa pensare che il politico possa Si parla di un posto in giunta anche il centrodestra, con esponente di
chiave 19 veicoli essere pescato dall’Udc, primo par-
tito di maggioranza a Mugnano,
per Salvatore Izzo, esponente del-
l’Api di Mugnano, fuoriuscito dal
spicco l’ex candidato a sindaco
Mario Mauriello, e gli altri partiti
che affianca il governo sia alla Pro- Pd in piena fase elettorale. Dopo ‘esclusi’ alla tornata elettorale.
vincia che alla Regione. Le voci di dieci anni di amministrazione Dopo dieci anni di amministrazione
strada fanno pensare al nome di Palumbo, la casa comunale cambia Palumbo, la fascia tricolore è pas-
Ezio Micillo (Nella foto), uno dei colore. Il Centro a Mugnano sem- sata a Giovanni Porcelli e alla
maggiori esponenti del partito di bra essere sempre stato forte. Il Costituente di Centro.

I denunciati erano alla guida rispettivamente di un’auto e di uno scooter senza aver mai conseguito la patente

Controlli stradali, in due nei guai


I carabinieri sono entrati in azione a Pozzuoli e Quarto: elevate 33 contravvenzioni
di Ferdinando Orefice sottoposto alle operazioni di routine e ne, perché i carabinieri della Compa- principale fosse quello di rendere le
POZZUOLI - E’ ora di controlli, o
recluso in una delle camere di sicu-
rezza, dove attenderà di essere pro-
gnia di Pozzuoli sono incappati anche
in altri 4 extracomunitari (2 del
strade sicure, è stato compiuto un L’INIZIATIVA
arresto e sono state denunciate ben 4
meglio di rendere le strade ancora più cessato per direttissima. Nel corso Ghana ed altrettanti della Nigeria), i quattro persone per reati in materia di
sicure, perché la primavera è nel suo
pieno e sono tanti gli automobilisti,
motociclisti e scooteristi indisciplinati
degli accertamenti, inoltre, è stato
scoperto che il decreto di espulsione è
stato emesso il 14 ottobre del 2005
quali sono stati trovati senza i per-
messi di soggiorno e di conseguenza
denunciati per il reato di immigrazio-
clandestinità. Peraltro, tra le 33 viola-
zioni del codice della strada, 7 sono
Primo maggio antirazzista,
state contestate per guida senza casco,
che si riversano nelle strade. Nei gior-
ni scorsi, infatti, chi di dovere ha
disposto un servizio di contrasto all’il-
dal questore di Crotone. Il 28enne del
Togo, però, non è stato l’unico extra-
comunitario a trovarsi in difetto
ne clandestina. Dunque, l’obbiettivo
del servizio predisposto da chi di
dovere nella zona puteolana è stato
8 per guida di veicoli non coperti da
polizza assicurativa e 4 per circola-
zione con veicolo non sottoposto alla
marcia degli extracomunitari
legalità in generale lungo tutto il terri-
torio che abbraccia Pozzuoli e Quarto,
dove i carabinieri della Compagnia
davanti alla Legge in questa operazio- raggiunto, perché nonostante lo scopo revisione periodica.
a Sant’Antimo e Casandrino
CASANDRINO (tercer) - dove finora non c’è stato
locale hanno eseguito dei veri e propri Nel camposanto di Mugnano e Calvizzano è stato rimosso l’asfalto per interrare i defunti Si è svolta domenica, festa nulla di simile”.
controlli a tappeto: sono stati control- della Liberazione, in una Durante l’assemblea è
lati centinaia di veicoli (tra auto, mezzi
pesanti, motociclette e scooter), conte-
state 33 violazioni del codice delle
strada e sottoposti a fermo amministra-
Tutto esaurito al cimitero, i cittadini polemizzano fabbrica cittadina, una par-
tecipata assemblea per
l’organizzazione della
stata ricordata la tragedia
che sabato ha visto morire
a Napoli, per il crollo di
tivo ben 19 mezzi di trasporto. Non
sono mancate, inoltre, le denuncie.
Due persone, infatti, sono state denun-
per le misure straordinarie adottate dai Comuni mobilitazione del 1° mag-
gio antirazzista. Evento
clou della festa dei lavora-
una palazzina dei fratelli
immigrati. Tutti i promoto-
ri della marcia si interroga-
MUGNANO (rp) - E’ polemica al ‘appoggio’ temporaneo nei loculi tori sarà la “Marcia ti su quanto la loro iniziati-
ciate in stato di libertà per guida senza Sant’Antimo - Casandrino va “possa rappresentare un
patente: la prima non solo è stata sor- cimitero di Mugnano e Calvizza- di altri familiari, di esumare i
no. Il problema numero uno corpi. La problematica, dunque, per l’accoglienza, il lavo- punto di riferimento per
presa alla guida di un’auto senza ro, la dignità”. Si partirà tutti quelli che vogliono
patente, ma anche a bordo di una mac- sarebbe il ‘sovraffollamento’. Per fu già annunciata. Un episodio
far fronte a questa problematica, sicuramente singolare questo del alle 10 da piazza della cercare una vita migliore,
china che proprio non poteva circolare, Repubblica a Sant’Antimo, che alzano la testa e cerca-
perché sottoposta a sequestro ammini- sono state adottate delle misure cimitero di Mugnano, nel quale è
straordinarie che hanno suscitato stato rimosso un pezzo di asfalto con arrivo a Casandrino, no una nuova convivenza
strativo; la seconda, invece, ha fatto di dove si svolgerà il pranzo interetnica”. “Questo
più, è stata bloccata in sella ad una molte polemiche nella cittadinan- per interrare i defunti. La zona del
interetnico. primo maggio - si legge
moto senza patente e priva di del casco za. Le modalità per recuperare cimitero, inoltre, è spesso nell’oc- Erano presenti gli sgombe- nella nota stampa - può
ed, inoltre, il motociclo era anche fosse di inumazione non sono chio del ciclone a causa dell’ab- rati di via Sambuci e gli essere un’occasione impor-
sprovvisto della copertura assicurativa. state accolte con serenità dai visi- bandono illegale di rifiuti e degli operai tessili di Casandri- tante per emergere con più
Questi, però, non sono stati gli unici tatori. All’interno del cimitero incendi dei cassonetti. Proprio no, che hanno lottato per convinzione contro il raz-
risultati del servizio di controllo, per- mancano gli spazi per interrare i ultimamente, è stato dato alle riprendersi dignità e lavo- zismo e cercare di unire la
ché nel corso di esso una pattuglia che defunti. Una soluzione sembra fiamme un cassonetto nella zona. ro, in questi mesi, i soci gente del luogo Andremo
stava operando in via Domitiana ha che sia stata trovata ma, appunto, questo metodo sotto gli sguardi In più, nello spazio antistante dell’associazione antirazzi- ad invitare anche altre
notato un uomo sospetto che si aggira- non trova d’accordo parte della un po’ sorpresi dei visitatori che l’entrata del cimitero, spesso, sta interetnica 3 Febbraio, realtà di lotta perché aderi-
va in maniera stana nei pressi delle cittadinanza. Nel cimitero si andavano a ‘trovare’ i propri cari vengono abbandonati rifiuti le comunità di Bangladesh, scano e costruiscano insie-
abitazioni site lungo la strada. Così, al rimuove l’asfalto lungo i vialetti all’interno del cimitero comunale. ingombranti di ogni genere, tra Burkina Faso, Costa d’A- me a noi questo evento
quanto insospettiti i militari dell’Arma d’accesso e si interrano i defunti. Eppure il problema sembra essere frigoriferi e materassi. Forse, in vorio ed India, che finora questo evento”. Da ieri,
hanno deciso di fermalo e di sottoporlo E’ così che si cerca di arginare il stato annunciato già tempo fa. Il molti sfruttano il grande spazio promuovono il primo mag- intanto, è iniziato il volan-
ad un controllo, a seguito del quale è problema. Nei giorni scorsi, 12 aprile, il Consorzio cimiteriale del parcheggio e la zona isolata gio. “Questa iniziativa è di tinaggio nelle piazze dei
stato scoperto che Stephen Nyarko, soprattutto durante il week-end, le di Mugnano invitava i familiari per abbandonare i propri rifiuti in grande novità - affermano due paesi interessati dalla
28enne del Togo, era gravato da un visite al cimitero sono maggiori dei defunti ancora inumati oltre i barba alle regole del senso civico gli organizzatori della mar- marcia, volantinaggio che
ordine di espulsione emesso circa 5 rispetto ai giorni infrasettimanali, tempi previsti dalla legge, e che e delle norme che regolano lo cia - per i contenuti e per il venerdì si svolgerà anche
anni fa, per cui lo hanno ammanettato eppure s’è deciso di applicare hanno la possibilità di trovare un smaltimento dei rifiuti. fatto che si svolge a nelle due mosche di
e portato in caserma. Giunto negli uffi- Sant’Antimo e Casandrino, Sant’Antimo e Casandrino.
ci dell’Arma, poi, l’arrestato è stato

VILLARICCA L’intervento è stato effettuato in via Consolare Campana MUGNANO Lo ha detto il neosindaco nel corso della festa del 25 aprile

Abbattuti pini secolari in città Porcelli: liberati dalla criminalità


V I L L A R I C C A (rp) - Sono stati MUGNANO (rp) - Grande partecipa-
Crispano, Michele Vitale verso
abbattuti alcuni pini secolari in via zione a Mugnano in occasione della l’espulsione dalla maggioranza
Consolare Campana a Villaricca Festa della Liberazione. Si è svolta,
‘Nuova’, la strada che collega il infatti, nella giornata del 25 aprile, per CRISPANO - Giungono novità dalla
cosiddetto ponte Surriento di Qualia- le vie della città, una manifestazione casa comunale, Michele Vitale molto
no alla rotonda ‘di Maradona’. Un promossa dalle associazioni “Cittadi- probabilmente sarà espulso dal grup-
duro colpo per la cittadinanza, spe- nanza e Governance”, “Munianum”, po di maggioranza. Pare che la deci-
cialmente per i più anziani che vede- “Giuseppina Bianco”, “Rosa dei Venti” sione del sindaco sia giunta perchè il
vano in quegli alberi la storia della e dal comitato civico “Cambiamo consigliere comunale non avrebbe
città. L’abbattimento è stato effettuato Mugnano”, con il patrocinio del Comu- votato il nuovo presidente del consi-
per permettere la costruzione di un ne. Un corteo, guidato dal sindaco Gio- glio Anna Castiello nel corso del-
distributore di carburante. Ma la citta- vanni Porcelli (nella foto), ha dapprima l’Assise che ha di fatto assegnato all’esponente
dinanza non ci sta. E’ stata promossa deposto dei fiori al Monumento dei del gentil sesso la leadership del Consesso. In
una denuncia pubblica alla Procura Caduti in piazza Municipio, per poi giunta dovrebbero entrare Antonio Barra,
della Repubblica. La denuncia è con- recarsi nell’area cimiteriale, ai piedi di Enzo Cennamo e Luigi Capasso. Ieri l’Italia
tro chi ha abbattuto gli alberi e contro un altro monumento simbolo della Resi- dei Valori ha presentato una lettera al sindaco
le amministrazioni che hanno rilascia- stenza al nazifascismo, quello dedicato nella quale viene chiestya la presenza nell’ese-
protette dalla Soprintendenza ai Beni ai Quattro Martiri, i quattro seminaristi
to le autorizzazioni per farlo. Una Ambientali e sono con certezza di gna partire per combattere la crimina- cutivo di Enrico Mazzara.
trucidati dai tedeschi nell’ottobre del lità, inculcando loro i valori della giusti-
missiva che denuncia il dispiacere per proprietà dell’amministrazione pro- 1943. Qui, il primo cittadino ha colloca-
l’abbattimento. “Nella giornata del 23 zia e della legalità”. Presente alla mani-
vinciale di Napoli perché insistono su to una corona d’alloro, mentre alcuni festazione il padre di Alberto Vallefuo-
aprile 2010 - recita la lettera - lungo un tratto che costeggia un antico bambini provenienti dalle scuole del ter- co, giovane mugnanese ucciso per erro- Casoria, abuso di alcool e droghe:
la antica via Consolare Campana sono alveo. Si tratta di un intervento di una
stati abbattuti proditoriamente almeno violenza inaudita che, oltretutto,
ritorio, hanno recitato dei brani tratti dal re dalla Camorra nel 1998; anche sulla oggi se ne discute alla ‘Torrente’
volume “Lettere di condannati a morte sua tomba il corteo ha deposto dei fiori.
otto grandissimi pini secolari che a depaupera la zona in maniera irrever- della Resistenza italiana”. “La manife- La celebrazione del 25 aprile ha visto la CASORIA (rn) - Si terrà questa mattina,
ricordo dei più anziani costituiscono e sibile, pertanto sporgono formale stazione di oggi – spiega il sindaco Por- presenza del presidente uscente del presso la sede del 29° distretto scolastico
definiscono il contesto storico della denuncia per i profili di reato che vi si celli – nasce non solo per commemorare Consiglio Comunale, Mattia Liccardo, in via Torrente, si terrà il secondo semina-
zona da sempre, si tratta alberi in per- individueranno, contro gli ignoti che le vittime della Resistenza, ma anche in un passaggio di consegne ufficiale, rio di formazione sull’abuso di alcool e
fetto stato di salute e tanto lontani hanno materialmente eseguito l’abbat- per celebrare la liberazione intesa in dato che a breve sarà nominato il nuovo droghe rivolto ai giovani studenti. Dopo il
dalla carreggiata da non costituire timento, contro chi lo ha ordinato e tutti i suoi molteplici aspetti: liberazione Consiglio. “E’ auspicabile- sottolinea primo incontro del 20 aprile, tenutosi
intralcio o pericolo”. Infatti, la scena contro le amministrazioni che abbiano dalla criminalità, dalle logiche di potere Liccardo - richiamarci ai valori delle presso l’Isis Torrente, con il seminario per
ha dell’inquietante: alberi lunghissimi rilasciato asserite autorizzazioni”. sbagliate e dalla cultura dell’illegalità. radici della nostra terra non solo durante i ragazzi del liceo polispecialistico
‘sdraiati’ a terra dopo essere stati Una denuncia decisa per l’abbatti- In tal senso, mi auguro di riuscire ad queste occasioni, ma soprattutto per “Gandhi” si conclude la seconda fase del progetto
abbattuti con auto cehe transitano mento dei pini secolari in via Conso- organizzare in futuro un appuntamento superare le divisioni e le contrapposi- “Naso Rosso per Casoria” progetto ideato dal Moda-
tranquillamente sulla carreggiata. Pro- lare Campana a Villaricca ‘Nuova’. Il maggiormente strutturato, magari una zioni, spesso di carattere personale, vi Onlus Federazione provinciale di Napoli con il
segue la missiva: “Pare che le ragioni distributore sarebbe l’ennesimo dopo due giorni di incontri e celebrazioni che emerse dalla recente campagna elettora- patrocinio del Comune di Casoria e collegato al pro-
dell’abbattimento siano da attribuire già quelli esistenti sullo stesso asse coinvolga attivamente non solo le asso- le. E’doveroso, da parte di chi ammini- getto “Operazione Naso Rosso”, iniziativa varata a
alla costruzione di una stazione di ser- viario, punto nevralgico dell’area ciazioni, ma anche e soprattutto le scuo- stra, lavorare perseguendo un obiettivo livello nazionale dal ministro della Gioventù Giorgia
vizio; sicuramente si tratta di piante nord di Napoli. le, perché è dai nostri ragazzi che biso- comune: il bene dei cittadini”. Meloni e dall’Istituto Superiore di Sanità.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Martedì 27 Aprile 2010
19
CASORIA Il Consiglio si riunirà per la seconda convocazione: la prima è andata deserta
AFRAGOLA
LE MANETTE Revoca revisori dei Conti, se ne discute giovedì
CASORIA (rn) - Chiesta la revoca parte dei consiglieri di centro destra. La Matteo. A sollevare le polemiche fu il
della delibera con la quale sono stati maggioranza di governo cittadino, in fatto che alla votazione prese parte
L’arma giocattolo eletti i revisori dei conti. A tal proposito occasione dell’elezione del collegio dei anche il consigliere del Npsi Pasquale
era stato fissato per il giorno 23 aprile revisori dei conti, apparve spaccata. Pugliese, figlio di Antonio Pugliese, poi
priva del tappo rosso un consiglio comunale ad hoc, chiesto Una parte, infatti, dei consiglieri della nominato revisore. Il consiglio comuna-
di urgenza da un folto numero di consi- maggioranza stessa, nonché il presiden- le convocato in sessione straordinaria
è stata rinvenuta dagli agenti glieri comunali. All’appuntamento però te del consiglio Gennaro Nocera, ed urgente per il giorno 23 per discutere
in un cassonetto dei rifiuti furono in molti a disertare, per cui il
consiglio non ebbe luogo per mancanza
abbandonarono l’aula consiliare. La
votazione ebbe il seguente esito: fu elet-
l’eventuale annullamento d’ufficio della
deliberazione consiliare adottata il 19
del numero legale. Il consiglio comuna- to presidente del collegio dei revisori aprile e procedere con una nuova nomi-
di Francesco Celardo le di seconda convocazione è fissato per Antonio Pugliese, espressione del na dei componenti del collegio dei revi-
giovedì 29 aprile per discutere la mede- gruppo Udc Nuovo psi -; nella funzione sori dei conti saltò dunque per mancan-
AFRAGOLA - Minaccia per sima questione. A ritenere illegittime le di dottore commercialista Cassandro za del numero legale. Occorre aspettare
amore. “Se non ti fidanzi con me ti nomine fatte durante il consiglio comu- Emilio - espressione del Pdl - mentre giovedì, il consiglio di seconda convo-
uccido”. Una richiesta questa che nale del giorno 19 aprile, sono tanto l’opposizione ha eletto, nella funzione cazione, per vedere a quale epilogo
non ha nulla a che fare con una consiglieri di centro sinistra, quanto una di ragioniere commercialista, Ciro Di giungerà questa vicenda.
dichiarazione d’amore. E
così in manette è finito Sil-
vio Caputo (nella foto)
trentottenne di Afragola. La vittima ha raccontato tutto alla polizia che immediatamente si è messa sulle tracce dell’uomo
Una storia singolare matu-

Stalking, 38enne con i ferri ai polsi


rata da un amore non corri-
sposto. E se nei secoli
scorsi, si metteva mano
alle spade per centendersi
una donna, qui invece la
minaccia è diretta pur di
raggiungere l’obiettivo
amoroso. Una storia che
proviene da lontano quan-
do la ragazza conosce il
Caputo tramite altri amici.
Da lì scatta subito il colpo
Ha minacciato con una pistola una 28enne di Casoria per costringerla a fidanzarsi con lui
di fulmine. Una serie di messaggi e molla la presa. Anzi, si presenta CAIVANO Pronti ad entrare nell’esecutivo Aquilone, Angelino, Carofilo, Emione, Falco, Riccio e Maiello
telefonate varie innescano una anche sotto casa dei parenti di lei
ad Afragola. Intanto arriva una

Giunta, per Ciccarelli manca solo l’ufficialità


preoccupante storia fatta di perse-
cuzioni. Ma la notte scorsa è capi- telefonata al commissariato di
tato l’inverosimile. Il trentottenne Afragola, diretto dal vice questore
armato di una scacciacani, si pre- Paolo Iodice. Gli agenti delle
senta a casa della ventottenne resi- volanti arrivano ad Afragola in via
dente a Casoria. Davanti alla madre Giolitti. Il Caputo, all’atto della CAIVANO (Piera Di
gli punta una pistola in faccia ripe- vista degli agenti si dilegua. Le due Micco) - Si dovrà ancora
tendogli in continuazione che lei donne raccontano tutto ai poliziotti. attendere qualche giorno
doveva fidanzarsi con lui. Se non lo Scattano le indagini. Il Caputo per l’ufficializzazione
avesse fatto la storia sarebbe finita viene rintracciato alcune ore dopo della nuova giunta comu-
male. Le due donne preoccupate sotto casa. Portato in commissaria- nale. Verrà resa nota solo
dall’assalto del giovane, si precipi- to, viene messo a disposizione del- dopo il primo consiglio
tano ad Afragola a casa di un l’autorità giudiziaria. Nel frattempo comunale. Le voci di cor-
parente. Durante il tragitto vengono gli inquirenti trovano anche la ridoio sono state moltepli-
inseguite dal trentottenne che non pistola gettata in un contenitore. Si ci, ma ormai sembra che il
tratta di un modello pistola giocat- toto-assessore sia arrivato
tolo priva del tappo rosso. Dopo gli a termine. Nella scorsa
accertamenti di rito, con l’accusa di riunione di maggioranza
persecuzioni e minacce, viene rin- sembra che si sia trovato
chiuso nel carcere di Poggioreale. l’accordo definitivo. Nel- Francesco Emione Raffaele Del Gaudio Carlo Ciccarelli Maria Consiglia Aquilone
Una storia che poteva finire diver- l’esecutivo troverà spazio
samente se non fossero intervenuti Carlo Ciccarelli della no; infine la presidenza prio Raffaele Del Gaudio tre il secondo è il tecnico mo ha superato di un solo
in tempo gli agenti del commissa- lista civica Rilanciamo del Consiglio dovrebbe la persona che andrà a Stefano Aversano. Nel- voto l’avvocato Mario
riato di Afragola. L’uomo era abba- Caivano. Per quanto toccare all’Api. Dovrebbe ricoprire la carica di presi- l’Mpa il primo non eletto Setola, che sembrava
stanza ostinato. Dapo il racconto riguarda Italia - Popolare, ricevere l’incarico dente dell’Igica. Le nomi- è l’ex-assessore Luigi essere fino alla penultima
delle due donne, gli inquirenti si dovrebbero entrare in Pasquale Mennillo na in giunta potrebbero Falco. Gli altri due primi riunione di maggioranza
sono subito messi sulle tracce del giunta in tre, Vincenzo (segretario di partito). Ai portare molti altri politici non eletti sono l’ex consi- uno dei possibili papabili
trentottenne di Afragola che un atti- Angelino, Giuseppe Popolari la delega di vice- a sedere in consiglio gliere comunale di Forza per la nuova giunta comu-
mo prima aveva puntato la pistola Carofilo, Francesco sindaco, nella persona di comunale in sostituzione Italia Giuseppe Pepe e nale. Nelle prossime ore si
in faccia alla ventottenne residente Emione; dell’Mpa invece Vincenzo Angelino. Cade dei consiglieri dimissiona- l’avvocato Cesare Peluso. definiranno gli ultimi det-
a Casoria. Una storia senza fine. Luigi Falco, Pasquale così l’ipotesi delle dimis- ri. Nell’Italia-Popolare il In Alleanza per l’Italia il tagli, e successivamente si
Gli atti persecutori sono continuati Riccio dell’Api, Maria sioni come consigliere di primo non eletto è l’ex primo non eletto è Fabio avrà la presentazione uffi-
per molto tempo, tanto che la Consiglia Aquilone per Raffaele Del Gaudio. consigliere comunale del- Mariniello, che avrebbe ciale della squadra che
ragazza ha dovuto ricorrere all’in- Udc, Giuseppe Maiello Sempre secondo indiscre- l’amministrazione Sem- un seggio così come Sal- andrà a governare la città
tervento della polizia. per i socialisti per Caiva- zioni sembra essere pro- plice, Lorenzo Sivo, men- vatore Fusco. Quest’ulti- di Caivano.

CASORIA Il sindaco: “Chi non approverà il documento contabile dovrà essere pronto ad assumersi le proprie responsabilità”

Bilancio, Ferrara: la maggioranza sarà compatta


CASORIA (Raffaella ancora essere un pericolo donare l’aula consiliare per- persona si assumerà le sue
Cardito, sabato e domenica
la sagra della fragola e dell’asparago
Nolasco) - Si avvicina la del tutto scongiurato. ché in disaccordo con il responsabilità”. Conclude
data in cui sarà possibile Particolarmente labile, fino primo cittadino sulle elezio- Ferrara, il quale non sembra CARDITO - Sabato 1° Maggio e Domenica 2 Maggio:
verificare se l’amministra- ad oggi, appare l’equilibro ni dei revisori dei conti. A però essere preoccupato diciottesima edizione della storica sagra della fragola e
zione retta dal sindaco Fer- dell’esecutivo con a capo rassicurare tutti è Stefano della possibilità di un’ulte- dell’asparago di Carditello, organizzata dal Club Belve-
rara ha raggiunto (dopo le Stefano Ferrara. Risale a Ferrara stesso. Il primo cit- riore (l’ennesima) frattura dere e presieduta dal presidente Comitato Sagra Anto-
tante fratture ed incompren- pochi giorni fa l’episodio tadino, infatti, non ha dubbi: che potrebbe emergere nio Barra nonché dal presidente del club Pasquale
sioni interne) stabilità e che ha visto consiglieri “La maggioranza si presen- durante il consiglio del tren- Barra. Interverranno le migliori aziende nella produ-
compattezza, così come appartenenti alla maggio- terà unita e compatta - ta aprile e dichiara: “Il zione dei due prodotti tipici che esporranno i loro pro-
auspicato più volte dal sin- ranza (Perna Antonio Pdl, dichiara Ferrara - all’appun- bilancio di previsione è un dotti negli stand piazzati in Via Nuova Belvedere. La
daco stesso. E’ stato convo- Russo Angelo Pdl, Manilo tamento del trenta aprile”. documento politico - pro- sagra nasce per beneficenza: tutti i ricavi verranno
cato, per venerdì 30 aprile, Mele Pdl, Francesco “Se dovesse esserci tra i grammatico, sono sicuro devoluti alla parrocchia SS. Giuseppe ed Eufemia.
in sessione ordinaria, di Trojano Udc, Vincenzo membri della maggioranza - che data l’importanza di
prima convocazione il con- Ramaglia Udc, Francesco afferma il sindaco - chi si questo atto tutta la maggio-
siglio comunale per la trat- Esposito Pdl, Giovanni Del dissocerà dall’approvazione ranza si presenterà unita e Piazze chiuse per la Liberazione,
tazione dell’approvazione Prete Gruppo misto) abban- del bilancio, allora quella senza divisione alcuna”.
del bilancio di previsione. I
Stefano Ferrara Russo: giornata da ripetere ad Afragola
termini per l’approvazione
del bilancio erano previsti AFRAGOLA - Strade e piazze per un giorno chiuse al
traffico e aperte ai bambini, il 25 aprile l’appuntamento
per il 30 marzo, tuttavia è CASORIA Il capogruppo socialista scioglie le riserve: “Non daremo il nostro assenso” con 100 Strade per giocare ad Afragola, la grande ini-
stata concessa una proroga
di trenta giorni. Dunque ziativa primaverile di Legambiente che da 16 anni chiu-
de le strade alle automobili per aprirle al gioco dei più
entro il trenta aprile si
dovrebbe provvedere all’ap-
provazione. In caso di ina-
dempimento, l’ente comu-
Russo: non hanno accettato il nostro contributo piccoli con mostre, spettacoli e feste in piazza. Per il
Presidente di Legambinte di Afragola Giusiana Russo
“è stata una giornata sicuramente da ripetere per ricon-
nale subirà una diffida da CASORIA (rafnol) - L’im- ne di un documento così sono stati nominati i revisori quistare le strade della città, ma soprattutto per permet-
parte del Prefetto , anche se portante appuntamento per importante per la gestione dei conti” riferendosi alla pre- tere ai bambini di giocare liberamente”.
non è esclusa un’ulteriore l’ente comunale e per le sorti economica e finanziaria della sunta invalidità della nomina
proroga dei termini. Se nep- dell’amministrazione guidata città non è per nulla stato dei membri dell’organo di
pure dopo tale possibilità si dal sindaco Stefano Ferrara accettato alcun contributo da controllo del consiglio comu- Pozzuoli, percorso verso l’unità:
dovesse procedere all’ap- è stato fissato per venerdì 30 parte dell’opposizione, non nale, per la quale numerosi Iaccarino illustra ‘Fratelli d’Italia’
provazione del bilancio, aprile. Si tratta del consiglio possiamo che non condividere consiglieri hanno chiesto una
allora avverrebbe in auto- comunale avente come ordine l’appoggio sullo stesso”. revoca. Russo conclude POZZUOLI - Domani a Villa di Livia Matilde Iaccari-
matico lo scioglimento del del giorno la discussione sul L’opposizione dunque, come annunciando che parte dei no presenta il libro “Fratelli d’Italia: il difficile percorso
consiglio comunale con bilancio di previsione. In previsto e confermato anche consiglieri comunali si stanno dell’unità: Nord e Sud attraverso un viaggio nel cuore
conseguente nomina di una merito a ciò si pronuncia il da Ludovico Russo, non adoperando per l’annullamen- della stampa italiana dal 1945 al 1947”. il libro è la rico-
commissione prefettizia capogruppo socialista Ludo- voterà il bilancio di previsio- to della delibera. “Ci appre- struzione storica attraverso i giornali dell’epoca, di come i
incaricata di gestire la città vico Russo. “Il bilancio pre- ne. Prosegue il consigliere stiamo - dichiara il consigliere meridionali, dalla gente comune agli intellettuali, perce-
fino a nuove elezioni. In ventivo è un atto politico - comunale che siede nelle file socialista - ad annullare la pissero gli italiani del Nord e di come questi ultimi vedes-
diverse occasioni in questi afferma Russo il quale prose- dell’opposizione: “ In più, ad delibera con la quale sono sero “quelli” del Sud. Il lavoro è frutto di una lunga ricer-
ultimi mesi, nella città di gue - Si tratta di un bilancio di aggravare ulteriormente la stati nominati i revisori dei ca tra Napoli, Roma e Milano ed esamina una fetta di sto-
Casoria, lo spettro del com- previsione, pertanto e soprat- situazione, c’è l’assoluta ille- conti, giovedì prossimo duran- ria italiana che è soprattutto la ricostruzione di un modo di
missario prefettizio è stato tutto quando nella preparazio- gittimità della delibera con cui te il consiglio comunale”. Ludovico Russo sentire, di vedere e di vedersi italiani, in un periodo parti-
presente ed oggi non sembra colare in cui si posero le basi per la Repubblica.
20 Martedì 27 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CAIVANO Il figlio del boss Salvatore ‘fuori’ per gravi problemi di salute CAIVANO
MUGNANO L’ultima verifica dei verbali ha portato ad un cambio tra gli eletti dell’Adc

LA CRONACA Scarcerato Raffaele Natale Chioccarelli ‘scavalca’ Bernardo


CAIVANO (Tina Palomba) - CAIVANO (Piera Di De Giorgio. Per il par-
I carabinieri hanno sequestrato E' stato scarcerato ieri mattina Micco) - Cambiano i tito della libertà sono
Raffaele Natale, 38enne di componenti della tre i consiglieri, tra cui
la somma di 470 euro Caivano figlio del defunto nuova amministrazio- Giuseppe Celiento,
boss Salvatore Natale alias ne. Oltre ai cambia- Giuseppe Mellone,
perchè ritenuta provento "zuppariello", cognato del menti del consiglio Alfonso Castelli.
boss di Marcianise Bruno comunale dovuti alle All’interno del partito
di attività illecita Buttone del clan Belforte. Era varie surroghe, cam- democratico sono stati
stato condannato a 14 anni per biano anche alcuni Giuseppe Bernardo Giuseppe Chioccarelli eletti tre consiglieri, il
di Luciano Mottola droga. E proprio a gennaio eletti, causa errore candidato sindaco non
scorso era stato arrestato per conteggio voti. Parlia- ai duecentoventidue di poltrona del consiglio. eletto Franco Casa-
questa pena definitiva. Sembra mo del partito del can- Giuseppe Bernardo, Lo stesso infatti era buro, Raffaele
MUGNANO - Lo spaccio di stu- didato sindaco non inizialmente conside- già consigliere nella Gebiola, Arcangelo
pefacenti nell’area nord di Napo- però che siano sopraggiunti precedente ammini-
eletto Simone Mono- rato il terzo ed ultimo Della Rocca. Un solo
li non conosce soste neanche nei dei gravi problemi di salute Belforte, da circa quindi anni, poli, Alleanza di cen- consigliere Adc rien- strazione Papaccioli. consigliere comunale
giorni festivi ed anzi proprio nei che hanno permesso poi al sia per rapporti parentali che tro. Secondo il conteg- trato come minoranza Gli altri consiglieri di per alleanza di popolo,
giorni segnati in ‘rosso’ sul collegio difensivo, composto di vicinato ci sono sempre gio finale il totale dei consiliare nella nuova minoranza eletti sono i ovvero Michele Vit-
calendario le attività degli spac- da Franco Liguori e Romolo stati scambi di favori. Persino voti del consigliere amministrazione seguenti: Con alleanza torioso. Un consiglie-
ciatori partenopei sembrerebbero Vignola di ottenere l'accogli- di omicidi, come è stato rac- Giuseppe Chiocca- Falco. Ufficialmente, di centro Simone re anche per Nuova
subire addirittura un’accelerazio- mento delle loro richieste. Tra contato da diversi collaborato- relli è pari a duecento- dunque sarà Chiocca- Monopoli, Mario Italia, Domenico
ne. Non scorderà di certo il gior- il clan Natale e quello dei ri di giustizia. ventiquattro, rispetto relli a riprendere la Della Rossa, Mario Natale.
no della Liberazione Massimilia-
no Regina che proprio il
25 aprile si è ritrovato
con i ferri ai polsi con
Sotto chiave anche 60 grammi di mannitolo, un bilancino e l’occorrente per il confezionamento della ‘roba’

Droga, 34enne arrestato dai militari


l’accusa di detenzione ai
fini di spaccio di stupe-
facenti. Erano le 19 di
domenica scorsa quando
a Mugnano, nel corso di
un servizio antidroga, i
militari della stazione di
Villaricca, coordinati dal
capitano A l e s s a n d r o
Andrei della compagnia
di Giugliano, hanno
Nella sua abitazione sono stati trovati 100 grammi di cocaina e10 di hashish
stretto le manette intorno ai polsi GRUMO NEVANO Il Consiglio fissato per giovedì potrebbe saltare MELITO Corrado: “Lavoro in modo certosino per il mio partito”
QUARTO
di Massimiliano Regina, trenta-
quattrenne disoccupato residente
a Mugnano. I militari sono giunti
nell’abitazione del mugnanese ed
Maggioranza di centrodestra Amente: “L’Udc è in maggioranza, Il piano regolatore
hanno dato vita ad una lunga e
minuziosa perquisizione. Nel pronta a ‘snobbare’ l’Assise sono pronto ad incontrare Alfano” ‘accende’ l’Assise
corso della quale sono stati rin-
venuti cento grammi di cocaina GRUMO NEVANO (Tercer)
- Il presidente del Consiglio
2005, fatto ancora più grave,
ignorando a monte principal-
MELITO (luc.mot) - “Sono
meravigliato dalle parole di
andrebbe una quarta poltrona in
giunta”. “Non ho alcun proble-
di domani mattina
in parte già confezionata in 32 Milena Zavatto ha convocato mente la legge Costituzionale Alfano”. Così il sindaco Anto- ma - ha concluso la tre volte QUARTO (alenap) - Domani
dosi pronte per la vendita sessan- per giovedì, alle 18.30, la sedu- n. 3 del 2001”. Nella lettera, nio Amente (nella foto) in fascia tricolore - ad incontrare
ta grammi di mannitolo, dieci mattina si torna in aula consilia-
ta del civico consesso. I punti Aldo Chiacchio denuncia merito al mancato tesseramento Alfano, di cui ho una gran re. Una nuova seduta del civico
grammi di hashish ancora da all’ordine del giorno sono stati anche che “il presidente del del consigliere comunale Corra- stima. Sono pronto ad incontra- consesso è stata infatti convoca-
confezionare, dieci di bustine in chiesti dall’opposizione. La Consiglio, il segretario comu- do Corrado nell’Udc tirato in re tutti i vertici provinciali e ta dal presidente del parlamenti-
cellophane per confezionare le maggioranza di centrodestra nale e l’assessore proponente e ballo dal commissario provin- regionali. Strano che il mio no locale, Leopoldo Caranden-
singole dosi di sostanza stupefa- che governa la città potrebbe ed il responsabile del procedi- ciale dello Scudocrociato. “A carissimo amico Ciro riconosca te Tartaglia (nella foto). Tra i
cente. Inoltre è stato sequestrato non presentarsi al Consiglio, mento hanno indotto intenzio- me risulta - ha aggiunto il primo l’UIdc in Giovanni Barretta diversi punti all’ordine del gior-
un bilancino digitale di precisio- per sfuggire al confronto ed nalmente il Consiglio a com- cittadino - che il commissario che non fa più parte dell’ammi- no spicca l’approvazione di due
ne, una telecamera a raggi infra- invalidando la seduta, così piere valutazioni errate e ad citttadino dell’Udc (Gino Gab- nistrazione perchè espulso. Però varianti al Piano Regolatore
rossi a colori, oltre alla somma in come accaduto già nei mesi esprimere un voto illegittimo bano) era assessore in quota preferisco non parlare di chi per Generale per la costruzione di
denaro contante di 470 euro per- scorsi. Quattro gli argomenti su (violazione e/o falsa ed erronea Popolo della Libertà oltre ad me rappresenta il nulla”. “Mi due opere che la città attende da
chè ritenuta provento dall’illecita cui discutere e deliberare: applicazione della legge essere iscritto nell’Italia dei dispiace che Alfano abbia avuto tempo: il nuovo distretto sanita-
attività. Massimiliano Regina è approvazione verbali della pre- 139/2005”. La discussione valori con cui è stato candidato parole dure nei mie confrnti che rio ed il centro sportivo di via
stato così tratto in arresto ed cedente seduta; richiesta annul- politico -amministrativa è, alle ultime amministrative. Io sin da subito ho aderito all’Udc Marmolito. Quest ultimo, però,
associato alla casa circondariale lamento nomina del ragioniere inoltre, necessaria a seguito del mi meraviglierei del fatto che - ha ribattuto Corrado - di cui ho aveva subito un duro colpo in
di Poggioreale. L’uomo resta a commercialista Giuseppe passaggio del sindaco Fiorella sia stato nominato commissario assunto il ruolo di vicecapo- vista della sua realizzazione
disposizione dell’autorità giudi- D’Orso quale componente del Bilancio (nella foto) dal Pdl cittadino una persona non in gruppo con il placet dei colle- dopo la bocciatura arrivata dal
ziaria informata dalla stazione di collegio dei revisori dei conti; all’Udc, partito che siede possesso della tessera del parti- ghi. Lavoro in maniera certosi- prefetto di Napoli, Alessandro
Villaricca. discussione in merito alla situa- all’opposizione. Passaggio che to”. “Per quanto riguarda la na per far si che i consensi per il Pansa che non ha ritenuto il pro-
zione politica-amministrativa ha portato anche al commissa- questione amministrativa - ha mio partito aumentino natural- getto “una priorità di interven-
locale venuta a determinarsi riamento della sezione grume- proseguito Amente - l’Udc è mente nell’interesse della citta- to”. L’idea era quella di poter
dopo le ultime regionali; pro- se del Pdl. pienamente in amministrazione dinanza”. costruire una piscina all’interno
blematica interventi sul verde e rappresenta il secondo partito dell’ex cementificio di via Mar-
pubblico. Pochi giorni fa, il dello schieramento dopo il Pdl. molito, una volta appartenente
presidente della commissione Anzi, nel corso dell’ultimo alla malavita organizzata, ma
consiliare di trasparenza Aldo avuto tenutosi tra me e il capo- poi passato al comune di Quarto.
Chiacchio ha scritto al sinda- gruppo facente funzioni del- Nel 1991 il cementificio venne
co, al segretario comunale ed ai l’Udc Corrado, quest’ultimo mi sequestrato dalla magistratura.
consiglieri comunali per chie- ha anticipato che da qui a breve Dopo il sequestro da parte dei
dere “l’annullamento d’ufficio tre consiglieri comunali potreb- giudici, la struttura - oggi ridotta
della delibera di consiglio bero passare nello Scudocrocia- in un totale stato di abbandono -
comunale con la quale è stato to. Tra questi dovrebbe esserci passò poi nelle mani della Pro-
eletto l’intero Collegio dei anche io secondo più votato alle vincia e da questa al comune di
Revisori dei Conti in modo ultime amministrative (Stefano Quarto, attraverso il consorzio
palesemente illegittimo violan- Capriello, ora indipendente). Sole, nato proprio con l’intento
do oltre alla legge 139 del Se ciò dovesse accadere all’Udc di riqualificare i beni immobili
appartenenti alla malavita orga-
nizzata per poi destinarli a fini
POZZUOLI Intanto il Comune pensa ai lavoratori socialmente utili per sorvegliare i ‘guardamacchine’ illegali sociali. Una storia, quella della
trasformazione dell’ex cementi-

Parcheggiatori abusivi, scatta l’ennesima denuncia


ficio, da sempre travagliata.
Dalla piscina
olimpionica e
Casoria, abuso di alcool e droghe: da più campi
oggi se ne discute alla ‘Torrente’ sportivi inse-
POZZUOLI (Alessandro bilità del comune di Pozzuoli, senza degli abusivi, segnalando- li. Divieto assoluto di sosta sui riti nel pro-
CASORIA (rn) - Si terrà questa mattina, Napolitano) - In attesa che il pro- Carmine Morelli - i quali stanno ne la presenza ai vigili. Contiamo marciapiedi e decine di contrav- getto iniziale
presso la sede del 29° distretto scolastico getto ideato dall’amministrazione ora seguendo un corso specifico di partire al massimo tra dici venzioni elevate agli automobili- si passò ad
in via Torrente, si terrà il secondo semina- comunale e riguardante l’impie- presso il comando della polizia giorni”. E’ stata invece la man- sti più indisciplinati, con il seque- una piscina
rio di formazione sull’abuso di alcool e go di lavoratori socialmente utili municipale. Al termine questi canza di posti auto e la massiccia stro anche di alcune vetture, por- ben più ridot-
droghe rivolto ai giovani studenti. Dopo il come “spie” contro i parcheggia- lavoratori verranno impiegati presenza delle polizia municipale tate via con i carri attrezzo. Traf- ta, mentre i
primo incontro del 20 aprile, tenutosi tori abusivi, l’ultimo fine settima- direttamente in strada e muniti di fino a tarda notte, a far crescere il fico bloccato e impossibilità di campi non
presso l’Isis Torrente, con il seminario per na ha fatto registrare ancora una ricetrasmittente collegata con il malumore tra centinaia di auto- parcheggiare le auto davanti ai potevano
i ragazzi del liceo polispecialistico denuncia nei confronti, appunto, comando di via Luciano. Oltre al mobilisti che avevano scelto di frequentatissimi locali del corso essere più di
“Gandhi” si conclude la seconda fase del progetto di un abusivo. L’uomo, recidivo, controllo della sosta gli lsu adde- trascorrere le serate del fine setti- Umberto I. Da una parre, quindi, due. Ridotti, negli anni, anche i
“Naso Rosso per Casoria” progetto ideato dal Moda- aveva scelto l’area antistante il strati vigileranno anche sulla pre- mana sul lungomare di via Napo- il pugno duro dell’amministra- finanziamenti. Dagli iniziali 5
vi Onlus Federazione provinciale di Napoli con il porto per chiedere agli automobi- zione comunale contro il manca- milioni di euro si passò poi ai
patrocinio del Comune di Casoria e collegato al pro- listi una somma di denaro in to rispetto dei divieti di sosta. 2,5 milioni di finanziamento.
getto “Operazione Naso Rosso”, iniziativa varata a cambio del posto auto. Come da BACOLI - La delega di vicesindaco a Massa Dall’altra, “l’amarezza” per i fre- Battaglie e manifestazioni pub-
prassi è scattata la denuncia quentatori della movida notturna,
livello nazionale dal ministro della Gioventù Giorgia
Meloni e dall’Istituto Superiore di Sanità. penale per il parcheggiatore abu-
sivo, con un’ammenda di 709
euro ed il sequestro dell’introito
Schiano vara la giunta costretti a rinunciare alla sosta
selvaggia, ma anche alla ricerca
spasmodica di un posto auto libe-
bliche non sono riuscite a con-
vincere il prefetto della validità
del progetto. Ora, però, il comu-
ne sembra volerci riprovare. La
Caivano, i rifiuti speciali trovano guadagnato illegalmente, di circa BACOLI - E' fatta la giunta Schiano. Questi i nomi dei nuovi ro. variante al Piano Regolatore
30 euro. La denuncia è stata membri dell'esecutivo bacolese Michele Massa (Vicesindaco con Troppo pochi quelli oggi utilizza-
spazio anche nei libri di testo effettuata dalla polizia del com- delega all'Informatizzazione, alla Visibilità, al Verde Attrezzato, allo bili sul lungomare. Una questio-
andrebbe proprio in questa dire-
zione. Per quanto riguarda il
CAIVANO (pdm) - Master sul tema missariato di piazza Italo Balbo. Sport, alla Portualità e alla Normalità), Gennaro Carannante ne che sta a cuore anche ai gesto- distretto sanitario, la variante
de “La Nuova disciplina dei rifiuti Una battaglia che non conosce (Patrimonio e Demanio, Politiche Sociali, Commercio, Affari Gene- ri dei locali notturni che, in spe- arriva dopo gli altri “ok” incas-
urbani e speciali”, un corso organiz- soste, quindi, quella contro i par- rali, Comunicazione Istituzionale e Rapporti con il Cittadino), Vin- cial modo nei weekend, sentono i sati dal comune da parte del-
zato dal centro di formazione e con- cheggiatori abusivi in città. Nelle cenzo Salviati (Finanza, ai Tributi, alla Programmazione e alle propri clienti lamentarsi per le l’Autorità di Bacino, dalla
sulenza ambientale Ecolex. L’even- prossime settimane la vita dei Società Partecipate, Daniela Carro (Urbanistica, Ambiente, Perso- difficoltà nel trovare posti auto Regione e dal genio Civile.
to, della durata di circa trenta ore, si parcheggiatori abusivi potrebbe, nale e Pari Opportunità), Strato Teano (delega alla Pubblica Istru- disponibili. Difficoltà che riguar- Nella seduta consiliare di doma-
svolgerà presso l’hotel ristorante “Il però, diventare ben più dura. E’ zione, Beni Culturali, Trasporti e Rapporti con le Istituzioni), dano anche gli stessi caschi bian- ni, inoltre, verrà ufficializzato
Roseto” di Caivano il 3, 4 e 5 mag- infatti in fase di ultimazione un Michele Costigliola (Lavori Pubblici, Polizia Municipale, Attuazio- chi che nelle settimane scorse l’ingresso del consigliere Salva-
gio. Fra gli argomenti che saranno trattati progetto del comune che vedrà ne del Programma). "Sono professionisti che conoscono la città e le lamentavano l’utilizzo di unità tore Lista, subentrato allo
spicca il nuovo sistema informatico di con- l’impiego di lavoratori social- sue problematiche. Nessun consigliere si è dimesso, tutti esterni- ha lavorative insufficienti rispetto scomparso Pasquale Riccio
trollo della tracciabilità dei rifiuti, denominato mente utili. “Questo progetto commentato il primo cittadino Schiano - è giusto che gli eletti del alla massa di auto “forestiere” come primo dei non eletti nelle
“Sistri”, che sarà operativo dal prossimo 13 vedrà l’impiego di circa 40 lsu - popolo rappresentino in Consiglio i propri votanti. Tecnici che che ei finesettimana transitano a fila della Margherita.
luglio 2010. ha spiegato l’assessore alla Via- risponderanno puntualmente ai problemi che solleverà la politica". Pozzuoli.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 27 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

NOLA SAN GIUSEPPE V.


NOLA
LA POLITICA Giro di vite Riprenderanno
dei carabinieri, oggi i lavori
Oggi la seduta per l’approvazione del documento centauri di restauro
contabile, Russo: “Sì al coinvolgimento,
il nostro indirizzo di fondo è volto ad avere nel mirino di piazza Garibaldi
NOLA (co) - In molti centri del SAN GIUSEPPE VESUVIA-
una gestione sana delle casse comunali” sud Italia è pratica alquanto NO (co) - Si dice che anche
diffusa quella di girare in moto l’occhio voglia la sua parte. Se
senza casco. Anche nella pro- ne sono resi conto da qualche
vincia del capoluogo campano mese a questa parte i commer-
è così. Anche nella città brunia- cianti di una centrale piazza
na dell’area nolana. Almeno è della città dell’area nolana
stato così fino alla giornata di della provincia del capoluogo
domenica. Difatti sembra che campano di San Giuseppe

L’opposizione: un Bilancio partecipato nel modo di agire dei centauri


nolani qualche cosa sia cambia-
to. Quantomeno dall’ultimo
intervento che le forze della
polizia locale hanno messo in
atto sul territorio. Nella giorna-
ta di ieri aprile infatti, gli uomi-
Vesuviano. Esattamente si trat-
ta di piazza Garibaldi. Sono
ormai dieci mesi che i lavori
per la riqualificazione della
piazza sono fermi. E tutto que-
sto va a svantaggio delle atti-
vità commerciali della zona. La
Conventi: “L’amministrazione dimentica gli interessi dei cittadini, bisogna ascoltare i disagi e le critiche dei nolani” ni dell’Arma dei carabinieri
della Compagnia della città
recinzione posta infatti a deli-
mitazione dei lavori oramai
di Antonio d’Ascoli dell’area nolana della provincia bloccati danneggia anche l’im-
previsione anno 2010. In una recente nota, pubblica. Obiettivo di Russo – nel prossimo del capoluogo campano di Nola magine della città stessa. Il
Relazione previsionale e infatti, la lista rappresen- Città Viva – aggiunge futuro l’amministrazione hanno organizzato diversi posti motivo per il quale i lavori si
NOLA - Convocata una p r o g r a m m a t i c a tata in consiglio comuna- ancora la nota di Città potrà certamente intra-
doppia seduta di consiglio di blocco per constatare quante sono fermati sta da individuare
2010/2012 – Bilancio le, dal consigliere Luigi Viva - è rendere traspa- prendere un percorso di persone andassero in moto nel sistema burocratico. Oltre
comunale. Il presidente pluriennale 2010/2012 – Conventi ha dichiarato rente il Bilancio comuna- confronto per quanto
del consiglio, infatti, ha senza l’utilizzo del casco. I che nei vari errori progettuali
Esame ed approvazione – “Mentre l’amministrazio- le, facendolo diventare concerne la programma- militari dell’arma sono stati che ad essi sono andati a segui-
convocato in seduta pub- Proposta al Consiglio ne comunale dimentica un mezzo attraverso cui zione conalcune associa-
blica – sessione ordinaria nella zona del centro storico, di re. La recinzione poi aveva
Comunale. Dunque, gli interessi di Nola e rispondere concretamen- zioni realmente rappre- piazza d’Armi e nei pressi dei creato anche problemi alla
di prima convocazione - saranno due giorni di non persegue il bene te alle istanze più impor- sentative del territorio.
per domani alle ore 17,30 luoghi di ritrovo come locali e chiesa che sorge in piazza.
serrato lavoro, quelli che comune, Città Viva pro- tanti della città”. Nei Un confronto che può bar. Tutte le aree maggiormen- Tanto che nei mesi scorsi
ed in prosieguo per il attendono il parlamenti- muove tra incontri per giorni scorsi infatti, Città riguardare solo gli obiet-
giorno martedi te frequentate dai centauri. Da anche il parroco si era prodiga-
no cittadino. Certamente ascoltare i problemi, le Viva ha promosso un’as- tivi ed i programmi, quanto emerso alla fine della to per un raccolta di firme -
04 maggio tra gli argomenti di mag- osservazioni, le critiche, semblea pubblica presso visto che per quanto con-
2010 alle ore giornata dal lavoro di controllo circa tremila quelle raccolte -
giore valenza vi è quello le richieste dei Nolani, la propria sede in via cerne le cifre, queste degli uomini agli ordini del per chiedere di eliminare la
19,00 - presso relativo all’approvazione promuovendo lo stru- Flora 21, ed altri due possono essere tecnica-
la Casa comu- capitano Andrea Massari, su recinzione dei lavori. Dopo
del bilancio, in particola- mento del Bilancio parte- incontri uno presso il mente stabilite solo dagli trecento motociclisti fermati lunghi periodi proteste in cui si
nale, l’assem- re per l’esercizio finan- cipativo. Il Bilancio Par- Circolo Giordano Bruno addetti ai lavori, visto la
blea cittadini nessuno era sprovvisto del sono mossi praticamente tutti i
ziario 2010. Sul tema nei tecipativo è un metodo di in piazza Duomo e l’altro non facile interpretazio- casco. Un fatto di cronaca che cittadini di San Giuseppe,
per la trattazio- giorni scorsi la lista di formazione del bilancio domenica scorsa nel ne ed allostesso rigida
ne del seguente sarebbe sembrato nella norma l’amministrazione comunale
opposizione di Città preventivo che richiede rione Gescal. “ Il bilan- osservazione di quelli se la città interessata fosse stata sembra aver trovato un accordo
ordine del gior- Viva ha lanciato un’ini- la partecipazione diretta cio partecipativo è uno che sono i paramentri del
no: Delibera di al nord del Belpaese, dove è con la ditta incaricata dei lavo-
ziativa specifica e circo- dei cittadini alla redazio- strumento democratico, patto di stabilità. Il difficile intravedere dei centau- ri di riqualificazione della
Ginta riguardante delle le stanziata, non senza una ne di specifici capitoli di ma che non può essere nostro indirizzo di fondo
Infrastrutture e i Traspor- ri sprovvisti del casco. Diventa piazza. Per il termine di questo
vena di contrapposizione spesa nei limiti di quanto improvvisato in pochi è volto ad avere una invece notizia se i trecento progetto sono stati stanziati
ti. L’ Adozione di schemi con gli indirizzi della appositamente stanziato giorni – afferma l’asses- gestione sana delle casse
programma triennale motociclisti fermati indossano circa 750mila euro. Per la con-
maggioranza di governo. dall’Amministrazione sore al bilancio Antonio comunali”. tutti il casco in una città della segna dei lavori l’ipotesi più
2010/2012 e dell’elenco
annuale Esame ed appro- provincia del capoluogo cam- rosea prevede il termine al
vazione “Approvazione pano come è Nola. Un risultato prossimo autunno. Più realisti-
- perché si può tranquillamente co che la riapertura ufficiale di
del piano delle alienazioni
e valorizzazioni immobili.
NOLA L’azione dimostrativa del gruppo politico nella periferia della città parlare di questo - che può piazza Garibaldi avvenga all’i-
Proposta al Consiglio
Comunale “Addizionale
comunale Irpef. Proposta
al Consiglio comunale di
I militanti di Casa Pound occupano le palazzine dichiararsi raggiunto nella dire-
zione di una cultura della lega-
lità e della sicurezza alla guida
per la popolazione della città
nizio del nuovo anno solare.
Come previsto dal nuovo pro-
gramma - stilato dal nuovo
responsabile dei lavori, l’archi-
NOLA (Federico De Roberto) - ormai fatiscente struttura che se zione a tasso agevolato ed a prez- dell’area nolana della provincia tetto Salvatore Esposito - nei
conferma aliquote per Casa Pound riaccende i riflettori recuperata, così come tante volte zo di costo, con rate ridotte.
l’anno 2010”; la questione del capoluogo campano. In primi giorni della prossima set-
sulla Cisternina. L’ ex complesso promesso, potrebbe senza dubbio Negli anni addietro alcune istitu- merito alla questione dei cen- timana si terrà un primo
Imposta comunale sugli residenziale di proprietà del rispondere in maniera adeguata zioni avevano avanzato di tra-
immobili Iici. Approva- tauri si può dunque ora affer- sopralluogo, che servirà a deci-
comune di Napoli, con 138 anche ai tenti problemi di spazi sformare la struttura come sede mare che le altre città della pro- dere la data in cui avviare la
zione aliquote, riduzioni e appartamenti su 40mila metri delle comunità del territorio, ma di istituto di ricerca. Ma anche
detrazioni per l’anno vincia del capoluogo campano, ripresa dei lavori. Uno degli
quadri, langue da anni nell’oblio anche e soprattutto al sempre più questo nobile obiettivo si è tra- ma in generale tutte quelle del obiettivi della commissione
2010. La proposta al Con- e nell’incuria, ed è attualmente pressante bisogno primario di sformato nell’ennesimo annuncio
siglio Comunale; Delibera sud Italia - dove la pratica di prefettizia è quello di dismette-
una vera e propria icona di degra- nuove case. La proposta dell’as- –slogan. E nel frattempo, intorno non indossare il casco è ampia- re tutti i distributori di carbu-
sull’Indisponibilità di aree do. L’associazione di centro sociazione è quella di un mutuo alla Cisternina continua ad
e fabbricati da destinarsi mente diffuse - possono pren- rante presenti intorno alla piaz-
destra ha messo in campo, nella sociale che prevede che lo Stato abbondare degrado, incuria, e dere ad esempio i colleghi za, asfaltare le strade per
alla residenza, alle attività giornata di ieri, un’ azione dimo- costruisca, garantisca ed assicuri, non di rado anche rifiuti. L’au-
produttive e terziarie. motociclisti di Nola. anche da avviare una riqualificazione
strativa volta ha richiamare la ai cittadini che ne risultino spicio è che questa ennesima sol- queste piccole azioni la cultura delle arterie cittadine danneg-
Esercizio finanziario 2010 dovuta attenzione delle autorità sprovvisti, un dignitoso tetto di lecitazione possa trovare ascolto
– Proposta al Consiglio di una città può fare passi in giate per la bonifica della rete
preposte circa il futuro della proprietà con vendita dell’abita- e fattivo riscontro. avanti. comunale.
Comunale “Bilancio di

SAN PAOLO BEL SITO


SAN PAOLO BEL SITO – Giulio De Filippis, ha sottoli-

Marigliano, i centauri raccolgono


(Alfonsina Della Gala) -
L’ordine del giorno della
prossima assise, a San Paolo
Bel Sito, sarà molto tecnico e
Commissioni, le nomine neato la poca chiarezza. Il
Sindaco, dispiaciuto, dice :
“Mi sa che la minoranza non
ha recepito il nostro messag-

in consiglio comunale
relativo a nomine in vari gio di Unità. Continuano con
generi alimentari per le famiglie bisognose ambiti: commissione contri- denunce ed esposti e non ci
buti, commissione edilizia danno modo di captare la loro
MARIGLIANO - Dopo Il primo MotoRaduno Un Morso integrata, commissione tra- disponibilità ad un lavoro che
di Solidarietà organizzato dal Club I Cobra il 18 Aprile sparenza ed altro ancora. Il possa essere congiunto, mira-
2010 presso il Convento Di San Vito, i ragazzi del club primo cittadino ha convocato to ad un solo obiettivo, anche
sono passati ai fatti. Nel Pomeriggio ieri hanno consegnato
600 euro di materiale presso: Il Convento di San Vito,
il consiglio comunale per
mercoledì 28 aprile alle ore
Le richieste della minoranza: aree pedonali e chiarezza sulle elezioni se su versanti opposti”. Il
corso Ferdinando Scala era
dove sono stati consegnati circa 200 euro di materiale, tra 18.30. Ne hanno già discusso Mozione e interpellanze sono do Scala, e della zona adia- residenze, date proprio nel già stato chiuso la
Pasta, Olio, Tonno e Scatolame il tutto sarà consegnato fra di loro i capigruppo state le prime azioni pubbli- cente la Chiesa parrocchiale, periodo preelettorale, sulle prima domenica del
alle famiglie in difficoltà della nostra città. La Mensa dei
poveri della collegiata Santa Maria delle Grazie di Mari-
(Simonelli per la maggioran-
za e De Filippis per la mino-
che della minoranza. Nella
prima si richiede la pedona-
almeno nella giornata della
domenica. Nella seconda, poi,
quali sta indagando anche la
Prefettura, e delle quali la
suo mandato e
anche la domenica
Il primo
gliano, dove sono stati consegnati circa 200 euro di prodot-
ti tra Olio, Tonno, Scatolame. Presso questa Mensa ogni
ranza) convocati, alla presen-
za del presidente del Consi-
lizzazione del corso Ferdinan- si insinua l’illegittimità di minoranza, con il capogruppo appena trascorsa,
probabilmente esi-
cittadino:
giorno moltissime persone posso mangiare un pasto caldo. glio Andrea Casoria, merco-
ledì scorso. Nell’attesa del
ste già una delibera
in merito, ma mag-
il corso
Marigliano, acqua ai privati
I comitati in piazza per la petizione
confronto faccia a faccia delle
parti, che già durante la prima
giori particolari
saranno resi noti Scala era già
MARIGLIANO - Il Coordinamento locale per i Refe-
riunione consiliare ha visto la
minoranza protagonista di un
nell’assise che
verrà. E se la prima stato chiuso
rendum costituito dalle seguenti realtà: Collettivo Uto- rimprovero ben preciso, alla riunione pubblica
pia, Popolorum progressio onlus, Cooperativa Sociale persona del Sindaco e alla faceva presagire un’aria di
Ottavia, Comitato di Lotta per l’ Acqua Pubblica di maggioranza tutta, per aver festa, essendo formalmente
Marigliano , Comitato cittadino Miuli-Selve, CGIL, dovuto apprendere dai media una seduta di insediamento,
Federconsumatori, ACU – Associazione Consumatori chi sarebbe stato designato questa prossima convocazio-
Uniti, Sinistra Ecologia e Libertà, CentoPassi – Circolo per la carica di Presidente ne fa prevedere, viste le pre-
Territoriale di Rifondazione Comunista Marigliano-San dell’assise, il primo cittadino messe, un clima più caldo e
Vitaliano-Scisciano, Giovani Democratici di Mariglia- prepara formali risposte alle non solo per le temperature in
no, ieri mattina, nel giorno era presente in Piazza Muni- richieste del gruppo E’ l’ora. rialzo.
cipio, per raccogliere le firme per i Referendum per
l’Acqua Pubblica .
22 Martedì 27 Aprile 2010 Nolano CRONACHE di NAPOLI

VOLLA Affiggeranno manifesti di dissenso per le vie della città e allestiranno anche un gazebo domenica 9 maggio
SAVIANO
L’OPERAZIONE Manca l’Adsl, protestano i Giovani Democratici
VOLLA (ac) – “Adsl, perche' a Volla non può essere la connessione internet sull’intero territorio comunale –
un diritto di tutti?”, se lo chiedono i Giovani Democra- Ricordando che esiste una legge che invita le Ammini-
Nessun operaio trovato al momento tici della cittadina dell’hinterland partenopeo, diretti da strazioni comunali e la stessa Telecom Italia s.p.a. a
Daniele Malgieri, che nei prossimi giorni affiggeranno promuovere una copertura pressoché totale della rete
dell’irruzione dove era presente solo la titolare manifesti di protesta per le vie della città e allestiranno internet adsl, i Giovani Democratici di Volla hanno
anche un gazebo, domenica 9 maggio, nei pressi di deciso di aggiungere alle già innumerevoli interrogazio-
dell’attività: una donna di 33 anni Piazzale San Michele dove saranno distribuiti volantini ni tenute dal Consigliere del Partito Democratico, una
di sensibilizzazione di massa al problema: “nonostante raccolta di firme tra le famiglie del luogo. Come Giova-
che è stata denunciata in stato di libertà le continue richieste avanzate dai cittadini vollesi e por- ni Democratici chiediamo al Sindaco Salvatore Ricci,
tate all’attenzione dell'Amministrazione Ricci da parte che da ben tre anni dall'inizio del suo mandato ha elar-
del giovane consigliere comunale del Partito Democra- gito solo promesse sulla questione, di attivarsi per sol-
di Federico de Roberto tico Agostino Navarro, la compagnia telefonica conti- lecitare Telecom Italia affinchè prenda i provvedimenti
nua a restare con le mani in mano in merito alla solu- opportuni per garantire a tutti i cittadini vollesi l'accesso
SAVIANO - Operazione anticon- zione della problematica della mancanza di copertura ad internet adsl oppure – sottolineano ancora – di risol-
traffazione della polizia di Stato. internet adsl sulle zone di via Gramsci, via De Filippo, vere il problema a prescindere da Telecom Italia magari
Nel mirino degli agenti un opifi- via Filichito, via Palazziello e via Tamburriello – spie- con l'introduzione a Volla del Wi-Fi partendo proprio
cio di Saviano. Il tutto rientra nel- gano gli organizzatori della manifestazione per ottenere dalle zone attualmente non coperte dall'adsl”.
l’ambito della lotta alla
fabbricazione di capi di
abbigliamento che gli
agenti stanno portando L’irruzione degli agenti in un opificio del falso in Masseria Tabacchi dove si producevano pantaloni
avanti da tempo e che li
ha condotti l ’altro gior-
no ha sequestrare, a
Saviano, 270 pantaloni
con marchi di fabbrica
contraffatti in una sarto-
ria. In particolare, l’ope-
razione è scatta in località
Blitz nella fabbrica clandestina
Masseria Tabacchi. All’o-
pificio si è arrivati grazie
ad un lavoro investigati-
vo da parte degli uomini
Sotto chiave oltre 267 capi griffati in maniera illecita e dieci macchine per cucire
della squadra investigativa del parallelo a quello dei capi autenti- CASAMARCIANO Il sindaco: non è giusto che una struttura così importante sia abbandonata al degrado e non utilizzata dal Comune
commissariato di Nola, coordinati ci. Nessun operaio trovato al
dal vicequestore Caserta. Nel momento dell’irruzione nell’im-
corso della perquisizione effettua-
ta nella struttura sono state sco-
perte sette macchine per cucire
industriali, oltre a 267 pantaloni
sui quali doveva essere apposto il
pianto, dove era presente solo la
titolare dell’attività: una donna di
33 anni di Saviano, che è stata
denunciata in stato di libertà. Per
lei l’ accusa è quella di violazione
Manzi: il castello diventerà polo universitario
CASAMARCIANO (Daniele Mastrilli, in compenso dei servizi Castello è stato trasformato e disputa, è stata l’inizio della fine
marchio di una nota marca di della legge sul copyright. Da Addeo) - Il neo-sindaco eletto di resi alla causa francese. I duca modificato continuamente nel per il prestigioso castello. Delle
abbigliamento nazionale. L’ opifi- tempo le forze dell’ordine, negli Casamarciano, Andrea Manzi, Mastrilli operarono le prime tra- tempo dai nuovi proprietari. Nel 365 stanze di cui è formato, solo
cio, dunque andava ad alimentare ultimi tempi hanno intensificato nel suo programma politico sformazioni del Monastero adi- 2000, la famiglia Mercogliano ha i due saloni sono abitabili. L’im-
il mercato piuttosto fertile dei la propria azione non solo per aveva inserito un sogno: acqui- bendolo a loro dimora. Dai duca venduto i terreni circostanti del menso giardino con la sue piante
capi di abbigliamento contraffatti. quanto concerne il controllo del stare il castello di Casamarciano. Mastrilli il “castello” venne ven- castello e, nella vendita, vi sono secolari e rare, è invaso da ster-
Un fenomeno che non fa altro che territorio, ma anche e soprattutto Secondo Manzi, è impensabile duto al Cav. Uff. Raffaele Mer- stati scontri che hanno portato ad paglie ed erbacce, abbandonato
danneggiare il mercato a discapito per quanto riguarda il contrasto che una tale struttura abbia fina- cogliano nel 1925, i cui eredi una rottura dei rapporti all’inter- ad un triste destino. Le mura,
della qualità. Le macchine per dei fenomeni criminali di varia lità privatistica ed ha confessato sono gli attuali proprietari. Il no della stessa famiglia. Questa sono in condizioni pietose, piene
cucire ed i capi di vestiario sono natura, anche quelli definiti di avere un’idea per instaurare di buchi ed invase da erbacce
stati sequestrati dalla polizia. I impropriamente minori. A tal una trattativa con i proprietari e sembra una gruviera. La chiesa di
pantaloni naturalmente erano proposito va registrata proprio la renderlo fruibile ed appetibile da Santa Maria del Plesco, sta quasi
destinati alla vendita al pubblico lotta contro i fenomeni dell’abusi- un punto di vista sociale e cultu- per essere soffocato dalla sterpa-
attraverso rivenditori complici vismo edilizio e della contraffa- rale. Molti progetti avrebbero glia che la ricopre. La stessa stra-
dell’organizzazione. Una rete di zione. vita, se il castello fosse in mano da è mal ridotta, con grosse
venditori al dettaglio che ovvia- all’amministrazione locale, buche che creano problemi alla
mente dava forza ad un mercato Manzi ne ha pensati alcuni, come circolazione veicolare e pedonale
un polo universitario ed una sala dei cittadini. La nostra domanda
congressi ad esempio. Ma ad è: è giusto che una simile struttu-
oggi, il castello a chi appartiene? ra sia abbandonata a se stesso?
I fatti Ed in che stato è? In origini, esso
era un Monastero dei Monterve-
Un complesso del genere con un
millennio di storia alle spalle
Il territorio a setaccio giani e nel 1114 assunse il nome debba essere prigioniero di
di Santa Maria del Plesco. Il dispute familiari? Francamente
Le indagini della polizia di Stato che
monastero venne soppresso con no, dato che può dare una grossa
nel giro di un mese ha sequestrato tre Decreto del 13 febbraio 1807 dal mano al paese di Casamarciano,
fabbriche clandestine dove si produ- Re di Napoli Giuseppe Bonaparte sotto ogni punto di vista, sociale,
cevano capi d’abbigliamento ed il suo territorio e la selva furo- culturale, amministrativo ed eco-
contraffatti no venduti al Marchese Marzio nomico.

CERCOLA Il Pdl smentisce: “La maggioranza è coesa intorno al sindaco ed all’assessore che al di là delle sue personali scelte elettorali sta facendo un buon lavoro”

Crisi di maggioranza, Campanile a rischio


CERCOLA (Almerico Coliz- direttivo del partito ed il sindaco subito le voci di corridoio sul situazione: continuo a lavorare
Marigliano, gli scout
inaugurano la nuova base
zi) – I rumors ormai lo danno ma non i consiglieri comunali e suo conto: “so che alcuni voglio- serenamente per il bene del mio
per spacciato: secondo loro, quindi è del tutto improbabile no la mia testa – ha infatti detto paese – ha concluso l’assessore MARIGLIANO - Il gruppo scout
infatti, il suo nome sarebbe già che questi gli abbiano consegna- Campanile – ma so ugualmente – in unità di intenti con il sinda- Marigliano 2 ha vissuto una giornata di
scritto nel libro nero del com- to un simile documento anche per certo che il commissaria- co con il quale stiamo portando festa per l’inaugurazione della nuova
missario straordinario della Pdl perché come capogruppo l’avrei mento della sezione cittadina del una boccata di aria fresca in base scout. In un campo poco distante
cercolese, Gioacchino Alfano e di certo saputo”. Secondo la partito non è stato deciso per comune realizzando appieno il dalla storica sede di San Vito, Dopo l’in-
la vita da assessore di Nicola fascia tricolore del paese, “si colpa mia ma per l’esistenza nel programma elettorale”. Insom- contro avvenuto nei locai della sede, ci si
Campanile, dovrebbe terminare tratta solo di macchinazioni, Pdl locale di due fazioni interne ma, a Cercola, per un unico
a breve per volontà di tredici false e tendenziose, montate da contrapposte tra loro. Sul docu- Campanile, suonano troppe è spostati verso questo nuovo campo ini-
uomini di centrodestra, non ben qualche noto personaggio locale, mento di ‘sfiducia’ contro di me campane, evidentemente discor- ziando la cerimonia con il taglio della
definiti, che si dice, nei giorni in aperto contrasto con la Pdl, non ho notizie né tantomeno ho danti tra loro: la verità dovrebbe corda caratterizzata dai colori che richiamano il
scorsi, abbiano consegnato nelle per minare la stabilità dell’am- ancora avuto il piacere di cono- dirla, a questo punto, l’onorevole foulard del gruppo, blu e giallo e presentando gli
mani del parlamentare un docu- ministrazione. Fandonie – ha scere personalmente l’onorevole Alfano, che i vertici sovra comu- ospiti.
mento contro il delegato della infatti affermato Tammaro – Alfano e credo che se davvero nali del partito hanno voluto in
fascia tricolore Pasquale Tam- nient’altro che bugie”. Anche il fossi io il problema lui mi avreb- paese per riprendere in mano le A Castello di Cisterna la presentazione
maro al personale ed all’infor- diretto interessato smentisce be già messo al corrente della redini del popolo delle Libertà.
matizzazione per mettere fine delle attrazioni turistiche del nolano
all’ambigua presenza di un elet-
tore del Pd in una giunta comu- CASTELLO DI CISTERNA - Presso
nale di centrodestra ed in netta CERCOLA Il commissario straordinario del Pdl: pronto a fare verifiche sulla questione la biblioteca Comunale a Castello di
contrapposizione con le scelte di Cisterna, ci sarà la presentazione di
primo cittadino ed assessore “Con il naso all’insù” Viaggio tra le
sulla gestione del personale del
municipio cittadino. Ma la Pdl
non ci stà: il capogruppo consi-
liare dello schieramento, nega e
Alfano: giovedì ascolterò i consiglieri comunali meraviglie: la Festa dei Gigli, il Villag-
gio Preistorico di Nola e le Basiliche
Paleocristiane di Cimitile di Angelo
Amato de Serpis – Albus Edizioni Per-
dice che “la maggioranza è CERCOLA (Alcol) – L’onore- sono stato nominato commissa- giunta Tammaro, poi, Alfano corsi attraverso i beni culturali nolani Gli incontri
coesa intorno al sindaco ed vole Gioacchino Alfano (nella rio”. L’onorevole ha poi pun- non conferma né smentisce vedranno la partecipazione, oltre che dell’autore
all’assessore Campanile, aldilà foto), è stato nominato commis- tualizzato, a scanso di equivoci, quanto anche lui ha sentito dire Angelo Amato de Serpis la Commissione Straordi-
delle sue personali scelte eletto- sario straordinario della sezione che sarà un commissario super in giro e spiega che “non ho naria al Comune di Castello di Cisterna.
rali più o meno condivisibili, che Pdl della cittadina vesuviana, partes per il bene di Cercola e ancora una visione a trecento-
sta facendo un buon lavoro”, ha alla vigilia dell’ultima competi- che non ha alcuna intenzione di sessanta gradi di tutte le que-
infatti detto Orazio Pandolfi zione elettorale regionale, per sostenere le posizioni di nessu- stioni cercolesi, soprattutto per- Somma Vesuviana, dibattito
che parlando dell’ipotetico docu- placare gli animi e “per mettere na delle correnti interne alla ché sono arrivato in paese solo coi giovani per l’occupazione
mento di sfiducia politica al fine alle incomprensioni ed alle sezione cittadina invitando i da una ventina di giorni: se si
componente della giunta ha frizioni tra il direttivo locale ed consiglieri comunali a mettere dovrà procedere ad una verifica SOMMA VESUVIANA - Successo per
aggiunto anche che “l’esistenza i consiglieri comunali”: a spie- da parte questioni personali e di giunta, suffragata da motivi la serata organizzata dal Centro Informa
di un atto politico riguardante garlo è direttamente l’onorevole spigolature caratteriali che, a seri, sono pronto a farla ma giovani di Somma Vesuviana sulla questio-
l’assessore è infondata: se si sta che ha pure sottolineato come suo parere, compromettono la prima devo sentire personal-
ancora parlando del documento ne lavoro. Presente anche il primo cittadino
“il Popolo delle Libertà è un convivenza all’interno della Pdl mente le eventuali richieste e Raffaele Allocca (nella foto) ha esordito
che risale ad un anno e mezzo fa partito moderno che deve met- mediare e di cancellare gli inte- del paese. Sulla questione delle motivazioni dei singoli consi-
va detto che già allora fu imme- spiegando quanto il dramma della disoccu-
tere insieme una serie di perso- ressi dei singoli per far prevale- voci di corridoio circa un pro- glieri comunali in merito, cosa pazione giovanile sia un problema che lo
diatamente congelato e da quel nalità e mentre dev’essere re l’unità politica ed in questo babile spodestamento dell’as- che farò giovedì prossimo,
momento non se n’è più discus- coinvolge personalmente, e quanto sia per
determinato ed intransigente senso sto lavorando per far sessore al personale ed dopo di che insieme valuteremo lui doveroso risolverlo, sottolineando che molti sono i
so. Al momento il commissario deve altresì essere capace di andare avanti la sezione di cui all’informatizzazione della il da farsi”.
straordinario ha incontrato solo il progetti come quello di un centro commerciale e del
Siad, ma che purtroppo la burocrazia ostacola.
CRONACHE di NAPOLI
Nolano Martedì 27 Aprile 2010
23
POMIGLIANO Era stato cacciato per eccessivo assenteismo ma il dipendente non aveva superato il limite consentito dalla legge
POLLENA TROCHIA
LA CRONACA Licenziato e messo in mobilità, operaio reintegrato al lavoro
POMIGLIANO D’ARCO base – fa sapere lo Slai Coabs, risarcire l’operaio di Giugliano mento a quello dell’effettiva rein- aiuti di Stato per chiudere fabbri-
(Dom. And.) - Annullato dal Tri- sindacato autorganizzato il cui per il danno inflittogli. Infatti il tegrazione oltre agli interessi che, incrementare la flessibilità e
bunale per “inefficacia” un licen- collegio legale ha seguito la giudice del lavoro Francesca legali e alla rivalutazione mone- lo sfruttamento sui lavoratori
ziamento emanato da un’azienda causa di opposizione al licenzia- Alfano, in accoglimento del taria nonché al versamento dei rimasti per ridurre l’occupazione
dell’indotto Fiat nel febbraio del mento – di un accordo sottoscrit- ricorso presentato dagli avvocati contributi previdenziali ed assi- e delocalizzare all’estero le pro-
2009. Più di un anno fa infatti la to tra azienda e sindacati confe- Arcangelo Fele e Daniela Soda- stenziali ed al pagamento delle duzioni”. “Oggi più che mai -
Sinter South srl, attraverso uno derali ed avente ad oggetto la no dell’ Ufficio Legale Slai “spese di lite”. “Ripetuti pronun- continua - è necessaria la fattibile
L’uomo, un 39enne, specifico accordo sindacale, riduzione di personale/mobilità Cobas, ha emesso un dispositivo ciamenti della magistratura - affermazione in prospettiva di un
aveva messo in stato di mobilità interessante 25 addetti su un esecutivo che dichiara l’ineffica- dichiara lo Slai cobas - stanno sindacalismo di classe e di massa
originario di Napoli, Raffaele Palma, operaio sessanta- organico di 150 in base alla moti- cia del licenziamento comminato dimostrando il grave abbassa- per ridare voce e potere contrat-
quattrenne di Giugliano, adesso vazioni espresse nella procedura al signor Palma Raffaele ed ha mento dei diritti dei lavoratori e tuale ai lavoratori che vedono da
si è costituito subito reintegrato in azienda in virtù
della decisione del giudice. Il Tri-
di riduzione del personale sulla
base degli articoli 4 e 24 della
ordinato il reintegro dello stesso
nel posto di lavoro, nonché con-
la prassi dei licenziamenti arbitra-
ri in voga in Fiat e nell’arcipelago
troppo tempo inespressa la pro-
pria rappresentanza sindacale e
dopo l’uxoricidio bunale di Napoli infatti ha deciso
di reintegrare nell’organico
legge 223/91 esperita e conclusa-
si in data 23/5/2008 con regolare
danna la G.M. Sinter South srl al
risarcimento del danno subito
delle fabbriche dell’indotto, con-
seguenza del lassismo concertati-
politica e ridotti i loro diritti e le
loro condizioni di vita e di lavo-
aziendale l’anziano operaio, giu- verbale di accordo sindacale”. dall’operaio mediante il paga- vo di Fiom-Fim-Uilm a copertu- ro”. Di questo discuterà oggi il
dicando “inefficace” la procedura Nel dispositivo emanato il Tribu- mento della retribuzione globale ra dei piani industriali Fiat fatti di congresso provinciale Slai cobas
di licenziamento “avvenuta sulla nale ha condannato l’azienda a di fatto dal giorno del licenzia- parassitaria fruizione di ingenti che si terrà a Pomigliano d’Arco.

Strangola la moglie per gelosia


La vittima è una 38enne di Pollena Trocchia. E’ stata ammazzata dal marito che le ha stetto da prima le mani al collo poi si è aiutato con una maglietta
di Roberto Martucci POLLENA TROCCHIA IL MOVENTE
POLLENA TROCCHIA - La Procura della
Repubblica di Udine chiederà al Gip l’arresto di Anche la madre della vittima Ha spalancato le finestre urlando:
Salvatore Guadagno (nel riquadro a destra), di 39
anni, di Feletto Umberto (Udine), in carcere da
domenica sera per aver strangolato la moglie, Car-
uccisa dal coniuge 20 anni fa correte, ho ammazzato Carmela
mela Cirillo, di 38 anni originaria di Pollena Troc- POLLENA TROCCHIA (rc) - Sembra POLLENA TROCCHIA (rc) - La gelosia o
chia, per omicidio volontario aggravato dal vincolo ormai certo, manca solo la conferma uffi- la passione possono portare le persone più sen-
di parentela e dalla crudeltà. Lo ha detto ieri il Pro- ciale. La madre della donna strangolata sibili a commettere atti decisamente gravi. Pro-
curatore della Repubblica di Udine, Antonio Bian- domenica dal marito per gelosia a Feletto prio come è successo in provincia Udine a un
cardi spiegando che “dalle testimonianze raccolte e Umberto, 20 anni fa a Napoli sarebbe uomo di 39 anni: ha ucciso sua moglie e ha
dai rilievi sul luogo del delitto è emersa una parti- stata a sua volta uccisa dal coniuge. La chiamato subito dopo i carabinieri. Davanti
colare crudelta’ nell’uccisione della donna”. Bian- tragica coincidenza, emersa dai primi alle autorità, prima di essere portato in carcere,
cardi ha spiegato che ieri sono stati sentiti gli ultimi accertamenti dei Carabinieri del Nucleo ha confessato il movente:
testimoni e che “il quadro nel quale è maturato il investigativo di Udine, è stata confermata tradimento. La coppia vive-
delitto è sufficientemente chiaro. Si può subito dai fratelli della donna, sentiti nel pome- va a Faletto Umberto, una
escludere l’intervento di terzi - ha aggiunto - men- riggio nell’ambito delle indagini sull’uxo- frazione del paese di Tava-
tre chiederò l’aggravante della crudeltà perche’ l’o- ricidio. La vicenda risale al 1973 e avven- gnacco, in provincia del
micidio è stato veramente efferato”. Per soffocare ne a Napoli, ma i familiari non hanno capoluogo friulano. Aveva-
la moglie Guadagno ha usato non solo le mani ma saputo dare ulteriori particolari, in quanto no già passato, a quanto
anche una maglietta. Probabilmente la donna era all’epoca erano troppo piccoli. La madre pare, un periodo di diffi-
riuscita a liberarsi dalla prima stretta in un estremo di Carmela - secondo la ricostruzione coltà a seguito del quale
tentativo di divincolarsi dal marito. La Procura, che degli investigatori - fu spinta giù dalle Carmela Cirillo, 38 anni,
non ha ancora emesso il nulla osta per la sepoltura, scale dal marito, rimanendo uccisa. bidella, aveva lasciato l’ap-
ha incaricato il medico legale di fare l’autopsia sul Davanti ai militari e poi al pm della Pro- partamento che divideva con suo marito, non-
corpo di Carmela Cirillo. L’esame sarà fatto doma- cura di Udine, Lucia Trevisiol, Guadagno ché il suo assassino, Salvatore Guadagno, 39
ni dall’anatomopatologo Carlo Moreschi. Il delitto ha immediatamente ammesso tutto, con- anni, operaio. Successivamente la donna aveva
è maturato all’interno di una coppia che - secondo fermando la gelosia quale movente. La fatto ritorno dal marito, ma l’atmosfera non
gli investigatori - era in crisi da tempo. Dopo aver moglie aveva infatti una relazione con un doveva essere delle migliori dato che, ieri alle
ucciso la moglie e’ stato lo stesso Guadagno a dare altro uomo. Due i figli della coppia, di cui 19.00, nel momento in cui Carmela fa capire al
l’allarme a un vicino di casa e successivamente a
chiamare i Carabinieri. “Mi ha tradito”. Così Salva-
tore Guadagno, un operaio di 39 anni, ha motivato
l’omicidio della moglie che ha compiuto nel tardo
1 uno minorenne. Guadagno dovrà rispon-
dere di omicidio aggravato dal vincolo di
parentela. Ha strangolato la moglie a mani
nude in casa, poi è andato alla finestra e si
marito di averlo tradito le salta alla gola, a
mani nude, in preda alla rabbia. Una furia
cieca, deve essere stata, dal momento che sem-
bra essersi accorto di ciò che aveva fatto, sola-
pomeriggio domanica. L’uomo ha strangolato la La crudeltà è messo a urlare di averla uccisa perché la mente alla fine. Dopo l’omicidio, infatti, Sal-
compagna a mani nude, senza che i vicini si accor- Per soffocare la moglie donna, a suo dire, lo aveva tradito. Alla vatore spalanca la finestra e grida di aver ucci-
I fatti

gessero di nulla, poi è andato alla finestra e ha urla- Guadagno ha usato non fine ha telefonato ai carabinieri e si è so sua moglie, quando tutta la colluttazione, se
to il delitto, infine ha chiamato i carabinieri.Il delit- solo le mani ma anche costituito. Il delitto è avvenuto intorno ce n’è stata una, e la morte della trentottenne,
to si è consumato a Feletto Umberto, una frazione una maglietta alle 19.00 di domenica a Feletto Umberto, sono avvenute in assoluto silenzio: non un
del Comune di Tavagnacco, nella cintura urbana di frazione del Comune di Tavagnacco, nella grido, non un rumore che potesse far intuire la
Udine. Da tempo i coniugi avevano problemi. La cintura urbana di Udine. L’omicida, Sal- situazione. La morte è avvenuta per strangola-
vittima, Carmela Cirillo di Pollena Trocchia , 38 vatore Guadagno, 39 anni, operaio, secon- mento a mani completamente nude. Lì per lì
anni, bidella, aveva abbandonato la casa un mese
fa, poi era ritornata, ma evidentemente la tensione
covava sotto la cenere. Nessuno si è accorto del-
l’uxoricidio perché nessuna lite lo ha preceduto, nè
2 do le prime testimonianze raccolte dagli
investigatori, aveva da tempo problemi
con la moglie, Carmela Cirillo, 38 anni,
bidella. La donna circa un mese fa aveva
nessuno si sarebbe accorto di niente se non ci
fosse stato l’urlo dell’uomo e se lo stesso non
avesse, subito dopo, chiamato i carabinieri per
denunciare l’accaduto. Le forze dell’ordine
i vicini hanno avvertito rumori sospetti. Agli uomi- Il delitto abbandonato il tetto coniugale per poi sono arrivate a casa dei due e in quel momen-
ni dell’Arma la ricostruzione di quanto avvenuto è Secondo gli investigatori il ritornare. Le tensioni però evidentemente to, forse preso da un moto di vergogna, a bassa
apparsa relativamente chiara: forse una parola di movente dell’efferato dellitto erano rimaste. Fino al drammatico epilogo voce ha confessato il movente dell’assassinio:
troppo, l’uomo che si avventa sulla donna e le strin- sarebbe scaturito per motivi di ieri. “Mi aveva tradito”.
di gelosia
ge il collo fino a provocarne la morte.

Somma Vesuviana, camion


Fiom e Cgil: sì all’accordo ma si punti allo sviluppo
POMIGLIANO D’ARCO
(Domenico Andolfo) - La Fiom
Pomigliano, i rappresentanti dei lavoratori verso la firma del piano Marchionne potrebbe scoppiare”, avvertono i
leader napoletani dei due sinda-
in fiamme in corso Garibaldi e la Cgil di Napoli vogliono per impegnate nel ricercare i modi introdotte da Fiat in merito cati, quindi “chiediamo agli altri
SOMMA VESUVIANA - Camion in fiamme in corso Pomigliano un accordo che per siglare con la Fiat e tutte le all’organizzazione del lavoro. sindacati di fare un assemblea in
Garibaldi. E’ giallo sulle cause. In merito stanno indagan- garantisca sviluppo, occupazio- organizzazioni sindacali un “Non ci spaventa fare discussio- azienda al prossimo rientro, ed
do gli agenti del commissariato locale e gli uomini della ne e la tutela di condizioni accordo che tuteli gli interessi ne sulla turnistica – spiegano in inoltre – ha detto Andrea Amen-
scientifica L’incendio è scoppiato poco dopo le 23 , quan- dignitose per i lavoratori. In aziendali e i diritti dei lavorato- conferenza stampa Fiom e Cgil - dola - crediamo sia necessario
do presso il distaccamento dei vigili del fuoco di Ponticelli vista dell’ importante incontro ri, “l’anello di congiunzione tra non ci spaventa discutere di un voto dei metalmeccanici su
è pervenuta la segnalazione di un grosso incendio scoppia- che si terrà domani a Roma tra produttività e tutela delle condi- flessibilità, ma questa deve esse- un ipotesi di accordo”. “Se peg-
to lungo il ciglio della strada. La parte posteriore di un fur- le parti sociali, Fiom e Cgil zioni di lavoro – ha spiegato il re una flessibilità contrattata che giora il sistema delle condizioni
gone stava bruciando. Ad accorgersene per primi sono hanno rilanciato la propria posi- segretario provinciale della tuteli la prestazione e i lavorato- di lavoro - hanno concluso Fiom
stati i residenti che ad un tratto sono sbalzati giù dal letto zione sulla vertenza Pomigliano. Fiom Massimo Brancato - ri nella prestazione. Non ci con- e Cgil - fallisce
da un grosso fragore. Affacciatisi al balcone hanno visto Le due organizzazioni sindacali, necessario se si vuole fare un vince invece la riduzione delle la missione pro-
davanti agli occhi consumarsi uno scenario apocalittico. apprezzando l’investimento accordo che duri nel tempo”. La pause e lo spostamento della duttiva”. Le due
Le fiamme elevate a decine di metri d’altezza, un bagliore annunciato dalla Fiat per il sito Fiat, con i suoi investimenti mensa a fine turno. Questo – organizzazioni
che illuminava il buoi della notte. A quel punto sono stati industriale pomiglianese, sono annunciati e con le prospettate continuano – avverrebbe in con- sindacali hanno
allertati i mezzi di soccorso. intenzioni di portare la produ- comitanza dell’introduzione del poi sollecitato
zione del segmento mini a sistema Ergouas, un paradigma l’azienda a ren-
Volla, presunti illeciti Pomigliano, ha evidentemente che aumenta la prestazione lavo- dere meglio noti
amministrativi: oggi il processo voglia di restare in Campania, rativa e la faticosità di questa”. i piani aziendali
sviluppando un settore già di Fiom e Cgil si dicono contente riguardanti l’in-
VOLLA – Si terrà questa mattina alle nove e trenta, nelle punta dell’economia regionale, dell’introduzione di questo dotto automobili-
aule del tribunale di Nola, l’udienza camerale disposta dal considerando l’11% rappresen- sistema che migliora si l’ergo- stico, per cui le
Giudice per le indagini preliminari Salvatore D’Ambrosio tato dall’auto e dall’automotive nomia del lavoratore, incremen- organizzazioni sindacali sono
nel processo che riguarda il presunto coinvolgimento di in Campania. Ebbene ieri Fiom tandone però la saturazione e impegnate a ricercare le migliori
alcuni tecnici comunali vollesi in una storia di false attesta- e Cgil hanno sottolineato l’im- l’intensità della prestazione garanzie occupazionali. Un’in-
zioni finalizzate al rilascio di un condono edilizio e di una portanza di giungere ad un lavorativa. Per questo Fiom e cognita è rappresentata dal
Denuncia di inizio attività che, adire dell’avvocato Ansel- accordo condiviso da tutti i sin- Cgil mettono in guardia l’azien- destino dell’ex Ergom, con le
mo Tranfaglia, risulterebbero ideologicamente false. A dacati e soprattutto dai lavorato- da e i sindacati dall’ipotesi che sue centinaia di operai destinati
comparire davanti all’autorità giudiziaria, questa mattina, ri, visto che è su di loro che si giunga ad un accordo indige- ad essere assorbiti da Pomiglia-
saranno i quattro dipendenti dell’ente di via Aldo Moro ricadranno le importanti novità sto per gli operai. “La fabbrica no.
contro cui, nel duemilasette, l’avvocato vollese aveva pre-
sentato in tribunale un carteggio di circa trecento pagine.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Martedì 27 Aprile 2010

San Giorgio a Cremano Pasqualino De Luca, 38enne di Barra, era al lavoro quando due uomini in sella ad una moto hanno aperto il fuoco

Sparatoria in un cantiere, ferito operaio


La vittima colpita di striscio all’emitorace sinistro, è stata medicata nella clinica Villa Betania. Gli investigatori: è racket
La ricostruzio- Gli operai hanno da
poco terminato la
Due uomini con i
caschi integrali fer-
Il passeggero della
moto estrae una LE TESTIMONIANZE Il raid è avvenuto poco prima delle 14, numerosi i passanti in strada
ne del raid a pausa pranzo e mano la moto pistola e fa fuoco
San Giorgio stanno lavorando davanti al cantiere dodici volte

Il terrore sul volto dei commercianti:


“Qui non si può neanche lavorare”
SAN GIORGIO A CREMANO che da tempo deve fare i conti tratta di un regolamento di conti,
(Nadia Cozzolino) - Con ogni con la criminalità organizzata. La oppure di un’intimidazione, come
probabilità non voleva uccidere il definitiva “morte” del clan Abate testimoniato dai commercianti.
colpo d’arma da fuoco che ieri aveva annunciato la fine di una Queste ipotesi sono suggerite
pomeriggio ha ferito all’emitora- stagione di efferatezze. Eppure i anche da Mimmo Giordano, sin-
ce sinistro Pasqualino De Luca. clan sono tornati a colpire. Forse daco di San Giorgio a Cremano
Eppure i sicari che hanno scarica- San Giorgio c’entra poco con che esprime con perplessità le
to i proiettili contro l’incensurato tutto questo. L’incen- proprie opinioni sui
di Barra non hanno badato alle surato era residente a fatti accaduti ieri.
tante auto che alle 14 circolano Barra. La ditta edile Il sindaco “Ancora una volta la
Il luogo della sparatoria in Largo Sant’Agnello al confine tra San Giorgio a Cremano e Barra
tra via Botteghelle e piazza per cui lavora è di pro- tranquillità della
Sant’Agnello né tantomeno ai prietà di imprenditori
“Ancora una volta nostra città è stata
di Ciro Ammendola fuggi fuggi generale tra i tanti massimo riserbo. La vittima non
passanti. Qualche commerciate risulta avere precedenti. Le inda- passanti. Nessuno ha preso in di Barra. La allusioni la tranquillità scossa da episodi
SAN GIORGIO A CREMANO che stava chiudendo è rientrato di gini sono in corso. Diverse le considerazione il caos che nel al clan Cuccaro - della nostra città legati alla criminalità
- Raid nei confronti di un operaio corsa nel negozio. Dodici proietti- piste seguite, anche se quella che primo pomeriggio regna a piazza Aprea, famiglia ege- organizzata dei terri-
incensurato. L’uomo è stato colpi- li, uno dei quali ha colpito di stri- prende corpo col passare dei Sant’Agnello. I sicari in sella alla mone nella vicina è stata scossa tori limitrofi. - così il
to di striscio. E’ accaduto ieri scio l’operaio all’emitorace sini- minuti, è il duro avvertimento moto hanno sparato all’impazza- Barra, sono quasi scon- da un terribile primo cittadino -
pomeriggio in largo Sant’Agnello stro. I colleghi hanno trovato rifu- della criminalità organizzata. La ta, diversi colpi. Un’efferatezza tate. Già da tempo si Anche se l’episodio è
quartiere limitrofo tra Barra e San gio dietro alcuni blocchi di mate- vittima è originaria di Barra così episodio
che puzza di criminalità organiz- parla di un possibile avvenuto a San Gior-
Giorgio. E’ giallo sulle cause. riale edile. Eseguita la spedizione come la ditta per cui lavora. E il zata. Nonostante le indagini dei interessamento da di criminalità gio, si tratta di un
Indagini in corso. Si batte la pista punitiva i sicari, stando alle prime dito è puntato contro i clan locali. carabinieri siano ancora in corso, parte del gruppo organizzata” regolamento di conti
dell’intimidazione dei clan. Ber- testimonianze muniti di casco Potrebbe essere stato un avverti- la gente sembra non avere dubbi: capeggiato dal boss legato ad ambiti terri-
saglio del fuoco dei sicari: integrale, si sono dileguati in dire- mento dei signori del pizzo contro dietro quest’attentato c’è la mano Giovanni Aprea, che toriali differenti. Noi
Pasqualino De zione Napoli. L’uomo si è acca- chi non intende piegarsi alla legge della camorra. Ne sono certi gli vorrebbe mettere le mani su San non abbasseremo la guardia e ci
Luca 38 anni sciato al suolo riverso in una del racket. E soprattutto non viene
stessi commercianti della zona le Giorgio. Ma forse in questo caso attiveremo, assieme alle forze
Il commento incensurato di pozza di sangue. I primi a soccor- escluso un collegamento con l’o-
cui testimonianze potrebbero aiu- gli interessi sulla città di Troisi dell’ordine, per contrastare qual-
Barra. E’ acca- rerlo sono stati i colleghi. Imme- micidio di Francesco Mignano,
Vigilante: duto poco dopo diatamente sono state allertate le eliminato dai sicari due settimane tare i carabinieri a far luce sulle c’entrano poco. Probabilmente si siasi recrudescenza”.
le 13.30 mentre forze dell’ordine e il 118. Sul fa in via Repubbliche Marinare, dinamiche. Gli esercenti, infatti,
“Se dovesse

nel quartiere i posto sono giunti i carabinieri strada distante appena 200 metri non solo dichiarano palesemente I carabinieri
accertarsi negozi comincia- della stazione locale agli ordini dal luogo dell’agguato. Tra l’altro che l’origine del tentativo crimi- del raggrup-
vano a chiudere del maresciallo Giuseppe Manzo la zona è limitrofa e le cosche di noso sia camorristica, ma affer-
la pista per la pausa seguite dall’ambulanza. L’uomo è Barra, in particolare i Cuccaro- mano addirittura che “non vole-
pamento inve-
BOSSOLI stigazioni
del pizzo pomeridiana, la stato subito trasportato in ospeda- Aprea avrebbero tutto l’interesse vano uccidere”. Allora perché
scientifiche
sarà necessario gente, in partico-
lare gli studenti
le a Villa Betania. Le sue condi-
zioni sono per fortuna apparse
ad appropriarsene. Il clan di Gio-
vanni Aprea dopo lo smantella-
scagliarsi con tanta ferocia contro
hanno reper-
Pasqualino De Luca? “La camor-

12
denunciare” si affrettavano a subito non critiche. Nel frattempo mento dei Sarno è in fase di asce- ra ha voluto avvertire. - questa la tato almeno
tornare a casa. Il la zona è stata transennata. I mili- sa e San Giorgio potrebbe rappre- testimonianza di un commercian- dodici bossoli
traffico di auto tari hanno ascoltato la versione di sentare il prossimo obiettivo. E te di San Giorgio a Cremano - Il sul selciato
completava il caos quotidiano e alcuni testimoni. Sul luogo del dunque l’ennesimo pugno sferrato modo in cui l’hanno colpito, ci fa davanti
soprattutto ha coperto il rombo raid si è formato un capannello di dalla camorra. Nonostante i tanti credere che si tratta di un avver- al cantiere
della moto su cui viaggiavano i persone. I carabinieri hanno subi- colpi subiti il crimine non demor-
sicari. La vittima stava lavorando to allontanato i curiosi. Poco dopo de ed uno che la camorra la com- timento. Appena sentiti i colpi


nel cantiere. In corso era il restau- è stata la volta degli uomini della batte al fianco delle forze dell’or- abbiamo deciso di chiudere le E’ la distanza
ro di un grosso palazzo d’epoca. Scientifica. Sono stati eseguiti dine Sergio Vigilante spiega serrande. Quanto successo ci fa dal luogo in
Secondo una prima ricostruzione accurati rilievi. Diversi bossoli “Laddove dovesse accertarsi che male. L’operaio era sul cantiere. cui i sicari
degli investigatori, i due a bordo sono stati trovati in terra e lungo l’attentato sia di stampo camorri- Non è possibile che qua non pos-
METRI hanno fatto
della moto si sono fermati ad una l’impalcatura. I primi ad essere stico e che abbia origine estorsi- siamo nemmeno più lavorare”. Il
volto degli esercenti è scosso fuoco e il
decina di metri dal cantiere. Una ascoltati sono stati i colleghi del ve, questo è un chiaro segnale che
rapida ricognizione in zona per trentottenne. Al momento nulla di la camorra esiste e anzi sul terri- soprattutto perché a San Giorgio luogo in cui

300
appurare l’assenza delle forze del- ufficiale trapela. I carabinieri torio è ancora molto forte. L’uni- a Cremano non si è più abituati a 10 giorni fa è
l’ordine. E quindi il passeggero è hanno lasciato la zona dopo diver- ca arma è uscire allo scoperto, simili barbarie. La cittadina del stato assassi-
sceso dalla moto avvicinando la se ore. Intanto alcuni commer- rivolgendosi a forze dell’ordine e napoletano gode di un periodo di nato il pregiu-
vittima. Pochi secondi e si è scate- cianti e residenti scesi in strada associazioni antiracket. L’unica serenità. Tutti la definiscono una dicato France-
nato l’inferno. Una raffica di confabulando tra loro commenta- vera arma è la denuncia. Comun- “città libera”, rara eccezione in sco Mignano
proiettili ha seminato il panico vano quanto accaduto. Al momen- que si attende l’esito delle indagi- un territorio, quello vesuviano,
nella zona. Si è assistito ad un to i carabinieri mantengono il ni”.

GRAGNANO Il danno economico ammonterebbe a 300mila euro al mese CASTELLAMMARE La responsabile propone una joint venture con l’amministrazione

Pizzerie abusive chiuse, scoppia Strage di cani randagi sul Faito, appello dell’Adda
Torre Annunziata, tavola rotonda con Padre
Alex Zanotelli sulla privatizzazione dell’acqua la protesta di chi ha perso il lavoro al sindaco Bobbio: sterilizzazioni e adozioni subito
GRAGNANO (rp) - Oltre vismo edilizio. I controlli CASTELLAMMARE al regolamento comunale
TORRE ANNUNZIATA - “L’acqua non si vende!”. centro persone senza lavo- incrociati di vigili e cara- DI STABIA (rp) - La per il benessere degli
Con questo slogan, è iniziata la campagna referendaria ro per una perdita econo- binieri proseguiranno con formula per salvare gli animali e la convivenza
contro la privatizzazione dell’acqua promossa dal mica stimata intorno ai l’obiettivo di scovare animali senza padrone civile, approvato dalla ex
Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, costituito 300mila euro al mese. nuove irregolarità dal che da anni popolano giunta ma mai attuato
da centinaia di comitati territoriali che si oppongono Desta non poco allarmi- punto di vista edilizio. E centro e periferie cittadi- finora, che, crediamo, sia
alla privatizzazione, insieme a numerose realtà sociali smo l’ormai famigerata secondo l’ultima indagine ne, a detta dell’associa- utile mettere in pratica”.
e culturali. Domenica 3 maggio, il Padre Comboniano “crisi del panuozzo”, tor- delle forze dell’ordine, zione Adda, a difesa Un appello che il primo
Alex Zanotelli, interverrà sul tema all’istituto d’arte nata di attualità in seguito sarebbero almeno altri 15
alla chiusura di nove piz- i locali a rischio chiusura, degli amici a quattro cittadino della città delle
“de Chirico” alle ore 16.30, e al Caffè letterario alle
19.30. zerie abusive sul territorio situati indistintamente dal zampe, potrebbe essere acque sembra aver accol-
comunale. Oltre centro locali. Una situazione più centro alle periferie di rappresentata da steriliz- to a pieno, dato che sia
persone si ritrovano senza che mai delicata, che ha Gragnano, sino a riguar- zazioni e adozioni dei nel corso della sua cam-
Portici, incontro tra studenti all’ex cinema lavoro per una perdita spinto gli imprenditori a dare ancora una volta la piccoli cuccioli abbando- pagna elettorale, che
economica stimata intorno minacciare nuove manife- statale 366 agerolina. Una nati al proprio destino. A durante la manifestazio-
Capitol: si discuterà di lotta alla camorra ai 300mila euro al mese. I stazioni di protesta. Tra le speranza è nel frattempo sostenere tale progetto è ne-funerale per i randagi
titolari delle attività risto- iniziative prese in esame, giunta da un incontro con il presidente dell’ente, assassinati sui boschi di
PORTICI - Questa mattina alle 9, presso l’ex cine- rative, sprovvisti di agibi- c’è una manifestazione il sindaco Annarita Rosaria Boccaccini, che Quisisana, ha risposto
ma Capitol, in corso Umberto I, i ragazzi del liceo lità edilizia, hanno ricevu- pacifica per le strade di Patriarca, la quale sembre- sinora non è mai riuscita all’associazione promet-
scientifico statale Filippo Silvestri incontreranno re: “Il randagismo può
to un ultimatum da carabi- Gragnano o l’occupazione rebbe aver lasciato aperto a lavorare accanto essere risolto solo con un tendo un sostegno econo-
Sergio Vigilante, consulente antiracket del Comune nieri e vigili urbani su simbolica dell’aula consi- uno spiraglio che porte- all’amministrazione di mico ed una sede per le
di Portici. Nel corso dell’evento l’attore Peppe Gau- disposizione della procura liare. Tali presagi non fer- rebbe all’emanazione di impegno sinergico fra
palazzo Farnese e che si associazione ed istituzio- centinaia di cani randagi
dino, protagonista della versione teatrale di di Torre Annunziata e mano però le forze del- un provvedimento che augura che con il nuovo senza casa. Per aiutare
“Gomorra” di Roberto Saviano leggerà dei brani anche in questo week end l’ordine, tant’è che i locali permetterebbe ai vari ni - spiega la responsabi-
sono stati costretti a tenere a rischio continueranno ad imprenditori di poter sindaco, Luigi Bobbio le dell’Adda locale - l’Adda si può anche
tratti dal libro “La Ferita “, un’antologia di racconti
mestamente abbassate le essere passati al vaglio riprendere le proprie atti- (nella foto), qualcosa anche in base alla leggi effettuare un versamento
inediti scritti da autori impegnati nella lotta per la
saracinesche dei propri dalla task force anti-abusi- vità. possa finalmente cambia- nazionali e regionali ed postale.
legalità.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Martedì 27 Aprile 2010
25
TORRE ANNUNZIATA, LA CRONACA L’INTERVENTO, LE PERIZIE
Ancora poco chiara Le fiamme si sono sprigionate
la dinamica dell’incendio: da un ripostiglio, forse generate
è giallo sulle cause da un mozzicone di sigaretta

E’ accaduto ieri poco dopo le 11 all’interno dell’istituto ‘Cesaro’. Evacuate le aule, sul posto due autobotti dei vigili del fuoco

Rogo in una scuola, panico tra gli studenti


E’ stata un’insegnante a dare l’allarme dopo che il fumo aveva invaso una classe. Nessun ferito
di Roberto Scognamiglio metro, è stato ricavato da un bal- sedie, sono andate distrutte anche te nel ripostiglio avrebbe potuto una insegnante - perché la nuvola
cone che dà sulla strada, chiuso alcune parti in cemento che com- sviluppare il rogo. Ipotesi su cui aveva invaso sia l’interno che l’e- ERCOLANO
TORRE ANNUNZIATA - da una inferriata. A prendere pongono il ripostiglio. L’allarme per il momento gli investigatori sterno dell’edificio. Dopo qual-
Paura ieri all’istituto Cesaro di
Torre Annunziata. Sono le 11 del
mattino, le lezioni si stanno svol-
fuoco sono state decine di sedie
accatastate, poche carte ed altri
piccoli oggetti abbandonati. Le
è comunque rientrato nel giro di
pochi minuti. Ora agli investiga-
tori resta l’arduo compito di stabi-
del corpo dei vigili del fuoco non
si sbilanciano. Nel frattempo
comunque le lezioni riprendono
che attimo di paura ci siamo pre-
cipitati nel cortile - continua la
docente nel suo racconto -
Senza casco forzano posto
gendo regolarmente. All’improv-
viso una nuvola di fumo invade il
plesso di via Volta. La nube, pro-
fiamme partite dalle sedie, fatte di
legno e ferro, hanno coinvolto
alcune parti in plastica degli infis-
lire la dinamica del rogo. Secon-
do le prime ipotesi sarebbe stato
un facinoroso, forse uno studente,
regolarmente all’istituto tecnico
per ragionieri e geometri Cesaro.
La maggior parte degli studenti,
seguendo il piano di evacuazione
prefissato dal regolamento d’isti-
tuto. Le operazioni sono state
di blocco, in due acciuffati
veniente dall’estremità ovest del- si che chiudono il ripostiglio. I ad appiccare il fuoco. Puro e che oggi è tornata a scuola, ha applicate con qualche disordine - ERCOLANO (rp) - Caos ieri amministrativo perché i due
l’edificio, raggiunge subito i cor- vigili del fuoco entrati in azione semplice vandalismo o, più diffi- dichiarato di aver vissuto qualche spiega - ma alla fine l’importante nel sito archeologico di Erco- circolavano senza casco e per-
ridoi, le aule, i bagni e gli uffici. nell’edificio hanno usato gli cilmente, un atto dimostrativo da attimo di panico nella mattinata è che nessuno si sia fatto male. lano. I carabinieri dell’aliquota ché Pignalosa lo guidava
E’ un fumo nero e denso che sca- estintori in dotazione all’istituto parte di uno scolaro. Un’altra di ieri. Per fortuna comunque Pensiamo che sia stato un facino- radiomobile di Torre del senza aver mai conseguito la
tena subito la preoccupazione di per spegnere le fiamme. Nell’in- pista porterebbe invece alla totale nessuno si è fatto male. “Inizial- roso ad appiccare il fuoco, un Greco (agli ordini del capitano patente. Gli arrestati sono in
docenti e studenti. Dopo pochi tervento è stato necessario rom- casualità. Un mozzicone di siga- mente non riuscivamo a capire atto di vandalismo probabilmen- Pierluigi Buonomo) hanno attesa di rito direttissimo.
minuti l’allarme giunge alla presi- pere un infisso in vetro. Oltre alle retta acceso e gettato incautamen- da dove venisse il fumo - afferma te da parte di qualche studente”. arrestato Mario Pignalosa, 22 L’arresto dei due ragazzi è
denza che immediatamente fa anni e Luigi Di Matteo, 21 avvenuto nell’ambito dei con-
scattare l’ordine di evacuazione. anni, entrambi residenti ad trolli sul territorio che i milita-
Circa trecento persone, tra scolari Ercolano, incensurati e ri della Benemerita hanno
e personale dell’istituto, abbando-
nano il plesso e si riversano in
strada. Nessuno riporta danni alla
Boscoreale, accoltellato dalla moglie dopo una lite responsabili di resistenza a
pubblico ufficiale e lesioni. I
due giovani, senza casco in
intensificato soprattutto in
prossimità di siti di interesse
turistico. Inoltre le forze del-
BOSCOREALE (Giuseppe Letizia) - coltello da cucina al termine di una lite ascoltato le persone che abitano nella sella ad un ciclomotore guida- l’ordine stanno prestando
salute di rilievo. Alcuni accusano Accoltellato dopo una lite ieri sera in una intorno alle 21: la donna è stata ascoltata in palazzina. Poi i carabinieri si sono recati
piccoli problemi alla respirazione. to dal Pignalosa, hanno forza- massima attenzione alla pre-
abitazione in via Luigi Oliva a Boscoreale: serata e la sua posizione è al vaglio. I colpi all’ospedale per sentire la versione del to un posto di controllo col- venzione di incidenti e pertan-
Pochi altri sono leggermente Ascanio Scuro, 43 anni, è stato trasportato non sono stati vibrati con molta forza e la 43enne. Le condizioni sono state giudicate pendo ad un ginocchio un to è stato adottato il pugno di
scossi dal trambusto. A pochi con la massima urgenza al pronto soccorso lama è penetrata per pochi centimetri. I non gravi dai medici del presidio sanitario militare dell’Arma che è ferro contro i centauri che cir-
minuti dalla richiesta di soccorso dell'ospedale di Boscotrecase con due feri- vicini di casa hanno udito le grida nell’ap- di Boscotrecase. E gli investigatori del- comunque riuscito a bloccare colano senza casco. Questa
si presenta una pattuglia dei vigili te da punta e taglio alla regione scapolare e partamento dei coniugi e hanno allertato le l’Arma hanno raccolto “a caldo” le prime il mezzo, poi, nel corso delle mattina Mario Pignalosa e
del fuoco che individua in pochi alla regione ascellare. Non è in gravi con- forze dell’ordine e i mezzi del 118: il dichiarazioni della persona ferita, quando è operazioni di verbalizzazione Luigi Di Matteo - assistiti dai
secondi il punto da cui si è svilup- dizioni. In nottata è stato sottoposto ad 43enne è stato trasportato in ambulanza al giunta in pronto soccorso intorno alle 21. e di trasferimento in caserma, loro legali di fiducia - affron-
pato il fumo. Tutto è scaturito accertamenti specifici: i fendenti non pronto soccorso dell’ospedale di Boscotre- Stando ai primi accertamenti effettuati dai i due ragazzi con fare esagita- teranno il processo con rito
dall’incendio di un ripostiglio hanno leso organi interni e la prognosi è di case, dove ha ricevuto le prime cure dai militari, sarebbe stata la moglie a colpirlo to hanno inveito e strattonato i direttissimo. Nei loro confron-
situato all’estremità del corridoio dieci giorni. Secondo i primi elementi rac- sanitari. Intanto i militari dell’Arma hanno due volte con un coltello da cucina al ter- carabinieri rivolgendo loro ti sono state mosse le accuse
del primo piano, di fronte ai colti dai carabinieri di Torre Annunziata, effettuato un sopralluogo nell’appartamen- mine di una lite. La sua posizione ora è al frasi ingiuriose. Il motociclo è di resistenza a pubblico uffi-
bagni. Il ripostiglio, lungo 3-4 sarebbe stata la moglie a colpirlo con un to in via Luigi Oliva e in serata hanno vaglio degli investigatori dell’Arma. stato sottoposto a fermo ciale e lesioni.
metri e largo poco meno di un

TORRE ANNUNZIATA
La vettura di proprietà di un incensurato è andata completamente distrutta, danni anche per una berlina. Sul posto recuperata una bottiglia di alcol
TORRE ANNUNZIATA
(rosco) - E’ una Citroen di
colore grigio l’auto che intor-
no alle 11 di ieri mattina è
finita completamente carbo-
Utilitaria bruciata in via Tagliamonte
de, ad un cestino per i rifiuti consentire ai mezzi di portare all’auto. Un rogo, quello di
nizzata in via Tagliamonte a e ad alcune foglie ed erbacce via la macchina carbonizzata. ieri, che si aggiunge alla
Torre Annunziata. Il veicolo ai lati di via Tagliamonte. Sul Le forze dell’ordine hanno lunga serie di incendi d’auto
era parcheggiato sul lato posto sono intervenute le pat- ascoltato il proprietario del- che si è registrata negli ultimi
destro della strada in direzio- tuglie dei vigili del fuoco, dei l’auto, un giovane residente a mesi nel Napoletano. A poca
ne corso Umberto I, a due carabinieri e della polizia poca distanza. Nulla di certo distanza, solo qualche setti-
passi dal piazzale dello stadio municipale. Il traffico è stato è trapelato dalle dichiarazioni mana fa, un’auto fu incendia-
Giraud. L’incendio, di natura limitato per circa un’ora per dell’uomo. Di certo resta il ta nella notte. Ma è nella
dolosa, si è propagato in fatto che il rogo dell’auto è di zona tra Portici ed Ercolano
maniera fulminea facendo natura dolosa: a pochi metri che il fenomeno si verifica
esplodere le gomme, riducen- dal punto in cui era parcheg- con maggiore frequenza.
do in cenere gli interni e giata la Citroen è stata trovata Negli ultimi mesi del 2009

‘‘ ‘‘
distruggendo completamente una bottiglia di alcool semi- l’allarme ha raggiunto livelli
la carrozzeria. Il boato è stato vuota abbandonata sul mar- a dir poco allarmanti. Gli
talmente forte da rompere il ciapiede. Tutto intorno scheg- investigatori non hanno anco-
sistema di frenaggio, tanto è ge di vetro e di plastica anco- ra accertato i dettagli della
vero che il veicolo è avanzato LE ‘PROVE’
in avanti invadendo la carreg- LE INDAGINI ra fumanti. Uno scenario che vicenda: se da un lato la mag-
l’autore dell’atto incendiario gior parte degli incendi sareb- Una confezione
giata. Il rogo ha coinvolto Il veicolo era a due ha creato lasciando pochi
Sul posto sono intervenute le pattuglie dei vigili del fuoco,
be collegata a delle ritorsioni
anche la parte anteriore di dei carabinieri e della polizia municipale. Il traffico è stato
una Lancia grigia parcheggia- passi dal piazzale dubbi agli investigatori. Resta limitato per circa un’ora per consentire ai mezzi di portare personali, dall’altro non si di liquido infiammabile
però da indagare sulle moti- via la macchina carbonizzata. Le forze dell’ordine hanno esclude la pista degli avverti- è stata abbandonata
ta pochi centimetri dietro. dello stadio Giraud, vazioni che avrebbero spinto ascoltato il proprietario dell’auto menti da parte della malavita
Danni anche alla pavimenta- poco distante dal rogo
zione stradale, al marciapie- mistero sul movente il piromane a dar fuoco organizzata.

PORTICI TORRE DEL GRECO

Si rifiuta di esibire i documenti, nei guai Circolava su una Mercedes sottoposta


Denunciati ed espulsi 2 extracomunitari a sequestro, fermato un cinquantenne Acqua pubblica, anche Torre del Greco
si mobilita per la raccolta delle firme
TORRE DEL GRECO - Anche la città del corallo si
PORTICI (ciro ammen- L’operazione è da inqua- parole i due sono passati TORRE DEL GRECO quisto del veicolo, non lo bordo il 50enne. Doman-
dola) - Si è rifiutato di drare nell’ambito del alle vie di fatto azzuffan- (Paola Russo) - Circolava ha rispettato, venendo de di routine, quelle rivol- mobilita per la campagna referendaria presentata dal Forum
esibire le proprie genera- dispositivo a 360 gradi in dosi sotto gli occhi incre- tranquillamente a bordo meno al contratto. Una te al proprietario dell’au- Italiano dei Movimenti per l’acqua, obiettivo 70mila firme
lità ad un controllo. Poi atto sul territorio. Due duli ed allo stesso tempo della sua auto, una Merce- Mercedes classe A, era to, poi al momento della in Campania. Da sabato è partita la raccolta firme in tutta
ha iniziato ad inveire giorni due mendicanti divertiti dei passanti des, sottoposta a sequestro questa l’automobile che il verifica dei documenti, è Italia e con un evento regionale in piazza Dante a Napoli.
contro gli agenti. Per extracomunitari sorpresi Qualcuno ha tentato di in quanto non pagata del 50enne aveva acquistato e venuto a galla il tutto ed il Seguendo l’organizzazione nazionale è nato il Comitato
questo è stato denunciato. nel litigare in centro sono separare i due completa- tutto. Un andazzo che sulla quale continuava a 50enne non ha avuto altra promotore cittadino per la gestione pubblica dell’acqua
Nei guai è finito un tren- sati denunciati ed espulsi. mente avvinghiati. E nei andava avanti dal 2008 viaggiare ignaro del prov- scelta che consegnare senza Spa a cui hanno aderito il comitato Quartiere Leopar-
tenne di Portici. Ad ese- Ad eseguire l’operazione: paraggi nel frattempo ma che si è interrotto a vedimento scattato nei l’auto agli agenti. I con- di, l’Università verde, la Cgil, i Giovani in Movimento, il
guire il provvedimento i carabinieri della locale transitava una pattuglia seguito di un “alt” impo- suoi confronti. E’ filato trolli degli uomini della gruppo GasTorre, e l’associazione Shalom.
sono stati i caschi bian- stazione agli ordini del della benemerita guidata sto dalle forze dell’ordine, tutto liscio, finquando polizia sono proseguiti per
chi agli ordini del coman- maresciallo Michele Sca- dal maresciallo Tomma- al quale il furbo protago- l’uomo non è finito nella l’intero weekend, non
dante Gennaro Sallusto. rati. I due mendicanti so Mascolo. I carabinieri nista della vicenda, si è rete dei controlli straordi- sono mancati altri verbali Vico Equense, tra le priorità dell’Assise
Ieri mattina l’uomo pro- discutevano animatamen- hanno separato i due con- dovuto per forza sottopor- nari indetti dal commissa- stilati per piccoli illeciti
cedeva a bordo della sua te in prossimità di alcuni ducendoli in caserma per re. E’ stato smascherato riato di via Marconi, rilevati sempre in strada. c’è la nomina del revisore dei conti
auto in corso Umberto. negozi in via Libertà. l’identificazione. E nello scorso weekend durante lo scorso week La presenza continuativa
Le forze dell’ordine lo Probabile che l’argomen- durante i controlli hanno S.U. il 50enne che da oltre end. Il posto di blocco delle forze dell’ordine è VICO EQUENSE - Tra i punti all’ordine del giorno del con-
hanno intercettato e fer- to della contesa fosse la scoperto che avevano due anni circolava sull’au- dove S.U. è stato pizzica- stata necessaria anche per siglio comunale del 3 maggio prossimo vi è la nomina di un
mato per un normale con- posizione da prendere violato il provvedimento tovettura sulla quale era to, si trovava in via Lito- una maggiore sicurezza revisore dei conti. La normativa vigente individua nel Consi-
trollo. Il trentenne ha ini- all’eterno degli esercizi di espulsione. I mendi- stato disposto il sequestro, ranea, nel pomeriggio nel delicato fine settimana glio Comunale l’organo deputato alla nomina dei componenti
ziato ad inveire contro gli per mendicare. Una paro- canti sono stati subito in quanto l’uomo pur dello scorso sabato. Gli del 25 aprile, durante il del Collegio dei revisori. Si tratta di una stranezza, per non
agenti. A quel punto i la tira l’altra e la discus- condotti presso l’ufficio avendo stabilito il paga- agenti hanno fermato quale, purtroppo, c’è sem- dire di un’anomalia, della legge in quanto si consente al con-
vigili urbani sono stati sione ha assunto toni immigrazione e rimpa- mento rateizzato della diversi veicoli e tra questi pre un alto rischio di inci- trollato di nominare il proprio controllore. Una buona consue-
costretti a denunciarlo. sempre più accesi. Dalle triati. somma necessaria all’ac- anche la Mercedes con a denti stradali. tudine del passato ha comunque fatto sì che l’opposizione
esprimesse un nome da inserire nel suddetto collegio.
26 Martedì 27 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

S. ANTONIO ABATE - TENSIONI NELLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA DELL’AREA STABIESE


TORRE
ANNUNZIATA Bloccato con un revolver, Donnarumma temeva un agguato
SANT’ANTONIO ABATE ore dall’operazione dei carabi- re questa tesi, il fatto che il interrogatorio per cercare di Il quarantatreenne è
“Cosa ti chiedo? Di domandare (ads) - Gennaro Donnarum-
ma poteva essere finito nel
nieri, emergono le prime ipotesi
sui motivi che hanno portato
46enne è ritenuto un fedelissi-
mo di Rino o’pecorone, il capo-
svelare i contorni di questa sto-
ria. L’arresto di Donnarumma è
considerato un elemen-
to di spicco della mala-
scusa, prima di tutto ai tuoi cari, mirino della camorra. E così,
per difendersi da un eventuale
Donnarumma (fedelissimo del
boss Gennaro Chierchia,
zona ucciso a Gragnano poche
settimane fa. Quella dell’aggua-
avvenuto domenica pomerig-
gio, nel centro di Sant’Antonio
vita dei monti lattari

a tua moglie, per l’esistenza che agguato, aveva deciso di girare


armato. E’ una delle tante ipo-
meglio conosciuto come Rino
pecorone, ammazzato lo scorso
to è pero’ soltanto una delle
numerose piste vagliate dagli
Abate. Ad effettuarlo sono stati
i carabinieri del nucleo investi- L’uomo è stato intercet-
tato da una pattuglia
gli hai fatto fare, e poi alle vittime” tesi al vaglio degli inquirenti
dopo l’arresto del 43enne ras
marzo in una pasticceria di
Gragnano) a girare con una
inquirenti. Determinanti, ai fini
delle indagini, potrebbero esse-
gativo di Torre Annunziata.
Con il bambino piccolo al
dei carabinieri a
Sant’Antonio Abate
gragnanese, per detenzione ille- pistola nascosta nella borsa con re le dichiarazioni che il 46enne seguito, la coppia girava a
Nella foto il boss del- gale di pistola, avvenuto dome- il necessario per accudire il gragnanese renderà ai magistra- bordo di una vettura nel centro
l’omonima cosca di nica pomeriggio a Sant’Anto- figlioletto di 18 mesi. Secondo ti che lo interrogheranno per la quando è stata notata e sottopo- Il 43enne aveva nasco-
Torre Annunziata nio Abate. In manette è finita gli inquirenti Donnarumma convalida del fermo. Anche la sta a controllo dai militari he sto in una borsa un
Valentino Gionta anche la convivente, Immacola- temeva di morire e, per questo convivente, che si trova tuttora avevano notato un inconsueto revolver 357 magnum
ta D’Auria, 37enne di Sant’An- motivo, aveva deciso di tutelar- reclusa nel carcere femminile di stato di agitazione dell’espo- con matricola abrasa
tonio Abate. A distanza di 24 si girando armato. Ad avvalora- Pozzuoli, sarà sottoposta a un nente della criminalità stabiese.

“Valentino, cosa lasci ai tuoi figli?”


Su Facebook la lettera aperta dell’ex giudice Michele Del Gaudio al boss Gionta
di Roberto Scognamiglio
TORRE DEL GRECO Il sindaco Borriello ha illustrato i risultati conseguiti dal pool impegnato nelle analisi finanziarie SANT’ANTONIO ABATE
TORRE ANNUNZIATA - “Caro
Valentino, siamo nati nello stesso Minaccia e picchia la madre
anno e nella stessa zona, forse
abbiamo giocato insieme davanti
alla chiesa dell’Annunziata o nei
vicoli vicini, ecco perché sento pro-
prio il bisogno di parlarti, di scri-
verti, per capire perché le nostre
Esperti e verifiche, così si riduce la Tarsu
della Tarsu ed avviare un per- massima però si può dire che di metri quadrati ma ora non è
per venti euro, in trappola
di Antonio De Simone

SANT’ANTONIO
che il 24enne aveva minac-
ciato più volte ed estorto 20
euro alla madre allo scopo
strade sono state così diverse: tu Grazie al lavoro dei tecnici corso in controtendenza. Noi un sensibile rientro c’è stato”. più cosi. E’ tenuto molto in ABATE - Minaccia e pic- di acquistare stupefacente
boss della camorra, io giudice. La abbiamo avviato una serie di Lo stesso sindaco ha spiegato considerazione il coefficiente di chia ripetutamente la madre per uso personale. Alla
sarà possibile abbassare studi per contenere dei costi e in quali ambiti il pool di esperti produttività dei rifiuti secondo che gli nega i soldi per la vista dei carabinieri il gio-
prima domanda che ti vorrei fare è:
Valentino, sei felice?”. Con queste la tassa sulla spazzatura abbiamo raggiunto in termini è intervenuto per tradurre in il decreto Ronchi. Viene valu- droga. Un 24enne abatese è vane si e’ dileguato, calan-
parole l’ex magistrato Michele Del previsionali degli ottimi risul- che termini potrebbe esserci tata la maggiore attitudine e stato arrestato dai carabinie- dosi dalla finestra della sua
Gaudio scrive al boss Valentino di oltre il 30% per quanto tati. Innanzitutto abbiamo otte- una diminuzione della tariffa produrre rifiuti. Ad esempio un ri con le accuse di maltrat- stanza con un lenzuolo, ma
Gionta, attualmente detenuto in car- nuto un contenimento dei costi per la raccolta differenziata: mobilificio spenderà molto in tamenti in famiglia, violen- e’ stato rintracciato qualche
riguarda le utenze civili dell’intero ciclo di circa tre “innanzitutto siamo intervenuti meno, perché seppure ha una za privata ed estorsione nel- ora dopo mentre girovaga-
cere così come i tre figli e la moglie.
Una famiglia, quella dei Gionta, milioni di euro”. “Inoltre - è nella riduzione del personale metratura elevata ha un tasso l’ambito familiare. L’episo- va per le vie del centro.
TORRE DEL GRECO (Vero- stat spiegato nel corso dell’in- della nettezza urbana - spiega di produzione inquinamento dio ha avuto come scenario E.C. (queste le iniziali) è
considerata da sempre come il car- nica Mosca ) - Abbassamento contro presso la sede del Muni- Ciro Borriello - nel senso che, basso. Le uniche categorie che
tello principale della camorra di un appartamento del centro stato così portato nella loca-
della Tarsu e rientro delle sac- cipio corallino - altri tre milio- grazie all’appalto quinquenna- non traggono benefici dalla di Sant’Antonio Abate, le caserma per gli accerta-
Torre Annunziata. La lettera pubbli- che di evasione fiscale. E’ stato ni di euro sono stati recuperati le abbiamo spostato, il perso- nuova legislazione sono i risto-
cata ieri da Del Gaudio sulla propria dove si è consumato l’en- menti di rito. Da qui, il gio-
questo il risultato registrato dal grazie alla riduzione delle sac- nale in altre categorie e quindi ranti, bar e fruttivendoli perché nesima aggressione. I mili- vane è stato poi trasferito in
pagina Facebook arriva all’indoma- pool di esperti messi in campo che di evasione ed elusione abbiamo ammortizzato i primo hanno un tasso di produzione
ni di ‘Liberi di Volare’, la manife- tari del nucleo operativo cella di sicurezza, in attesa
dalla pubblica amministrazione fiscale. In totale quindi da sedi- costi affidando il servizio in inquinamento elevato”. Per stabiese, agli ordini del del processo con rito diret-
stazione che domenica mattina ha per trovare delle soluzioni al ci milioni siamo scesi a dieci esterna. Inoltre anche gli queste categorie l’amministra-
presidiato il palazzo di giustizia tor- capitano Giuseppe Maz- tissimo. Intanto è sempre
notevole incremento verificato- milioni di euro. Si parla sem- introiti della differenziata, seb- zione sta studiando delle solu- zullo e del tenente Andrea più allarme liti familiari nel-
rese in segno di solidarietà al procu- si l’anno scorso di oltre 83%. pre di cifre previsionali perché bene non esaltanti hanno pro- zioni alternative. Le utenze
ratore Raffaele Marino, destinata- Minella, hanno sorpreso il l’area stabiese. A destare
“L’obiettivo di questa task si devono integrare con le dotto un certo risultato”. Altro domestiche, risparmieranno 24enne nell’atto di aggredi- preoccupazione sono i dati
rio, lo scorso 14 aprile, di una busta force - dichiara Salvatore direttive provinciali per gli punto fondamentale è l’adegua- circa il 30%, ma non a fronte
contenente 7 proiettili e minacce di re l’anziana madre con diffusi dal locale commis-
Farella responsabile servizio aumenti dei costi del conferi- mento delle tariffe. “Prima dell’aumento dell’80% dell’an- ingiurie e percosse. Sul sariato di polizia, che regi-
morte a lui e alla sua scorta. Del politiche tariffarie - è stato mento in discarica e molto avevamo solo delle macrocate- no scorso, ma è da vedere rela-
Gaudio, tra i principali promotori posto gli uomini delle forze strano decine di interventi
quello di trovare percorsi dipende anche dal tasso di dif- gorie - ha spiegato il sindaco - tivamente alla tariffa di due dell’ordine hanno appreso nelle ultime settimane.
dell’evento, ha più volte in passato alternativi per contenere i costi ferenziata definitivo. In linea di e si ragionava solo in termini anni fa.
prestato il suo lavoro all’anticamor-
ra. “Valentino, tu come stai? - pro-
segue la lettera - Io penso male! Sei
in galera da più di vent’anni, il tuo
primogenito Aldo è in galera da
Ercolano

Rifiuti speciali abbadonati nell’isola ecologica, un fermato


dodici anni, Pasquale da due o tre,
come tua figlia, tua moglie… Valen-
tino, cosa lasci ai tuoi figli?... Da
quanto tempo non fai l’amore con
Gemma? Da quanto non vedi figli e
nipotini? Come fai a chiedere loro
solo odio, sangue, vendetta?”. ERCOLANO (Ciro Olivie- sola ecologica di via Aldo
Tante le domande poste al boss:
“Cosa provavi nell’ammazzare
qualcuno? O nel dare l’ordine di
ro) - Nella giornata di ieri,
nelle immediate vicinanze
dell’isola ecologica sita in
Moro, ha dichiarato che
“paradossalmente c’è
maggiore rischio con la
Sorrento, convocato il primo consiglio comunale
esecuzione, magari contro una per-
sona che non voleva pagare il
pizzo? Quando vedevi il sangue
via Aldo Moro, era possibi-
le ammirare una distesa di
rifiuti di qualsiasi genere.
discarica chiusa”, in quan-
to ci sono appunto persone
poco solerti al rispetto
La novità: sarà interamente trasmesso via Internet
schizzare, o lo immaginavi, quali Dal semplice sacchetto di delle regole che indisturba- SORRENTO (cs) - Il sindaco di ven Scarpato per Sorrento Casa Torre del Greco, rinviata l’udienza
emozioni sentivi? Neanche un po’ di indifferenziato ai compo- tamente lasciano all’in- Sorrento, Giuseppe Cuomo, ha della Libertà-Nuovo Psi, Luigi
commozione, di pietà, di schifo nenti hardware di alcuni gresso del sito questi rifiu- convocato il consiglio comunale Mauro e Alessandro Schisano
a carico dell’ex comandante Troina
quando quella porcheria ti insudi- computer. Da alcune poltro- ti. A detta del responsabile per il 5 maggio alle ore 16, pres- per il Pd, Rosario Fiorentino e TORRE DEL GRECO (pr) - Ulteriore rinvio dell’udienza
ciava i vestiti, la faccia? Non hai ne malmesse ai sempreverdi della sezione ambiente del so la sala consiliare del Munici- Guglielmina Ciampa per Insie- dibattimentale che vede protagonista l’ex comandante della
mai avuto paura che ammazzassero - nei casi di abbandono di comune di Ercolano, inge- pio. All’ordine del giorno il salu- me per Sorrento. “Inizia ufficial- Capitaneria di Porto torrese, Giuseppe Troina. E’ slittata al 7
i tuoi figli? Gli hai mai voluto bene, rifiuti sulla pubblica via - gner Lipona, i rifiuti che to del sindaco, la convalida degli mente il corso amministrativo luglio la prima udienza a seguito del rinvio a giudizio di Troi-
Valentino? Hai mai provato elettrodomestici. Nel caso sono stati rinvenuti lunedì eletti, la surroga del consigliere 2010-2015 - ha dichiarato il na, avvenuto nei mesi scorsi, a seguito di una indagine indetta
amore?”. Infine alcuni suggerimen- specifico era stata lasciata mattina sono stati deposita- Giuseppe Stinga, l’elezione del primo cittadino -. Come prean- dalla procura di Torre Annunziata e dai carabinieri del servi-
ti: “Valentino, non ti chiedo di pen- una lavatrice. Dietro segna- ti nel fine settimana. Difat- presidente del consiglio comuna- nunciato in campagna elettorale,
lazione di alcuni passanti gli zio navale di Torre del Greco. L’udienza era stata program-
tirti, di denunciare qualcuno, ti ti, per sua stessa ammissio- le, il giuramento del sindaco, la il primo consiglio comunale sarà mata già per lo scorso 8 gennaio, ma anche in quella circo-
prego solo di essere finalmente uomini del comando della ne, i giorni del sabato e comunicazione dei nominativi trasmesso via web sul sito del
polizia municipale hanno stanza c’era stato un rinvio. Ed infatti si sarebbe dovuta tene-
uomo e di ragionare e agire da della domenica il sito non è della giunta municipale, la defini- Comune, all’indirizzo re nella mattinata di ieri, nel Tribunale di Torre del Greco.
essere umano. Magari di chiedere sorpreso un uomo intento sorvegliato dagli uomini zione degli indirizzi per la nomi- www.comune.sorrento.na.it. Sarà
scusa, prima di tutto ai tuoi figli, a nel deposito di materiale di della polizia locale. Dun- na e designazione dei rappresen- una seduta tecnica, e con l’ultimo
tua moglie, per la vita che gli hai diversa natura. Fermato da que chiunque può indistur-
fatto fare, e poi alle vittime. Anzi no, un vigile l’uomo ha confes- batamente depositare rifiuti
tanti del Comune presso enti, punto all’ordine del giorno si Atti vandalici, chiusura forzata
aziende e istituzioni, nomina avvierà il percorso che ci porterà
non chiedere scusa a nessuno, ma sato di non essere nemmeno di qualsiasi genere. Ha della commissione elettorale e la alla risoluzione della questione per due plessi scolastici di Ischia
almeno riconosci che hai vissuto cittadino di Ercolano. Bensì comunque manifestato la variazione di bilancio, con modi- legata al plesso della Vittorio
una vita di merda, dici almeno que- di Scafati. Una pratica dun- volontà di comunicare alla fica del piano triennale delle Veneto”. Intanto il primo cittadi- ISCHIA - Atti vandalici e due scuole chiuse ieri matti-
sto ai tuoi figli, forse possono anco- que doppiamente illegale. società che gestisce la rac- opere pubbliche attraverso l’inse- no è intervenuto anche sulla pro- na ad Ischia. Ad essere oggetto di raid, l’istituto ele-
ra scegliere che vita fare...Valenti- Difatti, se anche l’isola eco- colta dei rifiuti in città di rimento della ristrutturazione posta del ministro Galan riguardo mentare “Marconi” ed la media “Scotti”. Nella notte
no, ascoltami, non spargere altro logica fosse stata aperta, provvedere allo smaltimen- della scuola Vittorio Veneto. La la produzione dei limoni. “Ci ignoti hanno forzato alcune porte di ingresso ed una
sangue, ricorda le carezze di tua avrebbero potuto scaricare to di questi tra il pomerig- seduta del consiglio comunale è associamo all’appello del mini- volta all’interno hanno scaricato tutti gli estintori all’in-
madre e ricomincia a farle anche tu. rifiuti esclusivamente i cit- gio di ieri stesso e la gior- la prima della nuova amministra- stro Galan, a tutela del paesag- terno dei due istituti. Mentre alla media “Scotti” sono
Non so se leggi nelle lunghe giorna- tadini residenti ad Ercolano. nata di oggi. Alle ore 12 di zione, guidata dal sindaco gio tipico della costiera sorrenti- stati invasi tutti i corridoi, alla scuola elementare oltre
te in cella, ma se ti capita fra le Il punto per il quale l’isola domani il primo cittadino Cuomo. Venti i consiglieri: na, e siamo orgogliosi delle paro- ai corridoi la polvere è stata sparsa anche in numerose
mani Manzoni, leggi la parte del- di deposito dei rifiuti è chiu- Strazzullo e lo stesso Mario Gargiulo, Massimo Cop- le spese per descrivere la nostra aule. La preside della “Scotti”, Lucia Monti, ha dispo-
l’Innominato, che riuscì ad essere sa è da riferirsi all’organo Ignorato avranno un incon- pola, Emilio Moretti, Gianluigi terra”. Questo il commento di sto al chiusura per ieri.
‘grande nel male’, ma poi ‘grande competente provinciale e tro con i dirigenti di settore De Martino e Lorenzo Fiorenti- Cuomo, alle dichiarazioni rila-
nel bene’. Forse riderai di questa all’autorità di bacino. Dopo per sbloccare la vicenda no in rappresentanza del Pdl, sciate dal ministro delle Politiche
mia lettera, sicuramente rideranno il sequestro avvenuto con la relativa al dissequestro del- Maria Teresa De Angelis, agricole alimentari e forestali, Appartamento confiscato ai Vollaro
molti sapientoni soprattutto per il motivazione della mancan- l’isola ecologica. Sulla Mario Acampora e Antonino Giancarlo Galan, che ha invitato
sentimento che l’attraversa tutta, za di alcune autorizzazioni è questione rifiuti in generale Terminiello della lista civica i produttori del limone di Sorren- di Portici, oggi la consegna in Provincia
ma non me ne frega un cazzo, stato nominato a seguire il il responsabile Ignorato ha Sorrento Domani, Mariano Gar- to igp a realizzare pergolati, dove
Valentino, io ti scrivo col cuore. caso il gip Miraglia. Il caldeggiato la possibilità di giulo, Emilio Stefano Marzuillo possibile, solo con pali di casta- PORTICI - Sarà affidato oggi al Consorzio Sole l’ap-
Anzi non la rileggo nemmeno que- responsabile del settore atti- rivedere il capitolato al e Antonino Maresca dell’Udc, gno. “A sostegno - ha aggiunto partamento di tre vani di via Diaz confiscato al clan
sta benedetta lettera, proprio per vità produttive dell’ente punto in cui si trattano le Federico Cuomo e Alessandro Galan - di quella mediterranea Vollaro. “Il riutilizzo - dichiara il sindaco Cuomo -
lasciarla così, spontanea, piena del- comunale ercolanese, Ciro ore di lavoro, asserendo Acampora della lista Alleanza magnificenza che fa della vostra dei beni confiscati alla camorra è il segnale più imme-
l’amore che comunque nutro per te. Ignorato, delegato anche che sarebbe auspicabile per Sorrento, Giovanni Aversa e terra uno tra i più immortali e diato di come le amministrazioni locali possano intra-
Se vuoi, sono pronto ad incontrarti, ad occuparsi della vicenda rendere nuovamente dispo- Antonino Pane de Il Ponte, Ste- divini paesaggi del mondo”. prendere azioni concrete per contribuire a sconfigge-
tuo Michele Del Gaudio”. relativa alla chiusura dell’i- nibili le ore notturne. re la criminalità organizzata”.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNA C HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
Centro Tamarin - 81025 - Centro Tamarin - 81025 -
Marcianise (Ce) Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 27 Aprile 2010


port Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 27

IL MERCATO

Riflettori puntanti anche


su Pellissier, prossimo
avversario di Mazzarri

Nella foto a sinistra l’argen-


tino del Catania Maxi
Lopez, sopra Sergio Pellis-
sier

IL NAPOLI PENSA AL FUTURO


Maxi Lopez e Inler
fatto intendere da Matri, che intervistato
al San Paolo dopo Napoli-Cagliari, ha
risposto infastidito alle domanda sul suo A VERONA
possibile arrivo in azzurro. “Non so nien-
te, penso al Cagliari”. Pazzini, ormai
sembra un sogno irrealizzabile, soprattut-
to se la Samp si qualificasse in Cham-
pions. Bianchi piace a Mazzarri, ma non
Il Chievo
festeggia
a De Laurentiis visto come andò a finire

per la Champions
tre anni fa. Pellissier, prossimo avversa-
rio domenica in Chievo-Napoli è un vec-
chio pallino. Pista percorribile, ma non è
di primo piano come Maxi Lopez. Il
Catania è disponibile a trattare, magari
inserendo anche qualche contropartita
la salvezza
tecnica. L’identikit del centrocampista,
invece, porta di nuovo a Udine, dove
Inler ha chiuso la sua esperienza trienna-
le con i friulani. Lo svizzero ha già striz-
in relax
Il quarto posto è lontano, gli azzurri ci riproveranno l’anno prossimo con nuovi innesti zato l’occhio agli azzurri. Al mediano
piace di più il dialetto napoletano, inse-
Per l’attacco c’è il bomber del Catania, per la mediana occhio allo svizzero dell’Udinese gnatogli da Quagliarella, che il tedesco.
Chi vivrà, vedrà.

di Antonello Auletta fine partita il presidente Aurelio De Lau- quanto riguarda Cigarini, pare che il regi-
rentiis è stato invitato da alcuni supporter sta non sia il prototipo di calciatore che
NAPOLI - Il pari al San Paolo contro il a mettere mano al portafogli con più piace a Mazzarri. Il tecnico di San Vin-
Cagliari ha in pratica delineato il futuro generosità rispetto al passato. Il presiden- cenzo vorrebbe un giocatore più mobile
del Napoli, nel senso che con ogni pro- te del Napoli, che in questa stagione sul e dotato di maggiore forza fisica. Per
babilità gli azzurri parteciperanno alla mercato, tra la sessione estiva e quella quanto riguarda il ruolo di goleador, al
prossima Europa League. Troppo ampio invernale, ha speso circa 60 milioni di ventaglio del club ci sono varie soluzio-
il distacco dalla Champions (-7 dalla euro, è pronto ad altri sacrifici per ni. Nelle ultime ore il nome più caldo è
Samp), rassicurante il vantaggio sull’ot- costruire una squadra più forte. Gli obiet- quello di Maxi Lopez, il centravanti
tava in classifica (+5 dal Genoa). In atte- tivi principali da seguire sul mercato solo argentino che si è rilanciato a Catania. Il
sa di sapere se gli azzurri termineranno la gli stessi degli ultimi anni e riguardano sudamericano, poi, ha aperto una porta NAPOLI (Giovanni
stagione al settimo posto, posizione l’ingaggio di un attaccante in grado di agli azzurri attraverso un’intervista rila- Daniele) - Due giorni di
attualmente occupata dai partenopei, o al superare ampiamente la doppia cifra e un sciata al portale pensieroazzurro.it. riposo per il Chievo,
sesto, il club inizia a sondare il mercato centrocampista di spessore. De Lauren- “Napoli e Milan sono due grandi club. prossimo avversario del
per assicurare a Mazzarri i rinforzi che tiis credeva di aver risolto i problemi con Adesso penso al Catania, poi parleremo Napoli al Bentegodi
sono mancati quest’anno per dare un Quagliarella e Cigarini, ma lo stabiese di futuro, ma seguo gli azzurri dai tempi domenica prossima.
assalto più deciso alla Champions Lea- finora è arrivato a quota 9 e ha dimostra- di Maradona e Lavezzi mi piace parec- Dopo la vittoria di Firen-
gue. Il potenziamento della rosa lo invo- to che fa fatica a digerire il compito di chio”. Non è una dichiarazione d’amore, ze e il raggiungimento
ca l’allenatore e anche i tifosi, visto che a sostenere da solo la linea avanzata. Per ma nemmeno un rifiuto, come quello Gokhan Inler, centrocampista svizzero dell’Udinese della salvezza matema-
tica la squadra di Di
Carlo tornerà ad alle-
narsi a Veronello sol-
tanto domani pomerig-
Anche Tomas, il figlio di Lavezzi, alla Sc Posillipo con Matias. Si presenta al campo accompagnato da mamma Debora con la maglia azzurra numero 7 per seguire le orme del papà gio. Da verificare le
condizioni di Yepes

Il ‘Pochito’ in coppia con Denis jr, a scuola calcio a passo di tango (nella foto), che ha sal-
tato le ultime due partite
per una distorsione ad
una caviglia ma che
NAPOLI (anau) - Il Napoli si iscritto il ‘Pochito’ alla scuola tato a meraviglia. Si presenta fatto che si presenti con la
schiera in campo con il tan- calcio Posillipo, dove crebbe al campo con la maglia del maglia del papà, fa intendere dovrebbe tornare a
disposizione per il
dem Lavezzi-Denis. La Scuo- 15 anni fa il talento di Anto- Napoli con il numero sette, la che vuole ripercorrere le orme
Napoli. Dalla squalifica
la Calcio Posillipo risponde nio Floro Flores. Secondo i stessa del papà. Si allena con di papà Ezequiel in tutto e per rientra Luciano. Intanto
con... il tandem Lavezzi- ben informati, Lavezzi e la Denis jr. Ride e scherza con tutto. Per il momento Lavezzi il presidente Campedel-
Denis. Il club dei gestito dai sua compagna Debora pare gli altri compagni. E’ vispo, non è ancora riuscito ad li è pronto a disegnare
fratelli Sommella, infatti, abbiamo portato Tomas alla come lo si vedeva con il accompagnarlo agli allena- il Chievo della prossima
oltra a Matias, il figlio di Ger- scuola calcio dei Sommella in Super Santos sul campo di menti. Ci pensa mamma stagione: “Dateci un
man Denis, da una settimana a prova. Nel senso che vogliono allenamento di Castelvoltur- Debora, in compagnia di paio di giorni, poi ci
questa parte conta tra le sue vedere come il piccolo di 4 no. Non ha paura nemmeno Natalia Denis, che ha occhi metteremo al lavoro. Di
fila anche Tomas, il primoge- anni se la cava nello stare quando deve affrontare i com- solo per Matias. Crescono sicuro vorrei ripartire da
nito di Lavezzi. Il Pocho, con- insieme con gli altri bambini. pagni più grandi di età. E’ bene i baby azzurri, magari questo gruppo che ci ha
sigliato dal Tanque, da Can- Secondo i ben informati, presto per dire in quale ruolo saranno i rinforzi per il futuro. dato così tante soddi-
Lavezzi-Denis il tandem del Napoli e del Posillipo navaro e da Aronica, ha Tomas, pare si sia già ambien- potrà giocare da grande, ma il Buon sangue non mente. sfazioni”.
28 Martedì 27 Aprile 2010 Calcio CRONACHE di NAPOLI

La corsa all’Europa
Oggi l’ecografia dopo l’infortunio
muscolare: De Nicola ottimista

Lavezzi, sprint
per il Chievo
Diego telefona:
“Come sta?”
Il Pocho vuole un gran finale col Napoli e i Mondiali
E il ct chiede al medico della Seleccion di informarsi
A destra
il Pocho
in campo
a Bari:
l’argentino
oggi sarà
sottoposto
ad un esame
ecografico
dopo
l’infortunio
subito contro
il Cagliari
ma lui vuole
a Verona
vuole esserci
E intanto
Maradona
s’informa
sulle sue
condizioni

di Marcello Altamura uscire per precauzione. Meglio perdere metà Europa League arrivando il più in alto possi- esserci, il Pocho. A ogni costo.
partita che questo finale di stagione”. In ballo bile. Prima tappa del tris Verona per la sfida DIEGO OSSERVA Perchè in questo finale
NOTIZIARIO NAPOLI - La voce dall’altro capo del cellu- ci sono l’Europa col Napoli e i Mondiali con col Chievo, già salvo ma motivatissimo. Ne Lavezzi non si gioca solo l’Europa con la
lare tradisce un minimo di preoccupazione: la Seleccion. Davvero troppo per rischiare. sa qualcosa la Fiorentina, rivale diretta del maglia del Napoli ma anche un posto tra i 23
Oggi la ripresa “Dottore, come sta Lavezzi?”. A formulare la
domanda è Diego Maradona, l’interlocutore
è Donato Villani, medico della Seleccion. E’
SPRINT CHIEVO Oggi, il Pocho si sotto-
porrà ad un’ecografia di controllo. L’infortu-
nio muscolare, pur non grave, è sempre una
Napoli in classifica, sconfitta a domicilio
dalla ‘banda Di Carlo’. Logico, perciò, che il
Pocho al Bentegodi voglia esserci. “Sono
della Seleccion in Sudafrica. Un obiettivo
inseguito a lungo, il sogno di una vita. Lavez-
zi sa che la concorrenza è spietata. Milito e
Maggio prenota lui che, dopo il week end in campo, s’infor-
ma telefonicamente sulle condizioni degli
cosa delicata da gestire. Alfonso De Nicola,
responsabile dello staff medico del Napoli, fa
quasi sicuro che si tratti solo di una contrattu-
ra. Quindi penso che sarò già in campo per la
Palermo, certo, ma non solo. Perchè in
Argentina sono sicuri che per l’ultima (in
argentini infortunati in giro per il mondo. Il filtrare ottimisma: la coscia sinistra è la stessa prossima partita” la professione di ottimismo teoria) maglia in attacco, la concorrenza sia
il rientro dal 1’ pibe-ct pretende un report completo, detta-
gliato. Figurarsi a meno di due mesi dal
‘toccata’ a gennaio in occasione dell’infortu-
nio durante Napoli-Sampdoria, ma il punto è
ai media argentini. Decisivo a Bari e in gran
forma negli ultimi tempi, Lavezzi è un gioca-
più che agguerrita. Nel novero, a sentire i
media sudamericani, sarebbero rientrati
Mondiale e con qualche dubbio, tre per sua più in basso. tore chiave per il Napoli, assolutamente deci- anche Josè Sosa e Maxi Rodriguez, anche
stessa ammissione, da sciogliere. Nel report, La contrattura interessa il muscolo semitendi- sivo negli equilibri offensivi resi fragili dalla se Lavezzi ha un pregio difficile da trovare:
che comprende anche news dettagliate sulle noso, il cui indurimento ha provocato quella squalifica di Quagliarella. S’è visto anche può giocare da esterno offensivo e non solo
condizioni di Adriano Demichelis, colpito sensazione al Pocho, quel sentirsi ‘tirare’ il col Cagliari: col Pocho fuori causa, la porta da attaccante puro, ha cioè una duttilità tatti-
da una contrattura ai muscoli gemelli della muscolo dopo uno scatto lungo la linea late- di Marchetti è diventata strettissima. E il gol, ca maggiore. E si sa che quando si giocano
coscia destra, un capitolo è dedicato proprio rale per recuperare un pallone. L’argentino che al San Nicola era diventata addirittura competizioni ‘compresse’ come un Mondia-
al Pocho, uscito dopo 26’ della gara col avrebbe voluto continuare, restare in campo e ‘semplice’ proprio grazie ai guizzi del Pocho, le, con partite ravvicinate e spesso senza
Cagliari al San Paolo per un problema dare una mano al Napoli, ma la cautela, la ridiventa un problema. Lavezzi lo sa, lo appello, è fondamentale avere forze fresche e
muscolare. “Ho sentito tirare ma ho provato sua ma soprattutto quella di Mazzarri, hanno sente. E a Verona vuole esserci. Magari for- alternativa. Concetti che Diego Maradona
a giocare altri dieci minuti - l’ha raccontata consigliato una sostituzione. La volata euro- zando, magari stringendo i denti per quel conosce bene. Per questo, ha chiesto di sape-
lui stesso al quotidiano argentino Olè - però pea, a 270’ dalla fine del campionato, è lan- muscolo che ogni tanto ‘tira’ quando lui lan- re del Pocho. E lui vuole rassicurarlo tornan-
provavo ancora dolore, e allora ho preferito ciata, e il Napoli vuole centrare l’obiettivo cia i suoi scatti da mezzofondista. Vuole do in campo a Verona e risultando decisivo.

La statistica
NAPOLI (Giovanni Daniele) -
Giornata di riposo per il Napoli Nel girone di ritorno Mazzarri a -10 rispetto all’andata:
dopo il pareggio interno con il
Cagliari. La squadra di Mazzarri
riprenderà la preparazione oggi
appena 2 vittorie negli ultimi due mesi, in calo anche i gol
pomeriggio al centro sportivo di
Castelvolturno, in vista della tra-

Frenata al San Paolo: solo 11 punti in 9 partite


sferta di domenica a Verona con
il Chievo.
Per la sfida al Bentegodi, Maz-
zarri avrà praticamente a disposi-
zione tutta la rosa a parte Fabio
Quagliarella, che sconterà l’ulti- NAPOLI (Mar. Alt.) - Freddi e fitte, a fronte dello 0 nella corri-
LA FLESSIONE NEL GIRONE DI RITORNO
11
GIRONE D’ANDATA GIRONE DI RITORNO

ma delle tre giornate di squalifi- implacabili, ma senza bugie. spondente casella del girone 9 partite
che rimediate. Da verificare solo Magari anomini, ma precisi. d’andata. Anche qui il raffronto
le condizioni di Hoffer, assente Numeri che raccontano di un lascia poco spazio alle scusanti: 2 vittorie
col Cagliari per un problema alla
caviglia destra accusato nell’alle- calo verticale del Napoli nel
girone di ritorno al San Paolo.
oltre al -10 nei punti conquistati,
c’è un -6 nelle reti realizzate e
DATA PARTITA RIS. 5 pareggi
PUNTI
namento di sabato. A Verona, si
candida in maniera autorevole Già, proprio lo stadio amico, un +3 su quelle incassate. Stati- 17/01/10 Napoli-Palermo 0-0 2 sconfitte CONQUISTATI
per una maglia da titolare Chri- quello che avrebbe dovuto esse- stiche che fotografano la para-
stian Maggio (nella foto). L’e- re il ‘trampolino’ verso la bola discendente della squadra 30/01/10 Napoli-Genoa 0-0 9 gol fatti
sterno domenica è rientrato in
campo diciotto giorni dopo l’ope-
Champions, si trasforma in un
‘muro’ contro cui frenano (e fra-
di Mazzarri, che nell’arco tem-
porale fine inverno-primavera
14/02/10 Napoli-Inter 0-0 9 gol subiti
razione di pulizia in artoscopia al nano) le ambizioni europee del s’è appassita. Non a caso, all’an- 28/02/10 Napoli-Roma 2-2

21
ginocchio destro. Gettato nella Napoli. I numeri, allora: appena data i pareggi erano stati solo 3 9 partite
mischia da Mazzarri, Maggio ha 11 punti conquistati in 9 partite su 9 partite mentre nel girone di
13/03/10 Napoli-Fiorentina 1 - 3 6 vittorie
dato il suo contributo e non ha
lesinato impegno. Tanta corsa,
del girone di ritorno, 7 nelle ulti- no e Siena, sono arrivate sotto la ritorno, complice la flessione del 25/03/10 Napoli-Juventus 3 - 1
me quattro, quando il risultato gestione Donadoni. San Paolo febbraio ‘nero’ di Mazzarri, 3 pareggi
scatti senza paura di ‘ricadute’.
valeva doppio. Un bottino che non tabù ma quasi, certamente diventano 5, di cui ben 4 senza 28/03/10 Napoli-Catania 1-0 PUNTI
L’infortunio di Roma, quando l’e- 0 sconfitte CONQUISTATI
sterno uscì dal campo durante la stride con quello messo insieme non più un valore aggiunto. reti, l’ultimo proprio contro il 10/04/10 Napoli-Parma 2-3
sfida con la Lazio, è alle spalle. E nel girone d’andata: 21 punti Basta dare un’occhiata al com- Cagliari. L’ultima frenata della
25/04/10 Napoli-Cagliari 0-0 15 gol fatti
il Napoli può contare su un uomo con lo stesso numero di partite, puto dei gol: 9 messi a segno ma corsa europea finita senza il
in più nella volata europea. anche se due vittorie, con Livor- altrettanti subiti e ben due scon- grande sprint. grafica: CRONACHE di NAPOLI
6 gol subiti
CRONACHE di NAPOLI
Calcio Martedì 27 Aprile 2010
29

Il calcio d’estate non fa paura In caso di settimo posto, in campo a fine luglio
Precedenti positivi per il Napoli e per Mazzarri

IL CALCIATORE L’ALLENATORE

AMODIO VIVIANI
“Sacrificio sostenibile “Partenza sprint utile
Basta stare più attenti” per il campionato”
Il mediano partecipò all’Intertono nel 2008: Il tecnico Walter Mazzarri ha già affrontato il calcio di luglio
L’ex vice di Reja ammette: “Il nostro non fu
“A fine stagione si è più stanchi, ma si può fare” di Antonello Auletta che il 27 o il 28 luglio. Ma se non
sarà possibile riprendere la sesta
un calo fisico, ci penalizzarono i risultati”
NAPOLI (anau) - Domenica negli anticipato la stagione influì solo in NAPOLI - Se il campionato fosse piazza, il Napoli si troverà di fron- NAPOLI (anau) - Anche Fabio chi recrimina sul fatto che in
spogliatoi dello stadio San Paolo, parte al calo nel girone di ritorno. finito domenica, gli azzurri avreb- te ad un deja vu, visto che le date Viviani, ex allenatore in secon- questa stagione, con i flop di
dopo il pareggio contro il Cagliari, A noi furono i risultati a mancare e bero terminato la stagione al setti- del terzo turno preliminare di da di Edi Reja, con il quale Juventus e Fiorentina, si è persa
il portiere del Napoli Morgan De non le prestazioni”. Alla domanda mo posto, utile per l’accesso al Europa League sono pressappoco riportò il Napoli dalla C alla un’occasione per qualificarsi in
Sanctis ha fissato il nuovo obietti- se a fine campionato si è più stan- terzo preliminare di Europa Lea- uguali a quelle di quando gli Coppa Uefa, è convinto che par- Champions League. Viviani
vo degli azzurri. “Dobbiamo asso- chi o meno, Amodio risponde che gue. Se la stagione fosse terminata azzurri di Reja affrontarono l’In- tire in ritiro a luglio non è poi vede il bicchiere mezzo pieno.
lutamente riprenderci il sesto posto “per quanto riguarda la mia situa- dopo il match di domenica contro tertoto, con gare di andata e ritor- un dramma. Ricordando la sua “Ma quali rimpianti - dichiara
- ha detto l’estremo difensore - per- zione personale, io a fine stagione il Cagliari, il Napoli tornerebbe in no contro il Panionios. Infatti gli esperienza all’ombra del Vesu- l’ex allenatore in seconda del
ché così torneremmo in campo a non ero stanco, perché con Reja campo - senza i giocatori che ver- azzurri scesero in campo il 19 e il vio, l’attuale tecnico della Sam- Napoli - l’Europa League è un
metà agosto e avremmo almeno 20 non giocavo mai. Ecco perché ranno convocati dalle loro rispetti- 26 luglio e per prepararsi al dop- bonifacese (Seconda Divisione), grande risultato. Qualificarsi in
giorni di vacanza in più. Invece, se quando Donadoni mi chiamava in ve nazionali per i Mondiali - il 27 pio confronto con i greci, iniziaro- spiega come il Napoli potrebbe Champions non è mica uno
restiamo settimi, giocheremo il pre- causa, io avevo abbastanza fiato o il 28 luglio per il match d’andata no il ritiro il 3 luglio. Nella stagio- sostenere lo sforzo e lo stress di scherzo. E poi De Laurentiis sa
liminare di Europa League a fine per dare il mio contributo. Per del terzo turno preliminare della ne 2008-2009, gli azzurri ebbero iniziare la stagione prima rispet- che finora ha fatto tanto per il
luglio”. Ma il calcio d’estate - quel- quanto riguarda gli altri compagni, seconda competizione europea per uno sprint nella prima parte del to alle altre. “Noi studiammo Napoli. La squadra in questi
lo vero e non le amichevoli - fa sì mi dicevano che erano un po’ importanza. Il ritorno, invece, è campionato. A Natale erano in tutti i correttivi per presentarci anno di strada ne ha fatta e
così paura? Secondo Nicolas Amo- stanchi, ma credo che se si fosse fissato il 3 o il 4 agosto. Se il zona Champions. Poi il calo verti- al meglio alle gare ufficiali di parecchia anche. Ma è tanta
fatto un lavoro migliore, avremmo Napoli superasse il turno, torne- ginoso con l’esonero di Reja. luglio e agosto - dice Viviani -
eliminato completamente gli scom- rebbe in campo insieme alla quin- Secondo il centrocampista Nico- durante l’anno poi facevamo dei
ta e alla sesta qualificata il 17 o il las Amodio, ora al Piacenza, che

“ “
pensi. Non sono un preparatore 18 agosto per la gara d’andata dei partecipò al ritiro anticipato e richiami di preparazione. Ricor-
atletico, ma dico che con un lavoro play off. Il ritorno, invece si all’allora vice di Reja Fabio do che il fatto di aver anticipato
diverso, si può smaltire la fatica e disputerà il 24 o il 25 agosto con Viviani, l’Intertoto centrò con l’o- il ritiro precampionato, ci diede
lo stress di iniziare la stagione la speranza che il Napoli e le altre paca stagione del Napoli solo in lo sprint per chiudere il girone
prima degli altri”. Per affrontare due squadre italiane si possano parte. Bastano pochi correttivi per d’andata in zona Champions”.
Nicolas l’Intertoto contro il Panionios e il Sì, ma nel girone di ritorno le Fabio
qualificare per la fase a gironi del- tenere per tutta la stagione. La
Amodio preliminare di Uefa contro il Vllaz- cose andarono male e Viviani e Viviani
l’Europa League che inizierà il 15 dimostrazione la diede anche
nia, il Napoli bloccò alcune cessio- settembre. Tornando al campiona- Mazzarri nella prima stagione Reja dovettero lasciare il Napo-
ni già programmate. Calciatori to in corso, gli azzurri cercheran- sulla panchina della Sampdoria. li. “Ma non fu l’Intertoto a
A disposizione come Amodio e Pià, ad esempio, no nelle ultime tre gare che man- Infatti il tecnico di San Vincenzo determinare il calo che costò la L’entusiasmo
parteciparono alle gare estive e cano alla fine della stagione, di esordì con i blucerchiati il 19 panchina a Reja - afferma Vivia-
“Torno dal Piacenza restarono anche sino a fine stagio- superare o quantomeno agguanta- luglio in trasferta contro il Varna. ni - a noi iniziarono a mancare i “I giocatori privilegiarono
Se Mazzarri ha bisogno ne. L’impressione è che, in caso di re la Juve, che al momento ha un Nel 2007-2008 la Samp arrivò a risultati. Era una questione di
settimo posto, il club azzurro si punto in più (54 a 53), ma è in disputare la fase a gironi della testa più che di gambe”. Ma la gioia di misurarsi
di me, sarei pronto regoli come fatto due stagioni fa, svantaggio negli scontri diretti, Coppa Uefa e lottò per un posto in come la presero i calciatori in Europa allo stress
tendendo fino ad agosto alcuni cal- così da avere più tempo a disposi- Champions sino a fine campiona- quando fu comunicato loro che
a restare fino ad agosto” ciatori, che in condizioni diverse zione in estate per le vacanze e to, chiudendo la stagione al sesto si andava in ritiro il 3 luglio? per le vacanze in meno”
molto probabilmente non partireb- per preparare l’esordio in Europa, posto a quota 60 punti, il record di “Guardate che io in ritiro vedevo
bero nemmeno per il ritiro. “A fine visto che la sesta inizierà la sta- Mazzarri in A. Il calcio di luglio solo facce sorridenti - rivela
dio, che partecipò con gli azzurri di stagione torno dal prestito al Pia- gione il 17 o il 18 agosto, invece, non fa poi così paura. Viviani - era così grande la gioia anche la strada da fare in futuro.
Reja al terzo turno di Intertoto nel- cenza - dice Amodio - se Mazzarri di aver riportato il Napoli in Il patron sa che bisogna investi-
l’estate del 2008, tornare in campo e la dirigenza mi chiedesse di resta- Europa, che nessuno si lamenta- re ancora”. Nel frattempo, però,
a luglio non è poi così terribile. “E’
vero, all’epoca ci sembrò strano
re fino ad agosto per affrontare i
preliminari di Europa League VOLATA EUROPA LEAGUE va del fatto che le vacanze erano
di meno. E poi non tutti i gioca-
anche Viviani si augura che alla
fine il Napoli possa arrivare
andare in ritiro già il 3 luglio - dice accetterei senza esitazione. Sono un tori che avevamo in rosa partiro- sesto, così da chiudere la stagio-
GIORNATA

il centrocampista uruguaiano ora in giocatore di proprietà del Napoli e no subito in ritiro con noi. ne con la soddisfazione di arri-
forza al Piacenza in serie B - non fa come tale devo svolgere il mio Lavezzi, ad esempio, dopo le vare più in alto della Juventus e
piacere avere vacanze in meno, dovere. Poi se mi dicessero che in Olimpiadi di Pechino, tornò con con la serenità di poter godere di
però noi tornammo a lavorare con campionato non c’è spazio, chiede- noi la seconda settimana di ago- qualche giorno di vacanza in
l’entusiasmo di riportare il Napoli
in Europa. Non sentimmo la fatica
rei di andare via dopo i preliminari
e i play off di Europa League”.
Juve 54 Napoli 53 Genoa 48 sto. E’ un onore difendere i
colori del Napoli in Europa,
più. “Mancano ancora tre partite
alla fine del campionato - ricor-
e a dire il vero, all’inizio del cam- Amodio, però, crede che gli azzurri 36 CATANIA CHIEVO BARI altro che stress. Noi eravamo da Viviani - il Napoli ha tutte le
pionato volavamo”. Infatti gli possano conquistare il sesto posto. contenti e credo che lo saranno potenzialità per scavalcare o
azzurri a Natale erano in zona “I miei ex compagni sono ancora in anche i giocatori che militano agganciare la Juventus. Il calen-
Champions. Ma da gennaio in poi tempo - chiude l’uruguaiano - e 37 Parma Atalanta Milan attualmente nelle fila azzurre”. I dario è tutto dalla parte degli
ci fu un calo che costò la panchina non devono pensare ai rimpianti calciatori saranno contenti, ma i azzurri. Basta non commettere
a Reja, sostituito da Donadoni. per la Champions. L’Europa Lea- 38 MILAN SAMPDORIA CATANIA tifosi sono spaccati. C’è chi più errori e alla fine la mia ex
“Però ad essere sincero - continua gue è comunque un grande risulta- gioisce nel vedere comunque il squadra farà festa di nuovo. Io
Amodio - credo che il fatto di aver to”. Napoli in Europa League e c’è me lo auguro”.
IN MAIUSCOLO LE PARTITE DA GIOCARE IN TRASFERTA Grafica: CRONACHE di NAPOLI

Televisione
1 2 3
RAIUNO RAIDUE RAITRE RETE 4 CANALE 5 ITALIA 1 LA 7 SKYSPORT 1
06:45 Uno Mattina 07:00 Cartoon flakes 06:00 Rai News 08:00 Charlie's angels 06:00 TG5 Prima pagina 06:30 Cartoni animati 09:20 Omnibus life 14.00 Mondo Gol
15.00 Fan Club Roma
10:00 Tg2 09:00 Nash Bridges 08:40 Friends 15.30 Fan Club Napoli
10:00 Verdetto finale