Sei sulla pagina 1di 7

Vertice 3.6.x, 3.5.

x Aggiornamento 22/05/2017
Comunicazione liquidazioni periodiche IVA - Anno 2017
L’art. 21-bis del decreto legge 31 maggio 2010, n.78, convertito, con varie modifiche fino
alla legge 1 dicembre 2016 n.225, ha istituito l’obbligo della Comunicazione Liquidazione
periodica IVA.

I soggetti titolari di partita IVA sono obbligati all’invio di tale comunicazione anche
nell’ipotesi di liquidazione a credito.

Sono esonerati tutti quei soggetti che non sono tenuti alla presentazione della dichiarazione
IVA o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche.

La comunicazione è trimestrale e i dati vengono riportati su un file di tipo ‘xml’; tali dati
rispecchiano il modello diffuso dall’agenzia delle entrate:

Vertice 3.6.x, 3.5.x


Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – Anno 2017
I dati da riportare nella comunicazione possono essere caricati manualmente o
automaticamente dalle liquidazioni fatte.
IMPORTANTE: una volta installato l’aggiornamento è necessario entrare almeno una
volta in modifica gestione crediti (52.46.04) con anno 2017 anche senza operare
alcuna modifica. Inoltre per caricare i dati dalle liquidazioni precedenti è necessario
rifare le liquidazioni del 2017 (anche solo in simulazione) seguendo la corretta
sequenza dalla prima all’ultima delle liquidazioni precedentemente fatte.

Le voci necessarie per questo nuovo adempimento si trovano nel modulo di menu 52.42

Vertice 3.6.x, 3.5.x


Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – Anno 2017
Richiamando la voce 52.42.01 “Comunicaz. Periodica IVA” appare la seguente schermata :

Dopo avere fornito l’anno e il trimeste della comunicazione è possibile procedere


scegliendo tra le quattro funzioni presenti in maschera.

1 - Caricamento dati da liquidazione


In base alle liquidazioni eseguite per il trimestre indicato, il programma valorizza i dati del
quadro VP.
L’operazione può essere ripetuta più volte, ma occore tenere presente che ogni volta che
viene eseguita vengono prima cancellati i dati presenti precedentemente caricati ed
eventualmente modificati o integrati manualmente con la voce “2 – Gestione dati del quadro
VP “.
L’esistenza di dati già presenti viene comunque segnalata all’utente con richiesta di
conferma per la loro eliminazione.
Nella valorizzazione dei campi del modello il programma tiene conto dei dati imponibile ed
imposta movimentati nei vari periodi della comunicazione (campi da VP2, a VP6) e dei dati
presenti in “Gs Crediti Liquidazione” (Campi da VP7 a VP13), (vedi programma 52.46.04).

Vertice 3.6.x, 3.5.x


Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – Anno 2017
2 – Gestione dati del quadro VP
Richiamando tale voce e entrando in modifica è possibile controllare ed eventualmente
integrare i dati caricati con l’operazione descritta in precedenza.
E’ anche possibile inserire direttamente i dati senza passare attraverso il caricamento da
liquidazione.

Vertice 3.6.x, 3.5.x


Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – Anno 2017
In caso di liquidazione mensile per ogni trimestre saranno presenti piu’ modelli ognuno per
ogni mese del trimestre, mentre per liquidazione trimestrale verrà indicato solo un modello.
Attenzione: Gli importi VP2 e VP3 non contengono i valori corrispondenti alle
operazioni fuori campo iva.
Gestioni particolari del credito dell’anno precedente con utilizzo per compensare altri
tributi vanno controllati nella gestione del quadro VP dove possono essere necessari
interventi manuali sui dati estratti dalle liquidazioni.

3 – Gestione dati frontespizio

Prima di creare il file telematico per la comunicazione, occorre compilare i dati del
frontespizio dove alla fine è necessario chiudere la dichiarazione.

I dati del dichiarante vengono richiesti solo se il contribuente non è ‘Persona fisica’; in caso
di persona fisica il dichiarante è rappresentato dal codice anagrafe collegato all’azienda
stessa; per i casi paricolari di contribuente persona fisica con dichiarante diverso (tipo
erede, curatore fallimentare, …) il dichiarante e il codice carica vanno definiti in ‘Gestione
dati azienda’ (51.40.12).

I “Dati informativi dell’invio” non vanno compilati prima della creazione del telematico in
quanto il nome del file e la data di creazione saranno registrati direttamente durante la
creazione del telematico, mentre il protocollo Telematico, potrà essere caricato quando
disponibile in base alla ricevuta di acquisizione della comunicazione.

Vertice 3.6.x, 3.5.x


Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – Anno 2017
4 – Creazione file telematico
Confermando l’elaborazione, il programma controlla che sia stato compilato il frontespizio e
la comunicazione sia stata ‘chiusa’.
A fine elaborazione viene mostrato il nome attribuito al file xml creato, come mostrato nella
figura seguente.

Il file viene creato nella sottocartella ‘tele’ , il nome è composto da:


 sigla del paese del soggetto trasmittente (IT),
 codice fiscale
 stringa fissa ”_LI_”
 Progressivo di trasmissione (00006)

Vertice 3.6.x, 3.5.x


Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – Anno 2017
Gestione Progr. Invio Comunicazione (52.42.04)
Il programma gestisce informazioni che vengono utilizate nella composizione del nome del
file telematico della comunicazione.

Indicare se la comunicazione avviene tramite il soggetto obbligato (azienda) o ci si avvale


di un intermediario.
Per l’uno o l’altro caso il Progessivo file di spedizione viene valorizzato con l’ultimo
numero della spedizione effettuata e viene aggiornato con la creazione del telematico.
Il progressivo di spedizione figura solo nella composizione del nome del file, esso deve
essere univoco nell’ambito di tutti gli invi eseguiti dal soggetto che esegue l’invio.
In caso di intermediario il progressivo “locale” visto dal programma può non coincidere con
quello “effettivo” dell’intermediario; in questo caso l’intermediario sarà tenuto a rinominare il
file con il corretto progressivo e rispettando le regole previste dalle specifiche dell’agenzia
delle entrate.

Stampa Laser Comunicazione (52.42.02)


Stampa Pdf Comunicazione (52.42.03)
Tramite queste voci di menu è posibile stampare i dati della comunicane sul modello
previsto dall’agenza delle entrate.
Se si usa la stampa PDF i file vengono prodotti nella sottocartella di installazione di Vertice
Stmpdf\xxxxx\
dove xxxxx rappresenta il codice dell’azienda di lavoro, mentre il nome del file prodotto ha
la seguente struttura: comunic-iva(9999).T dove 9999 rappresenta l’anno della
comunicazione e T il trimestre.

Vertice 3.6.x, 3.5.x


Comunicazione liquidazioni periodiche IVA – Anno 2017