Sei sulla pagina 1di 4

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO AL 31.12.

2017

Premesse

Il bilancio annuale di Africa Tremila è composto da stato patrimoniale,

rendiconto economico della gestione, e nota integrativa.

Dati di bilancio

Il nostro bilancio assimilabile a quello degli enti non commerciali non è

sottoposto a particolari vincoli di struttura, valutazione e forma, pertanto le

voci che lo compongono vengono esposte con l’intento di rispettare i

principi fondamentali di chiarezza e precisione.

Passando ai dati contenuti nel bilancio viene fornita una spiegazione

sintetica delle principali voci che lo compongono.

Attività

Immobilizzazioni materiali: sono iscritte in bilancio al costo di acquisto con

separate indicazione del fondo di ammortamento.

I saldi dei conti correnti bancari e postali corrispondono al saldo degli

estratti conto al 31.12.2017.

Il saldo contabile di cassa corrisponde al denaro contante nelle casse sociali

al 31.12.2017.

Passività

Il Capitale sociale è composto dalle quote versate dai soci consiglieri in


carica.

Il “Fondo riserva di utili” comprende gli avanzi di esercizio ottenuti ante

2005 anno in cui siamo passati da un rendiconto gestionale di pura cassa ad

una rappresentazione che tiene conto anche della competenza economica.

Nella voce “Fondo vincolato per progetti da completare” sono state inserite

le poste relative ai fondi deliberati dal Consiglio Direttivo.

- La voce residuale “fondo vincolato per progetti da definire” deriva

dall’avanzo di gestione degli anni precedenti, non ancora utilizzati,

in attesa che il Consiglio Direttivo ne deliberi la destinazione ai vari

fondi vincolati per progetti. La diminuzione di tale fondo è andata

ad incrementare le voci dei proventi “Utilizzo fondi”, in quanto

riferiti a progetti deliberati dal Consiglio Direttivo nel corso

dell’anno e già terminati utilizzando le somme stanziate in corso

d’anno nei relativi fondi.

Proventi

Le entrate dell’attività tipica sono composte dai tesseramenti effettuati,

dalle erogazioni liberali ricevute e dalla raccolta del “5 per mille anno

2015”.

Si fa presente che la maggior parte dei proventi derivanti dalle erogazioni

liberali sono già stati accantonati negli appositi “fondi vincolati per progetti

da completare” in seguito alle varie delibere del Consiglio direttivo nel

corso dell’esercizio. Pertanto esse sono allocate in bilancio nella sezione

proventi – utilizzo fondi.

Oneri
I costi generali sono analiticamente esposti in bilancio e riguardano i costi

sostenuti per il normale funzionamento dell’Associazione.

Attività tipica

Le voci di costo per progetti vari sono state analiticamente indicate per una

migliore informativa interna e verso i terzi.

Le somme erogate nel 2017 per i progetti derivano, in buona parte,

dall’utilizzo dei fondi vincolati per progetti.

Il Consiglio Direttivo propone di destinare l’avanzo di gestione di euro

5.641,29 al “fondo vincolato per progetti da definire”.

Bilancio preventivo

Il bilancio preventivo ha una valenza puramente indicativa e viene redatto

in rispetto al principio di prudenza e sulla base dell’andamento degli anni

precedenti. Per quanto riguarda i proventi la nostra associazione si mantiene

completamente grazie alla generosità dei nostri soci e si presume sulla base

dei principi sopraesposti che resti costante anche per il 2018 a meno di

erogazioni eccezionali. Anche per quanto riguarda i costi generali si

presume restino costanti, a meno di incrementi o decrementi dovuti alla

maggiore o minore attività svolta per i vari progetti in essere.

In merito all’attività tipica non è possibile fare stime precise in quanto

molte attività sorgono e si concludono nel corso dell’anno.

Nei primi mesi del 2018 l’attività è proseguita con nuove iniziative e con la

prosecuzione dei progetti da completare che, possiamo presumere e

augurarci, porteranno un pressoché totale impiego dei fondi raccolti anche

negli esercizi precedenti.


Entrate

Raccolta fondi 400.000

Utilizzo fondi in essere 500.000

Uscite

Costi fissi 20.000

Costi progetti 860.000

Avanzo esercizio 20.000

Per il Consiglio Direttivo

IL PRESIDENTE

(Mauro Centurelli)