Sei sulla pagina 1di 34

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725 Anno XII - Numero 108
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Martedì 20 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) Santa Sara di Antiochia
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382 Euro 1,00

Ercolano Imponevano il pizzo agli imprenditori. Ricercato Ciro Papale, indagato il pentito Scudo

Ascione-Papale, 21 arresti
I commercianti ai carabinieri: grazie di tutto, ora non si abbassi la guardia
Hanno messo a segno 84 estorsioni in tre mesi. Cantelmo: ora le vittime collaborano
La città liberata
dal pizzo
• Il gip: nessun negozio
era risparmiato Mario Ascione Giuseppe Capasso Marco Cefariello Michele De Crescenzo Pasquale Dentale Giorgio Di Bartolomeo Aniello Estilio Fabio Gargiulo Pasquale Grazioli Ciro Guida Ciro Montella
dalla cosca. Pretesi soldi,
merce e assunzioni
• Il sottosegretario
Mantovano: uno sprone
per i cittadini onesti Ciro Nocerino Domenico Nocerino Luigi Nocerino Domenico Nocerino Michele Pazienza Antonio Sannino Vincenzo Spagnuolo Pasquale Spronello Biagio Munizzi Enrico Castaldo Fausto Scudo
Il sindaco: grande giorno Primo Piano alle Pagine 26 e 27

Perquisite anche le sedi del Pdl e dell’Udeur La sentenza Alla sbarra capi e gregari dei Sarno di Ponticelli, Piscopo Galluccio di Casalnuovo e Panico di S. Anastasia
Voto e camorra, blitz
a Casal di Principe Tre clan, in 51 rimediano 588 anni
Disposte 14 assoluzioni. Per la moglie del ras Panico cade il reato di usura: è stata scarcerata
Sette le persone che risultano indagate
per scambio elettorale politico-mafioso Sono di Scampia, di Melito e di Giugliano. Operavano nella ‘piazza’ dei Sette Palazzi
CASAL DI PRINCIPE -
Fuorigrotta
Soldi in cambio di voti: ter-
remoto elettorale nel feudo
casalese. Dieci perquisizio-
ni e sette, per il momento,
gli indagati per un presunto
Assalito
e accoltellato
Traffico di droga, in 22 alla sbarra Nella foto in alto da
Pasquale Sarno Maria Mosti Federico Gallucci

voto di scambio tra partiti e al petto sinistra Tommaso


camorra nell’ambito delle Il ferimento dopo una discussione: Prestieri, Francesco
elezioni comunali. identificato l’autore del raid Irace, Antonio Ciriello,
Antonio e Ciro Iorio.
A Pagina 9 A Pagina 11 Nella foto in basso da
sinistra Arturo Meola,
Il pubblico ministero Patrizio Pone, Salva- Gennaro Gallucci Carmine Caniello Fabio De Michele

NAPOLI A PAGINA 5 ha chiesto il giudizio


Udienza preliminare
tore Moccia e Daniele
Russiello

Aeroporti bloccati per la nube, l’otto maggio A Pagina 14


ritornano dall’Inghilterra
17 alunni del liceo Pansini S. Giuseppe-Porto, furto notturno Napoli, tre vittorie per l’assalto Antonio Panico Concetta Piccolo Gerardo Perillo

A Pagina 14
al ristorante ‘Ciro a Santa Brigida’ alla Champions al Marassi
NAPOLI A PAGINA 7
NAPOLI - Furto al NAPOLI - Il successo di Non riceve l’assegno Afragola, abbattuto
Regione, il presidente
ristorante del quartiere
San Lorenzo, ‘Ciro a
Bari ha riacceso le spe-
ranze per la Champions
di mantenimento, manufatto abusivo
Santa Brigida’. I ladri League. Il Napoli punta a minaccia di darsi fuoco Il proprietario
Caldoro si insedia: passaggio sono entrati in azione di
notte e si sono impos-
vincere le prossime tre
gare, per poi giocarsi in Municipio suicida un anno fa
di consegne con Bassolino sessati della cassaforte. tutto contro la Samp. Casalnuovo, i soldi
entro pochi giorni
Si tolse la vita alla notizia
dell’ordine di demolizione
Antonio Pace A Pagina 13 Walter Mazzarri Alle Pagine 28, 29 e 30 A Pagina 18 A Pagina 16

Saviano Colto da malore alla stazione ferrovia di Cicciano. Frequentava l’alberghiero Russo
a
Sedicenne stroncato da infarto 3
Casavatore - Intercettato dai militari vicino alle palazzine popolari A PAG. 19

Sorpreso con 187 bustine di marijuana, acciuffato DOMENICA 30 MAGGIO 2010


Caivano, Omicidio Alla manifestazione potranno partecipare
tutti gli atleti tesserati F.C.I., U.D.A.C.E.,
bloccato Mignano, U.I.S.P. e Enti di promozione sportiva e cicloamatori
in regola con la Federazione di appartenenza
con tre dosi caccia per l’anno 2010, appartenenti a tutte le categorie,
di ambo i sessi in età dai 15 anni in su
di cocaina ai testimoni LEGGI LE INFORMAZIONI COMPLETE
Il 19enne giudicato S. Giovanni, il 51enne A PAGINA 33 OPPURE SUL SITO
Tobia Napolitano con il rito direttissimo assassinato da 4 killer www.granfondodelvolturno.it
A Pagina 17 Francesco Mignano
A Pagina 22 A Pagina 11
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 20 Aprile 2010

IL RETROSCENA
SVOLTA L’immediato chiarimento del direttivo della Ong e del portavoce Massari: è soltanto un equivoco, la tratta civile è il modo più veloce per tornare a casa
A KABUL Mistero e polemiche sul ‘gran rifiuto’ di rientrare con un volo di stato
KABUL (Claudio Traiano) - I tre operatori ha dichiarato Rossella Miccio del direttivo di gato - era quella di rientrare con un volo di l’inviato Iannucci, per raggiungere prima l’I-
sarebbero dovuti rientrare in Italia con il ‘Fal- Emergency. “Stiamo valutando tutte le pos- stato, approfittando della presenza del sotto- talia. “Sono qui cercando di praticare tutte le
Affondo di Frattini: con’ dell’aeronautica che ha portato in
Afghanistan il sottosegretario alla Difesa
sibilità di rientro con l’ambasciatore Massi-
mo Iannucci che è qui con noi. E’ ovvio che
segretario alla Difesa Crosetto. Ma è stata di
difficile realizzazione a causa dell’irregola-
vie possibili per il rientro. Per il momento
sembra si faccia prima con un volo commer-
idiota chi ha scritto Guido Crosetto per partecipare al cambio
del comando del contingente italiano, ma
i noti problemi meteorologici non aiutano un
rientro rapido”. Il volo civile è il modo più
rità del traffico aereo, legata alla nube del
vulcano islandese, per cui il volo del sottose-
ciale”, aveva già detto Iannucci a Kabul.
“Credo che si commenti da solo il fatto che
che sono il ministro avrebbero rifiutato l’offerta del volo di stato.
“Si tratta soltanto di un equivoco: non è vero
veloce per far rientrare i tre cooperanti in Ita-
lia, ha spiegato successivamente il portavoce
gretario è stato diretto ad Herat e non a
Kabul”. A questo punto i tre cooperanti
tre italiani si rifiutino di salire su un aereo
che è stato messo a loro disposizione da
degli Esteri afgano che i tre operatori di Emergency si sono
rifiutati di viaggiare con un aereo di stato”,
della Farnesina Maurizio Massari. “L’ipo-
tesi profilata in un primo momento - ha spie-
hanno deciso - ha proseguito - di prendere un
volo commerciale, nel quale li accompagnerà
quello stesso stato che li ha fatti tornare libe-
ri”, aveva commentato polemico Crosetto.

Gli operatori di Emergency saranno accompagnati dall’inviato della Farnesina Massimo Iannucci

I tre medici italiani oggi in Italia


Hanno passato il primo giorno dopo la liberazione a casa con alcuni amici
di Dario De Rossi speso “parole molto positive” nei confronti ‘governo Berlusconi: Frattini ministro degli vità in Afghanistan”. La prima notte dei tre
della Ong italiana, che continua ad operare Esteri afgano’, accusando il titolare della dopo la liberazione è passata tranquilla in
KABUL - Entro oggi i tre cooperanti di in Afghanistan anche attraverso altri ospe- Farnesina di non aver fatto “nulla” e di non casa con gli amici. “L’accusa non era stata
‘Emergency’ rientreranno in Italia con un dali. Frattini ha poi affermato di non essere saper “difendere” gli italiani in Afghani- ancora formulata, ma non essendovi ele-
volo commerciale, accompagnati da Massi- a conoscenza di una presunta intercettazio- stan. “Detto da Frattini, per me è un com- menti sufficienti per formularla è stato deci-
mo Iannucci, inviato del ministro degli ne telefonica in possesso dei servizi segreti plimento”, ha replicato Pedica. Garatti, Del- so, sotto nostra richiesta pressante, di met-
Esteri Franco Frattini (nella foto in alto). afgani su Garatti, uno dei tre operatori arre- l’Aira e Pagani sono stati liberati domenica tere in libertà piena i nostri connazionali
Lo ha detto il portavoce della Farnesina stati: “Non sono incuriosito dalle intercetta- a Kabul dopo sette giorni di detenzione. Il arrestati”, aveva detto domenica il ministro
Maurizio Massari. Nella mattinata di ierisi zioni nostrane, figuratevi da quelle dei ser- dieci aprile vennero arrestati dalle forze di Frattini. “Se dovessero essere rilevati in
era diffusa la voce che Marco Garatti, vizi segreti afgani”, ha commentato. Per i sicurezza afgane con l’accusa - risultata poi futuro altri reati, se ne occuperà la giustizia
Matteo Dell’Aira e Matteo Pagani non tre italiani “abbiamo ottenuto una soluzione infondata - di aver partecipato ad un com- italiana”. I tre operatori saranno sentiti, una
volessero tornare in Italia con un volo di in tempi brevissimi” senza fare i “coloniali- plotto per compiere un attentato contro il volta rientrati in Italia, nell’ambito dell’in-
stato. Voce poi smentita sia dal governo che sti”, eppure “qualche imbecille ha detto che governatore della provincia di Helmand. chiesta aperta dalla procura della Repubbli-
da Emergency. Il ministro Frattini intanto facevo il ministro dell’Afghanistan scriven- Sono stati rilasciati su pressioni del governo ca presso il tribunale di Roma. Il titolare del
ha assicurato: nessuna conropartita per la dolo su qualche cartello. Sono sciocchi, italiano e poiché - come ha spiegato il titola- fascicolo, per il momento privo di ipotesi di
liberazione dei tre operatori di Emergency gente senza cervello”, ha poi sottolineato re della Farnesina - non erano emersi ele- reato, è il procuratore aggiunto Pietro
da parte del governo afghano, tantomeno la Frattini. Durante la manifestazione di sabato menti a sostegno dell’accusa. Il fondatore Saviotti. Ancora da stabilire, secondo quan-
chiusura dell’ospedale a Lashkar Gah: sono a Roma a sostegno di Emergency, il senato- della Ong italiana Gino Strada (nella foto to si è appreso, le modalità degli atti istrutto-
“due cose completamente diverse”, ha re dell’Italia dei Valori Stefano Pedica ha in basso) ha detto che con la positiva con- ri. Il magistrato potrebbe, tra l’altro, delega-
detto il titolare della Farnesina precisando infatti portato con sé, tra la gente di piazza clusione di questa vicenda “è fallito il tenta- re le audizioni ai carabinieri del raggruppa-
che il presidente afghano Hamid Karzai ha San Giovanni, un cartello con su scritto tivo di screditare Emergency e la sua atti- mento operativo speciale.

Nella capitale Oggi summit GLI SCENARI

LA FRATTURA la direzione degli ax An, Gli uomini del leader della Camera: vediamo i numeri
I fatti del giorno
del partito, ci sarà pure Scissione e gruppi parlamentari autonomi: DALL’ITALIA...
La Russa frena: il presidente le ipotesi da evitare per il capo del governo Roma
avanti nel Pdl del Consiglio ROMA - Scissione e gruppi Caccia ‘no-limits’, in trenta nel Pdl non ci stanno
ROMA - Nelle urne delle amministrative i voti per il partito
parlamentari autonomi. E’
questa la prospettiva che Sil- della caccia ‘no-limits’ sono stati pochi. In compenso il dis-

Scontro Fini-Berlusconi, vio Berlusconi (nella foto)


non vuole. Preoccupato che
si possa aprire la strada ad
una sorta di ‘balcanizzazio-
senso nella maggioranza sta crescendo. Trenta deputati del
Popolo della Libertà hanno firmato una lettera indirizzata a
Silvio Berlusconi in cui si annuncia il dissenso precisando:
“Non intendiamo legittimare con il nostro voto il cedimento
politico di alcuni ad una piccola lobby di settore e di settecen-

giovedì la ‘resa dei conti’ ne’ della maggioranza. “La


situazione non si è ancora
ricucita, ma non è compro-
messa - ha detto il finiano
Fabio Granata - rischio
tocinquantamila cacciatori”. Protesta davanti a Montecitorio.
Roma
La Cassazione: Marrazzo vittima di un’imboscata
ROMA (Armando Silvestri) - Tre le posizioni oscillano tra l’uscita dal scissione? I numeri si ideologia, la voglia di stare ROMA - L’ex governatore del Lazio Piero Marrazzo fu
giorni per capire cosa accadrà. Per Pdl o la costituzione di una minoranza L’APPELLO vedranno a breve. Quel che dalla parte dell’individuo”. “chiaramente la vittima predestinata” di una “imboscata
capire se il rapporto tra Gianfranco interna. L’incontro trova freddo Igna- è certo è che non confermia- Il vicepresidente dei deputati organizzata ai suoi danni” da alcuni carabinieri e nei suoi
Fini (nella foto) ed il Popolo della
Libertà potrà considerarsi archiviato
zio La Russa. “Fini ha invitato alcuni
parlamentari di An a parlare con lui e
Polverini: ‘no’ alla scissione mo di fronte alla scomunica
od alla minaccia”. Parole
del Popolo della Libertà
Carmelo Briguglio, sul sito
confronti non è ravvisabile alcuna responsabilità penale
né per quanto riguarda l’uso dell’auto blu, per raggiunge-
definitivamente o se, alla fine, lo scon-
tro con Silvio Berlusconi potrà essere
ricondotto sui binari di una conviven-
mi pare il minimo che potesse fare.
Non è una riunione di ex An e neppu-
re di finiani - ha detto il ministro della
Bossi: senza Lega sono deboli che sono piacciute al vice-
presidente della giunta delle
autorizzazioni della Camera
di ‘Generazione Italia’, non
vede come un dramma una
divisione: “Al posto del par-
re l’appartamento di di via Gradoli per incontrare la trans
Natalì, né per quanto riguarda l’eventuale utilizzo di
ROMA - Un ‘no’ alla scissione è venuto cocaina. Lo ha sottolineato la corte di Cassazione.
za meno burrascosa di quella odierna. Difesa - ma è un incontro informale di dal governatore del Lazio Renata Polve- Vincenzo Consolo, che non tito unico, due partiti di cen-
Si comincia oggi con la riunione degli alcune persone che Fini ha invitato e rini: “Credo che il Popolo della Libertà ha nascosto la sua fedeltà a trodestra, con profilo dise- DAL MONDO...
ex aennini e si va avanti fino alla dire- fra queste per esempio non c’è Gianni sia stato una grande intuizione di Silvio Fini: “Se la situazione non si guale e proprie specificità,
zione del Pdl in programma per gio- Alemanno e nemmeno Altero Mat- Berlusconi e di Gianfranco Fini, che ricompone, vado con lui”. legati da un rapporto di coa-
vedì a Roma. In quel contesto il presi- teoli e nemmeno io ci sarò. Non c’è insieme devono continuare in questo Mentre Filippo Rossi, in un lizione, dall’alleanza di Londra
dente della Camera dirà, pubblica- nessuna ipotesi di scissione e sanno grande progetto. La sintesi è possibile e corsivo pubblicato da governo, dal programma Verso le elezioni, liberaldemocratici in vantaggio
mente, quello che non va nel Pdl. tutti qual è la mia posizione. Io sono tutti stiamo lavorando in questa direzio- ‘Ffwebmagazine’, il periodi- comune votato dagli eletto- LONDRA - I liberaldemocratici di Nick Clegg continuano
Affronterà i nodi della democrazia un uomo del Pdl e penso che questa ne”. Categorico il sindaco di Roma Gian- co on-line della fondazione ri”. Una scissione ‘morbida’ a volare nei sondaggi in Gran Bretagna. Quando mancano
interna e del rapporto con la Lega. Ad strada, una volta imboccata, vada ni Alemanno: “La scissione è un tema ‘Farefuturo’, legata a Fini, ha che Maurizio Gasparri meno di venti giorni alle elezioni, sono il primo partito bri-
ascoltarlo ci sarà anche il premier. Nel portata avanti”. Ieri diciotto ex parla- tramontato”. Intanto ha fatto sentire la sua usato Giorgio Gaber per hanno spazzato via: “Gli ita- tannico, addirittura in testa con un punto di vantaggio sui
frattempo le acque dentro il partito mentari di An del Nord-Ovest, su un voce anche Umberto Bossi: “Abbiamo spiegare il pensiero del presi- liani ci chiedono di governa- Tories di David Cameron. Secondo la rilevazione , la for-
restano agitate. Ai lati gli opposti totale di ventiudue, hanno firmato un un sacco di voti. Senza di noi, sono deboli. dente della Camera: “Legge- re, non di scatenare risse. Se mazione di Clegg - che con la sua performance ad un dibat-
schieramenti, nel mezzo i ‘pontieri’, documento in cui si impegnano a Fini sa fare i conti e quindi sa che ha te il testo di ‘Libertà’, aiuta a si rompe il patto con gli elet- tito televisivo ha conquistato vaste fette di elettorato - è al
impegnati in una difficile mediazione: “restare all’interno del partito”. bisogno della Lega. Fuori non ha posto”. capire l’insofferenza, l’anti- tori, si andrà a votare”. 33 per cento, mentre i conservatori sono al 32 per cento.

CRONACHE di NAPOLI
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direttore Responsabile: Direttore Editoriale:
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
_ sottoscritt_ __________________________________________ DOMENICO PALMIERO PINO DE MARTINO
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
Direzione e redazione:
Concorso di Lunedì 19 Aprile 2010 chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738
Conc. Ora Combinazione vincente Numerone e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
1405 08:00 2 5 10 12 13 16 17 18 19 20 5 sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
1406 09:00 2 4 6 7 9 10 14 17 19 20 5 in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
80011 Acerra (NA)
1407 10:00 2 3 4 7 9 10 12 15 17 18 1 e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
1408 11:00 1 5 6 7 11 12 14 15 18 20 13
1409 12:00 1 2 3 4 8 12 13 15 18 19 10 LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
1410 13:00 3 4 7 8 14 15 16 17 18 20 1 soc. coop. a r.l. Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
1411 14:00 1 5 7 10 11 12 13 14 15 20 4 Cap_______ Città_____________________________________
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 b/n 4/c
1412 15:00 4 5 9 10 11 14 16 18 19 20 4
Commerciali 41,00 62,00
1413 16:00 1 2 3 6 11 13 15 16 18 19 15 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
1414 17:00 2 9 10 11 12 15 16 17 18 20 1 Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___
1415 18:00 1 2 3 6 7 8 10 11 14 18 13 TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'


Necrologio testo a parola - -


1416 19:00 1 7 8 9 11 12 15 17 18 19 4 info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
1417 20:00 1 2 5 8 12 13 14 15 17 19 1 Croce - -
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Martedì 20 Aprile 2010
3
ALLARME La nube di cenere Stop ai voli I disagi Le contromisure

NEI CIELI

LA SITUAZIONE

Scali e stazioni presi di nuovo d’assalto dai viaggiatori. L’Enac: dobbiamo tutelare la sicurezza. Il commissario europeo Almunia: aiuti alle compagnie

Nube di cenere, nuovo stop agli aereoporti


Siglato un accordo tra i ministri dei Trasporti dell’Ue: lo spazio aereo italiano riaperto da stamattina
di Dario De Rossi Linate. Al momento dell’annuncio del nuovo stop ai voli, lo sporto aereo ed a quelli normali del trasporto ferroviario Bucarest, sono tornati operativi. La Svizzera ha prorogato il
scalo di Malpensa era affollato da migliaia di passeggeri sulle brevi e lunghe tratte. Considerata l’emergenza che si è divieto di decollo ed atterraggio sui suoi aeroporti fino ad
ROMA - L’illusione che tutto tornasse alla normalità è stata convinti di poter partire in giornata. L’aeroporto è dunque creata con il perdurante blocco del traffico aereo, i sindacati oggi, mentre la Spagna, i cui aeroporti sono tutti operativi,
breve. E’ durata infatti appena due ore la riapertura dello piombato nuovamente nel caos: code soprattutto nell’area hanno deciso di sospendere lo sciopero previsto dalle nove ha annunciato di avere accettato la richiesta del Regno Unito
spazio aereo sul Nord Italia, decisa dall’ente nazionale per delle biglietterie del terminal. Riaperti e poi nuovamente di sera di giovedì fino alla stessa ora del giorno successivo di agevolare il ritorno sul continente dei cittadini britannici
l’Aviazione civile dopo un fine settimana di caos e disagi chiusi anche gli aeroporti toscani di Pisa e Firenze. Centi- (l’agitazione di tutti gli addetti al trasporto ferroviario e ser- rimasti bloccati in particolare negli Usa. Per agevolare gli
negli scali italiani e nelle stazioni. Dalle nove di ieri i cieli naia le cancellazioni e le file nell’aeroporto di Fiumicino. vizi e di quelli delle aziende di trasporto pubblico locale è spostamenti dei britannici è scesa in campo anche la marina
settentrionali sono tornati ‘off-limits’. L’Enac ha fatto sapere Nello scalo di Roma rabbia e delusione sono gli stati d’ani- stata rinviata al ventotto maggio). Eurocontrol intanto, nono- inglese. Il divieto di volo che ha paralizzato l’Europa è
che non sarà possibile volare da e per il Nord del paese fino mo più diffusi. Alla notizia del nuovo stop, un volo è stato stante la riapertura di diversi aeroporti del Vecchio Conti- costata alle compagnie aeree milioni di dollari ed ha costret-
alle otto di oggi. “Purtroppo gli ultimi due bollettini meteo addirittura bloccato mentre già attendeva in via in pista per nente, non prevede miglioramenti per il traffico aereo: oltre to a terra milioni di passeggeri. La crisi ha avuto un effetto a
hanno ribaltato le buone notizie di domenica, costringendo- iniziare la fase di rullaggio. Alla luce del nuovo stop ai voli, a quelli nel Nord Italia, restano chiusi gli spazi aerei di Ger- catena in tutto il mondo, anche al di là dell’Atlantico ed in
ci a ordinare la chiusura immediata dei cieli del Nord del le biglietterie delle stazioni centrali di Milano e di Roma mania (anche se Lufthansa ha deciso di riprendere i voli Asia. L’Ue ha detto che la situazione attuale non è sostenibi-
nostro paese dalle nove”, ha spiegato il presidente dell’Enac sono state nuovamente prese d’assalto. Per questo le Ferro- dagli aeroporti di Monaco e Francoforte), Gran Bretagna le, anche perché le compagnie aere hanno chiesto una revi-
Vito Riggio, sottolineando comunque che i voli partiti dalle vie hanno ‘strigliato’ le compagnie aeree, invitandole a (dove la riapertura degli spazi aerei è prevista oggi), Olanda sione della ‘no-fly zone’ dopo ave condotto i voli di prova
sette fino al nuovo stop non hanno avuto alcun problema. riproteggere i loro clienti prenotando i biglietti via internet e Belgio (anche qui oggi si dovrebbe tornare a volare). durante il fine settimana senza che gli aerei avessero alcun
“Serve sicurezza”, ha voluto specificare l’ente. In serata è direttamente dagli spazi aeroportuali in relazione alle effetti- L’Austria ha deciso invece la riapertura dello spazio aereo, problema passando attraverso la nube di cenere. A tal pro-
poi arrivata la notizia dell’accordo trovato dai ministri dei ve disponibilità di posti liberi, anziché indirizzarli indiscri- ma sono ancora molti i voli annullati. Si vola in Danimarca, posito il commissario alla Concorrenza Joequin Almunia
Trasporti dell’Unione europea. “Da martedì mattina alle minatamente nelle stazioni. Questo al fine di evitare ingolfa- ma solo al di sopra dei 35mila piedi. In Finlandia gli aero- ha spiegato che la commissione europea sta pensando di uti-
otto in Europa si tornerà a volare”, ha annunciato il com- mento nelle biglietterie delle stazioni (che pure sono state porti di Turku e Tampere, chiusi giovedì, sono stati riaperti lizzare gli stessi strumenti di aiuto alle compagnie aeree che
missario Ue Siim Kallas. Eurocontrol si aspetta un aumento potenziate rispetto alla normalità) e le attese ai clienti del tra- solo per sei ore. In Romania otto scali, tra cui quello di vennero usati all’indomani dell’undici settembre del 2001.
del “10-15 per cento dei voli”, rispetto al 30 per cento che
ha operato nella giornata di ieri. E se le cose continueranno
Bruxelles ha replicato alle accuse delle aziende: è sempre stato salvaguardato il livello di garanzia degli utenti
così, ha riferito l’organizzazione, da giovedì è previsto un
ritorno alla normalità. In precedenza erano state le compa- I fatti del giorno
gnie aeree a chiedere alla Iata, l’associazione internazionale
che raggruppa oltre duecentosettanta linee aeree del mondo,
l’apertura di “almeno qualche corridoio” per consentire
alcuni collegamenti e far fronte alla chiusura di numerosi
aeroporti. E proprio in tal senso è stato raggiunto l’accordo
Ripartite tre zone in base al rischio
ROMA (Simone Santomartino) - Trovato l’accor- avverrà comunque e sempre nel rispetto del princi-
DALL’ITALIA...
dai ministri dei Trasporti Ue: l’intesa consentirà la progressi- do tra i ministri dei Trasporti dell’Unione europea pio della sicurezza. Da stamani alle otto in Europa si Roma
va riapertura di corridoi e di spazi aerei ‘sicuri’ da parte per una revisione del sistema di monitoraggio del- tornerà a volare. Lo ha detto il commissario Ue ai
delle autorità nazionali a partire da questa mattina sotto il l’atmosfera, che dovrebbe portare ad una riduzione Trasporti Siim Kallas (nella foto) al termine del Minaccia di far saltare in aria un garage pubblico
coordinamento di Eurocontrol. La situazione negli scali delle zone sottoposte al divieto di volo. Sul compro- Consiglio straordinario dei ministri
europei resta comunque molto difficile: secondo l’ultimo messo proposto dalla presidenza di turno spagnola dei Trasporti Ue, che ha approvato ROMA - Un uomo si è chiuso in un garage pubblico in via
aggiornamento, sono stati confermati tra gli circa 8mila voli, dell’Ue, secondo fonti di Bruxelles, c’è stato fin da un accordo che consentirà una pro- Mesopotamia ed ha minacciato per un paio d’ore di far sal-
rispetto agli oltre 28mila previsti, con un calo del 70 per subito “ampio consenso”, fino alla firma dell’inte- gressiva e coordinata riapertura degli tare il palazzo dando fuoco ad una bombola e ad una tanica
cento. L’Ue, attraverso il commissario ai Trasporti Kallas, sa. L’accordo entrerà in vigore questa mattina. L’in- spazi aerei. La riapertura avverrà con di benzina. L’uomo, alla fine di una lunga trattativa, si è
ha fatto sapere che la priorità al momento è “riprendere i tesa dovrebbe consentire la progressiva riapertura di gradualità, ha aggiunto Kallas, e spet- arreso. Il quarantenne A.S., figlio della titolare dell’autori-
voli tenendo conto della sicurezza dei passeggeri”, per corridoi e spazi aerei sicuri da parte delle autorità terà ai singoli paesi assumere questa messa A.R., aveva problemi economici con la madre, con
affrontare l’impatto economico “superiore a quello dell’un- nazionali a partire da questa mattina sotto il coordi- decisione. Ma tutto avverrà nel qua- la quale ha parlato alcuni minuti poco prima di arrendersi.
dici settembre”. Notizie rassicuranti arrivano comunque namento di Eurocontrol. Alla base dell’intesa, a dro di un maggiore coordinamento. Il
dall’Islanda, dove l’eruzione e la colonna di cenere che si quanto si è appreso, c’è la suddivisione dello spazio
aereo in tre zone: quella ad alto rischio, ‘off-limits’
commissario ha risposto alle compa-
gnie aeree, che hanno accusato i
Bari
sono sprigionate dal vulcano Eyjafjollajokull sembrano di Smantellato una cosca, oltre sessanta gli arresti
ora in ora diminuire nettamente. Il nuovo allarme è arrivato per i voli, quella dove sono presenti polveri o ceneri, governi di aver gestito l’emergenza in maniera ina-
però da un secondo vulcano, l’Hekla, che ha iniziato ad erut- che dovrebbero essere classificate - e quindi essere deguata, sottolineando che “è sempre stato salva-
aperte o chiuse al traffico - in base a dati scientifici, guardato il livello di sicurezza” necessario. Kallas BARI - Maxiblitz dei carabinieri contro un agguerrito
tare nel Sud del paese. Ieri è stato un aereo della compagnia quelle completamente aperte al traffico aereo per- ha poi confermato che l’accordo raggiunto tra i gruppo criminale. Oltre sessanta gli arresti. Smantellato
Air One diretto a Catania il primo volo a partire dopo due ché prive di alcuna traccia di polveri. La revisione ministri Ue prevede la suddivisione dello spazio l’intero clan, dedito a rapine, agguati, spaccio di droga ed
giorni di stop, dall’aeroporto di Malpensa. Alla stessa ora un delle restrizioni, hanno sottolineato fonti europee, aereo in tre aree in base al grado di rischio. estorsioni. Nell’operazione sono stati impegnati oltre tre-
volo Alitalia, sempre per il capoluogo etneo, è partito da cento uomini con l’aiuto di elicotteri e unità cinofile. Il clan
era particolarmente attivo tra Bisceglie, Trani e Molfetta.

L’annuncio Il consigliere del presidente Ahmadinejad: approvate le location degli impianti. La replica francese: non rispettano gli obblighi internazionali Milano
Rissa in discoteca, Irvine e Moratti Jr a processo

L’Iran: via ai siti per arricchire l’uranio TEHERAN (Claudio Traiano) - Il Teheran, vuole discutere con i quindici
MILANO - Si aprirà a febbraio il processo a carico dell’ex
pilota Eddie Irvine e di Gabriele Moratti, figlio del sinda-
co di Milano, imputati per una rissa scoppiata nel privé della
discoteca milanese Hollywood. Irvine ha sostenuto che il
figlio del sindaco, per questioni di gelosia relative ad una sua
La vicenda presidente iraniano Mahmoud Ahma-
dinejad ha dato il via libera alla costru-
membri del consiglio di sicurezza del-
l’Onu della questione dello scambio del
ex ragazza, lo avrebbe colpito. Moratti, invece, ha denuncia-
to l’ex pilota, che lo avrebbe centrato con un bicchiere.
Legittimo impedimento su Mediaset, zione dei nuovi siti per l’arricchimento
dell’uranio. I siti dovrebbero essere in
tutto dieci. “Il presidente ha approvato
suo uranio debolmente arricchito con
combustibile arricchito al 20 per cento.
I colloqui sarano diretti con tutti i mem-
Roma
Via ai controlli alle minicar della polizia municipale
i giudici: la legge è incostituzionale le location nei nuovi siti”, ha annuncia-
to Mojtaba Samareh Hashemi, stretto
consigliere del presidente iraniano.
bri ad eccezione di uno, ha detto Mot-
taki, gli Stati Uniti. Con gli Usa infatti i
negoziati saranno indiretti, dal momen- ROMA - Sono state duecentoquindici le minicar control-
late durante il fine settimana dalla polizia municipale.
Attualmente l’attività di arricchimento to che Teheran e Washington non
dell’uranio è svolta nel sito di Natanz, hanno relazioni diplomatiche. La pro- Sono state accertate sessantasei violazioni al codice della
nella parte centrale del paese. La costru- posta dell’Iran però è contraria alle esi- strada con trentotto sequestri. La violazione più ricorrente
zione di quelli nuovi era stata annuncia- stesso presidente a parlare di dieci genze della comunità internazionale, ha è stata quella del trasporto del secondo passeggero da
ta una prima volta a novembre e poi nuovi impianti dopo che l’agenzia inter- detto ieri a Parigi il portavoce del mini- parte di conducenti minorenni oppure per la mancata
confermata a febbraio dal direttore del- nazionale per l’Energia atomica delle stero degli Esteri francese Bernard omologazione del veicolo al trasporto del passeggero.
l’agenzia atomica iraniana Akbar Nazioni Unite aveva scoperto la realiz- Valero. “La proposta non rispondereb-
Salehi. “La costruzione di questi siti zazione di un secondo centro, nella città be alle preoccupazioni della comunità Latina
comincerà quando (il presidente) darà santa di Qom. Il ministro degli Esteri internazionale. Gli iraniani conoscono Racket, fermato il capogruppo del Pdl di Formia
l’ordine”, ha aggiunto Hashemi, senza iraniano Manouchehr Mottaki ha perfettamente i termini dell’offerta del-
fornire indicazioni sul numero e sulla spiegato che nei prossimi dieci giorni l’Aiea e rispetto alla quale non hanno LATINA - Il capogruppo del Popolo della Libertà in forza
localizzazione dei siti scelti. Il consiglie- “una delegazione iraniana si recherà ancora dato un cenno positivo: conti- al consiglio comunale di Formia, Salvatore Orsini, è stato
re di Ahmadinejad non ha detto infatti in Cina, Russia, Libano ed Uganda per nuano le loro attività di arricchimento fermato dai carabinieri per un episodio di estorsione. La
MILANO - Stop al proces- “una legge dello stato che i specificatamente quanti saranno i nuovi discutere del dossier nucleare”. L’Iran, in violazione dei loro obblighi interna- notizia si è appresa ieri nel corso del consiglio comunale
so Mediaset. I giudici della giudici non vogliono appli- siti, ma a novembre scorso era stato lo ha detto il capo della diplomazia di zionali”, ha tagliato corto Valero. ed è stata in seguito confermata dai carabinieri. Al momen-
prima sezione penale del care”. “Il nostro obiettivo è to non sono stati forniti ulteriori dettagli sulla vicenda.
tribunale di Milano hanno fare il processo ed essere
trasmesso alla corte costitu- assolti - ha detto - per que- ITALIA IN LUTTO
zionale gli atti per i diritti sto avevamo offerto un DAL MONDO...
televisivi di Mediaset. Il calendario concordato. Il Il ringraziamento della vedova di Raimondo: le persone semplici sono sincere, sentivo il loro affetto
dibattimento è sospeso per processo, comunque, non Bagdad
Sandra: commossa dalla gente
tutti gli imputati. Secondo i ricomincerà da capo, nulla
giudici, la legge sul ‘legitti- del passato verrà perso e la Il premier al-Maliki: uccisi due capi di al-Qaeda
mo impedimento’ conti- prescrizione è sospesa”.
nuativo per il premier dove- Per Ghedini insomma quel- BAGDAD - “I capi di al-Qaeda Abu Omar al-Baghda-
va essere varata con iter la dei giudici è una “deci- di ed Abu Ayyub al-Masri sono stati uccisi due giorni fa
MILANO - “Come vuole che stia. Raimondo. I funerali sono stati seguiti in tempo per i funerali. “Di Pippo ce nei pressi del lago Tharthar in un attacco congiunto
costituzionale. Adesso, in sione scontata”, soprattutto Provo a mangiare qualcosa ma poi sto da oltre tre milioni di persone. Si com- n’è uno solo, siamo come fratelli”.
attesa della pronuncia della dopo quella di venerdì scor- degli iracheni e degli americani contro un’abitazione”.
male. C’ho il mio bel daffare”. San- muove: “La gente semplice è sincera. Sandra non riesce a trattenere le lacri- Il premier iracheno Nuri al-Maliki ha annunciato l’esito
consulta, è impossibile so, quando le toghe milane- dra Mondaini, il giorno dopo i fune- Quelli famosi o sono amici o sono me. “Sì, io adesso Raimondo lo chia-
stralciare la posizione di si hanno trasmesso alla rali di Raimondo Vianello: è domeni- falsi”. Quando ha sentito che c’era mo in paradiso, lo chiamo tutti giorni del blitz condotto nella provincia di Salaheddin dall’in-
Silvio Berlusconi da quella consulta anche gli atti del ca, piove, lei è chiusa nella sua casa di tutta questa vicinanza? “Sono andata da quando se ne è andato. Gli ho rac- telligence irachena con il supporto dei servizi americani.
dei coimputati per non processo a David Mills, Milano 2. Non sta bene eppure la sua al supermercato ed ho sentito tanta contato tutto quello che ho fatto”.
spezzare l’unitarietà del che vede imputato solo voce, che rivela tutto il dolore e la stan- solidarietà. Mi dicevano ‘signora ci Prova perfino ad improvvisare una pic-
Islamabad
dibattimento. La connessio- Berlusconi per corruzione chezza di questi giorni, a tratti è per- dispiace’. Alcuni stavano attenti a non cola gag: “Pronto, è il Paradiso? Sì, Bombe in Pakistan, registrate decine di vittime
ne tra la posizione dei in atti giudiziari. Ghedini, corsa da un sottile filo d’ironia. “Sono avvicinarsi, anche perché appena mi sono la moglie. Attenda”. “Io piacevo
diversi imputati per il tribu- oltre a ribadire che “non si commossa dalla vicinanza della gente nominavano Raimondo scoppiavo a a lui, come lui piaceva a me”. Una ISLAMABAD - Il Pakistan è stato scosso da nuovi attentati.
nale è evidente. Molto criti- vuole applicare una legge” - ha sottolineato - la gente comune, le piangere, però sentivo il loro affetto”. dichiarazione d’amore che non si è Almeno venticinque persone sono morte in un nuovo attac-
co l’avvocato Nicolò Ghe- ha aggiunto: “Il mestiere persone semplici”. Chi le sta accanto Tanto affetto le hanno regalato anche spenta in cinquant’anni. Sandra Mon- co, probabilmente compiuto da un kamikaze in un mercato
dini, uno dei difensori del del presidente del Consiglio in questi giorni le ha riferito di quanto gli amici. Più di tutti Pippo Baudo. daini ora è stanca, vuole riposare un di Peshawar, nel Nord-Ovest del Pakistan. Prcedentemente in
presidente del Consiglio, occupa molto tempo. E qui l’Italia si sia stretta attorno a lei, di Gli aerei non decollavano da Roma a po’. E’ dolcemente poetico il suo salu- un altro attentato era rimasto ucciso un bambino di otto anni.
secondo cui quella sul a Milano i processi non ce quanta commozione ed autentico Milano e lui alle tre di notte ha preso la to: “Oggi non ho ancora avuto tempo, Tra le vittime anche il vicecommissario della polizia Gulfat
‘legittimo impedimento’ è li lasciano fare”. dispiacere abbia provocato la morte di macchina ed è arrivato sabato mattina, ma adesso devo chiamare Raimondo”. Hussain ed un responsabile del partito Jamaat-e-Islami.
4 Martedì 20 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

La vittima L’attentato Le indagini Policastro L’incidente mentre era con il ragazzo


EMERGENZA
CRIMINALITA’ Strade assassine,
una giovanissima
TEVEROLA è spirata in moto
Quattro i fori trovati dal sindaco nella tarda serata di domenica. Il diretto interessato: sono molto sorpreso

Piombo sulla casa del sindaco Lusini


La polizia scientifica ha recuperato i bossoli sull’asfalto nella mattinata di ieri
di Luisa Conte dio così come hanno mostrato di esserlo to un’azienda che si occupa della realizza- operatori erano ancora al lavoro. Dopo aver
molti dei passanti che ieri sono stati attratti zione di pannelli isolanti riciclando pneuma- spento il rogo, i pompieri hanno anche POLICASTRO (Claudio Traiano) -
TEVEROLA - Quattro colpi di pistola cali- nei pressi dell’abitazione del sindaco per la tici, la ‘Sincronex’. E proprio gli pneumatici, avviato un sopralluogo per individuare origi- Stava andando con il fidanzato ad un
bro 7,65 sono stati esplosi nella tarda serata presenza dei militari. Gli inquirenti sono al posizionati all’interno del cortile della ditta e ne e cause dell’incendio. Poi sono intervenu- motoraduno in provincia dell’Aquila, a
di domenica contro il portone dell’abitazione lavoro e non escludo nessuna pista investiga- disposti su una piattaforma interna, sono ti i carabinieri che hanno provveduto ad Marsicano, ma durante il tragitto - all’al-
del sindaco Biagio Lusini. L’allarme è scat- tiva. Intanto le uniche tracce a loro disposi- andati in fiamme nel cuore della notte. Sarà avviare un’indagine sul caso. Per il momen- tezza di Sante Marie di Tagliacozzo - un
tato dopo le 23 e 30, quando il sindaco si è zione sono i bossoli recuperati: nessuno nella stato il materiale o qualche altro particolare, to non ci sono certezze in merito all’episodio improvvso incidente è costato caro alla
ritirato a casa dopo aver partecipato al primo zona avrebbe, infatti, sentito gli spari né visto fatto sta che il rogo ha assunto delle dimen- ma i militari vogliono vederci chiaro e ventiquattrenne Angela Cataldo, studen-
consiglio comunale (terminato intorno alle nulla. E, sempre a Teverola, una densa nube sioni importanti tali da necessitare l’interven- vogliono individuare la dinamica dello stes- tessa universitaria di Santa Marina di Poli-
20) ed essersi intrattenuto (visto che il mal di fumo ha coperto il cielo dell’intera zona to dei vigili del fuoco di Caserta e di quelli di so. Nessuna pista viene esclusa nemmeno castro Bussentino, in provincia di Salerno.
tempo ha fatto saltare la festa in programma) Asi nella notte tra domenica e ieri. Un incen- Aversa. Un intervento, il loro, che è durato quella di un atto intimidatorio contro il pro- Con l’asfalto reso viscido dalla pioggia, il
con alcuni amici. Lusini si è subito accorto dio di grosse dimensioni ha, infatti, interessa- alcune ore: nella mattinata di ieri, infatti, gli prietario della società, originario di Casoria. fidanzato della giovane che era alla guida
dei quattro fori presenti sul cancello in ferro ha perso il controllo della motocicletta. Il
che delimita la sua abitazione in via Garibal- giovane se l’è cavata con qualche ferita.
di ed ha contattato i carabinieri della locale Per Angela non c’è stato nulla da fare.
stazione. I militari sono, dunque, intervenuti Fragneto Monforte Venne accoltellato dal figlio dopo una lite: voleva che il trentunenne assumesse le medicine prescritte dal medico Grande dolore e commozione per l’acca-

Morto dopo diciassette giorni d’agonia


sul posto ma i rilievi della Scientifica sono duto nel comune di Santa Marina, dove la
stati effettuati nella mattinata di ieri. In via ragazza era conosciuta da tutti: allegra e
Garibaldi erano presenti i carabinieri della solare, amante della vita, aveva lasciato il
locale stazione e quelli del reparto territoriale suo comune natìo per continuare gli studi
di Aversa, coordinati dal tenente colonnello FRAGNETO MONFORTE (Giorgio tello. L’uomo ferito si è portato all’e- a Roma. Ed ancora un incidente sulla
Francesco Marra, dal capitano Domenico fondo valle Ufita, nel Beneventano. Ieri
Ranocchi) - E’ morto all’alba di ieri, sterno e si è accasciato nel cortile. A far pomeriggio, sulla strada che costeggia l’a-
Forte e dal tenente Giuseppe Fedele. nella la sala Rianimazione dell’ospeda- scattare l’allarme alcuni familiari e
Anche gli agenti della polizia si sono occu- rea industriale di Flumeri, una Lancia
le ‘Rummo’ di Benevento, il cinquanta- clienti. Sul posto è giunta un’ambulan- ‘Ypsilon’ ed una Opel ‘Corsa’ si sono
pati della questione ed hanno prestato soc- seienne Renato D’Agostino, di Fra- za del ‘118’ ed i militari dell’Arma. La
corso ai carabinieri. La perlustrazione dell’a- scontrate. A bordo della Lancia la parruc-
gneto Monforte. Era stato accoltellato vittima venne trasportato all’ospedale chiera quarantenne T.M.A., di Mirabella
rea ha permesso di recuperare i bossoli, irre- nel tardo pomeriggio dello scorso due ‘Rummo’ di Benevento, dove venne
peribili nella notte tra sabato e domenica, Eclano, mentre nella Opel la casalinga
aprile dal figlio Vincenzo, trentuno immediatamente sottoposto ad un deli- sessantatreenne R.C.I., di Carife, e due
tanto che si era immaginato l’utilizzo di una anni, per futili motivi, nell’agriturismo cato intervento chirurgico d’urgenza.
pistola a tamburo o di una busta intorno passeggeri, il figlio di soli cinque anni ed
di cui era titolare. Alla base di una Alla base della discussione, secondo una ragazza di trenta, D.C.S., casalinga di
all’arma per recuperare i colpi esplosi. I bos- discussione tra padre figlio, secondo una prima ricostruzione delle forze del-
soli sono stati trovati sull’asfalto a poca Carife. Sul posto si sono portati i carabi-
quanto era emerso, sembrava esserci il l’ordine, sembrerebbe esserci il rifiuto nieri ed il personale del ‘118’ che ha prov-
distanza dall’appartamento. Saranno questi rifiuto del giovane ad assumere alcuni del ragazzo di assumere alcuni farmaci
gli oggetti sui quali si concentrerà l’attenzio- veduto a trasportare i feriti in ospedale.
farmaci. Renato D’Agostino, colpito ne a Fragneto Monforte, presso l’agri- che gli erano stati prescritti dal medico Qui i medici hanno diagnosticato ad
ne degli inquirenti per recuperare indizi all’addome, era stato trasportato in turismo ‘La Botte’. La vittima era il curante. Il trentunenne venne arrestato
necessari all’identificazione dei responsabili. R.C.I. dieci giorni di prognosi, così come
gravi condizioni in ospedale, dove era titolare della struttura. Secondo una e piantonato in ospedale. La vicenda è a D.C.S., ed a T.M.A. quindici giorni di
Le parole del sindaco Lusini, ascoltato già stato sottoposto ad un intervento chirur- prima ricostruzione, in seguito ad una al centro delle indagini dirette dal sosti- prognosi. Ricostruita la dinamica di quan-
nella tarda serata di domenica e, poi, ieri gico. Il figlio, invece, era stato arrestato lite scoppiata tra i due nella cucina del- tuto procuratore in forza alla procura to accaduto, i militari dell’Arma hanno
mattina, non avrebbero dato alcuna indica- dai carabinieri di Pesco Sannita. La l’agriturismo, il giovane ha colpito della della Repubblica presso il locale provveduto a inviare copia degli atti redat-
zione in merito alla matrice dell’atto. Il vicenda avvenne in contrada Montero- all’addome il padre utilizzando un col- tribunale Giovanni Tartaglia Polcini. ti alla procura di Ariano Irpino.
primo cittadino si è detto sorpreso dall’episo-

La vicenda Già sul posto il genio dell’Esercito, il commissario De Biase: è necessaria un’ordinanza della presidenza del Consiglio dei ministri
I fatti del giorno
Montaguto, tutto fermo in attesa di direttive MONTAGUTO (Clara di France- idrogeologico da più di un decennio,
Salerno
Problemi meccanici dopo il pieno, via alle analisi
SALERNO - Problemi meccanici e difetti di carburazione
Allarme a Lioni sco) - “Ho bisogno di qualcuno che
mi dica se devo continuare o no”.
ma da quattro anni la situazione è peg-
giorata di giorno in giorno. Nel marzo
dopo aver fatto benzina. Una sfortunata coincidenza o c’è
dell’altro? Alcuni automobilisti hanno segnalato la comu-
Una famiglia narcotizzata, Così il commissario per la messa in
sicurezza della frana di Montaguto
Mario De Biase a margine di una riu-
scorso, l’ennesima pioggia ha fatto
precipitare la situazione. Intanto il
movimento consumatori ha invitato i
ne disavventura alla guardia di finanza, che si è immedia-
tamente recata sul posto prelevando campioni di carburan-
te da un distributore di benzina. Il prelievo sarà esaminato
banditi in fuga col bottino nione operativa che si è svolta nel
campo base militare allestito nei pres-
si della frana. All’incontro hanno par-
viaggiatori della tratta ferroviaria tra
Roma e Lecce che abbiano subìto
disagi a causa dell’interruzione della
dagli esperti, che effettueranno tutte le analisi per stabilire
se ci sono state o meno violazioni commerciali.

tecipato tecnici dell’Anas, di Trenita- linea a presentare reclamo a Tranitalia Solofra


lia, del Comune di Montaguto, della e, in caso di mancata risposta, a rivol- Gioco fuorilegge, tre persone finiscono nei guai
Provincia di Avellino e della Protezio- gersi al movimento consumatori per
ne civile. Durante la riunione sono zione, i militari si sono insediati per attivare la procedura di conciliazione. SOLOFRA - Nel fine settimana i carabinieri hanno effettua-
stati concordati “interventi in conti- intervenire e rimuovere la massa enor- “La scarsa comunicazione dell’even- to controlli a tappeto nelle sale giochi e negli altri esercizi
nuità”, come li ha definiti De Biase, me di fango e detriti che ha invaso to fornita in principio da Trenitalia - commerciali muniti di apparecchiature elettroniche per il
in attesa di un’ordinanza della presi- parte della strada statale ‘90’ delle ha sostenuto Monica Multari, gioco e l’intrattenimento. Elevate svariate migliaia di euro di
denza del Consiglio che chiarisca le Puglie ed i binari della linea Beneven- responsabile del settore Trasporti del contravvenzioni per aver realizzato spettacoli ed intratteni-
competenze di tutti gli enti interessati. to-Foggia, ormai interrotta da più di movimento consumatori - ha causato menti senza le autorizzazioni. A Solofra, all’interno di una
“Siamo in attesa - ha precisato - un mese. Alcuni giorni fa, nel corso di forti disagi a numerosi viaggiatori che sala giochi, trovata un ‘videopoker’ fuorilegge. Denunciate tre
occorre un’ordinanza che attribuisca un sopralluogo, il sottosegretario hanno contattato la nostra associazio- persone: i due gestori ed il rappresentante della ditta fornitrice.
con chiarezza i compiti di ciascuno ed Guido Bertolaso (nella foto) ha assi- ne. I viaggiatori che hanno subito
attribuisca i fondi necessari. Lavoria- curato che i collegamenti ferroviari disagi - ha affermato - devono essere Mercato San Severino
LIONI - Ancora topi Sono in corso le indagini
d’appartamento in azione dei carabinieri: non si mo sullo stato di fatto”. Domenica, saranno ripristinati entro la fine di giu- risarciti, a seconda del caso, con un Un uomo ferito con un fucile ad aria compressa
in Alta Irpinia, precisa- esclude che i ladri avesse- nell’area destinata ad insediamenti gno. E Bertolaso dovrebbe tornare in bonus o con il rimborso del biglietto”. MERCATO SAN SEVERINO - I carabinieri sono inter-
mente a Lioni dove - nella ro organizzato nei minimi industriali del piccolo centro al confi- Irpinia nei prossimi giorni per concor- Sul sito del movimento consumatori - venuti all’esterno di un bar in via Valle dove c’era una per-
notte tra venerdì e sabato - dettagli la rapina, recando- ne con la Puglia, sono arrivati i tecnici dare le strategie d’intervento. Con un riferisce una nota - (nella sezione Tra- sona ferita con sei pallini esplosi da un fucile ad aria com-
una nota famiglia del cen- si a colpo sicuro in un del genio dell’esercito. Una decina di fronte di circa tre chilometri e mezzo, sporti e Turismo - trasporto ferrovia- pressa dopo una lite avvenuta poco prima. L’uomo è stato
tro altirpino è stata deruba- appartamento dal quale escavatori e pale meccaniche, camion, la frana di Montaguto è una delle più rio - modulistica) è possibile scaricare trasportato in ospedale, mentre ieri mattina è stata acciuffa-
ta di tutto. I ladri hanno erano certi di non uscire a gruppi elettrogeni e fari per l’illumina- vaste d’Europa. La zona è a rischio la copia della lettera di reclamo. ta la persona che ha sparato. Il caso è stato risolto nel giro
ripulito l’abitazione dopo mani vuote. Ed a Cervina- di pochissime ore dalle forze dell’ordine anche grazie alla
aver provveduto a spruz- ra, sempre in Irpinia, ave- L’OPERAZIONE testimonianza resa dalla vittima centrata dai pallini.
zare spray al cloroformio vano messo a segno sva-
per addormentare gli riati ‘colpi’ nelle ultime Avellino
inquilini. Ammonta a cin-
quantamila euro, un Suv,
settimane, tanto da destare
sconcerto ed ansia nel pro-
Tre arresti sono stati messi a segno dai militari dell’Arma a Mercato San Severino, Baronissi e Fisciano Stupro di gruppo sul Terminio, sentenza rinviata

Criminalità, giro di vite dei carabinieri


gioielli ed addirittura capi prietario di un’attività AVELLINO - E’ stata rinviata al ventiquattro maggio la sen-
d’abbigliamento e bian- commerciale. Così tre tenza d’Appello su uno stupro di gruppo che sarebbe stato
cheria il bottino della rapi- donne rumene, due mag- consumato ai danni di una ragazza sul Terminio due anni fa.
na ai danni di Angelo giorenni ed una minoren- Uno degli imputati è stato ricoverato per problemi psichici.
Imbriale, commerciante ne, sono state sorprese MERCATO SAN SEVERINO - sempre nel Salernitano, per violazioni Repubblica presso il tribunale di Saler- La violenza, per l’accusa, si sarebbe consumata tra i boschi
lionese, e della sua fami- dagli agenti poco dopo Durante il fine settimana appena tra- delle prescrizioni imposte dalla misura no, poiché condannato per un’estorsio- del Terminio, all’interno di una macchina. I giovani si sono
glia. Rubate anche le chia- essersi impossessate di scorso, i carabinieri in forza alla com- di prevenzione della sorveglianza spe- ne aggravata commessa nel 1995. Infi- sempre difesi sostenendo che non c’era stata nessuna violen-
vi dell’esercizio commer- merce per un valore com- pagnia di Mercato San Severino, in ciale con obbligo di soggiorno che, ne, a Fisciano, sempre in provincia di za. Diversa la versione della vittima e delle forze dell’ordine.
ciale di proprietà della plessivo di centosettanta provincia di Slerno, hanno eseguito domenica mattina, si era arbitrariamen- Salerno, gli uomini della Benemerita Salerno
famiglia, sito nell’area euro in un noto centro articolate verifiche sul conto di soggetti te allontanato da una comunità terapeu- della locale stazione hanno eseguito
commerciale di Lioni. A commerciale del posto. sottoposti a misure restrittive e di pre- tica. L’arrestato sarà processato con rito un’ordinanza di misura cautelare agli Colpo al supermercato ‘Conad’, preso un rumeno
causa dello spray narcotiz- L’episodio è avvenuto nel venzione, dalle quali sono scaturiti tre direttissimo. A Mercato San Severino i arresti domiciliari emessa dalla corte SALERNO - La polizia ha arrestato il pakistano quaranten-
zante gli Imbriale, che si pomeriggio di sabato. Per arresti nei confronti di pregiudicati militari dell’Arma della stazione hanno d’Appello di Perugia a carico del ven- ne S.M. per inosservanza del provvedimento d’espulsione.
sono svegliati in uno stato le maggiorenni è scattata della valle dell’Irno. In particolare a rintracciato e tratto in arresto presso la tenne M.S., volto già noto alle forze Disposto il processo per direttissima. Sempre nel corso della
confusionale, hanno dovu- la denuncia alla procura Baronissi, sempre in provincia di Saler- propria abitazione il quarantatreenne dell’ordine del luogo, scaturita dalla stessa attività, il poliziotto di quartiere, ha denunciato in stato
to far ricorso alle cure dei della Repubblica di Avel- no, il personale della locale stazione ha Antonio Iannone, volto già noto alle violazioni degli obblighi della misura di libertà il diciannovenne I.S., cittadino rumeno, perché rite-
sanitari che, per alcuni di lino, mentre la minorenne rintracciato e tratto in arresto il trenta- forze dell’ordine del luogo, che dovrà alternativa alla detenzione cui era sotto- nuto responsabile di un furto al supermercato ‘Conad’, in via
loro, hanno optato per una è stata deferita al tribunale novenne Luigi Bara, volto già noto scontare tre anni e sei mesi di reclusio- posto a Marsciano, in provincia di Giudice. La merce asportata, interamente recuperata, è stata
terapia disintossicante. dei Minorenni di Napoli. alle forze dell’ordine di Pellezzano, ne su disposizione della procura della Perugia, per il reato di furto. riconsegnata al personale del supermercato.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 20 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

CAPODICHINO
NAPOLI Sono circa 114 i voli cancellati ieri: solo tre sono riusciti a decollare verso Milano, Genova e Torino
L’EMERGENZA
La classe si trovava
Continuano i disagi nello scalo partenopeo
in Gran Bretagna Il direttore dell’osservatorio vesuviano: MARTINI
per uno stage formativo la nube potrebbe durare anche mesi “E’ evidente che il mondo
dell’aviazione è ancora
NAPOLI (lor.ler.) - Nuovi totale di 114 voli cancellati nel impreparato: si stanno
disagi per i passeggeri in par- primo pomeriggio. Non sono effettuando test
tenza da Capodichino, nella mancate le file di viaggiatori ai con aerei che decollano
mattinata di ieri, solo tre i voli check-in, che, nel frangente con a bordo solo il pilota”
effettuati. All’aeroporto napole- legato alla breve riapertura
tano sono stati tre i voli che dello scalo, si sono riversati in talia. Aspettiamo il picco nella
sono riusciti a decollare, tra le aeroporto con la speranza di notte tra martedì e mercoledì”
otto e le nove della scorsa mat- poter partire. Nonostante l’af- afferma la fisica dell’atmosfera
tinata. Si è trattato di partenze fluenza di gente non si sono Gelsomina Pappalardo, ricer- anche dei mesi. Lo spiega il che sta succedendo - continua -
verso Milano Linate, Genova e verificati ulteriori disagi se non catrice dell’Istituto di Metodo- direttore dell’osservatorio del le compagnie aeree non sanno
Torino. Alle 11, poi, dopo un per i passeggeri che, ancora una logie per l’Analisi Ambientale Vesuvio Marcello Martini. bene come comportarsi. Si
nuovo blocco, i voli in arrivo volta, hanno visto sfumare ogni del Cnr di Tito Scalo, in provin- “E’ evidente che il mondo tec- stanno addirittura effettuando
cancellati sono stati 27 e quelli possibilità di imbarco. “Entro cia di Potenza. E il fenomeno nico dell’aviazione è ancora dei test: aerei che decollano
in partenza 31 per salire ad un 24 ore la nube sarà su tutta l’I- della nube potrebbe durare impreparato di fronte a quello con a bordo soltanto il pilota”.

di Loredana Lerose

NAPOLI - Tornano a casa i


Si sta per concludere l’odissea degli studenti napoletani bloccati nel Regno Unito per l’eruzione del vulcano islandese

Liceo Pansini, ritornano a casa


diciassette alunni e i tre professori
del liceo classico Pansini di Napo-
li che erano rimasti bloccati in
Inghilterra a causa della cancella-
zione dei voli legata alla vicenda
del vulcano islandese. La classe,
che si trovava in Inghilterra per
uno stage, avrebbe dovuto far

i 17 alunni fermi in Inghilterra


rientro a casa già la scorsa dome-
nica. Il preside, Salvatore Pace, e
i genitori si sono riuniti e consul-
tati per capire come gestire al
meglio la situazione e, alla fine,
hanno deciso che fosse opportuno
organizzare un viaggio di ritorno
alternativo. “I ragazzi e i docenti -
hanno detto dalla segreteria ammi-
nistrativa del Pansini - effettueran-
no il viaggio di ritorno in pulman.
Un autobus del tour operator li accompagnerà stamattina a Milano
Un primo autobus li andrà a pren- gio studio. All’inizio, si era, infat- sto che per il prolungamento del gli alunni in viaggio ma, conside- alunni o se per loro questa piccola
dere utilizzando il percorso attra-
verso la Manica e da lì li accom-
ti, pensato che l’imprevisto sog-
giorno forzato all’estero avrebbe
soggiorno dei figli in Inghilterra, Per il soggiorno rando che il loro rientro non è
imminente e che, pian piano, il
odissea non sia, invece, stata una
cosa gradita, oltre che divertente.
la situazione è sempre stata sere-
pagnerà a Milano. Da Milano,
stamattina prenderanno un altro
influito sulla spesa del viaggio sia
in caso della scelta di un mezzo di
na e credo si sia scelta la strada
più veloce e più economica”. Il
prolungato traffico aereo sta tornando alla
normalità, non dovrebbero crearsi
In fondo, tutti aspettano la gita
scolastica fin dal primo giorno di
autobus che, finalmente li ripor-
terà a Napoli”. Nessuna preoccu-
trasporto alternativo all’aereo che
in caso di vacanza studio prolun-
caso del Pansini ha trovato risolu-
zione, per quanto riguarda gli altri
non verrà pagato situazioni di disagio né per gli
alunni né ansie per i genitori.
scuola ma, questa volta, i ragazzi
più che ringraziare le famiglie per
pazione per i genitori, che proba-
bilmente, non dovranno neanche
gata. “Le famiglie dei ragazzi -
hanno aggiunto dal liceo - sono
licei napoletani che hanno classi
in gita all’estero non dovrebbero alcun costo Risolto ogni problema per i geni-
tori e per il preside, resta da chie-
avergli permesso di partecipare, le
rimprovereranno di aver interrotto
sostenere spese aggiuntive al pac- rimaste tranquille ed hanno pre- esserci gli stessi problemi. Il liceo dersi se la stessa ansia di far ritor- un soggiorno prolungato che a
chetto iniziale previsto per il viag- muto per il rientro a casa piutto- Artistico Statale, ad esempio, ha aggiuntivo no a casa abbia interessato gli loro non dispiaceva affatto.

SCUOLA I SINDACATI

Primavera calda con l’agitazione dei docenti che comporterà una responsabilità individuale passibile di denuncia “Occorre
eliminare
Ai tagli i precari rispondono con il blocco degli scrutini
NAPOLI (flora pironcini) - S’in- riforma delle superiori e delle pro-
gli sprechi”
NAPOLI (flor.pir.) - “La Cam-
fiamma la protesta dei precari della poste di legge Aprea e Cota, oltre pania ha già subito troppo
scuola e si invoca lo sciopero. che la restituzione a tutti dei diritti tagli nel precedente anno sco-
Dopo il varo della legge Gelmini, sindacali a partire dal diritto di lastico da un’amministrazione
le eterne insegnati ‘temporanee’ assemblea. “Manterremo una linea che ha infierito duramente,
ritornano sul piede di guerra contro dura - sottolinea Marina - e mani- tagliando indiscriminatamen-
i tagli per la scuola in Campana festeremo nei giorni dello scrutinio te, senza tener conto delle
annunciando una dura lotta contro che, come bene sappiamo, sono realtà territoriali e superando
“la morte della cultura scolastica e cruciali per la scuola. Ma le prote- addirittura il tetto dei tagli di
dell’istruzione” come sottolinea ste si fanno per creare danni e organico fissati dal Ministero”.
Marina, un’insegnate che da generare confusione, proprio come A parlare così è Luigi Pana-
tempo ormai porta avanti una lotta stanno facendo da Roma”. Insom- cea, segretario cittadino della
continua per vedere rispettare la ma, una primavera calda è quella Uil scuola. “E pensare -
sua dignità di donna lavoratrice che aspetta la scuola. Nei pochi aggiunge - che la Campania
ma, soprattutto, quella della scuola mesi che restano alla fine di questo ha bisogno di avanzare in tutti
che, ormai “è destinata allo sfa- anno scolastico, quindi, nulla pro- i campi del sapere per avviare
scio”. I dati sono mette bene e l’agitazione dei un processo
allarmanti: sarebbe- docenti sarà da sfondo. “Gli eterni di sviluppo
La risposta ro quasi cinquemila giochi sporchi che si mettono in economico e
sociale. E
i posti in meno. atto nelle più alte istituzioni ai
degli insegnanti: Secondo i sindacati danni della scuola, istituzione invece, in
questa regio-
le proteste nella nostra regione
saranno concentrate
sacra per il nostro paese, ci hanno
sempre fatto del male ed è per que- ne già dura-
si fanno ben 3866 delle sto che siamo combinati male” ha mente colpita
per una crisi
25.558 cattedre commentato l’insegnate. “La Gel-
per generare scomparse a livello mini e tutti gli altri ministri che economica
che investe
confusione nazionale. Ed è per
questo che i precari
hanno messe le mani sulla scuola -
ha detto Marina - non hanno mai tutti i settori,
tenteranno di adot- I genitori: eliminare personale all’interno delle classi significa privare i nostri figli del diritto alla studio saputo come questa davvero fun- dove le piccole e medie indu-
tare una linea dura. Saranno sopra- zioni. E noi insegnanti precarie strie ormai sono del tutto
tutto quelli aderenti al sindacato
dei Cobas che, raccogliendo l’ap-
pello lanciato dal movimento dei
A Napoli l’aumento dei professori senza sede non finiremo mai di alzare la voce
e protestare per il male che si sta
scomparse, si colpisce
ancora”. Luigi Panacea,
segretario cittadino della Uil
NAPOLI (flo.pir.) - Tagli sostan- studenti cosi come degli inse- assurdo eliminare personale portando avanti e che graverà solo
precari in lotta, hanno dichiarato sull’istruzione degli scolari”. La scuola, manifesta, quindi, il
ziosi e proteste annunciate dalle gnanti. “Con i tagli applicati, la all'interno della scuola perché - netto dissenso sul modo tutto
due giorni di sciopero nazionale insegnati precarie campane. nostra regione pagherà il dazio ha spiegato il presidente dell'as- voce di Marina è quella di tutti gli
durante lo svolgimento degli scru- addetti temporanei della scuola. burocratico con cui il Ministero
Lotte, però, che non sono mai maggiore, con un ulteriore incre- sociazione - significa privare i
tini. Una protesta che, quindi, Cosa succederà dopo i giorni di continua a procedere nella
terminate e che dimostrano mento di docenti soprannumerari nostri figli di mezzi utili per la
potrebbe causare non pochi disser- sciopero verrà deciso insieme al gestione dell’organico. “Anzi-
come i veri pilastri della scuola senza sede” ha sottolineato conoscenza”. I maggiori disagi
vizi. La protesta è invocata per la non ci stanno a veder cadere nel Napoli. “La tabella dei tagli della dovrebbero avvertirsi nelle supe- movimento dei precari, ai docenti ché operare per la riqualifica-
cancellazione dei tagli, dell’assun- baratro la principale istituzione Campania porterà a una riduzio- riori dove partirà la riforma. “Lo ed Ata che parteciperanno alla zione della spesa, attraverso
zione a tempo indeterminato dei del nostro paese. A confermarlo ne del tempo scuola - continua - scenario che si prospetta a parti- lotta, tenendo conto che la prose- l'eliminazione degli sprechi -
precari, per l’assenza dei massicci è Salvatore Napoli, presidente e crescerà anche la precarizza- re già da oggi - conclude Napoli - cuzione dello sciopero comporterà conclude Panacea - da Roma
investimenti nella scuola pubblica del coordinamento genitori zione complessiva della classe non è sicuramente uno dei una responsabilità individuale che si procede senza dare garan-
che consentano il funzionamento democratici di Napoli che da anni insegnante”. Insomma uno sce- migliori, ma come associazione verrà commisurata con il livello di zie del rispetto delle norme sul
regolare degli istituti all’estremo è attivo in città proprio per la tute- nario, quello annunciato, che ci schiereremo sempre dal lato partecipazione e di incidenza dello numero degli alunni per clas-
per carenza di risorse, il ritiro della la della scuola e del diritto degli andrà sempre peggiorando. “E’ del diritto allo studio”. sciopero. se e della qualità del servizio”.
6 Martedì 20 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

CONSIGLIO
COMUNALE
Del rimpasto, della scelta dei nuovi
Cda delle partecipate e dell’elezione
del capogruppo Pd in via Verdi
se ne parlerà a metà maggio

di Ciro Crescentini L’assemblea


POZZUOLI - Le elezioni anticipate
al Comune di Napoli si allontanano. Il
Oggi l’intervento dell’assessore
sindaco Rosa Russo Iervolino ha
ricompattato i consiglieri della mag-
alle Risorse strategiche, Michele Saggese
gioranza di centrosinistra. Sarà realiz- che illustrerà il documento contabile
zato un programma di fine consiliatu-
ra, aperto al contributo del-
l’opposizione di centrodestra.
Il rinnovamento della giunta,
la scelta dei componenti dei
Inizia questa mattina la tre giorni di discussione per l’approvazione della manovra finanziaria preventiva 2010

Bilancio, Iervolino alla prova dell’aula


consigli di amministrazione
delle partecipate comunali,
l’elezione del capogruppo del
Pd saranno argomenti che
saranno affrontati entro la
prima decade del prossimo
mese di maggio. La seduta
del consiglio comunale fissa-
ta per oggi si svolgerà rego-
larmente per ascoltare l’inter-
vento dell’assessore al bilan-
cio Michele Saggese che
Il sindaco ha ricompattato la sua maggioranza e non dovrebbe correre pericoli
illustrerà il bilancio di previsione vista dell’evento culturale previsto nel
2010. Il documento contabile potreb- 2013. E non finisce qui. La fascia tri-
be essere votato e approvato nella riu- colore avrebbe assicurato scelte ‘con- COMMENTI Sulle ragioni del sostegno ritrovato dal primo cittadino il centrodestra non ha dubbi circa le motivazioni
nione del parlamento cittadino fissata divise’ quando si definiranno i nomi
per domani accogliendo un gruppo di
emendamenti e di ‘mozioni di accom-
pagnamento’ al documento contabile
di consiglieri della maggioranza e del-
l’opposizione. Alcuni emendamenti
dei componenti dei consigli di ammi-
nistrazione delle partecipate comunali
e nell’affidamento di deleghe (ora
gestite da alcuni assessori) ad alcuni
consiglieri del Pd e della Federazio-
L’opposizione: pagate le parcelle politiche
NAPOLI (c.cresc.) - L’opposi- va fornita ai cittadini una diversa
saranno presentati dagli esponenti
della sinistra riguardanti l’aumento
ne della Sinistra. E già circolano
alcuni nomi. Raffaele Carotenuto
zione di centrodestra in consiglio
comunale mantiene la linea di cri-
Palmieri (Npsi): ancora tagli sul sociale percezione del quotidiano. Ecco
perché nell’ultimo anno sindaco e
delle risorse per garantire il ‘bonus’ consigliere di Prc potrebbe occuparsi
Tarsu in favore delle famiglie indigen- tica intransigente alla giunta Domenico Palmieri capogruppo centrosinistra che finiranno per giunta devono lavorare intensa-
di lavoro e sviluppo. Francesco comunale di Palazzo San Giaco- mente affinché la manutenzione
ti, la gestione pubblica dell’acqua, la Nicodemo (Pd) sarebbe candidato a del Nuovo Psi - La giunta conti- stravolgere non poco i valori di
pedonalizzazione di alcune aree del mo. “Ancora una volta il Bilancio nua a tagliare sul sociale e ricor- partenza - commenta Palmieri - stradale, lo spazzamento, l’igiene
gestire le ‘politiche giovanili’. Diego di previsione del Comune di e il decoro urbano nelle strade,
centro storico cittadino. Il primo citta- Venanzoni (Pd), invece, potrebbe re gli automobilisti con il libretto In queste condizioni non posso
dino, ieri mattina ha incontrato i con- Napoli, che non opera alcuna dei verbali in mano - sottolinea - che auspicare un ravvedimento nei parchi, in tutti i giardini della
occuparsi di manutenzione stradale. riforma strutturale - spiega città, i problemi della viabilità, la
siglieri comunali di tutti i partiti della Un’intesa unitaria è possibile per la Una giunta che non offre alcuna operoso di quei colleghi di mag-
maggioranza. Secondo alcune indi- garanzia. Prelude cioè, gioranza che tengono davvero verifica delle prestazioni fornite
scelta del capogruppo del Pd. Si can- dai servizi sociali e l’espletamen-
screzioni trapelate dalla sede munici- didano a occupare la poltrona Emi- come ogni anno, a alle sorti della nostra città perché
pale, Rosetta avrebbe proposto un ulteriori ed incoerenti coerentemente e responsabilmen- to del concorso a 534 posti rap-
lio Di Marzio e Mariano Anniciel- presentino un obbiettivo irrinun-
programma ‘condiviso’ di fine consi- lo. Infine, da rilevare la scelta politi- rimpatriate in aula per te boccino con noi il bilancio e
liatura individuando quattro, cinque le consuete variazioni consentano ai cittadini di Napoli ciabile”. Secondo Verde “i consi-
ca dei consiglieri comunali dei glieri di maggioranza hanno il
obiettivi da raggiungere entro pochi comunisti italiani di ufficializzare il di rito”. L’esponente di cambiare registro”. Il consi-
mesi: una task force per la manuten- socialista si sofferma gliere del Pd, Franco Verde dovere di votare il bilancio
ritorno nella maggioranza, evidente- offrendo anche contributi emen-
zione delle strade cittadine, l’accelera- mente il ‘manuale Cencelli’ ha sul cosiddetto ricom- apprezza che il sindaco e il Pd
zione dei lavori per l’inaugurazione di pattamento della mag- “abbiano convenuto sulla linea dativi. Se queste premesse
ammorbidito le posizioni degli espo- vedranno, come sono sicuro, la
almeno un paio di stazioni della linea nenti politici ‘radicali’. Anche il par- gioranza di centro sini- emersa nella riunione partito
1 della metropolitana, un’intesa istitu- stra. “Sono parcelle gruppo consiliare del 13 aprile. Il convergenza di tutti, sarà facile e
tito di Italia dei Valori tornerà a costruttivo il percorso per l’indi-
zionale con il governo nazionale sul essere parte integrante della maggio- politiche presentate da centrosinistra - continua Verde -
Forum delle Culture per legittimare la diversi consiglieri del può vincere a Napoli e per farlo viduazione del capogruppo”.
ranza annunciando l’astensione sul
Fondazione e aprire i primi cantieri in documento verbale.

PALAZZO MATTEOTTI Il provvedimento scaturirebbe dalla nuova rimodulazione delle tariffe di smaltimento cui i Comuni dovranno attenersi

La Provincia aumenta la Tarsu del 15%


NAPOLI (loredana lerose) - come sono stati utilizzati i centro sinistra - ha spiegato più meritevoli perché, una volta l’intero ciclo di gestione dei
Ordine dei Giornalisti, il 23 maggio
elezioni per il rinnovo delle cariche
Piazza Matteotti aumenta la soldi. Bisogna organizzarsi ed Giuseppe Capasso, capogrup- attivata la differenziata, hanno rifiuti, poiché questo risultato NAPOLI - Si svolgeranno domenica 23 maggio 2010
Tarsu. E’ questa l’unica certez- agire affinché la differenziata po Pd - ha sicuramente le sue ottenuto ottimi risultati ma al di consentirà di ridurre ulterior- dalle ore 8 alle ore 20, presso il padiglione America Lati-
za che è emersa dal consiglio venga attivata ovunque e i con- colpe ma, quanto meno, è stato là di chi pagherà di più e chi mente i costi a carico dei citta- na alla Mostra d’Oltremare di Napoli (ingresso lato via
provinnciale di Napoli che si è tenitori scompaiano”. Ormai capace di mantenere in auge meno per i cittadini si prospetta dini”. Ma se si parte da un rin- Marconi), le elezioni per il rinnovo delle cariche al Con-
riunito ieri a Santa Maria La per decreto la gestione della l’attenzione e il ruolo del un aumento del 15% sulla caro del 15% non è chiaro cosa siglio Direttivo, al Collegio dei Sindaci e al Collegio dei
Nova. Nessun accenno alla raccolta e dello smaltimento dei governo per quanto riguarda la Tarsu”. In merito alla premia- significhi l’espressione ridurre Probiviri dell’Associazione Napoletana della Stampa e al
questione rifiuti, segno che il rifiuti è a carico della Provincia raccolta e lo smaltimento dei lità c’è, inoltre, da chiedersi ulteriormente i costi. “Allo Consiglio del Circolo della Stampa. Il termine ultimo per
nodo della gestione resta anco- di Napoli e una volta dichiarato rifiuti. Adesso tutto il carico cosa succederà, nella città di stato attuale - si legge ancora - la presentazione delle candidature alle suddette cariche è
ra ingarbugliato e l’unico fatto finito lo stato d’emergenza, il delle tasse sarà sui cittadini. Napoli dove non in tutte le si evidenziano alcune criticità fissato per le ore 15 di venerdì 23 aprile 2010. Le candi-
acclarato, come si diceva, resta governo nazionale si è tirato Va bene premiare tra i 92 zone è stata attivata la differen- nella filiera che caratterizza il dature devono pervenire alla segreteria dell’Assostanmpa
l’aumento del 15% sulla Tassa fuori. “L’amministrazione di comuni della provincia quelli ziata, quando i cittadini loro ciclo integrato dei rifiuti e, per- napoletana entro tale termine ed essere debitamente fir-
e la premialità per i Comuni più malgrado si troveranno a paga- tanto, sarà fondamentale, a mate dal candidato, specificando a quale carica aspiri.
meritevoli per i risultati rag- re una somma più elevata certo giudizio di questa Amministra-
giunti con la raccolta differen- non per demerito personale. In zione, procedere in tre direzio-
ziata. Ancora poco si conosce, un comunicato dell’ente pro- ni tra di esse strettamente con- Camera di Commercio,
invece, della società S.A.P. vinciale di qualche giorno fa si nesse ossia, l’adeguamento e fumata nera per il Consiglio
NA. S.p.a tanto da lasciare per- legge: “Relativamente ai com- l’ampliamento dell’impiantisti-
plessi anche esponenti della piti di programmazione, attri- ca, l’incremento della raccolta
stessa maggioranza. “La que- buiti alla Provincia, in merito differenziata e la realizzazione NAPOLI - Fumata nera per l’elezione del nuovo
stione rifiuti - ha detto il consi- al complessivo ciclo integrato degli strumenti di programma- presidente della Camera di Commercio di Napoli. Il
gliere del Pdl, Enrico Flauto - dei rifiuti, questa Amministra- zione previsti dalla legge”. Consiglio, convocato con decreto dell’ex presidente
va approfondita. E’ necessario zione ha come priorità la rea- Considerando i presupposti della Regione Campani, Antonio Bassolino e aperto
uno screening per capire cos’è lizzazione dell’impiantistica necessari per la raccolta e lo ieri dal neo governatore Stefano Caldoro che ha
stato fatto finora dai Comuni, necessaria al raggiungimento smaltimento dei rifiuti sembra auspicato “l’importanza di un lavoro di squadra che
di quali mezzi disponiamo, dell’autonomia provinciale, o che la Provincia debba pratica- condivida progetti e programmi volti alla crescita
quanto personale lavora e quanto meno regionale, per mente partire da zero. della Campania”, non si è potuto insediare per
mancanza del numero legale. Lo statuto della
Camera di Commercio prevede la necessità che in
A SANTA MARIA LA NOVA VOTATO ALL’UNANIMITA’ L’ORDINE DEL GIORNO A SOSTEGNO DELL’INIZIATIVA PARLAMENTARE IN MATERIA sala vi sia la maggioranza dei due terzi dei consi-
glieri.

Sì bipartisan alla cittadinanza per i figli di immigrati nati in Italia


NAPOLI (l.l.) - La Provincia di Napoli legge bipartisan promosso dai deputati acquisisce i principi educativi del nostro ed essere analizzato nella sua comples-
‘Strade da amare’, 6mila
studenti a scuola di sicurezza
NAPOLI - Un lavoro continuo e sinergico, durato circa due
vota all’unanimità l’ordine del giorno Andrea Sarubbi del Pd e Fabio Grana- sistema scolastico e condivide quotidia- sità, in particolare quando si tratta di anni, tra la Direzione Generale Territoriale per il Centro Sud
per attribuire la cittadinanza ai figli nati ta del Pdl. L’ordine del giorno, presenta- namente con i coetanei i valori peculiari minori, ed è possibile trovare intese tra del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, retta da
in Italia da immigrati che risiedano sta- to dal consigliere Livio Falcone del Pd, del nostro Paese diventa italiano di le forze politiche. Ho chiesto - ha così Giancarlo Storto e la Direzione Scolastica Regionale della
bilmente a Napoli. Fatto significativo prevede il sostegno a provvedimenti fatto”. E’, quindi, necessario rimuovere concluso il consigliere - di estendere la Campania. Un lavoro per far nascere nelle scuole una nuova
considerando che il Pdl a livello nazio- normativi volti a riconoscere lo status di tutti gli ostacoli materiali e legislativi ad proposta di quest’ordine del giorno a cultura in materia di sicurezza, grazie al progetto “Strade da
nale, condizionato dalla Lega, nega ogni cittadino italiano ai figli degli stranieri una piena integrazione per evitare il tutti i Consigli dei Comuni della provin- Amare: a scuola di sicurezza stradale”. Un’iniziativa che ha
possibilità di consenso sull’argomento, attraverso l’introduzione del principio ripetersi di casi come quello della nave cia, affinchè possano esprimersi su una coinvolto 6000 ragazzi di età compresa tra i 10 e i 16 anni,
ma i consiglieri provinciali di centrode- dello “ius soli”, temperato dal radica- Vera D. “Il voto di oggi - ha poi com- problematica delicata che proprio le 96 scuole di ordine e grado, 200 docenti e gli esperti della
stra a Napoli, si sono espressi secondo mento dei genitori o dal compimento di mentato Falcone - avvenuto all’unani- amministrazioni comunali si trovano ad
coscienza, sostenendo le iniziative legi- un ciclo scolastico-formativo. “Un mità dimostra che dove non c’ è la Lega affrontare quotidianamente e che procu- Motorizzazione Civile di Napoli, che sono scesi personal-
slative proposte. Tra tutte il disegno di ragazzo - ha spiegato Falcone - che il tema della cittadinanza può riaprirsi ra non pochi disagi”. mente in campo creando percorsi didattici e laboratori con
gli alunni e occupandosi della “formazione” dei docenti.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 20 Aprile 2010
7
A palazzo S. Lucia Il Consiglio
LA GIORNATA Nella stanza del presidente Dopo la proclamazione degli eletti
POLITICA Bassolino ha fatto per l’ultima
volta gli onori di casa
potrà essere convocato il Consiglio
entro venti giorni

Il passaggio di consegne
Caldoro si insedia tra le emergenze
Le priorità del neo presidente: bilancio, ambiente e sanità
di Iolanda Chiuchiolo
IL REBUS
NAPOLI - Gli elettori lo hanno inco-
ronato presidente della Regione il 29 Lo scontro Berlusconi-Fini potrebbe condizionare la nuova amministrazione
marzo e ieri per lui si sono spalancate Nelle foto
le porte di Palazzo Santa Lucia. Stefa-
no Caldoro è ora al posto di comando
nel vero senso della parola dopo che
ieri è stata espletata l’ultima formalità
a destra
il passaggio
di conse-
gne
Pdl alla resa dei conti
di rito: il passaggio di consegne tra il
neogovernatore e Antonio Bassolino. I
due si sono incontrati nella stanza del
presidente dove per l’ultima volta Bas-
tra
Antonio
Bassolino
Il governatore ‘sereno’
e Stefano
solino ha fatto gli onori di casa. Caldoro NAPOLI (alma) - Stefano Caldoro ha detto di non
Entrambi hanno usato parole impronta- ieri sera temere ripercussioni dallo scontro istituzionale in atto
te alla massima correttezza istituziona- a palazzo tra Berlusconi e Fini: “Con Berlusconi - ha affermato -
le e poi, separatamente, sono passati Santa Lucia ho avuto un lungo incontro senza mai parlare di politica
per la sala giunta dove Caldoro è torna- nazionale ma soltanto del piano Sud e della Regione
to sulla spinosa questione legata al
bilancio. Il presidente si è detto Campania”. Non si sa, però se per il neo governatore sia
“preoccupato” per il deficit regionale stato un auspicio, oppure l’ingenuo distacco da una cir-
aggravato dallo sforamento del patto di costanza che invece potrebbe non poco condizionare il
stabilità. “La situazione dei conti è cammino della nuova amministrazione di centrodestra a
molto seria e grave - ha detto - non ci Palazzo Santa Lucia. Impensabile, infatti, credere che
sono interpretazioni, ci sono i numeri. una tempesta politica come quella che si sta addensando
Una manovra da quasi 2 miliardi di sul Pdl possa lasciare fuori dalla mischia le regioni
appena conquistate. In Campania sale la fibrillazione.
Fino a prima delle elezioni l’asse Carfagna-Bocchino,
“La situazione dei conti sembrava essere la strada che il partito avrebbe imboc-
cato per il dopo Cosentino. Poi, l’acuirsi improvviso
è molto seria e grave, dello scontro tra i due cofondatori ha rimesso in discus-


sione tutto. Il coordinatore regionale che sembrava arri-
potrebbe servire vato al capolinea rientra prepotentemente in gioco grazie

una manovra da 2 miliardi”


L’addio di Cosentino,
euro tenendo presente che l’intero
bilancio è 3,3 miliardi”. E a chi gli ha “ alla guida del partito
chiesto se l’argomento dei conti regio-
nali in rosso fosse stato al centro del
sembrava scontato, poi
colloquio avuto con il presidente
uscente della giunta all’atto del passag-
è ritornato in partita
gio di consegne ha dichiarato: “Non
c’era nulla da chiedere. Dobbiamo lato celebra il ritorno della legalità alla fedeltà, mai come in questo momento opportuna, al
fare i conti con dati oggettivi, non c’è politica, dall’altro segna l’inizio di Si attende la proclamazione dei consiglieri Cavaliere. Cosentino riconquista la sua squadra. Si rive-
niente da interpretare. Se saremo una nuova era per una regione alla de al suo fianco il vice Mario Landolfi, Marcello
costretti ad una manovra di rientro da
2 miliardi - ha sottolineato Caldoro -
vuol dire che c’è una situazione tecni-
quale erano state maldestramente pre-
cluse tutte le possibilità di crescita e
sviluppo” ha affermato Nicola Cosen-
Per essere operativo servono gli eletti
NAPOLI - Quello che è avve- venti giorni, la convocazione
Taglialatela che si propone apertamente alla corsa per
Palazzo Sa Giacomo. I consiglieri regionali casertani
Angelo Polverino, Daniela Nugnes, il capogruppo
camente difficile. Adesso c’è da trova- tino. “Pur consci che sarà un’eredità nuto ieri è stato un passaggio del Consiglio regionale. Tempi uscente e in predicato per la presidenza dell’assemblea
re la soluzione per risolvere i proble- pesante da gestire, quella che si accin- formale, con il trasferimento troppo lunghi per Caldoro che, del Centro direzionale, Paolo Romano, Gennaro Coro-
mi. E anche per questo motivo non sto ge a ricevere Caldoro, siamo convinti dei poteri di firma, in vista in un breve incontro con la nella. Con loro ci sono Vincenzo Nespoli, Luigi Cesa-
partecipando alle feste dei vari consi- che l’esperienza maturata dal Pdl e la della formazione della nuova stampa, ha invocato una modi- ro, la De Girolamo a Benevento. Insomma, la vecchia
glieri regionali eletti. In questo validità del programma scelto dalla giunta regionale. Stefano Cal- fica dello statuto regionale: ‘cricca’. Sul fronte opposto, oltre a Italo Bocchino can-
momento ci sono altre priorità. Si trat- stragrande maggioranza degli elettori doro è da ieri ufficialmente “Bisogna intervenire sullo sta- didato alla presidenza dell’eventuale nuovo gruppo par-
serviranno a imprimere quell’attesa e presidente ma prima che possa tuto - ha detto - in altre regioni lamentare che dovrebbe nascere dalla ‘scissione’, ci
auspicata svolta per il più importante espletare il suo mandato a tutti non è così, il presidente può sono Vincenzo Nespoli, Amedeo Laboccetta, Pietro
“Molte emergenze ente della regione e dell’intero Mezzo-
giorno. Un ente, che in tempi brevi -
gli effetti, con la nomina della nominare subito la sua giunta”. Diodato, Fulvio Martusciello, i parlamentari Pontone
da affrontare, conclude Cosentino - azzererà tutti
quei gap che anni di sciagurata
giunta con la quale governerà
nei prossimi cinque anni, dovrà
Caldoro ha partecipato, come
primo atto della sua presidenza,
e Paravia, oltre una agguerrita schiera di esponenti
locali del partito. Non tantissimi, ma in grado di essere
i tempi previsti sono malamministrazione di sinistra hanno attendere la proclamazione
degli eletti da parte della Corte
all’assemblea nazionale delle
associazioni antiracket che si è
una spina nel fianco per qualsiasi governo a Santa
Lucia. Insomma, tira brutta aria. Caldoro incroci le dita.
contribuito a generare”.
troppo lunghi” d’Appello e, entro i successivi svolta ieri a Napoli.

ta ora di analizzare bene i dati oggetti-


vi, non soggetti a interpretazione, e
Il presidente uscente invita la nuova coalizione a dichiarare chiusa la campagna elettorale
mettere in piedi al più presto la mac-
china organizzativa”.
Già nei giorni precedenti “mi sono
impegnato a lavorare con lo staff
Bassolino si congeda e lancia la sfida:
ammministrativo per prendere cogni-
zione del bilancio”.
Tra le emergenze immediate che Cal-
doro ha deciso di affrontare c’è quella
il centrodestra ha vinto, ora governi
di carattere ambientale: i depuratori. sarà dell’ex ministro del governo prima volta in Comune c’era una
“Abbiamo bisogno - ha proseguito - di Ultima chiacchierata con i giornalisti Berlusconi e poi qualche battuta situazione di dissesto e un minuto
capire come affrontare nei prossimi al termine della cerimonia, con la stampa prima di lasciare il dopo non mi sono messo a parlare
giorni un intervento di urgenza per proscenio al nuovo inquilino di di quello che c’era, ma mi sono
garantire sicurezza e tranquillità alla poi via in scooter verso casa Palazzo Santa Lucia. “Con il pas- rimboccato le maniche nell’inte-
stagione balneare”. E in vista di even- saggio delle consegne - ha detto resse dei cittadini. E così ho fatto
tuali difficoltà Caldoro ha annunciato accompagnato dal suo uomo Bassolino - si è concluso l’iter che quando sono venuto qui a Santa
che verrà valutata la possibilità di fare ombra e factotum Marino Grilli portava all’elezione del nuovo Lucia. A Caldoro auguro buon
qualcosa “con il governo, ma le finan- presidente dalla Regione. A Cal- lavoro”. “E ora cosa farà?”, gli
ze regionali non ci consentono al NAPOLI (alfio mancini) - Un’ul- doro e ai nuovi consiglieri eletti viene chiesto: “Continuerò a fare
momento di spendere un solo euro. va il mio saluto più cordiale e politica, avendo più opportunità
Anzi la legge ci chiede di rientrare di tima chiacchierata con i giornalisti
e poi via da Palazzo Santa Lucia l’augurio di buon lavoro. I miei per leggere, studiare di più, riflet-
due miliardi”. Sul fronte della sanità auguri - ha aggiunto - sono veri e tere e scrivere di più, e per fare
Caldoro ha concluso: “I piani di rien- in motorino, accompagnato a casa
da Marino Grilli, suo uomo convinti perchè per me il bene politica fuori dalla istituzione e meglio è nell’interesse di tutti. un’uscita di scena definitiva.
tro sono ben definiti, c’è bisogno di delle istituzioni e della comunità nella quale sono stato per tanto Così ragiono, e così ho sempre Anzi. Il tema del riscatto del Mez-
una razionalizzazione, di rispondere di ombra e factotum degli ultimi
sedici anni. Dopo dieci intensi viene prima di ogni legittimo inte- tempo. In altri modi, cercherò di fatto col mio senso dello Stato e zogiorno è caldo, molto sentito in
18 punti di rientro”. Ora, dunque, è il resse di parte”. “Si chiude la cam- dare il mio contributo alla batta- delle istituzioni. L’ho fatto in que- epoca di sfrenato leghismo. La
momento di mettersi a lavoro: “I tempi anni da governatore della Regione
Campania, Antonio Bassolino ha pagna elettorale - ha proseguito glia per il Mezzogiorno che è una sti anni, continuerò a farlo da visione politica d’insieme non tra-
previsti dallo Statuto per garantire la semplice cittadino”. Si è chiusa disce il personaggio, c’è da giura-
piena funzionalità amministrativa sono lasciato ufficialmente il suo posto con un chiaro riferimento alle grande battaglia nazionale”. A
troppo lunghi. Ci sono molte emergen- a Stefano Caldoro. Una stretta di polemiche sollevate da Caldoro Caldoro nessun consiglio. “Conti- così, in maniera anche un po’ re che di Bassolino se ne sentirà
ze da affrontare, non ultima quella mano tra i due nell’ufficio che ora per il buco dei conti ereditato - e nueremo a vederci nelle occasioni mesta, la lunga stagione legata, parlare ancora per molto.
ambientale, del disinquinamento, la si può e si deve guardare avanti pubbliche - dice - e quando riter- nel bene e nel male, alla figura di
stagione balneare e quindi turistica perchè Caldoro e il centrodestra remo di farlo. Quello che potrò di Antonio Bassolino. L’ex fun-
imminente. Ho già fatto riunioni di
lavoro”.
“Cercherò di dare hanno vinto in modo chiaro e dun-
que hanno il diritto di governare e
fare nell’interesse della Campania
e dei cittadini contuinuerò a farlo.
zionario del Pci, il sindaco del
rinascimento napoletano, diventa- “Il Mezzogiorno
Toni entusiastici sono stati usati dal
coordinatore regionale del Pdl dopo
il mio contributo il dovere di rimboccarsi le mani-
che e di guardare avanti nell’inte-
Il mio augurio - conclude prima di
lasciare l’edificio - è che si faccia
to in pochi anni uomo di potere e
uno dei leader del centrosinistra è una grande
l’insediamento di ieri: “Una giornata
che attendevamo da anni. Che se da un
in altro modo” resse dei cittadini. Io l’ho pensata
sempre così: quando andai per la
bene, perchè più si lavora in una
gara in positivo per chi fa meglio,
più amato e popolare del Paese.
Dalle sue parole, non sembra
battaglia nazionale”
8 Martedì 20 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

L’INIZIATIVA DI TRE ASSOCIAZIONI


Adue
IL DECORO passi da

L’AMBIENTE
piazza Ple-
biscito e
dalla sede
del Munici-
pio il prin-
Un calcio al degrado a Ponticelli,
In concomitanza con l’avvio
del ‘Maggio dei Monumenti’
cipale
monumen-
to cittadi-
no è diven-
in 200 bonificano i “3 campetti”
tato sim- NAPOLI (Manuela Galletta) - Ponticelli cinacci e spostando pneumatici che ora l’A-
la città offre il peggio bolo del-
l’incuria e
non è solo terra di camorra, non è solo il sia dovrà rimuovere e smaltire, e ci auguria-
quartiere delle “case popolari” occupate in mo che questo venga fatto il più in fretta pos-
di sè agli occhi dei turisti del degra-
do nell’in-
prevalenza da affiliati alla cosca dei Sarno
che dal 1987 al luglio dello scorso anno ha
sibile - commenta Vincenzo De Luca
Bossa, responsabile dell’associazione “Terra
diferrenza spadroneggiato in questa popolosa area alla di Confine” - Abbiamo anche buttato via tutti
A lato, alcune immagini del sito di cittadini periferia est di Napoli, non è solo il regno i rifiuti solidi urbani che c’erano. Quest’area
di rifiuti nel fossato del Maschio e Ammini- dello spaccio di droga e la ‘base strategica’ era diventata una discarica a cielo aperto.
Angioino ben visibile ai visitatori strazione dei malavitosi che pianificano omicidi, estor- Ci auguriamo solo che ora le istituzioni com-
sioni e la conquista di nuovi comuni. Ponti- petenti tengano cura di questo parcheggio:
celli è anche una terra vissuta da persone per- da dieci anni non venivano tagliate le erbac-
bene, gente che crede ancora nella legalità, in ce”. Dopo l’operazione di pulizia, i duecento
futuro dove non è più la camorra a farla da ragazzi desiderosi di legalità e di spazi dove
padrona. Gente che chiede allo Stato di esse- riunirsi si sono spostati all’interno del centro

Maschio Angioino ridotto a discarica


re presente, di gettare le basi per lo sviluppo, sportivo, un impianto dotato di ogni comfort
e che si rimbocca le maniche eppure mai utilizzato, per gio-
in prima persona per cercare di care a calcio e a bascket (per
cambiare le cose, per dimostra- l’occasione sono stati montati
re che una svolta è possibile, due canestri acquistati dalle
l’importante è metterci la fac- associazioni). “Ci sono spo-
cia e l’impegno. La ‘riscossa’ gliatoi, bagni, stanzino dei
Il fossato dello storico castello cittadino trasformato in deposito a cielo aperto di rifiuti parte del basso, dalla gente, e
in modo particolare dai giova-
ni, che già da tempo hanno
custodi, spalti, campetti e tante
panchine - continua Vincenzo
- Eppure questa struttura è
Ciro Crescentini lascia stupiti i turisti in arri- ai Beni architettonici e Napoli, a turisti e visitatori. politiche. Napoli è diventa-
vo. Una bidonville con ambientali “considerata la Ma è di notte che accade il to un Suk arabo? “La città, dato vita a delle associazioni stata dimenticata. Solo i van-
NAPOLI - Una discarica a discarica è in pianta stabile posizione eminente del sito peggio: sotto l’arco, di nel suo complesso, è arre- che, in silenzio, stanno cercan- dali se ne ricordano. Qui den-
cielo aperto nel fossato del da mesi, nell’indifferenza in questione molto signifi- recente ripulito, ma con le trata rispetto al grande do di dare una speranza a Pon- tro sono entrati spesso, tanto
Maschio Angioino, proprio dell’ente di piazza Munici- cativo per la città e per il scritte ancora evidenti, dor- boom degli anni ’94, ’95, ticelli e ai ponticellari. Sabato che è stato necessario murare
in concomitanza del “Mag- pio e degli stessi cittadini. suo decoro”. La sporcizia e mono i barboni. Nel fossa- ’96, quando si lanciò la mattina tre di questi “movi- gli spogliatoi. Noi non chie-
gio dei Monumenti”, la ras- Come è possibile che una l’incuria sono evidenti to poi succede anche di grande iniziativa del Mag- menti” si sono dati appunta- diamo altro che una mano
segna promossa dall’ammi- realtà del genere, sotto gli anche all’occhio dell’osser- peggio: qui si intrattengono gio dei monumenti - affer- mento in via Ulisse Prota Giur- dalle istituzioni per rilanciare
nistrazione comunale di occhi di tutti, continui a vatore meno attento. Marmi i tossicodipendenti con il ma l’ex presidente dell’am- leo, accanto alla piscina Canottieri (una tra- questa struttura”. Le associazioni chiamano,
Napoli che si svolgerà dal 1 ‘sfuggire’ all’attenzione del imbrattati da bombolette risultato che ci sono sirin- ministrazione provinciale versa di via Argine), con l’intento di iniziare e i politici non sembrano essere rimasti indif-
maggio al 5 giugno. Le foto sindaco di Napoli Rosa spray, sacchetti di immon- ghe ovunque. Un rischio di Napoli Amato Lamber- a riqualificare la zona, di fare tutto il possibi- ferenti al grido di aiuto. Sabato, al fianco dei
scattate da ‘Cronache di Russo Iervolino, dell’as- dizia e cartoni ben in vista, i insomma per mamme e ti in un’intervista concessa le per dare un volto pulito ad un’area dimen- ragazzi di Ponticelli, c’erano anche Patrizio
Napoli’ si commentano da sessore alla cultura Nicola barboni che bivaccano nelle bambini che passeggiano al mensile ‘Terra’ - In que- ticata dalle istituzioni. In duecento (moltissi- Gragnano (assessore alle politiche sociali
sole: rifiuti a non finire, dif- Oddati, dell’assessore all’i- aiuole di via Acton. Si pre- nei dintorni. Il degrado è gli anni si faceva grande mi giovani e donne, ma anche bambini) della VI Municipalità) e Massimo Cilenti
ferenziati e non, lattine, giene Paolo Giacomelli, senta così il Maschio sotto gli occhi di tutti. E si attenzione alla pulizia, si hanno cercato di rimettere a nuovo lo spazio (consigliere provinciale per il Pd). “Siamo
siringhe, vetri, abiti dimessi. dell’assessore al turismo Angioino, tra i simboli di scatenano le polemiche regolarono le attività com- antistante l’impianto sportivo “Ulisse Prota stati molto contenti della partecipazione di
A due passi da piazza Ple- Valeria Valente? Un pic- merciali, c’era più ordine. Giurleo”, anche detto dei “3 campetti”, e di Cilenti alla manifestazione - dice Vincenzo
biscito e dalla sede del colo caso che, in una metro- Oggi quest’attenzione non ‘animare’ per un giorno il ‘polo’ sportivo con De Luca Bossa - Si è impegnato con noi, ci
Municipio, il principale poli come Napoli, non è per c’è più.. C’è un grande tre tornei di calcio (femminile e maschile) e ha detto che farà il possibile per spingere la
monumento cittadino è nulla isolato. Ma stavolta è caos, le strade sono in pes- di basket. A guidare i “lavori” le associazioni Provincia a far stanziare dei fondi per la
ormai diventato simbolo del il luogo, uno dei fiori all’oc- sime condizioni, le facciate “locali” “Terra di Confine” e “Noi Inceneri- riqualificazione di questo impianto struttura,
degrado e dell’abbandono. chiello della città, ad ali- di molti palazzi sono mar- tori”, e il collettivo “Mank ‘e Kan” di San per fare creare un bando di concorso per
Piante spontanee ed erbacce mentare perplessità e ram- cite. Il centro storico, Giovanni a Teduccio. Al loro fianco anche il l’affidamento dell’area alle associazioni. Se
colorano di verde le mura marico. Tanto da scomoda- ormai, è diventato un suk centro interculturale “Nanà”, che ha portato questo si dovesse verificare, almeno potrem-
perimetrali e del castello re anche il ministro per i arabo. E non solo per la in piazza i ragazzi dell’Africa e dell’Europa mo avere la possibilità di dare vita a questa
stesso, in certi punti sono Beni e le attività culturali massiccia presenza di dell’Est di cui si occupa. Un bell’incontro di struttura. Oggi questa struttura viene curata
addirittura cresciuti cespu- Sandro Bondi, che ha extracomunitari. La verità ‘civilità’ avvenuto sotto un’unica insegna: solo grazie ai custodi che hanno fatto una
gli di capperi. Un triste sce- chiesto un immediato inter- è che la città è male ammi- riqualificare Ponticelli. “Abbiamo ripulito il colletta per compare un tagliaerbe e pulire i
nario che purtroppo non vento della soprintendenza nistrata”. parcheggio tagliando l’erba, spalando i cal- campetti”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 20 Aprile 2010
9
POLITICA L’art. 416ter: scambio elettorale LE PROTESTE
E CRIMINALITA’ Tra i reati ipotizzati dagli investigatori anche quelli previsti I supporter del centrodestra
L’interessamento dal secondo e dal terzo comma dell’articolo 416ter, ovvero
della criminalità
organizzata sulle
lo scambio elettorale politico-mafioso. Sull’esito dell’opera-
zione - che è stata coordinata direttamente sul posto dai “Discriminati
due magistrati - viene mantenuto il più stretto riserbo.
consultazioni
accertato da altre
inchieste
Secondo indiscrezioni però sarebbe stata acquisita della
documentazione che ora viene passata al setaccio
soltanto
Il sindaco: nulla
perchè
da temere viviamo qui”
Pasquale Martinelli IL PRESIDIO
festeggia a Casal di Prin- 80,06%
cipe (al primo turno) la E’ la percentuale NAPOLI (cp) - Dinanzi
rielezione a sindaco men- di elettori alla sede del Pdl a Casal
tre si sta procedendo allo che ha votato di Principe, dopo la per-
per le comunali quisizione disposta dalla
spoglio delle ultime sche- a Casale
de. “Mi dicono che ho già Direzione distrettuale
avuto oltre il 60 per cento antimafia di Napoli si è
La percentuale è al di sotto radunato un gruppo di
delle preferenze ripren- delle ultime Regionali
derò il mio lavoro di sin- simpatizzanti del centro
daco da dove è stato
destra per esprimere “vici-
interrotto nel 2002”. I
15.831 nanza e sostegno ai candi-
E’ il numero dati”. “Ora basta, lo
carabinieri hanno perqui-
complessivo Stato punisca chi è
sito la sede dell’Udeur, dei residenti responsabile dei crimini -
insieme a quella del Pdl: di Casal aggiunge un professioni-
“Non ho nulla da temere - di Principe
sta che preferisce però
ha aggiunto Martinelli - mi rimanere nell’anonimato -
ha sostenuto la gente e ma questa comunità deve
ne sono felice”. avere il rispetto che meri-
ta”. La notizia delle per-
quisizioni ha fatto imme-
diatamente il giro del
paese: 22 mila abitanti,
tantissime imprese edili
impegnate non solo in
Campania ma anche nelle
I carabinieri hanno perquisito le sedi del Pdl e dell’Udeur, oltre alla sede del Comune regioni del nord Italia. “Vi

L’allarme

Criminalità e ‘voto di scambio’ scattato


da giorni

Operazione a Casal di Principe La provocazione
Perché non alzare
un muro per isolare
gli abitanti di Casal
Sette gli indagati, sarebbero tutti vicini al gruppo di Schiavone Ardituro di Principe?
di Tina Palomba a cinque anni per Spartacus II per sospetto è che vi sia stato un “giro CASAL DI PRINCI-


associazione camorristica, presso molto largo di voti per il rinnovo pare mai possibile che
PE - Da giorni era
CASAL DI PRINCIPE - Soldi in la sua abitazione fu effettuata il del consiglio comunale di Casal di solo perché siamo di
scattato l’allarme sul
cambio di voti: terremoto elettorale famoso blitz di Santa Lucia nel Principe, con elargizioni di denaro Casal di Principe -
voto per il rinnovo aggiunge un anziano
nel feudo casalese. Dieci perquisi- ‘91). Perquisita pure l’abitazione di per acquisire preferenze”. Adesso del Consiglio comu-
zioni e sette, per il momento, gli Marcello Bianco (fratello dei cas- dovrà essere esaminata tutta la imprenditore - dobbiamo
nale di Casal di essere sistematicamente
indagati per un presunto voto di sieri della famiglia Schiavone, documentazione per chiarire se vi Principe, in provin-
scambio tra partiti e camorra nel- cioè Cesare e Augusto Bianco siano altri personaggi coinvolti in discriminati?”. I racconti
l’ambito del voto elettorale per il entrambi detenuti per associazione questa vicenda, i rispettivi ruoli e le cia di Caserta, sciol- risalgono a decenni fa
rinnovo del consiglio comunale a camorristica). Tutti e sette comun- I sospetti cifre stanziate per l’acquisto dei to alcuni mesi fa per quando a dire di quanti
Casal di Principe sciolto per ina- que - secondo quanto trapela da voti. Contestualmente i militari, le inadempienze ora sono dinanzi al comi-
dempienze sulla raccolta dei rifiuti. fonti investigative - sarebbero
Indagini su un giro largo alla chiusura dei seggi per il rinno- nella gestione del tato elettorale del Pdl,
Gli indagati sono accusati di asso- riconducibili alla cosca capeggiata di voti per il rinnovo vo del sindaco e del consiglio ciclo dei rifiuti. Le andava fatto un intervento
ciazione mafiosa e voto di scambio da Francesco Schiavone. I carabi- del consiglio comunale comunale di Casal di Principe perquisizioni sono radicale impedendo a
politico-mafioso. E’ questo il nieri hanno sequestrato un’ampia hanno effettuato già ieri altre veri- scattate alle 15 in qualche malavitoso “di
risultato del blitz dei carabinieri documentazione nel corso delle di Casal di Principe fiche sulla regolarità dello svolgi- punto ora di chiusu- fare i suoi affari e di rovi-
scattato ieri alle 13,30, prima della perquisizioni eseguite. Il forte mento elettorale. ra dei seggi per l’e- nare la reputazione di una
chiusure delle urne, nell’ambito lezione del nuovo intera comunità”. Rac-
dell’attività di contrasto di condi- sindaco e il rinnovo conti di storia di fuga
zionamento elettorale del clan dei IL RISCHIO SEGNALATO NEL 2006 DA SINDACO E ASSESSORE A NAPOLI del consiglio comu- verso il nord Italia, di
Casalesi ed alle relative infiltrazio- gente che decide di far
ni nelle amministrazioni locali. nale di Casal di
Cinquanta i militari del comando
provinciale di Caserta e dai carabi-
nieri della compagnia di Casal di
Principe diretti dal maggiore
Quattro cosche per ‘gestire’ le Municipalità Principe. I provvedi-
menti di perquisizio-
ne sono stati firmati
dai pm della Dire-
nascere altrove i propri
figli oppure di prendere la
residenza in un altro
comune del circondario.
NAPOLI (rc) - Non è la prima volta che e proprio tariffario del voto: dai 30 ai 70 “Ogni volta che diciamo
Alfonso Pannone, il capitano la preoccupazione di infiltrazioni malavi- euro in alcuni quartieri della città. Si era zione distrettuale
Costantino Airoldi e il capitano antimafia di Napoli che siamo di Casale c’è
Andrea Corinaldesi su mandato tose sul voto preoccupa gli investigatori. parlato anche di 1.500 euro per un pac- un senso di meraviglia,
Nel 2006 su questa ipotesi lavorarono gli chetto di 1500 preferenze elettorali. Francesco Curcio e
della Dda di Napoli, pm France- Antonello Ardituro. uno stupore incomprensi-
sco Curcio e Antontello Arditu- agenti della Digos di Napoli e i pm Anti- Adesso i magistrati e i poliziotti stanno bile”, confessa un giovane
mafia della procura. L’inchiesta partì esaminando una serie di intercettazioni Perquisita oltre ai
ro, hanno perquisito le abitazioni comitati elettorali avvocato. “La soluzione?
di sette politici locali, oltre alle sedi all’indomani della presentazione delle telefoniche e ambientali e le fedine pena- Mettessero un muro intor-
liste dei candidati (circa ottomila) al con- li di una gran parte degli aspiranti ammi- del Pdl e dell’Udeur
del Pdl e dell’Udeur di Casal di no al paese, e nominasse-
Principe. Blitz anche nel Comune, siglio comunale e alle municipalità e nistratori. Erano 150 i nomi al vaglio anche l’ufficio di un
assessore uscente ro un commissario perma-
presso la sede dell’ufficio dell’as- dopo le denunce dell’assessore regionale degli inquirenti (una ventina al Comune nentemente se ritengono
sessore Antonio Corvino. Tra gli e europarlamentare di Rifondazione e più di cento per parlamentini di quar- situato presso la
casa comunale di
che noi non siamo in
indagati ci sono il consigliere pro- comunista, Corrado Gabriele, e poi del tiere). Quattro i clan che si dissero coin- grado di amministrarci. In
vinciale dell’Udeur Sebastiano sindaco uscente e ricandidata del centro- volti nella compravendita di voti: i Cuc- Casal di Principe.
questa competizione ci
Ferraro, i fratelli Angelo e Roger, sinistra, Rosa Russo Iervolino. Gabriele caro, i Mazzarella, i Misso e i Contini. A Casal di Principe
sono tanti professionisti
oltre all’ex assessore Antonio aveva denunciato la presenza di candida- Trasversale, invece, il coinvolgimento ha votato l’80,06 per seri che ci hanno rimesso
Corvino. Avviso di garanzia ti vicini a clan camorristici, mentre il dei partiti: dal centrodestra al centrosini- cento dei 15831
anche per Demetrio e Guido Cor- la faccia”, aggiungono i
primo cittadino aveva parlato di un vero stra. elettori. supporter del centrodestra.
vino (figli di Gaetano condannato

Il vigilante fu assassinato per la pistola


Uno dei presunti responsabili dell’agguato fu arrestato circa un anno fa: è un 19enne del Vasto
Delitto Concilio, diffuso il video del raid ai Tribunali
NAPOLI (rc) - Come nel ca La dinamica di Napoli. Aveva appena fini- soprannome di Manuel Bru- ziaria. Ci vuole rabbia, tanta
so del delitto di Bacio Terra- to il suo giro di controllo in netti dato dagli investigatori rabbia per compiere gesti
cino, la procura ha deciso di dell’agguato un’agenzia del Banco di a causa dei suoi trascorsi simili. Gli ambienti difficili
diffondere un video che rico- Napoli. Non poteva sapere nonostante la giovane età - del napoletano, purtroppo,
struisce le fasi del delitto alla guardia giurata che quello era il suo ultimo non riusciva proprio a star condizionano la crescita delle
della guardia Giurata Umber- ‘raccontata’ dal video turno di notte. Un ragazzino fermo. Il carcere gli stava persone, deviandole, distor-
to Concilio. Manuel Bru- insieme a un complice voleva stretto evidentemente, e la cendo la realtà. E allora quel-
netti, 18enne evaso dal car- la sua pistola. La voleva così sua ferocia è uscita fuori lo che non si può avere si
cere minorile di Airola fu tanto da uccidere. Un ragaz- anche durante l’evasione: il ruba. E quello che si vuole
arrestato per quel delitto. Il impossessarsi della sua pisto- zino di 17 anni, capriccioso 18enne ha preso a pugni e avere è sempre dettato dai
giovane - all’epoca non anco- la. Una rapina andata male. come un bambino, senza testate il viso di una guardia desideri malati dei nuovi gio-
ra maggiorenne - è conside- Umberto Concilio era in ser- scrupoli come una bestia. Le per impossessarsi delle chia- vani. Il “ferro”, come lo chia-
rato responsabile, insieme a vizio la notte tra il 17 e il 18 immagini del circuito di vi. Pugni e testate al viso, mano tra loro, diventa l’og-
un complice, della morte di gennaio del 2009. Un lavoro videosorveglianza davanti causando un grave trauma getto del desiderio degli ado-
una guardia giurata del cen- notturno, sotto la luce fioca all’istituto di credito l’hanno facciale e la perdita di quat- lescenti. Così come si può
tro storico. Ucciso per delle strade del centro storico incastrato. La ‘testa calda’ - tro denti alla guardia peniten- desiderare un’auto.
10 Martedì 20 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

POLIZIA,
L’AVVICENDAMENTO
Al primo piano IL PASSAGGIO
del palazzo di marmo
si sono succeduti investigatori la necessità di continuità e volta, si spera di mettere la
fermezza nella gestione degli parola fine alla consuetudine
di grande esperienza apparati di polizia, ha la vali- tutta napoletana del questore
gia pronta. La destinazione - di passaggio.
stando ad indiscrezioni -
sarebbe a 900 chilometri di
I QUESTORI
L’abbandono distanza. Milano lo attende,
negli uffici adiacenti alla
Digos che fu del com-
CON LA VALIGIA
dell’incarico missario Calabresi,
Giuffré andrebbe ad

previsto a giugno occupare il posto di un


altro campano: Indolfi.
Voci del sottobosco sin-
dacale attribuiscono que-
sta scelta a recenti screzi
Giuffrè andrebbe ad occupare il posto di un tra il numero uno mene-
altro campano: Indolfi. Voci del sottobosco ghino e il sindaco
sindacale attribuiscono questa scelta a screzi Moratti. “Giuffré rap-
presenta la scelta migliore
tra il numero uno e il sindaco milanesi per riportare stabilità”, dice Indiscrezioni
un vecchio sovrintendente Del successore di
Il massimo distretto partenopeo di pubblica sicurezza fa i conti con i mandati brevi dei suoi ‘inquilini’ della questura napoletana.
Del successore di Giuffré ad
Giuffrè si conoscono
ad oggi solo alcuni
oggi si conoscono solo alcu- particolari professio-

Giuffrè ‘lascia’ via Medina


ni particolari professionali: è nali: è stato vicario a
stato vicario a Napoli, esper- Napoli ed esperto in
to in antiterrorismo con car- antiterrorismo
riera importante tra
Roma e Il Vesuvio.
Resta il disappunto tra la
‘truppa’. Agenti e sottuf-
ficiali che quotidiana-
Il questore di Napoli sarebbe atteso negli uffici della Digos meneghina mente si barcamenano
tra tagli alle risorse, divi-
se da rattoppare e vetture
di Giancarlo Maria Palombi di mafia, e la squadra mobile questori con la valigia. tore’ ha visto incisi i nomi i istruzione romano ancora mediatico della questura par- senza carburante, hanno
era retta da Ciro Del Duca. Nomine brevi, talvolta di fac- Franco Malvano, Oscar forgiava ‘questurini’ con le tenopea. Ha presenziato ad appreso la notizia della
NAPOLI - Il mandato più Sette mesi, questa la durata ciata - hanno minimizzato i Fioriolli, Antonino Puglisi stellette), formazione al fian- eventi, scoperto targhe intito- partenza di una figura di
breve fu quello di Walter dell’incarico del questore con critici - che non sempre ed oggi Santi Giuffré. Poli- co di personalità come l’o- late alle vittime del dovere, riferimento come Giuffré in Giuffre’
Scott Locchi. Il poliziotto di il nome più storpiato nella hanno fatto il bene della poli- ziotto d’esperienza, quest’ul- plontino Cirillo e l’attuale discusso a conferenze. “Un modo destabilizzante. Il Poliziotto di esperien-
sangue blu (aveva il titolo storia della cronaca nera. Ma zia napoletana. Ma al primo timo. Uomo di spessore e capo della polizia Manga- poliziotto di strada”, così è conto alla rovescia per l’ab- za e solerzia nelle
nobiliare di barone) guidò la tradizione dei primi diri- piano del palazzo di marmo grande solerzia nelle indagini nelli (anch’egli questore stato più volte definito per la bandono dell’incarico indagini da funziona-
l’ufficio di via Medina negli genti nel massimo distretto di si sono succeduti anche inve- da funzionario e nella gestio- lampo nella Napoli dei disoc- sua peculiarità quasi studiata dovrebbe vedere la scadenza rio e nella gestione
ultimi anni della mattanza tra pubblica sicurezza all’ombra stigatori di grande esperien- ne degli uomini una volta cupati), Giuffré ha recupera- ad hoc per rendere a pieno il a giugno. Appena 60 giorni degli uomini una
la Nco di Cutolo e la Nuova del Vesuvio ha sempre avuto za. Dal 2005 ad oggi la stele messi da parte i galloni da to professionalità messe in motto del Viminale “al fian- per guidare i poliziotti napo- volta messi da parte i
Famiglia di Alfieri. Era una connotazione di preca- incorniciata nell’anticamera ufficiale. Concorso in acca- stand by e soprattutto dato un co della gente”. Ma anche letani verso un nuovo ciclo, galloni da ufficiale
anche la stagione delle stragi rietà. Li hanno ribattezza i dello studio del ‘commenda- demia (quando l’istituto di nuovo smalto all’aspetto lui, malgrado la città dimostri l’ennesimo. Anche se, questa

L’attuale numero uno Pansa potrebbe andare a ricoprire l’incarico di capo Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione al Viminale

Il cambio della guardia in Prefettura


Udine e Avellino in relazione alle emer-
genze connesse ai terremoti del 1976 e
del 1980 e in quella di Pisa fino all’otto-
bre 1987. In veste di commissario
straordinario ha retto numerose ammi-

Tra i successori ‘papabili’ il prefetto di Bari e quello di Firenze nistrazioni comunali in attesa della rico-
stituzione degli organi ordinari. Dopo
essere stato prefetto di Livorno e di Ber-
gamo, ha svolto vari incarichi al Mini-
NAPOLI - Non e’ solo in questura che una priorità”. Come affermò nel corso nella lotta alla criminalità minorile non fondamentale”. Carlo Schilardi preferi- stero dell’Interno. Nel dicembre 2001
le cose stanno per cambiare. Anche il del suo discorso di insediamento a bisogna mai scoraggiarsi e che anche su sce comunque non sbilanciarsi. “E’ ha assunto la carica di vice capo Dipar-
prefetto Pansa (nella foto a sinistra) sta Lecce. “A Napoli e Caserta il fenomeno questo fronte la sinergia tra le diverse sempre meglio fare consuntivi”. Carlo
per lasciare Napoli e due i nomi dei criminale era molto sentito, penso che forze in campo, tra i diversi enti, sia Schilardi, autore di numerosi testi sul
‘papabili’ per la poltrona dell’ufficio di tema degli enti pubblici, oltre a una ANDREA DE MARTINO
governo. I nomi più accreditati per gui- lunga esperienza come prefetto o come Eventuale ‘erede’
dare la prefettura del capoluogo parte- LA DENUNCIA DEL COISP DI NAPOLI E CASERTA commissario straordinario in alcuni è anche il prefetto
nopeo, si è appreso, sono il prefetto di comuni, ha ricoperto l’incarico di com- di Firenze

POSSIBILE SOSTITUTO
Firenze Andrea De Martino e il pre-
fetto di Bari Carlo Schilardi, nato a
Lecce. Dal primo dicembre del 2000
Cibo cattivo agli agenti nei seggi elettorali missario straordinario del governo per il
coordinamento delle attività per la rico-
struzione nelle zone campane colpite
che ha gestito
l’emergenza
NAPOLI (rc) - La segreteria provinciale di Napoli del Coisp del terremoto
guidò la Prefettura di Caserta, è arrivato dal terremoto ed è docente di legislazio-

SCHILARDI ha denunciato il malcostume di alcuni ristoratori, che fornivano avellinese


successivamente nel capoluogo puglie- ne comparata degli enti locali alla scuo-
se. Schilardi, laureatosi nel 1970 all’uni- cibo di cattiva qualità ai poliziotti impegnati durante la vigilanza la di specializzazione in diritto comuni-
versità di Bari, conosce bene la realtà ai seggi elettorali. In merito è intervenuto anche il segretario tario alla II Università degli studi di timento vicario degli Affari Interni e
“A Napoli e Caserta del Sud, non solo perché è originario di regionale Giuseppe Raimondi che ha commentato: “E’ vergo- Napoli. Dalla sua l’altro ‘papabile’, il Territoriali del Viminale, che ha svolto
nella lotta alla criminalità Lecce dove per molti anni ha ricoperto gnoso che l’amministrazione non faccia i dovuti controlli prima prefetto Andrea De Martino è nato nel fino alla nomina a prefetto di Firenze.
minorile la sinergia l’incarico di capo di gabinetto e vicepre- di stipulare convenzione con questi ristoratori. Ciò che abbia- 1947, è sposato e padre di due figlie. Pansa potrebbe andare quindi a sostitui-
tra le le diverse forze fetto vicario, ma anche perché, dopo mo denunciato a Napoli e Caserta è solo l’inizio di una lunga Entrato a far parte dell’amministrazione re Mario Morcone, capo Dipartimento
un’esperienza nel nord Italia, ha già catena di cattive abitudine di questi ristoratori, che in futuro dell’Interno nell’ottobre del 1973, ha Libertà Civili e immigrazione al Vimi-
in campo ed i vari enti lavorato in città come Napoli e Caserta. non dovranno, nel modo più assoluto, servire i nostri colleghi”. prestato servizio nella provincia di nale, destinato alla guida dell’Agenzia
è fondamentale” Sa quindi che le “periferie costituiscono Como per circa undici anni, in quelle di per i beni confiscati ai clan.

I REATI MILITARI
Il vicepresidente del Consiglio della Magistratura Militare Roberto Tricoli: processi veloci, rapidi, immediati e con risorse adeguate

Tribunale militare, l’isola felice della giustizia


NAPOLI - C’è un’isola, nell’arci- totale dei reati. Sono il 2,5% i reati
pelago spesso problematico della di lesione personale e sempre il
Giustizia italiana, che appare, se 2,5% i reati di diffamazione, il
non felice, quantomeno normale: reato di insubordinazione rappre-
quella della Giustizia Militare. senta il 3,5% e quello di abuso di
“Veloce, rapida e immediata” e di presidente del Consiglio della esempi di quelle che chiama tribunale ordinario”. Ma quali autorità il 4,2%. Sempre in occa-
con “risorse adeguate”, la descri- magistratura militare il primo pre- “incongruenze”: costituisce reato sono i reati di maggiore frequenza sione dell’inaugurazione dell'anno
ve l’avvocato Roberto Fabio sidente della Corte di Cassazione, militare l’omicidio tra militari di nell’universo militare? In base alle giudiziario, il presidente della
Tricoli, nominato lo scorso anno Vincenzo Carbone, un organico grado diverso e non quello tra denunce ricevute dalle tre Procure Corte Militare d’Appello, Vito
vice presidente del Consiglio della di 58 magistrati. Ma non mancano militari dello stesso grado; è reato militari (Roma, Verona e Napoli) Nicolò Diana, ha rilevato che nel
Magistratura Militare (l’equiva- i problemi, come rileva lo stesso militare il peculato, ma non il nel corso del 2009 è stato registra- corso del 2009, agli uffici del Gip
lente del Csm per la giustizia ordi- vicepresidente Tricoli, che denun- peculato d’uso; non è reato milita- to un numero elevato di reati di e del Gup dei tribunali militari,
naria, ndr), per il quale “si arriva cia “la frammentarietà di una giu- re la corruzione o la concussione, “furto militare”, il 23% del totale. sono giunti 1922 fascicoli e ne
alla sentenza in tempi rapidissi- risdizione che è a macchia di leo- ma il furto sì, ma non la rapina. Nel suo intervento all’apertura sono stati esauriti 1.833.
mi”. Con la riforma entrata in pardo”. Tricoli traccia alcuni Questa situazione, spiega, “para- dell’anno giudiziario, il procurato-
vigore nel luglio del 2008, la Giu- lizza la tutela penale delle legalità re generale militare presso la
in ambito militare”. Il vicepresi- Corte Militare d’Appello, Fabri-

‘‘ ‘‘
stizia militare è andata incontro a
un processo di snellimento e dente del Consiglio della Magi- zio Fabretti, ha indicato anche un
razionalizzazione che ha lasciato stratura Militare invoca quindi la consistente numero di reati di dan-
sul territorio tre Procure e altret- rapida riforma dell’articolo 37 del neggiamento colposo di cose
tanti tribunali, Roma, Verona e Codice militare di pace che, “è in mobili militari. Inoltre, dalla rela-
Napoli e una sola Corte d’Appel- PROBLEMI itinere”. In sintesi, spiega, baste- zione di Fabretti, è emerso anche INCONGRUENZE
lo, a Roma. Il Tribunale militare e La frammentarietà rebbe stabilire che, “tutti i reati La riforma entrata in vigore nel luglio del 2008 ha portato un significativo numero di truffe Non sono reati militari
la Procura militare di Roma man- che vengono commessi in una ad un processo di snellimento e razionalizzazione ai danni dell’amministrazione
tengono inoltre la competenza sui di una giurisdizione postazione militare sono di com- della Giustizia militare che ha lasciato sul territorio militare, con una percentuale che la corruzione, la rapina
reati militari commessi all’estero. che è a macchia petenza del tribunale militare, e 3 Procure e altrettanti tribunali, Roma, Verona e Napoli va dal 6 all’8% dei procedimenti. e la concussione ,
Ad amministrare la Giustizia mili- laddove c’è un concorso con il e una sola Corte d’Appello nella capitale Il reato di peculato militare ha
tare, al cui vertice siede, nel ruolo di leopardo privato, la competenza passa al invece una percentuale del 2% sul ma il furto invece sì
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 20 Aprile 2010
11
Il 36enne residente a Fuorigrotta è stato aggredito in via Giacomo Leopardi: ricoverato all’Ospedale San Paolo

Uomo assalito e accoltellato al petto


Il ferimento avvenuto dopo una discussione: il colpevole già identificato è ricercato
LA RICOSTRUZIONE
Napoletano La dinamica
pestato per La vittima del ferimento, Raffaele Di
Giulio, 36enne residente nella zona di
1
uno sguardo Fuorigrotta, è stato accoltellato
in via Giacomo Leopardi all’emitorace
AD AVELLINO sinistro
Il movente
NAPOLI - Una frase
non gradita, un’oc-
chiataccia di troppo,
L’aggressione sfociata in accoltella-
mento sarebbe nata per ‘futili motivi’
2
poi la lite. Furibonda.
Motivo del contende- secondo quanto ricostruito dalle forze
re: il posteggio del- dell’ordine. La vittima ha fornito le
l’auto. E’ accaduto ad generalità dell’accoltellatore
Avellino nei pressi
I soccorsi
dello stadio Partenio
dove due giovani, un
cittadino irpino ed un Il trentaseienne ha rimediato una ferita
al petto ed è stato trasportato per
3
napoletano, se le
sono date di santa essere medicato all’ospedale San
ragione a causa di Paolo. Secondo i medici si rimetterà
parcheggio. A sedare nel giro di una settimana
la zuffa gli agenti della
questura di Avellino di Giuseppe Letizia zioni per risalire all’aggressore, ora è aveva mai visto prima. C’è stato un potrebbe aver provocato una lesione lesione ossea. Pochi minuti più tardi i
che prontamente ricercato dalle forze dell’ordine. Ha alterco in strada tra i passanti. Poi è ossea. Il 36enne si è accasciato sul medici hanno effettuato una tomogra-
intervenuti hanno
NAPOLI - Una discussione per futili spiegato i dettagli della vicenda: il intervenuto un ragazzo che il 36enne marciapiede per il dolore lancinante al fia assiale computerizzata per verifi-
motivi con un ragazzo che conosce in 36enne abita in via Giacomo Leopar- conosce e che ha preso le difese della petto, mentre l’aggressore si è allonta- care se la lama avesse danneggiato
sentito le ragioni del- via Giacomo Leopardi nel quartiere di e lavora in un negozio poco più persona anziana. La situazione è nato in tutta fretta. Il ferito è stato soc- organi interni. Intanto i carabinieri
l’una e dell’altra parte, Fuorigrotta: alle 19 e 30 di ieri Raf- avanti lungo la stessa strada. Nel tardo degenerata in poco tempo con offese corso da alcuni automobilisti, che della stazione di Fuorigrotta erano
calmando i bollenti faele Di Giulio, 36enne incensurato pomeriggio ha gettato un secchio e parole pesanti. C’è stato un accenno hanno allertato i mezzi di soccorso e arrivati in ospedale per ascoltare la
spiriti dei due ragazzi. della zona, è stato trasportato al pron- d’acqua per pulire il marciapiede di di colluttazione con qualche spintone. le forze dell’ordine. E’ stato trasporta- persona ferita: Di Giulio ha raccontato
Purtroppo, per il to soccorso dell’ospedale San Paolo fronte all’attività commerciale. In Fino a quando il giovane ha estratto to con la massima urgenza nel reparto la dinamica dell’aggressione e ha for-
napoletano 23enne con una ferita da punta e taglio all’e- quel momento passava una persona un coltello e ha colpito Di Giulio nella di prima emergenza dell’ospedale San nito indicazioni per risalire al respon-
sono state necessarie mitorace sinistro e con una probabile anziana, che ha cominciato ad inveire parte sinistra del torace. Un solo fen- Paolo. Qui è stato sottoposto ad accer- sabile. L’accoltellatore è stato identifi-
le cure al Pronto Soc- lesione ossea. La prognosi è di sette contro Di Giulio. Un uomo che non dente vibrato con molta forza, che tamenti specifici per una sospetta cato ed ora è attivamente ricercato
corso del Moscati. I giorni, resta ricoverato sotto osserva- dalle forze dell’ordine. Abita in via
zione. Ha spiegato ai carabinieri che Giacomo Leopardi, come l’anziano
medici gli hanno dia-
gnosticato una pro- pochi minuti prima aveva litigato con IL RACCONTO L’UOMO IN FUGA che ha avuto una prima discussione
gnosi di 4 giorni. una persona che conosce davanti al con la vittima. Raffaele Di Giulio è
civico 111 di via Giacomo Leopardi. Ai carabinieri il 36enne ha fornito Il responsabile dell’aggressione incensurato, un volto sconosciuto per
Sul posto sono giunti in pochi minuti i le generalità della persona sarebbe della stessa zona, le forze dell’ordine. Ora resta ricove-
militari del nucleo Radiomobile e rato all’ospedale San Paolo sotto
della stazione di Fuorigrotta, che che lo avrebbe ferito al torace i militari dell’Arma si sono messi costante osservazione del personale
hanno effettuato i rilievi e ascoltato i con un un’arma da taglio già sulle sue tracce sanitario per effettuare esami specifi-
testimoni. Di Giulio ha fornito indica- ci. La prognosi è di sette giorni.

Le indagini dopo il delitto del 51enne di San Giorgio a Cremano assassinato da quattro killer a San Giovanni a Teduccio

Delitto Mignano, caccia ai testimoni


della Squadra Mobile ipotizzano
che i responsabili abitino non lon-
tano dal luogo dell’omicidio: dif-
ficile immaginare che un assalto
di fuoco simile sia stato pianifica-

La ricostruzione dell’omicidio di via Repubbliche Marinare to da organizzazioni di stanza in


altre zone di Napoli. Intanto la
polizia ha ascoltato diversi pregiu-
dicati del quartiere per raccogliere
NAPOLI (giulet) - Si cercano do: descrizioni dei veicoli, dei l’andatura, mentre i killer apriva- tentato la fuga aprendo la portiera i primi elementi utili alle indagini.
testimoni per ricostruire le fasi sicari, numeri di targa. Dalle no il fuoco. Non è escluso che destra, ma non ha fatto in tempo. Le modalità dell’agguato lasciano
dell’omicidio di Francesco prime informazioni, hanno agito siano andati a vuoto i primi colpi: E’ stato trovato cadavere riverso immaginare un appostamento in
Mignano, ucciso con dieci colpi di quattro persone su due moto di hanno sparato almeno due pistole sui sediolini dell’auto, la testa
pistola sabato sera a San Giovanni grossa cilindrata. Dai rilievi effet- simultaneamente. Il cinquantunen- rivolta allo sportello del lato pas-
a Teduccio. La polizia sta esami- tati sul posto, i poliziotti hanno ne è stato raggiunto davanti ad un seggero. Fu arrestato in Spagna LA SQUADRA MOBILE
nando le immagini degli impianti accertato che l’omicidio è avvenu- distributore di benzina. Gli agenti nel ‘95 per narcotraffico. Alle Gli agenti della
di videosorveglianza degli esercizi to in movimento: Mignano avreb- hanno trovato la macchina al cen- spalle precedenti penali di poco Squadra Mobile
commerciali in via delle Repub- be intuito qualcosa prima di essere tro della carreggiata, uno sportello rilievo, 24 mesi fa era uscito di della Questura cer-
bliche Marinare: le telecamere ucciso. Forse ha visto dallo spec- era aperto. Dieci esplosioni in galera. Alle 20 e 30 di sabato cano dichiarazioni
FRANCESCO MIGNANO esterne di negozi e banche potreb- chietto retrovisore le moto tallo- rapida sequenza attraverso il fine- Mignano era appena uscito da per raccogliere ele-
bero aver ripreso i killer. L’aggua- nare la sua Opel e ha accelerato strino del lato guida. Mignano ha casa a San Giorgio a Cremano, era

LA VITTIMA
menti sul comman-
to alle 20 e 30: hanno sparato con in auto e stava andando a Napoli. do
due pistole tra decine di auto e Ci sono due strade possibili: una
passanti. Il cinquantunenne di San SAN GIOVANNI A TEDUCCIO attraversa Ponticelli, l’altra taglia
L’agguato alle 20 e 30: hanno Giorgio a Cremano è stato ucciso San Giovanni a Teduccio. Se non piena regola: Mignano è stato
sparato con due pistole tra deci- dopo un lungo inseguimento e si vuole passare per Ponticelli, si è visto transitare in auto da "vedet-
ne di auto e passanti. Il 51enne qualcuno potrebbero aver assistito obbligati a percorrere via delle te" appostate lungo via delle
è stato ucciso dopo un insegui- all’esecuzione. Intanto gli agenti Repubbliche Marinare: qui era Repubbliche Marinare. E’ stato
della Squadra Mobile della Que- appostato il commando. I killer avvertito il commando, che si è
mento: qualcuno potrebbe aver stura cercano dichiarazioni per attendevano il passaggio della sua lanciato all’inseguimento della
assistito all’esecuzione raccogliere elementi sul comman- utilitaria. Ecco perché gli agenti Opel a bordo di due moto.

CONROLLI IN IRPINIA NAPOLETANO IN TRASFERTA


Il 28enne bloccato assieme a un 30enne avellinese Il laboratorio era allestito nel comune di Lusciano
Stupefacenti trovati in una vettura, Scoperta fabbica di ‘Hogan’ false
napoletano segnalato alla prefettura Segnalato il responsabile 26enne
NAPOLI (rc) - Tre giovani sono
stati arrestati ed altri due sono stati
collegamento. Tre giovanissimi, F.S.,
20 anni, residente a Monteforte Irpi-
Trasportavano pane ‘fuorilegge’, NAPOLI (rc) - Un laboratorio arti-
gianale, situato nel Comune di
mercato, nonché 880 sacchette e
1.320 etichette, tutte riportanti il
denunciati nel corso dei controlli anti-
droga predisposti lo scorso fine setti-
mana dalla guardia di finanza del
no (Avellino), V.A., 18 anni e G.A.,
20 anni, entrambi di Avellino, sono
stati trovati in possesso di quasi 40
tre bloccati dai militari dell’Arma Lusciano, attrezzato per lo stoccag-
gio ed il confezionamento di calza-
ture, riportanti il marchio contraffat-
marchio ‘Hogan’. I Finanzieri
hanno sottoposto a sequestro l’inte-
ro locale e tutta la merce rinvenuta.
comando provinciale di Avellino. grammi di droga, nascosta all’interno NAPOLI (rc) - A San Giovanni a Teduc- tidiano. Secondo un resoconto rilasciato la to di una nota griffe del settore è Il responsabile, P.A. di anni 26, ori-
dell’auto sulla quale viaggiavano. Per cio i carabinieri della locale stazione, nel settimana scorsa, funzionari locali e inve- ginario di Napoli, è stato denunciato
altre due persone, un trentenne di corso di un specifico servizio finalizzato al stigatori sospettano che i clan camorristi alla Procura della Repubblica di
FIAMME GIALLE Avellino e un 28enne di Napoli, sono contrasto della panificazione abusiva, tirino le fila di molte delle 1400 panetterie I CONTROLLI Santa Maria Capua Vetere.Il merca-
scattate altrettante segnalazioni alla hanno denunciato in stato di libertà: un clandestine, localizzate sia in centro sia in to del falso in Italia ha un suo bel
Prefettura come abituali assuntori di 50enne di Volla, incensurato; un 48enne periferia, che riforniscono centinaia di giro d’affari, con un fatturato di 7
OPERAZIONE ANTIDROGA di Volla, già noto alle forze dell’ordine; un venditori ambulanti in grado di smerciare IL SEQUESTRO
sostanze stupefacenti. Il mercato della miliardi e 107 milioni di euro pro-
Sessanta grammi droga sembra non voler far registrare 44enne di Cercola, già noto alle forze del- il pane per strada - e il loro raggio d’affari 1.050 paia di calzature dotto nel 2008. E per l’Erario, si
battute di arresto. Se prima la vendita l’ordine. i tre sono stati sorpresi, in auto- potrebbe ampliarsi includendo altri pro- tratta di oltre 5 miliardi di mancati
E’ il quantitativo di stupefa- nome circostanze, mentre trasportavano, dotti alimentari di largo consumo. Aperti Recuperate anche migliaia di
al dettaglio di stupefacenti era una introiti. A Questi i dati del mercato
centi sequestrato dalla guar- prerogativa dei ‘guaglioni’ apparte- su veicoli privi dei requisiti igienici neces- 24 ore al giorno, i venditori ambulanti etichette che recavano il illegale messi in luce dal Censis in
dia di finanza nenti ai clan della malavita organizza- sari e senza alcuna autorizzazione, com- attraggono i loro acquirenti con del pane marchio ‘Hogan’ una ricerca intitolata ‘Il fenomeno
ta, oggi la polverizzazione del ‘siste- plessivamente 170 kg di pane in cattivo croccante ed economico, appena uscito della contraffazione nel mondo e le
Oltre 60 grammi di sostanze stupefa- ma camorra’ ha dimostrato che del- stato di conservazione. Il pane è stato sot- dal forno a legna, come piace ai napoleta- stato scoperto dai finanzieri della ricadute sul mercato italiano: gli
centi, tra hashish, marijuana, eroina e l’esercito invisibile di pusher possono toposto a sequestro. Non soddisfatti di ni. Ma le forze dell’ordine affermano che Sezione Mobile del Nucleo di Poli- scenari e le strategie di contrasto’. A
cocaina, sono stati sequestrati all’in- fare parte tutti. Carne da macello da controllare il traffico di droga, l’industria la nuova schiera di panettieri sta lenta- zia Tributaria del Comando Provin- far tintinnare le casse del mondo
terno di numerose auto fermate all’u- mandare in pasto alle cosche rivali o edile e lo smaltimento dei rifiuti, la camor- mente avvelenando i propri clienti, bru- ciale di Caserta. L’intervento dei della contraffazione sono soprattut-
scita del casello Avellino Ovest del- alle forze dell’ordine, comunque ra locale è entrata in attività con i panifici, ciando vecchio legno verniciato, gusci di militari ha consentito di rinvenire to gli acquisti di griffe e articoli di
l’Autostrada Napoli-Bari, e in corri- sempre attente e presenti in maniera assicurandosi che i napoletani facciano noce coperti di pesticida e anche tavole di 1.050 calzature completamente rifi- abbigliamento e lo smercio di dvd e
spondenza delle principali arterie di capillare sul territorio. affidamento su di lei per il loro pane quo- bare disseppellite. nite e pronte per essere immesse sul cd musicali.
12 Martedì 20 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

Silvana Fucito:
LA LOTTA
AGLI ESTORSORI Usura: i dati regione per regione non si può sempre
abbassare la testa
commercianti % sul totale Giro d’affari NAPOLI (en.fr.) - Alla manife-
Il sistema della denuncia collettiva Regione coinvolti attivi in milioni
stazione per i venti anni del movi-
mento antiracket è stata presente
anche Silvana Fucito, imprendi-
per non esporsi singolarmente Campania 26.000 26% 1,8 trice simbolo della lotta al racket e
coordinatrice delle associazioni
funziona da vent’anni Lazio 23.200 28,7% 2,0 antiracket ed antiusura della Cam-
pania. “Quando io denunciai - ha
Da allora migliaia le denunce Sicilia 21.500 25,2% 1,4 detto - ero vista come una ‘appe-
Puglia 14.500 19% 1,25 stata’, ma non si puòsempre
abbassare la testa. Oggi, per for-
Calabria 10.500 30% 0,72 tuna, le cose sono cambiate”.
“Napoli è un punto di riferimento
Lombardia 10.000 7,6% 0,9 importante per il mondo dell’anti-
racket e dell’usura - ha spiegato
Piemonte 6.000 8,4% 0.68 Alessandro Pansa, prefetto di
Napoli - sia per il numero di asso-
Emilia R. 5.800 7,2% 0.53 ciati e di associazioni, sia per le
Abruzzo 4.800 22% 0,37 denunce sia per i risultati conse-
guiti”. Secondo il prefetto, però,
Toscana 5.000 7,6% 0,46 “è ancora difficile ampliare il
numero di coloro che denunciano,
Basilicata 2.000 18,7% 0,14 perché il contesto e' complesso”.
grafica: Per continuare nell’azione di lotta
CRONACHE di NAPOLI Molise 1.700 28% 0,12 contro il racket, per Giandomeni-
Altre 18.000 1,7 co Lepore, procuratore capo di
Napoli, serve “la collaborazione
TOTALE 150.000 16% 12 dei cittadini che devono avere
fiducia nelle forze dell’ordine e
nella magistratura”. Colpire il
giro del racket, delle estorsioni,
del pizzo chiesto ai commercianti
significa “colpire fattori di base
della camorra”. L’ha detto Stefa-
di Enrico Franzese

NAPOLI - Il movimento anti-


La tavola rotonda alla Federico II tra tutti gli attori della lotta alla piaga sociale più odiosa no Caldoro, intervenuto alla
manifestazione nel suo primo
giorno da governatore della Cam-

L’antiracket compie 20 anni


racket italiano compie vent’anni. pania. “Ci sono tante altre cose
Era il 1990 quando un gruppo di che riguardano la camorra - ha
commercianti di Capo d’Orlando, detto - come ad esempio il merca-
in provincia di Messina, decise to della droga, ma il racket è un
per la prima volta di denunciare fattore di base. Attaccare questi
le richieste di ‘pizzo’. “Era un elementi mina i punti sono i punti
periodo in cui non passava setti- di riferimento, una piattaforma”.
mana senza che ci fosse qualche

L’orgoglio della lotta a Napoli


L’auspicio del neo governatore è
attentato contro commercianti - che si possa “costruire un rappor-
ha ricordato Tano Grasso, presi- to attraverso il quale andare a
dente onorario della Fai - allora colpire anche la zona grigia, quel-
ci mettemmo insieme e trovammo la del silenzio, dell’omertà”. “E’
la forza di scegliere una strada la zona della mancata trasparen-
nuova, perché prima nessuno za - ha sottolineato - tutta quella
metteva in discussione l’idea di parte in cui la criminalità si inse-
pagare. Denunciammo, ci fu il
processo e le condanne”. Avreb-
be potuto essere una storia di
coraggio a lieto fine, ma 9 mesi
I progressi e le sfide di un cammino ancora in salita ma ‘strategico’ ed irrefrenabile risce in maniera subdola e dove è
difficile distinguere il lecito dal-
l’illecito. E’ in questa area dove
serve il maggiore attacco”. Per
dopo, la mafia decise di uccidere educativa, il fatto di coinvolgere la rio. Sono coinvolte 52 associazioni si impegnati nelle diverse associa- Caldoro, le associazioni antiracket
a Palermo Libero Grassi. “E ci
venne posto davanti agli occhi il
gente, di dare sostegno, di indicare
le botteghe dove non si paga il pizzo
Il movimento con ispirazioni e riferimenti diversi:
dalla Caritas, alle Acli, all’Agesci,
zioni come protagonisti”. A Napoli,
malgrado il movimento antracket
sono “un importante simbolo
quando combattiamo l’illegalità,
rischio e il peso di quell’impegno
che avevamo perso. Ma noi oggi
perché la gente faccia una scelta di
sobrietà, di qualità e di sostegno”.
antiracket iniziò ad Azione Giovani, ai sindacati. C’è
una grande trasversalità che accom-
abbia origini recenti, e malgrado il
fatto che a denunciare è ancora una
la malavita, le mafie. E’ indispen-
sabile l’impegno di tutti”. “Mi
abbiamo un compito, pur non
essendo eroi: fare di tutto perché
Sono state le parole del fondatore di
Libera, Don Luigi Ciotti, ai a Capo d’Orlando pagna tutto questo: ci si è messi
insieme e ci si è preparati per stimo-
minoranza, si registra il più alto
tasso di denunce, arresti, e condanne
piace ricordare alcune parole
forti che fanno parte delle attivita'
quello che è successo non si ripe- microfoni di CNRmedia circa la lare poi gli aderenti delle varie d’Italia. Nelle altre regioni d’Italia la
ta più”, aggiunge. E’ a Napoli, in nuova rete solidale per sostenere le nel 1990, prima associazioni ad un maggiore impe- situazione è molto più difficile. A
associazionistiche quando si
parla di organizzare il coraggio.
un’aula dell’università Federico vittime del racket che sarà presentata gno di vicinanza a chi è vittima del Reggio Calabria in particolare dove
II, che le associazioni antiracket domani, martedì, a Reggio Calabria. nessuno osava racket”. “L’obiettivo - ha concluso le denuncie per racket sono così
Un ruolo straordinario quello di
chi si impegna a dire: ‘Dobbiamo
si sono date appuntamento per “Credo - ha aggiunto - che ‘Reggio- Don Ciotti - è che nasca un’associa- poche che si possono contare sulle
celebrare il ventesimo ‘complean- liberaeggio’ sia un fatto straordina- immaginare di ribellarsi zione anti-racket che veda i calabre- dita di una mano.
avere coraggio’. E’ un segnale
fortissimo”, concluso.
no’ del movimento. Insieme ai
tanti esponenti delle istituzioni, a
cittadini, commercianti e impren-
ditori, sono intervenuti anche il LA LEGGE L’INCHIESTA
sottosegretario all’Interno Alfre-
do Mantovano, il prefetto di
Napoli Alessandro Pansa, l’as-
Inserendo alcune targhe di mezzi rubati e regolarmente denunciati non si ha riscontro positivo
sessore alla legalità del comune
Luigi Scotti, il neo presidente
della Regione Stefano Caldoro,
il questore Santi Giuffré. “C’è
da aumentare la collaborazione
Scooter rubati, c’è la banca dati on line ma è inaffidabile
istituzionale - ha detto Mantova- Il sito del Ministero non ha valore legale
no - non solo tra gli enti territo-
riali, lo Stato e il governo, ma ma il malfunzionamento nuoce ai cittadini
anche con realtà come le ban-
NAPOLI (Umberto Ciarlo) - Ci
che”. Secondo il sottosegretario
sono alcuni segnali che possono L’ARCHIVIO
“il sistema delle banche in certi
casi si rende conto di quanto è mettere in allarme. Come un prezzo Dai siti delle forze dell’ordine
necessario avere comportamenti troppo basso rispetto al valore, una si può accedere alla banca
eccessiva ritrosia a voler dare un dati dei veicoli rubati,
diversi nei confronti di vittime di che viene aggiornata
racket, in altri casi sembra asso- numero di rete fissa da parte del
venditore, uno o più numeri di telaio con un ritardo di circa 3 giorni
lutamente indifferente, ritenendo
le vittime dei clienti a rischio e ACQUISTO INCAUTO modificati, un’eccessiva fretta nel
revocandone gli affidamenti”. La voler concludere la trattativa. Ma nel
situazione delle vittime di racket, Un acquisto fin troppo conveniente corso di un’inchiesta, che lo scorso LE TARGHE ‘PULITE’
ha proseguito ancora Mantovano, può essere ‘incauto’ e punito con mese di marzo ha portato i carabi-
nieri di Napoli all’arresto di 37 per- Immettendo le targhe
“oggi è certamente migliore l’arresto fino a sei mesi o con l’am- di alcuni motoveicoli rubati
rispetto a vent’anni fa, perché vi sone accusate a vario titolo di far
parte di una banda dedita a furti di e regolarmente denunciati
è una legislazione adeguata, menda non inferiore a lire 20.000 alle forze dell’ordine ancora
un’azione di governo molto auto e moto per poi resituirle ai
secondo quanto prevede la legge legittimi proprietari dopo aver estor- dopo mesi risultano ‘pulite’
determinata, una sensibilità diffu-
to loro del denaro o per rivenderle, è
sa. L’associazionismo radicato
anche in aree difficili permette a
tante persone che ricevono
richieste di estorsione di uscire
stato accertato che alcune auto e
moto rubate venivano addirittura
rivendute in concessionarie compia-
un ritardo temporale di diversi gior-
ni”. Il ritardo è ben specificato sul
“ IL CASO sistema che risulta invece, sempre
nei limiti della piccola inchiesta che
centi. Insomma per chi si rivolge al sito che ricorda costantemente la per i suoi numeri ridotti può avere
dall’isolamento e avere una pro- mercato dell’usato per acquistare data dell’ultimo aggiornamento. Nel A marzo l’Arma solo carattere indicativo, accurato
spettiva seria di reazione”. Il pre-
fetto Pansa ha sottolineato la scel-
auto o moto non sembra esserci pomeriggio di ieri i dati risultavano
aggiornati al 16 aprile. Si potrebbe
ha accertato nei riguardi delle autovetture.
Insomma la certezza, almeno per
alcuna garanzia. Eppure acquistare,
ta di Napoli come sede dell’as- seppur ingnorandolo, un veicolo quindi pensare che per avere la cer- che veicoli rubati chi voglia acquistare uno scooter o
semblea, “una scelta strategica. tezza assoluta di non acquistare un
Sebbene i risultati siano positivi,
rubato non è faccenda da poco, può
portare all’accusa di ricettazione, veicolo rubato basti contattare un
venivano una motocicletta usata non sembra
possibile da ottenere. La maggior
c’è una difficoltà oggettiva a far
aumentare coloro che dicono no
persino al carcere. Per poter naviga- venditore, ottenere targa o numero addirittura parte dei veicoli rubati o viene
re in sicurezza tra così tante insidie, di telaio del veicolo, o meglio anco- smontanta per rivenderne i pezzi o
alla criminalità. Il dato importan- esiste da tempo, anche se non molti ra entrambi ed aspettare l’aggiorna- rivenduti viene restituita in cambio di denaro,
te è che ad oggi gli imprenditori ne sono a conoscenza, la possibilità mento relativo alla data di quando si in concessionarie una parte non piccola continua però
che hanno denunciato sono circa
750”. Da Caldoro anche il rilievo
la necessità di “un impegno da
parte di tutti”. “Organizzare il RICETTAZIONE
di poter consultare su internet, al sito
del ministero degli interni, la banca
dati delle forze dell’ordine sui veico-
li rubati. “Le notizie relative ad auto,
è avuti i dati (il veicolo, nelle peg-
giore delle ipotesi potrebbe essere
stati rubato il giorno stesso). Ma il
mare anche ricorrendo a questo

numeri di targa telai di auto e moto
rubate e regolarmnete denunciate
a circolare come se nulla fosse. C’è
chi semplicemente vi circola, chi
utilizza i mezzi solo per compiere
delitti, chi li rivende, e non solo a
coraggio è un segnale fortissimo motoveicoli e targhe rubate, accedi- massimo di precauzione resta oltre- ha portato alla luce che non sempre ricettatori professionisti. La banca
attaccare il ‘pizzo’ mina le basi Quando ci si giova a qualsiasi titolo bili da questo sito”, si legge in rete, modo insidioso. Il motivo? Diverse quanto risulta dall’archivio in rete dati consultabile su internet dovreb-
di un punto di riferimentio del- “hanno valore puramente informati- targhe di motoveicoli, rubati anche risulta conforme al vero. E’ il caso be essere uno strumento utile per
l’attività criminale. La Campania di beni la cui origine è delittuosa vo e di nessun valore legale in quan- anni fa, e regolarmente denunciati della totalità delle targhe di moto- arginare il fenomeno, vera piaga
ha una legge, lavoreremo un una si incorre nel reato di ricettazione to non coincidono con quelle inseri- alle forze dell’ordine non risultano veicoli rubati e regolarmente sociale, tra l’altro è consultabile
logica di squadra”. “Il nostro te negli archivi operativi della banca tra i veicoli rubati. La piccola inchie- denunciati molto prima dell’ultimo anche via sms, ma sembra non fun-
compito è più una sfida culturale che è punito, oltre che da multe, aggiornamento del sito immessi nel
dati interforze poiché aggiornate con sta effettuata, disponendo di alcuni zionare come dovrebbe.
con la reclusione fino a otto anni
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Martedì 20 Aprile 2010
13
STAZIONE CENTRALE
EMERGENZA
CRIMINALITA’ Rapporti sessuali in un veicolo
In quattro si ritrovano nei guai
NAPOLI (rc) - Nel corso di un tuta; D.N.A., 34enne, del luogo;
Il ladri hanno agito di notte, servizio di controllo dei militari
dell’Arma nella zona del corso
- S.T., romena, 33enne, prosti-
tuta. I militari dell’arma hanno
dopo aver forzato una finestra Garibaldi, quattro persone sono
state denunciate per atti osceni
accertato che dalle adiacenze di
piazza Garibaldi le prostitute,
posteriore si sono impossessati in luogo pubblico. In corso
Lucci, all’interno del parcheg-
dopo essere salite a bordo delle
autovetture dei clienti, venivano
di circa quattromila euro gio a pagamento Metropark che
si trova presso lo scalo della
portate nel parcheggio all’inter-
no dell’area ferroviaria di
stazione ferroviaria di Napoli Napoli centrale ove sono sta ti
Centrale, i carabinieri della sta- colti in flagrante a consumare
A destra l’ingresso del ristorante ‘Ciro a zione Arenaccia hanno denun- rapporti sessuali incuranti della
Santa Brigida’, nel quartiere San Giuseppe ciato in stato di libertà con l’ac- possibilità che potesse passare
Nel fotino il proprietario Antonio Pace cusa di atti osceni in luogo pub- qualcuno. Pertanto per questo
blico D. S., 32enne, del luogo; motivo hanno rimediato tutti
A. I., nigeriana, 20enne, prosti- una denuncia.

Raid al ristorante, trafugato l’incasso


San Giuseppe, banditi in azione da ‘Ciro a Santa Brigida’: portata via la cassaforte
di Carlo Pisacane
FUORIGROTTA
NAPOLI - Non è solo la ‘banda

Riciclaggio di auto rubate, quattro arresti


del buco’ a portare a termine
colpi da migliaia di euro. Nel
mirino non ci sono soltanto uffi-
ci postali e filiali bancarie. Que-
sta volta è toccato a un noto
ristorante del quartiere San NAPOLI (cp) - Ha dato fondo a militari nel corso delle indagini venivano proposte a prezzi non del centro nord, Roma in testa.
Lorenzo, ‘Ciro a Santa Brigida’. tutti i suoi risparmi, 7mila euro, coordinate dal sostituto procura- ‘stracciati’ ma comunque van- Chi ne avesse comprata una da
Doppio ingresso e tavoli che si per regalare al figlio, affetto da tore Giuseppe Corasaniti, i taggiosi”. Il fatto - spiega il uno di questi soggetti è pregato
affacciano sulla strada dal primo sclerosi, l’auto dei suoi sogni, quattro - con l’aiuto di un com- maggiore Fragalà - è che “spes- di contattare subito i nostri uffi-
piano, il ristorante è una delle una Mini Cooper. Ma il giorno plice, un 50enne romano (che ha so le auto promesse, e regolar- ci, anche se naturalmente dovrà
istituzioni gastronomiche della del diciottesimo compleanno, rimediato soltanto una denuncia) mente pagate in tutto o in parte, rinunciare alla sua macchina”.
zona. I ladri sono entrati in azio- quello fissato per la consegna, è avevano messo su un collaudato, non venivano mai consegnate: Pasquale Di Mambro e Massimo
ne di notte. Hanno forzato una passato senza che dell’auto si redditizio business che prevede- sino ad oggi ne abbiamo recupe- Torre “erano i due ‘cacciatori’
finestra posteriore per fare avesse notizia. C’è anche una va “la vendita, ad ignari acqui- rate e sequestrate 15, ma quelle di clienti, agganciati con una
ingresso all’interno del locale e mamma disposta a tutto pur di renti, di auto rubate, che con il piazzate sarebbero almeno una paziente attività di passaparola,
si sono diretti alla cassaforte. Il regalare un sorriso al suo ragaz- telaio contraffatto e provviste di cinquantina, di tutti i tipi e di e persuasi della bontà dell’inve-
blocco di metallo è stato letteral- zo malato tra i ‘bidonati’ dalla falsi documenti di circolazione e tutti i modelli, fatte sparire negli stimento: alcuni sono stati addi-
mente sradicato dal muro e por- combriccola di truffatori sgomi- di targhe tedesche di ‘prova’, ultimi due anni in numerose città rittura convinti a entrare in
tato via. All’interno della cas- nata dai carabinieri della compa- società con i venditori, a fronte
saforte - hanno ricostruito i gnia Parioli, diretti dal maggiore di esborsi di migliaia di euro


poliziotti - erano custoditi asse- Vittorio Fragalà, al termine del- versati cash o in assegno”. Pelli-
gni e denaro contante per circa
3-4mila euro. L’allarme è stato MASSIMO TORRE
l’operazione ‘Cars’. In trappola
sono finiti Pasquale Di Mam- Il 43enne cani era l'amministratore della
concessionaria-ombra, a Madon-
dato solo alle 9 di ieri mattina, al
momento di effettuare le pulizie. Pasquale Di Mambro e Mas- bro, 55 anni, di Minturno, Ales-
sandro Pellicani, 38 anni, nato a
napoletano na del Riposo, che faceva da
garante per le immatricolazioni
Sul posto per effettuare i rilevi simo Torre “erano i due Venezia ma residente ad Anzio, ‘lavorava’ (ovviamente mai ottenute), men-
del caso si sono recati gli uomini

I RILIEVI
‘cacciatori’ di clienti, aggan-
ciati con una paziente atti-
vità di passaparola, e per-
suasi della bontà dell’investi-
Massimo Torre, 43 anni, napo-
letano originario di Fuorigrotta e
residente a Roma e (in flagranza,
per riciclaggio) Mattia di Mam-
assieme
a tre complici
“ tre Mattia di Mambro era il
responsabile dell’officina che si
trovava nel comune di Minturno
e che funzionava da centro di
Sul posto gli agenti mento”
bro, 32 anni, di Minturno.
Secondo quanto accertato dai
nella capitale arrivo e smistamento di tutte le
vetture rubate.
della Scientifica
per analizzare In molti furono catturati nel corso di un maxiblitz ai ‘Sette Palazzi’ di Scampia
il luogo del raid
della polizia Scientifica. Scippi
in serie, batterie di rapinatori,
recrudescenza impressionante
del fenomeno dei furti di auto
con la tecnica estorsiva del
‘cavallo di ritorno’. E poi ancora
Droga, chiesto il processo per 22 spagnoli
NAPOLI (Marco Cesario) - Il blitz ziata De Martino, gli Iorio tato gli inquirenti ad avere un qua-
vandalismo intimidatorio e ricet-
tazione. Un pool di esperti inve-
scattava il 3 giugno dello scorso
anno, in manette finirono 12 perso-
(Antonio, Ciro e Mario), Arturo
Meola, Salvatore Moccia, Patri-
dro completo dell’attività di spac-
cio nella zona dei ‘Sette Palazzi’, Operazione a Scampia,
stigatori della Direzione investi- ne ritenute respnsabili di aver gestito zio Pone, Daniele Russiello consentendo alla magistratura di
gativa antimafia da mesi sta stu-
diando attentamente quello che
lo spaccio di stupefacenti nella zona
dei ‘Sette palazzi’ per conto degli
(parente dei Prestieri), Eugenio
Carbone, Rosario Buonavolontà,
individuare quasi tutte le persone
impegnate nel business. L’indagine
fermati pusher e vedetta
ormai è qualcosa in più che un scissionisti della cosca del clan Di PRESTIERI Vito Cairo, Tony D’Ambrosio, è solo l’ultimo filone d’inchiesta NAPOLI - Nel corso di un servizio di controllo in via
fenomeno: la microcriminalità. Lauro. A distanza di quasi un anno Maddalena Di Fraia, Angelo sugli scissionisti che sarà oggetto ghisleri i carabinieri della stazione ‘167’ hanno tratto in
Tra le tipologie di crimini, a dall’operazione dei carabinieri del Fabrizio, Giovanni Pianderoso, di una verifica processuale. Il caso arresto per spaccio di stupefacenti Massimo Conte,
Tommaso 35enne, residente a Guastalla e Samir Larbi, tunisino,
manifestarsi con maggiore fre- nucleo investigativo del gruppo di Marco Varriale e Addolorata De giudiziario recente più importante
quenza sono i reati contro la Castello di Cisterna (guidato dal Prestieri è Curtis. Il collegio difensivo è è quello dell’inchiesta ‘C3’ che 48enne, in Italia senza fissa di dimora. I militari del-
proprietà: in particolare i furti tenente colonnello Fabio tra le per- composto, tra gli altri, dagli avvo- interessa esponenti apicali della l’Arma nel corso di un servizio di osservazione, pedi-
negli appartamenti (secondi solo Cagnazzo) alcuni dei protagonisti sone inda- cati Luigi Ferro, Domenico Dello cosca, tra i quali Raffaele Amato: namento e controllo hanno sorpreso i due in flagranza
a quelli d’auto), scesi comunque di quell’inchiesta dovranno compa- Iacono, Beatrice Salegna, Vitto- una quarantina di imputati, accusati di reato rispettivamente nel ruolo di spacciatore e
gate nel vedetta. Immediatamente intervenuti i carabinieri li
a 68mila denunce (-7% rispetto rire in un’aula di giustizia. Il pubbli- rio Giaquinto, Antonio Salzano e di camorra, droga e riciclaggio di
ai primi sei mesi 2008), i furti co ministero antimafia Luigi Alber- corso di hanno bloccati e nel corso di perquisizioni hanno rin-
Claudio Davino. L’inchiesta pog- denaro sporco, hanno scelto il rito
con destrezza (circa 57mila), le to Cannavale ha chiesto il rinvio a questa gia in buona sostanza sulle dichia- abbreviato e, salvo rinvii dell’ulti- venuto e sequestrato 23,5 grammi di kobret; 10,1 di
truffe e le frodi informatiche giudizio di 22 indagati per i reati, indagine razioni dei collaboratori di giustizia ma ora, il prossimo 28 aprile il giu- crack; 20,6 grammi di speed; 9,5 grammi di cocaina;
(poco meno di 50mila), le rapine contestati a vario titolo, di associa- Maurizio Prestieri, Antonio Pre- dice per le indagini preliminari 106,2 grammi di eroina e la somma in denaro contante
(20mila) e i furti con strappo zione per delinquere finalizzata al stieri e Antonio Pica che, dal gior- di 25 euro, provento dell'illecita attività. Gli arrestati
Francesco Chiaromonte dovreb- sono stati trasferiti a Poggioreale.
(7.500). Tutti reati che però traffico e allo spaccio di sostanze no del loro pentimento, hanno aiu- be emettere la sentenza.
segnalano una contrazione: si stupefacenti, con il valore aggiunto
registrano percentuali comprese di aver agito al fine di agevolare il PRESTIERI
tra il 10 e il 20% nella crimina-
lità per strada (furti auto, scippi
gruppo degli Amato-Pagano. L’a- SECONDIGLIANO
pertura dell’udienza preliminare è L’ex ras
e borseggi) o che si aggirano
intorno al 17% per le rapine.
Meno consistente il calo dei
furti nelle case (-7%). Più prec-
cupante, invece, il dato sull'usu-
prevista per l’8 maggio, a sovrinte-
dere i lavori ci sarà il giudice Aldo
Esposito che dovrà decidere se
disporre il processo per gli imputati,
sempre che questi ultimi non deci-
Maurizio
Prestieri è
adesso
passato a
Ritrovati tre minorenni scomparsi
ra: 252 casi (ma si tratta di un NAPOLI (rc) - Il personale del nucleo tiere e nonostante l’ambito abbastanza
dano di essere giudicati con la collaborare minori della polizia municipale, diret- difficile ed omertoso, si riusciva ad
illecito nella gran parte non modalità del rito abbreviato, formu-
denunciato), in aumento di quasi con la giu- to dal tenente Maccione, ha svolto una accertare che i minori, nelle ore diurne
la che in caso di condanna prevede brillante operazione di servizio, riu- venivano notati in zona sia in compa-
il 13% rispetto al primo seme- lo sconto di un terzo della pena. La stizia
stre 2008. Anche gli omicidi scendo a rintracciare tre minori che gnia del convivente della madre che
richiesta di rinvio a giudizio riguar- dallo scorso mese di novembre erano da soli. A questo punto, gli agenti
volontari - per passare ai reati da il ras dei Sette Palazzi Tommaso
contro la persona - segnalano un scomparsi dal loro domicilio. Gli hanno iniziato un discreto pedinamen-
incremento (+6%), mantenendo- Prestieri, detenuto dall’ottobre del agenti, per dare esecuzione ad un to dell’uomo e, dopo circa mezz’ora
si però sempre intorno allo stes- 2008 con l’accusa di tentato omici- PONE decreto di allontanamento si sono dall’intervento, hanno notato che l’uo-
so livello da anni (da 600 a 620 dio (aggravata dalla matrice camor- recati in via Canonico Stornaiuolo, nel mo arrivato all’androne di un palazzo
nei dodici mesi), mentre di poco ristica) dell’impresario di cantanti Patrizio quartiere Secondigliano, presso il emetteva un fischio, tipo un segnale, al
(1,7%) calano le violenze ses- neomolodici Enrico Assante (per domicilio del nucleo familiare dei quale rispondeva dal balcone di un
questa vicenda c’è un processo in Pone è tra minori, dove era presente soltanto il edificio al primo piano una donna, che
suali: 2.468, ovvero quattordici le 12 perso-
al giorno, i casi denunciati da corso), Francesco Irace (detenuto convivente della madre dei ragazzini. risultava essere la madre dei minori. Il
gennaio a giugno 2009 contro in regime di carcere duro, e sotto ne che furo- L’uomo, alla vista degli uomini della convivente, dopo essersi visto scoper-
gli oltre 2.500 del 2008. Sul processo, con il rito abbreviato, per no arrestate Municipale, ha dichiarato di non esse- ERANO NASCOSTI to, ha ammesso che effettivamente in
fronte degli autori dei reati, associazione di stampo mafioso, re a conoscenza del luogo dove potes- quella abitazione si trovavano i tre
nel maxi- Erano assieme alla madre nel-
incremento significativo degli contestazione scaturita dalla maxi- sero essere i ragazzi e la loro madre. minori assieme alla madre. Successi-
blitz dei Gli uomini della polizia municipale, l’alloggio del convivente della vamente i tre ragazzini sono stati
arresti (+5%) mentre i soggetti inchiesta ‘C3’ del maggio dello donna. Sono stati affidati a accompagnati presso la comunità indi-
denunciati sono scesi da scorso anno sugli ‘spagnoli’), Anto- carabinieri già da vari giorni, avevano svolto pre-
ventive indagini all’interno del quar- una comunità viduata per il loro collocamento.
368mila a 354mila (-4%). nio e Vincenzo Ciriello, Annun-
14 Martedì 20 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

I territori dei sodalizi Le condanne


COLPO Sotto processo esponenti delle cosche Inflitte pene che arrivano sino ai 27 anni
che operavano a Ponticelli, Casalnuovo, di reclusione. Stangati i ponticellari,
AI CLAN Sant’Anastasia e Somma Vesuviana il pentito Pasquale Sarno rimedia 14 anni

La sentenza “Scacco”
Nome Requisitoria Condanna
Abete Francesco 9 anni 8 anni
Averaimo Domenico 22 anni 9 anni e 8 mesi
Bartkowiac Barbara 6 anni assoluzione
Calce Gennaro 9 anni 4 anni e 8 mesi
Pasquale Sarno Maria Mosti Federico Gallucci Gennaro Gallucci Carmine Caniello Fabio De Michele Nicola Costa Caniello Raffaele 10 anni 27 anni
Capriolo Pasquale 11 anni 14 anni
Castaldo Alfonso 24 anni 16 anni
Castaldo Francesco 22 anni 10 anni e 6 mesi
Ceriello Armando 6 anni 5 anni
Ceriello Pasquale 15 anni 6 anni
Circone Salvatore 12 anni 15 anni
Cirillo Concetta 21 anni 11 anni e 6 mesi
Contino Antonio 7 anni 8 anni e 8 mesi
Coppola Luigi 4 anni 3 anni
Coppola Salvatore 10 anni 7 anni e 10 mesi
Costa Nicola 10 anni assoluzione
Antonio Panico Francesco Panico Concetta Piccolo Antonio Piccolo Gerardo Perillo Mauro Passarelli Giuseppe Piscopo
D'Auria Giovanni 2 anni 4 anni e 3 mesi
D'Orto Gennaro 12 anni 10 anni

“Scacco” ai Sarno, Panico e Gallucci


De Luca Luigi 30 anni 6 anni
De Luca Vincenzo 19 anni 7 anni
De Michele Aldo 22 anni 25 anni
De Michele Fabio 28 anni 20 anni
De Michele Pasquale 9 anni 8 anni e 6 mesi
Esposito Salvatore 18 anni 9 anni

In 51 rimediano 588 anni di reclusione Fusco Alfredo


Fusco Antonio
Gallucci Federico
Gallucci Gennaro
Gallucci Giancarlo
7 anni
18 anni
20 anni
30 anni
22 anni
assoluzione
6 anni
11 anni
17 anni
14 anni

Disposte 14 assoluzioni. Per la moglie del boss Panico cade il reato di usura: scarcerata Gifuni Francesco
Maione Pasquale
7 anni
27 anni
assoluzione
16 anni
di Manuela Galletta diventate verità processuale, così come bre del 2005 (ad ucciderla, secondo il penti- Antonio Abet), dei presunti affiliati Mau- Marino Anna 4 anni e 6 mesi 1 anno e 4 mesi
verità processuale è diventata la storia della to Carmine Caniello, sarebbe stato il rizio e Umberto Perillo. Assoluzione pure Mauri Andrea deceduto deceduto
NAPOLI - Assoluzioni clamorose, con- coabitazione (traumatica) dei Sarno e dei defunto Andrea Mauri). Concetta Picco- per l’imprenditore Nicola Costa (difeso Giuseppe Mauri 22 anni 13 anni e 6 mesi
danne pesanti come macigni e sullo sfondo Panico a Sant’Anastasia e a Somma Vesu- lo, la presunta strozzina, è stata condannata dagli avvocati Arienzo, Irace e Pellino), Mignano Nunzio 18 anni assoluzione
lo sfogo rabbioso dei parenti degli Eduar- viana, comuni storicamente regno dei sum- a 2 anni e 10 mesi (pm: 28 anni) per la sola fidanzato, al tempo dell’inchiesta, con una Miranda Antonio 1 anno assoluzione
do Troiano e di Antonio Piccolo (del clan missielli ma a partire dal 2004 invasi dai accusa di intestazione fittizia di beni. Pena delle figlie di Antonio Panico e Concetta
Sarno) che ha investito il pubblico ministe- ponticellari (che vi sistemarono i propri bassa e per di più già scontata: i giudici ne Piccolo: per lui erano stati proposti 10 anni Molaro Ciro assoluzione assoluzione
ro antimafia Vincenzo D’Onofrio e i giu- uomini) che ambivano a controllare in chia- hanno disposto l’immediata scarcerazione, di reclusione. Mosti Maria 16 anni 15 anni
dici del tribunale di Nola. Alle nove di ieri ve monopolistica su quella fetta di territorio essendo l’imputata detenuta per questa Dalle assoluzioni alle condanne. Non sono Panico Antonio del '79 10 anni assoluzione
sera sul processo di primo grado sull’espan- il fiorente business del racket delle estorsio- vicenda dal gennaio del 2007. Concetta mancati i casi in cui i giudici di Nola sono Panico Antonio del '58 12 anni assoluzione
sione del clan Sarno nei comuni di Casal- ne. Solo due, invece, i capitoli dell’inchiesta Piccolo ringrazia: in un colpo solo lascia il andati oltre le aspettative del pm, usando la
Panico Dora 4 anni assoluzione
nuovo, Sant’Anastasia e Somma Vesuvia- giudicati troppo deboli dal Tribunale: per la carcere e il regime di 41bis per tornare nella mano pesante: Raffaele Caniello (clan
na è calato il sipario: dopo una giornata storia dell’importazione di armi dall’Est sua città. Altre assoluzioni eccellenti nella Sarno) ha rimediato 27 anni contro i 10 Panico Francesco 15 anni 5 anni
intera di camera di consiglio i giudici bru- europeo addebitata ai Sarno sono state famiglia dei summisielli sono quelle del anni proposti dalla procura; 25 anni (pm: Panico Giovanni 30 anni 21 anni
niani hanno disposto 588 anni e mezzo di disposte delle assoluzioni, e l’assoluzione è boss Antonio Panico (detenuto per altro; 22) per Aldo De Michele (clan Sarno); 18 Passarelli Mauro 11 anni 6 anni
reclusione per 51 imputati e mandato assol- arrivata anche in merito alla vicenda di difeso dagli avvocati Rosario Arienzo, anni (pm: 12 anni) per Eduardo Troiano (i Perillo Ciro 12 anni 5 anni e 5 mesi
te altre 14 persone ai sensi della vecchia for- usura, contestata alla moglie del boss Anto- Camillo Irace e Fernando Pellino), della cui familiari sono andati in escandescenza
mula dubitativa. E’ l’epilogo delle inchieste nio Panico, ai danni di Filomena De sorella Dora Panico e del nipote omonimo urlando frasi rabbiose e minacciose all’indi- Perillo Gerardo 30 anni 21 anni
“Scacco” e “Scacco2”, indagini condotte Cicco, la donna di Sant’Anastasia trovata Antonio Panico (figlio di Francesco e già rizzo di pm e giudici). Trent’anni, come Perillo Maurizio 9 anni assoluzione
dai carabinieri del nucleo investigativo del morta nelle campagne di Acerra il 23 otto- libero; difeso dagli avvocati Arienzo e sperava il pm, sono stati disposti per Giu- Perillo Umberto 9 anni assoluzione
gruppo di Castello di Cisterna (guidato dal seppe Piscopo dell’80 (nipote del boss di Piccolo Antonio 30 anni 18 anni e 6 mesi
tenente colonnello Fabio Cagnazzo) che Casalnuovo Pino ’o metronotte); 20 anni e Piccolo Ciro dell'82 24 anni 15 anni
tra il febbraio e il marzo del 2007 fece finire IL PROVVEDIMENTO mezzo (sei mesi in meno rispetto a quelli
Piccolo Ciro dell'83 8 anni 7 anni
in cella i pezzi da novanta dei clan Sarno, chiesti dal magistrato) per Francesco Sici-
Piscopo-Gallucci di Casalnuovo a Panico liano. Sulla soglia dei venti anni si sono Piccolo Concetta 28 anni 2 anni e 10 mesi
di Sant’Anastasia per reati, contestati a
vario titolo, di associazione di stampo
La Prefettura parte civile contro la malavita organizzata: assestati Gerardo Perillo ’o cantiniere
(esponente di primo piano dei Panico che
Piccolo Francesco
Piccolo Luigi
18 anni
18 anni
11 anni
11 anni
mafioso, traffico di armi, estorsione, usura
ed omicidi. Per i fatti di sangue si procede
separatamente, caso affidato ai giudici della
in aula sabato contro i Sarno, gli Orefice e gli Arlistico rischiava 30 anni, ne ha rimediati 21; difeso
dall’avvocato Mario Terracciano), Gio-
vanni Panico (pm: 30 anni; inflitti 21 anni)
Piscopo Giuseppe del '56
Piscopo Giuseppe dell'80
18 anni
30 anni
15 anni e 6 mesi
30 anni
terza sezione della Corte d’Assise di Napo- NAPOLI - La giunta provinciale di Napoli ha deciso, nella seduta di ieri, di costituirsi e Fabio De Michele del clan Sarno (pm: Radici Giuseppe 7 anni 6 anni
li. Ma per i reati fine dell’associazione di parte civile contro i clan Sarno, Orefice, e Arlistico-Terracciano nell’udienza prelimi- 28 anni; inflitti 20). Pugno duro anche per Rea Giovanni Angelo 4 anni assoluzione
stampo mafioso, il verdetto è stato letto ieri, nare a carico di 72 persone che si aprirà sabato prossimo. La Provincia ha deciso di Nicola Sarno, nipote dei boss pentiti Ciro, Sannino Fatima 5 anni 1 anno e 4 mesi
all’aula bunker del carcere di Poggioreale schierarsi contro le cosche “per i danni provocati dalla presenza delle associazioni Giuseppe e Vincenzo Sarno: ha rimediato
stracolma di parenti delle 65 persone trasci- camorristiche alle città, allo sviluppo turistico e alle attività produttive del territorio”. “La 12 anni contro i 19 invocati dal pm. Pene Sarno Nicola 19 anni 12 anni
nate in giudizio dal pm D’Onofrio che nel costituzione di parte civile da parte della Provincia - ha affermato il presidente Luigi più alte, rispetto a quelle chieste dal pm, Sarno Pasquale 6 anni 14 anni
giro di un paio di anni, grazie alla collabora- Cesaro - rappresenta un forte segnale di impegno della Giunta nella lotta alla camor- sono state inflitte infine ai due pentiti sotto Siciliano Francesco 21 anni 20 anni e 6 mesi
zione dei carabinieri e della polizia, ha ra per il trionfo della cultura della legalità e per la tutela dei cittadini. Un impegno che processo: Giovanni D’Auria (al tempo Strozik Malgorzade 6 anni assoluzione
disarticolato la potente e feroce cosca del trova fondamento nell'intera attività della nostra amministrazione”. “Costituirsi parte estorsore dei Panico) ha rimediato 4 anni e
civile nei processi contri questi clan - ha aggiunto il presidente della Provincia di Napoli Tranchese Antonio 8 anni 6 anni e 6 mesi
rione De Gasperi di Ponticelli. A conti fatti 3 mesi (pm: 2 anni), mentre Pasquale
il lavoro di inquirenti ed investigatori ha - significa opporsi ad ogni prevaricazione camorristica che danneggia lo sviluppo del Sarno (fratello dell’ex padrino Ciro ’o sin- Troiano Eduardo 12 anni 18 anni
retto appieno: le tesi sull’alleanza stretta dai nostro territorio. Quanto depredato dai criminali deve tornare alla nostra comunita' daco) si è visto comminare 14 anni anche Viterbo Lucio 18 anni 11 anni
Sarno con i Piscopo-Gallucci per la gestio- come risarcimento degli ingenti danni subiti in anni di attivita' delinquenziale che ha se in continuazione con una vecchia senten-
ne degli affari illeciti a Casalnuovo sono messo in ginocchio la provincia napoletana”. za di condanna. grafica: CRONACHE di NAPOLI

IL CASO SCAMPIA

‘Regi Lagni’ inquinati da rifiuti ed escrementi animali: Sei anni per 25 bustine di erba,
ieri primi interrogatori, chieste numerose scarcerazioni e in tribunale scoppia la rivolta
NAPOLI (maga) - Inchiesta sull’inquinamento ma all’epoca gli esperti non rilevarono alcuna Letizia e Osvaldo Caprio (difesi dall’avvocato NAPOLI (maga) - Quando il giudice mono- simo che si è verificato nel palazzo di giustizia
dei “Regi Lagni”, ieri mattina sono stati interro- anomalia, non registrarono alcuno sversamento Mauro Iodice), che hanno così respinto le nuove cratico Ferri del tribunale di Napoli ha pro- di Napoli per via di sentenze ritenute troppo
gati alcuni dei 22 titolari di aziende zootecniche illegale come invece contesta oggi la procura. accuse. Nel loro interesse, come nell’interesse di nunciato la sentenza di condanna nei condron- severe. Sotto accusa per quelle 25 bustine di
del Casertano che da venerdì sono agli arresti “Deve esserci stato un disguido, un equivoco - Palmese, è stata avanzata istanza di scarcerazio- ti di Massimiliano Forte e Vincenzo Peluso, marijuana c’era anche Massimo Forte, arresta-
domiciliari con l'accusa di disastro ambientale. In sottolinea l’avvocato Simoncelli - Le accuse sono ne. Analoga strategia difensiva è stata adottata da in aula è calato un silenzio irreale. Sei anni di to una quindicina di giorni fa per violazione
pochissimi si sono avvalsi della facoltà di non state formulate sulla scorta di una foto dalla molti altri indagati. La parola adesso passa al gip reclusione, con rito abbreviato, per 25 bustine della legge in materia di stupefacenti e poi
rispondere, mentre la maggior parte degli indaga- quale si vede che un fosso adiacente all’azienda è che ha 5 giorni di tempo per decidere sulle richie- di marijuana è una condanna che nessuno, scarcerato per carenza di indizi in sede di con-
ti ha scelto di chiarire la propria posizione. pieno di liquami. Il problema è che quando ste della difesa, richieste sulle quali prenderanno nemmeno più i pessimisti, si sarebbero mai valida del fermo: con lui il giudice è stato più
Emma Forgione, che dagli atti risulta titolare di piove, la pioggia trascina i liquami anche di altre posizione anche i pubblici ministeri Donato aspettati. E, invece, è accaduto. E’ accaduto clemente, gli ha inflitto quattro anni di reclu-
una delle ditte “responsabili” dello sversamento aziende. Sono eventi naturali, che non dipendono Ceglie e Raffaella Capasso ai quali il giudice ha che Vincenzo Peluso, qualche precedente sione contro i tre anni chiesti dal pubblico
illegale di liquami, ha chiarito al giudice per le certo dalla responsabilità della mia assistita”. trasmesso gli atti per un parere (non vincolante). penale alle spalle, è stato investito come un ministero Sepe e gli ha concesso gli arresti
indagini preliminari Maurizio Santise del tribu- Un altro indagato che si è difeso a spada tratta è Oggi, intanto, ci sarà una nuova tornata di interro- uragano da un verdetto che ha doppiato finan- domiciliari. Peluso, invece, è rimasto in galera.
nale di Napoli di non avere responsabilità alcuna stato Carmine Palmese, difeso dall’avvocato gatori di garanzia: le persone che dovranno com- che la richiesta di condanna pronunciata dal E pensare che nei suoi confronti erano stati
nei fatti contestati (che risalgono allo scorso Nunzio Letizia: Palmese ha precisato di aver parire dinanzi al gip Santise sono Rinaldo e pubblico ministero. Una mazzata. Che l’impu- proposti 'appena' tre anni e mezzo di reclusio-
anno) e questo perché lei non ha più alcuna titola- scaricato nel fossato dei Regi Lagni acque prove- Valentino Diana, Arturo Noviello, Giovanni tato e i suoi familiari non hanno digerito. ne. La coppia era stata fermata dai carabinieri
rità di fatto dell’azienda dal momento che la nienti dalla mungitura, ma ha fatto presente al gip Montesano, Giovanni D’Ausilio e Giovanni Dopo pochi secondi di stordimento generale, sabato scorso alla “Torre bianca” nel corso di
società già da due anni è stata colpita da un decre- che quelle acque sono bianche e non liquami Iovino. Domani, invece, tocca ai responsabili in aula è scoppiato il putiferio. Dal gabiotto un controllo antidroga. Tra sessanta giorni
to di sequestro preventivo. Alla luce di questo come invece sostiene la magistratura inquirente della “Hydrogest” (destinatari di un provvedi- dove stava assistendo al processo, Vincenzo verranno depositate le motivazioni alla base
stato di cose, l’avvocato Paolo Raimondo ha di Santa Maria Capua Vetere. Inoltre Palmese ha mento di interdizione dai pubblici uffici), società Peluso ha iniziato ad urlare frasi ingiuriose della sentenza, passaggio necessario per con-
chiesto al gip la scarcerazione della sua assistita. ricordato al gip di essersi messo a norma dopo un che ha gestito per conto della Regione tre dei all'indirizzo del giudice. Insulti e parolacce gri- sentire alla difesa (rappresentata dagli avvocati
L’istanza di revoca del provvedimento cautelare sopralluogo dell’Arpac che riscontrò delle irrego- quattro depuratori malfunzionanti finiti sotto date con rabbia: “E mica ho fatto un omici- Sergio Mottola per Forte e Carlo Ercolino
è stato sollecitato anche dall’avvocato Federico larità, circostanza che l'indagato ha detto che si sequestrati, vale a dire quelli di Orta di Atella, dio?”. A quelle parole i suoi parenti si sono per Peluso) di presentare ricorso in Appello
Simoncelli nell'interesse di Alfonsina Coppola. può facilmente verificare con una visita presso la Marcianise e Villa Literno (l’altro impianto è scatenati, tanto che è stato necessario l’inter- nella speranza di ottenere un livellamento
L'azienda della donna nel luglio dello scorso sua azienda. E in regola, dopo le prime contesta- quello di Marigliano): a loro è contestata in buona vento dei carabinieri che hanno dovuto sgom- verso il basso della pesante sentenza di con-
anno venne interessata da un controllo dell’Arpac zioni, hanno detto di essersi messi anche Luigi sostanza un'omissione di controllo. berare l’aula. Un episodio increscioso, l’enne- danna stabilita ieri mattina.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 20 Aprile 2010 Pagina 15

GIUGLIANO LA MAGGIORANZA

Il consigliere delegato ai Parcheggi: “Il piano sosta in vigore non vìola la legge”
IL CASO
Carleo: rispettiamo la sentenza della Cassazione
L’opposizione denuncia GIUGLIANO (antmang) - “Non c’è
stata alcuna violazione, è una sentenza
Quindi il piano sosta rispetta pienamente
la legge. Inoltre non siamo stati noi a
ri alla sosta che si occupano proprio del-
l’accertamento dell’apposizione del grat-
anche la carenza della Cassazione a stabilire che i disabili
debbano pagare la sosta”. A rispondere
decidere che anche i disabili debbano
pagare se parcheggiano nelle strisce blu
tino da parte degli automobilisti. A detta
dei cittadini gli spazi per trovare parcheg-
in alcune zone della città alle accuse dell’opposizione è Francesco
Carleo (nella foto) consigliere con delega
ma c’è una sentenza della Cassazione. Ci
stiamo attivando per migliorare il servizio
gio, soprattutto nel centro storico, sono
pochi e quando si ha la fortuna di trovare
di stalli per le auto ai Parcheggi. “Tengo innanzitutto a preci-
sare che in città sono pienamente rispetta-
agli automobilisti. Abbiamo infatti quasi
terminato l’installazione delle strisce
uno stallo libero bisogna mettersi alla
ricerca dei rivenditori dei tagliandini e
ti i diritti dei disabili, sia per quanto bianche e predisposto cartelli per indicare sperare che nel frattempo nessun ausiliare
di Antonio Mangione riguarda il numero di posti auto a loro i punti vendita dei grattini. L’amministra- abbia fatto la multa. Una situazione para-
destinati sia riguardo il pagamento della zione - conclude Carleo - ha avviato una dossale che esaspera la cittadinanza e che
GIUGLIANO - Raffica di multe ai sosta. In città su 1140 posti auto ci sono lotta a chi espone falsi permessi di handi- è culminata anche in gesti estremi, come
disabili che parcheggiano nelle strisce 52 riservati ai portatori di handicap, di cui cap”. A finire nel mirino delle accuse le diverse aggressioni verbali e fisiche
blu. Dall’opposizione arriva la richie- ben due fuori l’ospedale di Giugliano. sono i cosìdetti vigilini, ovvero gli ausilia- subite dagli stessi ausiliari.
sta di rivedere il regolamento di sosta
a pagamento della terza
città della Campania e
alleviare le condizioni di L’esponente dell’Idv: obbligare la ditta a modificare il regolamento. Russo (Pd): beffa per le persone più deboli
vita dei portatori di handi-

Multe ai disabili, scoppia la polemica


cap. A Giugliano, infatti, i
disabili che parcheggiano
nelle strisce blu devono
pagare il grattino come
qualsiasi cittadino. Non è
prevista nessuna esenzio-
ne, così come invece
accade in altri paesi. “La
legge prevede che ogni 50
posti auto ci sia uno per
gli invalidi - afferma Giu-
Di Girolamo: i portatori di handicap non devono pagare la sosta nelle strisce blu
seppe Di Girolamo, con- GIUGLIANO
sigliere dell’Idv - a Giugliano non è La protesta
così. Ci sono delle zone della città
sprovviste di stalli per i disabili, come
Il sindacato: tariffe troppo alte per un servizio scadente. Alle 16 convegno con gli esperti
ad esempio nei pressi dell’ospedale Il servizio
cittadino. I cittadini hanno difficoltà a
trovare un posto auto, inoltre è diffici-
lissimo comprare i grattini, soprattutto
nelle ore in cui gli esercizi commer-
ciali abilitati a venderli sono chiusi.
In seguito al provvedimento
legislativo che ha obbligato
i Comuni a coprire interamente
il costo del servizio attraverso
Aumenti della Tarsu, la Cgil: cittadini tartassati
GIUGLIANO (antomangio) - metà di Giugliano e con un
Devono fare chilometri per trovare un
vigilino. Per i disabili è ancora più
la Tarsu è aumentata del 30%
la tariffa per lo smaltimento
dei rifiuti solidi urbani: previsti
Continuano le proteste in città
per l’aumento del 30% delle bol-
Oggi incontro nella sede di via Roma numero di abitanti superiore ai
130.000 ha subito un aumento
complicato. Spesso i posti a loro incentivi per i cittadini disagiati lette della Tarsu. Dopo il sit-it Cimmino, delegato della Cgil seguito alla legge emanata dal della tassa sui rifiuti del 60%.
destinati sono occupati da altre auto e organizzato ai piedi del area giuglianese. “E’ un aumento governo che prevede che il costo L’amministrazione incasserà
non c’è nessuno che controlla. Quan- palazzo comunale nelle ingiustificato rispetto al servizio del servizio venga coperto intera- quindi 12 milioni di euro in più
do riescono a trovare posto negli stalli scorse settimane, la Cgil alquanto scadente che viene mente dalla tariffa. Difatti l’au- rispetto agli anni passati. Fuori
blu devono mobilitarsi in un’affanna- giuglianese ha organizzato offerto ai cittadini del territorio mento delle tariffe non si è verifi- Campania identica situazione cri-
ta ricerca del negozio aperto o del- per oggi un dibattito pubbli- giuglianese - affermano i sinda- cata sono in Campania ma un tica. A Teramo c’è stato circa
l’addetto alla sosta. E’ inaccettabile - co ‘Tartassati dalla spazza- cati - già la crisi ha messo in numerose città italiane. A Giu- l’80% di aumento, a Palermo con
continua Di Girolamo - l’amministra- tura, affogati nell’immondi- ginocchio i più deboli, con que- gliano con i suoi 94 Km l’aumen- circa 70% di aumento, Catania
zione dovrebbe venire incontro alle zia’. L’incontro, che ini- st’aumento le famiglie andranno to è del 30% relativamente mino- con circa 37,5% di aumento,
esigenze dei cittadini, soprattutto di ancora più in difficoltà. Abbiamo re a quanto verificatosi a Bene-
quelli più deboli. Dovrebbe interve- zierà alle 16 presso la sede Taranto con circa 30% di aumen-
del sindacato a via Roma, aperto uno sportello per chiunque vento dove c’è stato aumento del to, Perugia con circa 29% di
nire con la ditta appaltante e chiedere voglia chiedere il rimborso della 40% . Il costo del servizio già
l’installazione dei parcometri, un vedrà la partecipazione di aumento, Ragusa con circa 25%
Rosario Stornaiuolo, presi- Tarsu del 2009. C’è tempo fino al negli anni passati era variato dai di aumento, Oristano con circa
aumento delle strisce per i disabili e la
deroga per quest’ultimo qualora par- dente regionale Federconsu- 30 marzo per presentare la 7 milioni di euro dell’anno 2007, 23% di aumento. Dal Comune
cheggino nelle strisce blu”. A chiede- matori Campania e Teresa domanda”. Dal canto suo l’am- agli 8 milioni del 2008, sino ai 10 affermano che è pronto il provve-
re un intervento in merito all’ammini- Potenza, Segretaria Cgil ministrazione comunale si difen- milioni del 2009. Salerno, città dimento per garantire sgravi
strazione è anche Giovanni France- Camera del lavoro di Napo- de sostenendo che è stato obbli- della Campania con un estensio- almeno per le fasce sociali meno
sco Russo, consigliere comunale del li. A moderare sarà Luigi gatorio aumentare la Tarsu in ne territoriale di 59 kmq, quasi la abbienti.
Partito democratico. “E’ vero che la
Cassazione ha dato torto ad un cittadi-
no disabile che aveva presentato
ricorso contro una multa ma bisogna
leggere con un po’ di buon senso ciò GIUGLIANO Rassicurazioni dell’assessore all’Urbanistica Castelluccio: mancano i dettagli
che affermano i giudici. Ci sono città
che offrono spazi adeguati ai disabili,
servizi, posti auto e si impegnano ad
eliminare barriere architettoniche. A
Giugliano si fa l’inverso. Invece allie-
vare i problemi dei portatori di handi-
Campo di Camposcino, entro un mese l’apertura
GIUGLIANO (antmang) - curato che entro poche settimane quando aprirà il calcetto. Aprire
Giugliano, Luigi Aruta: non ho mai
cap si aggravano. Le multe costitui- “Mancano pochi dettagli, dopo- le carte verranno messe a posto e una struttura sportiva polivalente ufficializzato un mio passaggio nel Mpa
scono una beffa per quelle persone diché si potrà procedere all’inau- il campo sarà consegnato alla in un quartiere popolare come GIUGLIANO - “Non ho mai effettuato
emarginate, che spesso decidono di gurazione del campetto di Cam- città. La convenzione per l’affi- Camposcino è fondamentale per un passaggio ufficiale nel Mpa”. A
non uscire di casa a causa delle tante poscino”. A rassicurare i residen- damento del campo è stata firma- il recupero dal punto di vista dichiararlo è Luigi Aruta (nella foto)
difficoltà che trovano nella vita urba- ti del quartiere che da lontano ta dopo un lungo tira e molla tra sociale ed educativo dei ragazzi consigliere comunale di Giugliano elet-
na. Per questo auspico una modifica 1992 chiedono la riapertura del il Comune e il parroco della chie- più disagiati”. In base alla con- to nella lista civica ‘Democrazia e Coe-
del regolamento”. Le critiche del con- campetto è l’assessore all’Urba- sa di San Marco che ha accettato venzione la parrocchia riceverà renza’. Nelle ultime settimane si era dif-
sigliere del Pd si spostano anche su nistica e allo Sport Roberto la proposta. “Quello spazio è dal Comune un contributo men- fusa voce di un passaggio del consigliere comu-
altre due questioni, quella delle multe Castelluccio, che ha risposto ad fondamentale per togliere i bam- sile di 1000 euro per sostenere le nale nelle fila del movimento territoriale. Ipotesi
per il mancato utilizzo del disco ora- un’interpellanza presentata nel bini dalla strada” - ha affermato spese ordinarie, tra cui acqua,
question time dal consigliere del- Di Girolamo. Soddisfatto per la luce e gas. Sono alcuni mesi che che è stata smentita dall’interessato, che così con-
rio e eventuali assunzioni nella ditta tinua la sua esperienza nella lista civica Demo-
appaltante. “Alcuni cittadini hanno l’Idv Giuseppe Di Girolamo. risoluzione positiva di una vicen- Camposcino non è un quartiere la struttura, attesa per anni dai
“Mancano l’attacco delle utenze da che andava oramai avanti da facile. Una struttura come questa bambini del quartiere, è pronta crazia e Coerenza, all’interno dell’opposizione.
segnalato che i vigilini stiano elevan-
do multe anche per il mancato utilizzo del gas e della luce, in via di defi- diversi anni è il comitato di Cam- servirà sicuramente a togliere per essere aperta. Giunta la
del disco orario, vorrei sapere se nel nizione e l’installazione delle rete poscino che si sta battendo da dalla strada i ragazzi disagiati. buona notizia bisogna solo aspet- Giugliano, quasi completati i lavori
capitolato d’appalto questo tipo di di protezione, dopodiché spetterà dieci anni per dare ai ragazzi del Ogni giorno che passa è un gior- tare il completamento degli ulti-
funzione è prevista. Inoltre - conclude a chi ha in gestione la struttura quartiere una struttura dove poter no perso per salvare i bambini mi lavori ed infine la tanta ago- stradali in via degli Innamorati
Russo - sembra che siano in corso decidere quando inaugurarla. giocare e coltivare le loro passio- dalla strada. E’ da troppi anni che gnata inaugurazione del campo
strane assunzioni nella ditta. Se fosse Ritengo che entro un mese tutto ni. “Speriamo che arrivi presto viene annunciata l’inaugurazione che sarà intitolato al piccolo GIUGLIANO - Quasi terminati i lavori
verrà risolto”. I componenti del- questo giorno di felicità. Sono del campetto, poi puntualmente Gianluca Pellegrino, il bimbo del in via degli Innamorati. La strada è rima-
così sarebbe un fatto gravissimo, che l’ufficio tecnico e l’assessore si stati ripagati tutti i nostri sforzi - smentita dai fatti. Così non si fa quartiere scomparso qualche
richiederebbe chiarimenti urgenti da sta chiusa al traffico per l’esecuzione di
sono accertati dello stato di avan- afferma Tammaro Iavarone altro che illudere i tanti ragazzi anno in seguito ad un tragico lavori di sistemazione della rete fognaria
parte degli organi preposti”. zamento dei lavori ed hanno assi- (nella foto) -. Sappiamo tutti che che mi chiedono continuamente incidente. e della sede stradale dal 7 al 15 aprile.
L’impresa ha assicurato in questi mesi la
recinzione del cantiere e la disposizione di viabilità
Giugliano - Adesione dell’amministrazione comunale al progetto regionale che prevede la collaborazione degli istituti scolastici alla crescita dei bambini con la prevista segnaletica, e proprio personale,
garantendo un passaggio sicuro per i residenti e i

Asili nido comunali a sostegno della mamme lavoratrici commercianti.

Giugliano, Renato Esposito nominato


liquidatore della società ‘La Ginestra’
GIUGLIANO (rp) - Approvati i pro- circolo didattico ‘Borgo La Riccia’ di l’asilo nido e 208mila euro per il micro Matto”, con sede a Sessa Aurunca
getti per la realizzazione di un asilo via San Francesco a Patria e del micro nido. Il progetto rientra nel programma quale partner incaricato della progetta- GIUGLIANO - Il Ministero dello
nido comunale e di un micro nido nido nel III° circolo didattico, presso operativo Fesr 2007/2013 e nel piano zione dell’asilo nido e del micro nido.
comunale. L’amministrazione comuna- “Plesso Ina Casa” ubicato in via Rosa straordinario per lo sviluppo dei servizi Il progetto prevede la realizzazione di Sviluppo Economico ha nominato il
le aveva presentato una manifestazione Agazzi. C’è stato il via libera della diri- socio-educativi per la prima infanzia nuovi asili nido o micronidi aziendali, commissario liquidatore della società
d’interesse all’avviso pubblico della gente del Settore Annona e Attività approvati dalla giunta regionale, che ampliamento, ristrutturazione e cooperativa ‘La Ginestra’- Società
Regione Campania per il finanziamen- produttive - Welfare, Rosa Ariano, per hanno lo scopo di promuovere e garan- ammordamento di strutture già esistenti cooperativa di produzione e lavoro arl
to di “Asili Nido, di Micro Nidi Comu- il finanziamento del progetto pari a tire il benessere e lo sviluppo dei bam- destinate ad asili nido o micronidi con sede in Giugliano già sciolta ai
nali e di Progetti per Servizi integrativi, 116mila euro. Necessario ristrutturare bini, il sostegno al ruolo educativo dei aziendali presso i luoghi di lavoro o sensi dell’art. 2545-septiesdecies del codice
innovativi e sperimentali”. La giunta, le due sedi individuate, per cui è stato genitori e la conciliazione dei tempi di nelle immediate vicinanze delle azien- civile con precedente decreto ministeriale 15
valutate le varie proposte progettuali, predisposto un finanziamento totale di lavoro e di cura. Attraverso una proce- de private coinvolte e che comunque settembre 2009, in sostituzione del dottor Sal-
ha dato il proprio consenso allo svolgi- 500mila euro, di cui 350mila euro per dura selettiva, il Comune ha individua- prevedano un incremento netto utenti vatore Santoli, rinunciatario. Si tratta di Rena-
mento del servizio di asilo presso il IV° la prima struttura che dovrebbe ospitare to la cooperativa sociale “Scacco presi in carico. to Esposito avvocato nato a Napoli.
16 Martedì 20 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

POZZUOLI Proteste all’ospedale Santa Maria delle Grazie per i turni


AFRAGOLA
LA DEMOLIZIONE Asl Napoli 2 Nord, precari in agitazione
POZZUOLI (rp) - in particolare i Cobas
Indetto lo stato di agita- dei precari, denunciano
A breve saranno smantellate zione da parte dei pre- lo stato di disagio in
cari della sanità flegrea. cui versa la struttura
delle mansarde e altre Momenti di tensione si ospedaliera flegrea,
sono vissuti ieri al punto di riferimento
strutture illegali che sono state pronto soccorso e nei sanitario dell’intero
già acquisite dal Comune reparti del nosocomio
S. Maria delle Grazie di
comprensorio. Le ten-
sioni si sono accresciu-
località La Schiana di te negli ultimi giorni
di Francesco Celardo Pozzuoli per quelle che dopo la “fumata nera”
vengono definite “tur- lizzazione, è sottopo- quali al momento si del vertice in Regione
AFRAGOLA - Continuano gli nazioni massacranti” e sto. Sono oltre trecento regge il maggior peso dei giorni scorsi teso ad
abbattimenti dei manufatti abusivi gli straordinari per l’e- i precari in attesa di della struttura ospeda- individuare possibili
costruiti nelle zone a nord di Napo- mergenza a cui il perso- stabilizzazione nell’Asl liera per la parte infer- soluzioni di stabilizza-
li. Ieri mattina è toccato ad un nale, in attesa di stabi- Napoli 2 Nord e sui mieristica. I sindacati, zione.
manufatto grezzo costruito
nella Quarta Traversa Sag-
gese nel territorio di Afra-
gola. Nel mirino è finito un
manufatto abusivo di cento
Ruspe in azione alla Quarta Traversa Saggese alla presenza della polizia

Abusivismo, abbattuta una palazzina


metri quadrati costruito
due anni fa. Opera edilizia
ritenuta dalla magistratura
napoletana da abbattere
perché priva delle autoriz-
zazioni. E così di buon
mattino si sono presentate
le ruspe che in meno di
due ore hanno smantellato
l’intero manufatto riducen-
dolo in un cumulo di
macerie. L’operazione si è
Il proprietario dello stabile si suicidò due anni fa dopo la notizia della demolizione
svolta con tutta tranquillità. Sul l’abuso commesso. E la sentenza ACERRA Sconto di pena per il giovane che in primo grado aveva incassato quasi sette anni di reclusione
posto vi erano gli agenti del com- del giudice del tribunale di Napoli
missariato di Afragola, diretti dal non ha avuto ostacoli per decretarne
vicequestore Paolo Iodice, ed i
dirigenti dell’ufficio abusivismo
edilizio del comune di Afragola.
Una storia molto particolare è quel-
la che riguarda l’abbattimento di
l’abbattimento. L’organizzazione
degli abbattimenti sul territorio di
Afragola è passata anche per la casa
comunale. Infatti, l’amministrazio-
ne guidata dal sindaco Vincenzo
Rapina, 24enne condannato a cinque anni e otto mesi
ACERRA (Ferdinando Orefice) zioni incastrarono inevitabil-
questo manufatto. Due anni fa, il Nespoli, con una delibera, ha voluto - Ad incastrarlo furono le parole mente il 24enne rapinatore acer-
titolare Pietro Guarino, ventino- fortemente che si ripristinasse la della vittima, che oltre a ricono- rano. La rapina di cui si rese
venne del posto, si suicidò con un legalità per quei manufatti appena scerlo tra le foto segnaletiche, protagonista Schiano, assieme
fucile da caccia. Il padre della vitti- costruiti. Manufatti non ancora abi- dichiarò di aver sentito uno dei ad altri tre complici (tra cui un
ma si scagliò contro l’amministra- tati e che potevano essere abbattuti rapinatori dire: “Schià facimm’ minore), ebbe luogo sull’Asse
zione chiedendo i motivi di questo senza problemi. Quello del Guarino ambress”. Ed il nome dell’impu- Mediano, dove, stando alle paro-
accanimento contro il manufatto era stato individuato come manufat- tato che ieri è comparso davanti le della vittima, approfittando
del figlio, struttura che era l’ultima to grezzo non abitato. La Procura di ai giudici della settima sezione del fatto che si fosse fermata ad
di una lunga serie delle novecento Napoli ha ordinato subito la demoli- d’Appello di Napoli è proprio uno stop, due di loro scesero
costruite e scoperte negli ultimi zione. I manufatti abusivi costruiti Salvatore Schiano, 24enne di velocemente dalla macchina e
dieci anni in città. Era la casa del sul territorio del comune di Afrago- Acerra, ritenuto responsabile di salirono a bordo di quella della
matrimonio. Aveva messo da parte la sono stati tutti acquisiti dal patri- rapina aggravata in concorso. vittima, che si ritrovò a prose-
tutti i suoi guadagni per costruirsi monio comunale. Prossimamente Reato per il quale in primo grado guire la sua corsa assieme ad
una casa con l’illusione di un even- dovranno finire mansarde ed altri il giovane è stato condannato a 6 due “ospiti indesiderati”; poi il
tuale condono edilizio per sanare due manufatti. anni e 9 mesi di reclusione, per- duo pistola alla mano obbligò la
ché ad aggravare la sua posizio- vittima a dirigersi verso una
ne c’era anche la recidiva reite- la condanna fino a 5 anni ed 8 del fermo dal gip di Napoli, che strada isolata, dove la privarono
rata specifica infraquinquienna- mesi di reclusione. Prima di lo rimise in libertà per grave dei suoi beni, tra cui i soldi, il
le. Ad epilogo del processo di essere condannato ad epilogo del carenza di indizi di colpevolez- cellulare ed il lettore dvd del-
secondo grado, però, c’è stata processo di primo grado, Schia- za. Successivamente nell’udien- l’auto. A fermare la “combricco-
una sorpresa, almeno per l’accu- no sembrava essere estraneo alla za preliminare venne rimandato la” fu una pattuglia dei carabi-
sa che aveva invocato la confer- vicenda criminosa, perché nel a giudizio, ma ancora non erano nieri di Acerra, che ricevuta la
ma della sentenza di primo giorno della rapina (lo stesso in emerse le dichiarazioni della segnalazione, intercettò l’auto e
grado, perché le toghe, acco- cui lui ed i suoi complici furono parte offesa, difatti, alcune portò i fermati in caserma, dopo-
gliendo l’argomentazione difen- fermati, il 28 ottobre del 2008) e udienze slittarono per l’assenza dichè tornò sul luogo del fermo
siva, hanno deciso di concedere nei successivi emersero pochi dei testi dell’accusa. Poi, però, e trovò la pistola a salve usata
al giovane uno sconto della pena elementi contro di lui. Infatti, fu quando la vittima fece la sua per la rapina ed il cellulare por-
di un anno ed un mese, limando scarcerato in sede di convalida comparsa in aula le sue dichiara- tato via alla vittima.

POZZUOLI Il presidente del tribunale ha assegnato il processo alla sesta sezione. Alla sbarra nove esponenti della cosca

Clan Longobardi, a fine mese la requisitoria del pm


P O Z Z U O L I (Manuela per reati di mafia, la legge di far slittare la discussione capo del gruppo dei cosid-
Villaricca, via Dante: entro tre giorni
la riapertura della strada
Galletta) - Il nodo è stato ‘salva’ automaticamente del magistrato inquirente. detti “quartesi”. Se il pro- VILLARICCA - Entro tre giorni al
sciolto: il processo di tutto quanto è avvenuto in Quel che è certo è che il 29 cesso non venisse chiuso a massimo via Dante Alighieri, strada
primo grado per camorra, dibattimento, impedendo la aprile sarà una giornata cavallo dell’estate, il prov- che collega i comuni di Calvizzano e
estorsione e armi a carico rivisitazione delle testimo- processuale di fuoco: in vedimento restrittivo in Villaricca, sarà riaperta al traffico.
di nove esponenti del clan nianze e degli atti acquisiti ballo c’è la possibile scar- vigore da quasi quattro Dopo mesi di denunce e segnalazioni,
Longobardi (nella foto) ha da un altro collegio giudi- cerazione per decorrenza anni verrebbe a cadere. Per da una settimana il cantiere è a lavoro
trovato finalmente casa. Il cante. Eppure, nonostante dei termini di custodia cau- la procura è un rischio per risistemare e mettere in sicurezza
presidente del tribunale di il codice ‘blindi’ il materia- telare in carcere dei nove grosso, che il pm Antonello la sede stradale. Nuova pavimentazio-
Napoli Carlo Alemi, acco- le probatorio già raccolto, imputati (finiti in manette Ardituro cercherà in tutti i ne, stalli di sosta e nuova illuminazione. I lavori recano la
gliendo i rilievi mossi la il collegio difensivo (com- per questi fatti nel dicem- modi di evitare. Finale del firma delle amministrazioni di Villaricca e Calvizzano,
scorsa settimana dall’avvo- posto anche dagli avvocati bre del 2006), tra i quali processo ad alta tensione, entrambe competenti su quel tratto di strada.
cato Alfonso Pagliano Claudio Davino e Massi- spicca il ras Salvatore dunque. Per l’evolersi degli
sulle modalità di assegna- mo Fumo) potrebbe tentare Cerrone (detenuto in regi- eventi non resta che atten-
zione del dibattimento alla di far riaprire il processo, me di 41bis) ritenuto a dere la prossima udienza. Qualiano, al ‘Ponte di Surriento’
settima sezione dello scor- la festa della tammurriata
so gennaio, ha deciso di
ritrasmettere gli atti ai QUALIANO - La cultura contadi-
secondi giudici investiti del ACERRA Il capogruppo in Consiglio del Pdl: la maggioranza è a un passo dalla rottura na a suon di tammorra e siscariello.
caso, quelli della sesta Così nacchere e tammora conquista
sezione penale del tribuna- sempre più spazio nei territorio del
le di Napoli, che ereditaro-
no il processo dopo la
dichiarazione di incompe-
tenza di uno dei giudici del
Bigliardo: il centrodestra è unito e compatto giuglianese. Protagonista il ponte di
surriento a Qualiano. Ad organizza-
re l’evento Giuseppe Trinchillo e
l’associazione Nacchere e Tammor-
collegio della sesta sezione ACERRA (rp) - “Il progetto fu solo questione di numeri, ra, Helios ed il Comune di Qualiano. La manifestazio-
cha aveva già valutato, in politico che vide nascere la gli stessi che presto o tardi ne si è tenuta sul ‘Ponte di Surriento’, strada al confi-
funzione di giudice di coalizione di centrodestra nel verranno a mancare definiti- ne tra i comuni di Qualiano e Villaricca.
Appello, la posizione di 2009 era ed è ancora valido”. vamente al centrosinistra. In
alcuni indagati che erano Lo ha dichiarato in una nota ragione di tutto questo è giu-
stati processati col rito Gerardo Bigliardo (nella sto che un partito che gover- Afragola, in giro su un’auto rubata:
abbreviato. Risolto il pro- foto a sinistra), capogruppo na nazione, regione e provin- 25enne spedito ai domiciliari
blema dell’assegnazione in Consiglio e candidato sin- cia come il Popolo della
AFRAGOLA - E’ stato spedito ai
del processo di primo daco per il Pdl alle ultime Libertà, eviti la sterile e stru-
domicialiri Nenad Ahmetovich (nella
grado, si può tornare in elezioni comunali. “L’attua- mentale polemica, utile sol-
foto) 25enne, mentre M. A. di 16 anni è
aula per il seguito dei lavo- lità e la solidità del program- tanto a qualche momento di
tornato a casa, entrambi rom e residenti
ri. La prossima udienza è ma e dei principi che ci spin- visibilità personale e perso-
nel campo nomadi di via Cinque Vie tra
fissata per il 29 aprile ed in sero a scendere in campo, nalistica e si faccia carico di
Afragola e Caivano. I due, entrambi
quella data si dovrebbe trovano continua conferma aprire per primo il dialogo
samente nella rapida implo- nua l’esponente del Popolo difesi dall’avvocato Luigi De Caprio,
ripartire dalla requisitoria non soltanto nel lavoro che il con quelle forze moderate
sione che sta interessando della libertà - e pertanto pos- ieri mattina hanno sostenuto l’interroga-
del pubblico ministero anti- gruppo consiliare che guido che seppur attualmente in
l’amministrazione Esposito siamo affermare che la scon- torio di garanzia. Erano stati intercettati dai carabinieri ad
mafia Antonello Ardituro: riesce a produrre quotidiana- amministrazione sono nostri
(nella foto a destra) - conti- fitta dei moderati ad Acerra Afragola nella zona di via San Maria La Nova presso i centri
trattandosi di un processo mente, ma anche e clamoro- interlocutori naturali”.
commerciali su una vettura con targa e telaio contraffatto.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Martedì 20 Aprile 2010
17
CAIVANO GIUGLIANO Denunciate 15 persone, controllati 500 veicoli e sanzionate 250 violazioni al codice della strada

LA CRONACA Guida selvaggia, task force della Benemerita


La droga era nascosta vicino GIUGLIANO (rp) - Guida
selvaggia, blitz dei carabinieri
hanno eseguivato complessi-
vamente 500 controlli a vei-
militari della Benemerita
hanno inoltre ritirato 5 carte
alla leva del cambio a Giugliano in Campania. Il
bilancio della task force è di
coli e sanzionato 250 viola-
zioni al codice della strada
di circolazione e 2 patenti di
guida. I controlli delle forze
Sotto chiave anche la somma 15 persone denunciate per
infrazione al codice della
(30 per la mancata revisione
del veicolo, 20 per uso di
dell’ordine nell’ambito del
contrasto alla guida selvaggia
di 550 euro in contanti strada. Nel corso di servizi
finalizzati al controllo della
apparecchio telefonico duran-
te la guida, 5 per mancanza
proseguirà a pieno ritmo nei
prossimi giorni. In particolare
circolazione stradale, i carabi- della copertura assicurativa, 6 gli agenti sorveglieranno le
di Francesco Celardo nieri della compagnia di Giu- per superamento dei limiti di strade più trafficate
I carabinieri liano hanno denunciato in velocità, 18 per guida senza della zona a nord di
CAIVANO - Spacciava sotto casa, in azione stato di libertà quindici perso- cinture, 6 per guida con carta Napoli. Un disposi-
ma è stato scoperto ed arrestato. A in via Blanca, ne. In particolare 9 persone di circolazione ritirata, 27 per tivo di controlli è
finire in manette per detenzione ai dove il 20enne perchè sorprese alla guida guida senza casco, 10 per stato già attivato nel
fini dello spaccio di sostanze stupefa- è stato tratto senza patente e 6 persone per- guida con patente ritirata, 7 corso dei finesetti-
centi è stato Fabio Pagnano 20enne in arresto ché sorprese alla guida di vei- per guida con patente scaduta mana appena tra-
recidivo di Caivano. A scoprire l’atti- dopo che colo già sottoposto a seque- di validità, 2 per mancata scorsi. Decine di
vità di spaccio sono stati i carabinieri aveva ceduto stro amministrativo. Nella osservazione della segnaletica automobilisti sono
della tenenza di Caivano guidati dal una dose stessa operazione di monito- stradale, 30 per mancanza dei denunciati e multa-
tenente Giovanni Palermo. Siamo in raggio i militari dell’Arma documenti di circolazione). I ti.
via Blanca, quartiere del centro stori-
co caivanese. I militari
durante un pattugliamento
intercettano il pusher all’in-
terno di una macchina men-
Aveva appena ceduto una dose ad un centauro che è poi riuscito a dileguarsi. Sequestrate tre dosi di cocaina del peso di 1,25 grammi

Sorpreso a spacciare sotto casa, arrestato


tre raggiungeva un ragazzo
in motorino. Tra i due
avviene lo scambio. L’inte-
ra scena è stata vista dai
militari i quali hanno deci-
do di intervenire. Durante
la fase del blitz, il cliente a
bordo del motorino è riu-
scito a dileguarsi mentre lo
spacciatore è finito in
manette. Durante la fase
della perquisizione, i mili-
I militari dell’Arma lo hanno intercettato nella sua auto in via Blanca
tari hanno trovato nell’alloggio della FRATTAMAGGIORE Le ultime polemiche volevano un uomo del Pd al suo posto SANT’ANTIMO L’evento organizzato dalle comunità di immigrati
CAIVANO
leva del cambio della sua macchina,
un ovulo di plastica contenente tre
dosi di cocaina pari ad un grammo e
mezzo di sostanza stupefacente.
Pezzullo in consiglio comunale Primo maggio solidale e antirazzista Del Gaudio in vantaggio
Sequestrata anche la somma di 550
euro. Dopo gli accertamenti di rito, è Il Partito Repubblicano chiarisce Le associazioni in campo per i diritti umani su Angelino per il ruolo
stato trattenuto per essere giudicato
con il rito direttissimo. Lo spaccio
avveniva sotto casa. L’attività sco-
FRATTAMAGGIORE
(Teresa Cerisoli) - Nota stam-
“Vogliamo - conclude - ricor-
dare che l’art. 73 comma 8 e 9
SANT'ANTIMO (tc) - “Acco-
glienza e regolarizzazione per
siva. “Pensiamo che sia possibi-
le una convivenza migliore -
di nuovo vicesindaco
perta dagli investigatori dell’Arma pa del Partito Repubblicano del Testo Unico degli Enti tutti - No al razzismo e allo sfrut- continua la nota - e lo abbiamo CAIVANO (Piera Di Micco) -
era gestita solamente dal Pagnano frattese per fugare i dubbi sulla locali è chiarissimo e recita tamento”. Sono questi i temi del dimostrato in tutti questi mesi Chi sarà il braccio destro del
che agiva seduto in macchina. Secon- presenza nel civico consesso che per il riparto dei seggi si “Primo maggio solidale ed anti- dalla lotta di via Sambuci a primo cittadino Antonio Falco?
do gli inquirenti i clienti a bordo di del rappresentante dell’edera, opera dapprima confrontando razzista”, che avrà il suo clou Sant’Antimo per il diritto all’ac- Ancora non è stato reso ufficiale
auto oppure motorini, dopo essersi Carmine Pezzullo, giornalista i quozienti delle liste collegate nell’evento “Marcia Sant’Anti- coglienza e alla casa contro gli il nome di colui che andrà a rico-
fermati fuori al palazzo venivano e direttore della filiale cittadina fra loro, individuando, quale mo - Casandrino per l’accoglien- sgomberi fino alla lotta degli prire la carica di vicesindaco del
raggiunti dal pusher. Concordavano del Monte dei Paschi di Siena. quoziente da utilizzare per la za, il lavoro, la dignità”. Lo operai tessili delle fabbriche di comune di Caivano. A conten-
la dose, per poi spacciarla tranquilla- Erano state fatte trapelare voci ripartizione secondo il metodo hanno deciso, domenica, gli Casandrino che non percepisco- dersi la poltrona sembrano essere
mente. Ma l’intervento dei militari ha che volevano il seggio del Pri a D’Hondt, la somma dei voti organizzatori dell’evento: gli no da cinque mesi il loro stipen- due consiglieri eletti. Parliamo di
posto fine all’attività di vendita della rischio. Seggio che secondo riportati dai gruppi di liste col- immigrati sgomberati di Via dio. Crediamo nei valori dell’u- Raffaele Del Gaudio (nella foto)
droga intercettando lo spaccio in alcuni doveva essere attribuito legate, e poi una volta stabiliti i Sambuci, gli operai tessili immi- nità, della solidarietà e della fra- dei socialisti per Caivano e Vin-
diretta. I militari non hanno fatto al Partito Democratico, contra- seggi spettanti a ciascuna coa- grati di Casandrino, le comunità tellanza che sono sempre stati cenzo Angelino dei Popolari.
altro che ammanettare il pusher e riamente a quanto previsto dal lizione, sempre applicando il di Bangladesh, India, Burkina alla base della giornata del Inizialmente il nome certo sem-
mandarlo davanti al giudice. La sua Ministero degli Interni. Non succitato metodo, i seggi vanno Faso, Pakistan e l’associazione primo maggio. Questa data per brava essere proprio quest’ulti-
posizione adesso è al vaglio degli essendoci ancora stata la con- ripartiti fra le singole liste antirazzista interetnica ‘3 Feb- tutti noi è simbolo di dignità mo, ma secondo voci molto vici-
inquirenti. Dunque, continua senza valida degli eletti al civico con- dello stesso raggruppamento, braio’. “Facciamo appello - si umana di diritti e di impegno ne alla nuova
sosta l’attività di spaccio della droga sesso, la voce si è fatta più insi- proclamando eletto consigliere legge nella nota che presenta l’e- contro lo sfruttamento e le ingiu- maggioranza,
a Caivano. Un triangolo quello tra stente e quindi il Pri ha ritenuto comunale, in primis, il candi- vento - a tutte le forze antirazzi- stizie. Abbiamo scelto questi luo- Angelino
Caivano, Casavatore e Scampia dove necessario fare chiarezza. dato alla carica di sindaco non ste, alle associazioni, alle perso- ghi perché simbolo delle lotte sarebbe dispo-
è fiorente una consistente attività di “Nelle ultime settimane - si risultato eletto, a cui quel rag- ne di buona volontà, a tutti quelli più importanti degli immigrati, sto a fare un
vendita della droga gestita intera- legge - sono apparsi numerosi gruppamento è collegato”. La che credono nella solidarietà simbolo di riscatto, di speranza passo indietro
mente dai clan della camorra. Ed i articoli tendenziosi nei quali nota è stata pubblicata anche come valore per vivere meglio: oltre che luoghi dove il razzismo per cedere la
clienti non mancano. Non è la prima gli articolisti, probabilmente sulla pagina Fb del Pri. uniamoci e diamo forza alle lotte è particolarmente attivo”. delega. Motiva-
volta che le forze dell’ordine hanno non documentandosi a dovere degli immigrati per affermare zione di questo
trovato la fila dallo spacciatore di sull’attuale legge elettorale, con più forza i diritti di tutti, cambiamento
fiducia. La legge della domanda e riportano i pensieri di alcuni costruiamo insieme un primo l’esperienza
dell’offerta nel campo degli stupefa- soloni della politica frattese maggio di solidarietà e unità politica venten-
centi trova sempre il suo principio di che, adducendo delle motiva- interetnica”. Stilato anche il pro- nale di Del
mercato. Non esiste crisi. Il tutto zioni a dir poco senza fonda- gramma ufficiale della festa dei Gaudio (già sindaco di Caivano
genera un enorme economia locale mento, hanno l’ardire di soste- lavoratori: ore 10 partenza da in passate consiliature). Angeli-
basata sulla vendita degli stupefacen- nere che il seggio attribuito al piazza della Repubblica a no a sua volta andrebbe comun-
ti che produce di fatto reddito per Pri nella persona di Carmine Sant’Antimo; ore 13.00 arrivo que a ricoprire una carica impor-
tutti. Il parco verde di caivano è con- Pezzullo e collegato alla candi- alla piazza di Casandrino dove si tante all’interno dell’amministra-
siderata la seconda polveriera subito datura a sindaco di Luigi Gri- svolgerà un pranzo interetnico, zione, ovvero presidente del con-
dopo Scampia nell’area a nord di maldi, spetti in realtà alla lista rallegrato da musica e stand siglio, nella ultima consiliatura
Napoli. E la ‘roba’ viene ceduta del Pd collegata al sindaco neo informativi. Alla ore 18.00 si
anche nelle zone del centro storico. Papaccioli ricoperta da Carlo
eletto Francesco Russo”. Il municipio di Frattamaggiore chiuderà con assemblea conclu- Piazza della Repubblica Ciccarelli. A proposito di Cicca-
relli, sembra certa anche la sua
entrata in giunta comunale,
CAIVANO Il presidente Califano: “I venditori irregolari danneggiano quelli regolari con la loro occupazione di suolo pubblico” anche se non è stata ad oggi resa
nota la delega che andrà a rico-

Commercio abusivo, la denuncia dell’Aicast


prire. Da lui più volte ribadito
che la delega che riceverà avrà la
priorità sul parco verde e sulle
zone periferiche della città
Villaricca, ghanese in manette (Casolla e Pascarola). Secondo
Viaggiava su uno scooter rubato CAIVANO (pdm) - Denun- notato che il comando di in regola, ed occupano abu- ed ad una distanza inferiore indiscrezioni, si parla di un
ciato in una nota al commis- polizia locale stava interve- sivamente suolo pubblico, a 500 metri dalla stessa, ingresso in giunta di Mariacon-
VILLARICCA - I carabinieri della sario prefettizio Marco nendo sull’occupazione abu- costituendo talvolta intralcio nonché l'occupazione non siglia Aquilone. Tra l’altro sem-
stazione di Villaricca hanno sottopo- Valentini l’abusivismo com- siva di suolo pubblico. Con alla pubblica viabilità ed soltanto dei marciapiedi, ma bra che il sindaco dovrà effettua-
sto a fermo Soliman Ejampo, del merciale e l’occupazione di soddisfazione abbiamo pen- alterazione del decoro urba- anche della carreggiata con re anche una scelta tra tre nomi
Ghana, 22enne, residente a Castelvol- suolo pubblico. Il fine di un sato ‘finalmente’ perché non no”. Califano ha continuato esposizione esterna di pro- della lista Api, quello di Fabio
turno, incensurato. L’uomo è stato intervento immediato da se ne può più, in particolare asserendo: “Purtroppo però dotti alimentari”. In un Mariniello, Salvatore Fusco e
bloccato dopo un breve inseguimento parte delle istituzioni. A in primavera, con le cassette i risultati non sono stati comune ad alta incidenza di Mario Setola. Nel corso di que-
in via della Libertà. Era in sella ad un farlo è il presidente dell’Ai- delle fragole, di fave e altro, quelli da noi sperati infatti epatite virale e tumorale, sta settimana tutto assumerà una
Piaggio Liberty privo di contrassegno cast intercomunale, Felice poggiate per terra, spesso continua il fenomeno dell’in- tenendo conto che, nei primi linea più chiara, e magari verran-
identificativo, risultato compendio di furto Califano, unica organizza- agli incroci, da parte di discriminata occupazione di tre mesi del 2009, pare che il no resi ufficiali tutti i nomi. In
denunciato il 21 settembre 2009 alla tenenza dei zione di categoria presente improvvisati venditori che suolo pubblico effettuata da berillio sarebbe stato abbon- modo tale che la macchina
carabinieri di Marano di Napoli dal proprieta- sul territorio. Presso la sede con la propria auto invadono abusivi nei giorni di mercato dantemente superato, l’ossi- comunale al completo potrà ini-
rio, un 20enne del luogo. Il ciclomotore è in via dell’Aicast esiste una casset- il mercato, ai danni di chi è nell’area circostante la fiera do di azoto è risultato sem- ziare il suo cammini quinquenna-
di restituzione al proprietario. Il fermato è stato ta nella quale, in anonimato, pre al di sopra della media le nel migliore dei modi. I consi-
condotto alla casa circondariale di Poggioreale. è possibile segnalare casi di POZZUOLI annuale prevista e la diossina glieri che entreranno in giunta si
abusivismo commerciale. nel terreno, nelle vicinanza dimetteranno e quindi verranno
Villaricca, circumvallazione esterna: Sono stati segnalati nelle dei Regi lagni, di una tossi-
traffico in tilt intorno alle rotatorie ultime settimane, infatti, sei
veicoli utilizzati per la ven-
Denunciato dai carabinieri un 50enne cità al di fuori del normale,
ci si rende conto che l’espo-
sostituiti dai primi non eletti
della lista, riformulando così i
componenti del consiglio. Di
VILLARICCA (fda) - La circumvalla-
zione esterna, asse viario che taglia in due
dita di generi alimentari, in
particolare mozzarella, vino Nel suo locale un videopoker abusivo sizione esterna di prodotti
alimentari su suolo pubblico,
quest'ultimo i nomi certi della
maggioranza sono Francesco
l’intera zona a nord di Napoli, special- sfuso, pane, fragole. Secondo la vendita di prodotti alimen- Emione, Giuseppe Carofilo,
mente a ridosso delle rotatorie, diventa una indagine approfondita, POZZUOLI - Violazione di disposizioni in materia di tari particolare agli incroci, Maria Cantone, Arcangelo
una vera e propria trappola per gli auto- nessuno era provvisto di apparecchi e congegni di intrattenimento. Questa la causa che spesso vengono mangiati Serrao, Raffaele Marsico, Enzo
mobilisti. Il motivo sono le innumerevoli iscrizione al Registro Impre- per cui i carabinieri del nucleo radiomobile della compa- senza lavarli o cuocerli, la Pinto, Alessandro Ummarino,
se, quindi attività svolta in gnia di Pozzuoli hanno denunciato, in località Monteru- commercializzazione da Sabatino Peluso, Giuseppe
auto dei lavoratori e quelle dirette, invece, scello, un 50enne del luogo, titolare di un esercizio pub-
verso i negozi ed i centri commerciali modo del tutto abusivo non- parte di soggetti e con auto- Marino, Pasquale Mennilo,
ché in dispregio delle più blico di via Pietro Allodi. I militari dell’Arma hanno mezzi non idonei dal punto Pasquale Angelino, Gennaro
della zona. Le strade alternative, purtroppo, sono accertato che l’uomo aveva installato nel suo esercizio un
poche, e comunque il rischio di rimanere bloccati elementari norme igienico- di vista igienico - sanitario è Riccio, Giamante Alibrico,
sanitarie. A tal proposito il videopoker privo della prescritta autorizzazione da parte sicuramente un attentato alla Giacinto Libertini, Alessio
anche nelle strade parallele o in strade alternative dell’azienda autonoma dei monopoli di stato, nonchè di
resta molto alto. Inoltre, a causa dell’alta velocità che presidente dell’Aicast Cali- salute pubblica oltre che Vanacore e Antonio Abbaglia-
fano ha raccontato: “nelle matricola identificatrice. Il congegno è stato sottoposto a concorrenza che pregiudica to.
le automobili raggiungono transitandovi, resta una sequestro.
delle strade più pericolose dell’hinterland napoletano. settimane scorse abbiamo le aziende in regola.
18 Martedì 20 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

CASALNUOVO L’assessore alle Politiche sociali: “Non c’è alcun rischio, solo intoppi burocratici”
CASALNUOVO
IL DISAGIO Corcione: i motivi dei ritardi sono tecnici
CASALNUOVO (dg) – In tutto sono 44 gli aventi qualche piccolo intoppo burocratico”. “Una cosa
diritto al sussidio elargito dal comune di Casalnuo- che voglio sottolineare – conclude Antonio Cor-
Per calmarla è stato necessario vo. Tra i beneficiari appare anche il nome di Car- cione – è che i fondi per questi sussidi, vengono
mela Dario. A confermarlo è l’assessore alle Poli- sbloccati dal Comune e sono soldi delle casse del-
il tempestivo intervento di alcuni tiche sociali, Antonio Corcione (nella foto). “Ho l’Ente. Dal 2004 dopo un accordo con la Provincia
controllato tra le determine di settore – spiega il comune si è accollato questa spesa che sostiene
dipendenti municipali Corcione – e ho visto che l’elenco è quasi esclusivamente da solo”. Le
già esistente ed in questi giorni sarà rassicurazioni, dunque, non arriva-
e del comandante dei vigili urbani anche pubblicato sul sito del comu- no solo dal comandante dei vigili
ne”. “Il ritardo nel pagamento – Carrera ma anche dall’assessore
di Danio Gaeta aggiunge ancora l’assessore al Corcione. In tutto sono coinvolte
Nella foto ramo – è legato a questioni di carat- quarantaquattro persone che, come
Carmela Dario, tere tecnico. Infatti siamo impegna- Carmela, attendono disperate il sus-
CASALNUOVO – Piazza Munici- 31enne
pio, ore 11.30: momenti di panico. ti nella redazione e nell’approva- sidio.
mamma zione del bilancio comunale. Per Dal comune però gettano acqua sul
All’ingresso del Comune arriva una
donna in preda alla disperazione, è di un bambino queste persone non c’è nessun fuoco e fanno sapere che non c’è
di 11 anni rischio, si tratta solo di superare nessun tipo di problema.
furiosa, urla accuse confu-
se, attacca la classe politica
locale ed alla fine minaccia
di darsi fuoco. Si chiama Il contributo trimestrale di 450 euro doveva arrivare già 10 giorni fa. La donna: “Senza quei soldi non so come fare”
Carmela Dario ha 31 anni

Minaccia di darsi fuoco, panico in Comune


ed è una ragazza madre che
vive nei palazzi della legge
219, nei contenitori di
cemento armato tipici del-
l’edilizia popolare. Da
dieci giorni attende i con-
tributi del Comune per le
donne che, come lei, vivo-
no la difficoltà di dover
crescere un bambino da
sole. Carmela ha un figlio
La 31enne in ansia per non aver ancora ricevuto l’assegno di mantenimento
V. Dario di 11 anni, porta l’elenco di chi ha diritto al sussidio
il suo cognome, e lo alleva da sola è già stato fatto e la determina di
POZZUOLI I sigilli erano stati apposti il 14 dicembre dello scorso anno dopo che erano emerse presunte irregolarità
con l’aiuto della mamma la signora settore che prevede lo sblocco dei
Anna e del padre. Gli assegni ver-
sati dal Comune, ed accreditati in
banca ogni tre mesi, raggiungono la
cifra di 150 euro al mese (5 euro al
giorno). Un compenso irrisorio che
finanziamenti esiste”. “Nei prossi-
mi giorni – conclude Carrera - ver-
ranno fatti gli accrediti in banca e
la situazione ritornerà alla norma-
lità”. Alla base del ritardo: questio-
Campetto della Curia, dissequestrato il cantiere
POZZUOLI (Alessandro Napo- za. L’altro punto contestato
però è indispensabile per Carmela e ni di carattere ragionieristiche. litano) - La Magistratura ha riguardava i massetti realizzati in
per il mantenimento di suo figlio. Infatti, il Comune di Casalnuovo è deciso di dissequestrare il cantie- cemento armato e volti proprio
“Sono disperata – afferma Carmela in procinto di votare il bilancio. Il re edile all’interno del quale la al sostegno dei pali per l’illumi-
– lavoro saltuariamente e senza documento finanziario di previsio- Curia di Pozzuoli stava realiz- nazione. Questi massetti non
quei soldi non so proprio come ne, di fatto, è già stato redatto dal- zando un campo sportivo. Da sarebbero stati previsti dal per-
fare. Sono pronta anche a gesti l’assessore delegato Mario oggi, dunque, non sussistono più messo a costruire rilasciato dal
estremi”. “I quattro spiccioli che mi Tocano, attende solo la discussione i motivi per i quali il cantiere fu comune di Pozzuoli.
danno ogni mese mi spettano di in conferenza di capogruppo ed in chiuso. I sigilli erano stati appo- Da qui le indagini, scattate dopo
diritto – aggiunge ancora la donna seguito l’importante passaggio in sto lo scorso 14 dicembre dopo il blitz delle Fiamme Gialle e
– se non arrivano io cosa faccio Consiglio comunale (entro il 30 che erano emerse alcune presun- conclusosi con la chiusura del
mangiare a mio figlio?”. Parole aprile). Dunque, dietro al ritardo te irregolarità. cantiere. Nello scorso mese di
colme di disperazione che riecheg- nel pagamento non c’è nessun pro- Tre avvisi di garanzia furono febbraio, però, i giudici conces-
giano nell’androne della casa blema: i soldi ci sono e si attende consegnati ad altrettante perso- sero un’apertura straordinaria del
comunale e che fanno il giro di solo l’accredito in banca. La crisi ne, tra le quali anche il Vescovo cantiere, per cinque giorni. In
piazza Municipio. Sul posto, per rientra nella tarda mattinata e Car- della Diocesi puteolana, monsi- questo lasso di tempo gli operai
tentare di calmare gli animi della mela, più tranquilla, decide di gnor Gennaro Pascarella. Un avrebbero dovuto apportare le
donna, arrivano i dipendenti comu- andare via. Accompagnata dalla “atto dovuto”, quello portato all’interno del cantiere e quanto lavori eseguiti sarebbero stati modifiche richieste per “rientra-
nali ed il comandante dei vigili mamma lascia le scale della casa avanti dai giudici della Procura invece autorizzato, lo scorso set- difformi da quanto concesso dal- re” nella norma, come l’accor-
urbani di Casalnuovo, Marco Car- comunale con una promessa: “Se di Napoli che aprirono un’in- tembre dal comune di Pozzuoli, l’ente locale. Si trattava di due ciare i pali per l’illuminazione
rera. Inizia una lunga opera di gli assegni non saranno versati io chiesta su presunte irregolarità con il permesso numero 53 del diversi aspetti, seppur collegati da 8 a 5 metri e dimostrare ci
mediazione. Carmela vuole certez- tornerò nuovamente in Comune”. I all’interno del cantiere - posto di 30 settembre 2009. Oltre al tra loro: il primo riguardava l’al- pozzetti in cemento per il soste-
ze, fuma nervosamente ed è decisa: sussidi per le ragazze madre vengo- fianco alla sede che ospita gli vescovo di Pozzuoli, destinatario tezza dei pali per l’illuminazio- gno degli stessi pali erano in
“Fino a quando non arrivano rassi- no elargiti direttamente dalle casse uffici della Curia di Pozzuoli - e dell’avviso di garanzia in quanto ne. realtà realizzati non violando la
curazioni, io resto qui”. Dopo quasi del Comune, un provvedimento che nel quale si stava realizzando un committente dei lavori, tra colo- Secondo la Commissione per il legge. Dopo aver “riparato” alle
un’ora le rassicurazioni arrivano e fa seguito ad un protocollo d’intesa campetto di calcio. Secondo gli ro che ricevettero la comunica- Paesaggio e la Soprintendeza per piccole discordanze, ora il can-
gliele porta direttamente il coman- siglato con la Provincia che in pre- inquirenti, ci sarebbero state zione di garanzia c’erano anche i Beni Archeologici di Napoli e tiere è di nuovo aperto ed il cam-
dante dei vigili Carrera. “Ho con- cedenza aveva titolarità sui fondi diverse incongruenze tra quanto il direttore dei lavori ed il Provincia, questi non possono petti di calcio potrà essere pron-
trollato personalmente – afferma – oggi di competenza comunale. realizzato fin a quel momento responsabile dei lavori. Alcuni superare i cinque metri di altez- to al massimo tra 8 giorni.

CASORIA Sinistra e Libertà e D’Anna (Sc) hanno abbandonato l’aula insieme a sette esponenti della maggioranza

Eletti i revisori dei conti tra le polemiche


CASORIA (Raffaella Nola- consiglio coloro che erano Pdl, Francesco Trojano- sindaco dovrebbe dare le
Crispano, count down per la giunta:
pronta l’assegnazione delle deleghe
sco) - Nominati i nuovi revi- stati sorteggiati” ha affermato Udc, Vincenzo Ramaglia- dimissioni. Non ha i numeri
sori dei conti. La maggioran- D’Anna che prosegue: “Ho Udc, Francesco Esposito- per governare. Compreso lui
za si è spaccata nuovamente, chiesto che il consigliere Pdl, Giovanni Del Prete- erano nove i consiglieri della CRISPANO (pdm) - Presto i nomi della nuova giunta
infatti, si è raggiunto il nume- Pasquale Pugliese non parte- Gruppo misto). Hanno parte- pseudo maggioranza”. Con- comunale. Come premesso dalla nuova amministrazio-
ro legale per la votazione gra- cipasse alle votazioni poiché cipato alla votazione, invece, clude Fuccio “Inquietante è ne presieduta da Carlo Esposito, dopo il primo consi-
zie a Pd e Idv. Si è tenuto ieri in lizza c’era il nome di suo Idv e Pd. che un figlio voti come con- glio comunale, tenutosi venerdi scorso, nel corso di
il consiglio comunale avente padre. Nessuna proposta è La maggioranza, ancora una trollore, come ente dei revi- questa settimana dovrebbero essere ufficializzati i nomi
come ordine del giorno la stata accettata, a questo punto volta, si è spaccata. Senza Pd sori il proprio padre. Oltre ad dei cinque che ricopreranno le cariche di assessori del
nomina dei revisori dei conti, ho deciso di abbandonare e Idv non vi sarebbe stato il essere eticamente riprovevole piccolo comune a nord di Napoli. Come già dichiarato,
figure fondamentali per la l’aula”. A seguire D’Anna numero legale per procedere. resta, secondo me, una cosa saranno senza dubbio alcuni dei consiglieri comunali di
legittimità degli atti approvati sono stati i consiglieri di Sini- Fuccio (Pd) sostiene: anche in contrasto con la maggioranza. Intanto Anna Castiello ha ricevuto già
in consiglio comunale. Per la stra e Libertà e parte dei con- “Abbiamo ritenuto opportuno norma.” I nomi dei nuovi l’incarico di presidente del Consiglio.
nomina di tale organo vi è siglieri di maggioranza rimanere in aula perché erano revisori dei conti sono:
l’applicazione del criterio, (Antonio Perna-Pdl, Angelo scaduti i termini per la nomi- Pugliese, Di Matteo e Cas-
ritenuto da molti illogico, in Russo-Pdl, Manilo Mele- na dei revisori - prosegue - Il sandro. Il museo di via Duca D’Aosta
cui il controllato nomina il
controllore. E’ il consiglio di Casoria ‘apre’ alla video arte
comunale stesso, organo che
deve essere sottoposto al con- CASORIA Il socialista: “Non capisco perchè non avrei dovuto votare, non c’era alcuna incompatibilità” CASORIA (rn) - Il Casoria contemporary art
trollo, a nominare i revisori museum, di via Duca D’Aosta, ha aperto le sue porte
dei conti, scelti da un’apposi- alla video arte. Già noto per l’attenzione al linguag-
ta lista contenente nominativi
di persone aventi requisiti
adatti. Non sono mancate le
polemiche durante il consi-
Nel collegio anche il padre del consigliere Pugliese gio visivo, il museo di Casoria, si trasforma in un
recipiente multimediale, una piattaforma su cui
passa la video arte di tutto il mondo. Cammovie è il
nome dell’annuale evento/contenitore che ospiterà
glio comunale. Nella lista dei CASORIA (rano) - Numerose le che ,come si evince anche dal codice vato il 30 aprile non pos- quattro sezioni glances, censured, magmart, video
candidati a ricoprire il ruolo polemiche in consiglio comunale per civile, non esiste alcuna incompati- siamo permetterci di non
il fatto che nella lista dei candidati a bilità del mio voto”. Il consigliere avere i revisori dei conti loop.
di revisore vi era anche il
padre di un consigliere comu- ricoprire il ruolo di revisore dei socialista si pronuncia anche sul che sono un organo fonda-
nale: Antonio Pugliese, conti vi fosse Antonio Pugliese, fatto che la maggioranza è apparsa, mentale per il consiglio.
padre di Pasquale Pugliese padre di Pasquale Pugliese consi- ancora una volta, per nulla coesa: Sono coloro che esprimono Casoria, giovani chirurghi: parte
consigliere Npsi. Ferdinan- gliere comunale del Npsi. Diversi i “Non è vero che la maggioranza non pareri sulla legittimità il corso di formazione ai Camilliani
do D’Anna (Sc) ha chiesto di consiglieri che hanno chiesto che a è più unita. E’ vero che c’è una crisi anche per l’approvazione
estromettere dal voto il consi- Pasquale Pugliese non fosse conces- nel Pdl, che si è frammentato. Anche del bilancio, se non abbia-
gliere Pugliese. La proposta so il diritto di voto, per un’evidente se alcuni consiglieri hanno chiesto il mo i revisori dei conti non CASORIA (tc) - Parte alle 17, presso l’ospedale
di D’Anna non è stata accet- incompatibilità. E’ stato invece con- rinvio per la nomina dei revisori dei possiamo analizzare e Santa Maria della Pietà dei Camilliani, il Corso di for-
tata. “La posizione di sinistra cesso al consigliere del Npsi di vota- conti, in realtà era necessario votare votare il bilancio. Anche mazione teorico pratico per giovani chirurghi, presie-
critica è stata quella di sugge- re, poiché secondo il vice segretario ieri poiché i termini per le nomine per un qualsiasi emendamento porta- Nella foto duto da Stefano Cristiano. Il corso di formazione, di
rire il sorteggio per la scelta ciò non andava in contrasto con sono già scaduti il 6 marzo del to in consiglio comunale da un con- Paquale cui è coordinatore scientifico Domenico Ivan Fico, è
dei revisori, per evitare le alcuna norma prevista. Pasquale 2010”. Conclude Pugliese: “Se rin- sigliere interviene il revisore dei Pugliese organizzato con il contributo delle università Federico
solite logiche clientelari. Ho Pugliese risponde a chi ha definito viamo sempre i consigli comunali conti che è un organo sopra le parti (Nuovo Psi) II e Sun, con la collaborazione della Acgc (associazio-
proposto la sospensione della illegittimo il suo voto: “Il mio voto ingessiamo la città e l’intero organo e deve esprimersi sulla validità del- ne campana giovani chirurghi) e con il patrocinio
seduta, sorteggiare i nomi non era incompatibile. In realtà il politico e amministrativo. Alla luce l’emendamento, per questo abbiamo della Snac (società napoletana di chirurgia). E’ rivolto
all’esterno e votare poi in segretario generale ha confermato del bilancio che dovrà essere appro- preferito andare alla votazione”. ai giovani chirurghi e si svolgerà in 4 sessioni.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Martedì 20 Aprile 2010
19
CASAVATORE MARANO - Era stato sospeso dalla commissione disciplinare
LA CRONACA Reintegrato l’ex responsabile del settore Anagrafe
MARANO (Carmela Maria Orlando) - E’ che erano stati al centro della commissio-
Il blitz della Benemerita stato reintegrato ieri uno dei tre dipenden-
ti licenziati all’inizio di quest’anno. Si
ne d’esame e licenziati per essersi gonfia-
ti le buste paga. Alla fine dell’anno scorso
nelle palazzine popolari: tratta di Feliciano Grasso, che era stato
oggetto di esame della commissione disci-
i due erano stati sorpresi stati sorpresi a
gonfiarsi gli stipendi. riuscendo ad incas-
processato per direttissima plinare per essersi denunciato per un
ammanco di cassa nel 2005, quando era
sare somme maggiori rispetto al proprio
stipendio, senza farlo risultare dagli stati-
e spedito ai domiciliari responsabile del settore Anagrafe. Grasso
è stato reintegrato in attesa del giudizio
ni paga ma manipolando direttamente gli
ordini di pagamento della tesoreria comu-
della magistratura sulla vicenda, la com- nale. Durante il corso delle indagini, con-
missione disciplinare che ne aveva deciso dotte dalla Tenenza di Marano, comandata
la sospensione non ha potere di licenzia- dal tenente Augusto Di Carlo, e dalla
mento effettivo. Resta invariata, invece, Procura di Napoli uno dei tre dipendenti è
la situazione degli altri due dipendenti stato scagionato.

I militari dell’Arma hanno sequestrato duecentoquarantacinque grammi di marijuana e trecentosessanta euro in contanti

Sorpreso a spacciare, 39enne arrestato


E’ stato individuato in via Concezione mentre era intento a cedere dello stupefacente
di Francesco Celardo attuava la vendita dello stupefacen- quello che si cela dietro alla vendita forma di reddito che garantisce
CASAVATORE - Aveva organizza-
te. Il cliente giunto sotto casa del
pusher aveva salito le scale per rag-
dello stupefacente. Sentinelle messe
ai bordi delle strade garantiscono
manovalanza in qualsiasi momento. QUALIANO
Il tutto è sotto il controllo dei clan
to la vendita della droga dietro un giungere il piano. Subito dopo è che nella zona non ci siano pattuglie della camorra predominanti nelle
cancello per sfuggire ad un eventuale
controllo delle forze dell’ordine.
Pasquale Marigliano, trentanovenne
avvenuto lo scambio. Un sistema
questo utilizzato da tanti spacciato-
ri. Il sistema di vendita delle droga
delle forze dell’ordine. Poi control-
lano anche gli ingressi delle scale
avvisando se qualche persona
zone tra Casavatore e dintorni che
hanno sposato interamente il core-
Numerazione civica,
business della droga. In tre giorni
di Casavatore, è finito in manette per
detenzione ai fini dello spaccio di
sostanze stupefacenti. A scoprire il
alle case popolari di Casavatore
dunque è diventato un business da
salvaguardare a tutti i costi. Un
sospetta potrebbe raggiungere l’ap-
partamento. Un esercito di uomini
pronti a scendere in campo per gua-
cinque persone arrestate per deten-
zione di stupefacenti. Una lunga
lista che purtroppo è destinata a cre-
affidato il servizio
supermarket della droga ci hanno
pensato i carabi-
nieri della stazio-
organizzazione di tutto rispetto dagnare soldi con la droga. Una scere.
per il rifacimento
QUALIANO (rp) - Dalla lite contrassegnate dallo
ne di Casavatore, BACOLI - Tra non meno di due settimane i cittadini conosceranno l’esito delle analisi prossima settimana semafo- stemma del Comune, l’indi-
guidati dal luogo- ro verde allo star up per il cazione della via ed il relati-
tenente Rosario
Tardocchi.
Siamo nelle case
Analisi delle acque, ieri l’osservatorio vesuviano servizio di revisione e rifa-
cimento della numerazione
civica su tutto il territorio
vo numero civico. Il geo-
metra Giuseppe Testa del-
l’ufficio comunale di com-
popolari di via
Concezione.
militari dell’Arma
I ha effettutato una serie di prelievi al Lago Miseno municipale.Dopo la pubbli-
cazione nei mesi scorsi del
bando che indiceva la gara,
petenza è indicato come
responsabile del procedi-
mento e preventiva, sulla
individuano alcu- si è proceduto all’affida- base del contratto d’appalto,
ne persone entrare BACOLI (Josi Gerardo Della civici presenti in zona all’arrivo dei
Ragione) – L’Osservatorio Vesuvia- tecnici dell’Osservatorio Vesuviano. mentodell’appalto mediante sei mesi come spettro di
all’interno di uno procedura aperta secondo il tempo per la realizzazione
dei tanti edifici residenziali al confi- no arriva a Bacoli per effettuare i pre- Un nutrito gruppo di persone tra cui
lievi utili per le analisi delle acque figuravano anche Giovanna Ambro- criterio dell’offer- ed il completa-
ne con Napoli. Gli uomini in divisa ta economicamen- mento del servizio.
decidono di intervenire. Salendo le del lago Miseno: la petizione dei cit- sino , Annamaria Varriale (presidente
tadini e le pressioni dei comitati loca- del comitato per la Salute Pubblica), te più vantaggiosa “Un progetto indi-
scale, cercando di stare attenti ai determinata spensabile –
numerosi ostacoli di ferro predisposti li ottengono i primi risultati positivi. Edmondo Massa ed Alessandro Pari-
Sono giunti ieri mattina, con uno staff si. “Da tempo ci stiamo battendo per mediante massimo dichiara il sindaco
per l’occasione, i carabinieri indivi- ribasso sull’im- Salvatore Onofa-
duano il Marigliano mentre cedeva la costituito di tre persone, gli uomini la risoluzione delle problematiche
dell’Osservatorio Vesuviano i quali, ambientali presenti sul nostro territo- porto a base d’asta ro (nella foto) -
dose di sostanza stupefacente ad un . Aggiudicataria per avere una car-
acquirente. Il cliente scappa. Mentre grazie alla disponibilità di un lavora- rio – ha asserito quest’ultimo – e per
tore del luogo, hanno potuto effettua- ciò che riguarda il lago Miseno si della gara è risul- tografia aggiornata
il pusher finisce in manette. Durante tata pertanto la dell’intero sistema
la perquisizione i militari gli hanno re una serie di prelievi delle acque del ravvisano quotidianamente delle ano-
lago “Mare Morto: “I risultati com- una serie di varianti tra cui non si malie allarmanti. Difatti tutt’oggi il Gesitalia s.r.l con di numerazione
trovato nelle tasche quasi duecento sede in Ponteca- civica comunale i
bustine di marijuana pronta per esse- pleti ed esaustivi delle analisi saranno esclude quella dell’immissione in bordo del bacino lacustre è ricoperto
pronti entro due settimane. Tra i para- acqua di fertilizzanti, materiale orga- da una densa schiuma biancastra e da gnano Faiano (SA) . Il ser- cui effetti si rifletteranno in
re spacciata pari a duecentoquaranta- vizio di revisione e rifaci- positivo sia per il migliora-
cinque grammi. Non solo ma aveva metri ricercati – ha continuato un nico o di scarichi non certificati e più parti si pavanta la presenza di
esperto facente parte del gruppo di controllati. Ciò che è certo è che per alcuni scarichi abusivi che continua- mento della numerazione mento anagrafico e carto-
anche una somma in denaro contante civica esterna comunale si grafico del territorio sia per
pari a trecentosessanta euro. Amma- analizzatori – c’è anche l’ossigeno ed arrivare un quadro completo della no a sversare acque reflue diretta-
il ph. Di certo, a differenza di quanto situazione non si potrà fare a meno di mente nel lago. Inoltre c’è da consi- attuerà in diversi step par- l’ottimizzazione della con-
nettato sul posto è stato subito porta- tendo dal censimento e segna della corrispondenza
to in caserma per gli accertamenti riscontrato nel mese di ottobre pro- contattare anche la Protezione civile e derare anche il fatto che le due foci
prio in questo stesso bacino lacustre, l’Arpac, nonché gli stessi biologi del- attualmente presenti non garantisco- dalla rilevazione di tutti gli nella nostra città dirimendo
dio rito. Successivamente è stato accessi sul territorio per poi definitivamente tale proble-
trattenuto per essere giudicato con il abbiamo ravvisato una grossa quan- l’Anton Dohrn da sempre interessati no un adeguato ricambio d’acqua con
tità di mucillagine che in alcuni punti e sensibili a queste tematiche di il mare”. Degrado eloquente per cui procedere con l’aggiorna- ma evitando in tal modo
rito direttissimo. Il giudice ha dispo- mento cartografico quindi ogni possibile ripercussione
sto per lui la detenzione domiciliare. ci ha addirittura reso difficoltoso il carattere ambientale”. Dichiarazioni l’Ufficio Tecnico comunale ha deciso
prelievo. Uno stato di cose preoccu- indicative che di certo non hanno ras- di contattare l’Arpac in vista di un’ul- con la fornitura e posa in su tale servizio offerto alla
Dunque per gli investigatori non ci opera di targhette in bache- cittadinanza”.
sono dubbi. Nell’appartamento si pante il quale può essere causato da sicurato i cittadini ed i rappresentanti teriore analisi della situazione.

BACOLI Il consigliere provinciale riceverà l’investitura venerdì MONTE DI PROCIDA Settecentomila euro per il recupero dell’area

Schiano verso la proclamazione Necropoli, palla alla giunta


BACOLI (jogedera) - Vanno avanti senza MONTE DI PROCIDA (jgdr) –
Bacoli, ripristinata l’illuminazione
pubblica in via Torregaveta
troppe sorprese le settimane successive Dopo le svariate proteste e le
all’ultimo ballottaggio che, con una vittoria numerose interpellanze comunali, BACOLI (jgdr) – Ripristinata l’illuminazione pub-
a dir poco schiacciante, ha permesso al con- l’amministrazione montese ha blica in via Torregaveta. Problematica, andata avanti
sigliere provinciale di maggioranza, Erman- deciso di prendere in considera- da più di due mesi e periodicamente presente sul ter-
no Schiano (nella foto), di divenire il sinda- zione la questione relativa alla ritorio di periferia, la quale metteva a serio rischio
co della città di Bacoli. Un successo, rag- necropoli di Cappella: stanziati l’incolumità di pedoni e di automobilisti. La risolu-
giunto con uno scarto sull’avversario in per- 700mila euro in vista del recupe- zione della deficienza è stata compiuta, così come è
centuale pari al 14%, che ha così permesso ro dell’area archeologica di peri- previsto dalle divisioni lavorative municipali, dal X
al Popolo della Libertà di raggiungere una feria. Si è tenuta la scorsa setti- settore. Restano da monitorare la località di via
maggioranza in consiglio comunale garanti- mana una riunione di Giunta Campi Elisi.
ta da ben dodici consiglieri. Risultato ine- all’interno della quale, tenuto in
quivocabile il quale lascia alla porta il Parti- considerazione l’interesse della Bacoli, villa dei Pensionati:
to Democratico di Carlo Giampaolo il Regione Campania per la valoriz-
quale, nonostante una netta ed evidente zazione e promozione dei beni disagi in via Mercato di sabato
rimonta, non è riuscita a recuperare i tremila esigenze primarie del paese, assolutamente culturali ed il proprio conseguen- ra” hanno civilmente e fortemente
voti di svantaggio che lo dividevano dal più tralasciate negli ultimi mesi. Rifacimento di te recupero, ha deciso di utilizza- protestato in attesa della riapertu- BACOLI (jgdr) – Continuano i disagi presso la
titolato avversario di centro-destra. Difatti, alcuni manti stradali, provvedimenti che re una buona fetta dei fondi del ra dello stesso. Una serie di villa dei pensionati di via Mercato di Sabato.
conti e calcolatrice alla mano, a poco e nulla riguarderanno vivibilità ed igiene le cose Por 2007-2013 per “azioni di denunce le quali sono anche giun- “Le squallide condizioni in cui è abbandonato que-
sembra essere servito l’appoggio esterno di urgenti da trattare. Abbastanza ingessato restauro, recupero e promozione te presso il Consiglio comunale st’unico spazio per gli anziani della zona è simbolo
alcune realtà politiche le quali, dopo il risul- invece il totoassessori. Quello che sembra dei siti di valore storico, archeo- locale mettendo in tal modo in del degrado in cui siamo costretti a vivere noi citta-
tato del primo turno, hanno in gran parte evidente è che Ermanno Schiano, a differen- logico, ambientale e monumenta- seria difficoltà l’amministrazione dini – recita il volantino dell’evento affisso presso
riposto i remi in barca in vista di un ballot- za del suo predecessore, Antonio Coppola, le presenti sul territorio locale”. cittadina che, per via anche del- la periferia di Cappella – bisogna riunirci tutti
taggio dall’esito scontato. Ed è per questo non andrà alla ricerca di super-esperti bensì Soldi che, per un valore pari a l’immobilismo di altri enti, non insieme per risolvere quanto prima la problemati-
che Si avvicina il gran giorno per Ermanno selezionerà nomi vicini al partito che gli ha 700 mila euro, saranno utili per ha garantito l’usufruibilità del ca”.
Schiano, ormai pronto all’investitura ufficia- consentito la candidatura e la vittoria. mettere in essere il progetto, rela- noto sito d’epoca romana. Loculi
le. Venerdì, infatti, con ogni probabilità, il Insomma, entro poche settimane, Bacoli tivo alla riqualificazione della cimiteriali, di cui proprio nella Bacoli, chiuso al pubblico
dovrebbe vedere insediati giunta e Consi-
vincitore delle comunali bacolesi sarà inve-
glio. Un’assise pubblica all’interno della
necropoli di Cappella, effettuato giornata di ieri si è interessato lo spiazzale di via Campi Elisi
stito ufficialmente del suo incarico. Da quel dal responsabile dell’Ufficio Tec- con un convegno ad hoc anche il
momento, entro una settimana, così come quale vi saranno esponenti anche dell’Udc e nico Andrea Marasco. Sito museo nazionale di Napoli e BACOLI (jgdr) – Ancora chiusa al pubblico la vil-
aveva dichiarato da subito provvederà a for- della lista civica Ci mettiamo la faccia la archeologico d’inestimabile valo- Pompei, aperti per l’ultima volta letta di via Campi Elisi. Spiazzale pubblico, da
malizzare la squadra che con lui dovrà ripor- quale, in contrasto con i pronostici, ha rag- re il quale è tutt’oggi chiuso in soltanto durante le feste dell’epi- tempo segnalato agli organi competenti ma mai
tare Bacoli alla normalità. Normalità per cui giunto circa mille voti e si è imposta come seguito all’immissione nello stes- fania quando il comitato “Rina- interessato da una serie opera di bonifica e riquali-
sarà prevista una delega dallo stesso nome terza forza del paese dopo il Pdl ed il Pd. A so di acque reflue provenienti da scita di Cappella”, con l’allora ficazione, il quale non può ancora essere usufruito
in giunta. Il neo sindaco, sin dalle prime bat- casa invece, con estremo clamore, sia Sini- una vasca fognaria presente in presidente Domenico Colandrea, dalla cittadinanza pre via di una lucchetto posto ai
tute della campagna elettorale, aveva annun- stra e Libertà che Italia dei Valori le quali zona e per cui da diversi mesi il decise di organizzare una festa cancelli affacciante sulle scalette che conducono
ciato, infatti, che i suoi primi provvedimenti non hanno raggiunto l’agognato seggio in comitato Rinascita di Cappella ed proprio nel caratteristico borgo di alla rinomata Piscina Mirabilis e al sito di Cento
da primo cittadino avrebbero riguardato le Consiglio. alcuni membri di “Cappella Futu- Cappella Vecchia. Camerelle.
20 Martedì 20 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

MUGNANO POZZUOLI Il sindaco: “La politica si fa alle urne e non mettendosi al servizio di oscuri mandanti”

LE MANETTE Giacobbe ai commercianti: non capisco perchè polemizzano


POZZUOLI (rp) - “Non riesco proprio la politica si fa nelle urne, sottoponen- categoria per ascoltare le loro ragioni.
L’arrestato sarà processato a capire questa polemica innescata da
alcuni commercianti di Pozzuoli. La
dosi al giudizio degli elettori e non
mettendosi a servizio di oscuri mandan-
Fino ad allora l’amministrazione comu-
nale non si presterà ad alcuna strumen-
con rito direttissimo: richiesta di incontrare il sindaco è data- ti che tentano di manovrare per scredi- talizzazione di chicchessia. Per quanto
ta 15 aprile, quindi non mi hanno dato tare l’amministrazione comunale. riguarda il mio pensiero sul rapporto tra
gli uomini della Benemerita materialmente il tempo di visionarla Voglio precisare - continua Giacobbe - centro storico cittadino e aree parcheg-
che già sono comparsi i primi volantini che i miei uffici sono stati sempre aper- gi, - conclude il sindaco - voglio sgom-
sono sulle tracce del suo complice sulle vetrine del centro storico. - Così il ti a tutti e che ho incontrato già in brare il campo da qualsiasi dubbio e
sindaco Pasquale Giacobbe (nella numerose occasioni i commercianti di chiarire che la mia idea è quella di
foto) risponde ai commercianti che nei Pozzuoli. I toni e la polemica sterile un’area pedonale senza autovetture,
giorni scorsi hanno affisso volantini innescata in questi ultimi giorni però, così com’è in ogni città europea che fa
di Ferdinando Orefice sulle vetrine dei negozi per manifestare non consentono di avere un confronto del turismo una risorsa.
il proprio dissenso dall’amministrazio- civile e disteso. Quando la polemica A questo scopo stiamo realizzando aree
MUGNANO - Ci sono diverse ne comunale - Devo concludere, mio avrà lasciato il posto al confronto civile di sosta nelle immediate vicinanze del
persone che si recano nei centri malgrado, che i commercianti con que- necessario tra commercianti e sindaco, centro cittadino, che come sanno tutti i
commerciali: chi va a fare delle sta sortita intendono solo fare polemica solo allora potrò considerare l’opportu- puteolani in buona fede stiamo portan-
compere o come si suol dire da politica. Ma, voglio ricordare loro che nità di incontrare i rappresentanti della do a termine”.
un po’ shopping e chi, invece, dei
furti. Stavolta, però, l’oggetto del
furto non è stato un pro-
dotto di uno dei negozi
presenti nel centro, per-
Insieme ad un altro uomo stava cercando di forzare il blocchetto di accensione di un Honda Sh
ché altrimenti si sarebbe
trattato solo dell’ennesi-
mo episodio di taccheg-
gio, crimine diventato
ormai una sorta di moda,
bensì di uno scooter, che
era stato lasciato in sosta
dalla legittima proprieta-
Tenta di rubare uno scooter, preso
ria nel parcheggio “del-
l’Auchan” di Mugnano.
A sorprendere il ladro di
turno è stata una pattuglia
Il 26enne del rione Don Guanella è stato sorpreso dai militari nel parcheggio dell’Auchan
processato per direttissima. Resta
dei carabinieri della stazione da vedere, però, se il giudice terrà
locale, che nel corso di un servi- conto o meno del fatto che l’uo- IL DISAGIO E’ arrivata l’ordinanza della polizia municipale: in corso lavori per la sistemazione della rete fognaria
zio di perlustrazione e controllo mo ha già delle note appuntate
della zona, è incappata in un sotto la voce “illegalità commes-
uomo che stava cercando di for-
zare il blocchetto d’accensione
del veicolo a due ruote, un Honda
Sh. Così, gli uomini della Bene-
merita si sono immediatamente
se” del suo “curriculum penale”.
Questo arresto non è altro che la
conseguenza dei controlli disposti
da chi di dovere nelle vicinanze
dei luoghi ad alta affluenza pub-
Chiusa al traffico via Marano-Pianura
MARANO (Carmela Maria numerosi incidenti. I lavori rien-
fermati e sono scesi in fretta e
furia dalla volante per acciuffare
blica, proprio come i centri com-
merciali, che da tempo ormai
Orlando) - Continuano i disagi
per i residenti nella zona collinare
Disagi per chi risiede nella zona collinare trano nel progetto di sistema di
fogne della Collina dei Camaldoli
il ladro, che, dopo essere stato sono le mete predilette dei citta- della città. Una nuova ordinanza per la regimentazione delle acque
immobilizzato, è stato subito dini, che spesso macinano chilo- della Polizia Municipale ha bloc- rimane il senso unico a salire in doveva essere pronta in cinque della zona collinare sul versante
identificato: si tratta di Vitale metri in auto o in scooter per rag- cato il traffico di via Marano Pia- direzione Camaldoli. Questa zona mesi. Il primo tratto, che ha coin- ricadente nel territorio del Comu-
Marano, 26enne del Rione Don giungerli. Stavolta, però, una di nura fino alla rotonda di Città da oltre un anno sta facendo i volto via Del Mare, è iniziato alla ne di Marano di Napoli ad opera
Guanella di Napoli. Braccato e loro ha corso il rischio di non Giardino e incrocio via Recca, per conti con la viabilità a causa di fine di giugno dell’anno scorso del Commissariato Straordinario
riconosciuto l’uomo, i militari poter tornare a casa con il veicolo la prosecuzione dei lavori finaliz- questa rete fognaria, che all’inizio approfittando della chiusura delle per le Bonifiche e Tutela delle
dell’Arma lo hanno fatto salire a che aveva usato per raggiungere zati alla sistemazione della rete scuole per non far crollare la città Acque nella Regione Campania.
bordo della volante, così, mentre il “l’Auchan” di Mugnano, nel fognaria in zona Camaldoli da sotto il traffico. L’unica strada L’importo complessivo dell’opera
la proprietaria dello scooter (una quale si era recata per fare delle parte del Commissariato di accessibile per raggiungere i è di circa 4 milioni di euro e da
Governo. I veicoli provenienti da Camaldoli era via Marano-Pianu- circa due anni sono già stati rea-
34enne di Napoli) è stata infor- compere. Difatti, qualora gli ra che ha avuto non pochi proble-
mata dell’accaduto, l’autore del uomini della Benemerita non fos- Napoli saranno indirizzati verso lizzati i lavori di regimentazione
via Iorace. Questa strada era chiu- mi con il traffico. Per molti mesi dell’intera zona a valle della colli-
tentato furto è stato portato nella sero passati nelle vicinanze del l’arteria è stata chiusa perché
caserma più vicina, dove, una parcheggio del centro commer- sa al traffico, blindata dai paletti na. Con l’anello in fase di avvio,
all’accesso, ed ora per evitare la mancava il collaudo da parte della dunque, si completerà l’intero
volta espletate le formalità di rito, ciale, mentre Marano forzava ditta, che ha eseguito i lavori.
paralisi totale è stata temporanea- anello di condotte fognarie. Via
è stato recluso nelle camere di l’Honda Sh, con molta probabilità mente riaperta in attesa che i Nonostante la chiusura reale, a del Mare è un’arteria stradale
sicurezza. Nei prossimi giorni, la 34enne partenopea sarebbe lavori alla rete fognaria vengano lavori conclusi gli automobilisti molto importante per la città,
dunque, il 26enne partenopeo stata costretta a chiamare un taxi completati. Chi da Marano deve hanno iniziato a percorrere via del dove defluisce tutto il traffico
sarà chiamato a comparire davan- o un suo parente per tornare nella andare verso Napoli, invece, può Mare, continue chiusure e riaper- diretto verso la zona collinare dei
ti alla toga di turno, per essere sua abitazione. percorrere Via Recca, per cui ture, che hanno provocato anche Camaldoli e verso Napoli.

QUARTO All’ordine del giorno la data della prossima Assise dove i consiglieri discuteranno dell’approvazione del documento contabile

Bilancio, oggi si riuniscono i capigruppo


QUARTO (Alessandro Napo- li da parte dell’Autorità di scio che lascerà il Partito
Bacoli, disagi in via Cuma:
la zona è invasa dalla melma
litano) - E’ una settimana cru- Bacino e del Genio Civile. Democratico, andando a seder-
ciale per l’amministrazione Nella prossima seduta del civi- si nel gruppo misto, dove già si BACOLI - Invasa dalla melma via
comunale, quella apertasi ieri. co consesso, però, si voterà trova Antonio Contini, eletto Cuma, tra il Fusaro e Torregaveta, per
Sono diversi e tutti importanti anche della surroga del consi- con Forza Italia. Nella sezione un guasto alle pompe di sollevamento
gli impegni del sindaco Secone gliere comunale Pasquale Ric- del Pd, invece, si sta discuten- del collettore fognario comunale. Il
(nella foto a sinistra), impe- cio, scomparso prematuramen- do anche del piano per l’Edili- ‘Coordinamento delle periferie’ ha
gnato in questi giorni su più te nove giorni fa dopo essere zia Residenziale Sociale che denunciato la gravità della situazione
fronti. Il primo riguarda l’ap- stato colpito da un ictus. Al potrebbe vedere, una volta igienico-sanitaria alle autorità comunali
provazione del bilancio la cui suo posto siederà tra i banchi approvato, la costruzione di e ai responsabili del Corpo Forestale.
scadenza è per il 30 aprile. Nei del consiglio comunale Salva- circa 750 nuovi alloggi. Non Disposto un sopralluogo per verificare la situazio-
ne igienica nella zona nella quale persiste un catti-
giorni scorsi doveva essere tore Lista, primo dei non eletti sembra esserci però nessuna vo odore, mentre la melma accumulatasi in strada
deciso il giorno in cui portare tra le fila della Margherita nel monoliticità all’interno del e sui marciapiedi rende difficile la circolazione.
in consiglio comunale l’appro- 2007, la stessa lista in cui si principale partito di maggio-
vazione del documento più candidò Riccio. Atteso anche ranza. Diverse le correnti inter-
importante, quello appunto, del un mini-rimpasto all’interno ne discordanti. Da registrare Marano, Sinistra e Libertà a sostegno
bilancio. Soltanto questa matti- sesso. Altro elemento impor- ne da parte dell’assise, dopo della giunta comunale. A chie- inoltre, la “bocciatura preventi-
na, però, il presidente del con- tante che potrebbe giungere in che dalla Regione Campania è dere maggiore visibilità c’è va” dell’Ers dell’ex consigliere del Fim per l’acqua pubblica
siglio comunale, Leopoldo discussione nel parlamentino arrivato un ultimo placet. Una innanzitutto Sinistra e Libertà, di Rifondazione Comunista, MARANO (cmo) - Sinistrà Ecologia
Carandente Tartaglia (nella locale riguarda il nuovo battaglia lunga anni e combat- anche se gli ultimi “passaggi” Franco Cangiano il quale e Libertà sostiene il Forum Italiano
foto a destra), riunirà la confe- distretto sanitario. Atteso da tuta a suon di carte bollate di alcuni consiglieri comunali potrebbe votare “no” su uno dei Movimenti per l’Acqua Pubblica.
renza dei capigruppo al termi- anni, ora il distretto che quella del distretto sanitario. tra diversi schieramenti sta dei punti caldi che in questi Su questo argomento ci sarà un
ne della quale verrà decisa la dovrebbe sorgere in via Date Nei giorni scorsi erano giunti rimescolando le carte. L’ulti- giorni sta tenendo impegnato il incontro il prossimi 22 aprile nella
data del prossimo civico con- Alighieri attende l’approvazio- altri pareri positivi, come quel- mo riguarda Pasquale Di Cri- sindaco Secone. Sala Cavallo, sotto i portici della
casa comunale. L’incontro è finaliz-
zato alla sensibilizzazione sul tema
MARANO - L’amministrazione ha stanziato un contributo di cinquecento euro per la riparazione dell’orologio dell’acqua pubblica, per incontrarsi e
mettere in campo tutte le proprie energie al
fine di creare un comitato territoriale.

Il Comune in soccorso della chiesa dello Spirito Santo


MARANO (camaor) - Va verso la riso- L’orologio della Rettoria non o un punto sulla Chiesa dello Spirito Santo, perchè posto alle spalle della chiesa e a tutt’og-
Marano, patto di stabilità:
Comune in regola
luzione la riparazione dell’orologio della di riferimento per quanti abitano nella rappresentava il punto più centrale della gi visibile. Il motore che alimenta l’oro- MARANO (cmo) - Il Comune
Rettoria dello Spirito Santo. Guasto da zona e per chi ha delle attività, ma anche città. Un punto di riferimento visibile da logio della Chiesa si è rotto e, nonostan- rispetta il patto di stabilità. Il moni-
circa un anno, i fedeli della comunità per le centinaia di macchine che transi- via baracca e che seguiva la direzione te la manutenzione ordinaria eseguita toraggio semestrale delle risultanze
parrocchiale avevano chiesto aiuto tano durante il giorno. In posizione cen- verso nord, come il flusso dell’Alveo dalla Parrocchia, si deve solo cambiare del patto ha infatti fornito, dopo i
all’amministrazione comunale per sosti- tralissima, il quadrante del grande orolo- dei Camaldoli. per un costo di mille euro circa. Un complessi calcoli indicati dal Mef, il
tuire il meccanismo elettronico che fa gio è la prima cosa visibile venendo da All’epoca era stato designato un messo secondo contributo è stato stanziato, saldo finanziario positivo. Il rispetto
scandire l’orario. L’amministrazione ha via Baracca e da corso Umberto. L’oro- comunale, che aveva il compito di cari- equivalente sempre a cinquecento euro, del Patto deriva dalla comparazione
stanziato un contributo di cinquecento logio fu installato dal comune con una care il meccanismo che faceva ticchetta- a favore del Conventi di Santa Maria tra le entrate accertate e le somme
euro per ripristinare l’ora a Piazza Spiri- delibera datata 26 aprile 1879, come si re l’orologio. Con il tempo il messo degli Angeli gestito dai frati Francesca- impegnate, dal punto di vista delle
to Santo, che da circa dieci mesi è ferma legge nel libro sulla chiesa scritto da scomparve e fu sostituito dai ragazzi ni. Questo contributo va ad integrazione competenze, mentre per la parte corrente stabi-
alle nove meno undici. Un gesto per pre- Giuseppe Barleri. L’amministrazione della piazza, che ogni settimana con un dei festeggiamenti svoltisi qualche mese lisce che gli incassi devono essere maggiori o
servare la memoria storica della città. dell’epoca decise di mettere un orologio grande chiave giravano il meccanismo fa per il quattrocentenario del convento. uguali ai pagamenti.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 20 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

NOLA POLLENA TROCCHIA - DISAGI SULLA LINEA NAPOLI-SARNO


IL CASO Scontro sfiorato tra due treni, panico alla Circumvesuviana
POLLENA TROCCHIA punta: lo scontro sfiorato rispettato i segnali di stop fatta da padrona tra i viag-
(Andrea Di Chiara) – For- per un soffio, tra le stazioni che regolamentano la circo- giatori, soprattutto studenti
tunatamente i macchinisti di Cercola e Pollena Troc- lazione sui binari, in prossi- in viaggio per tornare a casa
dei due treni in transito chia, è stato evitato infatti mità della stazione di Polle- da scola.
La provocazione delle associazioni: sulla linea Napoli-Sarno solo grazie alla prontezza di n a Tr o c c h i a , m a n o n è “Ci siamo accorti di quello
della Cricumvesuviana si riflessi ed al sangue freddo escluso che l’episodio sia che era successo solo quan-
se non siamo capaci di ristrutturarlo sono accorti appena in dei due addetti ai locomoto- dovuto al cattivo funziona- do abbiamo avvertito la bru-
diamo il ‘Villaggio Preistorio’ tempo di un altro convoglio
che marciava in rotta di col-
ri che sono riusciti a tirare
appena in tempo il freno
mento delle stesse segnala-
zioni luminose e non alla
sca frenata del treno, Che si
era sfiorata una tragedia,
in gestione ad un’altra città lisione e con una frenata di
emergenza sono riusciti fer-
d’emergenza, evitando così
una tragedia.
mancata osservazione delle
regole da parte dei condu-
l’abbiamo capito soltanto
quando, a treno fermo,
mare in tempo, ciascuno il Da una prima ricostruzione centi dei convogli. Fortuna- abbiamo visto l’altro treno
proprio treno evitando così dei fatti sembrerebbe che i tamente, tutto è bene quel fermo a pochi centimetri dal
un incedente ferroviario che due convogli, uno prove- che finisce bene: nessun nostro e ci è stato spiegato
sarebbe potuto costare niente da Napoli e diretto a danno, nessun ferito, solo quello che era accaduto”,
parecchio ai numerosi pas- Sarno e l’altro che percorre- qualche lieve ritardo sulla hanno commentato alcuni
seggeri che affollano i vago- va la stessa linea in direzio- tabella di marcia dei treni passeggeri tirando un sospi-
ni del treno nell’ora di ne opposta, non abbiano ma la paura l’ha comunque ro di sollievo.

Siti archeologici abbandonati al degrado


Giugliano: il patrimonio culturale ha la priorità intervenire con una soluzione immediata
di Antonio D’Ascoli non si riesce a far defluire, l’associazione “Meridies” svanito... sempre che non convinzione d’invito al terra e la sua eterna storia. anche giudizio di Dio). A tare regione e sovrinten-
è abbandonato e coperto di Nola, per la tenacia di si cerchi di svegliare gli sindaco,Geremia Biancar- Invito il primo cittadino a rispondere è lo stesso sin- denza a fare quanto di
NOLA - “Il villaggio da erbacce per l’incuria, di tutti questi anni e per l’ab- uomini di buona volontà. di, di far gestire in como- convocare il consiglio daco di Nola Geremia loro competenza per risol-
preistorico di Nola? Dia- chi dovrebbe tutelarlo: negazione con cui ha sem- Nella nostra città millena- dato d’uso i beni archeo- comunale per tale inadem- Biancardi. “Nei mesi scor- vere il problema. La
molo in comodato ad ultimamente è stato pre curato l’interesse del ria ci è stato donato tutto, logici alla regione Friuli pienza e trascuratezza si – ha dichiarato lo stesso regione e la sovrintenden-
un’altra regione”. E’ la costruito un recinto in villaggio, le visite guidate tra arte e storia; non siamo Venezia Giulia che ha la verso il patrimonio stori- Biancardi – ho attivato za hanno preso precisi
proposta provocatoria del muratura con cancellata. e l’informazione turistica. capaci di gestire niente ed competenza e l’attenzione co-archeologico, e ci si una conferenza dei servizi impegni. Di recente sono
maresciallo Luigi Fusco Non si può che ringraziare A tutt’oggi tutto questo è ecco perché l’assoluta che merita per la propria invochi “l’ordalia”(detta sul sito, al fine di solleci- stati fatti anche dei son-
esponente di primo piano daggi per capire la natura
del Centro Studi Alcide del problema. Siamo in
De Gasperi, per rimarcare NOLA attesa di avere riscontri.
la situazione di abbando- Inoltre voglio ricordare
no in cui versa l’importan-
te sito archeologico.
I rappresentati dei consumatori hanno sollecitato la verifica sui prodotti contaminati dal batterio che non è competenza del
comune decidere sulla
“Sono inammissibili –
afferma Fusco - i ritardi,
le promesse, le false atten-
zioni che continuano a
protrarsi delle varie istitu-
Allarme botulino, associazioni sulle barricate
NOLA (Alcol) – Sos del genere il diritto bra, alla consumazione quanto, alla prova biolo- valutazione del proble- sione che la questione
gestione dei siti archeolo-
gici “. “ Si tratta di un
bene assolutamente da
difendere e da tutelare –
afferma il consigliere
zioni succedutesi nel comunale del Pd Raffaele
tempo; è poca l’attenzione botulino nella zona vesu- all’informazione deve di un minestrone pasto- gica, era stata evidenzia- ma a scapito della tutela sia stata troppo sottova- Giugliano – ovviamente
e la conoscenza di un sito viana: a lanciarlo è l’as- avere una priorità asso- rizzato in cattivo stato di ta la presenza della tossi- della salute pubblica: lutata. Non vorremmo va individuata la soluzio-
archeologico, “il villag- sociazione di Consuma- luta". L’associazione conservazione, aveva na botulinica nel prodot- “sul sito internet dell’Asl che la circolare dell’Asl ne tecnica migliore. La
gio preistorico dell’età del tori Codici Campania – Codici Campania, per fatto scattare l’allarme lo to alimentare. Per venire Napoli 3 Sud campeggia, si fosse persa nei mille città di Nola è ricca di
bronzo antico del 1860- Centro per i diritti del bocca del suo responsa- scorso ventisei marzo a capo della vicenda, una circolare con la rivoli della burocrazia e beni storici e culturali di
1680 a.C.”, una scoperta cittadino: “l’Asl lo sa, bile chiede che i reparti quando le confezioni di Codici Campania ha quale, tra le altre indica- non sia mai giunta alla questo tipo. In tal senso
senza precedenti, un ritro- ma tace”, denuncia Giu- di prevenzione collettiva "Pestato di Carciofini di scritto una nota al prefet- zioni – spiega ancora sua vera destinazione: i salutiamo con favore la
vamento che, secondo gli seppe Ambrosio, segre- diffondano al più presto Cupello", prima ed il to di Napoli ed all’asl Ambrosio, dirigente del- cittadini, le famiglie, i recente apertura, in occa-
archeologici, non ha ugua- tario regionale mentre i dati inerenti i sequestri Minestrone Pronto Fre- Napoli 3 Sud (che riuni- l’associazione dei consu- consumatori: nei Comu- sione della Via Crucis,
li nel mondo. La Rai, la accusa i vertici delle preventivi di alimenti sco Alta Gastronomia sce le ex Asl Napoli 4 e matori – viene chiesto ai ni del vesuviano e del dell’anfiteatro romano.
stampa nazionale, locale amministrazioni locali di effettuati al fine di tran- Arturo Vogliazzi "Pri- 5) per chiedere perché la sindaci dei Comuni nolano, infatti – continua Certamente vi sono tanti
ed estera, nonché riviste e “un silenzio inaccettabi- quillizzare la popolazio- mavera di verdure", circolare pubblicata da appartenenti all’Asl di il segretario regionale altri siti, ma rispetto al più
mensili, hanno dato ampia le e colpevole, una sotto- ne sul reale stato dei qualche giorno dopo, quest’ultima sul proprio dare massima diffusione dell’associazione – di importante, per l’appunto
divulgazione a tale sco- valutazione gravissima fatti. Da quanto si è erano finiti nel mirino sito web istituzionale al comunicato che la questo avviso non c’è il villaggio preistorico, è
perta. Oggi, che dire.... il da parte dei Comuni che appreso, un sospetto del ministero della Salu- non sia stata fatta circo- stessa ditta Vogliazzi ha traccia. Se diffusione c’è necessaria una dose di
villaggio è sommerso riteniamo un fatto gra- caso di botulismo in te che ne aveva infatti lare adeguatamente con predisposto perché stata, è stata fatta male e cura ed attenzione mag-
dalla falda acquifera, che vissimo, perché in casi Lombardia dovuto, sem- predisposto il ritiro in una conseguente sotto- abbiamo tutta l’impres- per pochi intimi”. giore”.

SANT’ANASTASIA

Lezione di civiltà di 4 ragazze dell’istituto Francesco D’Assisi premiate con una ricompensa ed un ringraziamento in classe

Trovano un portafogli e lo consegnano ai carabinieri


SANT’ANASTASIA quattro studentesse sabato
Marigliano, successo per il raduno
dei centauri per solidarietà
MARIGLIANO - La Città di Marigliano
(Maria Beneduce) - Quat- scorso, finita la scuola, CASAMARCIANO Cercola è stata invasa da moltissimi motociclisti
tro studentesse nel fanno una passeggiata a che sfidando il tempo hanno voluto parte-
cipare a questo evento di solidarietà. La
weekand hanno trovato un Madonna dell'Arco, e
Bancarellata,
portafogli con documenti e
soldi :si precipitano in
caserma e tutto torna nelle
prima di tornare a casa
notano sul marciapiede un
portafogli. Lo aprono e
Il sindaco giura e dà il via così la città
giornata è iniziata presto i lsindaco ha rin-
graziato loro per il lavoro fatto e ha conse-
gnato loro un ricordo dell’evento, dopo la consegna
mani del proprietario che
con la visita a scuola fa
guadagnare loro il 10 in
trovano documenti e dena-
ro. Altri compagni si uni-
scono a loro e discutono
al primo consiglio comunale festeggia il 25 aprile
CERCOLA (ade) –
delle coppe a tutti i club e gruppi presenti al motora-
duno.
CASAMARCIANO (Daniele Addeo) - Con un giura-
condotta. La lezione civica sul da farsi. Poche parole e mento solenne in occasione della convocazione del Distribuzione gratuita
viene data da quattro la decisione: sono tanti primo consiglio comunale, Andrea Manzi è ufficial- prodotti da forno e Marigliano, cade dalla moto:
minori, studentesse della soldi, ma se ci mettiamo prodotti tipici produ-
Francesco D'Assisi. carabinieri, che mi hanno nei panni di chi l'ha perso
mente il nuovo sindaco di Casamarciano. Nonostante la
zione campana grazie
un 25enne finisce all’ospedale
sala consiliare sia abbastanza piccola, la sala era molto
Gabriella, Marina, Maria- detto di andare in caserma vorremmo indietro i docu- affollata, poiché molti cittadini hanno voluto assistere alla collaborazione
teresa e Marika, non ci a ritirare il portafogli. Sono menti e il denaro. Le offerta all’Ascom cer- MARIGLIANO - Ha fatto tutto da
alla prima di Manzi. Ma, a bene vedere, un’assenza solo un 25enne di Marigliano che in
hanno pensato molto rimasto stranito - dice Giu- ragazze, tre della III A e c’era…ossia quella di Primiano, sindaco uscente, che colese, diretta da
sopra, è prevalso il rispetto seppe Perna - perché istin- una della III B dell'I.C. Luigi Romano, da sella alla sua Ducati è caduto in pieno
ha lasciato vacante la sua poltrona all’interno del consi- centro andando a rovinare in una vettura
per l'altro, consegnando ai tivamente ho portato la Francesco d'Assisi, ieri glio. Manzi ha aperto la seduta con una breve lettera di Unipan e Coldiretti
carabinieri il portafogli tro- mano in tasca e ho scoper- mattina hanno con sorpre- Campania ma anche ferma in sosta. Il Giovane ha completa-
ringraziamento per Casamarciano, promettendo impe- mente distrutto la moto nuova di zecca
vato a terra con dentro to che non c'era niente. sa visto la dirigente, Tere- gnando e facendo l’in bocca al lupo alla sua squadra al sostegno delle
documenti, patente e Avevo perso il portafogli e sa Tufano entrare in classe eccellenze tra le atti- ed è stato in un primo momento soccorso da alcu-
giovane ed entusiasta. Poi ha anche commentato la ni passanti. Successivamente è arrivata un’ambu-
177,90 euro. Il portafogli non me ne ero accorto. Per con il signor Perna e hanno notifica dei due ricorsi che hanno crucciato il neo-sin- vità economiche del
smarrito è di Giuseppe questo ho sentito l'esigenza ricevuto ufficialmente il territorio: nella citta- lanza che l’ha trasportato all’ospedale di Nola.
daco “l’amarezza per l’arrivo dei due ricorsi contro il
Perna, ex ferroviere dello di andare a scuola e ringra- plauso per la loro testimo- dina vesuviana, saba-
risultato delle elezioni, che ammetterebbero l’ipotesi to ventiquattro e
Stato, pensionato e giudice ziarle di persona”. L'uomo nianza di civiltà e il corri-
che possano essere stati commessi reati gravissimi, domenica venticinque Saviano, sculture in mostra
di gara di ciclismo, che ha talmente apprezzato il spettivo in denaro previsto
rientra in possesso del dalla legge. “Abbiamo quali sono quelli di brogli elettorali. Il problema non è aprile, è in program-
gesto che non solo ha ver- di legittimità del ricorso, ci mancherebbe, ma di merito. per la settimana della Cultura
bene smarrito contattato sato loro il 10% della subito deciso di portare il ma infatti l’appunta-
dai militari. L'uomo deci- portafogli ai carabinieri. A Il nostro paese non può permettersi una contrapposizio- mento che inaugurerà
somma recuperata, ma le ne di questo tipo, ed è per questo che mi dichiaro a SAVIANO - Volti, corpi, ma soprattutto
de di andare a scuola per ha pubblicamente ringra- piedi abbiamo raggiunto la la bella stagione met-
completa disponibilità dell’opposizione per tutti i pros- tendo a disposizione sguardi prendono vita dalle mani di
raccontare il tutto alla loro ziate. “E' un'iniezione di caserma, abbiamo bussato Michele Lippiello, maestro scultore
Preside, mettere in luce un e consegnato il portafogli. simi cinque anni: sarò il sindaco di tutti”. L’opposizione dei residenti una
positività che fa capire - ha voluto fare i migliori auguri alla maggioranza, pro- campano. Quindici delle sue opere sono
comportamento esemplare aggiunge la Preside Tufa- I carabinieri - affermano le vasta gamma di
mettendo impegno e disponibilità. Per ora dunque si opportunità per dare in esposizione a Saviano presso il Palazzo
e ringraziarle. “E' straordi- no - che la scuola non è ragazze - ci hanno detto Allocca per una mostra permanente orga-
nario quello che è succes- che non sono cose che collaborerà, in attesa del 17 giugno, giorno in cui il Tar sfogo alla la voglia di
sempre bullismo o disedu- nizzata dalla pro Loco con il patrocinio della regione
so. Mi sono trovato di capitano spesso e ci hanno deciderà se accogliere o respingere i ricorsi presentati uscire e fare festa
cazione. Le ragazze sono campania. fini al 25 aprile cinque giorni di arte che
fronte a una telefonata dei da 10 in condotta”. Le fatto i complimenti.” da Primiano prima, e da La Gala poi. insieme.
trovano spazio nella settimana della cultura.
22 Martedì 20 Aprile 2010
Nolano CRONACHE di NAPOLI

SANT’ANASTASIA La nuova macchina comunale pronta a partire. Per la nomina di Esposito tutto rinviato a fine settimana
CICCIANO
LA TRAGEDIA In attesa della proclamazione il sindaco lavora alla Giunta
SANT’ANASTASIA (Maria Bene- sciate da Esposito nella conferenza ballottaggio. Sono tanti i passaggi e
duce) - Pare ci sia d'attendere ancora stampa fatta a qualche ora di distanza le investiture e nomini che attende di
per la proclamazione ufficiale della dello scrutinio delle urne. Intanto nel- identificare in nomi e volti la cittadi-
carica a sindaco di Carmine Esposi- l'attesa della proclamazione della na, difatti oltre alla giunta anche la
to, carica conseguita lo scorso 12 fascia a sindaco, nella sala dei bottoni figura del vicesindaco è tra le figure
aprile. Nel frattempo pare che la coa- di palazzo Siano, sede della casa istituzionali in cerca di volto. Passag-
lizione di maggioranza a sigla Pdl ed comunale cittadina, resterà il com- gi attesi e che alla loro ufficialità
Frequentava l’istituto alberghiero il sindaco, stiano lavorando su chi missario prefettizio Giacchi Ferrer. potrebbero vedere svolgersi la prima
La salma del giovane portata all’ospedale entrerà nella composizione della
squadra di giunta, composizione che
Ferrer è il commissario prefettizio
mandato dalla prefettura di Napoli e
convocazione del consiglio comuna-
le, che dovrebbe avvenire nei venti
di Nola, nelle prossime ore sarà sottoposta al momento è stretta da riserbo. Nes-
sun toto assessori si è aperto nella
subentrato a seguito delle dimissioni
assegnate dall'ex sindaco Carmine
colore. Ancora attesa, dunque, per le
celebrazioni che avranno luogo nei
giorni seguenti la proclamazione
della carica a sindaco. Intanto, come
all’autopsia, disposta dal magistrato cittadina, nessuna indiscrezione è per
il momento trapelata. Unica possibile
Pone, dimissioni che hanno dato il
passo al commissariamento cittadino
prossimi giorni a cura del Presidente
dell'ufficio elettorale centrale che,
promesso, la coalizione di centrosini-
stra sta cucendo le forze per far fron-
certezza è che nella giunta dovrebbe e la convocazione anticipata alle urne effettuato il controllo della prima te unito tra i banchi di opposizione
esserci un portatore di handicap, per la corsa a sindaco, conclusa oggi votazione, sta lavorando alacremente alla nascente amministrazione a sigla
almeno stando alle dichiarazioni rila- con l'elezione della nuova fascia tri- presso il Comune per la verifica del Esposito.

Stroncato da un malore alla fermata della Circum


Il 16enne di Saviano è deceduto sul colpo mentre aspettava il treno: inutili i soccorsi
di Almerico Colizzi MARIGLIANO LIVERI
CICCIANO – Un improvviso malore e si accascia al
suolo senza vita mentre torna da scuola: la tragedia si è Due auto bruciate ritrovate Sabato notte la “Scala Santa”
consumata, in pochi istanti, a Cicciano dove intorno
alle quindici di ieri, uno studente di appena sedici anni
è morto mentre stava raggiungendo, come ogni giorno,
in un terreno del sindaco per onorare la Madonna di Parete
la stazione della circumvesuviana dalla quale un treno MARIGLIANO (rc) - E’ giallo sulle due LIVERI (Alfonsina Della Gala) - E’ fissata per
della linea Napoli-Baiano, lo avrebbe riportato a Savia- auto trovate in aperta campagna. Due carcas- sabato notte alle ore 3.00 la “Scala Santa” peni-
no dove abitava con la famiglia. Stava percorrendo via se di auto date alle fiamme in un suolo terrie- tenziale, a Liveri, in occasione dei successivi
Filippo Falciatore quando, sotto gli occhi increduli dei ro risultato essere di proprietà del sindaco festeggiamenti in onore di Santa Maria a Parete.
compagni di classe, Tobia Napolitano (nella foto), si della cittadina, Antonio Sodano. A seguito Momento conclusivo e culmine del Novenario è
è sentito male ed è caduto a terra: inutili i tentativi di del rinvenimento le indagini sono nelle mani la notte del sabato di festa durante cui si svolge la
salvargli la vita e la rianimazione che gli operatori del degli uomini della Benemerita. Un ritrova- pia pratica della “Scala Santa”: folle di fedeli
centodiciotto, giunti sul posto subito dopo, gli hanno mento che crea non poche tensioni nella citta- risalgono lo scalone del Santuario cantando e
praticato. Il sedicenne, che frequentava l’istituto alber- dina ed anche negli ambiti politici, tante le pregando devotamente, in ginocchio o in piedi,
ghiero "Carmine Russo", è morto sul colpo e l’ambu- domande per un episodio che solleva nume- avvolti dalle tiepidi luci dei ceri. Per ogni singolo
lanza non ha potuto fare altro che portare il corpo esa- rose ombre e dubbi anche per gli inquirenti. Il gradino i fedeli recitano un Padre Nostro, un Ave
nime del giovane in ospedale: sulle cause della morte luogo del rinvenimento e ancor di più il suo Maria, un Gloria al Padre ed invocano il nome
non ci sono dubbi, il medico legale ha attestato, da proprietario, fanno emergere numerosi inter- della Vergine a Parete sino a raggiungere la Chie-
ispezione cadaverica esterna, che a causare il decesso è rogativi. Un caso, un avvertimento o una for- sa dove viene solennemente celebrata la Santa
stato un malore, probabilmente un infarto e, da quanto tuita combinazione, le risposte sono intera- Messa. Ad introdurre il rito è il tradizionale
si è appreso, il magistrato di turno non ha disposto mente affidate alle indagini degli uomini di “Canto delle Scapigliate”, fedeli che con il capo
autopsia. Sul posto, subito dopo la tragedia, sono arri- Castello di Cisterna, posti ai comandi del velato ed i ceri si rivolgono intimamente in dia-
vati gli agenti del comando polizia municipale, diretti capitano Orazio Ianniello, che stanno scanda- letto a Maria, invocando grazia per gli ammalati
dal maggiore Luigi Maiello ed i carabinieri del locale gliando gli ambienti mentre il reparto scienti- e ringraziando per i doni concessi; alla loro pro-
comando stazione, agli ordini del maresciallo Gennaro fica si accinge ad analizzare i due abitacoli, cessione possono unirsi tutti i devoti che deside-
Amoruso, per i rilievi di routine e per raccogliere le dai quali potrebbe emergere un dato, un rano rivolgere il proprio cuore alla Vergine.
prime testimonianze dei compagni di scuola del sedi- numero di matricola che potrebbe far risalire “Nella primavera del 1514 il ritrovamento, per
cenne, visibilmente scioccati, che avevano assistito ad un eventuale proprietario che potrebbe rivelazione celeste, di una parete affrescata con
attoniti alla tragedia consumatasi pochi istanti prima. concedere una risposta sul perchè le due auto un’icona della Madonna a Liveri, - spiega il sin-
Nulla si sa di preciso sull’identità del giovane, tenuta

1
sono state mangiate dal fuoco. Tra le ipotesi daco Raffaele Coppola - suscitò un tale clamore
segreta per riguardo di una vita così giovane a cui il accreditate, anche quella che vedrebbe le due nell’area nolana, da attirare folle di innumerevoli
destino ha voluto mettere fine così presto e per rispetto auto andate in fiamme essere solo il risultato fedeli, che qui si recavano per invocare grazie
del dolore dei suoi familiari accorsi in ospedale per di qualche banda criminale che ha attuato alla Madonna. Nacque dunque la necessità di isti-
salutare, in lacrime, il loro congiunto morto al termine questo stratagemma per cancellare possibili tuire una festa che annualmente celebrasse la
di una normale giornata di scuola come tante altre. Due I fatti 1 tracce di un colpo consumato in qualche Madonna a Parete ed in ricordo della consacra-
cittadine dell’hinterland campano, Saviano (dove il Il giovane è uscito di scuo-
I fatti

luogo del territorio. Sul luogo del ritrovamen- zione della nuova Chiesa, celebrata il 19 aprile
giovane abitava) e Cicciano (dove il sedicenne andava la poco dopo le quattordici
to sembrano essere ben evidente, secondo i
e si è racato alla femata del 1551, i Padri Lateranensi stabilirono tali
a scuola) sono rimaste attonite quando, poco dopo i rilievi rinvenuti dai militari , che le auto
fatti, la notizia si è diffusa per le strade: addolorati gli della circumvesuviana festeggiamenti la terza domenica dopo Pasqua”,
siano state date alle fiamme proprio sull'ap- informa il primo cittadino. Questa straordinaria
insegnanti del giovane e, oltre ai compagni di classe, pezzamento di terreno del sindaco. A convali-
tutti gli studenti dell’Ipsar ‘Carmine Russo’: stamatti- manifestazione di fede inizia alle prime ore del
dare le ipotesi degli inquirenti, alcune testi- mattino e prosegue per l’intera giornata: prende
na, per ognuno di loro, il suono della campanella ed il monianze sulla lunga fumata nero avvista-

2
rientro in aula sarà particolarmente triste. Anche i con- così vita una suggestiva atmosfera di devozione e
ta. Potrebbero essere state date alla fiamme tradizione, gioia e dolore, fede e speranza, mera-
cittadini del sedicenne, hanno esternato il proprio dolo- nella tarda serata dello scorso fine settimana
re: numerose le visite dei savianesi presso l’abitazione vigliosa espressione dell’amorevole abbraccio
ed avvistate solo nella tarda serata di ieri, materno con cui Santa Maria a Parete stringe a sé
del ragazzo per manifestare ai parenti la loro vicinanza stendendo un nuovo capitolo di dubbi e per-
in un momento così triste in cui, oltre a quanti sono i suoi devoti di sempre trasmettendo loro emozio-
I fatti 2 plessità che apre l'ennesimo giallo consuma- ne, forza e rinnovata fede. Al termine della Scala
coinvolti personalmente dalla tragedia, centinaia di Ha accusato improvvisamente tosi nelle campagne del territorio, e per il
persone piangono la prematura fine di una vita troppo Santa i pellegrini saranno accolti da un piccolo
un malore e si è accasciato, quale le risposte potrebbero essere concesse ristoro organizzato dall’Amministrazione Comu-
giovane a cui il fato ha negato, non si sa perché, la pos- nonostante l’intervento dei soccor- solo dalla indagini degli inquirenti.
sibilità di costruirsi un futuro. si il 16enne è morto sul colpo
nale e dal forum dei giovani liveresi.

Cicciano, Alfano: il progetto ecologico


Fiore e Castella: nessuna discrepanza, la maggioranza è compatta
POLLENA TROCCHIA (da) dell'amministrazione al governo
è un’iniziativa da sostenere - Nei giorni scorsi nella città Pollena Trocchia, i due assessori: solo discussioni animate della città dell'area nolana della
dell'area nolana della provincia mulate le ipotesi più disparate. legge nel comunicato stampa - provincia del capoluogo campa-
CICCIANO - Il consigliere di opposizione Giovanni del capoluogo campano di Pol- Una forte presa di posizione per migliorare e velocizzare i no di Pollena Trocchia, mai
Alfano interviene sul progetto di un impianto di biogas lena Trocchia era stata data degli esponenti della lista che a meccanismi decisionali nelle come in questo momento la
intercomunale, lanciato dal sindaco di Cicciano Caccavale notizia che due consiglieri del- livello regionale si richiama scelte da operare sul territorio, giunta cittadina è solida e com-
“Questa deve essere un’iniziativa da perseguire e sostene- l'ente comunale, precisamente alle posizioni di Martusciello. ritenendo necessario fare una patta. Soprattutto su alcune
re”. Il progetto annunciato auspica il coinvolgimento dei Una opposizione interna alla verifica politica, perché, a pare-
comuni di Camposano, Carbonara, Cimitile, Comiziano, della lista "Noi, popolo del tematiche di rilievo per il bene
Liveri, Marigliano, Palma Campania, Roccarainola, San Sud", erano in conflitto con maggioranza di governo. Una re degli scriventi nonostante i della popolazione. Sottolineano
Paolo Bel Sito, San Vitaliano, Saviano, Scisciano, Tufino, alcune idee messe in campo dal scissione dei due rappresentan- discreti risultati raggiunti". Tor- infatti, Di Fiore e Castello, che
Visciano, dell’Agenzia Area Nolana e di Campania Felix. primo cittadino. La frase incri- ti. Con una comunicato con- nando sulle polemiche diffuse una delle battaglie che stanno
Il piano di cooperazione intercomunale che trovava la sua minata sarebbe stata la seguen- giunto, Antonio Di Fiore (nella da quelle che i consiglieri portando avanti
sintesi in Campania Felix società che ritenemmo e ritenia- te. "Dobbiamo dare rilevanza foto a destra) e Giuseppe comunali di Pollena Trocchia senza sosta
mo una svolta positiva per la finalità della cooperazione alle priorità di questo paese. Il Castello (nella foto a sibistra), definiscono "male lingue", si assieme agli
intercomunale quale unico percorso possibile per avere rimpasto di giunta conferma le hanno voluto mettere in chiaro sottolinea che è anche normale altri, è quella che
servizi più efficienti”. questioni sollevate". Da questa la vicenda. La nota "voleva e che in un'amministrazione riguarda la pos-
dichiarazione erano state for- vuole essere di stimolo - si comunale ci siano discussioni. sibile chiusura
Pollena Trocchia, incontro Anche più o meno accesa. del presidio
tra le associazioni per la poesia "Fa parte della dialettica ospedaliero
politica, a conferma che "Apicella". Dun-
POLLENA TROCCHIA - L'incontro tra poesia e questa è un'amministrazione que nessuna
'Gente' comune va avanti più o meno da quando va avanti viva e che discute, anche divergenza poli-
il mondo: da diciannove anni, però, l'associazione socio- animatamente". Secondo i tica. Tanto meno
culturale 'Graffito d'Argento' di Annamaria Romano si due esponenti di "Noi, popo- una volontà di destabilizzare il
impegna perché i sentimenti che gli scrittori racchiudono lo del Sud" questo è uno dei lavoro del sindaco e della mag-
nei loro componimenti vengano donati dagli stessi autori,
come patrimonio inestimabile, a migliaia di lettori. Della principali motivi per il quale gioranza di governo. "Dobbia-
bontà dell'operato della onlus di Pollena Trocchia se n'è il Pdl è il maggiore partito mo dare ai nostri cittadini e spe-
accorto l'assessorato la turismo della Regione Puglia che da cittadino e nazionale. E anzi, cialmente ai giovani, ai nostri
svariati anni concede il proprio patrocinio al concorso di sempre da quanto si legge figli, l'orgoglio di essere di Pol-
poesia organizzato dalla Romano e perfino l'Inghilterra che nella nota diffusa nella gior- lena Trocchia, altrimenti abbia-
ha voluto premiare la poetessa pollenese con un alto rico- nata di ieri dai due esponenti mo fallito tutti".
noscimento che però la donna non ha ancora potuto ritirare
per motivi di salute.
CRONACHE di NAPOLI
Nolano Martedì 20 Aprile 2010
23
POMIGLIANO Pomigliano - Il segretario regionale della Uilm: controlli più serrati sui prezzi al consumo
L’NCHIESTA POMIGLIANO D’ARCO ed alle fabbriche dell’ indot- potrebbe significare il rilan-
Auriemma: (dangae) – E’ tanto quello
che può essere fatto per aiu-
tare i lavoratori in cassa inte-
to. Quindi bisogna avere
un’attenzione particolare per
il comparto. Per aiutare gli
cio, non solo dello stabili-
mento Vico, ma di tutto l’in-
dotto che gli ruota attorno”.

Sono oltre 4mila le tute blu si può fare molto grazione. Da semplici con-
trolli sui prezzi al consumo,
fino a provvedimenti che le
amministrazioni potrebbero
operai bisognerebbe partire
da controlli più serrati sui
prezzi al consumo, controlla-
re gli aumenti nei fitti di casa
“L’Italia ed in particolare la
Campania – conclude Cre-
scenzo Auriemma – hanno
una forte vocazione indu-
dell’indotto Fiat in difficoltà
Una miriade di aziende
per gli operai mettere in campo. Crescen-
zo Auriemma, segretario
regionale della Uilm ha le
idee chiare. “La crisi c’è, è
e mettere in campo tante pic-
cole iniziative, come sgravi
fiscali sulla Tarsu ed aiuti a
famiglie il cui reddito è effet-
striale metalmeccanica.
Pomigliano D’Arco ha sem-
pre avuto delle eccellenze a
partire dall’Alfa Romeo fino
al collasso in difficoltà forte e sentita e si riversa su
tutti i comparti dell’econo-
mia – spiega Auriemma –
tivamente basso”. “La nostra
più grande battaglia –
aggiunge il segretario regio-
ad arrivare alla Fiat e tante
altre realtà di grandissimo
livello che vanno aiutate”.
ma si può fare tanto per aiu- nale della Uilm – è però Un esempio è quello delle
“Chiudere l’accordo prima che tare gli operai in cassa inte-
grazione. Non dobbiamo
legata alla trattativa con Fiat
per portare il prima possibile
aziende che si occupavano di
cablaggi, in passato eccellen-
mai dimenticarci che il pro- la Panda a Pomigliano. ze assolute dell’industria par-
la commessa venga data ad altri” dotto interno lordo della
regione Campania è legato
Chiudere l’accordo prima
che questa commessa venga
tenopea ed oggi scomparse e
trasferite in nord Africa, in
per il 35 per cento alla Fiat destinata ad altri stabilimenti Cina ed in Viet Nam.

Il dramma delle famiglie che da mesi vivono senza uno stipendio e che secondo l’antiracket si stanno rivolgendo alla malavita locale

Cassintegrati nella morsa dell’usura


L’allarme delle associazioni: sempre più operai fanno richiesta del prestito a strozzo
di Danio Gaeta rapporti diretti con lo che formano l’universo 4000 dipendenti. Un dire: poco più di 700 antiusura che sono nate spavento, casi limite e situazione lavorativa, si
stabilimento automobili- del terziario e che versa- esercito di operai che euro al mese per gli ope- sul territorio. Nei centri molti legati alla crisi indebitano sempre più.
POMIGLIANO D’AR- stico più grande del no in condizioni anche rischiano il posto di rai, e zero ore di lavoro ascolto per soggetti a del comparto metal- Il tempo stringe, e la
CO - Lunedì al mercato. Mezzogiorno; ma più disperate. Tutte lavoro. L’oggetto della previste per almeno 52 rischio, il numero di meccanico. La cassa trattativa per poter por-
“Scusi, quanto costa soprattutto quelle di assieme, quasi contem- richiesta sui protocolli settimane. Ed è in questi chi fa ricorso e chiede integrazione poi fa il tare la produzione della
quella cassa di mele secondo e terzo livello, poraneamente, nell’arco sindacali è sempre lo numeri che il prestito a aiuto è aumentato in resto. Infatti i soggetti Panda alle falde del
annurche?”- Signora, che tra appalti e sub di due anni, hanno fatto stesso, impietoso: ‘strozzo’ trova spazio. A modo ragguardevole, a rischio, convinti di Vesuvio, appare più
supera i tre chili, non la appalti, si dimenano in richiesta di cassa inte- ‘richiesta di cassa inte- lanciare l’allarme: alcu- ogni addetto ascolta poter uscire dall’ usura come una ‘soluzione’
vendo a meno di 6 euro una situazione finanzia- grazione straordinaria grazione per crisi azien- ni esponenti delle tante fino a 7/8 persone a con la speranza di sociale, che come un
e 50 centesimi - “Grazie ria al limite del collasso. per un totale di circa dale’. Tradotto vuol associazioni antiracket e settimane. Numeri da sistemare la propria rilancio economico.
lo stesso ma è troppo”. E quando i reparti dello
Una banale scena vista e stabilimento sono senza
rivista al mercato della lavoro, quando le catene POMIGLIANO Il presidente dell’associazione: in difficoltà anche gli imprenditori che hanno investito in macchinari e che non disponevano di liquidità
frutta che dietro di montaggio
di se nasconde il
dramma
migliaia
famiglie che
vivono con il
di
di
sono ferme:
l’usura si anni-
da, trova spa-
zio e mangia la
fabbrica dal-
Cantone: quando si ferma il lavoro avanza la criminalità
POMIGLIANO D’ARCO re nella morsa degli usurai – che si occupa di alcuni lavori richiesta della mobilità”. Una “Purtroppo il dato sull’ usura
solo reddito pro- l’interno. Una (dangae) – “L’usura all’inter- spiega Cantone – e negli ulti- per la Fiat, da quando le com- testimonianza che si perde non può essere preciso – con-
veniente dalla crisi sociale no della classe operaia è in mi mesi sono aumentati tan- messe del Lingotto sono nelle centinaia che negli ulti- clude Cantone – questo per-
cassa integrazio- complessa che netto aumento”. E’ l’allarme tissimi. Parlo di sette/otto diminuite, anche il lavoro per mi mesi hanno caratterizzato ché esiste ancora un velo di
ne. Pomigliano, ‘unge’ gli lanciato da Salvatore persone a settimana. Dato che la mia dita si è ridotto all’os- l’economia legata a Fiat ed in vergogna e di omertà sul
Acerra e Nola: il ingranaggi Catone, presidente dell’asso- testimonia come il fenomeno, so ed oggi sono costretto alla particolare quella dei siti pro- futuro. Le vittime hanno
triangolo indu- della malavita. ciazione Antiracket di Pomi- purtroppo, sta diventando duttivi del triangolo indu- paura di denunciare e la gran-
striale della provincia di Ergom, 936 operai; gliano e membro del coordi- sempre più diffuso sul territo- striale della provincia. “I de battaglie dell’associazione
Napoli, che si è trasfor- Tiberina, 115 operai; namento dello sportello rio. Sicuramente la crisi che soggetti che finiscono nele è quelle di aiutarle, di accom-
mato nel triangolo del- Lear 156, operai; Lifi, Antiusura. Quando si ferma la ha investito la Fiat sta ali- grinfie degli usurai – spiega pagnarle nel far pienaa luce
l’usura. L’allarme è alto, 46 operai; Fenice, 42 fabbrica avanza la criminalià: mentando il giro”. “Lo stabi- Cantone – sono tanti, dagli su quanto accade. Per lasciare
cresce settimana dopo operai ecc. Questo non è un fenomeno che trova limento Giovanbattista Vico – operai che hanno acceso tutto nella privacy più toale
settimana e viene ali- solo l’elenco dell’indot- riscontro nell’esperienza for- aggiunge il presidente del- finanziarie che non potranno abbiamo creato una mail
mentato dalla dispera- to diretto che fa riferi-
zione. Sullo sfondo la mentoa Fiat, ma è la nita dall’associazione. “Due l’Antiracket di Pomigliano – più pagare, fino agli impren- pomigliano@antiracket.it per
crisi dello stabilimento mappa di un dramma volte a settimane ascolto i è stato in passato un grande ditori che hanno investito in lasciare le denunce nel pieno
Fiat auto e delle sue sociale. Le citate soggetti che rischiano di fini- bacino occupazionale per macchinari e che non dispo- anonimato”.
commesse di lavoro, società, una volta grande tutta la provincia di Napoli, nevano di liquidità”. Infatti,
mentre davanti, una bacino occupazionale oggi invece con la cassa inte- le banche oggi offrono poco
miriade di aziende che per Napoli e provincia, grazione e con la chiusura di credito alle società in diffi- “Le vittime hanno paura
legano il proprio fattura- sono entrate tutte nel “Due volte a settimana ascolto i tante piccole fabbriche ad coltà, soprattutto per quelle
to quasi interamente a vortice di una profonda soggetti che rischiano di finire esso collegate si sta trasfor- che fanno parte dell’indoto di di denunciare e la grande
quelle commesse che il crisi finanziaria. Di fian- mando nell’origine di un secondo e terzo livello, ovve-
nella morsa degli usurai grande dramma sociale”. “Io re quelle che prendono i lavo- battaglia dell’associazione
‘Lingotto’ non offre più. co a queste ci sono
Parliamo delle fabbriche almeno altre quaranta e negli ultimi mesi sono posso portare anche la mia ri in sub appalto da società è quella di aiutarle, nel far
dell’indotto, quelle di fabbriche – parliamo del esperienza personale – conti- che lo hanno preso a loro
primo livello che hanno solo comprensorio Asi – aumentati tantissimo” nua – infatti ho un’impresa Salvatore Cantone volta in appalto dalla Fiat. piena luce su quanto accade”

POMIGLIANO In fabbrica solo per tre giorni, continua il sistema a singhiozzo SOMMA VESUVIANA I progetti delle paranze
Riunione delle associazioni dei Gigli
Vico: oggi si ritorna al lavoro, ma con difficoltà in vista delle sfilate estive degli obelischi Cercola, stop idrico:
oggi finiscono i disagi
POMIGLIANO D’AR- catene di montaggio alle SOMMA VESUVIANA sione per quella che
CO (Domenico Andolfo) mansioni di movimenta- (rc) - Ogni città, paese o ormai è diventata una
- Oggi, ma soltanto per zione materiale ed ali- borgo ha una festa popo- vera cultura, che cerca di CERCOLA - Due giorni di stop idrico
tre giorni, riapre la fab- mentazione linee di mon- lare. Le proprie tradizioni, prendere piede nella nell’area Vesuviana. Dal sabato alle
brica più grande del Mez- taggio precedentemente che in alcuni casi si lunga tradizione di Nola e diciotto a oggi i rubinetti a secco in cin-
zogiorno. Ancora lavoro ricoperte dai circa 100 intrecciano, e diventano Brusciano. Lo scorso que comuni vesuviani. Per consentire alla
a singhiozzo per le tute giovani lavoratori precari comuni a più comunità. anno questa riunione Regione Campania di eseguire lavori di
blu del "Gian Battista non riconfermati ed Questo è il caso della venne organizzata in una manutenzione ai partitori di Portici e San
Vico". Per di più la espulsi dal ciclo produtti- festa dei Gigli, che in più piccola masseria somme- Giorgio a Cremano, la Gori ha comunicato mancan-
"ripresa", eufemismo, si vo". Oggi intanto, sulla città della provincia del se. Quest’anno invece è ze d’acqua a partire dalle 22 di domenica 18 aprile
annuncia difficoltosa. base della recente ordi- capoluogo campano è una stata organizzata nel piaz- su tutto il territorio di Ercolano, Portici, San Giorgio
Come un mese fa infatti nanza del Giudice del vera e propria festa di zale antistante la Chiesa
l’assenza di carrellisti in Lavoro, torneranno in paese. Una tradizione di San Sossio. Una fati- Cimitile, centro storico chiuso
organico ha portato la fabbrica i due operai ormai storica che non si caccia per questi volente-
Fiat ad organizzare le tur- in gergo. "Le bizzarre Cobas - sono date dalla licenziati per malattia e limita solo al giorno rosi giovani che si sono al traffico: successo per l’iniziativa
nazioni in maniera diffe- turnazioni - spiega in una necessità aziendale di tra- reintegrati grazie al ricor- deputato per la manifesta- viste guastare la festa
nota il coordinamento sferire quotidianamente i zione. Bensì si inizia a dalle avverse condizioni CIMITILE - Centro storico off limits
rente dal normale. Infatti, so dell’ufficio legale
provinciale dello Slai lavoratori addetti alla preparare già da settima- meteorologiche. Ma, nel week end. Il sindaco Provvisiero ha
mentre le produzioni dello Slai Cobas. Nei
ne prima. Anche que- nonostante tutto, hanno infatti disposto con ordinanza, fermata
Alfa 159 saranno attive giorni scorsi il Tribunale
st’anno la festa si sta allestito due gigli di circa dal responsabile della polizia locale Luigi
per tre giorni sui due infatti ha giudicato ille-
avvicinando, e dunque diciotto metri. Un lavoro Calabrese, l’ordinanza di chiusura del
turni lavorativi (da mar- gittimi i due licenziamen-
tedì 20 a giovedì 23),
quelle dell’Alfa 147 ver-
ranno realizzate solo al
Biancardi difende i Gigli ti condannando la Fiat a
risarcire le due tute blu.
Lo Slai, in previsione del
fremono i preparativi.
Nella giornata di domeni-
ca i giovani del "Comita-
to Giglio Somma" si sono
che è stato approntato in
meno da una settimana,
anche grazie all’aiuto
proferito dagli sponsor,
traffic nella zona antica della città delle
Basiliche in alcune fasce orarie. Divieto di sosta e di
circolazione in corso Umberto dalla 10.30 alle 13 e
dalle 18.30 alle 20 dei giorni festivi.
primo turno martedì e NOLA (adasc) – Il sindaco di Nola Geremia BIancar- prossimo congresso pro- riuniti nella sede dell’as- ovvero alcuni commer-
mercoledì prossimi e solo di difende la Festa, troppo spesso tirata per i capelli in vinciale, non ha fatto sociazione assieme ad cianti della città dell’area
al 2° turno il giovedì e il vicende di cronaca che con la millenaria tradizione, mancare la propria visio- altri ragazzi di Brusciano nolana della provincia del
Sant’Anastasia, al circolo letterario:
venerdì successivo. L’as- nulla hanno a che vedere. “Ancora una volta si diffon- ne sul nuovo piano Mar- e Barra - altre città dove capoluogo campano di l’ultima opera dello scrittore Alfieri
senza dei precari "taglia- dono notizie errate che minano l’immagine del territo- chionne: "non ha alcuna la festa ha un valore stori- Somma Vesuviana. Alla
ti" ha fatto in modo che rio e della sua tradizione millenaria – ha detto Biancar- credibilità - è scritto - un co, oltre che popolare - fine della messa a punto SANT’ANASTASIA - Il prossimo
la produzione della 147 di –. Tutto ciò è assurdo. Associare la kermesse ad epi- piano di rilancio che ini- per la costruzione dei dei due gigli c’è stata la appuntamento del Circolo Letterario
venisse suddivisa in gior- sodi strettamente personali che interessano la sfera zia con dei tagli occupa- gigli per la parata durante loro benedizione. Poi i Anastasiano è la presentazione di un libro
ni separati, e non come di lavorativa è decisamente grave. Una leggerezza ingiu- zionali". Lo Slai si riferi- i giorni della festa. Que- ragazzi hanno iniziato a dello scrittore Guglielmo Alfieri, di
solito in turni successivi. stificata che mina il lavoro di quanti stanno cercando, sce ai 500 lavoratori sto è già il secondo anno suonare e cantare. Anche Napoli. Si tratta di una raccolta di venti-
Per coprire tale mancan- anche con enormi sacrifici, di portare avanti un percor- messi in mobilità aperta in cui si organizza questa per occupare il tempo che due racconti brevi, intitolata “Il sogno di
za la Fiat ha quindi predi- so basato sulla legalità e sicurezza”. finalizzata al pensiona- formazione per la costru- non permetteva di fare Chiara”, per le Edizioni “Ad est dell’equatore”. I
sposto un secondo turno mento e all’esodo incen- zione comune dei gigli. altro data la incessante protagonisti di questi ventidue racconti travolgono il
"di recupero", come detto tivato. Un evento nato dalla pas- pioggia. lettore in situazioni ora grottesche e divertenti.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Martedì 20 Aprile 2010

Portici La dimora borbonica necessita di una riqualificazione. L’assessore Viscardi: “Troveremo una soluzione” CASTELLAMMARE DI STABIA
Tra sabato e lunedì la presentazione della giunta

Facciata della Reggia deturpata Inserra verso l’assessorato


al Turismo, Bonifacio
I writer scatenati nella notte per la nomina a vicesindaco
CASTELLAMMARE DI STABIA (Raffaele
Cava) - Il neo sindaco di Castellammare di Sta-
bia, Luigi Bobbio, dopo la vittoria nell’ultima
tornata elettorale è alla prese con la scelta degli
otto assessori che comporranno la sua giunta
Mura scrostate, spray, parcheggi improvvisati comunale. Tra sabato e lunedì prossimo ci sarà
la consegna dei nomi ufficiali che lavoreranno
al fianco dell’ex pm nell’amministrazione

ed erbacce rovinano l’aspetto del simbolo cittadino comunale per i prossimi cinque anni. Da setti-
mane impazza il totoassessori, tra indiscrezioni
e voci di corridoio pare certa la nomina di vice-
sindaco per Antonio Bonifacio, portavoce di
di Nino Scotto dividono le tre cancella- centri per immigrati con Bobbio nella campagna elettorale e nel 2002
te deturpate con spray annesso cumulo di rifiu- candidato a sindaco a Castellammare contro
PORTICI - Il simbolo rosso. Ai lati della can- ti. “Troveremo sicura- Ersilia Salvato. Bobbio ha chiarito che non è
della città di Portici cellata due ferri di soste- mente una soluzione - ha disposto a essere condizionato dai partiti che si
deturpato dai writer e gno di lampioni: uno assicurato l’assessore ai dirigono lontano dagli obiettivi e dalle priorità
dai segni del tempo. però manca da tempo. Beni culturali del comu- prefissate in campagna elettora-
Uno scempio che urge Alzando lo sguardo ne di Portici Gianluca le dalla coalizione di centrode-
un lavoro di riqualifica- spuntano le erbacce Viscardi - , il Comune stra. Inoltre l’ex onorevole di
zione in tempi brevi, sempre più alte e incolte di Portici guarda con Alleanza Nazionale ha fatto
altrimenti l’immagine sugli angoli del tetto occhio attento il sito intendere che i voti conseguiti
dell’intera città ne risen- della struttura. Il porto- borbonico, tanto è vero alle amministrative dai singoli
tirà in maniera pesante. ne è sfregiato con bom- che a breve partiranno partiti non saranno il criterio
La parte esterna della bolette di vari colori e di iniziative con ‘Siti esclusivo per la scelta degli
reggia di Portici è stata fronte alla Cappella Reali’ alla scoperta dei assessori. Saranno valutate da
sfregiata di notte dagli Reale scritte contro i luoghi”. Le scritte e le auto parcheggiate davanti all’ingresso della Reggia Bobbio qualità tecniche e politi-
spray colorati. Di giorno che. Infatti è molto probabile
ci pensano invece gli che entreranno in giunta due
Rinviate le udienze negli uffici del giudice di pace PIMONTE
automobilisti indiscipli-
nati a peggiorare la
TORRE DEL GRECO uomini di fiducia di Bobbio: un
situazione parcheggian-
Comunali 2012, avvocato e un giornalista,
do in doppia fila in un
parcheggio improvvisa-
to. L’usura del tempo ha
Emergenza idrica, scuole chiuse anche oggi
TORRE DEL GRECO gi idrici, infatti, sono trare definitivamente tra
c’è già un candidato:
è Giuseppe Gargiulo
Michele Inserra (nella foto),
originario di Casola e redattore di un quotidiano
calabrese. Per il giornalista il nuovo sindaco
avrebbe scelto il ruolo di assessore al Turismo.
scrostato le mura ester- Intanto i moderati spingono per un posto in
ne. Tutto questo ha fatto (rp) - Scuole chiuse e state chiuse con un’appo- domani e dopodomani in
udienze programmate per sita ordinanza del sindaco tutti i comuni del Vesu- giunta e la presidenza del consiglio comunale.
si che la dimora reale di Si allontana per Giovanni Ingenito, ex consi-
cui è proprietaria la Pro- ieri tutte rinviate. Sono che prevede lo stop alle viano interessati dal disa-
questi alcuni effetti della lezioni anche per la gior- gio. Non è la prima volta gliere comunale del Pdl, la possibilità di avere
vincia di Napoli finisse una poltrona in giunta comunale visto il suo
nel degrado. Non è mancanza d’acqua che da nata di oggi. Anche gli che la Gori, società che
questa mattina sta interes- avvocati sono stati gestisce il servizio idrico, coinvolgimento nell'inchiesta gettono poli che
bastato il restauro che ha coinvolto tanti consiglieri comunali di Palaz-
nel 2008 ha interessato sando Torre del Greco costretti loro malgrado a è costressa a sospendere
come altri comuni della incrociare le braccia: le l’erogazione per consenti- zoi Farnese della passata amministrazione di
il versante meridionale, Vozza. Dal Pdl stabiese fa sentire la propria
rimettendo a nuovo l’ar- provincia di Napoli a udienze programmate ieri re i lavori: negli ultimi
causa di lavori program- mattina negli uffici del mesi sono nate diverse voce Franco Mascolo, candidato alle ultime
chitettura settecentesca elezioni comunali che lancia il suo monito:
che caratterizza la strut- mati dalla Regione Cam- giudice di pace di via Cri- petizioni e richieste danni
pania ai partitori idrici a stoforo Colombo sono contro la Gori a causa PIMONTE (Annarita “Pensavo che dopo l’auspicato risultato alle
tura. La facciata esterna, Esposito) - Mancano elezioni il Pdl attraverso il commissario cittadi-
biglietto da visita della Portici e San Giorgio a state tutte rinviate ad altra delle numerose interru-
Cremano. Le scuole delle data. L’emergenza idrica zioni del servizio verifi- ancora due anni alle no Gioacchino Alfano avrebbe convocato una
reggia, si presenta con le elezioni Comunali, ma riunione di partito per l’analisi del voto e per la
colonne dei portali che zone interessate dai disa- dovrebbe comunque rien- catesi negli ultimi mesi.
a Pimonte già si parla costituzione di fatto di un vero e proprio parti-
di candidati a sindaco. to. Invece dopo la vittoria - conclude l’esponen-
E su facebook è sorto te azzurro - la prima preoccupazione sembra
Portici Ottimismo da parte dell’associazione di commercianti: “Il contenzioso col Comune è in via di risoluzione” il gruppo “Pimonte essere varare la giunta comunale. Prima di
tutto è necessaria una riorganizzazione del par-
libera con Giuseppe

Mercato coperto pronto entro settembre Gargiulo sindaco”. L’i- tito e successivamente far sentire la sua presen-
deatore è il giovane za sul territorio agli stabiesi che lo hanno por-
Alberto Durazzo, ma tato alla vittoria nelle amministrative”.
non è un caso se in
PORTICI (Veronica Mosca) - Mer- sorpresi. La ditta che si sta occupan- lavori dovrebbero essere terminati, ed un centro commerciale, con oltre pochi giorni il gruppo
cato coperto. Una struttura che da do della gestione della struttura, ha salvo ulteriori complicazioni”. Allo 40 box e spazio per ogni genere di ha ottenuto già 132
tempo troneggia nella zona del centro spiegato che il contenzioso con il stato dei fatti i lavori effettivamente attività. Dovrebbe anche essere pre- membri. Tra questi,
storico ma che non è mai stata termi- Comune, sta per essere risolto e ci sono ricominciati da qualche settima- visto un parcheggio, per chi si recas- l’ex sindaco Gennaro
nata. Qualcosa però sembra poter hanno dato una tempistica precisa na, anche se la zona è recintata da se presso la struttura e fare la spesa. Somma, che radio
cambiare. La scorsa settimana è per completare questa struttura che oltre un anno: “per ora gli operai si I commercianti del centro storico, politica dà a sua volta
avvenuto un incontro tra i rappresen- attualmente è solo un mostro di sono limitati a mettere in sicurezza la almeno in linea teorica, dovrebbero per possibile candidato
tanti della ditta che si sta occupando cemento, a volte usato come punto di zona ed avviare parzialmente i lavo- avere una precedenza nel trattare per con il centrosinistra.
della gestione della struttura ed i discarica, se completato può rappre- ri, ma ora secondo quanto ci hanno il fitto delle postazioni rispetto ad Gargiulo (nella foto) è Torre del Greco, Osservatorio
commercianti della zona del Borgo sentare una svolta per i commercian- spiegato le procedure - continua Lip- esercenti esterni, date le pessime con- consigliere comunale Vesuviano: “Il Vesuvio è tranquillo”
Antico per mostrare il progetto che ti ed anche i residenti di zona. La polis - riprenderanno a pieno ritmo. dizioni in cui molti di noi siamo di minoranza, eletto
dovrà nascere. “L’incontro - dichiara società che sta completando i lavori Quel che dovrebbe nascere sarà una costretti a lavorare. Un nuovo pro- nelle fila della civica TORRE DEL GRECO - Il Vesuvio è ‘tranquillo’:
Antonio Lippolis - presidente del- ci ha spiegato che entro settembre i sorta di incrocio tra un ipermercato pulsore economico che se realizzato Uniti per Pimonte con nessun fenomeno particolare è stato rilevato in questi
l’associazione dei commercianti di nei tempi promessi, può portare dav- 146 preferenze. “Mi giorni e nei mesi scorsi nell’area del vulcano più
zona - che è avvenuto la scorsa setti- vero una svolta per i commercianti hanno avvertito alcuni pericoloso d’Europa, secondo gli esperti. I terremoti
mana ci ha lasciato piacevolmente del centro storico”. amici di questa cosa – che hanno colpito diversi paesi del mondo e l’eruzio-
afferma –, che mi ne dello Eyjafjallajokull non sono, per gli scenziati,
lusinga visto che si segnali di una ripresa imminente dell’attività del vul-
Il presidente Vantaggi sono previsti tratta di una iniziativa
spontanea portata
cano nel golfo di Napoli. A spiegarlo è il direttore
dell’Osservatorio Vesuviano Marcello Martini.
dell’associazione per gli esercenti avanti da giovani e cit-
tadini pimontesi che
commercianti Lippolis: del centro storico sperano in un cambia-
Boscoreale, Cozzolino (Pd):
mento radicale del
“Piacevolmente sorpresi” sul fitto dei locali modo di far politica”. “Condivido l’impegno dei comitati”
BOSCOREALE - “Tra i cittadini del vesuviano e del
versante boschese sta crescendo la mobilitazione civica
Pompei Nuova nomina nella dirigenza degli Scavi Pompei Gli scolari diventano guide della città antica contro la realizzazione della discarica di Cava Vitiello.
E’ un impegno che condivido perché si tratta di una

Proietti soprintendente ad interim Turismo e archeologia a scuola decisione contraria alla normativa europea e al buon
senso”. Cosí l’europarlamentare e vice capodelegazione
Pd Andrea Cozzolino durante un incontro promosso
dall’associazione Il Melograno di Boscoreale a cui
POMPEI (Mario Car- stata assegnata ad inte- ha già ricoperto il ruolo POMPEI (mc) - Pompei coledì 21 aprile i ragazzi settimana italiana della hanno partecipato i comitati e i movimenti antidiscarica.
done) - Giuseppe rim a Proietti, che da per la soprintendenza di si candida come centro della scuola media ‘Mat- cultura, che prevede l’in-
Proietti, segretario esterno, copre il medesi- Napoli, attualmente internazionale del turismo teo Della Corte’ saranno gresso gratuito negli
generale del Ministero mo ruolo per la soprin- accorpata a quella di scolastico. La presenza di per un giorno guide turi- Scavi archeologici. I Torre del Greco, ruba una moto
dei Beni Culturali in tendenza archeologica di Pompei in una sola due tesori culturali come stiche per i loro coetanei ragazzi della Maiuri
pensione, si è insediato Roma. Dovrebbe durare Direzione territoriale. gli Scavi archeologici ed ma anche per gli altri visi- prima di cimentarsi in acciuffato dai vigili urbani
nella direzione di Villa solo una trentina di gior- Proietti si ritrova sulla il Santuario della Vergine tatori. I giovani studenti questo impegnativo
dei Misteri prendendo ni nell’attesa di scegliere scrivania alcune grane di Pompei autorizzano accoglieranno i loro fami- mestiere hanno seguito TORRE DEL GRECO - Nel tardo pomeriggio di ieri i vigi-
posto dietro la scrivania tra i papabili (Elena irrisolte con le organiz- ambizioni di elevato pro- liari insieme ai coetanei un corso di preparazio- li urbani, con l’ausilio di un carabiniere in borghese, hanno
che ha avuto un autore- Cinquantaquattro, zazioni sindacali, dovute filo per gli operatori turi- dell’Istituto comprensivo ne. Ora sono in grado di arrestato A. G., 29enne residente a Ercolano. L’uomo aveva
vole predecessore in Mario Pagano, Angelo alle iniziative di sposta- stici locali ed ispirano 4 di Bologna oltre agli illustrare in italiano ma, rubato una motocicletta Honda Sh300 nei pressi di corso Vit-
Pietro Giovanni Guzzo Ardovino e Maria menti e trasferimenti del progetti di formazione che altri turisti occasionali che a richiesta anche in torio Emanuele. Il malvivente è stato inseguito e acciuffato.
(la parentesi della Sal- Luisa Nava) il succes- personale prese dalla partono dalle istituzioni ogni giorno arrivano inglese e in francese, Attualmente è in stato di fermo e oggi sarà giudicato per diret-
vatore non fa storia). La sore. Al momento appa- Salvatore prima di anda- scolastiche e dall’ammini- numerosi a Pompei attratti l’importanza dei siti tissima, come disposto dal tribunale di Torre Annunziata. Il
Governance di Pompei è re favorita la Nava, che re in pensione. strazione comunale. Mer- dalla promozione della della città antica. sindaco Borriello ha espresso apprezzamento nei confronti
delle forze dell’ordine per l’operazione compiuta.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Martedì 20 Aprile 2010
25
TORRE Il presidente della Provincia Cesaro ha incontrato il procuratore Marino ed il capo della polizia provinciale Rea
ANNUNZIATA

Via al nuovo piano sicurezza


Ieri il summit nell’ufficio del magistrato minacciato dalla camorra
di Roberto Scognamiglio

TORRE ANNUNZIA-
della legalità in genere. “Il
piano consisterà in un
aumento della protezione
TORRE ANNUNZIATA La manifestazione nata su facebook è aperta a tutta la cittadinanza: domenica il presidio davanti al palazzo di giustizia I carabinieri
TA - Il presidente della degli uffici giudiziari e presidiano
Provincia di Napoli, Luigi
Cesaro (nella foto in
alto), ha incontrato ieri il
procuratore aggiunto pres-
so il Tribunale di Torre
delle procure in particola-
re - ha affermato Cesaro -
Il nuovo progetto di sicu-
rezza si avvarrà della col-
laborazione del governo.
‘Liberi di Volare’, appuntamento per il 25 aprile
TORRE ANNUNZIATA cali e di accoglienza per i più mobilitazione virtuale su momento che si addice parti-
il Polo Nautico
TORRE ANNUN-
Annunziata, Raffaele La zona è ad alto rischio ZIATA (rosco) - Risa-
(rosco) - La macchina orga- piccoli (con il volo di aquilo- nata su internet - afferma colarmente alla realtà torre- le all’alba dello scorso
Marino (nella foto al cen- di criminalità e per questo nizzativa della manifestazio- ni in segno di libertà). Una Pier Paolo Telese, ideatore se, una giornata il cui signifi-
tro), per esprimere perso- motivo riteniamo che il sabato 10 aprile il blitz
ne ‘Liberi di volare’ si è giornata, insomma, non solo dell’evento - . Ho lanciato cato possiamo trasferire alla dei carabinieri nelle
nalmente la sua territorio, soprat- messa in moto. E’ indetta per finalizzata alla solidarietà nei questo gruppo su facebook e liberazione dalla camorra.
solidarietà per il tutto per ciò che roccaforti del clan
oggi alle 18, presso il Caffè confronti del procuratore sono arrivate centinaia di Ho sottolineato da subito che Gionta e Gallo di
grave episodio di riguarda gli uffici Letterario di via Gambardel- Raffaele Marino, ma anche adesioni online. Perciò questa manifestazione nasce
intimidazione che di amministrazio- Torre Annunziata. In
la, una riunione operativa. all’insegna della diffusione abbiamo deciso di incontrar- fuori dai partiti, chiunque manette 11 estorsori
ha subito nei ne della giustizia, Tale incontro è aperto a tutta della legalità in tutta la città ci tutti dal vivo con il presi- decide di aderire lo fa indivi-
giorni scorsi. In debba essere tute- che durante tutto il
la cittadinanza: chiunque oplontina. Un evento che gli dio davanti al tribunale. Il dualmente. L’obiettivo - con- 2009 hanno messo
particolare lo lato in maniera abbia un’idea, una proposta organizzatori stessi hanno tema dell’incontro sarà non clude Telese - è reagire
scorso 14 aprile il più forte. Nel giro sotto torchio gli
per la manifestazione, è invi- paragonato ad una sorta di solo dare solidarietà e soste- all’atto vile della camorra imprenditori del Polo
magistrato ha di quindici giorni tato a portare il proprio con- ‘Primavera torrese’. L’ap- gno virtualmente, ma concre- nei confronti di Raffaele
ricevuto un plico - aggiunge Cesaro Nautico di Torre
tributo. I promotori dell’ini- puntamento per la manifesta- tizzare questo sostegno con Marino, testimoniare solida- Annunziata. L’opera-
con all’interno - un presidio fisso ziativa, tra cui il consigliere zione è per domenica 25 apri- una manifestazione cittadina rietà e stabilire un sostegno a
sette proiettili e della polizia sarà zione, denominata
comunale Pier Paolo Telese, le, alle ore 10, davanti al spontanea. La location quin- chi denuncia. L’adesione è ‘Garibaldi’ in segno di
minacce a lui e istituito per difen- i ragazzi del Caffè Letterario Palazzo di Giustizia di Torre di è passata da facebook al spontanea: hanno aderito
alla sua scorta. dere le procure apprezzamento nei
Nuove Voci e dello Strillone, Annunziata. “La manifesta- palazzo di giustizia. Il 25 Cgil, Cisl e Uil, le associa- confronti dell’impren-
“Insieme alla che fino a oggi hanno previsto un evento zione è nata come sbocco aprile - prosegue Telese - è zioni, il consiglio dell’ordine
doverosa solida- sono presidiate ditore-eroe che ha
arricchito da momenti musi- naturale di questa sorta di la festa della liberazione, un degli avvocati e tanti altri denunciato la morsa
rietà per un atto solo da pattuglie cittadini che spontaneamente
vile e ignobile, - disarmate. Cre- del pizzo, sta ancora in
parteciperanno all’evento”. questi giorni facendo
ha affermato in diamo che la poli- ‘Liberi di Volare’ sarà quindi
merito il presi- zia debba invece registrare i lavori delle
un momento di aggregazione divise. I carabinieri
dente Cesaro - proteggere le pro- e di legalità che la comunità
nell’incontro con cure in maniera della compagnia di
di Torre Annunziata vivrà in Torre Annunziata gui-
il procuratore più forte”. Ma un momento storico fonda-
Marino abbiamo l’attenzione di dati dal capitano Luca
mentale. Le forze dell’ordine Toti e dal tenente
offerto la nostra Cesaro è concen- stanno combattendo il predo-
piena disponibi- trata in questi Francesco Panebian-
minio dei clan, la società co stanno mettendo in
lità a rafforzare giorni sul contri- civile, da parte sua, vuole
la collaborazione buto governativo atto una sorta di presi-
mostrare di partecipare atti- dio fisso in via Terra-
già esistente con che, in tal senso, vamente alla lotta alla camor-
la Procura di dovrebbe sostene- gneta, strada dove
ra attraverso una serie di ini- risiedono numerose
Torre Annunziata e a rac- re la sicurezza nella pro-
vincia napoletana. “Per ziative culturali che rafforze- aziende nautiche torre-
cogliere eventuali esigen- ranno la mentalità ed il senso
ze e richieste che possano ottenere gli aiuti governa- si, tra cui proprio quel-
tivi ci vorrà più tempo - ha civico di una città che per la appartenente all’im-
contribuire alla tutela di troppi anni è stata in mano
coloro che sono quotidia- concluso Cesaro - ma prenditore-eroe. Le
sono fiducioso. Ho già alla malavita organizzata. pattuglie sorvegliano
namente impegnati con
serietà e dedizione in uffi- personalmente contattato gli ingressi ai capan-
ci dedicati a presidio della il ministero per porre noni 24 ore su 24.
legalità”. Nel primo all’attenzione il problema,
pomeriggio di ieri, nell’uf- ora l’iter è già avviato e
ficio di Marino, ha parte- presto la provincia napo-
cipato all’incontro istitu- letana potrà contare su un CASTELLAMMARE L’associazione animalista chiede al sindaco Bobbio e all’Asl l’istituzione di un rifugio per randagi
zionale anche Lucia Rea grosso aumento di unità di CASTELLAMMARE DI a sua disposizione per fron-
(nella foto in basso), capo
della polizia provinciale
napoletana. Il summit è
stata l’occasione per
discutere del nuovo pro-
forze dell’ordine”. L’o-
biettivo del governo pro-
vinciale sembra quindi
quello di supportare il
lavoro della giustizia con
STABIA (Annarita Esposi-
to) - Un canile comunale per
far fronte all’emergenza ran-
dagismo. E’ la richiesta inol-
Adda: canile comunale subito teggiare il problema del ran-
dagismo diventato ormai
incontrollabile ed è costretta
ad assistere impotente all’au-
getto di sicurezza a cui le
istituzioni stanno lavoran-
un impegno maggiore dal
punto di vista degli uomi-
trata dall’associazione stabie-
se Adda al sindaco Luigi La responsabile Rosaria Boccaccini:“Problema di dimensioni abnormi” mento dell’intolleranza e
della violenza gratuita dei
do già da alcuni mesi e ni e dei mezzi delle forze Bobbio. “Il problema del cittadini verso questi animali
che riguarderà in partico- dell’ordine. Tutto ciò randagismo ha oggi raggiun- disposizioni, l’attività di con- l’altro, tutela efficacemente i motore di dialogo e sostegno e verso i volontari. Basti pen-
lare la sicurezza pubblica avverrà per consentire a to, a Castellammare, dimen- trollo del randagismo – per cani ed i gatti che vivono in economico e logistico all’as- sare alla strage di cani nel
della provincia napoletana chi amministra la giustizia sioni abnormi – afferma quel che concerne in partico- libertà (mediante programmi sociazione stessa. L’Adda, bosco di Quisisana per capire
nell’ambito della lotta alla di lavorare con più sere- Rosaria Boccaccini, respon- lare i cani – non può essere di sterilizzazione e reimmis- del resto, ha notoriamente il pericolo a cui
validamente svolta se non sione sul territorio), ne pro- precorso i tempi nella pro-
camorra e e del recupero nità. sabile dell’associazione -, a
causa dell’indifferenza delle mediante l’impegno in prima muove l’adozione e ne puni- mozione delle campagne di
vanno incontro i
quadrupedi senza
“Il primo cittadino
amministrazioni sinora suc-
cedutesi, della vastità del ter-
linea delle istituzioni a ciò
preposte, cioè delle ammini-
sce l’abbandono. “Perché
tali principi non restino inat-
sterilizzazione e di sensibiliz-
zazione dei cittadini sui prin-
un adeguato sup-
porto da parte delle
ci sostenga
ritorio interessato e del
preoccupante aumento degli
strazioni comunali e delle
Asl”. La giunta Vozza, che
tuati – continua la Boccaccini
-, l’Adda auspica che il sin-
cipi di convivenza civile
uomo-animale, facendosi
istituzioni.
Castellammare, su
A e ci dia supporto
abbandoni. La legge nazio-
nale e quella regionale con-
ha da poco concluso il suo
mandato, ha approvato all’u-
daco Bobbio – al quale è già
stato chiesto per iscritto un
carico, nel frattempo, dell’at-
tività di assistenza e cura
questo tema, è
andata in piazza
economico
Castellammare di Stabia, stasera tengono la normativa intesa
a regolamentare il fenomeno
nanimità il 22 febbraio 2010
un regolamento per il benes-
incontro su tali temi - in atte-
sa della costruzione di un
agli animali randagi”. Tutta-
via, come pure si va ormai da
una manifestazione
organizzata dalle
e logistico”
al ‘Supercinema’ spettacolo per Haiti del randagismo e gli altri sere degli animali e per una rifugio comunale cui pure si qualche tempo ripetendo, associazioni animaliste loca-
problemi di convivenza civile migliore convivenza con le è esplicitamente impegnato l’associazione ha ormai esau- li, ma per il momento la que-
CASTELLAMMARE DI STABIA - Per reperire fondi con gli animali vaganti nelle persone. Si tratta di un insie- durante la campagna eletto- rito ogni tipo di energia (eco- stione resta ancora in piena
per le adozioni a distanza di bambini haitiani, l’Admi ha nostre città. A tenore di tali me di disposizioni che, tra rale, si faccia garante e pro- nomica, fisica e psicologica) emergenza.
organizzato in collaborazione con l’istituto ‘Sturzo’ di
Castellammare, una manifestazione teatrale che vedrà
impegnati direttamente i ragazzi dell’istituto in una rappre-
sentazione teatrale tratta dalle opere di Viviani e Petito. TORRE DEL GRECO - La nuova struttura nascerà in via Sedivola PIANO DI SORRENTO - La perizia dei medici ha riscontrato disturbi psichici
Sono state invitate a tale manifestazione, che avrà luogo
presso il teatro ‘Supercinema’ stasera alle ore 20.30, le
autorità della prefettura e della questura di Napoli. Oggi apre il nuovo sportello Equitalia Omicidio Castaldi, accoltellatore incapace di intendere
TORRE DEL GRECO (Veronica suoi obblighi con semplicità e chia- PIANO DI SORRENTO (rp) - era totalmente incapace di intendere
Mosca) - Da oggi con servizio al rezza. Un cammino di miglioramento Andrea Della Rasa, l’ufficiale di e di volere all’epoca del fatto. In par-
Pompei, un nuovo formato di pasta pubblico dalle 8 alle 13, un nuovo che vuole toccare tutta la provincia macchina della portacontainer ‘Paxi ticolare, secondo il medico Camilla
alla fiera ‘Sapori e Saperi’ sportello di Equitalia Polis a Torre di Napoli con la previsione di prossi- C’, accusato di avere ucciso a coltel- Maberino di Chiavari, Della Rasa
del Greco consentirà al cittadino del- me aperture in quei territori più late, il 5 novembre 2008, il coman- soffriva di un disturbo delirante di
POMPEI (mc) - Un nuovo formato di pasta per la terza l’Area Vesuviana di ricevere infor- significativi per densità di popolazio- dante della nave Mario Castaldi, di persecuzione. Giovedì ci saranno le
edizione di ‘Sapori & Saperi’, la fiera agroalimentare in mazioni e effettuare pagamenti. La ne. E Torre del Greco con i suoi oltre 53 anni, di Piano di Sorrento, duran- discussioni delle parti e il gup deci-
programma dal 23 al 25 aprile a Pompei. Si tratta di struttura, che prevede tre casse, due 90 mila abitanti è proprio uno di quei te la navigazione al largo della Spa- derà, alla fine dell’udienza prelimi-
particolari ‘penne’ rigate dentro e lisce fuori. Sono state postazioni insonorizzate per richie- territori, la cui utenza, da tempo gna, non era in grado di intendere e nare, se rinviare o meno a giudizio
inventate da un pastificio di Torre Annunziata. Questo dere informazioni nel rispetto della attendeva uno sportello per poter di volere al momento dei fatti. E’ l’ufficiale. I difensori di Della Rasa,
nuovo formato di maccheroni é in grado di ‘conservare’ privacy oltre a un punto di ‘Prima gestire in modo più snello le innume- questo il risultato della superperizia gli avvocati Paolo Costa e Vincenzo
il condimento. Bisogna assaggiarle per credere, parteci- accoglienza’, è dislocata in revoli pratiche che posso- dei periti del gup Vincen- Lagomarsino, potrebbero
pando alla kermesse enogastronomica in programma a via Sedivola 1, vicino ai no essere espletate dall’E- zo Papillo, i dottori Enzo chiedere il rito abbreviato.
Pompei dal 23 al 25 aprile 2010. mezzi pubblici e ai par- quitalia Polis. Spesso Bosco e Rossana Rosso. Per derimere la questione
cheggi. La struttura è infatti alcuni utenti della Per i due medici, Della riguardante l’omicidio
alquanto centrale, infatti città del corallo spesso si Rasa era affetto da distur- Castaldi potrebbero essere
Pompei, chiusura notturna dista pochissimi minuti a recavano presso lo spor- bo delirante in disturbo di necessarie nuove perizie
dell’uscita A3 di Pompei Ovest piedi dalla stazione della tello attivo a Portici, in personalità paranoide ed è psichiatriche atte a far
circumvesuviana, e soli via Libertà, e si creavano da considerare, anche luce sul caso. Il disturbo
POMPEI - La Concessionaria Autostrade Meridio- quindici metri dalla ferma- in questo modo file inter- adesso, socialmente peri- psichico che avrebbe col-
nali comunica che dalle ore 23 di oggi alle ore 6 di ta di autobus di linea. Con minabili. Con l'apertura coloso. La superperizia era pito Della Rasa è una
domani, sull’A3 Napoli-Salerno, sarà chiusa l’uscita l'apertura dello sportello di del nuovo sportello, però stata disposta perchè vi forma di grave anomalia
di Pompei ovest, per chi proviene da Napoli, per Torre del Greco Equitalia problemi di questo genere erano state due opposte di relazionamento sociale
lavori di manutenzione. Si consiglia in alternativa Polis prosegue nel suo dovrebbero essere in parte conclusioni durante le e per questo motivo ha
l’uscita di Castellammare di Stabia. Per le informa- intento di offrire all’utente risolti e le pratiche buro- indagini circa la capacità suggerito al gup di defi-
zioni sulle condizioni della viabilità è possibile tutti i servizi necessari cratiche dovrebbero esse- dell’indagato: secondo il nirlo come incapace di
telefonare al numero 840042121 del call center Via- affinché possa adempiere i re molto più veloci. perito del gip, Della Rasa intende e di volere.
bilità e sintonizzarsi sulle frequenze Isoradio.
26 Martedì 20 Aprile 2010 In primo piano CRONACHE di NAPOLI

IL RACCONTO
OPERAZIONE
‘CENTOVETRINE’ Le dichiarazioni del collaboratore di giustizia sull’agguato del 2007

I retroscena delle attività


Il pentito Fiore: l’assassinio di Abate deciso da Ciro Papale
estorsive spiegate
nelle pagine dell’ordinanza IL PERSONAGGIO
Di Bartolomeo partecipò alla deliberazione degli agguati
ERCOLANO (daga) - Dai l’interrogatorio dell’11 marzo ne, nel luglio del 2007, diede Ascione mi ha detto che dopo
racconti del collaboratore di del 2009 Fiore riconosce il ras la sua disponibilità ad entrare la mia scarcerazione dovevo
emessa dalla Dda giustizia Salvatore Fiore, della cosca in alcune fotogra- nel gruppo armato degli presentarmi a casa di Papale
nipote da parte materna del ras fie. “Ha partecipato - si legge Ascione-Papale durante la Mario, dove, insieme a Papale
Luigi Nocerino, emerge una nel verbale d’interrogatorio - guerra con i Birra-Iacomino. Mario, c’erano anche
storia legata ad un agguato di alla decisione di uccidere Vin- Dichiarazioni riportate nero su (…omissis…) Ascione Mario,
di Davide Gambardella camorra risalente al 28 settem- cenzo ’a Badessa. Successiva- bianco nell’interrogatorio del Papale Ciro (che attualmente
bre del 2007 nel quale venne mente Papale Ciro si è dato 19 febbraio del 2009, dalle so essere latitante) e …omis-
Pizzini, cento attività ERCOLANO - Uova di Pasqua e ucciso il 46enne Vincenzo
Abate, meglio noto come “’a
alla latitanza”. La posizione
al vertice della compagine
quali si evince il tentativo
degli uomini del clan di orga-
sis… In quell’occasione, io ho
manifestato la mia disponibi-
panettoni agli affiliati ai clan.
‘segnalate’ e strade Telefonini costosi, televisori al pla- IL RAS
Badessa”, ritenuto affiliato al
clan Birra. Secondo Fiore a
confederativa criminale di
Papale, inoltre, “è provata
nizzarsi per far fronte agli
agguati dei nemici di sempre.
lità a partecipare alla reazio-
ne contro il clan Birra e Papa-
sma, buoni benzina e finanche cesti
decretare quell’omicidio dalla sua stessa diretta parte- “Mentre ero detenuto, assie- le Mario mi ha invitato a fare
sotto il controllo regalo contenenti prodotti alimenta-
ri che venivano ritirati puntualmen- Salvatore Fiore (fermo restando che le persone cipazione alle attività estorsi- me a Giannino Ascione, fratel- vedere che cosa ero capace di
del clan: affare te da ragazzini sui 13-14 anni. è il nipote di tirate in ballo sono da ritenere
assolutamente innocenti)
ve”, scrivono ancora i magi-
strati. Ed a suffragare ulterior-
lo di Raffaele Ascione, abbia-
mo parlato della necessità di
fare”. Altro personaggio di
spicco, sempre secondo Fiore,
Regali che i negozianti avevano Luigi Nocerino
l’obbligo di donare agli uomini sarebbe stato Ciro Papale, mente questa tesi vi sono reagire agli omicidi che il clan era Giorgio Di Bartolomeo,
da 100mila euro degli Ascione-Papale. E chi si Ha spiegato il uno dei personaggi apicali - ancora i racconti del pentito Iacomino Birra stava commet- “che si occupa di estorsioni e
secondo gli inquirenti - della Fiore, il quale sostiene che tendo ai danni degli Ascione - di droga, ed inoltre partecipa
ERCOLANO
ribellava, finiva per essere rapinato movente del raid famiglia dei “Bottoni”. Nel- subito dopo la sua scarcerazio- racconta Fiore - Giannino alla deliberazione di omicidi”.
da altri gregari armati di pistola. I
(daga) - Ristoran- retroscena delle attività estorsive
ti, bar, pasticcerie, nella cittadina a sud di Napoli sono
autolavaggi,
gioiellerie, pompe
nero su bianco nelle più di cento
pagine dell’ordinanza dell’operazio-
I negozianti avevano l’obbligo di donare agli uomini degli Ascione-Papale i prodotti
di benzina e

Uova di Pasqua e panettoni


ne Centovetrine: alle cosche non
imprese edili ope- bastava avere nelle mani il controllo
rativi sul territorio capillare delle strade dello shopping
cittadino utilizzati di Ercolano, annotate su “pizzini”, e
come casse dove i il pagamento a quattro mesi (o a
clan riuscivano a Natale, Pasqua e Ferragosto) del
ricavare dai 100 ai pizzo. Pretendevano anche regalie
2000 euro, “secon- che venivano consegnate a giova-

agli affiliati della ‘famiglia’


do un criterio che, nissime leve della camorra. Ram-
molto probabil- polli che secondo i carabinieri del-
mente, tiene conto l’Arma “hanno tra i 17 ed i 19 anni
della capacità con- ed oggi rappresentano la nuova
tributiva del com- generazione delle organizzazioni
merciante, imitan- malavitose di Ercolano”. Il signori
do, in tal modo, del pizzo imponevano la propria
l’articolo 53 della
Costituzione”. Le
strade in cui erano
tassa in base al giro d’affari di ogni
singola attività: c’è chi pagava
appena trenta euro, oppure chi
Ai capi e ai gregari in ‘regalo’ telefonini, televisori al plasma,
presenti le attività
da estorcere veni-
vano annotate su
doveva versare nelle casse dei clan
anche più di 500 euro. “Regalo per i
carcerati”, lo chiamavano gli emis-
buoni benzina e anche cesti con prosciutti, salami e formaggi
un libro mastro: sari del racket. Dicevano che veni- costretti a pagare la quota fissa a
oltre un centinaio vano dalla “Moquette” (il parco Natale, Pasqua e Ferragosto. Ma le
erano gli esercizi
sottoposti al
sotto controllo degli Ascione-Papa- La merce veniva Le estorsioni effettuate imposizioni di tangente, circa mille
le) a nome di “Zì Luigi” (per gli euro al mese, potevano avvenire
racket, per un giro
d’affari di più di
inquirenti Luigi Nocerino). E quan- ritirata puntualmente da giovani appena anche una tantum, e per chi faceva
do qualcuno non pagava, scattavano “regali” agli uomini del clan vi
100mila euro. Via
Benedetto Cozzo-
gli avvertimenti armati, ovvero le da minorenni: maggiorenni: sono erano anche degli sgravi. Ad una
ritorsioni camuffate da rapine. Epi- salumeria di via Panoramica -
lino, via Panora-
mica, piazza Trie-
sodi di cui ne parla il collaboratore non superavano i tredici la nuova generazione secondo quanto denunciato dal pro-
di giustizia Fausto Scudo, il quale, prietario - si presentava “un ragaz-
ste e via Quattro
Orologi erano da
prima con Angelo Capasso e poi
con Salvatore Gargiulo, meglio
o i quattordici anni di età della malavita di Ercolano zo dell’età apparente di 13-14 anni,
a piedi, che mi chiedeva di prepa-
più di dieci anni noto come “Cocco”, rapinò per ben pistola calibro 9x21 - secondo il sung e di uova di cioccolata e a raccontarlo ai carabinieri: da anni rargli un cesto alimentare che poi
stritolate dalle atti- due volte una pizzeria di piazza collaboratore di giustizia - per incu- panettoni. Sono stati il proprietario versavano quote agli esattori del sarebbero venuto a prendere”. Un
vità estorsive delle Trieste. Il primo colpo, messo a tere terrore nella vittima di turno. di un distributore di carburante racket che, non soddisfatti del dena- regalo per i detenuti quando i com-
cosche. Durante il segno nel 2008, fruttò circa 400 Non solo. Gli uomini del clan si della Total, il titolare di un negozio ro, nelle festività natalizie e pasqua- mercianti non avevano denaro in
blitz del 2 aprile euro. Così come l’altro, nel marzo accontentavano anche del pieno di di elettrodomestici ed un piccolo li portavano via merce dal negozio. cassa: anche così la camorra impo-
del 2009 all’inter- del 2009. Intimidazioni con una benzina, di costosi telefoni Sam- imprenditore di prodotti alimentari Per dieci anni sono stati inoltre neva la sua regola.
no dell’abitazione
di Gennaro Dan-
tese, persona
appartenente agli
IL RETROSCENA L’ANTIRACKET
Ascione-Papale,
gli agenti del com-
missariato di poli-
zia di Portici tro-
Per il giovane il presunto killer era Andrea Sannino Ottaviano: un regalo
varono “pizzini”
ed altro materiale
cartaceo su cui
Munizzi entrò nell’organizzazione all’associazione che compie
erano riportati
nomi e cifre: è da
lì che poi si sono
sviluppate le inda-
per ‘vendicare’ chi uccise lo zio vent’anni di attività
ERCOLANO (na.co.) - “Credo che gli arresti
gini che hanno ERCOLANO (daga) - Arruo- paure degli uomini della sua 2009, secondo le dichiarazioni partecipato alla consorteria siano un regalo a Tano Grasso e all’associazione
permesso ai cara- larsi in un clan per vendicare un fazione messisi immediatamen- del collaboratore di giustizia malavitosa per vendicare la Antiracket che proprio oggi (ieri, ndr) compie 20
binieri di scardina- parente morto ammazzato in un te sulla difensiva. Ma a lui, in Fausto Scudo, era uno dei più morte di suo zio Munizzi Ciro”. anni di attività. Per debellare il racket c’è ancora
re il potere degli agguato di camorra. Fare i conti fondo, del denaro e delle rap- stretti fiduciari di Natale Dan- Ed individua il killer del con- tanto da fare e soprattutto occorre denunciare”. È
Ascione-Papale e con un fratello che non riesce a presaglie contro gli uomini dei tese, per conto del quale era giunto nella persona di Andrea questo il commento a caldo della presidentessa del-
dei Birra-Iacomi- l’associazione Antiracket di Ercolano, Raffaella
no. “Le dichiara- mandar giù la sua scelta di stare Birra interessava poco. La scel- deputato a far parte della “squa- Sannino.
al soldo della cosca, di “rischia- ta di campo di Biagio Munizzi, dra” dedita al ritiro del pizzo. Dice in una Ottaviano, dopo l’operazione “Centovetrine”, che
zioni delle vittime
- scrivono gli re” per appena duecento euro a classe ’73, sarebbe stata dettata La sua affiliazione però non conversazio- La scarcerazione ha fatto si che ventuno affiliati al clan camorristico
settimana. Era questa la cifra da un vecchio rancore che deriverebbe dai vincoli di san- ne telefonica degli Ascione-Papale fossero messi in stato d’arre-
inquirenti - sono
risultate piena- che guadagnava per fare parte covava da anni per l’assassinio gue. “Proprio la causa dello Biagio al fra- di un ras dei Birra sto dai carabinieri del comando provinciale di
Napoli. Un forte smacco per la criminalità organiz-
mente attendibili e del gruppo degli estorsori degli del fratello del padre: secondo zio Munizzi Ciro ha costituito, tello: “…A
connotate dai Ascione, un clan decimato che
avvertiva la pressione dei Birra
quanto accertato dagli investi-
gatori, l’uomo avrebbe scelto di
invero, la causa determinante
l’entrata del Biagio nell’orga-
me la fissa-
zione mia (di
intimorì gli affiliati zata che premia il lavoro certosino svolto dalle
forze dell’ordine e le associazioni antiracket del
necessari requisiti territorio che, grazie all’aiuto promesso ai commer-
di logicità e coe-
renza, nonché cor-
al punto tale da vivere con
estrema preoccupazione la scar-
far parte della cosca di Ercola-
no per assassinare il presunto
nizzazione malavitosa del grup-
po Dantese” si legge nell’ordi-
entrare nel
clan, ndr) sai
degli Ascione cianti, hanno fatto aumentare a dismisura le denun-
cerazione di Marco Cefariello, killer dello zio, Ciro Munizzi, nanza. Analizzando il contenu- chi è stato? Ti cie di numerosi esercenti vittime del racket. “E’
redate dal pieno
del riconoscimento personaggio d’azione del clan freddato il 19 giugno del 1996 to di una conversazione telefo- ricordi quel pezzo di infame… doveroso esprimere il mio apprezzamento nei con-
fotografico opera- Birra. “Cioè, alla fine sono un in un agguato di chiara matrice nica col fratello Lino, in parti- ’A Piciarella (Sannino Andrea, fronti dei carabinieri. - così Sergio Vigilante del-
to in relazione agli gruppo di ragazzini…” diceva camorristica. Il 37enne, allonta- colare, si evince - sostengono ndr). E quello è stata la mia fis- l’associazione antiracket di Portici - Gli ultimi
indagati”. Le paro- arresti a cui si è giunti attraverso le loro indagini
al fratello, evidenziando le nato dalla cosca nell’agosto del gli inquirenti - che Munizzi “ha sazione”.
le dei commer- hanno reso Ercolano una città finalmente vivibile. I
cianti, inoltre, fermi sono stati però ottenuti anche attraverso le
risultano suffraga- denuncie. Questo non fa che premiare il lavoro col-
te dalle parole di IL SINDACO DI ERCOLANO lettivo che le associazioni antiracket del territorio
hanno portato avanti, sempre tutte svolte al rag-
Fausto Scudo, la
“gola profonda”
della cosca che ha
fatto nomi e
Strazzullo: un grande colpo contro la criminalità organizzata
ERCOLANO (Nadia Cozzolino) - tenente Francesco Altieri. - Ha attendono la loro nuova sede che del Centro di Formazione ‘Fai’, che
giungimento di uno scopo comune: fare pulizia sul
territorio liberando le città dalla camorra. Questa è
la strada giusta per sconfiggere tale cancro, ed il
cognomi di com- “Quest’operazione si pone sulla continuato il primo cittadino Enzo sorgerà nella strutta dell’ex clinica proprio a Ercolano avvierà incontri punto di partenza sono, ovviamente, le denunce dei
mercianti taglieg- stessa linea di quella già effettuata Strazzullo - Ma bisogna sottolinea- Cataldo. “Deve completarsi l’iter e attività con un pool di docenti sul commercianti vittima di racket”. Ed è stato proprio
giati ed estorsori: dalle forze dell’ordine nel periodo re che ho anche accolto la grande procedurale. - Ha dichiarato in tema della legalità. Nino Daniele, grazie alle segnalazioni dei commercianti che i
soltanto tre degli di Natale e rappresenta un grande soddisfazione dei tanti cittadini che merito la fascia tricolore - Però mi ex sindaco di Ercolano, è stato al carabinieri hanno accertato le responsabilità degli
esercenti interpel- colpo nei confronti della criminalità si sentono più protetti anche dopo auguro che i lavori sulla caserma fianco dell’Associazione Anti- indagati per estorsioni ai danni di 30 imprenditori,
lati dagli uomini organizzata”. Queste sono state le quest’impeccabile operazione delle possano procedere in maniera piut- racket cittadina promuovendo ini- scoprendo 84 episodi estorsivi tentati o realizzati.
dell’Arma hanno parole di un soddisfatto Vincenzo forze dell’ordine. Questo non è tosto celere”. “Onore e gloria a ziative di contrasto alla camorra e “Solo contattando le associazioni - ha concluso
negato di aver Strazzullo, sindaco della città degli altro che un segno tangibile che le carabinieri, magistratura, polizia, al racket. Da sindaco ha firmato Vigilante - ed arrivando a denunciare sarà possibile
pagato la tassa Scavi, alla luce dei 21 arresti che forze dell’ordine sorvegliano il ter- guardia di finanza, associazione due ordinanze che prevedono l’e- capire che chi denuncia non resta più solo, ha dalla
della tranquillità hanno colpito altrettanti affiliati al ritorio in maniera efficiente facen- Antiracket. E’ la festa della libera- senzione dalle tasse comunali per sua l’associazione ed inoltre ha tanti privilegi in
alla malavita di clan Ascione-Papale. “Il ringrazia- do si che tutti uniti si possa sconfig- zione, liberazione dalla camorra”. tre anni nei confronti di imprendito- più. Oltre a non patire più il problema del racket,
Ercolano. mento più sentito va a tutta l’arma gere ogni forma di illegalità”. Lo dice Nino Daniele, presidente ri e commercianti che denunciano l’esercente avrà a disposizione i fondi previsti dalle
dei carabinieri di Ercolano e al Intanto i carabinieri di Ercolano regionale dell’Anci, nonché vertice tentativi di estorsione e usura. ‘legge antiracket’ 44/99”.
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Martedì 20 Aprile 2010
27

L’operazione Le manette Le vittime


I carabinieri I controlli Il ringraziamento
I militari dell’Arma hanno Gli uomini della Beneme- I commercianti agli inqui-
notificato l’ordinanza in rita hanno eseguito uno renti: grazie di tutto, ora non
carcere a diciotto perso- degli arresti fuori città: si abbassi la guardia contro
ne: solo tre erano libere è stato stanato ad Arezzo la malavita organizzata Mario Ascione

Racket, dentro 21 degli Ascione


Ricercato il boss Ciro Papale. Sono accusati di 84 estorsioni
di Davide Gambardella sione delle festività - per torio nazionale ed in e marzo sono stati ascol- su 22 colpiti dal provve-
Giuseppe Capasso

LE MISURE RESTRITTIVE
“il regalo ai carcerati”. varie carceri italiane, tati gli esercenti che i dimento erano già in car-
ERCOLANO - Sono I racconti di 28 commer- denominata ‘Centovetri- clan avevano annotato su cere”, segnale eloquente
state le vittime delle atti- cianti, e le dichiarazioni ne’, sono stati notificati un ‘registro contabile’, dell’efficacia dell’attività
vità estorsive a permette di due collaboratori di 21 ordini di carcerazione sequestrato nell’aprile investigativa svolta in COGNOME NOME ETA’ RESIDENZA STATO CLAN
ai magistrati della Procu- giustizia, corroborate (diciotto erano già dete- del 2009, con il quale una più vasta strategia Ascione Mario 22 Ercolano Detenuto Ascione
ra della Repubblica di dalle attività investigati- nuti per altra causa), controllavano i corrispet- finalizzata ad annientare Capasso Giuseppe 43 Ercolano Detenuto Ascione
Napoli di spiccare le ve effettuate negli ultimi inferendo l’ennesimo tivi dell’attività estorsiva. le cosche della zona a Cefariello Marco 24 Ercolano Detenuto Birra
ordinanze di custodia tre anni, hanno permesso duro colpo alla camorra L’operazione ‘Centove- sud di Napoli. Dopo l’o-
cautelare per i presunti di far luce su 84 episodi di Ercolano, in affanno trine’ è infatti una costo- perazione “Regalo di De Crescenzo Michele 41 Ercolano Detenuto Ascione
appartenenti alle cosche estorsivi, in danno di ormai dopo il blitz di la di un’altra indagine Natale”, datata 21 dicem- Dentale Pasquale 19 Ercolano Detenuto Ascione
Birra-Iacomino ed imprese edili ed esercizi metà dicembre in cui condotta dalla Dda di bre 2009, nella società Di Bartolomeo Giorgio 33 Ercolano Detenuto Ascione
Ascione-Papale, operan- commerciali, perpetrati finirono in manette venti- Napoli e dall’Arma che, civile ercolanese è cre- Estilio Aniello 28 Ercolano Detenuto Ascione
ti sul territorio di Ercola- nel periodo di tempo due esponenti delle da metà del 2009, ha sciuto un senso di rivalsa Gargiulo Fabio 29 Ercolano Detenuto Ascione
no e delle cittadine limi- compreso tra il 2004 ed i cosche locali. Uno degli visto colpire duramente e nei confronti di chi da Marco Cefariello
Grazioli Pasquale 25 Ercolano Detenuto Ascione
trofe. La società civile primi due mesi del 2010. indagati è stato stanato a sgretolare “il potere dei anni imponeva con atten- Guida Ciro 33 Ercolano Detenuto Ascione
ancora una volta si è Ventitre le persone iscrit- Cortona (Arezzo), men- clan che si contendono il tati incendiari, intimida- Montella Ciro 34 Ercolano Detenuto Ascione
ribellata, permettendo ai te nel registro degli inda- tre è sfuggito alla cattura predominio su Ercola- zioni e minacce la legge
magistrati della Direzio- gati e che compaiono invece il ras Ciro no”, spiegano gli inqui- del pizzo. L’acuirsi della Nocerino Ciro 29 Ercolano Detenuto Ascione
ne distrettuale antimafia nell’ordinanza firmata Papale, reggente dell’o- renti. Un susseguirsi di crisi economica, oltre ad Nocerino Domenico 58 Ercolano Detenuto Ascione
di far piena luce su anni dal gip Luigi Giordano, monimo clan alleatosi operazioni di contrasto al i licenziamenti del perso- Nocerino Domenico 24 Ercolano Detenuto Ascione
di intimidazioni e minac- elementi di spicco - per il agli Ascione nella guerra racket ed all’usura che nale e il rischio di chiu- Nocerino Luigi 53 Ercolano Detenuto Ascione
ce da parte dei clan della pm Rosario Cantelmo contro i Birra-Iacomino. hanno incoraggiato i dere le proprie attività, Pazienza Michele 29 Ercolano Libero Ascione
zona. Richieste estorsive ed il coordinatore Pier- È durata appena due commercianti e gli hanno poi fatto il resto: Sannino Antonio 28 Ercolano Detenuto Ascione
che variavano a seconda paolo Filippelli - di quel mesi l’attività per accer- imprenditori, per anni le vittime, infatti, hanno Spagnuolo Vincenzo 42 Ercolano Detenuto Ascione
degli introiti di ciascun che resta del gruppo cri- tare le responsabilità strozzati e taglieggiati, a riconosciuto i loro aguz- Spronello Pasquale 25 Ercolano Detenuto Ascione
commerciante, oppure minale degli Ascione- degli indagati, a vario denunciare i loro aguzzi- zini e raccontato episodi
regali (telefonini, compu- Papale. Nell’operazione titolo, di associazione per ni. Come ricordano gli estorsivi riscontrati Munizzi Biagio 37 Ercolano Libero Ascione
ter, finanche generi ali- effettuata ieri dai carabi- delinquere di tipo mafio- investigatori, durante la anche in base alle dichia- Castaldo Enrico 27 Ercolano Libero Ascione
mentari) per gli uomini nieri della Compagnia di so ed estorsione aggrava- conferenza stampa in razioni di due pentiti Papale Ciro 49 Ercolano Ricercato Papale
di “Zì Luigi” e - in occa- Torre del Greco sul terri- ta. A cavallo tra febbraio Procura, “ben 18 arrestati della camorra ercolanese. Scudo Fausto 23 Ercolano Pentito Ascione Michele De Crescenzo

Pasquale Dentale Giorgio Di Bartolomeo Aniello Estilio Fabio Gargiulo Pasquale Grazioli Ciro Guida Ciro Montella Ciro Nocerino Domenico Nocerino (’52)

Domenico Nocerino (’86) Luigi Nocerino Michele Pazienza Antonio Sannino Vincenzo Spagnuolo Pasquale Spronello Biagio Munizzi Enrico Castaldo Fausto Scudo

Il commento
Il procuratore: “Le dichiarazioni spontanee fornite hanno dimostrato che i commercianti si fidano delle istituzioni”. Lepore: “Il silenzio non ci permette di intervenire, abbiamo bisogno di prove”

Cantelmo: le vittime hanno rotto il murto di omertà


ERCOLANO (daga) - La Stato e nelle istituzioni. Ne a vincere le organizzazioni li: circa 30 i commercianti che L’attività svolta dai carabinie-
vittoria sui clan è ormai vici- avverte la presenza. Paga criminali”. È stata l’alba di un hanno denunciato i taglieggia- ri è stata fondamentale per
na. Rispetto ad appena due ancora la tangente ma è dispo- nuovo giorno, quella di ieri, tori, le cui dichiarazioni sono inculcare la cultura dell’asso-
anni fa, quando l’omertà cuci- sta a denunciare gli aguzzini. per tutti i cittadini della citta- agli atti dell’inchiesta; 84 i ciazionismo nelle menti degli
va le bocche di tutti gli eser- “Ercolano è probabilmente dina della provincia di Napoli. casi accertati grazie alle rico- imprenditori ercolanesi. Prima
centi, permettendo alle cosche una realtà unica in tutto il ter- Un giorno in cui sembra più struzioni dei pentiti e alle di allora i commercianti non si
di avere il pieno controllo ritorio nazionale. Lì lo Stato e vicina ormai la fine della dichiarazioni degli esercenti. opponevano al racket. Chi
degli affari illeciti, qualcosa è le forze dell’ordine stanno guerra alle cosche che per Tutti erano costretti a pagare il non pagava, era comunque
cambiato: la gente crede nello vincendo o sono molto vicine anni hanno dettato legge con pizzo alle cosche. Nessuno si costretto a donare merce o ad
attentati e minacce. Il procura- sottraeva al versamento del assumere uomini segnalati
tore aggiunto Rosario Can- “regalo ai carcerati”. “Nel dalle cosche. Una condizione
telmo ne è più che convinto: 2008 - ricorda Cantelmo - i che in molti non riuscivano a
“L’omertà nei confronti delle carabinieri denunciarono per tollerare ulteriormente. “For-
organizzazioni criminalità era favoreggiamento una quaran- tunatamente, grazie allo
totale - spiega durante la con- tina di imprenditori che non straordinario lavoro dei cara-
ferenza stampa in Procura - avevano intenzione di colla- binieri, i commercianti hanno
tanto che diversi commercian- borare”. “Le dichiarazioni iniziato a parlare - sottolinea
ti furono denunciati per favo- spontanee fornite - chiosa il il procuratore capo Giovan-
reggiamento aggravato nei procuratore aggiunto - hanno domenico Lepore -. Il silen-
confronti dei clan. Oggi, inve- invece dimostrato che i com- zio invece non ci consente di
ce, la situazione è radical- mercianti non vedono più lo intervenire, perché abbiamo
mente cambiata”. Sono le Stato e le istituzioni come bisogno di prove, collabora-
cifre del blitz a parlare per i un’entità astratta, ma come zione e coraggio per procede-
magistrati della Dda di Napo- uomini disposti ad aiutarli”. re”.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNA C HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
Centro Tamarin - 81025 - Centro Tamarin - 81025 -
Marcianise (Ce) Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 28
port Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Martedì 20 Aprile 2010

UN FINALE ANCORA DA SCRIVERE

Ma gli en plein improbabili


delle dirette concorrenti
possono infrangere il sogno

Nella foto a sinistra la gioia


degli azzurri per la vittoria a
Bari, sopra il tecnico del
Napoli Walter Mazzarri

LE 4 GIORNATE DEL NAPOLI


Nove punti per giocarsi tutto
Livorno in casa e Palermo in trasferta
(anche questa molto difficile) - e se gli
azzurri ci arrivassero a quota 61, potrebbe- NOTIZIARIO
ro annullare il gap con i blucerchiati vin-
cendo a Marassi, appaiando la Samp a
quota 64 e portarsi avanti grazie agli scontri
diretti. Gli scontri diretti, tuttavia, penaliz-
zano il Napoli nei confronti del Palermo,
Nel pomeriggio
che però perdendo in casa con la Samp,
potrebbe arrivare all’ultima giornata con
la ripresa
nel Marassi “portafortuna”
al massimo 61 punti in classifica e gio-
carsi la Champions a Bergamo contro
un’Atalanta, ancora in lotta per la salvez-
za. Nel caso il Palermo vincesse a Berga-
mo e il Napoli e Genova, si potrebbe
avere una classifica thriller con Samp,
Maggio da valutare
Palermo e Napoli a quota 64: a quel
punto chi va in Champions? Il Napoli,
perché nella classifica avulsa avrebbe 7
Aronica spera
Battere Cagliari, Chievo e Atalanta per continuare a sperare. Classifica avulsa alleata a sorpresa: punti, il Palermo 5 e Samp 4. Il Palermo,
per stare al riparo da brutte sorprese,
dovrebbe conquistare almeno 10 punti. Il
un finale a pari punti con Palermo e Samp a quota 64 aprirebbe le porte della Champions League finale è tutto da scrivere. Per la Cham-
pions, nulla è ancora deciso.
di Antonello Auletta posto Champions, con 5 punti di vantaggio gare e stare a guardare le altre, Samp e
sugli azzurri, con la speranza di potersi gio- Palermo, che cosa riescono ad ottenere.
NAPOLI - Quattro partite per inseguire un care il tutto per tutto nello stadio che ha già Delle quattro giornate che restano da gioca- VOLATA CHAMPIONS
sogno. Quattro gare da vivere tutte d’un regalato la gioia della promozione in serie re, pare che tre siano quelle chiave. La
fiato per non avere rimpianti a fine stagio- A nel 2007. Le speranze del Napoli di tene- prossima con Napoli-Cagliari, Roma-
GIORNATA

ne. Quattro giornate, quelle del Napoli, che re ancora vivo il sogno Champions e di Sampdoria e Palermo-Milan. La penultima
si annunciano ricche di colpi di scena. Ini- mettere al più presto in cassaforte l’Europa con Napoli-Atalanta e Palermo-Sampdoria
zia l’ultimo mese di campionato e gli
azzurri, grazie al successo di domenica
League sono tutte riposte nel calendario.
Abbordiabile quello azzurro, complicato
e l’ultima con Samp-Napoli e Atalanta-
Palermo. Può succedere ancora di tutto. Gli Samp 57 Palermo 55 Napoli 52
scorsa al San Nicola contro il Bari, sono quello della Samp, non molto agevole azzurri hanno il piccolo vantaggio dello
tornati a giocare su due tavoli. Quello della quello del Palermo. Prima dell’ultimo scontro diretto vinto all’andata contro la 35 ROMA Milan Cagliari NAPOLI (anau) - Dopo il
Champions e quello dell’Europa League. match di Genova contro la Samp, il Napoli Samp, che deve conquistare tutti i 9 punti a consueto lunedì di riposo,
Comunque vada, l’impressione è che la dovrà affrontare Cagliari in casa, Chievo in disposizione per mettersi al riparo da brutte gli azzurri riprenderanno
doppietta di Lavezzi contro i biancorossi trasferta e Atalanta a Fuorigrotta. Non è sorprese all’ultima giornata. Vincere all’O- 36 Livorno SIENA CHIEVO
la preparazione oggi
pare abbia spalancato le porte dell’Europa. un’eresia pensare che gli azzurri possano limpico contro la Roma, lanciata verso la pomeriggio al Centro
Però il Napoli e Mazzarri non si acconten- conquistare l’en plein e presentarsi al vittoria dello scudetto, sembrerebbe poco 37 PALERMO Sampdoria Atalanta Sportivo di Castelvolturno
tano e provano a tentare l’impossibile. L’o- cospetto della Sampdoria a quota 61 punti ipotizzabile. Nella migliore delle ipotesi, la agli ordini del tecnico
biettivo più concreto è arrivare all’ultima e così può autorizzare la città a sognare di Samp potrebbe arrivare allo scontro all’ulti-
giornata a Marassi contro la Sampdoria, la conquistare la Champions. Il Napoli deve ma giornata a quota 64 - con sette punti in 38 Napoli ATALANTA SAMPDORIA azzurro Walter Mazzarri.
L’allenatore di consulterà
squadra che attualmente occupa l’ultimo raccogliere nove punti nelle prossime tre più, con un pari a Roma e le vittorie contro IN MAIUSCOLO LE PARTITE DA GIOCARE IN TRASFERTA Grafica: CRONACHE di NAPOLI con lo staff medico per
capire le possibilità di
recupero di Christian
Maggio e Salvatore Aro-
Ridotta la frattura, il centrocampista spera di poter scendere in campo contro i sardi, colpiti all’andata dal suo primo gol in campionato nica. L’esterno destro è
stato operato al ginocchio

Pazienza operato al naso, ma non molla il Cagliari dopo la trasferta di Roma


e proverà a recuperare in
tempo per il match di
domenica contro il Caglia-
NAPOLI (Giovanni Danie- ta la presenza della frattura ro si è detto soddisfatto delle modi di non saltare il match
le) - Michele Pazienza, nasale, D’Angelo, che già in condizioni del calciatore. di domenica contro il Caglia- ri. L’ex della Reggina,
infortunatosi al naso nel passato ha sottoposto lo stes- Pazienza sta bene e la frattu- ri. Per lo sprint per la Cham- invece, ha saltato la gara
corso della partita di Bari, è so calciatore a riduzione di ra al naso è stata ridotta pions c’è bisogno dell’appor- di Bari per squalifica e per
stato sottoposto, al suo rien- una frattura nasale per uno senza alcun risentimento per to del mediano, che ha il con- una distorsione alla cavi-
tro in città, a esame radiogra- scontro con Pizarro, avvenu- il centrocampista. Pazienza tratto in scadenza nel 2011 e glia. Sia Maggio che Aro-
fico e, successivamente, a to nel corso della partita potrebbe giocare domenica vuole convincere il Napoli a nica - in via di migliora-
mento - verranno valutati
visita otorinolaringoiatrica da Roma-Napoli dello scorso contro il Cagliari con una discutere presto la sua posi-