Sei sulla pagina 1di 127

Page

Gu ida al Giappon e
Tutto quello che serve per fare un Ciao,
fantastico viaggio in Giappone. sono contento che tu abbia scaricato
2^Edizione - luglio 2017
questa guida, spero ti sarà molto
Realizzat a da:
Marco Togni utile nel tuo viaggio in Giappone.
La prossima edizione è prevista
Sul mio sito www.MarcoTogni.it trovi
per novembre 2017. oltre 1000 articoli completi
Scarica sempre GRATIS l'ultima
riguardanti ogni aspetto del
edizione aggiornata su
https://www.marcotogni.it/ Giappone, per cui fai riferimento al
Copyr igh t sito, lì troverai davvero tutto.
Guida, immagini, mappe e testi
sono di proprietà di Marco Togni,
salvo dove specificato (vedi ultima
Ch i son o
pg.). È vietata la distribuzione
Vivo a Tokyo, e molti mi chiamano La Leggenda di Tokyo.
anche parziale, salvo consenso
scritto dell'autore. La mia avventura in Giappone inizia oltre 10 anni fa, nel 2004.
Rin gr aziam en t i Avevo 18 anni, non ero minimamente appassionato di
Ringrazio tutti coloro che hanno Giappone e così per gioco ho deciso di farmi un viaggio qua,
contribuito a darmi consigli e
inviarmi segnalazioni di ogni tipo.
da solo. M i aveva f at t o sch if o. Il Giappone non è un Paese
Grazie a mia moglie Mihoko Togni "facile", ci sono un sacco di cose da capire e se uno va
che mi fa sempre splendide foto, semplicemente all'avventura potrebbe non essere contento
seguitela su Instagram:
@natural_garden_527 del viaggio.
Con t at t i Dopo essermi informato un po' ho deciso di ritornarci nel
Puoi scrivermi a 2006, è st at o f an t ast ico, e da quel momento non ho più
marco@marcotogni.it
smesso di viaggiare in Giappone. Nel 2009 ho conosciuto una
bellissima ragazza giapponese che è diventata mia moglie.
Sono un fotografo professionista e il mio sito,
www.MarcoTogni.it, è da anni un punto di riferimento per gli
italiani che vogliono andare in Giappone.
Organizzo GiappoTou r , il viaggio di gruppo in Giappone con
più successo in Italia. Abbiamo superato i 100 viaggi
organizzati e ne organizziamo di continuo. Oltre 2000
persone sono venute con GiappoTour finora!
Puoi contattarmi scrivendo a marco@marcotogni.it

Marco Togni - Guida al Giappone - 2


Int roduzione
Forse il sogn o di visit ar e il Giappon e l'avete
sempre avuto, sin da quando da piccoli
trascorrevate i pomeriggi a leggere i manga o a
guardare i cartoni in tv, e il sogno è cresciuto con
voi. O forse il sogno si è fatto strada col tempo,
quando assaggiando per la prima volta il sushi ha
evocato in voi i sapori e i profumi di una terra
lontana, abitata da t r adizion i e sf u m at u r e
in dim en t icabili.
E adesso siete lì, con quel sogno racchiuso nella
valigia, pronti per partire, ma non è un partenza
qualunque: è una di quelle magiche, che ?sanno di
ritorno?, un ritorno verso quel Paese che da tempo
vi incanta, vi incuriosisce, vi attira a sé, tanto che
ne sentite l'eco da lontano. E oggi avete la certezza
che i sogni restano sogni se non si prova a
trasformarli in bellissime r ealt à e voi l'avete fatto:
la realtà è tutta lì, nel biglietto aereo che stringete
tra le mani.
E anche se non siete ancora sull'aereo, il vostro
viaggio lo avete dipinto tante volte con la fantasia
e già vi immaginate a posare gli occhi su incredibili
edifici futuristici o su splendide cartoline dal
passato in piccoli villaggi tradizionali rimasti fermi
nel tempo, ad annusare l'odore intenso del sake, a
rilassarvi nelle calde acque delle sorgenti termali,
ad emozionarvi per la delicata sensazione delle
dita che sfiorano la seta variopinta del kimono o
per quell'elegante danza tra mani e tazzine
chiamata cerimonia del tè, a divertirvi chiedendo
consigli per lo shopping ad un commesso-robot o
provando con gli amici i nuovi videogame. E
finalmente rincontrerete i bambini che eravate
nelle minuscole librerie e nei negozietti di manga,
e sono proprio gli occhi dei bambini che dovreste
?indossare? nel vostro viaggio per guardare tutto
ciò che vi circonda con gioiosa m er aviglia.
Perché come ogni viaggio a lungo sognato, viverlo
sarà ancora più emozionante di come lo possiate
immaginare.
Buon viaggio!

Marco Togni - Guida al Giappone - 3


Come usare quest a guida
Questa guida è da considerare come un riassunto
degli oltre 1000 articoli che trovate sul mio sito.
M appe
Nella guida ho incluso molte mappe realizzate da
me, con le riproduzioni stilizzate di molte zone,
Com e legger la tanto per avere un'idea di massima su come
È una guida pensata principalmente per essere muoversi. Ci sono poi vari link che portano alla
consultata su sm ar t ph on e, t ablet o com pu t er , mia super mappa, interattiva e online, che conta
ma potete anche st am par la ! migliaia di punti.

Lin k Con divider e la gu ida


Nelle varie pagine trovate delle parole in blu Se la guida vi piace, potete condividere questo
sottolineate, sono dei link che potete cliccare. In link: https://www.marcotogni.it/guida-giappone/
alcuni lettori questi link potrebbero non
funzionare, in tal caso comunque con un po' di Vi chiedo di non ri-distribuire la guida in alcun
ingegno visitando www.MarcoTogni.it potete modo. Condividete il link qua sopra, così chi la
arrivare a tutto ciò che volete con 2-3 click. scarica potrà avere l'ultima versione aggiornata.

Perché molt a Tokyo


In questa guida trovate informazioni per tutte le incluso nella guida, perché in genere dopo questo
zone principali del Giappone, oltre a vari luoghi tempio è meglio procedere spediti verso Gion per
poco turistici. Noterete che ci sono molte pagine andare a cercare una geisha.
riguardanti Tokyo, il motivo è semplice: Tokyo è da
considerarsi un po' come un grande parco di Per la buona riuscita di un viaggio in Giappone,
divertimenti in cui potete starci per giorni e poi tendenzialmente a Tokyo la frase da tener
tornarci molte volte senza stancarvi mai. presente è tipo "ok, siamo in questo quartiere,
divertiamoci (ristoranti, negozi, locali, cose da
In altre città invece vi dovete concentrare più sulle vedere)", mentre in altre città la frase è tipo questa
singole cose da vedere. Kyoto per esempio è "ok, ora siamo al punto A, vediamo questa cosa e
molto dispersiva, per cui pensate principalmente a poi andiamo al punto B".
templi, santuari ecc. e quando avete fame o voglia
di acquisti vi fermate dove trovate, senza perdere Per scrivere questa guida ho fatto alcune
troppo tempo. valutazioni in base ad anni di esperienza e migliaia
Vi ho dato spunti utili per un viaggio, ma di persone aiutate, se poi volete molto altro sul
tralasciando qualcosa. Ad esempio a Kyoto c'è il mio sito trovate tutto.
Caffè Oggi, posto che sarebbe carino per una
pausa dopo la visita al Kiyomizu-dera, ma non l'ho

Marco Togni - Guida al Giappone - 4


In dice
Chi sono
Introduzione
Come usare questa guida

CAPITOLO 1: prima di partire


Quando andare in Giappone
GiappoTour
Il mio sito e i miei video: viaggio fai da te! - La mia super mappa
Japan Rail Pass
Assicurazione Sanitaria
Dove dormire
Ryokan
Capsule Hotel - Spedire i bagagli
Alloggi alternativi
Volo aereo e Jet Lag
Visto e Dogana
Soldi, bancomat e carte
Internet in viaggio - Cosa portare

CAPITOLO 2: Si parte!
7 giorni a Tokyo
14 giorni in Giappone
Suica/Pasmo e carte ricaricabili
Mezzi di trasporto
Dall'aeroporto al centro
Orientarsi
Cucina giapponese
Sushi
Cucina italiana
Pizza
Dolci
Bevande

CAPITOLO 3: Tokyo
Dove dormire a Tokyo
Come muoversi a Tokyo
Shinjuku
Shibuya
Harajuku
Asakusa
Marco Togni - Guida al Giappone - 5
Akihabara
Ginza
Ueno
Tsukiji
Odaiba
Roppongi
Ikebukuro
Shiodome
Marunouchi
Yanaka
Naka Meguro
Kichijoji e Museo Ghibli
Nakano e Koenji
Parchi Disney
Monte Takao
Sushi a Tokyo
Ristoranti a Tokyo
Colazioni e caffè a Tokyo
Pasticcerie a Tokyo
Negozi a Tokyo
Negozi da Otaku
Architettura a Tokyo
La notte a Tokyo

CAPITOLO 4: Dintorni di Tokyo


Kamakura
Nikko
Monte Fuji
Yokohama

CAPITOLO 5: il Kansai
Dove dormire a Kyoto - Come muoversi a Kyoto
Cosa vedere a Kyoto
Ristoranti a Kyoto
Nara
Osaka: dormire, muoversi e ristoranti
Cosa vedere ad Osaka
Monte Koya

Marco Togni - Guida al Giappone - 6


CAPITOLO 6: Hiroshima e Miyajima
Hiroshima: dormire, muoversi, cosa vedere
Isola di Miyajima

CAPITOLO 7: Altre zone


Kanazawa, Takayama, Shirakawa-go, Himeji
Okinawa, Hokkaido, Kyushu, Tohoku

CAPITOLO 8: Informazioni utili


Catene di ristoranti
Cosa comprare- Costo della vita
Educazione - Nei templi e santuari
Sicurezza
Igiene e pulizia
Onsen
Conoscere giapponesi
Otaku - Giochi e videogiochi
Natura e montagne
Razzismo - Omosessualità
Vegetariani e vegani - celiachia
Donne sole in viaggio - Disabili in viaggio
Altre cose utili
Se sei in panico - Lingua e frasi utili
Conclusione

Marco Togni - Guida al Giappone - 7


Capit olo 1:
Pr im a di par t ir e
A differenza di molti altri Paesi, per visitare il Giappone è fondamentale
pianificare tutto prima, avendo ben chiaro cosa vedere giorno per
giorno.
In questo capitolo vi do alcuni consigli su trasporti, assicurazione, hotel,
soldi, cosa portare e tutto quello che dovet e fare prima di partire.

Marco Togni - Guida al Giappone - 8


Qu an do an dar e in Giappon e
Pr im aver a Est at e
Il clima è mite e non piove molto ma si possono I f est ival t r adizion ali che si svolgono in questa
alternare giorni caldi e soleggiati a giorni freddi, stagione sono un qualcosa di unico ed
con possibili precipitazioni. indimenticabile..
I f ior i di ciliegio sono spettacolari e la fioritura
Sono sconsigliabili le prime 3 settimane di giugno
varia a seconda di dove si è: generalmente a Tokyo
perché in genere piove. Meglio viaggiare in luglio o
e Kyoto sbocciano nel periodo compreso tra il 20
agosto, quando nonostante il caldo e l'umidità,
marzo e il 20 aprile.
vivrete comunque un'esperienza favolosa.

Au t u n n o In ver n o
I color i di questa stagione sono inimmaginabili, Il cielo è spesso molto limpido. A Tokyo e Kyoto
resterete a bocca aperta. non fa mai troppo freddo.
Il meglio si ha tra metà ottobre e metà novembre, Nel Nord del Giappone, per esempio ad Hirosaki
quando le foglie si tingono di calde tonalità ed in Hokkaido cade moltissima neve.
autunnali. il clima è mite e non piove molto. A Natale e capodanno l'atmosfera è davvero
Ammirare i templi immersi tra gli aceri rossi o fare magica: viaggiare in Giappone in questo momento
un giro in montagna è un'esperienza favolosa. dell'anno è st r aor din ar io.

Marco Togni - Guida al Giappone - 9


Cos'è GiappoTou r Blu eber r y Tr avel Com pan y
GiappoTour è la linea di viaggi di gruppo in Il Tour Operator Blueberry Travel con sede a
Giappone creata da me (Marco Togni), con Andrea Sassari, ma che oper a on lin e, si occupa
Secco e il Tour Operator Blueberry Travel dell'organizzazione tecnica di GiappoTour.
Company. Nel corso del tempo anche altre realtà si È accreditato anche dall'Ente del Turismo
sono unite a GiappoTour. Giapponese e collaboriamo da ormai molti anni:
vi garantisco che vi t r over et e ben issim o grazie
alla loro professionalità, competenza e assistenza.
Per ch é par t ecipar e
Con GiappoTour puoi scoprire il Vero Giappone,
con la m assim a assist en za e liber t à. Si segue un
programma che comprende tutti gli aspetti
principali del Giappone, se vuoi però puoi staccarti
dal gruppo in qualsiasi momento e ti daremo
consigli per andare dove desideri.
La nostra filosofia di viaggio, fin dagli inizi ha reso
GiappoTour il viaggio in Giappone con più
successo in Italia (e forse nel mondo) e ad oggi
abbiamo organizzato oltre 100 viaggi e più di 2000
persone sono venute in Giappone con noi!
Pr en ot a or a GiappoTou r
Su https://www.marcotogni.it/giappotour/ trovi
tutte le informazioni su GiappoTour e il modulo
Com e pr en ot ar e per partecipare.
Organizziamo viaggi in ogni mese dell'anno, puoi Prenota ora, i posti sono limitati!
pr en ot ar e su l m io sito alla pagina
https://www.marcotogni.it/giappotour/
Ti consiglio di prenotare il prima possibile, i posti
sono limitati e si esauriscono in fretta. Mi dispiace
sempre molto quando le persone mi scrivono di
non aver fatto in tempo a prenotare: succede
sempre! Dopo la prenotazione ti contatterà il Tour
Operator Blueberry Travel.

Per ch i è
È per t u t t i. Hanno partecipato a GiappoTour
persone di qualsiasi età e con esigenze diverse. Da
soli/e, con amici, ragazze e ragazzi giovani, persone
meno giovani, famiglie, coppie in viaggio di nozze
ecc. Chi viaggia da solo può scegliere di dividere la
camera con un altro partecipante o stare in stanza
singola. I gruppi si fondono sempre benissimo e si
fa amicizia facilmente, indipendentemente dall'età
dei partecipanti, quello che conta è la voglia di
scoprire insieme il Vero Giappone.

Marco Togni - Guida al Giappone - 10


Il m io sit o e i m iei video:
viaggio f ai da t e!
Nel 2005 ho aperto il mio sito, www.MarcoTogni.it , prime mangiate fatte oltre 10 anni fa noterete che
che ogni m ese ha oltre m ezzo m ilion e di sono identiche a quelle più recenti. Ogni tanto mi
visit at or i unici. piace fare video troll cioè con palesi provocazioni e
Nel corso degli anni è diventato il principale sito di ogni tanto faccio video in cui prendo in giro me
riferimento in Italia per chi cerca informazioni sul stesso. Nella vita di tutti i giorni secondo chi mi
Giappone. Ho scritto oltre 3000 articoli su vari conosce di persona sono serio, professionale,
argomenti e pubblico ogni giorno nuovo materiale. educato, disponibile, ma su Youtube mi piace
Prendetevi un po' di tempo per visitare molte scherzare, ridere, provocare e soprattutto
pagine del sito, con qualche click arrivate ovunque mettermi in ridicolo...se vi posso dare un consiglio:
e riuscite a trovare aiuti fondamentali per il vostro non prendete sul serio chi si prende troppo sul
viaggio. serio!
Nel 2006 ho iniziato a fare video dal Giappone, li
trovate sul mio can ale Youtube che ogni m ese ha
in media 1 m ilion e di visu alizzazion i. Sono stato
tra i primi al mondo (forse il primo) a fare video di
mangiate per intrattenere, Youtube per molti è
diventato un business, io faccio video perché mi
piace farli e mi diverto: se guardate i video delle

La m ia Su per M appa!
Oltre all'immancabile Google Maps che in
Giappone vi sarà di grande aiuto, vi consiglio di
utilizzare anche la m ia Su per M appa che trovate
all'indirizzo https://www.marcotogni.it/mappa
Al suo interno trovate alcuni dei punti consigliati
da me. Non sarà mai "finita", nel senso che
aggiu n go di con t in u o n u ove cose, quindi
prendetela per quella che è, però sono sicuro che
vi sarà di grande aiuto.
Per usarla al meglio fate così:
1. In alto su "Cer ca" inserite qualsiasi cosa. Ad
esempio "Hotel Sunroute Plaza Shinjuku"
oppure "Stazione di Shibuya" o l'indirizzo.
2. Vedrete cosa c'è intorno a quel punto.
3. Col menu a sinistra usate i filtri per
scegliere cosa mostrare e cosa no.
4. Cliccando su ciascun punto si aprono le
informazioni e se presente anche un link
alla recensione completa sul mio sito.
Vi sarà sicuramente utile!

Marco Togni - Guida al Giappone - 11


Japan Rail Pass
Per acquistare il Japan Rail Pass vai su https://www.marcotogni.it/jr-pass/ , miglior prezzo, spedizione
veloce dall'Italia e ti invierò gratis la mia guida ai trasporti!

in cui indicare la data di inizio del pass, dovrete poi


Cos'è il Japan Rail Pass consegnare il voucher e mostrare il passaporto.
E' un pass ferroviario con corse illimitate su tutti i
Infinite riceverete il vero e proprio Japan Rail Pass.
treni della società JR , compresi gli shinkansen che
collegano le principali città del Giappone (ad
esclusione dei treni Nozomi e Mizuho). Pr en ot ar e i bigliet t i
Prenotare il posto sugli shinkansen è gratis se
avete il Japan Rail Pass, per cui io vi consiglio di
È con ven ien t e? prenotare i posti, in questo modo eviterete di
Conviene a quasi tutti i viaggiatori e fa risparmiare dover restare in piedi per diverse ore.
moltissimo. Anche solo facendo tratte come Basta andare alle biglietterie JR e comunicare
Tokyo-Kyoto andata e ritorno il risparmio è all'addetto i treni che volete prendere. Vi consiglio
notevole. di guardare in anticipo orari e treni che volete
Per sapere se vi con vien e e per qu an t i gior n i è prendere, per facilitare il tutto e non fare errori.
meglio fare il pass scrivimi a marco@marcotogni.it Nel caso perdiate il treno prenotato, potete
comunque salire su un altro treno.
Dove acqu ist ar lo
Potete acquistare il Japan Rail Pass su internet Alt r e in f or m azion i
prima della partenza. vi verrà inviato a casa un Oltre agli shinkansen il pass è valido anche sulle
voucher che poi dovrete cambiare in Giappone. linee JR locali ad esempio per spostarsi all'in t er n o
Potete acquistare anche il Japan Rail Pass in di Tok yo e Kyot o, sui bus e sui traghetti JR
Giappone, ma, oltre a fare la fila, perdendo così del
tempo, pagherete decisamente di più. Per cui vi
consiglio di acquistarlo in anticipo su
https://www.marcotogni.it/jr-pass/

Qu an t o cost a
Il costo varia leggermente in base al cambio
Euro/Yen. Trovate i costi aggiornati sul mio sito.

Du r at a
Ci sono pass da 7, 14, 21 giorni. La durata si conta
sui giorni completi e non "tagliati", cioè per
esempio se il 2 aprile alle ore 16:00 attivate il pass
da 7 giorni, sarà utilizzabile fino alle 23:59 dell'8
aprile, e NON fino alle 16:00 del 9 aprile come
erroneamente si potrebbe pensare.

Com e u t ilizzar lo
Vi verrà inviato a casa un voucher, che poi dovrete
cambiare in Giappone in uno dei tanti punti che
fanno questo servizio (troverai la lista sul retro del
voucher). Vi verrà chiesto di compilare un modulo

Marco Togni - Guida al Giappone - 12


Assicurazione viaggio e salut e
In questa pagina del mio sito: https://www.marcotogni.it/assicurazione-sanitaria-giappone/ trovate i
riferimenti sulla m iglior e assicu r azion e, e col codice scon t o TOGNI potete pagare meno!

Per ch é f ar la M edicin e e f ar m acie


L'Italia non ha una convenzione con il Giappone In Giappone potete portare con voi medicinali da
per quanto riguarda l'assistenza sanitaria, per cui banco senza particolari problemi. I medicinali con
in caso di malattia, incidenti o qualsiasi problema, prescrizione possono essere portati senza
in Giappone siete tenuti a pagare le cure mediche procedure particolari purché: siano solo per uso
che possono essere m olt o cost ose. Per una personale, la quantità sia per massimo 1 mese di
semplice visita non dovete pagare molto, trattamento, non siano medicinali vietati in
indicativamente qualche decina di Euro, ma se vi Giappone come per esempio i farmaci psicotropi e
rompete qualcosa o avete problemi mediamente narcotici. Negli altri casi è necessario contattare in
gravi i costi sono di svariate migliaia di Euro. È anticipo il Ministero della Sanità del Giappone.
quindi f on dam en t ale stipulare un'assicurazione
medica prima di partire. Ovunque trovate farmacie con vendita libera di
medicinali da banco. La catena più famosa si
chiama Matsumoto Kiyoshi. In ospedali e cliniche a
Qu an t o cost a volte vi danno una busta con il numero esatto di
Con l'assicurazione che consiglio sul mio sito compresse di cui avete bisogno, così non dovete
potete scegliere tra vari tipi polizze: fate quella più comprare una scatola e poi buttarla via se non
com plet a, con pochi euro in più oltre all'assistenza l'avete usata tutta.
sanitaria vi garantisce anche la possibilità di
annullamento il viaggio, il rientro anticipato e la
tutela legale. È una spesa minima rispetto al costo Den t ist i
del viaggio e vi fa viaggiare tranquilli. L'assicurazione che consiglio sul mio sito copre
anche le cure dentali urgenti. Vi consiglio la Tokyo
Midtown Dental Clinic nel quartiere di Roppongi,
Clin ich e e ospedali parlano anche inglese.
In caso di necessità cercate su Google "english
hospital" seguito dal nome della località dove vi
trovate, per trovare strutture in cui si parla un po' Fat e l'assicu r azion e viaggio!
di inglese. In alternativa chiedete alla reception del Scusate la pessima foto qua sotto, ma è per
vostro hotel o ad un koban dove si trovano dimostrarvi che anche chi è sempre in salute come
ospedali o cliniche nelle vicinanze, però nella me deve fare l'assicurazione viaggio, soprattutto in
maggior parte dei casi non parleranno inglese. Giappone è f on dam en t ale!
La maggior parte fanno visite a partire dalle 9 di Fatela ora:
mattina. A Tokyo potete per esempio andare alla https://www.marcotogni.it/assicurazione-sanitaria-giappone/
Tokyo Businessperson's Clinic nel quartiere di Kanda
(aprono alle 7 di mattina e la segretaria parlava
anche italiano, non so se ci sia ancora) o al Sanno
Hospital di Aoyama-Itchome. A Kyoto per esempio
andate al Takeda Hospital.

Em er gen ze
Se avete un'emergenza potete comporre il numero
gratuito 119 da un qualsiasi telefono pubblico per
chiamare un'ambulanza (110 è invece il numero
della polizia).
Marco Togni - Guida al Giappone - 13
Dove dormire
Possibili scelt e Cost o
Sul mio sito ho messo tutti gli alloggi che consiglio Qualsiasi sia il vostro budget troverete la soluzione
in ogni zona del Giappone: adatta a voi. Si parte dai 20Euro a notte a testa in
https://www.marcotogni.it/hotel-ryokan-giappone camera doppia per posti senza tante pretese in
zone periferiche, fino ad arrivare a prezzi
Dormite per tutto il viaggio in h ot el all'occidentale elevatissimi per gli hotel di lusso.
ed eventualmente, se il budget ve lo consente, Indicativamente per hotel buoni in ottime
trascorrete una notte in r yok an (ne parlo in modo posizioni considerate almeno 40-60Euro a notte a
approfondito verso la fine di questa guida). persona in camera doppia.

Qu an do pr en ot ar e Ser vizi n egli h ot el


Negli ultimi anni il turismo in Giappone è La maggior parte degli hotel ha il Wi-fi.
aumentato sempre più, per cui è fondamentale In tutti gli hotel c'è il phon, anche se spesso non è
prenotare gli alloggi il pr im a possibile. molto potente: se lo portate dall'Italia assicuratevi
Tenete presente però che se cercate alloggi con che abbia il doppio voltaggio e che quindi si possa
troppo anticipo, per esempio oltre 6 mesi prima usare anche con la corrente a 100V.
del vostro arrivo, potreste non trovare Negli hotel la yukata che vi danno va usata solo
disponibilità. Il motivo è che molte strutture danno come pigiama e solo nella vostra stanza, mentre
la disponibilità delle stanze solo qualche mese nei ryokan potete indossarla in ogni ambiente
prima. della struttura.
Un viaggio in Giappone va pianificato nel dettaglio, Di solito è fornito un set cortesia con spazzolino,
arrivando qua senza prenotazioni rischiate di non dentifricio e altri accessori essenziali, se non fosse
trovare camere libere o di dover optare per stanze così potete trovare ciò che vi serve in un conbini.
costose. Quasi tutti gli hotel dispongono di un servizio di
lavanderia self service, con lavatrici e asciugatrici a
gettoni.
Zon e
Nelle prossime pagine e sul mio sito trovate vari
consigli sulle migliori zone per dormire. Dormendo
in zone strategiche magari pagate un filo di più ma
risparmiate tempo e soldi per gli spostamenti.

Marco Togni - Guida al Giappone - 14


Ryokan
Quando ho un po' di tempo adoro andare nei ryokan e rilassarmi. Sul mio sito trovate molti consigli su
quale ryokan prenotare: https://www.marcotogni.it/hotel-ryokan-giappone

Cos'è u n r yok an Cen a e colazion e


I ryokan sono gli alber gh i t r adizion ali dove i Di solito servono la cena abbast an za pr est o, tra le
giapponesi vanno per rilassarsi. Sono tutti di buon 18 e le 19:30. A volte in una sala comune, a volte
livello, con belle stanze, un servizio ottimo e direttamente in stanza. Il menù varia a seconda
sempre attento al cliente, cibo delizioso e della località: ad esempio se siete vicini al mare è
l'immancabile onsen! probabile ci siano piatti a base di pesce.
Le stanze hanno quasi sempre il pavimento in La colazione può essere all'occidentale o
tatami, ma al momento della prenotazione potete tradizionale, con zuppa, pesce, tofu ecc. Provatela!
scegliere se dormire sul futon (provatelo!) oppure
su un letto all'occidentale.
In dossar e la yu k at a
In stanza troverete la yukata, la "vestaglia
Qu an t o cost a il r yok an tradizionale" che potete tenere indosso in ogni
Per un buon ryokan considerate di spendere parte del ryokan, compresa la zona onsen e la sala
alm en o 15.000-20.000yen a persona a notte, cena ristorante.
compresa. Indossatela normalmente, tenendo la par t e
sin ist r a sopr a la par t e dest r a. Fate attenzione a
questo dettaglio perché al contrario è come si
Dove an dar e vestono i defunti!
Ci sono ryokan in tutto il Giappone. Tokyo non è Fate un fiocco davanti o leggermente laterale.
rinomata per i ryokan, mentre a Kyoto ne trovate
di splendidi, anche se molti privi di onsen.
Altri posti con bei ryokan, e ugualmente facili da Bagn o in com u n e? NO!
raggiungere, sono: Hakone e zona del Monte Fuji, Quando su internet trovate scritto "bagno in
isola di Miyaima, Takayama, Kanazawa. Stupendo comune" in genere ci si r if er isce all'on sen , mentre
anche Kusatsu Onsen, ma un filo fuori dalle zone la t oilet t e e la doccia sono in genere pr ivat i e
turistiche. presenti all'interno di ogni camera.

I f in t i r yok an Godet evi il r yok an !


Ci sono piccole strutture a gestione famigliare che I giapponesi arrivano presto al ryokan e, nell'attesa
si definiscono "ryokan", ma io li chiamo "finti del check-in, fanno un giro nella zona. Il
ryokan" perché sono una specie di bed&breakfast: pomeriggio lo dedicano interamente al relax nella
carini, ma nulla a che vedere con la vera struttura, tra bagni termali e un po' di riposo in
esperienza del ryokan. stanza. Fate anche voi così e respirate le vere
Nei ver i r yok an tutto è curatissimo e di solito i tradizioni!
giapponesi ci stanno u n a sola n ot t e , perché è
costoso e perché è inutile rimanere nello stesso
ryokan per più giorni dato che è sempre tutto
uguale: sarebbe come andare in un ristorante
stellato e tornarci il giorno dopo prendendo le
stesse cose. I giapponesi che si fermano 2 notti,
quasi sempre cambiano ryokan.
Sul mio sito trovate una lista di veri ryokan.

Marco Togni - Guida al Giappone - 15


Capsu le Hot el
Hanno stanze molto piccole, simili a dei loculi,
dove poter dormire spendendo relativamente
poco. Mi è capitato spesso di dormirci: il mio
record è di ben 31 notti consecutive!
Originariamente sono stati creati per i salaryman
che dopo aver perso l'ultimo treno per tornare a
casa avevano bisogno di un posto molto
economico dove stare la notte. Negli ultimi anni
però sono nati creati capsule hotel veramente
bellissim i, quasi di lusso, con tanto di onsen,
sauna e vari servizi. I bagni sono in comune e le
stanze non sono poi così piccole come si pensa,
indicativamente sono come una tenda da
campeggio, e si dorme bene. Portate i tappi per le
orecchie perché le stanze non si possono chiudere
e c'è solo una tendina. Di solito ci sono armadietti
per custodire i bagagli non troppo grandi.
Si possono prenotare e spesso anche all'ultimo
minuto si trova posto. Sul mio sito ne consiglio vari
dove mi sono trovato bene. I più economici
costano sui 3.000yen, i più belli in zone
centralissime intorno ai 6.000yen a notte.

Spedire i bagagli
Sui treni, anche shinkansen, è possibile portare
bagagli anche grandi e si riesce sempre a
Com e f ar e
Potete andare alla reception del vostro hotel e
sistemarli da qualche parte, ma per una maggiore
chiedere il servizio takkyubin, che significa
comodità prendete spunto dai giapponesi: quando
cor r ier e. La società più famosa è la
viaggiano spesso spediscono i bagagli da una
Kuroneko-Yamato. Le tariffe non sono elevate e
destinazione all'altra.
variano in base alla destinazione. Vi verrà dato un
Immaginate ad esempio di essere a Tokyo e
modulo da compilare.
dovete andare in un ryokan vicino al Monte Fuji
Prima di spedire i bagagli, è necessario aver già
per una notte, per poi spostarvi a Kyoto. È
prenotato l'hotel in cui verranno recapitati,
scomodo e faticoso portare con voi tutti i bagagli
altrimenti potrebbero rifiutarli. È buona
al ryokan: meglio portarsi solo uno zainetto con le
educazione avvisare l'hotel di destinazione
cose necessarie per la notte e spedire tutto il resto
dell'arrivo dei vostri bagagli tramite corriere, ma
dall'hotel di Tokyo a quello di Kyoto!
non è fondamentale.

Marco Togni - Guida al Giappone - 16


Alloggi alt ernat ivi
Love Hot el DVD Room s
Sono hotel dove si va a fare l'amore. I giapponesi ci All'ingresso si possono prendere a noleggio fino a
vanno con il proprio partner, con l'amante, o ci 6 DVD pornografici compresi nel prezzo per
portano le "prostitute". All'ingresso c'è un pannello guardarli nella stanza chiusa in totale privacy. Il
con le foto delle stanze e due prezzi: il più basso si loro slogan è "siamo i rivali degli hotel". Forniscono
riferisce allo short time che in genere va dalle 2 alle delle coperte e tutto ciò che è necessario per la
4 ore, mentre l'altro si riferisce allo stay ovvero il notte ed in quasi tutti è anche possibile usare la
pernottamento. In alcuni durante il giorno c'è doccia, accessibile solo ad una persona alla volta
l'opzione free time in cui con la tariffa base si può con una chiave da richiedere al personale.
stare un tempo molto lungo. Le catene più famose sono Takarajima24 e Kintaro.
Le stanze sono belle, con vasca idromassaggio e Sono aperti anche alle donne. Tutto sommato
ricche di ogni comfort. Sono tutti radunati in sono un po' dei postacci per cui non ve li consiglio
determinate zone, vicini alle stazioni o per caldamente, ma sono posti sicuri e puliti.
esempio a Kabuki-cho e Dogenzaka a Tokyo. Ogni tanto mi capita di andarci durante il giorno in
Di solito non sono prenotabili ma alcuni sono estate per farmi una doccia, e anche per fare il
presenti sui portali di prenotazione hotel ed bucato dato che molti dispongono di lavatrici a
indicati con la voce "solo adulti". gettoni.
I prezzi sono in genere circa 4.000yen per lo short Il costo va dai 550yen per 30 minuti ai circa
time, 12.000yen per lo stay, ma ci sono love hotel 3.000yen per 12 ore.
molto lussuosi dove il costo può essere più
elevato. ATTENZIONE: anche se molto raramente, potrebbe
capitarvi che per accedere agli internet cafè a
Tokyo vi venga chiesto un documento che dimostri
la residenza in Giappone. Nelle DVD Rooms il
documento non viene chiesto.
Internet Cafe e DVD Rooms sono utili in situazioni
di emergenza, ma non basate il vostro viaggio su
questi due tipi di alloggi, anche perché
l'immigrazione non vede di buon occhio chi dorme
qua.

In t er n et Caf e/ M an ga Kissa
Negli internet cafè, chiamati anche manga kissa, si
va per navigare in internet e leggere manga, ma
essendo aperti 24 ore su 24 molti giapponesi li
usano addirittura per viverci per lungo tempo.
Le stanze non sono chiuse e sbirciando dall'alto si
vede all'interno, quindi la privacy è pari a zero. Ci
ho dormito molte volte in passato. Le catene più
famose sono Manboo!, Gran Cyber Café, Media
Cafe Popeye; in alcuni c'è anche la doccia. Il costo è
intorno ai 2.500yen per 12 ore.

Marco Togni - Guida al Giappone - 17


Volo aereo
Il volo dall'Italia al Giappone dura circa 12 ore, più
gli eventuali scali.
Qu an do pr en ot ar e
Scegliete una compagnia aerea decente, perché Non c'è una regola precisa, ognuno ha la propria
avere problemi col volo può portarvi stress e opinione. In linea di massima io consiglio di
stanchezza, compromettendo la buona riuscita del tenere d'occhio i voli circa 2-3 mesi prima della
viaggio. partenza, che è il momento in cui ci potrebbero
In aereo vi consiglio di portare: una felpa (a volte a essere promozioni.
freddo!), mascherina per gli occhi, tappi per le
orecchie, eventualmente un cuscino gonfiabile. Qu an t o cost a
Indicativamente il volo dall'Italia al Giappone costa
Cosa f ar e in aer eo 700Euro, andata e ritorno. La miglior tariffa che io
abbia mai usato è 396Euro per un volo
Nella vita tutti si lamentano di essere stressati ed
Verona-Roma-Tokyo andata e ritorno, davvero
avere troppe cose da fare...poi però quando
fantastico! La miglior tariffa che io abbia mai
finalmente si è su un aereo e si hanno 12 ore in cui
trovato è stata 252Euro per andata e ritorno, ma
ci si può riposare senza fare niente, tutti sono
fu una specie di bug dei siti di prenotazione voli.
preoccupati di annoiarsi, pazzesco!
In linea di massima preferisco evitare gli scali
Guardate un film, dormite, e soprattutto
troppo lunghi, anche se magari il volo costa di più
prendetevi del tempo per voi e per pensare alla
(gli ultimi voli che ho preso li ho pagati 850Euro).
vostra vita e al viaggio che vi aspetta!

Jet Lag
Il Giappone è 7 ore in avanti rispetto all'Italia da senza esagerare, cioè non dovete arrivare troppo
fine marzo a fine ottobre, 8 ore negli altri mesi. riposati.
Questo causa un'alterazione dell'orologio - i primi giorni sf or zat evi di adattarvi agli orari
biologico, per cui i primi giorni potreste svegliarvi giapponesi, cioè non andate a fare un riposino
ad orari improponibili e avere sonno da morire dopo pranzo, o non recuperate più.
duranate il giorno. C'è chi dice che il Jet Leg si - se vi viene son n o du r an t e il gior n o fate
senta di più all'andata, chi al ritorno, e chi ha il qualcosa per distrarvi, cercando di rimanere
proprio rimedio segreto per non sentirlo, ma all'aperto (la luce del Sole aiuta il recupero).
nessuno ha realmente un metodo infallibile. - se vi svegliate in pien a n ot t e e siete attivi, non
Io ho alcuni consigli che ho visto funzionare molto fate niente, state semplicemente a letto con gli
bene su migliaia di viaggiatori che ho aiutato: occhi chiusi.
- se il volo ar r iva al m at t in o, cercate di dormire - gli integratori di m elat on in a sembrano
tanto in aereo, così da arrivare riposati e riuscire a funzionare.
stare svegli tutto il primo giorno, fino a sera. - non esagerate con caf f è e alcolici.
- se il volo ar r iva la ser a, in aereo dormite ma
Marco Togni - Guida al Giappone - 18
Vist o e dogana
Il Giappone è un arcipelago ed è un po' ai confini
del mondo per cui riescono molto bene a
Cosa è viet at o por t ar e
Oltre alle classiche cose vietate in tutto il mondo
contenere il fenomeno dell'immigrazione
(droga, armi, esplosivi, ecc.) in Giappone è vietato
clandestina.
importare carne e derivati. Altri prodotti come
alcolici, tabacco e profumi, hanno delle limitazioni
M odu lo per l'im m igr azion e sulle quantità. Per la lista dettagliata consultate il
Poco prima dell'atterraggio vi verrà probabilmente sito della dogana giapponese.
dato un modulo da consegnare all'immigrazione e
alla dogana all'arrivo. Se non ve lo danno, se non
avete una penna o non sapete come compilarlo
M edicin ali
non preoccupatevi, potrete fare tutto in Come già spiegato alla pagina sull'Assicurazione
aereoporto con l'aiuto di un addetto. Vi vengono Viaggio potete portare medicinali in quantità tale
semplicemente chiesti i vostri dati, il giorno del che coprano al massimo 1 mese di trattamento.
vostro volo di ritorno, se avete la valigia piena di
droga ed esplosivi, e soprattutto due cose Dr oga
importantissime: Evitate nel modo più assoluto di portare qualsiasi
- qu an t i soldi avet e: dovete indicare quanti tipo droga. Anche con una quantità piccolissima
con t an t i avete con voi. Nel caso in cui la somma potreste essere condannati ad an n i di car cer e. Le
non sia sufficiente per l'ufficio immigrazione canne fumatele ad Amsterdam, qua solo sushi!
potreste essere respinti. Non c'è una somma
corretta, n on pr eoccu pat evi troppo a riguardo,
ma se state qua per 3 mesi, siete giovani e fate gli Can i e gat t i
strafottenti, e arrivate con 50Euro, forse vi È possibile portare cani, gatti e altri animali
rispediscono a casa. domestici ma la pr ocedu r a è lu n ga e com plessa,
- dove dor m ir et e: indicate l'indirizzo del posto e se c'è qualche problema possono tenere
dove starete la prima notte, per cui è l'animale fino a 180 giorni in quarantena. Per cui a
fondamentale avere almeno una prenotazione. Se meno che non vi stiate trasferendo qua, lasciate a
state da amici, tenete con voi anche il loro nome e casa i vostri animali.
il loro numero di telefono in caso di controlli.
È tutto molto easy però sappiate che tanti turisti
sono stati respinti, per cui non prendete
sottogamba quanto ho scritto.

Il vist o t u r ist ico


I cittadini italiani non devono richiedere un visto
turistico in anticipo e all'arrivo viene rilasciato un
permesso che consente di rimanere in Giappone
fino a 90 giorni. Prima dello scadere dei 90 giorni
dovet e andarvene dal Giappone.
Alcuni "furbetti" per poter estendere questa durata
vanno in Corea del Sud per un fine settimana e
ritornano in Giappone ottenendo un ulteriore
permesso di 90 giorni. A volte il giochetto
funziona, spesso no.
Visti di durata maggiore si possono avere in molti
modi, per informazioni potete visitare il sito di
GiappoLife.
Marco Togni - Guida al Giappone - 19
Soldi, bancomat e cart e
Dove cam biar e gli yen Dove pr elevar e
Guardate su internet qual è il cam bio di oggi , I posti dove è più facile che le carte vengano
andate in ban ca in It alia e chiedete a quanto accettate sono agli ATM dei conbini 7-Eleven
fanno il cambio Euro/Yen. Se sul cambio netto non (presenti ovunque) e presso gli uffici postali
c'è troppa la differenza (massimo 5 "punti") fate il (chiedete in hotel qual è il più vicino). Di solito c'è
cambio lì. Se invece c'è molta differenza o ci anche il menu in inglese, premete su withdrawal e
mettono tanto a trovarvi gli yen potete fare il seguite la procedura.
cambio in aeroporto in Giappon e, dove a
differenza del resto del mondo non fanno cambi
poi così tanto svantaggiosi.
In caso d'em er gen za
Evitate gli "uffici di cambio" sparsi nelle varie Se non riuscite a prelevare il modo migliore per
città italiane. Per cambi ancora migliori rispetto farvi inviare soldi è Western Union. Praticamente
all'aeroporto in Giappone, cercate una banca o qualcuno di vostra fiducia in Italia dovrà andare in
un'agenzia di cambio-valuta in città, ce ne sono uno dei tanti punti Western Union (di solito nei
molte ma spesso un po' nascoste. negozi di alimentari etnici), dovrà comunicare il
vostro nome e il Paese dove siete, e dopo aver
fatto il pagamento gli verrà consegnato un codice
Qu an t o vale lo yen che dovrà trasmettervi (tramite e-mail o telefono).
Il cambio Euro/Yen var ia m olt issim o, di continuo, Vi basterà attendere qualche minuto e poi potete
con anche differenze di oltre il 60% nel giro di andare, con il vostro codice e il passaporto, in un
pochi mesi. In media si può considerare qualsiasi ufficio Western Union in Giappone, dove
1Euro=125yen , per cui tutti i prezzi vanno vi verranno consegnati i soldi. Su internet trovate
"moltiplicati per 8", quindi se una cosa costa gli indirizzi di Western Union.
1.000yen, significa 8Euro. Se una cosa costa
60.000yen, significa 480Euro. Con un po' di pratica
vi abituerete in fretta. Ovviamente se quando siete
Tasse e t ax f r ee
qua il cambio è diverso, dovete rivedere questo I prezzi in Giappone sono spesso esposti senza
metodo. IVA, che al momento è all'8%. Per cui se ad
esempio è indicato un prezzo di 1.000yen, il totale
che andrete a pagare è di 1.080yen. In moltissimi
Car t e di cr edit o e ban com at posti, ai turisti che spendono più di 5.000yen nello
In Giappone si utilizzano soprattutto contanti e in stesso negozio e nello stesso giorno, non viene
molti posti le carte di credito n on son o accet t at e. fatta pagare l'IVA giapponese. In questo caso al
Non f idat evi ciecamente della vostra banca passaporto viene allegato un foglietto, che verrà
quando vi diranno che la vostra carta è abilitata poi ritirato in aeroporto in Giappone. Se superate i
per prelievi e pagamenti in Giappone. Perlomeno 430? di acquisti (150? per i minorenni) vi verrà
per i primi giorni portatevi dei contanti. Per applicata l'IVA Italiana al vostro rientro.
esperienza vi dico che almeno su 1 viaggiatore su
20 h a pr oblem i a pr elevar e.
Le carte che funzionano meglio sono Visa e
M an cia
In Giappone non si dà la mancia e lasciarla può
Mastercard. La Postepay di norma dovrebbe
essere considerato un atto di scortesia e creare
funzionare. Le carte Maestro sono spesso
una situazione di imbarazzo.
un'incognita. L'American Express spesso non è
Se in qualche caso dovete dare o restituire dei
accettata.
soldi a qualcuno, metteteli in una busta.

Marco Togni - Guida al Giappone - 20


Int ernet in viaggio
Per ch é è im por t an t e WiFi pu bblici
Avere internet sempre a portata di mano lo In quasi tutti gli hotel c'è il WiFi, perlomeno nella
ritengo fondamentale per un viaggio in Giappone hall.
così potrete consultare il mio sito in ogni Ci sono vantaggi per i turisti, come Flets, con cui
momento, guardare sulla mappa dove siete e avere WiFi gratis in alcune zone ma il WiFi pubblico
soprattutto cercare su Hyperdia quali sono i treni non è così diffuso come si potrebbe pensare.
da prendere per andare dove desiderate. Alcuni locali, come Starbucks, offrono connessione
gratuita ai clienti.

Pock et Wif i
È un dispositivo elettronico ricaricabile che vi dà il Telef on ar e
segn ale w if i. Lo potete ordinare sul sito di Global Con internet potete usare programmi come Skype
Advanced o da altri fornitori. Vi verrà spedito in per telefonare a numeri fissi e cellulari in tutto il
hotel o all'ufficio postale dell'aeroporto. All'interno mondo, o Messenger per telefonare ad altri utenti.
del pacchetto troverete una busta preaffrancata Trovate moltissimi telefoni pubblici, funzionano a
con cui rispedire il pocket-wifi al termine del monete oppure con schede che acquistate nei
noleggio. Ha una portata di 5-10 metri e potete conbini.
collegare vari dispositivi, ottimo quindi per chi
viaggia in gruppo.

Sim in t er n et
Costa meno del Pocket Wifi, se volete collegare
altri dispositivi dovete impostare un hot spot dal
vostro cellulare/tablet, e ha in genere meno GB
disponibili rispetto al Pocket-Wifi. La potete
acquistare su B-mobile.

Cosa port are


Ricordate passaporto, soldi, biglietto aereo. Il resto
non serve, ma vi do qualche consiglio:
Adat t at or e di cor r en t e
La corrente è a 100V e quasi certamente tutti i
vostri dispositivi elettronici si possono ricaricare
Abbigliam en t o anche con questo voltaggio, vi basta un adattatore
Il clima è più o meno com e in It alia : in primavera per passare dalla spina europea alla spin a a du e
e autunno portate felpa e giacca perché si poli piat t i. Potete comprare un adattatore
alternano giornate calde ad altre abbastanza internazionale ma molti sono pesanti e pian piano
fresche. In estate t-shirt e giacchetta in caso di si staccano dalla presa giapponese, perciò potreste
pioggia. In inverno maglia e giacca pesante. Nelle svegliarvi al mattino e accorgervi di non aver
zone sacre di solito non ci sono eccessive ricaricato nulla. Potete acquistare un adattatore in
restrizioni per quanto riguarda l'abbigliamento. Giappone nei negozi di elettronica come
Yodobashi o Bic Camera, raramente anche nei
conbini e nei 100yen shop.
Regali dall'It alia
Se venite in Giappone a trovare gli amici o sarete
ospiti a casa di qualcuno è una bella cosa portare Alt r i con sigli
un pensiero. In Giappone però si trova Sul mio sito ho una sezione su valigie e bagagli,
praticamente t u t t o; la cosa migliore è un prodotto con decine di articoli su cosa portare in ogni
artigianale, magari creato proprio da voi. evenienza e consigli pratici e liste utili.
Marco Togni - Guida al Giappone - 21
Capit olo 2:
Si par t e..!!
In questo capitolo vi dico cosa vedere giorno per giorno, dandovi
consigli pratici fondamentali soprattutto su come muoversi e orientarsi.
Considerata la mia grande passione per il cibo, vi svelo anche alcuni
dettagli su questo aspetto.

Marco Togni - Guida al Giappone - 22


7 giorni a Tokyo
Dopo molti anni continuo ad scoprire nuove cose a Tokyo ed emozionarmi ogni giorno come se fosse il
primo. Per vedere le cose principali vi bastano 3-4 giorni, e poi fare qualche gita fuori porta. Date
un'occhiata a questo itinerario di base e modificatelo in base alle vostre esigenze.

Gior n o 1: Sh in ju k u
Arrivati in aeroporto dirigetevi al vostro hotel, riposatevi un attimo e
poi andate a Shinjuku. Nella zona Ovest del quartiere si trova il Tokyo
Metropolitan Government Building dove potete salire gratuitamente
all'ultimo piano per ammirare l'emozionante vist a della cit t à.
Immergetevi nell'atmosfera vivace della zona Est, camminate nella
pittoresca Omoide Yokocho e poi fate un giro nella frenetica zona di
Kabuki-cho dove si trovano le caratteristiche luci a neon.

Gior n o 2: Tsu k iji, Odaiba, Gin za,


M ar u n ou ch i
Iniziate con Tsukiji, il quartiere del m er cat o del pesce. Andate a piedi
verso Shiodome dove passeggiare ammirando splendidi gr at t acieli e
gli incantevoli paesaggi verdi del giar din o Hamarikyu. Prendete la
monorotaia verso Odaiba e dopo pranzo raggiungete Ginza con
monorotaia e metro: qui, camminando lungo viali elegan t i , arrivate
fino al Tokyo International Forum e proseguite sempre a piedi fino a Marunouchi.

Gior n o 3: Har aju k u , Om ot esan do,


Sh ibu ya
Visitate il san t u ar io Meiji Jingu, inmmersi in una enorme ar ea ver de.
Lì vicino c'è il Parco Yoyogi, particolarmente affollato alla domenica. Da
non perdere l'alternativa Takeshita Dori, culla di st r avagan t i m ode
giovanili; a pochi passi trovate l'ampio viale Omotesando. In circa 15
minuti a piedi arriverete al celebre incrocio di Shibuya dove potete
trascorrere la ser at a.

Gior n o 4: Asak u sa, Uen o, Ak ih abar a


Lungo la Nakamise Dori, ad Asakusa, ad Asakusa trovate tantissimi
negozi con sou ven ir e cibi t ipici . Lì vicino c'è il t em pio Senso-ji e tante
altre cose da vedere. Dopo aver mangiato qualcosa andate a Ueno:
passeggiate per le vie di Ameyoko e nell'incantevole Par co di Ueno.
Prendete il treno e raggiungete la stravagante Akihabara, dove fare
sh oppin g otaku e fermarsi per una merenda in un maid café.

Marco Togni - Guida al Giappone - 23


Gior n o 5: Nik k o o Kam ak u r a
Una giornata all'insegna della cu lt u r a e delle t r adizion i . Nikko e
Kamakura sono per certi versi simili. Vi consiglio di leggere l'articolo
Nikko o Kamakura se dovete decidere in quale delle due località
andare.

Gior n o 6: M on t e Fu ji
La zona del Monte Fuji è molto grande e ci sono t an t issim e
alt er n at ive. Se siete indecisi su cosa fare potete prendere parte ad un
tour guidato o in alternativa andare ad Hakone Yumoto dove visitare il
Santuario di Hakone, fare una breve crociera sul lago, e poi rilassarvi
con un bagno caldo in un onsen prima di ritornare a Tokyo.

Gior n o 7: Gior n o liber o


Qualsiasi sia la durata del vostro soggiorno a Tokyo, tenetevi sempre
un giorno liber o in cui non avete programmato niente. Tokyo è una
città che riserva molte sorprese e sicuramente avrete qualcosa da fare
o da ri-vedere in questa giornata.

- Yok oh am a: città vicina a Tokyo. Bella la


Alt er n at ive zona del porto e anche China Town.
Potreste stare anni a Tokyo e avere ancora cose da - Sh ibam at a: quartiere molto tradizionale,
scoprire. Per esempio: sconosciuto ai turisti occidentali.
- Nak a M egu r o: splendido in primavera coi
- Nak an o: se Akihabara vi è piaciuta, anche
ciliegi in fiore. Ci sono vari negozietti.
qua potete fare shopping Otaku.
- Koen ji : posto tranquillo con negozi in una
- Tok yo Sk y Tr ee: alta ben 634 metri.
strada coperta.
- M u seo Gh ibli: per gli appassionati dei film
- Alt r i post i : li trovate sul mio sito.
dello Studio Ghibli.
- Roppon gi: per chi ama la vita notturna.
- Yan ak a: un pittoresco cimitero e tradizioni.
- Daik an yam a: un quartiere "fighetto".
- M on t e Tak ao: una montagna non
impegnativa. Natura, templi e tradizioni.
- Disn eyLan d e Disn eySea: i parchi tematici
Disney. Evitateli il weekend.
- Ik ebu k u r o: la brutta copia di Shinjuku.
Marco Togni - Guida al Giappone - 24
14 giorni in Giappone
La prima settimana fate quello che ho scritto qua sopra in "7 giorni a Tokyo". Questo è un itinerario di
base, da personalizzare poi in base ai vostri giorni effettivi e a ciò che preferite.

Gior n o 8 - Kyot o: Tem pio d?Or o, Nish ik i


M ar ket , Kiyom izu der a, Gion
Cercate di arrivare al Tem pio d'Or o prima delle 10 di mattina per
ottimizzare i tempi. Tornate verso il cen t r o, visitate l'antico Nishiki
Market e pranzate in zona. Andate quindi al Kiyomizudera
passeggiando per i viali pit t or esch i di Sanzenzaka e Ninenzaka.
Successivamente raggiungete Gion per vedere una geish a in strada. In
questa giornata potreste anche aggiungere il Ryoan-ji (vicino al Tempio d'Oro) e il santuario Heian Jingu,
ma il rischio è quello di sforare troppo coi tempi.

Gior n o 9: Nar a
Camminando attraverso il Parco, dove potrete avvistare bellissimi cer vi ,
arriverete al Todai-ji, en or m e st r u t t u r a che ospita un emozionante
Buddha in legno. Guardate anche i templi lì vicino, sulla collina, oltre al
san t u ar io Kasuga-Taisha, per poi tornare verso la stazione. Se partite
da Kyoto, un'alternativa è andare al Fushimi Inari la mattina prima di
andare a Nara, oppure fare Nara e poi passare la sera ad Osaka.

Gior n o 10: For est a di Bam bù , Fu sh im i


In ar i
Una passeggiata ad Arashiyama, dove si trovano templi e la celebre
f or est a di bam bù . Tornate verso la stazione centrale di Kyoto dove
potete pranzare e poi andare al Fushimi Inari ed emozionarvi
nell'infinito tunnel di por t ali r ossi.

Gior n o 11: Hir osh im a e Isola di M iyajim a


Partendo da Kyoto o Osaka potete fare in giornata queste due tappe
ma dovete arrivare prima delle 9:30 alla stazione centrale di Hiroshima!
Da lì prendete il treno JR per Miyajimaguchi e quindi il traghetto per
l'Isola dove rimarrete qualche ora. Riprendete il traghetto, e poi il tram
che vi porta a Gembaku Dome-mae, dove c'è il Par co della Pace e il
M u seo della Bom ba. Col tram tornate in stazione centrale dove
prendere lo shinkansen.

Marco Togni - Guida al Giappone - 25


Gior n o 12: Osak a
Una visita al Cast ello e ai suoi giar din i, per poi trascorrere il
pomeriggio e soprattutto la sera a Namba e Dotonbori, due vivaci
zon e cen t r ali ricchissime di ristoranti. Se avete tempo e voglia però,
dopo il castello potete fare un passeggiata a Shinseikai, visitare
l'acquario, i santuari Shitennoji e Sumiyoshi, o andare nel quartiere di
Umeda. Se volete solo esplorare la parte centrale, considerate di
visitare Osaka lo stesso giorno di Nara, come scritto al giorno 9.

Gior n o 13-14-15: Dipen de!


Quelle citate sopra sono le cose più importanti da vedere, ma potete
personalizzare il programma in base alle vost r e esigen ze e,
soprattutto tenendo conto se il vostro aereo riparte dal Kansai (Osaka)
o da Tokyo. Qua sotto e nelle pagine seguenti trovate vari spunti per
costruirvi il vostro programma di viaggio perfetto.

Alt er n at ive Alt r e m et e


Le alternative sono tantissime, se dovete Queste sono idee aggiuntive, per avere qualche
aggiungere o modificare qualcosa dal vostro alternativa in più.
itinerario scegliete tra:
- Ok in aw a: isole nel Sud del Giappone.
- Kan azaw a: atmosfere antiche, un giardino - Ou ch iju k u : paese super tradizionale sulle
magnifico, castello e un museo d'arte. montagne della regione del Tohoku.
- Sh ir ak aw a-go: paese con case tradizionali - Fu k u ok a: bella città, ottimo ramen.
dai caratteristici tetti in paglia. - Hok k aido: isola naturale a Nord. Richiede
- Tak ayam a: città tradizionale sulle qualche giorno.
montagne, non distante da Shirakawa-go. - Kobe: città carina per starci qualche ora.
- M on t e Koya: monte sacro vicino ad Osaka. - Him eji : bello il celebre castello.
Splendidi templi e poco turismo. - Ku sat su On sen: stazione termale a Nord di
- Dor m ir e a M iyajim a: sicuramente Tokyo. Tanti onsen.
un'esperienza romantica. - Hir osak i : in primavera il parco è
- Ryok an al M on t e Fu ji: onsen, relax e tanta spettacolare, ci sono 2600 alberi di ciliegio!
natura. - Nagasak i : dove è stata sganciata la
seconda bomba atomica.

Marco Togni - Guida al Giappone - 26


Suica/ Pasmo e alt re ricaricabili
Cosa son o Com e r icar icar la
Sono carte prepagate ricaricabili che facilitano gli Nelle stazioni cercate le biglietterie automatiche,
spostamenti sui mezzi di trasporto locali (esclusi i inserite la carta , vi verrà mostrato il saldo e gli
treni shinkansen a lunga percorrenza) e che potete importi che potete r icar icar e, premete su quello
usare anche per fare piccoli acquisti nei conbini, ai desiderato ed inserite i soldi. È facilissimo! Potete
distributori automatici e talvolta anche in negozi e caricare fino a un massimo di 20.000yen.
ristoranti.
DOVETE fare una di queste carte perché è una
cosa veramente u t ilissim a.
Rest it u zion e
Vi consiglio di tenerla come souvenir e non fare la
trafila per restituirla, tanto è valida fino a 10 anni
Dove si com pr a dal suo ultimo utilizzo e sicuramente tornerete in
Potete acquistare una carta ricaricabile alle Giappone! Se è avanzato del credito sulla carta e
biglietterie automatiche della maggior parte delle non volete perderlo, andate in un conbini e
stazioni. Se avete difficoltà, chiedete ad un comprate un po' di cose.
addetto. Queste carte hanno vari nomi, a Tokyo ci Potete restituire la carta in stazione andando in
sono la Suica e la Pasmo, mentre per esempio ad biglietteria, ma ci sono alcune limitazioni, per
Osaka c'è la Icoca. Sono utilizzabili in t u t t o il esempio se la acquistate a Tokyo non potete
Giappon e, per esempio se comprate una Suica a restituirla nella zona del Kansai.
Tokyo la potete usare anche a Kyoto/Osaka e Al momento della restituzione vi verrà restituito
viceversa. Ne va acquistata 1 a testa. l'eventuale credito residuo e rimborsato il deposito
Per i bambini fino ai 12 anni è disponibile una di 500yen, ma a seconda di quanto avete sulla
Suica scontata, da richiedere all'addetto in carta verrà trattenuto un importo fino a 210yen.
biglietteria.

Qu an t o cost a
Per ogni carta è richiesto un deposito di 500yen.
La Suica ha un costo di 2.000yen, con 1.500yen di
credito da utilizzare, mentre per altre tessere
potete decidere liberamente l'importo della prima
ricarica, ad esempio 5.000yen. Con queste carte
non si hanno generalmente sconti sul costo dei
trasporti, ma sono una grande com odit à.

Com e u sar la
Quando dovete prendere un treno, appoggiat e la
carta ai tornelli quando entrate in stazione, e
ri-appoggiatela quando arrivate a destinazione.
L'importo corretto vi verrà automaticamente
scalato. Se dovete pagare nei negozi o ai
distributori automatici, semplicemente appoggiate
la carta al lettore. Quando appoggiate la carta vi
viene mostrato l'importo residuo.
Per comodità potete tenerla all'interno del
portafoglio ed appoggiare tutto il portafoglio.

Marco Togni - Guida al Giappone - 27


M ezzi di t rasport o
M et r o e t r en i locali Au t obu s e t r am
Per spostarsi all'interno delle città ci sono metro e A Tokyo ed Osaka non vi capiterà mai di prenderli,
treni locali. La cosa importante da capire è che mentre per esempio a Kyot o ci si sposta molto in
esistono diver se societ à, ed ogni società gestisce bus. Nella zona centrale di Hiroshima c'è una rete
var ie lin ee. È tutto indicato molto chiaramente, di tram. Nei bus si sale dalla porta posteriore e si
per cui non dovete spaventarvi se in un primo scende da quella anteriore; a Kyoto la tariffa è di
momento vi sentite un po' disorientati. Su alcune 230yen per qualsiasi tratta, pagabile con Suica o
linee potrebbero esserci treni espressi, che non monete. In altre città invece la tariffa varia in base
fermano in tutte le stazioni. Sono tendenzialmente alla tratta: quando salite dovete appoggiare la
puntuali, ma i ritardi ci sono ogni giorno e spesso Suica/Pasmo e poi ri-appoggiarla quando
di diversi minuti. Pagate con la Suica/Pasmo scendete. Se non avete la carta, quando salite c'è
appoggiandola ai tornelli quando entrate e un piccolo tagliandino da ritirare con sopra
quando uscite; se non l'avete, andate alle impresso un numero, quando scendete vicino
biglietterie automatiche, lì c'è una mappa o una all'autista c'è scritto l'importo che dovete pagare a
lista delle destinazioni con l'importo da pagare: seconda del numero che avete: si paga in monete,
mettete i soldi nella macchinetta e premete c'è un cambia banconote da 1.000yen vicino
l'importo corretto. Se avete pagato meno, al vostro all'autista. Per spostarsi tra le varie zone del
arrivo i tornelli non si apriranno: cercate le Giappone, un' alternativa economica agli
macchinette per fare "l'adjustment", ovvero pagare shinkansen sono gli au t obu s n ot t u r n i: il biglietto
la differenza. Inserite il vostro biglietto e vi verrà ha un prezzo più basso, ma il vero risparmio è
indicato l'importo (senza sovrapprezzo). L'ultima dato dal fatto che dormirete in bus e quindi non
cosa è verso mezzanotte. dovete pagare la notte in hotel. Si dorme benino
ma è una soluzione adatta a chi ha davvero un
budget ridotto, perché l'arrivo è quasi sempre
Sh in k an sen all'alba e sarete molto stanchi.
Sono i treni superveloci che collegano le varie città
del Giappone. Non è possibile prenderli
utilizzando le carte Suica/Pasmo e in genere
conviene fare il Japan Rail Pass con che include
corse illimitate: https://www.marcotogni.it/jr-pass/
Su buona parte delle tratte ci sono carrozze con
posti non riservati, ma io vi consiglio sempre di
pr en ot ar e i post i per evitare di stare in piedi. Per
acquistare i biglietti e/o prenotare i posti, con o
senza il Japan Rail Pass, è sufficiente recarsi presso
una biglietteria nelle stazioni JR. Nelle stazioni i
binari da cui partono gli shinkansen si trovano
sempre all'interno delle stazioni dei treni locali, ma
in un'area separata, accessibile attraverso un
secondo tornello. Anche se detta così potrebbe
essere difficile da capire, la cosa fondamentale è
che andiate con un po' di anticipo al vostro binario,
perché potrebbe volerci un po' dal momento in cui
entrate in stazione. Arrivano fino ai 320km/h e nei
prossimi anni ci saranno treni con punte di
600km/h, che vi consentiranno di spostarvi in tutto
il Giappone con estrema rapidità.

Marco Togni - Guida al Giappone - 28


Taxi Ascen sor i
A Tokyo costano 410yen per il primo chilometro, e Per chiamare l'ascensore ci sono due pulsanti con
poi 80yen ogni 237metri. In altre zone i prezzi di l'icona di una freccia: se dovete salir e premete
base sono più elevati, indicativamente 730yen per quella rivolta ver so l'alt o, per scen der e quella
i primi 2 chilometri. Vi consentono di arrivare rivolta verso il basso. Sopra la porta compare una
velocemente dove volete e per brevi tratte sono luce che indica se l'ascensore sta salendo o
più economici dei bus se siete almeno in 2-3 scendendo.
persone. Le porte quasi mai hanno fotocellule o meccanismi
Le portiere dei taxi si aprono e si chiudono automatici per rimanere aperte: all'interno
automaticamente, con un meccanismo azionato dell'ascensore c'è un pulsante che consente di
dall'autista. t en er e aper t a la por t a, è buona educazione
Potete fermare un taxi direttamente in strada, utilizzarlo per facilitare chi sta salendo o
quelli liberi hanno una luce accesa (di solito rossa), scendendo dall'ascensore.
mentre quelli occupati hanno una luce accesa
verde oppure hanno la luce spenta. Sulle portiere
sono indicati i metodi di pagamento: molti
Alt r i m ezzi
accettano carte di credito e anche la carta Suica. Molti giapponesi che vivono nelle grandi città non
C'è anche Uber, con cui potete avere la prima corsa hanno la patente e si spostano solo coi mezzi
gr at is utilizzando il codice u ber -pr om ozion e pubblici. I parcheggi costano tanto e spesso sono
quando vi iscrivete, o seguendo questo link. introvabili, per cui sconsiglio di noleggiare un'auto.
La bici potrebbe essere interessante solo in
determinate zone (come Arashiyama), ma in
generale non la consiglio.
Scale m obili
Sulle scale mobili a Tokyo si sta a sin ist r a, mentre
ad Osaka si sta a dest r a. A Kyoto non c'è una vera
regola ma tendenzialmente si sta a destra. Stando
tutti da un lato, chi ha fretta può percorre le scale
velocemente nella parte libera.

Marco Togni - Guida al Giappone - 29


Dall'aeroport o al cent ro e viceversa
Da Nar it a a Tok yo Dal Kan sai Air por t a Osak a
Ci sono vari mezzi: Ci sono vari mezzi:
- Nar it a Expr ess: treno che collega l'aeroporto a - Nan k ai Railw ays: treno che porta alla stazione
Tokyo, Shinjuku, Shibuya ecc. in un tempo tra 1h e di Namba (vicino Dotonbori). Impiega tra i 35' e i
1h20' a seconda della destinazione. Costa 50' e costa tra i 920 e i 1.420yen a seconda del tipo
3.000yen ed è compreso nel Japan Rail Pass. A di treno.
volte ci sono promozioni per i turisti. - JR Har u k a Lim it ed Expr ess: arriva a Tennoji in
- Keisei Sk ylin er : treno che va da Narita a Nippori 30' al costo di 1.710yen, e a Shin-Osaka in 50' a
e Ueno. Quello veloce costa intorno ai 2.400yen e 2.330yen. Se volete prenotare il posto, c'è un
impiega meno di 40 minuti. Quello più lento costa supplemento di 500yen. Acquistando la carta Icoca
invece circa 1.000yen e impiega 1h10'. in aeroporto usufruirete di sconti sulle corse:
- Lim ou sin e Bu s: autobus che collega l'aeroporto pagherete 1.100yen per Tennoji e 1.300yen per
a vari hotel di Tokyo in 1h40' circa. Risulta molto Shin-Osaka, con posti non prenotati.
comodo anche se non ferma presso il vostro hotel - JR Air por t Rapid : porta a Tennoji in 50' a
perché potete comunque scendere di fronte a 1.060yen e alla stazione di Osaka in 70' a 1.190yen.
quello più vicino. Costa 3.100yen.
Ci sono anche altri mezzi, ma per comodità
Ci sono anche altri mezzi, ma per comodità prendete uno di questi tre.
prendete uno di questi tre.

Dal Kan sai Air por t a Kyot o


Da Han eda a Tok yo Consiglio di prendere il treno JR Har u k a Lim it ed
C'è una m on or ot aia che porta ad Hamamatsucho Expr ess, al costo di 3.500yen con posti prenotati,
in soli 13' e costa 490yen. Da lì potete prendere la che copre la tratta in 70'.
Yamanote Line e spostarvi in tutta Tokyo. Spesso ci In alternativa ci sono autobus che portano alla
sono promozioni per i turisti. stazione di Kyoto, in 1h40' a 2.550yen
Ci sono anche altri mezzi, ma dovete fare dei
cambi per cui non li consiglio.

Marco Togni - Guida al Giappone - 30


Orient arsi
Uscir e dalle st azion i Com e or ien t ar si
La prima cosa da fare quando scendete dal treno o Non è buona educazione chiedere informazioni a
dalla metro è trovare l'uscita corretta consultando persone per strada, perché li metterete in difficoltà
le mappe presenti in stazione, su cui sono e si sentiranno in dovere di aiutarvi.
riportate anche le principali attrazioni nei dintorni. Piuttosto arrivate vicini a ciò che cercate e chiedete
Se uscite a caso poi difficilmente riuscirete a ai poliziotti nei koban, anche i giapponesi fanno
trovare la strada giusta: considerate che ci sono così!
uscite che si trovano ad oltre 1km l'una dall'altra. Internet vi sarà sicuramente d'aiuto e un buon
La stazione più grande del Giappone è quella di metodo è conoscere cosa c'è vicino al posto dove
Shinjuku, che è anche la più trafficata del mondo, dovete andare. In genere i giapponesi si orientano
con oltre 3,5 milioni di pendolari al giorno, 51 molto con informazioni come "di fronte al conbini
linee, ed oltre 200 uscite. Family Mart", o "sopra il Mc Donald's" ecc. e anche
È tutto sempre indicato molto chiaramente, sui siti di negozi e ristoranti spesso potreste
l'importante è non agitarsi. trovare questo tipo di frasi per facilitarvi.

Gli in dir izzi I pian i


Gli indirizzi hanno questa forma: I piani vengono indicati con la lettera F. Quindi 6F
6-1-9 Jingumae, Shibuya-ku, 150-0001 Tokyo-to sarà il sesto piano. I piani si iniziano a contare dal
piano terra che è indicato come 1F.
Non vi servirà sapere come funzionano, ma ve lo La lettera B indica i piani interrati. Per cui B1F o B1
spiego se siete curiosi. In pratica ogni area (come indica il primo piano interrato.
ad esempio Jingumae) è divisa in grandi qu adr an t i
chiamati chome, nell'indirizzo qua sopra per
esempio siamo al quadrante numero 6. Dentro
ogni quadrante ci sono degli isolati, in questo caso
è il numero 1. E dentro questi isolati si deve
cercare l'edificio con il numero 9.
Può sembrarvi complicato, ma in realtà è molto
più facile rispetto al sistema italiano: se siete a
Milano e vi chiedo dove si trova Via E. Fermi è un
po' complicato saperlo se se non avete internet. Se
a Tokyo vi do l'indirizzo qua sopra, più o meno
sapete che dovete andare a Shibuya, e da lì andare
verso Jingumae per poi cercare i quadranti.

Marco Togni - Guida al Giappone - 31


Cucina Giapponese

Su sh i
Riso con un altro ingrediente, in genere pesce. I Ram en
nigiri sono le 'polpettine' mentre i maki sono i
Tagliolini in brodo. Ne esistono varie ricette.
rotolini fatti con l'alga nori. Il sashimi invece è solo
1.000yen.
pesce crudo. 2.000-3.000yen.

Ok on om iyak i Tem pu r a
Chiamato anche 'pizza giapponese'. Originario di Verdure e pesce (spesso gamberi, ma non solo),
Osaka. È fatto con pastella, cavolo cappuccio e vari fritti in una pastella molto leggera. 2.000-3.000yen.
ingredienti. 1.500yen.

Ton k at su Soba e Udon


La cotoletta alla giapponese. Si mangia con una Tagliolini di grano saraceno. I soba sono sottili, gli
salsa leggermente dolce e cavolo cappuccio. udon sono più grossi. Possono essere consumati
1.000-3.000yen. sia freddi che caldi. 1.000-2000yen

Marco Togni - Guida al Giappone - 32


Kaisek i Tak oyak i
Cucina giapponese di alto livello, solitamente Polpette a base di polipo. È un cibo di strada,
servita nei ryokan (in genere compresa nel prezzo, ottimo per fare uno spuntino. 500yen.
altrimenti almeno 1.0000yen). Un'esperienza
culinaria unica.

Don bu r i Yak it or i
Una ciotola di riso in bianco con sopra altri Spiedini di pollo. Gustosi, ottimi per una serata tra
ingredienti (pesce, carne ecc.). 1.000-2.000yen. amici. 2.000-2.500yen.

Gyoza Sh abu Sh abu e Su k iyak i


In mezzo al tavolo una pentola con acqua bollente
Ravioli di carne. Possono essere fatti alla piastra o
insieme ad alcune verdure. Portano la carne e si
al vapore. Di origine cinese. 1.000-2.000yen
intinge la carne cruda per qualche secondo prima
di mangiarla. 2.000-3.000yen.

Marco Togni - Guida al Giappone - 33


Cu r r y Rice Tof u
Delizioso curry in stile giapponese. Anti-stress ed Non si fa un pasto di solo tofu, ma provate ad
afrodisiaco. 1.000-2.000yen. assaggiarlo, nelle sue varie versioni (io preferisco
quello fresco).

Yak in ik u Fu gu
Carne alla griglia cotta direttamente al tavolo.
Il pesce palla. Può essere fatale se non viene
Ideale per un piccolo barbecue insieme agli amici.
tagliato bene. 5.000-10.000yen.
2.000-4.000yen.

Car n e Wagyu Gyu don


È la carne giapponese. La migliore è quella con Riso con sopra carne saporita. È un tipico
certificazione A5. Fantastica, ma non fatevi fast-food, costa poco. 500-800yen.
ingannare, la "carne di Kobe" è solo una delle
tante, e non necessariamente la migliore.
Dai 5.000yen in su.

- Teppan yak i: cucina alla piastra.


Alt r i - Ben t o: scatole col pranzo pronto. Mangiati
- Izak aya: non è un cibo ma un tipo di locali spesso nei treni shinkansen.
in cui si mangia un po' di tutto. - On igir i: polpette di riso fredde.
- Om u r ice: riso con frittata sopra. - Altri piatti li trovate sul mio sito nella
- Yak isoba: spaghetti alla piastra. sezione cucina giapponese.

Marco Togni - Guida al Giappone - 34


Sushi
sono Iw ash i (sardina), saba (sgombro) e aji (pesce
Cos'è il su sh i suro). Kan i (granchio) è dolce, mentre k an i-m iso
Il sushi è un qualsiasi piatto comprendente r iso
(interno del granchio) ha un intenso sapore di
con dit o (di solito la base è aceto di riso), insieme
mare. Il t am ago è una frittata leggermente dolce.
ad alt r i in gr edien t i, in genere pesce crudo ma
La dicitura aburi significa leggermente scottato.
non solo.
Ci sono decine di altri pezzi, ma iniziate da questi
che vi ho elencato.
Qu ale or din ar e
Nei ristoranti di solito ci sono vari piatti misti con Com e si m an gia
fantasia di sushi, che è quello che vi consiglio. Se il In Giappone viene insaporito con un pizzico di
ristorante è di buon livello potete ordinare wasabi messo tra il pesce ed il riso, se questo
l'omakase con cui lasciate allo chef la scelta dei sapore piccante non vi piace potete dirlo allo chef.
pezzi migliori del giorno. Mettete la salsa di soia in un piattino ed intingete
In alternativa potete scegliere i sin goli pezzi dal leggermente i vari pezzi nella salsa dalla par t e del
menu, di solito ordinandoli un po' alla volta. pesce. Mettete tutto il pezzo in bocca.
Potete andare nell'ordine che preferite. Tra un
Nigir i e m ak i pezzo e l'altro si può mangiare un pezzettino di
I n igir i sono le polpettine di riso, con sopra del zenzero per rinfrescare il palato.
pesce. I m ak i invece sono i rotolini avvolti con alga
nori. Di maki ne esistono varie versioni, le più
comuni sono gli hosomaki che sono abbastanza
sottili e contengono 1 ingrediente, gli uramaki che ,
al contrario, hanno l'alga all'interno e il riso
all'esterno, e i tekkamaki che sono dei piccoli coni.

I su sh i più bu on i
Provate il maguro ak am i (tonno), il ch u t or o (parte
di tonno mediamente grassa), l' ot or o (parte molto
grassa). Molto buono è il n egit or o h osom ak i,
fatto con tonno tritato ed una specie di erba
cipollina.
Il salm on (salmone) è apprezzato dagli stranieri
ma non è tradizionale.
Chiedendo ebi vi verrà generalmente dato il
gambero bollito, ma io preferisco le versioni
ama-ebi o botan-ebi che sono crude. Un i è il riccio
di mare ed ha un profumo intenso che evoca
l'oceano, mentre ik u r a sono le uova di salmone,
abbastanza salate e dalla consistenza particolare.
Hot at e è la capasanta ed è morbida e dolce, a
differenza di Tak o (polipo) e ik a (seppia) che sono
abbastanza gommosi.
Kan pach i (ricciola) ha una consistenza decisa,
mentre an ago (anguilla) è morbida e viene bollita
e servita con una salsa dolce.
I pesci azzurri sanno molto "di pesce", i più famosi

Marco Togni - Guida al Giappone - 35


Cucina It aliana
Il Giappone è probabilmente il m iglior Paese al
m on do dove mangiare ottima cucina italiana
Razzism o in cu cin a
Gli ingredienti non guardano il passaporto dello
(dopo l'Italia ovviamente).
chef: in cucina conta soprattutto l'esper ien za. Se
un giapponese lavora nei migliori ristoranti
Ch ef giappon esi d'Europa per anni, sarà quasi certamente più
Nei migliori ristoranti di tutta Europa lavorano chef bravo di un italiano che lavora nel ristorantino di
giapponesi: vengono da noi per im par ar e famiglia nella periferia di qualche città italiana.
dedicando la propria esistenza al cibo, poi
qualcuno rimane e qualcuno torna in Giappone.
Yoji Tokuyoshi per esempio ha lavorato per 10 anni
Gu st i r ivisit at i
all'Osteria Francescana di Modena, considerato tra Ovviamente trovate ottima cucina italiana, ma
i migliori ristoranti del mondo, arrivando al ruolo anche tante "schifezze". Potete mangiare carbonara
di sous chef, prima di aprire il proprio locale a fatta ad arte con guanciale, pecorino ecc. ma
Milano. anche carbonara fatta con panna, salmone e uovo
crudo sopra. Non fate i pressapochisti andando a
mangiare in un ristorante a caso per poi
Past a lamentarvi.
Ero con mia moglie in un quartiere periferico di
Tokyo, avevamo fame e abbiamo trovato un
ristorante italiano gestito da giapponese ma non ci
ispirava molto dall'esterno, però c'era scritto "dal
1999", e quindi mi sono detto "in 20 anni, avranno
imparato a fare una pasta!". Pasta f at t a a m an o ,
fantastica. In Giappone si può mangiare ottima
pasta!

Piadin e e n on solo
Durante un GiappoTour c'erano dei ragazzi
romagnoli e una sera sono andati in un locale dove
un giapponese prepara piadine. Volevano farsi due
risate vedendo che porcheria gli avrebbero
preparato...il giorno dopo erano quasi commossi
"Marco, pazzesco, è più buona qua che in molti
posti da noi! E il giapponese che lavora lì non è
neanche mai stato in Italia!".

In gr edien t i
In catene come Seijo Ishii si trovano tanti alimenti
di importazione, a prezzi accettabili. In moltissimi
centri commerciali nel reparto dedicato al cibo ci
sono anche prodotti italiani di altissima qualità.
Soprattutto a Tokyo si trova davvero t u t t o.

Marco Togni - Guida al Giappone - 36


Pizza
Tipi di pizza Su sh i in It alia
Io adoro la pizza n apolet an a, molto diffusa in Molti leggendo questa pagina pensano "se in
Giappone, dove trovate anche tutti i tipi di pizza, Giappone si mangia una buona pizza, allora in
per esempio la pizza americana che non è una Italia si mangia un buon sushi", ma non è
"brutta copia" della pizza italiana, ma è una ricetta tecnicamente corretto. Il motivo è che in Giappone
e una modalità di preparazione completamente il mercato della cucina italiana è enorme, c'è molta
diversa, che può piacere o non piacere. richiesta e i giapponesi sono disposti a pagare
bene chef, pizzaioli ed ingredienti di prima scelta:
la concorrenza è altissima e chi riesce ad eccellere
Pizzaioli giappon esi in questo campo si crea un'ottima carriera.
A Napoli e in molte città ci sono con cor si Al contrario, in Italia ci sono poche persone
in t er n azion ali per pizzaioli, con giuria composta disposte veramente a spendere per un buon sushi,
da esperti italiani, e spesso vincono i giapponesi! Vi per cui è difficile trovare sushi di qualità, salvo
può sembrare incredibile ma è così! ovviamente rare eccezioni.
Molti giapponesi studiano a Napoli nelle migliori
pizzerie e diventano bravissimi. Alcuni invece pur
non essendo mai stati all'estero sono altrettanto
bravi.

Pizzaioli it alian i
Salvatore Cuomo è probabilmente il più celebre,
con decine di ristoranti in Giappone e in tutta
l'Asia. A Tokyo trovate Spontini e c'è anche la
celebre Pizzeria Da Michele, ma io casomai vi
consiglio di andare da Peppe alla pizzeria Napoli
Sta'Ca.

L'im por t an za dell'acqu a


Secondo la credulità popolare di molti italiani
sarebbe impossibile replicare perfettamente pasta,
pizza e caffè all'estero, perché manca l'acqua
italiana. Chef e pizzaioli mi hanno confermato che
è assolutamente falso. Se però credete a questa
favola, vi dico che in Giappone si trova acqua
proveniente da tutto il mondo, a prezzi
normalissimi. Se davvero l'acqua fosse
fondamentale, non sarebbe un problema per i
giapponesi importare enormi container pieni
d'acqua italiana, da usare per la ristorazione.

Marco Togni - Guida al Giappone - 37


Dolci
Si trovano sia dolci tradizionali giapponesi sia dolci
"all'occidentale", di cui i pasticceri giapponesi sono
Maestri riconosciuti a livello internazionale, tant'è
che nel medagliere della Coppa del Mondo di
Pasticceria sono al secondo posto dopo la Francia
(l'Italia è al terzo posto).

Dolci occiden t ali


Provate alcuni dei posti che trovate nel capitolo
"Pasticcerie a Tokyo" e ne resterete meravigliati:
ciò che più si apprezza dei dolci qua è il fatto che
hanno sapori molto ben bilanciati e non sono
troppo zuccherati.
Ovviamente se prendete una semplice fetta di
torta in un conbini, al supermercato o in un posto
a caso non aspettatevi chissà che cosa, ma se
puntate sulle past iccer ie più r in om at e rimarrete
increduli.
Trovate anche sedi di pasticcerie di tutto il mondo,
in particolare francesi.

Dolci t r adizion ali


I dolci tradizionali giapponesi invece in genere
deludono i viaggiatori: sono infatti preparati con
poch issim o zu cch er o perché si devono sposare
bene col sapore amaro del tè verde, ed hanno
spesso consistenze molli/gelatinose. Se volete
provarne alcuni vi consiglio: dorayaki (pancake di
castella con dentro pasta ai fagioli rossi), mochi
(polpettine di glutine di riso, molto gommose),
warabimochi (polpettine gommose fatte con
amido di felce, con sopra farina di soia), manju
(fatti con varie farine e vari ripieni), taiyaki (tortina
ripiena, a forma di pesce).
Il melonpan è un panino dolce e generalmente è
molto apprezzato. Molto buona è la japanese
cotton cheesecake, una torta morbidissima che
praticamente si scioglie in bocca.

Marco Togni - Guida al Giappone - 38


Bevande
Tè Bibit e st r an e
Ce ne sono tantissimi tipi. La parola ryokucha Provate il Calpis Water, sa vagamente di yogurt, ed
significa tè verde, in genere trovate quello è disponibile anche frizzante nella versione Calpis
chiamato sencha, che è una qualità media, e c'è sia Soda. Talvolta troverete il r am u n e, una sorta di
caldo che freddo. gassosa venduta in bottiglie particolari.
Il matcha è fatto con una polvere finissima della Il Pocar i Sw eat vi disseta e aiuta a reintegrare i
qualità più alta di foglie di tè verde, lo stesso che sali minerali, perfetto in estate.
viene usato nella cerimonia del tè e per la Nei conbini vedrete un frigo con piccole bottigliette
preparazione di dolci. L'hojicha è fatto con foglie di gen k i dr in k, ognuna ha la sua funzione: da bere
tostate ed ha un colore marroncino. quando si è ubriachi, se si ha mangiato tanto, se si
Il genmaicha è fatto con riso integrale grezzo e tè vogliono un po' di vitamine ecc. Se volete qualcosa
verde, ha colore giallino e un aroma particolare. che vi dia carica provate il Lipovitan D, ricco di
L'oolongcha è originario della Cina ed è servito un caffeina e non solo.
po' ovunque insieme al cibo come alternativa
all'acqua. Il kocha è il classico tè nero.

Bir r a
La birra è molto popolare e si trova ovunque. Le
marche più famose sono Sapporo, Asahi, Yebisu,
Kirin. Negli ultimi anni ha preso avvio anche la
produzione di birre artigianali che trovate in alcuni
ristoranti.

Sak e
È il vino di riso giapponese, ne esistono infinite
varietà. Ha in genere il 15% di alcol, ma alcune
bevande particolari contenenti sakè hanno solo il
5% mentre il sakè non diluito arriva fino al 20%. C'è
sia caldo che freddo e si può bere durante i pasti.
Da non confondere con lo shochu, un liquore
ottenuto partendo da vari ingredienti che ha una
gradazione più alta.

Alt r i alcolici
I giapponesi sono davvero bravi nella produzione
di w h isk y.
Se vi piacciono gli alcolici un po' dolci provate
l'u m esh u che è un liquore fatto con un tipo di
prugna giapponese, a me piace molto.
Il vin o sia bianco che rosso sta diventando sempre
più diffuso in Giappone: è in genere importato da
Francia, Italia, Stati Uniti, Cile, Australia ma c'è
anche una produzione locale soprattutto a
Yamanashi.

Marco Togni - Guida al Giappone - 39


Capit olo 3:
Tok yo
L'area chiamata "Grande Tokyo" è abitata da oltre 35 milioni di persone.
Dall'alto dei grattacieli non vedrete la fine di questa imponente
megalopoli.
Ogni quartiere è "specializzato" in qualcosa quindi qualunque siano i
vostri gusti e desideri, a Tokyo troverete la zona che fa al caso vostro. Il
bello lo si trova esplorando, dai seminterrati agli ultimi piani dei
grattacieli. Siete pronti a perdervi?

Marco Togni - Guida al Giappone - 40


Dove dormire a Tokyo
Hot el Con sigliat i Hot el ad Asak u sa e Uen o
Tengo costantemente d'occhio i prezzi e le Asakusa e Ueno, nella zona Nord-Est di Tokyo
particolarità degli hotel di Tokyo. Sul mio sito ho hanno ritmi più rilassati di Shinjuku e Shibuya, ma
creato una pagina con gli hotel consigliati, per ogni ci sono molti hotel economici. A Ueno passa la
esigenza. Yamanote Line, ottima per spostarsi in tutta la
città.
Hotel consigliati
Hotel Asakusa e Ueno
Hot el a Sh in ju k u
È probabilmente il miglior quartiere per dormire. Capsu le a Tok yo
Animato alla sera e collegato perfettamente con Se viaggiate da soli o al massimo con amici e
tutta la città. Negli ultimi anni molti hotel hanno volete un posto che costi poco, ma che sia
alzato i prezzi ma ci sono alcune ottime strutture centralissimo, scegliete un capsule. Alcuni sono
non troppo costose. veramente bellissimi e pulitissimi, con anche
sauna e onsen. Si dorme bene!
Hotel a Shinjuku
Capsule a Tokyo
Hot el econ om ici a Tok yo
Sono la soluzione migliore per chi non vuole un Ost elli
ostello, ma cerca una sistemazione molto Perfetti per chi vuole dormire spendendo poco,
economica. Hanno prezzi veramente bassissimi. tuttavia a volte i costi sono simili a quelli di hotel
economici.
Hotel economici
Ostelli a Tokyo
Hot el ad Ak asak a e Aoyam a
Akasaka (da non confondersi con Asakusa!) e In alt r i qu ar t ier i
Aoyama vantano una posizione centralissima e Vi consiglio i quartieri che trovate in questa
sono perfettamente collegate con tutti i quartieri pagina, però conosco anche moltissime altre zone.
della città grazie alle varie linee della metro. Si
trovano hotel con ottimo rapporto qualità/prezzo. Hotel in altri quartieri
Hotel Akasaka e Aoyama
Appar t am en t i
Li consiglio a chi si ferma per un periodo
Ryok an a Tok yo abbastanza lungo. Se state più di 1 mese a Tokyo
Tokyo non è una città ideale per i ryokan, Se volete scrivetemi a marco@marcotogni.it , collaboro con
fare questa esperienza vi consiglio quindi altre varie società che offrono ottimi appartamenti.
zone come per esempio Hakone e Kyoto, ma non
solo. Però, se volete comunque stare in un ryokan
a Tokyo ho molti consigli per voi.

Ryokan a Tokyo

Marco Togni - Guida al Giappone - 41


Come muoversi a Tokyo
A Tokyo ci sono moltissime società ferroviarie,
ognuna con le proprie stazioni: in totale nell'area
A piedi
All'interno dei vari quartieri ci si sposta a piedi,
della Grande Tokyo ci sono oltre 140 linee, ma non
mentre per andare da un quartiere all'altro si
preoccupatevi perché spostarsi è più semplice di
usano treni e metro; guardate però sempre la
quanto possiate immaginare. Sulle mappe
mappa perché in molti casi potrebbe convenire
distribuite nelle stazioni di solito hanno disegnate
fare una piccola passeggiata: per esempio da
solo alcu n e delle linee: utilizzate il sito Hyperdia
Harajuku si raggiunge Shibuya in meno di 20
per sapere come andare da una stazione all'altra e
minuti a piedi.
leggete i miei consigli qui di seguito
Sconsiglio la bici perché poco pratica.

Yam an ot e e lin ee JR
La Yamanote Line è una linea ferroviaria molto
St azion i Sh in k an sen
comoda e f acilissim a da utilizzare: ha un percorso A Tokyo ci sono 3 stazioni da cui partono i treni
circolare che tocca quasi tutte le zone principali di shinkansen: Tok yo, Sh in agaw a, Uen o.
Tokyo. Quello che molti viaggiatori non capiscono La stazione più trafficata di queste tre è la stazione
è che esistono anche molte altre linee JR che chiamata ?Tokyo?, nella zona di Marunouchi. Da lì
passano dalla zona Est a quella Ovest della città in partono i treni per molte località del Giappone.
un tempo molto più breve della Yamanote Line. Un?altra stazione utile è Shinagawa, da cui partono
i treni diretti a Sud: Kyoto, Osaka, ecc.
All'inizio prendete sempre Yamanote Line se arriva
Da Ueno, invece, partono i treni diretti a Nord:
nel posto dove dovete andare.
Sendai, Hirosaki, Aomori, ecc.
Fate attenzione, dalla stazione di Shinjuku NON
Dopo aver fatto un po' di pratica, se vi va, iniziate a
partono i treni shinkansen, a differenza di quello
considerare anche le altre linee JR: ad esempio per
che molti sarebbero portati a credere dato che è
andare da Shinjuku ad Akihabara con la Yamanote
enorme e la più frequentata del mondo.
si impiegano 35 minuti, ma il tragitto dura solo 15
minuti prendendo la JR Chuo Line da Shinjuku fino
ad Ochanomizu per poi proseguire con un Taxi
comodissimo cambio sulla JR Chuo/Sobu fino ad Il costo a Tokyo parte da soli 410yen per il primo
Akihabara. (probabilmente non avete capito nulla, chilometro e poi 80 yen ogni 237 metri per cui
è normale, non andate in panico!) soprattutto per brevi distanze potrebbero essere
molto utili.
Tok yo M et r o
La Tokyo Metro gestisce una rete di linee di
metropolitane, facili da usare perché si
differenziano per nomi e colori e vi consiglio
queste linee per raggiungere le stazioni non
servite dalla Yamanote Line.

Alt r e societ à f er r oviar ie


Ci sono anche altre società come Keio, Odakyu,
Tokyu ecc. che difficilmente prenderete perché
arrivano in posti poco turistici.

Marco Togni - Guida al Giappone - 42


immensa, quando scendete dal
Sh in ju k u treno fate attenzione a prendere Cosa vedere
È il quartiere che rappresenta l'uscita giusta perché ci possono
al meglio la vera essenza di essere anche 2 km di distanza Ristoranti
Tokyo. Ad Ovest c'è il Tok yo da un'uscita all'altra. Shinjuku è
M et r opolit an Gover n m en t uno di quei posti dei quali n on
Negozi
Of f ice da cui ammirare la ci si st u f a m ai , una giungla in
metropoli dall'alto e poco altro: cui c'è sempre qualcosa da
andateci e poi dirigetevi verso la scoprire. Tutto vi sembrerà Hotel
parte Est del quartiere, quella immenso (anche se non lo è
più ricca di vita, con ristoranti, affatto), e vi perderete, ma fa Mappa Interattiva
locali vari, negozi ecc. parte del gioco.
Dà il meglio di sé la ser a,
quando le luci si accendono e il
quartiere prende vita. Iniziate
con un giro a Om oide Yok och o
dove potete mangiare qualche
spiedino di pollo, poi andate a
Kabu k i-ch o, il quartiere a luci
rosse più grande di tutto il
Giappone, gestito dalla Yakuza: a
differenza di quanto si pensa è
un luogo molto sicuro, ma
evitate di fotografare
direttamente le persone che
lavorano lì perché potrebbero
non gradire. Nella zona più
tranquilla di Kabuki-cho c'è un'
altissima concentrazione di love
hotel. Fate un giro anche a
Golden Gai dove in pochi metri
si concentrano centinaia di
minuscoli bar (solo in alcuni
però accettano gli stranieri). La
st azion e di Sh in ju k u è la più
trafficata del mondo ed è
Marco Togni - Guida al Giappone - 43
M appa di Shinjuku

Guarda la Mappa di Shinjuku interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 44


ristoranti, e al piano interrato
Sh ibu ya un'interessante depachika. Cosa vedere
È il quartiere dei giovani. La Shibuya è un quartiere
prima impressione è che sia imprevedibile, dove arrivi con un Ristoranti
poco adatto a chi ha più di 40 amico a bere un caffè e dopo
anni, ma non preoccupatevi, pochi minuti ti ritrovi da solo
Negozi
nell'im pon en t e in cr ocio perché l'amico con un gioco di
pedon ale c'è posto per tutti. Le sguardi ha conquistato una
persone si danno giapponese ed è uscito dal Hotel
appuntamento alla st at u a del locale con lei (mi è successo
can e Hach ik o, poco fuori davvero!). Uno di quei posti dove Mappa Interattiva
dall'uscita della stazione, dove arrivi da solo, triste, e ti ritrovi a
inizierete il vostro giro. passare una delle notti più
Locali
Attraversate l'incrocio, incredibili della tua vita. Uno di
proseguite per Cen t er Gai, la quei posti dove arrivi pensando
zona pedonale al centro del di non comprare niente e fai
quartiere (esattamente davanti a acquisti spendendo una follia.
voi nella foto qua sopra) e Shibuya è il quartiere delle
scoprite la magia di perdervi in emozioni.
questo luogo. Le ragazze
possono fare shopping al centro
commerciale 109, mentre il 109
Men vende abbigliamento per
uomo. Molte discoteche si
trovano nella zona di Dogenzaka,
più o meno alle spalle del 109,
dove c'è anche un'alta densità di
love hotel. Mentre esplorate il
quartiere annotatevi già i luoghi
che volete assolutamente
visitare e osservate il via vai di
persone: sarete colpiti dal loro
abbigliamento e stile trendy!
Dietro la stazione c'è l'enorme
grattacielo Hikarie, con
all'interno discreti negozi e
Marco Togni - Guida al Giappone - 45
M appa di Shibuya

Guarda la Mappa di Shibuya interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 46


zona di Aoyama in circa 20
Har aju k u minuti. Ad Omotesando potete Cosa vedere
Si dice che le m ode più bizzar r e fare shopping nei negozi
di Tokyo, e forse del mondo, dell'Oriental Bazaar: è l'ideale Ristoranti
nascano ad Harajuku. Qua in per acquistare souvenir
realtà non ci sono mode ed giapponesi da portare in Italia.
Negozi
ognuno si crea il proprio stile. Ad Aoyama andateci solo se
Vi capiterà di vedere persone amate l'architettura moderna, o
vestite davvero in modo unico e se cercate qualcosa di Mappa Interattiva
stravagante. Usciti dalla stazione particolare: lì ci sono ottimi bar,
JR andate verso il ponte che pasticcerie, ristoranti ecc. ma la
cavalca la ferrovia: qua anni fa zona è molto dispersiva e
c'erano i cosplayer, che ora però potreste rimanere delusi se non
preferiscono andare unicamente puntate a qualcosa di specifico.
ai vari eventi e fiere. Harajuku è un ottimo posto da
Se entrate nel "bosco" arriverete visitare la domenica, quando
al t em pio M eiji Jin gu , uno dei molti giovani vengono qua.
più importanti della città, Dedicate almeno 4-5 ore a
mentre poco più in là c'è questa zona.
l'entrata al par co Yoyogi dove i
giapponesi la domenica si
rilassano e fanno un picnic.
Se tornate verso la stazione
potete proseguire per Tak esh it a
Dor i, il fulcro del quartiere, dove
vi aspettano decine di negozi.
Non dimenticatevi di andare da
Daiso (100yen shop) e mangiare
una crepe in strada.
Arrivati in fondo a Takeshita Dori
svoltate a destra e proseguite
fino a un un grande incrocio con
la strada Om ot esan do: se
andate dritti arrivate a Sh ibu ya
in 15 minuti a piedi, mentre
girando a sinistra raggiungete la
Marco Togni - Guida al Giappone - 47
M appa di Harajuku

Guarda la Mappa di Harajuku interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 48


Asah i : la vera chicca è salire al
Asak u sa 22esimo piano per bere una Cosa vedere
È il qu ar t ier e dei t em pli di birra lì.
Tokyo. Usciti dalla stazione Proseguendo a piedi arriverete Ristoranti
andate in direzione alla Tokyo Sky Tree, la torre alta
Kam in ar im on. Proseguite e vi ben 634 metri. Se è una
Negozi
troverete nella Nak am ise Dor i , splendida giornata potete salire
una strada dove potete all'osservatorio panoramico, ma
comprare ogni sorta di souvenir è un po' costoso, valutate voi . Hotel
e assaggiare prodotti tipici locali
come i manju fritti, senbei e tè Mappa Interattiva
verde.
Da qui potete svoltare nella
strada perpendicolare
Shin-Nakamise con molti negozi
al coperto, o proseguire fino ad
arrivare al tempio Tem pio
Sen soji, dedicato alla dea
Kannon, l'attrazione principale
del quartiere.
In 10 minuti a piedi si arriva a
Kappabashi Dori, la strada dove
gli appassionati di cucina
possono trovare qualunque cosa
desiderino, comprese le fedeli
riproduzioni di cibo che si
trovano all'esterno dei ristoranti
in Giappone: un souvenir
costoso ma sicuramente molto
originale. Vicino al tempio
Sensoji c'è Hanayashiki, il parco
tematico più antico del
Giappone, aperto nel 1853:
carino ma non merita una visita.
Dall'altra parte del fiume Sumida
vedrete la sede della bir r a
Marco Togni - Guida al Giappone - 49
M appa di Asakusa

Guarda la Mappa di Asakusa interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 50


un'esperienza nuova ed
Ak ih abar a interessante. Ci sono anche Cosa vedere
È il regno degli otaku. Nella parte alcune catene di negozi molto
est del quartiere trovate famose come M an dar ak e e Ristoranti
praticamente solo Yodobash i An im at e, dove comprare manga
Ak iba, un enorme negozio di e non solo. Se siete dei veri
Negozi
elettronica. La parte ovest del otaku probabilmente dovrete
quartiere invece, chiamata tornare ad Akihabara diverse
electric town, è un susseguirsi di volte perché ci sono moltissime Hotel
negozi con tutto ciò di cui i veri cose da vedere. Se invece tutto
otaku hanno bisogno: m an ga, ciò non vi appassiona, un giro di Mappa Interattiva
act ion f igu r e, an im e, gadget e 2-3 ore vi potrebbero bastare
molto altro. I prezzi migliori li per comprendere questo "strano
trovate nei negozi che universo".
espongono cubi in plexiglass
con all'interno i vari prodotti:
per acquistarli scrivete su un
foglietto il numero del cubo e
dell'oggetto che volete e
portatelo ad un commesso. In
questo tipo di negozi hanno
cose usate, ma tenute molto
bene e anche se a volte ci può
essere qualche difetto i prezzi
sono davvero molto vantaggiosi.
Una piccola chicca è il negozio
Su per Pot at o, magari non
comprerete niente lì ma vale la
pena andarci per vedere tutti i
videogiochi vintage che hanno.
Le maid che vi fermano per
strada non amano essere
fotografate, quindi evitate, ma
se volete potete andare in un
M aid Caf è, vi consiglio l'@home
cafe, sarà sicuramente
Marco Togni - Guida al Giappone - 51
M appa di Akihabara

Guarda la Mappa di Akihabara interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 52


oppure nelle varie lounge
Gin za esclusive presenti in molti Cosa vedere
Il quartiere dell'elegan za, dove edifici.
trovare la per f ezion e In un paio d'ore potete farvi Ristoranti
giappon ese al suo estremo. un'idea del quartiere, se poi vi
Lasciatevi trasportare dalla piace rimanete di più, altrimenti
Negozi
ricchezza sfrenata di Ginza ed proseguite a piedi verso il Tok yo
ammirate i palazzi realizzati In t er n at ion al For u m , forse la
dagli architetti più famosi del struttura architettonica più bella Hotel
mondo: si va da Hermes di Tokyo, per arrivare poi nella
costruito da Renzo Piano, ad zona di Marunouchi. Ginza Mappa Interattiva
Armani progettato da Fuksass, potrebbe anche non piacervi
per incontrare poi i favolosi all'inizio, ma se ne capite la
edifici di De Beers disegnato da filosofia, l'amerete.
Jun Mitsui e associati, e Mikimoto
2 realizzato da Tokyo Ito.
Veniteci al calare del sole,
quando le luci si accendono.
Non lontano da Wako, in
direzione Tsukiji, trovate il più
celebre teatro dove vedere gli
spettacoli di Kabuki. Anche
senza spendere niente potete
trascorrere momenti
interessanti a Ginza, per
esempio ammirando il
packaging giapponese nei vari
negozi alimentari ai piani
interrati dei centri commerciali
(in particolare Matsuya), oppure
comprando qualche souvenir
poco costoso nella car t oler ia
It o-ya. Se siete golosi fate
merenda in pasticcerie d'alto
livello, per esempio Henri
Charpentier o Hidemi Sugino,
Marco Togni - Guida al Giappone - 53
M appa di Ginza

Guarda la Mappa di Ginza interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 54


visitate il National Science
Uen o Museum e il famoso Zoo di Cosa vedere
Fuori dalla stazione JR (uscita Uen o dove poter incontrare
central) basta attraversare la anche il panda. La sera dopo le
Ristoranti
strada e ci si imbatte subito nel 21 fuori dalla stazione potreste
m er cat o di Am eyok o, che corre trovare delle minuscole
lungo la ferrovia sopraelevata, bancarelle che vendono il Negozi
dove poter fare qualche ramen. Dal National Museum
acquisto (tè verde, alghe ma potete arrivare a piedi a Yanaka Hotel
anche altro) o semplicemente in circa 10-15 minuti, e da qui
dare un'occhiata. A poca proseguire fino a Nippori per
Mappa Interattiva
distanza c'è lo st agn o riprendere la Yamanote Line. Un
Sh in obazu dove trovate il giro ad Ameyoko, al Parco e ai
t em pio Ben t en do: lo relativi templi possono
riconoscete per la sua sala richiedere circa 2-3 ore, se però
principale a forma ottagonale. entrate nei vari musei
Poco più in là trovate l'entrata ovviamente ci vorrà molto più
del par co di Uen o: regala tempo.
emozioni in ogni stagione, ma è
ancora più splendido in
primavera con i fiori di ciliegio.
Non mancano edifici storici da
visitare: il tempio Kiyomizu
Kannon, il santuario Toshogu, il
tempio Kanneiji. Se siete
appassionati di musei Ueno fa
decisamente per voi. Il Tok yo
Nat ion al M u seu m è il più
antico e il più grande museo di
tutto il Giappone e ne avrete da
vedere per diverse ore. Gli
appassionati d'arte potranno
andare invece al Tokyo
Metropolitan Art Museum o al
National Museum of Western
Art. Se viaggiate con dei bambini
Marco Togni - Guida al Giappone - 55
M appa di Ueno

Guarda la Mappa di Ueno interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 56


Tsu k iji Cosa vedere
Il m er cat o del pesce più
grande e pittoresco del Ristoranti
mondo si trova nel quartiere
di Tsukiji. Se volete assistere Negozi
all'asta dei tonni dovete
arrivare alle 3 o anche prima, Mappa Interattiva
e mettervi in fila aspettando
2-3 ore.
Qualcuno arriva intorno alle 5
per mettersi in fila nei
ristoranti di sushi più
popolari.
Io vi consiglio di venire la
mattina intorno alle 9, fate un
giro nell'area esterna del
mercato e poi nell'area
interna che apre ai turisti
verso le 9:30 o 10.
Nella zona delle bancarelle
per terra è sempre bagnato.
Fate attenzione ai veicoli dei
venditori! Dedicateci qualche
ora, a seconda di cosa volete
fare. Se scegliete bene il
ristorante, il su sh i che
mangerete qua (leggete il
capitolo che ho scritto a
riguardo!) non lo
dimenticherete mai più.

Marco Togni - Guida al Giappone - 57


cielo finto. Lì vicino c'è
Odaiba Leisureland, ad ingresso Cosa vedere
A Odaiba si trascorrono gratuito, il posto ideale per i più
pomeriggi di relax, facendo giovani. Per passare qualche ora Ristoranti
shopping nei vari cen t r i è carino anche l'Oedo Onsen
com m er ciali. Si può Monogatari, una piscina che si Negozi
raggiungere con un bat t ello che ispira agli onsen dell'antico
parte da Asakusa o con un Giappone. Lì vicino trovate
Mappa Interattiva
avveniristica m on or ot aia che anche il Museo delle Scienze
parte da Shimbashi. Scendete Emergenti e il Museo delle
alla fermata Odaiba-Kaihinkoen. Scienze Marittime. In alcuni
Il quartiere non è grande ed è momenti dell'anno il Tokyo Big
meglio girarlo a piedi. All'interno Sight è la sede di alcuni
di Decks, il primo centro importanti eventi, fiere e
commerciale che troverete fuori convegni. Prendetevi il tempo
dalla stazione, c'è un piano con necessario per visitare Odaiba
negozi di prodotti vintage con calma: passateci almento 4
giapponesi. Poco più in là ore, fermandovi a pranzo nella
trovate Aquacity: al quinto piano food hall di uno dei tanti centri
ci sono molti ristoranti di ramen commerciali. Quando tornate da
che propongono diverse ricette Odaiba ricordatevi di scendere
regionali giapponesi, mentre al alla fermata Shiodome per
piano terra trovate la "sala ammirare i grattacieli.
giochi" Sega Joypolis. Da lì
ammirate il Rain bow Br idge e la
riproduzione della Statua della
Libertà. Potreste essere tentati
di fare il biglietto e salire nella
grande sfera dell'edificio della
Fu ji TV, ma a parte la piacevole
vista non c'è altro: non ne vale la
pena. Un po' più in là c'è Diver
City. Proseguendo verso la ruota
panoramica arriverete a Venus
Fort: andate al secondo piano, è
in stile europeo, con tanto di
Marco Togni - Guida al Giappone - 58
M appa di Odaiba

Guarda la Mappa di Odaiba interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 59


seconda di cosa volete
Roppon gi Cosa vedere
vedere. Se siete amanti dei
Un quartiere cosmopolita, locali potete venirci anche
tranquillo di giorno, che poi si ogni notte senza mai Ristoranti
trasforma e diventa il posto stancarvi, in tal caso vi
ideale per f ar e ser at e nei consiglio di prendere un hotel Negozi
club più famosi di Tokyo. qua o nella vicina zona di
Orientatevi prendendo come Aoyama. Hotel
riferimento il grande incrocio
dove c'è la scritta "Roppongi Mappa Interattiva
Roppongi". Se arrivate la sera
avete solo l'imbarazzo della
Locali
scelta data l'ampia offerta di
locali e disco.
Iniziate il vostro giro partendo
da Roppon gi Hills, un grande
centro commerciale alla base
dell'imponente M or i Tow er :
impossibile non notarla
Andate poi in direzione Hard
Rock Cafe per una maglietta
ricordo e fate un giro nel
quartiere. Verso Nord si trova
Tok yo M idt ow n , un altro
centro commerciale. A non
molta distanza a piedi c'è il
Nat ion al Ar t Cen t er, potete
entrare gratuitamente ad
ammirare questo gioiello
architettonico ma per entrare
alle mostre d'arte dovete
pagare il biglietto. Dedicate a
Roppongi qualche ora a
Marco Togni - Guida al Giappone - 60
M appa di Roppongi

Guarda la Mappa di Roppongi interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 61


Wright non abbattuto in
Ik ebu k u r o Giappone. Dedicate ad Cosa vedere
Nonostante sia molto gr an de, Ikebukuro 2-3 ore al massimo, a
questo quartiere non presenta meno di non trovare qualcosa Ristoranti
molte cose in più rispetto ai che realmente vi possa
vicini Shinjuku e Shibuya e interessare.
Negozi
potrebbe sembrarvi un po'
noioso e privo di personalità. Le
cose principali si trovano nella Hotel
parte Ovest . Ci sono molti
negozi per otaku, ma a Mappa Interattiva
differenza di Akihabara qua la
clientela è principalmente
femminile, come noterete nella
grande sede di An im at e, ricco di
manga, anime ecc. Lì vicino c'è il
grande centro commerciale
Su n sh in e Cit y. Pagando è
anche possibile salire all'ultimo
piano per ammirare la vista.
Dentro questo edificio non
farete fatica a trovare cosa
vedere o dove mangiare; se siete
con dei bambini poi potreste
trascorrerci qualche ora tra
l'acquario, e i due parchi a tema
Namja Town e J-World. Vicino
alla stazione si trova una grande
sede della libr er ia Ju n k u do
(con anche libri in inglese), i
principali centri commerciali
giapponesi e diversi negozi di
elettronica. Una curiosità: nella
parte est c'è il Jiyu Gakuen
Myonichikan, l'unico edificio
dell'architetto Frank Lloyd
Marco Togni - Guida al Giappone - 62
M appa di Ikebukuro

Guarda la Mappa di Ikebukuro interattiva sul mio sito.

Marco Togni - Guida al Giappone - 63


Sh iodom e Cosa vedere
Tornando da Odaiba vale
sicuramente la pena scendere Mappa Interattiva
alla fermata Shiodome, la zon a
dei gr at t acieli del quartiere
Shimbashi. Alla sera l'atmosfera
è particolarmente. Fate una foto
al particolare palazzo della
Den t su col suo spigolo molto
pronunciato. Poco più in là, un
po' nascosta, la Nakagin Capsule
Tower. Alla base del palazzo
della Nippon TV c'è un orologio
disegnato da Hayao Miyazaki
dello Studio Ghibli, che di tanto
in tanto si anima. Trovate anche
vari centri commerciali, una
zona che ricorda vagamente
l'Italia e fino alle 16:30 è
possibile entrare nei vicini
giardini Hamarikyu per rilassarsi
e scattare foto a quest'area
naturale incorniciata dai
grattacieli. Dedicate a Shiodome
non più di mezz'ora, ovviamente
di più se vi fermate ai giardini. A
poca distanza c'è Shimbashi,
quartiere con molti impiegati
giapponesi, ma che ai viaggiatori
non offre molto.

Marco Togni - Guida al Giappone - 64


piacerà, ma tutto sommato è
M ar u n ou ch i una zona un po' noiosa. Se non Cosa vedere
Nella mappa della metro trovate vi fermate a fare shopping,
la fermata "Tok yo", che indica la dedicate a Marunouchi poco più Ristoranti
zona di Marunouchi. A di un'oretta.
differenza di quello che il turista
Negozi
poco accorto potrebbe pensare,
n on si t r at t a del "cen t r o" della
città. Hotel
Vi consiglio di visitare questa
zona dopo aver visto Ginza, da Mappa Interattiva
cui con una breve passeggiata
raggiungete il Tok yo
In t er n at ion al For u m fino ad
arrivare alla Tokyo Station. Lì
vicino trovate i centri
commerciali Oazo, Marunouchi
Building e Shin Marunouchi
Building. Non aspettatevi di
trovarvi granché. Nel lato Yaesu
della stazione, al piano interrato,
c'è la Character Street in cui sono
presenti circa 20 negozi che
vendono gadget di alcuni dei
personaggi (e mascotte) più
famosi del Giappone. A
Marunouchi si trova anche il
palazzo imperiale ma si può
entrare solo con un tour guidato
che va prenotato in anticipo, e
non ne vale molto la pena. Gli
adiacenti giardini, visitabili senza
prenotazione, non sono
imperdibili. Venite a Marunouchi
quando cala il sole. Camminare
tra i grattacieli illuminati vi
Marco Togni - Guida al Giappone - 65
Yan ak a
Cosa vedere
Una zona di Tokyo scon osciu t a
ai t u r ist i, dall'at m osf er a
Mappa Interattiva
an t ica, in cui la vita scorre
tranquilla. È a fianco della
stazione di Nippori ma potete
arrivarci in 15 minuti a piedi dal
Parco di Ueno. Iniziate dal
t em pio Ten n oji (dove vedere un
Buddha in bronzo), per poi
proseguire la passeggiata in uno
dei cimiteri più grandi di Tokyo,
vedendo qualche scorcio un po'
particolare. La cosa bella da
osservare è come a Tokyo si
possa passare da un posto così
tradizionale a luoghi come la
vicinissima Akihabara in cui
sembra di essere su un altro
pianeta. Proseguendo per il
cimitero arrivate a Yan ak a
Gin za, vicino alla stazione
Sendagi, in cui fare piccoli
acquisti. Consiglio di venire a
Yanaka solo se siete alla ricerca
di qualcosa di un po' particolare
ma senza troppe pretese.
Rimaneteci un'oretta o poco più:
una volta che avete visto il
Buddha, il cimitero e fatto un
giretto veloce, potete cambiare
quartiere.

Marco Togni - Guida al Giappone - 66


Nak a M egu r o
Cosa vedere
In primavera Naka Meguro si
riempie di giapponesi e turisti Mappa Interattiva
che ammirano i f an t ast ici
f ior i di ciliegio sulle rive del
fiume Meguro. Nelle altre
stagioni è semplicemente un
luogo dove rilassarsi un po'
passeggiando tra i tanti
piccoli n egozi, r ist or an t in i e
bar . Il bello di queste attività
commerciali è che sono
lontane da qualsiasi
franchising e puntano più
sulla personalizzazione in
base ai gusti del proprietario.
Si è formata quindi una
piccola "comunità" fatta da
persone che al commercio
frenetico della vicina Shibuya
preferiscono qualcosa di
meno popolare ma più
originale. In primavera è
davvero d'obbligo venirci, se
invece siete a Tokyo quando
non ci sono i ciliegi in fiore
venite a Naka Meguro solo se
cercate qualcosa di diverso
dal solito, senza aspettarvi
però qualcosa di eccezionale.

Marco Togni - Guida al Giappone - 67


Kich ijoji
Cosa vedere
È un quartiere t r an qu illo ma
interessante. In particolare
Mappa Interattiva
intorno alla stazione trovate
negozi e ristoranti, anche un po'
particolari e non in franchising.
L'attrazione principale è il par co
In ok ash ir a che si trova tra la
stazione e il M u seo Gh ibli. In
primavera è un ottimo posto per
ammirare i fiori di ciliegio,
magari facendo un pic-nic. In
altri momenti dell'anno, quando
non fa troppo freddo, potrebbe
essere carino fare un giro sul
lago con i pedalò, ma a Tokyo
secondo me trovate
sicuramente di meglio da fare.
All'interno del parco potete
vedere il santuario Benzaiten,
niente di speciale, ma vale la
pena fare una foto ricordo.
Dedicate al parco e a Kichijoji
meno di un'ora, magari mentre
andate o tornate dal Museo
Ghibli.

M u seo Gh ibli
Gli appassionati dei film d'animazione dello Studio Ghibli devono
visitare questo splendido museo realizzato dal maestro Miyazaki.
I biglietti vanno prenotati in anticipo dall'Italia oppure se non sono
finiti potete prenderli qualche giorno prima in un conbini Lawson.
All'interno è possibile vedere un cortometraggio che viene
proiettato solo qua. C'è anche un piccolo negozio di souvenir, non
troppo fornito. La visita richiede poco più di un'oretta.

Marco Togni - Guida al Giappone - 68


Nak an o e Koen ji
Cosa vedere
Sono due quartieri sulla Chuo
Line, a pochi minuti di treno
Mappa Interattiva
da Shinjuku. Fuori dalla
stazione di Nakano trovate la
Nak an o Br oadw ay, un viale
coperto ricco di negozi e
ristoranti, al termine del
quale c'è una grande sede di
Mandarake dove comprare
manga, anime e un'infinità di
gadget otaku. Koen ji , invece,
è un quartiere secondario di
Tokyo sconosciuto ai turisti, in
cui troverete un'atmosfera
rilassata. È l'ideale in giornate
di pioggia dato che le strade
commerciali sono al coperto.
In agosto nelle vie del
quartiere si svolge un grande
festival a cui partecipano oltre
12,000 danzatori.
A Nakano potete stare
tranquillamente anche 3 ore
se siete "otaku", mentre a
Koenji probabilmente
un'oretta è più che
sufficiente.

Marco Togni - Guida al Giappone - 69


Par ch i Disn ey
Venire in Giappone per passare
una giornata qua potrebbe non
sembrarvi interessante, ma se vi
piacciono i parchi tematici, siete
con bambini, volete una
giornata romantica o
semplicemente non è la prima
volta che venite a Tokyo,
potrebbe non essere poi così
male. I par ch i Disn ey son o du e,
entrambi nella stessa zona, e
sono molto belli ed interessanti.
Disn eyLan d è più rivolto ai
bam bin i, con attrazioni
abbastanza tranquille e tutta la
vitalità tipica di Disney e i
riferimenti ai cartoni animati più
famosi: Alice nel Paese delle
Meraviglie, Chip e Chop
Biancaneve ecc. Disn eySea è
invece più particolare ed
indicato per adolescen t i ed
adu lt i. Si trova per esempio una
ricostruzione di Venezia, una
strada dedicata a New York, un
finto vulcano ecc. oltre
ovviamente ad attrazioni che
sono particolarmente
emozionanti e veloci. Se
ottimizzate i tempi potete anche
vedere entrambi i parchi nella
stessa giornata. Evitate i
weekend e i giorni festivi,
quando c'è troppa gente. Ci
arrivate con la JR Musashino
Line, scendendo alla fermata
Maihama.
Marco Togni - Guida al Giappone - 70
Se siete un minimo esperti ed
M on t e Tak ao appassionati di montagna Cosa vedere
Il Monte Takao è una m on t agn a potete fare l'Inariyama Trail,
sacr a ed è una delle aree percorso naturale e leggermente Mappa interattiva
naturali di Tokyo più facilmente più impegnativo che dalla
raggiungibili. Si arriva qua in stazione vi porta alla cima senza
meno di 1 ora di treno partendo passare dai templi.
da Shinjuku. La stazione a cui Consiglio Takao-san a chi vuole
dovete scendere è staccare dalla frenesia di Tokyo,
Takaosanguchi e a seconda del passando un po' di tempo in
treno che prendete potreste mezzo alla natura. Se possibile
dover fare un cambio alla evitate di andarci nel fine
stazione Takao. settimana.
Proprio fuori dalla stazione
andate a destra e giungerete a
un piazzale da cui da cui parte la
funivia che arriva direttamente
in cima, ma io non ve la
consiglio: c'è coda, costa, e
sicuramente un po' di
movimento vi farà bene.
La maggior parte delle persone
scelgono il sentiero numero 1,
che è quello adatto a tutti e
conduce alla cima in cir ca 1 or a
e m ezza o poco più. Inizia su
una strada asfaltata e sale fino
ad un punto di osservazione, da
cui poi inizia la vera e propria
ar ea sacr a che porta al t em pio
Yak u oin , e da lì si prosegue
ancora un po' per arrivare alla
cim a del M on t e Tak ao (599m),
da qui nelle giornate serene
potete scorgere la vetta del
Monte Fuji nelle vicinanze.
Marco Togni - Guida al Giappone - 71
Sushi a Tokyo
A Tokyo si trova senza dubbio il miglior sushi del mondo. I ristoranti di sushi non sono così comuni come
si potrebbe pensare ed in alcuni la qualità non è davvero fenomenale. Provate questi che vi consiglio!

Su sh i Zan m ai
Catena presente soprattutto a Tokyo, con oltre 40 sedi, la maggior parte
delle quali aperte 24 ore su 24, ma c'è anche in altre città. Ottimo
rapporto qualità prezzo. Alcuni a pranzo propongono menù molto
economici tra i 1.000 e i 1.500 yen, ma solitamente si pagano circa
3.000yen per una buona mangiata. Provate i vari pezzi di tonno.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Kyu bei
Ristorante di sushi di alto livello, con ambiente ricercato, la sede
principale è a Ginza ma è presente anche negli hotel più lussuosi di
Tokyo. Costoso ma non eccessivamente: a pranzo costa intorno ai
10.000yen a persona, la sera di più. Perfetto per andarci con una
persona speciale.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Gen k i Su sh i
Si ordina tramite un monitor, e il sushi arriva a tutta velocità sul nastro
trasportatore. Si trova a Shibuya, non è di alto livello è perfetto per chi
vuole qualcosa al volo dato costa poco (1.000-1.500yen a persona),
l'ambiente è informale e divertente. Abbastanza popolare tra i
viaggiatori, potrebbe esserci coda.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 72


Su sh i Dai
Il ristorante più famoso di Tsukiji, proprio dentro la zona del mercato
del pesce, la coda è spesso infinita (dalle 2 alle 6 ore di coda!). Se c'è da
aspettare più di 2 ore non vale la pena, altrimenti sì. Ottimo sushi ed
atmosfera allegra. L'omakase costa 3.900yen.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Daiw a Su sh i
A fianco a Sushi Dai, il voto complessivo che do è inferiore a Sushi Dai,
ma qualche nigiri è migliore rispetto a Sushi Dai.
L'atmosfera è più silenziosa e seria rispetto a Sushi Dai e di solito c'è un
po' meno coda. L'omakase costa 4.000yen.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Ison oya
Questo posto è un vero segreto, è forse il mio preferito a Tsukiji. Si trova
poco più in là rispetto a Sushi Dai e Daiwa Sushi, girando l'angolo. Poco
conosciuto dai turisti, all'interno è un filo più spazioso degli altri
ristoranti, e si mangia benissimo. Hanno sia l'omakase sia un set con
vari tagli di tonno. Tra i 3.000 e i 4.000 yen a persona.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Jir o, Sait o e alt r i


Nei ristoranti di alto livello bisogna prenotare con molto anticipo, meglio
se fate chiamare da un giapponese o dal concierge del vostro hotel. I più
famosi sono Suiyabashi Jiro e Sushi Saito, in entrambi si pagano almeno
30.000 yen a persona.

Marco Togni - Guida al Giappone - 73


Rist orant i a Tokyo
Ci sono ben 160 mila ristoranti e ne vengono Ovviamente non abbiate paura a provare anche
aperti e chiusi di continuo. Sul mio sito trovate una ristoranti completamente a caso che incontrerete
lunga lista di ristoranti a Tokyo, divisi per tipologia. davvero ovunque. Se siete in crisi e non trovate
Qua trovate alcuni di quelli che considero i migliori nulla, entrate in grandi magazzini e centri
e che dovreste provare. Potrebbe esserci un po' di commerciali, dove in genere c'è un piano con vari
coda a volte, ma non troppa, comunque in base ristoranti.
all'orario valutate voi se vale la pena fermarsi.

M aisen
Fanno un tonkatsu buonissimo. Ci sono molte sedi, la principale è ad
Aoyama in un ambiente particolare e tranquillo.
Costa 2-3.000yen a testa ma a pranzo nei giorni feriali di solito hanno
set a 1.000-1.500yen.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Cossot t 'e
La miglior carne alla griglia yakiniku la mangiate qua. Ristorante segreto
con due sedi, una delle quali ad Azabu-Juban. Consiglio di prenotare.
Servono vari tagli di carne di manzo giapponese A5. Non parlano molto
l'inglese ma potete chiedere il Marco Togni Omakase (giuro!), con i pezzi
consigliati del giorno. 6-8.000yen a testa.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Blacow s
Gli hamburger migliori di Tokyo, e probabilmente del mondo li
mangiate ad Ebisu! Provare per credere. Vi chiederanno se volete
oppure no la salsa barbecue, cipolle marinate e salsa tartara (io metto
tutto, ma vedete voi!). Consiglio di far aggiungere al panino la lattuga e
il pomodoro. 2.000-2.500yen a testa.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 74


Kagar i
A Ginza ha due sedi dove fanno un ramen fighetto con brodo a base di
pollo. È un filo pesante e non è detto che vi piaccia (è una ricetta un po'
particolare rispetto ai ramen classici) ma è oggettivamente fatto molto
bene. 1.200yen a testa circa.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Som et ar o
Okonomiyaki ad Asakusa. Si trova in una casa vecchia in una strada
defilata, entrando sembra di essere tornati indietro all'epoca Showa. Ci
si siede sul tatami e ci si fa l'okonomiyaki da soli. Hanno ventilatori e
non aria condizionata (ci sono stato in agosto una volta, indimenticabile
ma quasi morivamo). Si paga una miseria, meno di 1.000yen a testa.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Ts Tan t an
Ramen vegano all'interno della stazione di Tokyo. Hanno anche piccole
insalate e stuzzichini a base di soia. Ottimo anche per i carnivori che
vogliono provare buon cibo vegan.
Intorno ai 1.000yen a testa.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Tsu n ah ach i
Tempura, la sede principale è in uno storico edificio a Shinjuku. Ci si
siede al bancone e si guardano i cuochi friggere. Ambiente semplice e
popolare. Gamberi e anguilla freschissimi (li ammazzano lì!). Hanno vari
menù, dai 2.000yen in su: fondamentalmente differenza è solo che più
si paga e più danno da mangiare.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 75


Colazioni e caffè a Tokyo
In alcuni hotel la colazione è interessante, in altri potrebbero andare altrettanto bene, per esempio
niente di speciale. Se volete iniziare la giornata con Andersen o Vie de France, non saranno la fine del
una buona colazione con croissant, dolci mondo ma per una brioche al volo senza tante
internazionali o piatti salati, ci sono tantissime pretese sono perfetti, e tra l'altro magari vi
possibilità. Vi do alcune idee di posti piacciono di più di questi che elenco..quindi
oggettivamente buoni aperti tutto il giorno, ma ci provate tutto!
sono anche catene che costano meno e che Buon inizio di giornata!

Bills
Proviene dall'Australia ed hanno ristoranti in vari Paesi. Qualcuno dice
che facciano la miglior colazione al mondo, non penso sia vero, però i
pancake a base di ricotta sono soffici e veramente fenomenali.
Hanno vari piatti, sia dolci che salati, perfetti per un pranzo
all'occidentale.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Gon t r an Ch er r ier
Panettiere e pasticcere francese di fama internazionale. Buoni
croissant, focacce, Kouign-Amann, Mont Blanc ecc. oltre a pane e
panini. Alcuni prodotti sono stagionali.
La sede più comoda è a Shinjuku davanti alla stazione JR (uscita South),
dove al secondo piano c'è una sala con tavolini..

Recensione completa Video

Mappa Foto

Le Pain de Joel Robu ch on


Lo chef più stellato al mondo, con ben 28 stelle Michelin, ha anche
alcune buone panetterie. Croissant, brioche e molto altro.
Nelle sedi di Shinjuku nell'edificio Newoman, e in quella a Marunouchi
ci sono alcuni tavolini, mentre a Shibuya, dentro il grattacielo Hikarie, è
possibile solo l'asporto.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 76


M aison Lan dem ain e
Ottima panetteria del francese Rodolphe Landemaine aperta con sua
moglie giapponese. Pane, dolci, torte, panini, quiche e molto altro.
Spazioso ed accogliente, si trova praticamente a Roppongi.
Ottimi i croissant con burro francese.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Dom in iqu e An sel


A New York si fanno ore di fila per comprare i Cronut, il suo prodotto
più famoso, un misto tra croissant e donut, che però a me non piace
molto perché è un po' pesante. Preferisco il DKA per colazione, oppure
per qualcosa di particolare il Frozen S'More. Nella sede di Omotesando
è possibile sedersi, a Ginza c'è solo l'asporto.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Segaf r edo
È apprezzatissimo dagli italiani perché si beve il classico caffè, in un
ambiente tipicamente italiano e il costo non è troppo alto.
Espresso, cappuccino, caffè shakerato, affogato, dolci, panini ecc.
Le sedi più comode da raggiungere sono a Shinjuku, Harajuku, Shibuya.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Alt r i
Raramente si trovano bar Illy dove si può bere un buon caffè, da Cafe Kaila ad Omotesando fanno buoni
pancake, da Kajitsuen dentro la Tokyo Station ci sono piatti di frutta mista e vari dolci, da Viron (a
Shibuya e Marunouchi) e da Rituel ad Aoyama trovate pane e croissant deliziosi. Ottimo pane anche da
365 Jours a Yoyogi-Hachiman. Se siete in zona Marunouchi provate anche Maison Echire dove ci sono
ottimi croissant e madeleine fatti con burro francese.

Marco Togni - Guida al Giappone - 77


Past iccerie a Tokyo
Troverete dolci in stile occidentale ovunque, nelle spesa di circa 2.000yen a persona per dolce e
stazioni, ai conbini ecc. sempre presentati in modo bevanda. Se non siete veri appassionati di alta
impeccabile e molto buoni, ma non reggono il pasticceria potreste far fatica ad apprezzare questi
confronto con quelli delle alle migliori pasticcerie posti, ma provateli e vi si aprirà un mondo nuovo.
di Tokyo.
Questi locali sono di alto livello, e i costi non sono
bassi, per cui indicativamente aspettatevi una

Jan ice Won g


Originaria di Singapore, dove ha la sede principale, Janice è stata eletta
la miglior pasticcera d'Asia per 2 anni consecutivi. Super-creativa, con
dolci buonissimi e particolari che sono delle vere opere d'arte, il più
famoso è il Cassis Plum. Si trova a Shinjuku (uscita JR New South Exit)
all'interno dell'edificio Newoman.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Sadah ar u Aok i
Ha lavorato per molti anni in Francia e Svizzera, per poi tornare in
Giappone dove è una vera star. Usa spesso ingredienti e sapori
giapponesi per fare dolci in stile francese, creando un mix
inconfondibile. Nella sede di Ginza ci si può sedere ma ci sono
moltissimi negozi che fanno solo l'asporto.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Hidem i Su gin o
Ha vinto il campionato mondiale di pasticceria nel 1991. La sua unica
sede, a Ginza, apre alle 11 e già vari minuti prima si forma la coda. I
tavolini sono pochi, i dolci finiscono in fretta (se arrivate dopo le 14 la
scelta è limitatissima). Dolci classici, dovete conoscere il mondo della
pasticceria d'alto livello per poterli apprezzare.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 78


Hen r i Ch ar pen t ier
Il fondatore è un giapponese, la sede principale è Ginza, dove sembra
di entrare in una gioielleria prestigiosa.
Il dolce più famoso è la Crêpes Suzette, fatta nel modo classico con
tanto di preparazione al tavolo, io però preferisco gli altri dolci che
hanno.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Tosh i Yor oizu k a


Tra i pasticceri più conosciuti in Giappone, ha diverse sedi, a me piace
quella a Roppongi dove ci si siede al bancone e preparano buoni dolci.
Seppur sia molto creativo con le presentazioni, è comunque meno
particolare e più classico rispetto a Janice Wong.
Ha anche vari negozi specializzati in quiche: belle e buone.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Liber t able
Se cercate un dolcetto normale non andateci, ma se volete qualcosa di
molto particolare è perfetto: ha dolci con all'interno porcini, basilico,
tartufo, foie gras ecc.
Ha diversi punti vendita, nella sede di Akasaka ci sono anche 3 sgabelli
per consumare lì.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Alt r e
Se volete buoni dolci provate anche Asterisque a Yoyogi-Uehara. Carino
e comodo da raggiungere Glaciel ad Omotesando. Ci sono anche le
pasticcerie internazionali Ladurée e Pierre Hermé.

Marco Togni - Guida al Giappone - 79


Negozi a Tokyo
Con l'infinità di negozi presenti qua ve ne consiglio Rossi, sexy shop di 7 piani, librerie giganti, oltre
solo alcuni, altri li trovate sul mio sito alla sezione ovviamente a negozi specializzati in prodotti
Negozi a Tokyo. Qualunque sia la vostra passione, tradizionali giapponesi e con materiale per otaku.
troverete sicuramente ciò che fa per voi: ci sono ad In Giappone gli orari di apertura cambiano da un
esempio splendidi negozi per artisti (Uematsu, negozio all'altro: tendenzialmente aprono alle 10
Pigment, Sekaido ecc.), Ozu Washi che vende carta di mattina e chiudono alle 20, ma c'è chi apre
giapponese dal 1653, lo store VR46 di Valentino prima o chiude dopo.

Yodobash i Cam er a
Catena di negozi di elettronica presente in tutto il Giappone. La sede
più grande è ad Akihabara, in un edificio davvero imponente dove
trovare veramente di tutto: se manca qualcosa chiedete, andranno in
magazzino a prenderlo. Si possono provare molte cose, da centinaia di
cuffie diverse a fotocamere e obiettivi.

Recensione completa Video

Mappa Foto

It o-ya
Splendida cartoleria a Ginza. Hanno di tutto, in particolare biglietti
d'auguri per varie occasioni, oggetti di design e centinaia di tipi di carta
diversa. Interessanti anche le stampe giapponesi: non ne hanno
tantissime, ma costano pochissimo rispetto ad altri negozi.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Tok yu Han ds
Grande magazzino presente in tutto il Giappone. O si odia o si ama.
Hanno di tutto, io vi consiglio di curiosare un po' in tutti i reparti, ma in
particolare tra gli articoli per la cucina, la cartoleria e i giochi. Ottimo
anche per i prodotti per l'igiene personale.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 80


Or ien t al Bazaar
Tre piani pieni zeppi di souvenir giapponesi: cartoline, bacchette,
ciotole, bambole kokeshi, ventagli, ecc. Si trova ad Omotesando ed è
chiuso il giovedì. Al piano interrato ci sono le yukata economiche,
mentre al terzo piano gli oggetti di antiquariato e anche kimono usati.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Kiddylan d
Il paradiso per i bambini, con tantissimi giochi. La sede di Omotesando
ha 4 piani, il più interessante è il piano terra dove si trovano anche
alcune idee regalo curiose, perfette come souvenir. Fateci un salto
perché tra miniature, bacchette particolari, puzzle 3D ecc. sicuramente
qualcosa vi stupirà.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Don Qu ijot e
È tipo quei grandi bazaar cinesi diffusi in Italia, solo cento volte più
fornito, ha veramente di tutto, dai calzini alle borse d'alta moda. Alcune
sedi come quella a Kabuki-cho sono aperte 24 ore su 24. Per la maggior
parte ha oggetti inutili e di bassa qualità, ma cercando ci sono anche
cose particolari e utili.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Un iqlo
Marca giapponese di vestiti diffusa in tutto il mondo. La sede più
grande è a Ginza. Non ci sono cose particolari, ma se cercate
abbigliamento semplice ed economico è perfetto. Ogni tanto ha belle
t-shirt, quelle della serie Nippon Omiyage sono relative al Giappone.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 81


Negozi da Ot aku
Gli appassionati di cultura otaku, in particolare Vi do alcuni riferimenti per iniziare la vostra
manga, anime, videogiochi e action figure, a Tokyo ricerca, ma in particolare ad Akihabara dovete
possono trovare decine di negozi strabilianti. diventare dei veri e propri esploratori, entrando in
Il quartiere principale è Akihabara, la mecca degli tutti gli edifici per scoprire cose mai viste prima.
otaku, ma ci sono negozi interessanti anche a
Nakano, Ikebukuro e in altri quartieri.

Su per Pot at o
Console e giochi vintage in stile anni '80 e '90, sia usati che
praticamente nuovi. La sede di Akihabara occupa 3 piani, all'ultimo dei
quali c'è una sala giochi retrò con i classici cabinati e la tipica atmosfera
di un tempo. Il posto perfetto per poter riassaporare il passato, a
qualche nostalgico scenderà una lacrimuccia.

Recensione completa Video

Mappa Foto

@h om e caf e
Il Maid Cafè migliore di Akihabara, ha 2 sedi, l'una vicino all'altra. Le
maid sono molto carine e simpatiche ed alcune parlano anche inglese.
L'atmosfera è allegra, viene rilasciata una carta soci gratuita. Vi consiglio
di prendere il set che comprende la foto con la vostra maid preferita,
così da avere un ricordo indelebile dell'esperienza.

Recensione completa Video

Mappa Foto

M an dar ake
Manga, anime, videogiochi e giocattoli da collezione usati. Ha sedi in
varie parti del Giappone, la più grande è quella a Nakano dove ci sono
ben 26 singoli negozi al suo interno, ognuno specializzato in un
determinato settore. Altre sedi interessanti sono ad Akihabara e a
Shibuya.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 82


An im at e
Manga, anime, gadget e tanti altri articoli. Le sedi di Akihabara e di
Ikebukuro sono molto grandi, e un po' "confondono", nel senso che c'è
così tanta roba che non si sa neanche da dove incominciare a guardare,
però fateci un salto se vi capita!

Recensione completa Video

Mappa Foto

M ap Cam er a
Negozio di acquisto/vendita fotocamere e obiettivi usati, a Shinjuku. Su
ogni pezzo esposto è indicato anche lo stato in cui è il prodotto, è
possibile provare tutto e c'è un minimo di garanzia. Lo ritengo
interessante soprattutto per obiettivi e fotocamere vintage, ma hanno
un sacco di altre cose.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Radio Kaik an
Edificio di 11 piani accanto alla stazione di Akihabara, contenente
un'infinità di negozi con veramente di tutto: souvenir, robot, action
figure, manga, carte collezionabili, ecc. Se volete capire la cultura otaku
iniziate da qua!

Recensione completa Video

Mappa Foto

Liber t y
Ad Akihabara ci sono molti negozi Liberty, ognuno specializzato in
qualcosa. Le insegne sono tutte diverse e quindi non è facile
riconoscerli. Quello più apprezzato dai viaggiatori è in genere Liberty 8,
vicino alla stazione di Suehirocho, con moltissime action figure a basso
prezzo.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 83


Ar ch it et t u r a a Tok yo
A Tokyo chi non è appassionato
di architettura, lo diventa. Ci
sono centinaia di edif ici
af f ascin an t i, costruiti dai
migliori architetti del mondo.
Iniziate a guardare alcune
informazioni sul mio sito e se
pensate vi possa piacere
createvi una breve lista con i
principali edifici nelle zone che
andate a visitare. Se poi la
passione cresce puntate
sull'architettura fuori dalle zone
centrali, dove pochi turisti vanno
e dove trovate edifici di rara
bellezza nascosti in stradine
anonime. A Tokyo i quartieri
dove c'è un'alta concentrazione
di splendidi esempi di
architettura moderna sono
Gin za ed Aoyam a, dove le
grandi società investono enormi
somme di denaro per creare
edifici che possano spiccare più
di quelli della concorrenza.

Marco Togni - Guida al Giappone - 84


della vost r a vit a . Partite col
La n ot t e a Tok yo portafoglio pieno e non badate
Uscite non prima delle 9 di troppo a spese, altrimenti vi
mattina in modo da avere ritroverete a bere un analcolico
en er gie per veder e la cit t à di in un baretto da quattro soldi.
ser a. Quando a Tokyo cala il sole Provate l'Alife di Roppongi, uno
le luci si accendono, i giapponesi dei locali più grandi di Tokyo,
escono dal lavoro e t u t t o sempre affollato ed
pr en de vit a. È importante elettrizzante. A Shibuya c'è il
conoscere quali quartieri è Womb, votato alla house, alla
meglio visitare di giorno e quali techno e al drum 'n bass.
invece quando è sera. Non serve Durante il fine settimana i suoi
fare "chissà che cosa" per godersi quattro piani si riempiono di
questi momenti, basta anche gente. Lì vicino l'O-East: offre
solo passeggiare e vi sembrerà concerti di musica elettronica e
di esser e su u n alt r o pian et a. intrattenimenti come spettacoli
Per chi invece desidera "fare di teatro delle ombre, video e
serata", soprattutto a Roppon gi bolle da fare da contorno. Vicino
e Sh ibu ya (ma non solo) si ad Odaiba, molto decentrata, c'è
concentrano molti locali a dir l'Ageha, una delle disco più
poco fantastici. Alcuni sono famose di Tokyo che può
aperti solo venerdì e sabato, altri ospitare fino a 2400 persone. Se
invece tutta la settimana, quindi siete con amici e volete qualcosa
verificate sempre prima e non di tranquillo e particolare andate
dimenticate di portare il in uno dei tanti baretti di Golden
passaporto. All'inizio potreste Gai a Shinjuku, mentre per una
far fatica a conoscere serata romantica puntate sul
giapponesi, ma quando la Blue Note di Aoyama dove
situazione si sblocca un po' ascoltare musica jazz. La notte a
passerete le n ot t i più belle Tokyo è imprevedibile vedrete.

At t en t i alle t r u f f e
Soprattutto a Roppongi e Shinjuku, i ragazzi potrebbero venire
avvicinati da persone (in genere ragazze cinesi o ragazzi di colore)
che propongono di andare in locali per conoscere ragazze o per fare
incontri sessuali a pagamento. Il mio consiglio è di non seguirli. I casi
di truffe con carte di credito, risse e rapine in questi casi sono
sporadici ma non così rari come si potrebbe pensare.
Marco Togni - Guida al Giappone - 85
Capit olo 4:
Din t or n i di Tok yo
Dopo qualche giorno nella frenesia di Tokyo è molto bello fare una gita
in qualche località abbastanza vicina, tra natura e tradizioni.

Marco Togni - Guida al Giappone - 86


Gigante. Dalla stazione di Hase
Kam ak u r a potete anche passeggiare fino Cosa vedere
A circa un'ora di treno da Tokyo alla spiaggia Yuigahama.
si trova Kamakura, ricca di Vicino a Kamakura se volete e Mappa Interattiva
cu lt u r a e patrimonio avete tempo c'è anche l' isola di
dell'Unesco. Fateci un salto: ne En osh im a dove si trova
vale la pena. Scendete alla l'omonimo santuario, alcune
fermata Kita- Kamakura per una caverne e si può fare un giro
visita veloce al complesso di rilassandosi un po'. Dedicate a
templi En gak u ji . Riprendete il Kamakura un'intera giornata.
treno e andate a Kamakura.
Fuori dalla stazione c'è
Kom ach i-dor i , una strada dove
comprare souvenir e pranzare
spendendo poco in uno dei tanti
ristorantini tradizionali: si
mangia benissimo! A pochi
minuti a piedi arrivate al
san t u ar io Tsu r u gaok a
Hach im an gu . Lì intorno ci sono
molte altre cose da vedere, ma
dipende dal tempo a
disposizione.. Dovrete infatti
tornare in stazione e prendere
nuovamente il treno che vi
porterà ad Hase, dove potete
ammirare il celebre Bu ddh a
gigan t e e l'incantevole t em pio
Haseder a: fate in fretta perché
entrambi chiudono alle 17! Tra
Kamakura e Kita Kamakura è
possibile fare splendide e facili
escursioni nelle foreste, magari
partendo da Kita-Kamakura la
mattina abbastanza presto per
arrivare a piedi al Buddha
Marco Togni - Guida al Giappone - 87
Nik ko
A due ore di treno da Tokyo, in
direzione Nord, arrivate a Nikko,
Cosa vedere
una zona ricca di cu lt u r a,
t em pli e t r adizion i. Dalla Mappa Interattiva
stazione potete comodamente
raggiungere a piedi le cose
principali da vedere, ma per
arrivarci più velocemente optate
per un bus. Iniziate dal
san t u ar io Tosh ogu, l'attrazione
principale di Nikko, dove c'è
anche la raffigurazione delle
famose tre scimmie "non vedo,
non sento, non parlo". Poco più
in là c'è il mausoleo Taiyuinbyo,
il t em pio Rin n oji e la villa
Tamozawa, antica residenza
imperiale. Lungo il percorso per
l'area sacra noterete
sicuramente il pon t e Sh in k yo
che col suo colore rosso
sgargiante è il soggetto ideale
per una foto ricordo.
Nikko è visitabile in giornata da
Tokyo, ma per vedere anche
l'area del parco naturale
Okunikko sarebbe meglio
rimanere a dormire in zona.
potete ammirare il profilo
maestoso del monte
Hangetsuyama, che si specchia
nelle acque del pittoresco lago
Chuzenji, e passeggiare nelle
foreste tra splendide cascate, tra
cui le famose Ryuzu e le Kegon,
ma la mia preferita è la cascata
Yudaki.

Marco Togni - Guida al Giappone - 88


M on t e Fu ji Cosa vedere
Da Tokyo si arriva al Monte Fuji
in circa 2 ore, con il treno o Mappa Interattiva
l'autobus. Poiché l'area è m olt o
gr an de e disper siva, è sempre
meglio prepararsi già un
programma delle cose da fare e
da vedere prima di partire. Per
una gita in giornata da Tokyo
potete andare ad Hakone
Yumoto, visitare il san t u ar io di
Hakone, fare una m in i-cr ocier a
sul lago, vedere la zona
vulcanica e rilassarvi in un
on sen . Per una vacanza
all'insegna del totale relax,
pernottate in uno dei bellissimi
ryokan ad Hakone. In alternativa
potete prendere parte a un tour
organizzato in bus, con partenza
da Tokyo, che vi condurrà
direttamente alla Quinta
Stazione, da cui vedere il Monte
Fuji ed in altri luoghi
caratteristici.
Nei mesi di luglio e agosto, il
periodo migliore per scalare il
Fuji, troverete tanti escursionisti;
il percorso è alla portata di tutti,
anche delle persone meno
allenate. Negli altri periodi,
causa neve ed intemperie, è
un'impresa difficile e rischiosa.

Marco Togni - Guida al Giappone - 89


Yokoh am a Cosa vedere
A 40 minuti di treno da Shibuya,
Yokohama è un buon posto per Mappa Interattiva
una gita fuori Tokyo, senza tante
pretese. Arrivate in tarda
mattinata a Ch in a Tow n dove,
oltre a vedere il santuario
Kanteibyo, potete gustarvi un
ottimo pranzo in uno dei tanti
ristoranti cinesi. Prendete il
treno e andate a vedere il
giar din o San k eien . Tornate
verso la stazione principale di
Yokohama e fate un giro lì
intorno, per poi andare verso
M in at o M ir ai, la zona più bella
e romantica di Yokohama dove
potete salire all'ultimo piano
della Landmark Tower. Nei
giorni più sereni dell'anno si vede
il Monte Fuji. Lì intorno si trovano
tutta una serie di attrazioni e
negozi. Cosmo World è un
piccolo luna park con una ruota
panoramica che al calar del sole
si accende di mille colori:
impossibile non notarla! Vicino a
Queen's Square ci sono i centri
commerciali Landmark Plaza e
World Posters, con vari piani
tematici. C'è anche il M u seo del
r am en , ma niente di particolare.
Dedicate a Yokohama 5-6 ore.

Marco Togni - Guida al Giappone - 90


Capit olo 5:
il Kan sai
(Kyot o, Nar a, Osak a ecc.)
Il Kansai è una regione del Giappone centrale, in cui si trovano Kyoto,
Osaka, Nara e molte altre splendide località.
Kyoto non la dimenticherete mai più: il tempio d'oro, i torii rossi al
Fushimi Inari, le geisha, il profumo del tatami, i giardini zen..Ogni giorno
a Kyoto è unico e vi trasporta indietro nel tempo.
Osaka è frenetica e la zona di Namba/Dotonbori , ricca di ristoranti,
regala grandi emozioni alla sera.
A Nara, l'antica capitale, dopo un selfie con i cervi vedrete templi
maestosi.
Poi c'è Himeji, il Monte Koya e molto altro..

Marco Togni - Guida al Giappone - 91


Dove dormire a Kyot o
Hot el Con sigliat i Ost elli e Capsu le
È importante dormire vicini ad una qualsiasi Per chi vuole risparmiare ci sono ostelli con
fermata della metro se possibile, o perlomeno semplici stanze singole, doppie e dormitori. C'è
dell'autobus. La zona della stazione centrale di anche qualche capsule hotel interessante e ben
Kyoto è perfetta perché consente di muoversi tenuto, perfetto per stare in zone centralissime
agevolmente in tutta la città e verso altre località spendendo poco.
del Kansai, ma spesso troverete offerte migliori in
altri quartieri. Date un'occhiata agli hotel che
Capsule hotel
consiglio:

Hotel consigliati Ostelli

Ryok an
Ci sono alcuni splendidi ryokan ma hanno due
svantaggi: costano tanto e molti non hanno
l'onsen. Se volete fare l'esperienza del ryokan qua
ve ne consiglio alcuni, altrimenti puntate su altre
località.

Ryokan consigliati

Come muoversi a Kyot o


A Kyoto si arriva in 2 ore e 20 minuti da Tokyo col al calare del sole, e a pochi passi si trova Gion, il
treno shinkansen. Da Osaka a Kyoto invece si quartiere delle Geisha.
impiegano 30 minuti e il costo è di 560yen. Potete spostarvi anche a piedi in alcuni tratti, a me
Se a Tokyo la visita della città si organizza in base per esempio piace fare la passeggiata che va
ai quartieri, a Kyoto ci si sofferma sulle singole dall'Heian Jingu al Kiyomizu-dera, sono solo 3km
attrazioni: nei dintorni della maggior parte dei ma spesso il problema è far incastrare tutto nei
templi e santuari non c'è molto, quindi terminata tempi. Se vi spostate a piedi prima verificate le
la visita pensate subito al punto successivo. distanze sulla mappa perché alcune tratte sono
La m et r o ha solo 2 linee ed è facilissima da impensabili da fare.Per arrivare in zone come il
utilizzare, ma per arrivare nella maggior parte dei Fushimi Inari, la foresta di Bambù, Nara, consiglio
posti interessanti dovrete prendere l'au t obu s. di prendere i treni che partono dalla stazione
Studiate la mappa degli autobus che trovate in centrale.
hotel e nelle stazioni: probabilmente non capirete
nulla ma non deprimetevi, il problema non siete
voi, è proprio la rete degli autobus che è
abbastanza complessa. Molti si confondono
prendendo l'autobus che va nella direzione
opposta, quindi se siete in dubbio chiedete.
La zona centrale è nelle strade di Shijo-Dori e
Kawaramachi-Dori, due vialoni ricchi di attività
commerciali ma molto lontani dall'idea di
Giappone tradizionale. Lì vicino c'è la romantica
zona del fiume, favolosa al mattino presto e la sera
Marco Togni - Guida al Giappone - 92
Cosa vedere a Kyot o
Tem pio d'Or o
Il Kinkakuji è uno degli edifici più visitati del Giappone. È ricoperto da
una foglia d'oro, che ha un significato simbolico di purificazione da ogni
tipo di inquinamento o pensiero negativo. Il tempio è circondato da un
bellissimo giardino giapponese impreziosito da un laghetto. Ci arrivate
con l'autobus 101 o 205 in circa 40 minuti. Aperto dalle 9 alle 17.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Fu sh im i In ar i
Centinaia di torii (portali rossi), in un bosco. Dista nemmeno 10 minuti
a piedi dalla stazione e la parte migliore è all'inizio, dove si trova un
bivio particolare e caratteristico. Se volete in circa 1 oretta potete
arrivare fino alla cima della collina. Si raggiunge in 5 minuti dalla
stazione di Kyoto con JR (scendete ad Inari). Sempre aperto.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Kiyom izu Der a


Splendido tempio patrimonio Unesco. Si raggiunge con gli autobus 100
o 206, oppure dalla stazione Kiyomizu-Gojo. L'ultimo tratto, da fare a
piedi, passa lungo le pittoresche vie Ninnenzaka e Sannenzaka, ricche
di negozi tipici. Aperto dalle 6 alle 18. Talvolta in primavera e
autunno è aperto fino alle 21:30.

Recensione completa Video

Mappa Foto

For est a di bam bù


Passeggiate sul sentiero costellato da migliaia di bambù, che sfiorati dal
vento vi accompagnano con il loro dolce fruscio. Poco più in là trovate
un fiume e diversi negozietti. Dalla stazione di Kyoto ci arrivate in 15
minuti con la JR Sagano Line. Scendete a Saga Arashiyama.

Recensione completa Video

Mappa Foto
Marco Togni - Guida al Giappone - 93
Geish a
Le vedete in strada soprattutto tra le 18 e le 21 nel quartiere di Gion.
Ci arrivate con l'autobus 100 o 206 oppure in metro scendendo a Gion
Shijo o Kawaramachi. Anche nella vicina zona di Pontocho a volte
potete incrociare una geisha. Si possono fotografare ma è severamente
vietato fermarle o toccarle.

Leggi l'articolo completo

St azion e di Kyot o
Rimarrete increduli nello scoprire il volto moderno di una città che
nell'immaginario collettivo è ricca di tradizioni.
La stazione è molto grande e su più piani. Perfetta per passarci qualche
ora se piove molto o per mangiare qualcosa: i ristoranti migliori sono
dentro il grande magazzino Isetan e nella zona Asty Road.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Nish ik i M ar k et
Qua trovate negozi aperti da centinaia di anni. Vedrete cibi fuori dal
comune e gli assaggini vi lasceranno con una faccia stranita: veniteci,
ne vale la pena. Si trova Aritsugu, un negozio di coltelli fondato nel 1560.
Corre parallelo alla Shijo Avenue, tra le stazioni Shijo/Karasuma e
Kawaramachi.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Ryoan ji
Un tempio immerso nella natura. Il fulcro è il famoso giardino delle
rocce. Dalla stazione di Kyoto ci arrivate in mezz'ora con un autobus JR,
ma è più conveniente fermarsi prima al Tempio d'Oro e poi da lì
raggiungere il Ryoanji in soli 5 minuti di bus oppure 20 minuti a piedi.
Aperto dalle 8 alle 17 (in inverno apre mezz'ora dopo e chiude mezz'ora
prima).
Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 94


Cast ello di Nijo
La residenza di Kyoto del primo shogun dell'epoca Edo. Splendido il
giardino in primavera e suggestivo il corridoio che "scricchiola" ad ogni
passo. Ci arrivate scendendo alla fermata Nijojo-mae sulla Tozai
Subway Line. Aperto dalle 9 alle 17 (ultimo ingresso alle 16).

Recensione completa Video

Mappa Foto

Heian Jin gu
Un santuario recente, costruito poco più di 100 anni fa. L'ingresso è
maestoso, con un imponente torii ed una grande 'piazza'. Incantevole il
giardino.
Prendete la metro fino alla fermata Higashiyama, oppure gli autobus 5
o 100. Aperto dalle 8:30 alle 17.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Gin k ak u ji
Il tempio dal padiglione d'argento. Potrebbe non colpirvi troppo per le
dimensioni contenute. In primavera è splendida la vicina Passeggiata
del Filosofo, ma nelle altre stagioni non è un granché.
Ci arrivate con gli autobus 5, 17 o 100. Aperto dalle 8:30 alle 17.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Higash iyam a
Dove fare acquisti e respirare atmosfere d'altri tempi. Le vie principali
sono Nannenzaka e Sannenzaka. Vi si trovano numerose cose da
vedere come il Kiyomizudera, ma non solo.
Partite dall'Heian Jingu e arrivate al Kiyomizudera a piedi in 20-30
minuti.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 95


Rist orant i a Kyot o
Nagah am a M iyosh i Ram en
Soprannominato "la bettola", aperto dalle 11 di mattina fino alle 6 del
mattino del giorno seguente. Mettetevi in coda, poi all'interno
penserete "ma dove mi ha mandato Marco Togni stavolta?". Forte
puzza di maiale bollito con cui fanno il brodo t on k ot su , tendina lurida,
interni da schifo, ma qua fate una vera Ramen Experience. Siete pronti?

Recensione completa Video

Mappa Foto

Su sh i Sei
Lo consiglio a pranzo perché costa poco ed è in zona Nishiki Market,
per trovarlo cercate il grande magazzino daimaru. Buoni set di sushi e
atmosfera elegante ed accogliente. La sera costa molto di più e
secondo me non conviene.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Fir e Ram en
Un posto turistico ma carino, in pratica poco prima di servire il ramen
lo incendiano facendo una fiamma decisamente pazzesca. Sicuramente
non tra i migliori ristoranti di Kyoto, ma se siete in zona Castello di Nijo
potrebbe essere carino venirci.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Zon e con r ist or an t i


Sul mio sito trovate moltissimi ristoranti a Kyoto. Se cercate una zona per poi decidere sul momento in
base a ciò che vi ispira, vi do alcune dritte: intorno al Nishiki Market si trovano molti ristoranti vegetariani
e vegani. Vicino alla stazione di Sanjo c'è un incrocio con varie proposte. In zona stazione di Kyoto potete
andare a mangiare dentro il centro commerciale Isetan, ad Asty Road, nella zona di Porta o dentro
Yodobashi Camera. A Shijo-Dori dentro ai grandi magazzini Takashimaya e Marui e lì intorno ci sono tanti
ottimi posti.

Marco Togni - Guida al Giappone - 96


che porta al Todaiji: lì intorno
Nar a Cosa vedere
ci sono diversi ristorantini
È l'antica capitale del
niente male, anche a
Giappone ed è una meta Mappa Interattiva
conduzione familiare.
imperdibile se siete a Kyoto o
Terminato il pranzo fate un
Osaka, dato che si arriva in
piccolo sforzo andate verso il
meno di un'ora. Dalla
Kasuga Taisha. La salita è
stazione dovrete camminare
leggermente impegnativa, ma
circa un quarto d'ora ed il
ne vale assolutamente la
primo tempio che vedrete
pena. Se amate i musei, non
sarà il Kofukuji, dove inizia
perdetevi il Nara National
anche il Parco di Nara,
Museum. Nel tornare alla
popolato dai famosi cer vi.
stazione fate un giro per
Date loro da mangiare solo i
Naramachi dove respirare
biscotti che vendono in
antiche atmosfere e fare
alcune bancarelle e fate
qualche acquisto. Se avete
attenzione: sono sempre
fatto tutto con troppa fretta e
affamati e pronti a rubarvi
vi rimangono ancora diverse
dalle mani qualsiasi alimento,
ore ci sono altri templi da
che però non fa bene alla loro
visitare sia a Nara che ad
salute. Proseguite verso
ovest di Nara. Dedicate a
l'imponente t em pio Todaiji ,
Nara una giornata, partendo
attrazione principale di Nara,
e tornando da Kyoto.
che ospita, tra le altre cose,
uno splendido Buddha
gigante. Lì vicino ci sono i
giardini Isuien e Yoshikien.
Salendo lungo il sentiero
collinare che parte dal Todaiji,
arriverete in pochi minuti ai
templi Nigatsudo e Hokkedo,
da cui vedere Nara dall'alto.
Pranzate vicino alla strada

Marco Togni - Guida al Giappone - 97


Consigli prat ici per Osaka
Hot el Con sigliat i Com e m u over si
Dormire Osaka è una buona alternativa a Kyoto: gli La zona di Umeda si trova a Nord della città,
hotel costano meno e la vita notturna è Namba/Dotonbori è nella parte Sud, tra le due il
decisamente più interessante. Per chi vuole tragitto a piedi è di oltre 4km.
visitare altre zone del Kansai, Umeda si rivela una Per arrivare alla strada Dotonbori prendete l'uscita
base strategica, ma ma io preferisco 14 dalla stazione di Namba.
Namba/Donbori, il quartiere più frizzante. Per spostarvi utilizzate la metro o i treni JR, a
seconda di dove dovete andare, utilizzando il sito
Hyperdia informarvi sugli eventuali cambi da fare.
Hotel consigliati

Capsule hotel

Rist orant i ad Osaka


Ch ibo Ok on om iyak i
Catena di ristoranti di okonomiyaki presente anche a Tokyo, ma
mangiarlo qua è più caratteristico dato che è un piatto originario di
Osaka. Ci sono vari tipi di ristoranti Chibo, provate quello Basic che è il
più economico. In genere sono molto attenti a chi è allergico o ha
particolari esigenze sul cibo.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Rik u r o Ojisan n o m ise


Fanno una favolosa Japanese Cotton Cheesecake, torta soffice come un
batuffolo di cotone. Prendetene una da mangiare nella stanza d'hotel.
Sa abbastanza di uovo per cui c'è chi ne va pazzo (tipo me) ma a molti
non piace. Però è da provare, tra l'altro costa poco, circa 600yen.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Alt r i r ist or an t i e zon e


Tutta la zona di Dotonbori è perfetta per trovare ristoranti di qualsiasi tipo. Nella zona di Shinseikai,
perfetta per una passeggiata serale, ritrovate le atmosfere del passato e buoni kushiage (spiedini fritti).
Anche ad Umeda ci sono molti ristoranti: poco più a sud c'è Kita-Shinchi, un quartiere notturno con vari
localini ma è soprattutto indirizzato ai giapponesi e un po' intimidisce.

Marco Togni - Guida al Giappone - 98


Cosa vedere a Osaka
Nam ba e Dot on bor i
La zona più vibrante di Osaka, ricca di ristoranti e locali, dà il meglio di
sé al calare del Sole. Da segnalare anche i giardini urbani "Namba
Parks", davvero molto particolari. Dalla stazione Namba percorrete la
passeggiata sotterranea Namba Walk, e cercate l'uscita per Dotonbori.

Leggi l'articolo completo - Namba

Leggi l'articolo completo - Dotonbori

Cast ello di Osak a


Il simbolo del passato della città. Visitabile anche all'interno, è
circondato da un largo fossato e dai giardini Nishinomaru, splendidi
soprattutto in primavera.
Ci arrivate con la JR Loop Line, scendendo alla fermata Osakajokoen.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Um eda
È la zona a Nord, ottima per lo shopping. Meno chiassosa e più
elegante rispetto a Namba. Vi si trovano anche l'edificio Umeda Sky
Building, con l'osservatorio da cui ammirare per vedere la città.
Moderno ed interessante anche l'interno della stazione Osaka. Si trova
nei pressi della stazione Umeda.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Sh it en n oji e Su m iyosh i
Sono tra i più antichi templi e santuari del Giappone. Da visitare solo se
volete vedere ulteriori templi oltre a quelli di Kyoto. Al tempio
Shitennoji si arriva dalla stazione Shitennoji-mae-Yuhigaoka. Al
santuario Sumiyoshi , invece, dalla stazione Sumiyoshi Taisha.

Leggi l'articolo completo - Shitennoji

Leggi l'articolo completo - Sumiyoshi


Marco Togni - Guida al Giappone - 99
l'acqua sulle statue Jizo, gli
M on t e Koya Cosa vedere
incensi che bruciano
Il Monte Koya è un monte
nell'atmosfera mistica di
sacro non lontano da Osaka. Mappa
questo luogo. Il ritorno lo
Lo consiglio se cercate
potete fare percorrendo una
qualcosa di affascinante e
strada alternativa che
lon t an o dal t u r ism o di
conduce alla fermata dei bus
m assa: è visitato soprattutto
Okunoin-mae; lungo il
da giapponesi, per cui in linea
percorso fermatevi a vedere il
di massima si trovano
tempio Kongobuji,
relativamente pochi
monastero principale della
occidentali. Il tempio più bello
setta Shingon. Da lì in 10
è l'Ok u n oin , per arrivarci vi
minuti a piedi arrivate a
consiglio di prendere il bus
Garan, dove si trovano alcuni
fino alla fermata
t em pli e una pagoda.
Ichinohashi-guchi e da
Tutta l'area è ricca di templi,
proseguire a piedi lungo un
in molti dei quali è possibile
semplicissimo percorso di
fermarsi a dormire,
circa 2km che attraversa un
un'esperienza veramente
enorme cimitero con 200 mila
favolosa per comprendere lo
tombe in mezzo alla foresta.
stile di vita dei monaci
Arriverete al mausoleo di
buddisti e la loro cucina
Kobo Daishi, fondatore del
strettamente vegetariana.
buddhismo Shingon, dove i
Per arrivare al Koyasan si
fedeli vanno a pregare e
parte da Namba (Osaka) e si
meditare. Alcune cose sono
impiegano quasi 2 ore:
un filo "nascoste" per cui non
prendete il treno Nankai fino
abbiate fretta e ammirate
a Gokurakubashi (a volte
tutto! Per esempio non
bisogna fare un cambio) e da
perdetevi la favolosa sala con
lì la funicolare che porta sulla
oltre 10 mila lanterne e più di
cima della montagna, dove
50 mila piccole statue, il rito
poi spostarsi in bus.
di purificazione dove si getta

Marco Togni - Guida al Giappone - 100


Capit olo 6:
Hir osh im a e M iyajim a
Qualcuno arriva ad Hiroshima pensando sia una città triste e povera di
vita, ma non è affatto così: i tempi della terribile Bomba sono finiti.
Hiroshima è ora una città frenetica, ricca di sorprese.
La vicina isola di Miyajima è un must per chi viene qui. Il Museo della
Bomba, presso il Parco della Pace, vi darà emozioni forti e difficili da
dimenticare.
Solo a chi si ferma più di un giorno consiglio anche il Castello e il
giardino Shukkeien, oltre al centro città.

Marco Togni - Guida al Giappone - 101


Consigli prat ici per Hiroshima
Hot el Con sigliat i Com e m u over si
Hiroshima e l'isola di Miyajima si possono visitare Ci si può spostare in tutta la città utilizzando i
in giornata partendo da Kyoto o Osaka. Se volete tram. Se dalla stazione centrale volete raggiungere
rimanere qua a dormire la scelta migliore è Miyajima consiglio di prendere il treno JR fino a
probabilmente prenotare un romantico ryokan Miyajimaguchi e da lì il traghetto; il ritorno lo
sull'isola di Miyajima. In alternativa ci sono hotel potete fare con gli stessi mezzi oppure da
economici vicino al Parco della Pace e altri molto Miyajimaguchi potete prendere il tram che ferma
comodi accanto alla stazione centrale. anche al Gembaku Dome-mae dove c'è il Parco
della Pace.
Hotel consigliati

Ryokan a Miyajima

Cosa vedere a Hiroshima


Par co della Pace
Un luogo commemorativo in ricordo delle vittime causate dalla Bomba
Atomica. C'è un edificio sopravvissuto all'esplosione, il toccante Museo
della Bomba e un monumento commemorativo. Ci arrivate col tram,
linea 2 o 6, scendendo alla fermata Genbaku-Domu mae.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Cast ello di Hir osh im a


Fermatevi prima al vicino giardino giapponese Shukkeien, poi da lì
proseguite per il Castello di Hiroshima a piedi. Andateci solo se restate
ad Hiroshima più di un giorno. Arrivate al giardino con la linea 9 del
tram, scendendo a Shukkeien-mae.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Cen t r o della cit t à


Molto più sonnecchiante rispetto a Tokyo ed Osaka, offre comunque moltissime cose da fare e da
vedere, oltre a strade coperte che sono ottime in caso di pioggia. Dalla stazione prendete i tram 1, 2 o 6 e
scendete ad Hatchobori.

Marco Togni - Guida al Giappone - 102


JR che vi porta a
Isola di M iyajim a Cosa vedere
Miyajimaguchi; da lì
L'isola di Miyajima è al largo
proseguite a bordo del
delle coste di Hiroshima ed è Hotel
traghetto che in pochi minuti
conosciuta soprattutto per il
raggiunge l'Isola. Al termine
suo grande t or ii r osso in Mappa interattiva
della visita, risalite sul
m ezzo al m ar e. L'attrazione
traghetto; a Miyajimaguchi
principale è il san t u ar io
prendete il tram fino a
It su k u sh im a, vicino al quale
Gembaku-dome mae dove
ci sono due pagode.
visitare il Parco della Pace e il
Avventurandovi verso la
Museo della Bomba.
foresta arriverete al parco
Riprendete il tram che vi
Momijidani che in autunno è
porta alla stazione da cui
spettacolare. Poco più in su
parte lo shinkansen per
potete prendere una funivia
tornare nel Kansai.
che porta sulla cima del
In alternativa sappiate che
Monte Misen, da cui
Miyajima di giorno è piena di
ammirare una splendida
turisti ma la sera si svuota
vista.
completamente: è quindi
Vicino al molo dei traghetti c'è
perfetta per un soggior n o
una zona con molti negozi e
r om an t ico in un ryokan
ristoranti dove fermarsi ad
(guardate l'articolo Ryokan a
assaggiare il piatto tipico: le
Miyajima sul mio sito dove vi
ost r ich e. Yakigaki no Hayashi
consiglio i migliori).
le prepara in vari modi: c'è
sempre una lunga coda, ma
scorre molto velocemente.
Per visitare tutto in giornata
consiglio di prendere lo
shinkansen da Kyoto o Osaka
intorno alle 7 di mattina,
arrivate alla stazione di
Hiroshima e prendete il treno

Marco Togni - Guida al Giappone - 103


Capit olo 7:
Alt r e zon e
Il Giappone pullula di luoghi magici e ricchi di fascino. In un solo viaggio
è impossibile vedere tutto, ma vi parlo di altri posti che sicuramente
susciteranno in voi il desiderio di tornarci.

Marco Togni - Guida al Giappone - 104


Alt re zone
Kan azaw a
È una città facilmente raggiungibile, ad appena 3 ore di shinkansen da
Tokyo e 2 da Kyoto. Non perdete il giar din o Kenrokuen, considerato tra
i migliori del Paese. Lì vicino c'è anche un bel castello e il museo d'arte
moderna. La zona di Higashi Chaya, con sale da tè dove lavorano le
geisha, vi avvolgerà con le atmosfere tranquille del passato. Carino il
mercato di Omicho dove si possono mangiare prelibatezze. Nagamachi
è il quartiere dei samurai.
Leggi l'articolo completo

Tak ayam a
Vi si arriva da Kanazawa con un bus che ferma anche a Shirakawa-go.
La parte più interessante è la cit t à vecch ia , con edifici d'epoca, il
santuario principale della città e posti dove degustare il sakè.
Interessante il villaggio di Hida, un vero e proprio museo all'aria aperta.
In aprile e in ottobre si tiene il festival di Takayama, considerato tra i più
belli di tutto il Giappone.

Leggi l'articolo completo

Sh ir ak aw a-go
A Shirakawa-go e nella vicina Gokayama si trovano villaggi pittoreschi
considerati patrimonio UNESCO per le loro case in stile tradizionale,
alcune delle quali hanno più di 200 anni. Il modo migliore per
raggiungerli è con l'autobus da Kanazawa. Il villaggio più grande è
quello di Ogimachi, che è che vi consiglio anche perché più vicino. In
molte case è inoltre possibile dormire per chi vuole vivere
un'esperienza unica

Leggi l'articolo completo

Him eji
Himeji è a 45 minuti di treno da Kyoto, sulla tratta che porta verso
Hiroshima. La principale attrazione è il suo bellissimo cast ello ,
restaurato in tempi recenti. È facilissimo da trovare perché si trova
esattamente di fronte alla stazione a circa 1km di distanza. Per visitarlo
tutto in modo approfondito, compresi i vicini giardini Kokoen, ci
vogliono alcune ore.

Leggi l'articolo completo

Marco Togni - Guida al Giappone - 105


Ok in aw a
Okinawa è un arcipelago nel Sud del Giappone, ci si arriva in aereo
partendo da molte città del Paese. Teoricamente si può anche
raggiungere in traghetto ma non si risparmia molto e il viaggio dura
molto di più. Sull'isola principale, dove c'è la città marina di Naha, c'è un
bell'acquario. Le isole Miyako e Ishigaki vantano spiagge bellissime,
mentre l'isola Iriomote offre paesaggi n at u r ali incontaminati per
fantastiche esplorazioni.

Leggi l'articolo completo

Hok k aido
Hokkaido è l'isola più a Nord del Giappone, ci si può arrivare in aereo
oppure in treno shinkansen. L'inverno è indicato soprattutto per
assistere al Festival della Neve di Sapporo o per sciare a Niseko, mentre
il resto dell'anno è ottimo per ammirare la splen dida n at u r a: distese di
fiori a Furano, paesaggi nello Shiretoko, onsen a Daisetsuzan e
Noboribetsu e molto altro.

Leggi l'articolo completo

Kyu sh u
Poco più a Sud di Hiroshima inizia l'isola del Kyushu. Arrivando con lo
shinkansen la prima città più interessante da visitare è Fukuoka,
conosciuta soprattutto per gli yatai, tipici banchetti lungo il fiume dove
assaporare ramen, yakitori, oden e non solo. C'è poi Nagasaki dove
scoppiò la seconda bomba atomica e varie località termali come
Beppu, Kurokawa e Kirishima. Favolosa l'isola di Yakushima, nella parte
Sud, con alberi di cedro millenari.

Leggi l'articolo completo

Toh ok u
La regione del Tohoku, a Nord di Tokyo, è in t er essan t issim a. Le tre
montagne sacre di Dewa Sanzan, il tempio Yamadera e il favoloso
villaggio tradizionale di Ouchijuku, il festival di Nebuta ad Aomori, i
ciliegi in fiore ad Hirosaki, i bagni termali di Ginzan Onsen, e molto
altro. Personalmente mi piace molto questa zona del Giappone, ma
arrivare in alcune località è un po' difficile e scomodo.

Leggi l'articolo completo

Marco Togni - Guida al Giappone - 106


Capit olo 8:
In f or m azion i u t ili
Per capire il Giappone bisogna conoscere molti aspetti, alcuni
particolari. In questo capitolo trovate le curiosità che mi vengono
chieste più spesso e vari consigli per comprendere questo Paese.

Marco Togni - Guida al Giappone - 107


Cat ene di rist orant i
Queste catene presenti in tutto il Giappone sono catene. Qualcuno am a questi posti, altri li
una salvezza quando non sapete dove andare a considerano così così. Le consiglio anche come
mangiare e cercate qualcosa di discreto esperienza giapponese, nel senso che per esempio
spendendo poco. mangiarsi una mediocre ciotola di riso con carne e
In tutti questi posti è sever am en t e VIETATO dire pollo fritto all'1 di notte vicino a impiegati appena
"mah...Marco Togni mi ha consigliato male questa usciti da una festa, è sicuramente un momento
volta..". Sono catene, ottime, ma pur sempre della vostra vita che ricorderete per sempre.

Ich ir an
Fanno ramen con brodo tonkotsu. Ha tantissime sedi ed è molto
popolare sia tra i turisti che tra i giapponesi. È buono, ma sinceramente
il ramen lo preferisco in ristorantini che non fanno parte di catene così
grandi.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Ton k at su Wak o
Buon tonkatsu, disponibile anche in alcune varianti con l'aggiunta di
formaggio, surimi, ecc.
È molto diffuso, si mangia bene ma nulla a che vedere con i ristoranti di
tonkatsu più prestigiosi.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Nak au e Yosh in oya


Sono classici fast-food giapponesi, tanto amati dai salaryman perché
qua si può mangiare in fretta spendendo pochissimo. In entrambi il
piatto forte il gyudon, ma io preferisco Nakau perché ha anche tante
altre sfiziosità come per esempio bocconcini di pollo fritto e insalatina.
Molti sono aperti 24 ore su 24.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 108


M os Bu r ger
È una catena giapponese di hamburger. Panini con: salsa teriyaki,
yakiniku, pollo e zenzero, frittura di mare, carne wagyu e altre
diavolerie che o amate o odiate.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Oot oya
Da Ootoya propongono un tipo di cucina molto simile a quella che si
può mangiare nelle case giapponesi ed è per questo che è molto
popolare tra chi mangia spesso fuori. I set in genere comprendono riso,
zuppa di miso, e la portata principale, in genere carne o pesce, con un
po' di verdura.

Recensione completa Video

Mappa Foto

CoCo Cu r r y Ich iban ya


Potete personalizzare il vostro curry in un'infinità di modi, decidendo
quali ingredienti aggiungere e il grado di piccantezza: se è la prima
volta non esagerate. Il curry vegetariano ha delle verdure all'interno, ma
è a base di carne. Da non confondere con la catena "Gogo Curry" che
secondo me propone un curry troppo saporito e pesante.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Bear d Papa
Una catena di ottimi bignè ripieni di delicata crema, disponibili in
diverse varianti. Ha 250 negozi in Giappone ed oltre 300 in altri Paesi
del mondo. Perfetto per una merenda veloce. Seguite il vostro olfatto e
non farete fatica a trovare un punto vendita.

Recensione completa Video

Mappa Foto

Marco Togni - Guida al Giappone - 109


Cosa comprare
Tecn ologia Yu k at a e Kim on o
A volte in Giappone costa meno rispetto all'Italia, Yukata e Kimono hanno prezzi variabili, dai 500yen
ma spesso il costo è sim ile o addirittura maggiore. a 1 milione di yen, a seconda della qualità.
Considerate poi l'eventuale difficoltà nel far valere Consiglio la yukata in cot on e e non in poliestere,
la garanzia in Europa. Il bello però è che si trova ne trovate di belle intorno ai 2.000yen. Per
davvero di tutto, compreso l'usato tenuto splendidi kimono considerate circa 10.000yen.
benissimo.

Car t olin e
M an ga, an im e, act ion f igu r e I francobolli per l'Italia costano 70yen si comprano
Se cercate qualcosa di particolare ci vuole un po' di negli uffici postali o al conbini.
pazienza perché l'of f er t a è en or m e. Ad Akihabara
si trovano action figure ("pupazzetti in plastica") che Sou ven ir
costano poco e possono essere un regalo
Altri souvenir interessanti possono essere: tè
apprezzato e curioso.
verde, ventagli, bambole in legno kokeshi,
bacchette, ciotole, incenso, omamori, carta fatta a
Colt elli e k at an a mano, recipienti per il bento.
Si possono acquistare liberamente e vanno messi
in st iva in aereo. Per quanto riguarda la katana è
consigliabile contattare in anticipo la questura più
vicina a dove abitate per chiedere informazioni.

Cost o della vit a


Negli anni '90 quando in Italia c'era la Lira e in i raccoglitori vengono pagati il giusto.
Giappone c'era la bolla economica, i prezzi erano Ci sono hotel,anche in zone centrali, che costano
altissimi, ma al giorno d'oggi ci si può regalare un molto meno rispetto agli standard delle altre
viaggio nellaTerra del Sol Levante spendendo capitali del mondo. Se invece siete curiosi di
poco. In ristoranti molto economici si pagano sapere quanto costa viver e qu a, vi posso dire che
anche solo 500-600yen per un pasto, ma alcune cose costano di più rispetto all'Italia (ad
considerate una media di 1.200yen. Il coperto e esempio i trasporti), altre di meno, ma in linea di
l'acqua sono praticamente sempre compresi. Una massima se consideriamo il rapporto tra gli
bottiglietta d'acqua in un conbini o ai distributori st ipen di e il cost o della vit a, la mia impressione è
automatici costa 100-120yen, poco di più per le che qua il costo della vita sia nettamente inferiore.
altre bevande. Un dato incredibile è la disoccupazione giovanile
Per i trasporti locali durante un viaggio si che in Giappone è solo del 5%, contro il 34%
spendono in genere circa 1.000yen al giorno. Gli dell'Italia.
shinkansen sono molto costosi e per risparmiare
conviene fare il Japan Rail Pass.
Non è vero che la frutta costa tanto: esiste la frutta
da regalo, perfetta e in confezioni splendide e
costa anche 300Euro per un grappolo d'uva, ma la
frutta consumata normalmente ha prezzi
accessibili a chiunque e in linea con gli stipendi.
I prezzi di frutta e verdura sono più alti rispetto
all'Italia, il motivo principale è che qua i contadini e

Marco Togni - Guida al Giappone - 110


Educazione
I giapponesi non si aspettano un comportamento Nelle r elazion i u m an e non arrivate in ritardo agli
rigoroso da parte degli stranieri. Seguite quello che appuntamenti, evitate il contatto fisico (se una
fanno i giapponesi e non avrete problemi. persona non vi dà per prima la mano, non datela.
Su i m ezzi pu bblici toglietevi lo zaino, parlate a Non date pacche sulle spalle o cose così).
voce bassa, non parlate al cellulare e tenetelo
silenzioso. Nel bu sin ess: quando vi danno un biglietto da
visita prendetelo con due mani senza mettere le
Nei r ist or an t i piccoli ed economici non rimanete vostre dita sui caratteri stampati, inchinatevi.
a chiacchierare dopo aver mangiato per lasciare il
posto ad altri clienti. Alt r e sit u azion i : non tagliate la fila, toglietevi le
scarpe quando richiesto più o meno
A t avola non infilate le bacchette nel riso esplicitamente (templi, casa, qualche ristorante
lasciandole lì, non passate il cibo dalle vostre ecc.), sul tatami si va sempre senza calzature.
bacchette ad altre bacchette direttamente, non I giapponesi sono un popolo tranquillo, evitate di
giocate con le bacchette. Mangiando ramen e fare casino.
cose calde si può fare rumore aspirando.
Nel resto della guida trovate altri riferimenti,
In pu bblico: non soffiatevi il naso, non baciatevi, relativi per esempio al cibo, agli onsen ecc.
non mangiate camminando, non fumate in strada Per riassumere le regole di buona educazione
(spesso è vietato e fanno multe, per fumare usate in tre parole: n on f acciam oci r icon oscer e! :-)
le apposite smoking area) e quando non è gradito.

Nei t empli e sant uari


Le due religioni più diffuse in Giappone sono lo contenente dei bastoncini finché uno cade
shintoismo e il buddhismo; molti matrimoni all'esterno, si guarda il numero scritto sul
vengono però fatti in stile cattolico per la bellezza bastoncino e si prende l'omikuji corrispondente.
della cerimonia e del vestito. Se sul foglietto c'è scritto che si avrà cattiva fortuna
I san t u ar i sh in t oist i hanno la denominazione è consigliabile legarlo nella zona preposta e
"Jingu" per esempio "Meiji Jingu". Solitamente per lasciarlo lì; se invece viene augurata buona fortuna
accedere al santuario si passa sotto un grande torii potete tenerlo oppure anche in questo caso
e ai lati dell'ingresso ci sono due statue di legarlo e lasciarlo lì sperando di avere ancora più
"guardiani" (spesso cani o leoni)e una fontana fortuna.
dove lavarsi mani e bocca per purificarsi prima di Ci sono poi delle t avolet t e in legno, sui cui
pregare. scrivere un desiderio per poi appenderle.
I t em pli bu ddh ist i hanno la denominazione "ji" In molti templi e santuari potete anche farvi
per esempio Todai-ji custodiscono sempre una scr iver e u n m essaggio con calligrafia giapponese,
statua di Buddha, davanti al tempio c'è un grande su un apposito quaderno.
braciere per l'incenso che si dice abbia proprietà
benefiche; spesso trovate anche una pagoda.
Potete acquistare un om am or i, che è un
talismano portafortuna, ce ne sono di molti tipi ed
ognuno ha un significato: c'è quello per gli
studenti, per la guida sicura, per chi desidera un
figlio ecc.
Gli om ik u ji sono invece dei foglietti con una
specie di oroscopo e sono in vendita con varie
modalità: di solito si scuote una scatola
Marco Togni - Guida al Giappone - 111
Sicurezza
Il Giappone è uno dei Paesi più sicuri al mondo. I problemi in viaggio sono davvero rarissimi.

Sem pr e pr u den t i Nien t e pan ico


Non ci sono praticamente m ai pr oblem i, neanche Il Giappone è preparato ad affrontare qualsiasi
di notte o sui mezzi pubblici, ma siate sempre un tipo di emergenza. Nel caso ci siano problemi
minimo prudenti. È rarissimo, ma anche in mantenete la calma e segu it e qu ello ch e f an n o i
Giappone ci può essere il pazzo che vi ruba giappon esi.
qualcosa o che vi può fare del male.

Ter r em ot i, t su n am i, t if on i
Fu r t i e m icr ocr im in alit à I terremoti n on son o così com u n i come si pensa.
I furti sono r ar issim i, comunque tenete al sicuro i Le strutture sono fatte per resistere anche a
vostri averi. terremoti forti. Se siete all'esterno il pericolo
maggiore è dato da oggetti che potrebbero cadere,
per cui se possibile entrate in grattacieli o edifici
Tr u f f e costruiti di recente. Nel caso ci sia un forte
In alcune zone agli u om in i viene proposto di
terremoto potrebbe arrivare un'onda anomala
andare in locali con ragazze. Ci sono state alcune
(tsunami), quindi è consigliabile spostarsi il più in
truffe fatte in questo modo, con sonniferi nei
alto possibile, ad esempio in qualche palazzo o
cocktail e conti stratosferici da pagare.
comunque fuori dalla metropolitana.
All'esterno delle zone dei templi negli ultimi anni è I tifoni in genere non sono nulla di che,
capitato raramente di incontrare f in t i m on aci , di semplicemente piove molto per una giornata: vi
solito cinesi, che vi "regalano" qualcosa e in auguro ce ne sia uno quando siete qua perché poi
cambio vogliono soldi. spazza via ogni nuvola lasciando giornate favolose.
Se però viene un tifone molto forte restate al
Fu k u sh im a chiuso.
A parte una ristrettissima zona intorno alla
centrale di Fukushima, in tutto il resto del Paese Nor d Cor ea
n on c'è alcu n in cr em en t o di radioattività. Cibo e
I rapporti tra i due Paesi sono tesi da decenni, ma
acqua sono controllati e i limiti massimi sono
si tratta perlopiù di una sit u azion e polit ica con
anche molto più restrittivi rispetto all'Europa. Le
dimostrazioni di forza da parte della Corea del
rilevazioni sono fatte sia da enti governativi che da
Nord. In ogni caso non c'è attualmente un reale
fonti indipendenti.
pericolo.

Ogget t i sm ar r it i At t en t at i
Se perdete qualcosa tornate dove sul luogo dello Il Giappone non è considerato a rischio attentati.
smarrimento e probabilmente l'oggetto sarà
ancora lì. Se avete dimenticato qualcosa in negozi
o ristoranti chiedete a commessi o camerieri, nelle
stazioni andate all'ufficio Lost&Found. Se smarrite Nu m er i u t ili
cose in altri posti rivolgetevi alla polizia più vicina,
è abbastanza comune ritrovarle. 110 è il numero della polizia .
119 è il numero dei pom pier i .

03-3453-5291 è il numero dell'Am basciat a

Marco Togni - Guida al Giappone - 112


Igiene e pulizia
Acqu a M asch er in e
L'acqua del rubinetto è pot abile. Generalmente è I motivi per cui mettono le mascherine sono
abbastanza buona, a volte sa un po' di cloro. molti, nel 99% dei casi n on è per lo sm og (che è
Bottigliette da mezzo litro si trovano nei davvero poco). I giapponesi indossano le
dist r ibu t or i automatici e nei conbini, il costo è dai mascherine quando sono raffreddati e n on
100 ai 130yen. A volte ci sono bottiglie che voglion o con t agiar e le alt r e per son e. Si tratta di
sembrano acqua ma hanno aromi aggiunti. una forma di rispetto che consente loro di andare
In estate non è male il Pocari Sweat, acqua con sali comunque al lavoro senza creare un'epidemia di
minerali. influenza. Si indossano anche in primavera contro i
pollini, per mantenere la privacy ecc. Io la indosso
sui treni molto affollati.
Bagn i pu bblici
Nelle st azion i ci sono sempre e di solito sono
abbastanza puliti, ma generalmente sono
all'interno della zona delimitata dai tornelli, per cui
accessibili solo a chi è munito di biglietto. In
alternativa entrate nei grandi cen t r i com m er ciali :
in alcuni piani ci sono le toilette. In grandi
magazzini come Marui sono pulitissimi.
Nei ristoranti di solito c'è il bagno, talvolta non è
presente o è all'esterno in comune con altri locali.
Nei piccoli negozi non ci sono bagni, mentre li
potete trovare nei parchi pubblici.
Spesso non c'è il sapone e non ci sono tovagliette Cest in i
per asciugarsi le mani ma a volte ci sono phon a Ci sono poch issim i cest in i, il motivo principale è
muro. che nel 1995 una setta religiosa giapponese fece
un attentato nella metro di Tokyo mettendo delle
buste di gas Sarin. Per motivi di sicurezza molti
Wat er Tecn ologici cestini vennero rimossi.
I washlet sono la com bin azion e t r a WC e bidè e A volte trovate cestini nelle stazioni vicino ai bin ar i
sono molto diffusi. Una cosa molto confortevole è e nei con bin i . Se comprate qualcosa da mangiare
la tazza riscaldata, che non è assolutamente uno potete ridare l'involucro al negozio dove avete
spreco d'energia ma è un modo per tenere calda la fatto l'acquisto. Se dovete gettare qualcosa
piccola stanza del WC dato che nelle case mettetelo in un busta e tenetelo fino a quando
giapponesi non è mai posizionato nello stesso trovate un cestino o tornate in hotel.
ambiente dove si trova la vasca da bagno. Non avere cestini pubblici migliora la pulizia e il
Premendo i vari tasti esce uno spruzzino che decoro urbano, come dimostrato dalla teoria
consente di fare il bidè, si può regolare la potenza criminonologica chiamata Teoria delle finestre rotte.
del getto e la temperatura dell'acqua. Ci sono tasti Sui treni shinkansen ci sono cestini tra le carrozze
per tirare lo sciacquone e in alcuni ci sono tasti per ed è buona educazione non lasciare rifiuti dove
alzare e abbassare la tazza. siete seduti.

Marco Togni - Guida al Giappone - 113


Onsen
Rilassatevi e godetevi l'atmosfera!
Cos'è l'on sen
Molti confondono il termine ryokan con onsen. Il
ryokan è l'albergo tradizionale, mentre l'onsen è
un bagn o con acqu a t er m ale.
Alcuni ryokan in determinati orari consentono
l'accesso all'onsen anche a chi non è ospite della
struttura. In tutto il Giappone ci sono poi onsen
non all'interno di ryokan. Il termine rotenburo
indica una vasca termale all'aria aperta mentre con
kashikiri si intende la possibilità di prenotare una
vasca ad uso privato per un determinato lasso di
tempo, da condividere magari con il proprio
partner. I sento sono invece bagni pubblici con
acqua non termale.

Par t icolar it à
Sono stato in oltre 100 onsen in tutto il Giappone e
mi piacciono moltissimo. Ognuno ha le sue
particolarità, ci sono quelli con tante vasche, quelli
nuovi, quelli antichi, con acqua basica o acida, con
vari odori caratteristici. C'è chi preferisce gli onsen
nuovi e quasi di lusso ma io preferisco quelli
vecchissimi: più vecchio e "malandato" è, e più mi
piace, perché si sentono le vere atmosfere del
passato.

Qu an t o cost a l'on sen


Nei ryokan è compreso nel prezzo, altrimenti il
costo va dai 100yen ai 3.000yen, anche se in media
si pagano 1.000yen , per un tempo illimitato.

Com e f ar e l'on sen


Gli onsen sono quasi sempre separati tra uomini e
donne e il bagno si fa completamente n u di . Chi ha
i t at u aggi di solito non può entrare, se avete un
tatuaggio piccolo potete coprirlo con un cerotto
senza dirlo a nessuno e fare finta di niente.
Nello spogliatoio ci sono delle ceste dove si
lasciano gli abiti, in genere ci sono anche
armadietti a monete dove mettere le cose di
valore. Poi c'è una grande stanza con sgabelli e
docce dove ci si lava il corpo utilizzando un piccolo
asciugamano. Togliete ogni residuo di sapone dal
vostro corpo. Andate poi nella vasca, immergetevi
lentamente. L'asciugamano non dovete
immergerlo, mettetelo quindi a fianco della vasca
o in testa. Non fate confusione e seguite quello
che fanno i giapponesi.

Marco Togni - Guida al Giappone - 114


Conoscere giapponesi
e incont rare M arco Togni
C'è chi in Giappone fa fatica a conoscere
giapponesi e chi invece riesce a scoprire il modo
giusto ed ha poi ha l'agenda piena di contatti e
richieste di incontri.
Un vecchio detto infatti dice "se molte ragazze
vogliono uscire con voi, si innamorano, vi offrono la
cena e fate fatica a gestire le richieste di incontri, non
è colpa vostra, è Tokyo!".
Parlando in generale, chi mi scrive "Marco, ci
vediamo per un caffè?...offro io!" non ha capito
come funziona il Giappone. Io sono sempre
disponibile a fornire aiuto gratuito a chi vuole
venire a vivere, studiare e lavorare qua, per questo
ho fondato il servizio GiappoLife con Andrea
Secco. Accompagno vari GiappoTour e anche
quando non accompagno io vado ad incontrare chi
viene con GiappoTour e desidera vedermi. Sono
anche disponibile a fornire assistenza dal vivo a
Tokyo a chi viene qua in viaggio.
Ma oltre a questi casi, sono perfettamente
d'accordo con la filosofia dei giapponesi, per cui ci
si vede per un caffè solo se c'è un motivo, e se il
motivo c'è sarò felicissimo di incontrarvi.
Vi può sembrare un discorso presuntuoso, ma qua
funziona così, la società cor r e, si ha poco tempo, ci
sono sempre mille impegni, si dorme in treno
perché si è dormito poco a casa. Per vedersi 10
minuti bisogna attraversa la città e utilizzare molto
più tempo. È strano per voi ma qua è la normalità
ed è bellissimo sia così.
Queste informazioni tenetele sempre presenti
quando chiedete ad un giapponese di incontrarvi,
mettetevi nei suoi panni!
Sul mio sito c'è anche la sezione Friends con
annunci di migliaia di giapponesi, molti dei quali
parlano giapponese e addirittura italiano.
In giro è difficile conoscere qualcuno ma quando
capita mettete da parte l'imbarazzo e chiedete le
informazioni per r im an er e in con t at t o. Siate voi i
primi a scrivere, non aspettate! Portate anche dei
biglietti da visita, vi potranno essere utili. Ci sono
anche molti locali, perfetti per nuovi incontri.
In tutti i casi siate puntuali, evitate il contatto fisico
perlomeno all'inizio, imparate qualche parolina di
giapponese, siate gentili, fate parlare i vostri occhi
e soprattutto sor r idet e!

Marco Togni - Guida al Giappone - 115


Ot aku
Ch i son o gli ot ak u Hik ik om or i
Sono persone appassionate in modo ossessivo di Sono persone che in genere da adolescenti
qualcosa. In genere adorano manga, anime, decidono di ritirarsi dalla vita sociale. Stanno nella
videogiochi ma ci sono otaku per ogni settore. Il loro stanza per un lungo periodo, che può durare
loro non è un semplice hobby ma è proprio una anche m olt i an n i, uscendo raramente. Le cause
passione maniacale ed estrema. sono varie e i genitori difficilmente riescono a
risolvere questo problema.

M an ga e an im e
I manga sono i fumetti mentre gli anime sono i Cosplay
cartoni animati, ma questa semplificazione fa È la pratica di indossare un costume che
sempre arrabbiare tutti. Il settore dei manga è rappresenti un personaggio riconoscibile, in
enorme e vengono pubblicati titoli di continuo. genere presente in anime, manga o videogiochi. Ci
Inoltre i disegni manga vengono usati spesso sono fiere e concorsi, e le cosplayer più famose in
anche in pubblicità o per spiegare in modo Giappone possono guadagnare cifre stratosferiche
semplice concetti complessi. per la loro presenza ad alcuni eventi.

M aid Caf e
Sono dei bar/ristoranti con cameriere carine
vestite da governanti. L'atmosfera è quasi infantile.
Piatti decorati in modo carino, canzoncine, foto
con le maid e t an t a allegr ia. Non sono in alcun
modo a sfondo sessuale e sono adatti a persone di
qualsiasi età, bambini, adolescenti, adulti, anziani.
Consiglio l'@home cafe ad Akihabara.

Giochi e videogiochi
Gash apon Pu r ik u r a
Si mettono di solito 300yen, si gira la manovella ed Ci si fa una fototessera con gli amici, poi si modifica
esce una palla trasparente con sorpresa. Esistono con un piccolo computer aggiungendo scritte e
anche in Italia ma qua ce ne sono tantissimi e disegni carini e poco dopo si riceve la stampa.
hanno infinite sorprese.

Pach in k o
M u sic gam es Gioco d'azzardo, è un misto tra flipper e slot
Giochi e videogiochi a ritmo di musica. A volte machine. Per legge si potrebbero vincere solo
potete vedere dei giocatori che sono dei m ost r i di palline da rigiocare o oggetti, ma per aggirare
br avu r a, vi lasciano a bocca aperta. questa regola tra i premi ci sono medagliette d'oro
che si possono cambiare in contanti in alcuni
negozi. Ci sono delle sale giochi apposite, dove c'è
Uf o Cat ch er rumore assordante, spesso gli stranieri non sono
Ci avete già giocato sicuramente: si mettono i soldi
benvenuti ed è vietato fotografare, per cui casomai
e con il braccio meccanico si cerca di acchiappare
sbirciate da fuori.
un peluche. I giapponesi ne vanno pazzi, ce ne
sono tantissimi!
Marco Togni - Guida al Giappone - 116
Nat ura e mont agne
A differenza di ciò che molti credono, il Giappone è Ci sono davvero tantissimi posti splendidi, in alcuni
ricchissimo di natura ed è tra i Paesi con la però è abbastanza complicato arrivare coi mezzi
maggior percentuale di foreste, praticamente a pubblici. In tutte le montagne è f on dam en t ale
pari livello di Svezia e Finlandia! avere scarponcini adatti, i migliori sono quelli con
Faccio spesso lunghe camminate e ci sono posti suola in Vibram e membrana in Gore-tex. Portate
veramente fantastici in Giappone, ma se vi cibo e una buona riserva d'acqua.
piacciono le montagne vi consiglio di passare I già citati Monte Takao e Monte Koya non li
prima a salutare le mie Dolom it i e il mio Trentino considero montagne ma semplici passeggiate
Alto Adige. adatte a chiunque.
Nelle zone naturali ci sono spesso on sen , perfetti
La zona delle Alpi Giapponesi si trova intorno a
per recuperare le energie.
Nagano e comprende molte cime oltre i 3000m. Il
Monte Fuji è la vetta più alta del Paese, con
3776m, è fin troppo popolare e in alcuni giorni ci
sono lunghe code sui sentieri. Molto meglio
puntare su luoghi meno gettonati in cui, se evitate
i weekend, potreste camminare per ore senza
incontrare nessuno.
Noterete che gli escursionisti giapponesi tengono
una piccola campanella attaccata allo zaino al fine
di evitare spiacevoli in con t r i con gli or si : si stima
che ce ne siano oltre 10.000 nel Paese e ogni anno
uccidono in media 2 persone, ferendone una
ventina.
Tra le decine di montagne che ho scalato vi posso
consigliare per esempio il Monte Mitake (in zona
Tokyo, abbastanza facile), il Monte Nasu (vulcano
attivo nel Tohoku, con percorsi brevi facilissimi e
altri più lunghi e impegnativi), il Monte Karamatsu
dake (zona Nagano, solo per chi è già allenato).

Marco Togni - Guida al Giappone - 117


Razzismo
Si dice che il Giappone sia un Paese razzista, mille scappatoie per non pagare (ad esempio
secondo me n on è assolu t am en t e ver o. tornare per sempre nel proprio Paese durante il
contratto d'affitto). E vi chiedo, credete che sia
Per quanto riguarda il t u r ism o , nei taxi a Kyoto
facile per uno straniero trovare casa in affitto in
c'era un servizio che consentiva ai turisti di saltare
Italia?
la lunga coda, cosa che era possibile anche alla
Molti vi potrebbero raccontare dei tanti episodi
Tokyo Sky Tree. I turisti hanno vantaggi come il
razzisti che avvengono qua in Giappone, ma
WiFi gratis, il Japan Rail Pass con cui viaggiare
secondo me vale lo st esso per qu alsiasi Paese.
risparmiando moltissimo, sconti sui voli interni e
I giapponesi storicamente non hanno avuto molti
molto altro.
contatti con gli stranieri, per cui se un giorno
Per quanto riguarda la vit a qu a, io ho fondato la
incontrerò un giapponese razzista porterò
mia società da solo, senza che alcun giapponese
pazienza e non mi metterò a discutere, non posso
venisse con me o mettesse la propria firma.
cambiare il Mondo!
Quando vado in banca o in uffici del governo da
Forse i giapponesi sono razzisti verso alcune etnie,
solo, spesso mi facilitano le procedure pensando
ma verso di me non ho mai incontrato episodi di
che io non parli bene la lingua.
razzismo particolari, anzi ho sempre trovato tanta
In Giappone se c'è un posto di lavoro disponibile, a
curiosità ed apertura proprio per il fatto di venire
parità di capacità, di solito lo danno prima ai
da un posto lontano.
giapponesi e poi agli stranieri, e per ottenere un
visto per rimanere a vivere in Giappone fanno
molti controlli, ma questi aspetti li considerate
razzismo o buon senso?
Poi è ovvio che qualcuno abbia diffidenza verso gli
stranieri, ma è così in tutto il mondo: se siete su
treno in Italia e salgono 20 giovani italiani, vi
comportereste esattamente come se salissero 20
zingari?
I giapponesi preferiscono affittare le case ai
giapponesi, perché gli stranieri potrebbero avere

Omosessualit à
L'omosessualità è lecit a e am m essa, ma tra i 2.500 e i 2.900yen per 12 ore. La app più
pubblicamente è spesso t en u t a n ascost a. utilizzata per fare incontri è 9Monster, creata in
Non sono consentiti i matrimoni omosessuali, ma Giappone e molto diffusa in tutta l'Asia.
alcune città recentemente hanno riconosciuto le Non c'è molta consapevolezza sulla diffusione di
unioni civili. Molte informazioni utili ai viaggiatori HIV e malattie sessualmente trasmesse, per cui
omosessuali le trovate sul sito Utopia-Asia fate estrema attenzione.
A Tokyo la maggior parte dei locali gay si
concentrano nell'area di Shinjuku San-Chome e
Shinjuku Ni-Chome.
Molti love hotel non consentono l'accesso a
persone dello stesso sesso, se cercate un hotel per
passare qualche ora provate quelli vicini ai locali
gay che in genere sono più permissivi. Nei
quartieri di Shinjuku, Ueno e Asakusa c'è 24
Kaikan, una grande sauna gay (maschile)
multi-piano aperta 24 ore su 24: l'ingresso costa

Marco Togni - Guida al Giappone - 118


Veget ariani e vegani
In Giappone ci sono ottimi piatti per vegetariani e Come antipasto fantastici anche gli edam am e,
vegani, anche se la cucina è tendenzialmente ricca fagiolini bolliti, o le algh e w ak am e.
di carne. Ovviamente ci sono un'infinità di verdure che in
Non basatevi solo sui nomi dei piatti, perché mi è Europa difficilmente si trovano, come i t ak en ok o,
capitato di trovare veggie roll che invece di essere che sono i germogli di bambù.
involtini con verdure contenevano anche pollo! In qualche posto moderno come Sushi Nova fanno
Così come una vegetarian pizza a volte potrebbe il sushi vegetariano.
essere una pizza con varie verdure..e anche Il r am en a volte è vegano, come per esempio da
pancetta! T's Tantan a Tokyo.
Molti piatti e zuppe contengono il dash i che è un A Kyot o nella zona intorno al Nishiki Market ci
brodo, talvolta fatto solo con alghe o funghi, ma sono vari ristoranti veg, mentre in varie località
spesso è a base di pesce (anche se il sapore di potreste provare la Shojin ryori, la cucina
pesce praticamente non si sente). tradizionale buddhista.
Un ottimo piatto è l' ok on om iyak i perché potete A Tok yo si mangia buona cucina vegana da Brown
metterci ciò che desiderate, ma non conditelo con Rice Cafe e da Tamana Shokudo, entrambi vicini ad
il katsuobushi perché sono delle foglie di pesce Omotesando. Altri ristoranti sul mio sito alla
secco. Di t of u ce ne sono vari tipi, a me piace sezione Veg a Tokyo.
molto quello fresco e anche la yuba, che è la parte
migliore del tofu.

Celiachia
Il Giappone è visitabile anche da chi ha la celiachia solo del sale che con limone o erbe aromatiche. Si
ed è intollerante al glutine. L'inglese non è molto trovano uova sode, ma attenzione a non prendere
diffuso per cui potrebbe non essere semplice quelle sottovuoto perché spesso sono condite con
spiegare cosa non potete mangiare, ma vi do salsa di soia. La f r u t t a secca in genere va bene,
alcuni consigli. ma a volte ci sono confezioni di noccioline che
Su sh i e sash im i non danno problemi, ma ricoperte da uno strato cr occan t e, in cui è
attenzione a non usare la salsa di soia. Alcuni pezzi contenuta farina.
come il tonno marinato, l'anguilla e pochi altri I m och i sono delle palline di farina di r iso
possono contenere salsa di soia quando vengono glu t in oso che come penso sapete non contiene
serviti, quindi evitateli. glutine. Attenzione però perché a volte i mochi
La soba è fatta con grano saraceno, ma a volte è contengono maizena.
tagliata con farina di frumento, per cui chiedete! Provate gli edam am e, buonissimi f agiolin i bolliti.
Gli yak it or i a volte sono conditi con solo del sale, Soprattutto in inverno trovate la yak i-im o (patata
ma la griglia potrebbe essere sporca di salsa di grigliata) che si trova anche in alcune bancarelle
soia. per strada nelle zone dei templi.
Il sen ch a e il m at ch a sono due tè che potete bere, In alternativa ottimi anche gli on igir i , polpette di
ma non il m u gich a perché è fatto con l'orzo. riso, però attenzione al condimento che c'è
Nei con bin i trovate molti alimenti adatti a voi, per all'interno.
esempio le in salat e sen za con dim en t i . In alcune Se leggete le liste degli ingredienti, il kanji di grano
all?interno ci sono degli spagh et t i sia bolliti che è questo: ? ? e si legge komugi. L?altro kanji che
fritti ed ovviamente non vanno bene, ma non dovreste imparare è questo ? ? , si legge shoyu e
preoccupatevi perché sono chiaramente visibili significa salsa di soia.
dall?esterno. Prendete il pollo bollito: è una Sul mio sito trovate una guida più completa al
confezione di pollo sot t ovu ot o, c?è sia condito con Senza Glutine in Giappone.

Marco Togni - Guida al Giappone - 119


Donne sole in viaggio
In linea di massima il Giappone è un ot t im o Paese I senzatetto potrebbero farvi un complimento e
per le donne che viaggiano sole. Ovviamente tentare di fare amicizia, capita anche agli uomini:
bisogna sempre fare un po' di attenzione, questo quasi mai chiedono soldi, in genere voglio
vale per tutti. La m icr o-cr im in alit à è qu asi semplicemente avere un contatto umano per
in esist en t e. Le giapponesi vanno in metro con la qualche minuto e magari parlare un po' in inglese
borsetta aperta, indossano mini-gonne e vanno in (ne ho conosciuto uno che parlava italiano!).
giro di notte da sole anche in posti isolati. La I giapponesi molto ubriachi potrebbero provarci,
polizia è molto severa e i crimini vengono puniti ma se è così probabilmente non si reggono in
severamente. piedi più di due secondi.
C'è il fenomeno dei chikan, pervertiti che palpano Molte ragazze, anche giovanissime, sono venute
le donne sui treni affollati. Ci sono poi quelli che con GiappoTour, e si sono trovate bene (ci sono
fanno foto da sotto le minigonne, soprattutto sulle varie interviste sul mio canale Youtube), quindi se
scale mobili. In entrambi questi due casi in genere siete donne sole e volete viaggiare, vi consiglio il
le straniere non vengono importunate. Sui treni ci Giappone!
sono carrozze per sole donne negli orari di punta.

Disabili in viaggio
Giancarlo, un ragazzo in sedia a rotelle, mi ha dato I ciechi e gli ipovedenti possono trovare mappe
varie informazioni riguardo questo tema e ai braille in molti posti, camminatoi e praticamente
disabili dice semplicemente "par t it e!". Ci vuole un tutti i semafori sono dotati di segnale acustico.
minimo di preparazione fisica se venite da soli Il mio consiglio più grande è quello di prendere
come ha fatto lui, altrimenti se siete accompagnati tutto ?così com?è? senza avere troppe incazzature
è veramente una passeggiata. se più volte vi trovate a combattere contro le
Sul volo se possibile fate imbarcare la sedia a inciviltà; considerate poi che nelle grandi città
bordo per evitare danni accidentali; quelle giapponesi si fa di tutto per sfruttare al meglio
pieghevoli o smontabili sono imbarcabili, quelle ogni spazio e molte volte non hanno lo spazio
elettriche vanno in stiva. materiale per realizzare un ascensore, per cui in
Sul sito Japan Accessible trovate qualsiasi tipo di questi casi portate pazienza.
informazione sulle barriere architettoniche in tutto
il Paese.
Conviene contattare direttamente gli hotel per
avere informazioni sull'accessibilità delle stanze, in
particolare del bagno.
La soluzione più accessibile per andare
dall'aeroporto di Narita a Tokyo è il Narita Express.
Probabilmente vi imbatterete nelle scale mobili
transformer, che diventano una pedana.
Tokyo è una città pianeggiante ma molto grande,
per cui può essere faticoso a volte. Tutte le società
di metro e treni sono accessibilissime e verrete
aiutati dall'addetto della stazione che vi metterà
una pedana per facilitarvi la salita sul treno e vi
chiederà dove siete diretti per farvi trovare un
addetto che farà altrettanto per aiutarvi a
scendere.
Marco Togni - Guida al Giappone - 120
Alt re cose ut ili
A questo punto della guida sono in crisi totale perché non vi ho detto un sacco di cose, potrei scrivere
alt r e 1000 pagin e ma poi diventerebbe un tomo poco pratico per un viaggio.
Ci sono anche varie altre cose da aggiungere che trovate qua sotto: ho cercato di riassumerle e sul mio
sito trovate vari approfondimenti.

Con bin i Coin lock er


I conbini sono dei negozi aperti 24 ore su 24, Soprattutto nelle stazioni trovate ar m adiet t i
presenti in tutto il Giappone. I più famosi sono: chiamati coin locker dove poter depositare i
7-Eleven, Family Mart, Lawson. Li vedrete ovunque bagagli. Sono utilissimi quando ad esempio fate
e sono una vera e propria salvezza in momenti di shopping e volete liberarvi di un po' di peso.
difficoltà perché vendono di tutto. Il punto forte è La maggior parte hanno dimensioni medie, in cui
sicuramente il cibo: piatti pronti, sandwich, onigiri, indicativamente stanno due zainetti pieni e
pollo bollito, oden, un po' di frutta, dolci, ecc. oltre costano 3-400yen. Quelli più grandi in cui mettere
a confezioni di ramen liofilizzato in cui è sufficiente valigie sono meno diffusi e costano 6-700yen
aggiungere acqua calda. I cibi qua sono tutti delle Ce ne sono due tipi: elettronici o a chiave.
gran porcherie ed è proprio questo il bello, in Per usare quelli a chiave, inserite i bagagli,
Giappone dovet e mangiare qualcosa in un chiudete lo sportello, inserite le monete (accettano
conbini! Vicino alle casse c'è una vetrinetta con solo monete da 100yen), girate la chiave una volta
spiedini e fritture, cibi perfetti per la vostra dose ed estraetela. Quando dovrete riprendere i bagagli
giornaliera di unto! Può essere divertente basta inserire la chiave, girarla e si apre lo
prendere anche alcuni snack e bibite a caso da sportello.
provare con chi sta viaggiando con voi. C'è sempre Per usare quelli elettronici, inserite i bagagli,
il frigo dei già citati genki drink che vi possono dare chiudete lo sportello e seguite le istruzioni a video,
la carica, aiutare a smaltire l'alcool, a digerire ecc. si può pagare con la Suica/Pasmo o anche in
Nei conbini trovate anche i beni di prima necessità: contanti, sia con monete che con banconote da
spazzolino e dentifricio, fazzoletti, calze, pile, ecc. 1.000yen. Il prezzo inserito vale in genere fino a
Nei 7-Eleven si trovano anche ATM per prelevare mezzanotte, se passate dopo lo scadere della
con carte internazionali. mezzanotte dovete inserire altri soldi o appoggiare
la Suica/Pasmo per avere i vostri bagagli. Di solito
il tempo massimo è di 3 giorni.
Sono super-sicuri, potete metterci anche oggetti di
valore.

Marco Togni - Guida al Giappone - 121


Dist r ibu t or i au t om at ici Aper t u r e e ch iu su r e
In Giappone ci sono oltre 5 milioni di distributori Indicativamente i negozi aprono alle 10 di mattina
automatici, un numero impressionante! e chiudono alle 20, nelle grandi città non ci sono
Quando avete sete, vi basta girare l'angolo e giorni di chiusura. Templi e santuari aprono alle 8
sicuramente c'è un distributore. e chiudono alle 17 e non hanno giorni di chiusura.
Danno il resto, e in alcuni si può magari con la Importante: questi sono solo orari super-indicativi,
Suica/Pasmo. non è assolutamente sempre così, ci sono negozi
A volte sotto ogni lattina esposta c'è una scritta su che aprono alle 7 di mattina e hanno giorni di
sfondo blu che indica che la bibita è fredda, chiusura, templi che chiudono alle 16, ecc. Alcune
mentre se la scritta è su sfondo rosso la bibita sarà zone sacre chiudono al tramonto, con orario
calda (ad esempio il caffè). quindi che varia di giorno in giorno.
I distributori di cibo sono abbastanza rari, ma in Durante il capodanno, tra il 29 dicembre e il 4
compenso si trovano molti ristoranti aperti 24 ore gennaio, alcune piccole attività sono chiuse.
su 24. All'esterno di alcuni ristoranti trovate un Il check-in negli hotel è in genere a partire dalle ore
distributore automatico in cui inserite i soldi, 15, quasi mai è consentito il check-in anticipato.
premete quello che volete ordinare e vi viene
stampato un tagliando da consegnare
direttamente allo chef. A volte è così anche in 100yen sh op
alcuni negozi, ho addirittura visto un distributore Sono negozi in cui tutto costa 100yen, salvo alcuni
simile all'esterno di un centro massaggi. articoli con indicati prezzi maggiori. Sono perfetti
Esistono distributori di praticamente qualsiasi per acquistare qualche gadget giapponese, snack,
cosa. Per capire quale è l'acqua guardate la ciotole, bacchette ecc. Qualcuno ci va per
bottiglia che costa di meno, così probabilmente comprare souvenir economici da portare ad amici,
non sbagliate: ci sono bottiglie che sembrano ma se spendete solo 100yen per un regalo forse
acqua ma in realtà hanno aromi o sali minerali. quella persona non è poi importante per voi e
Comunque vi consiglio anche di provare bibite a quindi è meglio non prendere nulla. Il più famoso
caso, per divertirvi un po'. è Daiso che ha anche una grande sede a Takeshita
Dori (Harajuku - Tokyo).

Code
Si fa sempre la coda per t u t t o , fate attenzione a
non tagliarla. Si fa la coda per entrare in treno, per
entrare nei ristoranti, per prelevare dagli ATM, nei
negozi ecc. Le code sono in genere molto veloci.
A Omotesando (Tokyo) di tanto in tanto aprono
nuove attività commerciali che grazie a TV e riviste
diventano molto conosciute, per cui soprattutto
nei weekend potete notare code infinite con
persone che attendono anche 4 ore per mangiarsi
un gelato.

Marco Togni - Guida al Giappone - 122


Depach ik a Cer im on ia del t è
I depachika sono i piani interrati dei centri Quella originale dura tantissimo ed è un po' una
commerciali e grandi magazzini, in cui si vende noia, io piuttosto vi consiglio di andare a Kyoto da
cibo da asporto. Vi consiglio di farci un salto Tea Ceremony En dove vi mostrano alcuni degli
soprattutto per vedere l'ordine, la raffinatezza, le aspetti più interessanti, con spiegazione in inglese.
presentazioni. I depachika si trovano in tutto il
Giappone, ma io vi consiglio soprattutto di venire
nei depachika di questi grandi magazzini di Tokyo:
iset an a Shinjuku, M at su ya a Ginza, Hik ar ie a
Shibuya (in quest'ultimo trovate due piani di cibo, il
piano B2 è il migliore). Se poi ne volete altri e siete
in zona, provate Daim ar u a Marunouchi e
M it su k osh i a Nihonbashi.

Viaggio con bam bin i


Il viaggio è f at t ibile con bambini di qualsiasi età,
ma chiaramente con alcune limitazioni. Visitare il
Giappone richiede un minimo di impegno e i
bambini potrebbero stancarsi, ma pensando
anche a loro è fantastico perché ci sono molte
cose da vedere e da fare.
Spedir e dal Giappon e
Invece di portare tutto in valigia potete andare in Viaggiat or i an zian i
un u f f icio post ale (chiedete in hotel qual è il più L'anzianità si misura nel cervello, non con l'età. Se
vicino) e fare una spedizione. Indicativamente una persona vuole venire in Giappone è giovan e,
spedire un pacco da 10kg dal Giappone all'Italia indipendentemente da quanti anni ha sulle spalle.
costa 12.000yen ed impiega 2-3 settimane. Ci sono Un viaggio in Giappone è fattibile a qualsiasi età,
anche modalità più veloci e costose ed altre più ho personalmente accompagnato un signore di
economiche. I francobolli per le cartoline costano oltre 75 anni e non c'è stato alcun problema.
70yen.

M u sei
Tat u aggi Ce ne sono tantissimi, su ogni argomento, ma il
I tatuaggi sono collegati alla yakuza, per questo Giappone va visto dal vivo e non tanto nei musei.
non sono visti bene. Se avete tatuaggi non potete Uno interessante è il Tokyo National Museum a
entrare nella maggior parte degli onsen, ma in Ueno, a Kanazawa c'è un bel museo d'arte
alcuni ryokan ci sono vasche che potete usare contemporanea, mentre il più strano di tutti è
privatamente per un tempo limitato. probabilmente il Museo dei Parassiti che si trova a
In giro potete mostrare i tatuaggi, ma se sono Meguro (Tokyo).
molto grandi, se possibile teneteli coperti, in segno
di rispetto.

All you can eat


Si chiamano tabehodai e di solito si può stare per
un tempo limitato. Alcuni sono ottimi, come il View
& Dining The Sky a Tokyo, altri più economici sono
mediocri. Non sono molto diffusi gli all you can eat
di sushi.
Marco Togni - Guida al Giappone - 123
Teat r o Kabu k i Pack agin g
È una forma di t eat r o t r adizion ale giapponese. Incartano tutto, diecimila volte. Al mio primo
Se vi interessa andate al Kabuki-za a Ginza, dove viaggio mandai in crisi i commessi di una
potete acquistare biglietti anche per un solo atto. pasticceria da asporto dicendo che volevo la fetta
di torta singola da mangiare subito, senza tutto
l'impacchettamento.
In con t r i di su m o Ammirate le confezioni, la carta utilizzata, i colori.
A Tokyo la palestra più famosa si trova nel
quartiere Ryokgoku, ma invece di assistere ad un
incontro potreste andare a vedere un Dr am a
allen am en t o: la palestra Arashio è la scelta Sono dei telefilm che durano di solito una sola
migliore perché c'è una vetrina che dà sulla stagione, 12 puntate. Alcuni sono molto belli e
stradae vi consente di vedere l'allenamento divertenti, io vi consiglio Kekkon dekinai otoko, che
gratuitamente. su internet si trova anche sottotitolato in italiano.

Ripr odu zion i in plast ica


All'esterno dei ristoranti vedrete riproduzioni
fedelissime dei piatti serviti all'interno, così da
potervi aiutare con l'ordine. Sono veramente fatte
benissimo e sembrano piatti veri. Se volete
comprarle le trovate a Kappabashi dori, nel
quartiere di Asakusa (Tokyo).

Kar aoke Fest ival t r adizion ali


Sono palazzi con tantissime piccole stanze private, Si chiamano matsuri e ci sono soprattutto in
si va con i propri amici e senza vergogna si canta estate. I più belli sono probabilmente il Gion
mentre si beve e si mangia. È un divertimento Matsuri a Kyoto, il Nebuta Matsuri di Aomori, l'Awa
popolarissimo in Giappone. Odori di Koenji (Tokyo), senza nulla togliere ad altri
favolosi festival.
Robot Rest au r an t Sul mio sito trovate una lista di molti eventi in
Giappone.
Attrazione per turisti nella zona di Kabuki-cho a
Tokyo. Ragazze e robot fanno uno spettacolo con
musica e balli. Ricco di energia e colori. A molti
piace, altri lo considerano pacchiano. Non vi dico
di andarci, ma nemmeno di evitarlo, vedete voi!

Bar con an im ali


I più famosi sono i neko cafè dove si beve qualcosa
in compagnia di vari gatti da coccolare. Ci sono
anche posti con altri animali come gufi e civette,
ricci, rettili ecc.

Rist or an t i t em at ici
Si mangia in un ambiente particolare. I temi sono i
più svariati: ospedale/carcere, ninja, kawaii,
personaggi vari ecc. In genere sono carini, il cibo
non eccezionale e si paga abbastanza.

Marco Togni - Guida al Giappone - 124


Se sei in panico
In Giappone si parla giapponese. L'inglese lo venire una scossa forte mantieni la calma e segui
conoscono in pochi e non lo parlano bene ma si quello che fanno i giapponesi. Questa regola vale
riesce lo stesso a farsi capire. Se c'è qualche anche per altre eventuali calamità naturali.
problema, l'importante è non farsi prendere dal
panico. Se per di qu alcosa
Quasi sempre si ritrova tutto, anche gli oggetti di
Se t i per di valore. Vai dove credi di averlo perso e chiedi. Se
Ti perderai sicuramente, perlomeno a Tokyo dove non sai dove hai perso qualcosa vai in un koban
bisogna avventurarsi e mettersi alla prova. (polizia) e dì cosa hai perso. Se perdi qualcosa in
Se non ti perdi almeno una volta vuol dire che non treno o in stazione rivolgiti agli addetti.
hai fatto un buon viaggio.
Quando ti perdi cerca la stazione più vicina, entra Per alt r i pr oblem i
e prendi il treno per tornare in un punto che Vai nei koban (polizia), ti aiuteranno.
conosci, o cerca l'uscita che ti porta dove devi
andare. Se non sai cosa fare chiedi ad un poliziotto In casi più gr avi
e ti aiuterà. L'ambasciata italiana si trova a 2-5-4 Mita,
Minato-ku (Tokyo).
Se c'è u n t er r em ot o Il numero di telefono è +81 (0)3-3453-5291.
Non sono frequenti come si pensa, probabilmente
non ne sentirai nessuno in viaggio. Se dovesse

Lingua e Frasi ut ili


I giapponesi hanno 3 modi di scrittura. I kanji sono gli ideogrammi più difficili, bisogna saperne circa 2000
per la vita di tutti i giorni, ma ne esistono molti di più, e ad ognuno corrisponde un concetto. L'alfabeto
hiragana si usa per scrivere le particelle che collegano i vari kanji o per scrivere in modo "semplice" i kanji.
L'alfabeto katakana si usa principalmente per scrivere parole di origine straniera. Hiragana e Katana sono
composti da sillabe, più le vocali e la consonante n (enne). Per imparare la lingua consiglio di venire in
Giappone con GiappoLife.
Queste sono alcune frasi che vi possono essere utili. Le ho scritte con la relativa pronuncia italiana e non
con la fonetica giapponese: basta leggere cosa c'è scritto e vi capiscono. (PS: leggete ciò che c'è scritto,
non mostrate le frasi altrimenti potrebbero non capire).
Bu on gior n o: Ohayoo
Salve/ Ciao: Konniciua
Gr azie: Arigato
Com e t i ch iam i: anata no namae ua nan des ka?
M i ch iam o M ar co : uatasci ua Marco des.
Piacer e di con oscer la: dozo yoroscku.
Scu si (per chiamare qualcuno, ad es. il cameriere): Sumimasen
Scu si (per scusarsi): Gomen Nasai.
Non capisco: Uakarimasen
Dov 'è St u dio Alt a?: Studio Alta ua doko des ka?
Dov 'è u n ospedale?:Biooin ua doko des ka?
Ier i/ oggi/ dom an i: Kinoo, kyoo, ascta;
Cin cin (br in disi): Kanpai
Per f avor e: O kudasai (oppure Onegai Shimasu)
Qu an t o cost a: Ikura des ka.

Marco Togni - Guida al Giappone - 125


Conclusione
Il Giappone è u n a giu n gla in cui bisogna avventurarsi, perdersi, per ritrovarsi ad ammirare incantati i
delicati fiori dei ciliegi che inondano i parchi e farsi abbagliare dalle luci al neon dei quartieri dove si
respira la modernità, fermarsi ad ascoltare il suono del vento che soffia tra gli alberi accanto a templi
immersi nella natura e quello della vita che scorre frenetica nei viali dello shopping, scoprire gli incroci in
cui si confondono migliaia di anime e volti e andare alla ricerca di scorci urbani che invece di anima ne
hanno solo una, inconfondibile e immutabile, ma la rivelano solo a ch i la vu ole davver o con oscer e.
Questa pagina, con le mie foto, è per accendere la vostra curiosità e ispirarvi ad esplor ar e ogn i an golo
del Giappon e. Non limitatevi ad osservare con timore i grattacieli dall'esterno, ma entrateci: scoprirete
mondi sotterranei brulicanti di vita da cui potete riemergere per arrivare in alto, fino quasi a sfiorare il
cielo, e guardare la città abbracciare l'orizzonte. Lasciate ai turisti quei ristoranti che espongono il cartello
"English Menu" e diventate viaggiatori che si lasciano conquistare da piatti difficili da pronunciare, da
sapori e profumi sconosciuti, scoperti in piccoli localini dimenticati da ogni guida, ma che r est an o n el
cu or e di chi ci è entrato. Alla sera non rintanatevi nel vostro hotel, ma avventuratevi fuori e osservate la
città illuminarsi sotto ai vostri occhi, passo dopo passo, al calar del sole.
Prendete spunto dal mio sito e dai miei video e scoprite con me le chicche nascoste di questo Paese
affascinante. Così se gli altri potranno dire di essere stati in Giappone, voi direte di aver fatto u n Viaggio
in Giappon e. E non è la stessa cosa, credetemi.
Marco Togni

Marco Togni - Guida al Giappone - 126


Questa è la seconda versione della guida ed è stata pubblicata il 3 luglio 2017.
Scarica sempre GRATIS l'ultima edizione aggiornata su https://www.marcotogni.it/guida-giappone
Puoi contattarmi scrivendo a marco@marcotogni.it

Questa guida è protetta da diritto d'autore (© Marco Togni - 2017),


è vietata la riproduzione anche anche parziale, oltreché la distribuzione,
senza il consenso scritto dell'autore.
Foto, immagini e mappe, sono protette da diritto d'autore (© Marco Togni - 2017)
Tutte le foto sono scattate da me, salvo quelle di altri autori che hanno espressamente dato il
consenso all'uso e alla pubblicazione:
pg2: 1-2 Mihoko Togni; pg3 2 Mihoko Togni; pg7 Mihoko Togni; pg8 1-2 Dreamstime; pg12 Dreamstime; pg14 1 Mihoko Togni; pg18
Dreamstime; pg19 Roberta Manis; pg21 Junpei Abe; pg23 3 Dreamstime; pg24 2-3 Dreamstime; pg25 2-3 Dreamstime; pg26 2 Dreamstime;
pg28 Dreamstime; pg30 Hideyuki Kamon, Tim Adams, Sodai Gomi; pg32 1-4-5 Dreamstime; pg33 2-4-6 Dreamstime; pg34 Dreamstime; pg45
2 Dreamstime; pg47 1 Nestor 's Blurrylife 3 Sophie; pg51 3 Kyle Hasegawa; pg55 4 Dreamstime; pg58 1 Dreamstime 4 Guilhem Vellut; pg60 1
Oi Max 3 Dreamstime; pg61 1 zengame 3 Mihoko Togni; pg67 1 Tenaciusme 5 Dreamstime; pg68 1 Kanegen 2 Guilhem Vellut; pg73 1 City
Foodster; pg78 2 City Foodster; pg81 3 Michael Casim; pg82 2 @home cafe; pg83 1 Antonio Tajuelo 2 Bit Loy 3 Dick Thomas Johnson; pg85 5
Dreamstime; pg87 4 Oi Max; pg88 1-2-4-7 Dreamstime; pg89 Dreamstime; pg90 1 Dreamstime 2 Skyseeker 3 Oi Max 5 Luke Ma 4-6
Dreamstime; pg93 1-2-4 Dreamstime; pg94 2-4 Dreamstime; pg95 1 Laslo Ilyes 2 Flowizm 3 Paul and Jill; pg96 Fire Ramen; pg97 1-4
Dreamstime; pg99 2 Carl Nenzén Lovén 3 Dreamstime 4 Mith Huang; pg102 2 Richard Riley; pg103 2 jacob ehnmark 4 Dreamstime; pg105
Dreamstime; pg106 1-2-3 Dreamstime; pg109 1 Tjeerd Wiersma; pg113 Dreamstime; pg114 3 Dreamstime; pg115 3 Mihoko Togni; pg117
Mihoko Togni; pg118 2 Procsilas; pg121 2 Sodai Gomi; pg123 2 Dreamstime; pg124 Dreamstime.
La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all'estero.

© Marco Togni - 2017


www.MarcoTogni.it
marco@marcotogni.it
Marco Togni - Guida al Giappone - 127